Comune di Ostuni. sabato 14 aprile Ufficio Sfumpa. a cura di Natalino San toro Francesco Pecere Mario Marseglia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Ostuni. sabato 14 aprile 2012. Ufficio Sfumpa. a cura di Natalino San toro Francesco Pecere Mario Marseglia"

Transcript

1 Comune di Ostuni Ufficio Sfumpa sabato 14 aprile 2012 a cura di Natalino San toro Francesco Pecere Mario Marseglia ritagli-stampa ad uso interno - non

2 m ::i E L'INIZIATIVA CHE IL COMUNE INTENDE LANCIARE PER LA STAGIONE ESTIVA IN COLLABORAZIONE CON I NEGOZI CITTADINI -- Sconti ai turisti con la carta dei servizi Un modo per addolcire la pillola amara relativa all'istituzione della tassa di soggiorno O OSTUNI. Dovranno pervenire, entro il prossimo 30 aprile, i moduli di adesione alla "Ostuni card", la scheda che sarà data a tutti i turisti che arriveranno e soggiorneranno neila "Città bianca" e che servirà loro per usufruire di sconti e agevolazioni nella utilizzazione e hi- zione deìle strutture comunali (accesso al museo, teatro, piscina comunale etc) e nell'acquisto dei beni e servizi offerti dai privati commercianti ed esercenti che si convenzioneranno. ~cco~liendo le richieste degli operatori di settore, dda prossima stagione sarà istituita la carta dei servizi da offrire a chi soggiornerà e potrà beneficiare dello shopping nei negozi della "Bianca Regina degli Ulivi" che saranno coinvolti neli'iniziativa lanciata per la prima volta dal Comune nel territorio ostunese. Tutti gli interessati dovranno far pervenire, entro il prossimo 30 aprile, la domanda di adesione redatta su apposita modulistica (scaricabile dal sito del Comune cliccando la voce irnposta) ed inoltrata al n. fax: owero tramite posta elettronica d'indirizzo: owero presentando direttamente il modulo ali'ufficio protocollo del Comune. Come si ricorderà, con deliberazione n. 4 del 2 marzo scorso, il Consiglio comunale ha istituito l'imposta di soggiorno a carico di chi pernotta nelle strutture ricettive situate nel comune di Ostuni. Chiunque sarà chiamato a versare l'imposta, riceverà la "Ostuni Card" che consentirà di fruire a.prezzi scontati, o gratuitamente, di alcuni servizi offerti in città nonché,di beneficiare di uno sconto praticato dde strutture sportivo-socio-ricreative e dagli esercizi com-- merciali privati, sui prodotti e servizi offerti. Gli esercizi e le strutture che vorranno aderire all'iniziativa avranno la possibilità di evidenziare e pubblicizzare (in esenzione dalle relative imposte) la propria ragione sociale su tutto il materiale informativo e promozionale inerente la "Ostuni Card". Per una più puntuale e completa illustrazione delle modalità di adesione e collaborazione ali'iniziativa, si può contattare l'assessorato aiie Finanze e Tributi del Comune della Città Bianca.

3 T&S-EI di -giorno A Ostuni unal'card" per i turisti con i servizi Dalla prossima stagione sarà istituita, accogliendo le richieste degli operatori di settore, la "Ostuni Card", carta dei servizi da ofire a chi soggiornerà nella Città Bianca e che consentirà di beneficiare di una serie di sconti ed agevol&ioni nella utilizzazione e fniizione delle strutture comunali (accesso al museo, teatro, piscina comunale etc) e nell'acquisto dei beni e servizi offerti dai privati commercianti ed esercenti che si convenzioneranno. Tutti gli interessati dovranno far pervenire, entro il prossimo 30 aprile, la domanda di adesione redatte su apposita modulistica (scaricabile dal sito del Comune cliccando la voce imposta) ed inoltrate al n. fax: owero tramite posta elettronica 'all'indirizzo: owero da presentare direttamente all'ufficio protocollo del comune. Come si ricorderà, con deliberazione n. 4 del 2 marzo scorso, il Consiglio comunale ha istituito l'imposta di soggiorno a carico di chi pernotta nelle strutture ricettive situate nel Comune di Ostuni. Chiunque sarà chiamato a versare l'imposta, riceverà la "Ostuni Card" che consentirà di fniire a prezzi scontati o gratuitamente, di alcuni servizi offerti in città nonché di beneficiare di uno sconto praticato dalle strutture sportivosocio-ricreative e dagli esercizi commerciali privati sui prodotti e servizi offerti.

4 SABATO 14 APRILE 2012 S T ~ AL A CONSORZIO Staffetta al Parco deue Dune: L'ex assessore all'hbiente del Comune di Ostuni, Giulia Anglani, b il nuovo presidente del consorzio di gestione dell'oasi. Giulia Anglani (amministratore comunale dal 2004 al 2007, presidente del Comitato pari opportunità e consigliere di comunale Gianhco dal Ciola, 2007 al che 2009) ha dato prende forma il e posto iden-. PXCO delle dune, Anglani presidente L'Assemblea - composta dai sindaci di sidente, sarà quello di individuare il nuovo di- tità all'oasi protetta. guidandola dai primi pas- Ostuni e Fasano, Domenico Tanzarella e Lel- rettore del Parco Regionale delle Dune Costie-. si sino ad oggi, con passione e competenza. 1ò Di Bari e dal delegato deua Provincia di assessore re da Tom Canne a Torre San honardo. Una garanzia per il coordinamento dei Comu- Brindisi, Giovanni Epifani - ha eletto all'una- prende i! posto di Gianfranco Ciola «Siamo davvero soddisfatti per il lavoro ni di Ostu~ e Fasano ma anche e soprattutto nimità l'ex assessore all'arnbiente, riponendo che il Pirco ha svolto sin dalla sua istituzioper gli stessi operatori, che negli anni hanno grande fiducia nei confronti di una figura che alla guida della struttura ne». commenta da parte sua il sindaco di ben compreso come rappresentasse uno straor- dovrà continuare l'ottimo lavoro svolto dal- Ostuni, Domenico Tanzarella, che poi aggiundinario valore aggiunto, e giammai una pena- l'ex presidente e dall'ex direttore, Federico e salvaguardia deu'area del Parco e ricordo ge: «ii ringraziamento per il lavoro svolto in lizzazione da maledire. la circostanza che le Ciraci il cui ~ncarico è scaduto il 31 mmo lutto l'impegno di Gianfranco Ciola, Federico questi anni va 4 GiaJifranco Ciola, che ha preloro proprietà o attivita rientrassero all'inter- scorso. «Ringrazio chi ha riposto fiducia nella Ciraci e del sindaco Domenico Tanzarella per ferito lasciare questo incarico direzionale per no deua zona parco. Del resto, non fu nomina- mia persona)), spiega l'ex,ass'essore: «Sqno consentire la nascita di questo ente». occuparsi di questioni tecniche sempre all'into presidente a caso, nel febbraio dalla onorata per un incarico che mi consentirà di Confermata, invece. la composizione della temo del Parco, ed a Federico Ciraci che ha prima assemblea consortile. E non è un caso, seguire da vicino quella che considero una giunta del Parco composta dagli esperti Vin- dedicato le sue competenze alla nascita di un evidentemente, che a succedergli sia stata mia creatura. Da assessore all'ambiente ho cenzo Putignano, Giuseppe Colucci e Vito ente divenuto fiore all'occhiello del sistema-, chiamata 1'Anglani. seguito da vicino i processo di valorizzazione Lombardi. Uno dei primi impegni del neo-pre- dei paichi della Puglia». N.Qua.

5 L4 C NZ'I7A DEL MEZOGTORNO SABATO 14 APRILE 2012 m i- SUBENTRA A GIANFRANCO CiOiA: CONFERMATA LA GIUNTA L'ex assessora Anglani diventa presidente ((Dune Costiere» OsTuNi. La prof. Giulia Anglani (già assessore ail'ambiente del Comune di Ostuni dal 2004 al 2007, presidente del Comitato pari opportunità e consigliere comunale dai 2007 al 2009), è il nuovo presidente del Parco Regionale delie dune costiere. La nomina è avvenuta neli'ultima assemblea consortile del parco regionale. Subentra al dott. Gianfranco Ciola, che era stato nominato dalla. prima assemblea consortile nel febbraio del "Siamo davvero soddisfatti per il lavoro che il Parco ha svolto sin dalla sua istituzione - ha sottolineato con piacere il Sindaco Tanzarega - il ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni va a Gmhnco Ciola che ha preferito lasciare questo incarico direzionale per dedicarsi a questioni tecniche sempre ali'interno del Parco, ed aii'ing. Federico Ciraci che ha dedicato le sue competenze alla nascita di questa istituzione; anche in questa circostanza abbiamo dimostrato di rispettare gli impegni presi con la città creando un ente che, come spesso accade, rischiava di diventai-e solo un.carrozzone. "Ringrazio chi ha riposto la sua fiducia nella mia persona - ha subito detto con un po' di emozione il neo presidente - e sono onorata ed emozionata per un incarico che mi consentirà di seguire da vicino quella che considero una mia creatura sin da quando, con la delega aii'am- ERA ASSESSORE Giulia Anglani biente, ho seguito iprimipassi del Parco e ricordo tutto l'impegno di Gianfì-anco Ciola, Federico Ciraci e del sindaco Tanzarella per consentire la nascita di questo ente". Confermata, invece, la composizione della giunta del Parco composta dagli esperti Vincenzo Putignano, Giuseppe Coluccj e Vito Lombardi. la. gw.1

6 ~NZACOLONNE SABATO 34 APRILE 2012 AI Parco. delle dune L'assemblea consortile del Parco delle Dune costiere nella seduta del 10 aprile scoril nuovo presidente so ha nominato il nuovo presidente delllente Parco. Si tratta di Giulia Anglani, già assessore all'ambiente del. 1. Comune di Ostuni dal 2004 al,.. ro svolto.in questi anni va a 2007, presidente del Comitato Gianfianco Ciola, che ha prepari opportunità e consigliere ' ', <.. ferito lasciare questo incarico comunale dal 2007 al 2009., ,..,, direzionale per dedicarsi a.. Giulia Anglani, prende il questioni tecniche sempre posto di Gianfraiico Ciola,., all'interno del Parco, ed a che era stato nominato dalla Federico Ciraci che ha dediprima assemblea consortile cato le sue competenze alla nel febbraio del nascita di questa istituzione". "Siamo davvero soddisfatti. L'Assemblea è composta dai per il lavoro che il Parco ha sindaci di Ostuni e Fasano, svolto sin dalla sua istituzio- Domenico Tanzarella e Lello ne" afferma il sindaco di Di Bari e dal delegato della Ostuni, Domenico Tanzarella. - Provincia.-... di Brindisi. "il ringraziamento per il lavo- 11 pm regionale dellel'dune costiere" Giovanni Epifani.

7 A Ostuni le artigiane della stampa er la Settimana della Cultura ad P Ostuni, si apre oggi la mostra "Donne che hanno inciso nella storia", allestita presso la Biblioteca Diocesana "Raffaele al 22 aprile, visitabile tutti i giorni; per organizzare visite guidate telefonare al numero ). La mostra intende far conoscere le figure di donne la cui attività è restata in gran parte sconosciuta; eppure, queste vere e proprie "artigiane della ' stampa" sono state autrici di'capolavori dell'arte incisoria, di cui alcuni esempi possono essere ammirati nella mostra. DONNE CHE HANNO INCISO NELLA STORIA. h OSTUNI In occasione della XIV "Settimana della Cultura", si svolgerà da oggi a domenica 22 ad Ostuni, la mostra storico-artistica "Donne che hanno inciso nella storia". Sarà allestita presso la Biblioteca Diocesana e potrà essere visitata tutti i giorni, dalle 9 alle 12 e dalle 17 alle 21.

8 SENZACOLONNE SABATO 14 APRILE 2012 (- -\ f". Eventi C;--,. in Puglia C,-.,* - L-.-- \ \ ) 'L! TRIBUTO A ZUCCHERO Tributo a Zucchero by Zio Rufus band al Carpe Diem alle ore 21,30.,Lo Zio Rufus Band nasce a Bari nel con l'intento di. ricreare le sonorità di Zucchero Fornaciari e della sua band che propone brani dal blues i al pop, al rock al suol. i

9 Solidarietà con i colleghi della Sicilia e OSTUNI. Solidarizzano con i,.. loro colleghi i 36 lavoratori in cig del Movimento cassintegrati Telcom di Ostuni (che hanno in atto un ricorso giudiziario con la pmssima udienza fissata per il 18 dicembre) e,"uniti nella lotta", unitaria preannunciano con i 18 lavoratori un'assemblea im-, piegati nello stabilimento deìia Telcom di Viafranca Tirrena.(Messina), azienda che produce serbatoi e altri manufatti plastica e succursale di quella centraie ostunese. Ieri mattina è esplosa la protesta nello stabilimento del messinese e gli operai si sono incatenati ai cancelli per bloccare le merci in ingresso e uscita e lo stato di agitazione si protrarrà sino a quando i vertici aziendali non daranno segnali certi per il prosieguo deil'attività neil'impianto di Viiibca (al momento sono in - cassa integrazione speciale e questa scadrà il 30 aprile prossimo). Ilavoratori siciliani da ieri hanno trovato appoggio e fusione al. loro stato di agitazione, da parte del già esistente "Movimento cassintegrati Selcom-Osfuni" che da 3 anni portano avanti una "battaglia" con l'azienda ostunese. La prima udienza della causa dello.. scorso gennaio, avviata da 18 cassintegrati difesi dallo legale Gallone-Urso di Roma, ha'visto il magistrato, la dott. Maria Cri-. stiha Mattei deiia sezione lavoro del Tribunale di Brindisi, aggiornare i'udienza al prossimo 18 dicembre per ascoltare i testimoni che le parti hanno.indicato nel ricorso. Intanto ai termine deiia Cig è previsto il licenziamento per tutti. Una lunga e complessa vertenza, quella deiial'elcoin: la cassa integrazione iniziata nel 2009, è stata intanto ulteriormente prorogata. Una boccata d'ossigeno per i 36 lavoratori ai quali l'impresa ostunese aveva notificato nel novembre 2010 le lettere di licenziamento; preawisi poi decaduti in virtù delle sopraggiunte deroghe.

10 Quotidi5ZG., SABATO 14 APRILE 2012 Pietro Palmisani era stato arrestato dalla polizia in flagranza di reato dopo essere entrato armato nella Cassa di Risparmio di Livorno Rapina in banca: sette anni di carcere di Salvatore MORELLI to intorno alle'11.30 quando un casse. Inizia a rovistare nei cas- tena e nel parapiglia anche. un mente la calza e si disfa della Per strada panich genefale, dopassaiite aveva visto due perso- setti e a mettere il denaro in cliente viene scambiato per un pistola, sperando di passare ve nel frattempo si sono radunar stato per diret- ne incappuccia& entrare in ban- una borsa. Lntanto in zona ani- malvivente. Come testimoniato inosservato e di confondersi tra te una cinquantina di persone. tissima e dovrà ora sconiare 7 C" Insospettito, aveva chiamato va la polizia con &.pattuglie. dai poliziotti, il pih giovane dei i clienti. Ma il suo gesto non Intanto, in banca viene recuanni e 4 mesi di c&cere l'ostu- immediatamente la polizia. Se- Entrati in banca, gli agenti rapinatori, Miele. alla vista dei sfugge ai poliziotti che lo am- PeratO il 15~la curo, nese Pietro:Palmisani, di 44 an- la ric~stmiione della que- intimano a tutti di distendersi a poliziotti. si toglie repentina- manettano insieme a Palmisani. alla filiale. Poi ni. I1 28 mano scorso tentò & Stura. quando il primo dei mal- la polizia trova all'estemo anrapinarc una banca di fronte al- viventi, Palmisani, entra in sce- che una Fiat Punto nera e pronl'ospedale di ~i~~~~ insieme na hain mano un tagiierino ti- ta per la fuga U veicolo era seral 29enne Simone &fiele, di p0 bisturi: d'interno dell'istitu- vito ai due banditi per arriv&e Avellino, condardato a 6 anni. t0 ci sono in quel momento otto a Livoino da Torino. forse in I due soci si presentarono in impiegati. e quattro.clienti. II compagnia di una terza persoun*agenzia della cassa & ~ i- bandito, con il volto travisato, na. Fuggito, forse, dopo l'arrivo sparmio di ~i~~~~ con, va. dritto verso i cassieri, li midella polizia. glierino e una pistola imposses- naccia con l'arma' e intima loro Detenuti in un carcere della Toscana, i due banditi sono stasandosi di 15mila euro, destan-. di aprire la Porta per far entrare ti giudicati giovedì scorso per do il panico tra i clienti presen- il complice. amato di pistola. direttissima dal.tribunale di Liti. Furono subito mestati dalla Una volta all'intemo della vomo. Pietro Palmisani e Simopolizia con l'accusa.di rapina banca. l'ostunese e il complice ne Miele erano da qualche temaggravata dopo un blik all'inter- puntano iaglierino e pistola con- po residenti a Tonno e gih noti no della banca. tro tutti. Poi, uno di loro scaval- alle forze dell'ordine per prece- Quel giorno, tutto era inizia- ca il muretto e passa oltre le denti non specifici.

11 LA C1AZZElTA DEL- M%1Z;LOGIORNO SABATO 14 APRILE 2012 LA SQUADRA SI E ALLENATA A DOVERE IN VISTA DEUA GARA DI DOMANI A VERONA Domotecnica pronta al rush finale Coach Marcelletti: ((Ci aspetta una gara durissima, ma noi non vogliamo affatto demeritare)) OSNNI. Partenza questa mattina per Verona. concentrazione stante il fatto che si troveranno di cercheremo di restare attaccati ai risultato». dove domani sera la squadra della Domotecnica si fronte una forte squadra che, di fronte ai proprio C'è la consapevolezza &e la lotta in questo iine giocherà una chance per la permanenza, ma anche pubblico, non ha lasciato scampo e ha battuto anche stagione si fa dura e capitan Rinaidi e compagni la rivalsa di una gara d'andata dominata e persa solo le prime 4 in classifica. dovrannoporre la massimaattemione perché nonsi, nel finale. - Coach Marcellettiha tenuto arapportolasquadra potrà sbagliare di fronte ai loro esperti e forti gio- Per coach Marceiietti.sarà il ritorno, da awer- per preparare questa gara dove non vuole deme- catori come West, Waieskoski, Boccagin e Remi. sario, di fronte a quel pubblico che lo ha sostenuto ritare. Ha parlato a lungo delle insidie che arri- «Sarà una partita difficile - ha concluso coach nei decorsi sette anni prima di lasciare lapanchina veranno da Mario West ma anche da Keith Wa- Martelletti-contro una squadra che contro di noi si ad Alberto Martelossi. Ieri Rinaìdi e compagni han- leskoski, Antonio Porta, Giorgio Boscagin, Chri- giocherà i play-ok Porta, giocatore di grande perno sostenuto una intensa preparazione. stian Di Giuliomaria, Dusan Vukcevic, Gabriele sonalità, di grande talento, sarà colui che farigirare «La squadra - spiega il direttore sportivo Enrico Brusamarello, Diego Banti, GiacomoMariani, An- la squadra ma dovremo stare attenti un po' a tutti». Marseglia - si è allenata con grande intensità ed ha drea Remi, Shane Edwards: una formazione com- ilgruppoditifosiesportivisistannopreparandoa : approfittato dello stop imposto dalle:fest'ività pa- posta da grandi campioni. seguire la squadra per sostenere in modo "caloroso" squali per ricaricare le batterie in vista -di queste «I1 Verona è una squadra molto forte - ha sot- i giaiieblu mentre molti ostunesi (studenti in zona), ultime quattro decisive partite che vedrà18 squadra tolineato il coach una formazione costruita per dopo un tam-tam attraverso facebook, sono stati *ontare domani il Verona, poi il Sqt'Aj~timo, la centrare l'obiettivo minimo dei play-off ed.ha un sollecitati e invitati a essere presenti nel palazzetto trasferta di Jesi ela chiusura, in casa, a Brindisi, -n impiantodisquadrasuperiore ahnostra. Saràdura di Verona per sostenere la squadra Una tifoseria. il Brescia))..- ma ci siamo preparati bene con la consapevolezza di galvanizzata dal pensiero di poter vedere le partite il i L'allenatore ha fatto sostenere aiciié-.ieri. una - andare li a fare la nostra partita così come abbiamo del prossimo anno nel palazzetto di Ostuni visto che doppia seduta giorndika mentre domani mattina. fatto anche sui campi difficili di Scafati e Reggio il sindaco Tanzareiia ha garantito che si faranno i nelpalanettoveronese,èprevistounauenamento Emilia. Senza timori reverenziaii abbiamo tenuto lavoridi adeguamento in tempirapidi. rifinitura. n. tecnico ha richiamato alla massima bene il campo e anche a Verona non molleremo e Aldo Guagllanl IL COACH DEU'ASSI Franco Marcelletti [foto Gioia]

12 LA iweerta W VERONR Domotecnica Ostuni tra salvezza matematica e il "sogno" play off di Francesco PECERE OSTUNI - Si parte er Verona e ancora una volta per la Domotecnica sarh % prima volta. Sotto il balcone di Giulietta la formazione di Marcelletti proverà a centrare il colpo che significherebbe salvezza matematica, ma anche l'accensione una fiarnmella insperata: quella dei play-off. Nella seduta di giovedì qualche problema per Klobucar che ha fatto ricorso alle cure dello staff medico per una distorsione ad una caviglia. I1 problema sembra rientrato e la presenza in campo dello sloveno non appare in discussione. Ostuni vuole riscattare la sconfitta dell'andata (73-79) giunta dopo una gara dalle mille polemiche per la dir,ezione quanto meno discutibile dell'arbitro Martolini. In quella occasione Marcelletti fu espulso e l'ostuni nonostante la gran rimonta non riuscì a conquistare una vittoria che sembrava alla sua portata. I1,Verona ha 22 punti in classifica, 2 in.piiì della Domotecnica. Delle undici vittorie con uistate finora nove sono arrivate nel Palaolimpia segna?e evidente di quanto conti il fattore campo er i veronesi. La Tezenis segna in casa 80 unti di mda e ne subisce 74. La Domotenica dovrà ravorare sul primo dato, ciot tenendo la formazione di casa quanto pib lontano dagli 80 punti. U Verona fa affidamento sul talento del play argentino Porta, ma anche sulla potenza fisica della guardia americana Mario West, fortissimo sorattutto in chiave difensiva. $ robabilmente sarà lui il custode di Jaka Klobucar che nelle ultime partite sembra essere tornato il giocatore imprendibile di ottobre. Due gli ex tutti nelle fila della Domotecnica. Franco Marcelletti in panchina e Mareks Jurevicus in campo, quest'ultimo nella passata stagione con la maglia veronese. Ma il punto di forza della Tezenis è robabilmente sotto i tabelloni. Broprio in questa zo- Martelletti na la Domotecnica cercherà di '. non subire la forza degli avversari. I veronesi ossono contare sul nazionale italiano Andrea Renzi, (2f anni e 209 cm) che agli ultimi europei è stato l'unico giocatore di Legadue convocato da coach Pianegiani, ma anche su Christian Digiuliomaria~(210 cm), alla terza stagione consecutiva in Legadue. Insieme al tedesco Waleskowski saranno loro gli osservati speciali. Senza trascurare Giacomo Mariani che nelle ultime are ha regalato unti im ortanti alla propna squadra. tenui ombra di gubbio 1; Formazione venera npn ha mantenuto fede a Ii obiettivi stagionali. Una chiaro segnale è arrivato gii %opo le prime tre gare che hanno portato all'esonero di coach Garelli e l'arrivo di Alberto Martelossi che ha messo insieme sei vittorie in nove gare. Ruolino invertito nel girone di ritorno quando i veronesi hanno rimediato sei sconfitte in otto match scivolando in zona retrocessione. Le vittorie contro Reggio Emilia e Pistoia hanno riportato la squadra di Martelossi a respirare l'aria dei play-off. La sfida del PalaOlimpia s+h, diretta da Andrea Masi di Firenze, Gianluca Gag lardi di Anagni e Denny Borgioni di Roma. La gara sarà trasmessa in diretta televisiva (18,30) su E' Tv canale 829 della piattaforma Sky.

13 Ostuni, prova dura contro 1'Altamura ' Il derby si giocherà al Palagentile Si ritorna a giocare nella B2 maschile di paiiavolo e questa volta 1'Ostuni dovrà affrontare in un derby l'altamura, che ha conquistato la seconda posizione ed è intenzionata a confermarsi per poter disputare i play-off con maggiori chance. Notarpietro e soci hanno ottenuto in questo ultimo periodo sei vittorie consecutive e appaiono tra le formazioni più in forma in questo periodo del campionato, per cui il match di oggi avrà speriamo, un andamento diverso rispetto all'andata. Mancano solo quattro giornate alla N r O N W $0 r'g L :z 4 --i1 fine del campionato e gli ostunesi devono mantenere alta la concentrazione e non sottovalutare gli avversari che di volta in volta si presenteranno al proprio cospetto.. I1 team dell'altamura è composto da atleti di grande spessore tecnico Gallotta; Maiullari; Zomo e tanti altri, costruito per vincere a mani basse questo campionato, purtroppo alcuni risultati inaspettati e l'incognita Monterotondo, hanno ostacolato il cammino dei murgesi che hanno però l'opportunità di rimediare attraverso la partecipazione ai play-off. La gara di domani sarà disputata al Palagentile, per indisponibilità del tensostatico, che come noto dalla scorsa settimana è interessato dai lavori di restauro che daranno un nuovo aspetto e maggiore funzionalità ad una struttura storica della città bian-

14 PRIMI VERDETTI A DUE GIORNATE DALLA FINE I1 Messapia affronta Francavilla con i brindisini ormai nel playoff L4 CJVZEITA DEL~OG][ORNO SABATO 14 APRILE 2012 L'obiettivo del Messapia è quello di giocare la prossima partita in casa nel pomeriggio di sabato 5:maggio, questo significherebbe che i brindisini, nel frattempo, sono riusciti a terminare la regular season del girone C della serie C2 al terzo posto. I biancoazzurri, ai momento, già occupano questa posizione, pertanto non devono.aspettare i risultati dagli altri campi per conoscere il proprio destino. n campionato, a due giornate dalia fine, ha già emesso tre verdetti: il primo posto e la promozione in serie C1 dell'azetium Ru- tigliano, la seconda piazza ad appannaggio del Thuriae (in vantaggio negli scontri diretti) e la qualificazione certa aiplay-off del Futsal Messapia. Manca pochissimo al traguardo play-off anche per il Torre Rossa Taranto e per la Virgiliana, mentre solo l'aritmetica tiene in piedi le speranze di Atletico Putignano e Orientai Five Martina, ma sarebbeclamorosa la qualificazione di una di queste due, considerato il calendario, in particolar modo l'ultima giornata, delle due squadre che le precedono. Dopo due sabati di sosta, per il Torneo deiie Regioni e per la Pasqua, arriva al "Da Vinci" il Futsal Francavilla che d'andata vinse il derby Non ci saranno Tregua, squalificato, Micia, per impegni personali e Di Noi, stagione finita per un problema ad un tendine. In panchina, ma solo a supporto dei compagni, anche Morleo che dovrebbe recuperare per i play-off. Prima stagionale, invece, per il giovanissimo Ruggiero. Se l'organico è ridotto, è invece intatta la voglia di portare a casa i tre punti per andare a difendere poi il terzo posto sui parquet del Cocoon Fasano tra sette giorni, salvo risultati imprevisti dagli altri campi già in questo turno. Il match con il Francavilla avrà inizio alle ore 16 al palasport "Da Vinci" di 'Brindisi. L'ingresso è gratuito. 2ga giornata (ore 16) Atletico Fasano-Città di Sarnmichele, Atletico PutignaneReal Five Ostuni (ore 18.30), Futsal Cisternino-Cocoon Fasano (ore 15), Futsal Messapia-Fùtsal Francavilla, Team Ginosa-New Team Putignano, Thuriae-Virgiliana Brindisi (ore 15.30), Torre Rossa Taranto-Orienta1 Five Martina (ore 17). Giovedì 19 aprile, ore 20: Aze- tium Rutigliano-Palagiano. Classifica: Azeti~i Rutigliano 68; Thuriae 61; FutsalMessapia 55; Torre Rossa Taranto 54; Virgiliana 53; Atletico Putignano, Oriental Five Martina 48; Futsal Cisternino 44; Città di Sammichele 40; Team Ginosa 39; New Team Putignano 30; Reai Five Ostuni 27; Atletico Fasano 26; Futsal F'rancavilla 25; Cocoon Fasano 15; Palagiano 10. Messapia: Mandorino, Giodice, Ruggiero, Zanzarieilo, Scarcia, Zaccaria A., Morleo, Morelli, Cigliola, Maggiore, 11 De Virgilio, Colella. AU. Di Serio, dir. Guarini.

15 GIUSEPPE ARMENISE Nessuna sanzione potrà essere più efficacedi un incentivo nelia lotta ali'amianto, minerale cancerogeno largamente diffuso in oggetti di uso comune e oggi estremamente difficile da smaltire. La Regione ha adottato in giunta il piano di smaltimento e adesso si chiede come «elargire» i 5 milioni destinati proprio a sostenere laspesa di chi intenda operare secondo le regole delia sicurezza alia rimozione di manufatti contenentiamianto. Intanto che si giunga a questa determinazione esiste già un progetto, dal simcativo titolo ((Eternit (il nome merceologico dei 'materiali con amianto) ree», grazie al quale si stanno trasformando decine di metri quadi-1 di tettoie cancerogene in altrettanti tetti fotovoltaici, per la produzione di energia pulita dal sole. Ad oggi, in Puglia, la-campagna promos- Via l'arnianto dai tetti LA C Ì V A spazio al f o t ovolt aico - In Puglia smaltiti in pochi mesi 37mila metri quadd di eternit. sa da Legambiente haraccoltol'adesione di 58 proprietari di capannoni per un una superficie totale che sfiora i 150mila metri quadri, di cui oltre 100mila con coperture in eternit. Sono stati presentati 45 contratti per la cessione del diritto di superficie. Di questi contratti, 18 sono già alia fase preliminare e consentiranno di smaltire circa 37mila metri quadri di eternit e di produrre energia per 6,09 Megawatt di potenza. I primi quattro impianti dovrebbero partire entro la fine di giugno, mentre i restanti impianti verranno connessi entro l'estate. L'operazione è conveniente grazie agii incentivi, confermati dalio Stato anche con il quarto conto energia, stabilitine1 decreto ministeriale del 19 febbraio «Fondamentale in questo iter virtuoso - spiega il presidente regionale di Legambiente Puglia, Francesco Tarantini - è stato l'extra-incentivo di 5 centesimi a kwh, previsto dal quarto conto energia». Ora c'è il timore che il governo elimini l'extraincentivo. Rischio da scongiurare a tutti i costi. Sul piano per lo smaltimento delì'amianto interviene il segretario generale dellauil Puglia, Aldo Pugliese. «Ben il piano - dice Pugliese - ma non basta per intervenire a fondo sulla problematica. La Uil ha condotto una raccolta firme per l'emanazione di una legge popolare contro l'amianto. La fibra killer, nelia nostra regione, continua SABATO 14 APRILE 2012 DEL lclcl"u0giorno particolar ad annidarsi modo ancora delle in zone molte industriali, stmtture, met- in iendo arepentagliola salute deilavoratorie dei cittadini. Ecco perché urge un segnale di carattere legislativo: bisogna dotarsi al più presto di una legge per il risanamento dell'ambiente, la bonifica e lo smaltimento deli'amianto. Una normativa che non disponga, però, solo gli indirizzi per lo smaltimento delì'amianto, a tutt'oggi limitato dalla presenza di una sola discarica su tutto il temtorio regionale, da unalatente mancanza di informazione e dai costi proibitivi, ma anche le linee guida per un'assistenza a 360 gradi a favore degli ex esposti. E inconcepibile - termina Pugliese - che in Puglia non esista nessuna struttura specializzata nella cura di coloro i quali sono stati colpitidaiìemalattie dovute all'esposizione all'amianto, che devono quindi rivolgersi a centri specializzati oltre regione, incrementando)).

16 CORRIERE DELLA SERA COICRIED#6 JIIL DlI%ZZOCIORNO SABATO 14 APRILE 2012 spetto ai 2010). L'olio importato 1 Punta a pene più dure e perdita dei contributi Ue BARI - La Coldiretti scende in campo contro le frodi deli'olio d'oliva di Puglia e, per difenderlo, chiama a raccolta le forze di polizia e la politica Nella sede regionale dell'organizzazione, il presidente e il direttore di Coldiretti miglia, Dietro Saicuni e Ahtonio De Concilio, il comandante dei Nas (nucleo antisofisticazioni dei Carabinieri) di Bari,. Antonio Citareiia, il tenente della Guardia di Finanza, Nicola Di Nardo, il comandante del Corpo Forestaie dello Stato, Giuseppe Silletti e la senatiice foggiana del Pd, Colomba Mongiello, componente della Commissione Agricoltura, hanno presentato la campagna «Senza imbrolio», i problemi legati alle contraffazio- ni dei proclotti di qualità e il disegno di legge a tutela deiia filiera deii'olio -made in Itaiy che vede la senatrice di Capitanata impegnata in prima persona in una proposta di legge apposita. «Nei 15 articoli puntiamo su test più serrati, su etichette più leggibik per i consumatori (con caratteri minimi di 1,s centimetri), in cui ci sia la tracciabilità delle olive, puntiamo aii'inasprimento deiie pene e la perdita dei contributi 11 pes0 e~uilomk0 1, Puglia il comparto. olivicolo rappresenta dellvnione europea per chi trasgredisce» commenta la senatrice. La Puglia è la prima regione produttrice italiana d'olio di oliva, con il 36% del prodotto nazionaie e il 12% mondiale. Nel 201-1, la produzione ha toccato quota tonnellate, contro le del 2010, facendo registrare un più 3%. 1comparto rappresenta il 3% del Pil regionale, con 600 milioni annui di volume di affari. La Puglia vanta il nconoscimento dailve di cinque oli Dop (Denominazione d'origine protetta): Terra di Bari, Terra dlotranto, Dauno, Collina di Brindisi e Terre Tarentine. L'Italia è paradossalmente il Paese primo importatore d'olio d'oliva del mondo (daiia Spagna per il una tracciabilità deiie olive e Der questo ci sono margini per^ la condazione dei marchi e difficoltà di individuazione degli ilìeciti. La Coldiretti sottolinea come la produzione di un litro d'olio in miglia non costa meno di 3 euro e 50 centesimi, escluse mòlitura e commercializzazione, perciò, trovare sugii scaffali dei supermercati prezzi inferiori è sintomo di prodotto non garantito neiia sua autenticità e salubrità. Nonostante illavoro e i controlli delle forze di polizia(ne i Nas hanno effettuato 13 ispezioni a Bari), che awengono soprattutto nel periodo di raccolta, tra settembre e dicembre, manca un registro unico di chi è segnalato per sanzioni amministrative, che serve per agire in caso di recidiva e per il coordinamento nelle indagini. Gin0 Martina

17 PRESSIONE FISCALE LA CRISI E LE NUOVE TASSE NUOVO SCONTRO PDL-PD Alfano insiste perché la ((nuova Ici» sia meno pesante, ~ersani ripropone di colmare il «buco»con un prelievo sui grandi patrimoni Imu, pagamento in tre rate ma i Comuni frenano ' Verso un alleggerimento dell'imposta per case storiche e fitti concordati L'imusipagherà in trerate:lo haassicurato il sogna graduarla? Figuriamoci». che la botta sulle famiglie italiane sia dawem relatore al decreto fiscale alla Camera, G i - Intanto Lunedì arriverà in Consiglio dei Mi- pesante da gestire in una sola tranche e quindi a, Conte del Pdi, che lunedì presenterà un emen- nismanchela delega fiscale: stop aìie tre aliquote riteniamo che una ratéazione sia un sistema per SABATO 14 APRILE 2012 damento in questo senso. Ma i Comuni frenano: irpef, revisione della tassazione di impm,fondo aiutare le famiglie italiane)). Altolà invece dei l'impatto - dicono 1 sarà «devastante» se la ra- per alleggerire le tasse con i frutti della lotta Comuni: «Se ia rateizzazione deli'lmu sarà solo teizzazione dovesse riguardare anche la seconda ali'evasione e i risparmi dalle detrazioni. Sareb- sulla prima casa non avrà grandi emetti, se vicasa. Niente da fare invece per gli anziani: il rischio di un abuso di una eventuaie agevolazione beroilueste alcune delle novità che arriveranno conia riforma ficcale. ceversanguarderà anche la seconda casa avrà un impatto devastante», ha avvertito Graziano Delsulla casa lasciata vuota dalle persone ricoverate Per le modifiche all'imu bisognerà sempre at- rio, presidente nazionale deii'anci. in case dicura o in ospizi nonlascia porte - aperte a tendere Lunedì. Oltre alla tassa sulla casa. sda La normativa sull'imu potrebbe essere rivista e modifiche. Novità vi- quale insistono anche 'eggerita per le case afsta invece per le case af- gli emendamenti «se- fittate a canone concoda- fittate a canone concor- SANITÀ E TRASPORTI gn*ti» dai vari gnip- ANZIANI to e per le dimore storiche dato e per le dimore sto- pi, il relatore dovrebbe «sono modifiche necessa- riche: il relatore sta va- Probabile anche oresentare un ~acchet- Niente esenzioni rie - ha sottolineato Conte i~tando, neii'vbitq del- dello sblocco delle nsorse di modifiche per re- per i ricoverati in casa di - anche se dovremo du- le risorse disponibili, cepire l'accordo tra go- tare le risorse a dicposiemendamenti uer allea- ~er le Regioni " verno e Reeioni per DOSO SO: «Rischio abusi)) zionv). NO invece ali'esengerire la tassazione d'anticipazgne dello Le nuove norme, che sblocco delle risorse avranno l'impatto sumoltissimiconkibuenti ar- per I'ediuzi sanitaria e il trasporto pubblico lorivano mentre il tema fiscale si.scalda e il Pre- cale,); ha riferito anwra Conte. e le modifiche s'iil sidente della Repubblica Giorgio Napolitano lan- Patto di stabilità interno concordate al tavolo con cia un nuovo monito contro l'evqione fde. li 1'Anci: Ma, è sull'imu che è concentrata l'atten-... degli anziani - commenta lo Spi Cgil; il govemo' tema Imu poi divide la maggioranza. Al segre- zione: ({si, pagherà in tre &te)), ha assicurato il dica la verità, ovvero che ha bisogno di fare cassa tario Pdi Angelino Alfano che già da qualche giorno rilancia la necessità della rateizzazione e relatore anche se i dettagii si vedranno ad emendamento presentato. Ancora non è stato deciso e che è disposto a mettere le mani nelle tasche delle persone più deboli». Bocce ferme anche per di un alleggerimento risponde il leader del Pd, infatti se la rateizzazione merà solo l'im- le fondazioni. «Non è vero che le fondazioni ban- Pierluigi Bersani. (Avevamo proposto di aìieg- carie non pagano l'imu, è un falso problema», ha gerire l'imu e compensarla con una tassa per- detto ancora Conte. Tra gli emendamenti presonaie suigrandi patrimoni immobiliari. Questa sentati dai deputati ce ne sono invece diversi che era la nostra proposta. Vogliamo riprenderla in chiedono appunto che le fondazioni paghino l'immano? - si chiede - Llmu, che è sgradevole, a posta. questo punto va applicata. Alfano dice che bi. Manuela Tullf posta sullacasa diabitazioneol'imu in generale, e se riguarderà l'acconto o tutta l'imposta per il 2015 «Ci stiamo ancora lavorando». si è limitato a rispondere Conte. ii segretario del Pdl, Angelino Mano, saluta pasitivamente la modifica da lui stesso proposta: «Noi crediamo checisia il rischio. zione per gh anziani che ' vivono negli ospizi: «Sono conmo)), ha detto il relatore spiegando che con un eventuale sgravio «potrebbe crearsi un problema wialv). (Basta prese in giranei confronti, L4 -Em D F L ~ O G I O ~ La nuova tassa sulla casa. 1 ~ e~ole di calcolodell'lmu MOLTIPLICATORE ALIUUOTE BASE '. DEIRAZIONI DELLA BASE IMPONIBILE (modificabili dai Comuni) PRIMA CASA (rendita catastale rivalbtata ANSA-CENTIMETRI p---

18 Sabato 14 Aprrle 2012 oggi 27 Lunedì la presentazione degli emendamenti del relatore Gianfranco Conte (Pdg al dl fiscale Imu, versamenti divisi in tre rate Modifiche alle dimore storiche e all'edilizia sanitaria DI GIOVANNI GALLI Imu in tre rate. La conferma amva da Gianfranco Conte (Pdl) relatoie del dlf~~cale in commissione finanze d a Camera. il relatore che è anche presidente della commissione finanze gela perb le aspettative di modifica per quanto riguarda una correzione di favore per gli anziani che possiedono una abitazione ma vivono nelle case di cura: ano contrario. a modifiche su questo tema, ha detto, perch6 ~potrebbe crearsi un problema sociale: dare agevolaziòni non vorrei che spinga i figli a mettere gli anziani neile case di riposo.. Oltre la possibilità di rateizzare il pagamento deil'imu, le altre novità che riguarderanno sempre l'applicazione dell'imposta sono suil'edilizia sanitaria. sulle dimore storiche e sulle case ffittate a canone concordato. Mentre altri fronti aperti aile correzioni saranno il trasporto pubblico locale e gli energivori e la norma sulla deroga al contante. Tutti interventi portante intervenire ahneno SU- pro~dim~cadicuilametà zata senza grandi problemi,se. dovrebbe essere disponibile il che saranno presentati lunedì 16 gli aspetti burocratici e sui tema sono emendamenti ali'articolo 4 invece viene rateizzata 1'Imu se- fondo da 2 miliardi della Cassa aprile con un pacchetto di emen- delicato come la casa trovando*, dirnu. Per quanto r i m a la condana i problemi di liquidità depositi e prestiti per la cessione damenti del relatore Gian ranco continua Corsaro, *misura che rateizzazionedell'imu,contenon aumenteranno ulteriormente, di credito. Le imprese potranno Conte. *Stiamo ragionando., ha consentano un aiientarnento alla ha fornito ulteriori dettagli se le dopo il danno provocato con la quindi incassare i loro crediti riferito Conte a margine dei la- pressione fiscale che grava-. rate riguarderanno solo l'imposta Tesoreria unica. Questa ipotesi dalla Pubblica amministraziovori deua commissione, "ci sono Sulle Fondazioni bancarie, in- sulla casa di abitazione o 1'Imu in non può essere assolutamente ne...potranno essere utilizzati. molti temi che vanno riformulati, vece, secondo Conte <<non P un generale, e se si tratterà deìl'ac- presa iii considerazione. pena il se sara approvato l'emendenassprbitin. Sii alcune tematiche problema, sono assoggettate al conto o tutta l'imposta per il rischio di fortissime anticipazioni tos, sottolinea il presidente Anci, ~presenterblunedì mattina i miei pagamento come tutti gli altri...,ci stiamo ancora ragionando., di cassa che i Comuni dovranno -qlteriori 500 milioni per quei emendamenti.. Ierinella sedutadella commissio- ha dettoconte.anche se su come chiedere allo Stato*..L'elemento Comuni che potranno girarli Il termine per la presentazione ne sono stati espressi tutti ipare- sarà strutturata la modifica ha più importante che mi pare si per effettuare pagamenti sugli déi subemendamenti sarà iissato ri sugli emendamenti segnalati. espresso timori Graziano De- debba considerareoggi~,continua investimenti e potranno anche per lunedì a mezzogiorno e a par- Sulle 580 proposte di modifica lrio il presidente dell'anci:.ci DeLrio, d il lavoro fatto per dare estinguere anticipatamente i tire dalle 14 si iniiierh a votare presentate complessivamente, auguriamo non venga toccato la sollievo e liquidità alle nostre mutui. Se queste cose verranno (si prevede una seduta fiume) sono 32 gli emendamenti segna- rateizzazione dell'imu. Mentre imprese. Verranno confermati, confermate, qualche sollievo per per arrivare all'approvazione del lati dal Pd1,trai quali 6riguarda- pub essere accettabile che l'imu crediamo, il miliardo di euro di le nostre imprese ci sarà.. prowedimento in commissione il no I'Imu. Il Pd segnala invece 44 prima casa possa essere rateiz- disponibilità dei residui perenti; dripduione mmzhzmartedì successivo. il via libera in Aula in seconda lettura è previsto entro la settimana prossima. Per quanto riguarda le questioni delfedilizia sanitaria e del - I Giovani inedici contro la..tassa. per le borse- di studio 1 A h.asparto pubblicolocale, ha spiegato Conte, le modifiche "sono U Parlamento cera di faxe cassa anche con norma che se dovesse essere confermata soldi deile borse di studio e degli assegni di frutto dell'accordo con il governo., le borse di btudio di medici spenalizzan&, sarebbe una bella stangata per oltre 25 ricerca, somme che garantwtono il muilmo e prevedono =l'anticipazione del- dottorandi e borsisti. Secondo un emenda-. medici specializzandi che rapp'resentan~ swtentainentoper niigliniadl giovanisimi lo sblocco delle risorse.. Suìì'Imu, i mento n1 Decreto f ~~ale in. 16 del 2 mano una bella tètta di fona lavoro nei wliclinici ricercatori e medici smcializzandi. auasi 1 invece, apporteremo le modifiche ) approvato dal Senato e in votazione universitari e bi troverebbero a pagare un - sempre fuori sede, chécossempre coiii~ E necessarie tenendo conto che le ' martedi~mssimoallacamera,lifatti,tutti Irpef di almeno'4.000 euro I'a&o,ma an-. fati&, h questo periodo di crisi,,tentino Tisorse non sono granche.. In par-. gli importi che arrivano da *borse di studio,, cheper tutti i d~ttorandi o gli assegnibti di. di cosc&iniu~ia esistenza indipendente Licolare, sull'imu è allo studio la as.segni,prerni o sussidi per fini di studio o ricerca. Una prnpoqta chenon è andata giu..e dignitoaa~~.-per questo, il Se&~etanalo suddivisione del pagamento in I di adde~trdmento profeseionale. saraqno.., ai piani-alti del minitlkro dell'universit8, italiano giovani medici (Sign~),e la Contre rate, modifiche per le dimore poggetti gd uba taseazionedel239i quando.. che tramite l'ufficiolegislativoha fatto ca- -. federazione.nnzionale degli apecializzundoriche e un alleggerimento del- 1.' superano gli.ll.qiila 500 euni.al di aopra :.: pere che interveka per evitareche la'nor, ; di (Federspecializzandi) hnnno,invitato i. la tassazione per le case ffittate di questa'cifra, quindi,conbrrerannfl a fw ' -.;: masinapprovata e neppuie alle categorie. colleghi specializmdi. dottorandi, borsisti. n canone concordato. Sulla sud-.' -ma* reddito'imponend~ne~uel divisione del pagamento deli'imu prelievo interesjae che ìmno.già g~unaato due.: :e assegnisti ad,*tenersi da ogniattivita- I bscale,finp ad ora'non,pievistb..n.tratta-;; &o.qi.:di e uq sit-in.martcdì 17.. :lavoratica asnistenziaiee di'neer~a.a p*,. in tre rate, fortemente spinto dal mento èconomico dei mediciinfonnazipne'l::-'davànti aua-camera; %Non-è uh problema.'': : tire diil 16,aprilé e,a~pa-tl.eipare al sit-in.! Pdl, Massimo Corsaro, depu- t'. (Che ammonta ~.?5imiln&ur0 lo& a;inui)..a- solo ernnomico-,.i*iii$:.~dk; &IaizUcioiJ ':-'di pro& mw.l~,daile 11,de 13, a'. tato nelle fiia pmprio del pdl os-! zo*ì.-come gli nlti.tipi.di: bofie, infatti.p- '!:pre&dqnte dei Segretariotogioviùiimdici;.'': pih-=del Parlamento. n Roma-...:... serva che: *in un momento come da Irpef e &me tale n& icggeld*: :.l *ma. didignità deua nontra'profesiiobe.,$ :...,-: i:;' :-:.,:I,;,..;:,~ene&t~a,~&ell;,. questo, visto che non si parla di..&s&zione iogria.far cassa:&m i '.:,:,:o: - A R ~ ~ ~ V Z : O ~ ~ W,,. O ~ ~ - ~. iipresa economica, sembra im-.,,.,... - >... :.:,,:,. -. _ <. ;:.. _.. '...

19 30 Sabato 14 Aprile 2012 ItahOggl Solo le partite Iva dovranno effettuare i versamenti in via telematica DI Fmmo G. POGGIANI butana: si potrà infatti andare, in banca o aila posta e compila-, I" CASO - ABITUIONE PRINCIPALE E DEl'RAZIONI PER FIGU si è appreso che i versamenti i MODEUO af24"compilat0 Il" CASO - UNITA ABITAWA "NON" ABITAZIONE PRINCIPALE alyagente della riscossone e, su tale argomento, è già stato detto / renziati per tipoligia (categoria A con coefficiente 160, uffici 80, terreni 110 se condotti da coltivatori diretti o Iap e quanfaltro). Ulteriore problema è quello inerente la detrazione per figli (50 euro a testa) che le disposizioni vigenti riconoscono nel caso in cui gli stessi siano residenti e Caos a&he per i versamenti, ulteriormente differenziati anche neiia compiiazione della delega F24,poiché la risoluzione n. 35/E/2012 ha introdotto dieci nuovi codici tributo che richiedono una ulteriore suddivisione deiia quota destinata ai comùni rispetto a queila destinata allo (50%) al 18 giugno e al 16 dicembre, per i fabbricati rurali strmentali iscritti in catasto, a prescindere dall'acquisizione o meno della specifica categoria richiesta (DIIO); un pagamento pari al 30% del tributo dovuto a giugno e il 70% a dicembre e, per i fabbricati mrali anco- horménte ia portata della ti.mefitenza CosWCifone, cui Iati3 i gindici intenii sono /.tml~ti i conformami. a sana: cisce La piena legittimitàin

20 Sabato 14 Aprile Le proposte della commissione Patroni G'rqfi. Per glienti locali un passo indietro di 15 anni Corruzione p.a., prefetti in campo I L I Gli Utg vigileranno sui comuni. Pih poteri ai segretari I P F;.,:;. refetti e segretari in un.dirigente responsabile della con le sue funzioni di coordina e, attualmente, il testo I:7!;>:,.,i~v:.:,?-~i.. ' DI LUIGI 0- munale. Il piano anticomizio ruolo al segre- da sempre il sistema di nomina x*i'3< ne prevede l'individuazione di tario coml. risulti coerente e mom dei segretari, legge k$~&a&v~~~~ >-:L<'- S..'''''"''' :...ncrj-jzzz~t ',:;.;: campo per la lotta alla prevenzione della corruzione*, mento deli'azione dei dirigenti e unico degli enti locali connota,..,.,,..,....!..;.. corruzione negli enti lo- che secondo la Comniissione le storiche competenze in tema di come ampiamente fiducinrio tl+;:.-z:i.:,<;-;. :,..,;:i..' :'i;,.. cali. Prefima un passo andrebbe individuato nel segre- regolarità amministrativa, visto I'incarico che sindaci e presi- /'.-Rii8&.. d' ebiavoro?. ',. ' '--, L;W..;:~ tario comunale, in che il segretario i? denti delle province assegnano. ci,.ksociazione nazionale particolare nei co- sempre stato stni- ai segretari comunali, cosi da, dei <.oniinitaliani,,w-. muni privi di diri- mento di garanzia comprometterne l'autonomia e t. riw. non si aooliraaile am- I genza, nelle forme di legalità e impar- indipendenza operativa. i', ministraz%& pubbliche:'. l associative e nei zialità dell'azione La Commissione, dunque, ri- Un comunicato stampa, comuni con meno amministrativa. tiene opportuno modificare ra- secco e lapidario, basta. di abitanti, Dunque, in qua- dicalmente il sistema di nomina, secondo 1?4ssociazione ' ove la gestione sia lità di dirigen- ipotizzando che ilviminale sotto- I dei coiiiuni per cancellare; assegnala ai com- te responsabile ponga ai vertici monocratici degli 1 d'un colpo, gli articoli 2, ponenti della giun- dell'an ticorruzio- enti lomli una ma di segretari comuu 2. e'51. coiiuna 2. i ta. ai sensi dell'ar- ne, al segretario preselenonata in base a specifi- 1 del diga 1~5i2001,i quaii ticolo 53, comma andrebbero rasse- ci requisiti di professionalità e, dispongono che ai lavoro 23, della legge gnati poteri e fun- sulla base di autocandidature, aile dipendenze deue putr I 388/2000. n segre- zioni addirittura nell'ambito della quale sindaco bliclie amministrazioni si tario comunale, piii ampi di' quelli, e presidente della provincia pos- indietro di almeni15 anni h11tegrazione al rapporto sulle misure anticonuzione elaborata dalla commissione di studio su trasparenza e corruzione nella p.a.., sotto il mrdinamento del ministro Filippo Patroni Griffi. n documento contiene una serie di proposte che la commissione coordinata dal consigliere di stato Roberto Garofoli chiederà vengano recepite nel ddl anticorruzione su cui sta lavorando il ministro della giustizia Paola Severino (si veda ItaliaOggi del 31/3/2012). >.'..'......,v.... L.. :.!.-applicano immediatiunen-.'> dunque, avrebbe il come il mero pa- sano poi nominare il segretario te e direttamente le norme I Si tratta di una sonora boc- com~ito matenale di rediaere rere di lemttimità. che resero la da incaricare. I-' e le lend relative al lavoro ciahira deue riforme-bassanini il pi'ano e sottoporlo all'appro- figura tacmente &visa alle am- i. privagnonché lo Statuto che nel 1997, in un'impostazio- vazione delì'organo di governo, ministrazioni locali da suscitare dei lavoratori. In eiyetti, ne pseudo-federalista dell'au- che secondo la Commissione do- la proposta di un referendum i I'Anci si fa forza tonomia locale, modificarono vrebbe essere la giunta. Inoltre, abrogativo. scongiurato proprio ' gere d a sua conclnsione, radicalmente la figura del se- il segretario dovrebbe addossarsi dalle riforme-bassanini, dalle, dell'articolo 2 del disemo 1 gretario comunale, sottraendo- le funzioni proprie del dirigente quali deriva il depoteriziamento gli la competenza a esprimere responsabile, procedendo. dun- del ruolo dei segretari., ai niinistro delia Iiinzioil parere di legittimità sugli atti que, ad attuare concretamente le Nomina e revoca dei se- lie piibblirn i'adoxione tii a degli enti locali e lasciando la sua misiire contro la corruzione. La gretari. Altro purito dolentis- i iniziaitive normative, per nomina nelle mani dei sindaci e Commissione ritiene che iattri- simo della riforma-bassanini è ~tabilire nrnhiti, niodaliti 1 dei presidenti delle province, in applicazione di uno spoil system molto spinto. SUL PATRIMONIO I In Gazzetta Ufficiale il nuovo dpcm ai dipendeng delle ammi- La Commissione, a seguito di nistraziani pubbliche-. un'audizione col Viminale dello Anci e funzione pubblica scorso 22 mano, prefigura un so- Demanio I, :, seiiibrano dunque tornate stanziale ritorno indieh su tutta Auto blu, stretta ui sintvnia dopo che per la linea, travolgendo anche ogni aimeiiu diie nnni la stessa residua velleità di -federalismo. e comuni Anri ha osteggiato seiva o spolicenhismo istituzionale". i sconti lasifonllri. IhIneD Poteri del prefetto. L'idea di a braccetto estesa a& enti, I fa, sostenendo che erano fondo del piano anticorruzione è rims*~ vigt-iiti le pwgrescostituire un'ennesima Authori- sioni verticnìi, che i conty. La Commissione, tuttavia, si Un'intesa per sopportare gli DI GIOVANNI GALLI taggio dei primi. : tratti decentrati non fosrende conto che tale organismo enti locali neiia valorizzazio- Le modifiche volute dal mi- L sero stati intaccati dalle f avrebbe difficoltà a relazionarsi ne e sviluppo dei patrimoni im- a stretta sulle auto blu nistro della funzione pubblica, / modifirhe nonnative, clie con le amministrazioni locali. Il mobiliaiamminlstrati. Questa I T si ' ao~lica ' finalmente Filippo Patroni Griffi, e dal la diariplina della diariicompito, allora, di vigilare sulle la principale finalità dil Pro- anche aile regioni e premicr hlario Monti accol- - za a contratto ~ocaie.non I misure anticorruzione da adot- tocollo d'intesa siglato ieri ii-a agli enti locali (oltre gono i rilievi del Codacons e fossé stata crain+tutté, i tare da parte degli enti locali si 1'Anci e l'agenzia del demanio. che agli organi costituziona- dell'associazione utenti del :' tesi, pbi; imentitg~tanto.. ipotizza possa essere assegnato I due enti li). A prevederlo i? il dpcm 12 trasporto marittimo, ferravia-, da 11~20 Vidoni, qkto: : ai prefetti. anche nel quadro di Pergli anni ,ilpm- gennaio 2012, pubblicato nella rio a cui il Tar Lazio ha dato. - d;de sezio~ regionali del-.'. un potenziamento degli uffici gramma di interventi prevede Gazzetta Ufficiale n. 85 dell'll ragione giudicando ~irragio-!. - la Corte.dci.$onti e:dauo. del governo. Il peso del Viale I'individuazione di best practi- aprile, e immediatamente vi- nevole e illogica* la disparità : siesso 1t;girIatorc; '. :.'. : : tornerebbe, cosi, a gravare forte- ces per la definizione di linee gente. Il nuovo provvedimento di trpttamento contenuta nel :,Pere8e1udere:idipend6nii: mente su comuni e province. Le guida operative da applicare ai si è reso necessario a seguito dpcm firmato da Brunetta il :;. ti'$ubhl(cf'dalle ~ronsel', prefetture dovrebbero supporta- processidivaiorizzazionedegli dell'ordinanza n agosto scorso. I giudici am- i hmenie, i-dja~ e*diret.'t. * re gli enti locali per l'elaborazio- immobili pubblici e lo svolgi- del Tar Lazio (si veda Ztalia- ministrativi hanno invitato,'?e deua.riforha;fnmerd; :-: ne dei qiani di prevenzione della mento di attività formative ai Oggi del ) che ave- palazzo Chigi a riesaminare,.. in pgmis -iluele relative,. corruzione., obbligatori per tue iìne di condivideree implemen- va ordinato di estendere a il dpcm visto il uconsiderevole j. 'al- tntele.per iicaii. di: : te le p.a., assicurando che siano tare competenze specifiche in regioni, enti locali e organi onere derivante per le finan- j..,.lic&riziamenti'<:&ovpti.:a -i; formulati nel rispetto deue linee- materia di gestione e sviluppo costituzionali le nuove regole ze pubbliche dall'utilizzo dei ;:.esigenze,ocgni<ziati;v'e e..' guida delllauthority, della quale di patrimoni immobiliai. sull'utilizzo delle auto di ser- mezzi di servizio proprio con i; :Rnaiiziarie'&i.o~mch~ sarebbero le referenti. ~il.'esigeiiza di vnlorizzare il vizio introdotte dal dpcm del 3 riferimento a regioni ed enti i. Poteri sostitutivi. Il rappor- oatrimonio immobiliare del 1 awsi - ' ~ ele r sole oubbli- locali". Delle 72 mila vetture i..responsitbilitnweuclnde-., to suggerisce anche di attribuire settore pubblico, centrale e che amministrazioni. I1 nuovo di servizio stimate da Brunet- :.re:i.dipt.ndenti pobbliei, ai prefetti il potere di sostituir- territoriale, nasce daua con- dpcm prevede che gli assegna- ta potrebbero essere circa 60 :..'per esempi? dall<rmodi-'. si alle amministrazioni locali sapevolezza che esso costi- tari di gutovetture in uso non mila quelle n disposizione de- :., fiche l$, con inadempienti, che non adottino, tuisce un valore sociale ed esclusivo dovranno utilizzarle gli enti territoriali per un costo ', --una:n-ma 'espressa e.: aggiornino o attuino i piani di economico di fondamentale solo per.casi di effettiva ne- di 1.3 miliardi di euro l'enno t-.chia.rti~chn.abolbcai&c. prevenzione della corruzione. importanza per il nostro pae- cessità legati a inderogabili che il governo hlonti si attende. citati. nrticoli e,komma :, Ma, in alternativa o in aggiun- se; in questo senso, in attesa esigenze di sewizior. dunque di risparmiare. i. 2,.e 51,'eomma,.f, dell'aii' ta, lo studio della Commissione della definizione del Pederali- In alternativa, dovranno es- Tra le altre novità la previprende in consideranoné anche smo demaniale, la coìiabora- sere utilizzati i mezzi pubblici sione che gli acquisti di autol'ipotesi di configurare la manca- zione fra Anci e Agenzia del quando garantiscono risparmi vetture da parte delle pubblita adozione del piano aila stregua demanio è imoortante oerché 1 ~ ela r ~ubblicamministraziodella mancata approvazione del l che amministrazioni debbano garantisce un raccordo che ne. essere immediatamente cobilancio di previsione. La conse- pub essere fattore di crescita Scompare dunqae il riferi- municate alla presidenza del guenza, dunque, sarebbe il com- per l'economia e per i terri- mento all'*uguale efficacia. consiglio e non più entro 30 missariamento e lo scioglimento tori*, ha dichiarato Roberto del trasporto pubblico che giorni come precedentemente dell'ente locale. Reggi, responsabile Anci per - avrebbe potuto legittimare un previsto. Ruolo del segretario co- le politiche del patrimonio. I abuso delle auto blu a svan- -.QR*r'&he,i-,t.,~

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 26 del 30/09/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - ANNO 2014 L'anno 2014, addì trenta

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti

IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti IMU Risposte alle domande più frequenti poste dai contribuenti Premessa L IMU comporta un forte aumento del prelievo patrimoniale sugli immobili (pari al 233% dell ICI) gran parte del quale va a beneficio

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale COMUNE DI CESENA Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale Seduta del 31/07/2014 - delibera n. 57 OGGETTO: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (IUC-TASI) - ALIQUOTE E ALTRE MISURE APPLICATIVE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

CONDIVIDE E PARTECIPA

CONDIVIDE E PARTECIPA il 13 OTTOBRE 2007 - inform@ su: Delibera della Direzione Nazionale il S.I.A.P. privilegia il confronto interno Dal Governo Consiglio dei Ministri nr. 69 Decreto di razionalizzazione dell assetto organizzativo

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XX - n. 23-2 maggio 2008 Stampato in proprio in maggio 2008 In questo numero: Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la

Dettagli