Centri della pace del Rotary. Alumni. La Fondazione Rotary del Rotary International

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centri della pace del Rotary. Alumni. La Fondazione Rotary del Rotary International"

Transcript

1 Centri della pace del Rotary Alumni La Fondazione Rotary del Rotary International

2

3 Centri della pace del Rotary I Centri della pace del Rotary offrono a individui impegnati nella pace e nella cooperazione la possibilità di perseguire un master in studi internazionali, studi sulla pace, risoluzione dei conflitti e aree correlate presso una delle Università partner. Sino a 110 borse di studio vengono assegnate ogni anno. I borsisti del Rotary sono universalmente considerati dei leader, dediti a promuovere la cooperazione a livello nazionale e internazionale, la pace e la risoluzione positiva dei conflitti tramite il loro esempio di vita, il lavoro e il volontariato. I Centri del Rotary si occupano inoltre di promuovere la ricerca, l insegnamento, la pubblicazione e la conoscenza delle questioni legate alla pace e alla risoluzione dei conflitti. A partire dal 2002 i borsisti del Rotary hanno studiato presso i seguenti Centri rotariani: Duke University & University of North Carolina at Chapel Hill North Carolina (USA) University of Bradford West Yorkshire (Inghilterra) Universidad del Salvador Buenos Aires (Argentina) Sciences Po Parigi (Francia) International Christian University Tokyo (Giappone) University of California, Berkeley California (USA) University of Queensland Brisbane (Australia) Uppsala University Uppsala (Svezia) Chulalongkorn University Bangkok (Tailandia)

4 I borsisti dei Centri della pace del Rotary promuovono efficacemente una maggiore tolleranza e cooperazione tra i popoli, contribuendo alla comprensione e alla pace. Oltre 600 alumni lavorano oggi in tutto il mondo con organizzazioni di portata internazionale come la Banca Mondiale, l Organizzazione Internazionale del Lavoro, l Organizzazione degli Stati Americani e le Nazioni Unite, ma anche con governi, organizzazioni non governative bilaterali e mondiali, e società di consulenza. Quest opuscolo vuole presentare gli alumni che stanno già facendo la differenza nel mondo.

5 Gli alumni dei Centri della pace del Rotary 6% 2% 4% 1% 4% 35% ONG Enti pubblici Studi di Dottorato Insegnamento Ricerca/universitià 8% Per professione Agenzie dell ONU Altro Giornalismo Legge Banca Mondiale 18% In cerca di impiego 11% 5% 2% America Settentrionale 7% Asia Europa 8% 10% Per posizione geografica 29% Africa Australia/Oceania America Meridionale Medio Oriente America Centrale/Caraibi 25% 14%

6 Africa Mahamoud sh.ahmad (Bradford, ) lavora per Action Aid International come coordinatore di sostegno ai programmi per lo sviluppo ad Hargeisa, Somalia, e insegna all Università di Admas. Vorrei lanciare un appello a tutti i Rotariani affinché continuino a fare ciò che stanno già facendo così bene. Investire nei futuri leader è il miglior modo per fare la differenza nel mondo: per far prevalere la pace e la comprensione sulla terra. Richelieu Allison (Chula, luglio 2006) è direttore regionale dell associazione West African Youth Network a Freetown, Sierra Leone. Karen Bernstein (Bradford, ) lavora presso la divisione Affari civili della missione dell ONU in Sudan. Dalla sede di Juba assiste nelle operazioni di sostegno e analisi politica delle istituzioni governative sul territorio; collabora inoltre con l Ufficio centrale Affari Civili in materia di politiche e coordinamento. Mwila Chigaga (Duke/UNC, ) è esperta regionale senior di questioni di genere per l Africa sotto l egida dell Organizzazione Internazionale del Lavoro ad Addis Ababa, Etiopia. John Deporres Ayimbire (Berkeley, ) ha fondato il Center for Peace-Building, Leadership, and Conflict Resolution, ad Accra, Ghana. L organizzazione opera in cinque aree programmatiche imperniate sul consolidamento della pace e lo sviluppo della leadership. Karla Fossand (Sciences Po, ) è vicedirettore dell ufficio HIV/AIDS dell organizzazione USAID/Namibia. Zewdineh Haile (Berkeley, ) è co-fondatore e amministratore delegato di EMAHIZEE Global Consulting (PLC), un agenzia internazionale di consulenza, con sede in Africa, che fornisce servizi tecnici, gestionali, legali e di assistenza a società in sviluppo o transizione. È anche presidente dell African Institute for Arbitration, Mediation, Conciliation, and Research, un organizzazione senza scopo di lucro con sede in California. Heidi Hudson (Chula, luglio 2008) è professoressa presso il Centro di Studi Africani della University of the Free State di Bloemfontein, Sudafrica. Krishna Jhugroo (Bradford, ) è vice capo di polizia della Repubblica di Mauritius, responsabile della regione meridionale dell isola. Karangathi Njoroge (Chula, gennaio 2011) è direttore esecutivo dell organizzazione non profit Maendeleo Endelevu Action Program, che si adopera per lo sviluppo sostenibile in Kenya. Timothy Kariuki (Chula, gennaio 2009) lavora come consulente governativo nel Sudan del Sud dove si occupa di iniziative di riduzione del conflitto e stabilizzazione.

7 Anas Atengyo Khalifa (Chula, gennaio 2008) è muf ti, mediatore e presidente del tribunale d appello della Sharia a Kaduna, Nigeria. Sempre a Kaduna è imam del Movimento per la cultura e la sensibilizzazione dell Islam e fondatore di un organizzazione di potenziamento delle capacità per giovani nigeriani. Laura Kokko (Sciences Po, ) lavora all United Nations Regional Centre for Peace and Disarmament (UNREC) in Africa. Si occupa prevalentemente di attività connesse alla riforma del settore della sicurezza ma partecipa anche a progetti per il disarmo. Mattias Lindström (Duke/UNC, ) lavora a Johannesburg per l African Management Services Company (AMSCO), dove si occupa di formazione per piccole e medie imprese africane. Riye Magaji (Chula, gennaio 2007) è direttore di progetto della Community Compassion Development Foundation, un organizzazione di assistenza alle comunità nelle aree governative Takum, Ussa e Yangtu (Stato di Taraba, Nigeria). Cecilia Moifula (Chula, luglio 2008) è coordinatore della Commissione Giustizia e Pace della Caritas, organismo pastorale della Chiesa Cattolica nella Sierra Leone. Godfrey Mukalazi (UQ, ) è responsabile dei programmi per la pace presso l Uganda Joint Christian Council a Kampala. Nosisa Ncube (Chula, luglio 2007) lavora per la Child and Guardian Foundation, un organizzazione per la tutela degli orfani e la promozione della pace nelle comunità rurali nei dintorni di Bulawayo, Zimbabwe. Fa parte inoltre delll organizzazione Mediators Beyond Borders, sempre in Zimbabwe, ed è facilitatore del programma Alternative alla violenza. Cecilia Nedziwe (UQ, ) è consulente del Centre for Peace Initiatives in Africa, a supporto di programmi regionali e nazionali. Israel Newberry (Chula, luglio 2008) sta collaborando a un contratto con Winrock International, in Liberia, per l implementazione di un progetto energetico promosso da USAID nell ambito del programma Liberia Energy Sector Support. Si tratta di un progetto pilota per diffondere l energia idroelettrica nelle comunità rurali. Robert Opira (UQ, ), consulente per questioni relative alla pace e alla risoluzione dei conflitti, fornisce assistenza tecnica alle agenzie internazionali impegnate nell assistenza agli sfollati interni dell Uganda settentrionale. È anche direttore del Great Lakes Center for Conflict Resolution in Uganda. Risiede a Gulu Town. Kouname Remi Oussou (ICU, ) è responsabile di monitoraggio e valutazione per il programma DDR (disarmo, smobilitazione e reinserimento) promosso dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP) a Bangui, Repubblica centrafricana. Antonia Porter (Berkeley, ) è responsabile dei progetti a supporto della pace presso il Centro per la risoluzione dei conflitti di Città del Capo, Sudafrica. Analia Ramos (Bradford, ) è impegnata in progetti promossi dalla FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l Alimentazione e l Agricoltura) per far fronte alla siccità e alle emergenze in Africa e nell America Latina. Carolyn Fanelli (UQ, ) è rappresentante nazionale dell agenzia Catholic Relief Services (CRS) a Khartoum, Sudan. Non sono molte le organizzazioni che hanno il coraggio di parlare seriamente di pace come qualcosa di concretamente realizzabile e non come la visione romantica di un sognatore. Il Rotary mi continua a sorprendere perché questa visione ottimista è condivisa ovunque dai Rotariani e ne determina le azioni - come la decisione di istituire le borse di studio per la Pace. La borsa del Rotary per la pace mi ha ispirato a vedere le possibilità invece delle impossibilità.

8 Asia Amanda Martin (Chula, gennaio 2011) risiede a Bangkok dove lavora per ALTSEAN-Burma, una rete di organizzazioni e individui residenti negli stati membri dell ASEAN, che operano a sostegno dei diritti umani e della democrazia in Myanmar. La Borsa della pace del Rotary mi ha permesso di approfondire questioni di pace e di giustizia, e mi ha fatto conoscere lo straordinario gruppo di persone che si adoperano per portare la pace nel sud-est asiatico. Il mio lavoro, cominciato a sostegno dei diritti umani nell America Latina, ha preso una svolta internazionale quando mi sono trasferita in Tailandia, dove lavoro per i diritti umani della popolazione birmana. Questo è il risultato diretto della mia esperienza come borsista presso la Chulalongkorn University. Monica Alfred (Bradford, ) è docente nel programma Trasformazione applicata del conflitto, un corso di master biennale promosso da Action Asia in collaborazione con l Università di Pannasastra, Cambogia. In veste di consulente, inoltre, assiste diversi gruppi che promuovono la pace e la risoluzione dei conflitti in Sri Lanka. Bobby Anderson (Chula, gennaio 2010) è vice caposquadra in progetti di soccorso e sviluppo internazionali. Si occupa di buon governo, consolidamento della pace, risoluzione dei conflitti e sovvenzioni di sopravivenza per organizzazioni locali della società civile; crea e mantiene un sistema di monitoraggio e valutazione; ed è consulente tecnico di USAID e altre organizzazioni operanti in Indonesia. Aung Aung (Duke/UNC, ) è incaricato dei servizi di protezione presso l UNHCR, l Agenzia dell ONU per i Rifugiati, a Yangon, Myanmar. Stephanie Borsboom (Duke/UNC, ) lavora per la Banca Mondiale in Nepal come responsabile delle operazioni presso l unità risorse sociali, ambientali e idriche. Jianrong Chen (Chula, gennaio 2009) è lettore e primo ricercatore in studi diplomatici presso il Dipartimento di Relazioni Internazionali dell Università di Jinan (Guangdong, Cina). Phumphat Chetiyanonth (ICU, ) è assistente regionale del programma di risposta rapida alle emergenze nell Asia orientale e sud-orientale promosso da ECHO (Dipartimento di Aiuti Umanitari della Commissione Europea) a Bangkok. Renia Corocoto (Berkeley, ) è direttore del Centro per il disarmo, la smobilitazione e la reintegrazione presso l Ufficio dei consulenti presidenziali per la pace a Manila, Filippine. Fernando da Costa (Chula, gennaio 2008) lavora presso il Segretariato di Stato per i Giovani e lo Sport nella Repubblica democratica di Timor Leste come consigliere di programma e punto di contatto con il Parlamento Nazionale dei Giovani a Dili. Si occupa anche di programmi di formazione per la prevenzione delle conflittualità, destinati a capi villaggio e ad alcune organizzazioni giovanili. Naganan Ananth Edirisinghe (Chula, luglio 2007) è responsabile di programma delle esercitazioni e attività organizzate dalla

9 Croce Rossa e Mezza Luna Rossa in Sri Lanka. Il programma sostiene le nuove comunità fondate dalla Croce Rossa per i superstiti dello tsunami. Danilo Estrañero (Duke/UNC, ) è a capo dell Ufficio per la Ricerca e Studi Speciali presso il Land Warfare Center della TRADOC (la Scuola di Guerra dell esercito Filippino), dove si occupa di studi volti a migliorare i programmi di addestramento e intervento delle forze armate filippine. Sanjana Hattotuwa (UQ, ) è ricercatore senior presso il Centre for Policy Alternatives e responsabile del programma ICT and Peace-Building di InfoShare, a Colombo, Sri Lanka. L ex borsista è inoltre consigliere speciale presso la fondazione ICT4Peace di Ginevra, dove si occupa di gestione dell informazione in emergenza per le Nazioni Unite. Attivo come giornalista nello Sri Lanka, ha fondato Groundviews, una fonte indipendente di informazioni, e scrive come opinionista sul Sunday Leader, un noto giornale indipendente. Path Heang (UQ, ), responsabile degli Uffici UNICEF in Cambogia, gestisce fondi e programmi in una delle regioni più povere e remote del Paese; la squadra da lui guidata si adopera per risolvere le più urgenti questioni di equità che affliggono donne e bambini. Mohammed Husain (Chula, luglio 2009) è responsabile di programma per l associazione Transparency International a Dakka, Bangladesh. Jason Hutson (ICU, ) è il fondatore e direttore generale di What Sport Creative, un organizzazione con sede a Tokyo che si avvale degli sport per la formazione dei giovani e lo scambio culturale. Ji-Hyang Lee (Berkeley, ) è specialista di programma presso l APCEIU (Asia-Pacific Centre of Education for International Understanding), per il quale sta sviluppando un curriculum per l educazione alla pace e una rete di comitati consiliari nella regione. L APCEIU opera a Seul sotto gli auspici dell UNESCO. Xiao Mei Liu (Bradford, ), responsabile della sezione piccole sovvenzioni di Winrock International, sta collaborando a un nuovo progetto di supporto alle ONG ambientali in Cina. Nani Mahanta (Berkeley, ), professore associato di scienze politiche alla Gauhati University di Assam, India, ha promosso un iniziativa per l istituzione di un programma biennale di specializzazione post laurea sulla pace e la risoluzione dei conflitti. Altaf Makhiawala (Bradford, ) è responsabile della comunicazione presso l ufficio nazionale dell UNICEF a Delhi; in particolare si occupa delle relazioni tra l UNICEF India e i grandi sponsor aziendali. Dennis McMahon (Chula, luglio 2007) è direttore regionale del CORD (Center for Occupational Research and Development) nell Asia meridionale e orientale. Quest associazione si occupa di sostenere le organizzazioni della società civile nei paesi fragili o in situazioni di post conflitto, incoraggiandole a sviluppare programmi più efficaci e a ottenere la collaborazione dei governi sulla questione dei diritti umani. Angeli Mendoza (ICU, ) è responsabile delle relazioni esterne e social media per l Asia presso il Programma Alimentare Mondiale (WFP) delle Nazioni Unite a Bangkok. La Borsa della pace del Rotary mi ha insegnato non solo nozioni teoriche ma anche il vero significato del servire al di sopra di ogni interesse personale. Interagire con i Rotariani, studiare i temi della pace mi ha aiutato a crescere e mi ha portato dove sono oggi.

10 Australia/Oceania Yolanda Cowan (Sciences Po, ) lavora per il Ministero della salute australiano allo sviluppo, al monitoraggio e alla valutazione dei centri operativi per le emergenze sanitarie, compreso lo State Health Emergency Coordination Centre. È iscritta al RedR Australia (il registro dei volontari inviati in missione con le agenzie dell ONU in caso d emergenza) a Boondall, Queensland. La borsa di studio mi ha aiutato ad avviarmi alla professione che ho scelto prima dei tempi consueti, e di contribuire con il mio potenziale alla collettività tramite il servire. Mi ha anche permesso di avvalermi di una valida rete professionale di contatti grazie agli alumni persone che la pensano come me e con molti delle quali ho stretto amicizia. Brian Adams (UQ, ) dirige il Multi-Faith Centre presso la Griffith University del Queensland e sta conseguendo il dottorato di ricerca alla University of Queensland di Brisbane. Charles Allen (Chula, giugno 2010) è ispettore di polizia nella zona metropolitana di Dandenong, Victoria. Victoria Anderson (Chula, gennaio 2010) ha fondato Children United, una ONG legata a organizzazioni locali contro lo sfruttamento sessuale dei bambini. Come scrittrice ha contribuito a The Power of One, una raccolta di racconti di donne straordinarie che si adoperano per migliorare le loro comunità. Leah Aylward (UQ, ) ha cominciato gli studi di dottorato alla University of Queensland nel 2008, finanziati dalle due borse di studio che le sono state concesse da questa istituzione. Si dedica al suo progetto di ricerca ( Sviluppo e violenza: una reinterpretazione del quadro di analisi ) e lavora presso la Scuola di Scienze Politiche e Studi Internazionali come ricercatrice e tutor. Joy Balazo (Chula, gennaio 2008), segretaria di direzione della Uniting International Mission (Uniting Church di Earlwood, New South Wales), è responsabile del programma Giovani ambasciatori per la Pace in otto Paesi dell Asia e del Pacifico. Thomas Bamforth (Chula, giugno 2010), responsabile di programma presso la Croce Rossa australiana, si occupa di protezione civile nella regione del Pacifico. Helga-Bára Bragadottir (Bradford, ) lavora per la Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezza Luna Rossa a Suva, Fiji. Matthew Bright (UQ, ), lettore alla University of Queensland, insegna corsi di laurea di primo e secondo livello. Alan Bull (Berkeley, ), ricercatore nel settore delle scienze ambientali, è responsabile di progetto presso un agenzia di consulenze di Melbourne, Victoria, dedita alla bonifica del suolo e delle acque. Karla Castellanos (UQ, ) è direttore associato presso lo studio GM Urban Design and Architecture di Sydney, il cui obiettivo è la progettazione di spazi più vivibili per le comunità svantaggiate, sia locali che in zone remote, costituite in prevalenza da aborigeni.

11 John Catlin (Chula, luglio 2008), direttore esecutivo nell Ufficio del primo ministro e del governo dell Australia Occidentale, si occupa di questioni relative alle popolazioni indigene. David Chick (Duke/UNC, ) supervisiona il programma a sostegno della governance del governo Australiano a Port Moseby, Papua Nuova Guinea. Christina DeAngelis (Bradford, ) lavora a Sydney nell ambito del Creators of Peace, un programma di educazione alla pace rivolto alle donne per incoraggiarle, con attività locali, a contribuire alla pace a livello locale e internazionale. Peter Emberson (UQ, ) è responsabile del programma cambiamenti climatici e reinsediamento promosso dalla Conferenza delle Chiese del Pacifico a Fiji. Il programma si occupa di sensibilizzare le popolazioni sull impatto dei cambiamenti climatici e sulla necessità di organizzare reinsediamenti su larga scala per far fronte al previsto innalzamento del livello dei mari. Joseph Hongoh (UQ, ), iscritto al Dottorato di ricerca presso la University of Queensland, studia la gestione dei conflitti nell Africa Orientale. Sheunesu Hove (UQ, ) sta prendendo un master alla University of Queensland di Brisbane. Jonathan Kolieb (Berkeley, ) è studente di dottorato alla University of Melbourne. David Kozar (UQ, ), responsabile per lo sviluppo internazionale alla Queensland University of Technology di Brisbane, coordina i programmi di collegamento con il settore pubblico di AusAID (Australian Agency for International Development) e Australian Leadership Award Fellowships per l Africa e l America Latina. Yung Kim Le (Duke/UNC, ) lavora per AusAID nel dipartimento delle task force per l istruzione e le borse di studio a Canberra. Frédérique Lehoux (Chula, gennaio 2009) dirige il programma di riduzione dei rischi della Commissione Geoscienze Applicate delle Isole del Pacifico a Suva, Fiji. Tania Miletic (ICU, ), ricercatore senior e consulente del Centro di Studi sulla pace e i conflitti a Phnom Penh, si occupa - anche come educatrice - di questioni pertinenti alla trasformazione dei conflitti e all edificazione della pace nei Paesi Asiatici. Prosegue inoltre gli studi di Dottorato con ACPACS alla University of Queensland, approfondendo la prospettiva cinese in materia di conflitti. Greg Mitchell (Bradford, ), responsabile senior delle politiche presso l Ufficio Sicurezza e disarmo internazionale del Ministero del commercio e degli affari esteri neozelandese, si occupa di politica di sicurezza in relazione alle operazioni a sostegno della pace, al controspionaggio e all antiterrorismo. Jeniece Olsen (UQ, ) lavora per la Croce Rossa australiana a Brisbane. Come coordinatrice si occupa dell implementazione di vari progetti promossi dalla Croce Rossa tra cui iniziative per i senzatetto, lo sviluppo delle famiglie e delle comunità locali, e l inclusione economica. Samantha Jane Hardy (Chula, giugno 2010) è professore associato presso il programma Risoluzione dei conflitti e delle dispute presso la James Cook University del Queensland. Sono grata ai Rotariani per avermi dato la possibilità di fare questa esperienza straordinaria; spero di poter rendere in futuro quello che mi è stato dato, nello spirito dei Rotariani di tutto il mondo, tramite il servire.

12 Europa Stian Jenssen (Bradford, ) è vice consigliere per la difesa presso la delegazione norvegese alla NATO, a Brusselles. La pace non è solo assenza di conflitti, ma molto di più: significa anche adoperarsi perché tutti possano vivere con dignità, far fronte alle necessità di base ed esercitare le libertà fondamentali. Francesca Del Mese (UQ, ) risiede a Ginevra, dove è consulente legale della Commissione d inchiesta delle Nazioni Unite in Siria. Pedro Pablo Delgado Hinostroza (UQ, ) è consulente presso l Ambasciata peruviana a Berna. Conor Fortune (USAL, ), scrittore, contribuisce alla nuova iniziativa giornalistica promossa dal Segretariato Internazionale di Amnesty International a Londra. Gohar Gyulumyan (Duke/UNC, ) è caposquadra per il Tax Project della Banca Mondiale in Armenia e per il progetto Statistical Capacity Building in Turkmenistan. Anna Hällerman (USAL, ) è responsabile geografico del Dipartimento per le politiche sulla Sicurezza presso il Ministero degli Esteri a Stoccolma, dove si occupa delle politiche estere comuni di difesa e sicurezza dell Unione Europea. Ximena Alejandra Valente Hervier (Bradford, ) è consulente per le questioni riguardanti la risoluzione dei conflitti in Spagna. Insegna governance pubblica nel programma di master all Università di Granada e presta servizi di consulenza e formazione alle aziende sulla negoziazione e risoluzione dei conflitti. Rún Ingvarsdóttir (Berkeley, ) è redattore delle notizie dall estero presso l emittente islandese RUV. Olivera Ivanovic (Chula, giugno 2010) risiede a Belgrado ed è volontaria dell organizzazione Soliya, che promuove il dialogo online tra studenti cristiani e musulmani. Jeanette Kroes (Sciences Po, ) è analista di intelligence presso la sede centrale dell INTERPOL a Lione, Francia. Sallie Lacy (UQ, ) vive a Francoforte e lavora per GIZ, l Ufficio per lo sviluppo internazionale del governo tedesco, a programmi di protezione del clima per i paesi in via di sviluppo. In particolare si occupa di energia, città e questioni di genere in relazione ai cambiamenti climatici. Vera Lalchevska (Duke/UNC, ) sta frequentando il corso di dottorato in studi di sviluppo presso il Graduate Institute of International and Development Studies a Ginevra. Joanne Levitan (Chula, giugno 2010), specialista di media televisivi nell Ufficio comunicazioni della FAO a Roma, si occupa della copertura mediatica, soprattutto video e televisiva, dei progetti IFAD per l eradicazione della povertà.

13 Palina Matthiasdottir (Duke/UNC, ) è specialista nel dipartimento di aiuti multilaterali presso il Ministero degli Affari Esteri islandese. Tra le questioni di cui si occupa vi sono lo sviluppo del settore privato, cambiamenti climatici/sviluppo sostenibile, il programma di tirocinio JPO, e le relazioni, anche a livello contrattuale di progetto, con organizzazioni quali le Commissioni nazionali islandesi per l UNICEF, UN-Women e la Croce Rossa. Katharine Mote (ICU, ) lavora per International Alert a Londra, dove si occupa di questioni pertinenti all Asia sud-orientale. Marieke Nieuwendijk (Chula, gennaio 2010) è responsabile di programma presso Simavi, un organizzazione con sede nei Paesi Bassi per la promozione dell assistenza sanitaria preventiva. Nel prossimo futuro si occuperà di progetti nel Malawi. Emeka Onyekwere (Bradford, ) risiede nel Regno Unito e lavora come associato per la Austin Consult di Berlino. È consigliere delegato alle risorse per i sistemi di allarme preventivo e d intervento, buona gestione nel settore della sicurezza, analisi dei conflitti e consolidamento della pace. Lilian Pedrosa (Berkeley, ) lavora per il Fondo globale per la lotta all AIDS, a Ginevra, dove si occupa dei Paesi dell Africa meridionale. Sara Petersson (Berkeley, ) è responsabile senior del supporto programmi per l Asia e il Medio Oriente presso Marie Stopes International - una ONG che si avvale dei moderni metodi di organizzazione aziendale per promuovere l obiettivo sociale della maternità pianificata in 43 Paesi. Zuzana Petovska (UQ, ) lavora per l Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) come responsabile dell attuazione progetti per la Divisione Protezione Internazionale - Unità di gestione risorse. I progetti da lei assistiti si svolgono nell ambito del cambiamento ambientale e mobilità, a favore del dialogo a livello regionale con donne e ragazze, e per la riduzione dell apolidia e degli sfollamenti. Ville-Veikko Pitkänen (UQ, ) lavora per il Centro di Gestione Crisi finlandese l organismo incaricato della formazione e del reclutamento per il servizio di protezione civile del Paese. Arnoldas Pranckevicius (Sciences Po, ) è consigliere diplomatico presso l ufficio di presidenza del Parlamento europeo in materia di politiche dell Est (Europa dell Est, Russia, regione baltica e settentrionale, Balcani occidentali e Turchia), strategie di allargamento dell Unione Europea e questioni pertinenti alla sicurezza e alla difesa. Hanna Shelest (Chula, gennaio 2010) è ricercatore senior all Istituto nazionale di studi strategici di Odessa, Ucraina. Victoria Tennant (Chula, giugno 2010) è responsabile senior delle politiche presso il PDES (Policy and Development and Evaluation Service) dell Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, con sede a Ginevra. Tamara Turcan (UQ, ) è direttore dell American Resource Center, nell ambito della sezione Affari Esteri dell Ambasciata degli Stati Uniti in Moldova, e consulente/esperta di formazione per il Consiglio Nazionale della Gioventù del Paese. Rose Foley (UQ, ) è responsabile per la stampa di Plan International, un organizzazione per lo sviluppo dell infanzia con sede in Inghilterra e progetti in tutto il mondo. La pace è un puzzle composto da milioni di tasselli, di cui le Borse del Rotary sono un elemento essenziale.

14 Medio Oriente Gert Danielsen (USAL, ) lavora per il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo. A capo di un equipe per la governance democratica, si occupa della gestione di portafogli per la decentralizzazione e di altre questioni, tra cui elezioni, diritti umani, lotta alla corruzione e parità di genere, nonché di un progetto di lotta all HIV/AIDS a Sana a, Yemen. Pace vuol dire creare opportunità per il potenziale umano. La pace positiva, al contrario della pace negativa e dell assenza di guerra, significa fare tutto il possibile per consentire agli individui di rilasciare il proprio potenziale indipendentemente dal loro retroterra: classe socioeconomica, razza, origine etnica, disabilità, orientamento sessuale, genere, lingua o altro. Tutti gli esseri umani sono uguali; solo quando il valore intrinseco di ognuno sarà riconosciuto grazie a una reale parità di condizioni senza violenze, intimidazioni, ristrettezze economiche, stigmatizzazione sociale, analfabetismo, ingiustizia, discriminazioni ed esclusioni potremo dire di aver veramente raggiunto la pace. L obiettivo del nostro lavoro è chiaro: realizzare questa parità di condizioni e offrire opportunità a tutti, senza eccezioni. Shakeel Ahmed (Duke/UNC, ) è dottorando e insegna presso l Università Re Abdul Aziz di Jeddah, Arabia Saudita. Sharif Azami (Duke/UNC, ) consigliere presso l Ambasciata del Canada e il Ministro dell Economia canadese, è impegnato nell inchiesta sull efficacia degli aiuti in Afghanistan nell ambito della Dichiarazione di Parigi. Pamela Broussard (Chula, luglio 2007) insegna inglese ai leader politici ed economici in Afghanistan per conto della Silk Road Solutions un organizzazione che tramite corsi di formazione alla leadership e di lingua inglese spera di facilitare il trasferimento alle autorità locali dei lavori attualmente svolti dalla comunità internazionale. Sevinç Demirci (Chula, gennaio 2009) lavora presso ACTED (Agenzia per lo sviluppo e la cooperazione tecnica) a Faryab, Afghanistan. Come responsabile di marketing per le imprese, si occupa di gruppi femminili di auto-aiuto, cooperative agricole e programmi formativi e ricreativi per i giovani. Joseph DeVoir (UQ, ) risiede in Palestina e lavora all Economic Policy Research Institute dove si occupa di analizzare le tendenze e l impatto degli aiuti internazionali. Gabriel Dvoskin (Berkeley, ) è direttore di progetto a Kabul presso Sayara Media and Communication, la principale agenzia afghana di informazione pubblica e marketing sociale. Maria Saifuddin Effendi (Bradford, ) è docente e co-fondatrice del Dipartimento per la gestione della pace e dei conflitti presso la National Defense University di Islamabad, Pakistan. Ana Gatica Uhlir (Bradford, ) è lettore alla Lahore University of Management Sciences (LUMS).

15 Ryan Gawn (USAL, ) ha fondato Stratagem International, un agenzia di consulenze strategiche per aziende e organizzazioni che intendono impegnarsi in ambienti politicamente complessi. È consulente presso il Foreign and Commonwealth Office di Islamabad ed è stato incluso dalla rivista Diplomatic Courier nella classifica dei primi 99 giovani sotto i 33 anni impegnati in politica estera. Gregario Hernandez (Chula, luglio 2009), tenente colonnello della Marina Militare filippina, è attualmente in missione con il terzo contingente nel Golan, nell ambito dell UNDOF (Osservatori delle Nazioni Unite per il ritiro). Tauqeer Hussain (ICU, ), professore nel dipartimento di Lettere e scienze sociali della Bahria University a Islamabad, insegna corsi in Relazioni internazionali e studi sulla sicurezza. Dilshad Jaff (Chula, gennaio 2009) fa parte di una squadra internazionale di medici della Croce Rossa a Sulaimaniah, che offre corsi di formazione in chirurgia traumatologica e cura delle vittime di guerra per chirurghi iracheni. Ólöf Magnúsdóttir (UQ, ) è funzionario dell UNICEF in Pakistan. Virender Malik (Chula, luglio 2009) è consulente provinciale per il potenziamento delle capacità nell ambito del Programma di assistenza tecnica civile e presso il Ministero dell Agricoltura afghano. Martha McManus (Bradford, ) è impegnata nel programma Justice for Children, che si svolge in Iraq con il finanziamento dell UNICEF. Il progetto si occupa di prevenzione, protezione, reintegro e giustizia riparativa nei quartieri a rischio di Baghdad e Basrah. Suhail Latif Memon (Chula, gennaio 2010) è produttore esecutivo del Radio Media Project - un progetto a scopo umanitario finanziato dal Center for Research and Security Studies and Inter-News Pakistan, sulle vittime delle alluvioni nella provincia di Sindh. Collabora anche come giornalista a diversi organi di stampa internazionali. Aref Noorzai (Chula, gennaio 2009) è direttore dell Istituto per lo sviluppo della Leadership ad Heart, Afghanistan. Arik Gutler Ofir (UQ, ) ha fondato il Centro teatrale per la giustizia sociale, in Galilea, che si occupa sia di formazione teatrale, sia di sensibilizzazione del pubblico tramite lo spettacolo. Arik è professore liceale di scienze politiche e teatro e fa parte di un gruppo che promuove seminari sull umanesimo e sull olocausto per studenti liceali arabi ed ebrei. Rabia Raja (Chula, gennaio 2011) è fondatore e direttore esecutivo dell ONG Sunshine Consulting Welfare, a Lahore. L organizzazione si occupa di educare e consigliare bambini e ragazzi svantaggiati nelle zone rurali del Pakistan. Christine Wright (Chula, luglio 2007) è consulente presso l American Refugee Committee, in Pakistan. Jonathan Eischen (Bradford, ), consulente per l Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale ad Amman, Giordania, lavora per l unità di sostegno all industria agroalimentare, sostenendo le imprese rurali come modo per rilanciare l indipendenza economica delle famiglie e delle comunità vulnerabili in Libano e Iraq. Grazie, Rotary, per aver capito l importanza dell impegno nell edificazione della pace nel mondo, e per aver dimostrato fiducia nel fatto che noi borsisti, come individui e come gruppo, potremo fare la differenza.

16 Nord America Perth Rosen (UQ, ) è consulente tecnico per l America Latina presso Freedom from Hunger, a Davis, California. L organizzazione è specializzata nello sviluppo di prodotti innovativi, basati sul principio della formazione come valore aggiunto, per istituzioni di microfinanza. Vi ringrazio per l aiuto, l impegno e la fiducia grazie ai quali insieme abbiamo gettato il seme della pace e della giustizia. Siamo uniti da uno spirito comune, e anche se non ci siamo mai conosciuti di persona, ogni giorno siamo uniti dal nostro impegno unitario per la pace. Mentre io sono all aperto a battermi contro le zanzare voi siete probabilmente nei vostri uffici a battere i tasti del computer - ma insieme lavoriamo per il nostro obiettivo comune. Grazie per la vostra visione di un mondo in pace e per il vostro costante impegno nel realizzarlo. È un onore lavorare con voi. Michelle Arevalo-Carpenter (Berkeley, ) è direttore delle operazioni all estero per l organizzazione Asylum Access di San Francisco. Rochelle Arms (USAL, ), coordinatrice dell ufficio di giustizia riparativa del New York Peace Institute, collabora a iniziative a livello locale e internazionale. Luke Brothers (Bradford, ) è analista presso il National Center for Crises and Continuity Coordination di Los Angeles - un centro aperto ventiquattrore su ventiquattro per monitorare gli eventi internazionali che potrebbero influire sulla continuità della sicurezza e delle attività economiche. Le regioni affidate all alumno del Rotary sono il Messico e l America Latina. Angela Bruce-Raeburn (Bradford, ) è consigliere senior delle politiche per i soccorsi umanitari per Haiti presso Oxfam America, a Washington. Carla Castañeda Jimeno (Bradford, ) è consigliere senior presso l ufficio politiche regionali, sezione Americhe, del Dipartimento canadese degli esteri e del commercio internazionale a Ottawa. Cameron Chisholm (Bradford, ) è presidente dell Istituto Internazionale per la Pace e la Sicurezza e professore aggiunto alla George Washington University, dove insegna Teoria e pratica del consolidamento della pace. Kathy Clark (UQ, ) è responsabile della sezione reinsediamento dei rifugiati presso l International Rescue Committee, Texas. Audra Aleksandra Degesys (Bradford, ) risiede a Washington ed è responsabile di sviluppo e servizio estero presso USAID. Noëlle DePape (UQ, ) è direttore esecutivo dell IR- COM (Immigrant and Refugee Community Organization) di Manitoba, un organizzazione che fornisce abitazioni temporanee e servizi sociali ai rifugiati giunti a Winnipeg. L organizzazione ospita oltre 60 famiglie e cerca di facilitarne l integrazione nel

17 nuovo ambiente tramite sovvenzioni per la casa e programmi di assistenza. Amy Erickson (Bradford, ), responsabile di programma per l organizzazione World Vision, con sede a Washington, lavora con diversi Paesi Africani. Brian Farr (Chula, gennaio 2008) lavora presso l Ufficio del procuratore generale dello Utah, nella divisione affari legali e costituzionali. Laura Graham (USAL, ) lavora presso la sezione per le Americhe di Human Rights Watch a Washington. Timothy Haynes (Sciences Po, ) lavora presso il Dipartimento di Stato americano come responsabile geografico nell Ufficio delle organizzazioni politiche, regionali e funzionali. Si occupa di organizzazioni del Medio Oriente come la Lega Araba e il Consiglio di Cooperazione del Golfo. Michel Huneault (Berkeley, ) è fotografo e documentarista impegnato in temi di risoluzione dei conflitti e sviluppo nel mondo. Sang Hee Jeong (Duke/UNC, ) è consulente a tempo determinato per il progetto Cambiamenti climatici per i professionisti nel campo dello sviluppo, promosso dalla Banca Mondiale a Washington. Il progetto è uno strumento per la condivisione della conoscenza, tramite la gestione di un portale che permetterà al personale della Banca Mondiale di ottenere dati specifici sui cambiamenti climatici in tutto il mondo. Bautista Logioco (Duke/UNC, ) è specialista di programma per l iniziativa Interagency Framework Team for Preventive Action delle Nazioni Unite a New York. Amy Meier (Bradford, ) lavora per la University of Nevada-Reno come professore aggiunto per le Contee Northern Nye ed Esmeralda. Si occupa dello sviluppo delle comunità e di bambini, giovani e famiglie con programmi sullo sviluppo della leadership, la formazione dei genitori, i giovani a rischio, la risoluzione dei conflitti, la formazione per chi cerca lavoro e, in misura più limitata, l orticultura e le risorse naturali. Vive a Tonopah, Nevada. Kevin Melton (UQ, ), consulente della International Security Assistance Force della NATO in Afghanistan, si occupa di questioni relative alle forze antisommossa e all edificazione della pace - in particolare di sistemi di governance dal basso e di come meglio indirizzare le forze della NATO in modo da ottenere i migliori risultati in termini di governance e sviluppo. Steven Nakana (Berkeley, ) risiede a Visalia, California e sta completando gli studi di dottorato presso il Graduate Institute di Ginevra. Tema della sua ricerca sono gli investimenti cinesi in Africa. Mayer Ngomesia (Duke/UNC, ) è coordinatore di progetto per la Diamond Development Initiative di Ottawa un organizzazione nata dal partenariato tra governi, industria e società civile allo scopo di sviluppare il senso di responsabilità civica, particolarmente nell industria estrattiva dei diamanti alluviali. Kristin Post (UQ, ) lavora a Quantico, Virginia, per il Corpo dei Marines come consulente presso il Centro per la promozione dell apprendimento operativo culturale. Danielle Reiff (Sciences Po, ) è a capo della sezione programmi per Cuba presso USAID, a Washington. Russ Vandenbroucke (Chula, luglio 2007) dirige un nuovo programma di studi sulla pace alla University of Louisville, Kentucky. È stata una delle esperienze di vita più significative: far parte di uno straordinario gruppo di persone che continuo a rispettare e ammirare, e poter utilizzare la mia esperienza di borsista della pace ogni giorno, nel mio lavoro e nella mia vita personale.

18 America del Sud e Centrale e Caraibi Izabela da Costa Pereira (USAL, ) lavora per il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo come analista del progetto di cooperazione tecnica tra Brasile e Haiti, assistendo il governo brasiliano nei progetti di ricostruzione ad Haiti dopo il sisma. Con la pletora di conflitti in così tante regioni occorrono più specialisti, soprattutto provenienti dalle zone di conflitto. Uno dei maggiori contributi della Fondazione Rotary è la promozione della pace attraverso una formazione specializzata. José Joaquin Bayona Esguerra (USAL, ) è direttore del dipartimento di scienze politiche e risoluzione dei conflitti alla Universidad de Valle di Cali, Colombia. In collaborazione con l amministrazione di Valle, collabora alla creazione di un progetto di formazione di giovani leader nelle questioni di pace e risoluzione dei conflitti. Katia de Mello Dantas (Duke/UNC, ) è direttore delle politiche per l America Latina e i Caraibi presso il Centro per i bambini scomparsi e sfruttati, a Brasilia. Gina Donoso (Chula, gennaio 2008) assiste la Commissione verità dell Ecuador nella stesura delle raccomandazioni conclusive, in particolare sull impatto psicosociale delle vittime e sulle riparazioni. Si occupa di ricerche in ambito psicosociale, di raccogliere le testimonianze delle vittime, organizzare seminari e interviste di gruppo con le vittime e i loro familiari, e analizzare i dati qualitativi e quantitativi raccolti. Louisa Dow (Duke/UNC, ), coordinatrice degli interventi in partenariato a favore di Haiti presso l organizzazione Habitat for Humanity International, gestisce un progetto governativo di formazione e coordina le relazioni tra la sua organizzazione e UN-OCHA, UN-HABITAT e USAID. Vivian Eichler (USAL, ) è giornalista politico del quotidiano Zero Hora a Porto Alegre, Brasile. Ruben Gonzalez Flores (Duke/UNC, ) lavora a Panama a progetti sponsorizzati da Conservation International e dal World Wildlife Fund for Nature. Karina Gremes (Chula, gennaio 2009) è psicologa clinica all ospedale B. Houssay di Buenos Aires, Argentina. Sofia Guerrero Mantilla (Chula, gennaio 2009) è consigliere per la pianificazione strategica presso il Rural Financing Network, in Ecuador. Jennifer Hutchinson (Chula, luglio 2007) è giudice di pace presso la provincia di Manchester in Giamaica. È anche mediatrice del tribunale Resident Magistrates di Manchester e tiene seminari formativi presso scuole e chiese della provincia.

19 Paulo Jakutis (Berkeley, ) è giudice federale in Brasile e professore di diritto presso tre scuole di specializzazione post laurea. Martín Kunik (Duke/UNC, ), consigliere senior del capo dello staff presso il Dipartimento di Sviluppo Urbano di Buenos Aires, si occupa della creazione di programmi di trasporto e mobilità nelle aree urbane più povere. Federico Luma (Chula, gennaio 2010) è coordinatore delle comunicazioni presso il Ministero della sicurezza in Argentina. Margaret Carolla Maes (USAL, ) è responsabile di programma e dello sviluppo progetti presso l ufficio esteri di USAID, a Città del Messico. Stella Margetic (Berkeley, ) lavora per la Magistratura di Buenos Aires presso l ufficio Accesso alla giustizia e metodi alternativi di soluzione dei conflitti. Khaleen Monaro (Sciences Po, ) è esperta di gestione dei programmi di governance per USAID. Christopher Moore (UQ, ) è responsabile delle risorse interne di Apropos International, un organizzazione dedita a progetti di sviluppo in Perù. Produce inoltre brevi documentari di viaggio per Fernando Moretti (USAL, ) partecipa a un programma di monitoraggio sulla sicurezza alimentare per il Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite in Guatemala. Janie Hulse Najenson (USAL, ), esperta di questioni dell America Latina, risiede a Buenos Aires dove svolge la professione di consulente nel settore dei servizi di ricerca e comunicazione per organizzazioni e imprese. Tra i suoi clienti vi sono Strategic Studies Institute, U.S. Army War College, l iniziativa Mercy Corps Global Envision, ARD Inc. e AEGON, N.V. Cura inoltre una rubrica in lingua inglese su questioni di economia globale per una rivista pubblicata dalla Camera di commercio americana. È iscritta al programma di dottorato in Relazioni Internazionali all Università del Salvador. Jan Nemecek (USAL, ) è coordinatore del personale locale delle Nazioni Unite a Santo Domingo. Matias Ninkov (Chula, luglio 2006) è stato ammesso alla Scuola Diplomatica (Ministero delle Relazioni Interne e del Commercio) in Argentina. Valdir Pavao (Chula, gennaio 2008), capitano nel corpo statale dei Vigili del fuoco di San Paolo (Brasile), sta frequentando un programma di studi sulla sicurezza, a livello di master, presso il CAES. Svolge ricerche sulla mitigazione e neutralizzazione del carbonio ed è lettore alla Universidade Paulista UNIP dove insegna gestione del rischio. Leandro Ragone (Duke/UNC, ) è stato incaricato dal comune di Salto, Argentina, di coordinare uno studio sulla povertà e i suoi aspetti socio-economici e di svolgere un sondaggio per determinare gli indicatori di valutazione delle politiche educative, sanitarie e socioeconomiche. Marcos Zunino (UQ, ) è entrato a far parte della Magistratura della Provincia di Buenos Aires come sottosegretario di tribunale, dove si occupa di casi complessi che riguardano i diritti umani. È anche membro del Collegio dei Magistrati e dei Funzionari della Provincia di Buenos Aires. La pace nel mondo non è raggiungibile da soli. Per questo le Borse del Rotary riuniscono centinaia di persone impegnate nella pace.

20 Risorse Informazioni aggiornate al settembre Il presente è solo un elenco parziale degli alumni del Rotary per la pace. Per un elenco aggiornato si veda: Informazioni sui Centri della pace del Rotary e sulle modalità di domanda, sponsorizzazione e donazione, sono riportate all indirizzo: Il video Building Peace e altri filmati relativi al programma sono disponibili sul canale Youtube del Rotary: Gli alumni delle Borse della pace, come tutti gli ex borsisti del Rotary, sono dei fantastici relatori. Per invitarli a parlare ai club, alle riunioni distrettuali o ad altri eventi rotariani ci si può rivolgere al responsabile delle relazioni con gli alumni Mike Pfriem Le coordinate del presidente della commissione Borse della pace del proprio distretto si possono ottenere scrivendo a:

21

22 Il programma dei Centri della pace dà voce ad individui che non avrebbero avuto necessariamente l opportunità di moltiplicare il loro impatto positivo. Matthew Ford Duke University & University of North Carolina at Chapel Hill

23 Non esiste modo migliore di edificare la pace che attraverso l investimento nella formazione di uomini e donne ben preparati ad aiutare a risolvere alcuni dei problemi del mondo. Richelieu Allison Chulalongkorn University Luglio 2006

24 la fondazione del rotary international One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL USA 092-IT (312)

Borse di studio della Pace del Rotary. La Fondazione Rotary del Rotary International

Borse di studio della Pace del Rotary. La Fondazione Rotary del Rotary International Borse di studio della Pace del Rotary La Fondazione Rotary del Rotary International Vuoi cambiare il mondo? I borsisti della pace del Rotary sono leader nella promozione della cooperazione e della pace

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Il Rotary International (RI) è un associazione internazionale di servizio umanitario, formata da uomini e donne, occupanti funzioni di leader nei

Il Rotary International (RI) è un associazione internazionale di servizio umanitario, formata da uomini e donne, occupanti funzioni di leader nei questo è il rotary servire Il Rotary International (RI) è un associazione internazionale di servizio umanitario, formata da uomini e donne, occupanti funzioni di leader nei propri settori di attività economica

Dettagli

SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra

SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra SIRIA. Per le famiglie in fuga dalla guerra AVSI opera nei settori socio-educativo, sviluppo urbano, sanità, lavoro, agricoltura, sicurezza alimentare e acqua, energia e ambiente, emergenza umanitaria e migrazioni, raggiungendo più di 4.000.000

Dettagli

Sedi. Europa/Africa Rotary International Witikonerstrasse 15 CH-8032 Zurigo SVIZZERA Tel.: +41 1387 71 11 Fax: +41 1 422 50 41

Sedi. Europa/Africa Rotary International Witikonerstrasse 15 CH-8032 Zurigo SVIZZERA Tel.: +41 1387 71 11 Fax: +41 1 422 50 41 rotary il rotary è Sedi Europa/Africa Rotary International Witikonerstrasse 15 CH-8032 Zurigo SVIZZERA Tel.: +41 1387 71 11 Fax: +41 1 422 50 41 Rotary International One Rotary Center 1560 Sherman Avenue

Dettagli

L aiuto umanitario della Confederazione. salvare vite, alleviare la sofferenza

L aiuto umanitario della Confederazione. salvare vite, alleviare la sofferenza L aiuto umanitario della Confederazione salvare vite, alleviare la sofferenza Mandato «L aiuto umanitario deve contribuire, mediante misure preventive e di soccorso, a preservare la vita umana in pericolo

Dettagli

Guida per consiglieri didattici di club Interact

Guida per consiglieri didattici di club Interact Guida per consiglieri didattici di club Interact I consiglieri rotariani e quelli didattici svolgono un ruolo fondamentale di sostegno al programma Interact. Nel caso di un club a base scolastica, il consigliere

Dettagli

Cristina Scarpocchi, Università della Valle d Aosta, AIIG Piemonte I rifugiati nel mondo: le dimensioni del fenomeno e le implicazioni geopolitiche

Cristina Scarpocchi, Università della Valle d Aosta, AIIG Piemonte I rifugiati nel mondo: le dimensioni del fenomeno e le implicazioni geopolitiche Cristina Scarpocchi, Università della Valle d Aosta, AIIG Piemonte I rifugiati nel mondo: le dimensioni del fenomeno e le implicazioni geopolitiche AIIG Associazione Italiana Insegnanti di Geografia Torino,

Dettagli

VERSIONE NON UFFICIALE

VERSIONE NON UFFICIALE VERSIONE NON UFFICIALE DICHIARAZIONE CONGIUNTA DEI MINISTRI DELL ENERGIA, DEL COMMISSARIO EUROPEO E DEI MINISTRI DELL ENERGIA DI ALGERIA, AUSTRALIA, BRASILE, CINA, EGITTO, INDIA, INDONESIA, COREA, LIBIA,

Dettagli

CREARE UNA CULTURA DI GIUSTIZIA

CREARE UNA CULTURA DI GIUSTIZIA IDLO CREARE UNA CULTURA DI GIUSTIZIA www.idlo.int @IDLOnews ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DI DIRITTO PER LO SVILUPPO SVILUPPO ISTITUZIONALE Immagine: Afghan Eyes Istituzioni imparziali, efficienti e responsabili

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

Le sfide internazionali della cooperazione civile-militare

Le sfide internazionali della cooperazione civile-militare Le sfide internazionali della cooperazione civile-militare Prof. David Alexander CESPRO - Università di Firenze Assistenza militare nei disastri: situazione generale Valori medii annuali 1999-2008 Disastri:

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

D U R A T A 1998-2003. D O T A Z I O N E F I N A N Z I A R I A 30 milioni di euro.

D U R A T A 1998-2003. D O T A Z I O N E F I N A N Z I A R I A 30 milioni di euro. ASIA-URBS D U R A T A 1998-2003 D O T A Z I O N E F I N A N Z I A R I A 30 milioni di euro. O B I E T T I V I Contribuire allo sviluppo socioeconomico dei paesi dell Asia, in particolare migliorando le

Dettagli

Le funzioni dell ONU

Le funzioni dell ONU Le funzioni dell ONU Allo scopo di tutelare la pace nel mondo, nel 1945 venne istituita l ONU (Organizzazione delle nazioni unite). Oltre che della tutela della pace, l ONU si occupa della salvaguardia

Dettagli

VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO

VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO Cenni storici e aspetti generali 1. Il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), con sede a Roma, è stato creato nel 1977 a seguito di una

Dettagli

L INTERVENTO DELL UNDP IN BURKINA FASO QUADRO GENERALE.

L INTERVENTO DELL UNDP IN BURKINA FASO QUADRO GENERALE. L INTERVENTO DELL UNDP IN BURKINA FASO QUADRO GENERALE. INDICE Introduzione.. 3 1. Realizzazione degli obiettivi del Millennio per lo sviluppo e la lotta contro la povertà...3 1.1 Ampliamento delle opportunità

Dettagli

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori.

Alla Conferenza hanno partecipato più di 110 persone tra tecnici e addetti ai lavori. Conferenza internazionale contro la violenza sulle donne e sui minori "Famiglia moderna. Formazione culturale della non-violenza " Minsk, 14-15 aprile 2011 DOCUMENTO DI SINTESI I giorni 14-15 Aprile 2011

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme. Ma il valore non lo metto io, il valore ce l hai già.

L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme. Ma il valore non lo metto io, il valore ce l hai già. Campagna Tende 2012-2013 COSTRUENDO UN BENE PER TUTTI UGANDA Ultimazione della scuola secondaria Luigi Giussani a Kampala L educazione è proprio prendere l altro e dire: Vieni con me, camminiamo insieme.

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE DELLA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE E DEI DIRITTI UMANI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE DELLA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE E DEI DIRITTI UMANI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA PROMOZIONE DELLA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE E DEI DIRITTI UMANI Art. 1 Finalità La Provincia di Genova, in attuazione di quanto previsto dal proprio Statuto, promuove la cultura della

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace occorre

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE. PIANO DELL INDAGINE pag. 1 PARTE PRIMA CAPITOLO I L INGERENZA UMANITARIA UNILATERALE TRA LA DOTTRINA E LA PRASSI

INDICE. INTRODUZIONE. PIANO DELL INDAGINE pag. 1 PARTE PRIMA CAPITOLO I L INGERENZA UMANITARIA UNILATERALE TRA LA DOTTRINA E LA PRASSI INDICE INTRODUZIONE. PIANO DELL INDAGINE pag. 1 PARTE PRIMA CAPITOLO I L INGERENZA UMANITARIA UNILATERALE TRA LA DOTTRINA E LA PRASSI 1. Il significato giuridico di ingerenza umanitaria pag. 9 2. Grozio:

Dettagli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli

Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? giordano golinelli Che cos è e a cosa serve l educazione allo sviluppo? EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO alla pace, alla mondialità, all intercultura, all ambiente, allo sviluppo sostenibile, ai diritti umani Un po di storia...

Dettagli

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento E stato recentemente redatto un nuovo rapporto sulle impronte ecologiche delle nazioni, sempre a cura dei ricercatori dell associazione californiana Redefining

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Contributo per la Carta di Milano

Contributo per la Carta di Milano Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo (MAECI-DGCS) Contributo per la Carta di Milano Contributo n 72 Sezione tematica di

Dettagli

IL CONFLITTO IN SIRIA

IL CONFLITTO IN SIRIA IL CONFLITTO IN SIRIA Presentazione di Roberto Aliboni Istituto Affari Internazionali, Roma SITUAZIONE ATTUALE E PROSPETTIVE 1. La catastrofe umanitaria e gli aiuti 2. Evoluzione politica e forze in presenza

Dettagli

Collaborazione tra C.R. e O.G./O.N.G. Barbara Gobbat Istruttore nazionale D.I.U.

Collaborazione tra C.R. e O.G./O.N.G. Barbara Gobbat Istruttore nazionale D.I.U. Collaborazione tra C.R. e O.G./O.N.G. Barbara Gobbat Istruttore nazionale D.I.U. 1 Nel corso degli anni il numero di organizzazioni operanti nella sfera umanitaria solo proliferate. Se da un lato, ciò

Dettagli

COMITATO DIREZIONALE DEL 21 OTTOBRE 2013 ELENCO INIZIATIVE APPROVATE AFRICA SUB-SAHARIANA

COMITATO DIREZIONALE DEL 21 OTTOBRE 2013 ELENCO INIZIATIVE APPROVATE AFRICA SUB-SAHARIANA COMITATO DIREZIONALE DEL 21 OTTOBRE 2013 ELENCO INIZIATIVE APPROVATE AFRICA SUB-SAHARIANA 159. AFRICA Burkina Faso AID 10060 Unità mobile di pronto intervento sociale. 45.400,00 160. AFRICA Eritrea AID

Dettagli

Strategia di Cooperazione Sanitaria della Regione Toscana Programma delle iniziative di cooperazione sanitaria internazionale

Strategia di Cooperazione Sanitaria della Regione Toscana Programma delle iniziative di cooperazione sanitaria internazionale Strategia di Cooperazione Sanitaria della Regione Toscana Programma delle iniziative di cooperazione sanitaria internazionale Disposizioni attuative per l anno 2012 Il quadro di riferimento La Cooperazione

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

Erasmus Mundus II (2009 2013) Azione 2: caratteristiche ed opportunità di progetti nel bando 2011

Erasmus Mundus II (2009 2013) Azione 2: caratteristiche ed opportunità di progetti nel bando 2011 Erasmus Mundus II (2009 2013) Azione 2: caratteristiche ed opportunità di progetti nel bando 2011 Obiettivi della presentazione Descrivere in modo sintetico l azione 2 del programma EM e i due strands

Dettagli

Risoluzione adottata dall Assemblea Generale [sul rapporto del Terzo Comitato (A/66/457)]

Risoluzione adottata dall Assemblea Generale [sul rapporto del Terzo Comitato (A/66/457)] Risoluzione adottata dall Assemblea Generale [sul rapporto del Terzo Comitato (A/66/457)] Dichiarazione delle Nazioni Unite sull educazione e la formazione ai diritti umani (Traduzione non ufficiale) L

Dettagli

COMITATO DIREZIONALE DEL 19 DICEMBRE 2012 ELENCO INIZIATIVE APPROVATE. Contributi volontari

COMITATO DIREZIONALE DEL 19 DICEMBRE 2012 ELENCO INIZIATIVE APPROVATE. Contributi volontari COMITATO DIREZIONALE DEL 19 DICEMBRE 2012 DELIBERE ELENCO INIZIATIVE APPROVATE Contributi volontari 111. BMVO - Libano AID 9957 Sostegno all Appello globale al Piano di Risposta Regionale (RRP) per i rifugiati

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea

Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea C A R T A D E L L E O N G D I S V I L U P P O Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto Umanitario dell Unione Europea 1 CARTA DELLE ONG DI SVILUPPO Principi base delle ONG di Sviluppo e di Aiuto

Dettagli

UNA FONDAZIONE PER IL FUTURO

UNA FONDAZIONE PER IL FUTURO The Rotary Foundation s Future Vision Plan UNA FONDAZIONE PER IL FUTURO Pre Vision SEGS 27 Novembre 2010 Arrigo Rispoli Presidente Commissione Distrettuale La Visione Futura è Un piano strategico per la

Dettagli

Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU)

Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU) Il contesto storico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (DUDU) Marcello Flores Il 10 dicembre 1948 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava la Dichiarazione Universale dei Diritti

Dettagli

Distr.: General 19 June 2008

Distr.: General 19 June 2008 United Nations S/RES/1820 (2008) Security Council Distr.: General 19 June 2008 Risoluzione del Consiglio di Sicurezza 1820 (2008) La risoluzione è stata adottata dal Consiglio di Sicurezza alla sua 5916esima

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere gli uomini e le donne poveri che vivono nelle aree rurali in condizione di raggiungere

Dettagli

L Assemblea Generale,

L Assemblea Generale, Dichiarazione delle Nazioni Unite sull educazione e la formazione ai diritti umani. Adottata il 23 marzo 2011 dal Consiglio diritti umani, con Risoluzione 16/1 L Assemblea Generale, 165 Riaffermando gli

Dettagli

Strategia paese di Un ponte per su Iraq e Siria 2016/2017. Redatto a Roma nel Novembre 2015/Rivisto in Iraq marzo 2016

Strategia paese di Un ponte per su Iraq e Siria 2016/2017. Redatto a Roma nel Novembre 2015/Rivisto in Iraq marzo 2016 Strategia paese di Un ponte per su Iraq e Siria 2016/2017 Redatto a Roma nel Novembre 2015/Rivisto in Iraq marzo 2016 Analisi SWOT della presenza di UPP in Iraq Punti di forza Presenza nel paese dal 1991

Dettagli

MASTER DI SPECIALIZZAZIONE IN STUDI EUROPEI

MASTER DI SPECIALIZZAZIONE IN STUDI EUROPEI ISTITUTO DI STUDI EUROPEI ALCIDE DE GASPERI (D.P.R. N 492 DEL 29/4/1956 E D.P.R. N 1126 DELL 11/10/1982) SCUOLA POST-UNIVERSITARIA DI STUDI EUROPEI 60 ANNO ACCADEMICO 2014-2015 MASTER DI SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

Rifugiati siriani: come organizzare e sostenere gli aiuti internazionali?

Rifugiati siriani: come organizzare e sostenere gli aiuti internazionali? Risoluzione 1971 (2014) Rifugiati siriani: come organizzare e sostenere gli aiuti internazionali? 1. L Assemblea parlamentare ha affrontato la situazione dei rifugiati siriani nella sua Risoluzione 1902

Dettagli

AG NEWS n. 30 - VOLONTARIATO INTERNAZIONALE. (novembre 2010)

AG NEWS n. 30 - VOLONTARIATO INTERNAZIONALE. (novembre 2010) AG NEWS n. 30 - VOLONTARIATO INTERNAZIONALE (novembre 2010) Opportunità per i giovani accuratamente selezionate da AG Lavoro nell umanitario tratto da Eurocultura n. 818 Il settore umanitario è generalmente

Dettagli

MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO

MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: Prima C Unità 1 GLI STRUMENTI DI BASE Forma e misura della terra Le carte geografiche L informatica applicata

Dettagli

DOCUMENTAZIONE. Portale italiano dei giovani

DOCUMENTAZIONE. Portale italiano dei giovani DOCUMENTAZIONE Rapporto Istruzione e Formazione nell'europa 2020 Pubblicato dalla Rete Eurydice, il rapporto presenta un analisi comparativa delle risposte nazionali alle priorità dell Europa 2020 nel

Dettagli

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172 L ITALIA IN EUROPA L Italia, con altri Stati, fa parte dell Unione Europea (sigla: UE). L Unione Europea è formata da Paesi democratici che hanno deciso di lavorare insieme per la pace e il benessere di

Dettagli

La Dichiarazione di Pechino

La Dichiarazione di Pechino La Dichiarazione di Pechino CAPITOLO I OBIETTIVI 1. Noi, Governi partecipanti alla quarta Conferenza mondiale sulle donne, 2. Riuniti qui a Pechino nel settembre del 1995, nel cinquantesimo anniversario

Dettagli

I GIOVANI NELLE SOCIETA IN TRASFORMAZIONE Rapporto di Monitoraggio Regionale no. 7

I GIOVANI NELLE SOCIETA IN TRASFORMAZIONE Rapporto di Monitoraggio Regionale no. 7 I GIOVANI NELLE SOCIETA IN TRASFORMAZIONE Rapporto di Monitoraggio Regionale no. 7 Cosa fa l UNICEF per sostenere i giovani nei paesi dell Europa centro-orientale e della Comunità degli Stati Indipendenti

Dettagli

L AZIONE DELL UNICEF Francesco GENTILE UNICEF Cosenza. Università della Calabria III Corso Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 16 marzo 2010

L AZIONE DELL UNICEF Francesco GENTILE UNICEF Cosenza. Università della Calabria III Corso Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 16 marzo 2010 BAMBINI E GUERRA: L AZIONE DELL UNICEF Francesco GENTILE UNICEF Cosenza Università della Calabria III Corso Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 16 marzo 2010 CONVEZIONE SUI DIRITTI DELL INFANZIA

Dettagli

Fame nel mondo e sicurezza alimentare: l agricoltura familiare come garanzia di sostenibilità sociale ed ambientale

Fame nel mondo e sicurezza alimentare: l agricoltura familiare come garanzia di sostenibilità sociale ed ambientale Fame nel mondo e sicurezza alimentare: l agricoltura familiare come garanzia di sostenibilità sociale ed ambientale WORLD FOOD DAY 2014 Roma - 29 Ottobre Palazzetto Mattei in Villa Celimontana Il ruolo

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

COOPERAZIONE E SVILUPPO: LE PAROLE VINCENTI DELL ITALIA NEL MONDO

COOPERAZIONE E SVILUPPO: LE PAROLE VINCENTI DELL ITALIA NEL MONDO 6 COOPERAZIONE E SVILUPPO: LE PAROLE VINCENTI DELL ITALIA NEL MONDO Giampaolo Cantini è il volto e l anima della Direzione italiana per la cooperazione e lo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri.

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

1989 >> 2009 La Convenzione dei diritti del fanciullo. a cura di Guido Turus e Salvatore Sechi

1989 >> 2009 La Convenzione dei diritti del fanciullo. a cura di Guido Turus e Salvatore Sechi ETNICA - 3 - 1989 >> 2009 La Convenzione dei diritti del fanciullo a cura di Guido Turus e Salvatore Sechi Con il patrocinio di Un progetto Comune di Padova In collaborazione con Dipartimento di Pediatria

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni DIREZIONE GENERALE REGOLAMENTAZIONE DEL SETTORE POSTALE Divisione I Prot. 35187 del 28.5.2013 RELAZIONE PER IL CAPO DIPARTIMENTO Oggetto:

Dettagli

Tende 2011-2012 ALLA RADICE IL FATTORE UMANO. Haiti. un centro educativo

Tende 2011-2012 ALLA RADICE IL FATTORE UMANO. Haiti. un centro educativo Tende 2011-2012 ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi Campagna Tende 2011-2012 I PROGETTI DA SOSTENERE: Kenya. Anche nella carestia del

Dettagli

Anno 2025. www.forumnazionaledeimediatori.it

Anno 2025. www.forumnazionaledeimediatori.it Anno 2025 www.forumnazionaledeimediatori.it 2 Fai una donazione al Forum Nazionale dei Mediatori Aiutaci a diffondere la cultura della mediazione Il nostro codice IBAN è IT19A0103038890000001477987 BIC:

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale LM59. Scienze della comunicazione pubblica e sociale

Corso di Laurea Magistrale LM59. Scienze della comunicazione pubblica e sociale Corso di Laurea Magistrale LM59 Scienze della comunicazione pubblica e sociale Insegnamento: Cooperazione sanitaria internazionale Conoscenze e abilità da conseguire L evoluzione degli scenari economici

Dettagli

Il Progetto internazionale HapMap

Il Progetto internazionale HapMap Notizie HapMap Una pubblicazione del Coriell Institute for Medical Research, Volume 1, 2004 Il Progetto internazionale HapMap Aumenta l entusiasmo mentre gli scienziati avviano la realizzazione di una

Dettagli

Emergenza Iraq. Assistenza salva vita per i rifugiati iracheni in fuga. Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati

Emergenza Iraq. Assistenza salva vita per i rifugiati iracheni in fuga. Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Emergenza Iraq Assistenza salva vita per i rifugiati iracheni in fuga Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Anno di finanziamento e realizzazione del progetto: 2014 Sintesi del progetto

Dettagli

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora !1 Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E Storia L Italia dopo l unificazione Prof.ssa Fulvia Spatafora I problemi del Regno d Italia I grandi

Dettagli

La Banca Mondiale per le energie rinnovabili Opportunità e Progetti Finanziabili per le Aziende Italiane

La Banca Mondiale per le energie rinnovabili Opportunità e Progetti Finanziabili per le Aziende Italiane Sintesi del seminario organizzato dall ICE il 22/03/2011 in Roma Le migliori aziende per le energie rinnovabili La Banca Mondiale per le energie rinnovabili Opportunità e Progetti Finanziabili per le Aziende

Dettagli

La Scuola come vettore della conoscenza reciproca

La Scuola come vettore della conoscenza reciproca L anno scolastico 2005-2006 vede la Consulta Provinciale degli Studenti di Livorno impegnata a sostenere gli studenti dell I.T.I. Galilei di Livorno, nel Progetto M.I.U.R. C.S.A. di Livorno C.P.S. di Livorno

Dettagli

LA DIVERSECITY CONTA

LA DIVERSECITY CONTA LA DIVERSECITY CONTA un istantanea sulla diversità nella leadership nell area metropolitana di Vancouver sommario esecutivo Luglio 2011 diversecity counts: a snapshot of diversity in leadership in metro

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DI CONCERTO CON IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI [da integrare a cura PdC] Vista la legge 6 marzo 2001, n. 64, recante istituzione del servizio civile nazionale,

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Seminario organizzato dalla Friedrich-Ebert-Stiftung e dalla Fondazione Italianieuropei Roma, venerdì 14 novembre ore

Dettagli

Graduatoria progetti 2002

Graduatoria progetti 2002 Legge regionale n. 19 del 30 ottobre 2000 Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attivita' di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale Graduatoria progetti 2002

Dettagli

Cooperazione sanitaria in un SSR: l esperienza della Regione Toscana M. J. Caldés Pinilla

Cooperazione sanitaria in un SSR: l esperienza della Regione Toscana M. J. Caldés Pinilla Cooperazione sanitaria in un SSR: l esperienza della Regione Toscana M. J. Caldés Pinilla Orbassano 10 maggio 2010 Deve una Regione occuparsi di Cooperazione Sanitaria Internazionale? Alcuni elementi dell

Dettagli

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Emergenza Iraq Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Report finale Il progetto finanziato

Dettagli

SICUREZZA ALIMENTARE MONDIALE

SICUREZZA ALIMENTARE MONDIALE Verso la costruzione della SICUREZZA ALIMENTARE MONDIALE Insieme possiamo porre fine alla fame e alla malnutrizione José Graziano da Silva, Direttore Generale della FAO UNA VISIONE COMUNE L Organizzazione

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale VV.d.S. Croce Rossa

CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale VV.d.S. Croce Rossa CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale VV.d.S. Storia della Croce Rossa CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Regionale VV.d.S. Per favore grazie!!! Henry Dunant 1859 Battaglia Solferino Esercito Austro-Ungarico

Dettagli

Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE. Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility

Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE. Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility 1 CALL ERASMUS+ 2015 Settore Istruzione Superiore KA1 - International

Dettagli

Locate NEWSletter. La formazione di LOCATE in Europa. Numero 3 Febbraio 2015 COMUNICARE-COMUNITÀ

Locate NEWSletter. La formazione di LOCATE in Europa. Numero 3 Febbraio 2015 COMUNICARE-COMUNITÀ Benvenuti al terzo numero della newsletter di LOCATE. Siamo sicuri che vi piacerà, perché vi daremo l opportunità di vedere la formazione dei nostri Ambasciatori di Comunità e le esperienze che stiamo

Dettagli

Diversi modi di cooperare Documento per l insegnante. Autore: Patrick Gilliard (Con la collaborazione di Lucy Clavel Raemy)

Diversi modi di cooperare Documento per l insegnante. Autore: Patrick Gilliard (Con la collaborazione di Lucy Clavel Raemy) Diversi modi di cooperare Documento per l insegnante Autore: Patrick Gilliard (Con la collaborazione di Lucy Clavel Raemy) 1 «Se date un pesce a un povero mangerà un giorno, ma se gli insegnate a pescare,

Dettagli

The PURPLE revolution?

The PURPLE revolution? La nuova disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo Legge n.25 del 4 agosto 204 Legge agosto 204, n. 25. The PURPLE revolution? B www.bolodewo.com 2 Una riforma lunga 30 anni

Dettagli

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore Un indagine esplorativa condotta dalla Fondazione Giordano Dell Amore e dalla Rete Italia America Latina sulle sfide attuali

Dettagli

Educazione ai diritti umani; campagna contro la

Educazione ai diritti umani; campagna contro la GIULIO TERZI MINISTRO DEGLI ESTERI 1 Educazione ai diritti umani; campagna contro la pena di morte; libertà di religione; diritti dei bambini nei conflitti; diritti delle donne e lotta contro le mutilazioni

Dettagli

MILANO PER IL CO-SVILUPPO

MILANO PER IL CO-SVILUPPO MILANO PER IL CO-SVILUPPO Contributi a favore della solidarietà e della cooperazione internazionale 2009-2010 Comune di Milano Il Bando Milano per il co-sviluppo del Comune di Milano Obbiettivi chiave

Dettagli

2.6. Organizzazioni non governative

2.6. Organizzazioni non governative 2.6. Organizzazioni non governative L espressione ONG è stata introdotta per la prima volta in un trattato internazionale dall articolo 71 della Carta delle Nazioni Unite, che prevede la possibilità del

Dettagli

INDICE ATTIVITÁ REALIZZATE NEL 2014

INDICE ATTIVITÁ REALIZZATE NEL 2014 1984-2014 30 anni per i Diritti Umani e la promozione di Educazione, Scienza, Cultura, Comunicazione in Piemonte e nel mondo INDICE ATTIVITÁ REALIZZATE NEL 2014 Centro UNESCO di Torino, Viale Maestri del

Dettagli

CONSIGLIO D EUROPA COMITATO DEI MINISTRI

CONSIGLIO D EUROPA COMITATO DEI MINISTRI CONSIGLIO D EUROPA COMITATO DEI MINISTRI Raccomandazione Rec(2001)1 del Comitato dei Ministri (degli Esteri) agli Stati membri sul Servizio Sociale (adottato dal Comitato dei Ministri (degli Esteri)0il

Dettagli

RELAZIONE DI MISSIONE 2010 SPORT2BUILD

RELAZIONE DI MISSIONE 2010 SPORT2BUILD RELAZIONE DI MISSIONE 2010 SPORT2BUILD 1. MISSIONE E IDENTITÀ DELL ENTE... 3 1.1 FINALITÀ ISTITUZIONALI... 3 1.2 SISTEMA DI VALORI E DI PRINCIPI... 3 1.3 PRINCIPALI TIPOLOGIE DI ATTIVITÀ ATTRAVERSO LE

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

La nascita dell Organizzazione delle Nazioni Unite

La nascita dell Organizzazione delle Nazioni Unite La nascita dell Organizzazione delle Nazioni Unite Conferenza di San Francisco (1945) Carta delle Nazioni Unite (San Francisco, USA 1945) : http://www.un.org/en/documents/charter/ 19 capitoli, 111 articoli

Dettagli

Le gare di appalto degli Organismi Internazionali: Opportunità per le imprese. Ancona, 19 giugno 2013

Le gare di appalto degli Organismi Internazionali: Opportunità per le imprese. Ancona, 19 giugno 2013 Le gare di appalto degli Organismi Internazionali: Opportunità per le imprese PARTE PRIMA Introduzione Gli attori coinvolti nelle procedure internazionali Le gare di appalto internazionali I settori di

Dettagli

OSSERVATORIO NINNA HO. Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita

OSSERVATORIO NINNA HO. Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita OSSERVATORIO NINNA HO Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita Dati sul fenomeno dei bambini non riconosciuti alla nascita - OSSERVATORIO NINNA HO Il Progetto ninna ho, voluto dalla

Dettagli

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016

FRANCHIGIA ED ECCEDENZA BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016 FRANCHIGIA ED BAGAGLIO PER BIGLIETTI EMESSI DAL 20/04/2016 Nella colonna costo eccedenza bagagli i valori sono da intendersi in: EUR (da Europa, Est Europa, Giappone, Corea e Cina), CAD (da Canada) o USD

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012. Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 Haiti. Ricostruire l umano: un centro educativo per ragazzi ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace

Dettagli

Centri della Pace del Rotary

Centri della Pace del Rotary THE ROTARY FOUNDATION ROTARY PEACE CENTERS Centri della Pace del Rotary Domanda per una Borsa della Pace del Rotary Per studiare presso uno dei Centri rotariani di studi internazionali sulla pace e la

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

STORIA DELLA CROCE ROSSA

STORIA DELLA CROCE ROSSA STORIA DELLA CROCE ROSSA Corso Base Volontari Trento 28 gennaio 2013 Istruttore DIU Michele Beretta Perché?!?! Battaglia di Solferino/San Martino 24.06.1859 JEAN HENRY DUNANT (08.05.1828 30.10.1910) Creazione

Dettagli