ABSTRACTS SIES ABSTRACTS 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES CONGRESSO INTERNAZIONALE B O L O G N A DI MEDICINA E CHIRURGIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ABSTRACTS SIES ABSTRACTS 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES 2009 13 CONGRESSO INTERNAZIONALE B O L O G N A 26-27 - 28 DI MEDICINA E CHIRURGIA"

Transcript

1 IN TEMA ESTETICA 13 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES B O L O G N A F E B B R A I O Segreteria Organizzativa C.P.M.A. - VALET Via dei Fornaciai, 29/B Bologna Tel Fax ABSTRACTS 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES N O V I TÀ E A G G I O R N A M E N T I DI MEDICINA E CHIRURGIA N O V I TÀ E AGGIORNAMENTI IN TEMA DI MEDICINA E CHIRURGIA ESTETICA: D A L L A N T I A G I N G A L L A G I N E C O L O G I A E S T E T I C A CENTRO POSTUNIVERSITARIO MEDICINA AMBULATORIALE ABSTRACTS

2 Video Live Dem onst rat i on LIPO TERAPIA CAVITAZIONE SCULTURA 14 Novembre 2009 Bologna

3 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica Saluto ai partecipanti Cari Colleghi, eccoci giunti alla 12ª edizione del Congresso di Medicina e Chirurgia Estetica SIES. È con vero piacere che porgo un caloroso saluto ai colleghi che si dedicano a questa appassionante disciplina che si è saputa creare uno spazio nel panorama delle tecniche mediche, grazie anche ai contributi scientifi ci di numerosi colleghi di tutte le nazionalità. Auspico una partecipazione attiva e diretta alle diverse fasi congressuali, per ripetere e, se possibile, superare il successo raggiunto con le precedenti edizioni. L unità di misura del successo di qualunque iniziativa è la qualità: da questo punto di vista, basta scorrere il programma per capire che il 12 Congresso SIES non teme la concorrenza. Ma accanto alla qualità, da qualche anno a questa parte abbiamo aggiunto pure la quantità. I colleghi e le aziende del settore che ci onorano della loro presenza sono sempre più numerosi. Voi non immaginate che compito improbo sia la selezione delle relazioni da presentare durante la tre giorni congressuale. Ogni anno siamo stati costretti a malincuore a rinunciare al contributo di tanti medici che avevano esperienze di assoluto interesse da raccontare. Quest anno, non potendo allungare la durata delle giornate, abbiamo deciso di moltiplicare gli spazi. Così, abbiamo attivato altre due sale che chiameremo open, all interno delle quali si terranno i workshop selezionati e, appunto, gli incontri con tanti altri colleghi, in modo di offrire a tutti i relatori la possibilità di condividere le proprie esperienze e a tutti gli iscritti il più ampio ventaglio di tematiche. Le chiamiamo open perché per la prima volta nella storia del nostro Congresso questi spazi saranno aperti, oltre che ai medici iscritti, anche ai visitatori, che come al solito saranno attirati al Centro Congressi dai servizi pubblicati sui giornali o andati in onda in televisione. Ma se l apertura nei confronti dei nostri potenziali clienti è solo un esperimento, l ampliamento degli spazi di discussione tra professionisti è un ulteriore vanto per tutti noi. In quest ottica verranno riunite ed esposte le esperienze di colleghi italiani e stranieri di fama internazionale sulle moderne tecniche e metodiche per il trattamento ambulatoriale dei principali inestetismi di pertinenza medica e chirurgica, saranno prese in esame le novità che il mondo farmaceutico e tecnologico mettono a disposizione delle discipline medico-estetiche, dalla tossina botulinica ai prodotti biostimolanti, si farà luce sulla gestione delle complicanze medico-chirurgiche fi no ad arrivare a presentare le novità internazionali del settore. Inoltre, l apporto scientifi co, unito a quello tecnologico, fornito dalle più rappresentative aziende del settore, ci permette di organizzare numerosi workshop di aggiornamento a ingresso gratuito e, per gli iscritti al congresso, importanti corsi teorico-pratici. Sarà riproposto il lavoro su distinte aule per la Medicina e la Chirurgia Estetica, consentendo agli iscritti di seguire con particolare attenzione gli aspetti di maggior interesse. Confi do che, visti i presupposti, si possa raggiungere un elevato livello qualitativo che soddisfi i partecipanti e li accompagni verso un costante e profi cuo aggiornamento per il loro accreditamento professionale, come è successo negli anni passati. Con i migliori auguri Maurizio Priori - Presidente SIES 3

4 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica Organizzazione Presidente del Congresso Aiach Gilbert (F) Presidente SIES Priori Maurizio Presidente del Board Scientifico Motolese Pasquale Presidente del Board Organizzativo Di Donato Crescenzo Osptiti Internazionali Aiach Gilbert (F) Assaf Antoine (BR) Cossio Sergio Fernando (E) Dalle Claude (F) Di Blasi Saverio (VE) Lapidoth Moshe (IL) Mole Bernard (F) Paraskevas Antoine (GR) Pinta Gustavo Hector (AR) Landau Marina (IL) Koehler Christian (CH) Kreyden Olivier (F) Braccini Frederic (F) Benslimane Fadh (MA) Raulo Yvon (F) Board Scientifico e Organizzativo Priori Maurizio Carrari Bruno Giacomo Cavallini Maurizio Cavezzi Attilio Ceccarelli Maurizio D Angelo Domenico De Padova Maria Pia Di Donato Crescenzo Fasola Elena Follador Enrico Frullini Alessandro Fundarò Salvatore Piero Gallucci Marco Gennai Alessandro Ingallina Fabio Izzo Giuseppe Maria Lerro Federica Marini Fabio Molinari Paola Motolese Pasquale Palmieri Isabella Pia Pelliccia Roberto Redaelli Alessio Rigo Clara Russo Paola Rosalba Salti Giovanni Tessari Lorenzo Ufficio Stampa Montanari Marco Segreteria Scientifica SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica - Segreteria Organizzativa C.P.M.A. - VALET Via dei Fornaciai, 29/b Bologna Tel Fax

5 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica Indice Agolli E. 12 Albergati F. G. 49 Alberico F. P. 36 Albertazzi I. 30 Alessandrini A. 20 Allia M. 67 Ambrosanio R. 11, 38, 48, 50, 68, 71 Ancona D. 14, 46 Assaf A. 34 Bandini L. 69 Barbieri E. 14, 46 Baruzzi G. P. 25, 39, 64 Basso M. 54 Benocci A. 25, 64 Bergonzini G. L. 23 Bernabei G. F. 44 Bernardi C. 54 Bertollini S. 39, 72 Bevacqua E. 25, 64 Bitto A. 23 Braccini F. 44 Brambilla M. F. 44 Calì C. 12 Camporese A. 18, 28, 46, 60, 64, 67, 72 Capone S. 39 Capurro S. 31, 40 Cassuto D. 16 Castellana R. 36 Cattarini G. 23 Cavallini M. 13, 26, 38, 41 Ceccarelli M. 28 Chemello F. 68 Cirillo P. 54 Conti F. 58 Corazzi F. 65 Corbo A. 50 Corridori I. 39 Corti L. 46 Costa E. 11 Crestani G. 11 Creti G. 43 Crippa A. 21 D. De Rossi 46, 60, 64, 72 D Angelo D. 15, 19 De Fazio L. 29 De Rossi D. 18, 28, 67 Dembinski M. 72 Di Lella E. 54 Di Russo M. G. 24, 40 Di Vincenzo A. 34 Dominici N. 60 D Orsi V. 23 Evangelista W. 25, 64 Fasola E. 13, 15, 43 Feleppa D. 27 Fiori F. 18 Fioravanti L. 17 Follador E. 15, 19 Fundarò P. S. 23, 43, 53, 68 Gaja I. 31, 33 Gamberini E. 16, 20, 30 Gandolfi E. 51 Gennai A. 21, 53 Gessati A. 12, 18, 28, 41, 46, 60, 64, 67, 72 Giardini E. 18 Gilardino P. 16, 18, 20 Grassi C. 30 Guidi A. 56 Heydecker F. C. 49, 61 Iozzo I. 21, 53 Izzo G. M. 11, 38, 48, 60, 68, 70, 71 Izzo L. 11, 21, 38, 53, 68 Koehler C. 14 La Vela V. 16, 20 Lampignani C. 28, 46, 60, 64, 67 Landau M. 20 Lapidoth M. 17 Lazzari T. 26 Majani U. 32, 35 Marchal A. 42 Marcianò A. 37 Marini F. 15, 19 Massaro P. 37 Maugeri R. 59 Maullu G. 35 Medici T. 19 Meneghini M. 56 Metalla M. 46 Mion M. 13 Morandi G. 47 Morganti A. 34 Moro L. 39, 72 Mortarino C. 29 Motolese P. 56, 57 Muti G. F. 16, 18, 20, 51 Orlandini M. C. 30 Pacifici A. 65, 69 Paglia E. 73 Palmieri B. 39 Palmieri I. P. 38, 60, 65, 68 Papagni M. 13, 26 Pelliccia R. 37, 45, 69 Pepe N. R. 66, 70, 73 Pinta H. G. 51 Pinzo B. 69 Piovano L. 41, 54 Pistorale A. 30 Polipo G. 74 Pozzi A. 31 Ramaciotti L. 58 Ranaldi G. T. 27 Redaelli A. 11, 37, 39 Romano D. 37 Roveri G. 36 Russo P. R. 43 Sacchi P. 58 Salti G. 55 Saragoni M. 66 Scimè I. 32, 35 Scrimali L. 16 Signorini M. 16, 18, 20 Siragò P. 16 Squadrito F. 23 Starcevic N. 22 Tamburi F. 29 Tarantino P. 11, 38, 48, 68, 70 Terracol G. F. 59 Tonini D. 30 Tonini M. 30 Tretti Clementoni M. 16, 18, 20 Vannini F. 11, 51 Veronesi A. M. 17 Vignoli M. 31, 33 Zizi D

6 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica Utilizzo di Tecnica combinata dell acido ialuronico con la vitamina C al fine di sinergizzare il long lasting effect dell acido ialuronico F. Vannini Gli Autori presentano la loro esperienza sull uso di un acido ialuronico con matrice 3D, a 3 differenti viscosità, ottenuto con un unica e rivoluzionaria formula stabilizzata, creata con un nuovo processo tecnologico chiamato Coesix. Gli Autori hanno inoltre utilizzato uno speciale protocollo di combinazione di tale acido ialuronico a lunga durata con una speciale formulazione a base di vitamina C capace di generare nuovo collagene, in seguito all attivazione di 3 geni (proa1, A2, A3) implicati nella sintesi di procollagene, con conseguente ringiovanimento globale fornito non solo dall effetto volumetrico indotto dall acido, ma soprattutto dalla neo-collagenesi vitamina C mediata. Bruxismo: trattamento mediante Tossina Botulinica A. Risultati di una serie consecutiva di 15 pazienti E. Costa, G. Crestani, A. Redaelli Background: il bruxismo è una parafunzione assai conosciuta e per la quale non esiste sostanzialmente una terapia adeguata. Materiale e metodi: gli Autori dal settembre 2008 hanno trattato una serie consecutiva di 15 pazienti affetti da bruxismo. I pazienti sono stati sottoposti a elettromiografi a dei masseteri e del temporale per la diagnosi della parafunzione. È stato poi iniettato il muscolo massetere bilateralmente con una tecnica assai semplice che viene descritta nella presentazione. Risultati: i risultati immediati sono stati documentati con elettromiografi a dopo 15 gg dal trattamento e mensile e con un indice di gradimento e di riduzione della sintomatologia dei pazienti. I risultati immediati sono sempre stati molto soddisfacenti e non si sono avuti effetti collaterali di rilievo sino a due mesi dalle iniezioni. I risultati fi nali vengono esposti nella relazione. Conclusioni: I primi risultati del trattamento del Bruxismo con tossina botulinica appaiono incoraggianti e non gravati da effetti collaterali di rilievo. Bibliografia: Guarda Nardini L: Effi cacy of botulinum toxin in treating myofascial pain in bruxers: a controlled placebo pilot study. Cranio, 2008 Apr; 26(2): Von Linndern JJ: Type A botulinum toxin in the treatment of chronic facial pain associated with masticatory hyperactivity. J. Oral Maxillofac Surg 2003 Jul; 61(7): Swartz: Treatment of temporomandibular disorders with botulinum toxin. Clin J Pain 2002 Nov-Dec; 18(6 Suppl): S Tossina botulinica e fillers riassorbibili: utilità dei soft peelings e delle biostimolazioni nella correzione delle alterazioni da fotoaging L. Izzo, P. Tarantino, R. Ambrosanio, G. M. Izzo Il fotoinvecchiamento è composto da una notevole serie di alterazioni patologiche che colpiscono la struttura dell epidermide e del derma, infi ciando non solo l aspetto estetico, ma anche l eutrofi a della cute del viso. Partendo da questi presupposti, gli Autori mostrano un protocollo correttivo che comprende non solo l utilizzo di fi llers a base di acido ialuronico o collagene porcino, ma anche soft 11

7 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica peels, sostanze biorivitalizzanti per via iniettiva e una corretta dermocosmesi personalizzata per ogni paziente. Sono stati analizzati 20 pazienti sottoposti al protocollo, cui è stato fornito un questionario che ne raccoglie i giudizi. Valutazione del contorno occhi e tossina botulinica E. Agolli Nel processo dell invecchiamento del viso, l area del contorno occhi rappresenta forse la parte che viene colpita per prima e maggiormente. Aldilà delle implicazioni cutanee, l obiettivo della presentazione riguarda il coinvolgimento muscolare dell area, tant è vero che l orbicolare dell occhio può essere interessato sostanzialmente nella sua parte laterale (esterna) e proprio nel quadrante inferiore, ma ben presto può allargarsi in quella superiore e quindi a quasi tutta l area. Spesso si ha il coinvolgimento della porzione nasale, nonché frontale, senza dimenticare ovviamente che possono concorrere anche altri muscoli, come il frontale stesso, il corrugatore, il procero e gli zigomatici. La pars palpebralis dell orbicolare è forse l ultima parte a cedere. Ma l invecchiamento non può essere limitato solo alle rugosità, bensì anche alla forza di gravità; quindi la ptosi, che può essere sia di entità puramente cutanea, sia muscolo - cutanea. Una valutazione a parte merita il contorno occhi maschile, che si denota per alcune specifi cità: una cavità orbitaria profonda che rende l occhio più piccolo, quasi infossato, la porzione supero-esterna del muscolo è quasi sempre ipertonica, quindi le rughe sono abbastanza profonde anche se di numero minore, ecc... Una valutazione attenta della tonicità e del trofi smo del/i muscolo/i responsabili e coinvolti nell invecchiamento dell area, consentirà quindi all operatore di utilizzare dosaggi personalizzati e appropriati per il raggiungimento di risultati ottimali e naturali. Rigenerazione dei tessuti con P. R. P. (plasma ricco di piastrine) con associazione di nucleotidi sintetici di DNA C. Calì Dopo anni di impiego delle piastrine da parte di diversi specialisti per ottenere una rigenerazione cellulare con risultati eclatanti, negli ultimi tempi l attenzione si è rivolta nel campo dell Estetica poiché si è visto che l iniezione intradermica e sottocutanea di plasma ricco di piastrine (P. R. P. ) determina la liberazione di fattori di crescita con una successiva biostimolazione cellulare e un chiaro effetto anti-age. Il nostro studio si è rivolto all associazione del plasma ricco di piastrine con nucleotidi di sintesi che stimolano i recettori purinergici che attivano i fi broblasti per un aumento dei componenti dell E. C. M. Tale associazione ha dimostrato un sicuro effetto ringiovanente potenziato, con un miglioramento della qualità del tessuto sottocutaneo. Presentiamo la nostra esperienza dopo un anno di trattamenti con un kit preconfezionato, con risultati positivi e assenza totale di effetti collaterali. Proposte terapeutiche integrate di fotobiomodulazione led A. Gessati La sensibilità dei sistemi biologici e dei regolatori endogeni è il prodotto di numerosissimi, microscopici e delicati equilibri dinamici regolatori di ordine biochimico e biofi sico. In campo 12

8 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica dermoestetico l evoluzione tecnologica delle terapie con la luce ha portato al perfezionamento di strumentazioni a LED (emissione di luce a diodi) capaci di condizionare l attività tissutale senza provocare l insulto termico tipico delle strumentazioni a laser. Agli aspetti terapeuti si affi ancano, così, quelli preventivi: la foto-biomodulazione LED può essere inserita, così, in un impianto terapeutico di Medicina anti-aging, dove sono compresi i metodi di rilevazione e riconoscimento della degenerazione del tessuto in uno stadio ancora precoce. L Autore presenta i risultati della propria attività ambulatoriale, frutto di quattro anni di utilizzo di strumentazioni a LED. Sulla base delle esperienze internazionali, propone protocolli operativi ambulatoriali sfruttando lo spettro luminoso rosso-vicino infrarosso e la sinergia tra una strumentazione LED rosso 633 nm e una serie di prodotti associati (peeling di fotobiomodulazione, biorivitallizzanti iniettivi di nuova concezione, fi ller, tossina botulinica). Trattamento delle iperpigmentazioni con associazione fra peeling multilivello composito e terapia topica schiarente M. Cavallini, E. Fasola, M. Papagni Il trattamento delle iperpigmentazioni prevede un approccio combinato che coinvolge, oltre a un corretto inquadramento e correzione delle cause di base, una combinazione fra fotoprotezione e terapia schiarente. Per quest ultima, gli Autori riportano la personale esperienza ottenuta mediante: a) uso di peeling multilivello composto da acido salicilico, piruvico e retinoico con addizione di un lipoaminoacido schiarente e di una molecola antagonista dei recettori per la melanotropina; b) uso topico di un prodotto contenente tre molecole ad azione schiarente (alfa arbutina, Lumiskin e Melashow, nella inibizione della formazione della melanina per azione selettiva sulla tirosinasi); c) maschere schiarenti. I protocolli di lavoro sono variabili a seconda del singolo caso, con un range di tempi di trattamento globale di 3-5 mesi durante i quali i peelings vengono eseguiti con una cadenza variabile (2-4 settimane) e uso continuato del prodotto topico domiciliare associato a fotoprotezione. Molecular Quantum Resonance: new frontier of lifting/ Risonanza Quantica Molecolare: nuova frontiera del lifting M. Mion The modern trends of Aesthetic Medicine in lifting not propose more input of exogenous dermal components defi cient (collagen, Ialuronic acid, glycoproteins etc), but prefer the stimulation of the patrimonials cells, i. e. the fi broblasts, with the aim to allow the dermis to repair itself. The Molecular Quantum Resonance through a specifi c spectrum of frequencies is able to encourage the production of new collagen and elastin stimulating cell regeneration muscle and connective determining exceptional therapeutic results and aesthetic. This is not invasive therapy, does not cause any pain and not highlighted side effects. The study treaty 20 subject, photo documented, selecting age and characteristics of different skin, from whose images clearly visible the repurchase of turgor and elasticity of the skin stimulated with real disappearance of superfi cial wrinkles in areas particularly important from the point of view aesthetic which periorbital region and bar code. The full treatment provides at least 10 weekly sessions, the fi rst results start to be visible after about 2 weeks, becoming more marked and evident in the subsequent sessions, and after 5/6 months. This method allows lifting and resurfacing as an alternative to surgical treatment. The lifting effect is due to the capacity of Quantum Resonance to penetrate in depth in the muscular structures, the resurfacing effect is due to its action bio stimulating and bio 13

9 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica regenerating on the fi broblasts of the dermis. Le più moderne tendenze di Medicina Estetica nel lifting non propongono più l apporto esogeno delle componenti dermiche carenti (collagene, acido ialuronico, glicoproteine, etc), ma preferiscono la stimolazione delle cellule patrimoniali, cioè i fi broblasti, con lo scopo di permettere al derma di Autoripararsi. La Risonanza Quantica Molecolare attraverso uno specifi co spettro di frequenze, è in grado di favorire la produzione di nuovo collagene ed elastina stimolando la rigenerazione delle cellule muscolari e connettivali, determinando eccezionali risultati terapeutici ed estetici. Si tratta di terapia non invasiva, non provoca dolore e non evidenzia effetti collaterali. Lo studio ha trattato 20 soggetti, documentati fotografi camente, selezionando età e caratteristiche di cute diversi: dalle immagini si evincono chiaramente il riacquisto di turgore ed elasticità della pelle stimolata con reale scomparsa delle rughe superfi ciali in zone particolarmente importanti dal punto di vista estetico quali regione peri orbitale e bar code. Il trattamento completo prevede almeno 10 sedute settimanali, i primi risultati iniziano ad essere visibili dopo circa 2 settimane, diventando più marcati ed evidenti nelle successive sedute e dopo 5/6 mesi. Tale metodica permette lifting e resurfacing come alternativa ai trattamenti chirurgici. L effetto lifting è dovuto alla capacità di penetrazione in profondità nelle strutture muscolari, mentre l effetto resurfacing è dovuto all azione bio-stimolante e bio-rigenerante sui fi broblasti del derma. Results with a new filler generation based on agarose C. Koehler Background: agarose is well described in the literature and has long been the substrate of choice for a wide range of biocompatibility experiments, as well as cytotoxicity, genotoxicity, mutagenesis and sensitization tests. It is commonly used in bioengineering for threedimensional tissue growth and in the pharmaceutical industry as a substrate for controlled release of pharmacological substances. This makes agarose an evident active ingredient for a well-tolerated, highly biocompatible dermal fi ller that does not cause allergies or other foreign body or immune system reactions. As Easy-agarose is a natural three-dimensional molecule, no synthetic cross-linker is needed, and therefore it does not induce tissue hardening. Method: between 2007 to 2008 we use Agarose in about 700 cases. Agarose was injected in lines and wrinkles around the eyes and mouth, nasolabial folds and for lip augmentation or enhancement of cheeks and chin, lip augmentation was treated with local anaesthesia. Photo documentation bevor and after treatment was used. Results: the aesthetic result was direct after the treatment and after 2 weeks in 95 percent excellent. Complications are rarely seen. However, slight swelling and mild to moderate reddening might occur. Few cases of oedema, especially after lip augmentations have been documented. Such reactions completely resolve within 48 hours. Conclusion: agarose gel is light-fl uid and can be injected very easily. Agarose smoothes out lines, wrinkles and scars, and adds soft volume to the lips, cheeks and chin. Agarose gives immediate, fi nal results and is highly biocompatible and does not cause any allergic reactions. Ringiovanimento dell area periorbitale con aumento dell apertura dello sguardo tramite Laser CO 2 frazionato D. Ancona, E. Barbieri Background e obiettivi: il resurfacing frazionale è stato ottenuto con un laser CO 2 frazionale (SMARTXIDE DOT) il quale trasmette energia con uno scanner. Esso crea minuscoli impulsi o microspot, della distanza di 350 nm fra di loro, i quali vengono distribuiti su tutta la superfi cie cutanea con minor danneggiamento termico cutaneo. 14

10 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica Il calore a livello dermico produce sia un immediata contrazione (shrinkage) del collagene con conseguente effetto tightening, sia uno stimolo ai fi broblasti alla produzione di neocollagene. L obiettivo di questo studio è stata la valutazione di questo laser CO 2 frazionale per il ringiovanimento dell occhio. Materiali e metodi: sono stati trattati 200 soggetti con rughe superfi ciali, lassità della pelle, problemi di photoaging nella zona periorbitale. Il range dei trattamenti è stato di 2 ogni 3-4 settimane. Il follow-up è stato di 1 anno. A tutti i pazienti è stata fatta una valutazione fotografi ca con Canfi eld Omnia Sistem, prima e dopo ciascuna seduta, e sono stati loro consegnati dei questionari per valutare l indice di tollerabilità del trattamento e la soddisfazione di ciascun paziente. Risultati: i risultati sono stati: una signifi cativa riduzione delle rughe perioculari con un miglioramento della tensione del tessuto (tightening), e della texture, con apertura dell occhio. Il processo determina un notevole ringiovanimento della zona periorbitale. Il tempo di down time è stato di 3-4 giorni. Il fastidio durante il trattamento è stato minimo. Conclusioni: questo trattamento risulta quindi più soft e sicuro, ma è in grado di determinare un ringiovanimento della zona periorbitale con apertura dello sguardo. Trattamento della patologia vascolare superficiale del distretto corporeo della vena cava superiore mediante Nd: Yag Laser 1064nm E. Fasola Considerando che la maggior parte delle ectasie vasali a carico del distretto corporeo della vena cava superiore coinvolgono il plesso capillare, i capillari e le venule post-capillari, la lunghezza d onda d elezione e quindi maggiormente utilizzata è di 532nm (KTP), per via della sua nota affi nità nei confronti dell emoglobina e del colore rosso cupo. Tale lunghezza d onda, però, risulta essere assorbita anche in parte, non sottovalutabile peraltro, dalla melanina, e per questo motivo risulta piuttosto aggressiva nei confronti della cute, cute altresì in alcuni casi e in alcune di queste sedi spesso sottile. Sovente infatti l utilizzo di questo tipo di laser non ci protegge da secondarismi indesiderati come l ustione di primo e secondo grado, e da conseguenti possibili discromie. Proprio per i suddetti motivi l Autore, in questa sede, condivide la sua esperienza personale attraverso l utilizzo dell Nd: YAG 1064 nm long pulse, meno affi ne al colore rosso dell emoglobina del KTP-532 nm ma anche meno aggressivo nei confronti della melanina cutanea, per il trattamento delle piccole teleangectasie superfi ciali del volto, del collo, del décolleté. MicroChirurgia laser ablativa e frazionale per il trattamento delle cicatrici post-acneiche: la nostra esperienza con tecnica mista E. Follador, D. D Angelo, F. Marini Gli Autori, dopo un inquadramento clinico sulla diversa tipologia delle manifestazioni cicatriziali post-acneiche del viso e del loro possibile miglioramento con metodiche già sperimentate e avallate dalla recente letteratura, espongono la personale esperienza con una metodica innovativa che consente, per indicazioni morfologiche specifi che, un netto miglioramento estetico di questi esiti. La metodica prevede un abbattimento del bordo cicatriziale effettuato a mano libera con puntale laser CO 2 in regime superpulsed, seguito da resurfacing di tutta l area cicatriziale con metodica a scanner frazionale sempre con laser CO 2 di ultima generazione. L obiettivo è quello di uniformare la superfi cie cutanea interessata dalla distrofi a dermoepidermica 15

11 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica post-acneica. Un numero variabile di sedute (da 2 a 4), un down-time relativamente breve e una gestione post-chirurgica accettabile, consentono di ottenere risultati stabili e molto graditi dai pazienti. Una casistica iconografi ca con tempi e modalità di esecuzione della metodica verrà presentata in sede congressuale. A combination of radiofrequency, infrared light and mechanical tissue manipulation: a valid aid for body contouring surgery D. Cassuto, L. Scrimali, P. Siragò Background: cellulite is the most common cause of lower body cosmetic concern in western female patients. This need has generated a great variety of medical and surgical treatments, mostly with poor and temporary results. When combined with localised lipodystrophy, cellulite can compromise the result of body contouring surgery. Methods: a series of 42 consecutive female lipodystrophy patients (age 23-61) of various skin types (II-IV) was treated for cellulite. A device combining bipolar radiofrequency, infrared light and mechanical suction was used. At different settings according to patients skin type and pain tolerance. 17 patients were treated before and after body contouring surgery, while 23 were treated conservatively. The protocol before surgery included 4 weekly treatments followed by 2 monthly treatments. Four weeks after liposuction 3 monthly treatments were added to the same areas. Results: all patients showed a subjectively and objectively appreciable improvement. The most encouraging results were seen in patients undergoing suction assisted lipectomy (SAL) that, in the past, usually improved their overall body contour but deteriorated their cellulite after surgery. When applied as a preparation for SAL it decreased fl uid stagnation in soft tissues and made the contouring judgment easier for the operator. The only side effects were transient erythema, and bruising in one patient that had sustained a minor trauma prior to treatment and failed to report it. Conclusion: cellulite can be safely and signifi cantly reduced by the non-invasive combination of bipolar radiofrequency, infrared light and mechanical tissue manipulation. The added value for the body contouring surgeon is the signifi cant reduction of further deteriorating a preexisting cellulite by suction assisted lipectomy. Laser CO 2 frazionato ultrapulsato 30 mesi dopo: dove siamo e dove stiamo andando M. Tretti Clementoni, P. Gilardino, G. F. Muti, E. Gamberini, V. La Vela, M. Signorini Descritti sperimentalmente per la prima volta nel 2003 da Rox Anderson e clinicamente nel 2006 da Roy Geronemus, i laser frazionali nascono con lunghezze d onda non ablative (inferiori ai 2000 nm). Il razionale scientifi co è quello di suddividere l energia in micro-zone che lascino tra una e l altra dei ponti di cute sana dai quali possano ripartire i processi di guarigione tissutale. Anche i laser ablativi (con lunghezze d onda superiori ai 2000 nm) vengono quindi costruiti, partendo dal 2006, in modo da suddividere in micro-fasci l energia di emissione. Gli Autori descrivono la loro esperienza nell utilizzo di un laser CO 2 ultrapulsato frazionato, spiegano il razionale della loro scelta ablativa e le motivazioni che li hanno portati alla scelta di un laser ultrapulsato. Gli stessi descrivono la loro esperienza nell utilizzo di un manipolo con ablazione di 1300 nm, di un manipolo con ablazione di 120 nm e del loro utilizzo combinato. Alla luce di oltre 30 mesi di esperienza verranno quindi descritti risultati, downtime e possibili complicanze cercando di delineare in tal modo il futuro di questa metodica. 16

12 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica Trattamento del melasma con tecnologia laser frazionale A. M. Veronesi, L. Fioravanti Il melasma (cloasma) è una pigmenazione a tonalità bruna della pelle del volto che colpisce il sesso femminile. Diversi sono i fattori predisponenti all insorgere di questa patologia: l uso di contraccettivi orali, la gravidanza, l esposizione solare o una predisposizione costituzionale. Esistono due tipi di melasma, una forma superfi ciale e una più profonda (dermoepidermica). Gli schemi terapeutici proposti sinora hanno dato risultati piuttosto modesti, soprattutto nel melasma dermo-epidermico. Una nuova tecnologia laser chiamata fototermolisi frazionale ha cambiato l approccio terapeutico a questo problema. La metodica consiste nel trattare il melasma con un laser ad erbium Lux 1540 Fractional, in grado di determinare delle micro colonne termiche (100 microns) non visibili a occhio nudo e caratterizzate da una coaugulazione dermoepidermica. In queste aree si verifi cano specifi che modifi cazioni della pelle: a livello degli strati più superfi ciali si ha una microesfoliazione con un importante rinnovamento epiteliale e la scomparsa delle vecchie cellule pigmentate, mentre a livello dermico si ha un espulsione attraverso i microcanali degli aggregati di melanina causa del melasma. Sono necessarie circa 3-4 sedute a distanza di venti giorni. La metodica è ben tollerata e senza compromissione della vita sociale del paziente. Al paziente verrà successivamente prescritto un prodotto che inibisca la formazione di melanina in eccesso, in modo da evitare recidive. Fractional radiofrequency (Matrix RF ) - A novel RF device for skin resurfacing M. Lapidoth Background: ablative and non-ablative fractional photothermolysis are new techniques for the treatment of skin lesions. These fractional techniques enable the formation of an array of microscopic thermal ablated or coagulated wounds in the skin, deep into the dermis, stimulating a therapeutic healing response throughout the skin layers. The Matrix RF ( which emphasizing radiofrequency by itself), is a new device. The Matrix RF fractionally heats the connective tissue in a tunable ablative manner. Aims: To evaluate the safety and the effi cacy of the this RF fractional device in rejuvenating facial aging skin. Methods: twelve female patients aged skin types II-V participated in the study. All the patients had 3 treatments within one month interval in-between, by fractional RF device The Matrix RF. Evaluation of results was based on photography, and histological examinations. Results: objective and subjective skin texture improvements were recorded after a month, 2 months and 6 months following the treatment sessions. Histological examinations immediately post treatment revealed ablation, and coagulation with a diameter of 150 microns and depth of up to 300 microns. Qualitative assessments indicated fi rmer, smoother, looking skin as up to 6 months after the last treatment session. Side effects were minimal and transient (erythema and mild oedema with skin exfoliation after hours). Patient satisfaction rate was high. Conclusion: the Matrix RF fractionally heats the connective tissue in an ablative manner, enable the stimulation of collagen synthesis and produces a fi rming effect in sagging skin. Mild to moderate wrinkles were improved signifi cantly and skin texture becomes smoother. Matrix RF radiofrequency device appears to be as safe and effective for all skin types with almost no downtime, in this small pilot study and can be used as a stand alone or in conjuction with the non ablative fractional Matrix IR. References Sukal SA, Geronemus RG Fractional photothermolysis J Drugs Dermatol Feb; 7(2): Foster KW, Kouba DJ, Fincher EE, Glicksman ZS, Hayes J, Valerie F, Fincher HH, Moy RLEarly improvement in rhytides and skin laxity following treatment with a combination fractional laser emitting two wavelengths sequentially. 17

13 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica J Drugs Dermatol Feb; 7(2): Graber EM, Tanzi EL, Alster TS. Side effects and complications of fractional laser photothermolysis: experience with 961 treatments Dermatol Surg Mar; 34(3): 301-5; discussion Epub 2008 Jan 8. Laser-lipolisi: rimodellamento corporeo mini-invasivo G. F. Muti, P. Gilardino, M. Signorini, M. Tretti Clementoni La laser-lipolisi è una nuova tecnologia mini-invasiva che consente di correggere ambulatorialmente piccole lipodistrofi e corporee. È costituita da una sonda sottile come un ago che non lascia alcun segno sulla cute e distrugge il tessuto adiposo grazie alla liberazione di energia dal puntale laser. Il tessuto così distrutto viene riassorbito nel mese successivo. Il trattamento è di sedute distanziate di almeno un mese l una dall altra a seconda dello spessore della lipodistrofi a. Presentiamo la nostra esperienza di un anno nel trattamento di collo, addome, fi anchi, trocanteri e caviglie. Tre soluzioni mirate per amplificare la risposta cellulare in sinergia a trattamenti di fototerapia non ablativa (IPL e LED) D. De Rossi, A. Gessati, A. Camporese È ormai universalmente noto che ogni cellula cutanea contenga dei foto-recettori che assorbono naturalmente la luce. È stato inoltre dimostrato che l esposizione controllata a luci di diversa lunghezza d onda agisce sul metabolismo cellulare per un recupero dell omeostasi, nonché che le luci emesse da LED o da IPL, sebbene attraverso un meccanismo diverso, siano in grado di stimolare processi di riparazione e di ristrutturazione cutanea, con conseguente miglioramento estetico dei tessuti. L Autore desidera presentare la terapia di Fotoringiovanimento Progressivo, un approccio terapeutico innovativo che associa ai trattamenti di fototerapia non ablativa alcuni precursori metabolici che permettono di amplifi care la risposta cellulare. Tale abbinamento ha dimostrato di aumentare i processi restitutivi nel ringiovanimento del viso, del collo e delle mani. Diversi studi clinici hanno infatti dimostrato come i principi attivi contenuti in 3 formulazioni contribuiscano a preparare effi cacemente le cellule ai raggi delle luci e siano in grado di migliorare signifi cativamente la qualità e la durata dei risultati. Per concludere, vengono sottolineate le indicazioni terapeutiche di ogni formulazione e la risposta del paziente a questa procedura potenziata. Laser technology improvement changed our approach to facial rejuvenation E. Giardini, F. Fiori Background: recent reports have demonstrated the effi cacy of combination of two different wavelengths for facial rejuvenation: the 1540 nm for microcoagulation and the 980 nm for stimulation the production of neocollagen and elastin. Many other procedures are avaible to trait all aging syntoms. Objective: the aim of this report is to evaluate how this new laser technology is changing our approach to more conventional anti- aging treatments. Methods: from September 2006 to September 2007, 102 patients (64 females and 38 males) with different degrees of cutaneous photodamage, received forehead, glabellar and periocular wrinkles correction with botulin toxin A and nasolabial folds correction with jaluronic acid (group A). From September 2007 the same group of patients received 3 successive face laser treatments and than wrinkles corrections (group B). Clinical improvement of treatment areas was determined by comparative analysis of photographs 18

14 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica at baseline, and at 3, 6, 9 months post-treatment using a specifi c skin software. Results: after 3 succesive laser treatments (group B) all patients reported visible reduction of wrinkles and in 30 cases we did not performe further correction with botulin toxin A. All patients received acid jaluronic correction of nasolabial folds, but it stays for a longer period if done after laser treatments (group B). Conclusions: this new laser technology is safe and effective for facial rejuvenation and seems to optimize results of more conventional procedures if used as fi rst step of anti-aging treatments. Ipercromie acquisite. Trattamento con tecnica mista fotomediata e laser-ablativa: la nostra esperienza dopo 2 anni F. Marini, D. D Angelo, E. Follador Le ipercromie acquisite di natura benigna del volto e del corpo (da foto e crono-invecchiamento, farmaco-mediate, idiopatiche, ormono-mediate, post-infi ammatorie e di altra natura) rappresentano ormai da molti anni un capitolo di diffi cile trattamento, soprattutto a lungo termine. Le terapie proposte, seppur valide, non hanno dimostrato un effi cacia duratura, considerando soprattutto l inevitabile tendenza alla recidiva di queste lesioni per l azione legata alla foto esposizione diffi cilmente evitabile, soprattutto nelle zone scoperte come viso, dorso mani e décolleté. La proposta terapeutica, dopo molti anni di sperimentazioni con tecnologie laser ed elettroottiche, si basa sull utilizzo di una sorgente IPL con fi ltro cut-off affi ne alle melanine superfi ciali e in grado di creare un fotodanneggiamento termico dei melanosomi intraepidermici, seguito da un azione di rinforzo ablativa superfi ciale e fredda operata da un laser Er: YAG 2940 nm con modalità frazionale, così da non scaldare eccessivamente la cute e creare le basi per una fl ogosi eccessiva, spesso foriera della recidiva. In sede congressuale gli Autori esporranno la semplice tecnica esecutiva, i tempi, i modi e i risultati clinici dopo 2 anni di esperienza clinica. Utilizzo di tecnica combinata laser frazionato e peeling all acido salicilico nel fotoringiovanimento cutaneo T. Medici Per il trattamento del fotoringiovanimento di viso, collo e mani, la metodica più sicura è certamente quella che prevede l utilizzo di un laser frazionato, che consente il rimodellamento effi cace del collagene dermico con assenza di downtime lungo e di effetti secondari, come accade, invece, utilizzando laser ablativi CO 2 ed ERBIUM. Con il laser da noi utilizzato, ER glass 1550 frazionato SELLAS, non abbiamo la necessità di utilizzare coloranti o gel. Possiamo scegliere fra 32 tipi di forme diverse compatibili con le superfi ci da trattare per dimensioni e curvatura. Grazie all XY Scanner incorporato trattiamo le cicatrici incidendo con il laser esattamente l area interessata senza sbavature. Ciò è possibile perché possiamo disegnare sul Touch Screen l area da trattare e lo scanner riproduce perfettamente il disegno sulla cute del paziente. I limiti dei laser ablativi, fi nora usati, sono il downtime piuttosto lungo, la possibilità di Ipo e Iperpigmentazioni, oltre che l impossibilità di utilizzo su regioni a rischio come il collo. Questo laser fraziona l energia e la distribuisce sulla cute in modo Random programmato. La programmazione della casualità non consente la ripetizione di energia sugli stessi punti garantendo, comunque, l uniformità del trattamento su tutta l area. Tale metodica si traduce in notevole riduzione di edema, dolore e rossore (downtime 24/48 ore). La nostra esperienza: abbiamo preso in considerazione due gruppi di pazienti omogenei per fototipo, foto e crono invecchiamento: un primo gruppo trattato con due peeling con acido 19

15 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica salicilico e successivamente con laser frazionato, il secondo gruppo trattato solo con laser frazionato. Risultati: con la sinergia delle due tecniche abbiamo ottenuto risultati ancora migliori rispetto al gruppo di pazienti trattati con il solo laser frazionato. Il NEAP PP (Needling Enhanced ALA Penetration Photodynamic Photorejuvenation) M. Tretti Clementoni, P. Gilardino, G. F. Muti, E. Gamberini, V. La Vela, M. Signorini Nel 2000 Patrick Bitter e David Goldberg pubblicarono a pochi mesi di distanza uno dal altro i primi lavori sul fotoringiovanimento. Da allora numerosi sono stati i lavori che hanno confermato, anche istologicamente, l effi cacia di questa metodica. Il concetto base è quello di utilizzare sorgenti energetiche che, non rispettando l assioma della fototermolisi selettiva, permettano la liberazione di calore nel derma e quindi la produzione di neocollagene, il ri-arrangiamento dello stesso, l eliminazione dei noduli elastotici e la scomparsa dell infi ltrato infi ammatorio papillare. Nel 2002 Ruiz-Rodriguez introduce il fotoringiovanimento fotodinamico. L IPL utilizzata per il fotoringiovanimento può attivare un fotosensibilizzante (ALA) determinando un effetto di fotopeeling oltre che essere attiva sulle cheratosi attiniche non ipercheratosiche. È del 2008 la scoperta che l uso di questi fotosensibilizzanti determinano una maggiore produzione di mrna messaggero di procollagene I e III. Gli Autori presentano la loro esperienza con queste metodiche e presentano i dati preliminari con una evoluzione del fotoringiovanimento fotodinamico defi nito NEAP PP (Needling Enhanced ALA Penetration Photodynamic Photorejuvenation). L utilizzo di rulli con aghi da 0, 13 mm prima dell applicazione di 5ALA permette una sua migliore penetrazione nei tessuti oltrepassando la barriera basale. In questo modo si può ottenere un trattamento più uniforme e aggressivo sia a livello del volto sia in quello del décolleté. 5 star technique for cheek augmentation using novel collagen based filler M. Landau There are two major indications for cheek augmentation: beautifi cation and rejuvenation. After searching the literature and observing the ideal Caucasian feminine face, we developed a technique that simplifi es the non-surgical approach to malar area. The advantage of this 5 star techniques is in its simplicity and reproducibility. Le Labbra: varianti correttive per le diverse morfologie. I quattro livelli di impianto A. Alessandrini Le labbra trasmettono varie emozioni e rappresentano un importante area fulcro di equilibrio del 3 inferiore del viso. Le varianti morfologiche sono tante e la giusta osservazione nella prospettiva frontale e laterale dovrà indicarci quale sarà la procedura migliore per ridonare un turgore perso, correggere eventuali asimmetrie presenti o eliminare quelle fastidiose rugosità che solcano un contorno scarsamente defi nito. La correzione dovrà avvenire con la massima naturalezza, evitando di scadere nella volgarità. Durante l esposizione verranno illustrate le tecniche e le 4 sedi di impianto adatte alle alterazioni morfologiche presenti e che porteranno quindi a un effetto correttivo ed estetico visivamente diverso. 20

16 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica Macrolane : l acido ialuronico per il rimodellamento del corpo A. Gennai, I. Iozzo, L. Izzo Il rimodellamento dei volumi corporei è da sempre rientrato nel campo della Chirurgia plastica estetica; le metodiche non chirurgiche, e pertanto poco o per nulla invasive, offrivano al medico e al paziente risultati appena suffi cienti o addirittura deludenti. Di recente introduzione, dopo accurata sperimentazione, è il Macrolane, una nuova formulazione di Acido Ialuronico, ideato specifi camente per il rimodellamento corporeo. Il Macrolane possiede le medesime caratteristiche degli acidi ialuronici impiegati nel ripristino dei volumi del volto, eccetto una densità maggiore, che ne consente l impianto in sedi profonde, una maggiore durata (circa 2 anni), e un risultato molto naturale. Le indicazioni sono molteplici: aumento volumetrico delle mammelle (e contemporanea riduzione del grado di ptosi), aumento e moderato sollevamento dei glutei, rimodellamento dei polpacci e della regione pettorale nei maschi. Interessante è l impiego del Macrolane nel trattamento della lassità cutanea delle braccia, in cui svolge un azione rimodellante e tonifi cante. La procedura d impianto di Macrolane può considerarsi minimamente invasiva, avvalendosi di una cannula per una migliore distribuzione profonda del materiale. È consigliabile, inoltre, praticare una leggera anestesia per massimizzare la compliance della paziente. Nella nostra esperienza i risultati si sono rivelati soddisfacenti per noi e per i nostri pazienti. Teleangectasie degli arti inferiori: trattamenti con laser transdermici e laser endoperivenoso 808 A. Crippa Le teleangectasie degli arti inferiori, da sempre considerate un capriccio estetico, sono dilatazioni patologiche dei vasi periferici di piccolo calibro (Von Graf 1807) interessanti i capillari venosi, arteriosi e artero-venosi del plesso sub papillare dermico che è connesso direttamente a quello dermico profondo e indirettamente al circolo sottofasciale safenico profondo, tramite perforanti. Appaiono di colore blu, rosso, viola con calibro da 0,1-1mm, oltre 1 mm sono defi nite varici reticolari o microvarici. Dopo anamnesi accurata, studio emodinamico e cartografi co, si trattano con scleroterapia iniziando dalle varici collaterali perforanti e reticolari, ma solo dopo aver verifi cato l assenza di refl ussi ostiali safenici che vanno ovviamente eliminati per primi, con Chirurgia o con endolaser. Vasi dilatati e varicosi, con fl ussi in stasi o a pressione troppo alta, non riescono a espletare la loro funzione e in più tendono a sovraccaricare il resto del circolo venoso ancora normalmente funzionante. Trattamento medico e fisico - tra i vari metodi di trattamento si riconoscono: Farmaci microsclerosanti Radiazioni luminose Laser transdermici 532 e 577 nm Per la teoria della fototermolisi selettiva, i bersagli vascolari sono le emoglobine (ox e deoxhb). Dal punto di vista pratico, però, le emoglobine fungono da esche ottiche che vengono sfruttate per la loro capacità di assorbire selettivamente le lunghezze d onda (532 verde, 577 gialla) di colore complementare al rosso-blu. I laser fortemente selettivi sulle emoglobine che presentano picchi d assorbimento su 540 e 577, con impulsi da 1 a 10 ms e fl uente di 7-5 j/cm 2 determinano una rapida vaporizzazione cromoforica con minima trasmissione dell onda termica al contenitore vasale, inoltre dimostrano penetrazione nel derma inferiore a 1 mm. Queste lunghezze d onda consentono eccellenti risultati su angiomi, teleangectasie del viso e 21

17 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica sul matting, in tali casi, cute e pareti vasali sono sottili, mentre ottengono risultati limitati sulle angiectasie degli arti inferiori. Queste ultime essendo più profonde e sottoposte alla pressione ortodinamica, sono molto più spesse; per tali ectasie sono più effi caci i laser nel vicino infrarosso (V. I. R. ) ( nm) a impulsi doppi e lunghi. Laser transdermici : I trattamenti con laser transdermici 808 e 1064 impongono esperienza e personalizzazione di fl uenze, che non devono essere eccessive. Energie superiori ai 60 j/cm 2 danneggiano irreversibilmente oltre alle cellule endoteliali e pilifere anche fi broblasti e macrofagi. Questa tecnica inoltre trova limiti applicativi nei pazienti abbronzati e nei fototipi IV, V, VI. I laser nel vicino infrarosso, pur essendo più penetranti (3-4 mm) e meno assorbiti dai melanociti, alle fl uenze necessarie per coaugulare i vasi profondi nel derma, possono concentrare l energia luminosa sulla barriera ottica melanica e procurare ustioni cutanee nonostante l abbinamento di effi caci sistemi raffreddanti a protezione dell epidermide. Laser endoperivenoso 808: tra le radiazioni luminose, la laser-sclero terapia con laser 808, con fi bra ottica da 100 e 200 micron è particolarmente indicata per i vasi di calibro compresi tra 0,3 e 1 mm di diametro e in tutti i casi di aree di teleangectasie ad alto fl usso. La metodica sfrutta le conoscenze teoriche applicative degli endolaser sviluppate negli ultimi anni per eliminare le varici safeniche che si dimostra molto competitiva sui vasi varicosi reticolari in cui spessori e strutture parietali sono ipertrofi ci e resistenti ai comuni sistemi terapeutici. Oggi la tecnologia rende più facile l endocoagulazione. Infatti, la lunghezza d onda 808 essendo scarsamente assorbita da acqua e grasso rispetto a 980 e 1064, lascia intatti i tessuti circostanti, quando la fi bra è fuori vena. Il raffreddamento cutaneo risulta essere necessario per rendere il trattamento il più piacevole possibile, oltre che per proteggere l epidermide. Si vaporizzano le emoglobine per effetto fototermolitico selettivo e si trasmette per contatto diretto la termia che porta alla coagulazione-necrosi della parete venosa. Si ripete l operazione su tutte le teleangectasie sino al completamento del trattamento. Questa procedura comporta un netto risparmio di fl uenze. In effetti, nei trattamenti endoluminali sono utilizzate fl uenze di j/cm 2, contro i trattamenti transdermici che utilizzano fl uenze di j/cm 2. Conclusioni: il laser endoperivascolare a lunghezza d onda 808 nm è suffi cientemente selettivo sull emoglobina, va utilizzato con doppio impulso in combinazione a un effi cace raffreddamento cutaneo, per la fotocoaugulazione transcutenea delle teleangectasie degli arti inferiori, presenta minori effetti collaterali (ipopigmentazioni e mancata risposta al trattamento) rispetto ai laser transdermici. Sessualità e ormoni nell anti-aging N. Starcevic Equilibrio, omeostasi, nuovo concetto per la valutazione dell ecosistema soggettivo: interazione soggetto-ambiente. Le molecole del piacere come processo per il benessere. Il bacio - trasmissione e modifi che della secrezione ormonale: benessere o stress? Tipi d amore: il feromonico, elettromagnetico o quello di gruppi tissutali, quello dello sconvolgimento che produce geniletelamina e che crea passione ma anche ossessione e aggressività. L amore al ACTH-cortisonico, che stimola la produzione di cortisone e che comportal ipertensione, l arterioscleresi. 22

18 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica La sessualità: coinvolge il sistema simpatico e parasimpatico, può produrre risultati positivi o negativi. Metodo della valutazione dell equilibrio, ecosistema, dato dalla sfera delle azioni affettivesessuali. La genisteina per la gestione dell invecchiamento cutaneo in postmenopausa F. Squadrito, A. Bitto, G. Cattarini I recettori degli estrogeni (ER-α ed ER-β) sono presenti a livello della cute, e gli estrogeni ne infl uenzano profondamente diverse funzioni come la crescita dei peli, l elasticità, l idratazione e lo spessore del derma. La genisteina mostra una formula di struttura simile all estradiolo e questo le conferisce proprietà simil-estrogeniche che vengono poi sfruttate per le sue differenti azioni biologiche. Dei 2 recettori estrogenici, la genisteina ha maggiore affi nità per il beta al contrario dell estradiolo, che mostra un affi nità elevata per entrambi i recettori. Questo potrebbe spiegare perché la genisteina risulti meglio tollerata dell estradiolo in postmenopausa e soprattutto la mancanza degli effetti collaterali tipici della terapia ormonale sostitutiva. La terapia ormonale sostitutiva (HRT) è indicata per trattare i sintomi della menopausa e prevenire l osteoporosi postmenopausale, ma non può essere raccomandata per trattare l invecchiamento cutaneo. La Genisteina è l isofl avone più effi cace e ci sono molti studi pubblicati in letteratura internazionale su questo prodotto (Genivis-Mastelli) che confermano la sicurezza del prodotto e l effi cacia nel trattamento degli effetti collaterali relativi alla menopausa. La Genisteina (54 mg/giorno per 1 anno), infatti, riduce il numero di vampate di calore nelle donne in menopausa e riduce il rischio di sviluppare osteoporosi mantenendo e incrementando la massa ossea. Essendo la cute un tessuto estrogeno responsivo, l effetto che si ottiene con l assunzione di genisteina è un miglioramento complessivo della cute. In particolare, nella presentazione verrà evidenziato anche a livello istologico l aumento del collagene, il mantenimento e l incremento dello spessore del derma e l incremento dell idratazione. Particolarmente interessanti appaiono inoltre i risultati sull attività antiradicalica e sulle metalloproteasi. Tali enzimi, deputati alla degradazione del collagene, in presenza di genisteina riducono signifi cativamente la loro attività, incrementando così il contenuto in collagene del derma. La Genisteina, risulta quindi un promettente ausilio nel contenimento e trattamento dell invecchiamento della pelle in donne in post-menopausa, da associare nei vari protocolli anti-aging. L assunzione di genisteina con effetto biologico è di 54 mg/die in due somministrazioni (Genivis 2 cps/die). Sviluppo di complessi di inclusione tra principi attivi ad azione antiossidante e ciclodestrine per la realizzazione di un innovativa linea cosmetica. Valutazione dell attività antiossidante S. Fundarò, V. D Orsi, G. L. Bergonzini Introdurre in formulazioni cosmetiche principi attivi ad azione antiossidanti pone la domanda su quanto effettivamente tali prodotti risultino effi caci. La maggior parte degli antiossidanti conosciuti si degrada facilmente in presenza di luce e aria, perdendo o riducendo di gran lunga il potere antiossidante/antiradicalico. In questo studio è stata valutata l attività antiossidante di: acido ascorbico palmitato (vitamina C), alfa-tocopherolo acetato (vitamina E), retinolo palmitato (vitamina A), acido alfa lipoico, glutatione ridotto (GSH), ubidecarenone (coenzima Q10), sia in forma libera sia incapsulati con ciclodestrine, all interno di formulazioni cosmetiche. Si dimostra che questi principi attivi complessati con ciclodestrine presentano una maggiore 23

19 SIES Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica attività antiossidante e la mantengono nel tempo. Le ciclodestrine sono oligosaccaridi ciclici solubili in acqua, di origine naturale, derivati dalla degradazione enzimatica dell amido. Stericamente la ciclodestrina si presenta a forma di cono cavo, tronco all estremità con la parte esterna idrofi la e una cavità centrale idrofoba di dimensioni defi nite. La capacità di legare contemporaneamente molecole idrofi le e lipofi le permette di veicolare in soluzione acquosa principi attivi lipofi li come gli antiossidanti in questione che, inglobati nella cavità, vengono isolati dall ambiente esterno e protetti da quei processi degradativi e ossidativi che potrebbero danneggiarli. I complessi di inclusione si prestano bene per applicazioni in campo cosmetico perché hanno molteplici vantaggi: dall inibizione della naturale degradazione dei principi attivi al potenziamento dell effi cacia nel tempo. Inoltre incapsulando i principi attivi, le ciclodestrine sono in grado di conferire loro specifi che proprietà di rilascio controllato contribuendo a migliorare la biodisponibilità. Le ciclodestrine stabilizzano sostanze volatili come oli essenziali e profumi, privandole del loro effetto irritante e conferendo loro persistenza nel tempo. L attività antiossidante è stata valutata mediante il metodo ABTS. Il saggio si basa sulla inibizione e conseguente decolorazione del catione radicale ABTS+ di colore blu-verde con assorbanza spettrofotometrica UV a 734 nm: in presenza di un antiossidante l assorbanza diminuisce. Mediante una curva di taratura, l attività antiossidante viene espressa in Trolox equivalenti. Il saggio ha dimostrato che le formulazioni cosmetiche messe a punto e contenenti principi attivi inclusi in ciclodestrine mantengono nel tempo una maggiore attività antiossidante rispetto a quelli in forma libera, a tutto vantaggio dell effi cacia. Siero a base di Acido L-Ascorbisco all 8% e di Ginko Biloba al 30% nella prevenzione del fotoaging: razionale scientifico M. G. Di Russo La cute è soggetta a un inevitabile processo di invecchiamento. I segni clinici del fotoinvecchiamento cutaneo comprendono rughe, lentiggini, cheratosi attiniche, teleangectasie, perdita di lucentezza ed elasticità, colorito spento e secchezza. Secondo la classifi cazione di Glogau, il fotoaging può essere distinto in 4 tipi in base alla presenza di anomalie pigmentarie, cheratosi e rughe, all età del paziente, alla necessità di utilizzare makeup. Il fotoaging, invecchiamento attinico cutaneo, è determinato sia dal trascorrere del tempo (invecchiamento cronologico) sia dall esposizione ai raggi solari (invecchiamento estrinseco). Mentre il primo provoca assottigliamento, fi ni rugosità, rilassatezza e pallore, il secondo causa accentuazione delle pieghe d espressione, ipercheratosi, disidratazione, elastosi, discromie e teleangectasie. I trattamenti anti-aging rappresentano un complesso e importante capitolo della dermocosmetologia medica. Negli ultimi anni la Dermocosmesi ha subito una vera e propria rivoluzione. Due principi attivi, irrinunciabili in dermocosmesi, sono la vitamina C e il Gingko Biloba. Le proprietà della vitamina C (acido ascorbico) sono: la sua bassa lipofi lia, la capacità di essere assorbita rapidamente a livello dell epidermide e di agevolare la sintesi e la corretta formazione della tripla elica del collagene, responsabile dell elasticità e del sostegno della cute; infi ne ha un azione stimolante sul rinnovo del collagene e delle fi bre elastiche, con effetto tonifi cante sulla cute; diversi studi hanno evidenziato un importante funzione antiossidante che si esplica operando nei fl uidi intra - ed extra - cellulari, in sinergia con la vitamina E, antiossidante di membrana; a livello cutaneo la vitamina C è poi in grado di garantire un effi cace barriera lipidica dell epidermide, e in quantità adeguata protegge il tessuto cutaneo dagli insulti da esposizione a raggi UV; altrettanto nota è l azione schiarente nei confronti delle iperpigmentazioni da fotoinvecchiamento che si determina interferendo sulla tirosinasi. Dette proprietà della vitamina C sono esclusivamente riferite allo stereoisomero in forma Levogira e che l uso e l attività dell acico L-ascorbico, nelle formulazioni dermocosmetiche è limitata dalla sua instabilità. Una particolare associazione della vitamina C con i Flavonoidi presenti nell estratto di Gingko Biloba che secondo la letteratura determina un più marcato effetto antiradicali liberi proprio del Gingko Biloba (Pinc , Deby , Masson Paris), e inoltre contribuirebbe a ripristinare il giusto equilibrio lipidico del tessuto cutaneo. Secondo i risultati 24

20 12 CONGRESSO INTERNAZIONALE SIES - BOLOGNA FEBBRAIO 2009 Novità e aggiornamenti in tema di Medicina e Chirurgia Estetica: dall Antiaging alla Ginecologia Estetica degli studi essa agirebbe inoltre sulla sintesi del collagene e dell elastina manifestando un effi cace azione di consolidamento della parete dei capillari, limitando l azione della prolungata esposizione ai raggi solari. Dall ampia bibliografi a emerge che questa tecnologica formulazione è stata oggetto di approfonditi e qualifi cati studi volti a dimostrarne la stabilità, la capacità di penetrare nella cute in concentrazione effi cace, l effettiva azione anti-radicalica, l effi cacia della stimolazione del collagene. Siero con vitamina C Levogira in concentrazione dell 8% associata all estratto di Gingko Biloba concentrato al 30%. Uno studio di Leveque e collaboratori (2004) ha inoltre dimostrato che il livello massimo della concentrazione dermica viene raggiunto dopo 2 ore, con una stabilità che si mantiene per circa 8/9 ore ed è in grado di penetrare attraverso lo strato corneo dell epidermide, rimanendo stabile nella cute. Studi successivi di Humbert e Karawani del 2005 hanno da un lato validato lo studio di Leveque, dall altro dimostrato l azione positiva del preparato sul trattamento delle lesioni pigmentate da fotoaging e sulla capacità di stimolazione della sintesi del collagene. Infi ne uno studio dei laboratori Dermoscan di Lione (2005) ha confermato l effetto protettivo del preparato nei confronti dell apoptosi indotta dalle radazioni ultraviolette. Il siero a base di vitamina C Levogira all 8% ed estratto di Gingko Biloba può avere un utilizzo molto diffuso in Medicina Estetica: subito dopo un peeling chimico, l applicazione del siero alla vitamina C Levogira determina un notevolissimo assorbimento del principio attivo, così come dopo la luce pulsata o la terapia fotodinamica (Zingboim, 2004 Fournier 2005). Il suo utilizzo è da consigliarsi anche dopo una biostimolazione e/o un fi ller, per ottimizzare la cute della paziente trattata. In conclusione, ci troviamo di fronte a un cosmeceutico innovativo, con azione preventiva e curativa dei danni da fotoaging, da utilizzarsi nell ambito di una prescrizione domiciliare antiage (due o tre volte al giorno) o successivamente ai trattamenti praticati per correggere gli inestetismi del fotoaging. Le indagini biochimiche: uno strumento essenziale di diagnosi anti-aging G. P. Baruzzi, A. Benocci, E. Bevacqua, W. Evangelista La Medicina Anti-aging ha come obiettivo quello di condizionare l invecchiamento, rendendo il trascorrere del tempo il più possibile sano, sereno e soprattutto libero dalle patologie cronico-degenerative tipiche di questa età. Per fare ciò è necessario conoscere l età biologica dell organismo, ovvero l età del reale invecchiamento dei nostri organi e apparati, quella correlata, non al semplice dato anagrafi co, ma ai principali indici di invecchiamento, ai cosiddetti biomarkers dell aging. Questi sono i rivelatori dell espressività genetica di ciascun individuo e quindi rappresentano il principale elemento di indagine di un programma di age-management. Una volta individuati ed effettuata una valutazione sull incidenza che questi possono avere sulla salute, può essere impostato un piano terapeutico personalizzato di cura. Per fare un check-up anti-aging vengono effettuati accertamenti clinici e di laboratorio di tipo funzionale, biochimico ormonale e genetico. Per quanto riguarda l indagine biochimica, questa prevede due percorsi distinti: uno per le persone di età compresa tra i 20 e i 45 anni, che effettuano la ricerca come pura prevenzione, e uno per coloro che hanno 45 o più anni, oppure che presentano patologie in corso o che sono in terapia farmacologica. Ai primi vengono effettuati solamente test riguardanti i principali indici di invecchiamento (stress ossidativo, infi ammazione, glicazione e metilazione), all altro gruppo, invece, vengono eseguiti una serie di esami anti-aging più approfonditi e a questi se ne associano anche alcuni riguardanti gli aspetti ormonali dello stress, del metabolismo e della sfera sessuale. Una volta ottenuti i referti, in base ai risultati, possono essere richiesti ulteriori approfondimenti per completare il quadro diagnostico. Con questa relazione si desidera presentare un protocollo di lavoro in uso nei nostri centri che risulta essere, a nostro avviso, interessante e molto preciso nell informarci sulla presenza dei fattori di rischio di invecchiamento e nell orientarci sul potenziale rischio di malattia a cui l organismo sta andando incontro. 25

I SEGRETI DI PALOMAR Quali sono i trattamenti che si possono effettuare? Un laser, molte applicazioni Il protocollo cosa prevede?

I SEGRETI DI PALOMAR Quali sono i trattamenti che si possono effettuare? Un laser, molte applicazioni Il protocollo cosa prevede? } I SEGRETI DI PALOMAR STARLUX 500 LA DR.SSA MICHELA CEMPANARI CI INTRODUCE A UN LASER MEDICALE CHE AIUTA A RINGIOVANIRE IL CORPO E LO SPIRITO U ltimamente, tra le nicchie altamente tecnologiche della

Dettagli

MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento maggio 2012

MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento maggio 2012 MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento maggio 2012 a member of GLI ELEMENTI FONDAMENTALI PER TROVARE LA PACE INTERIORE Armonia Bellezza MEDICINA ESTETICA Forza Equilibrio Negli anni è cresciuta per gli uomini

Dettagli

DERMOSMILE. Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso. Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento

DERMOSMILE. Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso. Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento Radiofrequenza, Peeling, Veicolazione transdermica. Il ringiovanimento del viso nello studio dentistico. Trattamenti effettuati Completa il tuo sorriso con un trattamento antiage per il tuo viso da medici

Dettagli

ACTIVE Fotoattivatore - L.E.D.P.A.

ACTIVE Fotoattivatore - L.E.D.P.A. Fotoattivatore - L.E.D.P.A. Sistema LED (Light Emitting Diodes) per il ringiovanimento cutaneo Sistema LED (Light Emitting Diodes) per il ringiovanimento cutaneo Curare e ringiovanire la pelle con applicazioni

Dettagli

ELENCO TRATTAMENTI TRATTAMENTI DI ESTETICA. Botox o Botulino

ELENCO TRATTAMENTI TRATTAMENTI DI ESTETICA. Botox o Botulino ELENCO TRATTAMENTI Trattamenti mirati per rivitalizzazione e ringiovanimento con peeling per macchie cutanee, acne e smagliature, ridefinizione dei contorni del viso (zigomi, labbra e mento), impianto

Dettagli

Medicina Estetica. scheda 03.08 Poliambulatorio specialistico

Medicina Estetica. scheda 03.08 Poliambulatorio specialistico Medicina Estetica scheda 03.08 Poliambulatorio specialistico Cos è L approccio al paziente presso l ambulatorio di Medicina Estetica si avvale della definizione di salute stabilita dall OMS (Organizzazione

Dettagli

LE IPERPIGMENTAZIONI CUTANEE

LE IPERPIGMENTAZIONI CUTANEE LE IPERPIGMENTAZIONI CUTANEE A cura di: Dott. Matteo Claudio Garavaglia Milano, 15 Maggio 2010 PIGMENTI NORMALI Diversi pigmenti,normalmente presenti nella cute normale, ne determinano il colore: Le melanine

Dettagli

Phase Dermaxel FRACTIONAL CO2 LASER SYSTEM

Phase Dermaxel FRACTIONAL CO2 LASER SYSTEM FRACTIONAL CO2 LASER SYSTEM Phase Dermaxel Laser CO2, frazionato, ultrapulse, consente una precisione d intervento mai raggiunta grazie alla sua sorgente di anidride carbonica eccitata in radiofrequenza

Dettagli

20 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTCA ESTETICA Torino, Villa Sassi 16-17 novembre 2013 PROGRAMMA ESTETICA E COMUNICAZIONE

20 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTCA ESTETICA Torino, Villa Sassi 16-17 novembre 2013 PROGRAMMA ESTETICA E COMUNICAZIONE 20 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTCA ESTETICA Torino, Villa Sassi 16-17 novembre 2013 PROGRAMMA ESTETICA E COMUNICAZIONE - L eccellenza della Patient Experience come strumento di marketing

Dettagli

RINGIOVANIMENTO LASER FRAZIONATO

RINGIOVANIMENTO LASER FRAZIONATO RINGIOVANIMENTO LASER FRAZIONATO Trattamento di rughe e ringiovanimento del volto con LASEmaR e LIGHTSCAN 1500. Introduzione: Il termine LASER indica l acronimo di Light Amplified Stimulated Emission Radiation

Dettagli

PEELINGS Indicazioni I-PEELINGS CHIMICI

PEELINGS Indicazioni I-PEELINGS CHIMICI Procedura medica o chemio esfoliazione (peeling chimico) che determina un danneggiamento controllato della cute effettuato attraverso l impiego di acidi organici. Tale procedura è utilizzata per migliorare

Dettagli

Company Profile SMILE DERMO ADVANCED AESTHETIC METHOD FOR DENTISTRY

Company Profile SMILE DERMO ADVANCED AESTHETIC METHOD FOR DENTISTRY Company Profile SMILE DERMO ADVANCED AESTHETIC METHOD FOR DENTISTRY Company Profile Mission Dermo Smile è una soluzione ideata da un Team di medici specialisti in medicina estetica, studiata per rispondere

Dettagli

Deep. Cavitation Radio Frequency

Deep. Cavitation Radio Frequency La Cavitazione-Radiofrequenza, è un apparecchiatura medicale non invasiva per il dimagrimento e rimodellamento corporeo. unisce in un unico trattamento due tecnologie (Cavitazione e Radiofrequenza) e trasferisce

Dettagli

MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento maggio 2012

MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento maggio 2012 MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento maggio 2012 a member of Trattamento VISO-CORPO CRIOLIPOSCULTURA (Criolipolisi selettiva) È un nuovo tipo di trattamento, non invasivo, per eliminare il grasso in eccesso

Dettagli

RESTYLANE SKINBOOSTERS

RESTYLANE SKINBOOSTERS WONDERFUL SKIN RESTYLANE SKINBOOSTERS IDRATAZIONE PROFONDA E DI LUNGA DURATA1-2 MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ COMPLESSIVA DELLA PELLE, IN PARTICOLARE PER COMPATTEZZA E TURGORE1 3 EFFICACIA SIGNIFICATIVAMENTE

Dettagli

Le Muse. Centro Medico Medicina Estetica Flebologia Dietoterapia

Le Muse. Centro Medico Medicina Estetica Flebologia Dietoterapia Le Muse Centro Medico Medicina Estetica Flebologia Dietoterapia La medicina dà anni alla vita la medicina estetica dà vita agli anni Le Muse Medicina Estetica È un modo di affrontare la salute e l estetica

Dettagli

Le guide alla chirurgia estetica del Dott. Eugenio Gandolfi. www.eugeniogandolfi.com. Fraxel

Le guide alla chirurgia estetica del Dott. Eugenio Gandolfi. www.eugeniogandolfi.com. Fraxel Fraxel Perchè fare il trattamento Fraxel da chi l'ha portato in Italia, lavora con i suoi inventori, ha pubblicato lo studio con più casi al mondo e lo insegna ad altri medici. Dott. Eugenio GandolfiTutti

Dettagli

Dott. Pascal Scioscia. Chirurgia Plastica, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica

Dott. Pascal Scioscia. Chirurgia Plastica, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica Dott. Pascal Scioscia Chirurgia Plastica, Chirurgia Estetica, Medicina Estetica Trattamenti Filler Chi è il medico estetico Il medico estetico è il medico (ovvero laureato in medicina e chirurgia) che

Dettagli

UN SALTO INNOVATIVO OLTRE LA MESOTERAPIA Dispositivi Medici Classe III - Prodotti Iniettabili

UN SALTO INNOVATIVO OLTRE LA MESOTERAPIA Dispositivi Medici Classe III - Prodotti Iniettabili UN SALTO INNOVATIVO OLTRE LA MESOTERAPIA Dispositivi Medici Classe III - Prodotti Iniettabili Distributore Esclusivo per l Italia WP Group estetica & benessere P RRS (Riparare, Riempire, Stimolare) Nuova

Dettagli

Nome MARINI FABIO Indirizzo Via Leopardi 14 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) Telefono 0516388334 Fax 051326840 E-mail congresso@valet.

Nome MARINI FABIO Indirizzo Via Leopardi 14 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) Telefono 0516388334 Fax 051326840 E-mail congresso@valet. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARINI FABIO Indirizzo Via Leopardi 14 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) Telefono 0516388334 Fax 051326840 E-mail congresso@valet.it Nazionalità

Dettagli

scheda 04.08 Chirurgia Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica

scheda 04.08 Chirurgia Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica scheda 04.08 Chirurgia Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica Cos è Grazie all impegno della comunità scientifica internazionale, negli ultimi anni la Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica

Dettagli

Utilizzo professionale

Utilizzo professionale Utilizzo professionale Protocollo di utilizzo Professionale Young Young Generation è la linea Smart dedicata alla fotobiomodulazione. La fotobiomodulazione è un trattamento usato da anni in ambito medico

Dettagli

23 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA - ESTETICA

23 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA - ESTETICA 23 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA - ESTETICA Presidente del Corso Prof. Giuseppe Sito Comitato Scientifico Napoli, Hotel Royal Continental, 23 24 maggio 2015 Dr. Matteo Basso Dr. Maurizio

Dettagli

MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento giugno 2012

MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento giugno 2012 MEDICINA DERMOESTETICA Aggiornamento giugno 2012 a member of MEDICINA ESTETICA Negli anni è cresciuta per gli uomini e le donne l esigenza di ricercare l armonia estetica. Assolutamente prioritaria anche

Dettagli

In media si sono osservati i seguenti risultati:

In media si sono osservati i seguenti risultati: Le Onde d UrtO Vengono applicati impulsi meccanici di pressione ricchi di energia sui tessuti superficiali e profondi. Anche in medicina e fisioterapia le onde d urto sono caratterizzate da impulsi di

Dettagli

21 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA ESTETICA Napoli, Hotel Royal Continental, 10 11 maggio 2014

21 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA ESTETICA Napoli, Hotel Royal Continental, 10 11 maggio 2014 21 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA ESTETICA Napoli, Hotel Royal Continental, 10 11 maggio 2014 Presidente del Corso: Prof. Giuseppe Sito BOZZA PROGRAMMA PRELIMINARE Dalla biostimolazione

Dettagli

PROGRAMMA. ESTETICA PERIORALE DI EZIO COSTA Il primo video percorso formativo di medicina estetica periorale teorico e pratico.

PROGRAMMA. ESTETICA PERIORALE DI EZIO COSTA Il primo video percorso formativo di medicina estetica periorale teorico e pratico. PROGRAMMA ESTETICA PERIORALE DI EZIO COSTA Il primo video percorso formativo di medicina estetica periorale teorico e pratico di Ezio Costa Cosa è: È un percorso formativo rivolto a medici odontoiatri,

Dettagli

PLASMA FREDDO+ DIATERMIA CAPACITIVA. L unico dispositivo sicuro e indolore per la Rigenerazione Superficiale e Profonda della Cute

PLASMA FREDDO+ DIATERMIA CAPACITIVA. L unico dispositivo sicuro e indolore per la Rigenerazione Superficiale e Profonda della Cute PLASMA FREDDO+ DIATERMIA CAPACITIVA L unico dispositivo sicuro e indolore per la Rigenerazione Superficiale e Profonda della Cute INNOVATIVA ECONOMICA INDOLORE DI FACILE UTILIZZO PORTATILE PLASMA FREDDO

Dettagli

24 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA ESTETICA Torino, Villa Sassi, 21-22 novembre 2015. Presidente del Corso: Prof.

24 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA ESTETICA Torino, Villa Sassi, 21-22 novembre 2015. Presidente del Corso: Prof. 24 STAGE IN MEDICINA ESTETICA E CHIRURGIA PLASTICA ESTETICA Torino, Villa Sassi, 21-22 novembre 2015 Presidente del Corso: Prof. Giuseppe Sito PROGRAMMA Utilizzo combinato dei fili in PDO e tecniche di

Dettagli

dermenergy MicroRoll Anti-ageing Rivitalizzazione Cutanea

dermenergy MicroRoll Anti-ageing Rivitalizzazione Cutanea dermenergy MicroRoll Anti-ageing Rivitalizzazione Cutanea Caratteristiche Il Micro-Needling, o Skin-Needling, è un trattamento di bio-rimodellamento meccanico per il ringiovanimento cutaneo e per il miglioramento

Dettagli

FRAXEL SR1500 LASER SISTEMA LASER FRAXEL SR1500

FRAXEL SR1500 LASER SISTEMA LASER FRAXEL SR1500 FRAXEL SR1500 LASER SISTEMA LASER FRAXEL SR1500 Reliant Technologies: L avanguardia del resurfacing frazionale Il sistema laser Fraxel è una creazione della Reliant Technologies, fondata da un gruppo di

Dettagli

comincia in bellezza epilazione a luce pulsata e radiofrequenza

comincia in bellezza epilazione a luce pulsata e radiofrequenza comincia in bellezza epilazione a luce pulsata e radiofrequenza La cura del corpo è il primo passo per sentirsi bene e a proprio agio con se stessi. Seta lo sa e offre, all interno dei suoi centri, una

Dettagli

La pelle: specchio della salute.

La pelle: specchio della salute. La pelle: specchio della salute. Dott. Patrizia Piersini Martedì Salute Torino, 22 novembre 2011 Al di là della soggettività con cui ognuno di noi percepisce il proprio volto, esiste una obiettività anatomica.

Dettagli

MTOne. Taking care of people, our masterpieces. Piattaforma Multi-Sorgente di Ultima Generazione IPL - LASER Er:YAG - LASER Nd:YAG - LASER DIODO

MTOne. Taking care of people, our masterpieces. Piattaforma Multi-Sorgente di Ultima Generazione IPL - LASER Er:YAG - LASER Nd:YAG - LASER DIODO Taking care of people, our masterpieces MTOne Piattaforma Multi-Sorgente di Ultima Generazione IPL - LASER Er:YAG - LASER Nd:YAG - LASER DIODO Questa brochure è relativa ad un prodotto o ad una configurazione

Dettagli

SMARTXIDE 2 SMARTXIDE 2 DOT/RF MEDICINA ED ESTETICA C0 2. e RF: Preziose Sinergie per la Rigenerazione della Pelle

SMARTXIDE 2 SMARTXIDE 2 DOT/RF MEDICINA ED ESTETICA C0 2. e RF: Preziose Sinergie per la Rigenerazione della Pelle SMARTXIDE 2 DOT/RF MEDICINA ED ESTETICA SMARTXIDE 2 DOT Therapy Lifting Perioculare Chirurgia Dermatologica Chirurgia Plastica ed Estetica C0 2 e RF: Preziose Sinergie per la Rigenerazione della Pelle

Dettagli

MINISILK FT MINISILK FT MEDICINA ED ESTETICA

MINISILK FT MINISILK FT MEDICINA ED ESTETICA MINISILK FT MEDICINA ED ESTETICA Epilazione Fotoringiovanimento Vascolare e Pigmentario MINISILK FT Luce Pulsata Deka: Leggera, Compatta, Estremamente Versatile Potenza e impulso frazionato: la soluzione

Dettagli

Serie Q-Plus. Taking care of people, our masterpieces. Piattaforma Laser Q-Switch Creata per le tue Esigenze. Dermatologia e Medicina Estetica

Serie Q-Plus. Taking care of people, our masterpieces. Piattaforma Laser Q-Switch Creata per le tue Esigenze. Dermatologia e Medicina Estetica Taking care of people, our masterpieces Serie Q-Plus Piattaforma Laser Q-Switch Creata per le tue Esigenze Questa brochure è relativa ad un prodotto o ad una configurazione di prodotto non destinata al

Dettagli

Siero concentrato ideale per pelli che presentano rilassamento cutaneo e cedimento. Indicato per pelli delicate e sensibili, anche con problemi

Siero concentrato ideale per pelli che presentano rilassamento cutaneo e cedimento. Indicato per pelli delicate e sensibili, anche con problemi 3 5 Siero concentrato ideale per pelli che presentano rilassamento cutaneo e cedimento. Indicato per pelli delicate e sensibili, anche con problemi legati al microcircolo. Elisir contiene KiOsmetine-CG,

Dettagli

S egni dell acne, smagliature e rughe sono inestetismi che oggi

S egni dell acne, smagliature e rughe sono inestetismi che oggi Medicina estetica, rigenerativa e chirurgia plastica S egni dell acne, smagliature e rughe sono inestetismi che oggi possono essere facilmente attenuati senza ricorrere a trattamenti invasivi. Al Centro

Dettagli

Studio Roma: V. Pistoia 7/12 Zona S. Giovanni tel. 06 45550031

Studio Roma: V. Pistoia 7/12 Zona S. Giovanni tel. 06 45550031 Dott. Basso DATI ANAGRAFICI Nato a Genova il 27 Giugno 1972 Studio Genova: V. Galata 39/6a - tel 010 5531916 Studio Roma: V. Pistoia 7/12 Zona S. Giovanni tel. 06 45550031 telefono cellulare: 349 1934934

Dettagli

SYNCHRO FT SYNCHRO FT MEDICINA ED ESTETICA

SYNCHRO FT SYNCHRO FT MEDICINA ED ESTETICA SYNCHRO FT MEDICINA ED ESTETICA Trattamenti Vascolari Epilazione Lesioni Pigmentate Ringiovanimento Cutaneo Non Ablativo Pseudofolliculitis Barbae Acne SYNCHRO FT La Gamma di Trattamenti su Misura e Personalizzati

Dettagli

endodermal la soluzione che cercavi.

endodermal la soluzione che cercavi. endodermal la soluzione che cercavi. Scopri tutte le novità Esclusiva endodermal la soluzione che cercavi di serie Vacum Radiofrequenza Ultrasuoni Elettroporazione Musicoterapia (Relax) in aggiunta Multipla

Dettagli

E-TWO: Ringiovanimento Completo e Trattamento degli inestetismi della Pelle con Sublime e Sublative

E-TWO: Ringiovanimento Completo e Trattamento degli inestetismi della Pelle con Sublime e Sublative MEDICINA ESTETICA Ricerca e Sviluppo SMEI E-TWO: Ringiovanimento Completo e Trattamento degli inestetismi della Pelle con Sublime e Sublative Il recente lancio del nuovo sistema etwo (Syneron Medical Ltd)

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono ELENA FASOLA Via Lomellina 9 Milano Nazionalità ITALIANA Data di nascita 20133 ESPERIENZA LAVORATIVA Date Dal 1998

Dettagli

per ringiovanimento cutaneo

per ringiovanimento cutaneo per ringiovanimento cutaneo piùdi 160 colori Pigmenti Purebeau Hicon ad alta tecnologiarispondonoallenormative internazionali REACH 2007/FDA ed EuropeeRESAP/2008. Dermatologicamente, tossicologicamente

Dettagli

dei nostri pazienti Davide Tonini è medico chirurgo specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l Università di Milano.

dei nostri pazienti Davide Tonini è medico chirurgo specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l Università di Milano. Dott. Davide Tonini Davide Tonini è medico chirurgo specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l Università di Milano. Oltre all attività di chirurgo partecipa spesso come relatore

Dettagli

AREE DI APPLICAZIONE RUGHE E SOLCHI DEL VOLTO CICATRICI IPOPIGMENTATE CICATRICI CONTRATTE SOLCHI CICATRIZIALI POST ACNE SMAGLIATURE VITILIGINE

AREE DI APPLICAZIONE RUGHE E SOLCHI DEL VOLTO CICATRICI IPOPIGMENTATE CICATRICI CONTRATTE SOLCHI CICATRIZIALI POST ACNE SMAGLIATURE VITILIGINE Angela Terlizzi LA STORIA Un pioniere dello Skin Needling e stato il dott. Andre Camirand, chirurgo plastico canadese che fece un importante pubblicazione nel 1997 descrivendo la sua esperienza con questo

Dettagli

Laser CO 2 /metal-rf frazionato / chirurgico

Laser CO 2 /metal-rf frazionato / chirurgico Laser CO 2 /metal-rf frazionato / chirurgico Laser ultrapulsato CO 2 metal tube con tecnologia RF, tubo made in USA Stabilità e collimazione del fascio laser ad altissimi livelli Scanner dual focus preciso

Dettagli

Trattamenti al viso con il laser

Trattamenti al viso con il laser Trattamenti al viso con il laser Il laser skin resurfacing, conosciuto anche come Peeling col laser, è una tecnica effettiva di ringiovanimento che ha dei risultati duraturi. Col tempo, fattori quali l

Dettagli

PHOTOSILK PLUS PHOTOSILK PLUS MEDICINA ED ESTETICA

PHOTOSILK PLUS PHOTOSILK PLUS MEDICINA ED ESTETICA PHOTOSILK PLUS MEDICINA ED ESTETICA PHOTOSILK PLUS Fotoringiovanimento non ablativo Lesioni Vascolari Epilazione Skin Thigtening Dermatologia Tatuaggi Laser e Luce Pulsata: la Soluzione Premium Contro

Dettagli

La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera

La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera L esposizione del corpo umano alla radiazione solare è un evento naturale, entro certi limiti inevitabile e responsabile di pressione selettiva nell evoluzione

Dettagli

EASYLASER800. Industria Sistemi Elettronici Srl Via Votta, Consorzio ARCHO 81024 Valle di Maddaloni (CE) www.isetsrl.it Tel. 0823-203015 / 200143

EASYLASER800. Industria Sistemi Elettronici Srl Via Votta, Consorzio ARCHO 81024 Valle di Maddaloni (CE) www.isetsrl.it Tel. 0823-203015 / 200143 EASYLASER800 IL LASER A DIODO A 808 nm Il laser a diodo con lunghezza d onda di 808 nm è una realtà terapeutica in molti campi della medicina e chirurgia accettata a livello mondiale e discussa ormai da

Dettagli

DongBang Medical Group

DongBang Medical Group DongBang Medical Group Nasce a Chung Nam, Korea nel 1987. E il maggiore produttore mondiale di aghi per agopuntura. Gli aghi di alta qualità DongBang sono universalmente conosciuti per la loro punta acuminata,

Dettagli

UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA Master Biennale di II Livello in Medicina Estetica

UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA Master Biennale di II Livello in Medicina Estetica UNIVERSITA degli STUDI di ROMA TOR VERGATA Master Biennale di II Livello in Medicina Estetica Direttore: Prof. Davide Lauro Coordinatore: Prof. Gianluigi Bertuzzi www.medicinaestetica.uniroma2.it In collaborazione

Dettagli

Youlaser MT. Taking care of people, our masterpieces. Il Nuovo Punto di Riferimento per il Resurfacing Frazionato. Dermatologia e Medicina Estetica

Youlaser MT. Taking care of people, our masterpieces. Il Nuovo Punto di Riferimento per il Resurfacing Frazionato. Dermatologia e Medicina Estetica Taking care of people, our masterpieces Youlaser MT Il Nuovo Punto di Riferimento per il Resurfacing Frazionato Questa brochure è relativa ad un prodotto o ad una configurazione di prodotto non destinata

Dettagli

LA MEDICINA ESTETICA

LA MEDICINA ESTETICA LA MEDICINA ESTETICA www.baldanmedicaldivision.it Filosofia 4 Comunicazione Indice Tecnologie 06 PAG. HIFUPRO 10 PAG. DUAL RF PRO 14 PAG. DUALSYSTEM PRO HIFUPRO il lifting tecnologico, non chirurgico,

Dettagli

Soluzioni Dermochirurgiche POWERED BY

Soluzioni Dermochirurgiche POWERED BY Soluzioni Dermochirurgiche POWERED BY Il Laser CO2 in Dermatologia ed Estetica Questo Laser a CO2 è un dispositivo medico che si utilizza per il trattamento di varie patologie cutanee. È indispensabile

Dettagli

medicinaestetica luce pulsata Radiofrequenza SAN MARCO POL IAMBULATORIO Direttore Sanitario Dott. Alfonso SINISI

medicinaestetica luce pulsata Radiofrequenza SAN MARCO POL IAMBULATORIO Direttore Sanitario Dott. Alfonso SINISI medicinaestetica luce pulsata Radiofrequenza PRESSOTERAPIA LASER A DIODI SAN MARCO POL IAMBULATORIO Direttore Sanitario Dott. Alfonso SINISI luce pulsata LUCE DI BELLEZZA PER IL FOTORINGIOVANIMENTO, L

Dettagli

Il laboratorio per lo specialista nella cura del viso

Il laboratorio per lo specialista nella cura del viso Il laboratorio per lo specialista nella cura del viso Asclepion presenta FACE LAB I benifici della ricerca tecnologica di AsclepioN Asclepion Laser Technologies opera da trenta anni nel panorama internazionale

Dettagli

Corso di Formazione per Estetiste Assistente di Studio di Medicina Estetica

Corso di Formazione per Estetiste Assistente di Studio di Medicina Estetica Corso di Formazione per Estetiste Assistente di Studio di Medicina Estetica Accreditato mediante Provider presso la Regione Lazio Direttore del Corso : Prof. Leonardo Tamassia Medico Estetico Titolo di

Dettagli

Trattamenti di Medicina Estetica

Trattamenti di Medicina Estetica 2010-11-20 00:16:10 - Macrolane( acido ialuronico riempitivo) - LipoFive - Botulino - Filler - Peelig - Biocellular Regeneration - Elettroporazione - Laser-terapia La Medicina Estetica è una scienza medica

Dettagli

CORSO ECM TEORICO PRATICO dedicato a Medici e Odontoiatri. IL RAZIONALE MEDICO della radiofrequenza non ablativa negli studi odontoiatrici

CORSO ECM TEORICO PRATICO dedicato a Medici e Odontoiatri. IL RAZIONALE MEDICO della radiofrequenza non ablativa negli studi odontoiatrici 27 SETTEMBRE 2014 PADOVA CORSO ECM TEORICO PRATICO dedicato a Medici e Odontoiatri ACCREDITATO CON 11 CREDITI ECM IL RAZIONALE MEDICO della radiofrequenza non ablativa negli studi odontoiatrici Data Sabato

Dettagli

Master in Medicina Estetica del Viso

Master in Medicina Estetica del Viso Master in Medicina Estetica del Viso Corso ECM -ALLEGATO A- CALENDARIO DIDATTICO Moduli di studio Modulo 1 24 gennaio 2014 Dr. Luigi Cerbone Dr. Giulio Ferrante Anatomia e fisiologia della cute e delle

Dettagli

L'Elettroporesi e le nuove acquisizioni nel campo della biorivitalizzazione cutanea in medicina anti-aging

L'Elettroporesi e le nuove acquisizioni nel campo della biorivitalizzazione cutanea in medicina anti-aging L'Elettroporesi e le nuove acquisizioni nel campo della biorivitalizzazione cutanea in medicina anti-aging La pelle non è un organo deputato ad assorbire sostanze dall esterno, tuttavia questa innovativa

Dettagli

20 CORPO VISO LASER IPL

20 CORPO VISO LASER IPL 20 CORPO VISO LASER IPL PRODUCTS Personalizza le TUE SOLUZIONI Tecnologia multipla per molteplici applicazioni. Xeo è la piattaforma Cutera completamente personalizzabile, con tutte le opzioni per rispondere

Dettagli

Fleboterapia rigenerativa ambulatoriale

Fleboterapia rigenerativa ambulatoriale Fleboterapia rigenerativa ambulatoriale tridimensionale (TRAP) Una nuova cura delle vene varicose e delle teleangectasie capillari La flebo terapia rigenerativa tridimensionale ambulatoriale, TRAP, è una

Dettagli

M E D I C I N A E S T E T I C A MG

M E D I C I N A E S T E T I C A MG MEDICINA ESTETICA MG I FILLERS sono sostanze iniettabili nel derma allo scopo sia di eliminare le rugosità del volto e di aumentare e/o rimodellare il volume delle labbra ma anche di incrementare i volumi

Dettagli

LISTINO PREZZI TRATTAMENTI ESTETICI

LISTINO PREZZI TRATTAMENTI ESTETICI LISTINO PREZZI TRATTAMENTI ESTETICI 2011 TRATTAMENTI ESTETICI BIO-ENERGETICI METODO CHENOT ESTETICA TRADIZIONALE MASSAGGIO ENERGETICO 115,00 MANICURE (CON SMALTO) 45,00 ( 60,00) TRATTAMENTO ADDOME 115,00

Dettagli

Discover the Gentle Secret of Eternal Youth

Discover the Gentle Secret of Eternal Youth Discover the Gentle Secret of Eternal Youth ernal Youth Il trattamento della pelle con l acido ialuronico è la soluzione più diffusa e sicura che la medicina estetica mette oggi a disposizione di tutti

Dettagli

Phase Q-terra Q-SWITCHED & LONG PULSED ND:YAG LASER

Phase Q-terra Q-SWITCHED & LONG PULSED ND:YAG LASER Q-SWITCHED & LONG PULSED ND:YAG LASER Phase Q-terra laser Nd:YAG unica e innovativa tecnologia, che grazie ai diversi sistemi di emissione Long Pulse, Q-Switched e Genesis delle lunghezze d onda 1064nm

Dettagli

DERMATOLOGIA PLASTICA E DERMOBENESSERE TERMALE

DERMATOLOGIA PLASTICA E DERMOBENESSERE TERMALE DERMATOLOGIA PLASTICA E DERMOBENESSERE TERMALE Metodi all avanguardia non invasivi, studiati da specialisti Dermatologi del team del professor Antonino Di Pietro, in sinergia con trattamenti termali per

Dettagli

la tua Stazione di Bellezza

la tua Stazione di Bellezza www.novaestetyc.it L esclusivo sistema componibile che si occupa degli inestetismi del corpo a 360 : la tua Stazione di Bellezza MODULARE CONFIGURABILE RADIO4 RADIOFREQUENZA QUADRIPOLARE DINAMICA TECNOLOGIA

Dettagli

risveglia la pelle Se viene voglia di vedersi con un viso più fresco e vitale si può specialevisospecialeviso

risveglia la pelle Se viene voglia di vedersi con un viso più fresco e vitale si può specialevisospecialeviso risveglia la pelle Se viene voglia di vedersi con un viso più fresco e vitale si può chiedere aiuto al dermatologo. Sono tante le soluzioni in grado di agire in profondità e stimolare una serie di processi

Dettagli

I IU l r r I . '... ... '... ... ... ... ... ... ... ... ... "... ... ...

I IU l r r I . '... ... '... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... Il I IU l r r I.......................... '.............. '.............. '............................ "...................................................... Piattaforma multifunzionale StarLux 500 Starlux

Dettagli

Trasferimento degli attivi a propulsione li di ossigeno. OxySkin OyS

Trasferimento degli attivi a propulsione li di ossigeno. OxySkin OyS Trasferimento degli attivi a propulsione li di ossigeno OxySkin OyS OXYSKIN: premessa Ilfisico Von Ardenne (1990) spiegò come l invecchiamento linvecchiamento fosse legato al minor apporto di sangue ai

Dettagli

EURESTETICA MAGAZINE : INFORMATIVA DI CARATTERE SCIENTIFICO ESTETICO

EURESTETICA MAGAZINE : INFORMATIVA DI CARATTERE SCIENTIFICO ESTETICO LA RADIOFREQUENZA RIATTIVA L ECOSISTEMA DELLA TUA PELLE La nuova frontiera della dermatologia estetica Definita come il lifting senza bisturi, i risultati della Radiofrequenza sono visibili fin dalle prime

Dettagli

medicina estetica Cinzia Barberis Salute & bellezza Ebook Collana di Medicina estetica Studio medico di terapie integrate www.cinziabarberis.

medicina estetica Cinzia Barberis Salute & bellezza Ebook Collana di Medicina estetica Studio medico di terapie integrate www.cinziabarberis. Cinzia Barberis Salute & bellezza Ebook Collana di Medicina Studio medico di terapie integrate www.cinziabarberis.it 1 Ebook TERAPIEintegrate2010 Collana Medicina Estetica Progetto editoriale ALtraCOMUNICAZIONE

Dettagli

Sabato, 15 settembre 2007

Sabato, 15 settembre 2007 Sabato, 15 settembre 2007 Sessione Plenaria 08.30-08.45 Apertura lavori e Saluto delle Autorità 08.45-09.25 Lettura magistrale: La tossina Botulinica e Filler: sinergia tra tecniche anti-aging Camillo

Dettagli

Beauty guide aprile 2010 Le domande più frequenti sui trattamenti mini-invasiviinvasivi 2 Come funziona la Tossina Botulinica? Quanto durano i trattamenti con Tossina Botulinica? Se il risultato non è

Dettagli

EPILAZIONE CON LUCE PULSATA

EPILAZIONE CON LUCE PULSATA LA MEDICINA ESTETICA: EPILAZIONE CON LUCE PULSATA Dr. Piero Notarrigo IPERTRICOSI Eccesso di peli nelle regioni in cui sono normalmente presenti nella donna IRSUTISMO Comparsa di peli nelle zone normalmente

Dettagli

PROGRAMMA CONGRESSO NAZIONALE AICPE. 14-15-16 Marzo 2014 Grand Hotel Baglioni Firenze

PROGRAMMA CONGRESSO NAZIONALE AICPE. 14-15-16 Marzo 2014 Grand Hotel Baglioni Firenze PROGRAMMA CONGRESSO NAZIONALE AICPE CHIRURGIA ESTETICA: UNA REALTÀ IN CONTINUA EVOLUZIONE 14-15-16 Marzo 2014 Grand Hotel Baglioni Firenze VENERDI' 14 MARZO 8,30-11,30 WORKSHOP PRE-CONGRESSUALI (Sala Carrega)

Dettagli

D R. F A B R I Z I O D E B I A S I O

D R. F A B R I Z I O D E B I A S I O LUCE PULSATA Questo documento di consenso informato è stato preparato per informarla circa il trattamento con Luce Pulsata, i possibili risultati, i suoi rischi ed i trattamenti alternativi. E 'importante

Dettagli

L A M A C C H I N A A N T I R U G H E THERAPY FACE

L A M A C C H I N A A N T I R U G H E THERAPY FACE Akface L A M A C C H I N A A N T I R U G H E THERAPY FACE ENDOSPHÉRES THERAPY Face IL METODO CLINICAMENTE TESTATO. LA NUOVA METODICA ENDOSPHÈRES THERAPY Face TRATTA L INVECCHIAMENTO DEL VOLTO CON 60 SFERE

Dettagli

La fototermolisi frazionale

La fototermolisi frazionale tecniche laser La fototermolisi frazionale Nuova metodica di resurfacing dermoepidermico sub ablativo Pier Luca Bencini Michela Gianna Galimberti Istituto di Chirurgia e Laserchirurgia in Dermatologia

Dettagli

Young Again LO STRUMENTO PER AUTOTRATTAMENTO ESTETICO

Young Again LO STRUMENTO PER AUTOTRATTAMENTO ESTETICO Young Again LO STRUMENTO PER AUTOTRATTAMENTO ESTETICO UTILIZZABILE SENZA ESTETISTA, SENZA CABINA ESTETICA CERTIFICATO CE 0476 MEDICALE PER AUTOTRATTAMENTO ESTETICO MEDICAL BACKGROUND Studi clinici rigorosi.

Dettagli

III MASTER DI DERMATOLOGIA ESTETICA E CORRETTIVA

III MASTER DI DERMATOLOGIA ESTETICA E CORRETTIVA III MASTER DI DERMATOLOGIA ESTETICA E CORRETTIVA 19/21 marzo 2010 - Roma Hotel Aran Mantegna Via Andrea Mantegna, 130 PROGRAMMA SCIENTIFICO Crediti ECM assegnati al Master: 14 Informazioni Scientifiche

Dettagli

2012 DJO - 28768-IT - REV A. www.djoglobal.it

2012 DJO - 28768-IT - REV A. www.djoglobal.it 2012 DJO - 28768-IT - REV A www.djoglobal.it RPW Terapia a onde d urto Il metodo clinicamente testato per ridurre la cellulite Voltate le spalle alla cellulite Avete un problema di cellulite? Desiderate

Dettagli

Soluzioni laser per il professionista. Dermatologia Medicina Estetica Chirurgia Plastica

Soluzioni laser per il professionista. Dermatologia Medicina Estetica Chirurgia Plastica Soluzioni laser per il professionista Dermatologia Medicina Estetica Chirurgia Plastica Deka. La sinergia Vincente IDE Scegliete tra le migliori soluzioni laser che la nuova tecnologia Deka mette a disposizione

Dettagli

TRIACTIVE MEDICINA ED ESTETICA TRIACTIVE. Body Shaping Deka: l Armonia del Corpo Diventa Scienza

TRIACTIVE MEDICINA ED ESTETICA TRIACTIVE. Body Shaping Deka: l Armonia del Corpo Diventa Scienza TRIACTIVE MEDICINA ED ESTETICA Trattamento Anticellulite Adiposità Localizzate Rilassamento Cutaneo Anti-Aging Ritenzione Idrica Sindrome delle Gambe Pesanti TRIACTIVE Body Shaping Deka: l Armonia del

Dettagli

Risonanza Quantica Molecolare : la nostra esperienza clinica nella sua applicazione in Medicina Antalgico-Riabilitativa ed Estetica

Risonanza Quantica Molecolare : la nostra esperienza clinica nella sua applicazione in Medicina Antalgico-Riabilitativa ed Estetica Risonanza Quantica Molecolare : la nostra esperienza clinica nella sua applicazione in Medicina Antalgico-Riabilitativa ed Estetica Il Rexon-age è un apparecchiatura elettromedicale che ha nel cuore il

Dettagli

Studio Genova: V. Galata 39/6a - tel 010 5531916

Studio Genova: V. Galata 39/6a - tel 010 5531916 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E DATI ANAGRAFICI DR. MATTEO BASSO Nato a Genova il 27 Giugno 1972 Studio Genova: V. Galata 39/6a - tel 010 5531916 Studio Roma: V. Pistoia

Dettagli

EXILIS. Rimodella il corpo

EXILIS. Rimodella il corpo EXILIS Rimodella il corpo BTL Italia Srl Via San Leonardo, 120-84131 Salerno Italia Tel. 089 9954450 Fax 089 9954451 www.exilis.it www.btlitalia.com info@btlitalia.com Tutti i diritti riservati. Sebbene

Dettagli

la tecnologia multifunzionale face lab by asclepion assicura le seguenti face focus solution:

la tecnologia multifunzionale face lab by asclepion assicura le seguenti face focus solution: InestetIsmI e trattamenti le quattro tecnologie permettono di raggiungere in modo unico i diversi strati della pelle, stimolando l attività delle cellule sia dell epidermide sia del derma profondo in modo

Dettagli

DISPOSITIVO MEDICO CLASSE II B

DISPOSITIVO MEDICO CLASSE II B MedRF 1 apparecchio per RADIOFREQUENZA DISPOSITIVO MEDICO CLASSE II B manuale 2 manuale MedRF 3 indice Premessa 3 Trattamento con radiofrequenza 7 Come agisce? Cosa provoca a livello cutaneo? Quali sono

Dettagli

FONDAZIONE FATEBENEFRATELLI SCUOLA INTERNAZIONALE DI MEDICINA ESTETICA

FONDAZIONE FATEBENEFRATELLI SCUOLA INTERNAZIONALE DI MEDICINA ESTETICA FONDAZIONE FATEBENEFRATELLI SCUOLA INTERNAZIONALE DI MEDICINA ESTETICA Aggiornamenti in Medicina Estetica in tema di Bioristrutturazione, valutazione clinico-diagnostica, Depigmentazione e confronto nel

Dettagli

Servizio di Terapia Strumentale Cinesiologia - Riabilitazione

Servizio di Terapia Strumentale Cinesiologia - Riabilitazione Servizio di Terapia Strumentale Cinesiologia - Riabilitazione Istituto di Medicina dello Sport CONI - F.M.S.I Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche in Medicina dello Sport Sede di Bologna PULSED

Dettagli

TRATTAMENTO MINI INVASIVO CON SCLEROMOUSSE DI VENE VARICOSE DEGLI ARTI INFERIORI

TRATTAMENTO MINI INVASIVO CON SCLEROMOUSSE DI VENE VARICOSE DEGLI ARTI INFERIORI TRATTAMENTO MINI INVASIVO CON SCLEROMOUSSE DI VENE VARICOSE DEGLI ARTI INFERIORI Le varici sono dilatazioni a forma di sacco delle vene che spesso assumono andamento tortuoso. Queste rappresentano una

Dettagli

III CONGRESSO NAZIONALE DI DERMATOLOGIA PLASTICA & HIGH TECH

III CONGRESSO NAZIONALE DI DERMATOLOGIA PLASTICA & HIGH TECH PROGRAMMA ISPLAD 2013 III CONGRESSO NAZIONALE DI DERMATOLOGIA PLASTICA & HIGH TECH Giovedì, 18 aprile 2013 14.30-14.40 Apertura e saluti 14.40-17.00 Letture di apertura 14.40-15.00 Acido Jaluronico: orgoglio

Dettagli

CAMPI DI APPLICAZIONE 26/11/2011. Scaricato da www.sunhope.it 1 MALFORMAZIONI CONGENITE TRAUMI TUMORI COLLABORAZIONE CON ALTRE SPECIALITA ESTETICA

CAMPI DI APPLICAZIONE 26/11/2011. Scaricato da www.sunhope.it 1 MALFORMAZIONI CONGENITE TRAUMI TUMORI COLLABORAZIONE CON ALTRE SPECIALITA ESTETICA Seconda Università degli studi di Napoli Cattedra di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva Direttore: Prof. Francesco D Andrea Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica segr. Prof.

Dettagli

La microvibrazione compressiva nel trattamento del linfedema e del lipoedema: Studio preliminare E.Follador Direttore Vodder Schüle Italia

La microvibrazione compressiva nel trattamento del linfedema e del lipoedema: Studio preliminare E.Follador Direttore Vodder Schüle Italia S.M.A. DI LASERCHIRURGIA E MEDICINA ESTETICA www.laserclinic.it info@laserclinic.it Enrico Follador - D Angelo F. Marini La microvibrazione compressiva nel trattamento del linfedema e del lipoedema: Studio

Dettagli