Un Anno di Rotary insieme...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un Anno di Rotary insieme..."

Transcript

1 Un Anno di Rotary insieme Presidente: Giorgio Antonioni

2 Un anno di Rotary insieme... Cari amici, guidare il nostro Club è stata per me una grande opportunità ed una bellissima esperienza; e per questo debbo ringraziare veramente tutti, i soci, le loro famiglie, in particolare la mia, e tutti gli amici. Seppur fra mille difficoltà ha prevalso l entusiasmo; anzi, proprio all interno del Club, ho trovato forza e motivazioni per agire, sia rotarianamente che professionalmente. La funzione di presidente del Club, porta a collocarsi al centro delle cose, quasi ad anteporre il ruolo personale rispetto alla grande macchina del Rotary; e, ovviamente, nell affrontare le cose in ottica personale, si finisce per sentirsi talvolta protagonisti e talvolta incapaci, inadeguati. La scarsa partecipazione di alcuni soci fa avvertire insoddisfazione e amarezza; ti mette in discussione. Ma se superi l orizzonte personale ed entri nella dimensione rotariana, allora ti accorgi che ogni valutazione non ti riguarda singolarmente; se sai apprezzare la vicinanza di tutti gli altri soci, scopri che vale la pena proseguire, arrivando a comprendere e a giustificare anche chi non può essere assiduamente presente. Stando dentro al Club trovi le spiegazioni e ti convinci che anche gli amici poco presenti sono rotariani veri; non ci si può fermare ad un giudizio, ma bisogna mettersi a disposizione per comprendere le assenze e stimolare il riavvicinamento e l assiduità. Analogamente, l interesse personale non deve prevalere su quello comune. Spesso si nutrono aspettative che travalicano lo spirito rotariano e attengono invece l ambito personale; nell esercizio della propria attività lavorativa si confida nel ruolo professionale degli altri soci, a volte restando smentiti. Operare dentro al Rotary non significa, però, ricercare vantaggi personali, ma mettersi a disposizione nel perseguimento della causa comune; se hai avuto la sensazione di non godere personalmente della fiducia degli altri soci, non importa: quello che conta è aver agito nell interesse del Club e aver contribuito alla sua crescita. A me è capitato così! Le insoddisfazioni personali sono state abbondantemente superate da un pervadente sentimento di autentica solidarietà, da una fervida azione rotariana e da un sincero rapporto di amicizia. Essere stato presidente del nostro Club mi ha arricchito e mi ha fatto crescere: per questo voglio ringraziare tutti; ognuno di Voi, chi operando attivamente e chi facendo sentire la sua vicinanza ed il suo apprezzamento, ha fatto vivere il nostro Club e lo ha reso parte integrante del Rotary International. In poche parole Vi ringrazio per avermi consentito, ancorché in piccola parte, di avere trasformato alcuni sogni in realtà; forse non abbiamo fatto molto, ma sicuramente lo abbiamo fatto con il cuore ed in piena armonia! Giorgio Antonioni 2

3 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano LUGLIO Assemblea dei Soci Old River Vignola - 1 luglio 2008 Il Presidente Antonioni ha presentato il suo programma, dettagliatamente illustrato nell opuscolo Piano direttivo del Club, distribuito a tutti i Soci. Il Piano Direttivo: individua obiettivi di periodo coerenti con quelli raggiunti in precedenza e capaci di stimolare la programmazione futura, per rendere sempre più il Club integrato e percepibile nel territorio; si propone di accrescere il senso di appartenenza dei soci favorendo il loro coinvolgimento; tende ad assicurare una gestione efficace ed efficiente, rappresentata e rappresentabile in modo corretto e trasparente; ha il precipuo scopo di collocare il Club in relazione armonica con gli altri Club limitrofi, con il Distretto e con il Rotary International. Vignola, 1 Luglio 2008 Da Pianorso, nel Frignano per studiare sceso è al piano ha la laurea conquistato poi in montagna è ritornato: visto ha bellezza rara, è il suo amor, parlo di Chiara. Lui che ormai è commercialista con gran classe la conquista, non fa scherzi, a quanto pare e la porta sull altare. Certo Giorgio fa sul serio: dall union nasce Saverio. Fin qui ho detto del privato e gli affari ho trascurato ma anche nella professione mostra gran preparazione, ai colleghi s è associato Studio Abaco ha formato: consulenza commerciale e un successo niente male. Non ho detto proprio tutto: or vi parlo del prosciutto era sua grande passione quasi una vocazione del Consorzio rinomato Direttore è diventato. Penso alle conviviali con menù tradizionali. Tutto quanto va cambiato sempre piatti di affettato. Fausto 3

4 RISTORANTE OLD RIVER - VIGNOLA MARTEDÌ 1 LUGLIO 2008 Un anno di Rotary insieme... In concreto, il Club attuerà il Piano direttivo agendo secondo le quattro vie d azione per conservare e aumentare l effettivo, realizzare progetti di servizio efficaci, sostenere la Fondazione Rotary, formare dirigenti capaci di servire a livello di club e oltre. ASSEMBLEA DEI SOCI Annata Rotariana Il Resto del Carlino - Mercoledì 9 luglio 2008 Presidente: GiOrGiO AntOniOni Piano Direttivo del Club Auguri Ermanno! Vignola, 14 luglio 2008 Abbiamo voluto festeggiare Ermanno Fabbri ben consapevoli che Lui non ama per niente i festeggiamenti e con la complicità della moglie Vanna, della nipote Ilaria e di Ermanno Gozzoli siamo stati rotarianamente ricevuti nell ufficio dell head quarter di Vignola. La delegazione rotariana, composta da Gianni Bazzani, da Giovanni Garagnani e dal Presidente Giorgio Antonioni al primo atto ufficiale dell annata dopo l assemblea dello scorso 1 luglio, ha festeggiato simbolicamente il traguardo degli 80 e consegnato il tradizionale orologio rotariano brindando con uno spumante italianissimo. 4

5 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Viaggio in Cambogia Old River, Vignola - Martedì 15 luglio 2008 La Dott.ssa Giulia Bazzani ha condiviso con noi il suo viaggio in Cambogia, fatto l anno scorso, mostrandoci splendide diapositive e cercando di trasmetterci lo spirito del vero viaggiatore, che non solo osserva le cose belle, ma che è molto attento a capire la vita delle popolazioni, studiando usi e costumi. La Cambogia ci è apparsa un paese bellissimo, ma in condizioni economiche disastrose, uscita nel 1993 da una terribile guerra civile durata 22 anni, che ha fatto milioni di vittime. In alcune foto dell attuale capitale Phnom Penh, ci è stato mostrato il commovente museo del genocidio di una intera generazione, perpetrato dai famigerati Khmer rossi. Dopo splendide immagini della fertile campagna ci ha fatto arrivare alla capitale dell impero Khmer, nel sito archeologico di Angkor, che è la vera attrattiva culturale e turistica del paese. Foto stupende ci hanno fatto capire che la sola visita ad Angkor, gioiello e patrimonio inestimabile, giustificherebbe l intero viaggio. Visita al Parco dell Alto Frignano Domenica, 27 luglio 2008 Su invito del Rotary Club Frignano, ci siamo portati sulle montagne dell Appennino, alla riscoperta delle bellezze dei nostri monti. Primo appuntamento a Pievepelago dove una bella e cordialissima presidentessa ci fornisce le notizie relative al programma giornaliero. Secondo appuntamento al Parco-Museo in territorio fiumalbino. Piccola ma interessante la raccolta museale degli animali, abituali abitatori dei luoghi ai piedi del Cimone. L unico animale assente e che si pensava di trovare imbalsamato è stato il lupo; ci confermano però che branchi di questi temibili canidi provocano tutt ora gravi danni alla fauna locale. 5

6 Un anno di Rotary insieme... All ombra freschissima del castagneto e del faggeto che circonda il Parco, viene servito il pranzo a base di prodotti tipici montanari; da segnalare la bontà dei formaggi e della ricotta preparati sul luogo da un pastore con latte appena munto. Dalla frescura del bosco ci spostiamo nel luogo più bello dell Alto Frignano, a Fiumalbo, caratteristico paese adagiato sulle sponde del torrente Scoltenna, circondato da alte montagne, imponenti e verdi, accarezzato da una brezza piacevole. Situato vicino al confine con la Toscana, Fiumalbo, eletta città d arte, ha origini antichissime, che tutt ora mantiene ed evidenzia sia nell architettura che nelle tradizioni della sua gente. Una piacevole giornata ben organizzata dai soci del Club del Frignano, costola emerita del nostro sodalizio. AGOSTO Chi c è, c è Modena Golf e Country Club, Colombaro Martedì 5 agosto 2008 L incontro per i soci non in vacanza, Chi c è, c è, si è svolto al Golf Club di Modena il 5 Agosto: presenti tutti quelli che erano già ritornati dalle vacanze, quelli che non sono ancora andati e quelli che non ci vanno. Molto gradita, vista la serata non impegnativa, è stata la presenza di alcuni figli di Rotariani. Il presidente Antonioni ha spiegato i prossimi incontri distrettuali e non, la gita in gestazione a Torino, ha spiegato che assagge- 6

7 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano remo prosciutto rigidamente del Consorzio di Modena e culatello di Zibello ed altre iniziative che il valente Segretario ci comunicherà via web. La serata è proseguita tra convivio e chiacchiere in amicizia e con viva allegria. Visita all Osservatorio Meteorologico dell Aeronautica e al Centro C.N.R. del Monte Cimone Venerdì 8 agosto 2008 Il Rotary Club Frignano ci ha proposto un escursione sul Monte Cimone, con visita all osservatorio meteorologico: primo ritrovo a Pavullo verso le 7,45, poi un secondo a Sestola per giungere infine a Pian Cavallaro verso le 10,00, dove abbiamo lasciato le auto. La nostra guida era il Comandante della stazione del Cimone, facente parte dell Aereonautica militare. Da qui siamo partiti tutti molto carichi per raggiungere la vetta del monte più alto del nostro Appennino: il Monte Cimone. Giunti finalmente in cima, siamo scampati ad un vento molto forte entrando a visitare l osservatorio, le cui funzioni sono da sempre quelle di studiare ogni singolo fenomeno atmosferico; inoltre, unitamente ad una stazione del CNR, viene misurato l inquinamento, vale a dire la quantità di gas responsabili dell effetto serra. Dopo questa interessante visita, la comitiva ha iniziato la discesa per tornare a Pian Cavallaro attraverso un altro sentiero, ma non meno impegnativo del precedente. Da qui, un piccolo gruppo di avventurosi ha deciso di raggiungere il Lago della Ninfa a piedi, mentre gli altri inevitabilmente dovevano scendere in auto. Anche questo secondo percorso supplementare si è rivelato molto bello e panoramico, dato che si potevano vedere tutti i monti, i paesi circostanti e persino la pianura. Al Lago della Ninfa è poi arrivato il momento più atteso da tutti: quello del pranzo al sacco! Ognuno di noi aveva nel proprio zaino qualunque genere di cibarie, panini, vino, torte Alla fine con quello che doveva essere un semplice pranzo al sacco, abbiamo tutti recuperato quello che avevamo smaltito a fatica con la passeggiata della mattina! Nel tardo pomeriggio poi, si è scesi a Sestola per visitare il bellissimo castello, che all interno nasconde collezioni di preziosissimi oggetti, come strumenti musicali o attrezzature utilizzate molti anni fa per svolgere anche le più banali attività. 7

8 Un anno di Rotary insieme... Il Rotary Vignola, Castelfranco, Bazzano in ritiro a Gombola Sabato, 30 agosto 2008 Il nuovo leader Giorgio Antonioni ha voluto celebrare la fine delle vacanze organizzando un buen ritiro a Gombola di Polinago. In una giornata splendida, siamo stati oggetto di una ospitalità a dir poco eccezionale da parte del socio Pierluigi Candeli, proprietario della casa e della fattoria messa a nostra disposizione, con una cena pantagruelica, tale da sommergere con ogni ben di Dio tutti i partecipanti. Gombola è un borgo antico posto su uno sperone roccioso al cui centro si erge un campanile svettante verso il cielo; il biancore delle sue mura formava un suggestivo contrasto col verde cupo ombreggiante dei boschi circostanti. Uno scenario naturalistico così suggestivo che, unito alla tranquillità del luogo ed alla brezza proveniente dalla cima dei monti circostanti, rende il soggiorno davvero piace- vole. Così come belli a vedersi, mentre sono al pascolo, sono i tanti cavalli che Pierluigi alleva e cu- stodisce con amore nel suo ranch. Un incontro con- viviale speciale fra amici, che Giorgio con Chiara, e Pierluigi con Patrizia hanno reso memorabile per la squisita e generosa ospitalità. SETTEMBRE Pillole di Rotary: Giovani Generazioni Old River, Vignola - Martedì 2 settembre 2008 Prende il via, con l amico Franco Gaiba, il ciclo Pillole di Rotary, incontri mensili in cui si approfondisce il tema rotariano del mese. Per settembre si parla di Giovani Generazioni, presente anche l Assistente del Governatore, Corrado Faglioni, gradito ospite del nostro Club. In apertura di serata, il past president Marco Fregni consegna 8

9 l ultimo Paul Harris della sua annata: la prima pietra blu ad Andrea Pini Bentivoglio per la sua Presidenza. Complimenti Andrea! Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Ora la parola passa all amico Gaiba: L input del Governatore per I GIOVANI è di aiutarli a crescere robusti, forti e consapevoli di quale sarà domani il loro compito. Il nostro Club ha sempre avuto un occhio di riguardo per loro e il Seminario sulle Professioni, che organizziamo ogni anno, lo dimostra. Il Rotary per i giovani fa molto e lo fa rotarianamente, cioè privilegiando i più meritevoli: Interact, Rotaract, scambi di giovani, borse di studio sono le più importanti realizzazioni per educare al servizio come il Presidente Antonioni ci ha anticipato. Per allargare il discorso questa sera vi intrattengo passando ad illustrarvi una piccola parte di quello che la stampa riporta su varie problematiche relative ai giovani: giovani e videogiochi, violenza, immigrati, impegno politico e sociale, droga e sessualità. Per finire con l emergenza educativa, tema trattato da Sua Santità Benedetto XVI. Raccolta pere e prugne Pier Giorgio e Annamaria Lenzarini über alles Crespellano, domenica 14 settembre 2008 Anche quest anno Anna Maria, Pier Giorgio e Maddalena hanno aperto la loro casa al Rotary e la famiglia Lenzarini ha subito la pacifica invasione rotariana. In un 9

10 Un anno di Rotary insieme... pomeriggio freddo ma fortunatamente senza pioggia, un orda selvaggia di rotariani si è riversata allegramente all ombra delle piante nello splendido frutteto di Crespellano. La raccolta delle pere e delle susine fatta direttamente staccando con le proprie mani i frutti tra il fogliame sembra offrire un piacere insolito ed il sapore del frutto sarà migliore. L armonia con cui si celebra la raccolta delle pere si manifesta sin dall arrivo: c è chi si dispone per aiutare gli altri nella raccolta distribuendo cassette vuote ed accatastando le piene e c è chi, come l Avv. Fibbia, predilige i pur importanti ruoli direttivi e logistici nell apporre i cartellini con i nomi nelle singole cassette e soprattutto nell esigere il pagamento differenziato tra pere e susine. Alberto Santi ha potuto risalire sulla Jeep U.S.A ceduta al Lenzarini lo scorso anno e unitamente a Montorsi Giancarlo e Vittorio Bergamini percorrere l azienda ed i frutteti ormai scarichi dopo quasi due mesi di raccolta. Giuliana e Sandro si sono, poi, esibiti con sollazzo a battere un asta di leccornie e cibarie rimaste dalle libagioni; il binomio artistico/legale non lasciava replica agli offerenti che si battevano per una pagnotta di Serravalle a 8 ed un set di 10 tigelle vuote a 10, veri affaroni! Se qualcuno non li avesse fermati avrebbero venduto anche il podere di Pier Giorgio. Morale della favola, grazie alla frutta raccolta e venduta, alle tigelle con il prosciutto e all asta dei soliti noti, il tesoriere Giancarlo Montorsi si è visto arrivare la somma di circa tre milioni di lire che il beneamato presidente Antonioni destinerà ai service del Club. 10

11 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Visita del Governatore Old River, Vignola - 22 settembre 2008 Dobbiamo lavorare insieme, con le nostre mani, con i nostri cuori e con le nostre menti per trasformare i Sogni in Realtà. Lunedì 22 settembre abbiamo avuto l onore di ospitare il Governatore Prof. Pietro Terrosi Vagnoli e Signora Marta in visita al nostro Club. Dopo l incontro con il Presidente Antonioni, il Consiglio Direttivo e i Presidenti di Commissione, avvenuto nel pomeriggio, il Governatore ha incontrato Soci e Consorti durante la nostra consueta agape vignolese: momento molto importante e significativo, che ci ha permesso di dimostrare come il nostro Club sia animato da un forte senso di amicizia e collaborazione, con soci autenticamente convinti di appartenere al Rotary. La Signora Marta è stata accolta nel pomeriggio dalle nostre signore, ca- pitanate da Chiara ed insieme hanno visitato, conversando piacevolmente il centro storico di Vignola. Prima della conviviale la signora Marta ha presentato un to di micro-credito che promuove per- progetsonalmente: si tratta di raccogliere fondi destinati alle donne del nord dell India, una delle parti più povere e bisognose, al confine con il Pakistan, progetto a cui hanno subito aderito anche le nostre consorti presenti. Il Governatore, nel suo discorso finale, si è compiaciuto del clima di amicizia e di vero spirito rotariano che alberga nel nostro Club, ha lodato e stimolato le attività intraprese, ha sottolineato l importanza del partecipare tutti insieme alle attività del Club, giovani e vecchi soci, per poter lavorare e trasformare i sogni in realtà, specialmente quelli a favore dell infanzia bisognosa in tutto il mondo. 11

12 Un anno di Rotary insieme... Cambio del Comandante all Accademia Militare Modena, 26 settembre 2008 Il nostro Socio onorario, Gen. C.A. Francesco Tarricone, comunicando al Presidente Antonioni il Suo trasferimento a Napoli, lo invita alla cerimonia di Cambio del Comandante dell Accademia Militare di Modena, estendendo l invito a tutto il Club. Un buon numero di Soci e gentili consorti ha partecipato alla cerimonia, bella ed emozionante, salutando il Generale Tarricone ed augurando buon lavoro al nuovo Comandante, Generale Roberto Bernardini. S.I.N.S - SEMINARIO ISTRUZIONE NUOVI SOCI Lucca, 27 settembre 2008 Da alcuni anni il distretto ha istituito una giornata dedicata ai Nuovi Soci e nella splendida cornice settembrina di Lucca Giovanni ha accompagnato, unitamente al ns. Segretario Bruno, Mario Pinelli che idealmente rappresentava anche gli altri nuovi Soci. Sin in inglese vuol dire peccato ed è un vero peccato che la platea di 182 Soci, nella meravigliosa cornice dell auditorium San Romano, fosse costituita da non più di 50 nuovi Soci. Partecipare alle iniziative Distrettuali è gratificante ed in particolare le relazioni di Sante Canducci su cosa significhi essere Rotariano e di Giulio Zucchi sull etica rotariana sono state straordinariamente interessanti. Rientrando da Lucca nel primo pomeriggio - riferiscono Giovanni e Bruno - abbiamo ritrovato in Mario Pinelli e nei suoi 30 anni un rotariano che ha affrontato l adesione al club in piena rispondenza ai principi e ai 12

13 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano valori richiamati in mattinata e il sabato toscano ci ha regalato ore di vera amicizia che non ha confini di generazione e di reddito, ma che ci accomuna nelle 4 domande del Rotary a cui tutti dobbiamo saper dare risposta. Ricordo di Giuseppe Cremonini Quando ho conosciuto Giuseppe e in tutto il tempo che l ho frequentato non ho mai lontanamente immaginato questo momento: quello del suo ricordo; neanche quando era già ammalato e sofferente, perché non ha mai fatto percepire una fine imminente, ma ha sempre trasmesso serenità e voglia di vivere, fino alla fine. Il suo modo di essere, semplice ma arguto, la sua operosità, pervasa di intraprendenza e lungimiranza, non lasciavano certo presagire nulla e lo rendevano una presenza ricorrente, rassicurante. Io ho avuto il privilegio di conoscerlo dentro e tramite il Rotary; ma credo di poter dire che fra di noi è nata un autentica amicizia personale e una profonda stima professionale. Quante volte mi ha e ci ha aperto casa sua; un ambiente sempre piacevolmente accogliente per il suo pregio, ma soprattutto perché Lui e Luisa hanno costantemente trasmesso il senso dell ospitalità, elargito una generosa convivialità, praticato un autentica e disinteressata amicizia. Nel Rotary, poi, ci credeva, senza strumentalizzazione e le conviviali di fine estate, suoi ospiti, sono un autentica prova del sentimento rotariano che lo ha animato. Nei momenti peggiori, io e chissà quanti altri non c eravamo; ma la nostra assenza fisica non ci ha impedito di pensarlo e di sperare fino all ultimo. Adesso ci piace ricordarlo per quello che è stato per tutti noi. OTTOBRE Adelmo Adelmo - Giuseppe Masellis, superstar - Teatro Dadà, Castelfranco Emilia - Venerdì 3 ottobre 2008 Giorgio Antonioni Sale cinematografiche e teatri hanno subito una drastica diminuzione di spettatori. Case più confortevoli e schermi televisivi sempre pronti ad accendersi hanno indot- 13

14 Un anno di Rotary insieme... to gran parte dei cittadini a rimanere nelle proprie abitazioni, mal disposti ad uscire di casa. Ma lo scopo nobile dell iniziativa ideata dall amico Masellis, emerito rotariano, a favore e in aiuto delle popolazioni bisognose del Centro Africa, ha fatto sì che molti vincessero la pigrizia e si presentassero al Dadà per assistere alla commedia Adelmo, Adelmo. Masellis aveva garantito una comicità da sbellicarsi dalle risa ed è stato veramente uno spasso continuo. Gli attori sono stati molto bravi ed hanno meritato applausi a non finire. Un condensato di humour esilarante anche la presentazione della commedia fatta dal Professore: ha raccontato come, per ottenere la cittadinanza modenese Lui, pugliese purosangue nato a Bitonto, abbia dovuto intraprendere studi profondi e particolari. Oltre alla laurea in Medicina e in Ostetricia, è stato costretto a sottoporsi ad esami per la conoscenza del dialetto caro alla Ghirlandina. E ridottosi ad abitare a Piumazzo, ha dovuto rassegnarsi ad essere chiamato anche con il nome della moglie, dottoressa Lucchi, tanto da essere conosciuto come Professor Lucchi. Congratulazioni Prof. Lucchi Masellis. Grazie al successo dello spettacolo, salirà il contributo che il generoso socio rotariano potrà destinare all International Association for Humanitarian Medicine, in soccorso agli Ospedali obsoleti del Ghana e del Benin. Pillole di Rotary: L azione professionale Mario Pinelli si racconta al Club Old River, Vignola - Martedì 7 ottobre 2008 Dopo una breve introduzione riservata alle nostre Pillole di Rotary, in cui il Presidente Antonioni ha parlato dell Azione Professionale, tema del mese di ottobre, ha preso la parola Mario Pinelli che, in qualità di nuovo socio, si è presentato agli amici del Club. È sorprendente parlare di un Socio - commenta Giovanni Garagnani - che nel primo anno di appartenenza al Club sembra muoversi come un Rotariano di lungo corso. Nell esposizione diretta e semplice Mario Pinelli ha saputo raccontare la propria vita partendo dal background storico della propria famiglia e raccontando il passaggio dall attività industriale nel settore ceramico a quella immobiliare e di come le scelte im- 14

15 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano prenditoriali familiari lo abbiano catapultato in età giovanissima ad assumere ruoli di responsabilità e di autonomia nell amministrazione dei business familiari. Un quadro di vita di successo che lo porta ad assumere incarichi di rilevanza nel mondo bancario, riportati a noi tutti con la semplicità di chi non dimentica le proprie radici e con la capacità di trasmettere gratitudine per una condizione privilegiata che sente di aver ereditato dalla propria famiglia. Nei prossimi anni vedremo Mario assumere incarichi rotariani e dimostrare che la passione con cui è entrato nel Rotary si accompagna allo spirito di amicizia che contraddistingue il nostro Club da sempre e che può oggi contare su un nuovo testimone. PREMIO INTERNAZIONALE GALILEO GALILEI dei Rotary Club Italiani Aula Magna dell Università di Pisa, 11 ottobre 2008 Lo scorso 11 ottobre si è svolta, nella prestigiosa Aula Magna dell Università di Pisa, la cerimonia di consegna del Premio Galileo Galilei dei Rotary Club Italiani, giunto quest anno alla quarantasettesima edizione. Il riconoscimento, dedicato fino a tre anni fa solo a studiosi stranieri per la loro attività scientifica rivolta alla civiltà italiana, ha inaugurato nel 2006 una seconda sezione che premia anche uno scienziato italiano che abbia raggiunto fama internazionale. Per l edizione 2008, il premio per la cultura italiana è stato conferito all unanimità al professor Michael Allen della UCLA University di Los Angeles, sottolineando come, in qualità di storico, sia riuscito a coniugare l interesse per la letteratura inglese con quello per la filosofia italiana del Rinascimento. Il premio per la scienza è stato assegnato al geografo italiano Giacomo Corna Pellegrini dell Università di Milano, autore di oltre quaranta volumi di ricerche, per la sua opera d insegnamento universitario e per l impegno di studioso di Scienze geografiche. Marco Fregni, Corrado Barani e Gianni Grandi, hanno rappresentato a Pisa il nostro Club, confermando che si tratta di un evento di grande caratura, che onora il Rotary e l Italia, favorendo la conoscenza della nostra cultura nel mondo. 15

16 Un anno di Rotary insieme... Una domenica a Fanano 12 ottobre 2008 Anche quest anno un piccolo gruppo di amici, accompagnati dalla splendida mascotte Lira, il cane di Garagnani, suo compagno di passeggiate, non ha resistito alla tentazione di avventurarsi tra i boschi dell Appennino fananese. Partiti di buon mattino, ma non troppo - racconta Sandra - sotto una guida attenta ed esperta abbiamo imboccato il sentiero che porta sul crinale del monte Spigolino. La giornata era fantastica per catturare 2 scatti in una scenografia davvero ricca di luci e di colori con una temperatura ancora invidiabile per quei giorni. Di buon passo raggiungiamo la cima: il cielo terso ci cattura lo sguardo e lo manda lontano, lontano Poi il tempo per 2 biscotti, 1 caffè, foto di rito e via, si riparte perché gli amici ci aspettano Dove?! Naturalmente a tavola, insieme in allegria, per un tipico pranzo montanaro. Ognuno, con impegno, fa del suo meglio!!! 16

17 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano La salute dell Economia modenese Old River, Vignola - Martedì 21 ottobre 2008 Interessante serata incentrata nella presenza come relatore dell Ing. Pietro Ferrari, rotariano del Club di Modena e Presidente di Confindustria, nella presentazione di un nuovo socio, l amico Fabrizio Togni e nel ricordo del 35 anniversario di fondazione del nostro club nato nell ormai lontano Si parte con la presentazione di Fabrizio, accompagnato dalla gentile consorte Mirella, proposto da Franco Crotali. Mi unisce a Fabrizio una lunga conoscenza professionale all interno del Gruppo Popolare dell Emilia - racconta Franco - sfociata nel suo incarico di dirigere la Banca CRV, che da poco ho lasciato con tanti bei ricordi. Sono sicuro che Fabrizio sarà un buon rotariano e porterà l istituto ad ancora maggiori successi. Benvenuti Fabrizio e Mirella!! Prende poi la parola l Ing. Ferrari, Presidente da giugno dell Associazione Industriali di Modena. Il messaggio che Ferrari ci ha voluto dare è che anche se è innegabile l arrivo di una crisi di dimensioni rilevanti occorre mantenere un fondo di ottimismo, credere nella capacità e nella forza della piccola e media impresa che nel modenese è l asse portante di una economia capace di innovarsi per riconquistare quote sui mercati interni ma specialmente internazionali. Importante è oggi e lo sarà ancor di più in futuro il rapporto collaborativo con le istituzioni locali come i comuni, la provincia, l università ed anche quelle nazionali come ANAS, autostrade e ferrovie per affrontare l annoso e mai risolto problema della viabilità industriale e civile. Grazie Pietro, ed un augurio di buon lavoro da parte di tutto il club. 17

18 Un anno di Rotary insieme... Il 17 ottobre è una data storica per il nostro Club. 35 anni fa, nel ristorante dell area di servizio autostradale Modena Nord è nato il Rotary Club Vignola, Castelfranco Emilia, Bazzano. Una ricorrenza importante da festeggiare con i soci fondatori del Club che sono stati circondati da tutti con amicizia e gratitudine. I cinque padri del Club erano tutti presenti, salvo l amico Ermanno Fabbri trattenuto a casa per ragioni di salute: Giuseppe Barbolini, Ermanno Fabbri, Emilio Longhi, Copernico Milani e Fausto Tiezzi. Ai fondatori, il plauso di tutto il Club!! IDIR - SEFR: L orgoglio di essere Rotariano Montecatini Terme, 25 ottobre 2008 Corrado Barani, Paolo Pastorelli e Franco Rabitti, hanno rappresentato il nostro Club all IDIR-SEFR di Montecatini. Essere orgoglioso di essere rotariano mi pare naturale - scrive l amico Corrado - se abbiamo sposato i valori fondamentali che hanno contribuito a fare così grande e così importante il Rotary nel mondo, è logico che tutto quello che questo stupendo sodalizio di uomini e donne senza distinzioni di nazionalità, razze, religioni e idee politiche riesce a creare e a sostenere per il benessere dell intera umanità non può che rendere orgoglioso chi vi appartiene e vi partecipa. Ma l altro sabato durante l IDIR di Montecatini avere appreso che forse la più grande iniziativa rotariana di tutti i tempi, ovvero la PO- LIO PLUS, è nata grazie all idea di un rotariano italiano nei primi anni ottanta, non può che rendermi felice ed orgoglioso di essere rotariano sì, ma anche di essere italiano come Sergio Mulich che dal suo Club di Treviglio lanciava e sognava una grandissima idea, quella di vaccinare milioni di bimbi nel mondo per debellare e sconfiggere una delle più tremende malattie 18

19 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano dell umanità: la poliomielite. Un grazie di cuore a chi ci ha preceduto come l amico Sergio Mulich, ma anche a quei rotariani futuri che porteranno avanti i nostri valori condivisi e le grandi idee del Rotary nel mondo! Gita a Torino Sabato 25 e domenica 26 ottobre 2008 Ed eccoci pronti - racconta Chiara - armati di trolley e di scarpe comode, saliamo gli stretti scalini del pullman. Appena entrati in autostrada, siamo già allietati da stuzzicanti e ottimi dolci preparati da Giuliana e Franca e tra una chiacchiera e l altra, siamo fermi in Autogrill! Il buonumore sta crescendo e allegramente si riparte! La prima tappa è nel Monferrato vicino ad Asti all Abbazia di Vezzolano; è un notevole esempio di arte romanico-gotica la cui origine sembra risalire al XII secolo. La compagnia rotariana si dirige poi verso Albugnano, piccolo borgo con vecchie case a loggia, dove i gestori dell agriturismo ci aspettano per farci gustare le specialità del Monferrato. Dopo una breve visita alla cantina, riprendiamo il viaggio per raggiungere la meta più importante: la Reggia di Venaria Reale. A pochi chilometri da Torino è una delle maggiori residenze Sabaude, nata per volere di Carlo Emanuele II quale dimora di caccia. Nel 1658 fu progettata dagli architetti di corte Amedeo di Castellamonte e Michelangelo Garove che, da subito, vollero darle un impronta di grande magnificenza. I lavori ripresero nel 1716 ad opera dell architetto Filippo Juvarra con la costruzione della Cappella di S. Uberto, della Citroniera, della scuderia grande e della Galleria Grande, realizzazioni di una bellezza ed armonia ineguagliabili. Dopo il periodo napoleonico, durante il quale Venaria fu gravemente danneggiata, nel 1820 la reggia fu trasformata in caserma militare e rimase tale fino al

20 Un anno di Rotary insieme... Il recente restauro ha riportato in vita la bellezza di un tempo e la reggia sembra vivere una seconda e speriamo definitiva giovinezza. La giornata si conclude al Lingotto, al Salone del gusto! Qui siamo accolti dalle attenzioni di tanti allievi della Scuola Alberghiera di Serramazzoni che, sotto la direzione attenta del dottor Schipano, ci dilettano con cibi e bevande veramente prelibati. Giorgio Antonioni consegna il gagliardetto del nostro Club al dottor Giuseppe Schipano, Direttore della Scuola Alberghiera. Salone Internazionale del Gusto Domenica 26 ottobre Un appuntamento importante attende la comitiva rotariana, una degustazione offer- ta dal Consorzio Prosciutto di Modena, durante la quale abbiamo seguito interventi interessanti, tra cui quello del nostro Presidente, in qualità di direttore del Consorzio ed abbiamo potuto ammirare in di- retta come si disossa un prosciutto ad opera di un abilissimo professionista: un lavoro di alta maestria Con abilità e classe ha ottenuto il suo risultato, mentre noi seguivamo attenti, assaporando un gustosissimo prosciutto di Modena. Un plauso al presidente Giorgio Antonioni per la perfetta organizzazione di questa bella due giorni di Torino! 20

21 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano I tre inverni della paura di Giampaolo Pansa Ristorante Vinicio, San Damaso - Mercoledì 29 ottobre 2008 Un appuntamento a cui molti rotariani non hanno voluto mancare: l incontro con il giornalista Giampaolo Pansa, organizzato dai Rotary Club Modena, Modena Muratori e Vignola, Castelfranco, Bazzano. Pansa ha posto l accento sul fatto che in tutte le guerre le parti coinvolte sono sempre due, i vincitori ed i vinti e che fino ad ora la guerra civile italiana è stata raccontata esclusivamente dalla parte dei vincitori. Non ha nascosto di avere subito per le sue pubblicazioni sull argomento, delle gravi minacce, viene attualmente fornito di scorta, e delle contestazioni a cui ha risposto che le storie rivelate erano tutte realmente accadute o poco prima della fine della guerra o poco dopo. Giampaolo Pansa, uomo di sinistra ma coraggiosamente rivolto alla ricerca della verità, descrive con maestria letteraria un mondo fatto di orrore. La storia romanzata I tre inverni della paura, narra le tragiche giornate vissute dalle nostre famiglie sul finire della guerra ed anche per alcuni anni dopo. Le vicissitudini dei giovani lasciati allo sbando, una parte fuggita in montagna ed un altra che sceglieva l onore delle armi a fianco dei tedeschi. La protagonista verrà poi uccisa dai partigiani comunisti a guerra finita. NOVEMBRE Pillole di Rotary: Rotary Foundation Old River, Vignola - Martedì 4 novembre 2008 Parlare della Fondazione Rotary è molto impegnativo - afferma Paolo Pastorelli - perché l argomento è vasto e ridurlo in pillole si corre il rischio di essere quanto meno superficiali. Tuttavia, provo a riassumere per una facile comprensione. Ed in effetti, con l aiuto di alcune slides, il nostro Presidente della Commissione Rotary Foundation ha saputo essere chiaro e sintetico, pur parlando di cenni storici, missione, indirizzi generali dei finanziamenti, per finire con tabelle relative ai princi- 21

22 Un anno di Rotary insieme... pali programmi realizzati, contribuzioni 2006/07 divise per paese e per rotariano e contribuzioni del nostro Distretto 2070, senza trascurare, ovviamente, il fiore all occhiello della R.F.: il programma POLIO PLUS. Per il Piano di Visione Futura, Paolo spiega che, essendo state individuate inefficienze e lentezze, i Consiglieri della Fondazione Rotary hanno deciso di sperimentare, in 60 distretti nel mondo e per i prossimi anni 2009/2012, una serie di programmi semplificati, con maggiore autonomia locale, con l intenzione, quindi di decentrare e semplificare. Ogni minuto di ogni giorno, la vita di qualcuno nel mondo migliora grazie alla R.F. In un mondo dove le divisioni tra abbienti e non abbienti è in aumento, noi rotariani, dobbiamo fare la nostra parte per fare del bene nel mondo. Ogni rotariano, ogni progetto e ciascun contributo faranno la differenza ogni anno. Cronaca di una serata riuscita Festa di San Martino Old River, Vignola - Martedì 11 novembre 2008 Serata dedicata alla celebrazione dei frutti autunnali, ai giochi di gruppo, ma soprattutto alla Rotary Foundation; grande affluenza di Soci, Ospiti e Signore, grande attesa per le sorprese preparate da Illias Aratri e Paolo Pastorelli. Mi ricordo San Martino sin da quando, da bambino, alle scuole elementari tu finivi tra i somari se tra sforzi, strazi e crucci non sapevi che il Carducci avea fatto risalire fin lassù con le sue spire quella nebbia a noi non strana che c è qui in Valle Padana. Santo fecero Martino, fraticello e poverino, che acquistò notorietà sol perché, con carità, diede in parte il suo mantello ad un altro poverello senza soldi ed affamato negro o solo abbronzato. Fin qui ho sol citato i ricordi del passato ma al presente siamo qui come ogni martedì perché è tradizionale, per il Rotary locale, festeggiare San Martino con la sorte ed un giochino consistente in lotteria che assicuro, in fede mia, potrà avere tra i premiati tutti quanti gli invitati e tra scherzi non banali sono in palio bei regali ma ciascun di voi si affretti a comprar molti biglietti. Fausto Tiezzi 22

23 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Accompagnati dalla musica, i vari gruppi, uno ogni tavolo, capeggiati da un proprio leader, si sono sfidati in quiz, canti e scenette da far invidia a compagnie di avanspettacolo Serata allietata 2 da allegria, ma soprattutto dallo spirito di solidarietà che ci 1 unisce e ci spinge a realizzare il nostro impegno nell ambito del progetto Rotary Foundation LE PERFORMANCES 1. Fin che la barca va 2. Azzurro 3. La fisarmonica 4. Io che amo solo te 5. In ginocchio da te 6. Bella senz anima 7. Montagne verdi 8. Il cielo in una stanza 9. La coppia più bella del mondo 10. Sapore di sale 11. Vecchio frack

24 Un anno di Rotary insieme... BENVENUTO BELAY!! 18 novembre 2008 L amico Rizzo ci comunica di essere in partenza per l Etiopia dove, nell orfanotrofio Madonna della Vita di Addis Abeba, incontrerà il piccolo Belay, il bimbetto di 4 anni e mezzo che vedete in foto e che entrerà a far parte da domani della famiglia Rizzo. Per Andrea e Renza, Felicitazioni vivissime da tutto il Club, e al piccolo Belay un affettuoso Benvenuto nella nostra famiglia rotariana!! Le dimissioni di Nando Nel consiglio direttivo del 18 novembre sono state comunicate le dimissioni del dott. Ferdinando Angiolini, per tutti Nando, per motivi di salute. Ricordo l annata 1978/79 - scrive Pierluigi Camangi - quando, sotto la presidenza del notaio Antonio Barbieri, Nando entrava nella famiglia rotariana insieme a Enrico Famigli e Giuseppe Giovetti; credo, se lo storico ricorda bene, presentato dall indimenticabile socio fondatore dott. Ludovico Ferri. Fin dall inizio Nando ha dato prova di sincero spirito di servizio e di amicizia, quel nobilissimo sentimento che Paul Harris definì la roccia su cui ho fondato il Rotary. Durante questi 29 anni di militanza rotariana Nando ha ricoperto l impegnativa carica di segretario per 13 presidenze a cominciare dall annata , Presidenza Luigi Rosa, succedendo al mitico Pippo Maccaferri, primo ed unico segretario non rotariano, e concludendo nell annata , Presidenza Pierluigi Camangi. Per tutto questo, Nando, noi ti ringraziamo e ti ricordiamo che queste tue dimissioni non sono un addio ma un arrivederci: quando te la sentirai di partecipare a qualche nostra serata sarai sempre il benvenuto, non come ospite, ma come un amico di vecchia data. 24

25 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano I Luoghi del Guareschi Brescello e Polesine Parmense, martedì 25 novembre 2008 L idea di questa gita è nata quest estate conversando con Giorgio e Chiara - racconta Patrizia Candeli. Avevo appena riletto alcune opere di Giovannino e la proposta di visitare il teatro delle imprese di Don Camillo e Peppone, nel centenario della nascita dello scrittore, mi ha subito entusiasmato. Così siamo partiti quel pomeriggio del 25 novembre alla volta di Brescello e alle 16,30 eravamo già sulla famosa piazza del paese di Don Camillo. È stata veramente un emozione visitare la Chiesa con il famoso crocifisso parlante, la piazza, la casa del Comune persino l enorme campana senza batacchio caduta su Peppone in uno dei film. Ci sono anche loro, uno di qua e uno di là dalla piazza ma non possono più litigare perché sono di bronzo. Dopo un giro per il paese la guida ci conduce al Museo dove, nel cortile, troneggia il famigerato carrarmato russo che era poi americano. Nelle sale del Museo sono conservati documenti e foto di Guareschi, numerosi cimeli della saga cinematografica con oggetti, foto, manifesti, poi gli attrezzi, le biciclette, persino il sidecar che aveva usato Peppone per correre dietro alla moglie in fuga Alle 18 si riparte per raggiungere l altra meta del nostro viaggio, anch essa distesa sulle rive del Po: l antica Corte Pallavicina. Si tratta di un vecchio castello del 1400 trasformato in azienda agricola, e ristrutturato con cura e rigore dall attuale proprietario. La visita al castello, ci ha visto passare attraverso le antiche stanze, fino alle stupende cantine dove, quasi trasognati ci aggiravamo tra file di culatelli - il tesoro del padrone di casa - appesi a stagionare: ce n erano 2.500! Siamo poi approdati, camminando in questa favolosa cantina, ai luoghi di stagionatura dei formaggi, parmigiano di pianura, collina, montagna. E che dire della magistrale lezione del signor Massimo che ha realizzato sotto i nostri occhi un culatello? Non si 25

26 Un anno di Rotary insieme... può fare a meno di sottolineare quanta passione ci metta questo signore nelle cose che fa, seguendo le antiche ricette per tramandarne i sapori. E noi di questi sapori siamo stati testimoni entusiasti: antipasti a base di strolghino e parmigiano e una splendida cena a castello con menù studiato solo per noi emiliani incontentabili a tavola: un vero trionfo. Ringraziamo il nostro Presidente che, avendo un amicizia di lunga data con questo splendido castellano, è riuscito ad organizzare una serata indimenticabile. DICEMBRE Assemblea del Club Old River, Vignola - Martedì 2 dicembre 2008 Martedì 2 dicembre i Soci del nostro Club si sono riuniti per i consueti appuntamenti amministrativi di fine anno: 1. Presentazione del consuntivo Presidenza Fregni, con un bilancio in pareggio e pertanto approvato all unanimità. 2. Elezione del nuovo Consiglio Direttivo , proposto dall Incoming Maria Cristina Camilloni: sono stati eletti Franco Azzarelli, Pierluigi Camangi, Antonio Clò, Alessandro Fibbia, Gianni 26

27 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Grandi, Bruno Guizzardi, Pier Giorgio Lenzarini e Andrea Rizzo. È stata una elezione bulgara, ma non poteva essere diversamente per l eccellenza dei nomi: amici rotariani pronti a lavorare per rendere il nostro Club sempre più attivo e realizzare validi services in pieno spirito rotariano. 3. Presidente : elezione plebiscitaria e con affetto condiviso del nostro amico Giancarlo Montorsi. Siamo sicuri che sarà una presidenza di grande carattere e da parte di tutti i presenti si è levato il calice di un fervido augurio di buon lavoro. Dimissioni di Mario Spagnesi 4 dicembre 2008 Pubblichiamo con rammarico le dimissioni di Mario Spagnesi, accettate dal Presidente Antonioni ad inizio dicembre. Quando un socio decide di uscire dal Club - scrive Giorgio Antonioni all amico Spagnesi - si prova un senso di sincero rincrescimento e di impotenza. Viene da chiedersi se le relazioni all interno del Club non siano state sufficienti a creare le migliori condizioni per proseguire il rapporto. Poi, per fortuna, soccorre il ricordo dei bei momenti vissuti insieme. E allora, con la consapevolezza che dentro al Rotary ciascuno di noi può ricevere almeno quanto dà, dobbiamo proseguire, consolidando le relazioni fra chi rimane. Caro Mario, la porta per rientrare è sempre aperta!. 27

28 Un anno di Rotary insieme... SaluteAcqua e Rotary per le scuole primarie Commissione Progetti presieduta da Corrado Barani Conferenza Stampa di giovedì Provincia di Modena Un progetto con finalità pedagogiche, rivolto ai bambini delle elementari, con l obiettivo di sensibilizzare questi giovani utenti (e di conseguenza i familiari) sull importanza dell acqua: questi sono i punti nodali dell iniziativa voluta dai Rotary Club del Gruppo Ghirlandina, con il patrocinio e la collaborazione della Provincia di Modena, dal titolo Salute- Acqua e Rotary per le scuole primarie. Il progetto è stato presentato in Provincia nei giorni scorsi ed illustrato dal suo responsabile, Corrado Barani. Erano presenti il nostro presidente Giorgio Antonioni e il governatore incoming del distretto 2070, Mario Baraldi il quale ha sottolineato come il tema acqua sia prioritario anche per il Presidente Internazionale incoming del Rotary e che, data la sua importanza, il progetto SaluteAcqua diverrà distrettuale. Ma in cosa consiste il progetto e in particolare il concorso legato a SaluteAcqua e Rotary? Il concorso si rivolge alle classi dalla prima alla quinta elementare ed è gratuito. Gli alunni dovranno presentare degli elaborati (testi, disegni, immagini, manufatti) relativi alla sensibilizzazione sul risparmio idrico e sulla sua salvaguardia e i migliori saranno premiati (in palio 5 computer portatili ed altri riconoscimenti). Il concorso sarà supportato dalla distribuzione, in tutti i plessi della provincia di Modena, di 30mila copie di un numero speciale della rivista SaluteAcqua. Santa Messa a suffragio dei Rotariani defunti Oratorio della Pieve di Vignola, 13 dicembre 2008 Il 13 dicembre, Santa Lucia, il nostro Club ha ricordato i propri defunti con la celebrazione di una S. Messa di suffragio. 28

29 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Nella Pieve di Vignola, al cospetto di una bellissima e preziosa immagine della Madonna, c eravamo in tanti. Nelle intenzioni espresse durante la preghiera dei fedeli e con la preghiera del Rotariano abbiamo invocato il costante aiuto e la materna assistenza della Madonna, perché ci conforti sempre e ci consenta di operare in continuità con quanti ci hanno preceduto, sul loro esempio, per contribuire ad un mondo migliore. Saluto a Lorenzo Bedoni Il Professor Lorenzo Bedoni, dopo essersi recentemente sciolto dal nostro Club, ci ha lasciato definitivamente il 16 dicembre Io ho conosciuto Lorenzo solo a partire dagli anni 80, quando ho approcciato la professione di dottore commercialista. Mi ha raccontato di essere nato a Modena, in Via Sant Eufemia, quasi di fronte al Duomo; noi abbiamo celebrato le Sue esequie proprio nel Duomo. Se il suo viaggio è stato così apparentemente breve, racchiuso in un angolo del centro della Sua amata città, la Sua grande esperienza, umana e professionale, nasce invece da ampie vedute, da una spiccata capacità di analisi e di elaborazione delle cose. È stato un uomo di alta cultura e di elevata dirittura morale, sempre generosamente pronto per operare in prima linea. Quello che più ho apprezzato è stato il modo di interpretare la Sua professionalità: dapprima al servizio dell insegnamento, poi a favore del territorio e delle imprese e, infine, nell interesse della categoria dei Dottori Commercialisti di Modena, anche assumendo la Presidenza dell Ordine. Ha svolto la professione all insegna dell etica vera, ha fatto parte di quei Professionisti che negli anni del boom hanno contribuito fattivamente al miglioramento delle condizioni socio-economiche del nostro Paese. Per tutto questo è stato un autentico rotariano fino a che gli è stato possibile. Ringrazio sinceramente Lorenzo, come amico, come collega e per la Sua preziosa appartenenza al nostro Club. Giorgio Antonioni 29

30 Un anno di Rotary insieme... Festa degli Auguri Martedì 16 dicembre 2008 Neve di velluto Un percorso musicale attraverso i brani natalizi della tradizione mondiale Chiesa Plebana di Vignola anche quest anno abbiamo festeggiato il Santo Natale! Ci siamo lasciati trasportare dai sentimenti che il Natale induce: la famiglia e il senso cristiano della natività. Prima del momento conviviale, ci siamo raccolti nella Chiesa Plebana di Vignola, dove la temperatura gelida si è riscaldata di calore umano non appena il GRUPPO AMARCORD ha iniziato la rappresentazione Neve di Velluto. Nell immagine di Annina che, sognando l atmosfera magica del Natale, trova le ragioni per superare il proprio dolore e la propria solitudine, possiamo scorgere un sentimento che ci accomuna. È stata un occasione per concentrarci sulle nostre famiglie, per pensare ai tanti bambini che nel mondo invocano aiuto, per incalzare il nostro Rotary a non guardare altrove. Le canzoni natalizie così ben interpretate ci hanno fatto vivere, per un attimo, sentimenti di amicizia e serenità, lontani dai messaggi sbrigativi e stereotipati dei nostri tempi. Chiara Casolari Antonioni Conviviale degli Auguri Ristorante Old River - Vignola È Natale, e anche il nostro Club si è riunito per esprimere ancora una volta, tutti insieme, i sentimenti di amicizia e di affetto reciproco. L importanza della serata è sottolineata dall altissima affluenza di Soci, 30

31 Rotary Club Vignola - Castelfranco Emilia - Bazzano Amici e Ospiti, nonché dalla presenza dell incoming Governatore Mario Baraldi e gentile consorte: una grande Famiglia che si riunisce per festeggiare la festa dell Amore assoluto. Il regalo più importante per il nostro sodalizio è stato fatto dagli amici Giuseppe Pianesani, che ha presentato il nuovo Socio Dr. Luigi Buccelletti, medico-chirurgo odontoiatra, ed Emilio Longhi che ha portato in seno al nostro Club il Dr. Piermario Saccani, farmacista in Castelfranco Emilia. Benvenuti, Luigi e Piermario, nel nostro Club!! Serata molto bella, calorosa, allietata da musica e incorniciata dai bellissimi ornamenti decorativi e floreali, nonché dai tradizionali regali che tutti no han- ricevuto. È NATALE! È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l altro. È Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società. È Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale. È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza. È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri. Madre Teresa di Calcutta Emilio Ballestri riceve, dal Presidente Antonioni, l orologio rotariano per il bel traguardo degli ottant anni, con gli Auguri del Governatore incoming Mario Baraldi. Complimenti, Emilio!! 31

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014 LAST SIPE Appunti Livorno 21 giugno 2014 SAPERE, FARE, FAR SAPERE Ho sentito questo slogan per la prima volta da Gianni Bassi, grande Governatore del Distretto 2070, appassionato rotariano, con una visione

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli