N Gennaio 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N. 119 - Gennaio 2007"

Transcript

1

2 2 LGB N Gennaio 2007

3 N Gennaio 2007 POESIA Il Vicolo dell'infanzia La cicala e la formica Ricordi d'infanzia di un mondo diverso inebriano la mente tempi vicini ma lontani, come sogni ricorrenti, poi svaniscono vivi per miracolo, solo nell'anima sensibile che soffre il cuore gonfio di un'immensa nostalgia palpita dolorosamente ad ogni mio pensiero, sempre ricorrente calde mura, soffici come piume, ci stringevano proteggendoci piccole case incastonate come rubini in una coltre d'oro scrigno prezioso colmo di emozioni, padre e custode di forti sensazioni vecchie signore gentili che regalavano affetto bambini inventori di giochi, sprigionavano una luce incantata dai colori dell'arcobaleno mi fermo, attento, per un attimo odo ancora quelle grida di gioia un gelido silenzio uccide i miei ricordi il vicolo è oggi tristemente desolato, solo, abbandonato quella luce, forte, cristallina, si è spenta per sempre guardo, cerco, con occhi di bambino, i segni del passato che svanisce quel sapore antico, forte, magicamente esistito, è sparito respira ancora, flebile e agonizzante la memoria di quel tempo in cui non c'era niente ma di fatto avevamo tutto Luciano Marchetti Diceva la cicala alla formica: "fino all'ultimo dì della mia vita canterò sopra un albero salita. Tu invece sgobbi al sole di fatica. "Tu non produci niente, parassita" rispose offesa e irata la formica "non socializzi, non ti fai un'amica, sprechi gridando tutta la tua vita. "Tu sgobbi e muori per la tua regina. Io succhio linfa " la cicala disse "e spruzzo addosso a chi mi si avviccina. Evito brighe,discussioni e risse, ché per un re, regina o presidente si litiga e si muore assai sovente". Su questo avea ragione, ché molti bravi giovani tuttora moiono in guerra per un fanfarrone. Francesco Manoni 3 LGB

4 POLITICA N Gennaio 2007 Riceviamo e pubblichiamo. Il Circolo di Alleanza Nazionale risponde a Nazzareno Manoni Gli elettori devono essere amministrati da coloro che sono stati votati Riteniamo che debba tornare a curare il suo orticello per rispetto del tanto reclamizzato rinnovamento 4 LGB Con riferimento all'articolo apparso sulla Gazzetta Bassanese nel mese di Dicembre 2006, dal titolo "Auto Difesa", a firma Manoni Nazzareno, il Circolo di Alleanza Nazionale di Bassano Romano "G. Fabretti", ritiene opportuno e doveroso fornire le proprie osservazioni in merito alle affermazioni contenute nell'articolo stesso. Il Manoni afferma, nell'articolo in questione, di aver ricevuto critiche da parte della Destra (e quindi da noi, unico partito di Destra a Bassano Romano) in merito all'incarico ricevuto dal Sindaco di Bassano Romano per svolgere, all'interno dell'amministrazione Comunale, compiti e mansioni che, riteniamo, dovrebbero spettare esclusivamente a coloro che, tramite il voto dei cittadini, sono stati dagli stessi eletti per tali incarichi. Ciò premesso e considerato che la lista con la quale l'attuale Sindaco De Luca si è presentato alle elezioni comunali era una lista prettamente politica, in quanto formata da tre partiti di Centro-Destra, ciò che noi abbiamo contestato non sono state né la disponibilità né le capacità del Manoni, bensì il metodo adottato per sceglierlo nonché l'incerta e comunque confusa attribuzione dei compiti conferitigli dal Sindaco. Abbiamo contestato e contestiamo il metodo della scelta (effettuata in totale segretezza) in quanto sarebbe stato doveroso, da parte del Sindaco, confrontarsi sull'opportunità di una tale decisione: evidentemente, però, il Sindaco apprezza i partiti e chiede il loro sostegno soltanto prima delle elezioni, salvo poi ritenerli, a vittoria ottenuta, un freno, se non addirittura un danno, per l'amministrazione Comunale insediata. Abbiamo contestato e contestiamo, nel merito, l'incarico attribuito in quanto riteniamo che gli elettori tutti (noi compresi) desiderino essere rappresentati e amministrati da coloro che sono stati votati: non è comprensibile, pertanto, che l'amministrazione di Bassano Romano, pur essendo composta da un Sindaco e da 5 Assessori, abbia sentito la necessità di dotarsi di un'ulteriore figura esterna con funzioni non ben definite ma comunque avente un ruolo attivo con il personale del Comune, con Assessori e Sindaco, nonché con la cittadinanza tutta. Questo, caro Manoni, abbiamo criticato e non la tua persona o la gratuità o meno del tuo impegno. E' peraltro contraddittoria la scelta del Sindaco poiché aveva sempre affermato, ad iniziare dal programma elettorale, di volere un "Rinnovamento per Bassano": E tu saresti il nuovo per Bassano? E tu, amministratore anomalo e già candidato Sindaco, per ben due volte consecutive, alle elezioni amministrative del Comune di Bassano Romano con identici negativi risultati, saresti la ventata di Rinnovamento? E tu che non sei riuscito ad entrare dalla porta principale (cioè la vittoria alle elezioni) lo ritieni giusto e corretto esserti fatto calare dall'alto per amministrare la nostra Comunità che ti aveva già dimostrato di preferire scelte diverse? E tu ritieni coerente che chi parlava e parla di Rinnovamento per Bassano abbia invece scelto di percorrere, con questa tua nomina, la vecchia strada affollata dagli amici degli amici? Quando tu affermi di non avere interessi personali ti rispondiamo, in tutta sincerità, che non sappiamo a cosa puoi riferirti in quanto non abbiamo mai pensato né tanto meno detto qualcosa di diverso, anche se riteniamo che tu debba seguire (se già non lo hai fatto), per rispetto alla logica del tanto reclamizzato rinnovamento, la strada che ti hanno indicata gli elettori ed a cui anche tu fai riferimento nel tuo articolo: tornare a curare il tuo "orticello", possibilmente rivalutando con obiettività il tuo giudizio nei nostri confronti anche perché questa nostra risposta, come le critiche a cui facevi riferimento, la facciamo al politico Manoni, direttamente come è nostro legittimo diritto, senza peraltro alcun risentimento personale nei confronti del sig. Manoni. Il Circolo di Alleanza Nazionale "G. Faretti" Bassano Romano MASSIMO VOLPI Acconciature DOCCIA SOLARE Via IV Novembre, 8 Bassano Romano Cell

5 N Gennaio 2007 Riceviamo e pubblichiamo Risposta all articolo di Andrea Andreotti dello scorso mese della Gazzetta Bassanese Scrivere a Prodi? Nè aberrante nè superficiale Non ho il piacere di conoscere il signor Andrea Andreotti ma sicuramente non la pensiamo allo stesso modo. Rileggendo tutta la storia mi pare di capire che tutta la faziosità politica di cui parla, l Amministrazione Comunale la viva tutti i giorni, con attacchi continui e a volte pretestuosi. Vedendo, inoltre, con quale insistenza si sta tornando sull argomento mi fa dubitare che forse, e sottolineo forse, c è qualcuno che alimenta e imbocca una polemica, per me, senza senso. Altro che superficialità, caro Signore, il Governo Prodi c entra eccome essendo responsabile di una manovra finanziaria che ha ridotto al minimo i trasferimenti agli enti locali vanificando tante buone intenzioni che sono la ratio che Lei condivide. E poi, me lo lasci dire, per me che sono un elettore di centro-destra,un pò di pepe contro certe posizioni di parte sono più che legittime. La letterina a Prodi dovremmo mandarla tutti. Nazzareno Manoni Diretto dalla Compagnia Le Vignacce, il Nuovo Teatro Stabile offre un ricco calendario di rappresentazioni per tutti i gusti Tutti a teatro a Canale Segnaliamo ai nostri lettori una realtà culturale di alto livello che si trova a pochi chilometri da Bassano Romano. E il Nuovo Teatro Stabile "M. Fiorani" di Canale Monterano. Il teatro, di proprietà comunale, è stato dato in concessione alla Compagnia "Le Vignacce" che da alcuni anni offre un calendario ricco di rappresentazioni teatrali di alto valore che spazia in vari generi della teatralità, accontentando tutti i gusti. Come redazione vi consigliamo di approfittare di questa possibilità culturale che si trova a portata di mano e pertanto, qui di seguito, proponiamo le prossime rappresentazioni previste fino al prossimo mese di marzo: - 13 e 14 gennaio il Teatro della Friggitoria in LE BUGIE NON SONO REATO di e con Vittorio Continelli e Ottavia Leoni; - 27 e 28 gennaio Antonio Grosso presenta 'O SSAJE COMME FA 'O CORE; - 3 e 4 febbraio La Compagnia del Teatro presenta "CIO' CHE ACCADDE ALL'IMPROVVISO di R. Palazzolo; - 16, 17 e 18 febbario Francesca Draghetti presenta SHAKESPEARE A PARTE; - 3 e 4 marzo L'Associazione Culturale La Pecora Nera Comp. Teatro Scalo presenta MUCCIA scritto e diretto da Michele Bia; - 16, 17 e 18 marzo L'Associazione Culturale Le Nuvole Teatro presenta SORELLE ispirato a "Il gesto sospeso" di G. Amodei e "Maria Stuarda" di F. Schiller, Regia di Guido Paternisi; - 23, 24 e 25 marzo Idea Snc e Le Vignacce presentano PAGLIACCI opera di R. Leoncavallo regia di Silvio Peroni. Rivisitazione in chiave moderna dell'opera di Leoncavallo. Per saperne di più sulle opere proposte vi consigliamo di visitare il sito della Compagnia oppure telefonare ai numeri 392/ e 339/ (indirizzo Riceviamo e pubblichiamo Per un 2007 migliore Dopo aver assistito ai Consigli Comunali del 29/11 e 28/ si è avuta la netta sensazione di una maggioranza non più compatta e che va perdendo lungo il cammino qualche pezzo guidata com è da un condottiero che vuole essere allo stesso tempo capitano, timoniere ed equipaggio mettendo a disagio i suoi e facendo spesso figuracce di fronte all incalzare dell opposizione. Volendo fare di tutto e di più non si rende conto che la nave si sta dirigendo verso gli scogli e che solo una grossa virata può fargliela evitare. Non faccia come Ulisse che si lasciò incantare dalle sirene, cominci a mettere un pò di freno alla tracotanza di alcuni personaggi che si atteggiano a padroni del veliero, dimostri di essere un vero condottiero, un uomo di polso. La vera forza di un Amministrazione è l unità di intenti necessaria per raggiungere gli obiettivi e questa unità si ottiene soprattutto ascoltando e facendo partecipi tutti delle decisioni che vengono prese. Un amico sincero (Lettera firmata) 5 LGB

6 6 LGB Glossario bassanese Ecco la seconda parte della lettera C e le lettere D e E del glossario bassanese. C Cirio - Cero. Ciuco - Piccolo. Ciufèca - Vino aspro, imbevibile. Ciufolo - Zufolo. Anche membro virile. Sto ciufolo!! Per evitare sto ca Ciurriòla - Anguilla marinata. Coccia - Superficie dura. A coccia do pa'. Còcia - Cuocere. Prendo spunto per annotare come i verbi italiani terminanti in are, in bassanese finiscono generalmente in a' tronca. Bula', magna', lava' etc. Quelli terminanti in ere finiscono normalmente in a. Cocia, veda etc. I terminanti in ire finiscono in i' tronca. Dormi', veni', coci' etc. Cocioso - Lamentoso. Cocozzòle - Zucchini. Coderale - Tondo in cuoio o in corda da passare sotto coda della bestia da soma. Coderizzo - Estremità inferiore della colonna vertebrale. Coffetta - Culetto di pagnotta demollicato e riempito di latte munto seduta stante, a somiglianza di piccola cuffia. Cognàtimo - Mio cognato. Vedi fràtito. Coja - Cogliere, colpire. Pe', còjeme du brugna. Gi', comm'è, 'n ce coji più? Compania' - Con più pane. Agire o fare qualche cosa con molta calma o pigramente. C'è anche chi se companìa o lavoro. Concolina - Piccola piastra rotonda di latta, ricavata dalle scatole vuote di lucido per scarpe. Ci giocavano bambini e ragazzi, la cui fantasia trasformava le concoline in grossi scudi d'argento e d'oro. Conìo - Coniglio. Plur. conij. Connì - Condire. Connimento. Conocchia - Attrezzo in legno usato per la filatura della canapa. Consuprìno - Cugino di secondo grado. Copella o cupella - Mini botte da portare in campagna con acqua o vino. Copello - Arnia. Coperta - Traversa di covoni sopra o cordello per evitare infiltrazioni d'acqua. (U. Pompei) Coppiò - Coppia di calci di equidi in contemporanea ovviamente con le zampe posteriori. Corcasse - Coricarsi. Corcato/coricato. Cordello - Treno di covoni accatastati in modo che un'eventuale pioggia non potesse bagnare il chicco di grano. Cormareccio - Il punto più alto che unisce le spiovenze. Cornecìle - Attrezzo usato per filare la canapa. Corpa - Colpa. Corvello - Attrezzo per setacciare vari prodotti. Cotica - Cotenna del maiale. Idem in it. Cotta - Il cuocere. Una cott'e pa'. Cotta - Sopravveste bianca corta usata dai Chierici e dall'abbatozzi. Còzza - Gruppo di compagnoni. Crapa - Capra. Agg. ncrapato. Crapò - Maschio della capra. Credenzò - Armadio per camera. Persona credulona. Cricchio - Grillo. Crì-Crì - Crì-Crì Crìo - Vedi cinico. Cròchela - Fungo. Croco - Sorta di terreno di colore molto chiaro e di consistenza molto lenta. Crògnelo - Còrniolo. Lat. cornèulus. Crompà - Comprare. Crompo= Compro e comprato. Cucamello - Piccolo recipiente da cucina di metallo o terracotta. In lat. troviamo cùcuma. Cucchiara - Cazzuola. Cucùlo - Ciclamino; uccello. Cunnetta - Cunetta. Curojo - Straccio talmente liso da essere inservibile. La parola era usata anche metaforicamente. Oggi me sento com'un curojo. Come straccio ritorto e messo in testa dalle donne per portare cesti o brocche in italiano è cèrcine. Currìa - Scorreggia. Curriato - Attrezzo agricolo usato per battere legumi. e cereali. Una componente era di cuoio. Curriòlo - Stringa per scarpe da lavoro. Lat. corium/cuoio. Cursa - Corsa. Cuzzi - Ghiaia D Dànnini - Dàglielo,dàgliela. De - Dove oppure di. Pare', N Gennaio 2007 a cura di Filippo Frediani de si stato? Depedda - Per davvero, sul serio. Depéppa - Per prova, senza eccessivo agonismo; per scherzo. I ragazzi riferivano l'avverbio al gioco. Il vocabolo era antitetico a depedda. Derèto - Dietro. Dicidotto - Diciotto. Dimà - Domani. Doppodimà. Dìnnini - Dìglielo. Doga e doghetta - Ciascuna delle strisce di legno che formano iil corpo dlla botte. Doi - Due. Donzille - Tonsille. E Ecchelo /ècchela - Eccolo, èccola. Eneroso - Albero quasi soffocato dall'edera/ ènera. Enice - (Pr. énice) Uovo finto posto nel nido della gallina per indicargli (lat. index,indicis) dove depositare l'uovo. Erbanétta - Prato o pratino freschissimo e verdeggiante. O cavallo magro sogna l'erbanetta. Erbetta - Prezzemolo. Erilo - (Pr.érilo). Altalena. Essa - Essere. Nu essa fesso.

7 N Gennaio 2007 Riceviamo e pubblichiamo Dimensionamento scolastico: ennesima occasione persa Il 14 dicembre scorso la Giunta regionale ha deliberato il nuovo Piano di dimensionamento scolastico regionale. Si tratta di un atto attraverso il quale si è determinata la riorganizzazione delle istituzioni scolastiche per il Per Bassano Romano poteva essere l'occasione per riaprire la discussione sulla Presidenza della Scuola Media che, a seguito del Piano del 2000, venne soppressa ed accorpata a quella di Capranica, con problemi di funzionalità e disagi per le famiglie e per gli insegnanti. Del resto, una richiesta di questo tipo rispondeva ad una esigenza molto diffusa, testimoniata anche dalle centinaia di firme che vennero raccolte nel recente passato. Nell'ultimo Consiglio comunale, l'assessore alla pubblica istruzione, rispondendo ad una nostra interrogazione con la quale si chiedeva di avanzare una proposta per la Scuola Media di Bassano, ha annunciato che non c'era fretta perché i tempi di presentazione delle proposte erano stati prorogati. Non si capisce dove l'assessore avesse preso la notizia di una proroga inesistente. Così come risulta incomprensibile perché, nell'intervista rilasciata alla Gazzetta nel mese di novembre, lo stesso Assessore abbia annunciato, con grande enfasi, la predisposizione di una proposta che avrebbe consentito di realizzare un'istituto comprensivo a Bassano. Peccato che alle parole non siano seguiti i fatti e che il Comune di Bassano non si sia accorto che, a seguito di una serie di azioni promosse dalla Regione Lazio per favorire una programmazione partecipata della riorganizzazione della rete scolastica, la Provincia di Viterbo aveva comunicato ai Comuni che c'era tempo fino al 30 novembre 2006 per presentare eventuali proposte di modifica del Piano di dimensionamento delle istituzioni scolastiche. Le proposte di modifica, come fatto da altri Comuni, andavano inoltrate alla Provincia di Viterbo e alla Regione Lazio. Cosa che non è stata fatta dalla Giunta di Bassano che con la sua "leggerezza" e con la sua politica degli "annunci senza fondamento" ha finito per far perdere un'altra significativa occasione alla nostra comunità, alle nostre scuole e alle famiglie bassanesi. Giancarlo Torricelli Luciano Marchetti Giovanni Fallini 7 LGB

8 LE STORIE DI IERI N Gennaio 2007 Le cartoline del passato 8 LGB Proseguiamo con la pubblicazione delle vecchie cartoline di Bassano. Chi ne fosse in possesso e vuole farle conoscere, può inviarle all indirizzo e- mail olarocca.it oppure contattare il n Cartolina postale spedita da Bassano Romano il giorno 8 dicembre Nella foto il ponte che collega il Palazzo Giustiniani-Odescalchi al giardino all italiana.

9 N Gennaio LGB

10 10 LGB Debiti per 257 mila Euro, una struttura fatiscente con alcune stanze non utilizzabili ed una condizione di disagio per gli ospiti. Questa è la situazione che si è trovato davanti il nuovo Consiglio di Amministrazione della Casa di Riposo Giuseppe Altobelli, insediatosi alla fine del mese di novembre scorso dopo la nomina da parte della Regione Lazio. Una situazione difficile con cui il neo presidente Antonio Fantini ed i due consiglieri Paola Marchetti e Carla Moretti si sono dovuti subito confrontare. <<Abbiamo trovato - ha detto Antonio Fantini - la Casa di Riposo in una condizione di fatiscenza per la mancanza di manutenzione sia ordinaria che straordinaria. Abbiamo, quindi, chiesto subito la collaborazione di alcuni cittadini bassanesi che in modo del tutto volontario e gratuito hanno portato avanti alcuni lavori di ristrutturazione sia all interno della struttura sia nel giardino che la circonda. E così abbiamo avuto la possibilità di sistemare una stanza ed un bagno che erano davvero inagibili. A loro e a quanti stanno lavorando anche a livello medico-sanitario a titolo gratuito va tutta la nostra gratitudine e ringraziamenti. Certo, la situazione CASA DI RIPOSO G. ALTOBELLI attuale è difficile soprattutto dal punto di vista economico-finanziario. Per questo, dopo un attenta valutazione sullo stato dell intera struttura, abbiamo presentato un progetto per lavori di sistemazione straordinaria alla Regione Lazio per rendere la Casa di Riposo più ospitale attraverso un finanziamento. Puntiamo, in particolare, a sfruttare tutta la potenzialità ricettiva in modo da avere la possibilità di saldare i debiti che si sono accumulati nell arco degli ultimi anni. Se la Regione Lazio può intervenire per la manutenzione straordinaria - continua il presidente Fantini - infatti non può prevedere contributi o finanziamenti per risanare il bilancio. Abbiamo pensato, quindi, che solo attraverso una ristrutturazione della Casa di Riposo rendendola ospitale e sfruttando tutti i posti letto disponnibili con una maggiore entrata, abbiamo la possibilità di pagare i debiti>>. Debiti che derivano da diversi situazioni. Da una parte c è il contenzioso con la Cooperativa Arte Servizi che forniva personale a tempo determinato a cui la Casa di Riposo deve pagare circa 120 mila Euro dai 74 mila Euro iniziali per interessi e spese legali. Una situazione che è nata tra il 2001 ed il Altri 120 mila Euro Bed & Breakfast sono dovuti a vari fornitori e alla Cooperativa Evento 2000, che fornisce ad oggi il personale a tempo determinato. Infine, ci sono 17 mila Euro da versare all ENI Spa per fatture non pagate nei mesi passati per la fornitura di gas. Bollette che sono state pagate proprio nel dicembre scorso nel primo atto del nuovo Consiglio di Amministrazione. N Gennaio 2007 Il nuovo Consiglio di Amministrazione subito al la Bilancio economico in Ospiti costretti a vivere in ambienti malsani. Presen L obiettivo è sfruttare tutte le potenzialità ricettiv PALUSA <<Ci siamo trovati di fronte - commenta ancora Antonio Fantini - una situazione economica difficile anche perchè la passata amministrazione non ha fatto niente per mettere mano al risanamento. E accanto alla richiesta di contributo alla Regione Lazio per i lavori di manutenzione straordinaria, stiamo pensando ad altre iniziative tra cui quella di dare la possibilità di des- PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE Parcheggio interno - Televisione satellitare Str. Vic. della Stazione, 2 - Bassano Romano (VT) Tel a 150 metri dalla stazione ferroviaria di Bassano Romano

11 N Gennaio 2007 CASA DI RIPOSO G. ALTOBELLI voro per la ristrutturazione della casa per anziani per renderla più ospitale rosso: debiti per 257 mila Euro tato alla Regione Lazio un progetto per lavori di manutenzione straordinaria e della struttura per risanare i debiti accumulati durante gli ultimi anni tinare l 8 per mille della dichiarazione dei redditi alla Casa di Riposo. In questi giorni, infatti, stiamo lavorando proprio a questa possibilità. Inoltre, stiamo riorganizzando tutta la gestione del personale per permettere a tutti di svolgere al meglio il proprio lavoro>>. Nella struttura bassanese lavorano cinque dipendenti con il contratto a tempo indeterminato e otto a tempo determinato attraverso la Cooperativa Evento 2000 che fornisce personale. E proprio il prossimo 31 gennaio è in scadenza il contratto tra la Casa di Riposo e la Cooperativa Evento 2000, la quale ha espresso la volontà di non proseguire il rapporto. La soluzione sembra essere quella della costituzione di una nuova cooperativa tra le otto lavoratrici in forza attualmente alla Evento 2000 che cederebbe così il proprio contratto alla costituenda società senza dover ricorrere ad una gara di appalto per l assegnazione del servizio. In questo modo, tutto il personale della struttura si vedrebbe confermato il proprio posto di lavoro. Intanto, però nel bilancio preventivo per il 2007 della Regione Lazio non è previsto alcun finanziamento alla Casa di Riposo Giuseppe Altobelli. <<E vero - conclude il presidente Antonio Fantini - anche se da più parti ci hanno rassicurato che arriveranno contributi attraverso altri canali>>. 11 LGB

12 12 LGB Riceviamo e pubblichiamo Lo scrittore anglopakistano Hanif Kureischi ha scritto:"i Governi non parlano per noi. Noi abbiamo le nostre voci, per quanto possano sembrare soffocate". Questo concetto crediamo possa riassumere bene la nostra vicenda. La nostra associazione, formata interamente da ragazzi con non più di venti anni, senza nessuna connotazione politica, o per meglio dire partitica, ma con soltanto tanta buona volontà e voglia di partecipazione, si è sentita presa in giro, o quantomeno non trattata con il rispetto e la cortesia dovuti, dall'amministrazione Comunale, ed in particolare dai suoi massimi esponenti. Siamo convinti del fatto che sicuramente non tutti gli esponenti politici dell'attuale maggioranza siano responsabili della nostra indignazione, anzi ringraziamo coloro che ci hanno sostenuti. Resta il fatto che, nonostante siamo sempre ricorsi al dialogo e alla collaborazione, a volte dimostrando anche una maggiore maturità rispetto a coloro che dovrebbero "darci l'esempio", i tanto osannati giovani sono stati delusi ancora una volta. L'evento in questione è molto semplice. La nostra associazione ha deciso di avanzare una richiesta al comune, a nostro parere molto interessante: quella di una gestione della biblioteca comunale. In sostanza ci offrivamo di occuparci, a titolo gratuito, della biblioteca con l'obiettivo di farne un centro di promozione e diffusione della cultura. Naturalmente abbiamo composto un progetto elaborato ed articolato, tenendo conto di tutte le potenzialità che il luogo possiede. In seguito abbiamo richiesto ed ottenuto un incontro con il Sindaco e alcuni suoi collaboratori, svoltosi il 17 novembre, nel quale abbiamo spiegato loro quali erano, e sono, le nostre intenzioni, riscontrando un appoggio entusiastico (si è parlato addirittura di chiavi da farci avere!) salvo poi vedere il progressivo nascere di intoppi. Da quell'incontro infatti, ci eravamo lasciati con la firma del Sindaco su una sorta di accordo preventivo nel quale si impegnava a farci avere la risposta definitiva entro la fine del mese di novembre con entusiasmo dei membri dell'associazione. Tutto immaginavamo tranne di dover "soffrire" così tanto nei giorni che avrebbero seguito quell'incoraggiante incontro. Trascorsi quattro giorni (tempo che ci era stato dato come sufficiente per un consulto tra la maggioranza) alcuni membri dell'associazione si sono recati in comune per ricevere (ingenui?!) una bella notizia, invece si sono visti dare una comunicazione scritta nella quale il Sindaco diceva: "ringraziando la vostra associazione per l'offerta di collaborazione, l'amministrazione si riserva di riconsiderare la vostra proposta alla luce di nuove offerte da parte di altri cittadini". Avendo ritenuto quella comunicazione non esauriente, N Gennaio 2007 Giovani: solo un ottimo spot elettorale siamo andati a chiedere spiegazioni al Sindaco, il quale ci ha informati della comparsa di una nuova associazione (della quale non ha voluto dare nessuna notizia) che, coincidenza, era interessata alla biblioteca, e visto che non era sua intenzione escludere nessuno, eventualmente sarebbe stata possibile una collaborazione. Naturalmente non è nostra intenzione contraddire la sua opinione, anzi siamo stati subito disponibili a discuterne. La nostra pazienza però è ormai arrivata al limite, in quanto sono passate settimane senza che gli impegni del Sindaco siano stati mantenuti; questa fantomatica associazione ancora non ha presentato alcun progetto, e noi stiamo aspettando. Crediamo che questo atteggiamento debba cambiare ed è proprio per questo motivo, ricollegandoci anche alla citazione iniziale, che cambiamo strategia e, invece di limitarci ad un rapporto binario tra noi e il Sindaco, vista anche l'inutilità dello stesso, rendiamo noto la nostra situazione e l indignazione nei confronti di persone che dimostrano di avere poco rispetto e di essere sordi alle richieste dei cittadini, e chiediamo al tempo stesso il sostegno di tutti coloro che vogliono per se, o per i propri figli, una considerazione maggiore. Associazione Giovani per la Cultura

13 N Gennaio 2007 AGENZIA IMMOBILIARE BOCCOLINI S. di Azzaro Patrizia Via Leonardo Da Vinci n Bassano Romano (VT) Tel./Fax BASSANO ROMANO Villa panoramica vicino paese Porzione di Villa in Bifamiliare Mq 380 c.a. su 3 livelli composta da cucina abit.le con camino, ripostiglio, bagno, 1 camera, veranda chiusa a vetri. PT: ingresso, doppio salone con ampio terrazzo con vista panoramica, cucina abit.le, 3 camere, 2 bagni. P. mansarda: camera e bagno.garage con 2 posti macchina.giardino Mq c.a. con alberi da frutta e ulivi. EURO ,00 BASSANO ROMANO Zona centrale Appartamento 2 piano Mq 90 c.a. composto da ingresso, salone, cucina abit.le, 2 camere, bagno. 2 balconi. Riscaldamento autonomo. Posto macchina, piccola cantina. EURO ,00 BASSANO ROMANO Zona centrale Porzione di Villa in Bifamiliare Mq 110 c.a. con entrata indipendente composta da ingresso, sala, cucina abit.le con camino e predisposizione per stufa, 3 camere, bagno, più mansarda allo stato grezzo Mq 70 c.a. con predisposizioni per cucina e bagno. Giardino Mq 300 c.a. Ottime rifiniture EURO ,00 BASSANO ROMANO Vicino paese Villetta Unifamiliare Mq 80 c.a. su due livelli DA RISTRUTTRARE, con portico, composta da PT: ingresso, salotto con angolo cottura e camino, bagno, 1 camera; PI: 2 camere con terrazzo. Terreno Mq c.a. EURO ,00 13 LGB BASSANO ROMANO Zona centrale Appartamento Piano Terra Mq 90 c.a. Composto da salone con camino, cucina abit.le con ripostiglio, 3 camere, bagno con vasca. Piccolo giardino con rimessino. EURO ,00 BASSANO ROMANO Adiacenze centro storico Palazzetto cielo/terra Mq 40 c.a. Completamente ristrutturato. PT: salottino con angolo cottura e camino. PI: camera con bagno. EURO ,00 BASSANO ROMANO Adiacenze centro BIFAMILIARE Speciale cantiere Composta da: Piano Seminterrato, Piano Terra, Piano Primo e garage a porzione. EURO ,00 a porzione CAPRANICA Adiacenze centro Villa Unifamiliare Mq 200 c.a. Composta da cucina abit.le con camino, salone, 3 camere, bagno con vasca. Sala hobby su due livelli con forno a legna e camino. Ampio portico con vetrata. Terreno Mq c.a. Ottime rifiniture EURO ,00 SUTRI Zona centrale SPECIALE CANTIERE C O N S E G N A M A G G I O APPARTAMENTI VARIE METRATURE CON ENTRATA INDIPENDENTE. Portoncino blindato, Antenna satellitare, Videocitofono, Infissi in legno, box auto. Da EURO ,00 a EURO ,00

14 N Gennaio 2007 Bed & Breakfast Palusa Un oasi di pace e di tranquillità 14 LGB Sono soddisfatti e pieni di energia. Appena arrivi loro sono già lì ad aspettarti e ad accoglierti al meglio. Sono Bruno Basso con la Signora Resi Salvato che da circa tre mesi hanno aperto il nuovo Bed & Breakfast Palusa nella loro casa a circa 200 metri dalla stazione ferroviaria di Bassano Romano (nella foto un angolo del giardino). Bruno Basso è conosciuto in paese per la partecipazione nella banda musicale con il suo sax tenore e, dopo tanti anni di lavoro, ora è pensione. <<Abbiamo deciso di aprire questa nuova attività - raccontano - perchè abbiamo visto che questa casa era troppo grande per sole due persone e così l appartamento al primo piano lo abbiamo adibito a Bed & Breakfast. Il tutto è partito dal settembre scorso e non è stato difficile avviare l attività. Abbiamo preso l autorizzazione attraverso l Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Viterbo e siamo partiti in questa nuova avventura che ci permette anche di tenerci attivi e di avere sempre un impegno. E un attività, inoltre, che ti permette di avere contatti e scambi di esperienza con molte persone che ti arricchisce. Con i clienti - continuano i due coniugi - si instaura subito un rapporto familiare anche perchè cerchiamo di farli sentire coma a casa loro. E a loro chiediamo sempre di darci consigli e fare critiche per poter migliorare ogni giorno il nostro servizio. Finora - dicono Bruno e Resi - abbiamo ricevuto tanti complimenti e il più bello è stato quando alcuni ospiti ci hanno riferito che si sentivano in un oasi di pace e di tranquillità>>. Perchè Bed & Breakfast Palusa? <<Il nome - spiega Bruno Basso - viene dalle iniziali dei nostri tre figli, Paola, Lucio e Sara, rigorosamente in ordine di età>>. Chi sono i vostri clienti? <<Abbiamo ospiti di varie tipologie. Da chi si ferma per una notte per lavoro a chi viene per turismo fino al cliente che cerca due giorni di semplice tranquillità>>.

15 N Gennaio 2007 La Gazzetta Bassanese Periodico mensile di informazione di Bassano Romano Iscritto al Registro di Stampa del Tribunale di Viterbo n 453 del Sede Legale: Via M.Giustiniani, Bassano Romano VITERBO Cell Proprietario e editore: Associazione Culturale La Rocca Direttore Responsabile: Yuri Gori Redazione: Domenico Vittorini Marco Venturini Daniele Ruscica Simona Fravolini Marcello Pallini Stampa: Tipografia Agnesotti Strada Tuscanese km VT Copia gratuita Le lettere per la pubblicazione sul giornale devono pervenire in redazione entro il 15 di ogni mese. Scritti, manoscritti, foto, anche se non pubblicati, non verranno restituiti. Anno XI - N 119 GENNAIO 2007 Foto di copertina: La Casa di Riposo Giuseppe Altobelli Affitto appartamento centro storico Euro 250,00 mensili, ristrutturato parquet elegante. Cell ; Vendesi vicino paese villetta unifamiliare mq 80 c.a. su due livelli da ristrutturare con portico composta da: PT ingresso, salotto con angolo cottura e camino, bagno, camera; PI 2 camere con terrazzo. Giardino 5000 mq c.a. Euro ,00 Tel ; Vendesi Porzione di Villa in Bifamiliare con entrata indipendente; ingresso, sala, cucina abit.le con camino, 3 camere, bagno, PIU' mansarda allo stato grezzo con predisposizioni per cucina e bagno.giardino Mq 300 c.a. ottime rifiniture Euro ,00 Tel ; Vendesi Appartamento 2 Piano Mq 90 composto da ingresso, salone, cucina abit.le, 2 camere, bagno, 2 balconi. Posto macchina, piccola cantina. Euro ,00 TEL ; Cerco vespa 50 anteriore anno 80 scambio con mio SH 50 HONDA Vendo auto C8 grigio P i a z z e t t a A f f a r i Vendo- Compro - Scambio metallizzato Diesel anno 2003 con TV DVD navigatore telefono CIL Euro ,00. Cell ; Vendesi soggiorno nero e verde erable con angolo bar lunghezza 3,80 m. Euro 300,00. Tel ; Vendesi auto Tata Safari 4x4 Diesel accessoriata perfette condizioni anno Euro 5.000,00 Cell ; Vendo Appartamento Zona Centrale ultimo piano, ingresso, salone, cucina abit.le, 3 camere di cui una con camino, bagno e 3 balconi. Euro ,00 Possibilità di acquisto garage Euro ,00 Tel ; Vendesi terreno agricolo località Pantano (Bassano Romano). Occasione. Tel ; Vendo Appartamento Centro Storico Mq 150,ingresso+ripostiglio, cucina abit.le, salone con predisposizioni per cucina, salottino con camino, 2 camere, 2 bagni. Possibilità di divisione in 2 unità familiari. Euro ,00 Tel ; Vendo garage in via TANTI AUGURI A... Domenico Zampieri a Bassano Romano Circa 25 mq. Tel Cell ; Vendo 2 lavatrici ottimo stato,una con certificazione di perfetto funzionamento, trasporto possibile con mio furgone Bracciano Alex ; Vendo Yamaha FZ6 Maggio 2005, Km 3200, Euro 6400 trattabili. La moto è nuovissima, sempre in garage. Paolo Cell ; Vendo cameretta nuova ottimo stato, bianca antichizzata, armadio ante con pagnlia di Vienna e specchi molati, libreria con scrivania e 4 cassetti, 1 comodino, sedia a dondolo, 2 mensole per libri, 2 letti singoli. Cell , Cell ; Gli annunci sono gratuiti. La redazione non è responsabile degli annunci riportati. Potete inviare gli annunci all indirizzo o scrivere a La Gazzetta Bassanese, Via dell Ospedale, 40, Bassano Romano (VT) o ancora un SMS a L Associazione Culturale La Rocca e la redazione della Gazzetta Bassanese augurano a tutti i lettori ed ai cittadini di Bassano Romano un sereno e felice 2007; Sergio Fravolini per il suo compleanno il giorno 11 gennaio e per la pubblicazione del suo libro di poesie Un sorriso, un abbraccio e il mare da tutta la sua famiglia; Fabrizio che festeggia il suo compleanno il prossimo 22 gennaio da tutti gli amici del Flea Fly Bar; Geometra Giuseppe Fabretti che compie gli anni il 24 gennaio prossimo da Maria, dalla mamma Alda e dal papà Angelo; Antonio che festeggia il suo compleanno il prossimo 27 gennaio da tutta la sua famiglia e dagli amici; Andrea che spegna la sua terza candelina il 24 gennaio da tutti i parenti. Vuoi fare gli auguri ai tuoi amici o parenti? Invia un SMS a LGB

16 DITE LA VOSTRA CON UN SMS N Gennaio 2007 Pubblichiamo di seguito gli sms che sono arrivati in redazione alla domanda posta il mese scorso: Il FC Bassano Romano, formazione che milita in Eccellenza, è partito con l obiettivo di fare un campionato da protagonista con le prime della classe. Secondo voi, la compagine locale ha le carte in regola per puntare al salto di categoria? Il Bassano Romano ha sicuramente una buona rosa ma sarà difficile vincere il girone; Prima di pensare al salto di categoria, forse è il caso di fare un nuovo campo sportivo; E meglio fare la Prima Categoria con tutti ragazzi di Bassano Romano piuttosto che fare l Eccellenza con giocatori che vengono da fuori; Se si vuole vincere il campionato non possiamo permetterci di perdere quattro partita consecutive; Forza ragazzi, il campionato è ancora lungo e abbiamo tutte le possibilità di andare in Serie D; Da questo momento è vietato fare passi falsi. Le possibilità ci sono; Vai mister Fazzini! Nonostante alcuni passi falsi possiamo ancora farcela; Ormai è impossibile. Il Ciampino sembra più forte di tutti. E questo è il quesito che sottoponiamo ai nostri lettori per il prossimo mese: Si è parlato tanto della possibilità del senso unico al centro di Bassano Romano. E giusto farlo da Via Roma fino all incrocio con la strada provinciale (contea)? Aspettiamo numerosi i vostri commenti con un semplice SMS al numero Verranno pubblicati nel prossimo numero omettendo il numero di cellulare. Gli SMS non devono contenere frasi offensive o insulti. 16 LGB Agenzia funebre Marano P. S.a.s. di Orsini Paola & C. Servizi completi ovunque - Disbrigo pratiche - Assistenza continua Sedi: Bassano Romano - Via Napoli, 51 - Tel Fax Monterosi - Via Roma, 16 - Tel Capranica - C.so F. Petrarca, 14 Tel Paola: Cell Antonello: Cell Manutenzione del civico cimitero

17 N Gennaio 2007 FONDAZIONE GIOVANNI PAOLO II L architetto Marioni di dimette da segretario L architetto Paolo Marioni, progettista anche della Chiesa dedicata a Papa Giovanni Paolo II, ha presentato le dimissioni dall incarico di segretario della F o n d a z i o n e Internazionale Giovanni Paolo II che ha proprio tra i suoi scopi quello della edificazione del Santuario stesso. A dare la notizia il direttore di Vatican Service News Padre Jarek Cielecki, in una puntata del mese scorso. Marioni ricopriva il doppio ruolo, quindi, di progettista della Chiesa e di segretario. E arrivata la cartina del paese Dopo essere servita per l affissione di manifesti pubblicitari, la bacheca installata in Largo Giuseppe Verdi trova la sua giusta funzione ed al centro adesso si trova la cartina di Bassano Romano con l indicazione delle vie e dei monumenti. 17 LGB

18 18 LGB IL RACCONTO: Kalamandruck N Gennaio 2007 Kalamandruck era un ridente paesino (si fa per dire poiché il paesino era assai grifagno) adagiato in un'ampia vallata. I boschi di castagno, cupi ed ombrosi, si estendevano a perdita d'occhio conferendogli un'aria vagamente fiabesca. Al paese si accedeva da numerose strade immerse nel verde provenienti dalla campagna. Unico collegamento con i paesi limitrofi, la provinciale. Un giorno aveva funzionato anche la ferrovia ma adesso nessun treno si fermava più. Gente diffidente, perlopiù d'origine contadina; un carattere chiuso ed egocentrico formatosi in anni ed anni di sopportazione e di rassegnazione. Kalamandruck era, infatti, governata ormai da decenni dalla famiglia degli Orchi. Gli Orchi gestivano il paese con un unico scopo: farsi i propri affari. Del benessere dei loro concittadini se ne fregavano altamente. Le poche idee per migliorare la vita sociale, che qualche volta il paese generava erano sistematicamente ignorate, anzi, se originali, aspramente combattute. Per mantenere il potere essi si circondavano di gente della loro stessa natura. Chi osava contrastarli o se n'andava da solo o era allontanato senza complimenti. Gli Orchi non erano il solo cruccio dei poveri kalamandruckiani; c'era anche "L'estremo Inquinatore". Prepotente e senza scrupoli, questo possidente gestiva molte delle campagne e delle coltivazioni del territorio. Si diceva che egli fosse molto ricco, ma dei frutti di questa ricchezza nel paese non si vedeva nemmeno l'ombra. La cosa che si vedeva e che cominciava ad interessare il paese in maniera drammatica, era che ormai nessuna sorgente di cui Kalamandruck era ricchissimo, nessun corso d'acqua era immune dai terribili prodotti usati a profusione nelle sue coltivazioni. Sulla collina che dominava il paese si estendevano le proprietà del Gran Sacerdote. Silenzioso e potente egli non esercitava quasi più il nobile compito di alleviare i disagi e portare il conforto ai sofferenti. La sua attività religiosa si limitava a pochi atti formali che egli svolgeva più per dovere che per vocazione. La cosa che più lo interessava erano i lucrosi affari nei quali era maestro attento. Alcuni kalamandruckiani prestavano la loro opera alle sue dipendenze ma in ruoli d'estrema subordinazione. Chi pensa che tutti questi problemi siano già sufficienti per arrestare lo sviluppo di un paese, non tiene conto del generale Mitraglia. A dispetto del nomignolo terribile, affibbiatogli dai suoi concittadini, il generale era assai pacifico. Non aveva mai fatto la guerra e, forse in virtù di questo, ci si preparava con molta diligenza. Reclutava le sue truppe tra i giovani del paese blandendoli con l'illusione di facili guadagni. Il suo esercito, sempre più numeroso, privava il già asfittico Kalamandruck della linfa vitale e della stimolo innovatore proprio delle nuove generazioni. Non c'era di che gioire, mentre i centri limitrofi attraversavano un fiorente periodo di sviluppo che ne cambiava l'aspetto ed i costumi; Kalamandruck languiva nella stasi e nell'inedia. Un giorno il caso volle che un kalamandruckiano, giramondo in cerca d'avventure, capitasse in un paese sperduto al centro dell'africa. Benché poverissimi e mancanti anche dei beni di prima necessità, tutti gli abitanti di quel lontano paese erano allegri ed ospitali. Di natura gioviale ed anche lui incline al buonumore Giuli, così si chiamava, si fermò molto tempo in quel luogo. Quando fu il momento di partire il capo del villaggio, che gli si era affezionato lo abbracciò e gli sussurrò nell'orecchio: "Giuli, ecco il segreto della nostra felicità. E' la prima volta che esso conosce una mano straniera, ma noi con gioia ce ne separiamo perché sappiamo che tu ne farai buon uso". Giuli guardò l'oggetto che il capo gli aveva messo nelle mani, con gli occhi umidi di lacrime ed il cuore gonfio di gratitudine prese congedo da quel popolo. Tornato a Kalamandruck egli raccontò la sua avventura ma i paesani restarono scettici e diffidenti. Non era la prima volta che al racconto dei suoi viaggi i kalamandruckiani sogghignavano schernendolo. Questa volta però era deciso a fare qualcosa anche loro malgrado. C'era nella parte alta del paese una giovane signora, piccola piccola, che gestiva un chiosco altrettanto piccolo. Il suo nome era Ramanili. Lei anche nutriva la stessa speranza di vedere un giorno Kalamandruck svegliarsi e progredire. Accettò di buon grado di perdere i già pochi clienti se l'esperimento non avesse funzionato. Di lì a poco tempo ci sarebbe stata la festa del patrono, quale occasione migliore. I paesani, con i vestiti variopinti vennero numerosi ad assistere alla processione del santo. La cerimonia ebbe fine ma la gente restò a gremire la piazza. Il momento era favorevole; Ramanili inserì la cassetta (era quello l'oggetto che Giuli aveva portato dal paese lontano). Tosto che le prime note si diffusero dall'alto parlante, successe una cosa straordinaria. Indistintamente tutti cominciarono a ballare seguendo il ritmo della musica. Era un ritmo primordiale. I movimenti scaturivano spontanei seguendo le note; naturalmente e senza difficoltà alcuna. Man mano che la musica progrediva, il ritmo si faceva più intenso e contagioso. Sorrisi larghi illuminarono quei volti tristi. Anche quelli che non avevano mai avuto nessuna attitudine al ballo, si accorsero che i loro corpi si muovevano. Gli Orchi, subito avvertiti dai fedelissimi, accorsero preoccupati ad osservare il fenomeno. Quando videro anche i cittadini più eminenti e compassati esibirsi in spericolate piroette, si misero le mani nei capelli. Che cosa stava succedendo. Quale terribile diavoleria aveva escogitato quel perdigiorno di Giuli. Bisognava fargliela pagare. Mentre pensavano alle tremende punizioni che gli avrebbero inferto, si accorsero con sorpresa e disappunto che i loro piedi cominciavano a muoversi. In men che non si dica, si trovarono inghiottiti nell'immensa baraonda. Cosa strana, più si abbandonavano al ballo, più erano pervasi da una piacevole sensazione di leggerezza. La loro mente si sgombrava dai pensieri torvi e gravi. Le labbra si schiusero al sorriso. Una pace interiore distese i lineamenti contratti. Anche i più titubanti, quando videro gli Orchi ballare e sorridere si gettarono nella mischia. Si venne anche a scoprire che numerose giovani donne, possedevano qualità da usignolo. Con grazia naturale s'inserivano sostenendo la melodia di quelle note. Diana, con la voce roca e selvaggia. Giustina con la voce potente e gli altissimi acuti, Delea con le note fresche come sgorganti da una sorgente, Sila con i gorgheggi che ricamavano l'intessitura dei motivi. A loro rispondeva il coro di voci dolcissime e delicate con fraseggi d'arabesco e in sottofondo, la voce bassa e profonda di Rumao. Il ritmo di strumenti primordiali, continuava incessante, tuttavia nessuno desisteva; se qualcuno era urtato non si crucciava, anzi rispondeva con un inchino. Dopo molte ore la musica cessò. Ci fu un attimo di sgomento poi i novelli ballerini si sistemarono nella piazza. La sensazione di benessere permase tra loro e piacevolissime conversazioni s'intrecciarono tutta la notte tra persone che qualche ora prima non si sarebbero nemmeno salutate. Il giorno dopo s'intuì che qualcosa era cambiato. Bastava guardare i sorrisi, le cortesie che la gente del paese si scambiava. Roba da non credere. I forestieri, perlopiù rappresentanti di commercio che come ogni giorno passavano per Kalamandruck, si meravigliarono moltissimo. Nessuno però rispose alle loro domande. Una sorta di maliziosa complicità si era creata tra gli abitanti. Certo che anche le cose cambiarono. Gli Orchi, con rinnovato vigore, rispolverarono tutti quei progetti che avevano accantonato perché non remunerativi per i loro interessi. Chiesero la collaborazione di cittadini valenti di cui tuttavia Kalamandruck abbondava. L'Estremo Inquinatore si rese conto, qualcuno riuscì a farlo ragionare, che applicando le nuove tecniche biologiche, poteva produrre senza inquinare, una minore quantità di prodotti ma di più alta qualità, mantenendo quasi inalterato il guadagno. Il generale Mitraglia, già di natura bonaria fu colto da uno slancio di generosità. Non rinunciò alle sue truppe, ma obbligò i giovani che militavano nel suo esercito ad impegnarsi nella vita sociale del paese, pena una minore considerazione dei loro meriti. Solo il Gran Sacerdote rimase sulle sue posizioni. Era comprensibile; non aveva partecipato al ballo. G. Liberati

19 N Gennaio 2007 Affida il tuo corpo al centro ACQUA TERM Ti renderà salute e benessere con la massima esperienza e professionalità che meriti. Via Cavour, 31 Bassano Romano (VT) Tel./Fax Perché dimagrire non è un problema estetico... ma soprattutto di salute! Il nostro Centro ti garantisce 1/2 centimetro di riduzione giro vita, fianchi, addome ogni seduta e tutto in modo naturale!!! Tutta la fisioterapia con attrezzature di avanguardia al 50% dal listino nazionale CARD FAMILY CARD BUSINESS Cosmetica la 50% Massaggi a soli Euro 20,00 dal 15 gennaio 2007 al 15 febbraio LGB

20

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli