PROGRAMMA VIDEOMARMOTECA DISTRETTO DEL MARMO E DELLE PIETRE DEL VENETO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA VIDEOMARMOTECA DISTRETTO DEL MARMO E DELLE PIETRE DEL VENETO 2006-2008"

Transcript

1 PROGRAMMA VIDEOMARMOTECA DISTRETTO DEL MARMO E DELLE PIETRE DEL VENETO

2 PROGRAMMA Il programma che viene presentato per il Patto di distretto ricalca, nel segno della continuità, le proposte presentate nel anno di nascita del Distretto del marmo e della pietre del Veneto. Dalle esperienze maturate nel corso del triennio precedente le aree di maggior interesse per lo sviluppo delle PMI risultano essere quelle legate ai seguenti temi: 1) Promozione 2) Formazione 3) Ricerca e innovazione 4) Servizi di coordinamento per lo sviluppo delle PMI nell intento di creare modelli di sviluppo a rete. Le iniziative che vengono presentate sono il frutto di analisi e incontri avuti con le aziende per il tramite delle Associazioni e dei Consorzi aderenti a Videomarmoteca nonché delle Associazioni e dei Consorzi che raggruppano le imprese del settore della Provincia di Vicenza. Particolare attenzione è stata rivolta allo studio sul Distretto Veneto del marmo: strategie competitive elaborato dal Laboratorio delle Imprese della Banca Popolare di Verona (allegato a) e condotto nell ottica dell analisi dello scenario mondiale, dei fattori competitivi, degli elementi di criticità, delle questioni legate al tema del marketing e dei mercati di sbocco. Nello studio sono individuate alcune possibili strategie competitive sia nel breve/medio che nel lungo periodo. Si ritiene fondamentale, dall esperienza avuta, costituire un Comitato Operativo di Distretto al quale partecipino aziende di Verona e di Vicenza, anche per esaltarne la 2

3 valenza regionale, al fine di monitorare costantemente l attuazione del programma aggiornando idee e progetti che rispondano alle reali esigenze delle aziende. 1) PROMOZIONE Il tema della promozione non può prescindere da un piano di azioni condiviso con VeronaFiere che, nella vetrina internazionale di Marmomacc, trova la sua massima espressione. Per i prossimi anni si darà voce alla filiera del marmo aderendo anche a manifestazioni di carattere nazionale rivolte al mondo dell arredo, come ad esempio Vivi la casa a Verona e Spazio Casa a Vicenza, finalizzando gli interventi affinché la collettiva dei marmisti possa promuovere i propri materiali face to face non solo con gli addetti del settore ma soprattutto con gli utilizzatori finali, architetti e designers. Le azioni promozionali estere del triennio precedente verranno riproposte anche per i prossimi anni soprattutto per quanto riguarda quelle aree geografiche di particolare interesse e di possibile sbocco di nuovi mercati. Pietra Naturale - marchio del distretto - è un simbolo distintivo che identifica la natura autentica delle pietre e delle sue lavorazioni, è un marchio di qualità pensato e realizzato per garantire e difendere la tradizione di un prodotto italiano, con lo scopo di salvaguardare la natura del prodotto e garantire al cliente finale maggiore serietà professionale e qualità produttiva. 1a) AZIONI PROMOZIONALI ESTERO E ITALIA Si intende creare un interesse sul settore lapideo del Distretto del Marmo del Veneto, promuovendo la partecipazione a manifestazioni fieristiche, sviluppando un ciclo di conferenze e workshop, e puntando sulla formazione di operatori del settore delle costruzioni e architetti. Le azioni promozionali previste per il saranno 3

4 organizzate in collaborazione e con la partecipazione di VeronaFiere e di ogni altro soggetto istituzionale preposto a questa attività nell ottica di evidenziare sempre di più il sistema Italia e le eccellenze distrettuali. ESTERO AREE GEOGRAFICHE DI INTERESSE: Paesi dell Est, Russia,Polonia Germania Stati Uniti Paesi Arabi India 1. INGHILTERRA (Londra) London Stone Show febbraio Organizzazione di uno spazio espositivo istituzionale in cui promuovere il Distretto industriale del marmo veneto. L iniziativa consiste nell organizzazione di un meeting point collettivo, a disposizione delle aziende venete che intendono visitare la manifestazione ed essere presenti senza sopportare l impegno di una partecipazione diretta. Per l occasione si potrebbe organizzare anche un work shop per presentare, ai costruttori ed architetti inglesi, le opportunità offerte dalle aziende del Distretto industriale del marmo. Costi: euro 2. USA (Orlando) "Coverings" marzo Fiera dell'industria delle mattonelle, della pietra e della pavimentazione. Si tratta della maggiore manifestazione fieristica degli USA per i prodotti lapidei. Si propone come per la scorsa edizione l organizzazione di un meeting point collettivo per consentire alle aziende veronesi di essere presenti alla manifestazione. Costi: euro 3. INGHILTERRA (Londra) Bathrooms & Kitchens EXPO maggio Fiera biennale che si svolge a Londra, è rivolta a utilizzatori finali, progettisti architetti, interior design, architectural practices, aziende case produttrici di prodotti per bagni e cucine rivestimenti, top, mattonelle, pavimentazioni accessori. Costi: euro 4. SPAGNA (Madrid) Piedra maggio Si propone la partecipazione alla manifestazione con un meeting point dove le aziende del distretto possano avere la possibilità di partecipare in forma collettiva alla manifestazione. Costi: euro 5. INDIA (New Delhi) "Baucon" settembre Fiera internazionale delle macchine e dei materiali da costruzione. La manifestazione è promossa ed organizzata da VERONAFIERE 4

5 Si ritiene opportuna la presenza di Videomarmoteca allo scopo di acquisire ogni possibile conoscenza del sistema produttivo indiano su marmi e graniti. Per l occasione si intende appoggiarsi anche alla Banca Popolare di Verona, la quale ha recentemente aperto un ufficio proprio a New Delhi. Costi: euro (meeting point ed allestimento spazio istituzionale) 6. POLONIA (Wroclaw) "Kamien " novembre Fiera internazionale della pietra e dei macchinari. L iniziativa, consiste nell organizzazione di un meeting point collettivo, a disposizione delle aziende venete che intendono visitare la manifestazione ed essere presenti senza sopportare l impegno di una partecipazione diretta. All organizzazione del meeting point si potrebbe aggiungere un seminario che informi circa le capacità industriali del Distretto veneto. Costi: euro 7. USA (Las Vegas) Marmomac USA/StoneExpo ottobre L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto alla fiera Stone Expo di Las Vegas, sotto il cappello istituzione di Marmomacc. La fiera Stonexpo è una mostra internazionale di marmi, pietre e tecnologie e rappresenta uno dei punti di riferimento per affrontare il mercato negli Stati Uniti. Lo scopo principale è di sensibilizzare il mercato nordamericano per ampliarne l utilizzo del marmo nell edilizia in generale e nelle rifiniture d interni (marmo con valore aggiunto e status symbol). Costi: euro 8. CINA (Pechino) Stonetech L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto alla fiera Stone Tech di Pechino. Costi: euro 9. EMIRATI ARABI UNITI (Dubai) Big Five ottobrenovembre L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto alla fiera Big Five di Dubai. Costi: euro 10. GERMANIA (Norimberga) "Stone+Tech" maggio/giugno Fiera internazionale delle pietre naturali e delle tecniche di lavorazione Organizzazione di uno spazio espositivo istituzionale in cui promuovere il Distretto industriale del marmo veneto. Nello spazio espositivo dovranno essere rappresentati gli enti di riferimento del Distretto, in particolare Verona Fiere, Asmave, il Centro Prove ed il Centro di Formazione Professionale, gli istituti di credito. Costi: euro 11. USA "A.I.A." Partecipazione alla convention American Institute of Architects, per la promozione del sistema industriale per la lavorazione dei marmi, graniti e agglomerati in Veneto; per l occasione si potrebbe organizzare anche un 5

6 richiamo agli aspetti culturali dell uso della pietra in architettura. In particolare sarà promosso il seminario di formazione per gli architetti americani che verrà organizzato da Videomarmoteca e VeronaFiere a Verona, in occasione della Marmomacc. Costi euro Per tutte le iniziative si propone di coinvolgere la Regione Veneto, Veronafiere, la Provincia di Verona e Vicenza e altre province venete, le Camere di Commercio di Verona e Vicenza e altre Camere di Commercio, istituti bancari presenti a Verona e a Vicenza, nonché il Centro di Formazione Professionale di Sant Ambrogio di Valpolicella. Lo stand espositivo istituzionale potrebbe essere condiviso fra tutti gli Enti, evitando così una dispersione di risorse e valorizzando l unità del Distretto industriale del Marmo. Particolare attenzione andrà indirizzata ai mercati dell Est europeo e soprattutto al mercato russo: S. Pietroburgo (RUSSIA) SHOWROOM PERMANENTE A S. PIETROBURGO La realizzazione, in un contesto di prestigio, di una showroom permanente nella città di S. Pietroburgo nella quale raccogliere ed esporre i prodotti delle aziende del Distretto La realizzazione di servizi complementari, in modo tale da risultare un punto di riferimento per i clienti finali, progettisti e permettere la creazione di alleanze commerciali e produttive In accordo con quanto presentato nel Patto di distretto, si esprime la volontà di creare un interesse sul settore lapideo nel Distretto del Marmo del Veneto in ambito internazionale, si intende rafforzare la visibilità dei prodotti del Distretto attraverso una presenza stabile nel territorio russo. Costi: euro Workshop ed Eventi Speciali Su proposta delle imprese si intendono organizzare workshop ed eventi speciali al fine di promuovere il prodotto lapideo al di fuori degli eventi fieristici particolari. Gli eventi e le attività prevederanno l organizzazione di incontri particolari di marketing al fine di sviluppare possibili alleanze con i mercati del luogo. Videomarmoteca svolgerà un ruolo di coordinamento delle iniziative avvalendosi anche delle consulenze e del supporto di altri soggetti esperti dell attività. Eventi in programma: Usa, Emirati Arabi, Russia. Costi: euro USA (Beverly Hills ) Home lifestyle Italy Organizzazione di un evento in una città degli Stati Uniti (inizialmente Beverly Hills) focalizzato sul connubio tra arredo e rifinitura d interni per la promozione del talento italiano anche nel marmo. L obiettivo è quello di uscire dall intermediazione e promuovere il prodotto finito fra i consumatori delle fasce alte. In collaborazione con Veronafiere Costi: euro ITALIA 6

7 Verona Fiera Marmomacc Settembre Mostra Internazionale di marmi, pietre e tecnologie Creazione di uno stand istituzionale per la fiera più importante e specializzata del nostro settore, organizzazione di incontri e seminari. Gran Galà del Marmo: Videomarmoteca propone l organizzazione, per VeronaFiere, di una serata conviviale dedicata alla pietra naturale. Sede: centro storico a Verona Invitati: autorità, stampa, rappresentanze estere presenti in fiera, imprenditori ed ospiti. Programma: - Celebrazione dei Mastri della Pietra - Marchio Pietra Naturale, Rosso Verona, Pietra della Lessinia - Breve conferenza conviviale di un architetto di fama internazionale Costi: euro Il gran galà dovrà essere riproposto per tutti i tre anni. Per un totale di euro Stand Distretto del marmo: Realizzazione di uno spazio espositivo all aperto con copertura di circa 100 mq, dove saranno presenti gli Enti e le Organizzazioni del Distretto al fine di promuovere, in autonomia, le proprie attività. Attraverso una mostra/evento verranno presentati al pubblico i risultati del progetto di ricerca e innovazione tecnologica sui materiali lapidei. Il progetto è stato realizzato con l obiettivo di aumentare le possibilità di utilizzo del materiale lapideo e si attendono importanti risultati anche in termini di sostenibilità, riciclaggio e riutilizzo del materiale di scarto. ecc. Tra gli eventi importanti segnaliamo le mostre di architettura e le mostre fotografiche rivolte alle pietre di Verona e i seminari/incontri per architetti stranieri (A.I.A) organizzato da Veronafiere per conoscere i nostri materiali e le nostre eccellenze produttive. Costo: euro (per tre anni) 7

8 Verona Vivi la Casa Gennaio L iniziativa prevede la partecipazione di una collettiva di aziende del distretto a Vivi la casa. La mostra dell'abitare offre soluzioni d'arredo classiche e moderne, può offrire nuovi spunti e nuove idee ai nostri imprenditori. Lo scopo è realizzare promuovere direttamente il prodotto lapideo mettendo a contatto diretto imprenditori, utilizzatori finali, progettisti, architetti. Costo: euro (per tre anni) Vicenza Fiera Spaziocasa L iniziativa prevede la partecipazione alla manifestazione SpazioCasa presso la Fiera di Vicenza con la realizzazione di uno stand istituzionale collettivo e/o una serie di incontri/seminari sull utilizzo del marmo nell arredamento per progettisti e operatori. La Fiera Spaziocasa rappresenta un punto d incontro per i numerosi operatori e utilizzatori che sono interessati alle nuove proposte concernenti l arredamento degli edifici. Costo: euro (per tre anni) 1b) EVENTI CULTURALI -Le Pietre di Verona - Verona città di pietra. E questo materiale che la rende unica tra i centri storici divenuti patrimonio dell umanità. La pietra di Prun, il Rosso di Verona, il Nembro Rosato sono le varietà più diffuse. Della prima sono rivestititi i principali spazi pubblici, i marciapiedi delle strade e gli zoccoli degli antichi palazzi. Con il secondo sono costruiti i grandi edifici monumentali, mentre il terzo orna cornici ed elementi architettonici della città. Per queste ragioni si rendono particolarmente opportune iniziative di forte spessore culturale e comunicativo che impongono a livello cittadino, nazionale e internazionale la giusta attenzione sull importanza di questi materiali lapidei nell architettura e nel design contemporanei. Iniziative in grado di valorizzare adeguatamente il territorio veronese per l eccellenza dei suoi prodotti che, come quelli lapidei, sono in grado di coniugare due aspetti basilari della società: cultura ed economia. 8

9 Per questi motivi coltiviamo l intenzione di organizzare 2 mostre riguardanti l architettura e il paesaggio veronese connotati da una forte identità grazie all utilizzo della pietra locale, attraverso l interpretazione di grandi autori contemporanei: 1) Mostra di architettura: BOTTA E LE PIETRE DI VERONA Cinque opere recenti in pietra di Verona di un maestro dell architettura contemporanea. Mostra di disegni, modelli, foto e video. Catalogo bilingue e conferenza. Costi: euro 2) Mostra di fotografia: MIMMO JODICE - Lessinia, un paesaggio di pietra Un grande fotografo internazionale offre una originale e intensa lettura dell architettura popolare di pietra della Lessinia e delle cave di Prun. Mostra di foto e video. Catalogo bilingue e conferenza. Costi: euro Le mostre verrebbero allestite a Verona nel periodo luglio-agosto-settembre 2007 a cura di Camera di Commercio di Verona con la collaborazione del Comune di Verona. Eventuali altri partners potrebbero essere Veronafiere Marmomacc, Fondazione Cariverona, Istituti di bancari cittadini e altre istituzioni. Per il 2008 si potrebbero prevedere una mostra fotografica e una di architettura rivolte all utilizzo della pietra locale nella provincia di Vicenza allestite e organizzate nel Comune di Vicenza. 2) FORMAZIONE E SEMINARI (per operatori, progettisti, post laurea) Il tema della formazione concentrerà le proprie azioni sull ampliamento della conoscenza attraverso appositi seminari/ convegni rivolti agli operatori del settore. Per l attuazione delle iniziative si terrà conto in particolar modo dell opportunità offerta dalle attività del Centro Formazione Professionale di Sant Ambrogio di Valpolicella e VeronaFiere. I seminari e i corsi saranno realizzati nelle Provincie di Verona e Vicenza. Proposte di formazione per utilizzatori: Ciclo di conferenze di commercializzazione per architetti stranieri in TECNOLOGIA e DESIGN 9

10 Si tratta di un seminario di quattro giornate organizzato in collaborazione con Veronafiere. Il seminario è riconosciuto dall American Institute of Architects e consente ai partecipanti di ottenere un credito formativo. Il seminario sarà organizzato direttamente da Videomarmoteca e VeronaFiere con un proprio programma. Il corso dovrà essere programmato per tre anni. Costi: euro L uso della Pietra ornamentale, manutenzione e restauro Il corso verrà organizzato in collaborazione con l Associazione Industriali di Verona, Vicenza, Ordini Ingegneri, architetti e Collegio Costruttori, I destinatari del corso saranno i Comuni, le Amministrazioni, gli Enti Pubblici e Privati. La finalità è quelle di promuovere e migliorare l utilizzo dei materiali lapidei, accrescere il know how in essere e le capacità tecniche e commerciali dei partecipanti. La durata sarà di circa 24 ore. Costi: euro PROPOSTE DI FORMAZIONE PER IMPRENDITORI: La gestione del marchio CE per l imprenditorialità Il corso verrà organizzato in collaborazione dell Associazione Industriali di Verona e Vicenza, Associazione Piccoli industriali di Verona, Provincia di Verona e Vicenza, consorzi di categoria. I destinatari del corso saranno imprenditori del settore lapideo. La finalità è quelle di aumentare la conoscenza della normativa di prodotto CE e delle azioni necessarie per ottenere la certificazione che da settembre 2006 riguarderà tutte le categorie di prodotti lapidei. Costi: euro Altri corsi di formazioni in fase di organizzazione: Principi di marketing e promozione Costi: euro Manutenzione e restauro del lapideo Costi: euro Problematiche legate alla segagione dei materiali lapidei 10

11 Costi: euro Il Marmo Rosso di Verona Organizzazione di una presentazione del marmo rosso di Verona. Il Consorzio Rosso Verona ha realizzato, in collaborazione con Videomarmoteca ed il Centro Prove Materiali Lapidei, un emerito lavoro di ricerca per l identificazione del marmo Rosso di Verona, con le analisi tecniche ai fini della tutela della denominazione. Si rende opportuno realizzare un seminario informativo rivolto ad architetti, costruttori ed operatori, sulle caratteristiche tecniche del prodotto. Costi: euro La Pietra tenera e i Marmi della Provincia di Vicenza Organizzazione di una presentazione della Pietra e dei Marmi di Vicenza. Seminario informativo rivolto ad architetti, costruttori ed operatori sulle caratteristiche tecniche dei prodotti. Costi: euro PROPOSTE DI FORMAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI ADDETTI CHE GIÀ OPERANO NEL SETTORE Uno dei punti di criticità del distretto del marmo è la ricerca del personale particolarmente qualificato sotto il profilo professionale. Per questo motivo la Scuola del Marmo Centro di Formazione Professionale di Sant Ambrogio di Valpolicella, unica realtà nel Veneto che da decenni si occupa di formazione professionale di base e formazione continua nel settore della lavorazione del marmo, presenta una serie di proposte formative per la riqualificazione di addetti, che già operano nel settore. L attuazione dei corsi avverrà sia in provincia di Verona sia in quella di Vicenza e altre province venete soprattutto per quanto riguarda: Tecniche e metodologie di finitura dei prodotti lapidei Corso breve di scultura Sicurezza sul lavoro 11

12 Progettazione CAD/CAM nel marmo Patente Europea Ecdl. Conoscitore di sistemi operativi integrati con strumenti Office Informatica di base (Windows e Internet) Informatica (Word e Excel) La Scuola del Marmo ha, inoltre, in programma di offrire un pacchetto formativo postqualifica, post-diploma e post-laurea con corsi annuali o biennali per il restauro conservativo dei materiali lapidei e per la creazione di particolari figure tecniche da inserire nel settore, da finanziarsi col ricorso a Fondi Regionali e al Fondo Sociale Europeo. Altri corsi e seminari di formazione rivolti invece agli operatori del settore saranno programmati separatamente. Formazione post laurea Il Distretto intende collaborare con La Facoltà di Lingue e Letterature Straniere per promuovere il Master in Lingue per il Commercio Internazionale attraverso le testimonianze in aula di imprenditori del Distretto e attraverso le esperienze lavorative presso le aziende del Distretto da parte delle allieve del Master. L obiettivo del master è quello di formare figure professionali specializzate in grado di inserirsi all interno di un ufficio per il commercio con l estero. In particolare l Esperto Linguistico per il Commercio Internazionale sarà in grado di: utilizzare l inglese ed il tedesco commerciale coerentemente con il contesto in cui opera; interpretare, programmare e gestire i flussi commerciali verso i mercati esteri; gestire le relazioni con i canali distributivi (rete di vendita ed intermediari commerciali); interfacciarsi con l area amministrativa e di controllo di gestione dell azienda; saper utilizzare in modo mirato e coerentemente con il contesto lavorativo in cui opererà, le tecnologie dell informazione e della comunicazione Il Distretto del marmo e L Università degli Studi di Verona, in collegamento con questo master, promuoverà: 1. progetti di ricerca sui temi dell internazionalizzazione delle imprese lapidee veronesi. 2. seminari/convegni per la discussione di temi di rilevante interesse per lo sviluppo economico delle imprese distrettuali 12

13 Costi: Il Distretto intende collaborare attivamente con l Università degli Studi di Verona anche per la realizzazione del Master in progettazione e gestione nei processi di lavorazione del marmo in collaborazione anche col Comune di Sant Ambrogio di Valpolicella, la Provincia di Verona e la Camera di Commercio di Verona e l Università IUAV di Venezia, per far conoscere e promuovere i materiali lapidei a livello di progettazione e/o costruzione e allo stesso tempo per dare una risposta al bisogno di manger qualificati che le aziende del settore hanno manifestato. Costi: ) Ricerca e innovazione Ricerca e sviluppo di processi di riciclo degli inerti della lavorazione del marmo e granito Durante la lavorazione dei materiali lapidei vengono prodotte enormi quantità di fango, che, in funzione del tipo di lavorazione, oscillano, dal 20 al 35% in peso dei blocchi lavorati. In provincia di Verona si stima che ogni anno vengano smaltiti circa m3 (dati) 1996) di marmettola (questo è il termine comunemente usato in Toscana per identificare questi materiali) mentre in provincia di Vicenza la quantità smaltita è di circa m3. Oggi i fanghi vengono stoccati in discarica controllata dopo essere stati sottoposti a filtropressatura, al fine di ridurre i volumi movimentati e di recuperare il più possibile l acqua contenuta. Lo smaltimento costituisce tuttavia un problema di gestione: con tali cubature le discariche vengono presto ad esaurimento e la ricerca di nuovi siti di stoccaggio col passare degli anni diventa sempre più difficile. Lo stoccaggio in discarica controllata allevia in parte il problema e rimanda di qualche anno la necessità di ricercare vie d uscita alternative. Si rende necessario ricercare soluzioni di minore impatto ecologico-ambientale che possano prevedere, in funzione delle caratteristiche del fango, ad esempio da una parte il recupero di carbonato di calcio e dall altra la realizzazione di manufatti silicei. Con la presente, si propone pertanto un progetto di ricerca al fine di approfondire eventuali applicazioni pratiche del recupero dei fanghi e di valutare i presupposti per la valorizzazione degli stessi. L importo complessivo della ricerca si aggira intorno ai euro ed è comprensivo di acquisto delle attrezzature e dei materiali di consumo necessari, delle spese tecniche e di perizia per la stesura del progetto, nonché delle spese necessarie per la pubblicazione, 13

14 esposizione e divulgazione dei risultati ottenuti. Si propone di sviluppare lo studio nell ambito del Distretto del Marmo Veronese e Vicentino, sia per la rilevanza che il problema dello smaltimento dei fanghi costituisce nell ambito dello stesso distretto sia per la presenza di strutture pubbliche e private idonee all approfondimento delle tematiche in esame. In particolare la ricerca potrebbe essere sviluppata in maniera ottimale presso il Centro Prove Materiali Lapidei di Dolcè e presso il Laboratorio Ri.Cert. Scarl di Monte di Malo (VI), strutture operanti da qualche anno e presso il realizzando Centro Ricerche Marmi Sant Ambrogio di Valpolicella. Si tratta di strutture frutto della sinergia tra enti pubblici e mondo dell imprenditoria, progettate proprio per favorire lo sviluppo del settore lapideo e lo studio delle relative problematiche. Costi: Progetto di ricerca e innovazione dei materiali lapidei Il progetto di ricerca si pone come un contributo per incrementare la conoscenza dei materiali lapidei e del loro potenziale, soprattutto per quanto riguarda il loro impiego in nuovi processi produttivi che si servono delle più recenti tecnologie digitali applicate al design, allo sviluppo di prototipi e alla produzione finale (CAD/CAM). La ricerca vuole esplorare le possibilità di caratterizzare la pietra, oltre che con quelle più tradizionali, con nuove proprietà che siano in grado, in particolare, di stimolare interazioni sensoriali e di provocare emozioni, caratteristiche queste di grande interesse nel Trend emergente del Décor nel settore della casa e nell arredo dei luoghi di benessere. Si propone quindi un indagine sperimentale per arrivare all invenzione di nuovi e insoliti materiali lapidei e di speciali materiali lapidei ri-composti. Con la compilazione inoltre di un database e la catalogazione di una serie di campioni dei materiali studiati, si intenderebbe offrire un reale strumento di consultazione utile per gli industrial designers, gli architetti e gli operatori del settore design in genere, promuovendo la creazione di nuovi prodotti in pietra. Costi: Progetto di ricerca per lo studio dei materiali lapidei lavorati nel distretto Si propone di sviluppare una ricerca che conduca all individuazione delle caratteristiche fisiche e chimico mineralogiche dei materiali lapidei che vengono lavorati dalle imprese del distretto. La ricerca si rende necessaria in ragione dell elevato numero di materiali lavorati (oltre 300) ed in relazione ai diversi utilizzi possibili degli stessi, i quali richiedono una 14

15 conoscenza analitica e specifica delle caratteristiche sopra richiamate. La ricerca è, inoltre, utile anche per consentire l individuazione delle caratteristiche richieste dalle normative tecniche di settore, europee ed internazionali, ai fini della certificazione e marcatura dei prodotti, che gli stati stanno richiedendo sempre più per l immissioni dei prodotti stessi sul mercato, nonché per l individuazione di soluzioni che permettano la protezione delle superfici lavorate dagli agenti atmosferici. In collaborazione con l Associazione Industriali della provincia di Vicenza. Costi: ) Servizi di coordinamento per lo sviluppo delle PMI Progetto sito web Videomarmoteca Il progetto si propone di ridisegnare il sito Web di Videomarmoteca come uno strumento evoluto per interagire con le aziende del settore, con gli acquirenti finali e gli influenzatori d acquisto. Videomarmoteca.it oggi è principalmente un sito a carattere istituzionale con funzione di consultazione del database visuale dei marmi, graniti e travertini. L obbiettivo principale è la trasformazione del sito in uno strumento per formare gli operatori alle nuove sfide del settore e creare sistema. o strumento per comunicare in un ottica relazionale. La strategia da adottare è quella di utilizzare le nuove tecnologie già implementate facendone uno strumento centrale per la realizzazione del piano d azione previsto per Videomarmoteca Fasi del progetto WEB Diffondere i servizi sviluppati per il settore nell ambito di questo progetto (servizi finanziari, di marketing, di controllo di gestione). Realizzare strumenti per mappare le aziende del settore e individuare punti di forza mercati di sbocco, strategie di esportazione. Formare gli operatori, attraverso documenti sulle tematiche di gestione più importanti ed aggiornamenti sull evoluzione del settore. 15

16 Creare occasioni di incontro con aziende e opinion leader del settore per focalizzare le analisi e soluzioni. Monitorare le tendenze, sia a livello nazionale che internazionale, raccogliendo le opinioni del mercato con metodi quantitativi e qualitativi Fornire strumenti visuali per abbinare materiali e applicazioni Raccogliere e diffondere tutti i contenuti delle mostre culturali realizzate dal settore negli ultimi anni rendendo pubblci i contenuti sviluppati. Realizzare interventi di comunicazione mirata direttamente a valle della filiera per raggiungere quei professionisti che poi influiranno sulle decisioni di acquisto del prodotto finito. In collaborazione con Verona Fiere, Banca Popolare di Verona, Edulife, Costo Progetto Asmave Magazzini online L idea della condivisione dei materiali in un Data base comune ed accessibile dagli associati nasce dall accordo maturato tra alcune delle aziende più rilevanti della zona sulla necessità di fare fronte ad alcune problematiche comuni: - ridurre le scorte nei magazzini che rappresentano una immobilizzazione del capitale; - ridurre i costi di gestione del magazzino; - aumentare la disponibilità di materiali reperibili grazie all accesso agli altri magazzini; - recuperare alcune lastre singole senza dover acquistare blocchi interi di materiale poco utilizzato normalmente; - ridurre i tempi e i costi della ricerca di materiali urgenti che al momento viene condotta contattando direttamente e singolarmente gli altri produttori della zona; A queste necessità è stato pensato di rispondere attraverso la realizzazione di un sito web dinamico al quale accedere per verificare la disponibilità di alcuni materiali presso i magazzini delle aziende. 16

17 PUBBLICAZIONI DEL DISTRETTO Manuale sulla pietra della Lessinia Il volume sarà dedicato alle caratteristiche e agli usi in architettura della celebre pietra del veronese. Il volume verrà realizzato in collaborazione con Comunità Montana della Lessina e col sostegno della Provincia di Verona e della Camera di Commercio. Costi: I marmi nel Veneto Il volume si propone di presentare i vari materiali lapidei utilizzati e trasformati nel Distretto del marmo e delle pietre del Veneto. In collaborazione con Asmave, Camera di Commercio, Veronafiere, Provincia di Verona e Banca Popolare di Verona. Costo:

18 PIANO FINANZIARIO DISTRETTO MARMO E DELLE PIETRE DEL VENE- TO A PROMOZIONE COSTI INGHILTERRA (Londra) London Stone Show Costi ,00 USA (Orlando) Coverings Costi ,00 Bathrooms & Kitchens INGHILTERRA (Londra) EXPO Costi ,00 SPAGNA (Madrid) Piedra Costi ,00 INDIA (New Delhi) Baucon Costi ,00 POLONIA (Wroclaw) Kamien Costi ,00 Marmomacc USA/StoneExpo USA (Las Vegas) Costi ,00 CINA Stone tech Costi ,00 Big five EMIRATI ARABI Costi ,00 GERMANIA (Norimberga) Stone+Tech Costi ,00 USA A.I.A. Costi ,00 WorkShop e Eventi COSTI WorkShop e Eventi speciali ,00 Home lifestyle Italy USA (Beverly Hills ) Costi ,00 Showroom permanente a s. Pietroburgo Costi ,00 ITALIA Fiera Marmomacc Gran Galà del Marmo: Per 3 anni totale di ,00 Stand Distretto del marmo e Aia: Costi: ,00 Verona "Vivi la Casa" Vicenza Spazio Casa , ,00 1B EVENTI CULTURALI COSTI -Le Pietre di Verona - 1) Mostra di architettura: BOTTA E LE PIETRE DI VERONA 18

19 Costi ,00 2) Mostra di fotografia: MIMMO JODICE - Lessinia, un paesaggio di pietra Costi ,00 2) FORMAZIONE E SEMINARI COSTI (per operatori, progettisti, post laurea) Ciclo di conferenze di commercializzazione per architetti stranieri in TECNOLOGIA e DESIGN Costi ,00 L'uso della Pietra ornamentale, manutenzione e restauro Costi ,00 Proposte di formazione per imprenditori: La gestione del marchio CE per l'imprenditorialità Costi ,00 Principi di marketing e promozione Costi ,00 Manutenzione e restauro Costi ,00 Problematiche legate alla segagione dei materiali lapidei Costi ,00 Il Marmo Rosso di Verona Costi ,00 La Pietra tenera e i Marmi della Provincia di Vicenza PROPOSTE DI FORMAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DI ADDETTI CHE GIÀ OPERANO NEL SETTORE Formazione post laurea ,00 Promozione e coordinamento per master in Commercio internazionale progetti di ricerca sui temi dell'internazionalizzazione delle imprese lapidee veronesi. seminari/convegni per la discussione di temi di rilevante interesse per lo sviluppo economico delle imprese distrettuali Costi ,00 Master in progettazione e gestione nei processi di lavorazione del marmo in Costi ,00 3) Ricerca e innovazione COSTI Ricerca e sviluppo di processi di riciclo degli inerti della lavorazione del marmo e granito Costi ,00 Progetto di ricerca e innovazione dei materiali lapidei Costi ,00 Progetto di ricerca per lo studio dei materiali lapidei lavorati nel distretto Costi ,00 4) Studi e ricerche di settore, servizi di coordinamento per lo sviluppo delle PMI COSTI Progetto sito web Videomarmoteca Costi ,00 PUBBLICAZIONI DEL DISTRETTO Manuale sulla pietra della Lessinia Costi ,00 I marmi nel Veneto Costi , ,00 19

20 20

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

FORUM ICT FORUM ICT. il miglioramento delle strategie e dei processi aziendali attraverso le tecnologie dell informazione e della comunicazione

FORUM ICT FORUM ICT. il miglioramento delle strategie e dei processi aziendali attraverso le tecnologie dell informazione e della comunicazione FORUM ICT FORUM ICT Management e tecnologia il miglioramento delle strategie e dei processi aziendali attraverso le tecnologie dell informazione e della comunicazione in partnership con Fondazione CUOA

Dettagli

Aziende italiane del Distretto del Marmo di Verona. Casablanca Lunedì 1 novembre 2010

Aziende italiane del Distretto del Marmo di Verona. Casablanca Lunedì 1 novembre 2010 Aziende italiane del Distretto del Marmo di Verona Casablanca Lunedì 1 novembre 2010 VERONA: un Territorio unico per le sue risorse naturali. Arch.Carlo Scarpa restauro Museo di Castelvecchio - Omaggio

Dettagli

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 1 CALL INTERNAZIONALE DI IDEE PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA CULTURALE DEL SPAZIO ESPOSITIVO DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione

Dettagli

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia

P R O M O S. Ruolo, servizi ed attività di supporto all operatività internazionale delle imprese. Maria Pulsana Bisceglia Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Ruolo, servizi

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

5. Iscrizione gratuita da parte di tutte le quattro categorie sopra citate con suddivisione degli iscritti nei tre settori di appartenenza.

5. Iscrizione gratuita da parte di tutte le quattro categorie sopra citate con suddivisione degli iscritti nei tre settori di appartenenza. Brianza Design è un progetto legato ai valori del nostro territorio e alla salvaguardia dell artigianato della Brianza comasca e milanese. L intento è quello di aggregare il comparto dell arredo, nei vari

Dettagli

Un settore d eccellenza

Un settore d eccellenza Abitare Un settore d eccellenza Il Sistema Abitare Italia rappresenta una sintesi felice di diversi settori merceologici caratterizzati da un elevato contenuto qualitativo sia di prodotto che di processo.

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI

MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI MASTER IN MANAGEMENT DEI BENI MUSEALI E SUCCESSIVA GESTIONE DEL MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE Un innovativo progetto di alta formazione manageriale dedicato ai giovani per l ideazione di nuovi

Dettagli

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete

DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione continua Strumenti per la competitività delle imprese venete FONDO SOCIALE EUROPEO IN SINERGIA CON IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE POR 2014 2020 Ob. Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione DGR 784 del 14 Maggio 2015 Aziende in rete nella formazione

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

Camposaz WORKSHOP DI PROGETTAZIONE IN SCALA 1:1 AI PIEDI DELLE DOLOMITI. Oggetto del bando

Camposaz WORKSHOP DI PROGETTAZIONE IN SCALA 1:1 AI PIEDI DELLE DOLOMITI. Oggetto del bando Camposaz WORKSHOP DI PROGETTAZIONE IN SCALA 1:1 AI PIEDI DELLE DOLOMITI Oggetto del bando Il bando mira a selezionare 12 persone al fine di costruire un gruppo che possa partecipare con motivazione, interesse

Dettagli

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia 2013 2014 Articolazione innovativa in progetti tematici modulati in chiave geografica, con focus sulla Potenziamento ed estensione del supporto a Rafforzamento della I CONTENUTI IN SINTESI: I PUNTI CHIAVE

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it ITS CORSO 2012-2014 TECNICO RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGRO-ALIMENTARI E AGRO-INDUSTRIALI www.itsparma.it TECNICI DI ALTO PROFILO PER IL SETTORE AGROALIMENTARE il nuovo

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

4 motivi per partecipare

4 motivi per partecipare 4 motivi per partecipare È un occasione per entrare in contatto con 60.000 visitatori, attenti, curiosi e interessati, alla ricerca di nuovi materiali e idee per arredare o per rinnovare gli ambienti della

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

I Nostri Obiettivi, Il Vostro Risultato.

I Nostri Obiettivi, Il Vostro Risultato. UnicaItalia è la piattaforma multimediale dedicata alla promozione e allo sviluppo della capacità artigianale dell agroalimentare Made in Italy identificato nelle PMI della produzione e della distribuzione.

Dettagli

Master Internazionale per Designer del Sistema Moda Calzatura

Master Internazionale per Designer del Sistema Moda Calzatura Master Internazionale per Designer del Sistema Moda Calzatura 2009-2010 1 INDICE 1. Introduzione 2. Struttura ed articolazione dell offerta formativa 3. Obiettivi e profili professionali 4. Organizzazione

Dettagli

In collaborazione con. www.edilportale.com/pianocasa

In collaborazione con. www.edilportale.com/pianocasa In collaborazione con l iniziativa edilportale tour 2010 PIANO CASA le istituzioni viaggiano in ordine sparso Con questa iniziativa intendiamo fare il punto della situazione operando un monitoraggio dell

Dettagli

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013

Convegno ANFIA. Torino, 7 maggio 2013 Convegno ANFIA Torino, 7 maggio 2013 Scaletta presentazione Dott. Bonomi INTRODUZIONE anche se il momento è difficile e carico di incertezze bisogna cercare di capire quali sono le occasioni per migliorare

Dettagli

Le azioni previste nel Patto di Sviluppo 2011 2014. Asse 1 - Ricerca ed innovazione OBIETTIVI E FINALITÀ

Le azioni previste nel Patto di Sviluppo 2011 2014. Asse 1 - Ricerca ed innovazione OBIETTIVI E FINALITÀ Le azioni previste nel Patto di Sviluppo 2011 2014 Asse 1 - Ricerca ed innovazione Le azioni previste in questo asse riguardano lo sviluppo di temi di ricerca industriale e di sviluppo precompetitivo,

Dettagli

DESCRIZIONE PROGETTI NEL DETTAGLIO

DESCRIZIONE PROGETTI NEL DETTAGLIO DESCRIZIONE PROGETTI NEL DETTAGLIO Sviluppo di un modello organizzativo DESCRIZIONE CLIENTE: società toscana specializzata nell edilizia con una forte focalizzazione su innovazione e investimenti in ricerca

Dettagli

PROGETTO. Parma Point in Australia

PROGETTO. Parma Point in Australia PROGETTO Parma Point in Australia Marzo Agosto 2013 Il progetto La Camera di commercio di Parma, in collaborazione con la Camera di commercio italiana in Australia, propone alle imprese del territorio

Dettagli

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 3 a CALL INTERNAZIONALE DI IDEE PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA CULTURALE DEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione

Dettagli

Italian Makers Village

Italian Makers Village Italian Makers Village Italian Excellence Italian Food Italian Style 1 maggio 30 ottobre 2015 Via Tortona 32 Milano L Italia nel mondo, il mondo in Italia Italian Makers Expo Milano 2015 L Esposizione

Dettagli

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA:

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: Business plan (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: 1 Dati progettuali di sintesi Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma giuridica Data di costituzione Numero soci Capitale sociale Attività

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione ARTIGIANATO ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

Original equipment for the transport industry:

Original equipment for the transport industry: 11-13 GIUGNO 2014 VERONA Expo delle Soluzioni Innovative, Componenti, Materiali Tecnologici di Primo Equipaggiamento per l Industria dei Trasporti. Original equipment for the transport industry: technology,

Dettagli

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015

OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 OSPITALITA ITALIANA ITALIAN QUALITY EXPERIENCE Il Bel paese, la sua storia, le sue produzioni in mostra all Expo 2015 Agenda Italia 2015 - Master Plan del Governo per Expo Milano 2015 INIZIATIVA N. 17

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE U Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 Obiettivi della ricerca 2 L Istituto di ricerca Quaeris ha condotto una WEB Survey per raccogliere i dati utili per l analisi sull internazionalizzazione

Dettagli

Osservatorio sulla mobilità e i trasport. Eurispes Italia SpA. Profilo Costitutivo ed Operativo dell Osservatorio sulla Mobilità ed i Trasporti

Osservatorio sulla mobilità e i trasport. Eurispes Italia SpA. Profilo Costitutivo ed Operativo dell Osservatorio sulla Mobilità ed i Trasporti Eurispes Italia SpA Profilo Costitutivo ed Operativo dell Osservatorio sulla Mobilità ed i Trasporti COSTITUZIONE E SEDE Nell ambito delle sue attività istituzionali, l Eurispes Italia SpA ha deciso di

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

Soluzioni per la tua crescita

Soluzioni per la tua crescita Soluzioni per la tua crescita Sviluppiamo il tuo business Una storia di successi Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di temporary management per

Dettagli

Maggio Ottobre 2015 Milano, Via Tortona 32

Maggio Ottobre 2015 Milano, Via Tortona 32 Maggio Ottobre 2015 Milano, Via Tortona 32 www.italianmakersvillage.it L Italia nel mondo, il mondo in Italia Italian Makers Village Il Fuori Expo per gli artigiani Expo Milano 2015 Confartigianato in

Dettagli

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA vision guide line 6 LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA QUANDO SI PARLA DI UN MERCATO COMPLESSO COME QUELLO DELL EDILIZIA E SI DEVE SCEGLIERE UN PARTNER CON CUI CONDIVIDERE L ATTIVITÀ SUL MERCATO, È MOLTO

Dettagli

La giusta direzione per dare forza alla tua impresa.

La giusta direzione per dare forza alla tua impresa. La giusta direzione per dare forza alla tua impresa. CHI SIAMO Assofermet è l Associazione Nazionale delle imprese del commercio, della distribuzione e della prelavorazione di prodotti siderurgici, dei

Dettagli

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA Nasce Trentino International, lo Sportello integrato per l internazionalizzazione. Uno strumento pensato per le aziende trentine che vogliono aprirsi ai mercati esteri con

Dettagli

Calendario degli incontri

Calendario degli incontri UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Corso di Laurea Interfacoltà in COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO in collaborazione con UNIEXPORT PADOVA e CONFINDUSTRIA PADOVA Seminario di studio I processi di delocalizzazione

Dettagli

ADI PER EXPO. Le vie del Compasso d Oro

ADI PER EXPO. Le vie del Compasso d Oro ADI PER EXPO Le vie del Compasso d Oro 01 ADI Nata nel 1957 e con i suoi 60 anni di storia è l unica realtà mondiale organizzata per rappresentare la complessità del progetto di design. Oltre 1000 soci

Dettagli

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP

Sito web: www.fidapa.com; e-mail: fidapa@tin.it BANDO STARTUP All.5 BPW Italy FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI FIDAPA - BPW ITALY INTERNATIONAL FEDERATION OF BUSINESS AND PROFESSIONAL WOMEN Via Piemonte, 32 00187 Roma Tel 06 4817459 Fax 06 4817385

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

Assistenza tecnica funzionale alla

Assistenza tecnica funzionale alla definizione, alla identificazione ed alla gestione dei Sistemi Turistici Locali ed altri idonei strumenti di promozione turistico territoriale complementari agli STL, e utili allo sviluppo del settore

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE ANNUALITA 2011/2012 Master e Corsi di Specializzazione per Laureati finanziati dalla Regione Campania attraverso Voucher Formativi individuali www.altaformazioneinrete.it

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza 100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza 1. PREMESSA Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, Milano ha ospitato un padiglione

Dettagli

INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTO PROFESSIONALE. ISTITUTO PROFESSIONALE Settore Servizi

INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTO PROFESSIONALE. ISTITUTO PROFESSIONALE Settore Servizi INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO Settore Servizi SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA SERVIZI COMMERCIALI 1-2 Articolazioni 1-2 SERVIZI di ENOGASTRO- NOMIA SERVIZI di SALA e VEN-

Dettagli

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015

COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Gianfranco Castelli COMITATO TECNICO LAZIO PER EXPO 2015 Linee di indirizzo 8 febbraio 2013 «Nutrire il pianeta. Energia per la vita» è il tema dell Esposizione Universale - Expo 2015 che sarà inaugurata

Dettagli

II APPUNTAMENTO ALL INTERNO di

II APPUNTAMENTO ALL INTERNO di II APPUNTAMENTO ALL INTERNO di Il CANTIERE SOSTENIBILE è il nuovo modo di concepire l edilizia low impact, un reale modello volano di sviluppo, i cui vantaggi si concilierebbero con le esigenze dell uomo

Dettagli

Novità e trasformazione

Novità e trasformazione Novità e trasformazione Un mondo in costante trasformazione, tecnologie digitali, apparati mobili, connettività, servizi cloud, e molto altro ancora. Il passato e il presente si incontrano nel mondo dell

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche BILANCIO PREVENTIVO 2015 Linee programmatiche Il 2014 ha rappresentato, così come nelle intenzioni del Consiglio, un anno di forte rilancio delle attività della Fondazione e conseguentemente di ampliata

Dettagli

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 La piattaforma BEyond 2015 BEyond 2015 è la piattaforma di incontro e confronto che traccia la strada per

Dettagli

SAPORI ITALIANI NEL MONDO

SAPORI ITALIANI NEL MONDO SAPORI ITALIANI NEL MONDO - OBIETTIVI - DOVE NASCE L IDEA - COSA PROPONIAMO - PUNTI DI FORZA - STRATEGIA - SVILUPPO - FATTORI DI SUCCESSO OBIETTIVI - Promuovere prodotti italiani di assoluta qualità Diffusione

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011

DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011 DESCRIZIONE ATTIVITA ANNO SCOLASTICO 2010-2011 1 INDICE 1. PREMESSA 2. OBIETTIVI 3. INCONTRO FORMATIVO PER GLI INSEGNANTI 4. ATTIVITA SUDDIVISE per CLASSI 5. EVENTI ORGANIZZATI: GIORNATE ECOLOGICHE 6.

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione

Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione Premio Tesi di Laurea PAESAGGIO, ARCHITETTURA E DESIGN LITICI Prima edizione Scadenza iscrizione: 30 giugno 2010 II Premio per le Tesi di Laurea Paesaggio, architettura e design litici, ideato e organizzato

Dettagli

Capitale Intangibile. Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare. LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat

Capitale Intangibile. Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare. LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat Capitale Intangibile Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat 1 Introduzione L Impresa deve affrontare sfide sempre più complesse e spesso l

Dettagli

REGOLAMENTO START CUP SARDEGNA 2013

REGOLAMENTO START CUP SARDEGNA 2013 REGOLAMENTO START CUP SARDEGNA 2013 Articolo 1 - Definizione dell'iniziativa Il Premio Start Cup Sardegna 2013 (in seguito SCS) è una competizione tra business plan di idee imprenditoriali innovative maturate

Dettagli

POLITICHE E INCENTIVI PER LE RETI D IMPRESA. Confartigianato Imprese Pisa Pisa, 16 maggio 2012

POLITICHE E INCENTIVI PER LE RETI D IMPRESA. Confartigianato Imprese Pisa Pisa, 16 maggio 2012 Le Reti d Impresa POLITICHE E INCENTIVI PER LE RETI D IMPRESA Confartigianato Imprese Pisa Pisa, 16 maggio 2012 1 Introduzione L esigenza di fare rete riguarda tutte le imprese ma è ancora più importante

Dettagli

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto

ForIndLog. Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto ForIndLog Miglioramento della capacità di ricerca ed innovazione delle risorse umane nell ambito della Logistica e del Trasporto Fondo Sociale Europeo Misura D.4 Miglioramento delle risorse umane nel settore

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito

Servizi di - Informazione e orientamento. sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese. - Formazione - Credito 2009 per immigrati di Milano e provincia Servizi di - Informazione e orientamento sul mettersi in proprio e sullo sviluppo delle imprese - Formazione - Credito ASIIM - Associazione per lo Sviluppo dell

Dettagli

Progetto Eccellenza Italia - Tommaso Sgobba (marketing), Massimo Boaron (tecnologie), Mimmo Castellano (grafica)

Progetto Eccellenza Italia - Tommaso Sgobba (marketing), Massimo Boaron (tecnologie), Mimmo Castellano (grafica) Premesse Attualmente la certificazione di qualità fatta con ISO 9000 certifica la qualità dell azienda non la qualità del prodotto, mentre le garanzie sulla qualità del prodotto sono limitate a settori

Dettagli

Il Centro Produttività Veneto al servizio anche del settore orafo

Il Centro Produttività Veneto al servizio anche del settore orafo REGISTRAZIONE DI MODELLO O COPYRIGHT? AGGIORNAMENTI SULLE PROTEZIONI DELLE CREAZIONI ORAFE 17 Gennaio 2007 Vicenza Orowinter Sala Trissino - Fiera di Vicenza Intervento dal titolo: Il Centro Produttività

Dettagli

Materiale, dati e informazioni per l applicazione della griglia

Materiale, dati e informazioni per l applicazione della griglia Appendice A IPI, ISTITUTO PER LA PROMOZIONE INDUSTRIALE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DG Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Progetto per l implementazione della griglia di

Dettagli

MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO

MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO MASTER IN REPORTAGE DI VIAGGIO Il Master in Reportage di viaggio nasce dalla collaborazione tra il Centro Studi CTS, la Società Geografica Italiana e il giornalista e fotografo Antonio Politano. L obiettivo

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013

BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015. Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 BERGAMO SMART CITY VERSO EXPO 2015 Start Up Innovative -Le imprese fanno sistema Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - 26 novembre 2013 START UP E INCUBATORI Il Decreto Sviluppo (179/2012), introducendo

Dettagli

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 Area Commercio e Promozione Estero Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Treviso www.tv.camcom.it promozione@tv.camcom.it

Dettagli

IL PROGETTO. Per raggiungere i propri obiettivi, Copagri Expo ha creato il brand LOVE IT, attraverso cui realizzerà un progetto in tre punti:

IL PROGETTO. Per raggiungere i propri obiettivi, Copagri Expo ha creato il brand LOVE IT, attraverso cui realizzerà un progetto in tre punti: CHI SIAMO Copagri Expo ha lo scopo di favorire lo sviluppo delle aziende del food italiano e la diffusione dei prodotti del made in Italy autentico. E una realtà nata dall incontro di tre grandi opportunità.

Dettagli

PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE

PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE PROGETTO DI COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE TITOLO: LA RETE INTERNAZIONALE DEGLI SHOW ROOM NELLE AREE RURALI PARTNERS: GAL PUGLIESI ( Gal Luoghi del Mito- capofila_, Gal Alto Salento, Gal Terre Del Primitivo),

Dettagli

Abadir si trova a Sant Agata Li Battiati, comune situato a circa 10 km da Catania, in un antica villa che ha assunto l attuale aspetto tra la fine

Abadir si trova a Sant Agata Li Battiati, comune situato a circa 10 km da Catania, in un antica villa che ha assunto l attuale aspetto tra la fine Abadir si trova a Sant Agata Li Battiati, comune situato a circa 10 km da Catania, in un antica villa che ha assunto l attuale aspetto tra la fine del 700 e il 1840. La villa è un antico caseggiato costruito

Dettagli

Corso di Alta Formazione RETAIL AND STORE MANAGEMENT: strumenti e metodologie operative orientate alla gestione e sviluppo della rete di punti vendita Obiettivi Il corso di Alta Formazione in Retail e

Dettagli

Piacenza EXPO S.p.A. Via Medardo Tirotti, 11 29121 Piacenza

Piacenza EXPO S.p.A. Via Medardo Tirotti, 11 29121 Piacenza INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA PROMOZIONE DELLE CAPACITÀ INNOVATIVE E IMPRENDITORIALI DEGLI STARTUPPER PIACENTINI NELL'AMBITO DELLE AZIONI DI ANIMAZIONE DI PIAZZETTA PIACENZA PRESSO

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione INDUSTRIA

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione INDUSTRIA SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione INDUSTRIA 1 ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

LONDON EDITION @ 100% DESIGN 17 20 Settembre. Every Idea Has A Material Solution TM

LONDON EDITION @ 100% DESIGN 17 20 Settembre. Every Idea Has A Material Solution TM LONDON EDITION @ 100% DESIGN 17 20 Settembre Materials Village La piattaforma di eventi e iniziative dedicate a promuovere la cultura dei materiali e relative aziende produttrici, promossa da Material

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO Un partner per crescere API LECCO Dal 1949 l Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Lecco è stata voluta dagli imprenditori

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale A conclusione dei percorsi degli istituti professionali,

Dettagli

I protagonisti PROTAGONISTI della settimana saranno le stesse aziende aderenti.

I protagonisti PROTAGONISTI della settimana saranno le stesse aziende aderenti. 11 15 Giugno 2012 T&CW La mission La settimana della formazione e della consulenza è un evento collettivo, con cadenza annuale, diffuso su tutto il territorio di Roma e del Lazio. L idea nasce dall esigenza

Dettagli

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 CO M PA N Y P R O F I L E L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 2 3 CISITA PARMA. La formazione a Parma, dal 1987 Cisita I NUMERI DI CISITA PARMA AZIENDE CLIENTI - 1.061 ORE DI FORMAZIONE EROGATE - 38.132

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

CARRELLI ELEVATORI E VIABILITÀ SICURA IN AZIENDA

CARRELLI ELEVATORI E VIABILITÀ SICURA IN AZIENDA Piano Mirato di Prevenzione CARRELLI ELEVATORI E VIABILITÀ SICURA IN AZIENDA RELAZIONE SULL ANALISI DEI RISULTATI OTTENUTI DALLE SCHEDE DI AUTOVALUTAZIONE COMPILATE DALLE DITTE SELEZIONATE Documento a

Dettagli

SERVIZI OFFERTI AGLI ASSOCIATI CONSORZIO NAZIONALE RACCOLTA E RICICLO

SERVIZI OFFERTI AGLI ASSOCIATI CONSORZIO NAZIONALE RACCOLTA E RICICLO SERVIZI OFFERTI AGLI ASSOCIATI CONSORZIO NAZIONALE RACCOLTA E RICICLO COBAT Consorzio di diritto privato, senza scopo di lucro, coerente alle disposizioni di legge imposte ai Sistemi Collettivi di finanziamento,

Dettagli

Più Borsa più Impresa: un alleanza per crescere

Più Borsa più Impresa: un alleanza per crescere Più Borsa più Impresa: un alleanza per crescere Luca Peyrano Head of Continental Europe, Primary Markets Borsa Italiana London Stock Exchange Group Milano, Assolombarda 11 Febbraio 2010 Più Borsa Più Impresa:

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA

GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA 1. CONTESTO E OBIETTIVI GENERALI DELL INIZIATIVA L inserimento in azienda di giovani ad alta qualificazione appare sempre più come una risorsa strategica per permettere alle

Dettagli

una storia di famiglia di un marchio ma prima di tutto è la storia di una famiglia. Da cinque generazioni si creano scarpe fatte a mano.

una storia di famiglia di un marchio ma prima di tutto è la storia di una famiglia. Da cinque generazioni si creano scarpe fatte a mano. Dal 1923 una storia di famiglia 1 Pakerson è la storia di un marchio ma prima di tutto è la storia di una famiglia. Da cinque generazioni nella famiglia Brotini si creano scarpe fatte a mano. Il primo

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE

COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE Ce COMMERCIO ESTERO E INTERNAZIONALIZZAZIONE 06 Ce commercio estero e internazionalizzazione 1 01 Commercio estero e internazionalizzazione L Ufficio commercio estero e internazionalizzazione svolge attività

Dettagli

Campus scientifico e didattico del biomedicale

Campus scientifico e didattico del biomedicale Campus scientifico e didattico del biomedicale Premessa Il progetto di campus scientifico è finalizzato ad apprendere competenze metodologiche e tecniche in ambito scientifico, economico ed organizzativo

Dettagli

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Autore: Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli