Report di. Sostenibilità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Report di. Sostenibilità"

Transcript

1 2012 Report di Sostenibilità

2

3 Report di Sostenibilità 2012 Bra Servizi Srl Corso Monviso, Bra (CN)

4 Indice

5 Lettera dell Amministratore... 8 Introduzione...10 Il Gruppo Piumatti Alcuni numeri del Gruppo Quote di controllo delle società operanti nei servizi ambientali...13 Sostenibilità ambientale Bra Servizi Mission e politica ambientale Le assunzioni e il fatturato dell ultimo quinquennio Le attività ed i servizi offerti Dati ambientali I rifiuti raccolti e trasportati I rifiuti trattati nell impianto Certificazioni ambientali e Attestazioni di Qualità...23 Bra Servizi Group Il volume d affari...25 Alba Spurghi Mission e politica aziendale Dipendenti e fatturato dell ultimo quinquennio Le attività e i servizi I dati ambientali...33 Mondo Servizi Mission e politica aziendale Dipendenti e fatturato dell ultimo quinquennio Le attività ed i servizi offerti I dati ambientali...39 Tritogom Mission e politica aziendale Dipendenti e fatturato dell ultimo quinquennio Le attività e i servizi offerti

6 6 Report di Sostenibilità 2012

7 6.4 Dati ambientali...44 CRM Il volume d affari dell ultimo quinquennio Le attività e i servizi offerti...48 Ecotransport...50 Il sociale e la promozione del territorio Bra Servizi...55 Alba Spurghi...60 Mondo Servizi...61 Bilancio consolidato Bra Servizi e Bra Servizi Group Introduzione...65 Le principali società del gruppo...65 Il prospetto di bilancio consolidato...66 La rielaborazione del bilancio consolidato...69 Lo Stato Patrimoniale Riclassificato...69 Il Conto Economico Riclassificato

8 Lettera dell Amministratore

9 Da 22 anni Bra Servizi e il Gruppo Piumatti operano e crescono di pari passo con il territorio. Un percorso che è iniziato e prosegue fianco a fianco, senza esitazioni, con rispetto e attenzione alle reciproche esigenze e con la consapevolezza che solo dall impegno costante e dall orientamento all eccellenza è possibile raggiungere risultati duraturi e concreti, a vantaggio di tutti. La nostra strategia punta a un continuo rinnovamento dei mezzi e delle tecnologie utilizzate; questo ci ha consentito non solo di stare al passo coi tempi, ma di essere all avanguardia nel nostro settore. Consapevoli delle grandi responsabilità che dobbiamo assumerci davanti ai nostri interlocutori, istituzioni e cittadini, volgiamo sempre uno sguardo attento al territorio in cui operiamo con azioni concrete utili alla sua crescita. A tal fine la collaborazione proattiva con le amministrazioni locali, gli organi di controllo e tutte le realtà che compongono il tessuto produttivo risultano determinanti perché insieme possiamo mirare a un unico obiettivo: l innalzamento degli standard e lo sviluppo del territorio in cui viviamo e operiamo. Sia Bra Servizi che le altre società del Gruppo Piumatti hanno un obiettivo ben preciso: trasformare gli scarti in risorse, assicurando la crescita economica e occupazionale e contribuendo allo sviluppo sostenibile con progetti concreti e scelte condivise. Scelte e orientamenti che si traducono nelle azioni e nei risultati che abbiamo voluto rendicontare attraverso il nostro primo Report di sostenibilità: uno strumento, riteniamo, importante nell ottica di rendere il dialogo con i nostri stakeholders sempre più franco e orientato alla reciproca crescita e soddisfazione. Giuseppe Piumatti Amministratore Unico 9

10 Introduzione

11 Il tessuto produttivo del nostro Paese e del nostro territorio in particolare, è fortemente caratterizzato dalla presenza di tante piccole e medie imprese che costituiscono spesso punti di eccellenza sul mercato nazionale ed internazionale. La difficile situazione economica che stiamo attraversando in questi anni tocca da vicino anche queste realtà produttive e mette a dura prova le capacità degli imprenditori che si trovano a dover far fronte ad uno scenario difficile da decifrare potendo puntare solo sulla capacità di adattamento dell azienda e sull intuito. In questo contesto mutevole ed incerto, assume ancor più valore la stesura di un Report di Sostenibilità che descrive e rappresenta il valore aggiunto creato dall azienda a favore della collettività. Questo documento è stato concepito per offrire un rendiconto della sostenibilità ambientale di Bra Servizi e delle principali società che fanno capo al Gruppo Piumatti, con l obiettivo di presentare a tutti gli stakeholders una prima analisi dell impatto diretto e indiretto delle politiche di gestione e delle attività dell azienda e del Gruppo in generale sul contesto ambientale e sociale. Si tratta di uno strumento pensato e realizzato per integrare e ampliare la Dichiarazione Ambientale che Bra Servizi aggiorna ogni anno ai sensi del Regolamento EMAS, aprendo al contempo il campo di osservazione e analisi alle altre società del Gruppo e alle attività, sia core business che accessorie, che presentano un valore aggiunto sociale e per il territorio. Il documento è diviso in tre sezioni, una propriamente ambientale, nella quale vengono riportati per ogni società i dati di bilancio degli ultimi cinque anni relativi a fatturato, rifiuti trattati e personale; una rendicontativa delle attività extra business per la promozione della cultura ambientale e la tutela delle eccellenze del territorio; una prettamente economica riassuntiva ed esplicativa dei dati di bilancio consolidato delle due principali società operative interamente partecipate dal Gruppo Piumatti: Bra Servizi e Bra Servizi Group. 11

12 Il Gruppo Piumatti

13 Il Gruppo Piumatti è una realtà nata nel 1989 con la fondazione, da parte dell imprenditore Giuseppe Piumatti, della Bra Servizi S.r.l., oggi capofila di un pool di aziende che in contatto sinergico operano nel settore della raccolta, trattamento, recupero e smaltimento di rifiuti. Dal 2000 il Gruppo ha intrapreso un percorso di diversificazione delle proprie attività che, anche grazie all acquisizione di nuove realtà aziendali, ha consentito di allargare il ventaglio dei servizi offerti. 1.1 Alcuni numeri del Gruppo Il Gruppo serve oltre clienti (81% aziende, 15% enti pubblici, 4% privati) e 392 comuni, serviti direttamente e tramite consorzi pubblici. Nel 2011, con un volume d affari pari a euro, ha incrementato il suo fatturato rispetto al precedente anno del 14,7% e del 6,8% in più rispetto all anno Per quanto concerne le attrezzature, il Gruppo possiede, negli oltre mq di stabilimenti, un parco mezzi di centinaia di veicoli tra cui trattori, motrici, cisterne, spazzatrici, autoarticolati, autotreni, centrifughe, furgoni, canal jet e mezzi di ultima generazione equipaggiati per assolvere una gamma amplissima di servizi. Ad oggi, risultano impiegati 278 dipendenti nel comparto ambientale rappresentato in questo documento. Pur appartenenti a settori diversi, le aziende del Gruppo Piumatti hanno in comune la volontà di poter migliorare la qualità della vita nel territorio in cui operano. 1.2 Quote di controllo delle società operanti nei servizi ambientali 33.33% 100% Bra servizi Group 100% Bra servizi Ecotransport 100% 84% Altre società Tritogom Alba Spurghi 21.6% CRM Gruppo Piumatti Global Mondo Servizi 50%

14

15 Sostenibilità ambientale

16 Bra Servizi

17 Azienda capofila del Gruppo, dal 1989, anno della sua costituzione, ad oggi Bra Servizi si è evoluta da ditta specializzata nel settore spurghi e trattamento liquidi fino a divenire una realtà all avanguardia nella gestione dei rifiuti, con una crescita costante nel tempo. 2.1 Mission e politica ambientale Bra Servizi mira ad affermarsi come azienda leader del settore ambientale nel territorio in cui opera garantendo l eccellenza in tutti i servizi erogati attraverso il minor impatto possibile, sfruttando al meglio le conoscenze scientifiche e tecnologiche disponibili in una prospettiva di costante miglioramento. I principi fondanti dell azienda sono: il rispetto completo della normativa ambientale vigente e la verifica puntuale dei requisiti dei clienti. A tal fine l azienda si è dotata di standard interni molto stringenti; l aggiornamento costante sulle migliori tecnologie al fine di ottimizzare le prestazioni dei servizi garantendo il massimo recupero di materia e/o energia dai rifiuti, prevenendo fenomeni di inquinamento e puntando alla minimizzazione dell impatto ambientale; la continua formazione dei lavoratori, per migliorare e ottimizzare costantemente le competenze interne ed esterne all azienda; il dialogo con il territorio per la diffusione di una cultura orientata alla corretta gestione del ciclo dei rifiuti e quindi alla salvaguardia ambientale. 2.2 Le assunzioni e il fatturato dell ultimo quinquennio Fin dai primi anni di attività, Bra Servizi ha dimostrato una costante crescita sintetizzabile tramite i dati di incremento del fatturato annuale e, coerentemente, del numero dei dipendenti. Come si vede dalla figura 1 (vedi pagina 18) negli ultimi quattro anni il numero di dipendenti è cresciuto del 34% confermando, seppur con qualche flessione puntuale, un trend annale positivo. Stessa tendenza per il fatturato che registra un incremento medio annuo del 4% circa. 17 Bra Servizi

18 2012 (al 30/09) Fig. 1 Numero dipendenti previsione Fig. 2 Fatturato (Euro) 18 Report di Sostenibilità 2012

19 2.3 Le attività ed i servizi offerti L attività di Bra Servizi consiste nella gestione, trasporto, recupero e smaltimento di rifiuti solidi, polvirulenti e fangosi, sia civili che industriali, anche con caratteristiche di pericolosità, quali ad esempio rifiuti sanitari a rischio infettivo, assoggettati a normativa ADR. L azienda effettua inoltre: bonifiche ambientali e interventi di rimozione amianto; raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani; servizi di igiene urbana e gestione di stazioni ecologiche. Le attività vengono svolte sia all interno che all esterno del sito di Corso Monviso, a Bra. Attività svolte fuori dal sito Raccolta e trasporto rifiuti urbani. Il servizio, svolto con compattatori e vasche di diversa capacità, consiste nello svuotamento dei cassonetti presenti sui territori comunali e il trasporto dei rifiuti fino ai siti di smaltimento o agli impianti di valorizzazione. Raccolta e trasporto rifiuti assimilabili agli urbani. Servizio rivolto ai clienti privati consistente nel posizionamento in loco di attrezzature, cassoni scarrabili o contenitori su misura per la raccolta che vengono svuotati su chiamata o sulla base di itinerari prestabiliti. Quanto raccolto può essere destinato direttamente a smaltimento oppure selezionato presso l impianto aziendale per incrementare la parte recuperabile. Raccolta e trasporto rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi, solidi e liquidi. Il tipo di servizio è analogo a quello effettuato per i rifiuti assimilabili agli urbani. Le attrezzature per la raccolta sono adeguate a seconda della tipologia di rifiuto (CER e stato fisico) e della sua quantità. Il rifiuto viene trasportato direttamente agli impianti di smaltimento o presso l impianto di stoccaggio e cernita per rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi aziendale. In questa categoria rientrano rifiuti industriali di vario tipo: vernici, fanghi, prodotti alimentari scaduti o materiali isolanti. Spurghi e spazzamento strade. I servizi di spurgo, raccolta e trasporto liquami vengono effettuati con automezzo canal jet e prevedono la pulizia della rete fognaria e lo spurgo di pozzi neri e fosse biologiche mediante aspirazione del rifiuto, videoispezione e lavaggio del sito. Il servizio di spazzamento è effettuato con automezzi specializzati (spazzatrici meccaniche, idropulitrici) con il supporto di eventuali interventi manuali di pulizia e disinfestazione. Noleggio attrezzature per servizi ecologici. L azienda fornisce in noleggio attrezzature per la raccolta di rifiuti come cassoni, cassonetti e benne. Fornisce inoltre servizi di noleggio, installazione, pulizia e disinfezione di bagni chimici. Bonifiche ambientali. Il servizio prevede interventi di messa in sicurezza e bonifica di terreni (es: depositi incontrollati, sversamenti) ed edifici (es: rimozione materiale contenente amianto), con servizio di pronto intervento, comprensivi di attività di caratterizzazione dei siti e piani di intervento. Raccolta differenziata da stazioni ecologiche. Per conto di enti pubblici e consorzi, l azienda esegue la raccolta differenziata di rifiuti recuperabili (es: carta, legno, vetro, ecc.) o aventi un flusso di trattamento particolare (es: oli minerali, vernici, farmaci) attraverso il posizionamento di apposite attrezzature. I rifiuti vengono poi trasportati e destinati all opportuno recupero/smaltimento. Trasporto conto terzi. Il servizio consiste nel trasporto di merci per conto di terzi. 19 Bra Servizi

20 Manodopera. Il servizio prevede la messa a disposizione di manodopera, formata e consapevole, per attività nel settore dell ecologia. Trasporto container navali. L azienda è in grado di operare la movimentazione dei container navali con posizionamento in verticale del contenitore mediante opportuna attrezzatura appositamente sviluppata e successivo riposizionamento in orizzontale a termine del carico. Le merci o i rifiuti sono poi consegnati agli scali navali per l imbarco. Disidratazione fanghi. La disidratazione delle acque reflue viene effettuata mediante l utilizzo di centrifuga mobile montata su semirimorchio. Grazie all utilizzo di questa apparecchiatura il refluo viene depurato dai suoi componenti solidi. Il liquido di risulta viene quindi avviato alla filiera, mentre il fango derivante dalla centrifugazione viene consegnato al recupero o allo smaltimento definitivo, a seconda delle sue caratteristiche. Attività svolte in sito Messa in riserva e deposito preliminare di rifiuti non pericolosi e pericolosi, solidi e liquidi. Le attività di stoccaggio si configurano come messa in riserva e deposito preliminare di rifiuti non pericolosi e pericolosi sia solidi che liquidi, operazioni di adeguamento volumetrico e cernita. Le operazioni vengono effettuate in settori appositamente adibiti all interno dei capannoni e sul piazzale attrezzato. Cernita rifiuti non pericolosi. La cernita di questa tipologia di rifiuto viene effettuata tramite attrezzature adeguate, tra cui polipi caricatori, e/o in manuale in un impianto di selezione a nastri trasportatori. Il personale addetto provvede alla selezione delle componenti recuperabili (carta, plastica, legno, ferro etc ) che vengono destinate a recupero in impianti terzi, mentre gli scarti non recuperabili vengono smaltiti in discarica. Pressatura, triturazione e travaso. All interno del sito dell azienda sono presenti due impianti di pressatura ed uno di triturazione utilizzati per la riduzione volumetrica dei rifiuti e loro imballaggio (soprattutto carta e plastica). Recupero materiale a base di legno. La selezione, la cippatura e la deferizzazione dei materiali a base di legno vengono effettuate tramite trituratore mobile e deferizzatore specifico. Il materiale ricavato viene quindi inviato a recupero sul piazzale attrezzato. Recupero materiale a base di carta e plastica. I rifiuti costituiti da carta e da polimeri plastici, dopo essere stati accuratamente selezionati e pressati, vengono inviati a corretto recupero. Consulenza tecnico-ambientale, amministrativa e burocratica. L azienda fornisce consulenza e assistenza tecnico-amministrativa negli adempimenti inerenti al trattamento dei rifiuti (es: compilazione del MUD, tenuta dei registri di carico e scarico, autorizzazioni, piani di lavoro) occupandosi altresì di effettuare, tramite ricorso a fornitori qualificati, le analisi di laboratorio. 20 Report di Sostenibilità 2012

21 Le autorizzazioni per l esecuzione del servizio Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) n 1124 del rilasciata dalla Provincia di Cuneo per le operazioni di trattamento (R3, R4, R5 e R13 e D15) rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi con aggiornamento di quantità autorizzate e CER trattabili con determina n 817 del in scadenza nel 2015 Iscrizione n 431 del rilasciata dalla Provincia di Cuneo per le operazioni R13 e R3 effettuate sui rifiuti costituiti da legno rinnovata con Determina 42 del Iscrizione Albo Gestori Ambientali n TO 588 rinnovata dal per trasporto di rifiuti in categoria 1C, 4B, 5D Iscrizione Albo Gestori Ambientali n TO 588 per categoria 8D (intermediazione) con prot. del 15/11/2011 Iscrizione Albo Gestori Ambientali n TO 588 per categoria 9D (bonifiche) con prot. del 09/06/2011 Iscrizione Albo Gestori Ambientali n TO 588 per categoria RAEE con prot. del 17/05/2011 L azienda è inoltre in possesso di Certificato Prevenzione Incendi n per le attività 70.2.C, 34.2.C, 36.1.B, 44.2.C, 12.1.A, 13.2.B rinnovato nel corso del 2011 con emissione il 15/03/2012. Lo scarico idrico dell intero sito in pubblica fognatura è stato mantenuto efficiente ed efficace così come da autorizzazione integrata ambientale ai sensi del D.Lgs 152/06 e D.Lgs 59/05.. L azienda non è invece soggetta alla normativa relativa ai rischi di incidenti rilevanti (D.Lgs 334/99), né alla normativa inerente le emissioni in atmosfera (DPR 203/88 e collegati). 2.4 Dati ambientali Dall esame dei dati tecnici riferiti alle attività dell azienda sotto riportati emerge con chiarezza la tendenza positiva di Bra Servizi all incremento dei quantitativi raccolti e trasportati nonché all ottimizzazione della linea di cernita delle varie frazioni merceologiche. 2.5 I rifiuti raccolti e trasportati Il grafico sotto riportato, riferito al periodo , evidenzia come i quantitativi di rifiuti raccolti e trasportati da Bra Servizi negli ultimi 5 anni siano in progressivo e costante aumento Fig. 3 Andamento della quantità di rifiuti raccolti e trasportati espressi in tonnellate 21 Bra Servizi

22 2.6 I rifiuti trattati nell impianto Relativamente alle attività di cernita i grafici seguenti riportano le percentuali di rifiuti inviati agli impianti di recupero di materia e le percentuali di rifiuti non ulteriormente selezionabili e quindi inviati a smaltimento, rispetto al flusso totale di rifiuti in entrata nello stabilimento. Tutti i dati si riferiscono all ultimo quinquennio , , , , ,89 Fig. 4 Quantità di rifiuto in entrata all impianto per operazioni di recupero e deposito preliminare allo smaltimento in discarica (Tonn) Si nota come in questo caso il trend dimostri una lieve flessione nell anno 2010 per poi riprendere un andamento crescente, ad oggi confermato. Nel 2011 sono aumentati sia i quantitativi di rifiuti pericolosi trattati, sia le quantità di rifiuti trasportati, sia le quantità di rifiuti non pericolosi. L andamento si ritiene molto positivo, nonostante il periodo di crisi economica internazionale. I materiali non pericolosi ritirati in impianto sono stati inviati prioritariamente a recupero, raggiungendo così una percentuale di efficienza dell attività di recupero dell impianto pari al 72% nel corso del recupero smaltimento 36,7% 38,8% 37,6% 33,7% 28,3% Fig. 5 Percentuali sul totale dei rifiuti in ingresso all impianto inviati rispettivamente a recupero e a smaltimento 63,3% ,2% ,4% ,3% ,7% Report di Sostenibilità 2012

23 Come si evince dal grafico le efficienze delle linee di cernita dal 2008 risultano in aumento su base annua con una crescita complessiva del 10% negli ultimi tre anni. I rifiuti separati vengono inviati agli impianti finali di recupero di materia ed energia, mentre gli scarti sono destinati a discariche controllate. 2.7 Certificazioni ambientali e Attestazioni di Qualità Il successo nella conduzione aziendale, orientata all efficienza e alla puntualità dei servizi erogati, dipende fortemente dal sistema di gestione messo in atto e progettato con lo scopo di raggiungere elevati standard prestazionali, di soddisfazione del cliente, dei fornitori e dei dipendenti. Bra Servizi ha intrapreso il proprio percorso di certificazione a partire dal Nel 1998 ha conseguito la prima certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità secondo la norma ISO 9002:94 e la certificazione del proprio Sistema di Gestione Ambientale secondo la norma ISO 14001:96, entrambe aggiornate nel corso del Inoltre, proprio dal luglio 2001, lo stabilimento di Corso Monviso a Bra (CN) è stato registrato EMAS secondo il regolamento 1836/93 e poi 761/01 (EMAS II). Nel corso del 2004 il Sistema di Gestione Qualità e Gestione Ambientale è stato adeguato agli standard della norma ISO 9001:08 e nel 2010 l Organizzazione si è conformata al regolamento CE 1221/09 (EMAS III). L azienda è in possesso inoltre dell Attestazione SOA per la qualificazione all esecuzione di lavori pubblici nella categoria OG12 per operazioni di bonifica. Bra Servizi ha aderito al progetto denominato Sustainable Factoring Project (SFP), nato dalla volontà di Unicredit Factoring e TUV Italia, risultando la prima azienda d Italia certificata secondo specifica TUVSFP, a conferma dell inarrestabile impegno nel campo socio-ambientale, nel rispetto dei principi di salute e sicurezza dei propri dipendenti, energia, ambiente, rapporto con gli stakeholders e comunità locali, monitoraggio della catena di fornitura. 23 Bra Servizi

24 s.r.l. Bra Servizi Group

25 Fondata nel 2008 Bra Servizi Group fornisce servizi contabili, amministrativi e commerciali alle altre società del Gruppo Piumatti. Le sue attività spaziano dalla tenuta libri contabili, alla predisposizione di dati per dichiarazioni fiscali, dalla tesoreria alla gestione degli ordini e del personale, dalla gestione delle pratiche assicurative alla redazione e definizione di offerte e contratti di vendita. 3.1 Il volume d affari Dopo una crescita esponenziale nei primi due anni di attività, il fatturato aziendale mantiene un trend positivo che si conferma anche nelle previsioni di chiusura del (previsione) Fig. 6 Fatturato (Euro) 25 Bra Servizi Group

26 Il trend di crescita si riflette positivamente anche nel dato occupazionale che ha visto un incremento dell organico costante su base annuale (al 30/09) Fig. 7 Numero di dipendenti Report di Sostenibilità 2012

27 27 Bra Servizi Group

28 Alba Spurghi

29 Da oltre 25 anni Alba Spurghi opera nel settore ambientale a servizio di aziende e privati. Partita come piccola realtà, grazie alla crescente specializzazione nel trattamento di rifiuti liquidi ma non solo, è diventata nel tempo un punto di riferimento su tutto il territorio piemontese. 4.1 Mission e politica aziendale Grazie all impegno, alla professionalità e alle competenze acquisite negli anni dai singoli collaboratori oggi l azienda è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza dei propri clienti. Il personale è infatti il vero traino della società: collaboratori preziosi che nel tempo, grazie alla formazione continua e alla specializazione su cui l azienda punta costantemente, hanno sviluppato un know-how unico. È proprio il continuo aggiornamento che consente di avvalersi e sfruttare al meglio tecnologie all avanguardia e mettere in pratica le migliori soluzioni al servizio del cliente e nel rispetto dell ambiente e della sicurezza. 4.2 Dipendenti e fatturato dell ultimo quinquennio 2012 (al 30/09) Fig. 8 I dipendenti dell ultimo quinquennio 29 Alba Spurghi

30 (previsione) Fig. 9 Fatturato (Euro) 4.3 Le attività e i servizi I servizi offerti spaziano dalla principale attività di spurgo pozzi neri e disotturazione delle reti fognarie, alla gestione, trasporto, recupero e smaltimento di rifiuti liquidi, sia civili che industriali, anche con caratteristiche di pericolosità, assoggettati a normativa ADR. Inoltre l azienda offre servizi di rimozione, smaltimento ed eventuale sostituzione di coperture in Eternit, disidratazione fanghi e propone consulenze private per ogni esigenza Spurgo e disotturazione Alba Spurghi dispone di un parco mezzi in costante rinnovamento grazie al quale effettua servizio di spurgo e disotturazione, trattamento di pozzi neri, condotte di scolo, fosse biologiche e rete fognaria (compresa la manutenzione, riparazione e il rifacimento delle tubazioni) Servizi all avanguardia di aspirazione liquidi, polveri, macerie Grazie all escavatore a risucchio controllato Cap Bora, primo macchinario del genere consegnato in Italia, Alba Spurghi è in grado di offrire servizi di aspirazione di materiali pesanti da luoghi non raggiungibili da mezzi tradizionali e pompare materiali isolanti fino a un altezza di 50 metri. Grazie alla sua ventola radiale, capace di lavorare a 500 km/h, il Cap Bora può aspirare terra, calcinacci, materiali di risulta, rifiuti industriali, ghiaia, fango, acqua, scarti di acciaierie e frantoi, mangimi e sassi fino a 40 Kg di peso e 25 cm di diametro. Questa tecnologia consente risparmi nell ordine del 60% rispetto ai metodi tradizionali Trasporto, trattamento fanghi residuali Alba Spurghi esegue trasporto, trattamento e disidratazione di fanghi residuali provenienti da qualsiasi settore e filiera (alimentare, metalmeccanico, autolavaggi, biomassa, allevamenti, depurazione etc ). Esegue inoltre lavori in spazi confinati e pulizia di vasche di stoccaggio e digestori. 30 Report di Sostenibilità 2012

31 4.3.4 Acque reflue enologiche Servizio appositamente studiato per le aziende del settore vinicolo, la cui presenza sul territorio piemontese è particolarmente concentrata, il trasporto delle acque reflue enologiche deve avvenire secondo modalità ben precise per evitare che anche una piccola parte di questo tipo di rifiuto possa venire disperso nell ambiente Gestione rifiuti sanitari Essendo regolati da norme specifiche e restrittive a tutela della salute e dell ambiente, movimentazione, raccolta e trasporto dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo devono essere effettuati utilizzando appositi imballaggi a perdere. Alba Spurghi fornisce appositi box per la raccolta di questa tipologia di rifiuti e il loro trasporto tramite mezzi idonei Messa in sicurezza e bonifica di siti contaminati L azienda effettua servizi di pronto intervento per versamenti di inquinanti ambientali, provvedendo alla messa in sicurezza e bonifica dei siti contaminati Trasporto e raccolta rifiuti secondo normativa ADR L azienda è autorizzata ad effettuare trasporti e servizi di raccolta secondo la normativa ADR con movimentazione e trattamento di merci e rifiuti pericolosi o inquinanti Caratterizzazione strutture contenenti Eternit e rimozione amianto I tecnici qualificati di Alba Spurghi sono in grado di offrire un servizio completo di monitoraggio e assesment, con analisi di laboratorio dello stato di conservazione di tegole o tubazioni contenenti amianto, al fine di valutare, coordinare e fornire le soluzioni migliori in considerazione della normativa vigente, compresa la rimozione dell amianto attraverso interventi specializzati. Il servizio viene declinato sia per grandi realtà che per strutture di minori dimensioni come condomini, case private, capannoni Videoispezione condotte Tecnologie innovative permettono la videoispezione televisiva delle condotte, reti fognarie e canalizzazioni in modo da risalire alle cause di malfunzionamento e provvedere alla successiva messa in opera per la risoluzione della problematica (fornendo altresì la registrazione video dell intervento) Assistenza e consulenza Grazie all esperienza acquisita l azienda è in grado di offrire qualsiasi tipo di consulenza in campo di legislazione ambientale, tenuta di formulari, iscrizione al sistema SiSTRi, compilazione M.U.D. e supporto nell espletamento di pratiche per l Albo Smaltitori e Trasportatori Centrifuga fanghi mobile L attrezzatura, presente nel vasto parco mezzi di Alba Spurghi, consente di separare, tramite una duplice azione chimica e meccanica, l acqua dai materiali solidi di scarto, abbattendo drasticamente il volume dei materiali da smaltire e consentendo così notevoli vantaggi sia ambientali che economici Bonifica serbatoi Operatori e attrezzature intervengono per bonificare serbatoi contenenti sostanze pericolose o carburanti, rilasciando certificato di avvenuta bonifica e gas-free. 31 Alba Spurghi

32 Raccolta pneumatici fuori uso L azienda è inoltre autorizzata alla raccolta e al trasporto di PFU Servizi opzionali Su richiesta l azienda fornisce servizi di pulizia di superfici metalliche, murarie e monumentali. Le autorizzazioni per l esercizio Iscrizione ordinaria all Albo Gestori Ambientali n TO970 per la categoria 8-E (commercio ed intermediazione di rifiuti senza la detenzione dei rifiuti stessi) con validità 26/7/ /7/2017; Iscrizione ordinaria all Albo Gestori Ambientali n TO970 per le categorie 4-C (Raccolta e trasporto rifiuti speciali non pericolosi), 1-F (Raccolta e trasporto rifiuti urbani ed assimilabili), 5-D (Raccolta e trasporto rifiuti pericolosi), tutte con validità 21/2/ /2/ Report di Sostenibilità 2012

33 4.4 I dati ambientali Come si evince dal grafico i volumi di rifiuti gestiti globalmente da Alba Spurghi nell ultimo quinquennio sono aumentati in maniera costante Fig. 10 I rifiuti gestiti (Kg) 33 Alba Spurghi

34 Mondo Servizi

35 Nata nel 2002 a Bra, Mondo Servizi opera nel settore della gestione dei rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi di origine civile, industriale ed in particolar modo derivanti da attività agricola e di allevamento, attraverso servizi dedicati di micro raccolta, trasporto e smaltimento. 5.1 Mission e politica aziendale Obiettivo dell azienda è quello di offrire un servizio completo di gestione del rifiuto che parte dalla consulenza e si conclude con il corretto smaltimento. La formazione, la passione e l impegno verso la crescita continua hanno permesso all azienda di ottimizzare la logistica e la filiera di recupero dei materiali raccolti, migliorando la sostenibilità ambientale dei processi e raggiungendo così maggiore efficienza e risparmio energetico, sia diretto che indiretto. 5.2 Dipendenti e fatturato dell ultimo quinquennio Negli ultimi anni Mondo Servizi ha mostrato trend fortemente positivi sia dal punto di vista del fatturato, raddoppiato dal 2007 al 2011 e previsto in forte crescita anche per il 2012, che per quanto riguarda il numero dei dipendenti, aumentato in proporzione all aumento dei volumi di lavoro. 35 Mondo Servizi

36 2012 (al 30/09) Fig. 12 I dipendenti dell ultimo quinquennio previsione Fig. 11 Fatturato Report di Sostenibilità 2012

37 5.3 Le attività ed i servizi offerti Microraccolta Rifiuti agricoli I servizi offerti comprendono, oltre alla raccolta e al trasporto, la fornitura di contenitori speciali per lo stoccaggio in sito oltre alla compilazione e la registrazione di tutta la documentazione prevista dalle normative vigenti per il carico, il trasporto e lo smaltimento. Per le loro caratteristiche, infatti, i rifiuti più comunemente prodotti dagli impianti agricoli (come quelli a rischio infettivo provenienti dagli allevamenti, i contenitori vuoti dei medicinali, dei fitofarmaci e dei diserbanti, i sacchi del concime, gli oli e i filtri delle macchine agricole, le batterie, i teli e le plastiche agricole) devono essere gestiti con particolare attenzione e stoccati in sicurezza prima di essere raccolti. Per questo i mezzi della Mondo Servizi sono autorizzati al trasporto di rifiuti solidi, polverulenti e fangosi secondo la normativa ADR. L azienda inoltre è autorizzata al trasporto e smaltimento dell olio vegetale di cucina esausto. Con l entrata in vigore delle normative che regolamentano la gestione dei rifiuti prodotti dalle aziende agricole, Mondo Servizi ha sviluppato il progetto ECOLAND, un servizio su misura per le ditte del settore, che grazie alla compilazione e aggiornamento totalmente informatizzato di tutte le documentazioni, permette di ottemperare a tutte le fasi previste dalla gestione SISTRI, seguendo ogni singola azienda agricola in collaborazione con le Associazioni di Categoria. Toner In collaborazione con i consorzi nazionali specializzati, Mondo Servizi offre un programma completo, rapido e conveniente per la raccolta e lo smaltimento (imposto e regolamentato dalla normativa vigente) di toner e cartucce esauste. In questo ambito l azienda opera su ampia scala nel Nord Italia (Piemonte, Liguria, Lombardia) per rispondere alle esigenze di istituti di credito, centri commerciali, studi professionali, aziende agricole e privati. R.A.E.E. Mondo Servizi collabora attivamente con i consorzi nazionali specializzati nella gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) svolgendo il servizio di raccolta e smaltimento di questa tipologia di rifiuto in ottemperanza a quanto disposto dalla normativa vigente Trasporto e smaltimento Eternit I tecnici qualificati di Mondo Servizi sono in grado di offrire un servizio completo di monitoraggio e valutazione, con analisi di laboratorio, dello stato di conservazione di tegole o tubazioni contenenti amianto, al fine di valutare, coordinare e fornire le soluzioni migliori in considerazione della normativa vigente. In caso di rimozione dei rivestimenti di amianto da tetti e coperture, l azienda può offrire, dopo la ricopertura, un servizio aggiuntivo di installazione di impianti fotovoltaici, trasformando quindi una problematica ambientale in una soluzione pienamente ecosostenibile Recupero legno Mondo Servizi gestisce un impianto per la raccolta di scarti di legno provenienti da potature, da lavorazione artigianale e industriale oppure da ex imballi e vecchio mobilio. Il legno viene valorizzato grazie ad una attenta selezione per poi essere triturato nell impianto, deferrizzato e inviato al recupero sia di materia che energetico. 37 Mondo Servizi

38 5.3.4 Trasporto con container L azienda dispone di speciali container (i MondoContainer) in grado di contenere contemporaneamente e in maniera totalmente separata da paratie mobili, differenti tipologie di rifiuti (pneumatici fuori uso, legno, carta, materiale ferroso, batterie, oli e filtri) Riutilizzo liquami animali Grazie a una mirata attività di ricerca l azienda ha sviluppato una tecnologia in grado di recuperare i liquami animali (in particolare quelli provenienti da allevamenti suinicoli) trasformandoli in un concime naturale efficace, economico e dalle interessanti caratteristiche tecniche. Il prodotto, grazie all utilizzo di particolari attrezzature scarrabili e con casse intercambiabili, viene quindi trasportato direttamente in loco (frutteto, noccioleto o altra coltivazione) Attrezzature specifiche Mondo Servizi dispone di attrezzature specifiche per il trasporto container che permettono di incarrare e scarrare il container stesso come un normale cassone evitando quindi il ricorso a gru o altri mezzi. Possiede inoltre furgoni per microraccolta dotati di pesa interna per singolo carico Officina mezzi L azienda dispone di un officina di riparazione di veicoli industriali. L attività si è specializzata nella riparazione di veicoli industriali di ogni tipo (rimorchi, semirimorchi, attrezzature per l ecologia, autocarri scarrabili, muletti, caricatori, pale, trattrici agricole) e nella preparazione degli automezzi per il collaudo e le revisioni. L officina è anche autorizzata all installazione e riparazione delle Black Box SISTRI (sistema integrato per la tracciabilità dei rifiuti), obbligatoria per tutti gli autotrasportatori autorizzati alla movimentazione di rifiuti. Le autorizzazioni per l esercizio Iscrizione all Albo dei Gestori Ambientali n TO01416, nelle categorie: 1-E (Raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilati); 4-F (Raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi); 5-F (Raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi) con validità 18/4/ /4/2013, e cat.8-d (intermediazione e commercio di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi) con validità 18/1/ /1/2016; Gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche R.A.E.E. in qualità di Trasportatore in nome dei distributori di A.E.E. (domestici) per effettuare attività di: Trasporto R.A.E.E. (domestici) con validità 18/1/ /1/ Report di Sostenibilità 2012

39 5.4 I dati ambientali , , , , , Fig. 13 Rifiuti gestiti annualmente nel quinquennio (Kg) 39 Mondo Servizi

40 Tritogom

41 La Tritogom S.r.l., con sede a Cherasco (CN), è un azienda leader nel settore del trattamento dei pneumatici fuori uso (PFU). Grazie a tecnologie all avanguardia e a un avanzato progetto industriale recupera i PFU dando vita ad un prodotto in grado di rientrare nel ciclo industriale come materia prima seconda, il Tritogran. 6.1 Mission e politica aziendale L azienda ha lanciato una sfida, quella di essere un industria amica della natura, in grado di far rivivere un rifiuto e trasformarlo in una risorsa impiegabile in numerosi campi, sia civili che industriali, con l obiettivo sempre vivo della salvaguardia e tutela delle risorse naturali ed ambientali. 6.2 Dipendenti e fatturato dell ultimo quinquennio 2012 (al 30/09) Fig. 14 Numero dei dipendenti nell ultimo quinquennio 41 Tritogom

42 Come è possibile rilevare dal grafico precedente, dal 2008 ad oggi il numero dei dipendenti è cresciuto del 44,4%, grazie a un trend di crescita costante negli anni Fig. 15 Fatturato (Euro) Il fatturato ha subito delle leggere oscillazioni ma il dato previsionale dell anno 2012 riporta un trend di crescita. 6.3 Le attività e i servizi offerti Grazie ad una mirata ricerca e ad una messa a punto progressiva della linea impiantistica, la Tritogom dispone oggi di un esclusiva tecnologia di macinazione a secco che permette la separazione dei tre materiali presenti all interno dei pneumatici fuori uso: ferro-acciaio, tela (destinati al riutilizzo) e gomma. Quest ultima viene trattata meccanicamente fino a divenire Tritogran, un microgranulo le cui caratteristiche di elasticità e durabilità lo rendono particolarmente adatto ad essere impiegato nella produzione di pavimentazioni, tappeti e nastri trasportatori, utensili in gomma e asfalti. 42 Report di Sostenibilità 2012

43 Fig. 14 Il Tritogran Le autorizzazioni per l esercizio Autorizzazione all esercizio di un impianto di messa in riserva e recupero di rifiuti speciali non pericolosi (operazioni R13 e R3 dell allegato C del D.Lgs. 152/2006) rilasciata tramite DGP n 688 del 24/09/2002 e rinnovata con istanza in data 11/05/2007 fino al 31/08/2017 (determina n 960 della provincia di Cuneo, in data 28/09/2007) Iscrizione all Albo dei Gestori Ambientali n TO15998 cat.8 (commercio ed intermediazione dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi) con validità 26/07/ /07/2016 per tipologia di rifiuti pericolosi e non pericolosi 43 Tritogom

44 6.4 Dati ambientali Nell ultimo quinquennio le quantità di PFU trattati ha subito leggere flessioni a causa della messa a punto della linea impiantistica a favore dell efficienza di selezione dei tre flussi di materiale , , , , , Fig. 16 Quantità di pneumatici lavorati (Kg) , , , , , Fig. 17 Quantità di Tritogran commercializzato (Kg) 44 Report di Sostenibilità 2012

45 , , , , , Fig. 18 Materia recuperata (tela) e avviata a successivo recupero (Kg) , , , , , Fig. 19 Materia recuperata (acciaio) e avviata a successivo recupero (Kg) 45 Tritogom

46 CRM

47 La CRM S.r.l., con sede a Cherasco (CN), opera nel settore della raccolta e trasporto di rifiuti e nel recupero dei materiali inerti provenienti da attività di costruzione e demolizione. 7.1 Il volume d affari dell ultimo quinquennio Nel quinquennio la CRM ha avuto un fatturato i cui valori ed il cui andamento è riportato nella figura sottostante. Il trend negativo nel fatturato è imputabile principalmente alla riduzione dei flussi di materiali da vendere o reimpiegare nelle infrastrutture, conseguenza diretta del minor numero di grandi cantieri edili e opere civili aperti negli ultimi due anni , Fig. 20 Volume d affari nel quinquennio (Euro) 47 CRM

48 Le autorizzazioni per l esercizio Iscrizione ordinaria all Albo dei Gestori Ambientali n TO02067 per le categorie 1-F (raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilabili), R.U.R.A. cl. F, multi materiale di RSU cl. F, Ingombranti cl. F, Trasporto R.U. da centri ad impianti cl. F, Rifiuti vegetali cl. F, nonché 4-F (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi prodotti da terzi) e 5-F (raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi). La validità dell iscrizione sopra citate va dal 17/10/2008 al 17/10/2013. Iscrizione n 336 nel Registro provinciale delle Imprese che effettuano operazioni di recupero di rifiuti speciali non pericolosi di cui ai punti 7.1, 7.2, 7.3, 7.4, 7.6, 7.11, del D.M. 5/02/1998 e s.m.i. con validità 31/3/ /3/2017, per le operazioni previste R5 e R13 presso il sito di Cherasco. Autorizzazione esercizio impianti mobili per operazioni di recupero (R5 e R13 dell all. C del d.lgs. 152/06) di rifiuti speciali non pericolosi. 7.2 Le attività e i servizi offerti L azienda svolge un servizio di raccolta e trasporto delle categorie di rifiuti sopra citate nonché di recupero in impianto di rifiuti inerti derivanti da attività di costruzione civile-edile e demolizione. Nell impianto di recupero, autorizzato alle operazioni R13 (messa in riserva) e R5 (Riciclo/recupero di altre sostanze inorganiche), gli inerti da costruzione e demolizione vengono trattati per diventare materia prima seconda da reimmettere nel ciclo produttivo, evitando l utilizzo di materiale vergine da cava e di conseguenza lo sfruttamento di risorse naturali non rinnovabili. Il processo di trattamento e recupero consiste nella frantumazione preliminare dei rifiuti in entrata per l omogeneizzazione delle dimensioni e la separazione da eventuali componenti aggiuntivi (es. ferro da calcestruzzo). Il materiale viene quindi sottoposto a deferrizzazione tramite magnete e il materiale metallico recuperato viene avviato al riutilizzo. Una successiva vagliatura classifica il materiale trattato in diversi standard dimensionali, ognuno in seguito commercializzato e riutilizzato per lo scopo più opportuno (ad esempio rientrando direttamente nel mercato o venendo utilizzato in opere civili ed edili come riempimento di sottofondi o rilevati stradali) 48 Report di Sostenibilità 2012

49

50 Ecotransport

51 Ecotransport S.r.l., con sede a Bra (CN), opera nel settore della raccolta e trasporto di rifiuti ed effettua la raccolta e la selezione dei pneumatici fuori uso (PFU). Nel 2012 ha, inoltre, ottenuto l autorizzazione per l esercizio e la gestione di un impianto di messa in riserva con sede a Cherasco (CN) al servizio delle altre aziende del Gruppo Piumatti. Le autorizzazioni per l esercizio Iscrizione ordinaria all Albo dei Gestori Ambientali n. TO00058 per le categorie, 1-F ord, 4-F ord., 5-F ord. e 8-F ord. per tipologie di rifiuti pericolosi e non pericolosi, con validità 14/5/ /5/2014; Autorizzazione (determina n 65 del 13/2/2012) all esercizio ed alla gestione dell impianto di messa in riserva di rifiuti speciali non pericolosi (PFU) (operazione R13 dell allegato C alla parte quarta del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.) con sede a Cherasco (CN), via del Lavoro, Ecotransport

52

53 Il sociale e la promozione del territorio

54

55 Responsabilità, sensibilizzazione, valorizzazione. Si potrebbe racchiudere in queste parole l attitudine del Gruppo Piumatti verso tutto ciò che è esterno e collaterale alle proprie attività, non solo rifiuti e riciclo, ma un impegno concreto diretto alla sensibilizzazione in campo ambientale attraverso percorsi educativi e di formazione, senza perdere di vista un aspetto cruciale: tutela dell ambiente significa anche difesa e valorizzazione del proprio territorio, legame che viene costantemente coltivato dal Gruppo, promotore e divulgatore di una cultura di responsabilità sociale, ambientale ed economica. In questo capitolo vengono riportate le principali attività sociali e di promozione della cultura ambientale intraprese da Bra Servizi, quale azienda capofila del Gruppo, oltre alle varie sponsorizzazioni a sostegno degli sport minori e delle eccellenze produttive del territorio effettuate negli ultimi anni da Bra Servizi, Alba Spurghi e Mondo Servizi. Bra Servizi Educazione e formazione Visite guidate. È un impegno a tutto tondo quello di Bra Servizi che apre le porte alle scuole, agli enti pubblici e ai privati organizzando visite guidate presso i propri impianti. Il pubblico viene accompagnato in un percorso in cui si spiega come avviene l intero processo di trattamento dei rifiuti e illustrando i relativi vantaggi sull ambiente, ma non solo, si racconta la storia dell azienda, la sua organizzazione e la suddivisione delle competenze, concludendo poi con il museo della bicicletta. Anche in questo, i numeri di Bra Servizi sono importanti. Dal 2008 a ottobre 2012 si contano 886 visitatori, di cui 269 negli ultimi 10 mesi. Il fattore umano resta un elemento centrale nell operare dell azienda per questo il momento della visita diventa anche occasione di confronto e suggerimenti. Stage e tirocini. Il Futuro parte dal presente - Bra servizi fa propri i temi dell alternanza scuola lavoro e del passaggio dei giovani dal mondo dell istruzione a quello della professione e dell impresa ospitando studenti di licei, istituti tecnici o master. Negli ultimi anni lo spazio dedicato a stage e tirocini è via via cresciuto. Negli anni precedenti, sei studenti erano impegnati per circa 540 ore nel periodo estivo, ma non solo, durante il periodo di svol- 55 Il sociale e la promozione del territorio

56 gimento dell attività scolastica, 4 studenti venivano inseriti per 128 ore, suddivise in due pomeriggi a settimana, per uno stage formativo. Nel solo 2012 invece le cifre aumentano, confermando un trend di crescita di Bra Servizi davvero in tutti i settori. Sono oltre 1600 le ore di stage svolte presso i loro stabilimenti. Coinvolti in pieno nelle attività dell azienda 15 studenti provenienti sia dalle scuole superiori (14) che da master di specializzazione (1), tra loro anche uno anche con disabilità grazie a un rapporto di collaborazione con i servizi sociali che si è rivelato proficuo ed estremamente positivo. L impegno di Bra Servizi verso i giovani va oltre il periodo di formazione, si registrano infatti casi di assunzioni al termine dello stage dando la possibilità di far parte di uno staff altamente competente in cui intelligenza, esperienza e professionalità fanno da padroni. In particolare, un ragazzo di soli 16 anni inserito, attraverso i servizi sociali, in un tirocinio formativo terminato con assunzione. Il ragazzo approdato in azienda mostrava problemi nelle relazioni con coetanei ed insegnanti, il periodo di attività presso Bra Servizi è invece stato utile ad acquisire sicurezza in se stesso e a maturare una prospettiva per il futuro. È stato approvato un laboratorio di educazione ambientale con l istituto alberghiero Mucci, che si avvierà nei prossimi mesi, a cura dei ragazzi diversamente abili e non solo, atto a rafforzare l educazione alla raccolta differenziata e ai rifiuti organici derivanti dai laboratori di cucina. Questa attività è stata preceduta da una fase di preparazione adeguata degli insegnanti, in collaborazione con l azienda, per una corretta differenziazione dei rifiuti. Il risultato finale punta a un opera di riqualificazione territoriale. Gli scarti verranno trasformati in compost utile a coltivare aiuole e fioriere allestite all interno degli spazi verdi dell istituto scolastico. Valorizzazione del territorio La Casetta dell acqua Bra Servizi, in collaborazione con PierH2O, ha inaugurato il 7 aprile 2012, il dispenser di acqua naturale e gassata. È un servizio di grande utilità per la comunità braidese che conta abitanti, il distributore eroga in media 1000 litri al giorno, 73% acqua naturale e 27% gassata. Il servizio ha un impatto notevole non solo sulle tasche degli abitanti che pagano solo 3 cent. al litro l acqua naturale e 5 quella gassata, ma anche sull ambiente favorendo un risparmio di 135 tonnellate di bottiglie di plastica. Il museo della bicicletta Bra Servizi ha fatto propria la filosofia del turismo sostenibile e in qualità di azienda green ha deciso di sostenere l ambiente aprendo al suo interno un Museo della Bicicletta, tra i più importanti d Italia e interamente dedicato alle due ruote. Un importante e variegata collezione messa insieme grazie alle donazioni di atleti e privati, insieme ad una vasta esposizione di maglie e cimeli dei campioni e delle società ciclistiche passate e presenti. Un posto particolare meritano la maglia rosa con cui Marco Pantani ha vinto il Giro d Italia 1998, la maglia della Bianchi indossata dal Campionissimo Fausto Coppi nel dopoguerra, quella della Nazionale dei professionisti del 1996 e della società di Torino dedicata a Serse Coppi, fratello di Fausto. Una sezione a parte è riservata alle maglie del giro in rosa, sport tutto al femminile ancora poco noto in Italia. Interventi di arredo urbano D accordo con il Comune, Bra Servizi gestisce e cura, a proprie spese, l aiuola della rotatoria di Corso Monviso a Bra, compresa l illuminazione e l acqua per l irrigazione, con l obiettivo di contribuire al 56 Report di Sostenibilità 2012

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

REGISTRO DI CARICO E SCARICO

REGISTRO DI CARICO E SCARICO REGISTRO DI CARICO E SCARICO Registro di carico e scarico Soggetti obbligati Gestione dei rifiuti chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti commercianti ed intermediari

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

LINEA GUIDA LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA MANUTENZIONE. settore antincendio

LINEA GUIDA LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA MANUTENZIONE. settore antincendio LINEA GUIDA LA GESTIONE DEI RIFIUTI DA MANUTENZIONE settore antincendio Maggio 2011 Al fine di contribuire a un adeguata gestione dello smaltimento dei rifiuti prodotti durante l attività di manutenzione,

Dettagli

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia

Scheda n 1. Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA. Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 1 Tecnologie ambientali per le Apea SISTEMI MODULARI DI TRATTAMENTO ACQUE DI PIOGGIA Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati (ai sensi dell art. 40 del D.Lgs. 49/2014) Premessa

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA Igiene, norme e sostenibilità: profilo di un settore in continua trasformazione assocasa.federchimica.it Indice 1. Introduzione al settore pag. 3 2. Le

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

La gestione dei limi di decantazione del lavaggio degli inerti di cava

La gestione dei limi di decantazione del lavaggio degli inerti di cava La gestione dei limi di decantazione del lavaggio degli inerti di cava Ordine dei Geologi della Toscana Commissione Terre e rocce da scavo Firenze 09/12/2008 ORIGINE impianti di lavaggio degli inerti di

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Ottobre 2006 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore SM43U

Dettagli

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

affidati a chi da molto tempo unisce la professionalità nei traslochi alla cura dei valori umani.

affidati a chi da molto tempo unisce la professionalità nei traslochi alla cura dei valori umani. presentazione Con i vostri mobili si trasportano anche i vostri ricordi e le vostre emozioni... affidati a chi da molto tempo unisce la professionalità nei traslochi alla cura dei valori umani. Grazie

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività

Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività Il suolo è una risorsa essenzialmente non rinnovabile, che garantisce la sopravvivenza degli ecosistemi e fornisce servizi essenziali per le attività umane. Le pressioni ambientali a cui è sottoposto sono

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 15 febbraio 2010. Modi che ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO 3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO FASE DI LAVORAZIONE : LAVAGGIO COD. INAIL : FATTORE DI RISCHIO : - Rischi per la salute e igienico ambientali: rumore prodotto dal motore delle

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq.

Riferimenti Normativi. D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. Riferimenti Normativi - D. Lgs. 152/06 (Testo Unico) Delib. Int. 04/02/1977 Leggi e Regolamenti locali D.M. 185/03 (riutilizzo acq. reflue) Acque reflue domestiche: acque reflue provenienti da insediamenti

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85)

OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) timbro protocollo AL RESPONSABILE Area delle Politiche Infrastrutturali e del Territorio DEL COMUNE DI SPADAFORA (ME) OPERE INTERNE (art. 9 L.R. 37/85) OGGETTO: Comunicazione opere interne ai sensi dell

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO Consorzio Intercomunale di Servizi per l Ambiente LOGO COMUNE COMUNE di REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI E PER L IGIENE DEL SUOLO data: OTTOBRE 2012 SOMMARIO

Dettagli

Il trattamento completo che la tua Azienda merita

Il trattamento completo che la tua Azienda merita Il trattamento completo che la tua Azienda merita Chi siamo Omnia è un Consorzio il cui Management è formato da professionisti dalla consolidata esperienza nel campo della fornitura dei servizi alle aziende;

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

Tanta visibilità posteriore! Tanto spazio libero sul pianale! Totalmente integrato! Scarrabile in 30 secondi! CITY26-35-52 HP diesel

Tanta visibilità posteriore! Tanto spazio libero sul pianale! Totalmente integrato! Scarrabile in 30 secondi! CITY26-35-52 HP diesel CITY26-35-52 HP diesel Totalmente integrato! Scarrabile in 30 secondi! Tanta visibilità posteriore! Tanto spazio libero sul pianale! Disinfestatrici di Classe Superiore C I T I Z E N CITYPlus Ecology Macchina

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse

La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse La digestione anaerobica dei rifiuti organici e di altre biomasse Nel corso degli ultimi dieci anni la digestione anaerobica si è diffusa in molti paesi europei, tra cui anche l Italia. Questi impianti

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

Negli UFFICI. 28 settembre 2010

Negli UFFICI. 28 settembre 2010 Negli UFFICI Come si fa 28 settembre 2010 Dai suggerimenti ai benefici Alcuni sono di facile attuazione, altri sono complessi o/e onerosi economicamente. Ovviamente non è necessario adottarli tutti e subito

Dettagli

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA 1 Realizzazione Parco Commerciale Osimo (AN) STRADA CLUENTINA 57/A 62100 MACERATA Indice INTRODUZIONE ALL INTERVENTO DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO

Dettagli