Revello 2002: una stagione superlativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Revello 2002: una stagione superlativa"

Transcript

1 Revello 2002: una stagione superlativa :52 - ESORDIENTI 2 ANNO Stagione ESORDIENTI 2 Anno 60 partite complessivamente disputate (fra campionato, tornei e amichevoli), 38 vittorie, 8 pareggi, 14 sconfitte; 157 gol fatti, solo 51 subiti; un terzetto d'attacco capace di 98 reti complessive (Simone Dolce 41, Mattia Ceirano 33, Luigi Manni 24); il capitano Stefano Bogetti e il centrale di difesa Giacomo «Tato» Debernardi sempre presenti. Questo il bilancio finale, più che lusinghiero, della durissima stagione degli Esordienti 2002 del Revello Calcio, guidati con efficacia da un team affiatato: Ivano Vische, il mister; Bruno Armando, il vice; Andrea Dolce, il dirigente accompagnatore. Le più forti squadre del torinese, Toro e Juve comprese, affrontate nel corso dell'anno a viso aperto e mai sfigurando. Soprattutto, tre tornei vinti: al «Torneo della Liberazione» di Saluzzo e alla «Revello Cup» del 1 maggio, si è infatti aggiunta la vittoria nel Memorial «Emanuel Boggio» di San Secondo di Pinerolo, conquistato lo scorso 7 giugno. Nonostante un campo non certo in buone condizioni e la scelta di utilizzare porte piccole (da 9 anziché da 11), i blucrociati hanno sempre cercato di giocare un buon calcio, spesso riuscendoci, e hanno vinto tutte le partite. Inseriti in un girone con Morevilla, Rivese e Progetto Val Chisone, i revellesi hanno faticato non poco nella partita inaugurale. Passati in svantaggio con il Morevilla, hanno saputo ribaltare però con le reti di Mattia Ceirano, per il 2-1 finale. Lo stesso Ceirano, Bogetti e Iacolino regolavano quindi 3-1 la Rivese, mentre Colacchio e Dolce garantivano il 2-0 sul Progetto Val Chisone. La formula del torneo prevedeva, a quel punto, quarti di finale, semifinali e finali, incrociando le squadre dei due gironi. I quarti si rivelavano poco più di un allenamento, contro i padroni di casa del San Secondo, in realtà una mista con molti 2003 e alcuni 2004, assai volonterosa ma incapace di impensierire gli avversari: finiva 12-0 per il Revello. I ragazzi di Vische dominavano anche la semifinale, contro la sorpresa del torneo, il Paesana Valle Po, alla fine meritatamente terzo. Il 2-0 finale (Dolce e Piacenza) non rendeva fedelmente conto di un match comunque a senso unico. Molto più incerta la finale, contro il Vicus di Vigone, vinta meritatamente da Revello per 1-0, grazie a un gran gol di Pietro De Tullio nel primo tempo. Pochissimi peraltro i rischi corsi dalla retroguardia del Revello, che, nel finale, falliva il raddoppio fallendo un rigore. Un applauso sincero a tutti, ragazzi e staff, e un arrivederci alla prossima stagione, per l'avventura con i Giovanissimi. Memorial «Emanuel Boggio» di San Secondo di Pinerolo Formazione Revello: Guler (in porta); Ghilardotto, Casagrande, Primolo, Piacenza, Debernardi, Verano (in difesa); Dominici, Bogetti, Saltarello, Colacchio, Alberti, De Tullio (a centrocampo); Manni, Iacolino, Ceirano, Dolce, Palocca (in attacco). All. Ivano Vische Tabellini: Morevilla - Revello 1-2 (Ceirano, 2) Revello - Rivese 3-1 (Ceirano, Bogetti, Iacolino) Progetto Val Chisone - Revello 0-2 (Colacchio, Dolce) Quarti: Revello - San Secondo 12-0 (Dolce 2, Alberti 2, Saltarello 2, Manni 2, Colacchio, Piacenza, Iacolino, aut.) Semifinale: Revello - Paesana Valle Po 2-0 (Dolce, Piacenza) Finale: Revello - Vicus 1-0 (De Tullio)

2 Fonte: gc

3 ESORDIENTI Revello-Virtus Mondovì :43 - ESORDIENTI 2 ANNO Paesana. Combattutissima partita sabato sul campo di Paesana tra il Revello 2002 e i pari età della Virtus Mondovì, le due squadre che hanno dominato il girone d'andata del campionato di categoria, terminato con questo incontro, anche se tutte devono recuperare la giornata rinviata per maltempo lo scorso week-end. Mondovì aveva sino a quel punto vinto tutti gli incontri; Revello pareggiato il primo e vinto nettamente i successivi. Lo scontro al vertice non ha deluso le attese, risultando combattutissimo, anche se non ricco di occasioni da rete come i precedenti. Revello se lo è comunque aggiudicato meritatamente, tenendo anche conto delle assenze: al lungodegente Colacchio, si è infatti aggiunto il bomber Ceirano, una mancanza che si è fatta sentire sotto porta. Il primo tempo è di netta marca revellese: i blu crociati costringono gli avversari nella loro metà campo, costruendo diverse occasioni da rete, anche se passano solo su sfortunato autogol. La seconda frazione è di grande equilibrio, con occasioni da una parte e dall'altra, ma si conclude a reti bianche. Molto tirato il terzo tempo: Guler si supera in un paio di circostanze, ma nulla può a una manciata di minuti dalla fine su gran punizione dal limite. Respinge il pallone che viene ribattuto in rete da un avversario. Guler subisce così il primo gol di questo torneo, il secondo in assoluto al passivo del Revello, a dimostrazione della forza difensiva della squadra. I ragazzi di Vische, però, hanno un gran carattere: non ci stanno a subire il pareggio e si riversano in attacco. Uno slalom irresistibile di Dolce è fermato in area fallosamente: lo stesso Dolce insacca l'ineccepibile rigore. È l'ultimo minuto e con questa vittoria il Revello effettua il sorpasso sulla Virtus Mondovì. I ragazzi in campo disputano, a questo punto, anche un quarto tempo amichevole, non risparmiando agonismo e bel gioco. Un gran gol di Iacolino sancisce la superiorità (almeno per ora) della squadra di casa. REVELLO - VIRTUS MONDOVI' 3-2 [2-1: 1-0; 0-0; 1-1] I tempo: aut. (R) III tempo: VM; Dolce (R; rig.) SALUZZO: Guler, Polidoro, Verano, Ghilardotto, Casagrande, Piacenza, Debernardi, Saltarello, Dominici, Bogetti, Calzia, Manni, De Tullio, Alberti, Dolce, Palocca, Iacolino. All. Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: gpc

4

5 ESORDIENTI Revello - Valle Varaita :58 - ESORDIENTI 2 ANNO Revello. Più combattuta di quanto dica il risultato finale la sfida disputatasi sabato scorso sul campo di Paesana, tra il Revello, squadra ospitante, per l'occasione in bianco, e il Val Varaita. Partono come sempre fortissimo i revellesi, sfiorando due volte la rete nei primi due minuti: poi però escono fuori gli ospiti che, con veloci ripartenze, mettono in difficoltà la difesa di casa. È infatti un grandissimo Guler, in uscita disperata, a sventare la prima grande occasione del Val Varaita. Al 12' il Revello passa comunque in vantaggio, con un gran diagonale di destro di Simone Dolce, che si insacca all'angolino. La reazione del Val Varaita non si fa però attendere e un minuto dopo Guler nulla può sul pallonetto che lo scavalca: la palla però sfila a fondo campo per pochi centimetri. Al 19' il raddoppio dei padroni di casa, con perfetta deviazione di testa di Ceirano su angolo di Saltarello. La coppia gol del Revello ha, tecnicamente e realizzativamente, davvero pochi eguali. Meno emozioni nel secondo tempo, giocato prevalentemente a centrocampo: poche le occasioni da rete per il Revello, nessuna per il Val Varaita. Al 10' minuto Palocca, lanciato a rete, viene fermato al limite con una vistosa trattenuta (Ceirano riceverà lo stesso trattamento altre due volte): mancando lo specialista Saltarello, momentaneamente in panchina, la punizione è affidata a Dominici: il tiro rimbalza davanti al portiere ospite e lo inganna. È la rete che garantisce ai revellesi la vittoria anche nella seconda frazione. Splendido, «da Revello», il terzo tempo, ricco di azioni in velocità, triangolazioni e occasioni: al 10', dopo slalom di Ceirano (senz'altro il migliore in campo), Dolce appoggia in rete per la personale doppietta; due minuti dopo è Calzia a concludere al volo dal limite: il tiro, molto forte, non è trattenuto dal portiere e si infila in rete; al 13' è ancora Ceirano a saltare da solo mezza difesa avversaria e battere il portiere in uscita. Lo stesso portiere nega con uno strepitoso intervento all'ultimo minuto al centravanti di casa la tripletta. Ora, dopo la sosta per la festività di Ognissanti, il Revello è atteso da un nuovo impegno casalingo, con la Pro Dronero. REVELLO - VAL VARAITA 3-0 [6-0: 2-0 ; 1-0; 3-0] I tempo: 12' Dolce; 19' Ceirano II tempo: 10' Dominici III tempo: 10' Dolce; 12' Calzia; 13' Ceirano REVELLO: Guler, Re, Verano, Ghilardotto, Casagrande, Primolo, Piacenza, Debernardi, Saltarello, Dominici, Bogetti, Calzia, Manni, De Tullio, Ceirano, Dolce, Palocca, Mondino All. Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: gc

6 ESORDIENTI Saviglianese-Revello :25 - ESORDIENTI 2 ANNO Savigliano. Lo scorso sabato è toccato alla Saviglianese fare i conti con la tecnica e la velocità del Revello 2002 di Ivano Vische: i blu crociati, come la settimana precedente in casa con il Busca, hanno dominato in lungo e in largo l'incontro, concedendo alla squadra di casa solo un'incursione pericolosa, conclusa con un palo, dopo sfortunato rimpallo portiere - difensore: sarebbe stato il gol della bandiera (si era già sul 7-0 per gli scatenati revellesi). Il primo tempo degli ospiti è stato da manuale: Ceirano, Dolce e Manni infilavano continuamente in velocità la difesa rossoblù, giungendo a conclusione con continuità: dopo un minuto Mattia Ceirano (autore alla fine di una tripletta) si presentava solo davanti al portiere e lo scartava, depositando in rete. Quindi andava a segno Simone Dolce, seguito da Manni, che subiva fallo in area e trasformava il conseguente rigore; infine realizzava ancora Ceirano: dopo nove minuti si era già sul 4-0. Il secondo e terzo tempo vedeva meno reti segnate, ma il gioco stazionava perennemente nella metà campo difensiva della Saviglianese: il Revello, sostanzialmente senza compiti difensivi, spingeva anche con gli esterni bassi, crossando ripetuti palloni nell'area avversaria. Due le marcature della seconda frazione, merito di Alberti e, ancora, Ceirano, mentre nella terza realizzava prima Ghilardotto su penalty, poi completava lo score Mattia Calzia, che concludeva con un tocco ravvicinato l'azione più bella della partita, con scatto e lancio di Ceirano, fuga sulla destra e cross smarcante di Dolce, che tagliava fuori anche il portiere. SAVIGLIANESE-REVELLO 0-3 [0-8: 0-4 ; 0-2; 0-2] I tempo: 1' Ceirano; 6' Dolce; 7' Manni (R); 9' Ceirano II tempo: 9' Alberti; 19' Ceirano III tempo: 12' Ghilardotto (R); 15' Calzia REVELLO: Guler, Polidoro, Ghilardotto, Casagrande, Primolo, Piacenza, Verano, Dominici, Bogetti, De Tullio, Saltarello, Calzia, Alberti, Manni, Iacolino, Ceirano, Dolce All.: Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: cg

7

8 PULCINI Revello-Saluzzo :32 - ESORDIENTI 2 ANNO Revello. La fusione dei settori giovanili di Saluzzo e Revello ha creato un po' di confusione sabato nei piccoli granata di mister Amoroso, capaci di realizzare complessivamente 8 reti: 5 nella porta avversaria, 3 nella propria, lasciando di sasso un esterrefatto Casagrande! La partita è risultata molto combattuta, ben giocata dalla squadra di casa, ma assolutamente equilibrata: anzi, il gran movimento di Morero e Nicolaj garantiva agli ospiti saluzzesi numerose occasioni da rete, frustrate dagli svarioni difensivi: nel primo tempo, in particolare, alla marcatura di un Vittorio Morero in gran forma facevano seguito due pallonetti, uno di testa, uno di piede, con cui i difensori del Saluzzo facevano secco il proprio portiere. Anche la seconda frazione era quindi appannaggio del Revello, che se la aggiudicava per 2-1, nonostante un gran gol di Marco Pesce. Il terzo tempo vedeva prima il vantaggio ospite con rete di Alessandro Nicolaj, quindi una terza autorete, in fotocopia: a quel punto i saluzzesi davano tutto e riuscivano (almeno a livello di reti complessive) a pareggiare il conto, con le personali doppiette di Morero e Nicolaj. REVELLO-SALUZZO 2-1 [5-5: 2-1; 2-1; 1-3] I tempo: Morero (S); II tempo: Pesce (S); III tempo: Nicolaj (S) (2); Morero (S) SALUZZO: Casagrande, Bellino, Moise, Franco, Botta, Roera, Bernardi, Pesce, Nicolaj, Morero. All. Nino Amoroso Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: cg

9

10 ESORDIENTI Revello-Busca :49 - ESORDIENTI 2 ANNO Revello. Il malcapitato Busca si è scontrato sabato pomeriggio con la voglia del Revello 2002 di ben figurare all'esordio casalingo in campionato. Ne è venuta fuori una partita a senso unico, con decine di tiri in porta (a 1) della squadra di casa e se il portiere ospite non si fosse prodotto in almeno 4-5 interventi decisivi il risultato sarebbe stato ancora più largo. Quantità e tanta qualità nel gioco dei ragazzi di Vische, sabato. Si sono viste infatti trame in velocità, triangolazioni, ribaltamenti di fronte e giocate spettacolari che hanno prodotto, contrariamente ad altre volte, anche tante reti. Mattatore dell'incontro Simone Dolce, autore di tre marcature, due delle quali spettacolari: in tuffo di testa su traversone di Ceirano nel primo tempo, addirittura in rovesciata nel terzo. Il primo tempo del Revello è da autentico rullo compressore: sette reti in venti minuti: segnano subito Manni, in pallonetto; quindi Ceirano al volo su cross di Saltarello, Dolce su ribattuta del portiere, Saltarello stesso, Dolce in tuffo e quindi nuovamente Manni su assist di Ceirano, in versione rifinitore. Nel secondo e terzo tempo, comprensibilmente, i blu - crociati rallentano un minimo, ma riescono comunque a soddisfare il numeroso pubblico sugli spalti: nella seconda frazione vanno a rete Alberti, Dominici di testa e un velocissimo Iacolino. Nella terza e ultima frazione, dopo una sfortunata autorete, segnano ancora nel finale Alberti e Dominici, per chiudere con la delizia in rovesciata di Dolce. Dopo tanto gioco prodotto e poche reti realizzate nei precedenti match, finalmente un risultato all'altezza del numero delle occasioni create. Bravi! REVELLO - BUSCA 3-0 [14-0: 7-0 ; 3-0; 4-0] I tempo: 2' Manni; 9' Ceirano; 13' Dolce; 15' Saltarello; 17' De Tullio; 18' Dolce; 19' Manni II tempo: 9' Alberti; 16' Dominici; 19' Iacolino III tempo: 7' Autogol ; 16' Alberti; 17' Dominici; 19' Dolce REVELLO: Guler, Re, Verano, Ghilardotto, Piacenza, Debernardi, Saltarello, Dominici, Bogetti, De Tullio, Primolo, Alberti, Ceirano, Dolce, Manni, Iacolino, Palocca All. Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: gc

11 ESORDIENTI 2 Anno - Il Revello comincia con un pareggio :16 - ESORDIENTI 2 ANNO Buon esordio del Revello 2002 nella prima giornata del campionato provinciale Esordienti II anno. Impegnati sul campo di un ostico Auxilium Cuneo, i ragazzi allenati da Ivano Vische, pur privi di elementi importanti quali Debernardi in difesa, Saltarello a centrocampo e Colacchio sulla fascia, meriterebbero il successo pieno, per il gran numero di occasioni da rete create, ma non sfruttate per poco. La prima frazione di gioco e a senso unico: la partita si svolge prevalentemente nella meta campo di casa; il bravo portiere cuneese (miracoloso di piede su un tiro a botta sicura di Calzia da due metri) e un po' di imprecisione degli avanti ospiti fanno si che il tempo si chiuda con il minimo vantaggio per il Revello, grazie a un tiro in diagonale di Mattia Ceirano, dal limite laterale dell'area, che si infila sul primo palo. Il secondo tempo e invece appannaggio dell'auxilium: il Revello attacca in prevalenza e con continuita, ma si espone alle micidiali ripartenze dei gialloneri. Al 5' minuto, dopo un contropiede da manuale che taglia in verticale la difesa ospite, Bellini scavalca con un preciso pallonetto Polidoro e pareggia. Due minuti dopo altra velocissima ripartenza centrale e decisivo fallo da ultimo uomo di Verano che impedisce la conclusione a botta sicura. Sarebbe espulsione, ma, per fortuna del Revello, a questi livelli non sono previsti cartellini. La seguente punizione dal limite termina alta. Dall'altra parte, nuova parata decisiva del portiere cuneese su conclusione ravvicinata di Palocca, che interviene al volo su tiro d'angolo. Il terzo tempo si gioca nuovamente ad una porta sola: Dolce e Ceirano concludono pericolosamente da dentro l'area almeno tre volte, ma senza centrare lo specchio della porta. Dolce, per la verita, segna anche una splendida rete in pallonetto, ma l'arbitro annulla per fuorigioco... di Ceirano, evidentemente considerato attivo. A pochi secondi dal termine Guler evita la beffa, ipnotizzando un avversario lanciato a rete e sottraendogli la sfera. Alla fine, applausi per tutti, per una partita bella ed emozionante. AUXILIUM CUNEO-REVELLO 2-2 [0-1, 1-0, 0-0] 13' pt Ceirano (R) 5' st Bellini (A) REVELLO: Guler, Polidoro (in porta); Ghilardotto, Casagrande, Primolo (in difesa sulle fasce); Piacenza, Verano (difensori centrali); Dominici, Bogetti (centrali di centrocampo); Calzia, Alberti, De Tullio, Manni (in attacco sulle fasce); Iacolino, Ceirano, Dolce, Palocca (centrali d'attacco) All.: Ivano Vische Fonte: gc

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.)

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) Stagione 2014-2015 5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) 27-10-2014 18:25 - Campionato GIOVANISSIMI B Nella 5 gara di campionato i giovanissimi B incontrano

Dettagli

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus.

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus. Per determinare il risultato delle partite si calcola il punteggio totale di ogni squadra e lo si converte in gol equivalenti in base ad opportune fasce di punteggio che definiremo elastiche. Il significato

Dettagli

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 Pulcini 2 anno girone 28 UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 02-04-2012 09:01 - Pulcini 2 anno Per dovere di cronaca dirò che la partita è finita con un tristissimo pareggio che, sinceramente,

Dettagli

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo)

NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO. Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) NEWS 26 APRILE 2015 PARTITA CAMPIONATO PULCINI 2004 REAL 2000 ROZZANO-ROZZANO CALCIO Articolo di Enrico Carlotti (Direttore Sportivo) Siamo così giunti all ultima partita di campionato e, i nostri ragazzi

Dettagli

Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995. Allenatore Maurizio Bruni

Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995. Allenatore Maurizio Bruni Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995 Allenatore Maurizio Bruni MESE DI SETTEMBRE OBIETTIVI TECNICI Palleggio individuale Conduzione della

Dettagli

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE Il calcio è ormai uno sport mondiale, si gioca infatti in ogni angolo del pianeta, anche i più remoti; i praticanti appartengono ad ogni età, razza, religione e sesso.

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

ATTENZIONE AI FUORI QUOTA!

ATTENZIONE AI FUORI QUOTA! numero 3 del 29 Ottobre 2007 Il giornale settimanale del CAAM e dei suoi Tornei e Campionati scaricabile sul sito www.caam.sardegna.it Cerchiamo Collaboratori disposti a divulgare le cronache delle gare

Dettagli

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 Stagione 2013-2014 campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 26-01-2014 13:46 - serie D Femminile - campionato FENICE C5 - COMPAGNIA MONTE DI MALO 0-1 19-01-2014 11:26 - serie D

Dettagli

LEZIONE 3 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (SECONDA PARTE)

LEZIONE 3 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (SECONDA PARTE) LEZIONE 3 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (SECONDA PARTE) REGOLA NUMERO 12 FALLI E SCORRETTEZZE Un calcio di punizione diretto, da battere nel punto in cui è accaduto, è accordato alla squadra

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

SETTORE TECNICO F.I.G.C.

SETTORE TECNICO F.I.G.C. SETTORE TECNICO F.I.G.C. CORSO MASTER 200-2005 TESI CARATTERISTICHE DEI TRE CENTROCAMPISTI IN UN CENTROCAMPO A TRE Relatore: Prof. Franco FERRARI Candidato: Massimiliano ALLEGRI Coverciano 7 luglio 2005

Dettagli

La scuola Calcio Barcellona

La scuola Calcio Barcellona La scuola Calcio Barcellona di Raffaele Barra Istruttore CONI FIGC, laureando in Comunicazione, dopo varie esperienze in altre società (nelle categorie pulcini ed esordienti) da 2 anni milita nel Sottomarina

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

La tesi di fine corso di Mister Maurizio Viscidi.

La tesi di fine corso di Mister Maurizio Viscidi. N. FEBBRAIO 006 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N DEL /0/0 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: BONACINI ROBERTO SEDE VIA E.FRANCALANCI

Dettagli

Scommesse Antepost: CALCIO

Scommesse Antepost: CALCIO Scommesse Antepost: ANTEPOST Vincente: Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto. Vincente Gruppo Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto del proprio gruppo.

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE Edizione 9 REGOLAMENTO UFFICIALE STAGIONE 2012-13 STAGIONE 2012-13 DURATA Il campionato avrà svolgimento dalla seconda giornata fino giornata del campionato di Calcio di serie A. Saranno giocate un totale

Dettagli

LA DIDATTICA DELLA DIFESA A TRE

LA DIDATTICA DELLA DIFESA A TRE Corso MSTER nno 2000 / 2001 L DIDTTIC DELL DIFES TRE di DVIDE BLLRDINI relatori : prof. prof. Roberto Clagluna Franco Ferrari 1 INDICE : PREMESS 4 LE CRTTERISTICHE DEI DIFENSORI 6 L DIDTTIC. 7 CONCLUSIONI.

Dettagli

IL DIARIO DELLA SETTIMANA DAL 9 al 14 dicembre 2014

IL DIARIO DELLA SETTIMANA DAL 9 al 14 dicembre 2014 IL DIARIO DELLA SETTIMANA DAL 9 al 14 dicembre 2014 GIR E 14/12 MARNATE ALLIEVI 1998 4-3 L 14/12 ALLIEVI 1999 OSSONA 1-2 B 13/12 GIOVANISSIMI 2000 AMICI DELLO SPORT 3-0 N 14/12 GIOVANISSIMI 2001 SAN M.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO

REGOLAMENTO DI GIOCO OLD SUBBUTEO REGOLAMENTO DI GIOCO Rev.0 Dic 2007 Pagina 1 di 24 SOMMARIO Introduzione e definizioni Pag,3 1 Colpi a punta di dito.. Pag.4 2 Arbitro.. Pag.5 3 Durata degli incontri. Pag.6 4 Calcio di inizio

Dettagli

Regolamento del Torneo di Pallavolo Misto

Regolamento del Torneo di Pallavolo Misto Regolamento del Torneo di Pallavolo Misto Si tratta di una versione ridotta e parzialmente modificata del Regolamento Ufficiale della Federazione Italiana Pallavolo (al quale, peraltro, ci si atterrà per

Dettagli

Il Rugby in 5 minuti

Il Rugby in 5 minuti FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY Il Rugby in 5 minuti a cura della 3^ edizione 2009-10 IL TERRENO Il Terreno è la superficie totale di gioco, indicata nella pianta. Esso comprende: Il Campo di Gioco è l area

Dettagli

minimo cinque passaggi consecutivi e goal valido solo con colpo di testa sulla traversa oppure su una porticina.

minimo cinque passaggi consecutivi e goal valido solo con colpo di testa sulla traversa oppure su una porticina. PARTITA BOWLING si gioca una partita normale con due o più palloni. Chi abbatte il cono lascia il pallone agli avversari e corre verso la propria porta a sistemare il cono in linea con gli altri. Vince

Dettagli

Basi cognitive del gioco difensivo e del gioco offensivo. Sviluppo attraverso la creazione di superiorità numerica e inferiorità numerica

Basi cognitive del gioco difensivo e del gioco offensivo. Sviluppo attraverso la creazione di superiorità numerica e inferiorità numerica Da 3 contro 3 a 1 contro 1 Basi cognitive del gioco difensivo e del gioco offensivo - Ho il pallone / non ho il pallone / recupero il pallone/ perdo il pallone Sviluppo attraverso la creazione di superiorità

Dettagli

Rivista ufficiale del Settimo Calcio. Anno secondo n. 8 22 ottobre 2014. www.settimocalcio1912.it. Paso doble

Rivista ufficiale del Settimo Calcio. Anno secondo n. 8 22 ottobre 2014. www.settimocalcio1912.it. Paso doble Rivista ufficiale del Settimo Calcio. Anno secondo n. 8 22 ottobre 2014 www.settimocalcio1912.it Paso doble Vittoria importante a Quincinetto. Non solo per la classifica, ma soprattutto per il cammino

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE

PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE PROGRAMMA CORSO LND PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E JUNIORES REGIONALI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE Recupero della palla ( anticipo, intercettamento, contrasto) Marcamento ( principi

Dettagli

IL GIOCO NEL MINIBASKET

IL GIOCO NEL MINIBASKET 88 Premessa IL GIOCO NEL MINIBASKET Inizierò con un gioco di collaborazione e di rapidità per immergerci subito nel cuore di questa lezione. Poichè l argomento è Il Gioco nel Minibasket, vorrei partire

Dettagli

[update 04/01/2012] GENERALE

[update 04/01/2012] GENERALE [update 04/01/2012] GENERALE Il giornale che sarà utilizzato per i voti dei giocatori sarà sempre la Gazzetta dello sport. Il partecipante ha avuto a disposizione 650 fantamilioni per completare la rosa.

Dettagli

Schema di mesociclo di 4 settimane preparazione precampionato per categoria Allievi. Premessa

Schema di mesociclo di 4 settimane preparazione precampionato per categoria Allievi. Premessa Schema di mesociclo di 4 settimane preparazione precampionato per categoria Allievi Premessa Si presentano N 21 sedute allenanti comprensive di N 4 partite amichevoli e la 1^ di campionato, suddivise in

Dettagli

di Andrea Monteverdi

di Andrea Monteverdi di Andrea Monteverdi PULCINI Stagione sportiva 2005/2006 Saranno effettuati due allenamenti al campo dove si cureranno gli obiettivi tecnico-tattici, e un allenamento in palestra dove sarà curato in particolar

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

AGGIORNAMENTO DI PALLANUOTO LATISANA 12 OTTOBRE 20014

AGGIORNAMENTO DI PALLANUOTO LATISANA 12 OTTOBRE 20014 AGGIORNAMENTO DI PALLANUOTO LATISANA 12 OTTOBRE 20014 Programma del corso INTRODUZIONE ALLA PALLANUOTO (nella scuola nuoto, regolamenti generali, le categorie giovanili) I FONDAMENTALI NELLA PALLANUOTO

Dettagli

VIAREGGIO LIVE - ROMA-FIORENTINA 6-4 (dcr). LA ROMA E' IN FINALE Sabato 18 Febbraio 2012 15:53 - Ultimo aggiornamento Sabato 18 Febbraio 2012 19:07

VIAREGGIO LIVE - ROMA-FIORENTINA 6-4 (dcr). LA ROMA E' IN FINALE Sabato 18 Febbraio 2012 15:53 - Ultimo aggiornamento Sabato 18 Febbraio 2012 19:07 La Roma è in finale della Viareggio Cup. I ragazzi di Alberto De Rossi hanno vinto ai calci di rigore per 6-4 (1-1 alla fine dei tempi supplementari) contro la Fiorentina. In finale i giallorossi incontreranno

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE ASTA INIZIALE L'Asta iniziale è il momento più importante della stagione. Qui vengono assegnati i 25 calciatori che costituiranno la Rosa di ogni fantallenatore. La

Dettagli

ESORDIENTI. Programma Tecnico

ESORDIENTI. Programma Tecnico ESORDIENTI Programma Tecnico IO, LA PALLA, I MIEI COMPAGNI E GLI AVVERSARI SEDUTA DI ALLENAMENTO ESORDIENTI dal semplice al complesso GIOCHI A TEMA 20% GIOCHI COLLETTIVI 20% LA PARTITA (Gli obiettivi specifici)

Dettagli

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * *

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * 21 Lunedì 26 Agosto, ore 13,00 Prof. MARCO TAMANTINI Premessa I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * Il messaggio che vorrei lanciare è di porre in risalto l obiettivo di migliorare

Dettagli

VADEMECUM DELLA PALLAVOLO

VADEMECUM DELLA PALLAVOLO VADEMECUM DELLA PALLAVOLO A. Il campo Il campo della pallavolo misura 18x9 metri ed é diviso in due metá uguali dalla linea di metá campo sopra la quale corre le rete. La linea di metá campo appartiene

Dettagli

ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015)

ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015) ANALIZE MATCH: ROMA-LAZIO 2-2 (Serie A 11-01-2015) MARCATORI Mauri (L) al 25', Felipe Anderson (L) al 29' p.t.; Totti (R) al 2' e 19' s.t. ROMA De Sanctis; Maicon, Manolas, Astori, Holebas; Pjanic, De

Dettagli

ALLENAMENTO 1D FEMMINILE

ALLENAMENTO 1D FEMMINILE ALLENAMENTO 1D FEMMINILE Corsisti: Ballardini Samuele, Ceccarini Barbara, Rossi Giacomo INTRODUZIONE Nelle ultime partite la squadra allenata (1 divisione femminile) ha avuto un'efficacia in attacco del

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

APPROCCIO ALLA DIFESA: COSTRUZIONE DIFESA INDIVIDUALE A PARTIRE DALLA CATEGORIA UNDER 13

APPROCCIO ALLA DIFESA: COSTRUZIONE DIFESA INDIVIDUALE A PARTIRE DALLA CATEGORIA UNDER 13 APPROCCIO ALLA DIFESA: COSTRUZIONE DIFESA INDIVIDUALE A PARTIRE DALLA CATEGORIA UNDER 13 INTRODURRE LA DIFESA DI SQUADRA NEL PRIMO ANNO DI ATTIVITA GIOVANILE: la proposta deve essere divertente ed allettante

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Gianluca Scarlata La carica di Vittorioso «Lazio, ora non fallire» 1 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Pagina

Dettagli

Corso di perfezionamento I giochi di transizione

Corso di perfezionamento I giochi di transizione Contenuto della lezione pratica Osservazioni preliminari Corso di perfezionamento I giochi di transizione La durata del gioco dipende dall intensità. L allenatore deve controllare lo stato fisico dei suoi

Dettagli

GUIDA SCOMMESSE CALCIO

GUIDA SCOMMESSE CALCIO GUIDA SCOMMESSE CALCIO Scommesse classiche 1x2 falli commessi giocatori Occorre pronosticare chi tra i due calciatori indicati commetterà il maggior numero di falli durante l'incontro di riferimento, compresi

Dettagli

PIVOTTI GIORGIO I GOL IMPARABILI VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11)

PIVOTTI GIORGIO I GOL IMPARABILI VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11) VIDEOCASSETTA VHS 4 - DVD 4 GOL PARTITE DA 340 A 461 - (STAGIONI 200/7/8/910/11) (inevitabili) si riferiscono a quei gol a fronte dei quali il portiere poco o nulla può fare per impedire alla palla di

Dettagli

Il Fantacalcio è una simulazione che permette ai "Presidenti" di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in

Il Fantacalcio è una simulazione che permette ai Presidenti di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in REGOLAMENTO 2015/16 Il Fantacalcio è una simulazione che permette ai "Presidenti" di costituire una squadra di calcio virtuale, di gestirla e di schierarla in campo in occasione di ogni giornata della

Dettagli

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 il Dribbling Lezione ideata da MAINI DANIELE Si ringraziano Gli Esordienti dell U.S.D. BORGONOVESE In collaborazione con BERNINI GIANNI RATAZZI

Dettagli

REGOLE PARTICOLARI DEL CALCIO A 5

REGOLE PARTICOLARI DEL CALCIO A 5 REGOLE PARTICOLARI DEL CALCIO A 5 NUMERO DEI CALCIATORI Una gara non può essere iniziata o proseguita nel caso in cui una squadra si trovi ad avere meno di 3 calciatori partecipanti al gioco. SOSTITUZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 MODALITA DI ISCRIZIONE REGOLAMENTO FANTOLMO 2015/2016 1. L iscrizione al torneo dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 18:00 di sabato 22 Agosto 2015, ora d'inizio di Verona - Roma (primo incontro

Dettagli

Regolamento Fantacalcio 2014-2015

Regolamento Fantacalcio 2014-2015 Regolamento Fantacalcio 2014-2015 Il fantacalcio è divertimento tra amici nato dalla passione per il calcio: prendiamoci in giro in maniera responsabile e non roviniamo tutto con astio e polemiche inutili.

Dettagli

LA MACCHINA DEI CAMPIONI!

LA MACCHINA DEI CAMPIONI! SPARAPALLONI LA MACCHINA DEI CAMPIONI! - IDEALE PER ALLENARE PORTIERI, ATTACCANTI E DIFENSORI - MASSIMA PRECISIONE DI TIRO - TUTTI GLI EFFETTI DI TIRO DEI GRANDI CAMPIONI - VELOCITÁ REALI FINO A 140 KM/H

Dettagli

Metodologia di lavoro nella Scuola di Calcio

Metodologia di lavoro nella Scuola di Calcio di Emanuele Aquilani istruttore scuola calcio A.S. Cisco Calcio Roma Certi uomini vedono le cose come sono e dicono: perché? Io sogno cose mai viste e dico: perché no? (G.B. Shaw) La Scuola Calcio segue

Dettagli

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco Disegnare il basket di Andrea Capobianco L efficacia della comunicazione è legata ad una buona conoscenza del linguaggio utilizzato. L uso della rappresentazione icnica presuppone necessariamente la condivisione

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Giochi di posizione per un modulo di gioco 4 3-3

Giochi di posizione per un modulo di gioco 4 3-3 Giochi di posizione per un modulo di gioco 4 3-3 2 CONTRO 2 Esercizio n 1: 2 contro 2 + 2 jolly ( difensore centrale e centravanti 9 ) Obiettivi: insegnare passaggi filtranti e appoggi Misure campo: 12

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 4c4: un gioco polivalente -REGOLAMENTO UFFICIALE EMILIA ROMAGNA- Come nella passata edizione le squadre si affronteranno in due momenti,

Dettagli

Regolamento. Sommario

Regolamento. Sommario Regolamento Sommario LE COMPETIZIONI... 2 TORNEO LIGA E PREMIER... 2 SERIE A (CAMPIONATO A 16 SQUADRE)... 2 CLASSIFICA A PUNTEGGIO... 2 CLASSIFICA FORMULA 1... 2 COPPA D ANDATA E COPPA DI RITORNO... 3

Dettagli

REGOLA 13 - CALCIO D INVIO E CALCI DI RIPRESA DEL GIOCO

REGOLA 13 - CALCIO D INVIO E CALCI DI RIPRESA DEL GIOCO REGOLA 13 - CALCIO D INVIO E CALCI DI RIPRESA DEL GIOCO DEFINIZIONE Il calcio d invio si effettua all'inizio di ogni tempo di gara ed all inizio di ogni periodo di extra time. I calci di ripresa si effettuano

Dettagli

Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa

Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa di NICOLO' AMORUSO I posticipi del Lunedì Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa 1 / 6 Juventus 2 Livorno 0. Con questo successo

Dettagli

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 REGOLAMENTO UFFICIALE - Il Presidente di Lega I compiti del presidente di lega sono fondamentalmente i seguenti: 1. Gestione dell asta di calciomercato 2. Contabilità

Dettagli

MODULO ISCRIZIONE TORNEO ESTIVO DI CALCIO A 5

MODULO ISCRIZIONE TORNEO ESTIVO DI CALCIO A 5 MODULO ISCRIZIONE TORNEO ESTIVO DI CALCIO A 5 Il sottoscritto nato a il residente a in via n in qualità di responsabile chiede di poter iscrivere la propria squadra ** al torneo estivo di calcio a 5, che

Dettagli

Programmazione Annuale

Programmazione Annuale Programmazione Annuale Scuola Calcio Milan di Vieste CATEGORIE Pulcini 2001-2002-2003 I BAMBINI IMPARANO CIÒ CHE VIVONO...: Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente. Se un bambino

Dettagli

Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI

Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI TEST TECNICI PRECAMPIONATO SEZIONI 016_1314 TEST INTERATTIVI TECNICI ED ASSOCIATIVI 016_1314 Fra pochi momenti il via per l esecuzione del test Su calcio di rinvio, il pallone calciato con poca forza si

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Difesa Elastica e Difesa a Zona, due sistemi a confronto con tattiche difensive diverse.

Difesa Elastica e Difesa a Zona, due sistemi a confronto con tattiche difensive diverse. Difesa Elastica e Difesa a Zona, due sistemi a confronto con tattiche difensive diverse. Proseguendo la mia tesi sulla disamina della Difesa Elastica attuata con il controllo visivo attivo ho ritenuto

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ufficio del Coordinatore Federale Regionale - Puglia REGOLAMENTO UFFICIALE PUGLIA "Sei Bravo a... Scuola di Calcio" - 2010 "4c4: un gioco

Dettagli

Un Metodo Allenante Per i Piccoli Amici

Un Metodo Allenante Per i Piccoli Amici Un Metodo Allenante Per i Piccoli Amici di Maurizio Calamita Ex giocatore di calcio professionista Ha allenato il Torino calcio categoria allevi nazionali Patentino di Seconda Categoria Quando vuoi allenare

Dettagli

GIUSEPPE ZUROLO LEZIONE CATEGORIA 9-10-11 ANNI

GIUSEPPE ZUROLO LEZIONE CATEGORIA 9-10-11 ANNI GIUSEPPE ZUROLO LEZIONE CATEGORIA 9-10-11 ANNI ARGOMENTO DIFENSIVO: logiche del gioco; sviluppo mobilità laterale e in arretramento; capacità di combinazione e dissociazione. OBIETTIVO: passaggio (anticipazione

Dettagli

GUIDA AL FANTADIVANO

GUIDA AL FANTADIVANO GUIDA AL FANTADIVANO INDICE Introduzione I Ruoli Amministratore di lega Allenatore Gli Strumenti Il Campionato La tua squadra Il Calendario La Classifica Le Statistiche La Bacheca Le Regole del gioco L

Dettagli

Regolamento ufficiale

Regolamento ufficiale Regolamento ufficiale FANTAMONDIALE 2014 Al Fantamondiale partecipano le 16 squadre della Lega. ASTA "Ogni fantallenatore versa 30,00 euro come quota di iscrizione. Non ci sarà la consueta asta, ma ognuno

Dettagli

Pallacanestro Calcio Pallamano Unihockey

Pallacanestro Calcio Pallamano Unihockey > Abilità nei giochi 8ª Classe Pallacanestro Calcio Pallamano Unihockey La valutazione dell abilità nei giochi avviene durante e al termine processo d apprendimento. Giochi Pallacanestro Calcio Pallamano

Dettagli

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento 2012 Federazione Italiana Pallacanestro SGMS Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento A cura di Maurizio Cremonini - Tecnico Federale Settore Giovanile Minibasket Scuola 0

Dettagli

Categoria Esordienti: il lavoro di campo dell Empoli Giovani FC.

Categoria Esordienti: il lavoro di campo dell Empoli Giovani FC. N.66 LUGLIO-AGOSTO 2009 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 55054 BOZZANO (LU) TEL. 0584 976585 - FAX 0584 977273

Dettagli

SCUOLA CALCIO HELLAS VERONA STAGIONE 2012/13 Categoria pulcini 2003/04

SCUOLA CALCIO HELLAS VERONA STAGIONE 2012/13 Categoria pulcini 2003/04 SCUOLA CALCIO HELLAS VERONA STAGIONE 2012/13 Categoria pulcini 2003/04 Mesociclo: settembre/ottobre Obiettivo motorio/coordinativo: sviluppo cap. oculo-manuale, oculo-podale, di anticipazione e scelta

Dettagli

Regolamento tecnico di Pallavolo

Regolamento tecnico di Pallavolo Regolamento tecnico di Pallavolo (edizione aprile 2014) 1 Premessa La disciplina della PALLAVOLO praticata degli atleti tesserati della FISDIR prevede competizioni a carattere esclusivamente promozionale

Dettagli

Categoria Esordienti. Stefano Bellinzaghi

Categoria Esordienti. Stefano Bellinzaghi Categoria Esordienti Guida e Dominio della palla Guida e Dominio della palla Stefano Bellinzaghi A B C I giocatori distribuiti nelle 4 file eseguono conduzioni, cambi di direzione e combinazioni tra guida

Dettagli

Calcio Giovanile 2015-16 calciogiovanicsipd@gmail.com cell. 345.3002106

Calcio Giovanile 2015-16 calciogiovanicsipd@gmail.com cell. 345.3002106 calciogiovanicsipd@gmail.com cell. 345.3002106 Regolamento Generale Under 14 Calcio a 7 FINALITA' Il ragazzo di ha bisogno di giocare, di confrontarsi, sia in maniera diretta ma, allo stesso tempo, semplice

Dettagli

PULCINI. Programma MILAN LAB

PULCINI. Programma MILAN LAB PULCINI Programma MILAN LAB SEDUTA DI ALLENAMENTO PULCINI 40% SCHEMI MOTORI DI BASE CAPACITÀ MOTORIE 60% CAPACITÀ COORDINATIVE 50% 10% CAPACITÀ CONDIZIONALI Rapidità BASSO GRADO DI DIFFICOLTÀ MEDIO GRADO

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

ESERCITAZIONE 1 ESERCITAZIONE 2

ESERCITAZIONE 1 ESERCITAZIONE 2 PASSAGGIO ESERCITAZIONE 1 - I giocatori vengono divisi in 3 gruppi di diverso colore. 1A) Con le mani passare la palla al colore diverso 1B) Con i piedi passare la palla al colore diverso 2A) Con le mani

Dettagli

A.S.D. ORANGEPROTON2012

A.S.D. ORANGEPROTON2012 Regolamento di riferimento nel giuoco del calcio a 5 Il team OrangeProton riconosce come regolamento ufficiale di gioco quello adottato dal comitato provinciale OPES di Ferrara, istituito a partire dalla

Dettagli

PALLAMANO. Un po di storia

PALLAMANO. Un po di storia PALLAMANO Un po di storia La pallamano è un gioco bello e dinamico, inventato in Germania alla fine dell Ottocento. Sembra che tragga origine da un gioco denominato Pallaporta. E nata come sport da giocarsi

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Milano Movimento Gioco Sport 2007-2008

Milano Movimento Gioco Sport 2007-2008 Milano Movimento Gioco Sport 2007-2008 1 1^- 2^ ELEMENTARE Il percorso ginnico individuale Giocatori: Tutti gli alunni si mettono in fila ed uno alla volta eseguono il percorso tracciato Campo di gioco:

Dettagli

Esercizi aerobici con palla

Esercizi aerobici con palla Esercizi aerobici con palla Passaggio, conduzione, cross, colpo di testa, dribbling, tiro e difesa individuale sono gli aspetti tecnici stimolati dal circuito. Forza veloce, agilità e forza pliometrica

Dettagli

TEGEADE Campione d'italia vittoria ottenuta all'ultimo respiro, respingendo l'ennesimo ed ultimo attacco di DUE DI PICCHE giunta 2a in classifica

TEGEADE Campione d'italia vittoria ottenuta all'ultimo respiro, respingendo l'ennesimo ed ultimo attacco di DUE DI PICCHE giunta 2a in classifica il commento alla 38a giornata http://fantalancianoweb.altervista.org/index.php?view=article&cat... 1 di 1 28/05/2011 17.18 il commento alla 38a giornata Rubrica "Commento del giorno" Scritto da Administrator

Dettagli

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00 Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 TROPPI ASSENTI IN AVANTI OKAKA LONDRA ROMA LONDRA E una Roma in chiara emergenza

Dettagli

Regolamento Fantacalcio anno 09/10 FantaMaurice 1 Edizione

Regolamento Fantacalcio anno 09/10 FantaMaurice 1 Edizione Regolamento Fantacalcio anno 09/10 FantaMaurice 1 Edizione DURATA Il concorso avrà svolgimento a partire dalla 2 giornata di campionato fino al termine del campionato. CALENDARIO CAMPIONATO DI CALCIO SERIE

Dettagli

Laurea Triennale in Scienze Motorie

Laurea Triennale in Scienze Motorie Laurea Triennale in Scienze Motorie C.I. Metodi e tecniche delle attività motorie e sportive II TTD degli Sport di Squadra I (Prof. Stefano D Ottavio) I giochi sportivi tra cui il calcio, rappresentano

Dettagli

15 giorni di Ritiro Precampionato categoria esordienti!

15 giorni di Ritiro Precampionato categoria esordienti! AncheiopossoAllenare.com allenare online con gli info-prodotti di ancheiopossoallenare.com presenta: Marco Mirisola 15 giorni di Ritiro Precampionato categoria esordienti! Salve a tutti e benvenuto/a oggi

Dettagli

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015

REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 REGOLAMENTO FANTAISCHITELLA 2014-2015 DURATA Il fantacampionato ha svolgimento a partire dal giorno 9 settembre 2014 (ore 19.00) - data di inizio delle iscrizioni e delle operazioni di mercato e terminerà

Dettagli

REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO

REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO Approvato con Decreto del Commissario Straordinario n. 45/2014 Articolo 1 SQUADRE a) La gara viene giocata da due squadre.

Dettagli

Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3

Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3 Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3 IMPARARE LA TECNICA CON IL GIOCO Stefano Faletti FONDAMENTALI TECNICI RICEVERE CONTROLLARE COLPIRE lo STOP GUIDA DELLA PALLA DRIBBLING PASSAGGIO TIRO COLPO

Dettagli

I nostri mitici Under 10

I nostri mitici Under 10 Settimanale di informazione Sportiva N 11 Stagione 2015-2016 - 11 dicembre 2015 I nostri mitici Under 10 Calcio Allievi a 7 In questo numero: Festa di Natale Calcio Under 10 Calcio Under 13 Le partite

Dettagli

Giovanissimi fascia B

Giovanissimi fascia B Giovanissimi fascia B Stagione calcistica 2012-13 Preparazione precampionato Allenatore: Erbetta Maurizio La preparazione proposta è relativa agli allenamenti precampionato della squadra giovanissimi 99

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco:

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco: Il gioco se usato e svolto in una maniera consona, farà si che l' allievo si diverta e nello stesso tempo raggiunga degli scopi precisi che voi vi siete proposti. Con un gioco si possono lavorare diversi

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE GENERALI 1. Il presente regolamento si applica a tutti i partecipanti del Fantacalcio; la risoluzione di una qualsiasi situazione non prevista dal regolamento, o non chiarita

Dettagli