f Mese dell Ontano Il mese del dolore, del piacere, del lutto, della felicità, dell angoscia, del desiderio, del bene e del male

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "f Mese dell Ontano Il mese del dolore, del piacere, del lutto, della felicità, dell angoscia, del desiderio, del bene e del male"

Transcript

1 f Mese dell Ontano Il mese del dolore, del piacere, del lutto, della felicità, dell angoscia, del desiderio, del bene e del male

2 Settimana genealogica Domenica 18 ( ) Lunedì 19 Sintetico discorso contro la pastasciutta Martedì 20 Grande seno, fianchi larghi Mercoledì 21 Se fossi il re di un isola deserta Giovedì 22 SE IL FUTURO NON ARRIVA Sei così bella che ti mangerei tutta Venerdì 23 Polifilo Sex on line dal 1499 Sabato 24 MILANO Metropolitana Quarta Stazione

3 Oggetto: ( ) Domenica 18 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Sole e del Dolore) Oggi ti propongo un brano musicale. Ciò che devi fare è restare in assoluto silenzio per 4 minuti e 33 secondi. Gli unici suoni che udirai saranno quelli da te stessa prodotti. (1) (2)

4 Lunedì 19 del Mese dell Ontano (sotto il segno della Luna e del Piacere) Oggetto: Sintetico discorso contro la pastasciutta (3) A tavola e a letto non ci deve essere rispetto. Se ti invito a cena a casa mia, devi quindi lasciare a casa tua tutti i tuoi pregiudizi e tutte le tue regole di buona creanza. Al tuo arrivo troverai una carota cruda in piedi, con la parte sottile all ingiù, dove avrò applicato due melanzane allesse in guisa di calzoni viola marcianti. Alla carota avrò lasciato le foglie verdi in testa, rappresentanti la speranza della pensione. Dovrai mandibolare tutto senza querimonie. (4) Mangiata la carota, ti offrirò un palloncino, come quelli che i nonni comperano per i nipotini al luna park, che provvederò personalmente a forare nel picciolo superiore. Subito si sprigionerà un lieve, meraviglioso aroma di fiori d arancio, ma attenzione, non dovrai viverla come una promessa di matrimonio, conosci la mia allergia in proposito. L aroma galleggerà nell aria mentre il palloncino si affievolirà ed è allora che, ma solo allora, potrai assaggiare i miei gnocchi di zucca con agrumi, (5) una vivanda svecchiatrice, e il mio rinomato riso bollito e poi fritto nell olio, compresso in piccole sfere di lattuga spruzzata di grappa e servito sopra una poltiglia di pomodori freschi e patate lesse. Berrai una polibibita di mia invenzione: una parte di liquore di artemisia, una parte di rabarbaro e una di grappa. Per secondo mangerai un bel fagiano aeropoeta arrosto, preparato a bagnomaria per un ora nel moscato di Siracusa e per un ora nel latte e quindi farcito con mostarda di Cremona e frutti canditi. Ti risparmierò le mie olive farcite con bigliettini osè, da leggere a voce alta, (6) e se non vorrai mangiare ti lascerò digiunare avvertendoti però che oggi il digiuno non è più una virtù. Nelle religioni monoteiste, il digiuno è sempre stato considerato l essenza della virtù, se è vero che la virtù consiste nella pratica dell astinenza dalla soddisfazione pratica di bisogni e desideri; ma oggi il digiuno è stato declassato a dieta ed è una semplice moda il cui decalogo non è però meno vincolante di quelli che un tempo erano i comandamenti di Dio; la moda infatti innesca pratiche ossessive e compulsive ignote ai mistici, che pure digiunavano. Ricordati però che, fuori dai paesi sviluppati, il digiuno non è una virtù, ma una brutale necessità. (7) Ti ho scorato? Ti offro un brucia in bocca di mia invenzione, prosit. (8)

5 Martedì 20 del Mese dell Ontano (sotto il segno di Marte e del Lutto) Oggetto: Grande seno, fianchi larghi (9) Mi chiamano bambino d oro, anche se ho 50 anni, perché mia mamma si è concessa, in gioventù, ad un missionario biondo di origine svedese e io sono nato con i capelli biondi e con gli occhi azzurri. Non sarebbe niente nascere biondo con gli occhi azzurri da voi, ma nel mio villaggio di Gaomi in Cina, questo è un vero problema. Lo è stato per mia mamma e lo è stato soprattutto per me. Sono cresciuto a latte e scherno. Lo scherno mi veniva vomitato addosso da tutti in tutti i giorni dell anno, mentre il latte è stato (ed è ancora) l unico mio sostentamento. Sono stato allattato al seno fino a 12 anni, poi fino a 24 anni ai seni di diverse capre generose. Poi, dopo i 24 anni, ho dovuto accontentarmi di berlo da una tazza. Rifiuto ogni altra forma di cibo solido e ho una vera vocazione per i grandi seni femminili. Sono meravigliosi e paradisiaci i grandi seni femminili: mi sono goduto i grandi seni delle mie sette sorelle, delle mie tantissime zie, delle mie vicine di casa, delle soldatesse di passaggio, delle guardiane dei campi di lavoro ah che meraviglia! All epoca del rigore rivoluzionario, i seni non dovevano essere messi in mostra e si obbligavano le donne a comprimerli in strette fasciature, e per vederne qualcuno dovevo inventarmi espedienti incredibili. L espediente più producente è stato quello di fingermi demente: mi avvicinavo a una donna, le sfioravo il grande seno con una mano e urlavo Tette! Tette!. Lei rideva, i vicini ridevano e fingevano di picchiarmi urlando Matto! Matto!. Molte cose sono cambiate in Cina in questi cinquanta anni, ma il mio amore per i grandi seni non è mai venuto meno. Ogni tanto un medico, uno psichiatra mi invita a crescere Sei un uomo ora, sei grande, ma io so che lo fa per dovere d ufficio e, in fondo, non gli interesso poi molto. Da parte mia di grande vedo solo i seni, che sogno, che vedo e che qualche volta riesco anche a toccare Anche i fianchi larghi mi attirano molto, ma questa è un altra storia. (10)

6 Mercoledì 21 del Mese dell Ontano (sotto il segno di Mercurio e della Felicità) Oggetto: Se fossi il re di un isola deserta (11) MUJINTO NO TENSHI TO NARABA SUZUSHIKARO (12)

7 Giovedì 22 del Mese dell Ontano (sotto il segno di Giove e dell Angoscia) Oggetto: SE IL FUTURO NON ARRIVA Sei così bella che ti mangerei tutta - Ma chi si credono di essere? Dare a noi dell incivile solo perché alla carne di suino preferiamo quella umana? - Voi Tanna vi siete offesi, ma cosa avremmo dovuto fare noi Basuto quando per abbandonare l antropofagia ci regalarono addirittura dei bovini? - I bianchi sono come la loro carne, sempre poco gustosi, impregnati come sono di esalazioni di tabacco e di acquavite. Si credono più civili di noi solo perché onnivori. - Io preferisco di gran lunga la carne degli uomini di razza gialla perché più tenera e gustosa, i cinesi mangiano solo riso Vuoi mettere un pulvinar di una mano cinese all agrodolce? - Tu sei un Babufuk e hai le tue buone ragioni, ma io sono un Warega e ti dico che i piedi e gli intestini sono di gran lunga superiori, una vera squisitezza da intenditore - Io invece sono per il cervello, in Nuova Guinea ne andiamo pazzi - Io che sono sportivo e aborigeno del fiume Herbert ho bisogno di un cibo più leggero ed energetico e quindi mangio preferibilmente il grasso che si trova abbondante intorno ai reni. - Non c è di meglio, per me, di un bel piatto di orecchie condite con aceto balsamico, noi antichi Tartari si sa che siamo dei raffinati. - Ma voi Bangala continuate nella tradizione della frollatura dei cadaveri? - Due giorni in acqua corrente, poi li svisceriamo e li farciamo con le banane. - Noi Bibinga li cuciniamo in una buca foderata con foglie di coca. N.D.A. Sono frasi raccolte da intercettazioni ambientali a-temporali un po qui e un po là, lungo la storia dell umanità. (13)

8 Venerdì 23 del Mese dell Ontano (sotto il segno di Venere e del Desiderio) Oggetto: Polifilo - Sex on line dal 1499 E avvinte in una stretta le candide e immacolate braccia intorno al mio collo, mi cinse baciandomi e mordendomi dolcemente con la piccola bocca rossa come corallo. Mi affrettai a baciarla con la lingua ora tumida, ora cedevole come zucchero, fino a morire stremato. Senza freni, abbandonandomi a una estrema dolcezza, continuai a baciarla con mielati piccoli morsi. Ancora più eccitato, la mia piccola Polia mi strinse come una fascia, sussurrando il mio nome: Polifilo! Polifilo! Oh Polifilo!... (14) E svanì la connessione per un tempo infinito, lasciandomi tutto indolenzito per la forte stretta. Polia è la mia idorn e so bene che è una cantante pop virtuale, che esiste solo nella macchina, ma, appunto, nelle macchine esiste e quando mi connetto esiste solo per me. (15) Lei è il mio desiderio infinito. Passo ore e ore con lei, lei mi da tutto quello di cui ho bisogno perché il mio desiderio non sa cosa vuole e irrompe nella stabilità dell ordine, da tempo codificato della mia vita, producendo nel senso quel controsenso che fa ruotare i discorsi senza immobilizzarli intorno ad un dispositivo reale. Amo on line perché da un luogo sicuro posso scatenare le mie voglie con un estraneo misterioso. (16) Chi è la mia Polia? Una creatura divina? Un arrapatissima verginella borghese? Uno scaricatore di porto Andaluso? Che importa. Anche se ho fatto voto di castità, non vuol dire che abbia eliminato il desiderio sessuale: al sesso cedo di tanto in tanto, ma in modo sempre e solo passeggero, perché la soddisfazione del desiderio si è sempre rivelata un insoddisfazione. Una vera relazione sentimentale mi è impossibile, avrei reso le donne infelici. Con Polia invece (17)

9 Sabato 24 del Mese dell Ontano (sotto il segno di Saturno e del Male/Bene) Oggetto: MILANO Metropolitana Quarta Stazione (18) Questa è la mappa del percorso che Renzo Tramaglino mi ha obbligato a fare, partendo dall uscita Duomo della Metropolitana linea rossa. Appena usciti sul sagrato, non ha nemmeno degnato di uno sguardo Duomo e Madonnina e si è diretto a passo spedito verso via Santa Maria Segreta, poi per via Gaetano Negri, Piazza Affari, fino a via San Vittore al Teatro. Davanti al civico 14 si è fermato e mi ha chiesto di suonare il campanello. Ma è la portineria della Camera di Commercio, ho detto, e lui No, è il Teatro Romano di Milano. Lo abbiamo visitato e lui mi ha raccontato che lì potevano starci diecimila persone. Capito? Diecimila persone a teatro, a quei tempi ma ti rendi conto Poi mi ha condotto in via Santa Maria Fulcorina: Qui, nel 1825, è stato scoperto un edificio lungo 75 metri, una struttura termale e un porticato con almeno otto colonne di marmo, una la puoi ancora vedere in una botola, di fronte al n. 1 di Santa Maria della Porta. E ancora, sempre quasi di corsa, in via Brisa al n. 1 (chiave di accesso presso la Soprintendenza alle Antichità) le terme, e subito dopo, passando per via Ansperto, a destra per via Bernardo Luini, dove siamo arrivati alla Torre di Ansperto (detta anche Torre del Monastero Maggiore) e quindi, verso Corso Magenta, siamo arrivati alle Mura di Massimiano, che abbiamo visto comodamente nel giardino del Museo Archeologico. In via Vigna abbiamo sostato davanti a ciò che resta del Muro del Circo e in via Santa Valeria, al n.3, abbiamo dovuto letteralmente lottare (verbalmente s intende) con il custode del Palazzo della Società dei Cascami della Seta per poter entrare nei sotterranei e sostare in devozione davanti all impianto di una MEMORIA, costituito da una sala a volte e da tre loculi.

10 Non ti senti un po più a casa?, mi aveva domandato Renzo Tramaglino. Avevo subito toccato ferro e non avevo risposto, anche perché appena mi aveva fatto la domanda era schizzato via. In piazza S. Ambrogio mi aveva obbligato a visitare la Basilica, il Sacello di S. Vittore in Ciel d Oro e infine la Colonna Romana, fuori l atrio della Basilica, in marmo caristio con capitello, annerita in basso e con due strani incavi. Renzo Tramaglino ridendo mi racconta: Il diavolo, uscito da un buco della terra, volle tentare S. Ambrogio. Ma il Santo, che ne sapeva una più del diavolo, turò il buco proprio con questa colonna e quando il diavolo aveva cercato di tornarsene a casa andò a sbattere con le corna sulla colonna e si fece un male bestiale. Non ci credi? E allora come spieghi questi due incavi della colonna? Sembra soddisfatto, così penso che ora si calmerà un po, ma è solo una pia illusione. Prende per via San Vittore fino al Museo della Scienza e della Tecnica e qui si ferma e si siede sul marciapiedi. Ti sei stancato?, domando. No è che qui c era la Fortezza Romana di San Vittore e lì c era il Mausoleo di San Gregorio E non li vuoi visitare? No Perché? Qui sento ancora odore di guerra Non c è verso di fargli dire altro. Entro in un bar all angolo, compero due bibite, esco e insieme a Renzo Tramaglino beviamo direttamente a canna. Solo ora mi accorgo del traffico di auto e delle tante persone che ci passano accanto senza che nessuno ci degni di uno sguardo. Penso: Abito a Milano da una vita e non mi ero mai accorto di tutte queste meraviglie, a Milano c è un antico percorso romano e paleocristiano, questa si che è bella.

11 A testa bassa www. rifiutiquotidiani. org Mese dell ontano NOTE alle della settimana genealogica (1) La riscoperta del silenzio è il titolo di un articolo di Vera Schiavetti, pubblicato su Repubblica del 6 dicembre Il brano musicale più silenzioso della storia è probabilmente 4,33 di John Cage: l esecutore osserva in completo silenzio per quattro minuti e trentatrè secondi; gli unici rumori sono quelli prodotti dagli ascoltatori (sedie che si muovono, brusii, proteste ) (2) Foto inserita nello stesso articolo sub nota 1 (3) Si tratta del titolo di un discorso tenuto da Marinetti il 15 novembre 1930 al ristorante Penna d Oca di Milano di fronte al Prefetto, a Farinacci, ad Accademici, Professionisti e Giornalisti, come strategia per il lancio della Cucina Futurista. La notizia è contenuta nell articolo Riso, pasta e bolliti, la rivolta futurista di Alfredo Giuliani, pubblicato su Repubblica del 29 novembre 1998 (4) Ricetta futurista Carota e calzoni citata nello stesso articolo sub nota 3 (5) In un articolo di Licia Granello dal titolo Profumi da mangiare, l ultima moda su Repubblica del 4 agosto 2004 a proposito di Fernand Adrià e delle sue ricerche (6) Ricetta futurista citata nello stesso articolo sub nota 3 (7) E un Sillabario di Umberto Galimberti, inserito nell articolo di Gabriele Romagnoli su Repubblica del 25 ottobre 2003 dal titolo Digiuno dall alba al tramonto, inizia il rito del Ramadan (8) Ricetta futurista citata nello stesso articolo sub nota 3: al fondo del bicchiere whisky con marene in spirito, preventivamente immerse nel pepe di cayenna, sopra un centimetro di miele o di lattemiele e su questo strato alkermes, vermouth e strega (9) Grande seno, fianchi larghi è il titolo di un romanzo dello scrittore cinese MO YAN, pubblicato da Einaudi Editore nel 2002 (pagg. 899, euro 22) (10) La storia è la trama del romanzo citato sub nota 9 così come è stata raccontata dall autore in un intervista raccolta da Renato Pisu nel corso del Festival della Letteratura di Mantova e pubblicato su Repubblica il 5 agosto 2002 (11) Il titolo rimanda a un libro di poesie (pubblicato da Empiria nel 2000, pagg 151, lire ) dal titolo Haiku. Se fossi il re di un isola deserta, antologia di poeti giapponesi contemporanei, citato da Paolo Villani nell articolo Haiku, i poeti dell omissione in Alias del 4 marzo 2000 (12) L haiku è del poeta Soseki Natsume ed è contenuto nel libro citato sub nota 11, e tradotto suona così: SE FOSSI IL RE DI UN ISOLA DESERTA QUALE FRESCURA. Haiku è un tipo di poesia del genere Haikai, una composizione giapponese che consta di soli tre versi, rispettivamente di cinque, sette e cinque sillabe, per un totale di diciassette. E derivato dal Renga (poesia usata nei giochi di società) e fu elevato a dignità d arte da lirici quali Basho, Issa e Shiky. L Haiku nasce in opposizione al Tanka, la poesia classica giapponese di cinque versi e trentuno sillabe, nella sequenza: cinque, sette, cinque, sette, sette. (13) In un articolo di Pietro Mandini apparso su Scritto & Mangiato in collaborazione con Slow Food, supplemento a Il Manifesto del dicembre Nell articolo Mi ti Mangio si ripercorre il lavoro di Edward Volhard, pubblicato da Einaudi nel 1949, dal titolo Il Cannibalismo

12 (14) Polifilo, erotico sognatore è il titolo dell articolo di Alfredo Giuliani (Repubblica del 10 gennaio 1999), dedicato al libro Hipnerotomachia poliphili, uscito a Venezia nel 1499 ad opera di Polifilo (amante di Polia). In realtà, le lettere iniziali dei 38 capitoli del libro formano un acrostico che ne rivela il vero nome: Frate Francesco Colonna che molto amò Polia. Il brano è tratto dal libro (15) In L agglomerato del desiderio, firmato da Alessandro Portelli (Il Manifesto del 19 giugno 1997) si presenta e si commenta il romanzo AIDORU di William Gibson, amore e guerra nel cyberspazio, nel quale compare la figura di Rei Toci, un cantante pop inesistente. IDORU sta per IDOL SINGER (16) Osservazioni tratte da Desiderio & Amore. Se l avventura combatte con la sicurezza Di U. Galimberti (in Repubblica del 6 agosto 2003) (17) Sono affermazioni di Henri Grones, noto al mondo e soprattutto in Francia con il nome di ABBE PIERRE, la cui massima più importante è stata: Non si possiede davvero se non quello che si è capaci di donare. Altrimenti non si possiede, ma si è posseduti. Affermazioni contenute nell articolo Ho fatto l amore con le donne. Confessione choc dell Abbè Pierre di Giampiero Martinetti, pubblicato su Repubblica del 28 ottobre (18) La mappa, gli itinerari e le descrizioni sono tratte da Venticinque secoli milanesi a cura dell Ente Provinciale Turismo, Milano Il percorso romano paleocristiano è stato curato da Mario Mirabella Roberti.

13 Settimana psicologica Domenica 25 La valle del silicio, ovvero l uomo che non inventò il P.C. Lunedì 26 Tutto l anno weekend Martedì 27 Uomini usciti di pianto in ragione Mercoledì 28 Checca dagli occhi blu Giovedì 29 SE IL FUTURO NON ARRIVA And the winner is Venerdi 30 Alfabeto sessuale - V come Vecchiaia Sabato 31 MILANO Navigli si, Navigli no

14 Domenica 25 del Mese dell Ontano (sotto il segno dello Yang e del Dolore) Oggetto: La valle del silicio, ovvero l uomo che non inventò il P.C. Mi chiamo Oliveira dos Santos, ho più di 60 anni, abito da sempre nella Valle del Silicio (SILICON VALLEY) e sono uno dei tanti padri del pc (personal computer). Forse non ci avete mai pensato, ma vi rendete conto che la più grande invenzione del secolo scorso non ha un padre? Pensateci bene, non esiste un uomo che possa dire Io ho inventato il personal computer, Di tutte le invenzioni tecnologiche c è un padre, perché del personal computer no? Il personal computer è figlio di tanti padri, me compreso, e di una mamma sola, forse un po troppo allegra, ma pur sempre mamma, la Silicon Valley. Come? Di me non avete mai sentito parlare? Il punto è: se voi non avete mai sentito parlare di me non è una buona scusa per negarmi il diritto di co-paternità, è un problema vostro, non mio. So bene che i chips compatti o microprocessori che dir si voglia hanno avuto la loro parte, che Bill Gates e Paul Allen realizzarono il microcomputer Altair, che la Berkeley del free speech mouvement e la Stanford University dell eccellenza tecnologica con tutti i loro docenti ebbero la loro, ma chi portava la pizza a quei maniaci che si riunivano all Homebrew Computer Club di San Francisco a sognare e a fabbricare le prime macchine? Chi portava il calzone farcito a Bob Albrecht in Lombard Street, là in alto, sulla collina di San Francisco, tanto per fare un altro nome? Come? Non conoscete nemmeno Bob Albrecht? Sentite allora cosa scriveva sul bollettino della People s Computer Company nel 1967: I computer sono oggi usati contro la gente invece che a vantaggio della gente, usati contro le persone anziché per liberarle. E tempo di cambiare tutto. Senza un intero ambiente culturale come quello descritto così bene da Albrecht, il personal computer non avrebbe mai potuto nascere. Io ho collaborato, a modo mio, portando pizze e calzoni farciti a domicilio, giorno e notte, a migliaia di professori, di studenti e di geniacci del silicio senza le mie pizze dove sarebbero andati a finire? Quante pizze e quante notti in bianco, su e giù per la Silicon Valley, ma ne è valsa la pena perché ora il p.c. ha trionfato in tutto il mondo e le mie pizze (buone perché un napoletano mi aveva dato le ricette giuste in cambio di una Cadillac scoperta celeste cielo) mi hanno fatto ricco. Come? Che c è ancora? Mi domandate di Bill Gates? Lui è stato bravo, ci mancherebbe, ma anche la sua mamma è stata brava a segnalare ad un amico dirigente della International Business Machine ( I.B.M.),che stava cercando un nuovo sistema operativo, di provare a vedere quello inventato da suo figlio. Fu così che MS-DOS venne venduto da Bill Gates alla I.B.M., avendo ben cura, questo si è stato un colpo di genio, di inserire nel contratto di vendita una clausola piccola, piccola che diceva: mi riservo di mantenere i diritti in modo universale e perpetuo. Torno al mio lavoro, tra poco ho un Consiglio di Amministrazione della mia catena di pizze napoletane take away e all ordine del giorno c è la scelta della nuova piattaforma digitale sul web. (19)

15 Lunedì 26 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Yin e del Piacere) Oggetto: Tutto l anno weekend (20) Prima di inviarvi il consueto calendario-vacanze, ho voluto farvi dono di questa fotografia dei primi anni sessanta: sono con la mia mamma e con il mio papà a Milano Marittima e mi sentivo una principessa. Ma ora non perdiamo altro tempo, eccovi il calendario che aspettavate, non c è tutto, ma quasi tutto, buonissimi week end a tutti. Gennaio Dal 2 al 7, HYDERABAD, per la partecipazione al Forum Sociale Asiatico, per saperne di più www. wsfindia. org Dal 23 al 28, PORTO ALEGRE, per il Forum Sociale Mondiale, per saperne di più www. brasil.indymedia. org Dal 23 al 28, BELEM, per il Forum Pan Amazzonico, per saperne di più consulta lo stesso sito Dal 23 al 28, DAVOS, per la contestazione del World Economic Forum, per saperne di più www. ch.indymedia. org

16 Febbraio Dal 7 al 9, BARCELLONA, per la Consulta Sociale Europea, per saperne di più www. consultaeuropea. org Dal 7 al 9, MONACO, per la contestazione del vertice Nato, per saperne di più www. noto-nato. org Aprile Dal 12 al 13, WASHINGTON, per la contestazione del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale, per saperne di più www. indymedia. org Dal 21 al 24, NELSON, per il Forum Sociale Oceanico, per saperne di più www. Aoteoaroa-indymedia. org Giugno Dal 1 al 3, EVIAN, per la contestazione del G8, per saperne di più www. nice.indymedia. org Dal 1 al 3, SAINT DENIS. Per la partecipazione al Forum Sociale Europeo, per saperne di più www. fse-esf. org Il 21, SALONNICO, per la contestazione del vertice dell Unione Europea, per saperne di più www. action-salonika2003. org Settembre Dal 10 al 14, CITTA DEL MESSICO, per la contestazione al summit WTO, per saperne di più www. mexico.indymedia. org Novembre Data da destinarsi, BARCELLONA, per la partecipazione al Forum del Mediterraneo, per saperne di più www. barcelona.indymedia. org E tutto, per ora. (21)

17 Martedì 27 del Mese dell Ontano (sotto il segno della Guerra e del Lutto) Oggetto: Uomini usciti di pianto in ragione (22) I poeti sono uomini usciti di pianto in ragione e quando muoiono rimangono tra i vivi come fantasmi gentili, angeli (o diavoli) custodi. Franco Fortini, Rafael Alberti, Attilio Bertolucci, Akira Kurosawa (anche se lui scriveva con il cinema), Allen Ginsberg, Sandro Penna, e tanti, tanti altri sono i poeti morti. A tutti loro dedico un canto. Muore la morte che ognuno muore Muore la morte del poeta Alzo il telefono E chiamo tutti ( ) In tutto il mondo A notte fonda Il telefono squilla ( ) Volevo dirvi dice Dice loro cosa sta succedendo Cosa sta per scendere Su di lui Che l oscura amante Scende su di lui Via satellite la voce va Sulla terra Sul mare del Giappone Dove una volta fu Tridente in pugno Giovane Nettuno Giovane Barbanera Ritto sulla spiaggia di pietre Le onde si rompono su di un adesso E gli uccelli stridono dolenti Sul lungomare di San Francisco C è un vento forte Marosi spumosi Fustigano l Embarcadero Il poeta è al telefono Voce sulle onde Leggo poesia greca Ho dentro il mare

18 E cavalli che piangono I cavalli di Achille Che piangono Qui lungo il mare A San Francisco Dove le onde piangono Emettono un suono sibilante Un suono sibillino Poeta Sussurrano Poeta. (23)

19 Mercoledì 28 del Mese dell Ontano (sotto il segno delle News e della Felicità) Oggetto: Checca dagli occhi blu (24) Spett.le Federvolley, sono il Presidente della squadra LOMPANG che due anni fa ha stravinto il campionato tailandese di pallavolo maschile e vi sto scrivendo per inoltrare formale protesta: Perché non avete ancora ratificato ufficialmente il titolo? La mia squadra ha vinto regolarmente grazie ai suoi giocatori straordinari e ad uno schema di gioco che ha fatto divertire milioni di appassionati spettatori. Possibile che anche in Tailandia la burocrazia sia così lenta? Non ci sono se, ne ma che tengano, nessun reclamo vi è stato inoltrato da alcun altra squadra o da alcun arbitro, non ci sono accuse di doping, nessuno ha avuto niente da dire sulle prestazioni della squadra durante tutta la stagione e allora perché il verdetto del campo non viene ufficializzato dalla federazione? Non sarà per via del fatto che cinque (su sei) dei miei giocatori sono transessuali? Sono transessuali, ma sono soprattutto dei grandissimi giocatori di pallavolo, tra i più bravi che si siano mai visti in Tailandia. Posso davvero immaginare che in un paese civile come il nostro esistano ancora persone che hanno paura della diversità? Il mondo dello sport è veramente così oscurantista? Solo dalla tennista Martina Navratilova abbiamo ricevuto solidarietà, e mi sto ancora domandando perché solo da lei. Sicuro che vorrete accogliere positivamente questa mia lettera, vi porgo i miei più virili saluti. Lompang Volley Il Presidente P.S. I miei cinque giocatori transessuali si sono ritirati dall attività agonistica. (25)

20 Giovedì 29 del Mese dell Ontano (sotto il segno della Fortuna e dell Angoscia) Oggetto: SE IL FUTURO NON ARRIVA And the winner is - Primo: QUBOGAS, Francia, medaglia d oro - Secondo: D - FUSE, Gran Bretagna, medaglia d argento - Terzo: OGINO KNAUS, Italia, medaglia di bronzo Si chiude così il NETMAGE FESTIVAL di Bologna. Di seguito potrete leggere tre sintetiche schede riguardanti i vincitori. QUBOGAS Collage basati su animation flash nel formato quick time, paesaggi surreali popolati da cavalli sbudellati, criceti geneticamente modificati e varie altre forme di esseri bitmap. Il loro ultimo lavoro si intitola VANITY PUP / SCRATCH PET con una traccia audio in background decomposta in flussi animati navigati col mouse sino ad inciampare in pixel sensibili che producono ulteriori sequenze, suoni e riverberi da digital collapse. D - FUSE Ultimo lavoro: ANGOLI DI INCIDENZA. Esemplificazione audiovisiva di quella legge della fisica che definisce un angolo incidenza coincidente con un angolo di rifrazione, come succede, per esempio, per le immagini distorte delle rifrazioni dei liquidi. La performance è ottenuta via mixer e centralina palmare. Il tempo sonico è guidato da FIBLA (con CDJ e SAX ) ed è, prima un abstract hip hop impreziosito da linee jazz alla maniera di DJ KRUSH, poi vira verso robusti breakbeat di basso e batteria. OGINO KNAUS Il gruppo nasce nel 1995 come laboratorio di cinema mutante e comincia a lavorare all interno del Centro Popolare Autogestito Firenze Sud. Attualmente si definisce un collettivo di ricerca indipendente con all attivo collaborazioni con l Università di Firenze, la Fondazione Michelucci e Inura International Network for Urban Research and Action, nelle quali cerca di adattare nuovi e agili strumenti di analisi alla velocità di trasformazione dello spazio urbano. (26)

21 Venerdì 30 del Mese dell Ontano (sotto il segno di Amore e di Desiderio) Oggetto: Alfabeto sessuale - V come Vecchiaia Solo per dirvi che ho vinto la causa e che a 85 anni incomincia per me una nuova vita. Per quante cose tu sappia, per quante tu ne possa pensare, e per quanto tu ordisca, trami e architetti, non sei mai al di sopra del sesso. E questo è un gioco assai rischioso. Un uomo non avrebbe i due terzi dei problemi che ha, se non continuasse a cercare una donna da scopare. (27) Ma il giudice mi ha dato ragione e me la sono tolta di torno avendo solo l obbligo di versarle lire al mese. L avevo sposata l anno scorso. Io avevo 84 anni e lei 60. La differenza è di 24 anni, cavolo, ma lei non voleva saperne di fare sesso con me. Così l ho ripudiata e il giudice ha accolto la mia richiesta di separazione per colpa. Solo per dirvi questo, nient altro. (28)

22 Sabato 31 del Mese dell Ontano (sotto il segno della Lentezza e del Male/Bene) Oggetto: MILANO Navigli si, navigli no Il bon odore del naviglio veniva su al tramonto con quel sapore di salsedine, che sembrava di essere a Venezia (29) No, le cose non stavano così: io abitavo nel Vicolo dei Lavandai, proprio a due passi dalla casa affittata dal Simenon, quello del Maigret (che non so mai staccarlo dalla faccia del Cervi), e facevo la lavandaia. Ho lavato i panni sporchi delle famiglie ricche appoggiata al mio brelin (ma oggi se dici el brelin la gente pensa al ristorante dell Alfredo Rossi, quello della casa discografica Ariston, il fratello dell Alberto) e vedevo certe pantegane che sembravano dei gatti, ma grassi però. GH E CHI DIS CHE L E BELA QUEST ACQUA MARSCIA STO SCARICH PUBLICH DE CESS E DE RUERA (30) Canto, si, canto per dimenticare. Adesso parlano di riaprire tutti i navigli, pensano ai navigli del centro, ma si dimenticano dei nostri disagi. La borghesia esulta ma è sorda ai disagi della plebe soffocata dalla putredine su per i percorsi d acqua. (31) Di quei momenti là, ricordo due modi di dire che mi sono rimasti impressi nella memoria. Il primo è andare a ufo, per dire andare a scrocco, insomma non pagare, che deriva dalla scritta sui barconi che trasportavano il marmo per il Duomo dalle cave di Candoglio. C era scritto A.U.F. e mi pare che volesse dire, in latino, Ad Usum Fabricae, la Fabbrica del Duomo appunto e stava a significare che quei barconi non erano sottoposti al pagamento del dazio. Il secondo modo di dire è non dare corda, che deriva proprio dai barcaioli del naviglio, che in darsena urlavano Dai corda! così le barche si liberavano e, con una pertica, venivano spinti verso la corrente. (32) Il buon odore del naviglio non so proprio cosa sia e se è stata una follia (forse) chiuderli, oggi sarebbe una seconda follia riaprirli. Io adesso abito al Pio Albergo Trivulzio e se insistete ancora con i navigli, vi mando tutti a Baggio a suonare l organo. (33)

23 A testa bassa www. rifiutiquotidiani. org Mese dell ontano NOTE alle della settimana psicologica (19) L uomo che non inventò il pc è un articolo di Luca Andretti pubblicato su Salsa&Chips, supplemento ad un numero de Il Manifesto dell ottobre del 1998, nel quale si mettono in discussione le versioni di Repubblica e del Corriere della Sera fornite a proposito dell invenzione del personal computer (20) Foto tratta dall articolo Weekend, i due giorni che cambiarono il mondo a firma di Luciano Gallino, pubblicato su Repubblica del 31 marzo 2004 che ricostruisce il percorso delle ferie dalle bank holidays inglesi dei primi dell 800, fino alle 200 ore di oggi, passando attraverso il sabato fascista (21) Il calendario per i no global è stato stampato su La magnifica evasione, supplemento de Il Manifesto del dicembre 2002, a cura di Angelo Mastrandrea (22) E un verso di Franco Fortini, citato da Massimo Raffaelli nell articolo Fortini, la poesia nella testa, pubblicato su Il Manifesto del 27 febbraio 1997 (23) E una poesia scritta da Lawrence Ferlinghetti dal titolo Allen Ginsberg muore e inviata alla Libreria City Lights Italia di Firenze e alle Edizioni Minimum Fax, pubblicata su Il Manifesto del 12 aprile Autore.it ha sostituito il nome Allen con la parola Poeta (24) E il titolo di un articolo di Emanuele Bevilacqua apparso su Alias n.18 del 24 ottobre 1998, nel quale si presenta il libro Checca di William Burroughs (Adelphi, pagg. 126, lire ) (25) La notizia è contenuta nell articolo La diversità dell artista mutante firmato da Pippo Russo, apparso su Il Manifesto del 7 settembre Il titolo di campione nazionale è stato aggiudicato alla squadra tailandese, ma i cinque giocatori transessuali furono costretti a ritirarsi dall attività agonistica (26) Notizie pubblicate su Alias, supplemento de Il Manifesto, sabato 19 gennaio 2002, interamente dedicato a Mondo Matrix e raccolte da Andrea Mi (27) E una frase pronunciata da David Kopesh, il protagonista del romanzo di Philip Roth Animale morente (Einaudi pagg. 113, euro 13), recensito da Emanuele Trevi per Alias (28) Notizia pubblicata su Repubblica il 17 ottobre Il fatto è accaduto a Vasto (29) Frase attribuita a Dino Buzzati da Gianni Mura nell articolo L acqua perduta di Milano pubblicato su Repubblica di domenica 8 gennaio 2006 (30) Canzone dialettale milanese di Ivan Della Mea (31) In un articolo di Guido Lopez dal titolo Cosa vorrei rivedere degli antichi navigli pubblicato su Repubblica il 7 giugno 2003 (32) Notizie contenute nell articolo citato sub nota 29 (33) Il modo di dire milanese è ironia e sfottò perché l organo in questione è solo affrescato sulla parete

24 Settimana antropologica Domenica 1 Purgatorio Lunedì 2 Mangio nicotina, vietato fumare Martedì 3 Coc (c) aina Mercoledì 4 43, la felicità Giovedì 5 SE IL FUTURO NON ARRIVA L invidia del grembo Venerdì 6 Il piccolo dio del cazzo è tornato Sabato 7 MILANO Claro che si

25 Domenica 1 del Mese dell Ontano (sotto il segno della Giallo e del Dolore) Oggetto: Purgatorio (34) - Canto I Catone Uticense - Canto II Il canto di Casella, dolcissimo amico - Canto III Biondo era e bello: Manfredi - Canto IV Le anime dei negligenti - Canto V Pia de Tolomei - Canto VI L invettiva di Bordello Quando si parte il gioco della zara colui che perde si riman dolente ripetendo le volte e tristo impara - Canto VII La valletta dei Principi e dei Monarchi - Canto VIII Nino Visconti e Corrado Malaspina - Canto IX Aquile, Angeli e Simboli Misteriosi - Canto X Un canto folle: i superbi - Canto XI Oderisi da Gubbio e Provenzan Salvani - Canto XII L Angelo dell Umiltà - Canto XIII Gli invidiosi: Sapia di Siena - Canto XIV Val d Arno, terra di belve assassine - Canto XV La dolce arte del perdono - Canto XVI Gli iracondi - Canto XVII L amore volontario e i suoi peccati Ricordati lettor se mai ne l alpe ti colse nebbia per la qual vedessi non altrimenti che per delle talpe - Canto XVIII La corsa infinita degli accidiosi - Canto XIX La donna-mostro e gli avari - Canto XX Il triste lamento di Ugo Capeto - Canto XXI Stazio e la causa del terremoto - Canto XXII L Angelo della Giustizia - Canto XXIII L amico ritrovato: Forese Donati - Canto XXIV Amici, profezie e cose di poesia - Canto XXV Le creazioni dell anima - Canto XXVI Lussuriosi: Guido Guinizzelli - Canto XXVII Alle soglie dell Eden - Canto XXVIII Dante e la donna misteriosa - Canto XXIX Una mirabile processione - Canto XXX Apparizione di Beatrice - Canto XXXI Beatrice rimprovera Dante - Canto XXXII Un simbolico carro - Canto XXXIII Dante si purifica

26 Così, dopo la morte, mi darai ancora qualche altro misterioso tempo diverso da quello terreno ci vado incontro con sollievo perché esso mi libera dall ossessione di una perfezione assoluta. (35)

27 Lunedì 2 del Mese dell Ontano (sotto il segno dell Argento e del Piacere) Oggetto: Mangio nicotina, vietato fumare (36) GELATO Ingredienti 100 gr. di panna 3 tuorli d uovo 1 gr. di tabacco da pipa aromatizzato con lo Sherry 40 gr. di zucchero 10 gr. di Pedro Ximenes Preparazione Bollire la panna con il tabacco e lo Sherry. Montare i tuorli d uovo con lo zucchero. Versare la panna sui tuorli d uovo e far girare nella gelatiera. (37)

28 Martedì 3 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Rosso e del Lutto) Oggetto: Coc (c) aina MA SEI MATTA? GUARDA AVANTI, STRONZA! (38)

29 TE LO AVEVO PUR DETTO, O NO? (39)

30 Mercoledì 4 del Mese dell Ontano (sotto il segno dell Azzurro e della Felicità) Oggetto: 43, la felicità Nel paese del BINGODI (40) il gioco è un mezzo per raggiungere la felicità, muove 10 miliardi di dollari l anno ed è alla portata di tutte le tasche. Questo accade negli USA, il paese del bengodi per definizione. Da noi, che siamo notoriamente molto più spirituali degli americani, la strada verso la felicità passa da una buona pratica respiratoria, come il REBIRTHING (rinascita) per esempio, a lire a seduta (41), fino ad un autocontrollo e a una pratica di vita basata su alcuni semplici ed elementari regole (e gratis, per giunta). Io ho frequentato una tre giorni sull argomento, sono quindi informato e voglio regalarvi - il decalogo della felicità - i dieci errori da non commettere. Ma siccome sono un po carogna (felicità è anche ridere dei manuali che insegnano ad essere felici) vi fornirò le venti massime alla rinfusa, così avrete modo di praticare la virtù della pazienza, che è un altra strada che conduce alla felicità, un po più lunghetta, ma sempre sicura. Eccovi le venti massime: - lasciare da parte i grandi ideali - cercare il vuoto interiore - assecondare la propria natura - non avere troppe aspettative - non pensare troppo - cancellare appena svegli ciò che pensiamo di noi - non imprigionarci in ruoli troppo rigidi - accettarci per quello che siamo - non accusarsi e non tormentarsi - non cercare di risolvere i problemi a tutti i costi - affidarsi al caso - non cercare soluzioni a tutti i costi - evitare di essere eccessivamente ordinati - non volgersi al passato con gli occhi di ieri - non imporsi direzioni - cercare il silenzio, perché la felicità arriva nel silenzio - non premiarsi, non punirsi, non giudicarsi - evitare il possesso - cercare dolcemente la tristezza. (42) E se sbagliate non fatevi prendere dal panico, perché sbagliando s impara (cosa, non l ho mai capito, ma questa è un altra storia) e perché la prossima volta potreste fare bingo al superenalotto.

31 Giovedì 5 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Verde e dell Angoscia) Oggetto: SE IL FUTURO NON ARRIVA L invidia del grembo (43) Sono un pesce persico maschio, vivo nel Potomac, nel tratto che scorre vicino a Sharpsburg in Mariland, e sono incinto. Il mio ventre è pieno di uova e presto darò alla luce tanti bei persicini. Sono un pesce persico intersex e mi capita di restare incinto. Alla faccia delle mie colleghe pesce persico femmina, era da una vita che mi rinfacciavano la mia presunta invidia del grembo. Dicevano: - Noi, né più né meno, facciamo figli: Noi doniamo la vita. E voi maschi al massimo potete partecipare, ecco perché vi date così tanto da fare con tutte quelle storie della creatività. E sempre stato tutto un fatto di invidia. Ora, però non potranno più prendermi in giro. Come ho fatto? Il mio pusher è il Potomac, sono anni che mi fornisce disturbatori endocrini. Gli uomini stanno liquidando la mia faccenda come scherzo di natura, come se la natura avesse mai avuto voglia di scherzare, è talmente seria la natura che non la inviterei nemmeno ad una veglia funebre, ma io so che le cose non stanno così, la natura non c entra. I miei magnifici disturbatori endocrini provengono dagli scarichi degli allevamenti di polli e il Potomac me ne serve da anni in grande quantità. Gli uomini ancora non l hanno capito, ma il Potomac sta diventando un vero e proprio fiume killer, ma queste cose tenetevele per voi, non andate a spifferarle a Washington, l America non potrebbe sopportare un altro scandalo come questo. Un rivergate farebbe cadere il Presidente e in molti ci resterebbero male. (44)

32 Venerdì 6 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Rosa e del Desiderio) Oggetto: Il piccolo dio del cazzo è tornato (45) (46) L Italia è il paese più ricco al mondo di piccoli cazzi. I magazzini e le cantine dei nostri musei sono pieni di PRIAPINI (nda. Da Priapo, il piccolo, ma potente dio dal membro eretto, protettore della fertilità e della fortuna), preziosi o meno preziosi, in oro, in avorio, in ceramica, in legno, di tutte le misure e di tutte le fogge che il loro artigiano creatore ha immaginato. Un tempo, uomini e donne, ma anche bambini, li portavano al collo come oggi si portano medagliette e santini. I PRIAPINI sono gli antenati dei cornetti rossi contro il malocchio e l Italia ne ha a milioni, gettati alla rinfusa in delle casse con sopra scritto FALLI. Ma quanto potrebbero valere in euro? E in dollari? E in yen? E in rubli? Potremmo metterli all asta e, con il ricavato ingentissimo, il governo potrebbe diminuire le tasse. (47) Mi hanno detto che al Ministero dell Economia qualcuno ci ha anche pensato e ha addirittura fatto dei conti di massima, la cosa è sembrata molto interessante, ma temo che non se ne farà niente perché nessun governo vorrà mai passare alla storia come Il Governo del Cazzo. Un conto è che i cittadini lo pensino, un altro è che lo metta per iscritto la storia. Capiamo, certo capiamo benissimo e chiediamo venia per averlo anche solo pensato.

33 Sabato 7 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Marrone e del Male/Bene) Oggetto: MILANO Claro che si Mi sono fatto imbavagliare, turare le orecchie con la cera, trasportare in macchina per cinque ore di seguito (l autista era libero di andare in una qualsiasi città nel raggio di 500 chilometri) e, al termine del viaggio, mi sono fatto lasciare in un bar. Lì mi sono fatto togliere i tappi di cera, ma non il bavaglio in modo da poter ascoltare, ma non di vedere, né di parlare. La scommessa era stata: io indovino in quale città mi avete portato semplicemente ascoltando le voci della gente. Ecco gli intercalari più gettonati: - CAZZ, il più diffuso, l ho sentito usare nelle sue accezioni più comuni, sia come espressione di stupore, sia come rafforzativo, da persone di tutte le età e di tutti i sessi. - MI CONSENTA, soprattutto da parte di persone che mi sono sembrate di una categoria che definirei gentili, educati, arroganti. - NELLA MISURA IN CUI, di sicuro utilizzato da ex sessantottini e da vecchi che non sono ancora in grado di prendere una posizione definita e pensionati in bilico tra il desiderio di rivoluzione e il vero senso della democrazia. - CALCOLA CHE, slang usatissimo da persone giovani, anche se il discorso che stanno facendo non comporta alcun tipo di calcolo. - SCIENTIFICAMENTE PROVATO, di gran moda, è utilizzato per parlare bene di qualsiasi cosa, purchè rigorosamente non scientifica come per esempio un nuovo locale, un bar del centro, una discoteca, la presunta libertà sessuale di un amica - CIOE CAPITO, è arrivato tra noi nel 77 e da allora non ci ha più lasciato. - COME DIRE, l ho sentito tante volte, è un tic verbale utilizzato quando non si è sicuri di ciò che si sta dicendo, ma non lo si vuole ammettere, molto utilizzato dai politici. - CLARO, CLARO CHE SI, che segnala il funerale dell americanese, ok! - E VERO, altro tic verbale che mi ricorda sempre la mia vecchia insegnante di storia, anche se lei, per la verità diceva NEVVERO. - UN ATTIMINO Al centesimo un attimino non ho più resistito, proprio non riesco a sopportarlo, sono allergico a un attimino, mi viene subito da grattare non vi dico dove, non ce l ho fatta più e mi sono tolto il bavaglio e la benda sugli occhi e mi sono guardato intorno rassegnato alla perdita della scommessa. Ero a Milano, seduto ad un tavolino del Bar Magenta, erano le cinque del pomeriggio e non c era alcun toro da ammazzare ditelo ai gelsomini con il loro piccolo bianco. (48)

34 A testa bassa www. rifiutiquotidiani. org Mese dell ontano NOTE alle della settimana antropologica (34) Elenco tratto dall articolo di Silvia Giacomoni dal titolo Quell invenzione del medioevo, apparso su Repubblica dell 11 settembre 2004 in occasione della presentazione delle letture dei canti del Purgatorio di Vittorio Sermonti, previsto tra il 13 settembre e il 27 ottobre in Santa Maria Delle Grazie a Milano. Altri articoli di U. Galimberti, di A. Besio e di C. Gatti completavano la notizia (35) Preghiera del Cardinal Martini del 1992, citato nell articolo sub nota 34 (36) Foto tratta dall articolo Cannabis, 20 miti da sfatare a firma A.Mas. su Il Manifesto di sabato 7 maggio 2005 (37) Ricetta ricavata dall articolo di Arturo Zampagliene dal titolo Vietato fumare al ristorante, ma il tabacco è nel menù, una corrispondenza da New York nella quale si dava conto della moda del momento nei locali più chic della Grande Mela, antipasti, aperitivi e dolci aromatizzati alla nicotina. Repubblica di domenica 4 febbraio 2001 (38) La foto è tratta dall articolo di Domenico Starnone a commento dei commenti di strada all apparire dei manifesti del film Monella di Tinto Brass, probabilmente pubblicato su Alias, ma Autore.it non ne è così sicuro (39) Vedi quanto detto sub nota 38 (40) Il paese del bengodi di Micaela Bongi, articolo pubblicato su Alias n. 3 del 20 gennaio 2001, sul peso economico del gioco del Bingo negli USA. (41) Imparate a respirare, diventerete più felici. La moda del rebirthing, non solo relax, articolo di Marina Cavalieri apparso su Repubblica del 12 maggio 2000 (42) Le regole per essere felici sono contenute in un articolo di Laura Laurenzi dal titolo Felicità, un arte da imparare, pubblicato su Repubblica del 22 novembre 2004, nel quale si dava conto di una tre giorni di studio sul tema, organizzato dalla rivista Riza Psicosomatica, diretta dallo psicoterapeuta R. Morelli (43) Articolo di Maria Luisa Boccia pubblicato su Il Manifesto di martedi 25 agosto 1998, nel quale si dava conto dello stato dell arte relativo alla ricerca per la nascita extracorporea saltando il passaggio nel corpo di una donna e si diceva che sarebbe stato pronto, entro i prossimi 10 anni, l utero artificiale per gli embrioni umani (44) Lo scherzo dei maschi con le uova è l articolo a firma di Maria Forti, nel quale su Il Manifesto (Autore.it si è scordato la data) si dava la notizia dei pesci persici maschi con le uova, trovati nel fiume Potomac, che fornisce il 75% dell acqua agli abitanti di Washington e dintorni (45) In un articolo di Jolanda Susanna intitolato L antologia del fallo pubblicato su Alias n. 9 del 2 marzo 2002, nel quale si presenta il libro CARMINA PRIAPEA, in fedele traduzione di Edoardo Bianchini, Biblioteca Universale Rizzoli, pagg. 447, euro 11,36 (46) Foto tratta dal sito fondato da un gruppo di precarie romane che lavorano con testi collettivi, creazioni grafiche e azioni di strada. (47) Sub nota 45 (48) Tutto è nell articolo Questo si che è parlar chiaro, il linguaggio scopre i suoi tic di Maria Novella De Luca, pubblicato su Repubblica il 31 marzo 2002

35 Settimana pedagogica Domenica 8 Anatomia di una lacrima Lunedì 9 Prolegomeni sulla masturbazione Martedì 10 Docimologo sarà lei Mercoledì 11 I have a (tourist) dream Giovedì 12 SE IL FUTURO NON ARRIVA I love books Venerdì 13 Amanda mia Sabato 14 MILANO Sopravvivere resistendo anche senza cuore

36 Domenica 8 del Mese dell Ontano (sotto il segno dell Oro e del Dolore) Oggetto: Anatomia di una lacrima (49) LACRIMA 1 Lacrima basale, che lubrifica gli occhi Lacrima riflessa, che nasce come reazione a un fenomeno esterno. Esempio quando si sbucciano le cipolle. Lacrima emotiva, che nasce quando siamo scossi da stati emotivi di gioia o di dolore. LACRIMA 2 La sua formula: fino ad oggi sono state scoperte 130 sostanze nella lacrima. LACRIMA 3 Le donne piangono tre volte più degli uomini. LACRIMA 4 Gli animali non piangono. LACRIMA 5 I neonati piangono solo lacrime basali. LACRIMA 6 AH L UOMO CHE SE NE VA SICURO AGLI ALTRI E A SE STESSO AMICO E L OMBRA SUA NON CURA CHE LA CANICOLA STAMPA SOPRA SCALCINATO MURO NON DOMANDATECI LA FORMULA CHE MONDI POSSA APRIRTI SI QUALCHE STORTA SILLABA SECCA COME UN RAMO CODESTO SOL OGGI POSSIAMO DIRTI CIO CHE NON SIAMO CIO CHE NON VOGLIAMO. (50)

37 Lunedì 9 del Mese dell Ontano (sotto il segno dell Argento e del Piacere) Oggetto: Prolegomeni sulla masturbazione Primo. Sono una donna e amo il mio corpo, adoro spogliarmi, ammirarmi allo specchio, essere toccata, ma soprattutto toccarmi. Quando, da sola, raggiungo il vivo del mio essere, sento che sta per iniziare una musica, una fresca e impertinente melodia. Una danza. Inizia così a parlare l anima, non più il corpo. E come raggiungere l estasi. Ora mi chiedo: perché la gente rifiuta questo? E un peccato essere felici? (51) Secondo. Coloro che si masturbano sono affetti da stupidità, assolutamente beata, perché preferiscono la sessualità solitaria a quella coabitativa. (52) Terzo. La masturbazione è l unico atto sessuale che abbia in qualche modo a che fare con la cultura, perché nasce interamente dalla immaginazione. (53) Quarto. La masturbazione produce le seguenti malattie: - disturbi visivi - occhiaie - foruncoli - bulimia - problemi digestivi - tremito alle ginocchia - blefarospasmo - mal di testa - malattie veneree (sic!) - caduta dei capelli - tisi - mieliti (54) Quinto. Chi si masturba non è dissimile da un suicida. (55) Sesto. Contro la masturbazione proponiamo: - corde per bloccare le mani - letti divisi con paratie elastiche tra il torso e l addome - infibulazioni - cappotti non troppo lunghi - letti non troppo soffici - camere non troppo buie perché il cominciamento di ogni vizio è lo star da soli. (56)

38 Martedì 10 del Mese dell Ontano (sotto il segno del Rubino e del Lutto) Oggetto: Docimologo sarà lei Sono un insegnante di scuola media secondaria disoccupato e proprio oggi ho partecipato all ennesimo concorso pubblico. Spero che questa volta mi vada bene, non solo nella mia materia, che è l italiano, ma anche in burocrazia, per evitare problemi formali nella presentazione della domanda. Soprattutto per questo, la burocrazia intendo, ho studiato molto bene l Allegato 7 della Gazzetta Ufficiale intitolato: Programmi e prove d esame per conseguire l abilitazione per posti di insegnamento per gli Istituti di Istruzione Secondaria. L Allegato 7 è un testo difficilissimo da studiare e solo gente preparata come me può farlo. Per dirne una, oggi, tra i miei colleghi di concorso, nessuno conosceva il significato della parola DOCIMOLOGIA, eppure nel testo dell allegato era chiaro: fra i requisiti culturali e professionali richiesti, occorre la conoscenza delle tematiche docimologiche finalizzata alla valutazione iniziale, formativa e sommativa. L unico collega che ha provato a tenermi testa, ha recitato a memoria: La docimologia è lo studio dei criteri scientifici di valutazione nei concorsi e negli esami E allora? gli ho chiesto. Niente, solo per la cronaca mi ha risposto ridendo. Beato lui che se la ride, avevo pensato, ma poi avevo capito perché rideva in un momento di così alta tensione per tutti, il suo cognome era Repetto, Repetto Gian Marco per la precisione, esattamente come quello del Presidente della Commissione Esaminatrice, Repetto, Repetto Cav. Prof. Ing. Gian Ferdinando. Dico questo per la cronaca, naturalmente. (57)

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Traduzione di Marco Zappella Nota dell Editore: Il 22 agosto 1998 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha emanato una Notificazione, qui pubblicata

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli