Oggetto: Ricostituzioni delle pensioni delle gestioni private effettuate a livello centrale con effetto sulla rata di novembre 2013.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oggetto: Ricostituzioni delle pensioni delle gestioni private effettuate a livello centrale con effetto sulla rata di novembre 2013."

Transcript

1 Messaggio N del 07/11/ Destinatari Classificazione Tipo Messaggio: Operativo Classificazione: Gestione Pensioni Oggetto Ricostituzioni delle pensioni delle gestioni private effettuate a livello centrale con effetto sulla rata di novembre Testo DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGICI AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI DELLE STRUTTURE TERRITORIALI Allegati 1 Oggetto: Ricostituzioni delle pensioni delle gestioni private effettuate a livello centrale con effetto sulla rata di novembre Si illustrano le attività di ricostituzione delle pensioni delle gestioni private effettuate a livello centrale nel corso del mese di settembre e ottobre 2013, con effetto a partire dalla rata di pensione di novembre L attività centrale ha riguardato la ricostituzione automatica: 1. delle pensioni con conguagli fiscali; 2. delle pensioni confermate a seguito di revisione sanitaria; 3. delle pensioni individuate come ricostituzioni d ufficio per particolari situazioni che ne comportano il ricalcolo (nuova liquidazione di pensione INPS a soggetti già titolari di pensione, nuova liquidazione di pensione INPS a coniuge di un soggetto titolare di pensione, cessazioni di familiari per decesso); 4. delle pensioni che subiscono variazioni a seguito dell aumento delle rendite erogate dall INAIL; 5. delle pensioni liquidate in via provvisoria, con le specifiche motivazioni; 6. delle pensioni di invalidità civile interessate da sospensione per assenza a visita; 7. degli assegni straordinari di sostegno al reddito del settore del credito ordinario interessati dalla riduzione dell 8% e 11% di cui al decreto n del 3 agosto 2012, di modifica del DM 158/2000.

2 Le Sedi Regionali avranno cura di monitorare l attività delle Sedi al fine di evitare il pagamento di somme non dovute ed al fine di eliminare le situazioni di scarto evidenziate dall elaborazione centrale. 1. Ricostituzione automatica delle pensioni con conguagli fiscali. Si è provveduto ad elaborare le pensioni che subiscono variazioni fiscali a seguito: della liquidazione di altre prestazioni fiscalmente rilevanti comunicate al Casellario dei pensionati (nuovi abbinamenti); del venir meno di prestazioni erogate da altri Enti e comunicate al Casellario (disabbinamenti); della variazione dell imponibile IRPEF di prestazioni erogate da altri Enti comunicate al Casellario dei pensionati; dell acquisizione e/o delle variazioni delle detrazioni di imposta; della revoca della detrazione per il coniuge fiscalmente a carico, effettuata dalla procedura di Segnalazione decesso ; della variazione di imponibile determinata dalle segnalazioni effettuate dalle Sedi con la procedura Gestione pagamenti ridotti e disgiunti. L elaborazione ha riguardato le segnalazioni pervenute entro il 30 settembre I conguagli fiscali saranno posti in pagamento con la rata di novembre Le operazioni di aggiornamento degli archivi, centrali e periferici, e di gestione dei conguagli sono state effettuate con le consuete modalità. La procedura di ricostituzione ha provveduto a memorizzare la movimentazione nel segmento GP1 del data base delle pensioni: - nel campo GP1CMPNTIP il valore DT; - nel campo GP1CPRD il valore TASS. Diario, selezionando il codice azione 0260 ricostituzione art. 8 D. LGS. n. 314/1997 e le date dal 30 settembre al 7 ottobre Agli interessati è stata inviata la consueta comunicazione di ricalcolo. 2 Ricostituzione automatica delle pensioni confermate a seguito di revisione sanitaria. Si è provveduto ad elaborare le pensioni confermate a seguito di revisione sanitaria segnalate dalle Sedi entro il 30 settembre Il nuovo importo di pensione viene erogato dal mese di novembre Le operazioni di aggiornamento degli archivi, centrali e periferici, e di gestione dei conguagli sono state effettuate con le consuete modalità. I conguagli validati saranno posti in pagamento con la rata di novembre Nella procedura PENSIONI DA VERIFICARE, collocata nella Intranet dell Istituto, area Assicurato Pensionato, sezione Area Flussi di cui al messaggio n del 10 maggio 2010, sono disponibili: - le pensioni con conguagli da validare a cura delle Sedi; - le pensioni che non è stato possibile ricostituire in via automatica e che dovranno pertanto essere immediatamente ricostituite dalle Sedi.

3 Le Sedi dovranno provvedere alla definizione, con la procedura ARTE, dei conguagli non validati, effettuando eventuali compensazioni. Diario, selezionando il codice azione 0408 Elaborazione a seguito conferma assegno di invalidità e le date del 30 settembre 2013 e del 1 ottobre Ricostituzioni d ufficio Sono state elaborate le pensioni individuate come ricostituzioni d ufficio per particolari situazioni che ne comportano il ricalcolo (nuova liquidazione di pensione INPS a soggetti già titolari di pensione, nuova liquidazione di pensione INPS a coniuge di un soggetto titolare di pensione, cessazioni di familiari per decesso, ecc.). L elaborazione è stata effettuata dal 16 settembre al 2 ottobre Il nuovo importo di pensione viene erogato dal mese di novembre2013. I conguagli a credito o a debito, determinati dall elaborazione centrale, sono stati memorizzati sull archivio conguagli e possono essere visualizzati con la procedura ARTE. 3.1 Conguagli a credito I conguagli a credito del pensionato sono stati memorizzati come: validati per l importo fino a 500,00 euro e a condizione che per la stessa pensione non siano memorizzate, sull archivio centrale degli indebiti, precedenti ricostituzioni con conguaglio a debito del pensionato. Come di consueto, la procedura ha provveduto, all atto della validazione automatica, anche alla determinazione delle ritenute IRPEF. da definire se l importo è risultato superiore a 500,00 euro, ovvero inferiore a tale importo ma con precedenti ricostituzioni a debito del pensionato. Le Sedi dovranno provvedere alla definizione, con la procedura ARTE, dei conguagli non validati, effettuando eventuali compensazioni con indebiti. 3.2 Conguagli a debito I conguagli a debito fino a 12,00 euro non vengono recuperati, in applicazione della determina presidenziale n. 45 del 1 luglio I conguagli a debito di importo maggiore di 12,00 euro sono stati gestiti dal programma di scelta della recuperabilità diretta dell indebito che provvede anche all eventuale determinazione del numero di rate da utilizzare per il recupero. - Gli indebiti con recupero diretto sono stati memorizzati nell archivio centrale degli indebiti da ricostituzione, per il prelievo e la contabilizzazione da parte della procedura Recupero crediti da prestazioni, con serie numerica Il piano di recupero centrale viene avviato dalla rata di febbraio 2013 Gli indebiti per i quali non è stato possibile attivare il recupero diretto, e la cui gestione sarà a cura della Sede, sono stati memorizzati nell archivio centrale degli indebiti da ricostituzione, per il prelievo e la contabilizzazione da parte della procedura Recupero crediti da prestazioni, con:

4 numero di indebito compreso tra e se non è stato possibile inviare la notifica del debito a livello centrale (pensionato residente all estero, impossibilità di spedizione per anomalie nell anagrafica, ecc). Queste pratiche sono state memorizzate con stato 1 ( da definire ). La notifica del debito sarà a cura della Sede; numero di indebito con serie numerica se la notifica di indebito è stata spedita centralmente. Queste pratiche sono state memorizzate con stato 4 ( emessa lettera ). 3.3 Pensioni scartate dal calcolo Le pensioni che non sono state elaborate perché i dati presenti in archivio non ne hanno consentito il calcolo, dovranno essere ricostituite dalle Sedi, integrando e/o correggendo i dati mancanti o errati. 3.4 Aggiornamento del Data Base delle pensioni La procedura di ricostituzione ha provveduto a memorizzare la movimentazione nel segmento GP1 del data base delle pensioni. In particolare, sono stati memorizzati: - nel campo GP1CMPNTIP il valore DB; - nel campo GP1CPRD il valore UFF. 3.5 Comunicazione ai pensionati Ai pensionati interessati viene inviata apposita comunicazione, differenziata in relazione all esito dell elaborazione. Al fine di agevolare le Sedi e per poter fornire ai pensionati eventuali chiarimenti necessari sul calcolo e sui conguagli effettuati, è stato predisposto il mod. TE08, disponibile in INTRANET in Assicurato e Pensionato - STAMPEWEB: stampa elaborati pensioni. Per le modalità di accesso e di consultazione si rimanda al messaggio n del 12 giugno 2012 Viene inoltre predisposto anche il modello TE09 e/o TE10 nel caso in cui siano risultate variazioni di importo delle trattenute di lavoro. Solo per tali situazioni il modello TE08 viene inviato in automatico da Postel, con la stessa cadenza prevista per le ricostituzioni on-line. 3.6 Diario Diario, selezionando il codice azione Ricostituzioni batch d ufficio e le date dal 16 settembre al 2 ottobre Pensioni Da Verificare Nella procedura PENSIONI DA VERIFICARE, collocata nella Intranet dell Istituto, area Assicurato Pensionato, sezione Servizi di cui al messaggio n del 10 maggio 2010, sono disponibili: - le pensioni con conguagli da validare a cura delle Sedi; - le pensioni che non è stato possibile ricostituire in via automatica e che dovranno pertanto essere immediatamente ricostituite dalle Sedi. 4. Ricostituzione automatica delle pensioni che subiscono variazioni a seguito dell aumento della rendita INAIL. Sono state elaborate le pensioni che subiscono variazioni a seguito dell aumento delle rendite erogate dall INAIL:

5 pensioni soggette al regime di incumulabilità con le rendite da infortunio previsto dall articolo 1, comma 43, della legge 8 agosto 1995, n. 335; maggiorazioni sociali delle pensioni erogate a titolari di rendite INAIL; pensioni sociali e assegni sociali erogati a titolari di rendite INAIL; aumento previsto dall articolo 67 della legge 23 dicembre 1998, n. 448 ( lire), e successive modificazioni. Il nuovo importo di pensione viene erogato dal mese di novembre I conguagli, a credito oppure a debito, possono essere visualizzati con la procedura ARTE. 4.1 Conguagli a credito I conguagli a credito del pensionato sono stati memorizzati sull archivio conguagli come: validati per l importo fino a 500,00 euro e a condizione che per la stessa pensione non siano memorizzate, sull archivio centrale degli indebiti, precedenti ricostituzioni con conguaglio a debito del pensionato. Come di consueto, la procedura ha provveduto, all atto della validazione automatica, anche alla determinazione delle ritenute IRPEF; da validare se l importo è risultato superiore a 500,00 euro. Tali conguagli sono transitati come di consueto nella lista PENS0013 presente all interno della procedura pensioni da verificare. I conguagli validati saranno posti in pagamento con la rata di novembre Le Sedi dovranno provvedere alla definizione, con la procedura ARTE, dei conguagli non validati, effettuando eventuali compensazioni. 4.2 Conguagli a debito I conguagli a debito fino a 12,00 euro non vengono recuperati, in applicazione della determinazione presidenziale n. 45/2010. I conguagli a debito di importo superiore a 12,00 euro, vengono gestiti come di consueto dal programma di scelta della recuperabilità diretta dell indebito che distingue: gli indebiti con recupero diretto sulla pensione, che vengono memorizzati nell archivio centrale degli indebiti da ricostituzione, per il prelievo e la contabilizzazione da parte della procedura Recupero crediti da prestazioni, con numero di indebito maggiore di Il piano di recupero centrale viene avviato dalla rata di gennaio gli indebiti con gestione a cura della Sede (senza memorizzazione del piano di recupero centrale per il recupero diretto sulla pensione). Per queste situazioni, per le quali è stata inviata la comunicazione di indebito, la Sede provvederà a concordare con il pensionato le modalità di recupero. 4.3 Aggiornamento del Database delle pensioni Il ricalcolo delle pensioni interessate è stato effettuato a partire da gennaio 2014 (ovvero dalla decorrenza della pensione se successiva), con conseguente aggiornamento dei dati mensili sui GP6 da tale data. La movimentazione è stata memorizzata nel segmento GP1 del data base delle pensioni con le codifiche di seguito indicate: CAMPO VALORE GP1CMPNTIP DB GP1FMPNTIP 1 GP1DMPN Data dell elaborazione GP1NUTS anno di decorrenza di calcolo degli arretrati

6 GP1NRCHGRN mese di decorrenza di calcolo degli arretrati GP1CPRD INF 4.4 Pensioni scartate Le pensioni per le quali i dati presenti in archivio non hanno consentito il calcolo, sono state inserite nelle lista PENS0011 presente nella procedura PENSIONI DA VERIFICARE e dovranno essere ricostituite a cura delle Sedi con urgenza. 4.5 Procedura DIARIO Diario, selezionando il codice azione "0576" (RICOSTITUZIONE PER RENDITA INAIL) e la data del 16 settembre Comunicazione ai pensionati Ai pensionati interessati viene inviata apposita comunicazione, differenziata in relazione all esito dell elaborazione. Nel caso di conguagli a debito la lettera è corredata dalla la griglia contenente le voci analitiche e l anno di riferimento. Per agevolare le Sedi e per poter fornire ai pensionati eventuali chiarimenti necessari sul calcolo e sui conguagli effettuati, è stato predisposto il mod. TE08, disponibile in INTRANET in Assicurato e Pensionato - STAMPEWEB: stampa elaborati pensioni. Per le modalità di accesso e di consultazione si rimanda al messaggio n del 12 giugno Viene inoltre predisposto anche il modello TE09 e/o TE10 nel caso in cui siano risultate variazioni di importo delle trattenute di lavoro. Solo per tali situazioni il modello TE08 viene inviato in automatico da Postel, con la stessa cadenza prevista per le ricostituzioni on-line. 5. Ricostituzioni batch da EMENS Si è provveduto ad elaborare le pensioni liquidate in via provvisoria, con le specifiche motivazioni (solo provvisoria per Emens, provvisoria per Emens e per coefficienti di rivalutazione). La lavorazione viene effettuata per le sole posizioni liquidate utilizzando la procedura UniCarpe. Il ricalcolo è stata eseguito con la stessa modalità già utilizzata per le altre trasformazioni centrali da provvisoria in definitiva che, partendo da un elenco di posizioni, si conclude con l aggiornamento del database pensioni, della procedura di Felpe. La procedura di ricostituzione ha provveduto a memorizzare la movimentazione nel segmento GP1 del data base delle pensioni: nel campo GP1CMPNTIP il valore DP ric batch trasform da provv in def; nel campo GP1CPRD il valore EMENS. Diario, selezionando il codice azione 0580 ricalcolo pensione liquidata in via provvisoria e la data del 12 settembre Per le posizioni in argomento è stata inoltre chiusa la domanda di prima liquidazione su WebDom. Nell allegato file Excel si fornisce l elenco delle posizioni scartate suddivise per regione e sede. Le pensioni non elaborate dovranno essere

7 ricostituite dalle Sedi. Il motivo e la data dello scarto è indicato in procedura FELPE. 6. Ulteriori elaborazioni 6.1 Ricostituzione delle pensioni di invalidità civile interessate da sospensione per assenza a visita. Sono state elaborate le pensioni di invalidità civile interessate da sospensione per assenza a visita in occasione delle verifiche straordinarie, con visita programmata entro il 31 luglio L attività è stata illustrata con il messaggio n del 21 ottobre Ricostituzione degli assegni straordinari di sostegno al reddito del settore del credito ordinario. E stato ricostituito un ulteriore gruppo di assegni straordinari di sostegno al reddito del settore del credito ordinario interessati dalla riduzione dell 8% e 11% di cui al decreto n del 3 agosto 2012, di modifica del DM 158/2000. L attività è stata effettuata con le medesime modalità illustrate con il messaggio n del 14 febbraio IL DIRETTORE CENTRALE IL DIRETTORE CENTRALE PENSIONI SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGICI Uselli Blandamura

Prassi - INPS - Messaggio 25 novembre 2015, n. 7156

Prassi - INPS - Messaggio 25 novembre 2015, n. 7156 Prassi - INPS - Messaggio 25 novembre 2015, n. 7156 Lavorazioni effettuate a livello centrale con effetto sulla rata di pensione di dicembre 2015 Si illustrano le lavorazioni effettuate a livello centrale

Dettagli

OGGETTO: Operazione RED. Elaborazione delle dichiarazioni reddituali per l anno 2005.

OGGETTO: Operazione RED. Elaborazione delle dichiarazioni reddituali per l anno 2005. Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 13-12-2006 Messaggio n. 33085 Allegati 1 OGGETTO: Operazione RED. Elaborazione delle dichiarazioni

Dettagli

Direzione Centrale delle Prestazioni DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Direzione Centrale delle Prestazioni DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Direzione Centrale delle Prestazioni Roma, 22-06-2006 Messaggio n. 17881 Allegati 1 OGGETTO: Ulteriore elaborazione delle dichiarazioni reddituali per l anno 2004. Applicazione delle nuove modalità gestionali

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGICI AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI DELLE STRUTTURE TERRITORIALI

DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGICI AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI DELLE STRUTTURE TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE PENSIONI DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGICI AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI DELLE STRUTTURE TERRITORIALI Oggetto: Pensioni delle gestioni private. Ricostituzioni

Dettagli

L abbinamento delle prestazioni pensionistiche del soggetto è stato operato sulla base del codice fiscale.

L abbinamento delle prestazioni pensionistiche del soggetto è stato operato sulla base del codice fiscale. Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione centrale Pensioni Area procedure e gestione banche dati Roma, Roma, 23 giugno 2009 Prot. INPS 0013.23/06/2009.0010958 Agli Enti erogatori di trattamenti

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE GENERALE, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DIREZIONE CENTRALE DEI SISTEMI INFORMATIVI E DELL INNOVAZIONE OGGETTO: Modello Certificazione

Dettagli

AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI DELLE STRUTTURE TERRITORIALI

AI DIRETTORI REGIONALI AI DIRETTORI DELLE STRUTTURE TERRITORIALI Direzione Centrale Pensioni Roma, 12-08-2010 Messaggio n. 21172 OGGETTO: Legge 30 luglio 2010, n. 122 di conversione con modificazioni del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 recante â œmisure urgenti

Dettagli

Roma, 17/10/2005. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati. Agli Enti di Patronato

Roma, 17/10/2005. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati. Agli Enti di Patronato istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativa Tel. 0651017626 Fax. 0651017625 e-mail: dctrattpensuff1@inpdap.it Roma, 17/10/2005

Dettagli

Si fa seguito alla circolare n. 16 del 27 gennaio 2003 e si forniscono ulteriori precisazioni in merito a particolari problematiche.

Si fa seguito alla circolare n. 16 del 27 gennaio 2003 e si forniscono ulteriori precisazioni in merito a particolari problematiche. Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale Sviluppo e Gestione risorse umane Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 6 marzo 2003 Messaggio n. 76 OGGETTO: Articolo

Dettagli

Si riepilogano di seguito gli aggiornamenti effettuati. Direzione Centrale delle Prestazioni

Si riepilogano di seguito gli aggiornamenti effettuati. Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 23 Gennaio 2004 Circolare n. 17 Allegati 3 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie

Dettagli

n.266, in materia di accesso alle prestazioni creditizie agevolate

n.266, in materia di accesso alle prestazioni creditizie agevolate Direzione Centrale delle Prestazioni Roma, 05-10-2007 Messaggio n. 24341 Allegati 2 OGGETTO: decreto 7 marzo 2007, n.45. Regolamento di attuazione dell articolo unico, comma 347 della legge 23 dicembre

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Direzione Centrale Finanza, Contabilità e Bilancio

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Direzione Centrale Finanza, Contabilità e Bilancio Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Finanza, Contabilità e Bilancio Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 22 Luglio 2002 Circolare n. 132

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Organizzazione e Sistemi Informativi. Roma, Messaggio n. 2549

Premessa. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Organizzazione e Sistemi Informativi. Roma, Messaggio n. 2549 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Organizzazione e Sistemi Informativi Roma, 20-06-2017 Messaggio n. 2549 OGGETTO: Corresponsione, per l anno 2017, della somma aggiuntiva (cd quattordicesima)

Dettagli

ERRATA CORRIGE: Allegato 1 alla Circolare n.195/2015 al 30/09/2016

ERRATA CORRIGE: Allegato 1 alla Circolare n.195/2015 al 30/09/2016 ERRATA CORRIGE: Allegato 1 alla Circolare n.195/2015 al 30/09/2016 Tabella 2 Rilevanza 1: Integrazione al minimo, art. 6, comma 1, della L. n. 638/1983 delle pensioni con decorrenza anteriore all anno

Dettagli

Per la corretta gestione e il riconoscimento delle domande di richiesta del beneficio in esame è stato istituito il nuovo prodotto:

Per la corretta gestione e il riconoscimento delle domande di richiesta del beneficio in esame è stato istituito il nuovo prodotto: Direzione Generale Roma, 27-04-2017 Messaggio n. 1768 Allegati n.1 OGGETTO: Benefici fiscali a favore delle vittime del dovere e dei loro familiari superstiti art. 1, comma 211, legge 11 dicembre 2016,

Dettagli

ALLEGATO 3: Chiusura Annuale

ALLEGATO 3: Chiusura Annuale Prima di procedere alla chiusura dell anno 2011 è necessario aver terminato definitivamente l elaborazione di dicembre. Operazioni preliminari Inserire lo stato dipendente 7 Dipendente cessato da riattivare

Dettagli

Prot. n.12-f/varie/9008 Roma, 11 dicembre Agli Enti erogatori di trattamenti pensionistici Loro Sedi

Prot. n.12-f/varie/9008 Roma, 11 dicembre Agli Enti erogatori di trattamenti pensionistici Loro Sedi Prot. n.12-f/varie/9008 Roma, 11 dicembre 2003 Agli Enti erogatori di trattamenti pensionistici Loro Sedi Oggetto: Articolo 8 del decreto legislativo 2 settembre 1997, n. 314 (disposizioni in materia di

Dettagli

La nuova procedura consente: la consultazione sintetica per ogni Sede; la stampa della lista analitica per motivo di scarto;

La nuova procedura consente: la consultazione sintetica per ogni Sede; la stampa della lista analitica per motivo di scarto; Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 9 Dicembre 2004 Circolare n. 155 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 27-06-2016. Messaggio n. 2831

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 27-06-2016. Messaggio n. 2831 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 27-06-2016 Messaggio n. 2831 OGGETTO: Corresponsione della somma aggiuntiva per l anno 2016(c.d. quattordicesima -

Dettagli

Circolare febbraio/2016

Circolare febbraio/2016 Circolare febbraio/2016 Paghe e Contributi Calendario febbraio 2016... 2 UniEMens: apprendistato professionalizzante... 3 CIG: Elenco addetti unità produttiva... 5 Recupero imposta sostitutiva... 8 Acconto

Dettagli

L articolo 28 della legge 12 novembre 2011, n.183 ha inoltre stabilito la riduzione degli adempimenti tributari pari al 40%.

L articolo 28 della legge 12 novembre 2011, n.183 ha inoltre stabilito la riduzione degli adempimenti tributari pari al 40%. INPS - Messaggio 23 ottobre 2012, n. 17133 Sisma Abruzzo del 6 aprile 2009 - ripresa degli adempimenti fiscali e dei versamenti prevista nei confronti dei soggetti con domicilio fiscale nei c.d. "comuni

Dettagli

e, per conoscenza, Si descrivono le operazioni di rinnovo dei mandati di pagamento delle pensioni per l anno 2013 e le attività correlate.

e, per conoscenza, Si descrivono le operazioni di rinnovo dei mandati di pagamento delle pensioni per l anno 2013 e le attività correlate. . Roma, 28/12/2012 Circolare n. 149 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore generale Medico

Dettagli

1. Modalità di applicazione della perequazione delle pensioni per l anno 2012

1. Modalità di applicazione della perequazione delle pensioni per l anno 2012 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 02/02/2012 Circolare n. 10 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

INPS - Messaggio 05 dicembre 2014, n. 9464

INPS - Messaggio 05 dicembre 2014, n. 9464 INPS - Messaggio 05 dicembre 2014, n. 9464 Articolo 4, commi da 1 a 7-ter, della legge n. 92 del 28 giugno 2012. Prestazione a favore di lavoratori prossimi al trattamento di pensione al fine di incentivarne

Dettagli

Attenzione!!! Prima di procedere alla chiusura dell anno 2012 è necessario aver terminato definitivamente l elaborazione di dicembre.

Attenzione!!! Prima di procedere alla chiusura dell anno 2012 è necessario aver terminato definitivamente l elaborazione di dicembre. Prima di procedere alla chiusura dell anno 2012 è necessario aver terminato definitivamente l elaborazione di dicembre. Operazioni preliminari Inserire lo stato dipendente 7 Dipendente cessato da riattivare

Dettagli

ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO DIREZIONE GENERALE

ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO DIREZIONE GENERALE ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E DI ASSISTENZA PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO Viale Regina Margherita n. 206 - C.A.P. 00198 Tel. n. 06854461 Codice Fiscale n. 02796270581 DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ASSICURAZIONE

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Messaggio numero 5662 del

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Messaggio numero 5662 del Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Messaggio numero 5662 del 27-06-2014 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione

Dettagli

452-833. Gente di mare. 682. - Circ. 11 giugno 1998 n. 125. Pagamento mensile unificato delle pensioni.

452-833. Gente di mare. 682. - Circ. 11 giugno 1998 n. 125. Pagamento mensile unificato delle pensioni. 2239 682. - Circ. 11 giugno 1998 n. 125. Pagamento mensile delle pensioni. 1 - Le nuove disposizioni. Con circolare n. 84 del 14 aprile 1998 diramata con messaggio n. 16232 del 15 aprile 1998, sono state

Dettagli

Direzione centrale Entrate. Direzione centrale Bilanci e Servizi fiscali. Direzione Centrale Pensioni

Direzione centrale Entrate. Direzione centrale Bilanci e Servizi fiscali. Direzione Centrale Pensioni Direzione centrale Entrate Direzione centrale Bilanci e Servizi fiscali Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 23 Gennaio 2009 Circolare n. 10 Allegato 1

Dettagli

Circolare n. 73. Quadro normativo. Direzione generale Direzione centrale prestazioni economiche. Roma, 23 settembre 2015

Circolare n. 73. Quadro normativo. Direzione generale Direzione centrale prestazioni economiche. Roma, 23 settembre 2015 Direzione generale Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 73 Roma, 23 settembre 2015 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a:

Dettagli

Decreto Legislativo n. 38 del 23 febbraio 2000, art. 13 Danno biologico ;

Decreto Legislativo n. 38 del 23 febbraio 2000, art. 13 Danno biologico ; DIREZIONE CENTRALE SERVIZI ISTITUZIONALI Ex IPSEMA INAIL Ai direttori compartimentali ex Ipsema loro sedi Oggetto:Linee guida riguardanti l aumento in via straordinaria dell indennità per indennizzo del

Dettagli

Roma, 26 agosto Oggetto: MODELLO 730-SITUAZIONI PARTICOLARI, REDDITI 2012.

Roma, 26 agosto Oggetto: MODELLO 730-SITUAZIONI PARTICOLARI, REDDITI 2012. l Roma, 26 agosto 2013 Oggetto: MODELLO 730-SITUAZIONI PARTICOLARI, REDDITI 2012. L art.51-bis Ampliamento assistenza fiscale del D.L. n.69 del 21 giugno 2013, convertito dalla legge n.98 del 9 agosto

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Pensioni Coordinamento Generale Legale. Roma, 04-01-2013. Messaggio n. 220

Premessa. Direzione Centrale Pensioni Coordinamento Generale Legale. Roma, 04-01-2013. Messaggio n. 220 Direzione Centrale Pensioni Coordinamento Generale Legale Roma, 04-01-2013 Messaggio n. 220 Allegati n.1 OGGETTO: Prescrizione dei ratei arretrati dei trattamenti pensionistici o delle relative differenze

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 16/09/2011 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Modello 730 Versione 1.0 del 30/06/2014 1. MODELLO

Dettagli

Oggetto: Rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali per l anno 2017

Oggetto: Rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali per l anno 2017 UNIONE NAZIONALE SINDACALE IMPRENDITORI E COLTIVATORI Sede Legale 00153 Roma Via A. Bargoni, 78 scala G Tel. 06.58333803 Fax 06.5817414 C.F. 91030090129 www.unsic.it - info@unsic.it PRESIDENZA NAZIONALE

Dettagli

OGGETTO: Quattordicesima 2015: liquidazione a luglio

OGGETTO: Quattordicesima 2015: liquidazione a luglio Informativa per la clientela di studio N. 120 del 29.06.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Quattordicesima 2015: liquidazione a luglio Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. OGGETTO: rinnovo delle pensioni per l anno 2010

Direzione Centrale Pensioni. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. OGGETTO: rinnovo delle pensioni per l anno 2010 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, Circolare n. Allegati n. Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici.

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 05/08/2011 Circolare n. 109 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori

Dettagli

Nuovi minimali e massimali INPS; I nuovi massimali CIG; Apprendisti riduzione 100% ( Legge 183/2011 )

Nuovi minimali e massimali INPS; I nuovi massimali CIG; Apprendisti riduzione 100% ( Legge 183/2011 ) 2012 Rel. 2.43.1 Contenuto dell aggiornamento: Paghe Paghe/Collab.ri Nuovi minimali e massimali INPS; I nuovi massimali CIG; Apprendisti riduzione 100% ( Legge 183/2011 ) Addizionali comunali; Calcolo

Dettagli

Somma aggiuntiva 14 mensilità

Somma aggiuntiva 14 mensilità Somma aggiuntiva 14 mensilità Pagamento a luglio 2017 Aggiornamento con la legge di stabilità 2017 n. 232/2016 in attesa circolare INPS Adelmo Mattioli 1 Somma aggiuntiva La somma aggiuntiva è stata attribuita

Dettagli

Circolare Inail n. 50 del 10 ottobre 2013

Circolare Inail n. 50 del 10 ottobre 2013 Circolare Inail n. 50 del 10 ottobre 2013 Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale: settore industria, agricoltura, medici radiologi e tecnici sanitari di radiologia autonomi.

Dettagli

STUDIOIMPRESA SRL DETRAZIONI I SERVIZI DI STUDIOIMPRESA: DETRAZIONI

STUDIOIMPRESA SRL DETRAZIONI I SERVIZI DI STUDIOIMPRESA: DETRAZIONI STUDIOIMPRESA SRL DETRAZIONI La Legge Finanziaria 2008 (art. 1 comma 221) stabilisce che annualmente o in caso di modificazione delle situazioni previste, il pensionato abbia l obbligo di rilasciare apposita

Dettagli

Circolare n. 50. Roma, 10 ottobre 2013

Circolare n. 50. Roma, 10 ottobre 2013 Direzione generale Direzione centrale prestazioni Circolare n. 50 Roma, 10 ottobre 2013 Al Direttore generale vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture centrali e territoriali e p.c. a: Organi istituzionali

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 16/01/2012 Circolare n. 7 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

QUESTO AGGIORNAMENTO VA SCARICATO DA TUTTI GLI UTENTI DOPO AVER CARICATO QUELLO UTILE ALLE PAGHE DI APRILE 2005

QUESTO AGGIORNAMENTO VA SCARICATO DA TUTTI GLI UTENTI DOPO AVER CARICATO QUELLO UTILE ALLE PAGHE DI APRILE 2005 m:\manuali\manuale_emens\utily_emens_050422.doc AGGIORNAMENTO PROGRAMMI DEL 22/04/2005 EMENS: NUOVE UTILITY QUESTO AGGIORNAMENTO VA SCARICATO DA TUTTI GLI UTENTI DOPO AVER CARICATO QUELLO UTILE ALLE PAGHE

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Previdenza. Roma, 19/12/2012

Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Previdenza. Roma, 19/12/2012 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Previdenza Roma, 19/12/2012 Circolare n. 145 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici

Dettagli

Messaggio 9924 del 24 dicembre 2014

Messaggio 9924 del 24 dicembre 2014 Messaggio 9924 del 24 dicembre 2014 Oggetto: Salvaguardia ai sensi dell'articolo 2 della legge 10 ottobre 2014, n. 147 (c.d. sesta salvaguardia 32100 soggetti). Aggiornamento del sistema UNICARPE. Premessa

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 25/06/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 25/06/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 25/06/2015 Circolare n. 125 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al

Dettagli

CIRCOLARE 730/2012 N. 5 DEL 3 AGOSTO 2012 SOFTWARE FISCALI CAF 2012. 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione.

CIRCOLARE 730/2012 N. 5 DEL 3 AGOSTO 2012 SOFTWARE FISCALI CAF 2012. 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione. CIRCOLARE 730/2012 N. 5 DEL 3 AGOSTO 2012 SOFTWARE FISCALI CAF 2012 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione. 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 15/07/2011 Circolare n. 95 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Circolare numero 132 del 29/12/2009 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 29/12/2009 Circolare n. 132 Allegati

Dettagli

PIEMME G.U. Note di Rilascio (Visura assicurazione sistema SIC) Caratteristiche

PIEMME G.U. Note di Rilascio (Visura assicurazione sistema SIC) Caratteristiche Caratteristiche Funzione destinata all interrogazione presso il Sistema SIC di ANIA finalizzata al recupero delle informazioni relative alla copertura assicurativa vigente per il veicolo riferito al verbale

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Gestione richieste Assegni per il Nucleo. (norme/processi attinenti ad aree sensibili relative al D.Lgs 231/01)

GUIDA OPERATIVA. Gestione richieste Assegni per il Nucleo. (norme/processi attinenti ad aree sensibili relative al D.Lgs 231/01) GUIDA OPERATIVA Gestione richieste Assegni per il Nucleo Familiare (norme/processi attinenti ad aree sensibili relative al D.Lgs 231/01) Percorso Destinatari Gestione risorse Gestione risorse umane Amministrazione

Dettagli

PENSIONI MINIME E MAGGIORAZIONI 2013: ATTENZIONE AI REDDITI

PENSIONI MINIME E MAGGIORAZIONI 2013: ATTENZIONE AI REDDITI PENSIONI MINIME E MAGGIORAZIONI 2013: ATTENZIONE AI REDDITI Già da qualche anno sono stati cambiati i parametri con i quali i pensionati possono ottenere le prestazioni pensionistiche legate al reddito.

Dettagli

Gecom Paghe CONGRIT Conguaglio tardivo

Gecom Paghe CONGRIT Conguaglio tardivo Gecom Paghe CONGRIT Conguaglio tardivo ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2016.00.00 ) CONGRIT 2 / 9 INDICE Conguaglio tardivo... 3 Sequenza operativa... 7 CONGRIT 3 / 9 Conguaglio tardivo Il programma CONGRIT

Dettagli

Circolare N.66 del 4 Maggio 2012

Circolare N.66 del 4 Maggio 2012 Circolare N.66 del 4 Maggio 2012 Imprese di auto trasporto in conto terzi: riduzioni contributive per l anno 2012 Imprese di autotrasporto in conto terzi: riduzioni contributive per l'anno 2012 Gentile

Dettagli

Riscatto dei periodi di occupazione in lavori socialmente utili ai fini della misura delle pensioni

Riscatto dei periodi di occupazione in lavori socialmente utili ai fini della misura delle pensioni Riscatto dei periodi di occupazione in lavori socialmente utili ai fini della misura delle pensioni (Inps, Circolare 5.3.2010 n. 33) Il decreto legislativo 1 dicembre 1997, n. 468, in vigore il 23 gennaio

Dettagli

Scheda operativa Versione c00. Acconto IVA

Scheda operativa Versione c00. Acconto IVA 1 Normativa... 2... 3 Calcolo acconto IVA... 3 Archivi collegati... 8 Prima nota Gestioni Progressivi per liq. IVA... 8 Gestione F24 Gestione tributi F24... 12 Pagina 1 di 12 2 Normativa Art. 6, Legge

Dettagli

Operazione Chiusura Apertura Anno Fiscale

Operazione Chiusura Apertura Anno Fiscale HELP DESK Nota Salvatempo 0008 MODULO PAGHE Operazione Chiusura Apertura Anno Fiscale Quando serve Per effettuare la chiusura dell'anno fiscale 2009 e l'apertura dell'anno fiscale 2010. Flusso operativo

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Direzione Centrale Previdenza

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Direzione Centrale Previdenza Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Roma, 27/03/2009 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle Organizzazioni Sindacali

Dettagli

Centro Assistenza Fiscale SERVIZIO CAF 730

Centro Assistenza Fiscale SERVIZIO CAF 730 Servizio Caf 730 Centro Assistenza Fiscale SERVIZIO CAF 730 INFORMATIVA N. 41 Prot. 4723 DATA 14.06.2006 Settore: Oggetto: IMPOSTE SUI REDDITI Correzione di errori ed omissioni commessi dal contribuente

Dettagli

Imprese di autotrasporto in conto terzi: riduzioni contributive per l'anno 2012

Imprese di autotrasporto in conto terzi: riduzioni contributive per l'anno 2012 CIRCOLARE A.F. N. 66 del 4 maggio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Imprese di autotrasporto in conto terzi: riduzioni contributive per l'anno 2012 Premessa L'articolo 33, comma 10, della legge n. 183/20111

Dettagli

Direzione Centrale delle Prestazioni. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

Direzione Centrale delle Prestazioni. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale delle Prestazioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 28 Dicembre 2005 Circolare n. 120 Allegati 4 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle

Dettagli

Il modello F24 enti pubblici (F24 EP)

Il modello F24 enti pubblici (F24 EP) Allegato 1 Il modello F24 enti pubblici (F24 EP) PREMESSA Il modello F24 enti pubblici (F24 EP) è lo strumento che gli enti titolari di contabilità speciali di tesoreria unica devono utilizzare per eseguire

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 12/04/2011 Circolare n. 66 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Circolare n. 9 AI DIRIGENTI DEGLI UFFICI CENTRALI PROVINCIALI, TERRITORIALI E DELLE STRUTTURE SOCIALI

Circolare n. 9 AI DIRIGENTI DEGLI UFFICI CENTRALI PROVINCIALI, TERRITORIALI E DELLE STRUTTURE SOCIALI Roma, 1 aprile 2005 DIREZIONE GENERALE AI DIRIGENTI GENERALI CENTRALI E COMPARTIMENTALI Circolare n. 9 AI DIRIGENTI DEGLI UFFICI CENTRALI PROVINCIALI, TERRITORIALI E DELLE STRUTTURE SOCIALI Agli UFFICI

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 04/08/2011 Circolare n. 102 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

CONTROLLO FORMALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO

CONTROLLO FORMALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO CONTROLLO FORMALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO 1 Il controllo formale delle dichiarazioni Art. 36 bis Liquidazione delle imposte sulla base dei dati emergenti dalla dichiarazione dei redditi.

Dettagli

Forum PA 2016 OPERAZIONE ESTRATTO CONTO. Consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici

Forum PA 2016 OPERAZIONE ESTRATTO CONTO. Consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici Forum PA 2016 OPERAZIONE ESTRATTO CONTO Consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici 25 maggio 2016 a cura della D.C. Posizione Assicurativa 1 ARGOMENTI TRATTATI

Dettagli

INAIL - Circolare n. 9 del 25 febbraio 2009

INAIL - Circolare n. 9 del 25 febbraio 2009 Pagina 1 di 6 Organo: DIREZIONE GENERALE - Direzione Centrale prestazioni Documento: Circolare n. 9 del 25 febbraio 2009 Oggetto: Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale:

Dettagli

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968 : criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968 : criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura Organo: DIREZIONE GENERALE - Direzione Centrale Prestazioni Documento: Circolare n. 55 del 21 ottobre 2009. Oggetto: Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale: settore industria,

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 04/08/2011 Circolare n. 103 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

OGGETTO: Le principali scadenze fiscali di Febbraio 2014

OGGETTO: Le principali scadenze fiscali di Febbraio 2014 Informativa per la clientela di studio N. 13 del 22.01.2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le principali scadenze fiscali di Febbraio 2014 Le principali scadenze Fiscali di Febbraio 2014. ADEMPIMENTI

Dettagli

Oggetto: Lavorazioni automatizzate in materia di trattamenti ordinari di quiescenza disposti sulla rata scadente nel mese di gennaio 2012.

Oggetto: Lavorazioni automatizzate in materia di trattamenti ordinari di quiescenza disposti sulla rata scadente nel mese di gennaio 2012. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Uff. I Pensioni Roma, 28/12/2011 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Ai Dirigenti

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2007 e 730-4/2007 integrativo

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2007 e 730-4/2007 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2007 e 730-4/2007 integrativo Modello 730-4/2007 e 730-4/2007 integrativo Allegato B SPECIFICHE TECNICHE PER LA TRASMISSIONE DELLE COMUNICAZIONI

Dettagli

Comune di Siena SERVIZIO PERSONALE

Comune di Siena SERVIZIO PERSONALE Comune di Siena SERVIZIO PERSONALE ATTO DIRIGENZIALE N 79 DEL21/01/2016 OGGETTO: INAIL - LIQUIDAZIONE ANTICIPAZIONE PREMIO PER L'ANNO 2016 E CONGUAGLIO ANNO 2015. TIPO ATTO: Atti di Gestione Organizzativa

Dettagli

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968: criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura.

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968: criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura. Circolare n. 1 del 5 gennaio 2011 Oggetto: Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale: settore industria, agricoltura, medici radiologi e tecnici sanitari di radiologia autonomi.

Dettagli

Gli interessati, titolari di pensione, sono invitati a verificare limiti e condizioni; gli eredi dovranno presen

Gli interessati, titolari di pensione, sono invitati a verificare limiti e condizioni; gli eredi dovranno presen Gli interessati, titolari di pensione, sono invitati a verificare limiti e condizioni; gli eredi dovranno presen > 1) Documentazione (sito esterno) INPS, 25 giugno 2015, Circolare 125» Istituto Nazionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL ADDIZIONALE COMUNALE ALL IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE 1 INDICE Articolo 1 Oggetto Articolo 2 Variazione dell aliquota di compartecipazione Articolo 3 Soggetto

Dettagli

circolarità dei dati anagrafici Sistema INA-SAIA

circolarità dei dati anagrafici Sistema INA-SAIA Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Infomativi e Tecnologici Roma, 18/03/2010 Circolare n. 40 Allegati n. 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2002 e 730-4/2002 integrativo

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2002 e 730-4/2002 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2002 e 730-4/2002 integrativo Allegato B SPECIFICHE TECNICHE PER LA TRASMISSIONE DELLE COMUNICAZIONI RELATIVE AL RISULTATO CONTABILE

Dettagli

Comunicazione di debito e provvedimento di recupero di somme erogate indebitamente.

Comunicazione di debito e provvedimento di recupero di somme erogate indebitamente. Roma, 20/06/2006 istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativa Tel. 0651017626 Fax. 0651017625 e-mail: dctrattpensuff1@inpdap.it

Dettagli

uno stadio di calcolo all altro, è necessario attivare il tasto funzione

uno stadio di calcolo all altro, è necessario attivare il tasto funzione Manuale di utilizzo della procedura On Line predisposta per il controllo dei calcoli effettuati dall Agenzia delle Entrate sulle somme soggette a tassazione separata La procedura esegue i conteggi utili

Dettagli

La legge di stabilità 2016

La legge di stabilità 2016 PRIMA e DOPO La legge di stabilità 2016 Art. 24, comma 10, DL 201/2011 Art. 1, comma 113, L. 190 /2014) La pensione anticipata La pensione anticipata si consegue con un requisito contributivo uguale per

Dettagli

Acconto Imposta Sostitutiva TFR (17%)

Acconto Imposta Sostitutiva TFR (17%) HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Acconto Imposta Sostitutiva TFR (17%) Quando serve La normativa Per effettuare il calcolo dell imposta sostitutiva sulle rivalutazioni TFR da versare entro il 16 Dicembre

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Direzione Centrale Organizzazione

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Direzione Centrale Organizzazione Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 31/12/2010 Circolare

Dettagli

Rivalutazione pensioni per l anno 2016

Rivalutazione pensioni per l anno 2016 Rivalutazione pensioni per l anno 2016 L Inps ha appena reso noto il meccanismo di rivalutazione e tutti gli adeguamenti e le novità in materia di pensioni e trattamenti previdenziali ed assistenziali

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale 34123 TRIESTE - via Santi Martiri, 3 - tel. 040/4194111 - fax 040/43446

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA FISCALE N 7.01 del 21.02.2014 La presente Scheda aggiorna e sostituisce la n. 7.00 del 07/06/2013

SCHEDA OPERATIVA FISCALE N 7.01 del 21.02.2014 La presente Scheda aggiorna e sostituisce la n. 7.00 del 07/06/2013 SCHEDA OPERATIVA FISCALE N 7.01 del 21.02.2014 La presente Scheda aggiorna e sostituisce la n. 7.00 del 07/06/2013 Versamenti Unificati : gestione contribuente Con la presente Scheda verranno illustrati

Dettagli

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968 : criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura.

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968 : criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura. Organo: INAIL - DIREZIONE GENERALE - DIREZIONE CENTRALE PRESTAZIONI Documento: Circolare n. 18 del 13 aprile 2007. Oggetto: Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale: settore

Dettagli

Gestione Stato di Famiglia

Gestione Stato di Famiglia HELP DESK Nota Salvatempo 0004 MODULO PAGHE Gestione Stato di Famiglia Quando serve La gestione dello Stato di famiglia serve ai fini dell applicazione delle detrazioni d imposta per familiari a carico,

Dettagli

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968 : criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura.

D.P.R. n. 448 del 27 aprile 1968 : criteri per il calcolo della retribuzione dei lavoratori subordinati a tempo indeterminato in agricoltura. Organo: INAIL - DIREZIONE GENERALE - DIREZIONE CENTRALE PRESTAZIONI Documento: Circolare n. 5 del 23 gennaio 2008. Oggetto: Prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattia professionale: settore

Dettagli

L'etica del lavoro è l'etica degli schiavi, e il mondo moderno non ha bisogno di schiavi. B. Russel

L'etica del lavoro è l'etica degli schiavi, e il mondo moderno non ha bisogno di schiavi. B. Russel L'etica del lavoro è l'etica degli schiavi, e il mondo moderno non ha bisogno di schiavi. B. Russel INDICE Comunicazioni Obbligatorie - Febbraio 2016... 3 Nuovo Tipo Rapporto UniEmens Committenti... 3

Dettagli

Definiti i contributi IVS 2016 di artigiani e commercianti

Definiti i contributi IVS 2016 di artigiani e commercianti del 3 Febbraio 2016 Definiti i contributi IVS 2016 di artigiani e commercianti Con la circ. 29.01.2016 n. 15, l'inps ha comunicato i valori delle aliquote, dei massimali e minimali di reddito, nonché le

Dettagli

Gestione Correzioni Istruzioni operative

Gestione Correzioni Istruzioni operative Gestione Correzioni Istruzioni operative CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: C.so Francia, 121/D 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136818 www.cafdoc.it www.opendotcom.it 730@cafdoc.it Pag 1 di 6 SOMMARIO

Dettagli

Oggetto: Chiarimenti in ordine agli adempimenti del Casellario dei trattamenti pensionistici

Oggetto: Chiarimenti in ordine agli adempimenti del Casellario dei trattamenti pensionistici CIRCOLARE N. 57 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 22 dicembre 2003 Oggetto: Chiarimenti in ordine agli adempimenti del Casellario dei trattamenti pensionistici 2 Premessa Sono giunte a questa

Dettagli

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute. Invio telematico

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute. Invio telematico Nota Salvatempo Antielusione - Invio dati fatture 8 settembre 2017 Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute Invio telematico Operazioni di integrazione, rettifica e annullamento di comunicazioni

Dettagli

Direzione Centrale per le Pensioni

Direzione Centrale per le Pensioni Direzione Centrale per le Pensioni CASELLARIO CENTRALE DEI PENSIONATI Tracciato record del flusso di risposta - vers. 2004.1.0-24 aprile 2004 Caratteristiche tecniche dei supporti magnetici Nastri Tipo

Dettagli

IVA - DICHIARAZIONE ANNUALE CONTRIBUENTI NON TENUTI ALLA PRESENTAZIONE DI UNICO

IVA - DICHIARAZIONE ANNUALE CONTRIBUENTI NON TENUTI ALLA PRESENTAZIONE DI UNICO 05/02/2016 ADEMPIMENTI AZIENDALI - FEBBRAIO 2016. N.B.: il Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 148, entrato in vigore il 24 settembre 2015, ha modificato i termini di presentazione delle domande

Dettagli