COMUNE DI SOMMACAMPAGNA (Provincia di Verona)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SOMMACAMPAGNA (Provincia di Verona)"

Transcript

1 a cura dell Ente Codice Ecografico: PROTOCOLLO: DEL: COMUNE DI SOMMACAMPAGNA (Provincia di Verona) a cura dell Ente Responsabile Procedimento: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA -S.C.I.A. (Legge n. 122/2010 art. 49 comma 4-bis D.P.R n. 380 aggiornato al D.L.vo n. 301/2002 e L n. 443) e/o PROCEDIMENTO SANZIONATORIO PER L ESECUZIONE DI OPERE IN DIFFORMITA OD ASSENZA DI SCIA Art. 37 del DPR 380/01 PARTE RISERVATA AL DENUNCIANTE Il sottoscritto... nato a. Prov. di il. C.F... residente in CAP via.. n... tel. cell. indirizzo mail... indirizzo P.E.C... oppure in qualità di: privo di alcun indirizzo PEC proprietario/i o comproprietario/i (si allega elenco dei comproprietari). (altro eventuale diritto reale) oppure La sottoscritta Ditta/Società con sede in CAP via n tel. fax cell. P.I. in qualità di: Proprietari/o o comproprietari/o (come da dichiarazione allegata) (altro eventuale diritto reale) per la presente istanza rappresentata da in qualità di: Legale Rappresentante Amministratore Delegato Socio Delegato (altro) indirizzo P.E.C. Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 1 di 19

2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto denunciante: - consapevole del fatto che, in caso di dichiarazione mendace o di falsità della sottoscrizione, verranno applicate, ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. 445/2000, le sanzioni previste dal Codice Penale (art. 483) e dalle leggi penali in materia di falsità negli atti, oltre alle conseguenze amministrative legate all'istanza; - consapevole altresì che qualora emerga la non veridicità del contenuto della presente dichiarazione, il sottoscritto decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera ai sensi di quanto disposto dall'art. 75 del D.P.R. 445/2000; ai sensi e per gli effetti degli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e in applicazione dell art. 23 comma 1 del D.P.R. 380/01 D I C H I A R A di essere: Proprietario esclusivo; Comproprietario insieme ai soggetti firmatari della presente, i cui dati anagrafici sono riportati nella tabella All. A; Titolare di altro diritto sull immobile, consistente in: Usufrutto, Uso; Abitazione; Servitù Titolare di Contratto preliminare di acquisto, registrato con immissione di possesso; Procuratore Legale, designato con procura notarile che si allega in copia; Tutore, come da provvedimento del giudice che si allega in copia; Condominio- proprietario, per opere strettamente pertinenti alla sua unità immobiliare che incidono su parti comuni; Affittuario di fondo rustico; Locatario, limitatamente ad opere di natura conservativa, che rivestano carattere di urgenza; Responsabile dell abuso; Destinatario di ordini dell Autorità Giudiziaria; la titolarità sopra individuata si fonda sul seguente titolo (indicare gli estremi completi del titolo):.. Copia atto; Dichiarazione sostitutiva di Atto Notorio; dell immobile, oggetto dell intervento di cui alla presente S.C.I.A., ubicato a Sommacampagna in: Via/Piazza... civico n o Località......; che l immobile sopracitato è identificato al: Catasto Terreni Catasto Fabbricati; Foglio Mappale Foglio Mappale Sub che l intervento in progetto riguarda: immobile sul quale è stata presentata domanda di Condono Edilizio di cui alla Legge. in data.. n intestata a residente a.. in via n.., in qualità di..; istanza già definita giusto P.d.C. in Sanatoria n. del ; istanza ancora da concludere n. del ; Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 2 di 19

3 immobile sul quale non pende alcun Condono Edilizio; immobile regolarmente costruito / modificato / trasformato a seguito del rilascio dei seguenti provvedimenti autorizzativi, cui risulta conforme: Tipo Pratica * N. del Tipo Pratica * N. del * (tipo pratica: C.E. / L.E. / P.d.C. / D.I.A. / S.C.I.A.) altro ** ** (precisare quale è l ultimo stato autorizzativo); immobile costruito in data anteriore al 14/03/ data di entrata in vigore del primo programma di fabbricazione del Comune di Sommacampagna; fabbricato ubicato in zona soggetta a vincolo paesaggistico, realizzato in data antecedente all imposizione del vincolo (28/10/1964); DICHIARA ALTRESI ai sensi di legge di essere a conoscenza che l esecuzione delle opere segnalate è subordinata alla disciplina definita dalle norme nazionali e regionali vigenti e che il termine massimo di validità e fissato in tre anni, con l obbligo di comunicare al Comune la data di ultimazione dei lavori con allegato certificato di collaudo finale circa la conformità dell opera al progetto allegato alla di non violare diritti di terzi e/o condominiali; che la relazione tecnica asseverata dal progettista incaricato allegata alla presente S.C.I.A. costituisce oarte integrante della stessa ed è stata redatta ai sensi e per gli effetti di cui all art. 23 comma 1 del D.P.R. 380/01 e dell art. 19 della L. 241/90 come modificato dalla L. n. 122 del 30/07/2010; di essere a conoscenza che la mancata, incompleta o irregolare presentazione della documentazione prevista ai sensi dell art. 90 del D.Lgs. 81/08 (Testi Unico Sicurezza Cantieri) comporta la sospensione ipso iure della presente S.C.I.A. Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 3 di 19

4 P R E S E N T A : SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA a) MANUTENZIONE STRAORDINARIA ai sensi art. 3, comma 1, lett. b) e art. 22, comma 1, non rientrante nei casi di cui all art. 6 del D.P.R. n. 380/01 come modificato dalla L. 22/05/2010 n. 73; b) RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO ai sensi art. 3, comma 1, lett. c) e art. 22, comma 1, del D.P.R. n. 380/01; c) INTERVENTO DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA ai sensi art. 3, comma 1, lett. c) e art. 22, comma 1, del D.P.R. n. 380/01; d) VARIANTE IN CORSO D OPERA, AI SENSI DELL ART. 22 COMMA 2 DEL T.U.E.; indicare i precedenti: protocollo... in data.; e) INTERVENTI DI : (punto n. del Prontuario comunale); come descritte negli allegati progettuali allegati a firme di professionista abilitato. COMUNICAZIONE ART. 37 D.P.R. 380/01 per interventi in assenza o difformità S.C.I.A. a) intervento in assenza di S.C.I.A. in corso di esecuzione ai sensi art. 37 comma 5 del T.U.E. inerente a.. (deve trattarsi di intervento che non prevede la corresponsione di oneri di urbanizzazione); b) intervento in assenza di S.C.I.A. eseguito in data.. costituito da.. c) intervento in difformità dalla S.C.I.A. prot. n... del.... consistente in... come descritte negli allegati progettuali allegati a firma di professionista abilitato. Con riferimento alle sopra citate opere ed in applicazione dell art. 37 del D.P.R. 380/01 allega alla presente: pagamento sanzione Art. 37 comma 1 del T.U.E. ; pagamento sanzione Art. 37 comma 4 del T.U.E. ; come da versamento dell importo di effettuato in data (si allega in copia cartacea e/o su file della ricevuta // reversale di pagamento); Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 4 di 19

5 INFORMA di aver già ottenuto, al fine di procedere all esecuzione dei lavori, che preliminarmente all esecuzione dei lavori è necessario acquisire i seguenti: P A R E R I / A U T O R I Z Z A Z I O N I Parere E.N.A.C., per interventi ubicati all interno delle aree del Piano di Rischio AEROPORTUALI qualora l interenti non risulti espressamente ammissibile ai sensi delle relative Norme Tecniche e/o in casi di interenti ubicati in aree di tutela / protezione dell Aeronautica Civile; Parere NUCLEO IMPIANTI AEREONAUTICA MILITARE nel caso di interventi ubicati all interno delle zone di vincolo aeronautico militare; Nulla-osta Soc. AUTOSTRADA A4 Brescia /Padova e/o A22 Brennero/Modena ed eventualmente dell E.N.A.S., per interventi ubicati all interno delle fasce di rispetto Autostradale e/o visibili/rilevanti ai fini della sicurezza del traffico (ivi comprese insegne cartelli) attinenti ad aree di proprietà del demanio autostrade; Nulla-osta di R.F.I. (Rete Ferroviaria Italiana) in caso di interventi ubicati all interno delle fasce di rispetto ferroviarie e/o nelle fasce di tutela di realizzabilità dei progetti sovra-comunali inerenti all Alta Capacità Ferroviaria e/o attinenti ad aree di proprietà del demanio ferroviario; Parere preliminare A.S.L. n. 22 relativo a progetti e/o interventi per i quali, ai sensi del comma 1 dell art. 20 del D.P.R. 380/01, non sia possibile autocertificare la conformità alle norme igienico sanitarie, in quanto comportante valutazioni tecnico discrezionali; Parere preliminare dei VIGILI DEL FUOCO di conformità del progetto alla normativa, laddove non risulti possibile produrre / allegare idonea autocertificazione sostitutiva; Parere / nulla-osta della PROVINCIA di VERONA per interventi che: a) interessano il demanio stradale dell Ente (nuovi innesti viari, cartelli, accessi, ecc.); b) per l autorizzazione connesse alle emissioni in atmosfera (D.Lgs 152/06); c) per l autorizzazione di impianti inerenti alle acque di prima pioggia; Parere del GENIO CIVILE e/o CONSORZIO di BONIFICA AGRO VERONESE per concessioni demaniali/consortili e/o interventi soggetti a verifica di compatibilità idraulica ai sensi della normativa vigente; Parere del GESTORE di ELETTRODOTTO per interventi in prossimità di tali infrastrutture e/o rientranti nella zona di prima approssimazione dell impianto stesso; Parere S.N.A.M. o dell ENTE GESTORE per interventi posti all interno delle fasce di rispetto dei metanodotti esistenti e/o in progetto o che prevedano interferenze con l impianto; AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA ai sensi dell art. 146 del D.Lgs 42/04 per interventi in aree sottoposta a vincolo / tutela paesaggistica; Nulla-osta della SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA per interventi in aree sottoposta a vincolo / tutela archeologica; Nulla-osta della SOPRINTENDENZA BENI STORICI ED ARCHITETTONICI per interventi in edifici e/o aree sottoposte a vincolo / tutela monumentale; Parere / Nulla-osta della Soc. ACQUE VERONESI per gli interventi che comportano un nuovo allacciamento alla fognatura pubblica; Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 5 di 19

6 Parere del SERVIZIO ECOLOGIA per interventi che comportano: a) verifica dei requisiti passivi degli edifici sulla base di opportuna documentazione atta a dimostrare le caratteristiche tecniche e tecnologiche delle parti costitutive dell edificio; b) valutazione previsionale di impatto acustico inerente l insediamento di attività soggette al rispetto dei limiti di emissione acustica stabiliti nelle norme nazionali e comunali; c) istanza concernenti scarichi in suolo di abitazioni civile e di attività con reflui assimilati ai civili; d) verifica di congruità di precedenti autorizzazioni allo scarico; e) verifiche su istanze inerenti la messa in opera di impianti di raccolta e smaltimento delle acque di prima pioggia non di competenza della Provincia; f) verifiche connesse ad insediamenti con impianti comportanti emissioni in atmosfera; g) verifica ed approvazione dei Piani di Utilizzo di terre e rocce di scavo (D.M. 161/2012); Parere del SERVIZIO LAVORI PUBBLICI per interventi che comportano: a) modifica e/o momentanea manomissione con successivo ripristino di aree verdi strade marciapiedi pubblici e/o di interesse pubblico; b) passi carrai su strade pubbliche e/o di interesse pubblico; c) segnaletica e cartellonistica privata in prossimità o incidenti su aree strade marciapiedi pubblici e/o di interesse pubblico; d) realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e/o secondaria quali aree verdi, parcheggi, strade, marciapiedi e similari con eventuale accertamento di congruità dei computi metrici estimativi connessi; e) urbanizzazione di aree a qualunque destinazione urbanistica soggette a convenzionamento all interno di piani Urbanistici Attuativi (P.U.A.); Parere del SERVIZIO di POLIZIA MUNICIPALE per interventi che comportano: a) Apertura di nuovi passi carrai sulla viabilità esistente e/o sostanziale modifica di passi esistenti in presenza di particolari / problematiche di sicurezza viaria; b) realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e/o secondaria quali strade, marciapiedi e similari in relazione alle disposizioni del Codice della Strada; c) segnaletica e cartellonistica privata in prossimità o incidenti su aree strade marciapiedi pubblici e/o di interesse pubblico; Altro parere (precisare). Si allega come da prospetto A la documentazione necessaria per l acquisizione dei suddetti pareri/nulla-osta attestando che la stessa è quella prevista dalle specifiche normative di settore. CHIEDE allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune l attivazione delle procedure previste dall art. 23-bis del D.P.R. 380/01 allegando, come da successivo elenco, tutta la documentazione tecnica prevista e necessaria. DICHIARA di essere consapevole che incompletezza della documentazione suddetta e/o la non corretta tecnica della stessa potrà comportare l allungamento dei termini procedurali connessi ad eventuali richieste di integrazione da parte degli Enti e/o dei soggetti pubblici e privati competenti all emissione dei pareri // nulla-osta // autorizzazioni richieste. In tal senso si solleva da ogni responsabilità lo Sportello Unico per l Edilizia attestando al conformità alla normativa di settore // regolarità tecnica degli allegati elaborati tecnici. Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 6 di 19

7 Comunica che la progettazione delle opere, la direzione e l esecuzione dei lavori sono affidate a: DATI DEL PROGETTISTA Arch. / Ing. / Geom. nato a il Residente in CAP Prov. in Via n. tel con studio in CAP Via n. tel fax INDIRIZZO Albo professionale n Prov. di Codice fiscale DATI DEL DIRETTORE DEI LAVORI (indicazione obbligatoria)* Arch. / Ing. / Geom. nato a il Residente in CAP Prov. in Via n tel con studio in CAP Via n. tel fax INDIRIZZO Albo professionale n Prov. di Codice fiscale ESECUTORE DEI LAVORI - COSTRUTORE (indicazione obbligatoria)* PARTITA IVA. Denominazione. Con Sede Legale in Cap. Prov. In via n Tel. fax cell. Indirizzo P.E.C. Iscritta alla Camera di Commercio di n Rea (*) con esclusione dei procedimenti sanzionatori Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 7 di 19

8 CON RIFERIMENTO ALL ESECUTORE DEI LAVORI COSTRUTTORE SI DICHIARA INOLTRE CHE : trattasi di datore di lavoro che applica al personale dipendente il seguente CCNL: Edilizia Edili con solo Impiegati e tecnici trattasi di lavoratore autonomo la ditta è iscritta/assicurata ai seguenti enti previdenziali: INPS NON ISCRITTA ISCRITTA con numero SEDE DI INAIL NON ISCRITTA ISCRITTA con numero SEDE DI CASSA EDILE NON ISCRITTA ISCRITTA Alla seguente CASSA EDILE DI VERONA: CASSA EDILE DI VERONA C.E. DI VERONA codice VR00; CASSA EDILE ARTIGIANA VENETA C.E.A.V. codice VE11; CASSA EDILE VENETA ARTIGIANA C.E.V.A. codice VE21; se la sede è di altra Provincia indicare sede-provincia-descrizione-sigla-codice: lì, FIRMA DEL DICHIARANTE DICHIARAZIONE DI ACCETTAZIONE INCARICO Il sottoscritto Arch. Geom. Ing. iscritto al proprio Ordine / Albo professionale a n. dichiara di aver accettato l incarico di progettazione sopra conferito (firma e timbro) Il sottoscritto Arch. Geom. Ing. iscritto al proprio Ordine / Albo professionale a n. dichiara di aver accettato l incarico di direzione lavori sopra conferito: (firma e timbro) Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 8 di 19

9 Informativa sulla Privacy Ai sensi dell'art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/2003), la informiamo che: a) i dati personali ed anche sensibili, da Lei forniti, verranno trattati per le finalità istituzionali volte allo svolgimento e conclusione del procedimento relativo alla domanda di permesso di costruire ai sensi del D.P.R. 380/01, presentata nel rispetto di leggi e regolamenti; Il trattamento dei dati avverrà presso il Comune di Sommacampagna, con l'utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità, nonché per l eventuale pubblicazione in Internet per i servizi offerti on-line; titolare del trattamento è il Comune di Sommacampagna; Responsabile del per il Servizio Edilizia Privata Urbanistica SIT è l Arch. Paolo Sartori; b) Il conferimento dei dati è obbligatorio, in caso di mancato conferimento la domanda di cui sopra diverrà improcedibile e conseguentemente non verranno assentiti gli interventi edilizi relativi. c) I dati potranno essere comunicati ad altri enti pubblici o a soggetti privati o diffusi esclusivamente nei limiti previsti da norme di legge o regolamento; Lei potrà esercitare, in ogni momento e rivolgendosi al responsabile indicato, i diritti di cui all'art. 7 del Codice nei confronti del titolare del trattamento e in particolare il diritto di conoscere i propri dati personali, di chiedere la rettifica, l'aggiornamento e la cancellazione di dati erronei o raccolti in violazione della legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi DATA IL RICHIEDENTE DATA IL PROGETTISTA DATA IL DIRETTORE LAVORI DATA L IMPRESA - ESCUTORE LAVORI Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 9 di 19

10 RELAZIONE DETTAGLIATA ASSEVERANTE LA CONFORMITA DELLE OPERE DA REALIZZARE AGLI STRUMENTI URBANISTICI ADOTTATI O APPROVATI ED AI REGOLAMENTI EDILIZI VIGENTI Allegata alla S.C.I.A: per opere di: Intestata a :.. IN DATA. IL SOTTOSCRITTO. Nato a.... Prov.... Il.... Residente a... CAP. Prov.. In via n tel.. CODICE FISCALE.. CON STUDIO PROFESSIONALE IN... Prov.. CAP.. via..n... Tel. fax... cell... Indirizzo P.E.C. Iscritto all Albo dei / degli... Prov.. al N. A seguito dell incarico del Sig./Ditta Residenza/Domicilio... via....n Esperiti i necessari accertamenti sull immobile di cui alla presente Segnalazione Certificata di Inizio Attività e consapevole della responsabilità che con la presente dichiarazione assume in qualità di persona esercente un servizio di pubblica necessità ai sensi degli artt. 359 e 481 del Codice Penale cosi come previsto dall art comma D.P.R. n. 380/01. ASSEVERA QUANTO SEGUE Sull immobile sito in. via n censito al Catasto nel Comune di Sommacampagna al Foglio n.. Mappali... Zona Territoriale Omogenea di P.R.G.. Verranno/sono state eseguite le opere di (precisare in riferimento all elenco di pag. 4) di seguito dettagliatamente descritte: Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 10 di 19

11 Dichiaro ed assevero altresì, consapevole della responsabilità che con la presente segnalazione assumo ai sensi degli artt. 359 e 481 del Codice Penale, che: 1. le opere da realizzare sopra descritte, e come individuate negli elaborati progettuali allegati, sono conformi agli strumenti urbanistici adottati o approvati ed ai regolamenti edilizi vigenti, così come integrati dalla L.R.n 14/09 e dalle "Modalità applicative della L.R. 8 Luglio 2009, n 14 nel Comune di Sommacampagna" (di seguito "Modalità applicative"); rispettano le vigenti norme di sicurezza e quelle igienico sanitarie; non recano pregiudizio alla statica degli immobili: ricadono in una unità immobiliare facente parte di un condominio e rispettano le leggi che disciplinano il condominio negli edifici; ricadono in una unità immobiliare facente parte di una schiera e vengono realizzate in maniera uniforme con le stesse modalità su tutte le case appartenenti alla schiera; ricadono in un fabbricato autonomo unifamiliare o bifamiliare; costituisce un corpo edilizio separato di carattere accessorio e pertinenziale; 2. la rappresentazione dello stato attuale descritta nell allegato elaborato grafico è conforme allo stato dei luoghi, anche con riferimento alla destinazione d uso dell immobile, ed: è conforme all ultimo stato autorizzato con titoli abilitativi edilizi relativi al fabbricato e/o all immobile (precedenti ); riguarda immobile costruito anteriormente al 14/03/1954 e non modificato dopo tale data; 3. l intervento in progetto, relativamente alla Autorizzazione Paesaggistica: ha ottenuto autorizzazione paesaggistica, con procedura Ordinaria Semplificata n del ai sensi dell art. 146 del D. :lgs 42/04 4. per l'intervento in progetto viene allegato il provvedimento di tutela monumentale / archeologica ai sensi del D.Lgs.n 42/04 Parte Seconda, prot. n. del. (si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); non è richiesto il provvedimento di tutela monumentale/archeologica trattandosi di immobile non assoggettato a vincolo ai sensi del D.Lgs. n 42/04 Parte Seconda; 5. l'intervento in progetto interessa ambiti soggetti a tutela Archeologica per la cui realizzazione: è necessario il nulla-osta della competente Soprintendenza Archeologica di cui alla parte II del D.Lgs. 42/04, come previsto dalle norme del vigente strumento urbanistico (che si allega alla presente); non è richiesto il nulla-osta della competente Soprintendenza Archeologica trattandosi di ambito non assoggettato ai vincoli della parte II del D.Lgs. 42/04 (si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); 6. per l intervento in progetto relativamente alla tutela Idrogeologica- Forestale: è necessaria l autorizzazione idrogeologico forestale ai sensi dell art. 20 della L.R. n 58/94 e s.m.i. (si allega in copia l autorizzzazione) non è richiesta l autorizzazione trattandosi di immobile non assoggettato a vincolo idrogeologico di cui al R.D: 3267/1923 (si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); per l intervento in progetto relativamente alle disposizioni del Codice della Strada: è necessaria l autorizzazione in deroga ai sensi dell art. 46 comma 6del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada (D.P.R. 459/92) per l accesso esistente ed autorizzato che non sia tecnicamente possibile adeguare alle disposizione di cui all art. 22 del C.d.S. e art. 42 del Regolamento Edilizio Comunale ; è conforme al D.Lgs. 285/92 e D.P.R. 495/92 (Nuovo Codice della Strada e relativo Regolamento di Esecuzione e Attuazione) e s.m.i.. In particolare SI ATTESTA che gli accessi sono conformi alle disposizioni dell art. 46 del predetto Regolamento di esecuzione ed alle disposizioni dell art. 42 del Regolamento Edilizio Comunale; è ubicato all interno della fascia di rispetto stradale / autostradale, ma è realizzabile ai sensi della Circolare Ministeriale 320 dicembre 1970 n 5980 e per lo stesso è già stato ottenuto il nulla-osta dell Ente proprietario della strada ai sensi del D.Lgs. 285/92 (allegato alla presente domanda); è ubicato all interno della fascia di rispetto stradale / autostradale, ma è realizzabile ai sensi della Circolare Ministeriale 320 dicembre 1970 n 5980, ma per lo stesso deve essere ottenuto il nulla-osta dal proprietario della strada ai sensi del D.Lgs. 285/92, per l ottenimento del quale si allega la documentazione tecnica necessaria; Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 11 di 19

12 sono rispettate le norme vigenti in relazione alle fasce di rispetto stradali previste dagli strumenti urbanistici e dal Codice della Strada; 9. per l intervento in progetto relativamente alla Prevenzione Incendi: è necessario il parere del Comando provinciale VV.FF. (che si allega alla presente o che viene richiesta in allegata alla comunicazione ); trattasi di interventi autocertificabili come ASSEVERAZIONE allegata; le opere in progetto non sono soggette al nulla-osta dei VV.FF. in quanto non rientranti tra le attività indicate nel D.P.R.151/2011(si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); 10. per l intervento in progetto relativamente alle norme Igienico Sanitarie: è necessario il parere dell Azienda ASL n 22 (si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); ai sensi dell art. 20, comma 1, del D.P.R. n 380/01, con la presente dichiarazione si ASSEVERA la conformità delle norme igienico sanitarie non comportando lo stesso valutazioni tecnico-discrezionali; le opere in progetto non sono soggette a parere igienico sanitario; 11. per l intervento in progetto relativamente alle urbanizzazioni primarie: l ambito di intervento risulta già totalmente urbanizzato e dotato di tutte le infrastrutture di rete (acquedotto, fognature, ecc.) necessarie; le esistenti opere di urbanizzazione primaria sono adeguate al complessivo carico urbanistico conseguente dalla realizzazione dell intervento in progetto; l attuale dotazione delle opere di urbanizzazione primaria non è adeguato al maggior carico urbanistico indotto dalla realizzazione dell intervento in progetto e pertanto si provvederà al loro adeguamento nei modi consentiti dalla Legge (vedi allegati progettuali); 12. l intervento in progetto, relativamente alla normativa inerente l eliminazione delle barriere architettoniche: è stato redatto in conformità alle norme di cui alla legge 9/01/1989, n. 13, recante Disposizioni per favorire il superamento e l eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, e s.m.i., nonché alla L. n. 118/71, al D.P.R. 503/96 ed alla L. 104/92 (edifici pubblici e/o privati aperti al pubblico). Il progetto rispetta le disposizioni e le direttive della D.G.R.V. 1428/2011. Si allega relazione illustrativa, dichiarazione di conformità redatta sul modello allegato alla D.G.R.V. n. 1428/11, nonché idonei elaborati grafici atti ad evidenziare le soluzioni progettuali e gli accorgimenti tecnici adottati per garantire il soddisfacimento dei requisiti prescritti ai sensi D.M. 14/06/89 n. 236 e alla D.G.R.V. n del 06/09/2011, facendo presente che l immobile oggetto di intervento potrà non potrà essere utilizzato da imprese soggette a collocamento obbligatorio. Il sottoscritto SI DICHIARA a conoscenza che l approvazione del progetto con permesso di costruire non costituisce approvazione definitiva ai sensi delle citate disposizioni, in quanto non possono essere controllabili tutti i particolari costruttivi ed i dettagli tecnici previsti dalla citata normativa, verifica che potrà avvenire dopo la fine lavori, in sede di agibilità. Si impegna inoltre a produrre una nuova dettagliata proposta di idonea soluzione alternativa, qualora nel corso dei lavori si verificassero difficoltà di realizzazione di quanto previsto; 13. per l intervento in progetto, relativamente agli impianti tecnici: le opere in progetto sono assoggettate ad obbligo di progettazione ai sensi degli artt. 5 e 7 del D.M. 22 gennaio 2008, n. 37 (progetto redatto da tecnico abilitato) o schema, che pertanto si allega alla presente istanza; le opere in progetto non sono soggette agli obblighi del D.M. 22 gennaio 2008, n. 37, di riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all interno degli edifici; 14. l intervento in progetto, relativamente alla tutela da inquinamento acustico di cui alla L. 447/95: sono soggette alle prescrizioni di cui alla legge 447/1995 e relativi regolamenti attuativi, pertanto si allega documentazione firmata da un tecnico competente in acustica, iscritto all albo, consistente in una valutazione previsionale su requisiti passivi degli edifici; non sono soggette alle prescrizioni di cui alla legge 447/1995 e relativi regolamenti attuativi. Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 12 di 19

13 sono soggette alla verifica dei requisiti passivi degli edifici di cui al DM 05/12/97 ed al Regolamento allegato al piano comunale di classificazione acustica (obbligatorio per tutti gli interventi), pertanto si allega la relativa documentazione o autocertificazione. 15. per l intervento in progetto, relativamente alla tutela dall inquinamento elettromagnetico indotto da elettrodotti esistenti: rispettano le prescrizioni / indicazione della normativa di cui alla L. 36/01; al fine di verificare il rispetto della normativa di cui alla L. 36/01 il parere del gestore dell elettrodotto 16. l intervento in progetto rispetta le prescrizioni previste dall art. 338 del R.D. 1265/1934 e dall art. 57 del DPR285/1990, come modificati dall art. 28 della L. 166/2002 (fasce di rispetto cimiteriali); 17. le opere in progetto rispettano le prescrizioni previste dal D.Lgs. 152/2006 (scarico delle acque e fasce di rispetto da pozzi e sorgenti). Per lo scarico delle acque reflue è previsto il recapito: nella rete fognaria pubblica; nel corpo recettore diverso dalla fognatura; in impianto di depurazione; come risulta in base a all Autorizzazione n.... del.. rilasciata da.; Si segnala che è stata inoltrata istanza per il rilascio di nuova Autorizzazione giusto prot. n... del.. presso., in corso di definizione (si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); 18. l intervento in progetto relativamente alle norme ambientali di cui al D.Lgs 152/06: è soggetto; non è soggetto a Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.); è soggetto; non è soggetto a Valutazione di Incidenza Ambientale (V.I.N.C.A.); è soggetto; non è soggetto ad Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.); è soggetto; non è soggetto ad Autorizzazione per emissioni in atmosfera; (si allega in copia l autorizzazione se non richiesta in allegato alla comunicazione); 19. per l intervento in progetto sono rispettate le disposizioni della L. n. 257/92 e relativi decreti attuativi in materia di smaltimento amianto o altro materiale inquinante, come da documentazione allegata; 20. l intervento in progetto relativamente al contributo di costruzione: è subordinato alla corresponsione del contributi di cui all art. 16 del D.P.R. n 380/01; non è subordinato alla corresponsione dei contributi di cui all art. 16 del D.P.R. n 380/01; risulta gratuito ai sensi dell art. del D.P.R. n 380/01; 21. l intervento in progetto, relativamente alla nomina del Coordinatore del Piano della sicurezza ai sensi del D.Lgs n. 494/96: richiede la nomina del Coordinatore del Piano della Sicurezza; non richiede la nomina del Coordinatore del Piano della Sicurezza; 22. in riferimento alle disposizioni relative alla regolamentazione delle distanze da allevamenti intensivi, l intervento in progetto: rispetta le prescrizioni della D.G.R.V. n. 856 del 15 maggio 2012; non è soggetto alle le prescrizioni D.G.R.V. n. 856 del 15 maggio 2012; 23. il progetto è stato redatto in conformità a quanto previsto dalle Norme Tecniche per le Costruzioni emanate con Decreto Ministeriale del (G.U. n. 29 del ) e Circolare del Ministero delle Infrastrutture n. 617 del ; Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 13 di 19

14 24. in riferimento alle norme relative all inquinamento luminoso, le opere in progetto sono soggette alle prescrizioni previste dalla Legge Regionale 17/2009; si allega pertanto da documentazione richiesta; non sono soggette alle prescrizioni previste dalla Legge Regionale 17/2009; 25. in riferimento alle disposizioni previste dall art.11, c. 5 allegato 3 del D.Lgs n. 28 del 3/03/2011 Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE, l intervento in progetto: rispetta tali disposizioni come riscontrabile da documentazione allegata; non è soggetto all applicazione di tali disposizioni in quanto in riferimento alla movimentazione delle terre proveniente dagli scavi, l intervento in progetto: è soggetto all applicazione delle disposizioni del Decreto n. 161 del 10/08/2012 Regolamento recante la disciplina dell utilizzazione delle terre e rocce da scavo ; è soggetto alle disposizioni della DGRV n. 794/2009, art. 185 D.L. 152/06; non è soggetto in quanto non sono previste opere di scavo; 27. in riferimento alla DGRV 2774/2009 e DGRV 97/12 e del regolamento edilizio comunale art. 88-bis (lavori in quota), l intervento in progetto: è soggetto alla presentazione della documentazione dimostrativa; non è soggetto a tali disposizioni in quanto ; altra specificazione.; Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 14 di 19 Timbro e firma del

15 DATI TECNICI DI PROGETTO A. IMMOBILE L immobile è censito all Agenzia del Territorio di Verona come segue: N.C.T.R. al Foglio. Mapp.... ; N.C.E.U. Sez... Foglio Mapp. Sub...; L immobile ricade nel PAT adottato: Elaborato n 1 CARTA DEI VINCOLI E DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE.. ; Elaborato n 2 CARTA DELLE VARIANTI.. ; Elaborato n 3 CARTA DELLE FRAGILITA.. ; Elaborato n 4 CARTA DELLA TRASFORMABILITA.. ; Zona di P.R.G.:....; Piano attuativo denominato ; approvato con Delibera del C.C. n del. ; Ricadente all interno esterno del perimetro di Centro Abitato ai sensi del Codice della Strada Precedenti (indicare eventuali permessi di costruire, condoni, varianti o altro)...; B. INDICI URBANISTICO EDILIZI STATO ATTUALE PREVISIONI P.R.G. DATI PROGETTO 1 Superficie del lotto mq 2 Volume mc 3 Indice di edificabilità mc/mq 4 Area coperta mq 5 Rapporto di copertura % 6 Altezza ml 7 Altezza massima isolato ml 8 Piani abitabili n 9 Distanze dai confini ml 10 Distanza dal ciglio strada ml 11 Distanza tra fabbricati ml 12 Superficie coperta a verde mq 13 Superficie scoperta pavimentata mq Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 15 di 19

16 C. AUTORIMESSE E PARCHEGGI STATO ATTUALE PREVISIONI P.R.G. DATI PROGETTO 1 Autorimesse per (art.35 R.E.) n 2 Autorimesse per (art.35 R.E.) n 3. in deroga per parcheggi (art. 9 L. 122/89) 4 Superficie interna 5 Superficie esterna mq mq mq D. DESTINAZIONE D USO STATO ATTUALE PREVISIONI P.R.G. DATI PROGETTO 1 Residenziale n unità att. prog. mc 2 Industriale n unità att. prog. mq 3 Artigianale n unità att. prog. mq 4 Turistica n unità att. prog. mc 5 Commerciale n unità att. prog. mc 6 Direzionale n unità att. prog. mq 7 Rurale n unità att. prog. mq 8 n unità att. prog. mq/mc In caso di dichiarazioni non veritiere nella relazione che precede, il sottoscritto è a conoscenza del fatto che l Amministrazione Comunale ne darà comunicazione al competente Ordine Professionale per l irrogazione delle sanzioni disciplinari, nonché all Autorità Giudiziaria ai sensi dell art. 23, comma 6, del D.P.R. n 380/01. Alla fine dei lavori si impegna, altresì, ad emettere un Certificato di Collaudo finale che attesti la conformità delle opere eseguite al progetto allegato e produrne copia al Comune, in allegato alla dichiarazione di fine lavori, nonché ad adempiere agli obblighi di cui alle seguenti normative: L. 1086/71 (opere in cemento armato e assimilabili), L. 10/91, Decreti Legislativi 192/05, 311/06, 115/08 (rendimento energetico), D.M. 37/08 (impianti), artt. 24 e 25 D.P.R. 380/01 (agibilità), L. 13/89 e D.M. 236/89, ll. 104/92 (barriere architettoniche), D-P-R- 37/98 e D.M (prevenzione incendi), L. 447/95 e relativi decreti attuativi (inquinamento acustico), D.Lgs. 152/2006 (Codice dell ambiente), limitatamente allo scarico delle acque reflue e alle terre e rocce di scavo. Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 16 di 19 Timbro e firma del

17 ALLEGA LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE Fotocopia del documento d identità dei dichiaranti; (1 copia cad.) Fotocopia del documento d identità dei contitolari comproprietari; (1 copia cad.) Atto di Assenso di confinante e/o contro interessati, ecc.; (1 copia) Fotocopia documento d identità dei/l firmatari/o Atto d Assenso; (1 copia cad.) Ricevuta del Versamento effettuato per il pagamento delle seguenti onerosità previste: Dirittti di Segreteria, pari ad 150,00; Sanzione, pari ad.; (1 copia) IN MATERIA DI SICUREZZA Documentazione obbligatoria ai sensi del D.Lgs. n 81/2008 art. 90, comma 9, riferita alle imprese esecutrici, anche lavoratori autonomi, incaricate dell esecuzione dei lavori, ed in particolare: Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà, del committente o del responsabile dei lavori, attestante l avvenuta verifica della ulteriore documentazione di cui alle lettere a e b dell art. 90, comma 9, del D. Lgs. 81/08 (1 copia) Copia notifica preliminare all ASL e alla Direzione Provinciale del Lavoro di cui all art. 99 del D.Lgs. 81/08, quando dovuta; (1 copia) Documentazione sulle misure preventive e protettive per i lavori in quota previste dalla DGRV n 2774/09 e succ. DGRV 97 del consistente in relazione di progetto, elaborato grafico redatti dal progettista e completa della dichiarazione da parte dello stesso che il progetto è pienamente aderente alle istruzioni tecniche regionali in riferimento alla normativa sopra richiamata (DGRV 97/12); (1 copia) Parere AULSS di verifica della conformità delle misure di prevenzione e protezione alternative per i casi particolari definiti nel cap. 1.5 dell Allegato B della DGRV n 97/2012; (1 copia) IN MATERIA DI CONFORMITA EDILIZIA Piante, sezioni e prospetti quotati: (1 copia) dello stato attuale per le sanatorie, per gli edifici costruiti ante 54; dell ultimo stato approvato con titoli edilizi in tutti gli altri casi; dello stato di progetto, con l indicazione di dimensioni, superfici, rapporti di aerazione ed illuminazione e della destinazione d uso dei singoli vani; colorate in giallo le opere da demolire, in azzurro le opere in sanatoria ed in rosso le opere da realizzare; Rilievo fotografico dei prospetti e/o interni;; (1 copia) Relazione tecnica illustrativa del progetto; (1 copia) Relazione tecnica corredata da calcoli e grafici dimostrativi completi consistenti in sezioni complessive dell edificio e particolari costruttivi L.R. 21/1996 contenimento consumi energetici; (1 copia) Documentazione relativa alla L. 10/91; (2 copie) Documentazione relativa alla L. 1086/71, L.R. 11/01 e D.M. 14/01/2008 (cementi armati); (2 copie) Relazione idrogeologica che valuti il rispetto delle previsioni del Piano Regionaledi Tutela delle Acque, adottato con D.G.R. 29 dicembre 2004 n 4453, con indicazione delle misure di tutela, salvaguardia e mitigazione, ai sensi dell art delle N.T.A. del PAT adottato con D.C.C:. n 2 del 19/01/2009; (1 copia) Perizia o relazione geologica geotecnica ai sensi del D.M. 11/03/88 (a firma di un ingegnere o di un geologo) che valuti la fattibilità dell opera in progetto, garantisca la sicurezza e la stabilità dei manufatti limitrofi e l idoneità delle scelte progettuali ed esecutive; (1 copia) Dichiarazione di conformità dell intervento finalizzato al superamento delle barriere architettoniche, come da modulo, relativo elaborato grafico e relazione tecnica; (1 copia) IN MATERIA DI VINCOLI: Monumentale Archeologico- Forestale Provvedimento soprintendenza, emesso ai sensi della parte II del D.Lgs. 42/04, per la tutela monumentale; Domanda / Provvedimento Soprintendenza, presentata / emesso ai sensi della II parte del D.Lgs. 42/04 per la tutela archeologica; Domanda / Provvedimento, presentata / emesso ai sensi dell art. 20 della L.R. n. 58/94 e s.m.i.; IN MATERIA DI RISPETTO DEL CODICE DELLA STADA Autorizzazione in deroga al codice della strada IN MATERIA DI VALUTAZIONI IGIENICO SANITARIE (ASL) Parere ASL; Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 17 di 19

18 IN MATERIA DI PREVENZIONE INCENDI (VV.FF.) Nulla Osta preventivo antincendio VV.FF. per le categorie B e S.C.I.A. per tutte le categorie; IN MATERIA DI SANATORIA Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà circa l epoca ed i responsabili dell abuso IN MATERIA DI TERRE E ROCCE DA SCAVO Indagine ambientale del sito Dichiarazione del tecnico incaricato (MOD. 1) Dichiarazione dell appaltatore / committente e del tecnico incaricato (MOD. 2) IN MATERIA DI SCARICHI ACQUE / FOGNATURE Schema della rete di fognatura; particolari costruttivi e dimensionamento dell impianto di smaltimento; schema e dimensionamento dell eventuale impianto di depurazione; IN MATERIA DI ACUSTICA Documentazione relativa alla previsione di impatto acustico ai sensi dell art. 8 della L. n 447/95 del ovvero dichiarazione di conformità delle strutture alle previsioni del Piano Acustico Comunale, vistata dal Servizio Ecologia. Il Piano per l Acustica è depositato presso il Servizio Ecologia del comune che provvederà alla verifica della correttezza della dichiarazione rilasciata..; Autocertificazione dei requisiti acustici passivi degli edifici ai sensi della L. 447/95 vistata dal Servizio Ecologia (modulo scaricabile dal sito internet comunale) redatta da un tecnico competente in acustica; IN MATERIA DI INQUINAMENTO LUMINOSO Progetto illuminotecnico ai sensi della L.R. 17/2009 per i pali di illuminazione esterna ovvero dichiarazione sostitutiva del Tecnico..; IN MATERIA DI IMPIANTISTICA Progetto / Relazione / Schema degli impianti ai sensi del D.M. 37/08 ALTRO:...; DOCUMENTAZIONE AI FINI DELL EVENTUALE AUTOLIQUIDAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ART. 16 D.P.R. n 380/01 Calcolo volume e/o della superficie onerosa compresi accessori per determinazione oneri di urbanizzazione (superficie netta x altezza di piano lorda).. Scheda parametrica (D.M ) per il calcolo del contributo sul costo di costruzione ovvero computo metrico estimativo delle opere da eseguire sulla base del prezziario aggiornato della Camera di Commercio di Verona ovvero dichiarazione del progettista sulla base di quanto disposto dall ultimo comma dell art. 83 della L.R. 61/85 Autocalcolazione degli oneri + ricevuta di versamento Autocertificazione sull esclusione del contributo di costruzione con specifico riferimento alla norma di legge In data:... IL TITOLARE. IL PROGETTISTA.. Timbro e firma del Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 18 di 19

19 ENAC A DOCUMENTI PER OTTENERE I PARERI-NULLA OSTA NECESSARI DA PRESENTARE IN FORMATO DIGITALE CON FIRMA DIGITALE E/OCARTACEO modulistica sul sito coli_per_la_navigazione_aerea/protocollo tecnico A4 A22 RFI AERONAUTICA MILITARE ULSS 22 VIGILI FUOCO PROVINCIA DI VERONA CONCESSIONI STRADE CONSORZIO BONIFICA AGROVERONESE SOPRITENDENZA ARCHEOLOGICA SOPRINTENDENZA MONUMENTALE ELETTODOTTI METANODOTTI SERVIZIO ECOLOGIA PROVINCIA DI VERONA ACQUE VERONESI la modulistica da produrre verrà richiesta in seguito all inoltro del parere presso il servizio patrimonio della Soc. Autostrada A4 modulo di richiesta + 4 copie planimetrie con distanza dalla rete + 4 copie relazione tecnica modulistica da presentare si trova nei mod.1rfi e mod.2rfi pubblicati nel sito internet del comune di Sommacampagna_ sezione modulistica edilizia privata N. 2 copie relazione tecnica; n. 2 copie corografia scala 1: con individuazione delle opere da eseguire; n. 2 copie planimetria catastale con individuazione delle opere da eseguire; n. 2 copie profilo longitudinale modulo di richiesta +2 copie planimetrie + 2 copie relazione tecnica e diritti di segreteria sulla tabella regionale pubblicata sul sito modulo di richiesta in duplice copia con marca da bollo da 14,62 +2 copie planimetrie + 2 copie relazione tecnica e diritti di segreteria sulla tabella pubblicata sul sito modulistica sul sito modulistica sul sito modulistica sul sito (1 file in elenco) modulistica sul sito (1 file in elenco) N. 1 tavola di progetto con l indicazione del rilievo della linea, volume del fabbricato e distanza dell opera finita richiesta + n. 1 copia tavola grafica scala 1:2000 catastale e progetto modulistica sul sito nella sezione AGIBILITA n. 1 marca da bollo 14,62; Modulistica sul sito: + modulistica sul sito per le utenze produttive oppure per le utenze domestiche Si dichiara, ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 445/2000, che tutte le copie degli allegati presentati (tavole progettuali, documentazione fotografica, ecc.) sono identiche. Data IL PROGETTISTA IL RICHIEDENTE Comune di SOMMACAMPAGNA (Vr) _MODULISTICA_S.C.I.A._Art.37DPR380 Pagina 19 di 19

Comune di Brenzone. Provincia di Verona Lago di Garda - Stazione di Soggiorno e Turismo D.M. 9.12.1968 SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA'

Comune di Brenzone. Provincia di Verona Lago di Garda - Stazione di Soggiorno e Turismo D.M. 9.12.1968 SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' PROTOCOLLO spett. Comune di BRENZONE UFFICIO EDILIZIA PRIVATA VIA XX SETTEMBRE 8 37010 BRENZONE -VR- SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' IL SOTTOSCRITTO Codice Fiscale Cognome Nome nato a Prov. il

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) COMUNE DI PADRU Provincia di Olbia Tempio 07020 Padru - Viale Italia Tel.0789/454017 fax 0789/45809 AREA TECNICA SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA SPORTELLO UNICO EDILIZIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

Denuncia di Inizio Attività Edilizia

Denuncia di Inizio Attività Edilizia B_modulo DIAE rev.6 del 20.04.2015 Al sig. Sindaco del Comune di Trebaseleghe: Denuncia di Inizio Attività Edilizia redatta ai sensi e per gli effetti dell art. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 OGGETTO: Il/

Dettagli

Oggetto: Domanda di permesso di costruire. 1

Oggetto: Domanda di permesso di costruire. 1 Marca da bollo. 14,62 Allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Lazise Oggetto: Domanda di permesso di costruire. 1 RICHIEDENTE (cognome e nome o denominazione ditta) nato a il / / Residente 2

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ art. 19 L. 241/90, come modificato con art. 49, DL 31/05/2010, n. 78, convertito dalla L. 30/07/2010, n.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ art. 19 L. 241/90, come modificato con art. 49, DL 31/05/2010, n. 78, convertito dalla L. 30/07/2010, n. Protocollo PRATICA N. SIT Al Settore Uso ed Assetto del Territorio Comune di Ponte San Nicolò SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ art. 19 L. 241/90, come modificato con art. 49, DL 31/05/2010, n.

Dettagli

PIANO CASA. Il sottoscritto. nato a il residente a CAP. in via n tel fax

PIANO CASA. Il sottoscritto. nato a il residente a CAP. in via n tel fax COMUNE DI TORRI DI QUARTESOLO Provincia di Vicenza Spazio riservato al protocollo Sportello Unico Edilizia Privata PIANO CASA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA Per interventi edilizi di cui agli artt. 2,3 e

Dettagli

COMUNE DI OPPEANO. Provincia di Verona Settore edilizia privata/urbanistica DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA D.I.A.

COMUNE DI OPPEANO. Provincia di Verona Settore edilizia privata/urbanistica DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA D.I.A. COMUNE DI OPPEANO Provincia di Verona Settore edilizia privata/urbanistica Al Responsabile UTC Ed. Priv./Urbanistica del Comune di Oppeano (VR) P.zza G. Altichieri, n. 1 37050 OPPEANO (VR) DENUNCIA DI

Dettagli

C O M U N E DI C O S T A B I S S A R A PROVINCIA DI VICENZA

C O M U N E DI C O S T A B I S S A R A PROVINCIA DI VICENZA RISERVATO ALL UFFICIO PROT. MARCA DA BOLLO 16,00 EURO UT. C O M U N E DI C O S T A B I S S A R A PROVINCIA DI VICENZA ALL UFFICIO TECNICO p.zza Vittorio Veneto, 29 - tel. 0444/290612 Fax 290661 - p.i.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI CON ATTESTAZIONE DI AGIBILITA (D.P.R. 160 ART. 10) IL SOTTOSCRITTO

DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI CON ATTESTAZIONE DI AGIBILITA (D.P.R. 160 ART. 10) IL SOTTOSCRITTO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona Via Roma n. 18 Tel 0458290209/251/208 fax 0459251163 e-mail: paolo.zecchinato@comunelupatoto.it Orario: Lunedì 09.00-13.00 Martedì 15.30-17.30 Venerdì

Dettagli

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DOCUMENTAZIONE PER PROCEDURA ORDINARIA PRESENTAZIONE DEL MODELLO COMUNALE, COMPILATO IN TUTTE

Dettagli

N DEL COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA

N DEL COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA PROTOCOLLO GENERALE COMUNICAZIONE MANUTENZIONE STRAORDINARIA COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA N DEL Al COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA Sportello Unico per l edilizia COMUNICAZIONE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE

Dettagli

Al Responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Zanica

Al Responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Zanica Comune di Zanica Provincia di Bergamo Spazio riservato per il protocollo UFFICIO TECNICO Urbanistica edilizia privata VIA ROMA, 35 24050 ZANICA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (ex articolo

Dettagli

ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA SETTORE EDILIZIA PRIVATA - URBANISTICA AMBIENTE DEL COMUNE DI CASALSERUGO

ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA SETTORE EDILIZIA PRIVATA - URBANISTICA AMBIENTE DEL COMUNE DI CASALSERUGO COMUNE DI CASALSERUGO Provincia di Padova Settore Edilizia Privata - Urbanistica - Ambiente ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA SETTORE EDILIZIA PRIVATA - URBANISTICA AMBIENTE DEL COMUNE DI CASALSERUGO

Dettagli

COMUNICAZIONE ULTIMAZIONE LAVORI EDILI

COMUNICAZIONE ULTIMAZIONE LAVORI EDILI COMUNICAZIONE ULTIMAZIONE LAVORI EDILI TOTALE PARZIALE PARZIALE A COMPLETAMENTO Il sottoscritto in qualità di titolare: Persona fisica: nato a ( ) il C.F. Residente/sede in Provincia CAP Via N. Civico

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 Settore Governo del Territorio Mod SCIA_08 / 02.2015 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 ( Da presentarsi DOPO l ottenimento

Dettagli

Al Responsabile dello Sportello Unico per l Edilizia del COMUNE DI MASER

Al Responsabile dello Sportello Unico per l Edilizia del COMUNE DI MASER Al Responsabile dello Sportello Unico per l Edilizia del COMUNE DI MASER Marca da bollo 16,00 DICHIARAZIONE DI FINE LAVORI E ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ (legge n. 98/2013 art. 30 ) TOTALE PARZIALE PARZIALE

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ 35020 PROVINCIA DI PADOVA SETTORE USO ED ASSETTO DEL TERRITORIO

COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ 35020 PROVINCIA DI PADOVA SETTORE USO ED ASSETTO DEL TERRITORIO COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ 35020 PROVINCIA DI PADOVA SETTORE USO ED ASSETTO DEL TERRITORIO Viale del lavoro, 1 - Tel. 049 8968686 - Fax 049 8960785 Cod. Fisc. e Part. IVA: 00673730289 www.comune.pontesannicolo.pd.it

Dettagli

(C.D. SUPERDIA) (ai sensi dell art. 22 punto 3 del D.P.R. n 380 del 6 giugno 2001 e s.m.i.)

(C.D. SUPERDIA) (ai sensi dell art. 22 punto 3 del D.P.R. n 380 del 6 giugno 2001 e s.m.i.) Pratica n... Esente da Bollo visto il parere del Ministero delle Finanze Direzione Generale delle Entrate per il Piemonte del 13/05/98, prot. 97019497 Spazio riservato al protocollo AL SINDACO DEL COMUNE

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Ai sensi art. 36 del D.P.R. 380/2001

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Ai sensi art. 36 del D.P.R. 380/2001 Settore Governo del Territorio Marca da Bollo Euro 16,00 Mod PdC_San_05 / 02.2015 DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA Ai sensi art. 36 del D.P.R. 380/2001 ( Da presentarsi DOPO l ottenimento

Dettagli

COMUNICA. - che intende procedere all esecuzione di lavori di...

COMUNICA. - che intende procedere all esecuzione di lavori di... Pratica n.. Esente da Bollo visto il parere del Ministero delle Finanze Direzione Generale delle Entrate per il Piemonte del 13/05/98, prot. 97019497 Spazio riservato al protocollo AL SINDACO DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari Allo Sportello Unico Edilizia Privata del Comune di Pula C.so Vittorio Emanuele n. 28 09010 Pula (CA) OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO DELL ATTIVITA, ai sensi degli articoli 2, 3 e 4 della Legge Regionale 23

Dettagli

COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO

COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO PRATICA EDILIZIA N. AL RESPONSABILE DELL UFFICIO TECNICO DEL COMUNE DI CERRO AL LAMBRO Piazza Roma, 11 20070 Cerro al Lambro (MI) DENUNCIA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA Art. 145/2 lett. a) LRT 65/2014

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA Art. 145/2 lett. a) LRT 65/2014 Spazio riservato al protocollo: Spazio riservato all Ufficio: Il sottoscritto COGNOME E NOME SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA Art. 145/2 lett. a) LRT 65/2014 LUOGO

Dettagli

Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.)

Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.) Timbro quadro del professionista o logo Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.) allegata a S.C.I.A. ex art. 19 L. 241/1990, come sostituito dall art.

Dettagli

COMUNE DI RIVANAZZANO TERME Provincia di PAVIA Servizio Edilizia Privata Urbanistica

COMUNE DI RIVANAZZANO TERME Provincia di PAVIA Servizio Edilizia Privata Urbanistica COMUNE DI RIVANAZZANO TERME Provincia di PAVIA Servizio Edilizia Privata Urbanistica SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n. 241, art.19 Il/ La sottoscritto/a codice

Dettagli

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA - UFFICIO TECNICO

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA - UFFICIO TECNICO COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA - UFFICIO TECNICO Prot nr U.T. nr. ALL UFFICIO TECNICO p.zza Vittorio Veneto, 29 - tel. 0444/290612 Fax 290661 - p.i. 00596350249 - c.f.: 80005270246 Indirizzo

Dettagli

COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso

COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso Timbro protocollo Marca da bollo COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso al Signor SINDACO del Comune di LORIA (TV) ATTESTAZIONE DI AGIBILITA DELL IMMOBILE, con asseverazione di conformità delle opere al

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE Al Signor Sindaco del Comune di TALMASSONS Marca da bollo vigente DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE I sottoscritt nato a il Cod.fisc. residente a in via n tel. ; I sottoscritt nato a il Cod.fisc. residente

Dettagli

OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ IN SANATORIA ai sensi dell art. 37 del D.P.R. n 380 del 6 giu gno 2001 e s.m.i.

OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ IN SANATORIA ai sensi dell art. 37 del D.P.R. n 380 del 6 giu gno 2001 e s.m.i. Pratica n.. Esente da Bollo visto il parere del Ministero delle Finanze Direzione Generale delle Entrate per il Piemonte del 13/05/98, prot. 97019497 Spazio riservato al protocollo AL SINDACO DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI GAZZO VERONESE PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI GAZZO VERONESE PROVINCIA DI VERONA PIANO CASA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (D.I.A.) per interventi edilizi di cui agli articoli 2 e 3 della L.R. Veneto n. 14/2009 come integrata e modificata dalla

Dettagli

COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010

COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010 Mod. 13/2012 COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010 P.I. e C.F.: 00493730188 Area Tecnica Sportello Unico Edilizia SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) (art.19

Dettagli

Comune di Piana di Monte Verna Provincia di Caserta Settore Area Tecnica www.monteverna.it

Comune di Piana di Monte Verna Provincia di Caserta Settore Area Tecnica www.monteverna.it Comune di Piana di Monte Verna Provincia di Caserta Settore Area Tecnica www.monteverna.it Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO

DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO ALLEGATA ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Modello 5a (Aggiornato a Aprile 2015) INTESTATA A Il/la sottoscritto/a nato/a a Provincia il residente a/con sede

Dettagli

D.I.A. n. DEL././... AL COMUNE DI PACHINO U.T.C. - URBANISTICA Via Catania n 23-96018 Pachino (Sr)

D.I.A. n. DEL././... AL COMUNE DI PACHINO U.T.C. - URBANISTICA Via Catania n 23-96018 Pachino (Sr) PROT. SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO Modello D.I.A. Comune di Pachino (Sr) D.I.A. n. DEL././... AL COMUNE DI PACHINO U.T.C. - URBANISTICA Via Catania n 23-96018 Pachino (Sr) Denuncia di Inizio Attività ai

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ Indirizzo Indirizzo DATI DEL TITOLARE PEC / Posta elettronica PEC / Posta elettronica Stemma del Comune (in caso di più titolari, la sezione è ripetibile nell

Dettagli

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07/08/1990 n. 241, art. 19

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07/08/1990 n. 241, art. 19 Spazio riservato al Protocollo COMUNE DI CASALNUOVO DI NAPOLI SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA E LL.PP. SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) (ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241)

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) (ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241) Regione Lombardia Provincia di Cremona Comune di Sesto ed Uniti Timbro protocollo Area Tecnica Responsabile del Servizio Tecnico Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) (ex art. 19 L. 07.08.1990

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (art. 19 Legge 07.08.1990 n. 241 e s.m.i.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (art. 19 Legge 07.08.1990 n. 241 e s.m.i.) COMUNE di PESCHIERA del GARDA Città turistica e d arte Piazzale Cesare Betteloni, 3-37019 Peschiera del Garda - Tel.045/6400600 - fax 045/7552901 UFFICIO TECNICO AREA EDILIZIA PRIVATA E URBANISTICA SEGNALAZIONE

Dettagli

Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano

Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (S.C.I.A.) (ex legge 07.08.1990 n.241, art.19) Al Comune di Villacidro PROTOCOLLO GENERALE Ufficio tecnico

Dettagli

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n.

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n. Protocollo Al Responsabile del Settore Gestione del Territorio del comune di Verdellino Relazione tecnica di asseverazione Allegata alla Comunicazione di Inizio lavori per Attività Edilizia Libera non

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA (ai sensi della Legge 23.12.1996 n. 662 e della L.R. 23.10.2009 n. 4 e ss.mm.ii)

DENUNCIA INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA (ai sensi della Legge 23.12.1996 n. 662 e della L.R. 23.10.2009 n. 4 e ss.mm.ii) DENUNCIA INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA (ai sensi della Legge 23.12.1996 n. 662 e della L.R. 23.10.2009 n. 4 e ss.mm.ii) Al Responsabile Ufficio Edilizia Privata Comune di Capoterra Il/La sottoscritto/a Cognome

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) PRATICA EDILIZIA N. ANNO NUOVA VARIANTE A DEL Comune di Vedano al Lambro ANNULLAMENTO / ARCHIVIAZIONE - RICHIESTA DEL PROT. DA PRESENTARSI DOPO L OTTENIMENTO DEGLI EVENTUALI ALTRI ATTI PREVISTI DALLE NORMATIVE

Dettagli

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA - UFFICIO TECNICO

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA - UFFICIO TECNICO COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA - UFFICIO TECNICO Prot nr U.T. nr. ALL UFFICIO TECNICO p.zza Vittorio Veneto, 29 - tel. 0444/290612 Fax 290661 - p.i. 00596350249 - c.f.: 80005270246 Indirizzo

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) (art. 19 della Legge 7 agosto 1990, n. 241 come sostituito dalla Legge 30 luglio 2010, n. 122) ...

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) (art. 19 della Legge 7 agosto 1990, n. 241 come sostituito dalla Legge 30 luglio 2010, n. 122) ... T 003 rev 2 e-mail puntocittadino@vigodarzerenet.it telefono 049/8888311 PEC sst.vigodarzere@pec.mediobrenta.it lunedì, mercoledì, venerdì e sabato 9.00-13.30 martedì e giovedì 9.00-18.30 Operatore front

Dettagli

Comune di Lazise Provincia di Verona

Comune di Lazise Provincia di Verona Comune di Lazise Provincia di Verona Edilizia Privata-Urbanistica Piazza Vittorio Emanuele II n. 20 37017 - LAZISE VR Tel. 045 6445111 - Fax 045 7580722 P.IVA 0413860230 www.comune.lazise.vr.it ediliziaprivatalazise@halleypec.it

Dettagli

S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA Comune di BORNASCO Provincia di PAVIA Area Tecnica P.G. S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (ex articolo 19 Legge /.8.1990 n. 241 - art.5, Legge n 73/2010) per interventi di cui alla successiva

Dettagli

COMUNE DI SANT ARCANGELO (PZ) Sportello Unico per l Edilizia Corso Vittorio Emanuele

COMUNE DI SANT ARCANGELO (PZ) Sportello Unico per l Edilizia Corso Vittorio Emanuele COMUNE DI SANT ARCANGELO (PZ) Sportello Unico per l Edilizia Corso Vittorio Emanuele SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n. 241, art.19 Il sottoscritto nato a il codice

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L. Protocollo Comune 1 AL RESPONSABILE UFFICIO TECNICO COMUNE DI 87010 SAN DONATO DI NINEA Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via Tel Fax E.mail in qualità di: (specificare)

Dettagli

AL COMUNE DI VIBO VALENTIA SETTORE III GOVERNO DEL TERRITORIO

AL COMUNE DI VIBO VALENTIA SETTORE III GOVERNO DEL TERRITORIO AL COMUNE DI VIBO VALENTIA SETTORE III GOVERNO DEL TERRITORIO ASSEVERAZIONE ai sensi dell'art. 19 della Legge 7/8/1990, n 241 con le modalità degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 6/6/2001, n 380 e ss.mm.ii (ALLEGATO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA : RELAZIONE ASSEVERATA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA : RELAZIONE ASSEVERATA COMUNE DI FOIANO DI VAL FORTORE Provincia di Benevento SPORTELLO UNICO EDILIZIA Via Nazionale SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA : RELAZIONE ASSEVERATA Il sottoscritto TECNICO PROGETTISTA: codice

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DI CONFORMITA A firma di tecnico abilitato. Il sottoscritto... CF/ PIVA nato a... il. Residente in... Con studio in...

RELAZIONE TECNICA DI CONFORMITA A firma di tecnico abilitato. Il sottoscritto... CF/ PIVA nato a... il. Residente in... Con studio in... RELAZIONE TECNICA DI CONFORMITA A firma di tecnico abilitato Il sottoscritto...... CF/ PIVA nato a...... il. Residente in.... Con studio in.... Tel/ e-mail/ fax..... Iscritto al ( Ordine/Collegio).....con

Dettagli

Provincia di Bergamo. Piazza Papa Giovanni XXIII 1. Area IV Urbanistica/Edilizia Privata/Ambiente

Provincia di Bergamo. Piazza Papa Giovanni XXIII 1. Area IV Urbanistica/Edilizia Privata/Ambiente COMUNE DI OSIO SOTTO Provincia di Bergamo Piazza Papa Giovanni XXIII, 1 Area IV Urbanistica/Edilizia Privata/Ambiente Al COMUNE DI OSIO SOTTO Piazza Papa Giovanni XXIII 1 24046 Osio Sotto (BG) SEGNALAZIONE

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi art. 49 comma 4 bis della Legge 30.07.2010 n. 122 ( Da presentarsi DOPO l ottenimento degli eventuali altri atti previsti dalle normative

Dettagli

Il sottoscritto residente in Via.. n..c.a.p..codice Fiscale in qualità di per il % CHIED

Il sottoscritto residente in Via.. n..c.a.p..codice Fiscale in qualità di per il % CHIED marca da bollo AL COMUNE DI CANDELO SETTORE TECNICO DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE Ai sensi degli articoli dal 10 al 20 del DPR 06/06/2001 N 380 e ss. mm.e ii Il sottoscritto residente in Via.. n..c.a.p..codice

Dettagli

Al SETTORE EDILIZIA URBANISTICA SUAP Pratica n. / del COMUNE di CORNATE D ADDA

Al SETTORE EDILIZIA URBANISTICA SUAP Pratica n. / del COMUNE di CORNATE D ADDA Protocollo Marca da bollo Al SETTORE EDILIZIA URBANISTICA SUAP Pratica n. / del COMUNE di CORNATE D ADDA _I_ sottoscritt : RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE ai sensi dell art. 10 del D.P.R. 380/01 (Testo

Dettagli

COMUNE di MONTECARLO

COMUNE di MONTECARLO S.C.I.A. n : COMUNE di MONTECARLO Provincia di Lucca Spazio riservato all ufficio DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO PER S.C.I.A. RELATIVA A INTERVENTI STRAORDINARI SUGLI IMMOBILI ESISTENTI - L.R. 24/09 Art.79

Dettagli

C I T T A DI A N G E R A

C I T T A DI A N G E R A C I T T A DI A N G E R A (PROVINCIA DI VARESE) UFFICIO TECNICO AREA EDILIZIA PRIVATA Tel. (0331) 960222 Fax. (0331) 960181 OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990

Dettagli

ALTRO. Modello ISTAT per nuove costruzioni ed ampliamenti 1 copia 1 copia - 1 copia 1 copia 1 copia

ALTRO. Modello ISTAT per nuove costruzioni ed ampliamenti 1 copia 1 copia - 1 copia 1 copia 1 copia COMUNE DI PADOVA Settore Edilizia Privata ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE da allegare al Permesso di costruire, DIA o SCIA. A seconda del tipo di intervento edilizio che si intende effettuare, dovrà essere

Dettagli

OGGETTO: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241.

OGGETTO: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241. Al SETTORE TECNICO del Comune di GHEDI OGGETTO: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241...l sottoscritt nat a il e residente in cap. Via n, codice fiscale...

Dettagli

Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC)

Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC) Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC) Al Responsabile dello Sportello Unico per l edilizia del Comune di CINQUEFRONDI Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita

Dettagli

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) legge 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) legge 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI BUSTO GAROLFO AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO URBANISTICA/EDILIZIA PRIVATA Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA allegata alla comunicazione esecuzione intervento di attività edilizia libera art. 16 comma 5 della L.R. 19/2009 e s.m.i.

RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA allegata alla comunicazione esecuzione intervento di attività edilizia libera art. 16 comma 5 della L.R. 19/2009 e s.m.i. RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA allegata alla comunicazione esecuzione intervento di attività edilizia libera art. 16 comma 5 della L.R. 19/2009 e s.m.i. Il/La sottoscritto/a Arch./Ing./Geom./Per.Ind. nato/a

Dettagli

Al Responsabile dello Sportello Unico per l edilizia del Comune di Rovato

Al Responsabile dello Sportello Unico per l edilizia del Comune di Rovato P.G. CAT. VI CL. 03 FASC. 01 DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (articoli 22 e 23 del d.p.r. n. 380 del 2001) ordinaria per interventi di cui alla successiva tabella B (articolo 22, commi 1 e 2, d.p.r. n. 380

Dettagli

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19. Ovvero CAT. VI CL. 03 FASC. 01 P.G.

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19. Ovvero CAT. VI CL. 03 FASC. 01 P.G. P.G. Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19 Il/ La sottoscritto/a codice fiscale nato/a a

Dettagli

PROGETTISTA INCARICATO

PROGETTISTA INCARICATO 06032013 TIMBRO PROTOCOLLO C I T T A D I S A C I L E N. PRATICA Nominativo del dichiarante (1)...... SI n altri titolari oltre al presente dichiarante NO... (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda

Dettagli

Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI

Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI 1 PRATICA N. del PRATICA N. Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI (riservato all ufficio) prot. del. Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via Tel Fax E.mail

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO VIMINARIO PROVINCIA DI PADOVA Settore Territorio Servizio Edilizia Privata Spazio riservato all ufficio Numero pratica edilizia S.C.I.A. / Codice Fabbricato _ _ _ _ _ _ _ Spazio riservato

Dettagli

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ Regione Lombardia Comune di Ticengo Provincia di Cremona Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento:.. Protocollo Generale per interventi di cui alla successiva tabella A (articolo

Dettagli

1)... nato a... il. ..., residente in..., via... n. ..., CF..., telefono n.., nella sua qualità di:

1)... nato a... il. ..., residente in..., via... n. ..., CF..., telefono n.., nella sua qualità di: C O M U N E D I M A N E R B I O (Provincia di Brescia) Spazio riservato al Protocollo del Comune di Manerbio Oggetto: Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) art. 19 Legge 07.08.1990 n.

Dettagli

V ààõ w fxäätéétçé WxÇàÜÉ

V ààõ w fxäätéétçé WxÇàÜÉ V ààõ w fxäätéétçé WxÇàÜÉ @ cüéä Çv t w ctwéät @ Protocollo (riservato all'ufficio) PRATICA N. (riservato all'ufficio) (Stampato: Versione ottobre 2010) AL COMUNE DI SELVAZZANO DENTRO (PD) SPORTELLO UNICO

Dettagli

Pratica SUAP COMUNE di BARBERINO VAL d ELSA ( Barrare in caso di presentazione SUAP ) Provincia di Firenze EDILIZIA ED URBANISTICA AREA TECNICA

Pratica SUAP COMUNE di BARBERINO VAL d ELSA ( Barrare in caso di presentazione SUAP ) Provincia di Firenze EDILIZIA ED URBANISTICA AREA TECNICA aggiornamento 21.05.2013 Pratica SUAP COMUNE di BARBERINO VAL d ELSA ( Barrare in caso di presentazione SUAP ) Provincia di Firenze EDILIZIA ED URBANISTICA AREA TECNICA (spazio riservato all ufficio Protocollo)

Dettagli

COMUNE DI BORGO D ALE

COMUNE DI BORGO D ALE Allo Sportello Unico per l Edilizia del COMUNE DI BORGO D ALE Oggetto: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ (Artt. 22 a 23 del D.P.R. n.380/2001) ORDINARIA - presentata ai sensi dell art.22, commi 1 e 2 del D.P.R.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L. COMUNE DI MELISSANO Provincia di Lecce Ufficio Tecnico Comunale Settore Assetto del Territorio Codice fiscale 81003390754 - partita IVA 02166190757 tel. 0833-586232 fax 0833 586242 ----------------------------------------

Dettagli

Comune di Mercallo Provincia di Varese

Comune di Mercallo Provincia di Varese S.C.I.A. N ANNO Spazio riservato al comune Comune di Mercallo Provincia di Varese Protocollo di arrivo Sportello Unico per l edilizia Via Bagaglio,171 21020 Mercallo e-mail: ed.privata@comune.mercallo.va.it

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art. 49 comma 4bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art. 49 comma 4bis della Legge 30.07.2010 n. 122 Spett.le Responsabile del Settore Territorio e Ambiente presso COMUNE DI BREMBATE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art.

Dettagli

ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LIMBIATE

ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LIMBIATE ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LIMBIATE Oggetto: Denuncia di Inizio Attività ai sensi dell art. 4 della Legge Regionale nr. 12 dell 11/03/2005 e s.m.i. ed ai sensi D.P.R. 380/2001 e

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi degli art. 13-14 della L.R. 15/2013 ai sensi del art.5 D.P.R. 160/2010

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi degli art. 13-14 della L.R. 15/2013 ai sensi del art.5 D.P.R. 160/2010 COMUNE DI MONTIANO PROVINCIA DI FORLI - CESENA P.zza Maggiore, 3-47020 Montiano Tel. 0547/51151-51032 - Fax 0547/51160 E-mail: tecnico@comune.montiano.fc.it Ufficio Tecnico R i s e r v a t o a l p r o

Dettagli

ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ PER EDILIZIA ABITATIVA (ai sensi dell art. 25 comma 5 bis D.P.R. 380/2001)

ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ PER EDILIZIA ABITATIVA (ai sensi dell art. 25 comma 5 bis D.P.R. 380/2001) Comune di Jesi Area Servizi Tecnici Ufficio Controllo del Territorio ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ PER EDILIZIA ABITATIVA (ai sensi dell art. 25 comma 5 bis D.P.R. 380/2001) Spazio riservato all'ufficio Pratica

Dettagli

spazio riservato all Ufficio Protocollo RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (art. 24 e seguenti del DPR 380/2001 e s.m.i.)

spazio riservato all Ufficio Protocollo RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (art. 24 e seguenti del DPR 380/2001 e s.m.i.) .bollo. Comune di MUSILE DI PIAVE UFFICIO Edilizia Privata / Urbanistica spazio riservato all Ufficio Protocollo PRATICA EDILIZIA N. AL COMUNE DI MUSILE DI PIAVE UFFICIO EDILIZIA PRIVATA - URBANISTICA

Dettagli

Proprietario cognome nome residente a via n. codice fiscale tel. fax email certificata

Proprietario cognome nome residente a via n. codice fiscale tel. fax email certificata COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Corso Italia n. 22-20040 USMATE VELATE P.I. 00714670965 - C.F. 01482570155 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (SCIA) Ai sensi

Dettagli

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DOCUMENTAZIONE PER PROCEDURA ORDINARIA PRESENTAZIONE DEL MODELLO COMUNALE, COMPITATO IN TUTTE

Dettagli

Compilare tutti i campi della presente dichiarazione e allegare copia del documento di riconoscimento

Compilare tutti i campi della presente dichiarazione e allegare copia del documento di riconoscimento Timbro del Protocollo Generale PRATICA N. Allo Sportello Unico per le Attività Produttive COMUNE DI BRA Piazza Caduti Libertà n. 4 04 BRA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (articolo

Dettagli

COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) SCIA N. Al Sindaco del Comune di SOIANO DEL LAGO SEGNALA

COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) SCIA N. Al Sindaco del Comune di SOIANO DEL LAGO SEGNALA COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) UFFICIO TECNICO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Telefono 0365676114-Fax 0365675414 www.comune.soiano.com tecnico@soaino.com Spazio riservato al protocollo SCIA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive. ai sensi dell art. 19 della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m.i.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive. ai sensi dell art. 19 della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m.i. S.C.I.A. N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA in materia di Attività Produttive ai sensi dell art. 19 della Legge n.

Dettagli

VARIANTE AI SENSI DELL ART. 143 L.R. 65/2014. SCIA n... del... (busta.../... )

VARIANTE AI SENSI DELL ART. 143 L.R. 65/2014. SCIA n... del... (busta.../... ) AL DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI IMPRUNETA VARIANTE AI SENSI DELL ART. 143 L.R. 65/2014 SCIA n..... del... (busta...../.... ) SCIA n..... del... (busta...../....

Dettagli

Protocollo Spazio riservato all Ufficio PRATICA N. (riservato U.T.C.) AL COMUNE DI CASSINA DE PECCHI Ufficio Sportello Unico per l Edilizia

Protocollo Spazio riservato all Ufficio PRATICA N. (riservato U.T.C.) AL COMUNE DI CASSINA DE PECCHI Ufficio Sportello Unico per l Edilizia COMUNE DI CASSINA DE PECCHI Città Metropolitana di Milano AREA 6 EDILIZIA PRIVATA ECOLOGIA COMMERCIO - SUAP Ufficio Sportello Unico per l Edilizia - P.zza De Gasperi 1 Cap 20060 Cassina de Pecchi - Tel

Dettagli

Al Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 1 52044 CORTONA

Al Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 1 52044 CORTONA Prot. gen. del Comune Riservato al Servizio Prat. Edilizia: n. / Modalità di inoltro fax posta a mano via telematica Servizio Edilizia Privata (1) Sportello Unico Attività Produttive (2) Al Comune di CORTONA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PIEVE EMANUELE Via Viquarterio, 1 20090 Ufficio Edilizia Privata SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall

Dettagli

ALLEGATO 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL'ATTO DI NOTORIETA' D I C H I A R A

ALLEGATO 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL'ATTO DI NOTORIETA' D I C H I A R A ALLEGATO 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL'ATTO DI NOTORIETA' Il sottoscritto, richiedente il permesso di costruire, con la presente domanda : consapevole del fatto che, in caso di dichiarazione

Dettagli

Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio

Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio Riservato al protocollo COMPILARE IN STAMPATELLO L ISTANZA INCOMPLETA VERRA SOSPESA Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio OGGETTO : Richiesta

Dettagli

DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001; articoli 3.1.7 e 3.1.8 del R. L. I.

DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001; articoli 3.1.7 e 3.1.8 del R. L. I. Comune di Agnadello Provincia di Cremona Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento: P.G. Marca da bollo da euro 14,62 DOMANDA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA (articoli

Dettagli

DATI RELATIVI ALL IMMOBILE

DATI RELATIVI ALL IMMOBILE (Protocollo) C O M U N E D I CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Spazio per Marca da Bollo. 14,62 PRATICA EDILIZIA N (spazio riservato all ufficio) n Al Responsabile del Servizio Pianificazione

Dettagli

Riservato all ufficio Piano Casa

Riservato all ufficio Piano Casa Protocollo: AL COMUNE DI MESSINA DIPARTIMENTO ATTIVITA EDILIZIA E REPRESSIONE DELL ABUSIVISMO SERVIZIO ATTUAZIONE DEL PIANO CASA Via Industriale is. F/H n 32-98100 MESSINA Riservato all ufficio Piano Casa

Dettagli

CILA - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA PER INTERVENTI DI

CILA - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA PER INTERVENTI DI Pratica edilizia Al Comune di SUAP SUE ALZANO LOMBARDO PEC / Posta elettronica CILA CILA con richiesta contestuale di atti presupposti Protocollo CILA - COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI ASSEVERATA PER INTERVENTI

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805

COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805 COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805 SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA (Art. 20 L.R. 31 del 25/11/02) DESCRIZIONE DELL INTERVENTO.. LOCALIZZAZIONE

Dettagli

AL COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE

AL COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Protocollo... SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA N... del... (Riservato all Ufficio) AL COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Segnalazione Certificata di Inizio Attività (Artt.

Dettagli

nella sua qualità di, dell'immobile / del terreno ad uso

nella sua qualità di, dell'immobile / del terreno ad uso Protocollo Pratica Edilizia N Il Responsabile del procedimento è AL SIGNOR SINDACO del Comune di: CASCIANA TERME - (Pisa) Settore 1- Uso e Assetto del Territorio-Edilizia Privata Via R. Margherita n. 9-56034

Dettagli