Lunedì 30 Gennaio 2012 Durante un assemblea Cittadina di presentazione del Progetto, alla presenza di una quarantina tra

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lunedì 30 Gennaio 2012 Durante un assemblea Cittadina di presentazione del Progetto, alla presenza di una quarantina tra"

Transcript

1 Provo a scrivere, questo diario del progetto, per cercare di lasciare traccia sul progetto Educazione vs Maleducazione finalizzato ad aumentare la sensibilità in campo ambientale. Un esperienza pilota nei Comuni di Goro, Mesola, Codigoro e Lagosanto con la fattiva collaborazione ed impegno di Area. Lunedì 30 Gennaio 2012 Durante un assemblea Cittadina di presentazione del Progetto, alla presenza di una quarantina tra Guardie Volontarie e cittadini, scaturiscono ulteriori proposte per arricchire ed integrare la nostra idea. La prima è quella di dare l esempio organizzando e partecipando ad una giornata ecologica presso l Oasi di Canneviè, raccogliendo i numerosi rifiuti che purtroppo giacciono copiosi in uno dei più bei siti naturali del Parco del Delta del Po. La seconda va a completare una lacuna di cui anche noi c eravamo accorti ma, forse per timore di non essere all altezza, non avevamo affrontato: l educazione nelle scuole primarie. Raccogliamo anche queste sfida e ce ne facciamo una ragione, convinti però che non sarà certamente tempo perso. Giovedì 8 Febbraio Un cittadino che ha partecipato all assemblea di Codigoro, chiama per segnalare che un gruppo di giovani, nel parco Savino Daloiso, completamente innevato, ha conficcato bottiglie di birra nella neve, e dei cartocci con panini e si prepara ad una merenda su quel manto bianco. Teme lascino dei rifiuti. Avviso la Polizia Municipale che invia una pattuglia e li identifica, non fanno sanzioni, ma avvisano che se il giorno successivo rimarranno rifiuti lasciati da loro li sanzioneranno. Il giorno successivo non ci sono rifiuti. Sabato 11 Febbraio Un cittadino sta raccogliendo un sacco di depliant ed altre cartacce, che un vento dispettoso, ha strappato dalle cassette della posta, facendole finire lungo la via che dava davvero una brutta immagine. Stefano si è messo a raccoglierle. Grazie Stefano presto ti daremo un omaggio. Mercoledì 22 Febbraio Incredibile, ma succede. Le guardie volontarie della Federcaccia Nicola e Sergio, a Codigoro, vedono un signore che sta portando i rifiuti, adeguatamente suddivisi fra loro e li deposita nei diversi contenitori per la raccolta differenziata. Hanno nella loro auto i gadget, lo chiamano per donargliene uno e questo scappa spaventato. Proverò a capire cosa succede e cosa ho sbagliato nel progetto. Giovedì 15 Marzo 2012 Una pattuglia di Guardie Volontarie dell ANPANA vede a Lagosanto in Località Borgo Tombe, il Sig. Daniele Cusinatti, ivi residente, conferire correttamente nel cassonetto dell indifferenziato

2 dei bidoni esausti e ripuliti originariamente contenenti tempere murali. L occasione è quella giusta per gratificare il cittadino virtuoso con una sportina di tela riciclata che potrà servigli per un diversi scopi in futuro. Naturalmente viene richiesta una firma liberatoria per la pubblicazione delle foto anche nei siti istituzionali degli Enti che collaborano al progetto: i Comuni di Codigoro, Goro, Lagosanto e Mesola, AREA e la Provincia di Ferrara. Mercoledì 28 Marzo Il Sig. Fabio Veronese residente a Massenzatica, nel comune di Mesola, nato a Moncalieri (To) nel 1966, ha conferito correttamente i rifiuti urbani contenuti negli appositi cassonetti per la raccolta differenziata, e depositava le bottiglie di vetro nella campana raccoglitrice di colore verde. E stato premiato con chiavetta USB. Sabato 31 Marzo 2012 Presso l Oasi di Canneviè ci ritroviamo, al di là di ogni più rosea aspettativa, con una cinquantina tra volontari e cittadini interessati alla conservazione del paesaggio e della natura per liberare dai rifiuti abbandonati il perimetro ed anche l interno del sito restituendo all antico splendore la dolce armonia del luogo incontaminato. Inizialmente siamo un po spaesati credendoci soli, poi piano, piano cominciano ad arrivare persone dai posti più disparati della Provincia e finalmente capiamo di avere fatto centro ed anche i giornali lo attestano. Raccogliamo quasi due camionate di rifiuti e rinveniamo anche due borse, frutto di altrettanti furti, contenenti documenti ed altro materiale che vengono prontamente restituite ai legittimi proprietari. Alla fine della giornata ci rifocilliamo esausti, con pizzette e affettati offerti dall AVIS di Codigoro, sempre sensibile a queste cose, all ombra degli alberi che sembrano, col loro refrigerio, ringraziarci all unisono con tutta la pregiatissima avifauna presente nell Oasi, di questo gesto di rispetto e nello stesso tempo di amore per il nostro territorio. Non c è miglior modo di educare che dare l esempio. Crediamo che la testimonianza, a lungo andare, paghi in maniera altrettanto efficace delle punizioni per gli sporcaccioni che, per ignoranza o non curanza, inquinano la nostra terra. Martedì 3 Aprile 2012 Arriva il giorno più temuto. La sfida di trasmettere i valori in cui ci riconosciamo ed in cui crediamo e che motivano i nostri sforzi, ad una classe di alunni delle scuole primarie di Pontelangorino a Codigoro, paradossalmente si rivela la più ardua, perché educatori lo si diventa, non ci si improvvisa. Abbandonato il timore del giudizio più genuino, quello dei bambini, che sa distinguere per istinto e per sensazione epidermica se una persona è veramente convinta di quello che dice e se è sincero, elaboriamo, inventandocela di sana pianta, una presentazione col computer sul Progetto Educazione vs Maleducazione. La riempiamo di disegni colorati, di esempi concreti e di giochi. Sappiamo, perché qualcuno di noi ha avuto dei genitori maestri, che imparare col gioco è la forma più efficace per impressionare le giovani menti ed allora inventiamo dei quiz, dei rebus, delle statistiche, tutte collegate con esempi e casi pratici della realtà quotidiana. Decisamente non è il nostro lavoro ma ci proviamo; ci salva solo l entusiasmo e la speranza di fare breccia nel cuore dei nostri piccoli amici, ben sapendo che una buona impressione può servire anche come imprinting favorevole.

3 Dopo una fatidica notte insonne ecco il momento della verità: i bambini sono schierati di fronte a noi e ci scrutano curiosi e trepidanti, in attesa di essere stupiti con effetti speciali. Dopo i primi balbettamenti, puniti irriguardosamente dai nostri clienti con sbadigli olimpici, come per sottolineare che non siamo del loro ambiente, gli occhietti si fanno sempre più vispi e svegli, noi diventiamo sempre più sicuri, man mano che i bambini apprezzano le cose che abbiamo preparato per loro. E una sorpresa anche per noi: ridono, partecipano, fanno domande di approfondimento, gareggiano per rispondere ai nostri quesiti, raccontano le loro esperienze e rispondono esattamente ai rebus che pensavamo troppo difficili per loro, meravigliandoci ulteriormente. Alla fine ci accorgiamo di esserci divertiti anche noi, ma soprattutto gratificati del lavoro svolto; anche le maestre restano colpite dal livello di partecipazione conseguito e dopo aver riferito al Direttore Didattico ecco che le Classi da istruire anziché 4 diventano subito 11 nel territorio dei Comuni di Codigoro e Lagosanto. Chi l avrebbe mai detto! Anche in questa avventura ci accompagna l AVIS con gadget da distribuire per premiare l attenzione e la partecipazione degli allievi; viene donato anche un quaderno ciascuno che potrà diventare il Quaderno dell Ambiente nel quale raccogliere le esperienze, gli episodi, gli articoli, le foto, i disegni e tutto ciò che riguarda l educazione ambientale coniugando simbolicamente due buone azioni: l Educazione, contro la Maleducazione appunto, e quella di donare, in modo solidale e gratuito, il proprio sangue per salvare delle vite umane. Giovedì 5 aprile 2012 Le guardie volontarie della Federcaccia Nicola e Sergio, a Codigoro, a Codigoro, via Pomposa, premiano il Sig. Luciano Gennari, con una sportina in yuta, perché ha correttamente depositato i rifiuti urbani nel cassonetto viola per la raccolta differenziata dei rifiuti riciclabili. In via G. Marconi volevano premiare una signora anziana per un corretto conferimento, ma la signora pur ringraziando non accettava il regalo, perché non voleva firmare la liberatoria, spiegando che ad una certa età è meglio non firmare niente. La prossima volta la regaleremo, anche questa è un esperienza, la foto la teniamo in archivio per ricordo. Giovedì 12 aprile 2012 Nell ambito del progetto di AREA abbiamo premiato il comportamento virtuoso di una signora di Lagosanto che ha utilizzato le campane apposite per la raccolta del vetro. Un ulteriore merito anche

4 per la difficoltà nel raggiungere il foro dove inserire le diverse bottiglie vuote. E bene ricordare come il vetro sia un materiale che si può riciclare completamente e quindi da una bottiglia di vetro si crea una nuova bottiglia di vetro, evitando il consumo di materie prime per realizzarla. In un pianeta dove non va mai dimenticato, ogni giorno, la natura ci ricorda che le risorse non sono infinite. Mercoledì 25 Aprile 2012 Una pattuglia di Guardie Ecologiche Volontarie vede a Lagosanto Centro, di buon ora, il signor. Adriano Alberighi, ivi residente, conferire correttamente nel cassonetto della plastica e del vetro dei rifiuti perfettamente distinti e separati per le diverse destinazioni. Si approfitta dell occasione per offrire un riconoscimento al buon operato di un cittadino responsabile regalando una sportina di tela riciclata utilizzabile in modi differenti. Il cittadino, anche se un po sorpreso dell agguato tesogli dalle GEV, rilascia opportuna liberatoria per la pubblicazione delle foto anche nei siti istituzionali degli Enti che collaborano al progetto. Sabato 28 aprile 2012 E stata premiata una signora di Mesola, da una pattuglia di Guardie Ecologiche Volontarie, meritevole di aver utilizzato gli appositi spazi per la raccolta differenziata. La Signora è stata premiata con una robusta borsa blu di AREA. Domenica 6 Maggio 2012 Una pattuglia di Guardie Ecologiche Volontarie composta dagli infaticabili Paolo Conti ed Alberto Guidi, vede a Volano Centro in Comune di Codigoro, il Sig. Luciano Bompani, ivi residente, conferire correttamente nel cassonetto dell indifferenziato ed in quello della plastica dei rifiuti perfettamente distinti e separati per le diverse destinazioni. Si approfitta dell occasione per offrire un riconoscimento al buon operato di un cittadino responsabile conferendo una sportina di tela riciclata che potrà servigli per un molteplici usi in futuro. Anche in questo

5 caso il cittadino, rilascia opportuna liberatoria per la pubblicazione delle foto anche nei siti istituzionali degli Enti che collaborano al progetto. Sempre nello stesso giorno la stessa instancabile pattuglia si imbatte a Codigoro, in Via Riviera Cavallotti, col signor Carlo Mezzogori, titolare dell omonima, conosciutissima macelleria, depositare correttamente diverse tipologie di rifiuti nei cassonetti con diverse destinazioni, il tutto in maniera particolarmente meticolosa e precisa, segno evidente di una sensibilità ricercata nel segno del rispetto dell ambiente e delle norme. Anche questo cittadino virtuoso viene omaggiato simbolicamente con una sportina riutilizzabile con i loghi degli sponsor del progetto Educazione vs. Maleducazione. Giovedì 31 Maggio 2012 Forse non l ho ancora detto, anche perché lo davo quasi per scontato, ma col nostro progetto Educazione vs. Maleducazione intendiamo punire i comportamenti sbagliati di alcune persone maleducate che non considerano l ambiente come una cosa che li riguardi e quindi non ne hanno rispetto. Per questo abbandonando rifiuti disordinatamente e incontrollatamente nei posti più impensati, in accordo con alcune Amministrazioni Comunali, AREA e la Provincia di Ferrara, nonché col fattivo contributo di alcune lodevoli Associazioni di Guardie Giurate Volontarie sensibili ai temi ambientali, abbiamo la possibilità di premiare un congruo numero di cittadini virtuosi con gadget appositamente prodotti, rigorosamente con materiale riciclato, per i diversi target di utenti-cittadini virtuosi sorpresi a conferire correttamente i loro rifiuti; questo almeno per tutto l anno Abbiamo da distribuire delle robuste borse in tela verde o blu, delle torce a dinamo che non abbisognano di alcuna pila elettrica, delle chiavette USB in materiale derivante dal mais e delle moderne sveglie a cristalli liquidi con funzionamento ad acqua, dunque senza necessità di pile ( peraltro assai inquinanti). La Ditta GEOTECH, ma soprattutto AREA, l Azienda che ha la responsabilità della raccolta dei rifiuti nella zona del Basso Ferrarese, hanno sponsorizzato questa bella iniziative che, anche se non potrà premiare tutti, certamente servirà come ulteriore elemento di sensibilizzazione ed educazione della cittadinanza. Venerdì 8 Giugno 2012 Le guardie volontarie dell Anpana, Marco Mari e Marcello Cimino a Lagosanto hanno premiato il signor Giuliano Schio, residente in Lagosanto via Cristoforo Colombo 58, che ha regolarmente firmato la liberatoria prevista. Il signor Schio si è dichiarato orgoglioso di provvedere, tutti i giorni, ad effettuare la raccolta differenziata, così da poter recuperare i rifiuti e risparmiare sul consumo di materie prime. Lo stesso, segnalava come, purtroppo, i conferimenti irregolari avvengano dopo la mezzanotte.

6 Venerdì 20 Giugno 2012 Quando i cittadini vogliono, possono fare cose belle e significative anche per l ambiente. Il signor William Pozzati di Codigoro è uno di loro; ecco cosa è accaduto: da diversi giorni aveva notato nei pressi del proprio laboratorio per la riparazione di macchine da cucire la presenza di una vecchia porta in legno abbandonata dietro il cassonetto della raccolta dell umido e di un tavolo rotondo con il suo sostegno dietro il cassonetto della raccolta differenziata. Dimostrando senso civico nella tutela dell ambiente e di tutti noi, ha contattato il numero verde di Area , che provvederà al ritiro gratuito dei mobili, liberando la strada da un ingombrante e inutile presenza. William ha dimostrato come con un semplice gesto, si possa far fronte alla maleducazione altrui e tutelare tutti noi e l ambiente; mentre coloro che hanno abbandonato i rifiuti in quel luogo senza agire nel modo corretto, si dovrebbero vergognare Venerdì 13 luglio 2012 E sempre un piacere vedere persone che si prendono cura dell ambiente con gesti solo apparentemente piccoli, ma che in realtà hanno grande importanza; è il caso della signora Ercolana Breviglieri nata a Codigoro nel La signora, molto simpatica, è stata notata mentre leggeva gli annunci sulle bacheche poste a lato del marciapiede di via Riviera Cavallotti, già con in mano una sporta fornita da Area piena di rifiuti riciclabili pronti per essere posti nell'apposito cassonetto. E stata premiata, da una pattuglia di guardie volontarie della Federazione Italiana della Caccia, con una sportina, per il corretto conferimento dei rifiuti. Sabato 14 luglio 2012 Nel proseguire il nostro viaggio per la promozione e la segnalazione del corretto comportamento a difesa dell ambiente da parte dei cittadini, desideriamo raccontare un episodio molto positivo, accaduto grazie alla sensibilità ambientale espressa dal signor Ramino Pacella. Un giorno, passeggiando lungo un corso d acqua a Codigoro, ha notato come fossero stati abbandonati, all interno di un fossato dei contenitori di fitofarmaci, che seppur vuoti, mal si conciliavano con

7 quell ambiente. Così è tornato alcuni giorni dopo nello stesso luogo, finchè non ha trovato il proprietario del fondo che ha ammesso di essere stato, effettivamente, l autore dell abbandono di quei contenitori il cui contenuto era stato utilizzato nell ambito della normale pratica agricola. Dopo aver intrapreso una discussione chiarificatrice con l imprenditore, il signor Pacella l ha convinto a depositarli negli appositi spazi di raccolta e gli ha spiegato che se non l avesse fatto avrebbe avvisato o la Polizia Municipale o quella Provinciale. Con grande gioia del signor Pacella, ma crediamo anche con soddisfazione dell imprenditore agricolo, ad un successivo controllo è stato accertato che quei contenitori erano stati rimossi da quei fossati. Se poi pensiamo che il signor Pacella non era a conoscenza della nostra campagna a difesa dell ambiente, ma spontaneamente ha agito per proteggerlo, questo diventa ancora più lodevole e meritorio. Lo abbiamo premiato con una sporta riutilizzabile e speriamo che sempre più cittadini prendano esempio da lui e dimostrino come con una buona azione si possa combattere concretamente la maleducazione. Mercoledì 25 luglio 2012 Ancora una volta i privati cittadini hanno mostrato la loro attenzione verso l ambiente, che, non dimentichiamolo, è il patrimonio più importante per la nostra salute e per quella dei nostri figli. Di nuovo siamo testimoni di un piccolo gesto come il corretto conferimento dei rifiuti, avvenuto in data 25/07/2012 alle ore 9:30; siamo presso il Comune di Mesola località Bosco Mesola, via Nuova Corriera civ. 64 e scorgiamo una coppia di coniugi che si appresta a gettare nello spazio apposito erba falciata; il signor Mignatti Cesare con la signora è stato premiato con una sportina in juta di colore verde. Mercoledì 8 agosto 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nel comune di Codigoro, ha consegnato una busta in juta di colore verde, al signor Zanellati Walter, quale premio per una corretta separazione dei rifiuti urbani e di una loro collocazione negli appositi cassonetti. Il signor Zanellati si è dichiarato favorevole e condivide l iniziativa del progetto. Lo stesso ha espresso gradimento per il gadget ricevuto e informa che abitudinariamente separa i rifiuti urbani in frazioni riciclabili/recuperabili al fine di agevolare la raccolta differenziata del servizio pubblico.

8 Mercoledì 29 agosto 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza in località Mezzogoro nel comune di Codigoro, ha consegnato due buste in juta di colore verde, al signor Passarelli Bruno a riconoscimento della separazione dei rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee finalizzato ad agevolare la raccolta differenziata. Si dichiara favorevole e approva l iniziativa del progetto esprimendo gradimento per i gadget ricevuti. La persona ripresa nella foto con il sig. Passatelli, apprezza l iniziativa del progetto e dichiara l abitudine di separare i rifiuti urbani in frazioni riciclabili/recuperabili introducendoli nel relativo cassonetto, agevolando la raccolta del servizio pubblico. Mercoledì 29 agosto 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nel comune di Codigoro, ha consegnato una busta in juta di colore verde ed una torcia alla signora Cattin Laura, che gestisce la pescheria di Via Prampolini, mentre la signora si apprestava a selezionare i propri rifiuti per affidarli ai cassonetti della raccolta differenziata. Si dichiara favorevole e condivide l iniziativa del progetto esprimendo gradimento per il gadget ricevuto. La signora Cattin spera che il rispetto ambientale divenga una responsabilità di tutti finalizzata non solo alla tutela dell ambiente ma anche delle condizioni igienico sanitarie dell intera collettività.

9 Venerdì 31 agosto 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nel comune di Lagosanto, ha consegnato una busta in juta di colore verde, al signor Piva Cristian, quale premio per una corretta separazione dei rifiuti urbani e di una loro collocazione negli appositi cassonetti. Un gesto che oltre a ridurre le spese di recupero dei rifiuti ne consente un loro riutilizzo evitando lo spreco di nuove materie prime che, sono destinate ovviamente a non essere illimitate. Il signor Piva si è dichiarato favorevole e condivide l iniziativa del progetto, ma lamenta la poca sensibilità ambientale di moltissime persone. Venerdì 31 agosto 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nel comune di Lagosanto, ha consegnato una torcia, alla signora Brunelli Oreliana, a riconoscimento della separazione dei rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee finalizzato ad agevolare la raccolta differenziata. Si manifesta favorevole e condivide l iniziativa del progetto esprimendo gradimento per il gadget ricevuto.

10 La signora lamenta la carenza di cassonetti sottolineando la mancanza della campana che raccoglie il vetro. La stessa lamenta che bastano pochi rifiuti per riempire i contenitori disponibili, pertanto diventa difficile per i locali realizzare la corretta separazione dei rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee finalizzate alla raccolta differenziata. Venerdì 31 agosto 2012 Oltre al signor Piva Cristian, il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nel comune di Lagosanto, consegnava al signor Rocchi Marco una chiavetta quale riconoscimento per un comportamento virtuoso a difesa dell ambiente. Il signor Rocchi si dichiara favorevole e condivide l iniziativa del progetto, esprimendo gradimento per il gadget ricevuto, manifestando amarezza per la poca sensibilità ambientale di molti concittadini. Sabato 8 settembre 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nella frazione di Pontelangorino, comune di Codigoro, ha consegnato un orologio ad acqua nell ambito del Progetto alla signora Occhi Laura che stava eseguendo la raccolta differenziata dei propri rifiuti urbani. La stessa dichiara di fare regolarmente la separazione dei propri rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee per agevolarne la raccolta finalizzata al recupero/riciclo. Si dichiara favorevole e condivide l iniziativa di sensibilizzazione ambientale, esprimendo gradimento per il gadget ricevuto, ma esprime amarezza nel vedere che molte persone sono indifferenti alle conseguenze di comportamenti poco rispettosi dell ambiente. Quando avrete abbattuto l'ultimo albero, quando avrete pescato l'ultimo pesce, quando avrete inquinato l'ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro. meditiamo tutti su questa frase

11 Mercoledì 12 settembre Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza, nel Comune di Goro, ha consegnato due borse riciclabili alla signora Conventi Diana che stava eseguendo la raccolta differenziata dei propri rifiuti urbani. La stessa ci ha assicurato che una delle borse sarebbe stata esposta nel proprio bar al fine di sensibilizzare i clienti al rispetto ambientale, iniziando proprio dalla raccolta differenziata. La signora Conventi è compiaciuta dell iniziativa del progetto e apprezza l assegnazione di premi ai cittadini virtuosi, sottolineando però che molti concittadini non provvedono a differenziare i rifiuti per il recupero/riciclo pur avendone la possibilità. Otre alla signora Conventi, abbiamo premiato, con una chiavetta USB anche il signor Ballerini Alex (il ragazzo ritratto a sinistra dell Agente di Polizia Municipale) che ci conferma di avere l abitudine di separare i rifiuti urbani in frazioni riciclabili/recuperabili introducendoli nel relativo cassonetto, agevolando la raccolta differenziata del servizio pubblico. Entrambe le persone premiate, (riconosciute meritevoli dal Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, per la sensibilità ambientale dimostrata), hanno espresso gradimento per i gadget ricevuti, dichiarandosi favorevoli all iniziativa del progetto di educazione ambientale. Trattiamo bene la terra su cui viviamo: essa non ci è stata donata dai nostri padri, ma ci è stata prestata dai nostri figli. Mercoledì 12 settembre 2012 La Polizia Municipale di Codigoro, durante un servizio di vigilanza, in località Bosco Mesola, nel comune di Mesola, ha assegnato una borsa al signor Mangolini Stefano mentre si apprestava a selezionare i propri rifiuti per affidarli ai cassonetti della raccolta differenziata. Reso edotto del progetto educazione vs maleducazione, finalizzato alla sensibilizzazione del rispetto dell ambiente, si dichiara favorevole all iniziativa e si augura che i cittadini della frazione di Bosco Mesola divengano più collaborativi.

12 Mercoledì 12 settembre 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza in comune di Mesola ha consegnato una borsa (gadget del progetto educazione contro maleducazione ) al signor Granini Enrico a riconoscimento della separazione dei rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee finalizzato ad agevolare la raccolta differenziata. Si dichiara favorevole e approva l iniziativa del progetto, esprimendo gradimento per il badget ricevuto, ma lamenta la poca sensibilità ambientale di moltissime persone. Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta sottolinea che tutte le persone premiate (Conventi Diana, Ballerini Alex, Granini Enrico, Mangolini Stefano, Occhi Laura, Piva Cristian e Rocchi Marco) si sono dichiarati favorevoli all iniziativa del progetto di educazione ambientale, fiduciosi che il rispetto dell ambiente divenga un impegno per ognuno di noi finalizzato non solo alla tutela ambientale, ma anche ad una sempre maggiore consapevolezza di garantire le condizioni igienico sanitarie dell intera collettività. La Polizia locale asserisce che la maggior parte delle persone controllate hanno manifestato interesse per l iniziativa illustrata. Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta rileva che nel corso dei controlli solo qualche cittadino ha espresso apprensione o disagio. Alcuni di questi hanno accettato il gadget di premiazione per la sensibilità ambientale dimostrata, dichiarandosi favorevoli all iniziativa del progetto, chiedendo però di rimanere nell anonimato. Mercoledì 19 settembre 2012 Grazie Wilma per la grande lezione di rispetto dell ambiente da una nonna che ama la privacy, privacy infatti questa mattina in località Goro centro, parte vecchia, nei pressi dell argine del Po, le due guardie volontarie della Federcaccia Nicola Turolla e Sergio Visentini, notavano un anziana signora che si avvicinava ai cassonetti per la raccolta differenziata. Scesa dalla bicicletta estraeva dal cestello posto sulla stessa n. 3 sacchetti, che depositava differenziandoli uno nel contenitore dei rifiuti non riciclabili, uno nel secco riciclabile ed il terzo nel contenitore per le ramaglie ed il verde. La signora per il suo meritorio comportamento e perché con la sua buona azione ci ha aiutato a combattere la maleducazione è stata avvicinata dai due volontari, con modi gentili anche per la non più giovane età. Le due guardie volontarie ambientali, dopo essersi presentate e qualificate gli hanno chiesto, come prevede la filosofia del progetto, se voleva un premio e guardandole con non poca meraviglia accettava il premio, pur non sapendo ancora di che premio si trattasse. Tuttavia alla richiesta di farsi fotografare e firmare la liberatoria diceva di no, affermando di essere anziana e commentando come spesso gli anziani prendono tante fregature. Gli è stata consegnata ugualmente una sportina in juta di colore verde e la signora era molto contenta e quando ancora una volta gli è stato chiesto di dirci perlomeno il suo nome gli ha risposto che si chiamava Wilma Fochi

13 Lunedì 8 ottobre 2012 Il Corpo Intercomunale Polizia Municipale del Delta, durante un servizio di vigilanza nel comune di Codigoro, ha consegnato una busta in juta di colore verde, al signor Pappi Dario, collaboratore del Centro Sociale per Anziani di Codigoro, a testimonianza dell attività di separazione dei rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee finalizzato ad agevolare la raccolta differenziata. Il signor Pappi esprime parere favorevole e condivide l iniziativa del progetto manifestando gradimento per il gadget ricevuto. Martedì 16 ottobre 2012 Fermi nelle vicinanze della piazzola per la raccolta differenziata dei rifiuti presso la frazione di Mezzogoro, (si può notare sullo sfondo l abbandono a terra ), i due volontari Turolla e Visentini notano il sig. Rivola Vigliano residente presso il comune di Codigoro, che deposita correttamente sia il rifiuto non riciclabile che il vetro, negli appositi contenitori. Veniva quindi avvicinato e premiato con una sportina, che accettava di buon grado affermando che anche lui, come i due volontari, dà sempre qualche occhiata per vedere chi abbandona i rifiuti;gli abbiamo risposto che purtroppo spesso se ne trovano ancora. Sempre nella stessa giornata, ma nelle immediate vicinanze di un altra piazzola adibita alla raccolta differenziata dei rifiuti, ed ancora i volontari della Fidc, Turolla e Visentini hanno notato il sig. Pozzati Giuliano residente in via Antonio Zaghi a Mezzogoro, una frazione del comune di Codigoro, che depositava correttamente i rifiuti riciclabili nell apposito cassonetto viola. Veniva quindi avvicinato e premiato con una sportina, che accettava volentieri. Lo stesso è stato informato che sarebbe stata pubblicata una sua foto, scattata durante questa sua lodevole attività, sul sito internet della Provincia e in quello del Comune di Codigoro. Il sig. Pozzati Giuliano si è detto molto contento, poiché in passato è stato dipendente dell amministrazione comunale di Codigoro. La terra non appartiene all'uomo, è l'uomo che appartiene alla terra. Tutte le cose sono collegate, come il sangue che unisce una famiglia. Non è stato l'uomo a tessere la tela della vita, egli ne è soltanto un filo. Qualunque cosa egli faccia alla terra, lo fa a se stesso.

14 Venerdì 26 ottobre 2012 Grazie ancora William.. Il sig. Pozzati William Gino, ha segnalato telefonicamente al servizio Area ( ) l abbandono di un televisore (Rae) presente da giorni presso il cassonetto sito in Via Zara in comune di Codigoro. Il sig. Pozzati lamenta la carenza di cassonetti per la raccolta differenziata, carenza che attualmente conduce molti concittadini a non eseguire la separazione dei rifiuti urbani in frazioni merceologiche omogenee, convogliando tutte le tipologie di rifiuti in un unico cassonetto. Il sig. William ha dimostrato già in diverse occasioni la propria sensibilità ambientale a dimostrazione di come con un semplice gesto, possa contribuire al senso di responsabilità non solo diretta alla tutela dell ambiente ma anche delle condizioni igienico sanitarie dell intera comunità. Esprime gradimento e ringrazia per il gadget ricevuto (torcia) che si aggiunge alla busta di plastica ricevuta lo scorso 20 Giugno. Domenica 27 gennaio 2013 La signora Soncin residente in via Nuova Corriera 62 a Mesola è stata notata il 27/01/2013 gettare rifiuti in carta e plastica correttamente differenziati. Per questo l abbiamo voluta ringraziare con un piccolo omaggio: un sacchetto ecologico riutilizzabile. La signora piacevolmente sorpresa ha anche accettato di fare una foto di rito per ricordare questo momento. Poco dopo abbiamo incontrato la signora Rosastolato abitante a Goro in via Paesanti 10. Anche a lei è stato regalato un piccolo gadget, un sacchetto riutilizzabile ma purtroppo ha preferito non farsi fotografare. Durante una perlustrazione dello stesso giorno, i volontari della Lida hanno notato ancora una volta comportamenti irrispettosi dell ambiente da parte di persone hanno abbandonato rifiuti in discariche abusive, come si vede nella foto a fianco. Infine una notizia positiva: un gruppo di cacciatori pur non facendo parte del progetto ambientale Educazione contro maleducazione hanno spontaneamente compiuto un gesto encomiabile. Domenica scorsa hanno partecipato alla giornata ecologica, ripulendo diverse zone dei territori di Goro e Mesola: la spiaggina, la provinciale che porta a Goro adiacente al Boscone, l'ingresso e il parcheggio del Boscone, la strada provinciale Nuova Corriera, le pinete di Mesola, il boschetto di Santa Giustina, l'area Torre Abate, la pineta Panfilia e il Taglio della Falce. Sono stati raccolti parecchi rifiuti ed i cacciatori che hanno partecipato all iniziativa, hanno riempito circa cento sacchi. Hanno raccolto: sanitari in disuso, televisori ed elettrodomestici di vario tipo. Inoltre perlustrando la zona hanno scoperto e raccolto anche materiali inquinanti e particolarmente pericolosi per l uomo e per l ambiente, tra cui pneumatici, oli esausti, barattoli di vernice e grasso. Tutto il materiale raccolto nelle varie aree del territorio è poi confluito nella zona "Laghetto del Fondo" per il regolare smaltimento nelle modalità più appropriate di raccolta differenziata.

15 Martedì 9 aprile 2013 Il giorno 9 aprile abbiamo premiato, come volontari della Fidc nell ambito del progetto, la signora Tranelli Elena in località Bosco Mesola mentre depositava correttamente negli appositi spazi diverse tipologie di rifiuti. L abbiamo premiata volentieri con una sportina per la raccolta dei rifiuti che ha accettato dichiarandosi molto contenta. Prima salutarla abbiamo scattato una foto ricordo. Mercoledì 1 maggio 2013 Il primo maggio scorso alle 9.30, come volontari della Lida, abbiamo notato la signora Felletti Franca residente in via C. Colombo 72 a Codigoro, mentre conferiva correttamente negli spazi appositi, vetro, carta e plastica. Per questo l abbiamo premiata con un piccolo gadget. Avremmo voluto immortalare il suo gesto con una ma la signora ha preferito non farsi fotografare, comunque a Franca che con una buona azione ha dimostrato come con una buona azione si possa combattere la maleducazione. foto, grazie Giovedì 9 maggio 2013 sceriffi ecologici: missione compiuta Missione compiuta ha detto con orgoglio, l assessore alla pubblica istruzione del comune di Lagosanto, Renata Chendi, accolta da grida di plauso dagli sceriffi ecologici delle scuole primarie della cittadina laghese, dopo aver scoperto un tetto in eternit ed aver spiegato al proprietario l opportunità di provvedere

16 all autosmaltimento gratuito. Al di là della ricostruzione documentaristica, destinata agli schermi di Rai 3, mirabilmente diretta da Carlo Menegatti del Cineclub Fedic spiega l esponente della giunta laghese che ha visto come protagonisti 4 classi elementari, due quarte ed altrettante quinte espressione di 80 sceriffi, il segnale divulgazione a questa importante attenzione alla riduzione dell amianto nel territorio dei comuni serviti da Area, è stato straordinariamente efficace, proprio perché rivolto ai più piccoli che sono il nostro futuro. Infatti le quattro classi insieme a sei insegnanti, sono state accompagnate dalla scuola sul territorio, assistite dai volontari della Protezione civile laghese, dai tecnici del comune e dai volontari delle associazioni Fidc, Gev, Lida, Anpana e Legambiente, oltre a personale di Area. Così con una mappa della cittadina hanno cercato di verificare dove ci fossero piccole quantità di eternit per spiegare come questo possa essere rimosso gratuitamente. Il simpatico pensionato Franco Cusinati, ha ascoltato gli sceriffi, con le loro stelle, blocco di appunti e cartina geografica, attivandosi per smaltire i pannelli di eternit che ricoprivano il proprio garage. Con la legge 257 del 1992 l Italia ha messo al bando l amianto a causa dei terribili effetti che la sostanza ha sulla salute dell uomo e sull ambiente; dall aprile 1994 è stata poi vietata l importazione, l esportazione, la commercializzazione e la produzione di tutti i prodotti contenenti amianto. Con questa iniziativa quindi gli sceriffi, una volta avvisato un tecnico del comune che a sua volta ha fatto intervenire personale di Area, hanno potuto constatare la rimozione del pericoloso materiale. Un pezzo di modo è più pulito hanno detto soddisfatti i piccoli difensori dell ambiente questa era la nostra missione e con soddisfazione oggi l abbiamo portata a termine.

17

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Concorso La scuola più riciclona

Concorso La scuola più riciclona Il futuro è nella nostra natura Concorso La scuola più riciclona Nell'ambito del Piano dell'offerta Formativa Territoriale (POFT) 2014/2015, il Comune di Bitonto indice il concorso La scuola più riciclona

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

AUTOSTIMA e l'immagine del SE' nel bambino e nell'adolescente. Dott.ssa Barbara Tonin Psicoterapeuta Analista Junghiana

AUTOSTIMA e l'immagine del SE' nel bambino e nell'adolescente. Dott.ssa Barbara Tonin Psicoterapeuta Analista Junghiana AUTOSTIMA e l'immagine del SE' nel bambino e nell'adolescente Dott.ssa Barbara Tonin Psicoterapeuta Analista Junghiana PERCHÉ PENSIAMO CHE AVERE AUTOSTIMA SIA IMPORTANTE? AUTOSTIMA E' la considerazione

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Negli UFFICI. 28 settembre 2010

Negli UFFICI. 28 settembre 2010 Negli UFFICI Come si fa 28 settembre 2010 Dai suggerimenti ai benefici Alcuni sono di facile attuazione, altri sono complessi o/e onerosi economicamente. Ovviamente non è necessario adottarli tutti e subito

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile IL CANOCCHIALE DI GALILEO Sviluppo sostenibile Progetto asse scientifico tecnologico con il coinvolgimento del Consiglio di Classe 2 GLI STUDENTI - a.s. 2012-13 due classi prime: AMBIENTE-ENERGIA - a.s.

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli