Rassegna Stampa del 11/06/ :22

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa del 11/06/2009 08:22"

Transcript

1 AESVI Rassegna Stampa del 11/06/ :22 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE VIDEOGIOCHI 11/06/2009 Leggo - PADOVA Arriva il videogioco per anziani 08/06/2009 Repubblica.it 17:58 Una Wii tutta nuova nel 2010 I piani del gigante Nintendo 10/06/2009 TgCom Anticipazioni, appuntamenti e curiosità 10/06/2009 Youmark In tour con Amici e il suo videogioco 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Qual è la vostra strategia per Google?

3 VIDEOGIOCHI 5 articoli

4 11/06/2009 Leggo Pag. 19 PADOVA Arriva il videogioco per anziani Un software dell'università allena la memoria dei nonni e li mette in Rete di Massimiliano Granato PADOVA - Un videogames per tenere in forma la mente degli anziani. Dopo tre anni di ricerche, sarà presentato martedì in via Venezia, 8 dalla ditta che lo commercializzerà, la Eldergames, e dal Human Tecnhology lab dell'università di Padova che lo ha progettato. Il software è in grado di supportare gli anziani combattendo il degrado delle loro capacità cognitive, della memoria e del ragionamento. Una "mission" già al centro di parecchie case produttrici di videogiochi, ma questo progetto è stato pensato appositamente per le generazioni nate all'inizio del secolo scorso. L'anziano è messo in condizione di interagire virtualmente con oggetti con cui ha maggiore familiarità, una sorta di realtà virtuale per non dimenticarsi di piccole cose potenzialmente pericolose (gas lasciato aperto, pentole scordate sul fuoco etc). Su un tavolo, in pratica, appaiono giochi e oggetti digitali con cui il giocatore può interagire tramite una penna. E si potrà anche giocare in Rete con altri anziani, per facilitarne le amicizie. VIDEOGIOCHI 4

5 08/06/ :58 Repubblica.it Sito Web VIDEOGIOCHI - La casa pronta a presentare la nuova versione della regina delle console. In arrivo nei negozi a partire dal 2010 per continuare a tenere testa a Microsoft e Sony di JAIME D'ALESSANDRO Una Wii tutta nuova nel 2010 I piani del gigante Nintendo LOS ANGELES - L'incontro deve essersi svolto in una degli alberghi di Downtown, durante l'electronic Entertainment Expo, la fiera dedicata al mondo dei giochi elettronici conclusasi qualche giorno fa a Los Angeles. Da una parte i manager della Nintendo, dall'altra i rappresentanti di editori del calibro della Electronic Arts, Ubisoft, Activision. L'oggetto? Due nuove console che la multinazionale di Super Mario lancerà nei negozi rispettivamente a ottobre del 2010 e a fine La prima, stando alla nostra fonte, sarà una nuova versione della Wii, la più venduta al momento fra quella da casa, avendo superato i 50 milioni di pezzi. Ma è anche quella meno potente. Ecco perché gli sviluppatori di giochi chiedono sia aggiunto quantomeno un hard disk e un'uscita in alta definizione hdmi. La nuova Wii quindi dovrebbe possedere entrambi. La seconda invece sarà una console portatile, più potente di circa tre volte rispetto all'attuale Ds e dotata di uno schermo migliore. Le specifiche tecniche di entrambe sono state rivelate tre settimane fa anche ai maggiori editori di videogame giapponesi a Tokyo cominciando da Konami, Capcom, Namco Bandai e Square Enix. "No, non abbiamo nessuno piano del genere", nega Shigeru Miyamoto, mente creativa della Nintendo e principale artefice del successo del Wii e del Ds assieme a Satoru Iwata, il presidente della compagnia di Kyoto. "E' ovvio che siamo alla continua ricerca di innovazioni", continua Miyamoto. "Ma non è mai una questione di hardware. Per noi è fondamentale portare nelle case il dispositivo migliore al prezzo più accessibile possibile". Solo che adesso anche gli altri, ovvero Microsoft e Sony, si stanno muovendo nella stessa direzione della Nintendo cercando alternative al tradizionale joypad e abbassando il prezzo delle loro console. Il che costringe Miyamoto & Co. a reagire in un modo o nell'altro. Al di là delle smentire ufficiali. OAS_RICH('Middle'); VIDEOGIOCHI 5

6 10/06/2009 TgCom Sito Web Anticipazioni, appuntamenti e curiosità SHOWBIZ, TUTTO FA SPETTACOLO Giorno per giorno dalla musica al teatro, passando per il cinema e l'arte, tutto quello che vi serve sapere. SMILE&TROUBLES CON RIGO Prosegue con due date di vera beneficenza il tour del bassista di Ligabue Antonio "Rigo" Righetti: una il 10 giugno all'interno della casa lavoro di Saliceta S. Giuliano (Carcere di Modena), l'altra il 18 giugno all'interno dell'opg (Ospedale Psichiatrico Giudiziario) di Reggio Emilia. Rigo sarà poi a Milano in una doppia data: una al Blues House il 13 giugno e una alla"salumeria della Musica" lunedì 15 giugno, ospite di Rockfiles. IL TANGO SCUGNIZZO DI DIEGO MORENO Usce il 12 giugno su etichetta Nar International, "Regresarè", il nuovo album di Diego Moreno. Un progetto di respiro internazionale in cui emerge tutto il fascino dell'artista argentino e della sua musica, nella quale convivono come sempre le sonorità e i ritmi della sua cultura con generi musicali ben diversi. Si parte dal Sudamerica per arrivare al mondo con il suo linguaggio "NewLatino". In tutto tredici brani di cui dieci scritti da Diego e due cover di celebri canzoni italiane come "Che sarà" e "Scrivimi". "IL PAESE È REALE" LIVE GRATIS "Il paese è reale", l'inedito progetto artistico e discografico realizzato dagli Afterhours in esclusiva per la FNAC, diventa un grande evento live: il 19 giugno, dalle 17.00, a Milano, in piazza Duca d'aosta (Stazione Centrale). A Milano gli Afterhours e il loro progetto tornano alla ribalta con un concerto gratuito, promosso da Casasonica Management, Big Fish Entertainment e FNAC, che vedrà in scena nove gruppi: Afterhours, A Toys Orchestra, Amerigo Verardi e Marco Ancona, Calibro 35, Marco Iacampo, Marco Parente, Mariposa, Zen Circus e Zu. A ROMA IL "GRAN CONCERTO - Q.P.G.A." Venerdì 12 giugno a Roma ci sarà il debutto del tour "Gran Concerto - Q.P.G.A." di Claudio Baglioni. Un debutto per il quale è stata scelta una location del tutto particolare: Piazza di Siena a Villa Borghese, nel cuore di Roma, trasformata, per la prima volta, in uno straordinario teatro a cielo aperto. Un ritorno che per Baglioni ha una forte valenza simbolica, visto che ventisette anni fa, proprio da Piazza di Siena, inaugurò con "Alè-oò" - tour passato alla storia del pop - la stagione dei grandi raduni di massa. IRENE PIVETTI E JILL COOPER E IL MONDO DEL FITNESS Irene Pivetti, Presidente della fondazione 'Learn to be free- LTBF' e Jill Cooper, regina del fitness e del benessere, saranno presenti insieme nello stand di LTBF al 21 Festival del Fitness di Roma. (11-14 Giugno). Il mondo delle istituzioni e della impegno sociale, quello del Presidente emerito della Camera dei deputati Irene Pivetti, si incontra con il mondo del fitness e del benessere fisico, quello della bionda e bionica Jill Cooper. La trainer americana sarà infatti presente nello stand della fondazione 'Learn to be free' due volte al giorno (11-14 Giugno), e sarà a disposizione dei visitatori della fiera. Inoltre Jill Cooper sarà l'ospite speciale del più grande palco, quello di 'Italiana Fitness', presente alla Fiera del Fitness di Roma. JAY-Z E EMINEM STAR AL PARTY DI DJ HERO Il party organizzato da Activision durante la 3 giorni di E3, la più grande fiera del settore gaming che si svolge a Los Angeles, per festeggiare il nuovo videogioco DJ HERO, si è tenuto lunedì scorso presso il Wiltern Theater di Los Angeles. JAY-Z e Eminem, due fra gli artisti di successo più influenti dell'industria musicale, si sono esibiti per celebrare la loro collaborazione con DJ Hero, il nuovo videogioco che avvicinerà la cultura DJ e nuovi generi musicali fra cui hip-hop, musica elettronica, R&B e soul music alla piattaforma di successo Guitar Hero. Tra gli ospiti arrivati erano presenti nomi importanti dello show business come Ali Larter, Kelly Osbourne, Ryan Philippe, Abbie Cornish, Breckin Meyer e Nicky Hilton (foto in allegato). "Un DJ ha l'abilità di utilizzare la musica per provocare le emozioni del pubblico ed è responsabile delle sensazioni che si creano in una stanza, in un club o a una festa" afferma JAY-Z. "DJ Hero è il primo videogioco che permette a tutti di VIDEOGIOCHI 6

7 10/06/2009 TgCom Sito Web vivere l'esperienza unica di creare quest'atmosfera. "Arrivo da competizioni freestyle su palcoscenici locali con altri MC and DJ" afferma Eminem. "Fare il DJ è parte essenziale del mondo hip-hop e DJ Hero offrirà a tutti la possibilità di sperimentare la musica trovandosi dall'altra parte della console." VIAGGIO IN ITALIA PER ANASTACIA Il tour di Anastacia farà tappa anche in Italia. Dopo una prima esibizione come "special guest" accanto ad Elton John all'arena di Verona, il 7 luglio, la cantante americana sarà al Summer Festival di Lucca l'8 luglio, al Teatro Antico di Taormina il 10 e all'auditorium Parco della Musica di Roma il 12. TEATRO INTERATTIVO, IL "GIALLO"... E' SERVITO Teatro, buona tavola e un pizzico di giallo. Questi gli ingredienti delle "Cene con delitto" della compagnia milanese di Studio Novecento. Per la stagione calda, in programma quattro "Delitti d'estate" organizzati fuori porta e firmati dal regista e drammaturgo Marco M. Pernich. Gli spettatori - fra una portata e l'altra - vestiranno i panni di "investigatori per un giorno" fino alla risoluzione dei vari enigmi. Leggi l'articolo DANZA SUL FIUME Il prossimo appuntamento del festival "Adda Danza" è mercoledì 3 giugno alla Centrale Idroelettrica Taccani di Trezzo sull'adda, in via Bernabò Visconti. Alle 21,30 vanno in scena tre coreografie con gli artisti di Professione Mas: "Tono", "Inmemory" e "Mutuo soccorso". A guidare i ballerini è il direttore artistico Elisa Guzzo Vaccarino inseieme a Cristina Milioni. Adda Danza chiuderà poi la sua quattordicesima edizione con due serate con il Balletto di Roma. Sabato 6 giugno, Fabrizio Monteverde rivisita in danza Bolero, il capolavoro di Maurice Ravel, accompagnato da due novità: Hora Zero di Milena Zullo e Libera Risonanza, di Mauro Astolfi. Domenica 7 giugno un'altra coreografia di Monteverde, Cenerentola, ispirata alla più nota delle fiabe dei fratelli Grimm. Per informazioni e prevendita dei biglietti si può telefonare al Teatro dell'elfo di Milano, al numero ANTONIO MARINO DA X FACTOR ALLA MUSICA E' in tutti i negozi e in digitale "Parti di me" il primo Ep dell'ex concorrente di X Factor Antonio Marino. Con il suo staff di produzione (produttore artistico è Luca Verde) Antonio ha realizzato un disco che contiene "Le mie parole" (singolo pubblicato lo scorso ottobre) rivisto in una nuova e unica versione che è stato nella top 10 di Itunes, "Mai più nessuno" (singolo con il quale presenta L'Ep) e altri tre brani inediti di cui è anche coautore. Come chicca una versione unplugged di "Di sole e d'azzurro". VIDEOGIOCHI 7

8 10/06/2009 Youmark Sito Web In tour con Amici e il suo videogioco Il videogioco ufficiale di Amici, disponibile per Nintendo Ds e in uscita a fine giugno, sarà protagonista di Amici in Tour 2009 a partire dalla tappa di Gera Lario in provincia di Como il prossimo 19 giugno, data di inizio dello spettacolo che si concluderà a fine luglio a Ostia. L'iniziativa in poco più di un mese attraverserà l'italia. Verona, Riccione, Napoli, Palermo e Ostia saranno solo alcune delle tappe dove avverranno gli spettacoli che avranno come protagonisti i personaggi di Amici. All'ingresso della zona riservata alla manifestazione sarà presente una gigantografia dedicata al videogame, che garantirà al titolo visibilità. Durante la giornata verranno regalate copie del titolo ai vincitori di diverse gare a premi create ad hoc per i partecipanti alla manifestazione. Inoltre, ad ogni tappa del tour, due fortunati avranno la possibilità di vincere un Nintendo Ds e un videogioco di Amici. VIDEOGIOCHI 8

9 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 STRATEGIA & CONCORRENZA Qual è la vostra strategia per Google? Il potere degli intermediari come Google, Amazon e Blu-ray sta crescendo rapidamente. É meglio essere preparati. ANDREI HAGIU e DAVID B. YOFFIE Uando, nel 2000, i dirigenti della casa produttrice di giocattoli Toys «R» Us hanno firmato un contratto di esclusiva decennale con Amazon, credevano che fosse la soluzione perfetta per una sfida che li disorientava: lanciare un business di vendita online che fosse insuperabile nella sua categoria e cominciasse a dare profitti il prima possibile. Viste le difficoltà nel creare da soli un'attività online, credevano che fosse meglio avvalersi dell'esperienza di Amazon nell'uso di Internet e nella gestione degli ordini. Così hanno accettato di pagare ad Amazon la cospicua somma di 50 milioni di dollari l'anno, più una percentuale sulle vendite dei loro prodotti, in cambio della progettazione e gestione del negozio online di Toys «R» Us all'interno del suo sito di e- commerce. Meno di quattro anni dopo, l'accordo si è rivelato un salasso per Toys «R» Us, e l'azienda ha denunciato Amazon chiedendo un risarcimento di 200 milioni di dollari. Che cosa è andato storto? Per aumentare crescita e redditività, Amazon aveva reclutato dei commercianti esterni per vendere giochi e giocattoli direttamente dal suo sito Web. In una battaglia legale durata due anni, Toys «R» Us ha accusato Amazon di avere violato l'accordo di esclusiva e permesso alla concorrenza, sempre più numerosa, di danneggiare le sue vendite online. Amazon ha cercato di giustificare le proprie azioni affermando che gli altri commercianti miravano ad alcune esigenze della clientela che Toys «R» Us non poteva o non voleva soddisfare. Alla fine, la corte ha sentenziato che Amazon aveva violato l'accordo e ha permesso alle due parti di interrompere il rapporto, ma non ha concesso alcun risarcimento a Toys «R» Us. La frustrazione di Toys «R» Us non è un caso isolato. Molte aziende, grandi e piccole, brancolano nel buio alla ricerca di un modo per orientarsi tra la proliferazione di piattaforme multilaterali (Multisided Platform, o MSP) come Amazon. Le MSP sono quei prodotti, servizi o tecnologie che collegano tra loro diversi tipi di soggetti: le società di carte di credito e ebay collegano consumatori e venditori, il motore di ricerca Google collega gli inserzionisti e gli utenti dei suoi servizi, la piattaforma Windows di Microsoft opera su tre «lati» (sviluppatori di applicazioni, utenti e OEM), così come lo standard Blu-ray per i DVD ad alta definizione (fornitori di contenuti, fabbricanti di lettori DVD e consumatori). Un tempo costituivano un problema strategico relativamente oscuro, ma oggi le MSP sono diventate importanti per tutte le aziende, grazie al potere di Internet e delle relative tecnologie. Ora che sono emersi nuovi intermediari per facilitare le capacità di ricerca e ridurre i costi delle transazioni, le aziende si trovano ad agire come MSP o come utenti della MSP di qualcun altro. Le MSP sono armi a doppio taglio per un'azienda media. Da una parte, una piattaforma può rendere un'azienda più efficiente o aumentare la sua capacità di raggiungere la clientela: per esempio, mettendo inserzioni su Google, un'azienda riesce ad accedere a un pubblico che potrebbe essere troppo costoso attirare in altri modi. Dall'altra parte, il solo fatto che una MSP abbia una vasta base di clientela o offra una piattaforma di servizi in grado di ridurre in modo sostanziale i costi non significa che utilizzarla garantisca il successo. Prima di firmare l'accordo con Amazon, Toys «R» Us avrebbe dovuto accorgersi che gli interessi a lungo termine delle due aziende erano fondamentalmente diversi. Il successo della piattaforma di Amazon dipendeva dal fatto di coprire la coda lunga della domanda dei consumatori offrendo qualsiasi prodotto in qualsiasi categoria. Al contrario, il successo di Toys «R» Us era basato sulla coda corta dei giocattoli, cioè sulla vendita dei prodotti più popolari e richiesti. Toys «R» Us avrebbe dovuto prevedere che, una volta avviata la categoria di giochi e giocattoli sulla sua piattaforma, Amazon avrebbe avuto il coltello dalla parte del manico e avrebbe cercato di svincolarsi dal patto di esclusiva. Con questa prospettiva, Toys «R» Us probabilmente non avrebbe acconsentito a mettere il suo negozio online all'interno del sito di Amazon o, per lo meno, avrebbe richiesto più garanzie (tra cui restrizioni più severe all'ingresso di altri fornitori di giocattoli) fin dalla fase iniziale, quando il suo potere era maggiore. Senza una chiara strategia per trattare con le piattaforme multilaterali, le VIDEOGIOCHI 9

10 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 aziende possono trovarsi facilmente a cedere il controllo sulla clientela o a vedersi «massificare» loro malgrado. Ci sono delle misure fondamentali che possono aiutare i manager a definire una chiara strategia di piattaforma: Per prima cosa, decidere se è meglio usare una MSP esistente, creare una piattaforma propria o fare entrambe le cose. Se si decide che per l'azienda è meglio avvalersi di una terza parte, determinare se è bene usarne una o più di una. Dopo aver determinato con quali MSP allearsi, definire le regole: quali funzionalità o servizi è meglio adottare e quali rifiutare per mantenere il vantaggio competitivo. Adattarsi o fare da sé? Sembra ovvio che sia un bene utilizzare delle piattaforme per aggiungere valore a qualsiasi business. In realtà, in alcuni settori non c'è scelta: se volete programmare applicazioni software o videogame, dovete lavorare con MSP come Windows, Macintosh o PlayStation. Inizialmente tenderete ad adottare una MSP per due motivi: l'opportunità immediata di ridurre i costi legati a ricerca e transazioni, e la spesa e il rischio di costruire una piattaforma propria. Ma prima di buttarvi in una MSP dovreste considerare attentamente un rischio importante: le società che possiedono o controllano una MSP hanno il potenziale per tenervi in pugno, cioè usare il loro potere contro di voi per aumentare il valore per se stesse. La forma di controllo più ovvia è l'aumento dei prezzi che le società possono imporre, e che spesso di fatto impongono, una volta che la loro piattaforma ha successo. Da quando Windows ha iniziato a dominare il mercato dei PC, Microsoft ha alzato il prezzo delle sue licenze ai produttori di computer ogni due anni circa per vent'anni. Oppure, una società può tenere in pugno gli utilizzatori usando la MSP per integrarsi verticalmente nei loro business. Più l'utilizzatorc ha successo, più la MSP sarà tentata di cercare di accaparrarsi il suo valore. E il potere per farlo, decisamente, ce l'ha: l'azienda che controlla una MSP di successo gestisce l'interfaccia tra l'utilizzatore e gli utenti finali e detta le regole del rapporto. Questa forma di controllo è diventata diffusa nei settori tecnologici, dove il confine tra utilizzatore e piattaforma si confonde facilmente. Non è un mistero la pratica di Microsoft di invadere il territorio di altre aziende aggiungendo funzionalità a Office ed Explorer, ma non è certo l'unico esempio: ebay si è espansa nel campo dei sistemi di pagamento, Google ha incorporato sempre più applicazioni nelle sue offerte di base e Facebook ha aggiunto delle funzioni che prima erano offerte da fornitori di terze parti. Una MSP può tenervi in pugno usando il suo potere per indebolire il rapporto tra voi e i vostri clienti, assumendo gradualmente il controllo sugli utenti finali o invitando altri player a competere nella stessa categoria di prodotto. Questo, ovviamente, può ridurre di molto la capacità di un player di trarre valore dalla piattaforma. Oltre a Toys «R» Us, molti altri rivenditori come Borders, Circuit City, Gap e HMV si sono buttati nella piattaforma Amazon tra il 2000 e il 2001, solo per poi capire, qualche anno più tardi, che non riuscivano a differenziare le loro offerte da quelle dei sempre più numerosi piccoli operatori che proliferavano sul sito. Alla fine tutti questi grossi rivenditori hanno abbandonato Amazon per avviare delle proprie piattaforme Web, ma a quel punto, ormai, avevano già sprecato degli anni preziosi. Alcune società sostengono che non useranno mai le proprie MSP per mettersi in competizione con i loro utilizzatori, ma queste promesse vanno prese con beneficio d'inventario. Il presidente di un'azienda di vendite al dettaglio online, con un business da miliardi di dollari, che abbiamo intervistato ha dimostrato l'atteggiamento giusto. Ci ha detto che anche se la proposta iniziale di una piattaforma può sembrare fantastica, «do per scontato che ci vogliano fregare. Per esempio, PayPal e Google vogliono che usiamo i loro sistemi di pagamento, ma per noi si tratta di un cavallo di Troia». Di fronte alla minaccia di perdere il controllo, dovreste prendere seriamente in considerazione la possibilità di creare una piattaforma da soli o con altri player. Se godete di una posizione forte nel mercato o avete la possibilità di allearvi vantaggiosamente con altri player, creare una piattaforma da soli o insieme ad altri potrebbe essere la strada giusta. Per capire se avete potere sufficiente, la domanda da porvi è: siete nella posizione di influenzare le azioni della MSP? Le aziende in grado di rispondere di sì sono quelle che chiamiamo «player strategici». I player strategici possono scegliere tra due generici approcci fai-da-te. Il primo è costruire una piattaforma proprietaria (da soli o con dei partner) per creare valore e tenerne per sé il più possibile. Il secondo è creare una MSP aperta, che impedisca a qualsiasi piattaforma di reclamare valore per sé. Il sistema operativo per cellulari Android di Google e l'interfaccia per programmazione di applicazioni per social network OpenSocial possono essere considerate un tentativo in VIDEOGIOCHI 10

11 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 questo senso. Il colosso dei motori di ricerca intende impedire che Symbian, Microsoft o Apple diventino i sistemi operativi per cellulari dominanti, e impedire che Facebook e MySpace monopolizzino i social network. Comunemente, le aziende commettono due tipi di errori nel decidere se affidarsi o no a una MSP esistente. Innanzi tutto, non comprendono pienamente quali sono gli obiettivi del proprietario della MSP e come questi obiettivi possono cambiare nel tempo a mano a mano che il crescente potere della MSP crea opportunità per ricavare più valore dai suoi player. Per esempio, offrire servizi tecnologici o di gestione degli ordini a venditori di terze parti costituisce solo il 5% dei ricavi di Amazon, ma rappresenta addirittura il 30% dei suoi profitti. Alcuni rivenditori hanno riconosciuto i vantaggi e i pericoli della piattaforma Amazon, e hanno giocato di telefonia mobile. Anziché affidarsi a Palm OS o a Windows Mobile di Microsoft, ovvero le piattaforme software per cellulari più gettonate del momento, Nokia persuase altri tre produttori di cellulari a partecipare alla creazione di Symbian, un consorzio a scopo di lucro per lo sviluppo di un nuovo sistema operativo. Inizialmente, Nokia deteneva la quota maggiore, intorno al 40%. Symbian dava in licenza il suo sistema operativo ai suoi azionisti e a qualsiasi altro produttore di cellulari lo richiedesse, e ben presto divenne il principale sistema operativo per smartphone, con una quota di mercato che andava oltre il 60%. Ma per differenziarsi dalla spietata concorrenza del mercato, i licenziatari iniziarono a sviluppare delle versioni personalizzate e incompatibili del sistema operativo. Ne risultò una frammentazione che impedì alla piattaforma di acquisire bene le loro carte. Ad esempio, Target ha deciso di non creare una vetrina su Amazon.com, ma ha invece creato un sito esclusivamente di marchio Target che utilizzava alcuni servizi di evasione degli ordini di Amazon. Il secondo errore diffuso nel decidere se creare o no una piattaforma proprietaria è che alcune aziende sopravvalutano grossolanamente la propria capacità di convincere altri player a supportarle. Anche Nokia è caduta in questa trappola. Dopo aver introdotto gli smartphone nel 1996, Nokia capì di aver bisogno di una piattaforma software che incoraggiasse lo sviluppo di applicazioni sofisticate e servizi popolarità tra gli sviluppatori di applicazioni. Dopo oltre sette anni nel mercato, sono state create solo applicazioni circa (mentre per il sistema operativo dell'iphone di Apple sono state create oltre applicazioni in meno di un anno). Inoltre, la quota di maggioranza di Nokia nell'iniziativa faceva temere agli altri fabbricanti di cellulari che Nokia volesse usare il suo potere per guadagnare un vantaggio su di loro, e per mettersi al riparo supportarono, oltre a Symbian, varie versioni di Linux e Windows Mobile. Ciò creò una grossa falla nel mercato, che permise ai concorrenti esistenti di recuperare terreno e ai nuovi arrivati, come Android di Google e iphone di Apple, di inserirsi. Nel tentativo disperato di salvare il sistema operativo Symbian, Nokia ha rilevato le quote dei partner e nel giugno 2008 ha convcrtito l'attività in un consorzio open source. In sostanza, Nokia ha riconosciuto di aver sbagliato a cercare di usare una piattaforma proprietaria per limitare o scoraggiare le piattaforme concorrenti e al tempo stesso tentare di ricavarne del valore per sé, ma probabilmente lo ha capito troppo tardi. Raramente le aziende hanno una seconda possibilità di dare una scossa al mercato. Quale MSP scegliere? Se decidete che vi conviene affidarvi a una o più MSP, dovete scegliere a quali. Più specificamente, è meglio usare una sola MSP o più di una? Alcune MSP non richiedono un rapporto di esclusiva, e in questo caso dovreste considerare l'ipotesi di abbracciare tutte quelle che offrono un valore netto positivo. Per esempio, dal momento che né Google né Yahoo richiedono accordi di esclusiva, non c'è motivo di non pubblicare inserzioni su entrambe. Altre MSP invece richiedono l'esclusiva, il che a volte può rivelarsi un'occasione. Se una MSP vi vuole con sé e vi considera importanti, potrebbe offrirvi denaro o altre forme di compenso in cambio di un rapporto di esclusiva. L'esempio più evidente in tempi recenti è stato la battaglia tra lo schieramento degli HD DVD, capeggiato da Toshiba, e quello del Blu-ray, con Sony in testa, per determinare quale piattaforma avrebbe dominato il campo dei DVD ad alta definizione. Si è sentito dire che entrambe le fazioni abbiano offerto grosse somme a Paramount, DreamWorks, Disney e altri studi di produzione per persuaderli ad adottare su base esclusiva la loro piattaforma. Analogamente, i più richiesti produttori di contenuti sono riusciti a incassare somme enormi spingendo emittenti radio e TV rivali a combattere una battaglia al rialzo per avere accesso esclusivo ai loro contenuti. 11 servizio di radio satellitari Sirius ha pagato 500 milioni di dollari per un contratto di esclusiva VIDEOGIOCHI 11

12 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 quinquennale con la star radiofonica Howard Stern per battere la rivale XM. Forse, le considerazioni a lungo termine più importanti per i player strategici sono: un rapporto di esclusiva con voi influenzerebbe la scelta del mercato a favore di una piattaforma o di un'altra? Se sì, a voi conviene influenzare il futuro del mercato e lasciare che un vincitore si prenda tutto? Questo può essere desiderabile nel caso in cui adottare uno standard faccia crescere il mercato per tutti i player e rimanga possibile evitare che la MSP assuma il controllo su di voi. Altrimenti, un player strategico dovrebbe evitare l'esclusiva e continuare a supportare due o più MSP concorrenti. Samsung e Motorola hanno adottato abilmente questo approccio nella telefonia cellulare, avvalendosi di diverse MSP: Symbian, Windows Mobile, Linux e Palm OS. Questa strategia, per loro, era sensata in quanto era (ed è tuttora) molto difficile prevedere quale piattaforma avrebbe prevalso, e nessuna delle due era abbastanza ben posizionata da far sbilanciare il mercato verso un unico sistema operativo. Il risvolto negativo di questa strategia difensiva, ovviamente, è il maggiore sforzo di progettazione, marketing e supporto necessario per utilizzare più MSP. Cindecisione nello scegliere con chi schierarsi può essere costosa. Time Warner ha fatto questo errore nella guerra tra standard di DVD ad alta definizione. Per oltre due anni, Time Warner ha supportato sia HD DVD che Blu-ray. Inizialmente sperava che avrebbe prevalso HD DVD, per vari motivi: Time Warner aveva una quota di mercato più alta per i contenuti su HD DVD che su Blu-ray (il 50% contro il 20%); i lettori HD DVD erano meno costosi, il che implicava che il mercato di apparecchiature e contenuti sarebbe cresciuto più rapidamente se si fosse imposto questo standard; infine, l'azienda era riluttante ad appoggiare con la sua influenza una piattaforma promossa da Sony, uno dei suoi principali concorrenti. Ma con il mercato equamente suddiviso tra i due standard, Time Warner non se la sentiva di scommettere appoggiando esclusivamente HD DVD, tanto più in un momento in cui Sony, che aveva perso la guerra tra VHS e Betamax negli anni Ottanta e aveva puntato su Blu-ray come formato di lettura HD della PlayStation 3, avrebbe probabilmente lottato strenuamente per imporsi. Alla fine, il timore di Time Warner di aiutare Sony è stato soppiantato dalla preoccupazione che stesse sfumando l'opportunità a lungo termine di vendere DVD ad alta definizione. Uno dei fattori era che la costante incertezza su quale standard avrebbe prevalso stava rallentando gli acquisti di lettori HD da parte dei consumatori. Il secondo era che i download di contenuti digitali stavano rapidamente divorando il mercato dei DVD. Time Warner non poteva fare molto per il secondo fattore, ma poteva fare qualcosa per il primo, aiutando il mercato a propendere per un solo standard. Avendo capito che la sua quota del 50% sui contenuti per HD DVD le dava più potere per influenzare il destino di HD DVD rispetto a quello di Blu-ray, per cui deteneva solo una quota del 20%, Time Warner ha deciso all'inizio del 2008 di abbandonare il campo di HD DVD, decretandone la sconfitta. Tuttavia l'indecisione di Time Warner ha danneggiato chiaramente i suoi profitti a lungo termine. Sarebbe stato meglio fare un accordo di esclusiva prima, in cambio di un pagamento abbastanza cospicuo per compensare il rischio di una scommessa sbagliata su chi sarebbe stato il vincitore finale. Date tutte le precedenti occasioni in cui il prolungarsi delle battaglie degli standard aveva spianato la strada al sorpasso delle nuove tecnologie su quelle esistenti, Time Warner avrebbe dovuto pensarci meglio. Come muoversi Per scegliere come muoversi in una data piattaforma, le aziende devono tenere a mente due domande principali: come possiamo differenziarci dai concorrenti che operano sulla stessa piattaforma? E come possiamo ridurre o mitigare il rischio di farci controllare, una volta presa la decisione di usare la piattaforma? Per i player non strategici che non sono nella posizione di influenzare le azioni di una MSP, decidere come muoversi di solito si riduce a scegliere dal menù di contratti offerti da una MSP. Per esempio, dopo che un'azienda ha deciso di usare Google per le sue inserzioni online, rimane solo da scegliere quanto spendere e su quali parole chiave puntare. Ma in alcuni casi, anche un player non strategico può fare delle scelte che lo differenzieranno dalla concorrenza ed evitare alcune opzioni del contratto che rischiano di massificare il suo business. Linkedln ha fatto simili considerazioni quando ha deciso di utilizzare la piattaforma OpenSocial di Google. Quando Google nel 2007 ha annunciato l'imminente lancio di OpenSocial, una nuova piattaforma per sviluppare applicazioni funzionanti su siti di social network affiliati, Linkedln doveva decidere se utilizzare Google e, eventualmente, come. La prima decisione era relativamente semplice. VIDEOGIOCHI 12

13 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 Linkedln, come terzo più grande social network dopo My Space e Facebook, aveva bisogno di ampliare la sua portata e potenzialmente abbassare i costi per poter competere. La domanda critica era: come muoversi? La motivazione di Google alla base del lancio di OpenSocial era evidente: creare massificazione nei social network più popolari, aumentare la concorrenza tra i social network in generale e aumentare le vendite di spazi pubblicitari su Google. Se comunità «chiuse» come Facebook o My Space fossero state più aperte a tutti gli utenti del Web, ci sarebbero state enormi opportunità di vendere inserzioni. Riconoscendo questi pericoli, Linkedln ha studiato una strategia per sfruttare i vantaggi della piattaforma riducendone i rischi. Ha deciso di creare una piattaforma propria e invitare sviluppatori di applicazioni di terze parti ad aderirvi. Inoltre, ha bloccato su Linkedln il funzionamento di alcune applicazioni sviluppate per i membri di OpenSocial: avrebbe continuato a offrire applicazioni proprietarie e usato OpenSocial per aumentarne il valore. Per esempio, ha aggiunto alla sua applicazione di calendario proprietaria una funzione di OpenSocial che permetteva a un membro di Linkedln di scoprire quali altri membri di Linkedln e altri network partecipavano a un evento. Pur essendo un player non strategico, Linkedln ha preso consapevolmente delle misure per evitare di farsi intrappolare in un mondo massificato, combinando e abbinando i vantaggi della MSP con i propri prodotti. I player strategici, invece, hanno più opzioni. Possono decidere di ordinare dal menù o di usare il proprio potere per ottenere un accordo su misura. Un buon esempio è il modo in cui Electronic Arts, il maggiore sviluppatore ed editore mondiale di videogame, ha costretto la divisione Xbox di Microsoft ad assecondare le sue richieste per i giochi online. Microsoft aveva imposto alle società sviluppatrici di usare i suoi strumenti proprietari per sviluppare i giochi online, di includere funzioni standard come la chat vocale e i Gamertags (nomi utente esclusivi) e consentire a Microsoft di gestire il servizio clienti, la fatturazione e l'amministrazione. EA temeva che questi termini avrebbero ceduto quasi del tutto il controllo del rapporto con l'utente a Microsoft, e avrebbero livellato il campo d'attività degli sviluppatori. Inoltre si preoccupava che in questo modo si creasse un precedente negativo, incoraggiando Microsoft ad avanzare richieste ancor più onerose in futuro. Oltretutto, EA riteneva che il rifiuto di Microsoft di condividere i ricavi degli abbonamenti di Xbox Live con gli editori dei giochi fosse disonesto. Di conseguenza, ha rifiutato di adeguarsi. Per mettere sotto pressione Microsoft, EA ha incluso alcune funzionalità online solo nelle sue versioni dei giochi per Sony PlayStation 2, ma non nelle versioni per Xbox. Accorgendosi di quanto questo fosse svantaggioso per Xbox Live, Microsoft ha capitolato: ha permesso a EA di mantenere il controllo sui propri dati utente, marketing e fatturazione, e pare che abbia concesso compensi finanziari a EA. Il peggior errore che si possa fare nel decidere come muoversi è concedere dei termini preferenziali a una MSP senza analizzare attentamente come questi si tradurranno nel bilancio del potere, sia nell'immediato che in futuro. Non tenersi aperte delle porte quando non si vuole che il mercato prenda una direzione definita può creare un netto svantaggio se poi il mercato propende per una sola piattaforma. Questa è stata una lezione dolorosa per le etichette discografiche che si sono affidate a Apple e itunes. Per limitare la minaccia mortale rappresentata da Napster e altri servizi di filesharing, le etichette nel 2001 si sono gettate frettolosamente sulla piattaforma itunes. Quando poi itunes è diventata la piattaforma dominante per la musica digitale, le etichette ne erano ormai dipendenti, e Apple ha potuto ricavare il massimo valore dal business, soprattutto tenendo per sé tutti i proventi delle fruttuosissime vendite degli ipod. Le etichette avrebbero dovuto considerare più attentamente le implicazioni a lungo termine della loro decisione di aderire a itunes, e cercare di negoziare termini più vantaggiosi fin dall'inizio. Utilizzare piattaforme multilaterali sarà a breve la norma per tutte le aziende, grandi e piccole. Le MSP riducono i costi legati a ricerca e transazioni, e offrono alle aziende un accesso ai mercati molto più vasto di quello che potrebbero ottenere da sole. Tuttavia, negli ultimi 10 anni, abbiamo anche visto potenti proprietari di MSP come Microsoft, Google e Apple accaparrarsi la fetta più grande del valore delle piattaforme, perché le aziende che vi aderivano non ne comprendevano a fondo le motivazioni e le strategie operative. Perciò, resistete alla mentalità del «gregge». Pensateci due volte prima di aggregarvi a una piattaforma popolare. E ricordate che le MSP sono bersagli mobili, quindi dovrete aggiornare regolarmente la vostra mira strategica. Il Google di domani difficilmente sarà la stessa piattaforma VIDEOGIOCHI 13

14 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 Google di oggi. Per di più, i player di oggi potrebbero diventare le piattaforme di domani. Fino all'invenzione dell'iphone, la maggior parte delle case produttrici di cellulari erano player nelle piattaforme di network di telefonia mobile. Negli ultimi due anni, prima l'iphone e poi tantissimi altri produttori di cellulari si sono affrettati a trasformarsi nella piattaforma della prossima generazione. I player dovrebbero essere sempre a caccia di opportunità di diventare la «coda che morde il cane». Se sfruttate al meglio una MSP, potrete addirittura riuscire a essere voi a dettare le regole del gioco. Andrei Hagiu è assistente universitario e David B. Yoffie è professore di International Business Administration, nonché preside incaricato della formazione manageriale, alla Harvard Business School di Boston. L'IDEA in sintesi Le piattaforme multilaterali [intermediari come Amazon o ebay che collegano gruppi interdipendenti di soggetti) possono ridurre i vostri costi di transazione e aumentare la capacità di raggiungere i clienti. Ma, come ha imparato Toys «R» Us diventando partner di Amazon, scegliere la MSP sbagliata può inasprire la concorrenza e farvi perdere il controllo sulla clientela. Per scegliere la MSP giusta per il vostro business, considerate tre decisioni importanti: Dovreste usare una MSP esistente o crearne una vostra? La vostra azienda dovrebbe avvalersi di una sola MSP o più di una? Per esempio, molte aziende pubblicano inserzioni sia su Google che su Yahoo. Quale MSP dovreste adottare o rifiutare per mantenere un vantaggio competitivo? Target ha protetto il suo marchio usando selettivamente i servizi di evasione degli ordini Amazon sul proprio sito Web. L'IDEA in pratic Le aziende che comprendono l'equ potere tra sé e le piattaforme multilaterali possono evitare di subire una massificazione e ottimizzare i vantaggi che possono trarre dal loro rapporto con le MSP. Linkedln, il social network per professionisti, ha dovuto decidere se usare la piattaforma OpenSocial di Google per lo sviluppo di applicazioni funzionanti su più social network. Linkedln ha scelto di sviluppare una piattaforma propria ma ha anche adottato OpenSocial, così da sfruttare la maggiore efficienza e visibilità offerta dalla MSP. Per proteggere la sua differenziazione dalla concorrenza, Linkedln ha usato solo alcune applicazioni di OpenSocial sulla sua piattaforma e ha sviluppato delle espansioni proprietarie disponibili solo per gli utenti di Linkedln. Electronic Arts, il maggiore sviluppatore mondiale di videogame, ha usato la propria influenza per frenare il potere della piattaforma Xbox Live di Microsoft e massimizzare il valore dato da questa relazione. Il servizio di gioco online di Microsoft includeva molte funzionalità che riducevano i costi per gli sviluppatori, ma che prevedevano termini di contratto che davano a Microsoft il controllo totale sugli utenti finali. Electronic Arts si è rifiutata di accettare le condizioni di Microsoft. Invece, ha inserito la funzione online solo nelle versioni dei giochi prodotte per Sony PlayStation 2 e non in quelle per Xbox Live. Riconoscendo che questo rappresentava un grosso svantaggio per Xbox Live, Microsoft ha ceduto permettendo a EA di mantenere il controllo di dati utente, marketing e fatturazione e ha concesso compensi finanziari a EA. Piattaforme pure Le piattaforme sono prodotti, servizi o tecnologie che servono da base su cui altre parti, i player, possono sviluppare prodotti, servizi o tecnologie complementari. Le piattaforme pure non hanno alcun con dei player. J tecnologia di incr tecnologia di inchiostro elettronico di E-Ink [usata nel lettore di e-b Amazon Kindle), la tecnol CDMA di Qualcomm per i dispositivi mobili SAP Intermediari di mercato puri Gli intermediari di mercato sono società che si occupano di ridurre i costi di ricerca e di transazione per due o più gruppi distinti di player. Generalmente assumono il pieno possesso o controllo delle merci e ESEMPI Wal-MArt 7-Eleven Whole Foods.Piattaforme multimediali Wii, Amazon.com, Piattaforme multilaterali Una MSP è al tempo stesso una piattaforma e un intermediario. Le MSP possono inserirsi tra voi e i vostri clienti, tuttavia non prendono possesso delle merci e dei servizi di cui facilitano la vendita. Le MSP supportano player interdipendenti, il che crea effetti indiretti di networ-king ESEMPI: Nintendo Wii, Amazon.com Match.com Adattarsi o rare da se? Questioni da porsi Quali parti del nostro business che gestiamo attualmente verrebbero migliorate se usassimo una MSP esterna? Quali sono gli aspetti per cui ci affidiamo a una MSP e che invece dovremmo gestire noi? Le MSP esistenti possono aggiungere valore al nostro business VIDEOGIOCHI 14

15 10/06/2009 Harvard Business Review Italia Pag. 33 N.6 - GIUGNO 2009 abbassando i nostri costi o aumentando la nostra visibilità a un prezzo ragionevole? Quali sono i rischi che una MSP usi il suo potere contro di noi per trarre maggior valore per se stessa? Quali condizioni consentirebbero alla MSP di alzare i prezzi nel tempo? C'è il pericolo che la MSP cerchi di assumere il controllo dei nostri clienti e di ridurre la nostra differenziazione? Dovremmo perseguire una strategia «fai-date» e costruire una nostra piattaforma? Quali sono le opzioni fai-da-te fattibili (per noi o in coalizione con altri player)? Se perseguissimo una strategia fai-da-te, lo faremmo per ottenere valore per noi o per evitare ad altre MSP di farlo? Se costruiamo una piattaforma, altri player si uniranno a noi? Possiamo raggiungere una scala sufficiente senza affidarci a una MSP esistente? Dove muoversi? Questioni da porsi nel decidere dove agire La MSP richiede un rapporto di esclusiva o è possibile rivolgersi a più MSP? La maggiore visibilità data dall'uso di più MSP compensa i maggiori costi? Se scegliamo l'esclusiva, potremo ricavare più valore da una MSP? Questo valore in più compensa la minore visibilità e flessibilità che avremmo usando più MSP? Potremmo influenzare il mercato scegliendo di affidarci in esclusiva a una MSP? Vogliamo o dobbiamo influenzare il mercato, o preferiamo evitare che si sbilanci verso una sola MSP? Quali sono i vantaggi e i costi dell'influenzare il mercato? Quali sono i vantaggi e i costi del non influenzare il mercato? Come muoversi? Questioni da porsi nel decidere come agire Quali servizi o funzioni della MSP miglioreranno la nostra differenziazione, e quali massificheranno il nostro business? In che modo i termini della MSP influiscono sul nostro vantaggio competitivo rispetto ad altri player della MSP? I termini rafforzano il potere della MSP di controllarci? Dovremmo o dobbiamo scegliere tra l'offerta di contratti proposti dalla MSP? Possiamo negoziare un'offerta su misura per ridurre il rischio di controllo o massificazione?ristampa n (Traduzione di Sei Servizi Sri) VIDEOGIOCHI 15

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs)

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) Spesso la tecnologia dell informazione assume la forma di un sistema, ovvero un insieme di componenti che hanno valore quando funzionano insieme. Per esempio, hardware

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

P R O C E D U R E Sommario Creazione di un nuovo account MediaJet... 2

P R O C E D U R E Sommario Creazione di un nuovo account MediaJet... 2 P R O C E D U R E Sommario Creazione di un nuovo account MediaJet... 2 Informazioni sul copyright e sui marchi.... 7 Creazione di un nuovo account MediaJet Lo Spazio di archiviazione online personale è

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi Listino Prezzi L.L.C. 20 Holstein Road, San Anselmo, CA 94960-1202, USA Tel.: 001 415 460 6455 E-mail: management@winecountry.it www.winecountry.it www.emporio-italkia.com www.italian-flavor.com www.italianwinehub.com

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria Radio Vigiova presenta UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria 3 edizione Contest Musicale Festival Biblico - REGOLAMENTO - ART.1_PARTECIPANTI UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 è un contest musicale

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE I TERMINI DEL PRESENTE BANDO. PARTECIPANDO, LEI PRESTA IL CONSENSO A ESSERE VINCOLATO AI TERMINI E ALLE CONDIZIONI DESCRITTE

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza OUCH! Settembre 2012 IN QUESTO NUMERO I vostri account utente I vostri dispositivi I vostri dati Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza L AUTORE DI QUESTO NUMERO Chad Tilbury ha collaborato alla

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App

Guida ai prodotti DOP, IGT, etc. Proposta per la realizzazione di una App Guida ai prodotti DOP, IGT, etc Proposta per la realizzazione di una App Introduzione Abbiamo iniziato a ragionare per voi così Abbiamo immaginato una App che possa essere utilizzata come guida nella scelta

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 La capacità di godere richiede cultura, e la cultura equivale poi sempre alla capacità di godere. Thomas Mann 1 Oggetto Il progetto consiste nella creazione

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

REGOLAMENTO DI TELEVOTO RELATIVO AL PROGRAMMA X FACTOR 2014

REGOLAMENTO DI TELEVOTO RELATIVO AL PROGRAMMA X FACTOR 2014 REGOLAMENTO DI TELEVOTO RELATIVO AL PROGRAMMA X FACTOR 2014 1. Premessa Il presente regolamento si riferisce al servizio di televoto abbinato alla gara canora oggetto del programma televisivo X FACTOR,

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Che cos è il Marketing 3.0?

Che cos è il Marketing 3.0? Che cos è il Marketing 3.0? di Fabrizio Pieroni Philip Kotler, studioso di Marketing attento ai cambiamenti della società e pronto a modificare di conseguenza le sue posizioni, ha recentemente presentato

Dettagli

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI IMPORTANTE: il presente documento è un contratto ("CONTRATTO") tra l'utente (persona fisica o giuridica) e DATOS DI Marin de la Cruz Rafael

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli