Anno XXXV - Numero 2 - Maggio 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno XXXV - Numero 2 - Maggio 2010"

Transcript

1 Anno XXXV - Numero 2 - Maggio 2010

2

3 Amministrazione Un patto per l ambiente in chiave europea C arissimi Cittadine e Cittadini ho ancora nella memoria la bellissima giornata dell inaugurazione della sede comunale rinnovata nella sua antica bellezza e ridata ai cittadini di Caronno Pertusella e Bariola, che finalmente possono dire di avere una casa comunale, dopo anni e anni di attesa. È stato un momento toccante e vissuto intensamente da tutti i presenti, dalle autorità civili, militari e religiose. Il nostro palazzo comunale, così dignitoso nella sua architettura degli anni 30, ci ricorda la nostra storia e la volontà dei caronnesi di allora di lasciare alle generazioni future, cioè a noi, il segno dell appartenenza al nostro paese. È un risultato raggiunto da questa Amministrazione per tutti i cittadini. Oltre l inaugurazione del Comune, in questi giorni abbiamo inaugurato due nuovi parchi progettati dai bambini a Bariola e in via Silone e il distributore dell acqua del parco Salvo D Acquisto, realizzato in collaborazione con Lura Ambiente, che distribuisce acqua gasata a bassissimo prezzo. È anche in funzione a pieno ritmo la casetta del latte, in piazza della stazione Nord, dove si possono acquistare a 1 euro un litro di latte freschissimo e, a prezzi contenuti, prodotti caseari di ottima qualità. In collaborazione con la Parrocchia di Caronno e con la Caritas Diocesana, abbiamo potuto partecipare al progetto finanziato dal Ministero degli Interni che ha consentito di realizzare tre appartamenti di housing sociale in via Dante, anch essi inaugurati in aprile. Solo ieri sono tornata da Bruxelles dove, assieme al Vice Sindaco Marco Seveso, abbiamo partecipato all incontro europeo del patto dei sindaci. Siamo, con Uboldo, i primi Comuni della provincia di Varese ad aver sottoscritto il patto che, avviato lo scorso anno, oggi vede l adesione di Comuni europei, di cui 29% italiani, in rappresentanza di 60 Paesi e di 120 milioni di cittadini europei. Il 4 maggio 2010 cinquecento sindaci delle città europee, tra cui anche Caronno Pertusella, hanno firmato, per la seconda volta nella storia europea, il Patto dei sindaci o Covenant of Mayors, con il quale ci siamo impegnati a ridurre di almeno il 20 per cento le emissioni di gas serra e CO2 entro il L incontro, svoltosi nell emiciclo del Parlamento Europeo, è stato introdotto dal presidente del Parlamento Europeo, Busez, dal presidente della Commissione Europea, Barroso e dal primo ministro spagnolo di turno alla presidenza europea, Zapatero. Gli enti locali italiani sono stati rappresentati dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e dal presidente della Provincia di Teramo. Oltre a ridurre del 20% le emissioni, ci siamo impegnati ad incrementare del 20% l utilizzo delle risorse energetiche alternative entro il Da qui lo slogan È un impegno importante e anche gravoso, che riguarderà il nostro Comune, il nostro sistema produttivo e i singoli cittadini, tutti invitati ad impegnarsi per raggiungere gli obiettivi europei. A Bruxelles è emerso chiaramente come il protocollo di Kyoto sul cambiamento climatico sia una scelta irreversibile su cui l Europa punta ogni forza e risorsa. Si parla, infatti, di terza rivoluzione industriale conseguente ai nuovi processi produttivi, originati dall impiego di energie alternative e da politiche energeticamente sostenibili nell'ue. Le regioni e le città stanno dimostrando che le misure conto il cambiamento climatico sono anche tra le migliori strategie per la ripresa economica. Gli investimenti tesi a ridurre le emissioni di anidride carbonica, infatti, creano nuovi posti di lavoro che, per loro natura, non possono essere delocalizzati. Ora ci aspetta un intenso anno di lavoro per preparare il Piano d Azione per l Energia Sostenibile (SEAP) che, una volta validato dal JRC Centro Europeo di Ispra, potrà essere presentato per accedere ai fondi europei messi a disposizione nelle diverse misure finanziarie assegnate tramite la BEI, la Banca Centrale Europea. È una sfida che rivolgiamo a tutti i cittadini e al sistema produttivo di Caronno Pertusella. Occorrerà incontrarsi, lavorare assieme e in sinergia per realizzare le basi di un nuovo futuro per tutti noi e per le nuove generazioni. Avremo dieci anni per istallare impianti fotovoltaici, passare all illuminazione pubblica a led, ridurre l utilizzo della plastica (in questa direzione vanno il distributore dell acqua e quello del latte) e incrementare il riciclo virtuale dei rifiuti, sviluppare la piantumazione già iniziata con il parco della Valle del Lura, favorire la distribuzione di GPL e metano per auto, ecc. È una sfida di forte contenuto etico per la difesa del creato e per la salvaguardia dei rapporti più democratici e solidali tra gli uomini e le donne di questo nostro paese. Siamo un Comune pienamente europeo, collegato alla rete degli altri Comuni di tutta Europa. Siamo veramente cittadini europei e questo mi dà, personalmente, una grande gioia ed è ciò che desideravo per il nostro Comune e in particolare per i nostri ragazzi. Per la cronaca, quando in Consiglio Comunale è stato votata l adesione al patto dei sindaci, l unico consigliere della Minoranza a partecipare alla votazione con voto favorevole è stato il consigliere Giuseppe Lattuada. Gli altri consiglieri di Minoranza hanno abbandonato l aula per questioni legate ad una mozione presentata da Maiocchi di cui volevano anticipare la discussione nonostante che il regolamento del Consiglio Comunale non lo prevedesse. In pratica, per questioni che io ritengo pretestuose e di lana caprina, non hanno nemmeno partecipato alla discussione né tantomeno alla votazione di un punto, quale il patto dei sindaci, che vincolerà il futuro del paese per dieci anni. Siamo a maggio, ci aspetta con tripudio la prima festa patronale cittadina Visitazione di Maria a S. Elisabetta. Sia il segno di una nuova e bella primavera anche al nostro paese. AUGUSTA MARIA BORGHI Sindaco SCRIVETE AL GIORNALE Coloro che, privati cittadini, gruppi consiliari, associazioni, volessero pubblicare un articolo sul prossimo numero del periodico comunale, dovranno farlo pervenire alla segretaria di redazione Signora ELISABETTA PERATELLO presso l Ufficio Comunicazione in piazza Aldo Moro 1 o scrivendo a entro LUNEDÌ 7 GIUGNO La redazione si riserva di ridurre articoli o lettere in rapporto allo spazio disponibile. Non mancate di consultare il sito web del Comune all indirizzo per conoscere le ultime notizie dall Amministrazione e per tenervi informati su novità, appuntamenti, eventi.

4

5 Amministrazione Inaugurazione restauro Palazzo Comunale I L 10 APRILE è stato inaugurato il Palazzo Comunale restaurato di piazza A. Moro. Alla presenza delle autorità il direttore dei lavori architetto Carlo Valentini ha descritto brevemente gli interventi di ristrutturazione realizzati. La cerimonia è terminata con la benedizione, il taglio del nastro, lo scoprimento della targa e la visita al Palazzo Municipale. L intero evento è stato accompagnato dall esecuzione di brani musicali da parte dell Accademia Concordia S. Cecilia. IL DISCORSO DEL SINDACO AUGUSTA MARIA BORGHI A nome mio personale e dell Amministrazione comunale porgo il benvenuto e ringrazio ciascuno di voi, carissimi cittadini, e ringrazio le autorità civili, militari e religiose per la loro presenza oggi tra di noi. In particolare saluto e ringrazio Monsignor Francantonio Bernasconi; i signori Sindaci di Cesate, Cislago, Garbagnate Milanese, Gerenzano, Lainate, Origgio, Uboldo; i sindaci emeriti del Comune di Caronno Pertusella qui presenti: Carletto Cova, Florindo Riatti, Alessandro Uboldi; gli Assessori comunali, i Consiglieri comunali e il Segretario generale dottor Giuseppe Locandro; il comandante della Compagnia Carabinieri di Saronno capitano Paolo Degrassi, il comandante della locale stazione maresciallo capo Roberto Granatiero; il comandante della tenenza della Guardia di Finanza di Saronno tenente Vittoria Scialanca e il comandante della Polizia Locale comandante Riccardo Piacentini; i rappresentanti delle parrocchie S. Margherita e S. Alessandro, le società comunali CPS, CPO, CPM, Lura Ambiente e Parco del Lura, la fondazione Artos, la banda Concordia S. Cecilia, la Protezione Civile e le associazioni Caritas, Auser, Croce Azzurra, Gruppo Alpini, Avis Aido, Anmil, Anpi, Combattenti, Gruppo storico, Insieme Donna, centro culturale Peri, e tutte le numerose associazioni sportive. I rappresentati del mondo dell industria, della finanza, dell artigianato, del commercio e della scuola. Un saluto particolare agli anziani ospiti della casa Cova qui presenti, che hanno voluto condividere questo importante momento, al presidente del consorzio Zenit Luca Pellegatti e al direttore commerciale Ezio Martini. Sua Eccellenza il Prefetto di Varese, dottoressa Simonetta Vaccari, ha fatto sapere di avere un impegno improvviso: cercherà di fare il possibile per essere qui tra noi, così come il comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Maurizio Delli Santi. Tutti devono portare la propria pietra perché le opere siano gloria e vanto di tutti. Così proclamava Luciano Zari nel luglio 1929 ai cittadini di cui era podestà da un anno. Al comune di Caronno solo dal maggio 1869 era stato annesso il comune di Cassina Pertusella, diventando così Caronno Milanese, prima, e Caronno Pertusella, poi. Il dottor Camillo Pessina, del Gruppo storico, nella sua pubblicazione bene descrive l origine della costruzione del Municipio. Il Municipio era pensato come uno degli elementi centrali del paese, al quale si aggiungono la casa del littorio e il campo sportivo, considerando lo sport leva basilare per lo sviluppo sociale, così come voluto dal regime fascista. Erano tempi contrastanti che hanno lasciato ferite ancora aperte in molti e nella nostra storia, che solo il tempo, nuovi valori e nuove generazioni potranno sanare. Per noi oggi, su ogni altra considerazione, emerge la consapevolezza che queste opere sono state interamente finanziate dai cittadini caronnesi, industriali, artigiani, operai e contadini di cui, come scrive ancora il podestà Zari il nome di ciascuno sarà segnato sul grande libro della riconoscenza caronnese e conservato negli archivi a perenne riconoscenza anche delle generazioni future che verranno. Quelle generazioni oggi siamo noi. I ceti facoltosi contribuirono con donazioni; gli operai e i contadini con propri mezzi e il proprio lavoro. Furono raccolti finanziamenti per lire Tra tutte, spicca l offerta di lire del calzificio Sonninno, famiglia ebrea che nei successivi anni bui della guerra fu costretta a fuggire per salvarsi, nonostante la sua generosità verso il paese. Tra gli altri donatori, ricordiamo la Cooperativa Agricola che offrì lire e le diverse cooperative sociali, dell acqua, familiari, combattenti, la mutua sanitaria; le ditte Potoukian, Aste dorate Amato, Confalonieri e Biraghi, Alberti, Castelli; ricordiamo le famiglie Cabella, Lattuada, Maggioni, Re, Cozzi, Seveso, Volontè, Turconi, Uboldi, Borsani, Cazzani, Locati, Basilico, Arnaboldi, Schirinzi, Pini, ecc. Anche il parroco don Angelo d Adda offrì ben lire e pure la mitica maestra Erminia Dolfini, chiamata la Cistoeura, che allevò generazioni di caronnesi e che vive ancora nei racconti dei nostri padri e nonni, diede 200 lire. Il terreno, del valore di lire, fu dato dalla famiglia Moretti. Da allora, in questi ottant anni, il nostro paese ha trovato nuove identità, con il boom economico, l industrializzazione e l immigrazione dal sud degli anni 60 e la nuova espansione urbanistica e la nuova immigrazione di questi anni. Da tremila abitanti di allora, siamo ai di oggi. Il nostro impegno, come amministrazione comunale e come cittadini, è mantenere le nostre radici culturali e storiche, come la pianta che trae nutrimento dal terreno, pronti ad accogliere senza timore, come i rami frondosi della stessa pianta, le istanze di cittadinanza che provengono dai nuovi arrivati, soprattutto dall interland milanese, e le sollecitazioni di confronto con le diverse culture che caratterizzano questo nostro tempo cosmopolita. Oggi assistiamo ad una certa disaffezione generale verso le istituzioni e a una diminuita partecipazione alla cosa pubblica, quasi come se, ad esempio, le istituzioni, il comune, fosse altro da noi e non il punto di sintesi dei bisogni e il motore e la garanzia dello sviluppo di tutta la comunità sociale. Fortunatamente rimane salda la fiducia verso le forze dell ordine, qui ben rappresentate ai loro massimi livelli, che ringrazio ancora per il loro impegno, spesso sconosciuto e silenzioso ma fondamentale per la sicurezza di tutti noi. Co-

6 Amministrazione sì come rimane salda la nostra identità di popolo italiano, forte delle proprie origini e dei valori che ci caratterizzano, fra i primi la democrazia, la legittimità, l onestà, la dedizione al sacrificio e la solidarietà, valori ben custoditi anche a livello istituzionale. Sarebbe complesso analizzare ora le motivazioni di questa progressiva deriva che porta a considerare la partecipazione alla cosa pubblica come un valore secondario. Voglio però ribadire che dentro la società, le istituzioni vanno riproposte perché esse non sono un intralcio, ma all opposto sono lo strumento indispensabile per favorire lo sviluppo di tutti, uno sviluppo sostenibile in termini di giustizia sociale ed economica, di democrazia politica, di rispetto delle diversità culturali, di rapporto tra uomo e natura. Qualcuno diceva che Sono necessari atti di coraggio. Non abbiamo ancora osato fino in fondo. Abbiamo ancora molto da fare per il nostro paese. Oggi facciamo un altro passo: restituiamo alla nostra comunità la sua casa, nella sua bellezza e maestosità: dopo tanti anni, finalmente una casa degna di Caronno Pertusella e Bariola. Possiamo continuare nell impegno, a volte gravoso anche per i limiti economici del patto di stabilità, perché sappiamo quanto i cittadini di questo comune lo amino e vogliano che sia sempre più bello, accogliente, innovativo, adeguato e pronto per i prossimi cambiamenti. La ristrutturazione del palazzo comunale che oggi inauguriamo nuovamente dopo 80 anni è stata possibile grazie al lavoro e alle fatiche di molti. Li voglio ringraziare a nome di tutti voi: la Giunta e in particolare gli assessori Piero Croci e Andrea Donzelli, che hanno seguito l intervento, il progettista architetto Giovanni Martinoli, il direttore dei lavori architetto Carlo Valentini, le imprese Brera 1 e Timer srl che hanno finanziato l opera a scomputo oneri, le maestranze dell impresa Florio che ha realizzato i lavori di ristrutturazione e tutti coloro, e sono tanti, che hanno contribuito a renderlo così bello e splendente. Ringrazio il Consorzio Zenit che oggi offre il rinfresco per permetterci di stare insieme anche in modo conviviale. Ringrazio il consigliere Angelo Caldera che ha curato l allestimento in ogni dettaglio e il Gruppo storico che ha predisposto un interessante mostra che potrete visitare all interno. Voglio ringraziare di cuore i capisettori comunali che, con i loro collaboratori, si sono impegnati in prima persona al raggiungimento di questo obiettivo e tutti coloro che ogni giorno lavorano per questo paese: dottor Giuseppe Locandro, Direttore Generale, ingegner Marianna Tropia, architetto Michele Beretta, dottoressa Cristina Tonelli, signora Rosanna Uboldi, dottor Paolo Consonni, comandate Riccardo Piacentini, dottoressa Sara Alberti e Mariangela Gianni. Ringrazio i geometri Lombardo, Perfetti, Soldavini, Ceriani e le signore Benedetti, Arrius, Meroni, Rimoldi, Costa per l impegno nella realizzazione di questo evento che rimarrà nella storia del paese, e tutti gli altri lavoratori comunali, nessuno escluso. Dicevo che abbiamo fatto un passo, molti altri ne dobbiamo fare. Uno fra i primi, la seconda ala del Municipio che partirà a breve e si collegherà alla sede storica tramite un tunnel in vetro. Andiamo avanti, ogni giorno, mantenendo la barra dritta, lavorando per il bene del nostro paese e pensando alle nuove generazioni, a cui speriamo di poter lasciare degni frutti del nostro servizio e del nostro impegno. Grazie a tutti e viva Caronno Pertusella e Bariola, tre comunità, ma un unico grande e vivace cuore.

7 Amministrazione NON SOLO FRUTTA PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI - MINI MARKET CONSEGNE A DOMICILIO FRESCHEZZA, QUALITÀ, CORTESIA E CONVENIENZA PANE ALTAMURA VINI PUGLIESI E SICILIANI ALLA SPINA INOLTRE LA DOMENICA MATTINA TROVERETE BAGUETTE FRESCHE SU RICHIESTA VIENI A TROVARCI!!! Siamo in via Don Uboldi, Caronno Pertusella (VA) Tel./Fax Cell Ti comunichiamo le nostre aperture straordinarie: LUN. POM. dalle alle DOM. MATT. dalle 8.30 alle Punto SNAI a CARONNO PERTUSELLA Via Adua 310 al BAR COMO dalle ore alle ore chiuso MARTEDÌ SCOMMESSE SPORTIVE TOTOCALCIO TOTOGOL TRIS tutti i giorni in diretta alle ore e alle PARTITE GRATIS SUL MAXI SCHERMO

8 Amministrazione Uffici Comunali: dislocazione e orari di apertura al pubblico AFFARI ISTITUZIONALI, SVILUPPO ECONOMICO E COMUNICAZIONE Piazza Aldo Moro 1-1 Piano lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì e giovedì 16.00/18.00 BIBLIOTECA COMUNALE GIUDITTA PELLEGRINI Via Capo Sile 77-1 Piano martedì 10.00/ /19.30 Tel. e Fax mercoledì 10.00/ /18.00 giovedì 15.30/19.30 venerdì 15.00/18.00 sabato 10.30/16.30 COMMERCIO Piazza Aldo Moro 1-1 Piano lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì e giovedì 16.00/18.00 CURA DEL TERRITORIO, URBANISTICA E VERDE Piazza Pertini Piano lunedì esclusivamente su appuntamento Tel Fax telefonando allo martedì e giovedì 16.00/18.00 venerdì 9.30/12.30 INFRASTRUTTURE, LAVORI PUBBLICI E VIABILITÀ Piazza Pertini 97 - Piano Terra lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì e giovedì 16.00/18.00 ISTRUZIONE, CULTURA, SPORT E TEMPO LIBERO Piazza Pertini Piano lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì e giovedì 16.00/18.00 POLIZIA LOCALE Via Capo Sile 77 Tel Fax lunedì - mercoledì - giovedì - venerdì - sabato 10.00/11.00 martedì 17.00/18.30 PROGRAMMAZIONE E-GOVERNMENT, TRIBUTI E FINANZA/ PERSONALE E RAGIONERIA Piazza Pertini Piano lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel (Personale) martedì e giovedì 16.00/18.00 Tel (Ragioneria) - Fax PROGRAMMAZIONE E-GOVERNMENT, TRIBUTI E FINANZA/TRIBUTI Piazza Pertini Piano Terra dal lunedì al venerdì 8.30/10.45 Tel Fax martedì 16.00/17.30 sabato 8.30/11.45 PROMOZIONE DELLA PERSONA, DELLA FAMIGLIA E DELLA SOCIETÀ Via Adua Piano lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì e giovedì 16.00/18.00 PROTOCOLLO Piazza Aldo Moro 1 - Piano Terra dal lunedì al venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì 16.00/17.30 sabato 8.30/11.45 SETTORE AMMINISTRATIVO E SERVIZI DELEGATI/SEGRETERIA ISTITUZIONALE Piazza Aldo Moro 1-2 Piano lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì e giovedì 16.00/18.00 SETTORE AMMINISTRATIVO E SERVIZI DELEGATI/SERVIZIO MESSI NOTIFICATORI - CASA COMUNALE Piazza Aldo Moro 1 - Piano Terra lunedì e venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì 16.00/18.00 giovedì 16.00/17.30 SETTORE AMMINISTRATIVO E SERVIZI DELEGATI/UFFICI DEMOGRAFICI Piazza Aldo Moro 1 - Piano Terra dal lunedì al venerdì 8.30/10.45 Tel (Elettorale) martedì 16.00/17.30 Tel (Anagrafe) sabato 8.30/11.45 Tel (Stato Civile) - Fax Sportello Stranieri giovedì 8.30/10.30 U.R.P. UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Piazza Aldo Moro 1 - Piano Terra dal lunedì al venerdì 9.30/12.30 Tel Fax martedì 16.00/17.30 sabato 8.30/11.45 Numero Verde: attivo: lunedì - mercoledì - venerdì 8.00/14.00 martedì - giovedì 8.30/13.00 sabato 8.30/11.45

9 Amministrazione Alcune precisazioni sulla lettera Una Rondine non fa primavera L E PAROLE RIPORTATE nella lettera del signor Parma sono state effettivamente pronunciate dal sottoscritto durante quella famosa Assemblea, erano però all interno di un intera frase in cui rispondevo ad un gruppo di genitori che, forse preoccupati per il nuovo sistema di pagamento, rimpiangevano i bollettini postali e le code fatte sulle scale della sede Comunale di via IV Novembre, per il ritiro dei buoni pasto. Come vede, da parte di alcuni c è ancora diffidenza nelle nuove tecnologie, questo però non pregiudica la loro applicazione da parte di questa Amministrazione che mantiene l obiettivo di andare incontro alle esigenze dei cittadini. Infatti il nuovo sistema di pagamento, che è partito in fase sperimentale solo per quel che riguarda il servizio mensa, verrà esteso a tutti i servizi comunali per l infanzia a partire dai prossimi campi estivi. Inoltre, accogliendo un suggerimento dei genitori della scuola S. Alessandro, nelle mense scolastiche si è iniziato a distribuire l acqua del rubinetto, anziché quella in bottiglia, sempre per valorizzare la bontà della nostra acqua è stata installata la Casa dell Acqua al Parco Salvo D Acquisto. Così come è in funzione la Casa del latte in piazza Pertini, dove è possibile acquistare latte ed alcuni suoi derivati forniti direttamente da un azienda agricola del lodigiano. Per di più, l azienda che si è aggiudicata la gara d appalto per la gestione delle mense scolastiche, lo ha fatto grazie alla qualità della sua offerta, che prevede l uso di prodotti biologici provenienti dal territorio nazionale e l uso di prodotti biologici ed etici - esempio la pasta proveniente da terreni confiscati alla mafia -, nonché prodotti del mercato equo solidale. Da qualche tempo il Comune di Caronno Pertusella è entrato a far parte del Parco del Lura e, come sicuramente avrà notato, lungo corso Europa sono in svolgimento i lavori che collegheranno il nostro paese al resto del parco, appunto per creare una fascia di verde attorno a noi ed evitare un ulteriore espansione edilizia; le costruzioni che vede crescere anche in questi giorni sono legate a convenzioni stipulate prima della nostra Amministrazione. Per quel che riguarda il risparmio energetico, già dal 2008 le nostre scuole sono state invitate a partecipare ad Agenda 21, un progetto della provincia di Varese che ha lo scopo di educare i bambini al corretto uso delle stesse (per esempio spegnere la luce quando non è strettamente necessaria e altri piccoli e utili accorgimenti quotidiani), naturalmente fatte le opportune verifiche sulle bollette, tutti gli euro risparmiati saranno devoluti alla scuola, nel contempo i nostri uffici tecnici stanno studiando soluzioni innovative come l illuminazione a led. Il bilancio partecipato è uno degli obiettivi di questa Amministrazione, a conferma di ciò durante l ultima assemblea di presentazione del bilancio 2010, tenutasi in Biblioteca, è stato distribuito un questionario dove i presenti (purtroppo pochi cittadini) erano invitati a proporre suggerimenti. Quindi come può costatare non sbandieriamo le parole, ma lavoriamo per metterle in pratica; certamente altri comuni sono tecnologicamente più avanzati di noi, tuttavia anche Caronno Pertusella ha da qualche tempo imboccato la strada tecnologica. PIERANGELO RIMOLDI Assessore all Istruzione, Cultura, Sport e Tempo libero ONORANZE FUNEBRI Servizi Completi 24 ore su 24 Possiamo operare in qualsiasi Comune Ospedale e Casa di Cura FIORISTA - ARTE FUNERARIA Vestizioni, Addobbi, Cofani, Cremazioni Annunci Funebri, Trasporti, Disbrigo Pratiche, Disponibilità Casa Funeraria, Fiori, Corone, Allestimento Lapidi per Colombari CARONNO PERTUSELLA (VA) Sede: Via C. Battisti, 15 Tel Negozio di Fiori: Corso della Vittoria, 180 Tel

10 Amministrazione Anche a Caronno la casa del latte A SEGUITO di una convenzione dell Amministrazione comunale di Caronno Pertusella, in piazza Pertini, sede della stazione ferroviaria delle Nord, è stato installato il distributore per la vendita di latte crudo, proveniente da fattorie lombarde. Il servizio di distribuzione è stato fortemente voluto dall Amministrazione comunale per le caratteristiche alimentari e nutritive del latte, ricco di fermenti lattici, di proteine e vitamine e per il notevole risparmio sul consumo di contenitori e la relativa produzione di rifiuti. Il latte crudo in distribuzione deriva direttamente dalla mungitura e non trattato termicamente. Le fattorie che forniscono il latte distribuito sono abilitate e autorizzate dall Asl competente, hanno allevamenti controllati e devono rispettare precise e rigide regole e norme, con analisi periodiche per la costante verifica dei requisiti qualitativi ed igienici richiesti sull intera filiera, dalla produzione alla commercializzazione. Un litro di latte crudo e intero costa 1 euro. Si consiglia l utilizzo di bottiglie di vetro. Accanto al distributore del latte è possibile acquistare anche prodotti latteo-caseari freschi, quali mozzarelle, yogurt, ricotta, primo sale, burro e miele. Visita del Sindaco al soggiorno marino anziani di S. Bartolomeo al mare (IM) V ENERDÌ 26 MARZO 2010 si è svolta la visita del Sindaco Augusta Maria Borghi e del Parroco Monsignor Francantonio Bernasconi agli anziani di Caronno Pertusella in vacanza in Liguria presso l hotel San Giacomo di San Bartolomeo al mare (IM). Alla visita hanno partecipato anche la dottoressa Ines Gerosa, quale rappresentante del Centro Anziani, e l assistente sociale dottoressa Mara Murgana dei Servizi sociali comunali. L Amministrazione comunale di Caronno Pertusella, con la stretta collaborazione dell Ausergruppo anziani, anche quest anno ha promosso, per gli iscritti Auser e non, un soggiorno per gli anziani in Liguria della durata di due settimane. È un iniziativa studiata per offrire alla cittadinanza anziana iniziative di qualità a prezzi accessibili per tutte le tasche, dando così a tutti la possibilità di creare un ottima occasione per spezzare la routine e tenere lontana la solitudine. È una proposta volta a favorire la socializzazione di persone anziane sole, pensionate che a volte trovano difficoltà ad aggregarsi. Il Comune di Caronno Pertusella e l Auser vogliono sottolineare l importanza che hanno questo tipo di iniziative volte a favorire lo sviluppo della solidarietà e a prevenire forme potenziali di marginalizzazione che colpiscono con maggior frequenza gli anziani che spesso vivono in solitudine. Durante la visita del Sindaco, gli anziani in clima di festa e serenità, hanno espresso la loro contentezza dicendosi soddisfatti per la scelta della località, e della struttura situata a pochi metri dal mare. Numerosi sono stati i momenti di allegria condivisa tra il Sindaco e gli anziani, che hanno avuto la possibilità di sentirsi parte attiva della comunità sociale; tra questi ricordiamo il brindisi, il taglio della torta e numerose foto scattate insieme. Nonostante il maltempo, la giornata è stata ricca di momenti gioiosi trascorsi in serenità con i nostri anziani. PRODUZIONE PROPRIA VENDITA DIRETTA SERRAMENTI: ALLUMINIO - ALLUMINIO/LEGNO IDONEITÀ ALLO SGRAVIO FISCALE DEL 55% porte di ingresso persiane tapparelle zanzariere tende da sole Tel Via Martiri di via Fani, 99 Caronno Pertusella Autofficina Festa elettrauto - meccanico Via Ponchielli, Caronno Pertusella (Va) Tel./Fax

11 Amministrazione Il distributore dell acqua M artedì 6 aprile, presso la sala riunioni di piazza Aldo Moro, alla presenza del Sindaco Augusta Maria Borghi e del Vicesindaco avvocato Marco Seveso, si è tenuto l incontro per la presentazione del programma dell inaugurazione del distributore di acqua potabile installato presso il Parco Salvo D Acquisto, che si è poi svolta sabato 17 aprile La conferenza stampa è stata aperta con il saluto del Sindaco ed una breve introduzione sul tema. Nel corso della conferenza stampa l Assessore agli Affari Istituzionali, Sviluppo Economico e Comunicazione, avvocato Marco Seveso, ha illustrato i dettagli del programma della giornata di inaugurazione. La manifestazione si è invece svolta in due incontri, così articolati: venerdì 9 aprile, alle 21.00, si è tenuto, presso la Biblioteca comunale, il convegno ecologico sul tema: L acqua bene prezioso per tutti, con la partecipazione dell ingegner Giancarlo Gerosa, presidente di Lura Ambiente Spa, e del dottor Sergio Canobbio, ricercatore universitario - Parco del Lura; in data 17 aprile, alle 16.00, presso il Parco Salvo D Acquisto, è stato inaugurato il distributore di acqua potabile, con la benedizione di Monsignor Francantonio: l intero evento è stato allietato dalla presenza di clown che hanno intrattenuto i più piccini con uno spettacolo di burattini. Il costo dell acqua è di 5 centesimi al litro, per cui si prevede che, con un consumo medio giornaliero di litri, il risparmio medio all anno per una famiglia di tre persone sarà di 100 euro, tenendo conto che viene ridotta anche la produzione di rifiuti (si pensi allo smaltimento delle bottiglie di plastica). Le chiavette ricaricabili, dal costo inziale di 5 euro, si possono ritirare presso gli uffici della Fondazione Artos di piazza Vittorio Veneto martedì dalle 10 alle 12 e giovedì dalle alle Gli enti locali si uniscono contro le mafie L Festa patronale 31 MAGGIO 2010, prima celebrazione della nuova festa patronale della neonata comunità pastorale di Caronno Pertusella e Bariola. Con l augurio che sia l inizio di una lunga tradizione e diventi simbolo di vera unione tra noi, anticipiamo alcune manifestazioni in calendario. Si inizia il 29 e 30 maggio, ore 21.15, presso il palazzetto dello sport con la prima del musical Madre Teresa il Musical a cura della compagnia Crazy Dreamers. Il 31 mattina, ore 10, S. Messa in S. Alessandro a Pertusella e a seguire consegna delle benemerenze da parte dell Amministrazione in piazza A. Moro. Nella stessa piazza in serata, ore 21, recita del S. Rosario; durante la giornata estemporanea di pittura da parte dell associazione Fare Arte ed altre iniziative in via di definizione. P.S.: l Amministrazione comunale auspica la sospensione di tutte le attività scolastiche, lavorative, culturali e sportive ordinariamente svolte nei giorni feriali, e che tale ricorrenza non rimanga sulla carta, ma sia realmente vissuta e si consolidi come una giornata di festa e di aggregazione per l'intera cittadinanza. AMMINISTRAZIONE COMUNALE di Caronno Pertusella, a seguito dell avvio di una collaborazione istituzionale e di un principio di gemellaggio con il Comune di Niscemi, ha di recente aderito ufficialmente ad Avviso Pubblico, associazione di enti locali che si propone come finalità precipua ed esclusiva il contrasto alla criminalità organizzata mediante un azione diffusa e penetrante di sensibilizzazione, educazione e formazione. Sulla scorta di tale adesione il Comune ha partecipato per la prima volta all annuale Giornata della memoria e dell impegno, tenutasi lo scorso 20 marzo a Milano. Il nome che i fondatori hanno pensato per questa meritoria associazione ci richiama immediatamente all atteggiamento fondamentale che noi tutti, a partire dalle istituzioni, dobbiamo serbare su un tema così delicato: una vigilanza avvertita sui rischi enormi dell infiltrazione mafiosa nel tessuto della società civile. Non è a credersi, come forse saremmo portati a fare da cliché ormai vecchi e superati, che la mafia sia soltanto quella dei pizzini e delle lupare, confinata in alcune realtà territoriali del sud: dati inoppugnabili certificano inequivocabilmente la crescente presenza di capitali di provenienza criminosa nell economia della nostra regione, la penetrazione massiccia della delinquenza organizzata nell economia legale attraverso le operazioni di riciclaggio, in virtù delle quali il denaro sporco viene ripulito in modo tale da far perdere le tracce della sua origine delittuosa. È una criminalità tanto più pericolosa quanto più rispettabili sono i connotati che va apparentemente assumendo e sempre maggiori le difficoltà di smascherarla e colpirla: infiltrandosi, con i capitali ingenti di cui dispone, nelle attività imprenditoriali, nella finanza, nella proprietà dei mezzi di comunicazione, minaccia di distruggere l economia di mercato, eliminando le basi della libera concorrenza, e di impossessarsi dei luoghi di formazione del consenso, scardinando dalle fondamenta lo stesso ordine democratico. Fortunatamente la nostra società sembra avere ancora - nelle istituzioni, nella magistratura, nell imprenditoria sana, nell informazione e nell opinione pubblica - gli anticorpi per reagire: sta a tutti e a ciascuno di vigilare, ad ogni livello, affinché le difese immunitarie del sistema non si indeboliscano, ma possibilmente si corroborino, se vogliamo che le future generazioni possano a continuare a godere delle libertà e del benessere che chi ci ha preceduto ha conquistato per noi con grande sacrificio. AVVOCATO MARCO SEVESO Assessore agli Affari istituzionali, Sviluppo economico e Comunicazione Sul sito di Avviso Pubblico sono disponibili una serie di materiali sulla Giornata della memoria e dell impegno, svoltasi a Milano il 20 marzo In particolare sono disponibili i file audio delle interviste realizzate durante il corteo ad Amministratori locali, magistrati, giornalisti, educatori, familiari delle vittime di mafia. Sono, inoltre, disponibili i file audio del seminario che Avviso Pubblico ha organizzato presso il Comune di Milano il pomeriggio del 20 marzo, sul tema La corruzione in Italia e l intreccio con le mafie: l eterno ritorno, a cui hanno partecipato, tra gli altri, Gherardo Colombo, Alberto Vannucci, Guido Salvini, Alberto Nobili. I file audio, unitamente ad una serie di foto scattate durante il corteo ed il seminario, sono disponibili al seguente link: mpegno_2010.shtml Le foto del seminario sono visibili cliccando su questo link: no-seminario_ shtml

12 Amministrazione Genitori e adolescenti lettera di una figlia quindicenne L ADOLESCENZA è, da sempre, un età foriera di importanti cambiamenti nella relazione genitori-figli. vorrei dirvi ciò che ho dentro da tanto. Cari genitori, I bambini e le bambine, crescendo, sentono sempre Ci sono cose che vi vorrei dire ma non so più prepotentemente la necessità di affermare la propria personalità; tale processo evolutivo comporta Diciamo che io da piccola parlavo sempre con voi, soprattutto proprio da dove cominciare. necessariamente uno scontro generazionale all interno del quale i figli, nel tentare di definire una prono cresciuta, ho degli amici. con te mamma; credo però sia normale che non lo faccia più, sopria identità personale, si contrappongono ai genitori, considerati i portavoce di un sistema di princi- miei problemi, delle mie paure; ma voi mi attaccate sempre con la Anche se non vi sembra in questi giorni, ho provato a parlarvi dei pi e regole che spesso l adolescente sente di dover questione della scuola. contestare. In questa lettera voglio scrivervi tutto. Comincerei con il fatto che Sempre più prepotentemente negli ultimi anni, da quando vi arrabbiate con me, ci sto davvero molto male, lo so complici gli importanti cambiamenti sociali in atto, è che voi lo fate per il mio bene, ma vi chiedo almeno di lasciarmi emersa la difficoltà di tanti genitori nel comprendere parlare e di non urlarmi dietro quando ho bisogno. le esigenze evolutive dei figli, che si traducono in atteggiamenti di sfida ed in comportamenti trasgres- di tutti i miei problemi, ma ho paura, paura magari di come potre- Io vorrei tanto tornare come da bambina, parlare con la mamma sivi a fronte dei quali l adulto si sente sempre più ste reagire, o magari che non vogliate ascoltarmi e volete farmi impotente, percependo spesso l inefficacia degli risolvere i miei problemi da sola. strumenti educativi a disposizione. È vero fate tutto o quasi, per me: mi comprate le cose, mi portate La realtà del mondo adolescenziale è ben nota agli dove voglio ma vorrei di più da voi Lo so, magari per voi è troppo starmi ad ascoltare, ma io ve lo chiedo per favore. educatori del Centro Educativo comunale Lion Quando dico a papà che mi vergogno di lui non è perché Point Fabio Lucini e Susanna Martinelli, che da anni ho paura di quello che può fare ma è perché lo conosco lavorano con i gruppi di adolescenti del territorio. troppo bene. Sulla scorta di questa esperienza gli educatori hanno ritenuto interessante proporvi la lettera che segue piccola, lo faccio solo perché le cose erano diverse Ora in questa lettera, mi riferisco sempre a quando ero poiché, per i contenuti e per le emozioni che esprime, e mi mancano tanto. può costituire un utile spunto di riflessione per tutti i C è un forte cambiamento, sia da parte mia che dalla genitori, in quanto permette di comprendere come, vostra. anche in questa età spesso ricca di scontri ed incomprensioni, non venga mai meno nei nostri figli il biso- Fammi godere più la mia età, uscire Io vi chiedo l ultima cosa della vita quotidiana! gno di conforto e confronto, e soprattutto l affetto e divertirmi. verso i propri genitori. Anche dopo tutto questo, voglio dirvi che vi L ASSISTENTE SOCIALE ALESSANDRA GIACOMETTI voglio davvero tanto bene. Settore Promozione della Persona, Vostra figlia della Famiglia e della Società P UN CALOROSO «BENVENUTO» TRA NOI AI NUOVI NATI ROPONIAMO L ELENCO dei neonati che sono appena entrati a far parte delle nostre comunità di Caronno, Pertusella e Bariola. In ossequio alle norme sulla privacy, vengono resi noti soltanto i nomi dei bimbi le cui famiglie hanno firmato la liberatoria alla pubblicazione. Per comunicare altri lieti eventi è sufficiente mettersi in contatto con la redazione. ALICE BANFI GIULIA BATTAGLIA LORENZO BELLOMI MATTEO BESTETTI ALEXANDRO BRAGAGNOLO GIULIA MIRIAM CAMILETTI GIUSEPPE CAPALBO MARTINA CARVELLI FRANCESCA CASIRANI REBECCA CASTELNOVO CAROLA COLACICCO FLAVIO D AGOSTINO ALICE DI MARCO IRENE FOGLI EMILIA GAGLIANO ELENA IZZO GIORGIA LOCATI FEDERICO MARONGIU GIORGIA MERLINO SARA PATROCCHI ALESSIA SALERI MICOL SALVATORE SOFIA SPADA ENEA TAGLIARINI DIEGO VIZZINI

13 Gruppi consiliari La parte mancante delle mezze verità C INSIEME PER CARONNO PERTUSELLA I ERAVAMO LASCIATI nello scorso numero del giornale comunale dandoci appuntamento all assemblea pubblica che il Sindaco ha tenuto a febbraio. Un assemblea partecipata in cui il Sindaco ha presentato in modo molto veloce, ma puntuale e preciso, quanto fatto in questi quattro anni di amministrazione della Giunta Borghi. Mi viene il dubbio che i rappresentanti del PDL, alcuni presenti all inizio di tale assemblea, o sono stati poco attenti o sono usciti prima, ma sicuramente avevano già tutti gli elementi, spiegati in vari Consigli Comunali, per evitare di dire mezze verità su di un manifesto apparso durante la campagna elettorale per le elezioni regionali (peraltro affisso indebitamente in spazi assegnati per altro). Il riferimento è alla scelta fatta, da parte dell attuale maggioranza, di spostare poco più di euro previsti per la costruzione di due aule della scuola materna, a scomputo degli oneri di urbanizzazione di un PII (Piano Integrato d Intervento), nella costruzione della parte nuova del Municipio. Come abbiamo più volte detto, ma non c è peggior sordo di chi non vuol sentire, tale scelta ha una sua logica che andremo a spiegare nuovamente qui di seguito. Innanzitutto i soldi previsti sono insufficienti anche per realizzare due aule di scuola materna, costruzione che non avrebbe soddisfatto comunque l esigenza di un paese in forte espansione come Caronno Pertusella. A tutto questo dobbiamo aggiungere due questioni importanti: chi ci ha preceduto non ha nemmeno abbozzato il progetto e, soprattutto, i termini di realizzazione di tale opera non era ben specificato. Per ulteriore precisazione i tempi indicati erano 30 mesi da quando il Consiglio Comunale approvava il piano, ma legalmente fa fede la stipula della convenzione (fatta in tutta fretta due giorni prima delle elezioni del 2006), peccato che nella convenzione è stato scritto che il progetto era a carico del Comune ma se il progetto non c è da quando partono i termini per i lavori? Appena insediati abbiamo rivisto tutte le convenzioni dei sedici PII stipulati dalla Giunta Arnaboldi per verificarne il contenuto e correggere quanto di anomalo era stato stipulato. Per quanto riguarda la scuola materna abbiamo subito verificato che le due aule ipotizzate erano insufficienti, perciò, dovendo far predisporre il progetto abbiamo dato direttive affinché la scuola materna prevedesse quattro aule in vista dei numerosi insediamenti che l Amministrazione precedente ha approvato e di cui molte costruzioni ad oggi non sono ancora completate o addirittura cominciate. Tale progetto però ha visto il suo costo salire a più di due milioni di euro! A quel punto la scelta fatta da questa maggioranza è stata quella di togliere dalla convenzione la costruzione della scuola materna e realizzarla con i soldi del bilancio comunale, questo avrebbe sicuramente accelerato i tempi di realizzazione e dato alla cittadinanza l opera di cui necessitava, purtroppo a quel punto, come più volte detto, è stato previsto dal governo centrale un patto di stabilità penalizzante che non ci ha permesso di utilizzare i soldi che avevamo in cassa (circa 4,5 milioni di euro). In conclusione abbiamo trovato la soluzione finanziando la scuola materna con un leasing (pratica già utilizzata da altri comuni) che dovrebbe portare la fine dei lavori entro la fine dell anno prossimo. A ulteriore conferma dei lunghi tempi di realizzazione delle opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione c è il fatto che i lavori per l allargamento del Municipio non sono ancora partiti, è quindi evidente che la scelta fatta dalla Giunta Borghi è stata corretta, se non fosse intervenuto il patto di stabilità oggi avremmo la nuova scuola materna a Bariola! Una domanda che sorge spontanea è: come mai i rappresentanti del PDL non ricordano alla cittadinanza che il PII in questione prevede la realizzazione di metri cubi di edifici industriali e metri cubi di edifici residenziali (circa 600 abitanti in più!)? In precedenza abbiamo accennato al patto di stabilità, l anno scorso, con qualche difficoltà e grazie all aiuto dei cittadini, l abbiamo rispettato, speriamo ora di venir premiati dallo Stato rispetto a coloro che non ci sono riusciti. Quest anno le regole non sono cambiate, ma non saranno aumentate le tariffe dei servizi o le tasse comunali. Con qualche difficoltà riusciremo a offrire i servizi necessari senza diminuire l offerta e la qualità, oltre a realizzare tutta una serie di lavori necessari (asfaltatura strade, manutenzione del verde, rifacimento di alcuni tetti di edifici comunali, sistemazione di via XXV Aprile ). Non rientrano nel bilancio comunale i quattro lavori principali che vedranno il via (e in alcuni casi la conclusione) quest anno: la scuola materna di Bariola (di cui abbiamo già detto), l allargamento della piscina con la creazione di nuovi parcheggi nella zona di via IV Novembre (grazie alla collaborazione con la società comunale CPO), la sistemazione del centro di Caronno (via Adua grazie alla collaborazione con Lura Ambiente e via Dante grazie alla rinegoziazione della convenzione di un PII) e la realizzazione della rotatoria tra via Bergamo e viale Europa (anche in questo caso come ricontrattazione della convenzione di un PII al posto di una meno importante rotonda tra via Asiago e viale Europa). Come avete potuto leggere le opere in cantiere sono molte, così come sono molti i lavori eseguiti in questi quattro anni di Amministrazione, qualcuno vuol far credere che la Giunta Borghi abbia fatto ordinaria amministrazione, ma la mia domanda è: ne siete sicuri? Quante Amministrazioni del passato possono dire di aver: mantenuto, in alcuni casi aumentato o migliorato i servizi alla persona o nelle scuole, sistemato il centro di Pertusella, ammodernato Bariola, sistemato l area della vecchia stazione (parcheggi, parco e passaggio pedonale), realizzato varie aree verdi (di cui quattro in collaborazione con i ragazzi delle scuole), perimetrato l area del Parco Lura ( metri quadrati), costruito la palestra della scuola Ignoto Militi, aggiunto al progetto di allargamento della scuola elementare di Bariola la sala polifunzionale, eseguito numerosi lavori di sistemazione dei plessi scolastici (impiantistica, messa a norma dei servizi, ascensore della Dante Alighieri ), istituito il gruppo di Protezione Civile comunale, aggiornato (creato ove necessario) i regolamenti comunali, ristrutturato il vecchio palazzo comunale, acquisito il Littorio, creato nuovi posti al cimitero di Caronno, ammodernato il sito internet e istituito il servizio di SMS per la cittadinanza, stipulato le convenzioni per la gestione delle strutture sportive, sistemato vecchie pendenze risalenti anche agli anni 80 e 90 potremmo continuare ancora, ma avremo modo di approfondire in un altra occasione. A tutto questo vanno aggiunti i nuovi lavori di cui abbiamo parlato prima. Siete ancora convinti che l Amministrazione guidata dal Sindaco Borghi sia stata un ordinaria Amministrazione? Ai cittadini il compito di giudicare. DAVIDE LABRUNA Presidente Gruppo Consiliare Unione Italiana - Domus DIEGO PERI Presidente Gruppo Consiliare Lista Civica Incontro per Caronno Pertusella I Gruppi Consiliari si assumono la responsabilità del contenuto pubblicato nel loro spazio. La sequenza dei Gruppi Consiliari è determinata in base ai risultati delle elezioni amministrative.

14 Gruppi consiliari MAIOCCHI SINDACO Voci dal gruppo LA VERITÀ SUI POSTI MANCANTI ALLA SCUOLA MATERNA L A NOTIZIA È UFFICIALE da pochi giorni: le richieste di iscrizione alla scuola materna sono di molto superiori ai posti disponibili, pertanto molti bambini non potranno usufruire del servizio. La Giunta Borghi (in carica da 4 anni) si è subito premurata di scaricare la colpa su chi l ha preceduta. Ma la verità è che 3 anni fa (ritenendo il nuovo comune più urgente) l Amministrazione ha tolto i soldi dalla scuola materna di Bariola e non li ha più rimessi. Ed è così che, dopo una campagna elettorale spesa nel nome dell abbiamo bisogno delle scuole ecco che spariscono i soldi accantonati dalla precedente Amministrazione, per far posto al mausoleo della loro grandezza...il nuovo Comune. Ecco la delibera del 2006 che prevedeva lo stanziamento: (...) dell importo di euro ,00, alla realizzazione-progettazione di quanto sotto specificato: - importo massimo di ,00: intervento di restauro della Chiesa Annunciazione e della adiacente Cappella della Madonna del Latte (...) - importo massimo di ,00: costruzione ex novo della scuola materna di Bariola n. 2 sezioni e palestra di pertinenza nell intorno del plesso scolastico esistente, su progetto definitivo ed esecutivo che verrà fornito dalla Amministrazione Comunale medesima; - importo massimo di ,00: spostamento del campo sportivo comunale (...) - importo massimo di ,00: studio del traffico, progetto preliminare e definitivo per la sistemazione della viabilità... Questi fondi sono stati dirottati con questa delibera: (...) la attuale Amministrazione Comunale intende utilizzare la parte di proventi del P.I.I. pari ad ,00, in origine destinati per attuare gli interventi di restauro sulla chiesa della Purificazione, per la costruzione ex novo della scuola materna di Bariola e per lo spostamento del campo sportivo, opere per le quali verranno utilizzate altre risorse, per la realizzazione del nuovo Municipio, ritenendo questa opera urgente ed indispensabile (a questi andranno ad aggiungersi altri soldi per un totale di ,00) Ora invece (leggendo le varie dichiarazioni sui giornali) scopriamo che gli amministratori si riempiono la bocca con la frase la scuola materna di Bariola è prioritaria!. E per farsi belli promettono che sarà più grande di quella prevista dalla Giunta precedente, rispolverando l antico quesito: meglio l uovo oggi o la gallina domani? I cittadini hanno già risposto: è adesso che serve la scuola!!!! Caro Sindaco, quei soldi erano disponibili dal 2006 e liberi dal patto di stabilità!!! Ovviamente, come al solito, la colpa sarà di qualcun altro... per lo meno, questa volta, non datela al patto. Comunque va detto che, dal taglio, avete salvato i per il piano del traffico, con il quale sono stati varati progetti veramente apprezzati dai cittadini: chiudere i centri storici e ammazzare il commercio di vicinato. PDL - CARONNO PERTUSELLA CI SIAMO QUASI, MA NON BASTA ANCORA R INGRAZIAMO I 1516 ELET- TORI della Lega Nord che ci hanno votato alle ultime Regionali, e che ci hanno permesso di passare dal 20,6 delle Europee 2009 all attuale (per non parlare del delle Regionali precedenti). Ancora una volta molti elettori non hanno ancora capito che non si tratta di votare destra o sinistra, ma se mandare inutilmente i loro soldi al sud o no. Sembra che questa sia la volta buona, visto l imponente successo elettorale della Lega Nord, perché finalmente si realizzi questo benedetto federalismo, che tutti a parole vogliono, ma che l improduttivo sud ostacola in tutti i modi. Ora se ne sono resi conto anche tutti i Sindaci del Nord (compreso il nostro) che stanno cercando in tutti i modi di far togliere il famigerato patto di stabilità che danneggia fortemente tutti i bravi amministratori, di qualunque partito siano. Per chi non l ha ancora capito, il patto di stabilità vuol dire che tu sindaco del Nord non puoi spendere i TUOI soldi perché devi ripianare i debiti fatti dal Sindaco del Sud. Cambiando argomento, riportiamo un formidabile intervento del Primo Ministro australiano, riguardante l immigrazione: speriamo che venga riproposto con le dovute modifiche anche da qualche nostro ministro. Il Primo Ministro di Australia: John Howard Ai musulmani che vogliono vivere secondo la legge della Sharia islamica, recentemente è stato detto di lasciare l Australia, questo allo scopo di prevenire e evitare eventuali attacchi terroristici. Sembra che il primo ministro John Howard abbia scioccato alcuni musulmani australiani dichiarando: GLI IMMIGRATI NON AUSTRALIANI DE- VONO ADATTARSI! Prendere o lasciare, sono stanco che questa nazione debba preoccuparsi di sapere se offendiamo alcuni individui o la loro cultura. La nostra cultura si è sviluppata attraverso lotte, vittorie, conquiste portate avanti da milioni di uomini e donne che hanno ricercato la libertà. La nostra lingua ufficiale è l INGLESE, non lo spagnolo, il libanese, l arabo, il cinese, il giapponese, o qualsiasi altra lingua. Di conseguenza, se desiderate far parte della nostra società, imparatene la lingua! La maggior parte degli Australiani crede in Dio. Non si tratta di obbligo di cristianesimo, d influenza della destra o di pressione politica, ma è un fatto, perché degli uomini e delle donne hanno fondato questa nazione su dei principi cristiani e questo è ufficialmente insegnato. È quindi appropriato che questo si veda sui muri delle nostre scuole. Se Dio vi offende, vi suggerisco allora di prendere in considerazione un altre parte del mondo come vostro paese di accoglienza, perché Dio fa parte delle nostra cultura. Noi accetteremo le vostre credenze senza fare domande. Tutto ciò che vi domandiamo è di accettare le nostre, e di vivere in armonia pacificamente con noi. Questo è il NOSTRO PAESE; la NOSTRA TER- RA e il NOSTRO STILE DI VITA. E vi offriamo la possibilità di approfittare di tutto questo. Ma se non fate altro che lamentarvi, prendervela con la nostra bandiera, il nostro impegno, le nostre credenze cristiane o il nostro stile di vita, allora vi incoraggio fortemente ad approfittare di un altra grande libertà australiana: IL DIRITTO AD AN- DARVENE. Se non siete felici qui, allora PARTI- TE. Non vi abbiamo forzati a venire qui, siete voi che avete chiesto di essere qui. Allora rispettate il paese che VI ha accettati. LEGA NORD SEZIONE DI CARONNO PERTUSELLA I Gruppi Consiliari si assumono la responsabilità del contenuto pubblicato nel loro spazio. La sequenza dei Gruppi Consiliari è determinata in base ai risultati delle elezioni amministrative.

15 Gruppi consiliari I NNANZITUTTO GRAZIE ai tanti concittadini che nelle recenti consultazioni elettorali hanno espresso fiducia al Partito Democratico. Agli stessi assicuriamo il nostro impegno per migliorare, soprattutto a livello locale, la qualità della vita. PARTITO DEMOCRATICO Voci dal gruppo POLITICA NAZIONALE La crociata tarocca della Lega Localismo, attaccamento alla tradizione ed alla religione i loro punti di forza: ma la Lega si comporta in modo opportunistico. Per anni il leghismo non si è mai intromesso nella sfera del privato. Come qualsiasi italiano medio i leghisti si sposano, qualche capo in occasione del secondo matrimonio, addirittura con rito celtico, (vedi Calderoni e Castelli), divorziano, convivono ecc. Ma la Lega non si è mai addentrata nel campo dell etica. Le parole d ordine erano quelle della patria locale (Padania), della diffidenza verso l Europa, del fastidio e dell aggressività verso lo straniero. Niente che avesse a che fare con la sfera privata. Il nascere, il vivere, il morire è sistematicamente rimasto fuori dai loro discorsi. Perciò suona un po falsa l improvvisa fiammata di integralismo religioso. Così come è abbastanza ipocrita la crociata sul crocifisso, che tutti noi vogliamo, amiamo e rispettiamo, ma non strumentalizziamo. A meno che non si voglia strumentalizzare il crocifisso per non parlare di problemi, sia a Caronno Pertusella come nel resto d Italia, quali quelli delle aziende che vorrebbero ripartire, delle famiglie che vorrebbero riuscire con il proprio stipendio a tirare la fine del mese, dei giovani che vorrebbero trovare lavoro e dei meno giovani che vorrebbero mantenerlo. Crociate un po da saltimbanchi perché i nuovi governatori leghisti si stanno già rendendo conto che non si può far finta che una legge dello Stato non esista, pur nel rispetto delle convinzioni dei singoli. Una spiegazione tuttavia c è ed è l opportunismo della Lega. Accade così che Bossi, senza spiegazioni, traghetti la Lega dal folklore celtico dell ampolla e di Odino, e dalle polemiche con i vescovoni del passato anche recente (vedi gli attacchi al Card. Tettamanzi, reo di difendere i deboli), ad un cristianesimo solo identitario, contro l islam ad ogni costo, ultra-tradizionalista, considerandolo il collante per un fruttuoso modus vivendi e per poter ottenere consensi ed appoggi presenti e futuri. Ciò va affermato per capire le ragioni della svolta. AMMINISTRAZIONE LOCALE Normalmente, ed a ragione, non siamo mai stati teneri con questa amministrazione, perché come minoranza avvertivamo il dovere di segnalare le cose negative. Per questo se per una volta segnaliamo una cosa positiva lo facciamo senza problemi, pur cercando di inquadrarla correttamente. I Campi Gioco Si tratta dei campi gioco destinati ai più piccoli, creati in diversi luoghi del nostro comune, tanto a Caronno che a Pertusella, che a Bariola. Con l arrivo della primavera e l ultimazione dei relativi lavori, questi campi gioco si sono riempiti di bambini e di genitori o di nonni che li accompagnano. È un bel guardare, ed i gridolini e l allegro vociare che dagli stessi proviene, oltre a costituire la misura del gradimento per questa novità, diventa la misura della soddisfazione di chi li ha predisposti. Complimenti quindi alla giunta che li ha ultimati, ma complimenti anche alle passate amministrazioni. Alle giunte precedenti, beninteso solo per quanto riguarda tali campi giochi, vanno fatti perché sono state loro ad acquisire le aree e nella maggior parte dei casi a dotarle dell attrezzatura di base, nel senso di averle dotate di fognatura, dei viottoli, della terra di coltura, di averle seminate con erba ecc. Questa giunta e questo sindaco non hanno fatto altro che riempirle di giochi. Cosa ottima, sia chiaro. Anche perché nella progettazione hanno coinvolto gli stessi bambini. Ma l impegno degli amministratori ed i mezzi necessari per l una e per l altra cosa non sono neanche paragonabili. Tanto più che questa amministrazione, per realizzare questi parchi gioco, ha venduto più di 2000 metri quadri di terreno di proprietà comunale già destinati a standards e quindi anche a spazi gioco per bambini. Cioè ha venduto un bel pezzo di terreno destinato anche a campi gioco, per poter attrezzare di giochi delle altre aree. Una contraddizione piena; tanto più che attrezzature per giochi se ne possono comprare anche in futuro mentre aree libere, soprattutto in zone centrali, non se ne troveranno più. Sempre un amministrazione precedente, nel concedere all allora Consorzio del Lura di poter istallare un impianto per la depurazione dei bottini, aveva ottenuto dalla medesima che parte dell incasso di tale depurazione, da erogare ogni fine anno, andasse al nostro Comune affinché lo usasse per finalità ambientali. Ebbene questa amministrazione ha chiesto ed ottenuto dal Lura un anticipo di tali soldi, pari a circa 4/5 annualità che ha utilizzato appunto per tali attrezzature. Spese inutili e tariffe scolastiche Durante questo anno scolastico si dispiegheranno in tutto il loro notevole aumento le tariffe legate alla scuola. Dal trasporto alunni, alla mensa, al pre e post scuola ecc. Tutte le minoranze, di destra e di sinistra, si sono ribellate a tutti questi aumenti, non in quanto tali, ma perché la misura era esagerata ed anche perché venivano applicati in un momento economico che aveva messo in crisi numerose famiglie. Ed in certi casi non faceva alcuna distinzione di tariffa tra famiglie benestanti e famiglie con difficoltà economiche. Tutte le minoranze, di destra e di sinistra, non si sono limitate però ad affermare che l aumento delle tariffe era esagerato, ma hanno indicato con quali risparmi si potevano contenere tali aumenti. Tutto inutile, la giunta ed il sindaco così avevano deciso e così doveva rimanere. Tra le misure indicate per realizzare risparmi da destinare al contenimento delle tariffe scolastiche vi era anche l eliminazione della figura del direttore generale comunale. Non è che le minoranze nel chiedere questo siano impazzite improvvisamente; semplicemente non ritenevamo fondamentale tale figura, in questo sostenuti dalla Legge, che prevedeva la presenza di un direttore generale solo per i comuni sopra i abitanti, che noi allora non raggiungevamo. Tutto inutile, tant è che, aggirando di fatto la Legge, il nostro comune si aggregò ad un altro comune, sommando tra i due più di abitanti e rendendo possibile avere il direttore generale, figura che probabilmente ritenevano desse loro prestigio. È chiaro che risparmiando un po dei 120/ euro annui (per una presenza in comune di soli 2 giorni e mezzo la settimana) che il nostro direttore generale percepisce, c era sicuramente modo di applicare alle tariffe scolastiche aumenti contenuti. Ora il 23 marzo 2010, una nuova legge ha eliminato la figura del direttore generale per tutti i comuni al di sotto dei abitanti. Ancora una volta avevano visto giusto tutte le minoranze. Diventa quindi per noi normale chiedere che i soldi risparmiati dall azzeramento di tale figura, vengano utilizzati per la riduzione delle tariffe scolastiche. Attendiamo una risposta. PARTITO DEMOCRATICO I Gruppi Consiliari si assumono la responsabilità del contenuto pubblicato nel loro spazio. La sequenza dei Gruppi Consiliari è determinata in base ai risultati delle elezioni amministrative.

16 Gruppi consiliari UNIONE DI CENTRO SINISTRA Voci dal gruppo IL NOSTRO IMPEGNO PER RICERCARE UN INTESA SUL RINNOVAMENTO E SUL CAMBIAMENTO M ANCAPOCO PIÙ DI UN ANNO alle prossime elezioni amministrative, ma già a Caronno Pertusella si respira aria di grandi manovre per conquistare la poltrona di sindaco. Siamo aperti a coalizioni che guardano al futuro, senza però alcun compromesso che possa far tornare il paese nel circolo vizioso del passato. Chi siamo La lista Unione di Centro Sinistra per Caronno Pertusella - Per Cambiare, si è costituita nel 2006 in occasione delle elezioni amministrative e deve il suo nome al fatto che in essa sono confluiti candidati provenienti da diversi partiti (DS - Margherita - Rifondazione Comunista - Partito Repubblicano - Partito Socialista), che all epoca si ispiravano all Unione fondata da Romano Prodi. I motivi della sua nascita sono da ricercare in una profonda diversità di visione del modo di gestire la politica nel nostro Comune rispetto alle scelte operate, appunto nel 2006, dai DS e dalla Margherita locali. Perché una nuova lista Ci spieghiamo meglio. Fino al 2006, Caronno Pertusella, per circa trent anni è stata governata sostanzialmente dagli stessi amministratori, sempre presenti nelle diverse liste che via via si candidavano al governo del paese. Una situazione di fatto legata alla presenza di alcuni signori delle tessere che potevano contare su un pacchetto di voti stabili (indipendentemente dal colore politico che di volta in volta assumevano le liste in cui erano candidati) che mettevano a disposizione di una qualunque coalizione, non importa se di centrosinistra o di centrodestra, per vincere le elezioni e continuare così a governare il paese. Un modo di gestire il potere politico che, oltre ad ingessare la politica amministrativa del nostro Comune in un circolo vizioso, aveva di fatto allontanato molti cittadini di Caronno Pertusella dalla politica e non era certo rappresentativo dei cambiamenti che, in quel periodo, erano in atto nel Paese. Per interrompere la spirale viziosa ed innescarne una virtuosa era necessario che proprio i maggiori partiti politici scendessero in campo e prendessero posizioni decise. I DS, il primo partito d opposizione presente a Caronno nel 2006, si era fatto carico di promuovere assieme agli alleati di coalizione, un profondo rinnovamento nel segno di una reale discontinuità con il passato, nel modo di far politica a Caronno Pertusella e si era pubblicamente impegnato affinché nella formazione di una più ampia coalizione alternativa al governo del Comune, allora di centro destra, venissero introdotte regole certe, condivise tra tutti i partiti, per spezzare quella spirale viziosa. Dopo mesi e mesi di trattative si era arrivati ad un risultato concreto. Le regole erano state trovate, accettate e condivise da tutte quelle forze politiche che, allora, si richiamavano all Unione che si era costituita per il governo nazionale. Pochi giorni dopo l accordo succede, però, che il circolo de La Margherita di Caronno Pertusella comunica ai DS che avrebbe fatto saltare gli accordi se non avesse avuto la libertà di proporre propri candidati, anche al di fuori delle regole precedentemente accettate. All interno dei DS si è allora aperto un confronto tra chi, coerentemente con gli impegni presi, voleva interrompere il circolo vizioso (e quindi la possibilità di ritorno dei signori delle tessere all interno della coalizione) e chi propendeva ad accettare le condizioni della Margherita, alleato privilegiato dei DS nell Ulivo nazionale. Un congresso cittadino DS ha scelto la seconda ipotesi, con le conseguenti dimissioni dal partito del segretario e di altri iscritti. Analoga reazione è avvenuta per alcuni esponenti della Margherita. Non solo. Dai DS e dalla Margherita hanno preso le distanze anche tutti gli altri partiti che nei giorni precedenti avevano aderito alla coalizione. Partiti che, in seguito, per non lasciare in sospeso la questione di come dare all elettorato caronnese un segnale forte di discontinuità nel modo di far politica decidono di partecipare alla competizione elettorale con la lista Unione di Centro Sinistra per Caronno Pertusella, candidando i tre Consiglieri che per cinque anni hanno rappresentato il Centrosinistra in Consiglio Comunale. Manca poco più di un anno alle prossime elezioni amministrative, ma già a Caronno Pertusella si respira aria di grandi manovre per conquistare la poltrona di sindaco. Per quanto ci riguarda siamo disponibili, con gli stessi principi del 2006, a collaborare alla formazione di una coalizione di governo con tutte le forze politiche rappresentative dei valori del Centrosinistra, ma senza compromessi che potrebbero innescare di nuovo un circolo vizioso nella politica caronnese. Non è di questo che ha bisogno il nostro Comune e nemmeno i suoi cittadini. Ed è ciò che siamo andati recentemente a proporre nuovamente, rispondendo ad un invito ricevuto dal PD (ex DS ed ex Margherita). Attendiamo una risposta positiva che certamente sarà la condizione per un necessario successo delle forze di sinistra e di centro sinistra, le sole veramente sensibili alle esigenze di cambiamento e di rinnovamento che nascono dal disastro di 15 anni di amministrazione del centro destra nella quale, oltretutto, erano presenti alcuni uomini ex Margherita e ora PD. Disastro che l attuale Giunta è riuscita solo in parte a risanare. UNIONE DI CENTROSINISTRA PER CARONNO PERTUSELLA O MIA BELLA LOMBARDIA D A ANNI LA LOMBARDIA viene presentata come un modello di regione moderna ed efficiente, ricca e carica di ulteriori possibilità di sviluppo. Ma non è così: da tempo non è più la locomotiva d Italia, anzi è una regione in cui si consuma di più di quanto si produce, in cui si vive male e si muore prima. A novembre 2009 l ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente) ha presentato il rapporto sullo stato dell ambiente in Lombardia. Alla voce qualità dell aria si vede che solo Varese, per quanto riguarda le polveri (PM10), ha rispettato il limite della media giornaliera imposto dalla UE, mentre Milano ha superato i limiti ammessi per 105 giorni, 3 volte il limite consentito. Nel 2007 era stato anche peggio: 130 giorni fuori norma. Lo stato ecologico dei laghi, tra il 2003 e il 2008, è complessivamente peggiorato: le stazioni di rilevamento che presentano qualità scadente e pessima sono passate da 15 a 18 su 33 considerate. Nello stesso periodo è peggiorata la situazione dei corpi idrici sotterranei rispetto all arricchimento dei nitrati. Sul fronte suolo il consumo di territorio è aumentato tra il 1999 e il 2007: le aree agricole, il 44,2% nel 1999, sono diminuite del 2,9%, mentre le aree urbanizzate sono aumentate dell 8,8%. A Milano le aree potenzialmente contaminate sono circa 850. Inoltre la convivenza col rumore è un fatto quotidiano che riguarda centinaia di migliaia di lombardi infastiditi per la vicinanza ad autostrade, strade, ferrovie, aeroporti ecc. La produzione di rifiuti urbani, dal 1995 al 2007 è passata da 3,7 milioni di tonnellate a 4,9 milioni, mentre la raccolta differenziata è stabile da anni intorno al 45%. Entro il 2011 la legge obbliga ad arrivare al 60%. La Lombardia, inoltre, ha il maggior consumo di energia pro-capite, la più elevata superficie di grande distribuzione commerciale per abitante, la maggior percentuale di infortuni sul lavoro, di incidenti stradali, di tumori. È la prima regione per evasione fiscale ed esportazione di capitali all estero, la prima per il traffico di cocaina, la quarta per presenza e volume di affari delle criminalità organizzate e per numeri di immobili confiscati alle organizzazioni mafiose. La Lombardia è governata ormai da 15 anni da Lega e Formigoni al grido di padroni a casa nostra, ma poi riducono la ns. casa-regione in questo stato pietoso. Quando i cittadini lombardi sono andati a votare per le regionali hanno tenuto in doveroso conto tutti questi aspetti? - O hanno visto solo un paese finto dove sembra esistere solo ciò che appare, un mondo di veline e performance sessuali in cui l importante è consumare e comparire? RIFONDAZIONE COMUNISTA I Gruppi Consiliari si assumono la responsabilità del contenuto pubblicato nel loro spazio. La sequenza dei Gruppi Consiliari è determinata in base ai risultati delle elezioni amministrative.

17 D Da staccare Una comunità in divenire... URANTE L ASSEMBLEA del 18 febbraio, il Sindaco Augusta Borghi ha parlato del presente e del futuro del nostro paese, che nel 2006 contava abitanti, nel e la previsione è di superare entro pochi anni le presenze. Dopo quattro anni di lavoro intenso e 34 assemblee pubbliche il Sindaco ha voluto incontrare i cittadini per illustrare gli interventi e le opere realizzate da questa Amministrazione. La serata ha delineato un quadro chiaro della situazione. A supporto delle parole sono stati presentati dei dati concreti e tante fotografie che proponiamo in queste pagine per dare l opportunità, anche a chi non ha potuto partecipare, di essere informato sul lavoro che è stato fatto e che si farà. UN PATTO CON LE FAMIGLIE - IL COMUNE PER E CON I BAMBINI

18 Da staccare RINNOVAMENTO DEL COMUNE - AFFARI ISTITUZIONALI DIRITTO DI CITTADINANZA E DI PARTECIPAZIONE RIQUALIFICAZIONE DELLE STRUTTURE E DELLE INFRASTRUTTURE COMUNALI TUTELA DELL AMBIENTE E DELLA COMUNITÀ

19 Eternit: se lo conosci, lo elimini T MAGGIO 2010 UTTI NOI ABBIAMO sentito parlare dei rischi legati alla dispersione nell aria delle fibre di amianto; assai meno, con ogni probabilità, abbiamo piena consapevolezza della reale portata di tale pericolo, destinato a farsi vieppiù allarmante e soprattutto a concretizzarsi, in difetto di un intervento ormai non ulteriormente differibile, in un danno grave e irreparabile per la salute di un numero crescente di persone, con il progressivo e inarrestabile degrado delle numerose coperture in eternit presenti sul territorio, risalenti nella migliore delle ipotesi ad una ventina di anni fa, ma nella maggior parte dei casi vecchie di quaranta o anche cinquant anni. All interno di queste pagine e nelle due assemblee pubbliche che abbiamo in agenda per illustrare i termini del problema alla cittadinanza con l ausilio di tecnici altamente qualificati, i cittadini potranno trovare le informazioni necessarie ad acquisirne una più adeguata conoscenza, che sola può costituire il presupposto per una seria presa di coscienza. Certo non ne ha bisogno chi ha già toccato con mano, anche qui a Caronno Pertusella, le conseguenze devastanti del mesotelioma (malattia specificamente riconducibile all inalazione delle fibre di amianto), per avere visto una persona cara spegnersi lentamente fra sofferenze indescrivibili. L Amministrazione comunale ha deciso - superando le farraginosità e le lentezze connesse ad una normativa che lascia non poche incertezze sulle modalità di intervento, sulle competenze dei vari enti preposti e, soprattutto, sui tempi con i quali dovrebbe raggiungersi l obiettivo ambizioso di eliminare l eternit dal territorio regionale entro il di affrontare in prima persona un problema che minaccia di farsi drammatico, emettendo un ordinanza che impone a tutti i detentori di manufatti in eternit di procedere entro un termine stabilito, pena le sanzioni di legge, alla valutazione dell indice di degrado e di dar corso alle opere di bonifica rese obbligatorie dall esito di detto accertamento. Non si tratta di criminalizzare qualcuno per avere utilizzato a suo tempo un materiale di cui non si conosceva la pericolosità e che anzi era altamente consigliato e propagandato, ma di responsabilizzare tutti; non a caso all emissione dell ordinanza si accompagna la stipulazione di una convenzione finalizzata ad assicurare la possibilità di porre in essere gli adempimenti necessari a prezzi calmierati. È tempo infatti di capire, anche al di là degli obblighi di legge e degli iter burocratici, che l eternit va letteralmente fatto scomparire dalla faccia della terra e che chi seguita a mantenerlo sulla sua proprietà, magari disinteressandosene perché è più vicino all abitazione altrui che alla propria, si assume una grave responsabilità morale, oltre che il rischio di andare incontro, presto o tardi, a gravi conseguenze sul piano sanzionatorio e risarcitorio. AVVOCATO MARCO SEVESO Assessore agli affari istituzionali, sviluppo economico e comunicazione I Amianto P ERICOLOSO per la salute ma utile per svariati usi. Le doti dell amianto erano apprezzate fin dall antichità, i nostri avi lo sfruttavano per le proprietà ignifughe, per la possibilità di ridurlo in fili tali da poter essere filato, perché praticamente indistruttibile... Facile da ottenere, ancor più facile da maneggiare ed utilizzare, quasi da considerare miracoloso e buono per tutti gli usi: per secoli l amianto è stato utilizzato soprattutto nell edilizia come isolante. Quando la medicina moderna ha accertato che le minuscole fibre di cui è composto sono altamente pericolose per l uomo perché sono la causa di malattie anche mortali, lo Stato Italiano, come tanti altri governi, è intervenuto con una legge ad hoc per la messa al bando di questo materiale (L. 257 del 92). Le ultime stime parlano di circa milioni di tonnellate di materiale contenente amianto presenti ancora sul territorio nazionale. Come bisogna comportarsi in presenza di amianto? La prima cosa che il proprietario di un immobile o il responsabile di un attività deve fare è una valutazione del materiale contenente amianto verificandone lo stato di degrado e la potenziale pericolosità derivante da esso per gli occupanti dell edificio. I Proprietari degli immobili hanno l obbligo di notificare al- continua a pagina II

20 II Ambiente segue da pagina I l ASL di riferimento la presenza di amianto in matrice friabile all interno dell edificio (D.P.R. 8/8/94) per quanto riguarda la Lombardia, obbligo di notifica anche per amianto compatto (PRAL 2003). Successivamente bisogna predisporre un programma di monitoraggio e controllo affinché la pericolosità del materiale non crei problemi alle persone, sino all intervento di bonifica. La valutazione del degrado dei materiali contenenti amianto deve essere effettuata da tecnici competenti in possesso del patentino e le analisi effettuate da laboratori certificati. Quali sono le procedure per la bonifica? Con il termine bonifica si intendono quei metodi che portano ad un trattamento del materiale: l incapsulamento riduce il rilascio di fibre mediante l applicazione di una particolare vernice sulla superficie del manufatto, ma non aumenta la resistenza del materiale agli urti e quindi non elimina il pericolo di danneggiamento; il confinamento presenta il vantaggio, rispetto all incapsulamento, di realizzare una barriera resistente agli urti ma comporta comunque la necessità di realizzare un piano di monitoraggio e controllo; la rimozione è il metodo di gran lunga più diffuso, perché elimina all origine il problema. Tutti gli interventi di bonifica debbono essere eseguiti da aziende iscritte all Albo Nazionale Gestori Ambientali nella categoria 10 (bonifica di amianto) e il materiale di risulta deve essere trasportato e conferito ad idonei impianti muniti di autorizzazione. Molto importante è la verifica dell iscrizione della società che effettua la bonifica da parte del proprietario dell immobile in quanto responsabile dell affidamento dell incarico e pertanto sanzionabile e perseguibile legalmente. Cosa stanno facendo le amministrazioni? A livello nazionale esiste una normativa che prevede l obbligo di mappare e valutare i materiali contenenti amianto; a livello Regione Lombardia, con l attuazione del PRAL si vuole dare un impulso alla completa rimozione dell amianto entro il 2016 per il bene dei cittadini; a livello comunale, il Comune di Caronno Pertusella, ha stipulato una convenzione con una società specializzata nel trattamento dell amianto. Dopo aver effettuato una verifica sulle autorizzazioni e capacità tecniche delle società, l Amministrazione comunale ha fatto un indagine di mercato sulle condizioni economiche e stipulato una convenzione con la società Costruzioni Generali Venturini srl per la valutazione del degrado dei materiali contenenti amianto e per le operazioni di bonifica che un privato cittadino o il responsabile di un attività volessero effettuare. La convenzione si divide in due ambiti: il primo per una valutazione della presenza di materiali contenenti amianto e l analisi sullo stato di degrado degli stessi predisponendo il piano di monitoraggio e controllo e la valutazione di rischio; il secondo per l attuazione di uno dei metodi di bonifica attraverso la presentazione dei documenti necessari agli Enti di controllo e l effettuazione delle lavorazioni da parte di personale altamente qualificato e con esperienza pluriennale. Il cittadino può rivolgersi agli uffici comunali chiedendo quali sono gli obblighi ai quali deve adempiere e come deve comportarsi in presenza di amianto, successivamente può contattare la società Costruzioni Generali Venturini per concordare un sopralluogo gratuito da parte di tecnici abilitati per avere delucidazioni in merito ed una valutazione economica delle operazioni che dovrà effettuare. L Amministrazione comunale ha tenuto un incontro giovedì 6 maggio, presso la Biblioteca comunale, nel quale è stato analizzato il problema amianto: cenni storici sull amianto, le malattie causate dall esposizione all amianto, le normative nazionali e locali, le tecniche per il trattamento. Questo incontro è servito ai cittadini per far luce sul problema amianto cercando di dare risposte ai tanti quesiti e dubbi. Convenzione per censimento amianto I NDATA25 FEBBRAIO 2010 l Amministrazione comunale e la ditta Costruzioni Generali Venturini Srl hanno firmato la convenzione n. 1 per il servizio di CENSIMENTO E MAPPATURA di materiali contenenti amianto. Si trasmette di seguito il relativo testo. La presente convenzione ha oggetto l attività di mappatura e censimento dei materiali contenenti amianto ai sensi della vigente normativa. La società Costruzioni Generali Venturini srl si impegna allo svolgimento delle attività di seguito elencate praticando le seguenti condizioni economiche ai residenti del Comune di Caronno Pertusella: Sopralluogo da parte di tecnico abilitato come coordinatore amianto - prelievo materiale per analisi; - prove in campo su copertura; - rilievo dati per valutazione degrado; - relazione; - stesura opuscolo informativo per l informazione agli occupanti dell edificio. A corpo 500,00 Analisi campioni contenente amianto metodo DRX (diffrazione a raggi X) - costo cad. 190,00 Prove per valutare lo stato di degrado della copertura mediante prelievo e successiva analisi in laboratorio - costo cad. 60,00 Assunzione dei compiti relativi alla Figura del Responsabile Rischio Amianto ex D.M. 6/9/ costo cad. annuo 200,00 Il sopralluogo da parte di tecnico abilitato è comprensivo di: - accurata ricognizione degli elementi di finiture ed impiantistici, fuori terra, dei materiali sia friabili sia compatti; - campionamento dei materiali sospetti per l identificazione di quelli contenenti amianto; - confezionamento dei campioni, etichettatura e consegna ad idoneo laboratorio; - compilazione di schede per ciascun prelievo eseguito; - esecuzione di mappatura dei manufatti contenenti amianto, previ rilievi dimensionali e fotografici, mediante l indicazione, su file grafici forniti dal Committente, dell ubicazione degli stessi; - stesura relazione finale completa redatta con particolare riferimento al D.M. 6/9/1994, con allegati eventuali algoritmi specifici (L.R. 17/2003, Decreto Direzione Generale Sanità n del ). L assunzione dei compiti relativi al Responsabile amianto è comprensiva di: - stesura del Programma di controllo e manutenzione previsto dal D.M. 6/9/1994 e successive modifiche ed integrazioni, al fine

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli