numero 05/08 Sped.Abb.Post. 70% Art.2 Comma 20/c Legge 662/97 Aut. DCI Ravenna Alfonsine l europea

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "numero 05/08 Sped.Abb.Post. 70% Art.2 Comma 20/c Legge 662/97 Aut. DCI Ravenna Alfonsine l europea"

Transcript

1 numero 05/08 Sped.Abb.Post. 70% Art.2 Comma 20/c Legge 662/97 Aut. DCI Ravenna Alfonsine l europea Il 25 giugno, a Strasburgo, il sindaco Antonellini riceverà a nome della comunità il prestigioso Premio d Europa, assegnato a città che favoriscono l integrazione continentale.

2 2 Lettera in Redazione Come sono dissestati i marciapiedi di viale della Stazione... Spett.le signor Sindaco, vorrei richiamare la sua attenzione sul dissesto del marciapiede di viale della stazione ad Alfonsine. Io non sono sua compaesana, bensì la nuora di una signora residente in viale della Stazione. Immagino che lei sia già a conoscenza del fatto che i marciapiedi del viale sono molto deteriorati a causa dell affioramento delle radici dei bellissimi alberi che si trovano lungo il viale. In corrispondenza della casa di mia suocera il marciapiede è particolarmente rovinato, più che in altri punti. Mia suocera è già caduta un paio di volte e inciampa ogni volta che deve uscire di casa per le sue commissioni. Naturalmente la sua età non aiuta, ma le garantisco che tante persone, anche giovani e nel pieno possesso delle loro capacità psicofisiche, hanno lo stesso problema: in occasione di ogni visita che faccio a mia suocera vedo qualcuno che rischia di cadere. Le chiedo cortesemente di attivare una soluzione al problema, pur nella consapevolezza che i mezzi finanziari a disposizione degli enti locali sono sempre in diminuzione. Cordialmente la saluto, nella speranza di ricevere al più presto notizie in merito. lettera firmata Risponde l assessore ai Lavori Pubblici, Dina Leoni Sta per partire un appalto per la manutenzione Gentile signora, siamo consapevoli della necessità di intervenire con opere mirate di manutenzione per eliminare situazioni di disagio in alcuni tratti dei marciapiedi del nostro territorio che includono anche quelli del viale della Stazione. A questo proposito stiamo provvedendo ad intervenire con un appalto pubblico per la manutenzione delle strade e marciapiedi che interesseranno anche gli ambiti da lei segnalati.

3 3 risponde 2 Come sono dissestati i marciapiedi di viale della Stazione primopiano 4 L Europa siamo noi 6 Assaggi d estate 7 Libera terra per i giovani alfonainesi argomenti 8 L inserimento al Nido 9 La piazza senz auto 10 Nuovi loculi al cimitero opinioni 11 GRUPPO CONSILIARE UNITI PER ALFONSINE È partita la nuova ASP associazioni 16 Contro le barriere architettoniche oggi 17 Donare sangue 17 Cento anni e non li dimostra 17 Perchè viva la memoria 17 ICI Tutti dal Pintoricchio 19 Beati diciottenni 19 Perché viva la memoria 20 Aperta la piscina di Rossetta 20 Generazione di campioni sport 21 Tempo di Palio c è 22 La Sagra che piace 23 Musica, teatro, incontri incomune Notiziario del Comune di Alfonsine numero 5/08 Aut. Trib. Ravenna n. 471 del 8/10/1965 direttore responsabile Alberto Mazzotti progetto grafico Agenzia Image, Ravenna impaginazione Sergio Mazzotti redazione Marcella Dalle Crode,Letizia Freddi, Alberto Mazzotti tel fax stampa Tipografia Moderna, Ravenna chiuso in redazione il 4 giugno GRUPPO CONSILIARE CASA DELLE LIBERTÀ Primi passi 13 GRUPPO CONSILIARE PRI Precisazioni servizi 14 Un PSC partecipato 15 Concorsi 15 Servizio compilazione Unico 2008

4 4 L Europa siamo noi Il sindaco Angelo Antonellini riceverà a Strasburgo, il 25 giugno, il prestigioso Premio d Europa, riconoscimento alle municipalità che hanno operato per valorizzare l unità continentale Quella di mercoledì 25 giugno 2008 sarà una giornata difficilmente dimenticabile, per Alfonsine e per la sua Amministrazione. Il sindaco Angelo Antonellini - in rappresentanza dell intera municipalità - sarà infatti insignito di un importante riconoscimento nientemeno che a Strasburgo, la capitale europea: Alfonsine è infatti uno dei tre Comuni italiani che riceveranno il Premio d Europa. I candidati al Premio d Europa sono città e comuni che hanno realizzato un gemellaggio con uno o più comuni stranieri e sono impegnati in intense attività per sviluppare le loro relazioni con i comuni partner europei. I vincitori vengono proclamati ogni anno dalla Commissione Ambiente, Agricoltura e Poteri locali e regionali dall Assemblea parlamentare, e più precisamente dalla sua Sottocommissione del Premio d Europa. Cinquant anni dopo la sua creazione, il Premio d Europa (con i suoi quattro riconoscimenti, distinti in ordine di importanza crescente: il Diploma Europeo, la Bandiera d Onore, la Targa d Onore e il Premio d Europa), è più che mai attuale e rappresenta un notevole stimolo per migliorare le relazioni tra tutti i cittadini d Europa e per promuovere l idea europea. Gli enti candidati per la prima volta devono rispondere alle nove domande di un questionario; dopo di che la Sottocommissione del Premio d Europa esamina le candidature e sottopone la sua scelta alla Commissione Ambiente, Agricoltura e poteri Locali e regionali dell Assemblea, per l approvazione definitiva. Alfonsine ha partecipato al premio d Europa candidandosi per ottenere il primo riconoscimento, cioè il Diploma Europeo: e così è stato. La lettera ricevuta da Strasburgo recita: This award is to be considered as recognition of the efforts of your town to propagate the idea of European unity, che significa: questo premio è da considerarsi come un riconoscimento degli sforzi della vostra città a propagare l idea di una Europa unita.

5 5 Premio d Europa Dunque il prossimo 25 giugno, nel corso di una cerimonia ufficiale al palazzo d Europa a Strasburgo, verrà consegnata ai sindaci dei comuni premiati una pergamena con il nome del Comune e la data del conferimento. Quest anno il Diploma Europeo verrà consegnato a 23 municipalità europee: per l Italia, oltre ad Alfonsine, le città premiate saranno Capannori (Pisa) e Codigoro (Ferrara) Coventry (Gb) 1956 Puteaux (F), Offenbach (D) 1957 Bordeaux (F), Torino (I) 1958 Wien (A), Den Haag (Nl), 1959 Istanbul (Tr), 1960 Brugge (B), Aahrus (Dk), 1961 Rhodes (Gr), Schwarzenbek (D) 1962 Palermo (I), 1963 Aubenas (F), 1964 Innsbruck (A), 1965 Tübingen (D), 1966 Kristiansand (N) 1967 Strasbourg (F), 1968 Faenza (I), 1969 Karlsruhe (D), Nancy (F), 1970 Sierre (Ch), 1971 Udine (I), 1972 Zelzate (B), 1973 Wurzburg (D), 1974 Cesenatico (I), Macon (F) 1975 Darmstadt (D), 1976 Devon C.C. (Gb) 1977 Avignon (F) 1978 Tubize (B), 1979 Graz (A), 1980 Passau (D) 1981 Braunfels (D), 1982 Braine-L alleud (B) 1983 Lausanne (Ch), 1984 Royal Leamington Spa (Gb), 1985 Santiago De Compostela (E), 1986 Klagenfurt (A), Arnhem (Nl), 1987 Berlinneukölln (D), 1988 Aalborg (Dk), 1989 Lucca (I) 1990 Plouguerneau (F), 1991 Bursa (Tr), 1992 Delfzijl (Nl), 1993 Bocholt, Mülheim An Der Ruhr (D), 1994 Linz (A) 1995 Bologna (I), 1996 Wansbeck District Council (Gb), 1997 Regensburg (D), 1998 Czestochowa (Pl) 1999 Speyer/Spire (D), 2000 Cockermouth (Gb), Marvejols (F), 2001 St. Pölten (A), 2002 Gdynia (Pl), 2003 Klaipeda (Lit), 2004 Oudenaarde (B), 2005 Kaliningrad (Rus)

6 6 Assaggi d estate Molti gli appuntamenti culturali alfonsinesi fin dal mese di giugno, in attesa di Pensiero, Narrazione e Voce Tutto è pronto per un estate ricca e frizzante, dal 9 luglio ai primi di settembre ritroveremo le belle serate della Rassegna Pensiero, Narrazione e Voce, anche quest anno musica e spettacoli di grande suggestione animeranno Casa Monti, alcuni giardini privati e luoghi suggestivi di Alfonsine tra i quali l ex Mercato Coperto, il giardino della biblioteca ed il Santuario di Madonna del Bosco. Già dal mese di giugno avremo un consistente assaggio d estate con spettacoli per i bambini in piazza Gramsci (venerdì 13 giugno le avventurose storie della Muka Loca). Parole e atmosfera nel Giardino della Biblioteca giovedì 19 giugno (L associazione culturale Open Biblio presenta il libro di Giorgia Foschini Il cerchio rotto vincitore del concorso Opera Prima città Ravenna). Musica, balli ed allegria al Parcobaleno il 20 giugno (La cooperativa Il Pino ed il gruppo ballerini Milleluci insieme per una sera di festa). Sul palco di Piazza Gramsci ancora musica e le voci di un imponente coro per risentire le più belle romanze d opera e l allegria contagiosa dell operetta (domenica 22 giugno il Coro Lirico Colamosca-Mariani di Ravenna presenta una selezione del repertorio d estate). Nella campagna di Alfonsine, alla confluenza del Senio nel Reno non si può mancare ad un appuntamento divenuto ormai tradizione nella tradizione : la notte di San Giovanni (lunedì 23 giugno a Casa del Diavolo la Proloco organizza la consueta festa del solstizio). Profumo di Spagna, in piazza Gramsci, la sera del 24 giugno (l Associazione Cesena Danze presenta lo spettacolo Notte Flamenca ). Sul finire di giugno piazza Monti si anima dei suoni e dei colori della natura (la sera di mercoledì 25 giugno nei Giardini di piazza Monti Immagini e suggestioni del Parco del Delta a cura della Proloco e della Consulta Destra Senio). E per finire, sul palco di Piazza Gramsci una serata di grande tradizione e musica, grazie al contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio Banca del Monte di Lugo (L Orchestra Luca Bergamini e Orchestra Grande Evento presentano il concerto Tributo a Secondo Casadei ). E poi arriverà luglio...

7 7 Libera Terra per i giovani alfonsinesi Una settimana dedicata ai valori ed ai sapori della legalità È iniziato tutto venerdì 23 maggio, 16 anniversario della STRAGE DI CAPACI, con un incontro tra i ragazzi della 3 media dell Istituto Orioli di Alfonsine e Domenico Fiore ed Angelo Gabarra rappresentanti della cooperativa Placido Rizzotto che aderisce all associazione Libera Terrà hanno incontrato ragazzi delle classi della 3 media dell Istituto Orioli di Alfonsine per una mattinata dedicata ai valori della legalità e dell impegno civile. Un mattinata dedicata ai valori della legalità e dell impegno civile. Alla presenza degli studenti, della rappresentante dell Istituto Comprensivo responsabile del Plesso Oriani prof.ssa Cosetta Dragoni e del sindaco Angelo Antonellini, i ragazzi della associazione hanno raccontato il loro impegno, le attività che svolgono, ed i presupposti da cui parte la loro azione, legge Pio La Torre che ha permesso la confisca delle terre dei condannati per reati mafiosi e il trasferimento a coop sociali per il loro recupero produttivo, i prodotti della terra grano, lenticchie ultimamente il miele. L associazione Libera Terra nasce infatti dall esigenza di combattere la mafia e lavorare per una mentalità di valorizzazione e difesa della legalità è composta da una rete di soggetti diversi che si occupa infatti di riutilizzare beni e terreni confiscati alle mafie secondo i principi sanciti dalla legge 109 del Il metodo di coltivazione scelto è quello biologico e le produzioni sono tutte artigianali con l obiettivo di garantire la qualità dei prodotti che conservano il sapore antico della tradizione siciliana. Grazie ad una convenzione stipulata con la CAMST, che ad Alfonsine si occupa della refezione scolastica, tutti i bambini ed i ragazzi delle scuole (a turno) hanno avuto la possibilità, durante la settimana dal 26 al 30 maggio, di gustare i prodotti coltivati dalle terre confiscate, è stato servito un primo speciale con un sapore in più, quello della libertà e della legalità.

8 8 L inserimento al nido È tempo di iscrizioni per il nido di Alfonsine Inserimento... (dal vocabolario):... Effetto dell inserire o dell inserirsi, entrare a far parte di un ambiente, di un gruppo, di una comunità, cercando di farsi accettare e accettandone le regole. È tempo di iscrizioni al nido. Da settembre il nido sarà pronto ad accogliere nuovi utenti. Entrare a far parte del nido significa iniziare un percorso nuovo e delicato per i piccoli e le loro famiglie che è l inserimento. Ansia, paura, attesa, curiosità, molte sono le emozioni che caratterizzano questo momento che coinvolge le famiglie e noi educatrici. Siamo consapevoli del nostro ruolo educativo e di sostegno nell accogliere la storia di ogni singolo bambino e dei suoi genitori. Tempi e modalità di inserimento La prima occasione di incontro è l assemblea con i genitori nuovi : uno spazio e un tempo dedicato agli adulti organizzato come primo approccio di conoscenza e per avere l idea del percorso di inse-rimento, processo delicato e importante al quale noi educatrici diamo il giusto peso e con delicatezza e importanza accogliamo bambini e bambini accompagnati dai loro genitori. L inserimento, poi, è preceduto da un primo colloquio individuale con i genitori al fine di una conoscenza reciproca che permette di raccogliere informazioni sul bambino. L esperienza pedagogica ha consolidato l importanza di inserimenti graduali nel rispetto dei tempi dei singoli bambini. Nella prima fase chiediamo ai genitori di rimanere in sezione con il proprio bambino per un tempo breve (solitamente 1 ora per i primi giorni) mantenendo una presenza discreta. Successivamente il bambino allunga i tempi di permanenza e il genitore, previo accordo con l educatrice, si allontana gradualmente. Nasce così un rapporto di fiducia tra il bambino/a e l educatrice di riferimento, la conoscenza fra bambino/a e bambino/a e fra il bambino/a e lo spazio che diventa un luogo sempre più familiare. Queste premesse sono fondamentali per il bambino al fine di avviare un percorso educativo il più possibile sereno ed armonioso. Le educatrici Nido d infanzia S. Cavina Alfonsine

9 9 La piazza senz auto Anche quest anno è entrato in vigore il divieto di circolazione serale in piazza Gramsci A partire da sabato 7 giugno, e fino all 8 settembre alle 6 del mattino, è stata istituita la zona a traffico limitato comprendente la piazza Gramsci ed il corso Matteotti, nel tratto tra la via Martiri e la via Terzo Lori. La decisione è stata presa dalla Giunta Municipale, in linea con una tradizione che si protrae ormai da diversi anni e che ha l obiettivo di permettere alla cittadinanza, nelle sere estive, di poter fruire con maggior libertà della piazza centrale della città, che d estate è peraltro sovente teatro di iniziative e manifestazioni serali. Nel periodo di tempo indicato il divieto di circolazione sarà efficace appunto dalle ore 20 alle ore 6 in tutti i giorni, sia feriali che festivi. Il divieto di circolazione non è valido per i ciclisti, per i veicoli al servizio di persone con limitate od impedite capacità motorie che espongono apposito contrassegno, per i veicoli ad emissione zero aventi ingombro e velocità tali da essere assimilabili ai velocipedi, per i veicoli utilizzati per servizi di polizia e per quelli utilizzati da esercenti le professioni sanitarie nell espletamento delle loro mansioni, nonché per i mezzi della nettezza urbana. A fronte di specifiche domande potranno essere accordati, per accertate necessità, permessi in deroga, che potranno essere soggetti a speciali condizioni. per la vostra pubblicità chiamare oppure una a

10 10 Nuovi loculi per il Cimitero Ultimati i lavori di realizzazione del nuovo comparto La Camera Mortuaria chiusa per ristrutturazione Nei giorni scorsi sono stati ultimati i lavori di realizzazione di un nuovo comparto di loculi situati nella parte nuova del cimitero. I nuovi loculi costruiti sono 45 e sono stati realizzati dalla ditta Ferrarini System di Verona utilizzando una struttura prefabbricata. L importo complessivo dell opera è di Sono inoltre in corso le operazioni cimiteriali propedeutiche alla ristrutturazione dei comparti A e B situati alla destra ed alla sinistra del vecchio ingresso del cimitero di Alfonsine (adiacenti ai locali deposito salme ed uffici del custode). Gli uffici si sono attivati per invitare, mediante lettera, i possibili aventi diritto ed i parenti affinché possano disporre delle operazioni cimiteriali riguardo le salme e /o resti dei loro defunti. Ad operazioni completate avranno inizio i lavori di ristrutturazione dei comparti che prevederanno la realizzazione di 256 loculi ed il rifacimento dei bagni. L importo complessivo dell opera è pari a euro. La camera mortuaria di Alfonsine è chiusa da fine maggio 2008, sino al termine dei lavori di ristrutturazione. I cittadini in caso di necessità potranno contattare le imprese di pompe funebri già informate ed in possesso di tutte le informazioni utili. Le imprese, in accordo con il medico che constata il decesso ed i familiari, decideranno se: 1) la salma può restare presso l abitazione 2) la salma può essere trasferita alla Camera Mortuaria presso l Ospedale di Lugo se il deceduto era residente nel Comune di Alfonsine 3) la salma può essere trasferita alla Camera Mortuaria del Comune di residenza se il deceduto non era residente nel Comune di Alfonsine oppure alla Camera Mortuaria presso l Ospedale di Lugo Per gli ospiti della Casa Protetta A. Boari e della R.S.A. Casa Protetta La Reale valgono le medesime indicazioni sopra scritte. I lavori di manutenzione della camera mortuaria prevederanno: - il rifacimento del tetto e della lattoneria, con lo smaltimento dell eternit presente; - il risanamento dei muri interni con opere di intonaco e tinteggiatura; - la messa a norma dell impianto elettrico e di condizionamento; - lavori di pulizia e tinteggiatura dei muri esterni; - sistemazione dell area verde, dei marciapiedi e del piazzale La giunta del Comune di Alfonsine si scusa per eventuali disagi alla cittadinanza.

11 11 Vardigli Pietro Gruppo Uniti per Alfonsine GRUPPO CONSILIARE UNITI PER ALFONSINE È partita la nuova ASP Da quest anno è iniziata l attività della nuova Azienda Servizi alla Persona (ASP) dei nove comuni dell Unione della Bassa Romagna destinata a svolgere un ruolo trainante nel sistema del welfare del nostro territorio. Sono stati nominati quindi i nuovi quadri dirigenti: Presidente è Pier Luigi Ravagli, già vicesindaco ed assessore del comune di Bagnacavallo; Presidente dell Assemblea dei Soci, cioè i nove sindaci dell Unione ed organo di indirizzo, è Maurizio Filippucci, sindaco di Conselice; tra i quattro componenti del Consiglio di Amministrazione è stata nominata l alfonsinese Dott. Donatella Guerrini, laureata in medicina, psicologa e psicoterapeuta, che svolge la professione di odontoiatra presso lo studio di Alfonsine. Le finalità della nuova ASP sono l organizzazione e l erogazione di servizi assistenziali, sociali e sociosanitari per anziani, disabili e minori, in conformità alle esigenze della pianificazione locale dei comuni, definita tramite i Piani Sociali di Zona e secondo gli indirizzi dell Assemblea dei Soci. Ulteriori scopi sono la gestione di servizi educativi, culturali e ricreativi per anziani e minori e la costituzione di organismi di partecipazione e rappresentanza degli utenti, con compiti propositivi, consultivi e di promozione della solidarietà e delle attività di volontariato locale. Inoltre l ASP si propone un forte radicamento al territorio, particolarmente sensibile da parte della popolazione anziana, così come prevede l art. 11 del suo Statuto: affinché sia salvaguardato il rapporto con le comunità locali dove hanno sede i servizi e non vada disperso il forte legame e il radicamento con i territori di riferimento che hanno consentito la crescita di varie forme di collaborazione con il volontariato sociale, le istanze cittadine, l identità e il senso di appartenenza alla comunità locale. Questi sono gli obiettivi politici che hanno portato alla nascita dell ASP, in accordo con la legislazione regionale; tali obiettivi prevedono che con il nuovo strumento unitario sia possibile garantire criteri di accesso omogenei ed equi in tutto il territorio, universalità e qualità delle prestazioni offerte, superando le discontinuità e frammentarietà degli interventi e sviluppando l integrazione tra i vari servizi, in primo luogo tra quelli sociali e sanitari; prevedono inoltre che l ASP favorisca, attraverso un positivo effetto scala, unitamente all efficienza della gestione, l economicità dei servizi e la creazione di nuove e moderne forme di offerta. L attuazione di questo percorso è iniziata con la prima fase prevista: l ASP ha appena acquisito nella sua gestione le vecchie IPAB del distretto lughese (Case protette, Opere Pie, Fondazioni, Centri di Assistenza dei Minori, ecc.), finora autonome, subentrando nelle funzioni e nei compiti attuali. Per il futuro ed in modo graduale potrà gestire, se tali saranno le scelte politiche, anche una serie di servizi, che attualmente sono affidati a convenzioni tra l ASL e i vari comuni: tali sono ad esempio le Aree Famiglia e Minori, l Handicap e Adulti in disagio. L attivazione di questo progetto potrebbe attuare la suddetta integrazione socio-sanitaria e stabilire un omogeneità, anche territoriale, tra l organo politico, responsabile degli indirizzi (l Unione dei comuni) e quello gestionale (l ASP). Il comune di Alfonsine ha aderito al progetto dell ASP ma, non essendo sede di IPAB, in quanto la Casa protetta A. Boari è gestita direttamente, non ha effettuato, allo stato attuale, alcun conferimento: in un futuro più o meno prossimo dovrà comunque decidere in merito, valutando tutti gli elementi precedentemente citati con la necessaria ponderatezza e concertazione, trattandosi di un evento che segnerà fortemente il nostro welfare.

12 12 Federico Pattuelli, consigliere Casa delle Libertà GRUPPO CONSILIARE CASA DELLE LIBERTÀ Primi passi Obiettivamente mi pare che i primi passi del nuovo Governo Berlusconi siano nella direzione giusta. La riduzione della tassazione sul lavoro dipendente (straordinari e premi produzione), l abolizione dell ICI sulla prima casa, i coraggiosi interventi del Ministro dell Economia Giulio Tremonti sulle speculazioni finanziarie di banche e compagnie petrolifere (siamo di fronte forse all unico vero statista italiano, ad un politico competente e perfettamente consapevole dei disastri sociali provocati dalla globalizzazione e dall ideologia liberal-capitalista...), sono tutti provvedimenti destinati a restituire potere d acquisto a salari e pensioni e ad intervenire drasticamente sul parassitismo statale. È ancora presto per giudicare, però noto che all interno delle fabbriche, tra i liberi professionisti, tra gli imprenditori, il disorientamento pre-e-post-elettorale sta lasciando spazio ad uno spiraglio di fiducia... Il Ministro degli Interni Roberto Maroni ha poi imposto una prima stretta nei confronti dell immigrazione clandestina. Interessante notare come la pesante sconfitta politica abbia portato anche la sinistra ad affrontare, dopo anni di latitanza, il problema sicurezza, tanto da trasformare mediaticamente il Sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, da anonimo amministratore di provincia a rigido sceriffo stile-gentilini... Di certo, una volta approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza, i Sindaci avranno più poteri d intervento in materia. Circa tre mesi fa, durante l ultima campagna elettorale, il sottoscritto organizzò un incontro pubblico proprio ad Alfonsine, in cui il Vice-Sindaco del Comune di Dovadola (FC), Ente amministrato dal centro-destra, descrisse le nuove disposizioni adottate dal suo Comune per la concessione della residenza agli extracomunitari, riservata cioè a quegli stranieri in regola con il permesso di soggiorno rispettosi dei seguenti parametri: una soglia minima di reddito che ne garantisca l autosufficienza economica, l idoneità dell alloggio e la non pericolosità sociale del richiedente. Modalità di buon senso, che però nella totale anarchia vigente appaiono rivoluzionarie. Ora queste norme locali potrebbero essere parte integrante e sostanziale di una nuova legge nazionale... Insomma, un notevole passo avanti. Chiudo con una piccola considerazione su quanto annunciato nell ultimo Notiziario Comunale. Ai molti alfonsinesi che sono rimasti meravigliati dalla prossima modifica della viabilità in Via Murri e Via don Minzioni (sensi unici, larghissimi marciapiedi e rotatoria) e dalla decisione di evitare che queste strade siano di penetrazione verso il Centro urbano, suggerisco di concentrarsi su quale rilevante attività commerciale (legata alla cosiddetta grande distribuzione) vi sia lungo Viale Orsini... Come ho affermato più volte, questa presa d atto collettiva aiuta a ragionare anche sullo scandaloso abbandono del Mercato Coperto...

13 13 Laura Beltrami, gruppo Partito Repubblicano Italiano GRUPPO CONSILIARE PRI Precisazioni Nel n 04/08 del Notiziario del Comune, nell articolo intitolato Il Comune, la Processionaria e il protocollo di Kyoto, l Assessore all ambiente invita i signori firmatari degli articoli a documentarsi meglio prima di diffondere notizie non corrette. Per quanto riguarda il Gruppo consiliare PRI, invitiamo l Assessore a documentarsi meglio prima di fare riferimento a Decreti Ministeriali. Alla data di pubblicazione sul Notiziario delle misure da prendere circa il diffondersi della processionaria, il Decreto Ministeriale in vigore ed a cui ha fatto giustamente riferimento l amministratore stesso, era il D.M. 17/04/1998, di conseguenza quanto affermato dal Gruppo PRI era perfettamente legittimo. Il Decreto che passa le spese per la lotta alla processionaria a carico del privato, e non più della collettività, è entrato in vigore solo il 2 marzo 2008! Inoltre l Amministrazione Comunale, indipendentemente dal Decreto ministeriale, può compiere la scelta, secondo noi più giusta per salvaguardare la salute dei cittadini e degli animali domestici, di effettuare a proprie spese gli interventi necessari sulle piante infestate. I nidi di processionaria sono grossi bozzoli cotonosi che racchiudono al loro interno le larve provviste di peli altamente urticanti. L effetto che si ottiene TENTANDO di distruggerli con mezzi artigianali, è quello di favorire la diffusione nell ambiente dei peli urticanti. Incaricare una ditta specializzata in questo tipo di intervento, renderebbe sicura l operazione. Sarebbe una scelta di buonsenso a tutela della salute dei cittadini, nulla di più! Per quanto riguarda le iniziative e i progetti per ridurre le emissioni di Co2, vogliamo ricordare all Assessore che l adesione al progetto IPBI del Ministero dell Ambiente per la trasformazione degli autoveicoli EURO 0 e 1 a GPL e Metano con contributo a fondo perso di 350, è avvenuta a seguito dell intervento del Gruppo Consiliare PRI. Nell aprile 2006, il nostro gruppo rese pubblico che il nostro Comune non aveva aderito al progetto in oggetto per le auto immatricolate dal 1993 al A chi chiedeva informazioni in municipio, veniva risposto che gli alfonsinesi non avevano diritto al BONUS perché Alfonsine non raggiunge i abitanti!! Quando il Ministero rifinanziò il progetto anche per le auto euro 0 e 1 la strada, al Comune era già indicata da noi! Congratulazioni al Consigliere PRI Luca Graziani A Luca, che nella vita di tutti i giorni è agente di PO- LIZIA in servizio a Lugo, è stato consegnato un premio per essersi distinto durante il servizio ed avere portato a termine una brillante azione di polizia. La consegna è avvenuta sabato 17 maggio durante i festeggiamenti per i 156 anni della fondazione del corpo che si sono tenuti a Ravenna presso la Loggetta Lombardesca alla presenza del Questore e delle massime autorità. Congratulazioni da Aldino Silvano Pasquali e Laura Beltrami.

14 14 servizi Un PSC partecipato È on line il bando per partecipare con proposte allo strumento urbanistico che verrà approvato entro fine anno. Lo scorso 29 maggio, la giunta alfonsinese ha approvato il documento preliminare del PSC, elaborato dall associazione intercomunale della Bassa Romagna; Ritenendo che il PSC debba, oltre che contenere gli esiti di accordi con i privati, regolamentare il successivo ricorso all Accordo con i privati, in vista della formazione rispettivamente del POC del RUE e dei PUA (Piani Urbanistici Attuativi), e considerando che l amministrazione intende adottare il PSC entro il 2008, l amministrazione ha indetto un bando specifico. Il bando - consultabile on line al sito Invita gli interessati a presentare proposte in sintonia con gli obiettivi urbanistici sanciti dal sopra citato documento preliminare. In particolare la relazione allegata alle proposte dovrà chiaramente esplicitare: a) il programma di intervento b) le sue finalità rispetto a: - realizzazione di servizi di livello territoriale e locale; - cessione e/o attuazione di aree e spazi urbani destinati a parco pubblico/ricreazionale e/o a quote di edilizia sociale (ERS) e servizi di quartiere; - realizzazione di viabilità e infrastrutture a servizio del Capoluogo e dei Centri abitati esistenti sul territorio; - interventi di riqualificazione ambientale, recupero e riabilitazione urbana. c) l interesse pubblico derivante dalla proposta presentata d) la coerenza con gli obiettivi e le azioni del Documento Preliminare al PSC e) le modalità con cui si intende elaborare, presentare e realizzare la proposta progettuale al fine di garantire qualità e coerenza dell intervento f) una stima preliminare delle risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell intervento g) una stima dei tempi di realizzazione. Eventuali elaborati grafici esplicativi di progetto sono a discrezione del proponente. I proponenti dovranno inoltre documentare e/o dichiarare: - lo stato delle proprietà delle aree interessate dalla proposta e la relazione fra proponente e le stesse proprietà - l impegno ad addivenire all eventuale accordo secondo le norme dell art. 18 e ad assumere le garanzie fidejussorie in relazione agli interventi pubblici e/o d interesse generale proposti Le proposte devono essere presentate entro 60 giorni

15 servizi 15 dalla data di pubblicazione del presente avviso all albo pretorio del comune di Alfonsine, indirizzate al comune di Alfonsine - presso la residenza comunale di Alfonsine - Piazza A. Gramsci n 1 - e saranno costituite da: 1. domanda in carta bollata 2. stralcio del PRG vigente con evidenziata l area oggetto della proposta 3. stralcio della planimetria catastale, con l elenco delle ditte proprietarie interessate 4. Relazione ed eventuali elaborati esplicativi della proposta in formato A4 o A3 L Amministrazione si riserva di valutare le proposte presentate in relazione alla loro coerenza con i criteri di cui al presente avviso. Sarà successivamente comunicato ai proponenti l esito di tale valutazione e le modalità con cui sarà attivata la procedura di concertazione, al fine di pervenire all eventuale accordo. La presente procedura non esaurisce la facoltà del privato di presentare osservazioni allo strumento urbanistico (PSC, POC, RUE) nei termini di legge. Servizio Civile ad Alfonsine Sono stati recentemente approvati due progetti del Comune di Alfonsine per un totale di 9 posti di servizio civile volontario. Da venerdì 6 giugno per un mese sarà possibile presentare domanda per partecipare ai progetti: - n. 4 posti per il progetto Alfonsine Insieme (Area Assistenza); - n. 5 posti per il progetto Alfonsine Schegge di Cultura (Area Promozione Culturale), Per ulteriori informazioni contattare Arci Servizio Civile Ravenna, via Rasponi 5. Tel. 0544/ Concorsi Il Comune di Alfonsine ed il comune di Russi bandiscono un concorso pubblico per esami per la copertura con contratto a tempo indeterminato di n. 2 posti di Istruttore Amministrativo Cat. C - posizione economica C1 di cui: - n. 1 posto presso il Comune di Alfonsine - Staff del Direttore - Servizio Urp Qualità e Comunicazione; - n. 1 posto presso il Comune di Russi - Settore Affari Generali - Servizio Urp e Comunicazione; Le domande di ammissione al concorso dovranno essere presentate entro il termine perentorio del 14/07/2008 alle ore 13. Il Bando è disponibile al seguente indirizzo: oppure nella sezione Gli Uffici Informano e nella sezione Servizi - Concorsi. Nelle prossime settimane verranno inoltre banditi altri due concorsi a tempo indeterminato: -n.1 posto di Istruttore Culturale presso il Settore Servizi alla Popolazione; - n.1 posto di Istruttore Amministrativo presso il Servizio Associato Entrate Per informazioni e chiarimenti gli interessati potranno contattare l Ufficio Sviluppo del Personale della Gestione Associata del Personale e dell Organizzazione c/o il Comune di Lugo. Tel. 0545/ Servizio di compilazione e trasmissione UNICO 2008 Nel quadro del progetto di collaborazione tra Enti Pubblici ed allo scopo di fornire ai cittadini un servizio sempre più aderente alle esigenze di semplificazione degli adempimenti tributari, l Agenzia delle Entrate di Ravenna, in collaborazione con il Comune di Alfonsine, mette a disposizione dei cittadini un servizio gratuito per la compilazione e la trasmissione del modello UNICO 2008 per l anno di imposta Il servizio è assolutamente gratuito e servirà ad eliminare gli errori formali nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Il servizio (già disponibile presso gli sportelli dell Ufficio dell Agenzia delle Entrate di Ravenna in via Trieste, 74 nei consueti orari di apertura al pubblico) si effettuerà presso la sede del Municipio in Piazza Gramsci, 1 nella giornata del martedì dalle ore 8.30 alle limitatamente al periodo 27 maggio /29 luglio 2008, esclusivamente su appuntamento, chiamando il 0544/ o scrivendo ad RIMAPPATURA CENTRALINE OBD IMPIANTI G. P. L. METANO SERVIZIO PNEUMATICI Via Roma, 99/H ALFONSINE (RA) - Tel Fax

16 16 associazioni Contro le barriere architettoniche La giunta sostiene la raccolta di firme promossa da Comitato Handicap e Comitato tutela dei diritti L Amministrazione Comunale di Alfonsine è da anni impegnata nel difficile tentativo di eliminare le barriere architettoniche e culturali nel territorio comunale sia intervenendo direttamente sui propri edifici e sulla ristrutturazione di strade e marciapiedi sia sostenendo progetti di integrazione per le persone disabili, a partire dal Centro stampa l inchiostro (attivo dagli anni Ottanta). In tal senso la Giunta Comunale intende rivolgere un appello a tutte le istituzioni private affinché collaborino nell eliminazione delle barriere architettoniche. Alfonsine deve essere una città a misura di tutti, compresi bambini, anziani e disabili. Apprendendo dell intenzione di due importanti Associazioni di raccogliere firme in tal senso, la Giunta Comunale invita la popolazione a sostenere la raccolta di firme promossa dal Comitato handicap e dal Comitato per la tutela dei diritti al fine di migliorare la conoscenza e la presa di coscienza del problema della città. L Amministrazione Comunale sta svolgendo una ricognizione delle barriere architettoniche, ancora esistenti, vicine e all interno degli edifici pubblici: ma c è bisogno della collaborazione di tutta la città. La Giunta Comunale è pronta e disponibile ad aprire un tavolo di confronto permanente con queste e con altre Associazioni interessate, al fine di concertare le politiche di abbattimento delle barriere, non solo architettoniche, ma anche di quelle culturali, relazionali, psicologiche. Di certo non meno importanti. Nostro compito ed obiettivo deve essere quello di mettere in condizioni tutti i Cittadini di potersi muovere liberamente ed in autonomia in tutta la città, ma anche e soprattutto di potere esprimere tutto il potenziale umano, relazionale, sociale, occupazionale. Le potenzialità, bene espresse, sono fonte di gratificazioni e non di frustrazioni. Accogliamo con favore la collaborazione di Cittadini, Gruppi, Associazioni, Comitati che hanno a cuore queste problematiche. PRESTISERVICEsrl SERVIZI FINANZIARI Prestiti personali per tutti i dipendenti ECCEZIONALE! CONSOLIDIAMO TUTTI I DEBITI IN UNA SOLA RATA FISSA. RIENTO IN 10 ANNI. TASSO FISSO FINO A EURO Piazza X aprile 2 Alfonsine Tel cell

17 17 Donare sangue L AVIS di Alfonsine invita tutti i cittadini che sono idonei a questo gesto di civiltà e altruismo. Le donazioni di giugno si possono effettuare nelle domeniche 1, 8, 15, 22 e venerdì 27, dalle 7,30 alle 11 presso la sede di piazza Monti 1, tel Dona sangue, qualcuno ti sarà grato I.C.I Abitazione principale Si informa che dal 2008 è esclusa dall applicazione dell imposta comunale sugli immobili l unità immobiliare adibita ad abitazione principale del Contribuente e relative pertinenze, fatta eccezione per le unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (e relative pertinenze) per le quali l imposta continua ad essere dovuta. Per qualsiasi chiarimento nel merito dell applicazione della nuova normativa, si prega di fare riferimento all Ufficio per la Gestione Associata delle Entrate dei Comuni della Bassa Romagna - Sede Centrale - Via Amendola n Lugo - tel. 0545/ Cento anni e non li dimostra Ida Bedeschi è un arzilla nonnina di Anita, che frequenta il Centro Diurno di Longastrino dall estate Ida ha avuto un infanzia povera ma serena e dignitosa, e ha conosciuto ben presto l uomo della sua vita: Domenico. Con lui si è sposata, pur non avendo nulla, con lui ha avuto 5 figli e condiviso momenti di gioia e di difficoltà, soprattutto economiche, che però non hanno minimamente intaccato il loro rapporto, tant è vero che oggi Ida sostiene serenamente che se tornasse indietro rifarebbe tutto quello che ha fatto. E oggi Ida è arrivata al traguardo meraviglioso dei cento anni, contornata dall affetto dei figli, a cui negli anni si sono aggiunti 7 nipoti e 4 pronipoti: una vita di lavoro duro, onesto e di altrettante soddisfazioni in famiglia. Ma soprattutto, Ida è arrivata a questa bellissima età in perfetta lucidità, in buona salute fisica e ancora con la voglia di scherzare e ridere di gusto, mettendo in rima storielle e barzellette, ricordando perfettamente i passaggi e i finali più arguti. Il Comitato per l anziano di Longastrino e il Centro Diurno hanno voluto fare gli auguri a nonna Ida il 14 maggio, giorno del compleanno, assieme all Assessore agli Anziani, Darva Verità. E stato un momento allegro, sereno, pieno di insegnamento per tutti i più giovani di come si può arrivare bene al secolo e vivere serenamente le difficoltà e poi il benessere: lezioni che non si imparano a scuola, per le quali non esiste titolo di studio che qualifichi, ma che vengono dall esperienza e si imparano giorno dopo giorno, partendo dal buon senso, dall ottimismo e dall altruismo. Auguri nonna IDA! Lettere dei condannati a morte della Resistenza Perché viva la memoria a cura dell ANPI di Alfonsine Ermete Voglino (Don Ciccio) Di anni 30 - commerciante - nato a San Damiano d Asti il 10 dicembre Sergente maggiore di Artiglieria Alpina, promosso sul campo Aiutante di Battaglia, decorato di Croce di Guerra, proposto per due Medaglie d Argento al Valor Militare, dall autunno 1943 svolge attività partigiana nella zona di Asti, catturato una prima volta,viene rilasciato; catturato una seconda volta, riesce a fuggire nei pressi di Bolzano dalla tradotta che lo trasporta in Germania; torna in Piemonte e riprende l attività quale comandante di Brigata e capo del servizio approvvigionamento per le formazioni operanti in Val Pellice e nel Monferrato. Catturato una terza volta il 16 febbraio 1945 ad Asti, in seguito a delazione, mentre si accingeva ad iniziare un azione armata contro il comando di piazza tedesco - incarcerato ad Asti - torturato da elementi delle Brigate Nere. Processato il 2 marzo 1945 dal Tribunale Militare Straordinario di Asti. Fucilato all alba del 13 marzo 1945, in rappresaglia alla tentata fuga dalle carceri di un gruppo di partigiani, da plotone delle Brigate Nere, contro il muro di cinta del cimitero di Asti, con Anselmo Torchio e Pietro Vignale. 13 marzo Miei cari, pochi istanti prima di morire vi mando questo mio ultimo saluto. È l ultimo e per questo credo sia forse il migliore. Siate forti,io sono calmo, è la coscienza di non aver mai fatto nulla di male, di aver rispettato tutti e tutto. Perdono a chi mi ha portato fino a questo punto e che il Signore lo perdoni. Anche voi scordate i dolori che vi ho dato e perdonatemi. A tutti coloro che mi hanno voluto bene vada il mio saluto e l augurio di una vita felice. Vi bacio, vi stringo forte a me; che Iddio vi protegga sempre. Bruno sia sempre buono e faccia sempre bene; che Aldo vi dia sempre ascolto. Vi bacio ancora tanto, vi stringo forte a me, ancora baci. Vostro Ermete.

18 18 Tutti dal Pintoricchio Disponibili 50 biglietti per la grande mostra perugina Lo SPI CGIL di Alfonsine tramite il Capo Lega Sig. Celso Minguzzi ha ricevuto 50 biglietti per la mostra del Pintoricchio presso la Galleria Nazionale dell Umbria dall Assessore alla Cultura di Perugia in occasione del gemellaggio avvenuto tra le due realtà lo scorso 10 aprile Lo SPI CGIL intende rendere disponibili i biglietti alla cittadinanza alfonsinese. Info viaggio: sabato 21 giugno 2008 partenza con pullman GranTurismo Pollini ore 7 circa da piazza della Resistenza. Arrivo a Perugia previsto per le ore 11. La visita alla mostra è prenotata per le ore 12 ed avrà una durata di circa 1 ora. Al termine pranzo facoltativo (solo su prenotazione) presso il Ristorante La Piazzetta Pomeriggio visita libera al centro storico della città. Partenza per il rientro ad Alfonsine ore circa Arrivo ad Alfonsine previsto per le ore 21 circa. * Costo solo Pullman euro 13 *Costo Pullman+Ristorante euro 31 Info e Prenotazioni: Annika Tabanelli oppure Reference Biblioteca Le quote di partecipazione devono essere versate entro mercoledì 11 giugno

19 19 Offerte al Comitato Cittadino per l Anziano devolute a favore degli anziani della Casa Protetta e del Centro Diurno di Alfonsine alla memoria di Beati diciottenni! Proseguono gli incontri mensili del sindaco con i neo maggiorenni alfonsinesi Si chiamano Yannick Tazzari e Paolo Pattuelli, e sono i due giovani diciottenni che - com è ormai tradizione da qualche mese - il sindaco Angelo Antonellini ha incontrato nel mese della loro maggiore età. Un incontro informale e interessante, nel corso del quale il sindaco ha chiesto ai due giovani informazioni sul loro presente e sulle loro aspirazioni per il futuro, donando poi ad entrambi una copia della Costituzione della Repubblica Italiana. All incontro di maggio, peraltro, erano assenti per altri impegni diversi neodiciottenni del mese in questione, che verranno ricevuti dal primo cittadino nei prossimi mesi. Baldini Giorgio 50,00 da Morsiani Paolina Saviotti Vincenza 300,00 da familiari, parenti e amici Ricci Maccarini Giuseppe 954,00 da il fratello, i nipoti, parenti e amici Tarroni Francesco 5,00 da Manzoni Carla e Romano Pagani Lore 1.252,30 dal fratello, parenti e amici Battaglia Allegrina (Lina) 465,50 da parenti e amici L Amministrazione Comunale ringrazia, inoltre: il signor Burattoni Elio che ha donato euro 10,00 alla Casa Protetta A. Boari di Alfonsine, in memoria del signor Bondisini Quinto; la signora Tartufi Severina che ha donato euro 50,00 per l acquisto di ausili per la Casa Protetta A. Boari di Alfonsine Il personale e i bambini dell Asilo Nido Comunale, unitamente all Amministrazione Comunale, ringraziano: la famiglia Bosi Christian che ha regalato uno scivolo; la famiglia Marconi Marcella che ha regalato uno scivolo e una casina; la famiglia Guidi Mara che ha regalato un computer e il relativo tavolino; l Associazione Alflug e l Associazione AVIS di Alfonsine che hanno donato un computer.

20 20 Aperta la piscina di Rossetta Generazioni di campioni Orari di apertura* Dal 31 Maggio al 30 Giugno solarium 9-21 vasche Dal 1 Luglio al 15 Agosto solarium 9-22 vasche Dal 16 Agosto al 31 Agosto solarium 9-19 vasche La Domenica l impianto chiude un ora prima. * In caso di maltempo, o in ogni caso che possa essere compromessa la sicurezza dei frequentatori, la Direzione a suo insindacabile giudizio, può sospendere l uso dell area, delle vasche o eventualmente chiudere l impianto. * Lettini e ombrelloni compresi nel prezzo, sino ad esaurimento nei giorni feriali (il Sabato, Domenica e Festivi se prenotati 1,00) * Armadietto gratuito * Gazebo gratuiti, riservati a cree e gruppi; sabato, domenica e festivi se prenotati all ingresso 5, fino ad esaurimento a nuclei famigliari di min. 4 persone. * Campi Beach Volley e Racchettoni (previa prenotazione) * Tutta estate si organizzano Campi Scuola, CREE, ecc. Corsi di Nuoto e Acquagym Per informazioni rivolgersi in Piscina: Tel La famiglia Tavalazzi - padre e figli - ha fatto incetta di titoli italiani di corsa Quando si dice la stoffa di famiglia. A casa Tavalazzi si tratta di stoffa da campioni, evidentemente tramandata di generazione in generazione. La foto ritrae infatti Maurizio Tavalazzi assieme ai due figli Davide e Alessio, tutti e tre atleti tesserati per il bar AICS di Alfonsine. Il capostipite, classe 62, è campione italiano UISP di corsa... all indietro, titolo ottenuto a Ferrara sulla distanza di 3000 metri. Alessio, quattordicenne, è campione italiano su pista AICS dei 60 metri e secondo classificato sui 1000 metri; Davide, il più giovane, dieci anni, è invece campione italiano AICS sui 200 metri su pista (per entrambi i ragazzi, i titoli sono stati conquistati a Cervia). Niente da dire, insomma: una stirpe che nobilita lo sport della nostra città...

21 21 Tempo di Palio Anche Alfonsine partecipa alla grande manifestazione sportiva dei dieci Comuni della Bassa Romagna È partito a fine maggio il programma delle gare e delle partite che caratterizzeranno l edizione 2008 del Palio della Bassa Romagna la grande manifestazione sportiva organizzata nel territorio dei dieci Comuni della Bassa Romagna. È dunque tornato l appuntamento che ogni due anni si ripete come sfida tra conterranei, pronti a scendere in campo per divertirsi insieme e cercare di primeggiare tenendo alta la bandiera del proprio Comune. Una sorta di piccola Olimpiade romagnola alla quale non partecipano le nazioni, ma i dieci Comuni della Bassa Romagna, ovvero Alfonsine, Bagnara di Romagna, Bagnacavallo, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Russi, S. Agata sul Santerno, che prendono parte con le loro squadre alle gare, sia in ambito maschile che femminile. Una manifestazione che porta persone di ogni età, sesso, colore e capacità atletiche a mettere maglietta e scarpe da ginnastica per rappresentare il proprio Comune. Gli appuntamenti in programma proseguiranno quasi ininterrottamente sino al prossimo 9 luglio e nella settimana successiva si terrà la grande festa con le premiazioni ai vincitori delle singole discipline e la consegna dello stendardo alla Rappresentativa comunale vincitrice del Palio. Alfonsine partecipa in tutte le discipline, eccetto il volley maschile, per il quale sono aperte le iscrizioni per il 2010! Per avere tutte le info scrivete a:

22 22 La Sagra che piace Ancora una volta grande successo per la Sagra delle Alfonsine, che ha richiamato migliaia di visitatori L Amministrazione di Alfonsine ringrazia calorosamente tutti i volontari, le associazioni di categoria, le associazioni di promozione sociale, culturale, ricreativa e sportiva per l impegno dimostrato nell organizzazione e nello svolgimento della Sagra delle Alfonsine, andata in scena il mese scorso. L evento ha riscontrato l ennesimo successo ed il favore del pubblico. Giunta alla sua 24 a edizione, la Sagra si è dimostrata un forte richiamo non solo per gli alfonsinesi ma anche per i cittadini di tutto l ambito provinciale: le strade, le piazze, le esposizioni e le osterie gremite di gente hanno dimostrato come le scelte organizzative hanno incontrato i gusti ed i favori dei molti cittadini intervenuti. Complice il clima mite delle sere di fine maggio e le innumerevoli attrazioni, Alfonsine ha goduto di quattro giornate di festa ed allegria dedicate alla socialità e allo scambio. Da ringraziare infine, gradita novità di questa edizione, gli scout, che hanno effettuato servizio di vigilanza a titolo completamente gratuito. Un servizio ottimo di sorveglianza, di recupero oggetti smarriti e di restituzione degli stessi...

23 23 GIUGNO giovedì 19 Open biblio presentazione LUGLIO sabato 7 - domenica 8 1 Raduno del Motoclub Fusignano Concerti, animazione Area motocross di Via libro Il Cerchio Rotto di Giorgia Foschini vincitrice del premio Opera Prima Città di Ravenna Giardino biblioteca, ore 21 Mercoledì: ballo liscio Parcobaleno Domenica: ballo in Piscina Rossetta Valeria- loc. Fiumazzo, dalle ore 10 Info lunedì 9 Saggio di fine anno della Scuola di Musica Centro Giovani Free To Fly, Corso Garibaldi 55, ore martedì 10 Saggio di fine anno della Scuola di Musica Centro Giovani Free To Fly, Corso Garibaldi 55 Alfonsine, ore venerdì 13 Giornata mondiale Donatori di sangue ore 20,15 pedalata popolare piazza Gramsci con buffet per tutti Estrazione premi La Muka Loka Animazione per bambini venerdì 20 Gruppo danze Ballerini Milleluci Arena Parcobaleno, Via Galimberti 14, ore 21 sabato 21 Visita alla mostra del Pintoricchio a Perugia Partenza da Piazza Resistenza, ore 7 domenica 22 Concerto del Coro lirico Colamosca-Mariani Piazza Gramsci, ore 21 lunedì 23 Festa di San Giovanni a cura di Pro Loco Alfonsine Info al Casa dell Agnese, Via Destra Senio 88 Alfonsine, ore martedì 24 Spettacolo di Flamenco Piazza Gramsci, ore 21 mercoledì 25 Immagini e suggestioni del parco del Delta Foto di Massimiliano Costa Ufficio Parchi Provincia di Ravenna a cura di Pro Loco Alfonisne Giardini di Piazza Monti Alfonsine, ore 21 giovedì 26 Tributo a Secondo Casadei In collaborazione con Cassa di Risparmio Banca del Monte di Lugo Piazza Gramsci, ore luglio - 25 agosto Cinemaestate Venerdì, sabato e domenica Arena Parcobaleno, Via Galimberti, ore 21 mercoledì 9 Settimana dello Sport Palio della Bassa Romagna- 3ª edizione Finale volley femminile Piazza Gramsci, ore 21 giovedì 10 Settimana dello Sport Quadrangolare di volley femminile Semifinali Piazza Gramsci, ore venerdì 11 Settimana dello Sport Quadrangolare di volley femminile Finali Piazza Gramsci, ore Piazza Gramsci, ore 21

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO Scheda esplicativa per la trattativa decentrata maggio 2009 ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO a cura di Giuseppe Montante e Carlo Palermo componenti la Delegazione trattante nazionale

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli