Revello 2002: una stagione superlativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Revello 2002: una stagione superlativa"

Transcript

1 Revello 2002: una stagione superlativa :52 - ESORDIENTI 2 ANNO Stagione ESORDIENTI 2 Anno 60 partite complessivamente disputate (fra campionato, tornei e amichevoli), 38 vittorie, 8 pareggi, 14 sconfitte; 157 gol fatti, solo 51 subiti; un terzetto d'attacco capace di 98 reti complessive (Simone Dolce 41, Mattia Ceirano 33, Luigi Manni 24); il capitano Stefano Bogetti e il centrale di difesa Giacomo «Tato» Debernardi sempre presenti. Questo il bilancio finale, più che lusinghiero, della durissima stagione degli Esordienti 2002 del Revello Calcio, guidati con efficacia da un team affiatato: Ivano Vische, il mister; Bruno Armando, il vice; Andrea Dolce, il dirigente accompagnatore. Le più forti squadre del torinese, Toro e Juve comprese, affrontate nel corso dell'anno a viso aperto e mai sfigurando. Soprattutto, tre tornei vinti: al «Torneo della Liberazione» di Saluzzo e alla «Revello Cup» del 1 maggio, si è infatti aggiunta la vittoria nel Memorial «Emanuel Boggio» di San Secondo di Pinerolo, conquistato lo scorso 7 giugno. Nonostante un campo non certo in buone condizioni e la scelta di utilizzare porte piccole (da 9 anziché da 11), i blucrociati hanno sempre cercato di giocare un buon calcio, spesso riuscendoci, e hanno vinto tutte le partite. Inseriti in un girone con Morevilla, Rivese e Progetto Val Chisone, i revellesi hanno faticato non poco nella partita inaugurale. Passati in svantaggio con il Morevilla, hanno saputo ribaltare però con le reti di Mattia Ceirano, per il 2-1 finale. Lo stesso Ceirano, Bogetti e Iacolino regolavano quindi 3-1 la Rivese, mentre Colacchio e Dolce garantivano il 2-0 sul Progetto Val Chisone. La formula del torneo prevedeva, a quel punto, quarti di finale, semifinali e finali, incrociando le squadre dei due gironi. I quarti si rivelavano poco più di un allenamento, contro i padroni di casa del San Secondo, in realtà una mista con molti 2003 e alcuni 2004, assai volonterosa ma incapace di impensierire gli avversari: finiva 12-0 per il Revello. I ragazzi di Vische dominavano anche la semifinale, contro la sorpresa del torneo, il Paesana Valle Po, alla fine meritatamente terzo. Il 2-0 finale (Dolce e Piacenza) non rendeva fedelmente conto di un match comunque a senso unico. Molto più incerta la finale, contro il Vicus di Vigone, vinta meritatamente da Revello per 1-0, grazie a un gran gol di Pietro De Tullio nel primo tempo. Pochissimi peraltro i rischi corsi dalla retroguardia del Revello, che, nel finale, falliva il raddoppio fallendo un rigore. Un applauso sincero a tutti, ragazzi e staff, e un arrivederci alla prossima stagione, per l'avventura con i Giovanissimi. Memorial «Emanuel Boggio» di San Secondo di Pinerolo Formazione Revello: Guler (in porta); Ghilardotto, Casagrande, Primolo, Piacenza, Debernardi, Verano (in difesa); Dominici, Bogetti, Saltarello, Colacchio, Alberti, De Tullio (a centrocampo); Manni, Iacolino, Ceirano, Dolce, Palocca (in attacco). All. Ivano Vische Tabellini: Morevilla - Revello 1-2 (Ceirano, 2) Revello - Rivese 3-1 (Ceirano, Bogetti, Iacolino) Progetto Val Chisone - Revello 0-2 (Colacchio, Dolce) Quarti: Revello - San Secondo 12-0 (Dolce 2, Alberti 2, Saltarello 2, Manni 2, Colacchio, Piacenza, Iacolino, aut.) Semifinale: Revello - Paesana Valle Po 2-0 (Dolce, Piacenza) Finale: Revello - Vicus 1-0 (De Tullio)

2 Fonte: gc

3 ESORDIENTI Revello-Virtus Mondovì :43 - ESORDIENTI 2 ANNO Paesana. Combattutissima partita sabato sul campo di Paesana tra il Revello 2002 e i pari età della Virtus Mondovì, le due squadre che hanno dominato il girone d'andata del campionato di categoria, terminato con questo incontro, anche se tutte devono recuperare la giornata rinviata per maltempo lo scorso week-end. Mondovì aveva sino a quel punto vinto tutti gli incontri; Revello pareggiato il primo e vinto nettamente i successivi. Lo scontro al vertice non ha deluso le attese, risultando combattutissimo, anche se non ricco di occasioni da rete come i precedenti. Revello se lo è comunque aggiudicato meritatamente, tenendo anche conto delle assenze: al lungodegente Colacchio, si è infatti aggiunto il bomber Ceirano, una mancanza che si è fatta sentire sotto porta. Il primo tempo è di netta marca revellese: i blu crociati costringono gli avversari nella loro metà campo, costruendo diverse occasioni da rete, anche se passano solo su sfortunato autogol. La seconda frazione è di grande equilibrio, con occasioni da una parte e dall'altra, ma si conclude a reti bianche. Molto tirato il terzo tempo: Guler si supera in un paio di circostanze, ma nulla può a una manciata di minuti dalla fine su gran punizione dal limite. Respinge il pallone che viene ribattuto in rete da un avversario. Guler subisce così il primo gol di questo torneo, il secondo in assoluto al passivo del Revello, a dimostrazione della forza difensiva della squadra. I ragazzi di Vische, però, hanno un gran carattere: non ci stanno a subire il pareggio e si riversano in attacco. Uno slalom irresistibile di Dolce è fermato in area fallosamente: lo stesso Dolce insacca l'ineccepibile rigore. È l'ultimo minuto e con questa vittoria il Revello effettua il sorpasso sulla Virtus Mondovì. I ragazzi in campo disputano, a questo punto, anche un quarto tempo amichevole, non risparmiando agonismo e bel gioco. Un gran gol di Iacolino sancisce la superiorità (almeno per ora) della squadra di casa. REVELLO - VIRTUS MONDOVI' 3-2 [2-1: 1-0; 0-0; 1-1] I tempo: aut. (R) III tempo: VM; Dolce (R; rig.) SALUZZO: Guler, Polidoro, Verano, Ghilardotto, Casagrande, Piacenza, Debernardi, Saltarello, Dominici, Bogetti, Calzia, Manni, De Tullio, Alberti, Dolce, Palocca, Iacolino. All. Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: gpc

4

5 ESORDIENTI Revello - Valle Varaita :58 - ESORDIENTI 2 ANNO Revello. Più combattuta di quanto dica il risultato finale la sfida disputatasi sabato scorso sul campo di Paesana, tra il Revello, squadra ospitante, per l'occasione in bianco, e il Val Varaita. Partono come sempre fortissimo i revellesi, sfiorando due volte la rete nei primi due minuti: poi però escono fuori gli ospiti che, con veloci ripartenze, mettono in difficoltà la difesa di casa. È infatti un grandissimo Guler, in uscita disperata, a sventare la prima grande occasione del Val Varaita. Al 12' il Revello passa comunque in vantaggio, con un gran diagonale di destro di Simone Dolce, che si insacca all'angolino. La reazione del Val Varaita non si fa però attendere e un minuto dopo Guler nulla può sul pallonetto che lo scavalca: la palla però sfila a fondo campo per pochi centimetri. Al 19' il raddoppio dei padroni di casa, con perfetta deviazione di testa di Ceirano su angolo di Saltarello. La coppia gol del Revello ha, tecnicamente e realizzativamente, davvero pochi eguali. Meno emozioni nel secondo tempo, giocato prevalentemente a centrocampo: poche le occasioni da rete per il Revello, nessuna per il Val Varaita. Al 10' minuto Palocca, lanciato a rete, viene fermato al limite con una vistosa trattenuta (Ceirano riceverà lo stesso trattamento altre due volte): mancando lo specialista Saltarello, momentaneamente in panchina, la punizione è affidata a Dominici: il tiro rimbalza davanti al portiere ospite e lo inganna. È la rete che garantisce ai revellesi la vittoria anche nella seconda frazione. Splendido, «da Revello», il terzo tempo, ricco di azioni in velocità, triangolazioni e occasioni: al 10', dopo slalom di Ceirano (senz'altro il migliore in campo), Dolce appoggia in rete per la personale doppietta; due minuti dopo è Calzia a concludere al volo dal limite: il tiro, molto forte, non è trattenuto dal portiere e si infila in rete; al 13' è ancora Ceirano a saltare da solo mezza difesa avversaria e battere il portiere in uscita. Lo stesso portiere nega con uno strepitoso intervento all'ultimo minuto al centravanti di casa la tripletta. Ora, dopo la sosta per la festività di Ognissanti, il Revello è atteso da un nuovo impegno casalingo, con la Pro Dronero. REVELLO - VAL VARAITA 3-0 [6-0: 2-0 ; 1-0; 3-0] I tempo: 12' Dolce; 19' Ceirano II tempo: 10' Dominici III tempo: 10' Dolce; 12' Calzia; 13' Ceirano REVELLO: Guler, Re, Verano, Ghilardotto, Casagrande, Primolo, Piacenza, Debernardi, Saltarello, Dominici, Bogetti, Calzia, Manni, De Tullio, Ceirano, Dolce, Palocca, Mondino All. Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: gc

6 ESORDIENTI Saviglianese-Revello :25 - ESORDIENTI 2 ANNO Savigliano. Lo scorso sabato è toccato alla Saviglianese fare i conti con la tecnica e la velocità del Revello 2002 di Ivano Vische: i blu crociati, come la settimana precedente in casa con il Busca, hanno dominato in lungo e in largo l'incontro, concedendo alla squadra di casa solo un'incursione pericolosa, conclusa con un palo, dopo sfortunato rimpallo portiere - difensore: sarebbe stato il gol della bandiera (si era già sul 7-0 per gli scatenati revellesi). Il primo tempo degli ospiti è stato da manuale: Ceirano, Dolce e Manni infilavano continuamente in velocità la difesa rossoblù, giungendo a conclusione con continuità: dopo un minuto Mattia Ceirano (autore alla fine di una tripletta) si presentava solo davanti al portiere e lo scartava, depositando in rete. Quindi andava a segno Simone Dolce, seguito da Manni, che subiva fallo in area e trasformava il conseguente rigore; infine realizzava ancora Ceirano: dopo nove minuti si era già sul 4-0. Il secondo e terzo tempo vedeva meno reti segnate, ma il gioco stazionava perennemente nella metà campo difensiva della Saviglianese: il Revello, sostanzialmente senza compiti difensivi, spingeva anche con gli esterni bassi, crossando ripetuti palloni nell'area avversaria. Due le marcature della seconda frazione, merito di Alberti e, ancora, Ceirano, mentre nella terza realizzava prima Ghilardotto su penalty, poi completava lo score Mattia Calzia, che concludeva con un tocco ravvicinato l'azione più bella della partita, con scatto e lancio di Ceirano, fuga sulla destra e cross smarcante di Dolce, che tagliava fuori anche il portiere. SAVIGLIANESE-REVELLO 0-3 [0-8: 0-4 ; 0-2; 0-2] I tempo: 1' Ceirano; 6' Dolce; 7' Manni (R); 9' Ceirano II tempo: 9' Alberti; 19' Ceirano III tempo: 12' Ghilardotto (R); 15' Calzia REVELLO: Guler, Polidoro, Ghilardotto, Casagrande, Primolo, Piacenza, Verano, Dominici, Bogetti, De Tullio, Saltarello, Calzia, Alberti, Manni, Iacolino, Ceirano, Dolce All.: Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: cg

7

8 PULCINI Revello-Saluzzo :32 - ESORDIENTI 2 ANNO Revello. La fusione dei settori giovanili di Saluzzo e Revello ha creato un po' di confusione sabato nei piccoli granata di mister Amoroso, capaci di realizzare complessivamente 8 reti: 5 nella porta avversaria, 3 nella propria, lasciando di sasso un esterrefatto Casagrande! La partita è risultata molto combattuta, ben giocata dalla squadra di casa, ma assolutamente equilibrata: anzi, il gran movimento di Morero e Nicolaj garantiva agli ospiti saluzzesi numerose occasioni da rete, frustrate dagli svarioni difensivi: nel primo tempo, in particolare, alla marcatura di un Vittorio Morero in gran forma facevano seguito due pallonetti, uno di testa, uno di piede, con cui i difensori del Saluzzo facevano secco il proprio portiere. Anche la seconda frazione era quindi appannaggio del Revello, che se la aggiudicava per 2-1, nonostante un gran gol di Marco Pesce. Il terzo tempo vedeva prima il vantaggio ospite con rete di Alessandro Nicolaj, quindi una terza autorete, in fotocopia: a quel punto i saluzzesi davano tutto e riuscivano (almeno a livello di reti complessive) a pareggiare il conto, con le personali doppiette di Morero e Nicolaj. REVELLO-SALUZZO 2-1 [5-5: 2-1; 2-1; 1-3] I tempo: Morero (S); II tempo: Pesce (S); III tempo: Nicolaj (S) (2); Morero (S) SALUZZO: Casagrande, Bellino, Moise, Franco, Botta, Roera, Bernardi, Pesce, Nicolaj, Morero. All. Nino Amoroso Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: cg

9

10 ESORDIENTI Revello-Busca :49 - ESORDIENTI 2 ANNO Revello. Il malcapitato Busca si è scontrato sabato pomeriggio con la voglia del Revello 2002 di ben figurare all'esordio casalingo in campionato. Ne è venuta fuori una partita a senso unico, con decine di tiri in porta (a 1) della squadra di casa e se il portiere ospite non si fosse prodotto in almeno 4-5 interventi decisivi il risultato sarebbe stato ancora più largo. Quantità e tanta qualità nel gioco dei ragazzi di Vische, sabato. Si sono viste infatti trame in velocità, triangolazioni, ribaltamenti di fronte e giocate spettacolari che hanno prodotto, contrariamente ad altre volte, anche tante reti. Mattatore dell'incontro Simone Dolce, autore di tre marcature, due delle quali spettacolari: in tuffo di testa su traversone di Ceirano nel primo tempo, addirittura in rovesciata nel terzo. Il primo tempo del Revello è da autentico rullo compressore: sette reti in venti minuti: segnano subito Manni, in pallonetto; quindi Ceirano al volo su cross di Saltarello, Dolce su ribattuta del portiere, Saltarello stesso, Dolce in tuffo e quindi nuovamente Manni su assist di Ceirano, in versione rifinitore. Nel secondo e terzo tempo, comprensibilmente, i blu - crociati rallentano un minimo, ma riescono comunque a soddisfare il numeroso pubblico sugli spalti: nella seconda frazione vanno a rete Alberti, Dominici di testa e un velocissimo Iacolino. Nella terza e ultima frazione, dopo una sfortunata autorete, segnano ancora nel finale Alberti e Dominici, per chiudere con la delizia in rovesciata di Dolce. Dopo tanto gioco prodotto e poche reti realizzate nei precedenti match, finalmente un risultato all'altezza del numero delle occasioni create. Bravi! REVELLO - BUSCA 3-0 [14-0: 7-0 ; 3-0; 4-0] I tempo: 2' Manni; 9' Ceirano; 13' Dolce; 15' Saltarello; 17' De Tullio; 18' Dolce; 19' Manni II tempo: 9' Alberti; 16' Dominici; 19' Iacolino III tempo: 7' Autogol ; 16' Alberti; 17' Dominici; 19' Dolce REVELLO: Guler, Re, Verano, Ghilardotto, Piacenza, Debernardi, Saltarello, Dominici, Bogetti, De Tullio, Primolo, Alberti, Ceirano, Dolce, Manni, Iacolino, Palocca All. Ivano Vische Ufficio Stampa Saluzzo Calcio RIPRODUZIONE RISERVATA Fonte: gc

11 ESORDIENTI 2 Anno - Il Revello comincia con un pareggio :16 - ESORDIENTI 2 ANNO Buon esordio del Revello 2002 nella prima giornata del campionato provinciale Esordienti II anno. Impegnati sul campo di un ostico Auxilium Cuneo, i ragazzi allenati da Ivano Vische, pur privi di elementi importanti quali Debernardi in difesa, Saltarello a centrocampo e Colacchio sulla fascia, meriterebbero il successo pieno, per il gran numero di occasioni da rete create, ma non sfruttate per poco. La prima frazione di gioco e a senso unico: la partita si svolge prevalentemente nella meta campo di casa; il bravo portiere cuneese (miracoloso di piede su un tiro a botta sicura di Calzia da due metri) e un po' di imprecisione degli avanti ospiti fanno si che il tempo si chiuda con il minimo vantaggio per il Revello, grazie a un tiro in diagonale di Mattia Ceirano, dal limite laterale dell'area, che si infila sul primo palo. Il secondo tempo e invece appannaggio dell'auxilium: il Revello attacca in prevalenza e con continuita, ma si espone alle micidiali ripartenze dei gialloneri. Al 5' minuto, dopo un contropiede da manuale che taglia in verticale la difesa ospite, Bellini scavalca con un preciso pallonetto Polidoro e pareggia. Due minuti dopo altra velocissima ripartenza centrale e decisivo fallo da ultimo uomo di Verano che impedisce la conclusione a botta sicura. Sarebbe espulsione, ma, per fortuna del Revello, a questi livelli non sono previsti cartellini. La seguente punizione dal limite termina alta. Dall'altra parte, nuova parata decisiva del portiere cuneese su conclusione ravvicinata di Palocca, che interviene al volo su tiro d'angolo. Il terzo tempo si gioca nuovamente ad una porta sola: Dolce e Ceirano concludono pericolosamente da dentro l'area almeno tre volte, ma senza centrare lo specchio della porta. Dolce, per la verita, segna anche una splendida rete in pallonetto, ma l'arbitro annulla per fuorigioco... di Ceirano, evidentemente considerato attivo. A pochi secondi dal termine Guler evita la beffa, ipnotizzando un avversario lanciato a rete e sottraendogli la sfera. Alla fine, applausi per tutti, per una partita bella ed emozionante. AUXILIUM CUNEO-REVELLO 2-2 [0-1, 1-0, 0-0] 13' pt Ceirano (R) 5' st Bellini (A) REVELLO: Guler, Polidoro (in porta); Ghilardotto, Casagrande, Primolo (in difesa sulle fasce); Piacenza, Verano (difensori centrali); Dominici, Bogetti (centrali di centrocampo); Calzia, Alberti, De Tullio, Manni (in attacco sulle fasce); Iacolino, Ceirano, Dolce, Palocca (centrali d'attacco) All.: Ivano Vische Fonte: gc

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

ASPETTI LEGATI ALLA GESTIONE DI UNA SQUADRA DI GIOVANISSIMI

ASPETTI LEGATI ALLA GESTIONE DI UNA SQUADRA DI GIOVANISSIMI SETTORE TECNICO FIGC COVERCIANO Corso master Uefa Pro di prima categoria 2012-2013 ASPETTI LEGATI ALLA GESTIONE DI UNA SQUADRA DI GIOVANISSIMI Candidato: Mark Iuliano Relatore: Dott.ssa Maria Grazia Rubenni

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Capacità Cognitive - Parte I

Capacità Cognitive - Parte I In questo articolo andremo ad analizzare la relazione che intercorre tra le capacità cognitive e le capacità tattiche, trattando in modo dettagliato una possibile progressione didattica realizzabile in

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

no, festa Real Grisign FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano.

no, festa Real Grisign FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano. Speciale Promozione Real Grisignano in Serie A FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano.it Main sponsor dell A.S.D. Real Grisignano

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione

Raduno precampionato. 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat. Il referto di gara. Indicazioni per la corre1a compilazione Raduno precampionato 7/8 Se'embre 2013 Praca2nat Il referto di gara Indicazioni per la corre1a compilazione Il referto di gara Il referto di gara rappresenta il documento che completa l incarico arbitrale:

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

LA PALLAVOLO, UNO SPORT DI SQUADRA

LA PALLAVOLO, UNO SPORT DI SQUADRA LA PALLAVOLO, UNO SPORT DI SQUADRA Doug Beal, direttore generale di USA Volleyball, ex-capo Allenatore della nazionale degli Stati Uniti Prima di provare ad analizzare i sistemi, la teoria, la tattica

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli

La guerra delle posizioni

La guerra delle posizioni www.maestrantonella.it La guerra delle posizioni Gioco di carte per il consolidamento del valore posizionale delle cifre e per il confronto di numeri con l uso dei simboli convenzionali > e < Da 2 a 4

Dettagli

L APPETITO VIEN MANGIANDO

L APPETITO VIEN MANGIANDO ANNO III - N.21 1/6/2012 - CASUALE LUDICO-SPORTIVO ABBINATO ALLE GESTA DEGLI ATLETI DELLA U.C.SOLBIATESE NATI NEL 3 MILLENNIO EDITORIALE di Massimo Bonfiglio (3475467859) Siamo alle battute finali di questa

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 EDIZIONE IN ITALIANO LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 Indice Informazioni sul gioco... 1 1 2 3 Come Iniziare Per duellare hai bisogno delle seguenti cose... 2 Carte del Gioco Carte Mostro... 6

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Piccoli giochi con la palla

Piccoli giochi con la palla 04 2011 Tema del mese Sommario Indicazioni per la sicurezza 2 Lista di controllo 3 Raccolta di esercizi 4 Lezioni 11 Test 17 Categorie 11-15 anni Scuola media Principianti e avanzati Livello di insegnamento:

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Hockey su ghiaccio. Da qualche parte, in una pista di ghiaccio in Svizzera. UFSPO & ASEF

Hockey su ghiaccio. Da qualche parte, in una pista di ghiaccio in Svizzera. UFSPO & ASEF mobile 5 09 Hockey su ghiaccio 57 UFSPO & ASEF Virile e sottile. È questa l ambivalenza che descrive al meglio l hockey su ghiaccio. Un buon giocatore deve dar prova di presenza fisica per disfarsi dei

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA

CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013 TOSCANA GINNASTICA RITMICA 1 CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: un attrezzo a scelta e Corpo libero obbligatorio JUNIOR: 2 attrezzi a scelta SENIOR:

Dettagli

Guida Breve alle Regole del FootGolf

Guida Breve alle Regole del FootGolf Guida Breve alle Regole del FootGolf Lo Spirito del Gioco INTRODUZIONE Il Footgolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Il gioco si affida all integrità dell individuo

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation (1) (1) NOTA. Eccetto quando è diversamente stabilito, ogni riferimento di queste Regole ai giocatori include anche le giocatrici. ... schema

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990 GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500-1 LEONARDI GIULIA 5 CERCHI SEREGNO 1990 2 SERQUEIRA LEINA AICS BIASSONO 1990 3 MANZONI SILVIA GSA BRUGHERIO 1989 4 TAINO ALBA POL. NOVATE 1990 5 SCIARRINO VALENTINA

Dettagli

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 Traduzione conforme al WFDF Rules of Ultimate 2013 Versione Ufficiale in vigore dal 1 gennaio 2013 Indice delle Regole Introduzione... 1 1. Spirit

Dettagli

Esperienze con l elettricità e il magnetismo

Esperienze con l elettricità e il magnetismo Esperienze con l elettricità e il magnetismo Laboratorio di scienze Le esperienze di questo laboratorio ti permettono di acquisire maggiore familiarità con l elettricità e il magnetismo e di sperimentare

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI Visto che il 20% di un numero è uguale a frazionario per calcolare le percentuali. 20 100 n allora possiamo utilizzare il calcolo DATI n= numero intero p= frazione (percentuale) r= numeratore (tasso di

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1

Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1 Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1 1. Si lancia una moneta 2 volte: qual è la probabilità che esca TESTA 0 volte? 1 volta? 2 volte? 2. Si lancia una moneta 3 volte:

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi:

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi: FAQ D: QUANTE PARTITE VERRANNO GIOCATE PER DETERMINARE I VINCITORI DI OGNI SCONTRO? R: Il torneo prevede dei 5v5 nella Landa degli evocatori in stile "sudden death" (ossia a eliminazione diretta, al meglio

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

EA SPORTS FIFA Football - Manuale di gioco 1

EA SPORTS FIFA Football - Manuale di gioco 1 EA SPORTS FIFA Football - Manuale di gioco 1 Elenco completo dei comandi 10 Configurazione del gioco 37 Come si gioca 38 Modalità di gioco 41 PlayStation Network 45 CALCIATORE VIRTUALE 46 PERSONALIZZARE

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k Pordenone Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità UNIVERSITAS STUDIORUM UTINENSIS Giorgio T. Bagni Facoltà di Scienze della Formazione Dipartimento di Matematica e Informatica

Dettagli

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la pubblicazione dei componenti. Invitiamo gli utenti a

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli