Giufrans Uriel. World Winner organo ufficiale dell Associazione Nazionale Felina Italiana. anno XIX N 3. dicembre 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Giufrans Uriel. World Winner 2013. organo ufficiale dell Associazione Nazionale Felina Italiana. anno XIX N 3. dicembre 2013"

Transcript

1 anno XIX N 3 anfimagazine Poste Italiane S.p.A. Spedizione in Abbonamento Postale 70% MP/PESARO n 3 Anno XIX organo ufficiale dell Associazione Nazionale Felina Italiana dicembre 2013 Giufrans Uriel World Winner 2013

2 chi ben comincia... è Junior Winner! IT* Torbjørn del Sacro & Profano, JW Kurilean Bobtail Long Hair KBL n 22 GR.1 nato: 02 settembre 2012 All.: Di Natale/Norbedo Propr.: Catia Rossi Andrea Gilardi Bologna S. Lazzaro 19 gennaio 2013: EX1 + NOM + BIS 3/6 Carrara 17 marzo 2013: EX1 + BIV + NOM + BIS 6/10 + BOB 4 Gyor (H) 06 aprile 2013: EX1 + NOM + BIS Gyor (H) 07 aprile 2013: EX1 + NOM + BIS Ariccia 04 maggio 2013: EX1 + NOM + BIS 6/10 + BOB 2 Titano Zaffiri Blu, JW Sacro di Birmania blue point nato: 08 agosto 2012 All.: Rossella Mercadante Propr.: Rossella Mercadante Madrid 09 dicembre 2012: EX1 + BIV + NOM + BIS Carrara 17 marzo 2013: EX1 + BIV + NOM + BIS Ljubljana 24 marzo 2013: EX1 + NOM + BIS Karlovy Vary 20aprile 2013: EXI + NOM + BIS + BOB 3º Karlovy Vary 20 aprile 2013: EX1 + NOM + BIS + BOB 2º Andrea Gilardi Tyrone Ardoiset Ambre Certosino nata: 02 maggio 2012 All.: Sergio Fumagalli Propr.: Claudio Trovato Andrea Gilardi Roma 3 novembre 2012: BIV + NOM + BIS Trento 17 novembre 2012: BIV + NOM + BIS + BOB 3º Bologna San Lazzaro 20 gennaio 2013: BIV + NOM + BIS Hic Sunt Leones Titus Andronicus Maine Coon brown tabby (MCO n 22) nato 19 settembre 2012 All.: Giovanni di Maio Propr.: Giovanni di Maio Siena 2 febbraio 2013: BIV + NOM + BIS Siena 3 febbraio 2013: BIV + NOM + BIS + BOB 2º Locarno 12 gennaio 2013: EX1 + NOM + BIS 3/6 Carrara 16 marzo 2013: EX1 + NOM + BIS 3/6 Carrara 17 marzo 2013: EX1 + NOM + BIS 3/6 Ebreichsdorf 25 maggio 2013: EX1 + BIV + NOM + BIS 6/10 Ebreichsdorf 26 maggio 2013: EX1 + BIV + NOM + BIS 6/10 Andrea Gilardi Si invitano i Soci, i cui soggetti hanno conseguito il titolo di Junior Winner, a inviare, qualora lo desiderassero, le foto e i risultati espositivi dei soggetti stessi a Diana Di Natale

3 anfimagazine E se vi dicessi che... Cari Soci, il 2013 è stato un anno particolarmente difficile sotto parecchi punti di vista. Innanzitutto la crisi che il nostro Paese sente con particolare virulenza e che anche nell ambito felino ha avuto pesanti ripercussioni. I nostri Allevatori hanno difficoltà a cedere i loro cuccioli se non, alle volte, abbassando drasticamente i prezzi. La partecipazione alle Esposizioni diventa sempre più pesante per i costi da sostenere e per tale motivo molti rinunciano. Per contro, abbiamo notato un peggioramento dei comportamenti degli Associati verso l Associazione, nelle Esposizioni e relativamente al rapporto con il Libro Genealogico. Si sono verificati casi in cui i comportamenti tenuti non erano conformi alla corretta gestione del rapporto con l Associazione e i Suoi Organi. Molto spesso di questi atteggiamenti viene dato ampio risalto sui social forum dove le persone si sbizzarriscono a dare ragione, senza cognizione di causa, anche a chi si è comportato male, tutto sommato, pure nei loro confronti. Certamente va detto che l Associazione ha ampi spazi di miglioramento e nessuno pretende di essere perfetto. Quello che dispiace è che vengano criticati o addirittura dileggiati coloro i quali, tutto sommato, fanno il loro dovere e lavorano, gratuitamente, per l Associazione. Il 2014 sarà un anno di cambiamento in quanto verrà eletto un nuovo CDN al quale auguriamo di poter svolgere il proprio compito in serenità e collaborazione. Sono molte le cose che si dovranno fare per rendere l Associazione più presente nei confronti degli Associati. Ad esempio più tecnologia e soprattutto meno burocrazia, ove possibile. Anche Voi Soci ci dovrete dare una mano in questo, mantenendovi aggiornati e seguendo le indicazioni che di volta in volta verranno suggerite. A questo punto non mi resta che augurare a tutti Voi Buone Feste da parte mia, da parte della Commissione Stampa e della Redazione tutta. Ringrazio sentitamente tutti coloro che facendone parte hanno sacrificato del tempo per creare questo Giornalino. Vi porto anche gli Auguri sia dell Ufficio Centrale che del Segretario del Libro oltre che di tutti gli Organi Associativi sia Nazionali che Regionali ai quali, in particolare, rivolgo un pensiero di Amicizia, quale loro referente, per il contributo dato al raggiungimento di quello che ritengo sia il punto più importante del nostro Statuto: la tutela e il benessere del nostro sempre amato Amico Gatto Buone Feste a tutti e un Felice 2014 Dario Domancich Referente Commissione Stampa Numero 3, dicembre 2013 Sommario novità dalla fife L'anno che sta arrivando...4 dalla commissione allevatori e club di razza Imparare dal passato per creare il futuro...07 il master allevatore Allevare gatti di razza? Ci vuole un Master...09 la razza La Perm: ogni ricciolo un capriccio...11 le kermesse feline Aalborg 2013 è finita finalmente!...16 non solo world show I nostri non mancano quando la sfida è oltre frontiera...20 il mondo dei gatti Theophile A. Steinlen: Parigi, i gatti e la Belle Epoque...24 medicina veterinaria Problemi cutanei legati a disturbi comportamentali...27 la medicina alternativa L'argento colloidale: un antibiotico naturale...30 anfilife Notizie dalle sezioni...33 Notizie dai club...37 feliweb La passione catofila non conosce limiti...40 Le mostre FIFe...42 Tariffe Libro Genealogico...43 anfimagazine è un bollettino di informazione riservato ai soli soci dell Associazione Nazionale Felina Italiana, che ne detiene la proprietà e che ne cura la pubblicazione Direttore Responsabile Dott. Antonio Manfredi Referente Commissione stampa Dario Domancich Caporedattrice Cristiana Marangoni Redazione Diana Di Natale Annamaria Dogliotti Luana Forloni Franca Maria Gabriele Katia Lembo Cristiana Marangoni Alessandra Mele Di Batte Alberta Molare Emilio Rigamonti Carla Rotini Anne Valérie Tragarz Fotografi Andrea Gilardi Francesco Spadafora Progetto grafico e impaginazione Bob Schwartz Sede legale via Gropello, Torino tel Stampa Grapho 5 Service Srl Via VIII Strada, 43 C Fano PU tel Realizzazione FotoGrafics via Franza, Lessolo TO tel Pubblicazione quadrimestrale Registrata presso il Tribunale di Torino n 5538 del 07/08/2001 Copyright 2014 ANFI Tutti i diritti sono riservati. La pubblicazione anche parziale di testi, fotografie e disegni è severamente vietata. Le opinioni espresse negli articoli firmati e le dichiarazioni riferite da anfimagazine impegnano esclusivamente gli autori.

4 novità dalla fife a cura di Dario Domancich L'anno che sta arrivando Nell anno 2014 vi saranno novità importanti per tutti Voi con particolare riguardo a chi deve iscrivere i soggetti al Libro Genealogico e partecipare alle Expo. Tali decisioni incideranno anche sull operatività stessa del Libro Genealogico. Ora, che il Libro Genealogico sia in ritardo sull emissione delle pratiche, è una cosa risaputa, ma quello che i Soci non comprendono è che vi sono due situazioni alla base di questi ritardi. La prima è il fatto che molti soggetti vengono iscritti al Libro in vicinanza di una Expo costringendo il Comitato e il Libro Genealogico a fare gli straordinari. La seconda è che una pratica di iscrizione ai Libri non viene mai inviata completa del pagamento o viene fatto il pagamento ma non inviata la pratica se non dopo alcuni mesi (quando va bene) oppure non compilata completamente, addirittura alle volte non firmata. Queste anomalie sono state segnalate più volte, ma non vi è stato nessun riscontro positivo. Questo ha costretto il Libro di concerto con la Tesoreria ad applicare le tariffe aumentate dalle sanzioni previste salvo poi perdere altro tempo a spiegare al Socio il perché di una richiesta di pagamento ulteriore. Saremmo i primi a preferire che non vi fosse la necessità di applicare sanzioni, ma ciò sembra impossibile. Una volta intrapresa questa strada è impossibile tornare indietro anche nei confronti di chi lo fa per la prima volta, infatti non possiamo usare modalità diverse tra Socio e Socio. Comunque vediamo quali sono le novità introdotte: Proposta del Board FIFe per la modifica dell art. 2.5 dello Statuto Fife per allinearlo alla legislazione europea in materia di libertà di movimento: Un Membro della FIFe può, seguendo le procedure di ammissione, accettare come soci persone provenienti da altri paesi, indipendentemente dalla presenza di un membro FIFe in quel paese. Nel caso in cui la domanda non sia approvata dal membro FIFe del paese interessato, la richiesta potrà essere sottoposta al parere del Board FIFe Proposta del Board FIFe per la modifica dell art. 2.7 dello Statuto Fife per allinearlo alla legislazione europea in materia di libertà di movimento: Se i membri della FIFe vogliono accettare persone che vivono all estero devono seguire le procedure indicate al punto 2.5 del Regolamento Generale Proposta della BRC: Registrazione dei gatti Principi generali art ; Una volta registrati i codici EMS di un gatto possono essere richieste dall allevatore solo fino al raggiungimento dell età di 10 mesi. Altrimenti simili modifiche possono essere apportate solo se la variazione è dimostrata da: la genetica dei genitori; la progenie del soggetto in questione; un test genetico o dopo che è stato valutato in classe 13c (Determinazione classe). Proposta n. 5 della BRC, aggiunta all art , obbligo di emettere pedigree Principi generali Tutti i cuccioli allevati da un socio di un Membro FIFe devono essere registrati per la prima volta in FIFe. La registrazione di un gatto nel libro genealogico deve essere effettuata secondo il sistema EMS e i principi genetici. I pedigree FIFe devono essere emessi per tutti i cuccioli e adulti, sia alll atto della registrazione di una cucciolata o come una importazione da altre Associazioni no FIFe. [Il resto dell articolo rimane invariato]. Proposta CPF (PT) Aggiunta all art Show Rules. Riformulata Ogni certificato per un titolo deve essere acquisito nella stessa varietà (codice EMS) / gruppo. Se una variazione di codice EMS si 4

5 anfimagazine Proposta n. 1 FFH (CH) e del Board FIFe per una ridistribuzione delle razze all interno delle esistenti categorie, da applicare a partire dal 1/1/2016 Categoria I Categoria II Categoria III Categoria IV EXO ACL BEN ABY PER ACS BML BAL RAG MCO BRI CRX SBI NEM BUR DRX TUV NFO CHA DSP SIB CYM GRX TUA EUR JBT KBL OLH KBS OSH KOR PEB MAN RUS MAU SIA OCI SOM SIN SPH SNO SYL SOK SYS La proposta è stata accompagnata dal rapporto fatto dal gruppo di studio che in questi ultimi anni ha monitorato la presenza delle varie razze nelle esposizioni; l obiettivo della proposta è quello di creare quattro categorie abbastanza omogenee per quanto riguarda il numero di gatti presenti nelle esposizioni, in modo da avere categorie con lo stesso livello di competizione; le categorie I e II hanno meno razze della III e IV ma nelle esposizioni come numero di soggetti in concorso sono molto più rappresentate. Quindi a partire dal 1 gennaio 2016 si applicherà questa ridistribuzione delle razze nelle quattro categorie. traduce in un cambiamento di varietà / di gruppo: - I titoli già approvati devono essere sempre mantenuti - Tutti i certificati per il titolo successivo devono essere acquisiti nella nuova varietà / di gruppo Quindi a partire dal 1 gennaio 2014, se un gatto ad esempio ha ottenuto il titolo di campione nazionale e il titolo è stato registrato dalla sua federazione e nel corso del campionato internazionale viene cambiato di colore/gruppo, conserva il titolo conseguito. Proposta congiunta del MUNDI- KAT (NL) & OVEK (AT): Modifica art. 8.2 Show Rules - Open Doors La norma sarà prorogata dal al Proposta della Health & Welfare Commission: proposta cambio art Età minima. L età minima di un gatto deve essere almeno di quattro mesi durante l Expo. Questa regola vale per Expo internazionali e nazionali, Seminari, Speciali di razza e manifestazioni di propaganda Proposta della Health & Welfare Commission: proposta cambio art. 5.4 Classe 11: Giovani (7-10 mesi) Questa classe è aperta ai gatti, che sono di età compresa tra 7 e i 10 mesi (non ancora compiuti) durante l Expo secondo quanto previsto dagli articoli 1.17.e, e 3.1. Classe 12: Cuccioli (4-7 mesi) Questa classe è aperta ai gatti di età compresa tra i 4 e i 7 mesi, ma che non hanno ancora compiuto i 7 mesi di età, secondo quanto previsto dagli articoli 1.17.e e 3.1. L approvazione di queste due proposte comporta una novità, ovvero che a partire dal 1 gennaio 2014 saranno accettati in esposizione cuccioli solo a partire dai 4 mesi, come già previsto dalla nostra legislazione nazionale, di conseguenza nella classe 12 potranno gareggiare i cuccioli dai 4 ai 7 mesi e nella classe 11 i giovani dai 7 ai 10 mesi. Proposta n.1 della Show Commission: modifica art Show Rules, pagamento spese di iscrizione; Il pagamento delle quote di iscrizione alle expo deve essere effettuato in conformità con le istruzioni del Comitato Organizzatore dell Esposizione. La garanzia per il pagamento delle tasse di iscrizione si applica solo alle mostre nelle quali le iscrizioni siano state confermate dal membro FIFe o al Club al quale il proprietario del gatto appartiene. Proposta n. 2 della Show Commission: modifica art. 3.4 ammissione alle esposizioni gatti tatuati; si vuole evitare di presentare in esposizio- 5

6 novità dalla fife ne gatti nudi tatuati (sembra sia diventato fenomeno di moda) Non sono ammessi all Expo i gatti tatuati, tranne quando il tatuaggio è usato come identificazione o come registrazione (ai Libri) (rif. alle FIFe Breeding & Registration Rules articolo 3.4). Proposta n. 3 della Show Commission: modifica art. 3.4, ammissione alle esposizioni difetti da squalifica Non sono ammessi alle Expo: Femmine in allattamento Femmine gravide Gatti nani Gatti a cui sono state asportate le unghie Gatti con troppe o troppo poche dita Gatti ciechi Gatti sordi Gatti con orecchie tagliate I gatti con la coda troncata Gatti di casa integro con più di 10 mesi Proposta n. 4 della Show Commission: modifica art. 4.17: condizioni per il titolo di National Winner, riformulata nel corso delle riunioni delle Commissioni prima della GA I Membri FIFe possono assegnare il titolo nazionale (NW) annualmente secondo i propri criteri che devono essere pubblicati prima dell anno in questione. Si devono soddisfare le seguenti condizioni: 1. I Membri FIFe possono assegnare un massimo di 15 gatti del titolo NW per ogni singolo anno, i gatti possono avere un solo titolo NW in ogni singolo anno solare. 2. I soggetti devono aver partecipato durante l anno a Expo nelle Classi 1-12 o 14; i Membri FIFe possono decidere un numero minimo di Expo. Parte la campagna rinnovi I Membri FIFe possono basare il concorso per titoli NW anche solo sui risultati di esposizioni organizzate da essi stessi (patrocinati e autorizzati nel nostro caso). 4. I Membri FIFe possono assegnare il titolo NW ai gatti delle razze pienamente riconosciute e registrati nel proprio Libro genealogico (così come per gatti di casa), e che appartengono ai loro singoli membri 5. i gatti vincitori avranno il titolo NW registrato come altri titoli ufficiali della FIFe (vedi articolo 4.1.1) 6. devono essere pubblicati i nomi dei gatti che hanno conseguito il titolo di NW. Proposta n. 5 della Show Commission: modifica art. 6.5: cambio di varietà/gruppo/colore di soggetti in esposizione Un giudice non può trasferire un gatto da una classe, varietà, gruppo o razza a un altra classe, varietà, gruppo o razza a meno che non vi sia stato un errore della Segreteria. Il giudice dovrebbe presentare una raccomandazione di trasferimento per la Expo successiva. Un gatto presentato in una varietà, gruppo o razza errato, riceve (comunque) un rapporto completo per la razza, varietà o gruppo in cui è stato presentato, ma senza qualificazione e classificazione. Nel caso di un cambiamento di gruppo, il giudice è tenuto a presentare una raccomandazione di trasferimento per la Expo successiva. Le raccomandazioni di trasferimento richiedono che la relazione del giudice debba essere controfirmato da un secondo giudice qualificato a giudicare la categoria interessata. Proposta n. 6 della Show Commission: modifica art. 6.12: compilazione rapportino di giudizio in caso di difetti da squalifica: in caso di squalifica: il rapportino del giudice non deve essere completato il rapportino del giudice non deve dare una qualifica e / o di una classificazione il rapportino del giudice deve indicare il motivo della squalifica il giudice può richiedere il parere del veterinario officiante. I l bollettino che avete ricevuto per posta vi servirà per effettuare il pagamento sul conto corrente postale (IBAN IT 21 T ) della quota associativa pari a 26,00 per i soci effettivi o di 13,00 per i soci aderenti (quota riservata esclusivamente ai minorenni o Soci esteri). Tale bollettino è pagabile anche tramite Internet accedendo al sito Onde agevolare il lavoro dell Ufficio Vi preghiamo di compilare il bollettino in ogni sua parte, riportando il nome e cognome del socio che rinnova. In alternativa, potrete effettuare il pagamento tramite bonifico bancario sul c/c di Unicredit Banca intestato a: Associazione Nazionale Felina Italiana IBAN: IT 38 W (vi preghiamo di voler scrivere il nome dell Associazione per esteso e di non utilizzare l acronimo ANFI). Vi ricordiamo che è necessario versare la quota entro e non oltre il 31 gennaio al fine di non perdere l anzianità acquisita e le cariche detenute Il nome dei cuccioli che nasceranno nel 2014 dovrà iniziare con una delle seguenti lettere W X Y Z 6

7 di Carla Rotini dalla commissione allevatori e club di razza Imparare dal passato per creare il futuro Lo scorso 6 ottobre a Bologna si è riunita l Assemblea degli Allevatori con Affisso su prezioso stimolo della Commissione Allevatori. Un po di memoria storica va fatta perché chi come me è in ANFI da pochi anni, non ha mai sentito parlare di questo Elemento istituzionale dell ANFI. Senza andare troppo lontano diciamo che fino al 2004 l Assemblea ha svolto alcuni delicati compiti come quello di elaborare un codice deontologico per gli allevatori con affisso, di studiare proposte che anticipavano i tempi, come quella di chiedere il microchip per il riconoscimento dei gatti e su altri argomenti di precisa attinenza con il nostro mondo. Poi se ne perdono un po le tracce e se ne ha di nuovo notizia con l istituzione della Commissione Allevatori. Rimediare a questa con-fusione è stato il primo compito della rinata Assemblea: ad oggi infatti la Commissione Allevatori è istituita dal CDN e ad essa sono assegnati incarichi diversi. Tutto nasce con l Art 1 del Regolamento Attuativo: I Soci Allevatori in possesso di Affisso si riuniscono in una apposita Commissione che li comprende tutti e che ha lo scopo di tutelare e coordinare le loro attività, di promuovere studi e ricerche, organizzare convegni ed avanzare proposte all Assemblea dei Delegati per il loro inoltro alla FIFe. Le viene demandata dal CDN e dall Assemblea dei Delegati tutta la materia inerente l Allevamento Felino. Il funzionamento della Commissione viene sancito da un apposito Regolamento approvato dalla Commissione a maggioranza dei presenti. Tale Regolamento per essere valido dovrà essere ratificato dal CDN. Il CDN potrà non ratificarlo motivando la decisione. Da questo passo si comprende la successiva differenziazione in Commissione e Assemblea: promuovere e proporre sono in sintesi i compiti dell Assemblea, la materia inerente l Allevamento Felino è demandata alla Commissione. Noi il 6 Ottobre abbiamo semplicemente deciso di lavorare insieme, Commissione ed Assemblea, per arrivare a una più naturale divisione dei compiti, a un reale scambio e reciproca contaminazione, con l augurio di recuperare un po del tempo perduto e agguantare quanto prima uno degli obiettivi in agenda. Intanto abbiamo proceduto ad eleggere un Coordinatore e un Segretario, io Carla Rotini come Coordinatrice e Valentina Salomoni in qualità di Segretaria, entrambe ringraziamo per la fiducia. Poi si sono incaricati un gruppo di presenti volontari per proporre modifiche al Regolamento, alcune prettamente formali (passando da Commissione ad Assemblea più che un Coordinamento era da pensare a una Presidenza ) intestare correttamente tale regolamento all Assemblea cancellando ogni traccia di sovrapposizione Mauro Ferrari referente Commissione Allevatori e Club con la Commissione, e definendo altre questioni tipo il diritto di partecipazione e di voto. Si sono aggiunte cose che sono cambiate semplicemente per via dei progressi tecnologici, ovvero introdurre la possibilità di contatti telematici vista la attuale diffusione dell uso di Internet. Insomma un lavoro che potrete apprezzare nel dettaglio personalmente (l iter è quello della ratifica da parte del CDN e la successiva pubblicazione sul sito Ufficiale). Non eravamo in tanti, quanto basta in ogni caso per realizzare le potenzialità di questa novità di fine 2013: molti sono stati gli argomenti trattati e l entusiasmo dimostrato per le proposte fatte. Degno di nota secondo me è il rinnovato slancio verso il lavoro di gruppo come modalità operativa. L idea che le proposte possano essere accolte in base alla reale presenza di volontari per lavorarci su, è stata pragmaticamente accettata senza riserve e i volontari si sono trovati e si stanno trovando. 7

8 dalla commissione allevatori e club di razza Ora sono allo studio una serie di proposte che devono vedere un riscontro anche presso il CDN, per le quali ad oggi non è possibile dare anticipazione. Risulta chiaro a tutti però che si devono creare momenti di incontro per non estinguere l energia creata intorno al primo gruppo di volontari e continuare a raccogliere adesioni, per infoltire e creare nuovi gruppi di lavoro. L obiettivo principale e quello di elaborare proposte mirate, da sottoporre sia al CDN sia all Assemblea dei Delegati, che debbano sempre più realizzare quei cambiamenti che gli allevatori richiedono e aspettano, sia direttamente sia attraverso il nostro Referente in Commissione Allevatori, Mauro Ferrari. Per fare questo le occasioni non devono andare sprecate: ogni proposta dovrà essere corredata dalle argomentazioni che possano essere recepite ed accolte, quindi con anche uno studio di fattibilità rispettoso dell attualità con cui ci si relaziona, come a dire, facciamo un passo per volta ma facciamolo ponderato perché a quello ne possano seguire degli altri, altrettanto saldi e solidi. Con l esposizione felina di Roma Supercat Show, si è realizzato un Da sinistra: Valentina Salomoni e Carla Rotini neoelette rispettivamente Segretaria e Coordinatrice dell'assemblea degli Allevatori piccolo test per il nuovo corso. Insieme alle brochure scritte dalla Commissione Stampa e distribuite dalla Commissione Allevatori, nate per sensibilizzare sul valore del gatto con Pedigree, sui valori associativi e tematiche inerenti, iniziativa per la quale ringrazio a nome dei tanti che l hanno molto apprezzata, è stata offerta anche una piccola provocazione. Un Coupon per avere Certificati Genealogici (per il grande pubblico Pedigree ) a 13 o 20. Altre parti scritte corredavano il coupon e volevano indurre il potenziale acquirente di un gatto di razza a domandarsi la reale origine dei vari luoghi comuni, per i quali si riescono a vendere gatti senza documenti attestanti la loro reale appartenenza a una razza. È stato sicuramente motivo di dialogo col pubblico e molti di quanti lo hanno ricevuto hanno sgranato gli occhi davanti a un paio di affermazioni tipo vendere un gatto di razza senza pedigree è reato e un gatto senza pedigree non è un gatto di razza, perché lo devi pagare?. Nessuno di noi pretendeva di risolvere un annoso problema con una semplice provocazione, credo però che abbiamo dato un segnale: qualcosa si può fare. Restare inermi davanti a tutto e aspettare che qualcun altro risolva al posto nostro, questa è l unica cosa che non si può più fare. Vi aspettiamo nelle pause delle esposizioni feline per riunirci e aumentare la forza dell Assemblea e per ricordarci che più siamo più facciamo. 8

9 di Sabina Pizzamiglio il master allevatore Allevare gatti di razza? Ci vuole un Master Dalla riproduzione di qualità al possesso responsabile. Presentata l Anagrafe Nazionale Felina Dal 5 al 6 novembre, i soci allevatori dell ANFI (Associazione Nazionale Felina Italiana) hanno acquisito elementi di qualificazione dell attività allevatoriale, in favore del miglioramento riproduttivo e genetico del gatto di razza. Il Master per l allevatore felino, presso il Centro Studi EV di Palazzo Trecchi, era destinato in particolar modo ai soci allevatori dell ANFI o Società correlate, ai soci di CLUB riconosciuti dall ANFI, ai soci delle Associazioni Specializzate di razza riconosciute, ai titolari di Affisso riconosciuto dalla Federation Internationale Feline - F.I.Fe. Allevatore diplomato L avvenuta partecipazione viene certificata da un diploma siglato dai presidenti di ANFI e ANM- Il Presidente ANMVI Marco Melosi all apertura dei lavori del Master VI-FSA, i promotori e organizzatori del Master. L allevatore in possesso del diploma avrà diritto, da quel momento, alla menzione del conseguimento del Master sul libro genealogico on-line. L obiettivo principale del Master, infatti, è quello della maggiore qualificazione dell allevatore e del suo accrescimento tecnico-professionale. L'ANFI si occupa delle specie e varietà feline, sviluppandone la cultura, incoraggiandone e disciplinandone l allevamento, promuovendone lo sviluppo, il miglioramento, la tutela e la conservazione di tutte le razze e varietà. Si adopera per il benessere felino favorendo l impiego e la valorizzazione del gatto a fini zootecnici oltre che culturali, amatoriali. Il coronamento di questa attività è stato il riconoscimento ministeriale con DM del 6 Agosto 1997 (registrato presso il Ministero delle politiche agricole, in data Tre moduli formativi I l Master si è articolato in tre moduli formativi. Il primo ha trattatogli aspetti della filogenesi, riproduzione e comportamento; il secondo i risvolti delle malattie infettive e della genetica, sottolineando la loro importanza e quella del Libro genealogico; il terzo, infine, ha riguardato la gestione nell allevamento, gli aspetti alimentari e dell accrescimento con particolare evidenza per l ortopedia e le patologie ossee, ma anche dermatologia, neurologia ed oncologia. 8 Settembre 1997 al n. 2O7) che ha portato all affidamento da parte del Ministero competente alla tenuta del Libro Genealogico Per la tutela del mondo felino All inaugurazione del Master, il Presidente ANMVI Marco Melosi, ha presentato l Anagrafe Nazionale Felina gestita da Frontline Combo Education Program in collaborazione con l ANMVI. L anagrafe, privata e volontaria, conta oggi circa gatti di proprietà registrati dai veterinari aderenti. Dal 2010 ad oggi, l Anagrafe Nazionale Felina vede attivamente partecipi circa medici veterinari, impegnati a promuovere l identificazione volontaria del gatto di proprietà tramite microchip e la contestuale registrazione nel data base nazionale, a disposizione di medici veterinari, proprietari, autorità e forze dell ordine, in favore di un pronto rintraccio del gat- 9

10 il master allevatore to in caso di smarrimento o furto o abbandono. Il Ministero della Salute ha riconosciuto l utilità dell Anagrafe Nazionale Felina stabilendo un link di collegamento dalle pagine ufficiali dell Anagrafe Nazionale degli Animali d affezione. Valore aggiunto per il proprietario del gatto di razza è anche la sezione divulgativa (Mondo Felino) curata da Daniele Merlano (SISCA) e corredata da un atlante on line (Le razze feline) a cura della dottoressa Maria Cristina Crosta e Lia Stein, a consultazione libera e gratuita. Dall anno scorso, l incessante attività dei Medici Veterinari per la registrazione anagrafica del gatto è premiata con la campagna Meriti un Premio, a significare l apprezzamento per il lavoro di implementazione e sensibilizzazione verso il pubblico dei proprietari e degli allevatori. I grafici riportano i dati dell Anagrafe Nazionale Felina (ANF) aggiornati al 5 novembre S i evidenzia una notevole operatività da parte dei veterinari aderenti e una ripartizione geografica che, pur con punte di attività localizzate, consolida la diffusione nazionale delle attività di identificazione e registrazione anagrafica volontaria del gatto. Si tratta di un processo culturale, prima che di un mero adempimento amministrativo, che ha preso piede fra i proprietari, in particolare fra i proprietari dei gatti di razza dai quali provengono anche le più alte segnalazioni di furto. I Medici veterinari che intendono aderire all Anagrafe Nazionale Felina possono farlo in qualsiasi momento e gratuitamente. La prestazione al proprietario viene liberamente pattuita (esecuzione e onorario) con il cliente; altrettanto liberamente, il medico veterinario che microchippa e registra il gatto nell ANF dispone del proprio storico-pazienti e dei documenti attestanti il rilascio di avvenuta identificazione e registrazione anagrafica. Diverso è il caso del rilascio del pet passport, che rientra fra gli obblighi del proprietario in caso di espatrio con il gatto: in questo caso il proprietario dovrà necessariamente far registrare l animale anche nell anagrafe canina regionale e rivolgersi alla ASL per il documento. Attenzione però: l eventuale microchip già volontariamente impiantato in precedenza da un veterinario dell ANF andrà considerato regolare ; al riguardo il Ministero della Salute ha ribadito la validità della microchippatura volontaria dei gatti che, in un secondo momento, per seguire oltreconfine il proprietario, dovranno essere accompagnati dal pet passport e registrati nell anagrafe regionale ufficiale. 10

11 di Sandra Ferrini la razza La Perm: ogni ricciolo un capriccio Arriva anche in FIFe il gatto-tutto-riccioli e dallo sguardo "inquisitore", nato trent'anni fa in Oregon Ultimissima novità in campo felino, una nuova razza, approvata preliminarmente dalla FIFe durante la General Assembly del maggio scorso: La Perm Razza dal pelo ricciuto ed ondulato, che va ad aggiungersi alle razze riccie dei già noti Rex, è stato approvato nelle varietà a pelo lungo (LPL) e a pelo corto (LPS) Caratteristica fondamentale oltre al mantello, il treno posteriore leggermente più alto rispetto all anteriore, e lo sguardo, che gli allevatori dicono sia particolarmente attento e penetrante. 11

12 la razza Sempre a detta degli allevatori è un gatto intelligente e attento, molto amichevole e naturalmente dolce, estremamente facile da trascinare in giochi ed acrobazie, ma altrettanto facile da intrattenere in coccole e che beatamente può passare ore ed ore disteso a poltrire al vostro fianco. Visto uno, difficili da dimenticarne il nome un aspetto veramente caratteristico ed insolito, a dispetto dello standard, in cui è descritto come un gatto di media taglia, di media corporatura, mediamente muscolato, mediamente tipico. Mutazione genetica Frutto di una mutazione genetica spontanea, la storia del La Perm inizia nell Oregon all inizio del Nasce in un granaio, in una cucciolata di sei piccoli normalissimi micetti, una micia completamente glabra, con grandi orecchie e solo qualche ispido pelo. La sua pelle mostra il classico disegno tabby. All età di otto settimane, la brutta anatroccola inizia a metter su pelo e questo è soffice e ricciuto. All età di quattro mesi, la piccola ( a questo punto battezzata manco a dirlo!-curly, che significa appunto ricciolo ) è interamente ricoperta di pelo, e la sua proprietaria, Linda Koehl, totalmente digiuna di genetica, imputando il bizzarro aspetto alla nascita della sua piccola ad una strana malattia, è solo grata alla sorte che sia Cucciolo di "La Perm" in cui appaiono i primi accenni di "riccio". Curly e nelle sue cucciolate ci doveva essere qualcosa di particolare. Decise quindi di isolare questa discendenza da altri soggetti e inizio un controllo genetico su questa colonia. E scoprì che l arricciatura del pelo era una caratteristica unica, dominante, e che Sguardo attento che ti penetra,quasi a carpirti ogni pensiero: ecco il "La Perm" sopravvissuta e sia in buona salute. Curly e la sua discendenza produssero negli anni parecchie cucciolate, tutte con il caratteristico pelo riccio. A questo punto Linda si rese conto che in veniva ereditata in egual misura da maschi e femmine. Linda chiamò la sua razza La Perm e questa ricevette grande interesse ed entusiasmo quando fu presentata nel circuito espositivo e tra gli allevatori. La popolarità crebbe rapidamente 12

13 anfimagazine Caratteristica principe della razza e' la pelliccia folta, soffice e riccia. e non passò molto tempo prima che i primi soggetti fossero esportati. Il riconoscimento La razza fu riconosciuta inizialmente in TICA, presto seguita dal CFA e da altre organizzazioni. Diverse razze furono coinvolte durante i primi anni di allevamento, molti furono gli accoppiamenti con soggetti domestici (i nostri gatti di casa ), che diede alla razza una diversificazione genetica dalla partenza. La maggioranza delle associazioni adottarono la politica dell ibridazione solo con soggetti di razza domestica, escludendo ogni Pronti per la partenza alla conquista dell' Europa! 13

14 la razza Riccioluto dalla punta dei baffi alla punta della coda e pronto per future vittorie... altro soggetto di razza riconosciuta, per rimanere il più possibile accosto all origine ed avere il massimo pool genetico differente. Assolutamente unici! Il gene responsabile della mutazione è un autosomico dominante. Del resto sin dall inizio era chiaro che fosse un gene dominante, considerato il numero di cuccioli ricci prodotti da Curly, diversamente da quello del gruppo dei Rex e dei Selkik, dove omozigoti ed eterozigoti hanno un aspetto completamente differente. I La Perm sono una razza fondamentalmente sana, con una previsione di lunghezza di vita che non si discosta da altre razza. Hanno mediamente cucciolate numerose (4/5 cuccioli, ma anche 6 non è un eccezione) con un peso medio alla nascita intorno ai 90 grammi a cucciolo. Le fattrici sono normalmente delle ottime madri, ed allevano la loro prole a lungo e bene. Durante questi anni di allevamento sono stati riscontrati solamente 3 casi di HCM di soggetti imparentati tra loro. Comunque è stato scelto di raccomandare agli allevatori i consueti screening di controllo per HCM, in modo da eradicare la patologia già dagli inizi. La stessa raccomandazione per il PK-Def, scoperta tramite una nuova ricerca della U.C. Davies. Che altro dire un altra razza da ammirare, un altra razza da allevare.ma sicuramente.quando ne incontrate uno non sono facili da dimenticare! 14

15 anfimagazine Standard FIFe (riconoscimento provvisorio) Aspetto generale: Il La Perm è una mutazione naturale che produce un pelo arricciato, sia nella versione a pelo lungo (LPL) che in quella a pelo corto LPS. Taglia media, con tipologia media. Tutte le varietà di colore di mantello e di occhi sono accettate.tutte le parti del corpo sono in proporzione con la taglia del soggetto. L espressione è attenta e sembra che cammini in punta di piedi. Testa: triangolare, leggermente arrotondata, con contorni morbidi. Leggermente più lunga che larga Fronte: la fronte deve essere pressoché piatta, fino alla sommità della testa. Naso/Profilo: naso diritto, di media lunghezza, con una curva morbida, dagli occhi fino alla fronte piatta, ed una linea curva, altrettanto morbida che scende dal dal cranio alla nuca. Zigomi: alti, che seguono morbidamente la forma triangolare della testa.zigomi più pronunciati sono accettabili nei maschi adulti. Mascelle: muso un po più largo rispetto al triangolo formato dalla testa, dai contorni arrotondati. Mento: forte, in linea con la punta del naso. Vibrisse: lunghe e flessibili.possono essere riccie, ondulate o diritte. I cuscinetti portavibrisse devono essere pieni e arrotondati. Orecchie: larghe alla base, con punta arrotondata. Abbondantemente forniti di ciuffi nella varietà a pelo lungo, ma non obbligatori per la varietà a pelo corto. Taglia: media. Piazzamento: il lato esterno è il proseguimento ideale del triangolo della testa. Occhi: a mandorla. Taglia: mediamente grandi ed espressivi. Piazzamento: moderatamente separati e leggermente obliqui verso la base delle orecchie. Corpo: Forma: moderatamente elegante. Le anche sono leggermente più alte delle spalle. Complessivamente bilanciato e in proporzione. Taglia: media. Struttura: ossatura media e buona muscolatura Collo: lunghezza media, in proporzione con il corpo, portato alto. Torso: media grandezza. La lunghezza è circa una volta e mezza l altezza alle spalle. Zampe/Piedi: lunghezza media, al massimo quanto la lunghezza del corpo. Le zampe anteriori leggermente più corte di quelle posteriori. Ossatura media. Piedi arrotondati. Coda: in proporzione al corpo, al massimo lunga quanto il corpo, dalle spalle all attaccatura della stessa. Forma: rastremata dalla base verso la punta. Pelliccia: LPL-coperta da una pelliccia ricciuta-apparenza cilindrica. LPS- adorna di un pennacchio di pelo riccio. Mantello: interamente ondulato o arricciato. Il pelo deve essere elastico e sciolto-la pelliccia deve permettere di arrivare alla pelle con la punta delle dita. Sufficientemente elastico, leggero e soffice da essere aperto da un soffio. Sul posteriore e alla base delle orecchie l arricciatura deve essere più marcata. Sono presenti tutti gli strati di pelo.un misto di sofficità con una punta di irsuto. LPS- La tessitura può essere più dura rispetto alla varietà a pelo lungo. LPL-può avere un apparenza quasi arruffata, scarmigliata. Disegno/Pezzatura: sono permessi tutti i disegni e le pezzature. Colore: sono permesse tutte le varietà di colore Note: la morbidezza della pelliccia può variare a seconda degli individui e del sesso. Caratteristica della razza è che la muta non è stagionale e che può essere completa o parziale, lasciando il gatto con una pelliccia temporaneamente sguarnita o con della zone depilate. Concessioni dovrebbero essere fatte a seconda dell età e del sesso, ad esempio per vibrisse corte o rotte o per mancanza di pelo nei cuccioli. C è inoltre differenza tra maschi e femmine nella conformazione della testa: nei maschi, ad esempio, spesso la testa è più larga il che fa si che, cambiando le proporzioni, la testa appaia più corta. Tutti i colori e i disegni sono giudicati nella stessa classe. Difetti che precludono il rilascio del Certificato: nei soggetti adulti: zone calve e/o pelo rado. Difetti da squalifica: pelo diritto. Tipologia corta e compatta. Tipologia siamese/orientale. Scala dei punti Testa: 30 grandezza, forma, mascelle, mento, profilo 20 Orecchie 5 Occhi 5 Corpo: 25 Torso/Collo: forma, grandezza, struttura 10 Zampe/Piedi: forma, grandezza, struttura 10 Coda: forma, lunghezza 5 Mantello: 40 tessitura e lunghezza 20 arricciatura/ondulatura 20 Condizioni: 5 15

16 le kermesse feline di Diana Di Natale foto: Francesco Spadafora Aalborg 2013 è finita finalmente! Diario di una mondiale all insegna della delusione e del pericolo Eh sì è proprio il caso di dirlo! e di tirare un bel sospiro di sollievo. Il 2013 non è stata decisamente la mondiale all'insegna del nostro Tricolore. E dire che le cose erano cominciate abbastanza bene salvo l ambiente che a detta di tutti non sembrava una Mondiale, ma solo una grande mostra qualunque con tanti, tanti gatti esposti. Ecco perché nella prima giornata, quando parecchi dei nostri rappresentanti avevano portato a casa numerose Nomination, ci siamo un po illusi. La coppia vincente Pina e Francesco Spadafora con WW 13 Giufrans Uriel. 16

17 anfimagazine L inizio della fine Il giorno dopo le cose sono cominciate ad andare male a partire dalla Prima Categoria, nostra solita terra di conquista. Dobbiamo, quindi, ringraziare WW 13 Giufrans Uriel, di proprietà di Francesco e Pina Spadafora, che con le sue candide zampette ha agguantato, si può dire metaforicamente, il titolo, difendendo così l orgoglio italiano. Poi grandi speranze nella Seconda Categoria, dove avevamo numerosi rappresentanti. Purtroppo man mano che le cose procedevano lo sconforto ci assaliva. Perdere una Mondiale per spareggio fa rabbia, e poiché ciò è successo, potete immaginare la delusione! Infine le ultime speranze sono state riposte nella Terza Categoria, che in passato ci ha regalato, anch essa, belle soddisfazioni, ma niente! Neanche in questo caso. Come al solito la nutrita compagine italiana ha vinto almeno il premio per il tifo più sentito. In questo siamo imbattibili! Per una volta tanto dobbiamo parlare anche del dopo Expo. Alcuni dei nostri rappresentanti nel tornare a casa sono incappati in condizioni meteorologiche a dir poco devastanti!! Per fortuna, salvo qualche danno ai mezzi, sono tornati tutti La Tifoseria italiana ignara dello spettacolo che si sta per consumare sotto i loro occhi sani e salvi a casa. Vanno, quindi, fatti i complimenti a tutti i partecipanti dall ex3 alla Nomination che hanno reso orgogliosa l ANFI, facendo tanti km e presentando al meglio, come sempre, i gatti. E finita finalmente Possiamo concludere dicendo che, indipendentemente dai risultati, è stata una mondiale sottotono, a partire dall illuminazione della location per finire con il triste e monotono best. Per non ripetersi poi ricordando che non poteva concludersi peggio con la tempesta che si abbattuta sulla Danimarca che ha tenuto per alcuni giorni gatti ed espositori in ostaggio. Quindi, per quest anno, ci dobbiamo accontentare di un solo titolo e di aver riportato a casa la pelle, ma stiamo già lavorando per la Mondiale 2014 che si svolgerà nella Città d'oro, la splendida Praga sopra: Claudio Barletta e Luca de Rosa dell allevamento Clabacoon. a sinistra: La giudice Sviksa e Roberta Colombo dell allevamento Falco d Oro. 17

18 le kermesse feline La Passerella dei giudici prima del Best in Show, il giudice Comorio non delude mai e viene incoronato Top Chic della passerella, nonostante la concorrenza dei colleghi. Le facce della tifoseria la dicono lunga, sui volti si legge nervosismo e tensione che con il passare dei vari Best si trasforma in delusione. 18

19 anfimagazine Il giudice Veikko Saarela durante il giudizio dei gatti della Prima Categoria. Errata Corrige World Show 2012 Ecco i corretti risultati e proprietari dei seguenti gatti: Trudy De Bortolas EXO f22 propr: Bortolas Sergio - NOM Made in Italy Tango PER n propr: Emanuela Nardin NOM GIC Gynevra De L'arche Bleue CHA propr: Eliana Gazzarri NOM I risultati italiani al FIFe Word Show 2013 I CATEGORIA VIA COL VENTO DEL FALCO D ORO EXO N 22 COLOMBO R. e FALASCA D. NOM GIUFRANS URIEL PER W 62 SPADAFORA FRANCESCO NOM, WW 13 GIUFRANS VARED PER G SPADAFORA FRANCESCO NOM SW13 IC LTCH LENA PER N 22 COLOMBO R. e FALASCA D. BIV, NOM ORITHIL TITO PER N 22 ROMAGNOLI F. e CARDONE V. NOM MADE IN ITALY VASCO ROSSI PER N 24 NARDIN EMANUELA NOM II CATEGORIA SW 13 IT* NW 12 CH FELIX COON TITANIC, JW MCO GR. 3 POLIN CORINNA BIV, NOM IT* FELIX COON VIOLA MCO GR.3 POLIN CORINNA BIV, NOM IT* CLABACOON S VOODOO THE WHITE DOL MCO GR. 9 BARLETTA CLAUDIO BIV, NOM CH* UNDER PRESSURE BLUE TANIS NFO GR. 4 MESSA FRANCESCA BIV, NOM VEVELSTAD UNTIL IT SLEEPS NFO GR. 7 DE CARLO BARBARA NOM SC DVM RASSEL SBI A FORMAGGIONI BRUNA MARIA NOM VAN GOGH TALLULAH BELLE SBI E FORMAGGIONI BRUNA MARIA BIV III CATEGORIA SOLARIAN VIOLA ABY N PARODI CHIARA BIV, NOM IC. BRICOCCOLE TRUDY UDY BRI c BANCOVICH DONATELLA BIV, NOM ONLYBLACKSILVER VIVIEN TINTORA BRI ns BOGNI PATRIZIA BIV, NOM CH TREKUORII PARSIFAL RUS PEDRATTI SUSANNA BIV, NOM KIND OF BLUE TIMOTHY RUS MOLARE ALBERTA BIV 19

20 non solo world show di Carla Rotini I nostri non mancano quando la sfida è oltre frontiera A Mosca per il Royal Grand Prix o al Nord per lo Scandinavian Winner Show, l eccellenza italiana in allevamento felino, va in cerca dei meritati riconoscimenti. E questi arrivano. Gareggiare con i propri gatti è una forma di agonismo strana, difficile da spiegare a chi non ha mai desiderato un gatto in standard ma con tanti wow! Eppure quanti di noi rinunciano a settimane bianche, week end al mare e feste "con i tuoi" per portare il vanto del proprio allevamento in esposizione? Una piccola malattia contagiosa dalla quale è difficile curarsi. Abbiamo intervistato alcuni allevatori italiani che, evidentemente, hanno contratto questo virus in una forma tale da andare a cercare "sollievo" oltre le frontiere delle normali esposizioni addirittura oltre il world show.. 20

21 anfimagazine Scandinavian Winner una volta la quarantena la rabbia le isole C era protette che volevano restare al sicuro. Pare strano ai giorni nostri ma in realtà le frontiere della Rabbia hanno resistito più della Cortina di Ferro. E hanno condizionato non poco il mondo felino tutto. Per queste leggi gli Scandinavi non riuscivano mai ad essere presenti alle Esposizioni Mondiali Fife, altrettanto impossibile risultava organizzarne là, e allora si è creato per loro un evento che fosse estremamente significativo. Nasce così lo Scandinavian Winner Cat Show, al quale Fife concede il medesimo privilegio di scrivere SW sui Certificati Genealogici dei vincitori, proprio come viene scritto WW. Era veramente un mondo da guardare da lontano: ai giudici che andavano a giudicare là si chiedevano notizie di quei gatti, perché in realtà come mercato e come luogo ove acquistare riproduttori era ben noto, ma questo isolamento aveva prodotto delle differenze nelle modalità di esposizione, di gestione della manifestazione. Ltch Lena of Falco D'Oro Andrea Gilardi Andrea Gilardi Felix Coon Titanic Quando io ho saputo del lavoro che fanno gli steward, cioè che sono questi che portano il gatto a giudizio e non i proprietari, ne ho subito voluto sapere di più. Gli espositori seguono a debita distanza e ascoltano i giudizi, se riescono, quando si assegnano i BIV o le Nomination. Ho subito pensato: riusciremmo a farlo anche in Italia? Mmmm Ho fatto 4 amabili chiacchiere con Roberta Colombo dell Allevamento Falco D Oro, punta di diamante tra gli allevamenti italiani che, non contenta di avere in casa 7 campioni mondiali ha voluto anche 4 SW. Nel 2011 quando c era ancora la regola che voleva in ingresso nei paesi Scandinavi solo gatti con certificato medico attestante la presenza di anticorpi contro la Rabbia (cosiddetta titolazione ) decide di infrangere il muro, si organizza e parte. Lei e il marito Domenico arrivano là e trovano che altri due allevatori italiani, senza consultarsi tra di loro e senza in alcun modo essersi reciprocamente influenzati, hanno tutti deciso che il 2011 è l anno della fine dell isolamento, e si ritrovano vicini di gabbia in un angolo là in fondo. Dice che gli scandinavi hanno visto questa intrusione con un po di perplessità: ma non era tutta roba per noi questa? Roberta mi parla di quella gatta, Mariposa, che nel 2006 era diventata WW kitten, la loro prima WW, e che aveva avuto un destino un po travagliato. Come tutti i gatti del Falco D Oro una meraviglia che non poteva non lasciare il segno così fu che tornò a casa con il suo bel titolo. Quella spedizione fu fortunata anche per un altro allevamento italiano (Clabacoon), e per il loro bellissimo Sueno Azul. Niente male per una prima volta. Roberta e Domenico del Falco D Oro sono gli unici allevatori che hanno partecipato tre volte. Appena arrivati ci è piaciuta molto l atmosfera e l organizzazione. Tutto perfetto, ogni momento arrivava puntuale e ordinato. Poi gli scandinavi sono famosi per organizzare questi eventi con un grande impatto scenografico e coreografico. Musica e spettacoli nelle pause, l ingresso dei giudici trattato anche in stile Hollywoodiano, tappeti rossi, limousine e come dice anche Corinna Polin (vincitrice quest anno col suo Titanic) i premi: tanti premi che neanche alla mondiale! Una kermesse! Uno spettacolo dove non si fa mistero che la competizione sia ardua e agonisticamente prevalente, per cui anche gli steward sono molto professionali e assolvono il loro compito mantenendo le dovute distanze, non perché i giudici non siano comunque in grado di riconoscere i gatti lontano dai loro proprietari, ma perché la forma è bella così, è tranquilla così. 21

22 non solo world show Per sostanziare l aspetto della competizione sportiva e leale, l abbinamento dei gruppi colore con i giudici è stato fatto con sorteggio, alla mattina come prima cosa. Pacchetti già fatti e numerati, assegnati davanti a tutti nel più trasparente dei modi. Un bel sistema per allentare la tensione di una competizione di alto livello emotivo. Roberta, dicevamo, ha esordito con una neutra di 5 anni che le ha portato fortuna ed evidentemente è la loro buona stella: con lei il primo WW ed anche il primo SW. Mariposa. L anno successivo tornano con Spettacolo (di nome e di fatto, un maschio adulto esotico red tabby blotched) e Tsunami (Persiana cucciolo 3 6 mesi, brown tortie tabby blotched) ed è di nuovo trionfo! Loro sono abituati alle grandi soddisfazioni e non si sono mai montati la testa, neanche quando il mese dopo andavano a fare altrettanto alla mondiale. Così il risultato si moltiplica: nel 2011 primo SW e sesto WW. Nel due SW e settimo WW. Ed arriviamo al CH Ltch Lena, Persiana Brown Tabby Blotched, nata il 17/06/11. Ho parlato con gli allevatori vincitori di questo titolo e trovo fenomenale una cosa su tutte: lo SW Show si svolge a settembre, e i gatti italiani passano l estate in bikini. Poi vanno a trovare i competitor scandinavi che in bikini ci stanno d inverno, perché da loro i riscaldamenti sono a palla 10 mesi l anno e vanno in pelo d estate quando nelle loro case si aprono le finestre e si lascia entrare l aria frizzantina della bella stagione. Invece i nostri allevatori sono andati a vincere con gatti a pelo lungo e semilungo Persiani e Maine Coon. Da non credere! E raccontano anche che questo è uno dei motivi per cui non si erano decisi prima Io però a Roberta e Domenico ho dovuto fare anche un altra domanda perché sullo SW Show gira una leggenda: si dice infatti che chi fa lo SW non vince la mondiale. Ho visto della scaramanzia nel sito del Falco D Oro Roberta con una maglia di lana rosa a righe Domenico con il cappello multipunta a campanelli tricolore. Allora glielo devo chiedere, telefono: Roberta ciao sono Carla. Mi sono dimenticata di farti una domanda. Ma non ti preoccupa la leggenda che dice che chi fa lo SW poi non vince alla mondiale? Lei ride. Dice: preferisco la mondiale certo! Ma noi abbiamo sempre vinto anche dopo tranne quest anno che il gatto ha perso allo spareggio di un soffio. Faccio notare che non hanno mai vinto con lo stesso gatto e che lo stesso destino è toccato anche a Titanic spareggio perso per un soffio Secondo me per l anno prossimo ci pensano! Royal Grand Prix Tecnicamente dev essere un deliro solo pensare di mettere insieme una manifestazione in cui in contemporanea e nello stesso luogo cinque federazioni si incontrano: FIFe, WCF, ICU, CFA e MFA, ovvero le più rappresentative per l est del mondo. A Mosca lo fanno una volta l anno e danno vita al Royal Grand Prix. Certo a lassù gli spazi non mancano e a quanto pare neanche i mezzi. Per noi italiani è tutto molto lontano e difficile da concepire ma grazie al fatto che lo scorso anno un gatto italiano ha vinto il Best Kitten (poi spiegheremo cos è, il cucciolo è Clabacoon Toro Seduto) ci è sembrata ineludibile nell approssimarsi della ricorrenza, una panoramica sull evento. Ci racconta Luca De Rosa (Clabacoon) che in uno spazio dedicato ad eventi di dimensioni impensabili qui, circa 2000 gatti (somma dei numeri a catalogo) potevano essere iscritti a tutte e cinque le competizioni. In teoria, perché in pratica pare che anche partecipare a solo due di quelle è una corsa contro il tempo. Da una parte le federazioni che adottano il tipo di giudizio cosiddetto tradizionale, dove il giudice stila un rapporto scritto e consegna certificati e titoli fino alla Nomination, dall altra parte quelli che adottano il giudizio all Americana, in Clabacoon Sueno Azul cui non si scrive niente ma si consegnano i Best 10 ad ogni Ring e alla fine le somme dei best ricevuti fanno la classifica dei migliori piazzamenti (chiedo scusa per l estrema sintesi). Ne consegue che mentre un nostro MCO gr 6 (per esempio) da 22

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto?

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? di Anna de Angelini La maggior flessibilità in entrata introdotta dalla normativa sui rapporti di lavoro a partire seconda

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

SUNDAY POETS. Destinatari del premio

SUNDAY POETS. Destinatari del premio SUNDAY POETS Destinatari del premio I destinatari del Premio sono i lettori de La Stampa (quotidiano, sito e app) senza limiti di residenza o nazionalità. Il Premio è un talent contest dedicato a poeti

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA

LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO MISTO A PREMI LA FRESCHEZZA CHE TI PREMIA Società Promotrice Johnson & Johnson S.p.A. con Sede Legale in Via Ardeatina Km. 23,500 00040 Pomezia, loc. Santa Palomba (Roma)

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli