PROGRAMMA VIDEOMARMOTECA DISTRETTO DEL MARMO E DELLE PIETRE DEL VENETO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA VIDEOMARMOTECA DISTRETTO DEL MARMO E DELLE PIETRE DEL VENETO 2006-2008"

Transcript

1 PROGRAMMA VIDEOMARMOTECA DISTRETTO DEL MARMO E DELLE PIETRE DEL VENETO

2 PROGRAMMA Il programma che viene presentato per il Patto di distretto ricalca, nel segno della continuità, le proposte presentate nel anno di nascita del Distretto del marmo e della pietre del Veneto. Dalle esperienze maturate nel corso del triennio precedente le aree di maggior interesse per lo sviluppo delle PMI risultano essere quelle legate ai seguenti temi: 1) Promozione 2) Formazione 3) Ricerca e innovazione 4) Servizi di coordinamento per lo sviluppo delle PMI nell intento di creare modelli di sviluppo a rete. Le iniziative che vengono presentate sono il frutto di analisi e incontri avuti con le aziende per il tramite delle Associazioni e dei Consorzi aderenti a Videomarmoteca nonché delle Associazioni e dei Consorzi che raggruppano le imprese del settore della Provincia di Vicenza. Particolare attenzione è stata rivolta allo studio sul Distretto Veneto del marmo: strategie competitive elaborato dal Laboratorio delle Imprese della Banca Popolare di Verona (allegato a) e condotto nell ottica dell analisi dello scenario mondiale, dei fattori competitivi, degli elementi di criticità, delle questioni legate al tema del marketing e dei mercati di sbocco. Nello studio sono individuate alcune possibili strategie competitive sia nel breve/medio che nel lungo periodo. Si ritiene fondamentale, dall esperienza avuta, costituire un Comitato Operativo di Distretto al quale partecipino aziende di Verona e di Vicenza, anche per esaltarne la 2

3 valenza regionale, al fine di monitorare costantemente l attuazione del programma aggiornando idee e progetti che rispondano alle reali esigenze delle aziende. 1) PROMOZIONE Il tema della promozione non può prescindere da un piano di azioni condiviso con VeronaFiere che, nella vetrina internazionale di Marmomacc, trova la sua massima espressione. Per i prossimi anni si darà voce alla filiera del marmo aderendo anche a manifestazioni di carattere nazionale rivolte al mondo dell arredo, come ad esempio Vivi la casa a Verona e Spazio Casa a Vicenza, finalizzando gli interventi affinché la collettiva dei marmisti possa promuovere i propri materiali face to face non solo con gli addetti del settore ma soprattutto con gli utilizzatori finali, architetti e designers. Le azioni promozionali estere del triennio precedente verranno riproposte anche per i prossimi anni soprattutto per quanto riguarda quelle aree geografiche di particolare interesse e di possibile sbocco di nuovi mercati. Pietra Naturale - marchio del distretto - è un simbolo distintivo che identifica la natura autentica delle pietre e delle sue lavorazioni, è un marchio di qualità pensato e realizzato per garantire e difendere la tradizione di un prodotto italiano, con lo scopo di salvaguardare la natura del prodotto e garantire al cliente finale maggiore serietà professionale e qualità produttiva. 1a) AZIONI PROMOZIONALI ESTERO E ITALIA Si intende creare un interesse sul settore lapideo del Distretto del Marmo del Veneto, promuovendo la partecipazione a manifestazioni fieristiche, sviluppando un ciclo di conferenze e workshop, e puntando sulla formazione di operatori del settore delle costruzioni e architetti. Le azioni promozionali previste per il saranno 3

4 organizzate in collaborazione e con la partecipazione di VeronaFiere e di ogni altro soggetto istituzionale preposto a questa attività nell ottica di evidenziare sempre di più il sistema Italia e le eccellenze distrettuali. ESTERO AREE GEOGRAFICHE DI INTERESSE: Paesi dell Est, Russia,Polonia Germania Stati Uniti Paesi Arabi India 1. INGHILTERRA (Londra) London Stone Show febbraio Organizzazione di uno spazio espositivo istituzionale in cui promuovere il Distretto industriale del marmo veneto. L iniziativa consiste nell organizzazione di un meeting point collettivo, a disposizione delle aziende venete che intendono visitare la manifestazione ed essere presenti senza sopportare l impegno di una partecipazione diretta. Per l occasione si potrebbe organizzare anche un work shop per presentare, ai costruttori ed architetti inglesi, le opportunità offerte dalle aziende del Distretto industriale del marmo. Costi: euro 2. USA (Orlando) "Coverings" marzo Fiera dell'industria delle mattonelle, della pietra e della pavimentazione. Si tratta della maggiore manifestazione fieristica degli USA per i prodotti lapidei. Si propone come per la scorsa edizione l organizzazione di un meeting point collettivo per consentire alle aziende veronesi di essere presenti alla manifestazione. Costi: euro 3. INGHILTERRA (Londra) Bathrooms & Kitchens EXPO maggio Fiera biennale che si svolge a Londra, è rivolta a utilizzatori finali, progettisti architetti, interior design, architectural practices, aziende case produttrici di prodotti per bagni e cucine rivestimenti, top, mattonelle, pavimentazioni accessori. Costi: euro 4. SPAGNA (Madrid) Piedra maggio Si propone la partecipazione alla manifestazione con un meeting point dove le aziende del distretto possano avere la possibilità di partecipare in forma collettiva alla manifestazione. Costi: euro 5. INDIA (New Delhi) "Baucon" settembre Fiera internazionale delle macchine e dei materiali da costruzione. La manifestazione è promossa ed organizzata da VERONAFIERE 4

5 Si ritiene opportuna la presenza di Videomarmoteca allo scopo di acquisire ogni possibile conoscenza del sistema produttivo indiano su marmi e graniti. Per l occasione si intende appoggiarsi anche alla Banca Popolare di Verona, la quale ha recentemente aperto un ufficio proprio a New Delhi. Costi: euro (meeting point ed allestimento spazio istituzionale) 6. POLONIA (Wroclaw) "Kamien " novembre Fiera internazionale della pietra e dei macchinari. L iniziativa, consiste nell organizzazione di un meeting point collettivo, a disposizione delle aziende venete che intendono visitare la manifestazione ed essere presenti senza sopportare l impegno di una partecipazione diretta. All organizzazione del meeting point si potrebbe aggiungere un seminario che informi circa le capacità industriali del Distretto veneto. Costi: euro 7. USA (Las Vegas) Marmomac USA/StoneExpo ottobre L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto alla fiera Stone Expo di Las Vegas, sotto il cappello istituzione di Marmomacc. La fiera Stonexpo è una mostra internazionale di marmi, pietre e tecnologie e rappresenta uno dei punti di riferimento per affrontare il mercato negli Stati Uniti. Lo scopo principale è di sensibilizzare il mercato nordamericano per ampliarne l utilizzo del marmo nell edilizia in generale e nelle rifiniture d interni (marmo con valore aggiunto e status symbol). Costi: euro 8. CINA (Pechino) Stonetech L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto alla fiera Stone Tech di Pechino. Costi: euro 9. EMIRATI ARABI UNITI (Dubai) Big Five ottobrenovembre L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto alla fiera Big Five di Dubai. Costi: euro 10. GERMANIA (Norimberga) "Stone+Tech" maggio/giugno Fiera internazionale delle pietre naturali e delle tecniche di lavorazione Organizzazione di uno spazio espositivo istituzionale in cui promuovere il Distretto industriale del marmo veneto. Nello spazio espositivo dovranno essere rappresentati gli enti di riferimento del Distretto, in particolare Verona Fiere, Asmave, il Centro Prove ed il Centro di Formazione Professionale, gli istituti di credito. Costi: euro 11. USA "A.I.A." Partecipazione alla convention American Institute of Architects, per la promozione del sistema industriale per la lavorazione dei marmi, graniti e agglomerati in Veneto; per l occasione si potrebbe organizzare anche un 5

6 richiamo agli aspetti culturali dell uso della pietra in architettura. In particolare sarà promosso il seminario di formazione per gli architetti americani che verrà organizzato da Videomarmoteca e VeronaFiere a Verona, in occasione della Marmomacc. Costi euro Per tutte le iniziative si propone di coinvolgere la Regione Veneto, Veronafiere, la Provincia di Verona e Vicenza e altre province venete, le Camere di Commercio di Verona e Vicenza e altre Camere di Commercio, istituti bancari presenti a Verona e a Vicenza, nonché il Centro di Formazione Professionale di Sant Ambrogio di Valpolicella. Lo stand espositivo istituzionale potrebbe essere condiviso fra tutti gli Enti, evitando così una dispersione di risorse e valorizzando l unità del Distretto industriale del Marmo. Particolare attenzione andrà indirizzata ai mercati dell Est europeo e soprattutto al mercato russo: S. Pietroburgo (RUSSIA) SHOWROOM PERMANENTE A S. PIETROBURGO La realizzazione, in un contesto di prestigio, di una showroom permanente nella città di S. Pietroburgo nella quale raccogliere ed esporre i prodotti delle aziende del Distretto La realizzazione di servizi complementari, in modo tale da risultare un punto di riferimento per i clienti finali, progettisti e permettere la creazione di alleanze commerciali e produttive In accordo con quanto presentato nel Patto di distretto, si esprime la volontà di creare un interesse sul settore lapideo nel Distretto del Marmo del Veneto in ambito internazionale, si intende rafforzare la visibilità dei prodotti del Distretto attraverso una presenza stabile nel territorio russo. Costi: euro Workshop ed Eventi Speciali Su proposta delle imprese si intendono organizzare workshop ed eventi speciali al fine di promuovere il prodotto lapideo al di fuori degli eventi fieristici particolari. Gli eventi e le attività prevederanno l organizzazione di incontri particolari di marketing al fine di sviluppare possibili alleanze con i mercati del luogo. Videomarmoteca svolgerà un ruolo di coordinamento delle iniziative avvalendosi anche delle consulenze e del supporto di altri soggetti esperti dell attività. Eventi in programma: Usa, Emirati Arabi, Russia. Costi: euro USA (Beverly Hills ) Home lifestyle Italy Organizzazione di un evento in una città degli Stati Uniti (inizialmente Beverly Hills) focalizzato sul connubio tra arredo e rifinitura d interni per la promozione del talento italiano anche nel marmo. L obiettivo è quello di uscire dall intermediazione e promuovere il prodotto finito fra i consumatori delle fasce alte. In collaborazione con Veronafiere Costi: euro ITALIA 6

7 Verona Fiera Marmomacc Settembre Mostra Internazionale di marmi, pietre e tecnologie Creazione di uno stand istituzionale per la fiera più importante e specializzata del nostro settore, organizzazione di incontri e seminari. Gran Galà del Marmo: Videomarmoteca propone l organizzazione, per VeronaFiere, di una serata conviviale dedicata alla pietra naturale. Sede: centro storico a Verona Invitati: autorità, stampa, rappresentanze estere presenti in fiera, imprenditori ed ospiti. Programma: - Celebrazione dei Mastri della Pietra - Marchio Pietra Naturale, Rosso Verona, Pietra della Lessinia - Breve conferenza conviviale di un architetto di fama internazionale Costi: euro Il gran galà dovrà essere riproposto per tutti i tre anni. Per un totale di euro Stand Distretto del marmo: Realizzazione di uno spazio espositivo all aperto con copertura di circa 100 mq, dove saranno presenti gli Enti e le Organizzazioni del Distretto al fine di promuovere, in autonomia, le proprie attività. Attraverso una mostra/evento verranno presentati al pubblico i risultati del progetto di ricerca e innovazione tecnologica sui materiali lapidei. Il progetto è stato realizzato con l obiettivo di aumentare le possibilità di utilizzo del materiale lapideo e si attendono importanti risultati anche in termini di sostenibilità, riciclaggio e riutilizzo del materiale di scarto. ecc. Tra gli eventi importanti segnaliamo le mostre di architettura e le mostre fotografiche rivolte alle pietre di Verona e i seminari/incontri per architetti stranieri (A.I.A) organizzato da Veronafiere per conoscere i nostri materiali e le nostre eccellenze produttive. Costo: euro (per tre anni) 7

8 Verona Vivi la Casa Gennaio L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto a Vivi la casa. La mostra dell'abitare offre soluzioni d'arredo classiche e moderne, può offrire nuovi spunti e nuove idee ai nostri imprenditori. Lo scopo è realizzare promuovere direttamente il prodotto lapideo mettendo a contatto diretto imprenditori, utilizzatori finali, progettisti, architetti. Costo: euro (per tre anni) Vicenza Fiera Spaziocasa L iniziativa prevede la partecipazione alla manifestazione SpazioCasa presso la Fiera di Vicenza con la realizzazione di uno stand istituzionale collettivo e/o una serie di incontri/seminari sull utilizzo del marmo nell arredamento per progettisti e operatori. La Fiera Spaziocasa rappresenta un punto d incontro per i numerosi operatori e utilizzatori che sono interessati alle nuove proposte concernenti l arredamento degli edifici. Costo: euro (per tre anni) 1b) EVENTI CULTURALI -Le Pietre di Verona - Verona città di pietra. E questo materiale che la rende unica tra i centri storici divenuti patrimonio dell umanità. La pietra di Prun, il Rosso di Verona, il Nembro Rosato sono le varietà più diffuse. Della prima sono rivestititi i principali spazi pubblici, i marciapiedi delle strade e gli zoccoli degli antichi palazzi. Con il secondo sono costruiti i grandi edifici monumentali, mentre il terzo orna cornici ed elementi architettonici della città. Per queste ragioni si rendono particolarmente opportune iniziative di forte spessore culturale e comunicativo che impongono a livello cittadino, nazionale e internazionale la giusta attenzione sull importanza di questi materiali lapidei nell architettura e nel design contemporanei. Iniziative in grado di valorizzare adeguatamente il territorio veronese per l eccellenza dei suoi prodotti che, come quelli lapidei, sono in grado di coniugare due aspetti basilari della società: cultura ed economia. 8

9 Per questi motivi coltiviamo l intenzione di organizzare 2 mostre riguardanti l architettura e il paesaggio veronese connotati da una forte identità grazie all utilizzo della pietra locale, attraverso l interpretazione di grandi autori contemporanei: 1) Mostra di architettura: BOTTA E LE PIETRE DI VERONA Cinque opere recenti in pietra di Verona di un maestro dell architettura contemporanea. Mostra di disegni, modelli, foto e video. Catalogo bilingue e conferenza. Costi: euro 2) Mostra di fotografia: MIMMO JODICE - Lessinia, un paesaggio di pietra Un grande fotografo internazionale offre una originale e intensa lettura dell architettura popolare di pietra della Lessinia e delle cave di Prun. Mostra di foto e video. Catalogo bilingue e conferenza. Costi: euro Le mostre verrebbero allestite a Verona nel periodo luglio-agosto-settembre 2007 a cura di Camera di Commercio di Verona con la collaborazione del Comune di Verona. Eventuali altri partners potrebbero essere Veronafiere Marmomacc, Fondazione Cariverona, Istituti di bancari cittadini e altre istituzioni. Per il 2008 si potrebbero prevedere una mostra fotografica e una di architettura rivolte all utilizzo della pietra locale nella provincia di Vicenza allestite e organizzate nel Comune di Vicenza. 2) FORMAZIONE E SEMINARI (per operatori, progettisti, post laurea) Il tema della formazione concentrerà le proprie azioni sull ampliamento della conoscenza attraverso appositi seminari/ convegni rivolti agli operatori del settore. Per l attuazione delle iniziative si terrà conto in particolar modo dell opportunità offerta dalle attività del Centro Formazione Professionale di Sant Ambrogio di Valpolicella e VeronaFiere. I seminari e i corsi saranno realizzati nelle Provincie di Verona e Vicenza. Proposte di formazione per utilizzatori: Ciclo di conferenze di commercializzazione per architetti stranieri in TECNOLOGIA e DESIGN 9

10 Si tratta di un seminario di quattro giornate organizzato in collaborazione con Veronafiere. Il seminario è riconosciuto dall American Institute of Architects e consente ai partecipanti di ottenere un credito formativo. Il seminario sarà organizzato direttamente da Videomarmoteca e VeronaFiere con un proprio programma. Il corso dovrà essere programmato per tre anni. Costi: euro L uso della Pietra ornamentale, manutenzione e restauro Il corso verrà organizzato in collaborazione con l Associazione Industriali di Verona, Vicenza, Ordini Ingegneri, architetti e Collegio Costruttori, I destinatari del corso saranno i Comuni, le Amministrazioni, gli Enti Pubblici e Privati. La finalità è quelle di promuovere e migliorare l utilizzo dei materiali lapidei, accrescere il know how in essere e le capacità tecniche e commerciali dei partecipanti. La durata sarà di circa 24 ore. Costi: euro PROPOSTE DI FORMAZIONE PER IMPRENDITORI: La gestione del marchio CE per l imprenditorialità Il corso verrà organizzato in collaborazione dell Associazione Industriali di Verona e Vicenza, Associazione Piccoli industriali di Verona, Provincia di Verona e Vicenza, consorzi di categoria. I destinatari del corso saranno imprenditori del settore lapideo. La finalità è quelle di aumentare la conoscenza della normativa di prodotto CE e delle azioni necessarie per ottenere la certificazione che da settembre 2006 riguarderà tutte le categorie di prodotti lapidei. Costi: euro Altri corsi di formazioni in fase di organizzazione: Principi di marketing e promozione Costi: euro Manutenzione e restauro del lapideo Costi: euro Problematiche legate alla segagione dei materiali lapidei 10

11 Costi: euro Il Marmo Rosso di Verona Organizzazione di una presentazione del marmo rosso di Verona. Il Consorzio Rosso Verona ha realizzato, in collaborazione con Videomarmoteca ed il Centro Prove Materiali Lapidei, un emerito lavoro di ricerca per l identificazione del marmo Rosso di Verona, con le analisi tecniche ai fini della tutela della denominazione. Si rende opportuno realizzare un seminario informativo rivolto ad architetti, costruttori ed operatori, sulle caratteristiche tecniche del prodotto. Costi: euro La Pietra tenera e i Marmi della Provincia di Vicenza Organizzazione di una presentazione della Pietra e dei Marmi di Vicenza. Seminario informativo rivolto ad architetti, costruttori ed operatori sulle caratteristiche tecniche dei prodotti. Costi: euro PROPOSTE DI FORMAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI ADDETTI CHE GIÀ OPERANO NEL SETTORE Uno dei punti di criticità del distretto del marmo è la ricerca del personale particolarmente qualificato sotto il profilo professionale. Per questo motivo la Scuola del Marmo Centro di Formazione Professionale di Sant Ambrogio di Valpolicella, unica realtà nel Veneto che da decenni si occupa di formazione professionale di base e formazione continua nel settore della lavorazione del marmo, presenta una serie di proposte formative per la riqualificazione di addetti, che già operano nel settore. L attuazione dei corsi avverrà sia in provincia di Verona sia in quella di Vicenza e altre province venete soprattutto per quanto riguarda: Tecniche e metodologie di finitura dei prodotti lapidei Corso breve di scultura Sicurezza sul lavoro 11

12 Progettazione CAD/CAM nel marmo Patente Europea Ecdl. Conoscitore di sistemi operativi integrati con strumenti Office Informatica di base (Windows e Internet) Informatica (Word e Excel) La Scuola del Marmo ha, inoltre, in programma di offrire un pacchetto formativo postqualifica, post-diploma e post-laurea con corsi annuali o biennali per il restauro conservativo dei materiali lapidei e per la creazione di particolari figure tecniche da inserire nel settore, da finanziarsi col ricorso a Fondi Regionali e al Fondo Sociale Europeo. Altri corsi e seminari di formazione rivolti invece agli operatori del settore saranno programmati separatamente. Formazione post laurea Il Distretto intende collaborare con La Facoltà di Lingue e Letterature Straniere per promuovere il Master in Lingue per il Commercio Internazionale attraverso le testimonianze in aula di imprenditori del Distretto e attraverso le esperienze lavorative presso le aziende del Distretto da parte delle allieve del Master. L obiettivo del master è quello di formare figure professionali specializzate in grado di inserirsi all interno di un ufficio per il commercio con l estero. In particolare l Esperto Linguistico per il Commercio Internazionale sarà in grado di: utilizzare l inglese ed il tedesco commerciale coerentemente con il contesto in cui opera; interpretare, programmare e gestire i flussi commerciali verso i mercati esteri; gestire le relazioni con i canali distributivi (rete di vendita ed intermediari commerciali); interfacciarsi con l area amministrativa e di controllo di gestione dell azienda; saper utilizzare in modo mirato e coerentemente con il contesto lavorativo in cui opererà, le tecnologie dell informazione e della comunicazione Il Distretto del marmo e L Università degli Studi di Verona, in collegamento con questo master, promuoverà: 1. progetti di ricerca sui temi dell internazionalizzazione delle imprese lapidee veronesi. 2. seminari/convegni per la discussione di temi di rilevante interesse per lo sviluppo economico delle imprese distrettuali 12

13 Costi: Il Distretto intende collaborare attivamente con l Università degli Studi di Verona anche per la realizzazione del Master in progettazione e gestione nei processi di lavorazione del marmo in collaborazione anche col Comune di Sant Ambrogio di Valpolicella, la Provincia di Verona e la Camera di Commercio di Verona e l Università IUAV di Venezia, per far conoscere e promuovere i materiali lapidei a livello di progettazione e/o costruzione e allo stesso tempo per dare una risposta al bisogno di manger qualificati che le aziende del settore hanno manifestato. Costi: ) Ricerca e innovazione Ricerca e sviluppo di processi di riciclo degli inerti della lavorazione del marmo e granito Durante la lavorazione dei materiali lapidei vengono prodotte enormi quantità di fango, che, in funzione del tipo di lavorazione, oscillano, dal 20 al 35% in peso dei blocchi lavorati. In provincia di Verona si stima che ogni anno vengano smaltiti circa m3 (dati) 1996) di marmettola (questo è il termine comunemente usato in Toscana per identificare questi materiali) mentre in provincia di Vicenza la quantità smaltita è di circa m3. Oggi i fanghi vengono stoccati in discarica controllata dopo essere stati sottoposti a filtropressatura, al fine di ridurre i volumi movimentati e di recuperare il più possibile l acqua contenuta. Lo smaltimento costituisce tuttavia un problema di gestione: con tali cubature le discariche vengono presto ad esaurimento e la ricerca di nuovi siti di stoccaggio col passare degli anni diventa sempre più difficile. Lo stoccaggio in discarica controllata allevia in parte il problema e rimanda di qualche anno la necessità di ricercare vie d uscita alternative. Si rende necessario ricercare soluzioni di minore impatto ecologico-ambientale che possano prevedere, in funzione delle caratteristiche del fango, ad esempio da una parte il recupero di carbonato di calcio e dall altra la realizzazione di manufatti silicei. Con la presente, si propone pertanto un progetto di ricerca al fine di approfondire eventuali applicazioni pratiche del recupero dei fanghi e di valutare i presupposti per la valorizzazione degli stessi. L importo complessivo della ricerca si aggira intorno ai euro ed è comprensivo di acquisto delle attrezzature e dei materiali di consumo necessari, delle spese tecniche e di perizia per la stesura del progetto, nonché delle spese necessarie per la pubblicazione, 13

14 esposizione e divulgazione dei risultati ottenuti. Si propone di sviluppare lo studio nell ambito del Distretto del Marmo Veronese e Vicentino, sia per la rilevanza che il problema dello smaltimento dei fanghi costituisce nell ambito dello stesso distretto sia per la presenza di strutture pubbliche e private idonee all approfondimento delle tematiche in esame. In particolare la ricerca potrebbe essere sviluppata in maniera ottimale presso il Centro Prove Materiali Lapidei di Dolcè e presso il Laboratorio Ri.Cert. Scarl di Monte di Malo (VI), strutture operanti da qualche anno e presso il realizzando Centro Ricerche Marmi Sant Ambrogio di Valpolicella. Si tratta di strutture frutto della sinergia tra enti pubblici e mondo dell imprenditoria, progettate proprio per favorire lo sviluppo del settore lapideo e lo studio delle relative problematiche. Costi: Progetto di ricerca e innovazione dei materiali lapidei Il progetto di ricerca si pone come un contributo per incrementare la conoscenza dei materiali lapidei e del loro potenziale, soprattutto per quanto riguarda il loro impiego in nuovi processi produttivi che si servono delle più recenti tecnologie digitali applicate al design, allo sviluppo di prototipi e alla produzione finale (CAD/CAM). La ricerca vuole esplorare le possibilità di caratterizzare la pietra, oltre che con quelle più tradizionali, con nuove proprietà che siano in grado, in particolare, di stimolare interazioni sensoriali e di provocare emozioni, caratteristiche queste di grande interesse nel Trend emergente del Décor nel settore della casa e nell arredo dei luoghi di benessere. Si propone quindi un indagine sperimentale per arrivare all invenzione di nuovi e insoliti materiali lapidei e di speciali materiali lapidei ri-composti. Con la compilazione inoltre di un database e la catalogazione di una serie di campioni dei materiali studiati, si intenderebbe offrire un reale strumento di consultazione utile per gli industrial designers, gli architetti e gli operatori del settore design in genere, promuovendo la creazione di nuovi prodotti in pietra. Costi: Progetto di ricerca per lo studio dei materiali lapidei lavorati nel distretto Si propone di sviluppare una ricerca che conduca all individuazione delle caratteristiche fisiche e chimico mineralogiche dei materiali lapidei che vengono lavorati dalle imprese del distretto. La ricerca si rende necessaria in ragione dell elevato numero di materiali lavorati (oltre 300) ed in relazione ai diversi utilizzi possibili degli stessi, i quali richiedono una 14

15 conoscenza analitica e specifica delle caratteristiche sopra richiamate. La ricerca è, inoltre, utile anche per consentire l individuazione delle caratteristiche richieste dalle normative tecniche di settore, europee ed internazionali, ai fini della certificazione e marcatura dei prodotti, che gli stati stanno richiedendo sempre più per l immissioni dei prodotti stessi sul mercato, nonché per l individuazione di soluzioni che permettano la protezione delle superfici lavorate dagli agenti atmosferici. In collaborazione con l Associazione Industriali della provincia di Vicenza. Costi: ) Servizi di coordinamento per lo sviluppo delle PMI Progetto sito web Videomarmoteca Il progetto si propone di ridisegnare il sito Web di Videomarmoteca come uno strumento evoluto per interagire con le aziende del settore, con gli acquirenti finali e gli influenzatori d acquisto. Videomarmoteca.it oggi è principalmente un sito a carattere istituzionale con funzione di consultazione del database visuale dei marmi, graniti e travertini. L obbiettivo principale è la trasformazione del sito in uno strumento per formare gli operatori alle nuove sfide del settore e creare sistema. o strumento per comunicare in un ottica relazionale. La strategia da adottare è quella di utilizzare le nuove tecnologie già implementate facendone uno strumento centrale per la realizzazione del piano d azione previsto per Videomarmoteca Fasi del progetto WEB Diffondere i servizi sviluppati per il settore nell ambito di questo progetto (servizi finanziari, di marketing, di controllo di gestione). Realizzare strumenti per mappare le aziende del settore e individuare punti di forza mercati di sbocco, strategie di esportazione. Formare gli operatori, attraverso documenti sulle tematiche di gestione più importanti ed aggiornamenti sull evoluzione del settore. 15

16 Creare occasioni di incontro con aziende e opinion leader del settore per focalizzare le analisi e soluzioni. Monitorare le tendenze, sia a livello nazionale che internazionale, raccogliendo le opinioni del mercato con metodi quantitativi e qualitativi Fornire strumenti visuali per abbinare materiali e applicazioni Raccogliere e diffondere tutti i contenuti delle mostre culturali realizzate dal settore negli ultimi anni rendendo pubblci i contenuti sviluppati. Realizzare interventi di comunicazione mirata direttamente a valle della filiera per raggiungere quei professionisti che poi influiranno sulle decisioni di acquisto del prodotto finito. In collaborazione con Verona Fiere, Banca Popolare di Verona, Edulife, Costo Progetto Asmave Magazzini online L idea della condivisione dei materiali in un Data base comune ed accessibile dagli associati nasce dall accordo maturato tra alcune delle aziende più rilevanti della zona sulla necessità di fare fronte ad alcune problematiche comuni: - ridurre le scorte nei magazzini che rappresentano una immobilizzazione del capitale; - ridurre i costi di gestione del magazzino; - aumentare la disponibilità di materiali reperibili grazie all accesso agli altri magazzini; - recuperare alcune lastre singole senza dover acquistare blocchi interi di materiale poco utilizzato normalmente; - ridurre i tempi e i costi della ricerca di materiali urgenti che al momento viene condotta contattando direttamente e singolarmente gli altri produttori della zona; A queste necessità è stato pensato di rispondere attraverso la realizzazione di un sito web dinamico al quale accedere per verificare la disponibilità di alcuni materiali presso i magazzini delle aziende. 16

17 PUBBLICAZIONI DEL DISTRETTO Manuale sulla pietra della Lessinia Il volume sarà dedicato alle caratteristiche e agli usi in architettura della celebre pietra del veronese. Il volume verrà realizzato in collaborazione con Comunità Montana della Lessina e col sostegno della Provincia di Verona e della Camera di Commercio. Costi: I marmi nel Veneto Il volume si propone di presentare i vari materiali lapidei utilizzati e trasformati nel Distretto del marmo e delle pietre del Veneto. In collaborazione con Asmave, Camera di Commercio, Veronafiere, Provincia di Verona e Banca Popolare di Verona. Costo:

18 PIANO FINANZIARIO DISTRETTO MARMO E DELLE PIETRE DEL VENE- TO A PROMOZIONE COSTI INGHILTERRA (Londra) London Stone Show Costi ,00 USA (Orlando) Coverings Costi ,00 Bathrooms & Kitchens INGHILTERRA (Londra) EXPO Costi ,00 SPAGNA (Madrid) Piedra Costi ,00 INDIA (New Delhi) Baucon Costi ,00 POLONIA (Wroclaw) Kamien Costi ,00 Marmomacc USA/StoneExpo USA (Las Vegas) Costi ,00 CINA Stone tech Costi ,00 Big five EMIRATI ARABI Costi ,00 GERMANIA (Norimberga) Stone+Tech Costi ,00 USA A.I.A. Costi ,00 WorkShop e Eventi COSTI WorkShop e Eventi speciali ,00 Home lifestyle Italy USA (Beverly Hills ) Costi ,00 Showroom permanente a s. Pietroburgo Costi ,00 ITALIA Fiera Marmomacc Gran Galà del Marmo: Per 3 anni totale di ,00 Stand Distretto del marmo e Aia: Costi: ,00 Verona "Vivi la Casa" Vicenza Spazio Casa , ,00 1B EVENTI CULTURALI COSTI -Le Pietre di Verona - 1) Mostra di architettura: BOTTA E LE PIETRE DI VERONA 18

19 Costi ,00 2) Mostra di fotografia: MIMMO JODICE - Lessinia, un paesaggio di pietra Costi ,00 2) FORMAZIONE E SEMINARI COSTI (per operatori, progettisti, post laurea) Ciclo di conferenze di commercializzazione per architetti stranieri in TECNOLOGIA e DESIGN Costi ,00 L'uso della Pietra ornamentale, manutenzione e restauro Costi ,00 Proposte di formazione per imprenditori: La gestione del marchio CE per l'imprenditorialità Costi ,00 Principi di marketing e promozione Costi ,00 Manutenzione e restauro Costi ,00 Problematiche legate alla segagione dei materiali lapidei Costi ,00 Il Marmo Rosso di Verona Costi ,00 La Pietra tenera e i Marmi della Provincia di Vicenza PROPOSTE DI FORMAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI ADDETTI CHE GIÀ OPERANO NEL SETTORE Formazione post laurea ,00 Promozione e coordinamento per master in Commercio internazionale progetti di ricerca sui temi dell'internazionalizzazione delle imprese lapidee veronesi. seminari/convegni per la discussione di temi di rilevante interesse per lo sviluppo economico delle imprese distrettuali Costi ,00 Master in progettazione e gestione nei processi di lavorazione del marmo in Costi ,00 3) Ricerca e innovazione COSTI Ricerca e sviluppo di processi di riciclo degli inerti della lavorazione del marmo e granito Costi ,00 Progetto di ricerca e innovazione dei materiali lapidei Costi ,00 Progetto di ricerca per lo studio dei materiali lapidei lavorati nel distretto Costi ,00 4) Studi e ricerche di settore, servizi di coordinamento per lo sviluppo delle PMI COSTI Progetto sito web Videomarmoteca Costi ,00 PUBBLICAZIONI DEL DISTRETTO Manuale sulla pietra della Lessinia Costi ,00 I marmi nel Veneto Costi , ,00 19

20 20

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O Il Centro della Innovazione Nato inizialmente per ospitare alcune attività didattiche dell Università di Torino, il complesso polifunzionale di Via

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli