Campagna di informazione e sensibilizzazione sui valori del Parco

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Campagna di informazione e sensibilizzazione sui valori del Parco"

Transcript

1 POR Campania Asse1 Mis.1.9 Az.b Campagna di informazione e sensibilizzazione sui valori del Parco Report stato di avanzamento al 4 giugno 2007 Pozzuoli 4/06/07 1

2 Ad oggi sono state avviate e realizzate le seguenti attività previste dal progetto: 1. Coordinamento didattico. 2. Coordinamento scientifico. 3. Formazione formatori. 4. Contatto con le scuole e Seminario di presentazione alle scuole. 5. Comunicazione e grafica. Promozione 6. Stampa materiali. 7. Contatto con gli esercenti. 8. Seminario presentazione esercenti 9. Attività didattica nelle scuole 10. Visite notturne Le attività sono state realizzate secondo le modalità e i tempi previsti da progetto. 2

3 1.Coordinamento didattico. I lavori sono stati avviati in data 8 gennaio con la prima riunione del gruppo di Coordinamento didattico, composto come da progetto da Sara Garofalo, Marianna Caiazzo, Francesca Barone, Gianni Motta, Valeria Combattente. In tale riunione sono stati definite le responsabilità ed i compiti all interno del gruppo ed è stato ridefinito il cronoprogramma trasmesso al Parco in allegato alla comunicazione di inizio attività trasmessa in data 15 gennaio contestualmente alla cauzione definitiva.. Il giorno 12 gennaio è stato realizzato un incontro programmatico tra il gruppo di coordinamento, il Presidente dell Ente Parco Francesco Escalona ed il dipendente dell Ente Parco Salvio Capuano. Ad oggi il gruppo di coordinamento si è riunito in frequenti riunioni di cui sono disponibili i verbali. Il ruolo del gruppo di coordinamento in questi primi mesi di attività è consistito in: Coordinamento generale di progetto, rapporti con le istituzioni, amministrazione, controllo di gestione, monitoraggio Coordinamento didattico dei Contenuti e Metodi. Organizzazione didattica, Contatti con le scuole Coordinamento azioni rivolte ad esercenti ed operatori Contatti con il coordinamento scientifico: Coordinamento azioni di comunicazione, supervisione grafica e testi Coordinamento Formazione formatori Coordinamento delle attività rivolte agli esercizi commerciali Coordinamento delle attività didattiche nelle scuole 3

4 2.Coordinamento scientifico. Il gruppo di coordinamento scientifico composto dal dott. Aurelio Russo e dal dott. Savino Mastrullo ha realizzato le seguenti attività: Progettazione e realizzazione degli incontri di formazione formatori ed elaborazione di materiali didattici di supporto. Elaborazione e supervisione dei contenuti scientifici riportati sui prodotti stampati Consulenza sui contenuti scientifici da trattare nelle attività didattiche Partecipazione in qualità di relatori al seminario di presentazione alle scuole, al seminario di presentazione agli operatori commerciali ed alla conferenza stampa Partecipazione alle riunioni di coordinamento con il gruppo di lavoro. 3. Formazione formatori. In data 27 gennaio è stata avviata presso la sede del Parco la formazione formatori con un incontro di presentazione del progetto, di team building ed organizzazione, rivolto al gruppo di lavoro, tale attività è stata condotta da Sara Garofalo e Valeria Combattente. In data 10 febbraio si è tenuto il secondo incontro di formazione formatori con i docenti Marianna Caiazzo e Savino Mastrullo sul tema degli ecosistemi marini con riferimento alla Caretta Caretta. In data 17 febbraio e 17 marzo si sono tenuti il terzo ed il quarto incontro con il docente Aurelio Russo sul tema lucciole ed altri bioindicatori. Il 4 aprile presso la sede dell Associazione si è tenuto un incontro formativo con i tutors didattici sulle metodologie didattiche, coordinato da Sara Garofalo. Sono stati prodotti i seguenti materiali didattici di supporto alla formazione formatori: Presentazione power point di presentazione del progetto a cura di Sara Garofalo Presentazione power point sul tema ecosistemi marini e Caretta caretta a cura di marianna Caiazzo e Savino Mastrullo Presentazione power point sul tema lucciole ed altri bioindicatori prodotta da Aurelio Russo. 4

5 4. Contatto con le scuole e Seminario di presentazione alle scuole. In data 1 febbraio è stato realizzato un incontro con il Dirigente Scolastico ed alcuni docenti del VII circolo didattico di Pozzuoli per l organizzazione del seminario di apertura della campagna per le scuole. Le scuole flegree, come concordato con il Presidente del Parco e con il Direttore Scolastico Regionale Bottino, sono state invitate ufficialmente al seminario dall Ufficio Scolastico Regionale. Il gruppo di lavoro ha inoltre proceduto ad inviti diretti attraverso la mailing list ufficiale delle scuole flegree, attraverso fax e contatti diretti realizzati dagli operatori. Il giorno 22 Marzo dalle ore 17 alle ore 20:00 presso il VII Circolo Didattico di Monteruscello si è tenuto il seminario di presentazione della Campagna del Parco alle scuole flegree. Durante il seminario sono state distribuite cartelline col logo della campagna contenenti la prima brochure e le prime informazioni utili alle scuole che decideranno di aderire alla campagna; sono inoltre state distribuite le schede per aderire alla campagna da inviare con indicazione del numero delle classi in cui si programma l intervento. I partecipanti hanno firmato un registro presenze da cui risultano 75 docenti ma i presenti in sala superavano i 150. Sono state compilate sette manifestazioni di interesse. Al seminario sono intervenuti come relatori: Maria Garofalo Dirigente Scolastico VII circolo, Amalia Ponticelli Ispettrice Ministero Pubblica Istruzione, Vittorio Festa Direttore del distretto scolastico, Francesco Escalona Presidente del Parco. Sono seguiti gli interventi tecnici di Sara Garofalo- Coordinamento didattico, Aurelio Russo Coordinamento scientifico, Savino Mastrullo- Coodinamento Scientifico. E stato prodotto come supporto didattico una presentazione in power point del progetto. A seguito dell incontro è stato offerto un buffet. Sono state distribuite le cartelline del progetto con la brochure illustrativa. Successivamente al seminario sono state contattate ulteriormente le scuole aderenti e sono state ricevute altre adesioni via fax. 5

6 5. Comunicazione e grafica-promozione. E stato ideato il progetto comunicativo della campagna. Sono stati elaborati i il logo e la linea grafica degli strumenti di comunicazione ed informazione riportati in tabella 1. Sono stati elaborati i contenuti ed i testi prodotti dal coordinamento didattico e scientifico con il supporto di esperti di comunicazione. Le attività grafiche sono sono state realizzate da Paola Condreas, la comunicazione è stata coordinata da Francesca Iacono. In data 26 febbraio, è stata realizzata presso l oasi naturalistica di Monte Nuovo Centro Studi E. La Rana, concesso dal Comune di Pozzuoli, una conferenza stampa di presentazione del progetto rivolta alla stampa locale. Sono intervenuti in qualità di relatori il Presidente del Parco Francesco Escalona ed il presidente dell Associazione Le Ali di Dedalo onlus Sara Garofalo. Hanno partecipato all iniziativa rappresentanti dei giornali e dei siti internet: Il Mattino, il notiziario flegreo, Cronaca di Napoli, Napoli più, L iniziativa, Tammurriata.net, Qui Campi Flegrei. Sono state distribuite cartelline e brochure del progetto. La campagna è stata promossa sul sito dove è stata prevista una apposita sezione sulla campagna e dove costantemente sono state riportate gli eventi e le iniziative all interno della campagna. Nel mese di maggio il sito è stato raggiunto da più di mille contatti. E stato attivata una info-line al numero attiva tutti i giorni e all indirizzo mail per informazioni sulla campagna e per la prenotazione delle escursioni notturne. Sono stati inviati comunicati stampa che hanno prodotto numerosi articoli giornalistici e comunicati alle mailing list sulle iniziative previste dalla campagna. Il programma delle visite notturne è stato trasmesso a tutte le scuole. Il 24 e 25 marzo il progetto è stato promosso durante la manifestazione Parchi in Mostra, anche attraverso attività di educazione ambientale tematiche, nello stand dell Associazione. Il progetto e le attività sono inoltre stati promossi durante tutte le altre iniziative di promozione del territorio e le escursioni realizzate dall Associazione da marzo a giugno

7 6. Stampa materiali. Sono stati realizzati gli strumenti di informazione e comunicazione nelle tipologie e nelle quantità riportati in tabella 1, gli opuscoli secondo i quantitativi previsti dal progetto eccetto che per le brochure che sono state prodotte in numero di 1000 invece che 500. Tutti i prodotti grafici ed i testi sono stati concordati con il presidente del Parco. Le brochure sono state distribuite in occasione della conferenza stampa, in occasione del seminario di presentazione alle scuole, in occasione del contatto con gli esercenti, in occasione della festa dell arte presso l oasi naturalistica di Monte Nuov, in occasione del contatto con gli esercenti e del seminario di presentazione agli esercenti.. Le brochure residue sono state consegnate al Parco per la manifestazione Parchi in Mostra. I manifestini marchio sono stati consegnati agli operatori commerciali. Le cartine sono state consegnate ai partecipanti alle escursioni notturne. I restanti materiali sono stati consegnati alle scuole durante lo svolgimento delle attività didattiche. I materiali prodotti residui sono depositati presso l Associazione. Sono inoltre stati stampati 1000 programmi delle escursioni notturne non previsti da progetto. Tabella 1 cartina cartina formato A3 colori con perimetrazione e zonizzazione del Parco. Sul retro saranno presenti informazioni sul Parco e sulla campagna 1200 opuscolo quaderno divulgativo dei principali temi trattati dalla campagna di sensibilizzazione: il Parco, le lucciole, le tartarughe, ecc 1200 scheda schede (lucciole) intervista monitoraggio Scheda formato A4 relativa al monitoraggio delle lucciole e degli areali storici ed attuali areali ove è possibile scorgerle brochure volantino a tre ante con su riportato le varie fasi relative alla campagna di sensibilizzazione 1000 manifestini marchio schede intervista cartelline manifesto formato A4 relativo alla campagna di sensibilizzazione. Tale manifesto sarà distribuito solo agli esercenti che parteciperanno attivamente alla campagna. Scheda formato A4 relativa al monitoraggio delle tartarughe e degli areali storici ed attuali areali ove è possibile scorgerle. cartellina formato A4 personalizzata con logo campagna contenente il kit didattico

8 7. Contatto con gli esercenti. Sono state realizzate numerose riunioni di coordinamento per il contatto esercenti. E stato realizzato il contatto esercenti diretto da tutor informatori che si sono recati presso gli esercizi commerciali ed hanno portato un invito a partecipare al seminario di presentazione del 17 aprile, durante il contatto sono stati presentati gli obiettivi della campagna. In particolare i tutor informatori hanno realizzato 25 ore di attività informativa rivolta agli esercizi commerciali. Sono stati contattati con incontro diretto i seguenti esercizi commerciali: LUCRINO: Discopub "Le boom" Lago Lucrino Ristopub "Madalù" Lago Lucrino Pizzeria "Il capriccio" Piazzetta Lucrino Bar "la piazzetta" Piazzetta Lucrino Ristorante "Steak House" Lago Lucrino Trattoria "Il ghiottone" Lago Lucrino Pizzeria (di fronte alla piscina comunale) MISENO: Calamoresca, Dragonara; MONTE DI PROCIDA: O'Croinin, Aquabah, Chalet after hours, Chalet sunrise, Chalet dream view, Chalet paradise. BAIA-BACOLI Batis agriturismo Fondi di Baia Lucullo puerto Baia Caffè Letterario 8

9 AGNANO E ASTRONI Tenuta Astroni Tenuta Cigliano Villa Astronia Hotel Montespina Hotel San Germano Trattoria Il Braciere Hotel Miravalle Terme di Agnano Hotel Terme di Agnano POZZUOLI Castello dei Barbari Havana Club Ristorante Villa Romana Agriturismo Licaone Caronte Raffaellina I due Ristoranti che sono sulla strada che collega il lago LUCRINO a all'averno Hotel Solfatara I due esercizi che sono accanto all'entrata della SOLFATARA Sono inoltre stati invitati tutti gli altri esercizi commerciali dei comuni flegrei via mail e sono stati inviati comunicati stampa sull incontro del 17 aprile che hanno prodotto numerosi articoli. E stato elaborato il disciplinare di adesione alla campagna riportato di seguito. 9

10 Disciplinare per l adesione dei pubblici esercenti alla Campagna Spegni le luci, accendi le lucciole L inquinamento ottico e luminoso costituisce una forma di danno ambientale che ha implicazioni notevoli spesso non valutate in modo adeguato. Con l intenzione di aderire ai principi ispiratori della Campagna e del Parco Regionale dei Campi Flegrei quali la conservazione della natura in un ottica di sviluppo sostenibile finalizzato a stabilire un equilibrio tra la crescita economica e la salvaguardia dell ambiente, il pubblico esercizio nella direzione Aziendale si assume i seguenti impegni: 1. Formarsi e documentarsi sulla normativa regionale ed i requisiti cogenti in materia di inquinamento ottico e luminoso; 2. Adeguare i propri impianti di illuminazione, insegne pubblicitarie, ecc.ai requisiti tecnici previsti dalla L.R 12/02; 3. Evitare inutili dispersioni di luce verso la volta celeste e verso oggetti e soggetti naturali che non è necessario illuminare; 4. Diminuire l intensità degli impianti di illuminazione e delle insegne pubblicitarie con particolare attenzione al periodo di riproduzione delle lucciole, tra i mesi di maggio e giugno, ed ai bioritmi delle altre specie animali e vegetali; 5. Non utilizzare fasci luminosi rotanti o fissi per scopi pubblicitari o di richiamo o impianti di illuminazione che proiettino fasci luminosi dal basso verso l alto; 6. Eliminare le insegne pubblicitarie che costituiscono motivo di dispendio energetico e di alterazione ambientale e paesaggistica; 7. Ridurre i consumi energetici mediante politiche ambientali mirate; 8. Diventare promotore di comportamenti ecocompatibili finalizzati alla salvaguardia dell ambiente e dei bioritmi naturali delle specie animali e vegetali. Sottoscrivendo tali impegni, in data il pubblico esercizio (nome e ragione sociale) sede operativa in via Comune di Cap nella persona del legale rappresentante aderisce alla Campagna Spegni le luci, accendi le lucciole del Parco Regionale dei Campi Flegrei. Firma e timbro 10

11 8. Seminario presentazione esercenti Il seminario si è tenuto il giorno 17 aprile presso la sala convegni delle Terme Stufe di Nerone ed ha avuto la durata di due ore. Sono intervenuti in qualità di relatori la Dott.ssa Francesca Barone del gruppo di coordinamento didattico, il Dott. Aurelio Russo del gruppo di coordinamento scientifico che hanno preparato e illustrato delle presentazioni in power point, i lavori sono stati introdotti e moderati dal Presidente del Parco Arch. Francesco Escalona e dalla Presidente dell Associazione Le Ali di Dedalo Dott.ssa Sara Garofalo. Nonostante l attività di contatto realizzata, gli inviti e la promozione hanno preso parte al seminario solo i segunti operatori: Pasquale Collutta-Terme Stufe di Nerone Pietro D Orazio Parco Naturale Fondi di Baia Diego Pappa- Parco Naturale fondi di Baia Giannantonio Scotto di Vetta- Caffè Letterario Bacoli Restituta Somma- Cantine La Sibilla Vincenzo di Meo Batis Vincenzo Marotta Ass.Gea Antimo Petito E ad oggi hanno sottoscritto il disciplinare di adesione i seguenti operatori: Pasquale Collutta -Terme Stufe di Nerone Pietro D Orazio Parco Naturale Fondi di Baia Giannantonio Scotto di Vetta- Caffè Letterario Bacoli Restituta Somma- Cantine La Sibilla Vincenzo di Meo BATIS 11

12 9. Attività didattica nelle scuole In data 13 aprile sono iniziate le attività didattiche nelle scuole che hanno aderito al progetto. Le attività didattiche realizzate sono state articolate in quattro incontri, per un totale di 10 ore a gruppo classe. Durante il primo incontro è stato affrontato il tema delle aree protette, delle loro origini e finalità in termini generali per poi presentare nello specifico il Parco dei Campi Flegrei ed i suoi obiettivi. Il secondo incontro ha affrontato il tema dei valori del Parco dei Campi Flegrei con riferimento agli ecosistemi terrestri, agli ecosistemi lacustri, agli ecosistemi marini e agli ecosistemi di transizione presenti nell area del Parco dei Campi Flegrei. In questo incontro sono state in particolare descritte l ecologia della Luciola Italica della Lampyis e della Caretta Caretta ed è stata presentata l attività di interviste e campionamento in cui sono coinvolte le scuole. Il terzo incontro è stato realizzato con la modalità della lezione sul campo ed è stato realizzato in siti di rilievo naturalistico dei Campi Flegrei concordati con gli insegnanti, durante tale incontro sono stati osservati da vicino gli ecosistemi del Parco. Il quarto incontro di verifica è stato articolato in test ed attività pratiche di verifica dei risultati. In totale ad oggi sono coinvolte dal progetto le seguenti scuole con le modalità riportate in tabella 2. 12

13 Tabella 2 ore da Tipologia Comune Istituto n classi n gr.classe ore svolte svolgere n partecipanti 1 Circolo Didattico Monte di Procida Dante Alighieri Circolo Didattico Pozzuoli IV Circolo Scuola Media Bacoli ICS Gramsci Scuola Media Pozzuoli A. Diaz Scuola Media Pozzuoli R. Annecchino Scuola Superiore Pozzuoli IMS Virgilio Circolo Didattico Pozzuoli VII Circolo Scuola Media Pozzuoli Diano Scuola Superiore Napoli DENSA Scuola Superiore Pozzuoli ITCG V. Pareto Scuola Superiore Pozzuoli Agrario Silvestri - Licola Scuola Superiore Pozzuoli ITIS Pozzuoli Scuola Superiore Pozzuoli Ist. Polispecialistico Toiano Scuola Superiore Pozzuoli Quasimodo Scuola Superiore Bacoli Ist.Sup 0 16 Circolo Didattico Quarto I Circolo Scuola Media Napoli Michelangelo 18 Scuola Media Pozzuoli Pergolesi I totale in verde sono indicate le scuole attive; in arancio sono indicate le scuole attive da settembre; in celeste sono indicate le scuole aderenti 13

14 In sintesi sono stati realizzate le seguenti attività: Tabella 3 ore totali svolte: 212 n scuole avviate: 8 n scuole da settembre: 10 n scuole aderenti: 18 n classi coinvolte: 50 n gruppi classi avviati: 43 n bambini coinvolti: 1000 Le attività sono state realizzate secondo il calendario didattico riportato in tabella 4.

15 Tabella 4: CALENDARIO ATTIVITA' D'AULA data ora scuola classe incontro ore tutor d'aula 13-apr 9.30 IV Circolo VA primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 19-apr IV Circolo IIIA e IIIB primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 19-apr 9.00 IV Circolo IVA primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 23-apr IV Circolo IVB primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 23-apr 8.30 IV Circolo IVA e IVB primo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 24-apr 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IA primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 24-apr Dante Alighieri - M. di Procida IB primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 24-apr Istituto S.P.M. Virgilio IIA e IIB primo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 26-apr 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIIA primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 26-apr Dante Alighieri - M. di Procida IIIB primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 27-apr 8.30 Dante Alighieri - M. di Procida II primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 27-apr Dante Alighieri - M. di Procida IV primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 27-apr S.M.S. Diaz 1C primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 27-apr S.M.S. Diaz 1D primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 2-mag 8.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIA e IIB primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 2-mag Dante Alighieri - M. di Procida IC e IIC primo 2 Dott. Maurizio Vecchi 3-mag IV Circolo V A secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 3-mag 9.00 IV Circolo IIIA e IIIB secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 3-mag 9.00 SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 3-mag 8.30 IV Circolo IVA e IVB secondo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 4-mag 9.00 IV Circolo IVA secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 4-mag IV Circolo IVB secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 4-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida I primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 4-mag Dante Alighieri - M. di Procida II primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 4-mag S.M.S. Diaz 1A primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 4-mag S.M.S. Diaz 1B primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 5-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IV primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 5-mag Dante Alighieri - M. di Procida III primo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 5-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1B primo 2 Dott. Gianni Motta 8-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IA secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 8-mag Dante Alighieri - M. di Procida IB secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 8-mag Istituto S.P.M. Virgilio IIA e IIB secondo 2 Dott.ssa Valeria Combattente 8-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1B primo 2 Dott. Gianni Motta 9-mag VII Circolo VC primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 9-mag VII Circolo IVC primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 9-mag 9.00 VII Circolo IVA primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 9-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIA e IIB secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 9-mag Dante Alighieri - M. di Procida IC e IIC secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi

16 9-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1D primo 2 Dott. Gianni Motta 10-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IIIA secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 10-mag Dante Alighieri - M. di Procida IIIB secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 10-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2D primo 2 Dott. Gianni Motta 11-mag 9.30 Istituto S.P.M. Virgilio IIB terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 11-mag 8.30 Dante Alighieri - M. di Procida II secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 11-mag Dante Alighieri - M. di Procida IV secondo 2 Dott. Maurizio Vecchi 11-mag S.M.S. Diaz 1C secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 11-mag S.M.S. Diaz 1D secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 11-mag 9.00 Istituto S.P.M. Virgilio IIB terzo 4 Dott. Gianni Motta 12-mag S.M.S. Diaz 1A primo 2 Dott. Marianna Caiazzo 12-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1A primo 2 Dott. Gianni Motta 12-mag S.M.S. Annecchino 1F primo 2 Dott. Gianni Motta 14-mag 9.00 VII Circolo IVC secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 14-mag VII Circolo IVA secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 15-mag Istituto S.P.M. Virgilio IIB quarto 2 Dott.ssa Francesca Barone 15-mag Istituto S.P.M. Virgilio IIA e IIB quarto 2 Dott.ssa Valeria Combattente 15-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1B secondo 2 Dott. Gianni Motta 15-mag S.M.S. Annecchino 1G primo 2 Dott. Gianni Motta 16-mag S.M.S. Diano I L primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 16-mag 8.30 S.M.S. Diano I H primo 2 Dott.ssa Francesca Barone 17-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2D secondo 2 Dott. Gianni Motta 17-mag S.M.S. Annecchino 2H primo 2 Dott. Gianni Motta 18-mag 9.00 VII Circolo VC secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 18-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida I secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 18-mag Dante Alighieri - M. di Procida II secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 18-mag 8.00 S.M.S. Diaz 1C secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 18-mag S.M.S. Diaz 1D secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 18-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2G primo 2 Dott. Gianni Motta 19-mag 9.30 Dante Alighieri - M. di Procida IV secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 19-mag Dante Alighieri - M. di Procida III secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 19-mag S.M.S. Diaz 1A secondo 2 Dott. Marianna Caiazzo 19-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1H secondo 2 Dott. Gianni Motta 19-mag S.M.S. Annecchino 1F secondo 2 Dott. Gianni Motta 21-mag 9.00 IV Circolo VA terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 22-mag 9.30 S.M.S. Diaz I B terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 22-mag SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE secondo 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 22-mag 9.00 S.M.S. Diaz IA terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 22-mag 9.00 S.M.S. Diaz IB terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 22-mag S.M.S. Annecchino 1G secondo 2 Dott. Gianni Motta 23-mag 8.30 S.M.S. Diano I H secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone 23-mag S.M.S. Diano I L secondo 2 Dott.ssa Francesca Barone

17 23-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1C primo 2 Dott. Gianni Motta 23-mag S.M.S. Annecchino 2F primo 2 Dott. Gianni Motta 24-mag 9.00 IV Circolo VA quarto 2 Dott.ssa Francesca Barone 24-mag 8.30 SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE terzo 4 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 24-mag 9.00 S.M.S. Diaz IC terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 24-mag S.M.S. Annecchino 2H primo 2 Dott. Gianni Motta 25-mag 8.30 VII Circolo VC quarto 2 Dott.ssa Francesca Barone 25-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 2G secondo 2 Dott. Gianni Motta 26-mag 9.00 S.M.S. Diaz IA terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 26-mag 8.15 S.M.S. Annecchino 1A secondo 2 Dott. Gianni Motta 29-mag 9.00 S.M.S. Diaz IC terzo 4 Dott. Marianna Caiazzo 31-mag SMS Gramsci - Bacoli IIE e IIIE quarto 2 Dott.ssa Alessandra Foglia Manzillo 4-giu 9.30 IV Circolo IIIA e IIB terzo 4 Dott.ssa Francesca Barone 4-giu 9.00 IV Circolo IVA e IVB terzo 4 Dott. Gianni Motta TOTALE 212

18 10. Visite Notturne Il 6 maggio è iniziata l attività di monitoraggio e sensibilizzazione sulla presenza di lucciole. Sono stati realizzati eventi notturni rivolti ai cittadini per l osservazione delle lucciole in diversi siti dei Campi Flegrei. Il programma degli eventi notturni è stato concordato con il Presidente del Parco. Sono stati coinvolti nell organizzazione di tali eventi le seguenti imprese ed Associazioni: Cantine della Sibilla Vigneto Storico Mirabella Batis Associazione Vivi l estate Associazione Calliope onlus Cooperativa Nuova Amena Baia. E stato concordato il seguente calendario: Spegni le luci accendi le lucciole! Calendario degli appuntamenti 6 maggio-5 giugno 2007 Domenica 6 Maggio Bosco di Cuma Le lucciole e il respiro della Sibilla Appuntamento ore 20 acropoli di Cuma per spostarsi verso il bosco (non è necessaria prenotazione). Mercoledì 9 Maggio Lago d Averno Luci alla Porta degli inferi Appuntamento ore 18:30 Vigneto storico Mirabella per visita al vigneto (prenotazione obbligatoria), ore 20:30 Tempio di Apollo per la visita (non è necessaria prenotazione). Giovedì 10 Maggio Baia La magia delle lucciole in cantina Visita notturna alle cantine I vini della Sibilla. Prenotazione obbligatoria

19 Mercoledì 16 Maggio Acropoli di Cuma Le lucciole e il respiro della Sibilla Appuntamento ore 18:00 per la visita all Acropoli di Cuma, a seguire escursione notturna nel bosco. Prenotazione obbligatoria. Giovedì 17 Maggio Baia I sensi delle lucciole baiane Appuntamento ore 20:30 presso Batis - Via Lucullo, adiacenze Tempio di Venere. Giovedì 24 Maggio Lago d Averno Luci alla Porta degli inferi Appuntamento ore 18:30 Vigneto storico Mirabella per visita al vigneto(prenotazione obbligatoria), ore 20:30 Tempio di Apollo per la visita (non è necessaria prenotazione). Martedì 29 Maggio Fondi di Baia Lucciole nell aia In collaborazione con l Associazione Calliope onlus. Appuntamento ore 20:00 porto di Baia (Tempio di Venere) per spostarsi verso i fondi. Giovedì 31 Maggio Monte di Procida Una notte di stelle a Monte di Procida Prenotazione obbligatoria Martedì 5 Giugno Golfo di Baia Le lucciole dal mare In collaborazione con Cooperativa Nuova Amena Baia. Prenotazione obbligatoria

20 A tale calendario è stata aggiunta su richiesta del Presidente una visita il giorno 1 giugno a Cuma. Di seguito, in tabella 5, è riportato l elenco delle iniziative già realizzate. data località ore n.gruppi 06/05/2007 Cuma 2, /05/2007 Averno-Vigneto Mirabella /05/2007 Fusaro-vini della Sibilla /05/2007 Cuma /05/2007 Baia 2, /05/2007 Averno /05/2007 M.di Procida 4, /06/2007 Cuma 4 2 Restano da realizzarsi Le Lucciole nell aia e Le lucciole dal mare, iniziative rimandate per maltempo che saranno realizzate rispettivamente il 6 giugno e l 11 giugno. Il Presidente Dott.ssa Sara Garofalo 20

CURRICULUM ANIMAZIONE TERRITORIALE, INTERPRETAZIONE NATURALISTICA, CONSERVAZIONE DELLA NATURA

CURRICULUM ANIMAZIONE TERRITORIALE, INTERPRETAZIONE NATURALISTICA, CONSERVAZIONE DELLA NATURA Associazione Culturale Le ali di Dedalo o.n.l.u.s. Sede Legale: Via A. Compagnone 12, 80078 Pozzuoli (NA) - P.I.: 07395890630 Tel.: 3349072795, fax: 0815265470 sito: www.lealididedalo.it E-mail: lealididedalo@libero.it

Dettagli

Buon inizio a tutti! ISTITUTO COMPRENSIVO GALATONE POLO 1 73044 GALATONE (LE) Via XX Settembre, 229-0833/863101

Buon inizio a tutti! ISTITUTO COMPRENSIVO GALATONE POLO 1 73044 GALATONE (LE) Via XX Settembre, 229-0833/863101 ISTITUTO COMPRENSIVO GALATONE POLO 1 73044 GALATONE (LE) Via XX Settembre, 229-0833/863101 Distretto Scolastico N. 41- Cod. Mecc. LEIC894009 C.F. 91025820753 E-mail: leic894009@istruzione.it E.mail certificata:

Dettagli

1. Servizio / Ufficio! Politiche Ambientali. 2. Dirigente! Viviana De Podestà. 4. Referente per la comunicazione!

1. Servizio / Ufficio! Politiche Ambientali. 2. Dirigente! Viviana De Podestà. 4. Referente per la comunicazione! [13] 1. Servizio / Ufficio! Politiche Ambientali 2. Dirigente! Viviana De Podestà 3. Account! Vincenzo Terlizzi 4. Referente per la comunicazione! Maria Carla Cuccu 5. Referente sito web! Davide Lombardelli

Dettagli

ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015

ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015 ATTIVITA FORMATIVE REGIONALI 2015 Norme per la Progettazione ed Erogazione di Eventi Formativi facenti parte del Protocollo E.C.M GUIDA ALLA PROGETTAZIONE ED EROGAZIONE DI EVENTI FORMATIVI 1 PREMESSA...

Dettagli

Disciplinare per il Marchio di Qualità del Parco delle Prealpi Giulie

Disciplinare per il Marchio di Qualità del Parco delle Prealpi Giulie REGOLAMENTO DI GARANZIA DEL MARCHIO DI QUALITÀ DEL PARCO DELLE PREALPI GIULIE Il presente documento ha lo scopo di individuare gli strumenti necessari per la definizione e l attuazione del Marchio di Qualità

Dettagli

CONFERENZA SUL TEMA LA TUTELA DELL'ECONOMIA E DELLA FINANZA: IL RUOLO DELLA GUARDIA DI FINANZA A SUPPORTO DELLE AUTORITÀ INDIPENDENTI

CONFERENZA SUL TEMA LA TUTELA DELL'ECONOMIA E DELLA FINANZA: IL RUOLO DELLA GUARDIA DI FINANZA A SUPPORTO DELLE AUTORITÀ INDIPENDENTI ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI Pesaro, 10 giugno 2015 Prot. n. 1079/15 AI COLLEGHI LORO SEDI Circolare n. 29/15 Sottopongo alla Tua attenzione le seguenti informative: CONFERENZA SUL TEMA LA TUTELA

Dettagli

IL CENTRO PARLA CON NOI

IL CENTRO PARLA CON NOI Pesaro, in via Diaz n. 10 Tel 0721 639014 1522 parlaconnoi@provincia.ps.it CARTA DEI SERVIZI del Centro Antiviolenza provinciale Parla Con Noi La Carta è lo strumento che permette ai cittadini il controllo

Dettagli

Regolamento del sistema di garanzia

Regolamento del sistema di garanzia REGOLAMENTO DI GARANZIA DEL MARCHIO DI QUALITÀ DEL PARCO NATURALE DOLOMITI FRIULANE Il presente documento ha lo scopo di individuare gli strumenti necessari per la definizione e l attuazione del Marchio

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Prot. 73 Circ. 4450 Napoli, 15 febbraio 2005 Ai Dirigenti Scolastici delle scuole

Dettagli

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Con il patrocinio di Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Gentile insegnante, anche per il presente anno scolastico il Centro di Educazione alla

Dettagli

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015 Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/ Ai Docenti della Scuola Secondaria I Grado Oggetto: Adempimenti di fine anno Si comunicano ai Docenti gli adempimenti di fine anno: CONSIGLI DI CLASSE: Pag. 1 VALIDAZIONE

Dettagli

IL MARE IN TESTA Pensieri, sensazioni, emozioni su una risorsa da proteggere

IL MARE IN TESTA Pensieri, sensazioni, emozioni su una risorsa da proteggere L in collaborazione con e AMP Capo Caccia-Isola Piana Assessorato all ambiente - Nodo INFEA della Provincia di Sassari e con il patrocinio dell Università di Sassari propone per il 2013/14 la II Edizione

Dettagli

Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori

Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori Istituto F. Albert di Lanzo http://www.fedalbert.altervista.org info@istitutoalbert.it Notiziario dei Professori 19 OTTOBRE 2009 ANNO SCOLASTICO 2009-2010, NUMERO 3 Porta Chiusa, cortometraggio realizzato

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE CAPUA 2 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE

DIREZIONE DIDATTICA STATALE CAPUA 2 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE DIREZIONE DIDATTICA STATALE CAPUA 2 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO VISITE GUIDATE E VIAGGI D ISTRUZIONE Le visite guidate e la partecipazione a spettacoli e iniziative promosse da enti pubblici e privati,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 1) Sono ammissibili al doposcuola, tutti gli allievi che frequentano

Dettagli

Terni in scienza 2015 Una nuova biblioteca di esperimenti

Terni in scienza 2015 Una nuova biblioteca di esperimenti Terni in scienza 2015 Una nuova biblioteca di esperimenti Il progetto Terni in Scienza, che a partire dal 2000 si è rivolto alle scuole di ogni ordine e grado del Comune di Terni per diffondere la cultura

Dettagli

Come funziona il progetto?

Come funziona il progetto? Come funziona il progetto? Il progetto, rivolto alle classi III, IV e V delle scuole primarie, si articola nelle seguenti fasi inscindibili: Fase I Novembre 2014 Adesione al progetto da parte degli insegnanti.

Dettagli

Il messaggio di Archimede

Il messaggio di Archimede 2 nd International Meeting University Festival of Art, Science and Technology Siracusa 24 Settembre 3 Ottobre 2012 Il messaggio di Archimede BANDO DI CONCORSO In occasione della seconda edizione dell International

Dettagli

L attività di monitoraggio è iniziata il 18 marzo 2013 e sta procedendo secondo le seguenti fasi:

L attività di monitoraggio è iniziata il 18 marzo 2013 e sta procedendo secondo le seguenti fasi: Piano di monitoraggio socio economico del progetto LIFE Ripristino degli habitat dunali nel paesaggio serricolo del golfo di Gela per la salvaguardia di Leopoldia gussonei L azione D.3 Monitoraggio socio

Dettagli

SPICCHIO VERDE soc. coop. Via I Giovanni Bovio,7. 70023 Gioia del Colle. Tel & Fax 080/3430200. e-mail:spicchioverde@alice.it

SPICCHIO VERDE soc. coop. Via I Giovanni Bovio,7. 70023 Gioia del Colle. Tel & Fax 080/3430200. e-mail:spicchioverde@alice.it SPICCHIO VERDE soc. coop. Via I Giovanni Bovio,7 70023 Gioia del Colle Tel & Fax 080/3430200 e-mail:spicchioverde@alice.it web:www.spicchioverde.net P.I. 06886050720 La società cooperativa Spicchio Verde,

Dettagli

ASABERG. I risultati raggiunti dalla commissione sono raccolti nella tabella 1.

ASABERG. I risultati raggiunti dalla commissione sono raccolti nella tabella 1. . Proposta per l applicazione alla realtà della scuola, dell Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano

Dettagli

Roma, 14 gennaio 2010 Prot. n 20. 3691. Alla Commissione Nazionale Attività di Base

Roma, 14 gennaio 2010 Prot. n 20. 3691. Alla Commissione Nazionale Attività di Base Roma, 14 gennaio 2010 Prot. n 20. 3691 Alla Commissione Nazionale Attività di Base FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ai Coordinatori Federali Regionali per l Attività Giovanile

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455 ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455 Prot.n Alle famiglie OGGETTO: Piano annuale a.s. 2014/2015 Nell augurare

Dettagli

Art. 1. Descrizione della formazione e delle prestazioni inerenti la figura professionale oggetto della selezione

Art. 1. Descrizione della formazione e delle prestazioni inerenti la figura professionale oggetto della selezione Selezione pubblica per l individuazione di TUTOR preposti alla formazione del personale docente Pon Educazione scientifica a.s. 2009-2010 Firenze, 23 Giugno 2009 Decreto n. 132 Il Direttore Generale Vista

Dettagli

COMUNICAZIONE n 46 a. s. 2014/15. Avvio indagine sulle competenze digitali e rilevazione dei fabbisogni formativi.

COMUNICAZIONE n 46 a. s. 2014/15. Avvio indagine sulle competenze digitali e rilevazione dei fabbisogni formativi. MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA RICERCA Direzione Didattica Statale Infanzia e Primaria III CIRCOLO SAN GIOVANNI BOSCO Via Amando Vescovo, 2-76011 Bisceglie (BT) Codice Fiscale 83006560722 - Codice

Dettagli

Prot. n. 882/B17 Ferrara, 09/02/2011

Prot. n. 882/B17 Ferrara, 09/02/2011 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola secondaria di 1 grado M.M.Boiardo Sede: Via Previati, 31 44121 Ferrara Tel. 0532/205756

Dettagli

''DIRO' LA MIA! DECIDIAMO INSIEME PER LA NOSTRA CITTÀ'' - INDIRIZZI E MODALITÀ DI REALIZZAZIONE DEL PRIMO BILANCIO PARTECIPATIVO DEL COMUNE DI RHO.

''DIRO' LA MIA! DECIDIAMO INSIEME PER LA NOSTRA CITTÀ'' - INDIRIZZI E MODALITÀ DI REALIZZAZIONE DEL PRIMO BILANCIO PARTECIPATIVO DEL COMUNE DI RHO. N.118 DEL ''DIRO' LA MIA! DECIDIAMO INSIEME PER LA NOSTRA CITTÀ'' - INDIRIZZI E MODALITÀ DI REALIZZAZIONE DEL PRIMO BILANCIO PARTECIPATIVO DEL COMUNE DI RHO. Relazione l Assessore al Bilancio, Patrimonio

Dettagli

COMENIUS MULTILATERALE

COMENIUS MULTILATERALE COMENIUS MULTILATERALE The Earth cannot be recycled! Eco kids Eco parents 09/06/2015 1 SCUOLE PARTNER PIATTAFORMA E-TWINNING 09/06/2015 2 PROGETTO DI DURATA BIENNALE INIZIO: 1 AGOSTO 2012 FINE: 31 LUGLIO

Dettagli

Accordo di rete Nazionale

Accordo di rete Nazionale Accordo di rete Nazionale Accordo fra gli istituti costituzione della rete "Senza Zaino per una scuola comunità" PREMESSO CHE - il modello Senza Zaino è stato promosso nell anno 2002 da un gruppo di docenti

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

Gestione attività Orientamento In Ingresso

Gestione attività Orientamento In Ingresso 1 di 5 Gestione attività Orientamento In Ingresso ISTITUTO MAGISTRALE STATALE ELAIDE CAIROLI Liceo Linguistico Liceo delle Scienze Umane Liceo Musicale PAVIA COPIA CONTROLLATA n. Data di revisione Rev.

Dettagli

art. 28, comma 4, CCNL/(2007)

art. 28, comma 4, CCNL/(2007) PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA'' DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N.. INGANNAMORTE art. 28, comma 4, CCNL/(2007) Il Dirigente Scolastico, prima dell'inizio delle lezioni, ha sottoposto all approvazione

Dettagli

Gli STATI GENERALI del PIANO CASA

Gli STATI GENERALI del PIANO CASA Dagli organizzatori del Piano Casa Tour 2010 l Evento finale di sintesi In collaborazione con Gli STATI GENERALI del PIANO CASA Patrocinato da ROMA 22 marzo 2011 OPZIONI DI PARTECIPAZIONE E COMUNICAZIONE

Dettagli

Progetto ScopriNatura Anno Scolastico 2015-2016

Progetto ScopriNatura Anno Scolastico 2015-2016 Progetto ScopriNatura Anno Scolastico 2015-2016 Invito alla conoscenza dei boschi e degli ambienti naturali Educazione ambientale per le scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado Il Centro

Dettagli

PROGETTO TUTOR EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13

PROGETTO TUTOR EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13 EDUCAZIONE ALLA SALUTE - C.I.C. I.T.C. SALVEMINI VIA SOMMOVIGO 40-00155 ROMA - DISTRETTO 13 PROGETTO TUTOR IN COLLABORAZIONE CON LA A.S.L. ROMA B FINANZIATO DAL COMUNE DI ROMA L. 285/97 Responsabile del

Dettagli

Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo.

Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo. Iniziative didattiche per la mitigazione del rischio vulcanico presso l Osservatorio Vesuviano INGV: il museo. Maddalena De Lucia, Osservatorio Vesuviano INGV, Napoli, Italia L Osservatorio Vesuviano,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO

REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica Sezione Formativa di Ravenna Forlì Cotignola REGOLAMENTO PER L ATTIVITA FORMATIVA PRATICA E DI TIROCINIO CLINICO Premessa L'attività formativa

Dettagli

A LEZIONE SUL TETTO VERDE DELLA PROVINCIA DI FORLI -CESENA 2^ EDIZIONE Anno scolastico 2008/2009

A LEZIONE SUL TETTO VERDE DELLA PROVINCIA DI FORLI -CESENA 2^ EDIZIONE Anno scolastico 2008/2009 Provincia di Forlì-Cesena Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna Corpo Forestale dello Stato Bando di accesso ai CORSI DI FORMAZIONE PER DOCENTI A LEZIONE SUL TETTO VERDE

Dettagli

FORMAZIONE IN RETE II EDIZIONE BIODIVERSITÀ E PAESAGGIO 2, 4, 18 Settembre 2015

FORMAZIONE IN RETE II EDIZIONE BIODIVERSITÀ E PAESAGGIO 2, 4, 18 Settembre 2015 CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO A.S. 2015/2016 FORMAZIONE IN RETE II EDIZIONE BIODIVERSITÀ E PAESAGGIO 2, 4, 18 Settembre 2015 Presentazione A partire dal 2013, attraverso un Accordo di Programma tra

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Comune di Castellanza REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Approvato con Deliberazione di C.C. n. 70 del 27/11/2003 I N D I C E ARTICOLO 1 - COSTITUZIONE OBIETTIVI DELLA COMMISSIONE MENSA ARTICOLO 2 - COMPOSIZIONE

Dettagli

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 - Premessa Il trasporto marittimo, pur tra alti e bassi, è sempre stato un anello strategico dell economia mondiale e così continuerà ad essere. Da qui si evince che è sempre

Dettagli

ACCORDO DI RETE RETE NAZIONALE SCUOLE ITALIA ORIENTA. con protocollo 0004232 che riconoscono alla scuola

ACCORDO DI RETE RETE NAZIONALE SCUOLE ITALIA ORIENTA. con protocollo 0004232 che riconoscono alla scuola ACCORDO DI RETE RETE NAZIONALE SCUOLE ITALIA ORIENTA Visto il D.P.R. n. 275/1999, art. 7, che prevede la possibilità per le istituzioni Scolastiche autonome di stipulare accordi di rete per perseguire

Dettagli

PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE E PROMOZIONE DELLA SALUTE (D.D.

PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE E PROMOZIONE DELLA SALUTE (D.D. PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE E PROMOZIONE DELLA SALUTE (D.D. 308/2006) MA PA PERCHE NON PARLIAMO DI SESSO? ASL/ASO Responsabile di progetto Cognome e nome Struttura di appartenenza Indirizzo postale per

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Prefettura -Ufficio territoriale del Governo di Cremona

Prefettura -Ufficio territoriale del Governo di Cremona PROTOCOLLO D INTESA SCUOLA SPAZIO DI LEGALITA 1 La Prefettura, le Forze dell Ordine, la Polizia Municipale di Cremona, l ASL di Cremona - Dipartimento Dipendenze, i Dirigenti Scolastici e i Direttori dei

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE SCUOLA SUPERIORE AIFOS DI FORMAZIONE DEI FORMATORI CON METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PROGETTARE E VALUTARE PER COMPETENZE. RIFERIMENTI NORMATIVI SU INDICAZIONI E VALUTAZIONE

CORSO DI FORMAZIONE PROGETTARE E VALUTARE PER COMPETENZE. RIFERIMENTI NORMATIVI SU INDICAZIONI E VALUTAZIONE CORSO DI FORMAZIONE PROGETTARE E VALUTARE PER COMPETENZE. RIFERIMENTI NORMATIVI SU INDICAZIONI E VALUTAZIONE DIRETTORE DEL CORSO Dirigente Scolastico Dr.ssa Daniela Oliviero ENTE FORMATORE Istituto Benalba

Dettagli

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 Disposizioni di dettaglio per la gestione e il controllo della realizzazione di progetti mirati alla lotta alla dispersione scolastica

Dettagli

Percorso didattico e formativo Ambient-Azione Scuola

Percorso didattico e formativo Ambient-Azione Scuola Percorso didattico e formativo Ambient-Azione Scuola Un percorso di educazione ambientale e risparmio energetico attivato in sinergia con il Progetto Green Schools proposto dall'assessorato all'edilizia

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE RSPP FORMATORI

CORSO DI FORMAZIONE RSPP FORMATORI Verona, 1 marzo 2013 Prot. 57/13 ARC/mm Circ. n. 57/FR/25-13 CORSO DI FORMAZIONE RSPP FORMATORI VALIDO PER L AGGIORNAMENTO DI RSPP (DATORI DI LAVORO E NON DATORI DI LAVORO) APINDUSTRIA, nell ottica di

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015

PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015 AREA SERVIZI ALLO STUDENTE Divisione Orientamento e Diritto allo Studio Ufficio Orientamento e Tutorato PROPOSTE DI ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO PER LE SCUOLE MEDIE SUPERIORI a.s. 2014 2015 Tutte

Dettagli

BANDO DI CONCORSO La Bcc per la scuola

BANDO DI CONCORSO La Bcc per la scuola BANDO DI CONCORSO La Bcc per la scuola La Banca di Credito Cooperativo di Carugate s.c. di seguito la Banca al fine di sostenere la crescita e la diffusione della cultura economica, sociale e civile nei

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Campania - Ufficio VIII

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Campania - Ufficio VIII Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania - Ufficio VIII Prot. n. AOODRCA/RU/1868 Napoli, 23 febbraio 2015 Ai dirigenti delle istituzioni scolastiche

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado per la realizzazione della Campagna di comunicazione: SCUOLA, AMBIENTE E LEGALITÀ

Concorso per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado per la realizzazione della Campagna di comunicazione: SCUOLA, AMBIENTE E LEGALITÀ Concorso per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado per la realizzazione della Campagna di comunicazione: SCUOLA, AMBIENTE E LEGALITÀ Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero

Dettagli

SCEGLIERE UN FILM, LEGGERE UN FILM

SCEGLIERE UN FILM, LEGGERE UN FILM Percorsi formativi FORMAZIONE PERMANENTE SCEGLIERE UN FILM, LEGGERE UN FILM L adolescenza nel cinema europeo e americano Seminario 3-17 febbraio 2012 Università Cattolica del Sacro Cuore Via Carducci,

Dettagli

CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME DI STATO ANNO 2013

CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME DI STATO ANNO 2013 CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME DI STATO ANNO 2013 A tutti i tirocinanti dottori commercialisti ed esperti contabili Macerata, mercoledì 9 gennaio 2013. Lunedì 11 febbraio 2013 inizierà a cura dell A.Fo.Prof.

Dettagli

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE. Giornalismo divulgazione green economy

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE. Giornalismo divulgazione green economy MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE Giornalismo divulgazione green economy Il Master in Comunicazione ambientale è ideato dal Centro Studi CTS e da Green Factor, società di consulenza sulle tematiche ambientali,

Dettagli

CAPP. Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche. elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE

CAPP. Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche. elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE CAPP Centro di Analisi delle Politiche Pubbliche elenuove europee SCUOLA ANCI PER GIOVANI AMMINISTRATORI AVVISO DI SELEZIONE Iniziativa co-finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento

Dettagli

ANIMA MUNDI PER HERA RIMINI TOCCA A NOI!

ANIMA MUNDI PER HERA RIMINI TOCCA A NOI! Tocca a Noi! è il programma di educazione ambientale che Hera Rimini propone alle Scuole Infanzia e Primarie della Provincia di Rimini per l anno scolastico 2005/2006. Tocca a Noi! nasce in continuità

Dettagli

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA

PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PARTIRE DAI BANCHI DI SCUOLA ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA E ASSESSORATO REGIONALE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AZIENDA USL 3 DI CATANIA ASSESSORATO ALLE POLITICHE SCOLASTICHE DEL

Dettagli

Programmi Silea per le scuole Itinerari per educare all ambiente

Programmi Silea per le scuole Itinerari per educare all ambiente Silea Spa 201516 Programmi Silea per le scuole Itinerari per educare all ambiente Incontri in classe - pagine 1, 3, 4, 5 Per ogni fascia di età la possibilità di scegliere il programma più adatto, richiedendo

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale Via Assarotti,40 16122 Genova Prot. n. 856/A36 del 15 febbraio 2007 Ai Dirigenti degli Istituti d Istruzione

Dettagli

Prot. MPI AOO DRCA UffDir. N. 4385 Napoli, 25 febbraio 2008

Prot. MPI AOO DRCA UffDir. N. 4385 Napoli, 25 febbraio 2008 Ministero della Pubblica Istruzione UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA DIREZIONE GENERALE Settore Educazione alla Legalità Via S. Giovanni in Corte,7 80132 Napoli Tel.081 2449549 Fax 081 284428

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: A SCUOLA CON EMMANUEL GARANZIA GIOVANI SETTORE e Area di Intervento: Settore E - EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE; Area d intervento: 06.

Dettagli

Prot.n. 2301 A34 Cigliano, 20/05/2013 COMUNICAZIONE N. 59. Ai docenti

Prot.n. 2301 A34 Cigliano, 20/05/2013 COMUNICAZIONE N. 59. Ai docenti MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE ISTITUTO COMPRENSIVO Don Evasio Ferraris SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - PRIMARIA - INFANZIA Piazza

Dettagli

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. 1) Ente proponente il progetto:

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. 1) Ente proponente il progetto: ENTE 1) Ente proponente il progetto: Ente Capofila: COMUNE DI CELLOLE Enti partecipanti: NZ0316 COMUNE DI PIETRAMELARA NZ007 COMUNE DI MARZANO APPIO NZ0492 CONSORZIO TURISTICO BALNEARE BAIA DOMIZIA NZ04736

Dettagli

Oasi naturalistica del Parco del Roccolo

Oasi naturalistica del Parco del Roccolo AMICI DEL PARCO DEL ROCCOLO Organizzazione di volontariato - C.F. : 93034320163 Sede Legale: via San Martino 11, 24047 Treviglio (BG). Sede operativa: Parco del Roccolo, Via del Bosco, Treviglio (BG).

Dettagli

CORSO DI PREPARAZIONE ALLE PROVE DEL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI

CORSO DI PREPARAZIONE ALLE PROVE DEL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI Regione Piemonte In collaborazione con LA CASA DEGLI INSEGNATI CORSO DI PREPARAZIONE ALLE PROVE DEL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI E imminente la pubblicazione del Bando per il Concorso per dirigenti

Dettagli

Il Piano di Comunicazione nelle Università Comunicare in tempi di crisi razionalizzando le risorse

Il Piano di Comunicazione nelle Università Comunicare in tempi di crisi razionalizzando le risorse Il Piano di Comunicazione nelle Università Comunicare in tempi di crisi razionalizzando le risorse Seminario di formazione Sapienza Università di Roma Roma, febbraio 2011 LE RAGIONI Il Seminario focalizza

Dettagli

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative

Mattinate FAI per la scuola, in collaborazione con il MIUR. Obiettivi delle iniziative Iniziative didattiche Delegazione di Roma a.s. 2012/2013 Obiettivi delle iniziative Ampliare la conoscenza del FAI e delle sue iniziative attraverso un coinvolgimento diretto di studenti e corpo docenti.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Sub 1

AVVISO PUBBLICO Sub 1 AVVISO PUBBLICO Sub 1 Per l'assegnazione di un contributo agli Istituti di Istruzione Secondaria di 2 grado della provincia di Pordenone per la realizzazione di progetti al supporto di giovani studenti

Dettagli

.. ma l universo è veramente infinito??

.. ma l universo è veramente infinito?? .. ma l universo è veramente infinito?? Questo il titolo della manifestazione Molisana per l anno dell astronomia 2009. L osservatorio astronomico di Castelmauro ha avviato un importante iniziativa volta

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning SCUOLA SUPERIORE AIFOS DI FORMAZIONE DEI FORMATORI CON METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning

Dettagli

Finalità, strumenti, tappe e organizzazione del progetto

Finalità, strumenti, tappe e organizzazione del progetto Finalità, strumenti, tappe e organizzazione del progetto Info www.ascuoladiopencoesione.it ascuoladiopencoesione@dps.gov.it Pag. 1 1. Cos è A Scuola di OpenCoesione A Scuola di OpenCoesione [ASOC] è il

Dettagli

ADESIONE ALLA CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE

ADESIONE ALLA CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE ADESIONE ALLA CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE Verbale Forum 18 settembre 2012 a cura di Michele Merola (Ambiente Italia per Federparchi) Carta Europea per il Turismo Sostenibile

Dettagli

SERVIZIO AFFIDI Ambito di Sesto San Giovanni/Cologno Monzese Denominazione

SERVIZIO AFFIDI Ambito di Sesto San Giovanni/Cologno Monzese Denominazione SERVIZIO AFFIDI Ambito di Sesto San Giovanni/Cologno Monzese Denominazione MONDI SOLIDALI Gestione (Comune, Asl, azienda, associazione comuni, etc ) Logo Il nome MONDI SOLIDALI vuole sottolineare l aspetto

Dettagli

Prot.n. 9216/2 Bari, 16.09.2014 Il Dirigente:dott.ssa Anna Cammalleri

Prot.n. 9216/2 Bari, 16.09.2014 Il Dirigente:dott.ssa Anna Cammalleri Prot.n. 9216/2 Bari, 16.09.2014 Il Dirigente:dott.ssa Anna Cammalleri Ai Dirigenti degli Istituti di ogni ordine e grado della Puglia Loro SEDI E p.c. Al Sovrintendente Fondazione Petruzzelli Maestro Massimo

Dettagli

BENVENUTE CLASSI PRIME!!!

BENVENUTE CLASSI PRIME!!! ACCOGLIENZA BENVENUTE CLASSI PRIME!!! Anno Scolastico 2005-2006 PROGETTO ACCOGLIENZA Passare da una scuola ad un altra è un momento critico nel percorso formativo della maggior parte degli studenti. Lasciare

Dettagli

Via Marconi elementare Marconi Tel / fax.081.3031244 Orari: dalle ore 8.00 alle 16.00. Tel.081 5262501 fax Orari: dalle ore 8.00 alle ore 16.

Via Marconi elementare Marconi Tel / fax.081.3031244 Orari: dalle ore 8.00 alle 16.00. Tel.081 5262501 fax Orari: dalle ore 8.00 alle ore 16. Istituti scolastici censiti presenti sul territorio comunale Scuola: 1 circolo- scuola materna Carlo Rosini Via Pigna Tel.081.5266665 fax dalle ore 8.00 alle 16.00 Scuola: 1 circolo- scuola materna ed

Dettagli

Piano annuale dell attività di Aggiornamento e Formazione Personale Docente

Piano annuale dell attività di Aggiornamento e Formazione Personale Docente ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "ANTONIO GRAMSCI" Albano/Pavona ANNO SCOLASTICO 2014/15 Piano annuale dell attività di Aggiornamento e Formazione Personale Docente PREMESSA La formazione e l aggiornamento

Dettagli

********* ASSOCIAZIONE MUSICALE SPAZI SONORI Onlus

********* ASSOCIAZIONE MUSICALE SPAZI SONORI Onlus ********* ASSOCIAZIONE MUSICALE SPAZI SONORI Onlus **** Insieme per la Musica Master Class - Concerti Serata Evento *** 21 22 Giugno 2013 Palazzo Colella * 23 Giugno 2013 Teatro Comunale * Pratola Peligna

Dettagli

Gentile Dirigente Scolastico,

Gentile Dirigente Scolastico, Gentile Dirigente Scolastico, grazie per aver aderito al progetto VALES, un progetto del Ministero della Pubblica Istruzione in collaborazione con l INVALSI. Come sa, l obiettivo del progetto VALES è quello

Dettagli

Circ.n.72 Lissone, 23 ottobre 2015. Agli studenti delle classi quarte e quinte

Circ.n.72 Lissone, 23 ottobre 2015. Agli studenti delle classi quarte e quinte Circ.n.72 Lissone, 23 ottobre 2015 Agli studenti delle classi quarte e quinte Ai Docenti Al DSGA OGGETTO: Avvio delle attività di Orientamento in Uscita- Conferenza introduttiva/campus universitario Si

Dettagli

Europrogettazione 2014-2020

Europrogettazione 2014-2020 Europrogettazione - Percorso di formazione in progettazione europea per il periodo - 16 e 30 marzo, 13 aprile 2015 Futura Europa - via Pergolesi 8, Milano Futura Europa propone agli enti no-profit e alle

Dettagli

Assegni di Ricerca LINEE GUIDA PER LA

Assegni di Ricerca LINEE GUIDA PER LA P.O.R. VENETO F.S.E. 2007-2013 D.G.R. n. 1148 del 5 luglio 2013 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Asse Capitale Umano - Sviluppo del Potenziale Umano nella ricerca e nell innovazione. Assegni

Dettagli

UN IMMAGINE PER INVITO A PALAZZO

UN IMMAGINE PER INVITO A PALAZZO UN IMMAGINE PER INVITO A PALAZZO Concorso per l individuazione di una immagine grafica per i supporti di comunicazione dell evento. Concorso riservato agli studenti delle Accademie d Arte e degli Istituti

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA RIASSUNTIVA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ASSOCIAZIONE CULTURALE SCUOLA DI MUSICA I MINIPOLIFONICI TRENTO VILLAZZANO-POVO RAVINA-ROMAGNANO COGNOLA SOPRAMONTE BESENELLO SCHEDA RIASSUNTIVA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione per gli Affari Internazionali Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ELEMENTARE ANNO 2012 2013

PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ELEMENTARE ANNO 2012 2013 PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ELEMENTARE ANNO 2012 2013 PICCOLI PASSI PER UNA SANT ANDREA SOSTENIBILE Progetto cofinanziato dall'unione Europea - Finanziamento PO- FESR 2007-2013 Asse IV Linea d intervento

Dettagli

BREVE CURRICULUM DELL ATTIVITA DIDATTICA E SCIENTIFICA

BREVE CURRICULUM DELL ATTIVITA DIDATTICA E SCIENTIFICA BREVE CURRICULUM DELL ATTIVITA DIDATTICA E SCIENTIFICA Date (da a) Da Luglio 2014 a Ottobre 2014 Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - Università degli Studi della Basilicata

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità

Istituto Superiore di Sanità 1 Istituto Superiore di Sanità SISTEMA DI COMUNICAZIONI PER LA PREVENZIONE E LA PROTEZIONE DEI LAVORATORI DOGE n. Disposizione Operativa Generale BOZZA PER COMMENTI Distribuzione finale: Responsabili delle

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE

ALIMENTAZIONE E SALUTE PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE PROMOZIONE DELLA SALUTE 2004-2005 (DD 466-29.11.04) BANDO REGIONALE 2004-2005 PROGETTI DI PROMOZIONE DELLA SALUTE (DD 500-20.12.04 BURP 51 23.12.04) ALIMENTAZIONE E SALUTE

Dettagli

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Centro Studi e Formazione Adozione Internazionale Emissione Gennaio 2013 Sez.III - 1 /9 Indice Indice...

Dettagli

COM E CONTATTARCI: Provincia di Milano Direzione Centrale Risorse Ambientali Settore Educazione Ambientale, Agenti Fisici e GEV 1/6

COM E CONTATTARCI: Provincia di Milano Direzione Centrale Risorse Ambientali Settore Educazione Ambientale, Agenti Fisici e GEV 1/6 Il fenomeno dell inquinamento luminoso è stato riconosciuto come tale solo in tempi recenti, in seguito al riscontro di effetti negativi dovuti all eccessiva illuminazione. L aumento della luminosità del

Dettagli

art. 28, comma 4, CCNL/(2007)

art. 28, comma 4, CCNL/(2007) PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA'' DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N.. INGANNAMORTE art. 28, comma 4, CCNL/(2007) Il Dirigente Scolastico, prima dell'inizio delle lezioni, ha sottoposto all approvazione

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale 0Prot. MPIA00DRPU. 10577 Bari, 24 settembre 2015 e p.c. Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici Statali del primo ciclo di Istruzione della Puglia Loro sedi Ai Dirigenti Amministrativi e Tecnici dell USR

Dettagli

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO 1. Requisiti in capo al Responsabile ambientale 1.1 Generale REQUISITI OBBLIGATORI SI NO O1 O2 O3 O4 È stato nominato un responsabile ambientale

Dettagli

BIUTIFUL CAUNTRI. Ambiente - Salvaguardia e tutela di parchi e oasi naturalistiche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO.

BIUTIFUL CAUNTRI. Ambiente - Salvaguardia e tutela di parchi e oasi naturalistiche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: BIUTIFUL CAUNTRI SETTORE E AREA D INTERVENTO Ambiente - Salvaguardia e tutela di parchi e oasi naturalistiche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL PROGETTO COMUNE

Dettagli