BRESCIA Baliotti Frisona (15-30 gg.) 60,00 90,00 Incroci (15-30 gg.) 170,00 250,00

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BRESCIA Baliotti Frisona (15-30 gg.) 60,00 90,00 Incroci (15-30 gg.) 170,00 250,00"

Transcript

1 NORD - OVEST CUNEO Baliotti Piemontese o incroci (15/30 gg). femmine 280,00 350,00 Piemontese o incroci (15/30 gg) maschi 400,00 550,00 P. Della Coscia (25/40 gg.) femmine 650,00 800,00 500,00 650,00 P. Della Coscia (25/40 gg.) maschi 770,00 970,00 600,00 700,00 Incroci svezzati (120kg) femmine 450,00 600,00 Incroci svezzati (120kg) maschi 600,00 700,00 P. Della Coscia (150kg) femmine 850, ,00 650,00 750,00 P. Della Coscia (150kg) maschi 1.070, ,00 750,00 900,00 Manze P. Della Coscia (12/15 mesi) 1.500, ,00 Giovenche P. Della Coscia, 25/32 mesi 2.100, ,00 Frisona Italiana, 20/27 mesi 1.350, ,00 885, ,00 Frisona Estera, 20/27 mesi 1.050, ,00 Torelli P. Della Coscia 11/14 mesi 2.150, ,00 BRESCIA Baliotti Frisona (15-30 gg.) 60,00 90,00 Incroci (15-30 gg.) 170,00 250,00 Manze Frisona (6-12 mesi) 500,00 850,00 400,00 750,00 Frisona (13-20 mesi) 900, ,00 800, ,00 Giovenche Frisona (oltre sesto mese di gravidanza) 1.500, , , ,00 Vacche Frisona (fino a 5 anni) 1.300, , , ,00 Frisona (oltre a 5 anni) 1.000, , , ,00 Tori Frisona prova progenie (11-12 mesi) 1.000, ,00 MANTOVA Manze Frisona 890,00 990,00 670,00 770,00 Giovenche Frisona 1.700, , , ,00 Vacche Frisona (fino a 5 anni) 1.820, , , ,00 Frisona (oltre a 5 anni) 1.550, , , ,00 Tori Frisona prova progenie 1.750, ,00 monta naturale (12-13 mesi) 1.550, ,00 NORD - EST BOLZANO Vitelle Frisona (scolostrati15gg) n.q. n.q. Frisona ( 2-6 mesi) n.q. n.q. Grigio alpina (scolostrati15gg) n.q. n.q. Bruno alpina (scolostrati 15gg) n.q. n.q. Bruno alpina (2-6 mesi) n.q. n.q. Manze Bruna alpina (6-12 mesi) n.q. n.q. Bruno alpina (oltre 12 mesi) n.q. n.q. Grigio alpina (6-12 mesi) n.q. n.q. Grigio alpina (oltre 12 mesi) n.q. n.q. Pezzata Rossa (6-12 mesi) n.q. n.q. Pezzata Rossa (oltre12 mesi) n.q. n.q. Frisona (6-12 mesi) n.q. n.q. Frisona (oltre12 mesi) n.q. n.q. Pagina 1

2 Giovenche Frisona n.q. n.q. Grigio alpina n.q. n.q. Bruno alpina n.q. n.q. Pezzata Rossa n.q. n.q. Vacche Bruna (primipare) n.q. n.q. Bruna (pluripare) n.q. n.q. Bruna (fine carriera) n.q. n.q. Grigio alpina (primipare) n.q. n.q. Grigio alpina (pluripare) n.q. n.q. Frisona (primipare) n.q. n.q. Frisona (pluripare) n.q. n.q. Pezzata Rossa (primipare) n.q. n.q. Pezzata Rossa (pluripare) n.q. n.q. VERONA Vacche Frisona (da latte gravide) 980, ,00 n.q. Frisona (in lattazione) 1.150, ,00 Frisona (primipare) 1.350, ,00 980, ,00 Giovenche Frisona 1.250, , , ,00 Torelli Frisona inferiori a 12 mesi 750, ,00 Tori Frisona 12 mesi pronti per la monta 1.250, ,00 REGGIO EMILIA Manze Frisona (6-12 mesi) 325,00 760,00 265,00 490,00 Frisona (oltre 12 mesi) 770,00 985,00 590,00 710,00 Bruna (6-12 mesi) 325,00 705,00 270,00 565,00 Bruna (oltre 12 mesi) 725,00 955,00 545,00 700,00 Pezzata Rossa (6-12 mesi) 335,00 750,00 270,00 610,00 Pezzata Rossa (oltre 12 mesi) 750, ,00 620,00 955,00 Reggiana (6-12 mesi) 310,00 670,00 210,00 515,00 Reggiana (oltre 12 mesi) 670,00 880,00 515,00 695,00 Giovenche Frisona (oltre sesto mese di gravidanza) 930, ,00 725, ,00 Bruna (oltre sesto mese di gravidanza) 980, ,00 720, ,00 Pezzata Rossa (oltre sesto mese di gravidanza)1.005, ,00 955, ,00 Reggiana (oltre sesto mese di gravidanza) 870, ,00 800, ,00 Vacche da latte Frisona (primipare) 1.340, ,00 Frisona (pluripare) 1.240, ,00 Bruna (primipare) 1.235, ,00 Bruna (pluripare) 1.185, ,00 Pezzata Rossa (primipare) 1.265, ,00 Pezzata Rossa (pluripare) 1.135, ,00 Reggiana (primipare) 1.085, ,00 Reggiana (pluripare) 930, ,00 Meticcia 515,00 930,00 Tori Frisona (12-15 mesi) monta naturale 930, ,00 CENTRO E SARDEGNA GROSSETO Vitelle Maremmana (1 anno) 900, ,00 700,00 900,00 Manze Pezzata Rossa 1.800, , , ,00 Frisona italica 1.900, , , ,00 Pagina 2

3 Chianina 2.000, , , ,00 Maremmana 1.700, ,00 n.r. n.r. Giovenche Frisona italica 2.800, , , ,00 Chianina 2.800, , , ,00 Pezzata Rossa 2.700, , , ,00 Maremmana 2.600, ,00 n.r. n.r. Tori Chianina (18 mesi) monta naturale 5.400, ,00 n.r. n.r. Maremmana (18 mesi) monta naturale 4.600, ,00 n.r. n.r. PERUGIA Vitelle Chianina (4-6 mesi) 1.000, ,00 Frisona (scolostrata ) 500,00 650,00 Manze Chianina (8-12 mesi) 1.300, ,00 Chianina (oltre 12 mesi) 1.500,00 100,00 Frisona (8-12 mesi) 1.150, ,00 Frisona (oltre 12 mesi) 1.300, ,00 Giovenche Frisona 1.500, ,00 Chianina 2.000, ,00 Vacche Chianina (primipare) 2.400, ,00 Chianina (pluripare) 2.000, ,00 Chianina (fine carriera) 800, ,00 Frisona (primipare) 1.600, ,00 Frisona (pluripare) 1.200, ,00 Frisona (fine carriera) 400,00 600,00 RIETI Vitelli Frisona (sino a 6 mesi) 460,00 840,00 370,00 500,00 Chianina (sino a 6 mesi) 1.190, ,00 850, ,00 Vitelle Frisona (scolostrate fino a 30 gg) 350,00 440,00 200,00 320,00 Chianina (scolostrate fino a 60 gg) 650,00 970,00 520,00 720,00 Manze Frisona (da 6 a 12 mesi) 650, ,00 500,00 860,00 Chianina (da 6 a 12 mesi) 1.360, , , ,00 Giovenche Frisona 1.270, ,00 900, ,00 Chianina 1.820, , , ,00 Vacche Frisona (primipare) 1.220, ,00 900, ,00 Frisona (pluripare) 1.100, ,00 720, ,00 Chianina (primipare) 1.910, , , ,00 Chianina(pluripare) 1.720, , , ,00 Tori Frisona (oltre 12 mesi) 1.500, ,00 990, ,00 Chianina (oltre 12 mesi) 2.520, , , ,00 ROMA Vitelli Frisona (fino a 6 mesi) 450,00 820,00 350,00 550,00 Maremmana (fino a 6 mesi) 410,00 700,00 380,00 680,00 Incroci (fino a 6 mesi) 510,00 850,00 Vitelle Frisona (scolostrate fino a 30 gg) 260,00 400,00 190,00 280,00 Maremmana (scolostrate fino a 30 gg) 250,00 350,00 210,00 310,00 Frisona x Charolais (da 6 a 12 mesi) 820, ,00 Manze Frisona (da 6 a 12 mesi) 670, ,00 580,00 900,00 Maremmana (da 6 a 12 mesi) 590,00 950,00 520,00 800,00 Frisona x Charolais (da 6 a 12 mesi) 820, ,00 Pagina 3

4 Giovenche Frisona (gravida F.A.) 1.320, , , ,00 Frisona (gravida F.N.) 1.210, ,00 850, ,00 Maremmana 1.180, , , ,00 Frisona x Charolais 820, ,00 Vacche Frisona (primipare) 1.260, ,00 880, ,00 Frisona (pluripare) 1.150, ,00 700, ,00 Maremmana (primipare) 1.030, ,00 880, ,00 Maremmana (pluripare) 800, ,00 690,00 990,00 Frisona x Charolais (primipare) 850, ,00 Frisona x Charolais (pluripare) 680, ,00 Tori Frisona 1.450, , , ,00 Maremmana 1.730, , , ,00 Frisona x Charolais 870, ,00 SASSARI Manze Frisona (6-12 mesi) 700, ,00 Frisona (oltre 12 mesi) 1.200, ,00 Bruna (6-12 mesi) 600,00 900,00 Bruna(oltre 12 mesi) non coperte 900, ,00 Charolaise (6-12 mesi) 1.200, ,00 Charolaise (oltre 12 mesi) non coperte 1.200, ,00 Limousine (6-12 mesi) 700,00 900,00 Limousine (oltre 12 mesi) non coperte 1.200, ,00 Giovenche Limousine 2.200, ,00 Frisona 1.500, ,00 Bruna 1.500, ,00 Charolaise 2.000, ,00 Vacche Frisona (primipare) 1.500, ,00 Frisona (pluripare) 1.300, ,00 Bruna (primipare) 1.400, ,00 Bruna (pluripare) 1.300, ,00 Charolais (primipare) 1.600, ,00 Charolais (pluripare) 1.300, ,00 Limousine (primipare) 2.000, ,00 Limousine (pluripare) 1.800, ,00 Frisona x Charolais (primipare) 671,39 721,39 Frisona x Charolais (pluripare) 593,93 643,93 Frisona x Limousine (primipare) 671,39 721,39 Frisona x Limousine (pluripare) 593,93 643,93 Tori Charolaise (inizio monta) 1.600, ,00 Charolaise (adulti) 1.800, ,00 Limousine (inizio monta) 1.000, ,00 Limousine (adulti) 1.500, ,00 SUD E SICILIA SALERNO Vitelli Frisona Scolostrati 227,30 254,50 154,50 227,30 Frisona Slattati 409,90 600,00 336,40 436,40 Manze Frisona (8-10 mesi) 745,50 936,40 636,40 836,40 Giovenche Frisona 1.809, , , ,50 Vacche Frisona 1.209, ,00 963, ,60 Pagina 4

5 Torelli Frisona Inizio monta 1.263, , , ,20 Adulti 1.363, , , ,50 FOGGIA Manze Frisona 850,00 950,00 700,00 800,00 Bruna italiana 900, ,00 800,00 900,00 Podolica 500,00 550,00 400,00 450,00 Giovenche Frisona 1.100, ,00 900, ,00 Bruna Italiana 1.300, , , ,00 Podolica Vacche Frisona 900, ,00 800,00 900,00 Bruna italiana 1.000, ,00 100, ,00 Podolica Tori Frisona (fino a 16 mesi) 1.400, , , ,00 Frisona (fino a 30 mesi) 1.500, , , ,00 Bruna italiana (fino a 16 mesi) 1.600, , , ,00 Bruna italiana (fino a 30 mesi) 1.700, , , ,00 COSENZA Vitelle Frisona (fino a 6 mesi) n.q. n.q. Frisona (svezzate) n.q. n.q. Bruna (fino a 6 mesi) n.q. n.q. Bruna (svezzate) n.q. n.q. Podolica (fino a 6 mesi) Podolica (svezzate) n.q. n.q. Manze Frisona (6-12 mesi) n.q. n.q. Frisona (oltre 12 mesi) n.q. n.q. Bruna (6-12 mesi) n.q. n.q. Bruna (oltre 12 mesi) n.q. n.q. Podolica (6-12 mesi) n.q. n.q. Podolica (oltre 12 mesi) n.q. n.q. Incroci (6-12 mesi) n.q. n.q. Incroci (oltre 12 mesi) n.q. n.q. Giovenche Incroci n.q. n.q. Frisona n.q. n.q. Bruna n.q. n.q. Podolica n.q. n.q. Vacche Frisona (primipare) n.q. n.q. Frisona (pluripare) n.q. n.q. Bruna (primipare) n.q. n.q. Bruna (pluripare) n.q. n.q. Podolica (primipare) n.q. n.q. Podolica (pluripare) n.q. n.q. Incroci (primipare ) Incroci (pluripare) Incroci (frisona x charolaise) 2 parto n.q. n.q. Torelli Frisona (inizio monta) n.q. n.q. Frisona (fino a 12 mesi) n.q. n.q. Frisona (adulti) n.q. n.q. Bruna (inizio monta) n.q. n.q. Bruna (fino a 12 mesi) n.q. n.q. Bruna (adulti) n.q. n.q. Podolica (inizio monta ) n.q. n.q. Podolica (fino a 12 mesi) n.q. n.q. Pagina 5

6 Adulti n.q. n.q. PALERMO Manze Modicana 1.100, ,00 Frisona/Bruna Italia 1.500, ,00 Legenda: n.p.= Non pervenuto n.q.=non Quotato Giovenche Modicana 1.600, ,00 Frisona 1.700, ,00 Bruna Italiana 1.760, ,00 Tori Modicana per F.N , ,00 Frisona per F.N , ,00 Bruna Italiana per F.N , ,00 Pagina 6

7 31/01/2011 al 13/02/2011 BOVINI DA RIPRODUZIONE (Euro/capo, Iva esclusa) rank = 50 Frisona Italiana (1) Torelli fino a 12 mesi con req. per funzionare in F.N , ,00 Tori con requisiti per funzionare in F.A , ,00 Tori con requisiti per funzionare in F.N , ,00 Vitelle fino a 3 mesi 200,00 600,00 Vitelle da 3 a 6 mesi 500,00 900,00 Manze da 6 a 12 mesi 900, ,00 Manze oltre 12 mesi 1.300, ,00 Giovenche 1.500, ,00 Primipare in lattazione 1.800, ,00 Pluripare in lattazione 1.200, ,00 Vacche in asciutta n.q. n.q. Bruna (2) Torelli fino a 12 mesi con req. per funzionare in F.A ,00 Torelli fino a 12 mesi con req. per funzionare in F.N ,00 Tori con requisiti per funzionare in F.A ,00 Tori con requisiti per funzionare in F.N ,00 Vitelle fino a 3 mesi 550,00 Vitelle da 3 a 6 mesi 800,00 Manze da 6 a 12 mesi 1.050,00 Manze oltre 12 mesi 1.270,00 Giovenche 2.050,00 Primipare in lattazione 2.200,00 Pluripare in lattazione 1.700,00 Vacche in asciutta 1.500,00 Pezzata Rossa (3) Torelli fino a 12 mesi con req. per funzionare in F.A ,00 Torelli fino a 12 mesi con req. per funzionare in F.N ,00 Tori con requisiti per funzionare in F.A. oltre 12 mesi 2.850,33 Tori con requisiti per funzionare in F.N.oltre 12 mesi 1.700,00 Vitelle fino a 3 mesi 480,00 Vitelle da 3 a 6 mesi 720,00 Manze da 6 a 12 mesi 690,00 Manze oltre 12 mesi 1.220,00 Giovenche 1.570,00 Primipare in lattazione 1.820,00 Pluripare in lattazione 1.000,00 Vacche in asciutta 1.360,00 Piemontese (4) Vitelli scolostrati 1 750,00 900,00 Vitelli scolostrati 2 500,00 750,00 Torelli fino a 12 mesi in F.A , ,00 Torelli fino a 12 mesi in F.N , ,00 Torelli fino a 12 mesi in F.N , ,00 Manze da 6 a 12 mesi 1.500, ,00 Manze oltre 12 mesi 1.800, ,00 Giovenche , ,00 Giovenche , ,00 Vacche pluripare in lattazione 2.400,00 Vacche primipare 2.200,00 Vacche pluripare 1.800,00 Vacche in asciutta gravide 2.300,00 Charolais e Limousine (5) Vitelle di 12 mesi 1.200, ,00 Manze 1.600, ,00 Giovenche 1.900, ,00 Torelli fino a 12 mesi 2.200, ,00 Vacche Charolaise 2.400, ,00 Vacche Limousine 2.400, ,00 Tori 2.500, ,00 Pagina 7

8 31/01/2011 al 13/02/2011 BOVINI DA RIPRODUZIONE (Euro/capo, Iva esclusa) rank = 50 Marchigiana (6) Vitelli e vitelle 900,00 manzette 1.200,00 Manze gravide 1.800,00 vacche gravide 2.000,00 Vacche non gravide 1.700,00 Tori testati I.A ,00 Tori testati F.N ,00 Tori non testati ma per F.N ,00 Chianina (6) Vitelli e vitelle 1.000,00 manzette 1.350,00 Manze gravide 2.350,00 vacche gravide 2.300,00 vacche non gravide 2.050,00 tori testati FA 3.400,00 tori testati FN 3.000,00 Tori non testati ma per F.N ,00 Maremmana (6) Vitelli e vitelle 550,00 manzette 750,00 Manze gravide 1.300,00 vacche gravide 1.200,00 Vacche non gravide 900,00 Tori testati FA 2.200,00 Tori testati FN 1.750,00 Tori non testati ma per F.N ,00 Podolica (6) Vitelli e vitelle da 7 mesi ITL 500,00 manzette 700,00 Manze gravide 1.100,00 vacche gravide 1.300,00 vacche non gravide 900,00 Tori testati per FA 2.000,00 Tori testati per Fn 1.700,00 tori non testati per FN 1.200,00 Romagnola (6) Vitelli e vitelle 800,00 manzette 1.000,00 manze gravide 1.700,00 vacche gravide 1.600,00 Vacche non gravide 1.300,00 tori testati FA 3.000,00 Tori testati F.N ,00 Tori non testati ma per F.N ,00 (1) Prezzi di riferimento gennaio 2011 (2) Prezzi di riferimento 3 quadrimestre 2010 (3) Prezzi di riferimento 4 trimestre 2010 (4) Prezzi di riferimento gennaio 2011 (5) Prezzi di riferimento dicembre 2010 (6) Prezzi di riferimento 4 trimestre 2010 Pagina 8

9 BOVINI DA INGRASSO Piemontese (1) Vitelli da latte Piemontese Della Coscia 650,00 800,00 Vitelli da latte Piemontese, tendente Coscia 500,00 650,00 Vitelli slattati Piemontesi Della Coscia, maschi 850, ,00 Vitelli slattati Piemontesi Della Coscia, femmina 800,00 950,00 Bruna (2) Baliotti 1 1,80 Baliotti 2 1,60 Svezzati 1 2,20 Svezzati 2 2,00 Ristallo 200/300 kg 1 2,20 Ristallo 200/300 kg 2 2,00 Pezzata Rossa (3) Baliotti 1 3,50 Baliotti 2 3,30 Svezzati 1 3,50 Svezzati 2 3,20 Ristallo 200/300 kg 1 2,80 Ristallo 200/300 kg 2 2,60 Chianina (4) Ristallo ,00 Ristallo 2 975,00 Podolica (4) Ristallo 1 575,00 Ristallo 2 450,00 Maremmana (4) Ristallo 1 650,00 Ristallo 2 500,00 Marchigiana (4) Ristallo 1 975,00 Ristallo 2 875,00 Romagnola (4) Ristallo 1 875,00 Ristallo 2 725,00 (1) Prezzi di riferimento gennaio 2011 (Euro/capo, Iva esclusa) (2) Prezzi di riferimento 3 quadrimestre 2010(euro/kg) (3) Prezzi di riferimento 4 trimestre 2010 (euro/kg) (4) Prezzi di riferimento 4 trimestre 2010 (euro/kg) (4) Prezzi di riferimento 4 trimestre 2010 (euro/kg) (4) Prezzi di riferimento 4 trimestre 2010 (euro/kg) Pagina 9

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Regolamento per la determinazione dei criteri per il calcolo del valore di mercato degli animali abbattuti

Dettagli

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business Latte di ottima qualità prodotto, imbottigliato e venduto sempre all interno della stessa filiera. Un esempio felice di come una adeguata nutrizione degli animali, insieme a un oculata gestione della stalla

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI. Dipartimento di Agraria. Corso: Tecniche di allevamento animale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI. Dipartimento di Agraria. Corso: Tecniche di allevamento animale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Dipartimento di Agraria Corso: Tecniche di allevamento animale Bovini da carne (Aspetti della linea vacca-vitello) Docente: Prof. Gianfranco Greppi Studente: Gianluigi

Dettagli

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr Manuale d uso Rilevamento del parto www.medria.fr Grazie per la preferenza accordataci nell acquistare Vel Phone. Vi chiediamo di leggere attentamente il presente manuale di istruzioni per l uso, prima

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

ORDINALI E NOMINALI LA PROBABILITÀ. Nell ambito della manifestazione di un fenomeno niente è certo, tutto è probabile.

ORDINALI E NOMINALI LA PROBABILITÀ. Nell ambito della manifestazione di un fenomeno niente è certo, tutto è probabile. ORDINALI E NOMINALI LA PROBABILITÀ Statistica5 23/10/13 Nell ambito della manifestazione di un fenomeno niente è certo, tutto è probabile. Se si afferma che un vitello di razza chianina pesa 780 kg a 18

Dettagli

Un second crop oltre ogni aspettativa

Un second crop oltre ogni aspettativa Prince Un second crop oltre ogni aspettativa Per i tecnici, i dati di second crop di Prince sono andati oltre ogni più rosea aspettativa, ma per molti allevatori in Italia non sono stati altro che una

Dettagli

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP)

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Art. 1 La Denominazione di Origine Protetta Castelmagno è riservata esclusivamente al formaggio che risponde

Dettagli

La nuova PAC: le scelte nazionali

La nuova PAC: le scelte nazionali Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale Direzione generale delle politiche internazionali e dell'unione Europea La nuova PAC: le scelte nazionali Regolamento (UE)

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Dairy Comp SATA: La gestione avanzata della mandria da latte

Dairy Comp SATA: La gestione avanzata della mandria da latte 69^ FIERA INTERNAZIONALE DEL BOVINO D LATTE Dairy Comp SATA: La gestione avanzata della mandria da latte Dott.ssa Paola Amodeo Specialista SATA Sistemi Alimentari e Qualità degli Alimenti ARAL - Ass Reg

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

BENESSERE ANIMALE ANNUALITA' 2009 MISURA F - b

BENESSERE ANIMALE ANNUALITA' 2009 MISURA F - b BENESSERE ANIMALE ANNUALITA' 2009 MISURA F - b Schema presentazione La produzione di latte ovino Il costo di produzione del latte ovino: Costi aziendali Costi di sistema Interazione fra prezzo, costi di

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

CARNE BOVINA Analisi della filiera

CARNE BOVINA Analisi della filiera CARNE BOVINA Analisi della filiera Gennaio 2006 STRUTTURA DELLA FILIERA CARNE Flussi, attività e nodi critici La zootecnia è un settore chiave per l agricoltura italiana VALORE DELLA PRODUZIONE AGRICOLA

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE 1 L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE Le femmine devono essere in peso forma al momento dell accoppiamento Se la femmina è fortemente sottopeso aumentano le possibilità di:

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

INDICAZIONI PRATICHE SU CARATTERISTICHE STRUTTURALI E DIMENSIONALI

INDICAZIONI PRATICHE SU CARATTERISTICHE STRUTTURALI E DIMENSIONALI INDICAZIONI PRATICHE SU CARATTERISTICHE STRUTTURALI E DIMENSIONALI La cuccetta ideale per le bovine Il benessere delle vacche dipende anche dall appropriata dimensione delle cuccette e dei battifianchi.

Dettagli

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare Ancora dal convegno di Copenaghen. Questo parametro, nell allevamento delle bovine da latte, può crescere. E non solo perfezionando il razionamento. Ma anche intervenendo su diversi altri fattori, come

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali DECRETO prot. 6513 del 18 novembre 2014 Disposizioni nazionali di applicazione del regolamento (UE) n. 1307/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013 VISTO il regolamento (CE) n.

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI

INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI Michele Grandolfo, Serena Donati e Angela Giusti Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06. (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128)

Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06. (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128) Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06 (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128) Impianti e attività in deroga. Parte I Impianti ed attività di cui all'articolo

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

GIUSTIFICAZIONE DEI LIVELLI DI AIUT. O MISURA F "AGROAMBIENTE"

GIUSTIFICAZIONE DEI LIVELLI DI AIUT. O MISURA F AGROAMBIENTE REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE Piano di Sviluppo Rurale GIUSTIFICAZIONE DEI LIVELLI DI AIUT. O MISURA F "AGROAMBIENTE" PREMESSA Il calcolo dei livelli di aiuto è stato effettuato secondo

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

L INDICE LA PREMESSA. Testo: Agostino Macrì Disegni: Arianna Buzzi LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5

L INDICE LA PREMESSA. Testo: Agostino Macrì Disegni: Arianna Buzzi LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5 LA PREMESSA L INDICE LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5 INIZIATIVE DELL UNIONE EUROPEA 6 TUTELA DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI TRADIZIONALI 7 SITUAZIONE ITALIANA

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA UNICA DI PAGAMENTO RACCOLTO 2014 Per la compilazione della domanda unica 2014 è necessario conoscere la normativa comunitaria e nazionale di riferimento ed in particolare

Dettagli

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI - DIREZIONE SOCIALE INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI Scheda di rilevazione Ambito Distrettuale di.. Nr. data di nascita M/F disabilità

Dettagli

Premessa. Riferimenti normativi

Premessa. Riferimenti normativi Circolare esplicativa relativa alle attività con emissioni in atmosfera scarsamente rilevanti art. 272 c. 1 del d.lgs 152/06 come modificato dal d.lgs 128/2010. Premessa L entrata in vigore del d.lgs 128/2010

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Ancona Ente regionale per il diritto allo studio universitario (Ersu), Vicolo della Serpe 1, 60121 Ancona, tel. 071-227411 (centr.),

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

Flowchart della procedura in materia di accesso agli atti

Flowchart della procedura in materia di accesso agli atti RICEZIONE ISTANZA Flowchart della procedura in materia di accesso agli atti 30 gg. (salvo sospens. per integraz. docum.) Richiesta integrazione Ricezione integrazione Comunicazione accoglimento accesso

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati)

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Rapporto Mastrillo anno 21 Dati sull accesso ai corsi e programmazione

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO Seminario di promozione del biometano in Veneto Veneto Agricoltura, Corte Benedettina Legnaro (PD), 23 ottobre 2013 Silvia Silvestri

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Mozzarella di Bufala Campana DOP Studio di mercato

Mozzarella di Bufala Campana DOP Studio di mercato Mozzarella di Bufala Campana DOP Studio di mercato edizione 2008 Mozzarella di Bufala Campana DOP Studio di Mercato Il presente studio sul mercato della Mozzarella di Bufala Campana DOP è stato realizzato

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Riassunto delle ammissioni "programma talenti SMS" anno scolastico 10/11

Riassunto delle ammissioni programma talenti SMS anno scolastico 10/11 Riassunto delle ammissioni "programma talenti SMS" anno scolastico 0/ Classi di prima Richiesta di documentazione all'uefs 75 Domande accettate secondo i criteri previsti 5 68.0% artisti 9 ( 8 musica,

Dettagli

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Approfondimenti Milano, 15 ottobre 2013 L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Abstract della ricerca P.E. 24h/La Cas@fuoricasa a cura dell Ufficio

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule Proporzionalità Problemi del tre semplice - Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule. Il Saulo e la Bea non hanno ancora deciso quale scala installare.

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status MP ASPERI LUCA. Medicina Pavia, Medicina Vercelli "Avogadro", Medicina Milano, Medicina Torino I Facoltà MP CASTI VALENTINA. Medicina Cagliari CMP LUPPI RICCARDO.

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Manuale per la Rintracciabilità negli allevamenti di bovine da latte

Manuale per la Rintracciabilità negli allevamenti di bovine da latte Pag 1 di 24 A.R.A.L. ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA Manuale per la Rintracciabilità ai sensi del comma 4 articolo 5 del D.M 27 maggio 2004 e successive modifiche e integrazioni, del

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

RIPRODUZIONE, PRODUZIONE, BENESSERE ANIMALE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE Direttore: Prof. Giovanni Garippa

RIPRODUZIONE, PRODUZIONE, BENESSERE ANIMALE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE Direttore: Prof. Giovanni Garippa UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI SCUOLA DI DOTTORATO IN RIPRODUZIONE, PRODUZIONE, BENESSERE ANIMALE E SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE Direttore: Prof. Giovanni Garippa INDIRIZZO: Riproduzione,

Dettagli

Università di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente

Università di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente Università di Foggia Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell Ambiente Produzione di formaggio di bufala a pasta semidura: studio della proteolisi Barbara La Gatta, Giusy Rusco, Aldo Di Luccia

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali SESTA RELAZIONE AL PARLAMENTO SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI ANNI 2010 2011 Presentazione

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia

DecOro Una ricca collezione di decorazioni che ampliano le soluzioni architettoniche dei Mosaici d Italia MOSAICI d ITALIA Il nome.. la materia.. l idea, un progetto di notevole spessore. Una innovazione certa tutto assolutamente ed esclusivamente Italiano. Gres porcellanato estruso, colori a tutta massa dalle

Dettagli

INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE SOMMINISTRAZIONI par.ug. lung. larg. H/peso. Numero d'ordine. Quantità Unitario Totale. Computo Metrico Estimativo

INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE SOMMINISTRAZIONI par.ug. lung. larg. H/peso. Numero d'ordine. Quantità Unitario Totale. Computo Metrico Estimativo MANUTENZIONE GUARD-RAIL CAVALCAUTOSTRADA SP 593 "DI BORGO D'ALE" 1 Tratto da Alice Castello verso Cavaglià - Nr. 1 N.P. 1 Provinciale su rilevato 280,00 Sommano ml. 280,000 5,00 1.400,00 Nr. 2 45.5.10.10.30

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 29/9/95 (Pag.38) Articolo 1 Denominazione La denominazione di origine controllata olio

Dettagli

DIREZIONE E COORDINAMENTO Simone Cola Paolo Pisciotta. DIREZIONE E COORDINAMENTO CRESME Lorenzo Bellicini e Antonio Mura

DIREZIONE E COORDINAMENTO Simone Cola Paolo Pisciotta. DIREZIONE E COORDINAMENTO CRESME Lorenzo Bellicini e Antonio Mura DIREZIONE E COORDINAMENTO Simone Cola Paolo Pisciotta DIREZIONE E COORDINAMENTO CRESME Lorenzo Bellicini e Antonio Mura GRUPPO DI LAVORO CRESME Lorenzo Bellicini Antonio Mura Antonello Mostacci Giuseppe

Dettagli