FLECKVIEH FLECKVIEH WORLD WORLD 2/2015 2/2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FLECKVIEH FLECKVIEH WORLD WORLD 2/2015 2/2015"

Transcript

1 2/2015 FLECKVIEH WORLD Italia Hans Menop

2 BAYERN - GENETIK & genomica Concentrati sulla duplice attitudine Johanna Kampschulte La Fleckvieh, in virtù della duplice attitudine, gode di una crescente popolarità, in tutto il mondo. Il maggior vantaggio della Fleckvieh è che essa combina produzione di latte e carne in un solo animale. Il punto non è solo la produzione, ma soprattutto che le vacche che producono latte e carne ad un alto ma non estremo livello, sono più sane, più robuste e più versatili. Per BAYERN-GENETIK è strategico integrare nella sua filosofia la duplice attitudine ed orientarsi in questo senso. 2 FLECKVIEHWORLDITALIA

3 BAYERN - GENETIK & genomica Con l introduzione della selezione genomica nell allevamento della Fleckvieh, nel 2010, l indice complessivo GZW di un animale e il rank di un toro nella classifica ha acquisito un incredibile importanza. Ora è possibile predire la performance genetica di un toro molto prima che le informazioni sulle produzioni delle figlie siano disponibili. In teoria, appena dopo la nascita, il valore genomico può essere determi- nato. Tuttavia i valori genomici sono più affidabili nei caratteri di produzione del latte, di conseguenza la duplice attitudine e l identità della razza sono continuamente sotto pressione. Naturalmente anche BAYERN-GENETIK tiene conto degli indici genomici quando seleziona giovani tori, perché essi aiutano ad evitare potenziali fiaschi, tuttavia è consapevole che i valori genetici derivanti dalla valutazione genomica hanno un accuratezza considere volmente inferiore rispetto a quelli ottenuti sulla base di informazioni reali delle figlie. I valori genetici dei giovani tori sono meno attendibili e più soggetti ad ampie variazioni rispetto a tori provati attraverso la prova tradizionale. Per noi, la posizione del toro nell alta classifica non è un criterio cruciale. Testiamo anche tori che hanno un interessante pedigree, senza considerare il loro indice genomico. Anche i caratteri morfologici giocano un ruolo importante. Tori con produzione media e morfologia eccellente sono migliori di tori con produzione estrema e morfologia scadente. Gli indici per i caratteri morfologici raggiungono solo un livello medio di accuratezza, quindi l aspetto fisico del toro gioca ancora un ruolo molto impor tante. Figlia di Haertsfeld. Foto: Menop Passion Foto: Gruber/Bayern-Genetik FLECKVIEHWORLDITALIA 3

4 BAYERN - GENETIK & genomica Le previsioni per i caratteri produttivi sono più accurate anche di quelle dei caratteri di salute, siccome sono più facilmente ereditabili'e ci sono a disposizione più informazioni per calcolarli. A meno che le attuali procedure di registrazione cambino, c è il rischio che i caratteri meno ereditabili, fitness e resistenza alle malattie progrediscano più lentamente. Secondo noi il sistema convenzionale, basato su figlie distribuite casualmente, è la base fondamentale per l identificazione di tori positivi ed attendibili ed: miglioramento della base di riferimento, quindi è necessario osservare la progenie di un toro in stalla e vedere come lavora. Siamo convinti che i risultati ottenuti nella pratica sono ancora le migliori misure delle qualità di un toro. Per essere dichiarato toro provato per BAYERN GENETIK le figlie in produzione devono essere distribuite in almeno 10 allevamenti, l attendibilità del dato genomico essere almeno 75 % e almeno 20 figlie devono essere state valutate morfologicamente. La selezione convenzionale ci mette più tempo rispetto a quella genomica, dalla nascita del toro ci vogliono circa 5 anni e ½, siccome si deve aspettare tre anni affinché la discendenza sia nata, cresciuta, abbia avuto i propri vitelli e le lattazioni delle figlie siano iniziate. Ma i valori genomici hanno un accuratezza massima del 70 %, mentre quelli basati sulla prova delle figlie hanno dimostrato che è possibile un attendibilità dei dati pari al 99 %. Per accoppiamenti basati sui singoli caratteri vi raccomandiamo di usare i tori genomici con molta cautela, e di lavorare di più con tori provati con figlie, che sono più attendibili. Per i caratteri morfologici diamo anche grande importanza alla pubblicazione di una foto onesta e rappresentativa di ogni toro, in modo da permettere agli allevatori di selezionare il toro giusto guardando la sua vera morfologia. In BAYERN-GENETIK abbiamo un interesse vitale nello sviluppo dei caratteri tipici della Fleckvieh: produzione di latte, di carne, insieme ai caratteri del fitness, queste sono le caratteristiche di cui c è forte domanda a livello mondiale. Apprezziamo maggiormente l equilibrio e la duplice attitudine che produzioni estreme in una direzione o nell altra. Dobbiamo sempre tenere in mente che c è una sola razza che al mondo che ha un eccellente produzione di latte e di carne in quasi tutte le condizioni climatiche ed è la Fleckvieh. Non la selezione per alte produzioni promuove la razza, ma l equilibrio nei caratteri! E BAYERN-GENETIK lavora per il tipo, l equilibrio e la duplice attitudine! Figlia di Reumut. Foto: Menop 4 FLECKVIEHWORLDITALIA

5 Fleckvieh & Crossbreeding Il giusto tipo di incrocio per le vacche da latte Dr Thomas Grupp *CEO BAYERN GENETIK Quali sono le ragioni per il successo della Fleckvieh nell incrocio con le razze da latte? Molto prima che Les Hansen avviasse il suo storico esperimento sui vantaggi dell incrocio di diverse razze con la Holstein, nel 2000, Bavarian Fleckvieh Genetics lavorava assieme agli allevatori che stavano usavando la Fleckvieh per incrociare le Holstein nel nord-ovest della Germania. Dopo vent anni, abbiamo l opportunità di valutare le ragioni per cui essi iniziarono l incrocio con questa razza a duplice attitudine. Il punto di svolta accadde durante la crisi della mucca pazza in Europa un tempo difficile per la duplice attitudine. A molti allevatori, in Germania, l idea dell incrocio sembrava ridicola. Tuttavia alcuni allevatori iniziarono a fare crossbreeding per loro iniziativa senza seguire alcun consiglio. Erano così convinti che svilupparono per il cross- breeding uno zelo quasi missionario, tanto da riferirsi ad esso come il più importante passo compiuto nella mia carriera di allevatore. Quali furono le ragioni per iniziare a praticare l incrocio? Durante gli anni 90 sempre più allevatori avevano iniziato a capire che la holsteinizzazione delle loro vacche frisone pezzate nere portava ad un aumento nella produzione di latte, ma anche ad un grosso numero di problemi, come: mancanza di conformazione delle carcasse e dei vitelli Problemi mammari Perdite di vitelli per mancanza di vitalità Riduzione del ricavo al macello Riduzione della fertilità ed aumento della consanguineità Peggioramento della salute. Questi problemi li portarono a prendere una decisione drastica rispetto al loro futuro: la vacca che avrebbero allevato avrebbe dovuto uscire dallo schema in cui erano stati portati dal mercato e Figlia di Round Up. Foto: Menop FLECKVIEHWORLDITALIA 5

6 Fleckvieh & Crossbreeding ROUND UP. ritornare a dare quella fiducia nell allevamento che la pezzata nera non gli stava più dando. A causa della mancanza di consigli e di esperienza, i pionieri del crossbreeding gestirono la scelta dei tori in modo pragmatico, seguendo il motto Dai alla vacca quello che le manca : Conformazione se la vacca era troppo dairy Fitness se alla vacca mancava salute Arti e piedi quando la vacca aveva problemi di locomozione Proteine se il latte era qualitativamente scarso Quando Bavarian Fleckvieh Genetics iniziò con il crossbreeding adottammo questa pratica e oggi possiamo dire che questa strategia è stata efficace e di successo. L idea dell incrocio si allargò quindi su altri Paesi, per esempio l Olanda, e questo introdusse il concetto dell uso dei tori Fleckvieh a livello internazionale. Le famiglie Olandesi allevano bestiame in tutto il mondo, ma seguono sempre le tendenze del loro Paese d origine. Il crossbreeding con la Foto: Gruber/Bayern-Genetik Fleckvieh affascinò molto gli allevatori e già 10 anni più tardi, la Fleckvieh è diventata la seconda più numerosa razza in Olanda, molto avanti rispetto a Montbeliarde e Rosse svedese, razze che furono incluse nello studio di Les Hansen negli Stati Uniti, e delle razze spinte dalle multinazionali olandesi della genetica. Quando chiedemmo ad alcuni tecnici quali caratteri giocassero un ruolo principale nel loro lavoro quotidiano, essi risposero: La Fleckvieh ha dei vantaggi rispetto alla Holstein. È molto importante mantenere e migliorare questi caratteri attraverso i piani di accoppiamento e gestirene i benefici. Quali sono questi vantaggi o meglio cosa rende la Fleckvieh interessante come partner per il crossbreeding? Forza = muscolosità, carne, duplice attitudine Fitness = salute della mammella, fertilità, longevità Diversità = differenti linee di sangue C è un toro Fleckvieh che garantisce risultati ottimali nel crossbreeding ed è universalmente applicabile per la Holstein e le altre razze da latte? I genetisti e i tecnici di Bayern Genetik raccomandano di cuore, BFG ROUND UP. Questo toro soddisfa tutti i requisiti del toro fondatore: produce vacche perfettamente a duplice attitudine ed incroci dalle elevate prestazioni produttive con tipo eccellente. ROUND UP è stato nominato toro dell anno 2013 e presentato al pubblico a Miesbach. ROUND UP è il classico toro a duplice attitudine che trasmette una buona spinta a latte ed eccezionali caratteri a struttura e a fitness. Mia 77, una sua figlia allevata in Olanda, combina tutte queste qualità in un solo animale ed è un esempio perfetto della sua capacità di trasmettere i suoi caratteri. Ha prodotto quasi kg di latte nella sua prima lattazione con bassissima conta di cellule somatiche (41000 cellule/ml). Ha la capacità e la condizione per rimanere gravida nuovamente rapidamente (alla prima inseminazione). Allo stesso tempo ha abbastanza forza da produrre latte ad alto livello (30 kg al 9 controllo del latte). Mia 77 ha un tipo molto femminile, con una testa perfetta, un bel collo ed una perfetta transizione di quest ultimo e le spalle. Il torace è già abbastanza profondo per una vacca giovane ed una buona apertura del costato promettono una alta capacità di ingestione. La groppa è leggermente convessa per la buona muscolatura, che vista la alta produzione di latte, è l ideale. Il triangolo magico non mostra inconvenienti, le vertebre lombari sono perfettamente coperte dai muscoli, che danno forza e potenza alla vacca. La groppa è larga e abbastanza inclinata, la coda ben attaccata. Gli arti sono forti, strutturalmente tonici, e i garretti correttamente angolati. La mammella ha un legamento centrale chiaramente marcato, che provvederà a sostenerla a lungo. Secondo la nostra esperienza, con la prima generazione (F1) di incroci, è importante dare forma e salute alle razze da latte, Holstein, Jersey o Bruna che siano, siccome queste caratteristiche sono la base per una prima lattazione (la più delicata, come tutti sanno) senza problemi. Tutti gli ulteriori passi nelle generazioni di incroci successivi hanno bisogno dell occhio dell allevatore o del tecnico. Il grande vantaggio della vacca Fleckvieh è che può essere macellata dopo i primi 100 giorni di lattazione nel caso non soddisfi le vostre esigenze produttive. Il peso della carcassa dovrebbe essere almeno 350 kg. Normalmente i costi di accrescimento della manza sono coperti dal valore del vitello, da 100 giorni di produzione di latte e dalla carcassa. La produzione di latte è sempre determinata geneticamente, e circa l 80% dipende dalla gestione dell alimentazione e della mandria, come per le altre razze. 6 FLECKVIEHWORLDITALIA

7 Fleckvieh in Italy La Fleckvieh sulla penisola Non per una moda del momento, ma grazie alla sua costituzione robusta la Fleckvieh è in grado di adattarsi perfettamente alle variegate situazioni ambientali presenti sul nostro territorio. Da anni la Fleckvieh, (con il nome di Pezzata Rossa Italiana, e talvolta incrociata con altre razze del ceppo Simmental come le Montbèliarde francesi) è presente sul territorio Italiano. Dalle prime importazioni effettuate dal Friburgo in Friuli a fine 1800, ad oggi, moltissimi sono diventati gli allevatori che usano questa genetica per massimizzare l efficienza del loro allevamento. Gli stessi animali, oggi provenienti in massima parte dalla Baviera, si adattano con molta facilità a condizioni ambientali estremamente diverse: dai piccoli allevamenti che sfruttano durante l estate i pascoli alpini del Sudtirolo o del Piemonte, con alimentazione prevalentemente foraggera, ai grandi allevamenti di fondovalle con centinaia di vacche in mungitura ed alimentazione unifeed basata su insilati. Molti allevatori producono con soddisfazione dell ottimo Parmigiano Reggiano o altri formaggi DOP della nostra penisola alimentando le loro vacche esclusivamente a secco secondo il disciplinare di produzione e sfruttando le eccellenti proprietà casearie del latte delle pezzate rosse. Scendendo verso sud troviamo un uso diverso delle vacche: qui vengono spesso coniugate alle razze del ceppo podolico o a quelle francesi per nutrire vitelli di qualità eccellente massimizzando le performance di soggetti che trovano proprio nella capacità lattifera della madre tenuta al pascolo il loro principale limite. Ancora più a sud, ad esempio nell entroterra palermitano, le vacche fleckvieh riescono ad ottenere produzioni eccellenti nonostante condizioni climatiche estreme, con temperature elevatissime ed alimentazione frugale. Non è facile per una manza cambiare completamente alimentazione e passare dal clima bavarese e alimentazione con fieno insilato ad una condizione di siccità, con temperature oltre i 35 gradi e alimentazione con fieno secco d erba sulla e pastazzo d agrumi e mantenere lo stesso splendido stato di forma ed avviare un ottima produzione di latte, ma le fleckvieh ce la fanno. Chi alleva fleckvieh capisce ed apprezza queste vacche per la loro robustezza, longevità, fertilità, ed efficienza WALDBRAND ANNA prima lattazione - Palermo Foto: Ermacora FLECKVIEHWORLDITALIA 7

8 Fleckvieh in Italy F1 Fleckvieh x HF a Lodi. alimentare. Ogni giorno nuovi allevatori si introducono in questa razza acquistando nuove manze o iniziando a mungere i prodotti del crossbreeding con le razze da latte come holstein e brune. Capiscono che la vacca ideale è un animale "compatto" e armonico, non eccessivamente alto al garrese, molto forte nell'anteriore, e nel triangolo dei lombi, con piedi ottimi e quarti posteriori molto sviluppati. Le notevoli quantità e qualità di riserve corporee (non solo grasso!) capaci di sostenere elevate produzioni di latte con titoli eccellenti permettono di aumentare notevolmente la longevità dell'animale e la resistenza Foto: Ermacora alle tecnopatie (steatosi epatica, chetosi, dislocazione dell abomaso) tipiche e più diffuse nelle altre razze. Per i cultori della produzione di latte la Fleckvieh può essere una vera opportunità? La Fleckvieh si esprime al massimo delle sue capacità ove l'allevamento è semi intensivo, o dove si sceglie di favorire l alimentazione prevalentemente foraggera rispetto all alimentazione spinta che comunque di questi tempi mostra sempre di più i limiti economici ed etici. Il più grande vantaggio sarà però in ogni caso, anche in allevamenti intensivi, quello della riduzione dei costi e dei problemi in generale, permettendo in virtù di questo una maggiore qualità della vita dell allevatore. Molti allevatori passano alla Fleckvieh proprio per questo, per poter tornare ad essere allevatori e non appendici delle loro MISS, lucide, belle, ma fragili ed esose di cure quanto un calice di cristallo. Martino Ermacora BAYERN GENETIK Bayern Genetik de è la più grande organizzazione di allevatori di razza Fleckvieh al mondo, ha sede presso il Centro Tori di Grub - Poing in Baviera, nelle vicinanze di Monaco. Oltre all'attività dei suoi centri tori, è specializzata nella produzione di seme suino e nella commercializzazione di embrioni e manze da riproduzione. Associazioni di allevatori di quattro diverse nazioni Germania, Austria, Repubblica Ceca e Italia fanno parte di BAYERN GENETIK, con oltre soci attivi, che nella sola Baviera allevano vacche iscritte al Libro Genealogico della razza Fleckvieh, oltre un terzo di quelle iscritte nell intera Germania. La selezione di BAYERN GENETIK chiamata Bavarian Fleckvieh Genetics (BFG) è la più ampia al mondo, ha la maggior parte dei tori al vertice delle classifiche ed ha la più profonda ed affidabile conoscenza sul crossbreeding sia per la produzione di latte sia per la produzione di carne. In Italia Bayern Genetik è rappresentata dal dr. Martino Ermacora, medico veterinario, buon conoscitore della razza ed appassionato Martino Ermacora e Lucas Fritzer a Colorina (SO). divulgatore che coordina l attività in Italia, da Piero Rossi, per il Centro Italia, e da tutti gli allevatori ed estimatori entusiasti che riconoscono in Bayern Genetik il partner ideale per costruire il futuro della loro azienda. 8 FLECKVIEHWORLDITALIA

9 Ilja 10/ Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2008\06\19 Allevatore: Otter, Kielöd P: Ilion 10/ M: Eleisa PM: Rogen 10/ BFG ILJA Qualità latte Fitness Crossbreeding type 625 Indice complessivo % Indice latte % Figlie 82 Latte kg Grasso % ,12 Grasso kg Proteine % ,01 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale 99 95% Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Fitness % Fertilità +3% 93 64% Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità 99 90% Persistenza % 53% rosso 30% rosso scuro 51% uniforme 30% pezzato 11% bilaterale 17% un occhio Elfi Ursl 95 % Fleckvieh, 5 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 108 Muscolosità 114 Arti & Piedi 111 Mammella 116 Altezza 107 Bassa Alta Lunghezza tronco 110 Corto Lungo Larghezza groppa 105 Stretta Larga Profondità corporea 108 Poco Molto Angolo groppa 104 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 100 Stangati Falciati Pulizia garretti 105 Grossolani Asciutti Pastoie 107 Deboli Forti Altezza del tallone 109 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 108 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 90 Corto Lungo Forza attacco anteriore 111 Debole Forte Legamento centrale 98 Non marcato Marcato Altezza mammella 115 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 102 Corti Lunghi Diametro capezzoli 90 Fini Grossi Posizione capezzoli 113 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 102 All'esterno All'interno Purezza mammella 108 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. BMS FLECKVIEHWORLDITALIA 9

10 BFG RAFFZAHN *TA Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2009\01\19 Allevatore: Merk, Lehrberg P: Rau 10/ M: PM: Zahner 10/ RAFFZAHN *TA 10/ Martha Nr. 1 a mammella Toro equilibrato Qualità latte Indice complessivo % Indice latte % Figlie 67 Latte kg Grasso % ,03 Grasso kg Proteine % ,04 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Fitness % Fertilità +4% % Facilità parto 88 96% % Natimortalità 94 90% 95 74% Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità 94 92% Persistenza 88 93% 45% rosso scuro 28% rosso 83% uniforme 12% pezzato 52% bilaterale 13% un occhio 92 % Fleckvieh, 8 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 110 Muscolosità 105 Arti & Piedi 94 Mammella 137 u Altezza 110 Bassa Alta Lunghezza tronco 107 Corto Lungo Larghezza groppa 109 Stretta Larga Profondità corporea 113 Poco Molto Angolo groppa 97 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 107 Stangati Falciati Pulizia garretti 93 Grossolani Asciutti Pastoie 94 Deboli Forti Altezza del tallone 106 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 105 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 103 Corto Lungo Forza attacco anteriore 125 Debole Forte Legamento centrale 125 Non marcato Marcato Altezza mammella 122 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 83 Corti Lunghi Diametro capezzoli 91 Fini Grossi Posizione capezzoli 120 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 114 All'esterno All'interno Purezza mammella 107 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. aaacode Raffi Wilde 10 FLECKVIEHWORLDITALIA

11 REUMUT *TA 10/ Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2009\03\11 Allevatore: Lechner, Sauerlach P: Raufbold 10/ M: Fiona PM: Ruap 10/ BFG REUMUT *TA Nr. 1 in italia Toro completo Eccellente linea materna Madre di Reumut Indice complessivo % Indice latte % Figlie 107 Latte kg Grasso % ,01 Grasso kg Proteine % ,03 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Fitness % Fertilità ±0% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 96 96% 49% rosso 31% rosso scruro 37% pezzato 33% uniforme 9% bilaterale 7% testa rossa 832 Daune 98 % Fleckvieh, 2 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 101 Muscolosità 103 Arti & Piedi 100 Mammella 124 Altezza 102 Bassa Alta Lunghezza tronco 101 Corto Lungo Larghezza groppa 95 Stretta Larga Profondità corporea 100 Poco Molto Angolo groppa 110 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 95 Stangati Falciati Pulizia garretti 88 Grossolani Asciutti Pastoie 100 Deboli Forti Altezza del tallone 107 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 113 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 94 Corto Lungo Forza attacco anteriore 106 Debole Forte Legamento centrale 118 Non marcato Marcato Altezza mammella 106 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 104 Corti Lunghi Diametro capezzoli 89 Fini Grossi Posizione capezzoli 144 All'esterno u All'interno Posizione capezzoli posteriori 119 All'esterno All'interno Purezza mammella 109 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. aaacode FLECKVIEHWORLDITALIA 11

12 BFG RIJEKA *TA Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2009\01\30 Allevatore: Kappelmeir, Überacker P: Rau 10/ M: Litani - P PM: Waterberg 10/ RIJEKA *TA 10/ Figlia di Rijeka Toro completo Titoli proteine Mammella funzionale Indice complessivo % Indice latte % Figlie 73 Latte kg Grasso % ,06 Grasso kg Proteine % ,12 Proteine kg Indice carne 89 96% Incremento ponderale 89 97% Ingrassamento % 89 94% Conformazione carcassa 97 96% Fitness % Fertilità +3% % Facilità parto 99 93% % Natimortalità % 98 74% Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 89 93% 43% rosso scuro 22% rosso 86% uniforme 14% pezzato 60% bilaterale 11% testa rossa 89 % Fleckvieh, 11 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 90 Muscolosità 103 Arti & Piedi 102 Mammella 114 Altezza 90 Bassa Alta Lunghezza tronco 89 Corto Lungo Larghezza groppa 84 Stretta Larga Profondità corporea 98 Poco Molto Angolo groppa 97 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 100 Stangati Falciati Pulizia garretti 103 Grossolani Asciutti Pastoie 105 Deboli Forti Altezza del tallone 100 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 104 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 107 Corto Lungo Forza attacco anteriore 90 Debole Forte Legamento centrale 131 Non marcato Marcato Altezza mammella 105 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 90 Corti Lunghi Diametro capezzoli 92 Fini Grossi Posizione capezzoli 104 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 105 All'esterno All'interno Purezza mammella 103 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. aaacode Figlia di Rijeka Madre di Rijeka 12 FLECKVIEHWORLDITALIA

13 97 % Fleckvieh, 3 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 109 Muscolosità 103 Arti & Piedi 120 Mammella 112 Altezza 109 Bassa Alta Lunghezza tronco 111 Corto Lungo Larghezza groppa 108 Stretta Larga Profondità corporea 107 Poco Molto Angolo groppa 95 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 94 Stangati Falciati Pulizia garretti 104 Grossolani Asciutti Pastoie 117 Deboli Forti Altezza del tallone 112 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 106 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 107 Corto Lungo Forza attacco anteriore 116 Debole Forte Legamento centrale 105 Non marcato Marcato Altezza mammella 107 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 104 Corti Lunghi Diametro capezzoli 96 Fini Grossi Posizione capezzoli 120 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 96 All'esterno All'interno Purezza mammella 83 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Fuori linea Toro completo Arti forti e puliti BFG EDELSTOFF *TA Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2010\04\11 Allevatore: Dankesreiter GbR, Muth P: Ermut 10/ M: Holunde PM: Mal 10/ Indice complessivo % Indice latte % Figlie 14 Latte kg Grasso % 3,62-0,32 Grasso kg 27 9 Proteine % 3,16-0,04 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa 99 95% Línea: Eder Fitness % Fertilità +4% % Facilità parto 98 94% % Natimortalità 98 87% % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità 88 87% Persistenza 99 85% 58% rosso 23% rosso scuro 44% uniforme 29% pezzato 8% bilaterale 17% un occhio 96 % Fleckvieh, 4 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 112 Muscolosità 110 Arti & Piedi 108 Mammella 100 Altezza 110 Bassa Alta Lunghezza tronco 108 Corto Lungo Larghezza groppa 116 Stretta Larga Profondità corporea 113 Poco Molto Angolo groppa 106 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 98 Stangati Falciati Pulizia garretti 103 Grossolani Asciutti Pastoie 109 Deboli Forti Altezza del tallone 96 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 107 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 103 Corto Lungo Forza attacco anteriore 108 Debole Forte Legamento centrale 104 Non marcato Marcato Altezza mammella 98 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 111 Corti Lunghi Diametro capezzoli 103 Fini Grossi Posizione capezzoli 101 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 94 All'esterno All'interno Purezza mammella 107 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. BMS aaacode Vacche funzionali Toro completo Cross interessante BFG INLINER Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2008\08\08 Allevatore: Unterrainer, Thundorf P: Ilion 10/ M: Hedi PM: Ruakana 10/ Indice complessivo % Indice latte % Figlie 72 Latte kg Grasso % ,05 Grasso kg Proteine % ,06 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Fitness % Fertilità ±0% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità 92 90% Persistenza % 53% rosso 39% giallo scuro 65% uniforme 26% pezzato 16% bilaterale 16% un occhio FLECKVIEHWORLDITALIA 13

14 BFG IZMIR *TA Indice complessivo % Indice latte % Figlie 46 Latte kg Grasso % 3,89-0,09 Grasso kg Proteine % 3,18-0,06 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % BFG MERCATOR Línea: Metz Indice complessivo % Indice latte % Figlie 1318 Latte kg Grasso % ,03 Grasso kg Proteine % ,05 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % 88 99% Conformazione carcassa % Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2010\01\14 Allevatore: Kraus, Prenning P: Resolut 10/ M: Emmelie PM: Ruap 10/ Fitness % Fertilità +1% % Facilità parto % 93 80% Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 98 91% 34% giallo scuro 32% rosso 50% uniforme 40% pezzato 13% bilaterale 13% un occhio Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2004\11\05 ET Allevatore: Bachmaier, Triftern P: Merkur 10/ M: Goldfee PM: Henry 10/27905 Fitness % Fertilità ±0% % Facilità parto 97 99% % Natimortalità 97 99% % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 92 99% 43% rosso 35% giallo scuro 50% uniforme 38% pezzato 25% bilaterale 10% un occhio 96 % Fleckvieh, 4 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 104 Muscolosità 116 Arti & Piedi 106 Mammella 105 Altezza 103 Bassa Alta Lunghezza tronco 102 Corto Lungo Larghezza groppa 102 Stretta Larga Profondità corporea 103 Poco Molto Angolo groppa 104 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 88 Stangati Falciati Pulizia garretti 106 Grossolani Asciutti Pastoie 102 Deboli Forti Altezza del tallone 102 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 107 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 103 Corto Lungo Forza attacco anteriore 101 Debole Forte Legamento centrale 94 Non marcato Marcato Altezza mammella 104 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 94 Corti Lunghi Diametro capezzoli 103 Fini Grossi Posizione capezzoli 113 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 112 All'esterno All'interno Purezza mammella 102 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. TP, BMS Duplice attitudine Parto facile per manze Crossbreeding type 91 % Fleckvieh, 9 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 101 Muscolosità 97 Arti & Piedi 98 Mammella 90 Altezza 102 Bassa Alta Lunghezza tronco 103 Corto Lungo Larghezza groppa 98 Stretta Larga Profondità corporea 101 Poco Molto Angolo groppa 97 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 100 Stangati Falciati Pulizia garretti 101 Grossolani Asciutti Pastoie 96 Deboli Forti Altezza del tallone 97 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 96 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 101 Corto Lungo Forza attacco anteriore 94 Debole Forte Legamento centrale 96 Non marcato Marcato Altezza mammella 92 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 104 Corti Lunghi Diametro capezzoli 109 Fini Grossi Posizione capezzoli 84 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 101 All'esterno All'interno Purezza mammella 99 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Linea interessante Latte e titoli Vacche efficienti aaacode FLECKVIEHWORLDITALIA

15 98 % Fleckvieh, 2 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 115 Muscolosità 110 Arti & Piedi 116 Mammella 108 Altezza 112 Bassa Alta Lunghezza tronco 112 Corto Lungo Larghezza groppa 118 Stretta Larga Profondità corporea 122 Poco Molto Angolo groppa 93 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 98 Stangati Falciati Pulizia garretti 103 Grossolani Asciutti Pastoie 112 Deboli Forti Altezza del tallone 115 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 101 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 110 Corto Lungo Forza attacco anteriore 111 Debole Forte Legamento centrale 121 Non marcato Marcato Altezza mammella 101 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 117 Corti Lunghi Diametro capezzoli 113 Fini Grossi Posizione capezzoli 110 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 95 All'esterno All'interno Purezza mammella 108 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. FH4, BH2 aaacode BH2 Linea rara Tipo Fleckvieh Arti forti 95 % Fleckvieh, 5 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 103 Muscolosità 103 Arti & Piedi 102 Mammella 115 Altezza 104 Bassa Alta Lunghezza tronco 101 Corto Lungo Larghezza groppa 95 Stretta Larga Profondità corporea 105 Poco Molto Angolo groppa 111 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 87 Stangati Falciati Pulizia garretti 100 Grossolani Asciutti Pastoie 99 Deboli Forti Altezza del tallone 100 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 101 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 95 Corto Lungo Forza attacco anteriore 118 Debole Forte Legamento centrale 102 Non marcato Marcato Altezza mammella 110 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 111 Corti Lunghi Diametro capezzoli 94 Fini Grossi Posizione capezzoli 108 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 112 All'esterno All'interno Purezza mammella 98 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Mammella funzionale Fitness Parto facile per manze BFG PASSION Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2007\01\01 Allevatore: Schmidt, Pegnitz P: Planner 10/ M: Banane PM: Safir 10/ Indice complessivo % Indice latte % Figlie 78 Latte kg Grasso % ,02 Grasso kg Proteine % ,02 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % 98 97% Conformazione carcassa 97 98% Línea: Planet II BFG RAUBALL*TA Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2008\10\28 Allevatore: Moosner, Eiselsberg P: Raufbold *TA 10/ M: Zitrone PM: Rubel 10/ Indice complessivo % Indice latte % Figlie 25 Latte kg Grasso % ,27 Grasso kg Proteine % ,10 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Fitness % Fertilità -3% 96 59% Facilità parto % 93 83% Natimortalità % % Longevità 99 77% Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 98 93% 44% rosso 30% rosso scuro 50% uniforme 37% pezzato 22% bilaterale 15% un occhio Fitness % Fertilità -3% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza % 35% rosso scuro 35% rosso 55% pezzato 33% uniforme 15% bilaterale 8% un occhio FLECKVIEHWORLDITALIA 15

16 BFG RESTCAMP *TA Indice complessivo % Indice latte % Figlie 48 Latte kg Grasso % 3,99-0,15 Grasso kg Proteine % 3,27 0,00 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa 89 94% BFG RHESUS *TA Indice complessivo % Indice latte % Figlie 53 Latte kg Grasso % ,05 Grasso kg Proteine % ,05 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2009\12\20 Allevatore: Oblinger, Kösching P: Resolut 10/ M: Banner PM: Planner 10/ Fitness % Fertilità -4% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità 98 66% Cellule somatiche 97 83% Mungibilità % Persistenza 93 89% 72% rosso 24% giallo scuro 44% uniforme 42% pezzato 4% bilaterale 2% un occhio Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2009\02\23 Allevatore: Lechner, Sauerlach P: Round Up 10/ M: Osiris PM: Waterberg 10/ Fitness % Fertilità % Facilità parto % 94 79% Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza % 35% rosso 29% rosso scuro 65% uniforme 23% pezzato 33% bilaterale 8% un occhio 93 % Fleckvieh, 7 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 115 Muscolosità 108 Arti & Piedi 106 Mammella 103 Altezza 112 Bassa Alta Lunghezza tronco 115 Corto Lungo Larghezza groppa 118 Stretta Larga Profondità corporea 110 Poco Molto Angolo groppa 115 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 102 Stangati Falciati Pulizia garretti 102 Grossolani Asciutti Pastoie 93 Deboli Forti Altezza del tallone 103 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 97 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 92 Corto Lungo Forza attacco anteriore 109 Debole Forte Legamento centrale 108 Non marcato Marcato Altezza mammella 108 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 110 Corti Lunghi Diametro capezzoli 112 Fini Grossi Posizione capezzoli 91 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 94 All'esterno All'interno Purezza mammella 103 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Linea materna Tipo Fleckvieh Mungibilità 95 % Fleckvieh, 5 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 95 Muscolosità 104 Arti & Piedi 107 Mammella 112 Altezza 94 Bassa Alta Lunghezza tronco 97 Corto Lungo Larghezza groppa 89 Stretta Larga Profondità corporea 96 Poco Molto Angolo groppa 113 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 98 Stangati Falciati Pulizia garretti 98 Grossolani Asciutti Pastoie 112 Deboli Forti Altezza del tallone 110 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 95 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 102 Corto Lungo Forza attacco anteriore 112 Debole Forte Legamento centrale 98 Non marcato Marcato Altezza mammella 109 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 94 Corti Lunghi Diametro capezzoli 101 Fini Grossi Posizione capezzoli 111 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 95 All'esterno All'interno Purezza mammella 103 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Da pascolo Latte e titoli Mammella funzionale aaacode FLECKVIEHWORLDITALIA

17 90 % Fleckvieh, 10 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 106 Muscolosità 116 Arti & Piedi 102 Mammella 118 Altezza 103 Bassa Alta Lunghezza tronco 111 Corto Lungo Larghezza groppa 109 Stretta Larga Profondità corporea 106 Poco Molto Angolo groppa 105 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 100 Stangati Falciati Pulizia garretti 93 Grossolani Asciutti Pastoie 99 Deboli Forti Altezza del tallone 110 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 96 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 112 Corto Lungo Forza attacco anteriore 111 Debole Forte Legamento centrale 119 Non marcato Marcato Altezza mammella 106 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 86 Corti Lunghi Diametro capezzoli 93 Fini Grossi Posizione capezzoli 120 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 108 All'esterno All'interno Purezza mammella 106 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Fitness Latte Longevità 91 % Fleckvieh, 6 % Red Holst., 3 %Montb. Numero dei soggetti valutati: Taglia 106 Muscolosità 119 Arti & Piedi 110 Mammella 104 Altezza 105 Bassa Alta Lunghezza tronco 108 Corto Lungo Larghezza groppa 109 Stretta Larga Profondità corporea 111 Poco Molto Angolo groppa 101 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 90 Stangati Falciati Pulizia garretti 92 Grossolani Asciutti Pastoie 109 Deboli Forti Altezza del tallone 118 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 97 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 101 Corto Lungo Forza attacco anteriore 106 Debole Forte Legamento centrale 102 Non marcato Marcato Altezza mammella 105 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 103 Corti Lunghi Diametro capezzoli 88 Fini Grossi Posizione capezzoli 97 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 94 All'esterno All'interno Purezza mammella 100 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. TP aaacode Crossbreeding type Qualità progenie Toro fondatore BFG RIMPAR *TA Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2009\01\01 Allevatore: Popp, Forthof P: Rau 10/ M: Susanne PM: Morbo 10/ Indice complessivo % Indice latte % Figlie 62 Latte kg Grasso % ,38 Grasso kg Proteine % ,07 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % BFG ROUND UP Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2002\11\16 Allevatore: Aidelsburger, Asbach P: Raubling 10/ M: Heimat PM: Hofer 14/29973 Indice complessivo % Indice latte % Figlie 7928 Latte kg Grasso % ,02 Grasso kg Proteine % ,02 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % Fitness % Fertilità +3% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza % 57% rosso 37% rosso scuro 50% uniforme 32% pezzato 25% bilaterale 7% un occhio Fitness % Fertilità -1% 98 97% Facilità parto % 96 99% Natimortalità 98 99% % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 90 99% 56% rosso 21% rosso scuro 38% pezzato 34% uniforme 13% bilaterale 13% un occhio FLECKVIEHWORLDITALIA 17

18 BFG ROSSKUR PS Indice complessivo % Indice latte % Figlie 63 Latte kg Grasso % ,08 Grasso kg Proteine % ,10 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % % Conformazione carcassa % BFG WALDBRAND Línea: Horex Indice complessivo % Indice latte % Figlie 936 Latte kg Grasso % ,10 Grasso kg Proteine % ,13 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale % Ingrassamento % 96 99% Conformazione carcassa 99 99% Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2008\04\19 Allevatore: Nickl, Trabitz P: Ralmesbach 10/ M: Laura PM: Merkur 10/ Fitness % Fertilità -2% 98 61% Facilità parto % 93 83% Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche 99 90% Mungibilità % Persistenza 91 93% 58% rosso 23% rosso scuro 48% pezzato 34% uniforme 19% bilaterale 13% un occhio Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2006\04\21 Allevatore: Schöndorfer, Piding P: Winnipeg 10/ M: Salon PM: Malefiz 10/ Fitness % Fertilità +2% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza % 51% rosso 26% rosso scuro 47% uniforme 36% pezzato 24% bilaterale 14% un occhio 95 % Fleckvieh, 5 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 102 Muscolosità 99 Arti & Piedi 116 Mammella 92 Altezza 102 Bassa Alta Lunghezza tronco 101 Corto Lungo Larghezza groppa 103 Stretta Larga Profondità corporea 96 Poco Molto Angolo groppa 96 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 100 Stangati Falciati Pulizia garretti 108 Grossolani Asciutti Pastoie 110 Deboli Forti Altezza del tallone 99 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 107 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 124 Corto Lungo Forza attacco anteriore 88 Debole Forte Legamento centrale 85 Non marcato Marcato Altezza mammella 89 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 101 Corti Lunghi Diametro capezzoli 103 Fini Grossi Posizione capezzoli 85 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 95 All'esterno All'interno Purezza mammella 101 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. aaacode Polled eterozigote Parto facile per manze Latte 87 % Fleckvieh, 13 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 114 Muscolosità 107 Arti & Piedi 117 Mammella 113 Altezza 113 Bassa Alta Lunghezza tronco 115 Corto Lungo Larghezza groppa 114 Stretta Larga Profondità corporea 111 Poco Molto Angolo groppa 104 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 96 Stangati Falciati Pulizia garretti 109 Grossolani Asciutti Pastoie 105 Deboli Forti Altezza del tallone 104 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 87 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 106 Corto Lungo Forza attacco anteriore 114 Debole Forte Legamento centrale 88 Non marcato Marcato Altezza mammella 112 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 101 Corti Lunghi Diametro capezzoli 95 Fini Grossi Posizione capezzoli 113 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 110 All'esterno All'interno Purezza mammella 104 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. FH2 aaacode Completo Il più usato in germania Parto facile per manze 18 FLECKVIEHWORLDITALIA

19 98 % Fleckvieh, 2 % Red Holstein Numero dei soggetti valutati: Taglia 102 Muscolosità 101 Arti & Piedi 92 Mammella 111 Altezza 104 Bassa Alta Lunghezza tronco 101 Corto Lungo Larghezza groppa 95 Stretta Larga Profondità corporea 99 Poco Molto Angolo groppa 113 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 83 Stangati Falciati Pulizia garretti 74 Grossolani Asciutti Pastoie 95 Deboli Forti Altezza del tallone 100 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 107 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 106 Corto Lungo Forza attacco anteriore 107 Debole Forte Legamento centrale 105 Non marcato Marcato Altezza mammella 102 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 90 Corti Lunghi Diametro capezzoli 86 Fini Grossi Posizione capezzoli 104 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 102 All'esterno All'interno Purezza mammella 105 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. FH2 Original Fleckvieh Fitness Parto facile per manze Famiglia eccezionale Numero dei soggetti valutati: Taglia 101 Muscolosità 95 Arti & Piedi 121 Mammella 129 Altezza 104 Bassa Alta Lunghezza tronco 100 Corto Lungo Larghezza groppa 99 Stretta Larga Profondità corporea 95 Poco Molto Angolo groppa 93 Controinclinato Inclinato Angolo garretti 103 Stangati Falciati Pulizia garretti 121 Grossolani Asciutti Pastoie 105 Deboli Forti Altezza del tallone 106 Basso Alto Lunghezza attacco anteriore 98 Corto Lungo Lunghezza attacco posteriore 109 Corto Lungo Forza attacco anteriore 107 Debole Forte Legamento centrale 114 Non marcato Marcato Altezza mammella 123 Bassa Alta Lunghezza capezzoli 99 Corti Lunghi Diametro capezzoli 93 Fini Grossi Posizione capezzoli 128 All'esterno All'interno Posizione capezzoli posteriori 108 All'esterno All'interno Purezza mammella 98 Capezzoli sovrann. Non cap. sovrann. Fuorilinea Qualità latte Mammella eccellente BFG WALDHOER Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2006\04\10 ET Allevatore: Waldhör, Kienbach P: Winnipeg 10/ M: Sonja PM: Ralpon 09/50214 Indice complessivo % Indice latte % Figlie 248 Latte kg Grasso % ,04 Grasso kg Proteine % ,01 Proteine kg Indice carne 94 99% Incremento ponderale 95 99% Ingrassamento % 93 99% Conformazione carcassa 98 99% Línea: Horex Fitness % Fertilità ±0% % Facilità parto % % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza % 40% rosso 25% giallo scuro 44% uniforme 37% pezzato 28% bilaterale 14% un occhio BFG ZAPFHAHN *TA Libro genealogico: 10/ Marca auricolare: DE Nato: 2006\10\09 Allevatore: Rothmayer, Riedering P: Zahner 10/ M: Ninet PM: Hodson 10/ Indice complessivo % Indice latte % Figlie 74 Latte kg Grasso % ,14 Grasso kg Proteine % ,16 Proteine kg Indice carne % Incremento ponderale 97 99% Ingrassamento % % Conformazione carcassa 99 99% Línea: Zander Fitness % Fertilità +2% % Facilità parto 94 99% % Natimortalità % % Longevità % Cellule somatiche % Mungibilità % Persistenza 97 99% 59% rosso 22% rosso scuro 42% pezzato 28% maculato 7% bilaterale 9% un occhio FLECKVIEHWORLDITALIA 19

20 BAYERN-GENETIK seme embrioni bestiame Hans Menop BAYERN-GENETIK GmbH Italy Dr. Martino Ermacora DVM Fleckvieh Specialist Italy Mob.: Web fax.: Internet: Seguici su:

DISCIPLINARE PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA GRIGIO ALPINA NORME TECNICHE CAPITOLO I. Articolo 1 FINALITÀ DELLA SELEZIONE

DISCIPLINARE PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA GRIGIO ALPINA NORME TECNICHE CAPITOLO I. Articolo 1 FINALITÀ DELLA SELEZIONE DISCIPLINARE PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA GRIGIO ALPINA CAPITOLO I Articolo 1 FINALITÀ DELLA SELEZIONE La selezione dei bovini della razza Grigio Alpina ha lo scopo di produrre soggetti precoci

Dettagli

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione

La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione La Razza Piemontese: attività di Libro Genealogico e programma di selezione Andrea Quaglino ANABORAPI Associazione Nazionale Allevatori Bovini di Razza Piemontese Razza specializzata da carne Groppa doppia

Dettagli

La Pezzata Rossa nel mondo

La Pezzata Rossa nel mondo La Pezzata Rossa nel mondo La P.R.I. appartiene al gruppo di razze che fanno riferimento alla popolazione Simmental, numericamente una fra le più importanti nel mondo; diverse stime indicano che la consistenza

Dettagli

d i s u c c e s s o i n t u t t o i l m o n d o Svizzera. Naturalmente.

d i s u c c e s s o i n t u t t o i l m o n d o Svizzera. Naturalmente. Schweiz Switzerland Suisse Svizzera Suiza Svizra Швейцарская Genetica svizzera di successo in tutto il mondo Svizzera. Naturalmente. vedere innamorarsi comprare profittare! 2 Genetica svizzera di successo

Dettagli

Bovini d Allevamento dall Austria

Bovini d Allevamento dall Austria RINDERZUCHT AUSTRIA Bovini d Allevamento dall Austria ZAR - Associazione nazionale allevatori bovini austriaci Grazie alle condizioni naturali di produ zione l industria zootecnica austriaca vanta una

Dettagli

RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1)

RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1) RAGGIUNGIMENTO DELLA PUBERTÀ NEGLI ANIMALI DOMESTICI (1) Età alla Pubertà (mesi) Femmine Maschi Conigli 5 5 Cani piccola taglia 6-10 6-10 Cani grossa taglia 8-14 8-14 Gatti a pelo corto 6-8 6-8 Gatti a

Dettagli

Un second crop oltre ogni aspettativa

Un second crop oltre ogni aspettativa Prince Un second crop oltre ogni aspettativa Per i tecnici, i dati di second crop di Prince sono andati oltre ogni più rosea aspettativa, ma per molti allevatori in Italia non sono stati altro che una

Dettagli

SELEZIONE: VALUTAZIONE E SCELTA DEI RIPRODUTTORI

SELEZIONE: VALUTAZIONE E SCELTA DEI RIPRODUTTORI SELEZIONE: VALUTAZIONE E SCELTA DEI RIPRODUTTORI Il miglioramento genetico degli animali di interesse zootecnico è basato sulla scelta dei riproduttori. La valutazione dei riproduttori si può distinguere

Dettagli

PROFESSIONE ALLEVATORE. Produrre latte al minimo costo Il futuro è ibrido? L esperienza olandese CROSSBREEDING QUINDICINALE DELL ALLEVATORE DI BOVINI

PROFESSIONE ALLEVATORE. Produrre latte al minimo costo Il futuro è ibrido? L esperienza olandese CROSSBREEDING QUINDICINALE DELL ALLEVATORE DI BOVINI www.pointvet.it PROFESSIONE Estratto da NUMERO 6 1/15 APRILE 2014 Anno 31 ALLEVATORE QUINDICINALE DELL ALLEVATORE DI BOVINI CROSSBREEDING L esperienza olandese ALLA RICERCA DELLA REDDITIVITÀ Produrre latte

Dettagli

VACCA MARCHIGIANA. Origine e zona di diffusione. Evoluzione e selezione

VACCA MARCHIGIANA. Origine e zona di diffusione. Evoluzione e selezione VACCA MARCHIGIANA Origine e zona di diffusione La razza bovina Marchigiana deriva dal bovino dalle grandi corna giunto in Italia nel VI sec. d.c. a seguito delle invasioni barbariche. Oggi la razza ha

Dettagli

GLOSSARIO SINTETICO COLLETTIVO

GLOSSARIO SINTETICO COLLETTIVO GLOSSARIO SINTETICO COLLETTIVO Giugno 2014 1 2 3 SINTETICO COLLETTIVO DI SPECIE E RAZZA Il sintetico collettivo è una elaborazione dei dati provenienti dalle singole produttrici di una medesima specie/razza.

Dettagli

LA RAZZA BOVINA MARCHIGIANA

LA RAZZA BOVINA MARCHIGIANA LA RAZZA BOVINA MARCHIGIANA Cenni storici La razza bovina Marchigiana deriva dal bovino dalle grandi corna che giunse in Italia nel anno 500 d.c. a seguito delle invasioni barbariche. Inizialmente nelle

Dettagli

ANNO N AZIENDE N VACCHE KG LATTE % GRS KG GRS % PRT KG PRT

ANNO N AZIENDE N VACCHE KG LATTE % GRS KG GRS % PRT KG PRT 1 L esordio della razza Jersey in numeri signifi cativi negli allevamenti italiani è relativamente recente. Inizia sul fi nire degli anni ottanta, con l importazione di manze gravide principalmente dalla

Dettagli

',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$

',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$ ',6&,3/,1$5(9$/87$=,21,*(1(7,&+(3(5/$352'8=,21(',&$51( 3(5)250$1&(7(6768//$5$==$%29,1$5(1'(1$ VALUTAZIONE GENETICA IN STAZIONE PER LA PRODUZIONE DI CARNE ART. 1 Come previsto dalle Norme Tecniche, la Rendena

Dettagli

MiPAAF.SVIRIS.REGISTRO UFFICIALE.0024281.21-10-2009

MiPAAF.SVIRIS.REGISTRO UFFICIALE.0024281.21-10-2009 MiPAAF.SVIRIS.REGISTRO UFFICIALE.0024281.21-10-2009 ALLEGATO 1 Norme tecniche dei libri genealogici dei cavalli delle razze: Anglo-Araba e Sella italiano A. Libro II : Anglo Arabo 1. Standard di razza

Dettagli

SPECIALISTI DEL CROSSBREEDING

SPECIALISTI DEL CROSSBREEDING SPECIALISTI DEL CROSSBREEDING Agosto2014 Sommario Decidere un programma di crossbreeding 3 I nostri programmi di crossbreeding 4-5 Testimonianze 6-7 GENO e Rossa Norvegese 8-10 Extrafitness 11 I migliori

Dettagli

1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione. 3.Registrazione fenotipi e parentele. 5.Programmazione accoppiamenti

1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione. 3.Registrazione fenotipi e parentele. 5.Programmazione accoppiamenti Fasi essenziali di un programma di selezione intrarazza 1.Definizione degli obiettivi di selezione 2.Descrizione della popolazione 3.Registrazione fenotipi e parentele 4.Valutazioni genetiche 5.Programmazione

Dettagli

La storia della Pezzata Rossa Italiana

La storia della Pezzata Rossa Italiana La storia della Pezzata Rossa Italiana La storia della Pezzata Rossa Italiana (P.R.I.) è costellata di momenti importanti che ne hanno determinato l indirizzo selettivo in risposta alle esigenze dei suoi

Dettagli

EU Concerted Action - GIFT. Indici e obiettivo di fertilità nel moderno allevamento di bovini da latte. Caratteri funzionali

EU Concerted Action - GIFT. Indici e obiettivo di fertilità nel moderno allevamento di bovini da latte. Caratteri funzionali Verona 10 Febbraio 006 Indici e obiettivo di fertilità nel moderno allevamento di bovini da latte Alessandro Bagnato Dipartimento Veterinaria per la Sicurezza Alimentare Università degli Studi di Milano

Dettagli

BERTELLE, BROMBAL, CESA, COLMANET, CURTO, DA ROS, TREVE, VERGERIO

BERTELLE, BROMBAL, CESA, COLMANET, CURTO, DA ROS, TREVE, VERGERIO BERTELLE, BROMBAL, CESA, COLMANET, CURTO, DA ROS, TREVE, VERGERIO Per lo stato di salute dell animale Esame generale Auscultazione cuore e intestino Controllando: Esami del sangue Temperatura e peso Bocca

Dettagli

Dalle strategie della conduzione dell allevamento All ottimizzazione della gestione della produzione del latte

Dalle strategie della conduzione dell allevamento All ottimizzazione della gestione della produzione del latte Dalle strategie della conduzione dell allevamento All ottimizzazione della gestione della produzione del latte Codeluppi dottor Mauro Incontri tecnico scientifici con i Produttori Gioia del Colle, 20 Giugno

Dettagli

Guida BrunaNet. Braunvieh Schweiz Chamerstrasse 56 6300 Zugo Tel. 041 729 33 11 Fax 041 729 33 77 info@braunvieh.ch www.braunvieh.

Guida BrunaNet. Braunvieh Schweiz Chamerstrasse 56 6300 Zugo Tel. 041 729 33 11 Fax 041 729 33 77 info@braunvieh.ch www.braunvieh. Guida BrunaNet Braunvieh Schweiz Chamerstrasse 56 6300 Zugo Tel. 041 729 33 11 Fax 041 729 33 77 info@braunvieh.ch www.braunvieh.ch Indice Generalità... 3 Iscrizione... 3 Il mio conto... 3 Ultime pagine

Dettagli

P.A. Enrico Costa Tecnico Bonifiche Sarde S.P.A.

P.A. Enrico Costa Tecnico Bonifiche Sarde S.P.A. P.A. Enrico Costa Tecnico Bonifiche Sarde S.P.A. S W Strenghts (Punti di forza): ciò che l azienda è capace di fare bene Weaknesses (Punti di debolezza): ciò che l azienda non è capace di fare bene

Dettagli

UTILIZZO DI EMBRIONI MICROMANIPOLATI E CRIOCONSERVATI NEL RECUPERO DI BOVINE REPEAT BREEEDER. PRIME ESPERIENZE DI CAMPO.

UTILIZZO DI EMBRIONI MICROMANIPOLATI E CRIOCONSERVATI NEL RECUPERO DI BOVINE REPEAT BREEEDER. PRIME ESPERIENZE DI CAMPO. SIET 24 Convegno annuale Abano Terme 3-10 - 2015 UTILIZZO DI EMBRIONI MICROMANIPOLATI E CRIOCONSERVATI NEL RECUPERO DI BOVINE REPEAT BREEEDER. PRIME ESPERIENZE DI CAMPO. Marcello Lora L ALLEVAMENTO DEL

Dettagli

Valutazione individuale dell attitudine casearia del latte

Valutazione individuale dell attitudine casearia del latte Valutazione individuale dell attitudine casearia del latte Alessio Cecchinato Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti Risorse Naturali e Ambiente - DAFNAE Università di Padova Bufala Mediterranea

Dettagli

Viaggio di istruzione in Israele

Viaggio di istruzione in Israele Viaggio di istruzione in Israele dal 17 al 22 luglio 2012 www.tredi-italia.it Introduzione Nelle pagine seguenti troverete alcune note e fotografie che sono il riassunto del viaggio che i tecnici di Tredì

Dettagli

Dalla Limousine qualità efficienza e tornaconto

Dalla Limousine qualità efficienza e tornaconto Dalla Limousine qualità efficienza e tornaconto L interesse zootecnico e le potenzialità di questa razza di MATTEOBIANCARDI( 1 ) CARLOANGELOSGOIFOROSSI( 2 ) La nazionale della Limousine a Cremona è certamente

Dettagli

Per la specie Bufalina, la Razza Mediterranea è quella che riscuote maggior interesse al mondo per i suoi elevati standard produttivi che

Per la specie Bufalina, la Razza Mediterranea è quella che riscuote maggior interesse al mondo per i suoi elevati standard produttivi che Per la specie Bufalina, la Razza Mediterranea è quella che riscuote maggior interesse al mondo per i suoi elevati standard produttivi che nessun'altra razza bufalina riesce ad avere. Per questo motivo

Dettagli

16.1 Generalità. 16.1.1 Caratteristiche degli allevamenti

16.1 Generalità. 16.1.1 Caratteristiche degli allevamenti 16 L utile lordo di stalla Generalità Calcolo dell Uls La disponibilità di foraggi L utile lordo di stalla nell allevamento dei bovini da latte L utile lordo di stalla nell allevamento dei bovini da carne

Dettagli

E GIORGIO ZANATTA TECNICO SPECIALISTA SATA GUIDO BRUNI 6 SEMINARIO S.A.T.A. CAPRINI E OVINI

E GIORGIO ZANATTA TECNICO SPECIALISTA SATA GUIDO BRUNI 6 SEMINARIO S.A.T.A. CAPRINI E OVINI 6 SEMINARIO CAPRINI E OVINI IN COLLABORAZIONE CON PROGETTO INTERREG NERA DI VERZASCA ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DELLA LOMBARDIA APPROCCIO GESTIONALE NELL ALLEVAMENTO DELLA CAPRA DA LATTE : LA CONSERVAZIONE

Dettagli

La gestione zootecnica del gregge

La gestione zootecnica del gregge La gestione zootecnica del gregge Introduzione Per una corretta gestione del gregge l azione zootecnica è incisiva negli allevamenti stanziali o semi-stanziali Dove si possono controllare i seguenti aspetti

Dettagli

Carne Parti commestibili dei muscoli scheletrici degli animali da macello e della selvaggina. Organi interni frattaglie

Carne Parti commestibili dei muscoli scheletrici degli animali da macello e della selvaggina. Organi interni frattaglie Le produzione zootecniche: LA CARNE Carne Parti commestibili dei muscoli scheletrici degli animali da macello e della selvaggina Comprende tessuto muscolare, adiposo, osseo cartilagineo e con nettivale

Dettagli

Zootecnica speciale: tecnologie di allevamento dei poligastrici Sistemi di allevamento Bovini da carne. Consumi di carne in Italia

Zootecnica speciale: tecnologie di allevamento dei poligastrici Sistemi di allevamento Bovini da carne. Consumi di carne in Italia Università della Tuscia Dip. di Produzioni Animali Zootecnica speciale: tecnologie di allevamento dei poligastrici Sistemi di allevamento Bovini da carne Amici Andrea Amici Consumi di carne in Italia Riduzione

Dettagli

Agribrands Europe Italia S.p.A. Ottobre 2001 MANZART. Cod. 121 D NOTA TECNICA. Linea Bovini Latte - Codice DI 3267 1A

Agribrands Europe Italia S.p.A. Ottobre 2001 MANZART. Cod. 121 D NOTA TECNICA. Linea Bovini Latte - Codice DI 3267 1A Agribrands Europe Italia S.p.A. Ottobre 2001 MANZART Cod. 121 D NOTA TECNICA Linea Bovini Latte - Codice DI 3267 1A MANZART: L ARTE DI ALLEVARE MANZE FORTI E ROBUSTE AL MINORE COSTO Il Programma Purina

Dettagli

DESTINAZIONI STALLONI 2015

DESTINAZIONI STALLONI 2015 PARCO STALLONI DI LG (PSLG) 2015 Ormai da circa un decennio ANACAITPR ha proceduto all acquisto di stalloni con cui costituire il proprio parco riproduttori. Attualmente il PSLG è in fase di ristrutturazione,

Dettagli

a cura del Settore Economia, Mercati e Competitiva

a cura del Settore Economia, Mercati e Competitiva Progetto AGRICONFRONTI EUROPEI a cura del Settore Economia, Mercati e Competitiva Il progetto intende mettere a confronto la situazione dell agricoltura veneta con quella di altri paesi dell Unione Europea

Dettagli

FCI Standard N 341/ 06.09.2013 TERRIER BRASILEIRO. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 341/ 06.09.2013 TERRIER BRASILEIRO. L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 341/ 06.09.2013 TERRIER BRASILEIRO L illustrazione non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: inglese. ORIGINE: Brasile DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

Scenari futuri per le produzioni animali e per la relativa ricerca

Scenari futuri per le produzioni animali e per la relativa ricerca Scenari futuri per le produzioni animali e per la relativa ricerca Andrea Rosati European Ambiente Socio Economico La popolazione mondiale raggiungerà 9,2 miliardi nel 2050 La produzione di cibo dovrà

Dettagli

BRESCIA Baliotti Frisona (15-30 gg.) 60,00 90,00 Incroci (15-30 gg.) 170,00 250,00

BRESCIA Baliotti Frisona (15-30 gg.) 60,00 90,00 Incroci (15-30 gg.) 170,00 250,00 NORD - OVEST CUNEO Baliotti Piemontese o incroci (15/30 gg). femmine 280,00 350,00 Piemontese o incroci (15/30 gg) maschi 400,00 550,00 P. Della Coscia (25/40 gg.) femmine 650,00 800,00 500,00 650,00 P.

Dettagli

Fattoria Reale di Torcino

Fattoria Reale di Torcino Fattoria Reale di Torcino ALLEVAMENTI BUFALINI GRUPPO GAROFALO Incontro formativo del 20 novembre 2014 dott. agr. Roberto Napolano FATTORIA REALE DI TORCINO CIORLANO (CE) Ex allevamento di bovine da latte

Dettagli

IL MIGLIORAMENTO GENETICO

IL MIGLIORAMENTO GENETICO 444 SAFE scuola di scienze agrarie, forestali, alimentari ed ambientali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA Corso Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) IL MIGLIORAMENTO GENETICO Relatore: Prof. Carlo

Dettagli

Razza Modenese Bianca Val Padana. Perché gli allevatori allevano bovini di razza Modenese Bianca Val Padana

Razza Modenese Bianca Val Padana. Perché gli allevatori allevano bovini di razza Modenese Bianca Val Padana Modenese:Layout 9-07-00 6: Pagina Razza Modenese Bianca Val Padana Perché gli allevatori allevano bovini di razza Modenese Bianca Val Padana Tradizione Caratteristiche degli animali Produzione di Parmigiano

Dettagli

RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA. Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007

RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA. Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007 RAZZE SUINE ALLEVATE IN ITALIA Zootecnica Generale e Miglioramento Genetico A.A. 2006-2007 IL SUINO (filogenesi) ORDINE: SOTTORDINE: FAMIGLIA: GENERE: SPECIE: Artiodattili Suiformi Suidae Sus Sus scrofa

Dettagli

ALLEGATO 7 PSR SICILIA 2014/2020 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE

ALLEGATO 7 PSR SICILIA 2014/2020 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE ALLEGATO 7 PSR SICILIA 2014/2020 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE Palermo, Luglio 2014 SCHEDE DESCRITTIVE DELLE RAZZE ANIMALI IN VIA DI ESTINZIONE Studi CE sulle piccole razze

Dettagli

MIGLIORAMENTO GENETICO OVINI DA LATTE. Ovini da latte allevati prevalentemente nei paesi dell area Mediteranea

MIGLIORAMENTO GENETICO OVINI DA LATTE. Ovini da latte allevati prevalentemente nei paesi dell area Mediteranea MIGLIORAMENTO GENETICO OVINI DA LATTE Ovini da latte allevati prevalentemente nei paesi dell area Mediteranea Nazione Italia Francia Grecia Israele Portogallo Spagna Tunisia n. pecore 6.104.900 1.235.000

Dettagli

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business Latte di ottima qualità prodotto, imbottigliato e venduto sempre all interno della stessa filiera. Un esempio felice di come una adeguata nutrizione degli animali, insieme a un oculata gestione della stalla

Dettagli

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business

Organizzazione e filiera corta per far crescere il business Latte di ottima qualità prodotto, imbottigliato e venduto sempre all interno della stessa filiera. Un esempio felice di come una adeguata nutrizione degli animali, insieme a un oculata gestione della stalla

Dettagli

ALPENLÄNDISCHE DACHSBRACKE FCI Standard N 254 / 13.09.2000 ORIGINE: Austria

ALPENLÄNDISCHE DACHSBRACKE FCI Standard N 254 / 13.09.2000 ORIGINE: Austria ALPENLÄNDISCHE DACHSBRACKE FCI Standard N 254 / 13.09.2000 ORIGINE: Austria Commento di Luisa Salinas UTILIZZAZIONE: questo cane robusto e resistente alle intemperie viene utilizzato dal cacciatore in

Dettagli

la newsletter degli allevatori n. 11 NOVEMBRE 2013 - Periodico dell Associazione Allevatori del FVG BCC CREDITO COOPERATIVO

la newsletter degli allevatori n. 11 NOVEMBRE 2013 - Periodico dell Associazione Allevatori del FVG BCC CREDITO COOPERATIVO la newsletter degli allevatori n. 11 NOVEMBRE 2013 - eriodico dell ssociazione llevatori del FV sommario Rigutto nadal IT021001371987 ID 991 RK 97 nadal 100% MONTBELIRDe MMMELL 120 LTTE + 868 K EMILIO

Dettagli

EMbio Sas // via Althing 41 // 39031 Brunico (BZ) // tel: 0474-530222 // web: www.microrganismi-efficaci.it // info@embio.it

EMbio Sas // via Althing 41 // 39031 Brunico (BZ) // tel: 0474-530222 // web: www.microrganismi-efficaci.it // info@embio.it Massimo rendimento delle mucche da latte possibilmente con il minimo stress Contraddizione o realtà? Relazione nell ambito della conferenza EM a Olten (CH), ottobre 2004 Dipl. Ing. Agr. ETH Ueli Rothenbühler

Dettagli

TITOLO V COMPRAVENDITA DI PRODOTTI. Cap. I Prodotti della Zootecnia. a) Bovini da vita, da latte, da macello COMMERCIO DEL BESTIAME

TITOLO V COMPRAVENDITA DI PRODOTTI. Cap. I Prodotti della Zootecnia. a) Bovini da vita, da latte, da macello COMMERCIO DEL BESTIAME TITOLO V COMPRAVENDITA DI PRODOTTI Cap. I Prodotti della Zootecnia a) Bovini da vita, da latte, da macello Sommario COMMERCIO DEL BESTIAME BOVINI Art. 1 - Forma del contratto. Art. 2 - Termini e condizioni

Dettagli

PASSATO, PRESENTE E FUTURO DELLA PEZZATA ROSSA ITALIANA SULL ARCO ALPINO

PASSATO, PRESENTE E FUTURO DELLA PEZZATA ROSSA ITALIANA SULL ARCO ALPINO PASSATO, PRESENTE E FUTURO DELLA PEZZATA ROSSA ITALIANA SULL ARCO ALPINO Piasentier E. 1, Menta G. 2, Degano L. 2 1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE ANIMALI - Università degli Studi di Udine 2 ANAPRI, Associazione

Dettagli

Capra di Saanen ( 1 )

Capra di Saanen ( 1 ) Stato: 20.02.2008 Capra di Saanen ( 1 ) m f m f 90 80 85 60 fine bianca con corto, ben aderente bianca, tollerate piccole macchie pigmentate; Colore bianco impuro Becchi più severo macchie nere, più grandi

Dettagli

Le innovazioni di oggi per l azienda da latte del domani

Le innovazioni di oggi per l azienda da latte del domani Convegno Fieragricola, Verona Innovazione e tecnologia: così sarà l azienda da latte nel 2030 I risultati del progetto Innova Latte giovedì 2 febbraio 2012, ore 15 - Sala Puccini di oggi per l azienda

Dettagli

!! " # $$%& ' & & && " +,$-./0 1$23" 4&1%53" & &6& &!+$$%9,./0 & + 193" # 4 + & 15,3" &%53 &+8$,$$$2($$$ % + # * # : + $$%# & 89, 8(9 +

!!  # $$%& ' & & &&  +,$-./0 1$23 4&1%53 & &6& &!+$$%9,./0 & + 193 # 4 + & 15,3 &%53 &+8$,$$$2($$$ % + # * # : + $$%# & 89, 8(9 + " ' $$( ' ",$-./0 1$23" 41%53" 6 1,%3"'78583" 9,./0 1993" 193" 4 $ 75-3" 7,53"47-(3" 15,3" %53 8$,$$$2($$$ % 523 89, 8(9 ; =>1 78(93" 723" ' ',83%5$$$2%/ %? 88,$$$ 2($$$ ( @9%/8$$0" $$5/$$, $$( > $$5/$,

Dettagli

Linee di mangimi per vacca da latte. Perfecta Equilibria Fiocco H.G. Leader Gold Parma Reggio Sviluppo

Linee di mangimi per vacca da latte. Perfecta Equilibria Fiocco H.G. Leader Gold Parma Reggio Sviluppo Linee di mangimi per vacca da latte Perfecta Equilibria Fiocco H.G. Leader Gold Parma Reggio Sviluppo Indice Perfecta. Perfetto equilibrio tra fonti proteiche naturali per la migliore efficienza produttiva

Dettagli

CARNE IRLANDES E: "DALLA VERDE IRLANDA IL MEGLIO DELLA NATURA"

CARNE IRLANDES E: DALLA VERDE IRLANDA IL MEGLIO DELLA NATURA 10/4/2014 CARNE IRLANDES E: "DALLA VERDE IRLANDA IL MEGLIO DELLA NATURA" L'Irlanda è sopratutto un'isola famosa per le sue immense distese verdi, ideali per l'allevamento del bestiame e per la sua produzione

Dettagli

Allevamento del Bufalo

Allevamento del Bufalo Allevamento del Bufalo Dott. Francesco Vacirca Cenni storici Incremento numerico in Italia (Zicarelli 2001) 1948 12.000 capi 2001 200.000 capi (1700 % ) Secondo al mondo dopo il Brasile (1900 %) Animale

Dettagli

La longevità della vacca da latte è sufficiente per fare reddito?

La longevità della vacca da latte è sufficiente per fare reddito? INCONTRI ZOOTECNICI DAL 3 PARTO IN POI: ELIMINAZIONE DELLE VACCHE E IMPLICAZIONI ECONOMICHE La longevità della vacca da latte è sufficiente per fare reddito? Negli ultimi anni si parla con maggior insistenza

Dettagli

Ordinanza concernente l allevamento di animali

Ordinanza concernente l allevamento di animali Ordinanza concernente l allevamento di animali 916.310 del 7 dicembre 1998 (Stato 5 dicembre 2006) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 10, 24 capoverso 1, 144 capoverso 2, 145 capoverso

Dettagli

La gestione dell alimentazione

La gestione dell alimentazione La gestione dell alimentazione della capra da latte Calendario stadi fisiologici PESO=Taglia per una capacità produttiva elevata Punto critico e di verifica Nascita Svezzamento 1^ monta 1 parto 1^ Lattazione

Dettagli

DEFINIZIONE. E la riproduzione fra due animali con diverso. tra loro per almeno un paio di geni o un

DEFINIZIONE. E la riproduzione fra due animali con diverso. tra loro per almeno un paio di geni o un INCROCIO DEFINIZIONE E la riproduzione fra due animali con diverso patrimonio ereditario ossia che differiscono tra loro per almeno un paio di geni o un carattere geneticamente puro. Incrocio INTRARAZZIALE

Dettagli

Associazione Lombarda Avicoltori www.ala-avicoltori.it info@ala-avicoltori.it MOROSETA

Associazione Lombarda Avicoltori www.ala-avicoltori.it info@ala-avicoltori.it MOROSETA MOROSETA I GENERALITA Origine: Asia dell'est, probabilmente la Cina. Per alcuni ricercatori è stata selezionata in Giappone, secondo altri è originaria dell' Africa del Sud. Nei trattati letterari è menzionata

Dettagli

DISCIPLINARE DEL LIBRO GENEALOGICO DELLE RAZZE BOVINE CHAROLAISE E LIMOUSINE. Art.1

DISCIPLINARE DEL LIBRO GENEALOGICO DELLE RAZZE BOVINE CHAROLAISE E LIMOUSINE. Art.1 DISCIPLINARE DEL LIBRO GENEALOGICO DELLE RAZZE BOVINE CHAROLAISE E LIMOUSINE Art.1 1. Ai sensi dell articolo 3 della Legge 15 gennaio 1991 n. 30 sulla disciplina della riproduzione animale, il libro Genealogico

Dettagli

Principi di Statistica

Principi di Statistica I II Premessa Il presente opuscolo è stato redatto con lo scopo di fornire al lettore i rudimenti base di discipline diverse quali statistica, genetica, miglioramento genetico e valutazione morfologica

Dettagli

La vacca da l atte oggi tra produzione e riproduzione

La vacca da l atte oggi tra produzione e riproduzione DOSSIER / LE GRANDI TENDENZE La solidità economica delle aziende zootecniche è un obiettivo possibile. Ma per raggiungerlo non è sufficiente far crescere le performance produttive delle bovine: si devono

Dettagli

Guida al giornale dei trattamenti / registrazione dei dati sulla salute

Guida al giornale dei trattamenti / registrazione dei dati sulla salute Guida al giornale dei trattamenti / registrazione dei dati sulla salute Braunvieh Schweiz Chamerstrasse 56 6300 Zugo Tel. 041 729 33 11 Fax 041 729 33 77 info@braunvieh.ch www.braunvieh.ch L ordinanza

Dettagli

Allevamento del futuro

Allevamento del futuro Allevamento del futuro I nostri collaboratori italiani: AVANZI ARTURO & C. sas P.le Massari, 9 20125 Milano Tel. 02/69311642 r.a. Fax: 02/69311634 E-mail: aravanz@tin.it www.porc-ex.it Form & Farve DK.

Dettagli

MEETING REGIONALE DELLA RAZZA

MEETING REGIONALE DELLA RAZZA ASSOCIAZIONE REGIONALE ALLEVATORI DEL VENETO MEETING REGIONALE DELLA RAZZA : FRISONA ITALIANA SABATO 18 APRILE 2015 AZIENDA AGRICOLA BOTTONA ISIDORO & ADRIANO VIA POSSESSION LOC. BOI PESINA CAPRINO VERONESE

Dettagli

Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica

Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica Agricoltura Biologica e Biodiversità Veneto Agricoltura, Corte Benedettina 20 febbraio 2013 Esperienze e sperimentazione in zootecnia biologica ricerca e sperimentazione in zootecnia biologica attività

Dettagli

Current state concerning application of Genomic selection in PEZZATA ROSSA ITALIANA

Current state concerning application of Genomic selection in PEZZATA ROSSA ITALIANA Council Meeting of the ESF Friday, September 21, 2012 Lindner Hotel Kaiserhof, Landshut, Germany Current state concerning application of Genomic selection in PEZZATA ROSSA ITALIANA Dr. D.Vicario ANAPRI

Dettagli

Selezione ed uso dei tori nella Razza Piemontese

Selezione ed uso dei tori nella Razza Piemontese Selezione ed uso dei tori nella Razza Piemontese Andrea Albera ANABORAPI Incontri Assistenza Tecnica Zootecnica Provincia di Novara Programma Obiettivi e sistema di selezione Risultati ottenuti Quali informazioni

Dettagli

Costi alimentari e valutazione economica degli allevamenti da latte: cosa è importante guardare?

Costi alimentari e valutazione economica degli allevamenti da latte: cosa è importante guardare? Gestione Economica e Finanziaria degli Allevamenti da Latte Costi alimentari e valutazione economica degli allevamenti da latte: cosa è importante guardare? Cristian Rota Cosa sarà il mercato del latte

Dettagli

2. Sviluppo tecnico Pag. 2. 3. Struttura del programma Pag. 2. 4. Menù principale Pag. 3. 5. funzioni tecniche e inserimento dati Pag.

2. Sviluppo tecnico Pag. 2. 3. Struttura del programma Pag. 2. 4. Menù principale Pag. 3. 5. funzioni tecniche e inserimento dati Pag. CINICINNATO: 1. Hardware e software Pag. 2 2. Sviluppo tecnico Pag. 2 3. Struttura del programma Pag. 2 4. Menù principale Pag. 3 5. funzioni tecniche e inserimento dati Pag. 3 6. Statistiche tecniche

Dettagli

ENCEFALOPATIA SPONGIFORME BOVINA (BSE)

ENCEFALOPATIA SPONGIFORME BOVINA (BSE) Allegato A. 3 Scheda III Indagine epidemiologica focolaio ENCEFALOPATIA SPONGIFORME BOVINA (BSE) SCHEDA DI INDAGINE EPIDEMIOLOGICA ALLEVAMENTO COMUNE. Pagina 1 di 16 Istituto Zooprofilattico Sperimentale

Dettagli

Gestione Economica e Finanziaria degli Allevamenti da Latte

Gestione Economica e Finanziaria degli Allevamenti da Latte Gestione Economica e Finanziaria degli Allevamenti da Latte Costi alimentari e valutazione economica degli allevamenti da latte: cosa è importante guardare? Cosa sarà il mercato del latte italiano dopo

Dettagli

Presentazione del gruppo: Le aziende dove abbiamo svolto lo stage sono diverse tra loro e anche le attrezzature e le strutture.

Presentazione del gruppo: Le aziende dove abbiamo svolto lo stage sono diverse tra loro e anche le attrezzature e le strutture. Presentazione del gruppo: Le aziende dove abbiamo svolto lo stage sono diverse tra loro e anche le attrezzature e le strutture. Una parte in provincia di Belluno e altre fuori provincia. ci sono diversi

Dettagli

Embrio transfer per una fertilità migliore

Embrio transfer per una fertilità migliore TECNICA Embrio transfer per una fertilità migliore Le bovine moderne, a causa delle grandi quantità di latte prodotte, sono molto sensibili alle temperature elevate, che inducono un innalzamento di quella

Dettagli

FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 8 / 05.09.2013 AUSTRALIAN TERRIER La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Australia DATA DI PUBBLICAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE CARNI BOVINE DEL PARCO DELLE CHIESE RUPESTRI

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE CARNI BOVINE DEL PARCO DELLE CHIESE RUPESTRI DISCIPLINARE DI PRODUZIONE CARNI BOVINE DEL PARCO DELLE CHIESE RUPESTRI Art. 1 Il presente Disciplinare ha lo scopo di offrire maggiori garanzie sull origine e la provenienza dei bovini da carne, sulle

Dettagli

La qualità del latte passa dalle proteine

La qualità del latte passa dalle proteine La qualità del latte passa dalle proteine Il prezzo pagato agli allevatori in Italia si basa su formule per calcolare un eventuale premio, rispetto a una qualità stabilita. La gestione dell alimentazione,

Dettagli

Disciplinare di produzione della CARNE PODOLICA - BASILICATA

Disciplinare di produzione della CARNE PODOLICA - BASILICATA Disciplinare di produzione della CARNE PODOLICA - BASILICATA Art. 1 Il marchio CARNE PODOLICA - BASILICATA è riservato alla carne bovina, prodotta da animali provenienti da allevamenti della Basilicata,

Dettagli

Organismi di Controllo le razze bovine alimentazione sistema di produzione sostenibile

Organismi di Controllo le razze bovine alimentazione sistema di produzione sostenibile L allevamento delle bovine da secondo metodo biologico segue le indicazioni definite nella normativa comunitaria (Reg. CE 2092/91, Reg. CE 1804/99, Reg. CE 834/07, Reg CE 899/08) integrata da successivi

Dettagli

D I S C I P L I N A R E Mettere copertina disciplinare cartaceo PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA VALDOSTANA

D I S C I P L I N A R E Mettere copertina disciplinare cartaceo PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA VALDOSTANA D I S C I P L I N A R E Mettere copertina disciplinare cartaceo PER IL LIBRO GENEALOGICO DELLA RAZZA VALDOSTANA Art. 1 Ai sensi dell'art. 3 della Legge 15 gennaio 1991, n 30, sulla Disciplina della riproduzione

Dettagli

Analisi del costo e della redditività della produzione del latte in Italia

Analisi del costo e della redditività della produzione del latte in Italia Analisi del costo e della redditività della produzione del latte in Italia Indagine 2006 Redazione a cura della Direzione Mercati e risk management Executive Summary L analisi dei costi di produzione del

Dettagli

Rimettiamo le vacche al centro di GIOVANNI DE LUCA

Rimettiamo le vacche al centro di GIOVANNI DE LUCA Luciano e Mauro Comino hanno ribaltato l allevamento di famiglia situato a Rocca de Baldi (Cn) per abbattere i costi di alimentazione e ridare spazio alle foraggere aziendali. Tagliando sul silomais e

Dettagli

la newsletter degli allevatori n. 10 OTTOBRE 2013 - Periodico dell Associazione Allevatori del FVG Frisona italiana settembre/ottobre 2013

la newsletter degli allevatori n. 10 OTTOBRE 2013 - Periodico dell Associazione Allevatori del FVG Frisona italiana settembre/ottobre 2013 la newsletter degli allevatori n. 10 OTTOBRE 2013 - eriodico dell ssociazione llevatori del FV sommario TO ENOMICI CULCO ET VILL CURT IOT IOT X JEEVES X BUCKEYE IT035990582104 Latte +991 gr% 0,20 pr% 0,02

Dettagli

FCI Standard N 287 / 05.09.2013 AUSTRALIAN CATTLE DOG. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza.

FCI Standard N 287 / 05.09.2013 AUSTRALIAN CATTLE DOG. La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. FCI Standard N 287 / 05.09.2013 AUSTRALIAN CATTLE DOG La fotografia non rappresenta necessariamente il tipo ideale della razza. 2 LINGUA ORIGINALE FCI DI TRADUZIONE: tedesco ORIGINE: Australia DATA DI

Dettagli

La gestione sanitaria per la sostenibilità degli allevamenti. Alfonso Zecconi

La gestione sanitaria per la sostenibilità degli allevamenti. Alfonso Zecconi La gestione sanitaria per la sostenibilità degli allevamenti Alfonso Zecconi Whittlestone 1958 A questo stadio dello sviluppo dell industria la2ero- casearia, due sono le cose più importan8: 1. Migliorare

Dettagli

La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo

La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo La vitella dalla nascita al sesto mese: ottimizzare la crescita e lo sviluppo Centro Veterinario S. Martino Dr. Marmiroli Mauro Obiettivi per un buon sistema di gestione della vitella Costruire il Sistema

Dettagli

Tavola III DIZIONARIO DI VOCABOLI E DELLE CLAUSOLE AVENTI SIGNIFICATO CONSUETUDINARIO

Tavola III DIZIONARIO DI VOCABOLI E DELLE CLAUSOLE AVENTI SIGNIFICATO CONSUETUDINARIO Tavola III DIZIONARIO DI VOCABOLI E DELLE CLAUSOLE AVENTI SIGNIFICATO CONSUETUDINARIO A) A TUTTA GARANZIA : clausola con la quale il venditore garantisce il compratore da tutti i vizi che possano dar luogo

Dettagli

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO

CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO CANE LUPINO DEL GIGANTE LUVIN CANE DA PASTORE DELL APPENNINO REGGIANO SCHEDARIO FOTOGRAFICO & BIOMETRICO 3^ Parte Associazione di Volontariato del Cane Lupino del Gigante Località Costa de Grassi, Castelnovo

Dettagli

Dalle ditte Le offerte di otto imprese del settore

Dalle ditte Le offerte di otto imprese del settore Brevi flash non esaustivi, solo a titolo d esempio, di quanto può esser proposto oggi agli allevatori di bovine da latte Dalle ditte Le offerte di otto imprese del settore LE OTTO DITTE CHE HANNO COLLABORATO

Dettagli

F.C.I. Standard Nr. 235/ 02 04 2001 Alano Tedesco (Deutsche Dogge) Traduzione Italiana Dott. A. Bottero, Dott. M.L. Marchese, Dott. A.

F.C.I. Standard Nr. 235/ 02 04 2001 Alano Tedesco (Deutsche Dogge) Traduzione Italiana Dott. A. Bottero, Dott. M.L. Marchese, Dott. A. Lo Standard F.C.I. Standard Nr. 235/ 02 04 2001 Alano Tedesco (Deutsche Dogge) Traduzione Italiana Dott. A. Bottero, Dott. M.L. Marchese, Dott. A. Murante Origini: Germania Data della pubblicazione dello

Dettagli

EURECA Cryoconservation WP2. Italia. Rapporto riassuntivo

EURECA Cryoconservation WP2. Italia. Rapporto riassuntivo EURECA Cryoconservation WP2 Italia Rapporto riassuntivo In Italia sono presenti 23 razze locali con meno di 6500 bovine, tra queste 12 hanno meno di 1000 bovine (Tabella 1). Secondo la classificazione

Dettagli

UNA RAZZA A RISCHIO DI ESTINZIONE. Assieme ad altre razze asinine italiane, l asino crociato amiatino è considerato a rischio di estinzione.

UNA RAZZA A RISCHIO DI ESTINZIONE. Assieme ad altre razze asinine italiane, l asino crociato amiatino è considerato a rischio di estinzione. Dr Giorgia Romeo UNA RAZZA A RISCHIO DI ESTINZIONE Assieme ad altre razze asinine italiane, l asino crociato amiatino è considerato a rischio di estinzione. Commissione responsabile della biodiversità

Dettagli

REGOLAMENTO ASTA Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 12.12.2014

REGOLAMENTO ASTA Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 12.12.2014 REGOLAMENTO ASTA Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 12.12.2014 A) PREMESSE AMMISSIONI DISPOSIZIONI GENERALI 1) Sono ammessi all'asta i capi di proprietà dei soci in possesso di

Dettagli

SELEZIONE CARNI ROSSE

SELEZIONE CARNI ROSSE CARNI ROSSE SELEZIONE CARNI ROSSE Lem seleziona solo i migliori prodotti DICHIARAZIONE di ATTIVITA di AUTOCONTROLLO (HACCP) Si informa che la LEM CARNI SpA realizza una vasta gamma di prodotti carnei

Dettagli

Uso di Acqua Attivata in Allevamenti di Bovini da Latte (Esperienze e riferimenti Giapponesi)

Uso di Acqua Attivata in Allevamenti di Bovini da Latte (Esperienze e riferimenti Giapponesi) Uso di Acqua Attivata in Allevamenti di Bovini da Latte (Esperienze e riferimenti Giapponesi) Con l avvento dei trattamenti elettrolitici dell acqua sul mercato Giapponese, l acqua alcalina elettrolitica

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2014-2015 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI fax: 0257605250 Docente Materia Classi

Dettagli