Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management Anno accademico /07/2014 Indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management Anno accademico 2013-2014. 09/07/2014 Indice"

Transcript

1 09/07/2014 Indice 1.1 Personale docente: Proposta di chiamata ricercatore a tempo determinato settore concorsuale 13/B1 Economia aziendale - SSD SECS-P/07 Economia aziendale (*) Personale docente: Proposta membri della Commissione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" SSD SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/ Personale docente: Relazione quadriennale attività scientifica: Prof. Ada Carlesi Verbali: Approvazione Verbale della seduta del 22/05/ Comunicazioni Ratifica provvedimento d urgenza n. 32 del 4/06/2014: Convenzione con Materis Paints Italia SpA di Porcari (LU) Ratifica provvedimento d urgenza n. 33 del 5/06/2014: Autorizzazione variazione incarichi di docenza interna Master Ratifica provvedimento d urgenza n. 34 del 11/06/2014: Convenzione con Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale SpA di Roma Ratifica provvedimento d urgenza n. 35 del 18/06/2014: Autorizzazione variazione incarichi di docenza interna Master Ratifica provvedimento d urgenza n. 36 e 36/A del 23/06/2014: Vincitori Erasmus Placement Ratifica provvedimento d urgenza n. 37 del 27/06/2014: Convenzioni per tirocini pratici Pratiche tecniche e amministrative: Convenzioni per tirocini pratici Pratiche tecniche e amministrative: Nulla osta insegnamenti ed incarichi fuori sede Pratiche tecniche e amministrative: Attivazione di un contratto di supporto alla didattica e tutoraggio nell ambito del progetto Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione Ricerca: Fondi di Ateneo Criteri per la valutazione della ricerca Ricerca: Commissione Dipartimentale Ricerca: proposta di istituzione Ricerca: Attivazione borsa di ricerca sul tema Il mercato delle quote sportive: efficienza di mercato (s.s.d. SECS-P/07) Prof. Roberto Verona Ricerca: Attivazione contratto di collaborazione coordinata e continuativa nell ambito del progetto Free from what? Evolving notions of market freedom in the history and contemporary practice of US antitrust law and economics" - Prof. Nicola Giocoli... 16

2 6.5 Ricerca: Attivazione contratto occasionale nell ambito di una ricerca sui temi del Business Model e delle dismissioni aziendali Prof. Enrico Gonnella Ricerca: Rendiconto contratto con Comune di Rosignano: Responsabile scientifico Dott. Iacopo Cavallini Ricerca: Attivazione borsa di studio e di approfondimento sul tema Earnings Management: an international comparison (s.s.d. SECS-P/07) Prof. Roberto Verona Didattica: Programmazione didattica a.a. 2014/ Didattica: Calendario delle attività didattiche a.a. 2014/2015: precisazioni Didattica: Rinnovo convenzione con SSSUP S. Anna per CdLM Interateneo in Economics Didattica: Disponibilità alla realizzazione del secondo ciclo dei percorsi di TFA (Tirocinio Formativo Attivo) Didattica: Prova finale: modalità di discussione delle tesi triennali Didattica: Modalità di accesso alle lauree magistrali Didattica: Collaboratori alla didattica e Fondo Sostegno Giovani Didattica: Commissione per il riesame dell offerta didattica del Dipartimento: proposta di istituzione Didattica: Cultori della materia Didattica: Rendiconto economico Master a.a. 2012/2013 e proposta di destinazione dell utile Didattica: variazione incarichi di docenza nei Master Didattica: Attivazione contratti di supporto nell ambito del Master in Economia Aziendale e Management e del Master in Marketing Management... 25

3 VERBALE N. 8 SEDUTA DEL CONSIGLIO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEL 09/07/2014 Il giorno nove del mese di luglio dell anno duemilaquattordici il Consiglio del Dipartimento di Economia e Management si è riunito alle ore 9:30 nell Aula 2, nelle persone di Professori di prima fascia ALLEGRINI MARCO ANSELMI LUCA AUGELLO MASSIMO MARIO BIANCHI MARTINI SILVIO CAMBINI RICCARDO CARLESI ADA CENDERELLI ELENA COLOMBINI FABIANO CONTI GIUSEPPE DALLI DANIELE FEDERICO GIOVANNI GUIDI MARCO ENRICO LUIGI LANZARA RICCARDO MARCHI LUCIANO MARTEIN LAURA PACINI PIER MARIO PALLINI ANDREA PRATESI MONICA SALVADORI NERI SBRANA ROBERTO SCAPPARONE PAOLO Professori di seconda fascia ANGELINI ANTONELLA BIENTINESI FABRIZIO BINOTTI ANNETTA MARIA BONTI MARIACRISTINA CAROSI LAURA CHELI BRUNO D'ONZA GIUSEPPE DELLA POSTA POMPEO FANTI LUCIANO FAVA UGO FIASCHI DAVIDE GANDOLFO ALESSANDRO GIANNETTI RICCARDO P AG A ag p ag p p ag p ag p ag p a ag p ag p p p p p p ag p a ag ag p p ag ag a p p p

4 P AG A GIANNINI MARCO GIULIANI ELISA GONNELLA ENRICO LATTANZI NICOLA LAZZINI SIMONE LUZZATI TOMMASO MANETTI DANIELA MANFREDI PIETRO ANGELO MARCHI ANNA PINCHERA VALERIA RUIZ MARIA SPATARO LUCA TARABELLA ANGELA VERONA ROBERTO Ricercatori ed Assistenti BERNINI FRANCESCA BIAGINI SARA BONCINELLI LEONARDO BRUNO ELENA CAPPIELLO ANTONELLA CAVALLINI IACOPO COLI ALESSANDRA CORCIOLANI MATTEO D'ALESSANDRO SIMONE DINDO PIETRO DINO ENRICO FERRETTI PAOLA GIUSTI CATERINA GRECO GIULIO IACOVIELLO GIUSEPPINA MARCHETTI STEFANO MARIANI GIOVANNA MECCHERI NICOLA ORSI FRANCA QUIRICI MARIA CRISTINA ROMANO GIULIA SALVATI NICOLA SODINI MAURO TALARICO LUCIA TONGIANI MARIA GIOVANNA VANNUCCI EMANUELE Rappresentanti studenti ALBANESE MAURIZIO CIOFFI ERASMO EDOARDO CIRRI EDOARDO p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag a a a Pagina 2 di 26

5 P AG A FORTEZZA MICHELE GHERARDI ILARIA GUIDI JAWAD LUCIANO LORENZO MARSILI MANUELE MASSEI SILVIA MEUCCI DANIELE MOLINARO CHIARA PEPAJ MIRSADA RASCHILLA DOMENICO ROSANO PIERO SBRANTI STEFANO SHESHI ROLAND VOLTERRONI LUCA Rappresentanti del personale tecnico-amministrativo BAGNOLESI ELENA BARONTINI SUSANNA MALTINTI AURORA PALLA MICHELA PINZAUTI FRANCESCA VIVALDI MICHELA (Legenda: P= presenti, AG= Assensi giustificati, A= assenti) p p p p p p p p ag a a a a a a a a a a a Presiede la seduta il Direttore, Prof. Pier Mario Pacini. Esercita le funzioni di verbalizzante il responsabile amministrativo, Dott. Alvaro Maffei. Il Presidente, constatata la legalità del numero dei presenti, dichiara aperta la seduta. Il Consiglio passa quindi a discutere il seguente ordine del giorno: Pagina 3 di 26

6 ORDINE DEL GIORNO 1 Personale Docente 1.1 Proposta di chiamata ricercatore a tempo determinato settore concorsuale 13/B1 Economia aziendale - SSD SECS-P/07 Economia aziendale (*) 1.2 Proposta membri della Commissione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" SSD SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/ Relazione quadriennale attività scientifica: Prof. Ada Carlesi 2 Verbali 2.1 Approvazione Verbale della seduta del 22/05/ Comunicazioni 4 Provvedimenti d urgenza 4.1 Ratifica provvedimento d urgenza n. 32 del 4/06/2014: Convenzione con Materis Paints Italia SpA di Porcari (LU) 4.2 Ratifica provvedimento d urgenza n. 33 del 5/06/2014: Autorizzazione variazione incarichi di docenza interna Master 4.3 Ratifica provvedimento d urgenza n. 34 del 11/06/2014: Convenzione con Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale SpA di Roma 4.4 Ratifica provvedimento d urgenza n. 35 del 18/06/2014: Autorizzazione variazione incarichi di docenza interna Master 4.5 Ratifica provvedimento d urgenza n. 36 e 36/A del 23/06/2014: Vincitori Erasmus Placement 4.6 Ratifica provvedimento d urgenza n. 37 del 27/06/2014: Convenzioni per tirocini pratici 5 Pratiche tecniche e amministrative 5.1 Convenzioni per tirocini pratici 5.2 Nulla osta insegnamenti ed incarichi fuori sede 5.3 Attivazione di un contratto di supporto alla didattica e tutoraggio nell ambito del progetto Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione 6 Ricerca 6.1 Fondi di Ateneo: criteri per la valutazione della ricerca 6.2 Commissione Dipartimentale Ricerca: proposta di istituzione 6.3 Attivazione borsa di ricerca sul tema Il mercato delle quote sportive: efficienza di mercato (s.s.d. SECS-P/07) Prof. Roberto Verona 6.4 Attivazione contratto di collaborazione coordinata e continuativa nell ambito del progetto Free from what? Evolving notions of market freedom in the history and contemporary practice of US antitrust law and economics" - Prof. Nicola Giocoli 6.5 Attivazione contratto occasionale nell ambito di una ricerca sui temi del Business Model e delle dismissioni aziendali Prof. Enrico Gonnella 6.6 Rendiconto contratto con Comune di Rosignano: Responsabile scientifico Dott. Iacopo Cavallini 6.7 Attivazione borsa di studio e di approfondimento sul tema Earnings Management: an international comparison (s.s.d. SECS-P/07) Prof. Roberto Verona 7 Didattica 7.1 Programmazione didattica: a.a. 2014/ Calendario delle attività didattiche: a.a. 2014/2015: precisazioni 7.3 Rinnovo convenzione con SSSUP S. Anna per CdLM Interateneo in Economics 7.4 Disponibilità alla realizzazione del secondo ciclo dei percorsi di TFA (Tirocinio Formativo Attivo) 7.5 Prova finale: modalità di discussione delle tesi triennali Pagina 4 di 26

7 7.6 Modalità di accesso alle lauree magistrali 7.7 Collaboratori alla didattica e Fondo Sostegno Giovani 7.8 Commissione per il riesame dell offerta didattica del Dipartimento: proposta di istituzione 7.9 Cultori della materia 7.10 Rendiconto economico Master a.a. 2012/2013 e proposta di destinazione dell utile 7.11 Variazione incarichi di docenza nei Master 7.12 Attivazione contratti di supporto nell ambito del Master in Economia Aziendale e Management e del Master in Marketing Management 1.1 Personale docente: Proposta di chiamata ricercatore a tempo determinato settore concorsuale 13/B1 Economia aziendale - SSD SECS-P/07 Economia aziendale (*) Il Consiglio si apre in seduta ristretta, limitata ai professori di prima e di seconda fascia. Il Presidente, verificato il numero legale dei presenti, introduce l argomento informando che il Consiglio deve esprimersi in merito alla proposta di chiamata del dott. Vincenzo Zarone, vincitore della selezione per la copertura del posto di ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. a) della Legge 240/2010, presso il Dipartimento di Economia e Management, Settore concorsuale 13/B1, Settore scientifico disciplinare SECS-P/07 Economia aziendale. Ricorda che la proposta di chiamata, che deve essere approvata con la maggioranza assoluta dei professori di prima e di seconda fascia, sarà sottoposta all approvazione del Consiglio di Amministrazione e che il contratto è conferito nel rispetto del Codice etico di Ateneo e non può essere attribuito a chi abbia un grado di parentela o di affinità, fino al IV grado compreso, o di coniugio con un professore della struttura presso la quale è attivato il contratto. Il Prof. Anselmi, che è stato Presidente della Commissione di selezione per il posto di ricercatore a tempo determinato, riferisce che i candidati sottoposti a valutazione sono stati tre e che il vincitore, dott. Vincenzo Zarone, si è particolarmente distinto, conseguendo un giudizio complessivo ottimo, dimostrando qualità che attestano la piena idoneità alla copertura del posto di ricercatore. Il Presidente, quindi, sottopone al Consiglio la delibera di proposta di chiamata. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989 n. 168; visto: lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; vista: la legge 30 dicembre 2010, n. 240, in particolare l'art. 24 ; visto: il Regolamento di Ateneo per l'assunzione di ricercatori a tempo determinato, ai sensi dell'art. 24 della L. 240/2010, emanato con D.R. n 8444 del 29/06/2011; visto: il decreto del Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca, n. 243 del 25/05/2011, Criteri e parametri per la valutazione preliminare dei candidati di procedure pubbliche di selezione dei destinatari di contratti di cui all'art. 24, comma 2, lettera c della legge 30 dicembre 2010, n. 240 ; visto: il decreto rettorale prot. n del 30/12/2013, (rep. n.1646/2013), con il quale è stata indetta una procedura di selezione per l'assunzione di n. 10 Ricercatori a tempo determinato, ai sensi dell'art. 24, comma 3, lett.a) della Legge 240/2010, di cui n.1 posto presso il, Settore concorsuale 13/B1, Settore scientiflco disciplinare SECS P/07 "Economia aziendale"; visto: il decreto rettorale n del 13 marzo 2014 (rep. Decreti Rettorali 281/2014) con il quale è stata costituita, tra l'altro, la commissione giudicatrice per la predetta selezione; visto: il decreto rettorale prot n del 12/06/2014 (rep. n. 631/2014) con il quale sono stati approvati gli atti della commissione giudicatrice per la selezione per l'assunzione di n. 1 ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. a) della Legge 240/2010, presso il, Settore concorsuale 13/B1, Settore scientifico disciplinare SECS-P/07 "Economia aziendale"; Pagina 5 di 26

8 accertato che, ai sensi dell art. 5 comma 8 del Regolamento di Ateneo per l'assunzione di ricercatori a tempo determinato, è stato dichiarato vincitore della selezione il dott. Vincenzo Zarone, nato a Piedimonte Matese (CE) il 03/08/1983; considerato che, ai sensi dell art. 6 del Regolamento di Ateneo per l'assunzione di ricercatori a tempo determinato, il Consiglio di Dipartimento deve procedere, entro 60 giorni, alla proposta di chiamata del vincitore; appurato che non esistono rapporti di parentela o di affinità, fino al IV grado compreso, o di coniugio tra il dott. Vincenzo Zarone e i professori appartenenti a questa struttura dipartimentale; delibera 1. Ai sensi dell art. 6 del Regolamento di Ateneo per l'assunzione di ricercatori a tempo determinato, è proposta la chiamata del dott. Vincenzo Zarone, vincitore della selezione per la copertura del posto di ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell'art. 24 comma 3, lett. a) della Legge 240/2010, presso il, Settore concorsuale 13/B1, Settore scientifico disciplinare SECS-P/07 Economia aziendale. 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 170, è approvata all unanimità Personale docente: Proposta membri della Commissione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" SSD SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/2010 Il Consiglio ritorna in seduta allargata. Il Presidente comunica che il Consiglio di Amministrazione, con delibera n. 232 del 11/06/2014, ha disposto l assegnazione ai settori concorsuali di 96 posti di professore associato, nonché la ripartizione tra i Dipartimenti di 17 posti di ricercatore junior e di 2 posti di ricercatore senior e la loro assegnazione ai settori concorsuali. Al sono stati assegnati n. 4 posti di professore associato, di cui una posizione, ai sensi dell art. 18 della Legge 240/2010, sul settore concorsuale 13/A1 e ssd P/01 e n. 3 posizioni, ai sensi dell art. 24 della Legge 240/2010, sui settori SECS-P/06, SECS-P/09 e SECS-S/01. Riferisce che, in merito alla ripartizione tra i Dipartimenti degli assegni di ricerca cofinanziati, il Consiglio di Amministrazione ha rinviato la delibera ad una data successiva. Informa di aver trasmesso all Unità programmazione e reclutamento del personale le schede richieste per ognuno dei posti assegnati di professori associati ex art. 18 della Legge 240/2010, al fine della predisposizione dei relativi bandi. Osserva, quindi, che la Direzione Generale, con nota prot. n del 18/06/2014, ha invitato i Dipartimenti a proporre, entro il 15/07/2014, i nominativi delle Commissioni per ogni procedura concorsuale, indicando una rosa di almeno 6 nominativi di professori di prima fascia per ogni procedura, dei quali, ove possibile, almeno quattro interni e due esterni all Università di Pisa, da individuarsi tra docenti di comprovato riconoscimento internazionale di altri atenei o appartenenti a istituzioni di ricerca, attivi in ambito corrispondente al settore concorsuale. In riferimento al posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" SSD SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/2010, sottopone al Consiglio la proposta di una rosa di nominativi, formata da tre membri interni (Prof. Neri Salvadori, Prof. Paolo Scapparone e Prof. Pier Mario Pacini) e da tre membri esterni (Prof. Mauro Caminati dell Università di Siena, Prof. Marco Dardi dell Università di Firenze e Prof. Arrigo Opocher dell Università di Padova). Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 09/05/1989, n. 168, ed in particolare l art. 6, comma 1, Autonomia delle Università ; vista la legge 30/12/2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento nonché delega al governo per incentivare la qualità e l efficienza del sistema universitario ; visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; Pagina 6 di 26

9 vista la delibera del Senato Accademico n. 88 del 17/04/2013, con la quale è stato espresso parere favorevole al piano di reclutamento triennale del personale, ivi comprese 130 posizioni circa di professore associato, da ripartire tra il 2013 e il 2014 (31 ottobre), a valere sulle risorse del fondo straordinario per il reclutamento dei professori associati; vista la delibera del Senato Accademico n. 162 del 24/04/ 2013, con cui è stato approvato il piano di reclutamento triennale del personale, comprendente le suddette posizioni di professore associato; vista la delibera del Consiglio del. 176 del 25/09/2013 con la quale, al fine di rendere possibile da parte del Consiglio di Amministrazione una valutazione delle proposte dei Dipartimenti per la ripartizione dei posti di professore associato previsti dalla programmazione del personale per il triennio , sono stati individuati i settori scientifico disciplinari che risultano in stato di maggiore sofferenza; vista la delibera del Consiglio del. 141 del 05/05/2014 con la quale, al fine di rendere possibile da parte del Consiglio di Amministrazione una valutazione delle proposte dei Dipartimenti per la ripartizione dei posti di professore associato, sono stati individuati i settori scientifico disciplinari che risultano in stato di maggiore sofferenza, con indicazione delle motivazioni e delle modalità di chiamata, formulate sulla base delle indicazioni fornite dalla Direzione generale con le note prot. n del 26/03/2014 e prot. n del 28/04/2014; vista la delibera del Consiglio di Amministrazione n. 232 del 11/06/2014, con la quale è stata disposta l assegnazione ai settori concorsuali di 96 posti di professore associato, nonché la ripartizione tra i Dipartimenti di 17 posti di ricercatore junior e di 2 posti di ricercatore senior e la loro assegnazione ai settori concorsuali; considerato che al sono stati assegnati n. 4 posti di professore associato, di cui una posizione, ai sensi dell art. 18 della Legge 240/2010, sul settore concorsuale 13/A1 e ssd P/01 e n. 3 posizioni, ai sensi dell art. 24 della Legge 240/2010, sui ssd SECS-P/06, SECS-P/09 e SECS-S/01; vista la nota della Direzione generale, prot. n del 18/06/2014, con la quale si informa che all inizio del mese di luglio saranno attivate le selezioni per le posizioni di professore associato, ai sensi dell art. 18 della Legge 240/2010, e si invitano i Dipartimenti a proporre, entro il 15/07/2014, i nominativi delle Commissioni per ogni procedura concorsuale, indicando una rosa di almeno 6 nominativi di professori di prima fascia per ogni procedura, dei quali, ove possibile, almeno quattro interni e due esterni all Università di Pisa, da individuarsi tra docenti di comprovato riconoscimento internazionale di altri atenei o appartenenti a istituzioni di ricerca, attivi in ambito corrispondente al settore concorsuale; vista la nota della Direzione generale, prot. n del 27/06/2014, con la quale sono fornite precisazioni con riferimento alle selezioni per professori di seconda fascia ex art. 18 della Legge 240/2010; viste le proposte emerse, in sede di dibattito, relativamente alla proposta della Commissione per il posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" ssd SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/2010; delibera 1. Al fine di procedere alla nomina della Commissione per il posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" ssd SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/2010, è proposta la seguente rosa di nominativi: Prof. Neri Salvadori, professore ordinario ssd SECS-P/01 Università di Pisa Prof. Marco Dardi, professore ordinario ssd SECS-P/01 Università di Firenze Prof. Mauro Caminati, professore ordinario ssd SECS-P/01 Università di Siena Prof. Paolo Scapparone, professore ordinario ssd SECS-P/01 - Università di Pisa Prof. Pier Mario Pacini, professore ordinario ssd SECS-P/01 - Università di Pisa Prof. Arrigo Opocher, professore ordinario ssd SECS-P/01 Università di Padova 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 171, è approvata all unanimità Pagina 7 di 26

10 1.3 - Personale docente: Relazione quadriennale attività scientifica: Prof. Ada Carlesi Il Preside informa che la Prof.ssa Ada Carlesi ha presentato la relazione sull attività scientifica svolta nel quadriennio luglio 2009 giugno Ricorda, quindi, che il Consiglio del Dipartimento, ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. 382/80, deve semplicemente dare atto del deposito della relazione e riferirne nel rapporto annuale sullo stato della ricerca da inviare al Senato Accademico. Il Consiglio di Dipartimento - visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 6 marzo 2012); - visto il D.P.R. 382/80 ed in particolare l art. 18; - vista la relazione sull attività scientifica svolta dalla Prof.ssa Ada Carlesi nel quadriennio luglio 2009 giugno 2013 (Allegato n. 1); delibera 1. Ai sensi dell art. 18 del D.P.R. 382/80, è preso atto del deposito della relazione sull attività scientifica svolta nel periodo luglio 2009 giugno 2013 dalla Prof.ssa Ada Carlesi 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 172, è approvata all unanimità 2.1 Verbali: Approvazione Verbale della seduta del 22/05/2014 Il Presidente pone in votazione il verbale della seduta del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management del 22/05/2014. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989 n. 168, ed in particolare l articolo 6 autonomia delle Università, comma 1; visto il nuovo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 6 marzo 2012) ed, in particolare l art. 52 verbalizzazione ; visto il verbale della seduta del Consiglio del del 22/05/2014; delibera 1. E approvato il verbale della seduta del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management del 22/05/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 173, è approvata con l astensione di quelli che erano assenti alla seduta in questione. 3 - Comunicazioni Il Presidente comunica: Il Sig. Giovanni Francalanci, categoria C area amministrativa, è stato distaccato, per il 50% del suo orario, presso il nostro Dipartimento, a decorrere dal 07/07/2014 e fino al 31/12/2014. Entro la scadenza del periodo di distacco, sarà decisa l eventuale assegnazione definitiva. Al Sig. Francalanci vanno gli auguri di buon lavoro da parte di tutto il Dipartimento. Con Provvedimento n. 50 del 20/06/2014, è stato approvato il contratto di ricerca con la Società Kayser Italia Srl, per prestazioni di ricerca finalizzate alla progettazione di un modello di risk management da utilizzare nell azienda. Il corrispettivo della ricerca, sotto la responsabilità scientifica del Prof. Silvio Bianchi Martini, è fissato in ,00 (IVA esclusa). Il Consiglio di Amministrazione, con delibera n. 249 del 02/07/2014, ha ripartito tra i Dipartimenti n. 28 assegni di ricerca cofinanziati per l anno Al Dipartimento di Economia e Management sono stati attribuiti n. 2 assegni (a fronte di n. 3 posti richiesti). Pagina 8 di 26

11 4.1 - Ratifica provvedimento d urgenza n. 32 del 04/06/2014: Convenzione con Materis Paints Italia SpA di Porcari (LU) Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 32 del 04/06/2014 con il quale è stata autorizzata la stipula di una convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l azienda Materis Paints Italia SpA di Porcari (LU). Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell Università e della Ricerca scientifica e tecnologica ed in particolare l articolo 6 Autonomia delle università ; visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; vista la proposta di convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l azienda Materis Paints Italia SpA di Porcari (LU); constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza, al fine di avviare le attività di tirocinio per gli studenti; visto il provvedimento d urgenza n. 32 del 04/06/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 32 del 04/06/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 174, è approvata all unanimità Ratifica provvedimento d urgenza n. 33 del 05/06/2014: Autorizzazione variazione incarichi di docenza interna Master Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 33 del 05/06/2014 con il quale sono state autorizzate variazioni agli incarichi di docenza di alcuni Master per l a.a. 2014/2015. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Regolamento sui Master universitari, approvato con D.R del 27/11/2007 e successive modifiche, in particolare gli artt. 4 - relativo alle attribuzioni del Consiglio di Master e del Direttore di Master - e 14 -relativo alle attribuzioni per gli incarichi di insegnamento; vista la richiesta del Direttore del Master in Management delle Aziende Sanitarie di variazione al programma didattico per l a.a. 2014/2015; vista la richiesta del Direttore del Master in Bilancio e Amministrazione Aziendale di variazione al programma didattico per l a.a. 2014/2015; vista la richiesta del Direttore del Master in Direzione Amministrazione Finanza e Controllo (CFO) di variazione al programma didattico per l a.a. 2014/2015; - constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza; - visto il provvedimento d urgenza n. 33 del 05/06/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 33 del 05/06/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 175, è approvata all unanimità Ratifica provvedimento d urgenza n. 34 del 11/06/2014: Convenzione con Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale SpA di Roma Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 34 del 11/06/2014 con il quale è stata autorizzata la stipula di una convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con la Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale SpA di Roma. Pagina 9 di 26

12 Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell Università e della Ricerca scientifica e tecnologica ed in particolare l articolo 6 Autonomia delle università ; visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; vista la proposta di convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con la Banca del Mezzogiorno Mediocredito Centrale SpA di Roma; constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza, al fine di avviare le attività di tirocinio per gli studenti; visto il provvedimento d urgenza n. 34 del 11/06/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 34 del 11/06/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 176, è approvata all unanimità Ratifica provvedimento d urgenza n. 35 del 18/06/2014: Autorizzazione variazione incarichi di docenza interna Master Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 35 del 18/06/2014 con il quale è stata autorizzata la variazione degli incarichi di docenza del Master in Auditing e Controllo Interno per l a.a. 2014/2015. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Regolamento sui Master universitari, approvato con D.R del 27/11/2007 e successive modifiche, in particolare gli artt. 4 - relativo alle attribuzioni del Consiglio di Master e del Direttore di Master - e 14 -relativo alle attribuzioni per gli incarichi di insegnamento; vista la richiesta del Direttore del Master in Auditing e Controllo Interno di variazione al programma didattico per l a.a. 2014/2015; - constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza; - visto il provvedimento d urgenza n. 35 del 18/06/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 35 del 18/06/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 177, è approvata all unanimità Ratifica provvedimento d urgenza n. 36 e 36/A del 23/06/2014: Vincitori Erasmus Placement Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 36 e n. 36/A del 23/06/2014 con i quali gli studenti selezionati dal Bando Erasmus+ per l a.a. 2014/2015 sono stati autorizzati a svolgere un periodo di studio e/o traineeship presso sedi estere e con i quali sono stati approvati il Learning Agreement per studio e traineeship, incluso il piano di riconoscimento. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Bando Erasmus+ per l a.a. 2014/2015 relativo all assegnazione di borse europee di mobilità per fruire di un soggiorno per studio e tirocinio presso istituzioni o enti esteri; considerate le domande regolarmente pervenute da parte degli studenti interessati, entro la scadenza del Bando; considerato il Learning Agreement per studio e traineeship e/o il Traineeship Proposal Form presentato dagli studenti selezionati, incluso il piano di riconoscimento dopo la mobilità; Pagina 10 di 26

13 constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza per autorizzare gli studenti selezionati a svolgere un periodo di studio e/o traineeship presso sedi estere; - visto il provvedimento d urgenza n. 36 e n. 36/A del 23/06/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 36 e n. 36/A del 23/06/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 178, è approvata all unanimità Ratifica provvedimento d urgenza n. 37 del 27/06/2014: Convenzioni per tirocini pratici Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 37 del 27/06/2014 con il quale è stata autorizzata la stipula di convenzioni per tirocinio/stage di formazione e orientamento con alcune aziende. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell Università e della Ricerca scientifica e tecnologica ed in particolare l articolo 6 Autonomia delle università ; visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; vista la proposta di convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con le seguenti aziende: Fondazione San Giovanni Battista di Ragusa ATI Soc. Coop. Arl di Castelfiorentino (FI) Studio Commerciale Vongher di Grosseto Studio Commerciale Crivelli di Pietrasanta (LU) GEAL SpA di Lucca Studio Commerciale Guccino di Pisa Tioxide Europe srl di Scarlino (GR) Studio Commerciale Bellatalla di Pisa WMG Consulting srl di Milano constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza, al fine di avviare le attività di tirocinio per gli studenti; visto il provvedimento d urgenza n. 37 del 27/06/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 37 del 27/06/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 179, è approvata all unanimità. 5.1 Pratiche tecniche e amministrative: Convenzioni per tirocini pratici Il Presidente informa che sono state proposte le seguenti convenzioni per tirocinio/stage di formazione e orientamento: Studio Commerciale Lo Scalzo-Bracaloni di Pontedera (PI) Conserve Alimentari Futuragri Scapa di Foggia Studio Commerciale Boscaglia di Cecina (LI) Unicredit SpA di Roma Studio Commerciale Celestino di Rossano (CS) Magna Clasures SpA di Collesalvetti (LI) Studio Commerciale Mazzoni di Viareggio (LU) Studio Commerciale Tau di La Spezia (SP) Silplast Srl Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito all autorizzazione alla stipula delle Convenzioni per tirocini pratici. Pagina 11 di 26

14 Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270; visto il Regolamento di Ateneo per l amministrazione, la finanza e la contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008 e successive modifiche e integrazioni; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; viste le proposte di convenzioni per tirocinio/stage di formazione e orientamento; delibera 1. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con lo Studio Commerciale Lo Scalzo-Bracaloni di Pontedera (PI) (Allegato n. 1). 2. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l azienda Conserve Alimentari Futuragri Scapa di Foggia (Allegato n. 2). 3. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con lo Studio Commerciale Boscaglia di Cecina (LI) (Allegato n. 3). 4. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l istituto di credito Unicredit SpA di Roma (Allegato n. 4). 5. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con lo Studio Commerciale Celestino di Rossano (CS) (Allegato n. 5). 6. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l azienda Magna Clasures SpA di Collesalvetti (LI) (Allegato n. 6). 7. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con lo Studio Commerciale Mazzoni di Viareggio (LU) (Allegato n. 7). 8. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con lo Studio Commerciale Tau di La Spezia (SP) (Allegato n. 8). 9. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l azienda Silplast Srl (Allegato n. 9). 10. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 180, è approvata con il voto unanime dei presenti Pratiche tecniche e amministrative: Nulla osta insegnamenti ed incarichi fuori sede Il Presidente informa che la dott.ssa Sara Trucco, titolare di assegno di ricerca, ha fatto richiesta di autorizzazione allo svolgimento di un incarico di docenza per il Corso PAS (classi di concorso A017, A019 e A048) per un totale di 2 ore, presso l Università degli Studi Internazionali di Roma. Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito. Il Consiglio visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il D.Lgs 165/01, in particolare l art. 53; vista la Legge 30/12/2010, n. 240; visto il Regolamento di Ateneo sugli assegni di ricerca, emanato con D.R. 28/04/2011, n ed in particolare l art. 8 comma 5; vista la richiesta della dott.ssa Sara Trucco, titolare di assegno di ricerca presso il, di autorizzazione allo svolgimento di un incarico di docenza per il Corso PAS (classi di concorso A017, A019 e A048) per un totale di 2 ore, presso l Università degli Studi Internazionali di Roma; considerato che lo svolgimento del predetto incarico non determina situazioni di conflitto di interesse con l Ateneo e non pregiudica l assolvimento dei compiti di ricerca affidati al soggetto richiedente; Pagina 12 di 26

15 delibera 1. la dott.ssa Sara Trucco è autorizzata allo svolgimento dell incarico di docenza per il Corso PAS (classi di concorso A017, A019 e A048) per un totale di 2 ore, presso l Università degli Studi Internazionali di Roma. 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 181, è approvata con il voto unanime dei presenti Pratiche tecniche e amministrative: Attivazione di un contratto di supporto alla didattica e tutoraggio nell ambito del progetto Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione Il Presidente sottopone al Consiglio la proposta di attivare un contratto di supporto alla didattica, della durata di 12 mesi, finalizzato al progetto "Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione", che prevede le seguenti attività: 1) preparazione materiale e tutoraggio anche on line per allievi master anche mediante nuovi strumenti comunicativi; 2) implementazione e gestione job placement per attività dei master, promozione orientamento studenti/laureati in uscita, fidelizzazione enti/aziende son strumenti multimediali; 3) tutoraggio studenti corso di cinese in collaborazione con Istituto Confucio Pisano nell'ambito scambi per job placement ed Erasmus Placement con Università Nanjing. Informa che la copertura del costo lordo amministrazione del contratto di ,00 è assicurata per il 50% su fondi propri del Dipartimento (in conformità alla proposta del Consiglio con delibera n. 150 del 22/05/2014) e per il 50% sui fondi del Master in Risk Management (di cui è responsabile il Prof. Spataro). Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito. Il Consiglio di Dipartimento - visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; - visto l art. 7 comma 6 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001 n. 165 e successive modifiche e integrazioni; - visto il Regolamento di Ateneo per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008; - vista la comunicazione del Direttore Amministrativo del 16/10/2012 prot. n sulle novità normative in materia di collaborazioni coordinate e continuative in riferimento alla legge n.92 del 20 giugno 2012 relativa alla riforma del mercato del lavoro; - vista la delibera n. 150 del 22/05/2014 del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management, con la quale è stata approvata la destinazione delle quote di prelievo sulle entrate proprie realizzate nell anno 2014 al finanziamento di specifici progetti/attività; - valutata l opportunità, sulla base della proposta di destinazione delle quote di prelievo sulle entrate proprie realizzate nell anno 2014 di cui alla citata delibera n. 150 del 22/05/2014, di attivare un contratto di supporto alla didattica, della durata di 12 mesi e un importo lordo collaboratore di , finalizzato al progetto "Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione", che prevede le seguenti attività: 1) preparazione materiale e tutoraggio anche on line per allievi master anche mediante nuovi strumenti comunicativi; 2) implementazione e gestione job placement per attività dei master, promozione orientamento studenti/laureati in uscita, fidelizzazione enti/aziende son strumenti multimediali; 3) Supporto alle attività di internazionalizzazione, con particolare riferimento a: Tutoraggio studenti corso di cinese in collaborazione con Istituto Confucio Pisano nell'ambito della Convenzione con l Università di Nanjing; supporto a studenti, dottorandi, masterizzandi e neolaureati di tutti i corsi di studio per attività legate al programma "Erasmus Traineeship"; - considerato che la copertura finanziaria del costo lordo amministrazione del contratto, pari a ,00 è assicurata per il 50% su fondi propri del Dipartimento (Delibera n. 150 del 22/05/2014) e per il 50% sui fondi del Master in Risk Management (Responsabile Prof. Spataro); Pagina 13 di 26

16 delibera 1. E richiesta l attivazione di un contratto di supporto alla didattica, della durata di 12 mesi e un importo lordo collaboratore di , finalizzato al progetto "Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione", che prevede le seguenti attività: 1) preparazione materiale e tutoraggio anche on line per allievi master anche mediante nuovi strumenti comunicativi; 2) implementazione e gestione job placement per attività dei master, promozione orientamento studenti/laureati in uscita, fidelizzazione enti/aziende son strumenti multimediali; 3) tutoraggio studenti corso di cinese in collaborazione con Istituto Confucio Pisano nell'ambito scambi per job placement ed Erasmus Placement con Università Nanjing. 2. I costi derivanti dall'attivazione del contratto graveranno sui fondi stanziati sul progetto "Contratto supporto didattica 2014 Job placement, tutoraggio e internazionalizzazione" (Codice progetto _2014_Supp_didattica_Jobplacement_tutoraggio_internaz ), sulla voce COAN CA Interventi per gli studenti. 3. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 182, è approvata all unanimità Ricerca: Fondi di Ateneo Criteri per la valutazione della ricerca Entrano la Prof.ssa Mariacristina Bonti, il Dott. Giulio Greco, la dott.ssa Alessandra Coli e il dott. Mauro Sodini. Il Presidente informa che la Commissione Scientifica d Area n. 13 Scienze Economiche e Statistiche si è riunita lo scorso 2 luglio per discutere sulla definizione dei criteri per l attribuzione del rating scientifico per l anno 2013, finalizzato all assegnazione dei Fondi di Ateneo Invita il dott. Simone D Alessandro a esporre sinteticamente i risultati dei lavori della Commissione. Il dott. D Alessandro riferisce che la Commissione ha elaborato una proposta di revisione dei criteri per l attribuzione del rating scientifico, attenendosi alle nuove linee guida deliberate dal Senato Accademico con delibera n. 158 del 21/5/2014. Ricorda che il Senato ha invitato i dipartimenti e le commissioni scientifiche d area ad orientarsi verso i criteri di valutazione della VQR, inserendo quindi anche criteri qualitativi e non solo quantitativi, e di attenersi il più possibile alle tipologie di prodotti ammessi alla valutazione dalla VQR, approvati con DM 15 luglio Informa quindi che, al fine di attenersi il più possibile a criteri qualitativi, la Commissione ha proposto che per ogni docente, e su indicazione del medesimo, siano valutati fino ad un massimo di 10 prodotti pubblicati nel quinquennio in esame. La Commissione ha proceduto alla revisione dei criteri utilizzati in passato e ha proposto una griglia di punteggi per ciascuna fascia di merito e tipologia di contributo, come da tabella riassuntiva: I Articolo su rivista II Articolo o capitolo in volume o in Atti del Convegno, purché pubblicato su volume ISBN III Monografia Fascia di merito Punti Punti Punti A B C D E IV. Working paper e altra pubblicazione comunque dotati di codice ISBN: 2; V. Recensione: 1; VI. Curatela con breve introduzione: 1. Pagina 14 di 26

17 Pubblicazioni con più autori: il punteggio assegnato alla pubblicazione è moltiplicato per due e diviso per il numero di autori più 1: 2/(n+1), con n = numero di autori. Il dott. D Alessandro informa che la Commissione ha proposto, per quanto riguarda gli articoli su riviste, la valutazione in base ai criteri ANVUR, con la suddivisione in cinque fasce di merito, mentre per le monografie, la valutazione è basata sulla classificazione degli editori. Ricorda infine che la Commissione ha tempo fino al 15 luglio per completare i propri lavori e che l obiettivo prioritario è quello di ridurre la discrezionalità della Commissione nelle procedure di valutazione. Si apre un ampia e approfondita discussione, con numerosi interventi di commento ai criteri di valutazione proposti dalla Commissione. In particolare, da diversi docenti dell area aziendale è fatto rilevare che il criterio proposto di valutare con lo stesso rapporto gli articoli sulle riviste e le monografie non tiene in debito conto delle specificità di alcuni settori scientifici, come quelli dell area aziendale, che per tradizione e per altre motivazioni accademiche sono orientati prevalentemente alla produzione di monografie, per cui nella valutazione le monografie devono pesare di più rispetto agli articoli su riviste i quali, in molti casi, sono la riproposizione di capitoli o di parte delle monografie pubblicate. Al termine della discussione, il Presidente suggerisce di chiedere una proroga fino a settembre della scadenza per la presentazione dei criteri da parte della Commissione scientifica d Area. La proposta è approvata all unanimità dal Consiglio. Nell impossibilità di un rinvio, il Presidente mette in votazione, sulla base di quanto emerso dalla discussione, l indicazione di raccomandazione alla Commissione ad individuare la forma per comparare, attraverso l utilizzo delle rispettive mediane nazionali, la valutazione fra i settori scientifico disciplinari di riferimento. Su questa proposta, il Consiglio si esprime favorevolmente a maggioranza. Esce il Prof. Paolo Scapparone ed entra il dott. Leonardo Boncinelli Ricerca: Commissione Dipartimentale Ricerca: proposta di istituzione Il Presidente ricorda che entro la fine dell anno deve essere presentata la relazione sullo stato della ricerca del Dipartimento, che richiede fra l altro una valutazione comparativa dei progetti. Osserva che, a suo giudizio, sarebbe funzionale all organizzazione delle attività di ricerca la costituzione di una Commissione (gruppo di lavoro) dipartimentale, composta da docenti che riflettono la composizione delle diverse aree scientifiche della struttura, con compiti di supporto alle attività di valutazione e di selezione dei progetti di ricerca e di coordinamento in generale delle linee di attività di ricerca del Dipartimento. Sottolinea che la composizione della Commissione potrebbe essere allargata ad esperti esterni, che potrebbero garantire un elevato grado di neutralità nelle attività di valutazione e di selezione dei progetti di ricerca. Per questi compiti, prevede la possibilità di riconoscere un compenso agli esperti esterni, commisurato all impegno e alle disponibilità di budget del Dipartimento. Fa presente che la previsione di un gruppo di lavoro dedicato a queste funzioni si rende sempre più impellente in considerazione del peso crescente che la valutazione della ricerca e della produttività scientifica assumerà nel contesto universitario, in funzione anche dei criteri di allocazione delle risorse e dei posti di ruolo basati sempre più su valori competitivi. Il Consiglio mostra interesse e apprezzamento per la proposta di costituzione di una Commissione dipartimentale per la ricerca e decide di rinviare alla seduta di settembre le decisioni specifiche su composizione, funzioni e tempi di attivazione della Commissione Ricerca: Attivazione borsa di ricerca sul tema Il mercato delle quote sportive: efficienza di mercato (s.s.d. SECS-P/07) Prof. Roberto Verona Il Presidente informa che il Prof. Roberto Verona ha presentato la richiesta di apertura di un bando pubblico per il conferimento di una borsa di ricerca sul tema Il mercato delle quote sportive: efficienza di mercato per una durata di 6 mesi (settore scientifico disciplinare di riferimento SECS-P/07). L importo mensile lordo borsista è pari a 1.000,00, finanziato sui fondi del progetto Fondi residui Corso di Perfezionamento CISR 2013, disponibile sul budget per l anno 2014 sulla voce COAN CA Progetti di ricerca. Il Presidente sottopone quindi al Consiglio la proposta di apertura di un bando pubblico Pagina 15 di 26

18 per il conferimento della borsa di ricerca. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il D.Lgs 165/01, in particolare l art. 7 comma 6; visto il Regolamento di Ateneo per il conferimento degli incarichi di lavoro autonomo a soggetti esterni non dipendenti dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 29/5/2009; vista la richiesta presentata dal Prof. Roberto Verona di apertura di un bando pubblico per il conferimento di una borsa di ricerca sul tema Il mercato delle quote sportive: efficienza di mercato per una durata di 6 mesi (settore scientifico disciplinare di riferimento SECS-P/07); considerato che gli oneri finanziari previsti per l affidamento dell incarico, gravano sui fondi del progetto Fondo ricerche da residuo CISR 2013, disponibile sul budget per l anno 2014 sulla voce COAN CA Altri progetti (codice progetto _2014_fondo_ricerche_Verona_residuo_CISR ); delibera 1. E approvato il bando pubblico per il conferimento di una borsa di ricerca sul tema Il mercato delle quote sportive: efficienza di mercato per una durata di 6 mesi (Allegato n. 1) 2. L importo della borsa di ricerca grava sui fondi del Fondo ricerche da residuo CISR 2013, disponibile sul budget per l anno 2014 sulla voce COAN CA Altri progetti (codice progetto _2014_fondo_ricerche_Verona_residuo_CISR ). 3. La Commissione di selezione per l attribuzione della borsa è composta dal Direttore del Dipartimento, con funzioni di Presidente, dal tutor accademico, Prof. Roberto Verona e dal Prof. Simone Lazzini, esperto della tematica della borsa. 4. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 183, è approvata con il voto unanime dei presenti Ricerca: Attivazione contratto di collaborazione coordinata e continuativa nell ambito del progetto Free from what? Evolving notions of market freedom in the history and contemporary practice of US antitrust law and economics" - Prof. Nicola Giocoli Il Presidente informa che il Prof. Nicola Giocoli ha presentato una richiesta di apertura di una procedura comparativa per l affidamento di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa di 2 mesi per attività di supporto allo studio del tema Gli istituzionalisti americani, l scesa del marginalismo negli USA e l origine delle leggi antitrust, nell ambito del progetto di ricerca Free from what? Evolving notions of market freedom in the history and contemporary practice of US antitrust law and economics. L importo totale lordo collaboratore è pari a 3.120,30 ed è finanziato sui fondi del progetto Grant INstitute for New Economic Thinking (codice progetto Ugov: _2013_INET_Giocoli). Il Presidente sottopone quindi al Consiglio la richiesta di attivazione del contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il D.Lgs 165/01, in particolare l art. 7 comma 6; visto il Regolamento di Ateneo per il conferimento degli incarichi di lavoro autonomo a soggetti esterni non dipendenti dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 29/5/2009; vista la richiesta presentata dal Prof. Nicola Giocoli di avviare una procedura comparativa per l affidamento di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa per attività di supporto allo studio del tema Gli istituzionalisti americani, l scesa del marginalismo negli USA Pagina 16 di 26

19 e l origine delle leggi antitrust, nell ambito del progetto di ricerca Free from what? Evolving notions of market freedom in the history and contemporary practice of US antitrust law and economics ; considerato che gli oneri finanziari previsti per l affidamento dell incarico, gravano sui fondi del progetto Grant INstitute for New Economic Thinking (codice progetto Ugov: _2013_INET_Giocoli); considerato che la procedura di interpello ha avuto esito negativo; delibera 1. E approvata la richiesta di pubblicazione del bando per il conferimento di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa per attività di supporto allo studio del tema Gli istituzionalisti americani, l scesa del marginalismo negli USA e l origine delle leggi antitrust, nell ambito del progetto di ricerca Free from what? Evolving notions of market freedom in the history and contemporary practice of US antitrust law and economics, di cui è responsabile il Prof. Nicola Giocoli; 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 184, è approvata con il voto unanime dei presenti. 6.5 Ricerca: Attivazione contratto occasionale nell ambito di una ricerca sui temi del Business Model e delle dismissioni aziendali Prof. Enrico Gonnella Il Presidente informa che il Prof. Enrico Gonnella ha presentato una richiesta di apertura di una procedura comparativa per l affidamento di un contratto occasionale per attività di Ricerca bibliografica, raccolta dati e loro organizzazione in appositi data-base sui temi del Business Model e delle dismissioni aziendali. L importo totale lordo collaboratore è pari a 1.400,00 ed è finanziato sui fondi di ricerca del progetto Ricerche concluse (codice progetto Ugov : _2012_Gonnella_2). Il Presidente sottopone quindi al Consiglio la richiesta di attivazione del contratto occasioanle. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il D.Lgs 165/01, in particolare l art. 7 comma 6; visto il Regolamento di Ateneo per il conferimento degli incarichi di lavoro autonomo a soggetti esterni non dipendenti dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 29/5/2009; vista la richiesta presentata dal Prof. Enrico Gonnella di avviare una procedura comparativa per l affidamento di un contratto occasionale per attività di Ricerca bibliografica, raccolta dati e loro organizzazione in appositi data-base sui temi del Business Model e delle dismissioni aziendali ; considerato che gli oneri finanziari previsti per l affidamento dell incarico, gravano sui fondi del progetto Ricerche concluse (codice progetto Ugov : _2012_Gonnella_2); delibera 1. E approvata la richiesta di attivazione di un contratto occasionale per attività di Ricerca bibliografica, raccolta dati e loro organizzazione in appositi data-base sui temi del Business Model e delle dismissioni aziendali. 2. Nel caso in cui l interpello interno dovesse andare deserto, il Direttore del Dipartimento è autorizzato ad avviare la procedura di selezione comparativa per curricula. 3. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 185, è approvata con il voto unanime dei presenti. Pagina 17 di 26

20 6.6 Ricerca: Rendiconto contratto con Comune di Rosignano: Responsabile scientifico Dott. Iacopo Cavallini Il Presidente informa che il Dott. Iacopo Cavallini, in qualità di responsabile scientifico del progetto, ha presentato il rendiconto finanziario delle spese sostenute e la proposta di ripartizione dell utile del contratto di ricerca, affidato dal Comune di Rosignano, per un corso di formazione su L armonizzazione dei sistemi contabili e bilanci pubblici: principi base e aspetti tecnico-operativi. Chiede quindi al Consiglio di approvare il rendiconto, la proposta di ripartizione dell utile formulata dal responsabile scientifico e la richiesta di destinazione del fondo residuo.. Il Consiglio di Dipartimento - visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; - visto il Regolamento per l amministrazione, la finanza e la contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008 ed in particolare l art. 67; - visto il Regolamento per le prestazioni conto terzi, emanato con D.R. n del 06/03/2012; - visto il contratto di ricerca con il Comune di Rosignano, per un corso di formazione su L armonizzazione dei sistemi contabili e bilanci pubblici: principi base e aspetti tecnicooperativi ; - accertato che il Comune di Rosignano ha liquidato il corrispettivo complessivo previsto di 1.700,00 (IVA esclusa); - considerato che il responsabile scientifico del contratto di ricerca, Dott. Iacopo Cavallini, ha presentato il rendiconto finanziario delle spese sostenute e la proposta di ripartizione dell utile; delibera 1. E approvato il rendiconto del contratto di ricerca con il Comune di Rosignano, per un corso di formazione su L armonizzazione dei sistemi contabili e bilanci pubblici: principi base e aspetti tecnico-operativi (Allegato n. 1). 2. E approvata la proposta di ripartizione dell utile (Allegato n. 2). 3. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 186, è approvata con il voto unanime dei presenti. 6.7 Ricerca: Attivazione borsa di studio e di approfondimento sul tema Earnings Management: an international comparison (s.s.d. SECS-P/07) Prof. Roberto Verona Il Presidente informa che il Prof. Roberto Verona ha presentato la richiesta di apertura di un bando pubblico per il conferimento di una borsa di studio e di approfondimento sul tema Earnings Management: an international comparison per una durata di 3 mesi, rinnovabile (settore scientifico disciplinare di riferimento SECS-P/07). L importo mensile lordo borsista è pari a 780,00, per un totale lordo amministrazione di 2.538,90 finanziato sui fondi del progetto Fondi residui Corso di Perfezionamento CISR 2013, disponibile sul budget per l anno 2014 sulla voce COAN CA Progetti di ricerca. Il Presidente sottopone quindi al Consiglio la proposta di apertura di un bando pubblico per il conferimento della borsa di studio e di approfondimento Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il Regolamento di Ateneo per le borse di studio e di approfondimento (emanato con D.R. n del 29/09/2011); vista la richiesta da parte del Prof. Roberto Verona di apertura di un bando pubblico per il conferimento di una borsa di studio e di approfondimento sul tema Earnings Management: an international comparison per una durata di 3 mesi (settore scientifico disciplinare di riferimento SECS-P/07) e con un importo totale lordo amministrazione di 2.538,90; accertata la copertura finanziaria della borsa di studio e di approfondimento sui fondi del progetto Fondo ricerche da residuo CISR 2013, disponibile sul budget per l anno 2014 sulla Pagina 18 di 26

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Di seguito si riporta la graduatoria pubblicata: Nom Cogm. Dat nasc. Punteggio

Di seguito si riporta la graduatoria pubblicata: Nom Cogm. Dat nasc. Punteggio Di seguito si riporta la graduatoria pubblicata: Nom Cogm. Dat nasc. Punteggio 26 SILVESTRI FRANCESCO 08/09/1984 21,00 27,00 48,00 40 GENTILI EDOARDO 14/12/1985 22,00 24,00 46,00 41 CAPPELLI CLAUDIO 14/07/1985

Dettagli

approvato dalla VII Commissione permanente (Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputati il 22 aprile 2015

approvato dalla VII Commissione permanente (Cultura, scienza e istruzione) della Camera dei deputati il 22 aprile 2015 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1892 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei deputati MARIANI, GHIZZONI, ANTEZZA, BERLINGHIERI, BOSCHI, BRAGA, BRATTI, CAPOZZOLO, CARELLA, COMINELLI, DALLAI, D INCECCO,

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 15 Dicembre 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende utilizzare

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS...

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS... SAPIENZA 1 7 FEB. 2015 Nell'anno duemilaquindici, addì 17 febbraio alle ore 16.00, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0009903 del 12.02.2015, per

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

\ L v. VERBALE N. l (SedutaPreliminare)

\ L v. VERBALE N. l (SedutaPreliminare) ' PROCEDURA PER IL CONSEGUIMENTO DELL'ABILITAZIONE SCIENTIFICA NAZIONALE ALLE FUNZION DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI PRIMA E SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE10/G1GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA INDETTA

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca

Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca TIPOLOGIE DI LAVORATORI NON STRUTTURATI 1. Assegnista di ricerca con fondi di ateneo 2.

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Con l Europa investiamo nel vostro futuro

Con l Europa investiamo nel vostro futuro Facilitatore ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE ELENA DI SAVOIA PIERO CALAMANDREI ISTITUTO TECNICO STATALE TECNOLOGICO ECONOMICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE SANITARIE AMBIENTALI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015 STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS Anno Accademico 2014/2015 PERCHE LA SCHEDA SUA CDS? L Obiettivo della scheda SUA-CdS non è puramente compilativo; tale strumento vuole essere una guida ad

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli