Campagna di informazione e sensibilizzazione sui valori del Parco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Campagna di informazione e sensibilizzazione sui valori del Parco"

Transcript

1 POR Campania Asse1 Mis.1.9 Az.b Campagna di informazione e sensibilizzazione sui valori del Parco Report stato di avanzamento al 4 giugno 2007 Pozzuoli 4/06/07 1

2 Ad oggi sono state avviate e realizzate le seguenti attività previste dal progetto: 1. Coordinamento didattico. 2. Coordinamento scientifico. 3. Formazione formatori. 4. Contatto con le scuole e Seminario di presentazione alle scuole. 5. Comunicazione e grafica. Promozione 6. Stampa materiali. 7. Contatto con gli esercenti. 8. Seminario presentazione esercenti 9. Attività didattica nelle scuole 10. Visite notturne Le attività sono state realizzate secondo le modalità e i tempi previsti da progetto. 2

3 1.Coordinamento didattico. I lavori sono stati avviati in data 8 gennaio con la prima riunione del gruppo di Coordinamento didattico, composto come da progetto da Sara Garofalo, Marianna Caiazzo, Francesca Barone, Gianni Motta, Valeria Combattente. In tale riunione sono stati definite le responsabilità ed i compiti all interno del gruppo ed è stato ridefinito il cronoprogramma trasmesso al Parco in allegato alla comunicazione di inizio attività trasmessa in data 15 gennaio contestualmente alla cauzione definitiva.. Il giorno 12 gennaio è stato realizzato un incontro programmatico tra il gruppo di coordinamento, il Presidente dell Ente Parco Francesco Escalona ed il dipendente dell Ente Parco Salvio Capuano. Ad oggi il gruppo di coordinamento si è riunito in frequenti riunioni di cui sono disponibili i verbali. Il ruolo del gruppo di coordinamento in questi primi mesi di attività è consistito in: Coordinamento generale di progetto, rapporti con le istituzioni, amministrazione, controllo di gestione, monitoraggio Coordinamento didattico dei Contenuti e Metodi. Organizzazione didattica, Contatti con le scuole Coordinamento azioni rivolte ad esercenti ed operatori Contatti con il coordinamento scientifico: Coordinamento azioni di comunicazione, supervisione grafica e testi Coordinamento Formazione formatori Coordinamento delle attività rivolte agli esercizi commerciali Coordinamento delle attività didattiche nelle scuole 3

4 2.Coordinamento scientifico. Il gruppo di coordinamento scientifico composto dal dott. Aurelio Russo e dal dott. Savino Mastrullo ha realizzato le seguenti attività: Progettazione e realizzazione degli incontri di formazione formatori ed elaborazione di materiali didattici di supporto. Elaborazione e supervisione dei contenuti scientifici riportati sui prodotti stampati Consulenza sui contenuti scientifici da trattare nelle attività didattiche Partecipazione in qualità di relatori al seminario di presentazione alle scuole, al seminario di presentazione agli operatori commerciali ed alla conferenza stampa Partecipazione alle riunioni di coordinamento con il gruppo di lavoro. 3. Formazione formatori. In data 27 gennaio è stata avviata presso la sede del Parco la formazione formatori con un incontro di presentazione del progetto, di team building ed organizzazione, rivolto al gruppo di lavoro, tale attività è stata condotta da Sara Garofalo e Valeria Combattente. In data 10 febbraio si è tenuto il secondo incontro di formazione formatori con i docenti Marianna Caiazzo e Savino Mastrullo sul tema degli ecosistemi marini con riferimento alla Caretta Caretta. In data 17 febbraio e 17 marzo si sono tenuti il terzo ed il quarto incontro con il docente Aurelio Russo sul tema lucciole ed altri bioindicatori. Il 4 aprile presso la sede dell Associazione si è tenuto un incontro formativo con i tutors didattici sulle metodologie didattiche, coordinato da Sara Garofalo. Sono stati prodotti i seguenti materiali didattici di supporto alla formazione formatori: Presentazione power point di presentazione del progetto a cura di Sara Garofalo Presentazione power point sul tema ecosistemi marini e Caretta caretta a cura di marianna Caiazzo e Savino Mastrullo Presentazione power point sul tema lucciole ed altri bioindicatori prodotta da Aurelio Russo. 4

5 4. Contatto con le scuole e Seminario di presentazione alle scuole. In data 1 febbraio è stato realizzato un incontro con il Dirigente Scolastico ed alcuni docenti del VII circolo didattico di Pozzuoli per l organizzazione del seminario di apertura della campagna per le scuole. Le scuole flegree, come concordato con il Presidente del Parco e con il Direttore Scolastico Regionale Bottino, sono state invitate ufficialmente al seminario dall Ufficio Scolastico Regionale. Il gruppo di lavoro ha inoltre proceduto ad inviti diretti attraverso la mailing list ufficiale delle scuole flegree, attraverso fax e contatti diretti realizzati dagli operatori. Il giorno 22 Marzo dalle ore 17 alle ore 20:00 presso il VII Circolo Didattico di Monteruscello si è tenuto il seminario di presentazione della Campagna del Parco alle scuole flegree. Durante il seminario sono state distribuite cartelline col logo della campagna contenenti la prima brochure e le prime informazioni utili alle scuole che decideranno di aderire alla campagna; sono inoltre state distribuite le schede per aderire alla campagna da inviare con indicazione del numero delle classi in cui si programma l intervento. I partecipanti hanno firmato un registro presenze da cui risultano 75 docenti ma i presenti in sala superavano i 150. Sono state compilate sette manifestazioni di interesse. Al seminario sono intervenuti come relatori: Maria Garofalo Dirigente Scolastico VII circolo, Amalia Ponticelli Ispettrice Ministero Pubblica Istruzione, Vittorio Festa Direttore del distretto scolastico, Francesco Escalona Presidente del Parco. Sono seguiti gli interventi tecnici di Sara Garofalo- Coordinamento didattico, Aurelio Russo Coordinamento scientifico, Savino Mastrullo- Coodinamento Scientifico. E stato prodotto come supporto didattico una presentazione in power point del progetto. A seguito dell incontro è stato offerto un buffet. Sono state distribuite le cartelline del progetto con la brochure illustrativa. Successivamente al seminario sono state contattate ulteriormente le scuole aderenti e sono state ricevute altre adesioni via fax. 5

6 5. Comunicazione e grafica-promozione. E stato ideato il progetto comunicativo della campagna. Sono stati elaborati i il logo e la linea grafica degli strumenti di comunicazione ed informazione riportati in tabella 1. Sono stati elaborati i contenuti ed i testi prodotti dal coordinamento didattico e scientifico con il supporto di esperti di comunicazione. Le attività grafiche sono sono state realizzate da Paola Condreas, la comunicazione è stata coordinata da Francesca Iacono. In data 26 febbraio, è stata realizzata presso l oasi naturalistica di Monte Nuovo Centro Studi E. La Rana, concesso dal Comune di Pozzuoli, una conferenza stampa di presentazione del progetto rivolta alla stampa locale. Sono intervenuti in qualità di relatori il Presidente del Parco Francesco Escalona ed il presidente dell Associazione Le Ali di Dedalo onlus Sara Garofalo. Hanno partecipato all iniziativa rappresentanti dei giornali e dei siti internet: Il Mattino, il notiziario flegreo, Cronaca di Napoli, Napoli più, L iniziativa, Tammurriata.net, Qui Campi Flegrei. Sono state distribuite cartelline e brochure del progetto. La campagna è stata promossa sul sito dove è stata prevista una apposita sezione sulla campagna e dove costantemente sono state riportate gli eventi e le iniziative all interno della campagna. Nel mese di maggio il sito è stato raggiunto da più di mille contatti. E stato attivata una info-line al numero attiva tutti i giorni e all indirizzo mail per informazioni sulla campagna e per la prenotazione delle escursioni notturne. Sono stati inviati comunicati stampa che hanno prodotto numerosi articoli giornalistici e comunicati alle mailing list sulle iniziative previste dalla campagna. Il programma delle visite notturne è stato trasmesso a tutte le scuole. Il 24 e 25 marzo il progetto è stato promosso durante la manifestazione Parchi in Mostra, anche attraverso attività di educazione ambientale tematiche, nello stand dell Associazione. Il progetto e le attività sono inoltre stati promossi durante tutte le altre iniziative di promozione del territorio e le escursioni realizzate dall Associazione da marzo a giugno

7 6. Stampa materiali. Sono stati realizzati gli strumenti di informazione e comunicazione nelle tipologie e nelle quantità riportati in tabella 1, gli opuscoli secondo i quantitativi previsti dal progetto eccetto che per le brochure che sono state prodotte in numero di 1000 invece che 500. Tutti i prodotti grafici ed i testi sono stati concordati con il presidente del Parco. Le brochure sono state distribuite in occasione della conferenza stampa, in occasione del seminario di presentazione alle scuole, in occasione del contatto con gli esercenti, in occasione della festa dell arte presso l oasi naturalistica di Monte Nuov, in occasione del contatto con gli esercenti e del seminario di presentazione agli esercenti.. Le brochure residue sono state consegnate al Parco per la manifestazione Parchi in Mostra. I manifestini marchio sono stati consegnati agli operatori commerciali. Le cartine sono state consegnate ai partecipanti alle escursioni notturne. I restanti materiali sono stati consegnati alle scuole durante lo svolgimento delle attività didattiche. I materiali prodotti residui sono depositati presso l Associazione. Sono inoltre stati stampati 1000 programmi delle escursioni notturne non previsti da progetto. Tabella 1 cartina cartina formato A3 colori con perimetrazione e zonizzazione del Parco. Sul retro saranno presenti informazioni sul Parco e sulla campagna 1200 opuscolo quaderno divulgativo dei principali temi trattati dalla campagna di sensibilizzazione: il Parco, le lucciole, le tartarughe, ecc 1200 scheda schede (lucciole) intervista monitoraggio Scheda formato A4 relativa al monitoraggio delle lucciole e degli areali storici ed attuali areali ove è possibile scorgerle brochure volantino a tre ante con su riportato le varie fasi relative alla campagna di sensibilizzazione 1000 manifestini marchio schede intervista cartelline manifesto formato A4 relativo alla campagna di sensibilizzazione. Tale manifesto sarà distribuito solo agli esercenti che parteciperanno attivamente alla campagna. Scheda formato A4 relativa al monitoraggio delle tartarughe e degli areali storici ed attuali areali ove è possibile scorgerle. cartellina formato A4 personalizzata con logo campagna contenente il kit didattico

8 7. Contatto con gli esercenti. Sono state realizzate numerose riunioni di coordinamento per il contatto esercenti. E stato realizzato il contatto esercenti diretto da tutor informatori che si sono recati presso gli esercizi commerciali ed hanno portato un invito a partecipare al seminario di presentazione del 17 aprile, durante il contatto sono stati presentati gli obiettivi della campagna. In particolare i tutor informatori hanno realizzato 25 ore di attività informativa rivolta agli esercizi commerciali. Sono stati contattati con incontro diretto i seguenti esercizi commerciali: LUCRINO: Discopub "Le boom" Lago Lucrino Ristopub "Madalù" Lago Lucrino Pizzeria "Il capriccio" Piazzetta Lucrino Bar "la piazzetta" Piazzetta Lucrino Ristorante "Steak House" Lago Lucrino Trattoria "Il ghiottone" Lago Lucrino Pizzeria (di fronte alla piscina comunale) MISENO: Calamoresca, Dragonara; MONTE DI PROCIDA: O'Croinin, Aquabah, Chalet after hours, Chalet sunrise, Chalet dream view, Chalet paradise. BAIA-BACOLI Batis agriturismo Fondi di Baia Lucullo puerto Baia Caffè Letterario 8

9 AGNANO E ASTRONI Tenuta Astroni Tenuta Cigliano Villa Astronia Hotel Montespina Hotel San Germano Trattoria Il Braciere Hotel Miravalle Terme di Agnano Hotel Terme di Agnano POZZUOLI Castello dei Barbari Havana Club Ristorante Villa Romana Agriturismo Licaone Caronte Raffaellina I due Ristoranti che sono sulla strada che collega il lago LUCRINO a all'averno Hotel Solfatara I due esercizi che sono accanto all'entrata della SOLFATARA Sono inoltre stati invitati tutti gli altri esercizi commerciali dei comuni flegrei via mail e sono stati inviati comunicati stampa sull incontro del 17 aprile che hanno prodotto numerosi articoli. E stato elaborato il disciplinare di adesione alla campagna riportato di seguito. 9

10 Disciplinare per l adesione dei pubblici esercenti alla Campagna Spegni le luci, accendi le lucciole L inquinamento ottico e luminoso costituisce una forma di danno ambientale che ha implicazioni notevoli spesso non valutate in modo adeguato. Con l intenzione di aderire ai principi ispiratori della Campagna e del Parco Regionale dei Campi Flegrei quali la conservazione della natura in un ottica di sviluppo sostenibile finalizzato a stabilire un equilibrio tra la crescita economica e la salvaguardia dell ambiente, il pubblico esercizio nella direzione Aziendale si assume i seguenti impegni: 1. Formarsi e documentarsi sulla normativa regionale ed i requisiti cogenti in materia di inquinamento ottico e luminoso; 2. Adeguare i propri impianti di illuminazione, insegne pubblicitarie, ecc.ai requisiti tecnici previsti dalla L.R 12/02; 3. Evitare inutili dispersioni di luce verso la volta celeste e verso oggetti e soggetti naturali che non è necessario illuminare; 4. Diminuire l intensità degli impianti di illuminazione e delle insegne pubblicitarie con particolare attenzione al periodo di riproduzione delle lucciole, tra i mesi di maggio e giugno, ed ai bioritmi delle altre specie animali e vegetali; 5. Non utilizzare fasci luminosi rotanti o fissi per scopi pubblicitari o di richiamo o impianti di illuminazione che proiettino fasci luminosi dal basso verso l alto; 6. Eliminare le insegne pubblicitarie che costituiscono motivo di dispendio energetico e di alterazione ambientale e paesaggistica; 7. Ridurre i consumi energetici mediante politiche ambientali mirate; 8. Diventare promotore di comportamenti ecocompatibili finalizzati alla salvaguardia dell ambiente e dei bioritmi naturali delle specie animali e vegetali. Sottoscrivendo tali impegni, in data il pubblico esercizio (nome e ragione sociale) sede operativa in via Comune di Cap nella persona del legale rappresentante aderisce alla Campagna Spegni le luci, accendi le lucciole del Parco Regionale dei Campi Flegrei. Firma e timbro 10

11 8. Seminario presentazione esercenti Il seminario si è tenuto il giorno 17 aprile presso la sala convegni delle Terme Stufe di Nerone ed ha avuto la durata di due ore. Sono intervenuti in qualità di relatori la Dott.ssa Francesca Barone del gruppo di coordinamento didattico, il Dott. Aurelio Russo del gruppo di coordinamento scientifico che hanno preparato e illustrato delle presentazioni in power point, i lavori sono stati introdotti e moderati dal Presidente del Parco Arch. Francesco Escalona e dalla Presidente dell Associazione Le Ali di Dedalo Dott.ssa Sara Garofalo. Nonostante l attività di contatto realizzata, gli inviti e la promozione hanno preso parte al seminario solo i segunti operatori: Pasquale Collutta-Terme Stufe di Nerone Pietro D Orazio Parco Naturale Fondi di Baia Diego Pappa- Parco Naturale fondi di Baia Giannantonio Scotto di Vetta- Caffè Letterario Bacoli Restituta Somma- Cantine La Sibilla Vincenzo di Meo Batis Vincenzo Marotta Ass.Gea Antimo Petito E ad oggi hanno sottoscritto il disciplinare di adesione i seguenti operatori: Pasquale Collutta -Terme Stufe di Nerone Pietro D Orazio Parco Naturale Fondi di Baia Giannantonio Scotto di Vetta- Caffè Letterario Bacoli Restituta Somma- Cantine La Sibilla Vincenzo di Meo BATIS 11

12 9. Attività didattica nelle scuole In data 13 aprile sono iniziate le attività didattiche nelle scuole che hanno aderito al progetto. Le attività didattiche realizzate sono state articolate in quattro incontri, per un totale di 10 ore a gruppo classe. Durante il primo incontro è stato affrontato il tema delle aree protette, delle loro origini e finalità in termini generali per poi presentare nello specifico il Parco dei Campi Flegrei ed i suoi obiettivi. Il secondo incontro ha affrontato il tema dei valori del Parco dei Campi Flegrei con riferimento agli ecosistemi terrestri, agli ecosistemi lacustri, agli ecosistemi marini e agli ecosistemi di transizione presenti nell area del Parco dei Campi Flegrei. In questo incontro sono state in particolare descritte l ecologia della Luciola Italica della Lampyis e della Caretta Caretta ed è stata presentata l attività di interviste e campionamento in cui sono coinvolte le scuole. Il terzo incontro è stato realizzato con la modalità della lezione sul campo ed è stato realizzato in siti di rilievo naturalistico dei Campi Flegrei concordati con gli insegnanti, durante tale incontro sono stati osservati da vicino gli ecosistemi del Parco. Il quarto incontro di verifica è stato articolato in test ed attività pratiche di verifica dei risultati. In totale ad oggi sono coinvolte dal progetto le seguenti scuole con le modalità riportate in tabella 2. 12

13 Tabella 2 ore da Tipologia Comune Istituto n classi n gr.classe ore svolte svolgere n partecipanti 1 Circolo Didattico Monte di Procida Dante Alighieri Circolo Didattico Pozzuoli IV Circolo Scuola Media Bacoli ICS Gramsci Scuola Media Pozzuoli A. Diaz Scuola Media Pozzuoli R. Annecchino Scuola Superiore Pozzuoli IMS Virgilio Circolo Didattico Pozzuoli VII Circolo Scuola Media Pozzuoli Diano Scuola Superiore Napoli DENSA Scuola Superiore Pozzuoli ITCG V. Pareto Scuola Superiore Pozzuoli Agrario Silvestri - Licola Scuola Superiore Pozzuoli ITIS Pozzuoli Scuola Superiore Pozzuoli Ist. Polispecialistico Toiano Scuola Superiore Pozzuoli Quasimodo Scuola Superiore Bacoli Ist.Sup 0 16 Circolo Didattico Quarto I Circolo Scuola Media Napoli Michelangelo 18 Scuola Media Pozzuoli Pergolesi I totale in verde sono indicate le scuole attive; in arancio sono indicate le scuole attive da settembre; in celeste sono indicate le scuole aderenti 13

14 In sintesi sono stati realizzate le seguenti attività: Tabella 3 ore totali svolte: 212 n scuole avviate: 8 n scuole da settembre: 10 n scuole aderenti: 18 n classi coinvolte: 50 n gruppi classi avviati: 43 n bambini coinvolti: 1000 Le attività sono state realizzate secondo il calendario didattico riportato in tabella 4.

15 Tabella 4: CALENDARIO ATTIVITA' D'AULA data ora scuola classe incontro ore tutor d'aula 13-apr 9.30 IV Circolo VA primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 19-apr IV Circolo IIIA e IIIB primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 19-apr 9.00 IV Circolo IVA primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 23-apr IV Circolo IVB primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 23-apr 8.30 IV Circolo IVA e IVB primo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 24-apr 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IA primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 24-apr Dante Alighieri - M. di Procida IB primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 24-apr Istituto S.P.M. Virgilio IIA e IIB primo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 26-apr 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIIA primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 26-apr Dante Alighieri - M. di Procida IIIB primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 27-apr 8.30 Dante Alighieri - M. di Procida II primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 27-apr Dante Alighieri - M. di Procida IV primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 27-apr S.M.S. Diaz 1C primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 27-apr S.M.S. Diaz 1D primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 2-mag 8.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIA e IIB primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 2-mag Dante Alighieri - M. di Procida IC e IIC primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 3-mag IV Circolo V A secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 3-mag 9.00 IV Circolo IIIA e IIIB secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 3-mag 9.00 SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 3-mag 8.30 IV Circolo IVA e IVB secondo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 4-mag 9.00 IV Circolo IVA secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 4-mag IV Circolo IVB secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 4-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida I primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 4-mag Dante Alighieri - M. di Procida II primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 4-mag S.M.S. Diaz 1A primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 4-mag S.M.S. Diaz 1B primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 5-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IV primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 5-mag Dante Alighieri - M. di Procida III primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 5-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1B primo 2 Dott. Gianni Motta 8-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IA secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 8-mag Dante Alighieri - M. di Procida IB secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 8-mag Istituto S.P.M. Virgilio IIA e IIB secondo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 8-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1B primo 2 Dott. Gianni Motta 9-mag VII Circolo VC primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 9-mag VII Circolo IVC primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 9-mag 9.00 VII Circolo IVA primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 9-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIA e IIB secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 9-mag Dante Alighieri - M. di Procida IC e IIC secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi

16 9-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1D primo 2 Dott. Gianni Motta 10-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIIA secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 10-mag Dante Alighieri - M. di Procida IIIB secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 10-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2D primo 2 Dott. Gianni Motta 11-mag 9.30 Istituto S.P.M. Virgilio IIB terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 11-mag 8.30 Dante Alighieri - M. di Procida II secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 11-mag Dante Alighieri - M. di Procida IV secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 11-mag S.M.S. Diaz 1C secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 11-mag S.M.S. Diaz 1D secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 11-mag 9.00 Istituto S.P.M. Virgilio IIB terzo 4 Dott. Gianni Motta 12-mag S.M.S. Diaz 1A primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 12-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1A primo 2 Dott. Gianni Motta 12-mag S.M.S. Annecchino 1F primo 2 Dott. Gianni Motta 14-mag 9.00 VII Circolo IVC secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 14-mag VII Circolo IVA secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 15-mag Istituto S.P.M. Virgilio IIB quarto 2 Dott.ssa Francesca Barone 15-mag Istituto S.P.M. Virgilio IIA e IIB quarto 2 Dott.ssa Valeria Combattente 15-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1B secondo 2 Dott. Gianni Motta 15-mag S.M.S. Annecchino 1G primo 2 Dott. Gianni Motta 16-mag S.M.S. Diano I L primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 16-mag 8.30 S.M.S. Diano I H primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 17-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2D secondo 2 Dott. Gianni Motta 17-mag S.M.S. Annecchino 2H primo 2 Dott. Gianni Motta 18-mag 9.00 VII Circolo VC secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 18-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida I secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 18-mag Dante Alighieri - M. di Procida II secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 18-mag 8.00 S.M.S. Diaz 1C secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 18-mag S.M.S. Diaz 1D secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 18-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2G primo 2 Dott. Gianni Motta 19-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IV secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 19-mag Dante Alighieri - M. di Procida III secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 19-mag S.M.S. Diaz 1A secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 19-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1H secondo 2 Dott. Gianni Motta 19-mag S.M.S. Annecchino 1F secondo 2 Dott. Gianni Motta 21-mag 9.00 IV Circolo VA terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 22-mag 9.30 S.M.S. Diaz I B terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 22-mag SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 22-mag 9.00 S.M.S. Diaz IA terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 22-mag 9.00 S.M.S. Diaz IB terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 22-mag S.M.S. Annecchino 1G secondo 2 Dott. Gianni Motta 23-mag 8.30 S.M.S. Diano I H secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 23-mag S.M.S. Diano I L secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone

17 23-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1C primo 2 Dott. Gianni Motta 23-mag S.M.S. Annecchino 2F primo 2 Dott. Gianni Motta 24-mag 9.00 IV Circolo VA quarto 2 Dott.ssa Francesca Barone 24-mag 8.30 SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE terzo 4 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 24-mag 9.00 S.M.S. Diaz IC terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 24-mag S.M.S. Annecchino 2H primo 2 Dott. Gianni Motta 25-mag 8.30 VII Circolo VC quarto 2 Dott.ssa Francesca Barone 25-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2G secondo 2 Dott. Gianni Motta 26-mag 9.00 S.M.S. Diaz IA terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 26-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1A secondo 2 Dott. Gianni Motta 29-mag 9.00 S.M.S. Diaz IC terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 31-mag SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE quarto 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 4-giu 9.30 IV Circolo IIIA e IIB terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 4-giu 9.00 IV Circolo IVA e IVB terzo 4 Dott. Gianni Motta TOTALE 212

18 10. Visite Notturne Il 6 maggio è iniziata l attività di monitoraggio e sensibilizzazione sulla presenza di lucciole. Sono stati realizzati eventi notturni rivolti ai cittadini per l osservazione delle lucciole in diversi siti dei Campi Flegrei. Il programma degli eventi notturni è stato concordato con il Presidente del Parco. Sono stati coinvolti nell organizzazione di tali eventi le seguenti imprese ed Associazioni: Cantine della Sibilla Vigneto Storico Mirabella Batis Associazione Vivi l estate Associazione Calliope onlus Cooperativa Nuova Amena Baia. E stato concordato il seguente calendario: Spegni le luci accendi le lucciole! Calendario degli appuntamenti 6 maggio-5 giugno 2007 Domenica 6 Maggio Bosco di Cuma Le lucciole e il respiro della Sibilla Appuntamento ore 20 acropoli di Cuma per spostarsi verso il bosco (non è necessaria prenotazione). Mercoledì 9 Maggio Lago d Averno Luci alla Porta degli inferi Appuntamento ore 18:30 Vigneto storico Mirabella per visita al vigneto (prenotazione obbligatoria), ore 20:30 Tempio di Apollo per la visita (non è necessaria prenotazione). Giovedì 10 Maggio Baia La magia delle lucciole in cantina Visita notturna alle cantine I vini della Sibilla. Prenotazione obbligatoria

19 Mercoledì 16 Maggio Acropoli di Cuma Le lucciole e il respiro della Sibilla Appuntamento ore 18:00 per la visita all Acropoli di Cuma, a seguire escursione notturna nel bosco. Prenotazione obbligatoria. Giovedì 17 Maggio Baia I sensi delle lucciole baiane Appuntamento ore 20:30 presso Batis - Via Lucullo, adiacenze Tempio di Venere. Giovedì 24 Maggio Lago d Averno Luci alla Porta degli inferi Appuntamento ore 18:30 Vigneto storico Mirabella per visita al vigneto(prenotazione obbligatoria), ore 20:30 Tempio di Apollo per la visita (non è necessaria prenotazione). Martedì 29 Maggio Fondi di Baia Lucciole nell aia In collaborazione con l Associazione Calliope onlus. Appuntamento ore 20:00 porto di Baia (Tempio di Venere) per spostarsi verso i fondi. Giovedì 31 Maggio Monte di Procida Una notte di stelle a Monte di Procida Prenotazione obbligatoria Martedì 5 Giugno Golfo di Baia Le lucciole dal mare In collaborazione con Cooperativa Nuova Amena Baia. Prenotazione obbligatoria

20 A tale calendario è stata aggiunta su richiesta del Presidente una visita il giorno 1 giugno a Cuma. Di seguito, in tabella 5, è riportato l elenco delle iniziative già realizzate. data località ore n.gruppi 06/05/2007 Cuma 2, /05/2007 Averno-Vigneto Mirabella /05/2007 Fusaro-vini della Sibilla /05/2007 Cuma /05/2007 Baia 2, /05/2007 Averno /05/2007 M.di Procida 4, /06/2007 Cuma 4 2 Restano da realizzarsi Le Lucciole nell aia e Le lucciole dal mare, iniziative rimandate per maltempo che saranno realizzate rispettivamente il 6 giugno e l 11 giugno. Il Presidente Dott.ssa Sara Garofalo 20

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011 Monitoraggio dei processi formativi Genova, 2 dicembre 2011 Premessa: un patto!!! Nel Protocollo d Intesa le organizzazioni formative garantiscono un progressivo miglioramento e innalzamento della qualità

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 CALENDARIO FASI FINALI PLAY-OFF PLAY-OUT FASI FINALI PLAY-OFF GIRONE A QUARTOPUNTO ZERO NEW KINGS 28/4/15 20,45 QUARTO Martedì CAPO HORN -A.FELICE- INTERPUTEOLANA M.P

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

La f(x) dovrà rimanere all interno di questo intorno quando la x è all interno di un intorno di x 0, cioè I(x 0 ), cioè:

La f(x) dovrà rimanere all interno di questo intorno quando la x è all interno di un intorno di x 0, cioè I(x 0 ), cioè: 1 Limiti Roberto Petroni, 2011 Possiamo introdurre intuitivamente il concetto di limite dicendo che quanto più la x si avvicina ad un dato valore x 0 tanto più la f(x) si avvicina ad un valore l detto

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 31.551,42 01 Non vincolato 30.426,92 02 Vincolato 1.124,50 02 Finanziamenti dello Stato 52.872,58

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO Giorni : GIOVEDI e VENERDI' Durata dell incontro : 9.30 12.30. 9.30-10.40 PARLIAMO DI GEOFISICA Il pianeta Terra e i fenomeni naturali: terremoti, vulcani, tsunami, magnetismo

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3

FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3 PIANO DI LAVORO FUNZIONE STRUMENTALE AREA 3 Sostegno agli alunni, accoglienza, obbligo scolastico e obbligo formativo Proff. Francesco Paolo Calvaruso e Rosmery Inzerra A.S. 2013/14 Premessa generale Alle

Dettagli

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative e rete scolastica U.O. 2: Fondi Strutturali dell

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/080 Dixan ti regala 10euro per la tua spesa

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/080 Dixan ti regala 10euro per la tua spesa REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/080 Dixan ti regala 10euro per la tua spesa Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detergenza Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione detergenza

Dettagli

Il tirocinio extracurriculare. come, quando, dove e perché

Il tirocinio extracurriculare. come, quando, dove e perché Il tirocinio extracurriculare come, quando, dove e perché Contenuti Cos è un tirocinio Le finalità del tirocinio extracurriculare La legislazione che lo regola Come cercare informazioni Prima di iniziare

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata Diamo forma ai tuoi bisogni Consulenti di soluzioni GRAFICA grafica cartacea - grafica online - grafica applicata BROCHURES CARTELLINE CATALOGHI LOCANDINE VOLANTINI MANIFESTI CALENDARI MENU LOGOMARCHI

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Art.1. Oggetto del regolamento

Art.1. Oggetto del regolamento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI A SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE SVOLTE PER L ORGANIZZAZIONE DELLA GI ORNATA DEL VERDE PULITO Art.1 Oggetto del regolamento Il presente

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: O.N.M.I.C. - Opera Nazionale Mutilati Invalidi Civili- Codice di accreditamento: NZ01189 Albo e

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli