Umbertide cronache. on line

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Umbertide cronache. on line"

Transcript

1 Umbertide cronache on line Presentato a Santa Croce il libro sul professor Sciurpa 07 ANNO IV luglio 2012 Uc Supplemento ad Umbertide Cronache- Periodico bimestrale del Comune di Umbertide - Spedizione in A.P. 70% - Aut. DCI Umbria Taxe Percue - Tassa pagata ad Umbertide (PG) - Italie

2 UMBERTIDE Cronache on line n PERIODICO MENSILE pubblicato sul sito del Comune di Umbertide - Supplemento di Umbertide Cronache Direttore responsabile: Fabio Mariotti In redazione: Valentina Santucci, Amedeo Massetti Servizi fotografici: Amedeo Massetti, Beppe Cecchetti Stampa: Gesp S.r.l. Città di Castello Proprietà: Comune di Umbertide Registrato: Presso il Tribunale di Perugia il n. 416 Distribuito gratuitamente 3. No alla chiusura degli uffici postali di Preggio, Niccone e Calzolaro 4. In arrivo 443mila euro dalla Regione 5. Il sindaco Giulietti a Roma contro la spending review 6. Consegnati i nuovi alloggi popolari in via Spoletini SOMMARIO 7. Azioni per la sicurezza urbana 7. Assemblea dell Ati 1 8. Umbertide in prima linea nella lotta alle dipendenze 9. Taglio dei pini. Interviene l assessore Ciarabelli 12. Servizio di Repubblica.it dedicato a Odile Decq 10. Iniziati i lavori in piazza Mazzini 11. Attivato il Wi-fi gratuito nel centro storico 11. No a tasse di scopo e di soggiorno 13. Morire di lavoro a 42 anni 16. Presentato lo studio su Umbertide e il Tevere 18. Gli auguri del Sindaco al Pierantonio calcio 17. Nuove modalità per la raccolta differenziata 18. Grande successo per la cena di beneficenza in piazza Matteotti 19. Gara internazionale di karate a Roma 20. Presentato il libro sul professor Sciurpa 25. Mostra di pittura al ristorante La Cantina 26. Premio alle Ceramiche Rometti 26. Le eco-presse di Potsy fanno il giro del mondo 27. Miss Italia in piazza Matteotti 30. Rockin Umbria promossa a pieni voti 32. Successo per In acqua per la vita 33. Spazio ai giovani con RoccInsight 34. Preggio nel tempo 35. Amicizia con il popolo Wadabè 36. Bambinissimi in piazza Matteotti 37. Festa in piscina per la chiusura dei centri estivi 38. Terminata la seconda campagna di scavi a Torre Certalda Come eravamo Si informano le associazioni sportive, culturali e del volontariato civile e sociale di Umbertide che, se vogliono pubblicizzare la loro attività su Umbertide Cronache on line mensile, possono inviare il loro materiale (articoli, comunicati, foto) ai seguenti indirizzi umbertide.pg.it umbertide.pg.it

3 Panorama di Vita Amministrativa No alla chiusura degli uffici postali di Preggio, Niccone e Calzolaro Il sindaco Giulietti scrive a Poste Italiane "Disponibili a contribuire fattivamente per il mantenimento del servizio" Di fronte alla paventata chiusura degli uffici postali di Preggio, Niccone e Calzolaro, il sindaco Giampiero Giulietti ha chiesto un incontro urgente con i vertici nazionali e regionali di Poste Italiane dichiarandosi disponibile ad affrontare insieme la questione dei costi, alla base della spending rewiew di Poste Italiane, intenzionate a chiudere uffici, soprattutto periferici, in tutta Italia. Il 9 luglio il primo cittadino di Umbertide ha inviato una lettera al direttore generale di Poste Italiane dott. Massimo Sarmi e alla responsabile per l'umbria e Toscana dott.ssa Tiziana Morandi, al fine di scongiurare un ulteriore depauperamento dei servizi e i conseguenti disagi agli utenti. "Siamo venuti a conoscenza dalla stampa dell'eventuale chiusura di alcuni uffici postali che interesserebbe il Comune di Umbertide, nello specifico le frazioni >> Servizi a cura di Valentina Santucci di Preggio, Niccone, Calzolaro. - afferma il sindaco Giulietti nella lettera - Ci rendiamo conto delle difficoltà che può attraversare Poste Italiane ma riteniamo sbagliata e inaccettabile l'idea di chiudere servizi quali sono i vostri uffici che spesso sono punto di riferimento per intere comunità locali composte in grande maggioranza da persone anziane con difficoltà di collegamento. Con l'intento di essere propositivi e con la volontà ferma di evitare il depauperamento costante dei servizi delle nostre comunità, il Comune di Umbertide è disponibile In difesa degli uffici postali scende in campo anche l'anci Umbria con il presidente Boccali ad affrontare con voi la questione dei costi di locazione e dei costi delle utenze al fine di poter continuare a garantire la presenza dei vostri uffici postali. Chiediamo - conclude il sindaco - un incontro urgente al fine di scongiurare sciagurate ipotesi di chiusura e con la disponibilità di contribuire fattivamente al mantenimento di questo servizio". La risposta di Poste Italiane: "Gli uffici non verranno chiusi ma trasformati in centri multiservizi" Di fronte alle prese di posizione delle Amministrazioni locali, intenzionate a salvaguardare gli uffici postali presenti nei loro territori, è intervenuta anche Poste Italiane, in difesa del suo operato. A parlare è proprio l'amministratore delegato, Massimo Sarmi, che rassicura: "Non vogliamo chiudere gli uffici postali. Quel report è una lista che siamo obbligati a inviare ogni anno all'agcom. Però sono sportelli effettivamente sotto i parametri di economicità - spiega Sarmi - quindi per non tagliarli stiamo raggiungendo accordi con gli enti locali per trasformarli in centri multiservizi". In che modo? "Aprendo al cittadino una serie di servizi a pagamento, come il rilascio di certificati anagrafici o la possibilità di saldare il ticket sanitario - afferma ancora l'amministratore delegato di Poste Italiane - oppure offrendo al Comune di occuparsi della cartografia digitale". "Da parte del Comune di Umbertide c'è piena disponibilità a ragionare sull'integrazione dei servizi - è stato il commento del sindaco Giampiero Giulietti - purchè non si privino le nostre comunità di servizi essenziali come gli uffici postali". Anche il presidente dell'anci Umbria Wladimiro Boccali ha scritto a Poste Italiane, per chiedere il mantenimento degli uffici postali a rischio soppressione. Su sollecitazione dei sindaci dei Comuni interessati dall'operazione di razionalizzazione, tra cui anche il Comune di Umbertide, Boccali ha Giulietti (a sinistra) e Boccali inviato una lettera alla responsabile della sezione territoriale Toscana - Umbria di Poste Italiane, dott.ssa Tiziana Morandi, chiedendole un incontro, "anche con l'intento di poter valutare un concreto coinvolgimento di Anci Umbria. L'associazione - dichiara infatti il presidente - apporterebbe il proprio contributo in termini di conoscenza dei territori e delle loro esigenze, con il fine di provare a contenere le considerevoli ripercussioni che i tagli determinerebbero". Nella lettera Boccali evidenzia anche l'importanza dei servizi postali dislocati sul territorio "in quanto concorrono al conseguimento degli obbiettivi di coesione sociale, economica e territoriale, permettendo l'accesso universale a servizi locali essenziali, principio che diventa fondamentale quando si parla di piccoli Comuni, scarsamente popolati e territorialmente isolati". 3

4 Panorama di Vita Amministrativa Anche l'anci - Associazione nazionale comuni italiani - è scesa in campo contro la soppressione degli uffici postali voluta da Poste Italiane, che interesserebbe anche i servizi di Preggio, Calzolaro e Niccone. Sollecitati dagli amministratori dei territori colpiti dalla spending review di Poste Italiane, il presidente Anci Graziano Delrio e il coordinatore nazionale Anci Piccoli Comuni Mauro Guerra hanno preso carta e penna e scritto al ministro per lo Sviluppo economico, Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera invitandolo ad intervenire nei confronti di Poste Italiane affinché coinvolgano le Amministrazioni comunali interessate in decisioni che riguardano servizi fondamentali, soprattutto per le piccole comunità, come gli uffici postali. Nella missiva, inviata anche al direttore dei Servizi Postali dell'agcom avv. Claudio Lorenzi, l'anci ribadisce il suo impegno per la salvaguardia dei livelli dei servizi di primario interesse per le popolazioni dei piccoli Comuni, specie Sulla paventata soppressione degli uffici postali, l'anci nazionale ha scritto al ministro Passera Chiesto un intervento al fine di scongiurare la chiusura di servizi essenziali soprattutto per le piccole comunità quelli ubicati in zone rurali e montane. "Nonostante l'approvazione del decreto legislativo n. 58/2011 che sancisce il contributo fondamentale esercitato dagli uffici postali per gli obbiettivi di coesione sociale, economica e territoriale dell'unione - afferma Anci - molti Comuni, la cui popolazione è distribuita su un territorio molto ampio e con difficoltà di collegamento (come è ad esempio il caso di Preggio), rischiano seriamente la soppressione, senza alcun confronto preventivo con gli Enti locali. Appare pertanto necessario ed urgente - scrivono Delrio e Guerra rivolgendosi al ministro Passera - un suo intervento in materia, in modo da verificare tutte le possibili iniziative a sostegno del presidio postale per le popolazioni delle migliaia di Comuni di minore dimensione". Arrivano oltre 443mila euro di contributi dalla Regione Hanno costituito alcune importanti variazioni al bilancio di previsione 2012 L assessore Maria Cinzia Montanucci >> Valentina Santucci Ammontano ad oltre euro i contributi regionali stanziati a favore del Comune di Umbertide per interventi nei settori dell'ambiente, della pubblica illuminazione e delle infrastrutture. E' quanto riferito dall'assessore al Bilancio Maria Cinzia Montanucci durante la relazione sulla variazione al bilancio di previsione 2012, approvata dal Consiglio Comunale. Il Testo Unico degli Enti Locali all'art. 175 prevede infatti che il bilancio di previsione possa subire variazioni nel corso dell'esercizio, variazioni, non prevedibili in sede di approvazione, che devono essere deliberate entro il 30 novembre di ciascun anno e devono salvaguardare gli equilibri economici e finanziari previsti dalle norme contabili garantendo il raggiungimento degli obiettivi del patto di stabilità. Nello specifico le variazioni di bilancio hanno recepito alcune voci significative di contributi a carattere regionale: euro per la realizzazione in zona PIP (Piano Insediamenti Produttivi) di Pierantonio dello snodo ferroviario; euro per la realizzazione del progetto di pubblica illuminazione del centro storico ai quali si aggiunge una parte di cofinanziamento comunale ( euro) per un totale di euro e che consentirà non solo di valorizzare i monumenti ma anche di risparmiare sui costi dell'energia elettrica; euro per la realizzazione di un impianto fotovoltaico e di un impianto solare termico presso il complesso scolastico e sportivo di Pierantonio, anch'esso cofinanziato dal Comune per euro per un importo totale di euro; euro per iniziative nel settore del territorio e dell'ambiente. "E' importante evidenziare che, in un momento di crisi e scarsità di risorse economiche degli enti, il Comune di Umbertide, con la presentazione di validi progetti, ha ottenuto contributi regionali consistenti - ha dichiarato l'assessore al Bilancio Cinzia Montanucci - ed è così in grado di realizzare importanti opere che andranno a valorizzare l'economia e i trasporti della zona industriale di Pierantonio, installare impianti di energie rinnovabili in un complesso scolastico- sportivo e valorizzare e migliorare il centro storico". 4

5 Il sindaco Giulietti a Roma contro la spending review Il primo cittadino di Umbertide ha partecipato alla manifestazione promossa dall'anci >> Valentina Santucci Panorama di Vita Amministrativa Hanno manifestato contro una spending review sbagliata "nel merito e nel metodo", come ha sottolineato il presidente dell'anci Graziano Delrio, i sindaci d'italia che il 24 luglio si sono dati appuntamento in piazza Sant'Andrea della Valle a Roma, a pochi passi da Palazzo Madama per dire basta ai tagli lineari del Governo che, invece di ridurre gli sprechi, costringono le Amministrazioni locali a tagliare drasticamente la spesa e a mettere a rischio servizi essenziali per i cittadini. Al sit-in organizzato dall'associazione nazionale comuni italiani ha partecipato anche il sindaco di Umbertide Giampiero Giulietti, accompagnato dal gonfalone della città. Nella consapevolezza del momento di difficoltà che sta attraversando il Paese, i sindaci con la fascia tricolore hanno chiesto al Governo di essere ascoltati perché "l'incendio - ha detto ancora il presidente Anci Delrio - non si spegne spostandolo nei territori periferici e per il risanamento dei conti pubblici i Comuni hanno dato più di tutti". Basta quindi con i tagli indiscriminati che non consentono ai Comuni di spendere le proprie risorse e continuare a garantire servizi ai cittadini e se la battaglia affinché l'imu torni interamente nelle casse comunali è stata vinta, i sindaci si preparano per una nuova lotta, quella contro il patto di stabilità, che rischia di bloccare tutti gli investimenti e di fermare l'economia locale. "I tagli alla spesa pubblica varati dal Governo Monti - ha dichiarato il sindaco Giulietti - mettono a repentaglio il mantenimento di servizi essenziali alle persone. La spending review va ad incidere pesantemente sulle Amministrazioni locali che, con ulteriori tagli ai già ridotti finanziamenti, rischiano di non riuscire più a garantire i servizi alle famiglie, agli anziani, ai disabili, proprio in un momento in cui, a causa della contingente crisi economica, hanno più bisogno di aiuto e sostegno. Anche la sanità ha subito tagli pesanti, con quasi 8 miliardi di euro di risorse in meno in tre anni e la cancellazione di posti letto, misure che rischiano di far collassare i sistemi sanitari regionali. Invece Il Sindaco a Roma di riqualificare la spesa pubblica, si è proceduto a tagli lineari, che non hanno tenuto conto dei sistemi sanitari virtuosi, già oggetto di una razionalizzazione dei costi sulla base del principio dell'appropriatezza e della qualità del servizio sanitario. L intervento di Delrio Riteniamo - ha concluso il sindaco Giulietti - ci siano ancora margini per correggere il tiro di una manovra che appare comunque necessaria per proseguire nella delicata operazione di salvataggio dell'italia: sta alle forze politiche in Parlamento ragionare sulle soluzioni e le correzioni da apportare al decreto al fine di salvaguardare servizi essenziali ai cittadini, ridimensionando i tagli ad oggi previsti per sanità ed Enti locali ed andando ad incidere sui tanti sprechi esistenti sui quali ancora non si è intervenuti". Per l'assessore Montanucci, con la spending review si mettono a rischio i servizi ai cittadini Preoccupazione anche per il patto di stabilità che potrebbe bloccare ulteriormente l'economia del territorio a manifestazione organizzata dall'anci contro la Spending Review "Ltenutasi il 24 luglio a Roma, alla quale ha partecipato anche il sindaco di Umbertide Giampiero Giulietti, ha messo in evidenza la necessità di procedere alla riduzione della spesa con un metodo diverso da quello dei tagli lineari che penalizzano soprattutto i comuni virtuosi. Siamo tutti d'accordo per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, ma una riduzione indifferenziata dei trasferimenti ordinari alle amministrazioni locali mette a rischio i servizi essenziali per i cittadini. Anche il presidente della Corte dei Conti ha osservato che la riduzione della spesa è stata distribuita in modo "diseguale", con le amministrazioni centrali "meno colpite dagli effetti del contenimento" e le amministrazioni locali "molto esposte ai vincoli di restrizione" con una riduzione degli investimenti statali nel biennio 2010/2011 vicino al 20%. La preoccupazione, in qualità di assessore al bilancio, riguarda anche il patto di stabilità che è sicuramente uno strumento virtuoso di contenimento e controllo della spesa ma che già adesso non permette agli enti locali di poter lavorare efficacemente limitando di fatto gli investimenti e che, a causa degli ulteriori tagli, rischia di saltare con la conseguenza di bloccare definitivamente l'economia del territorio. Sicuramente il paese è in difficoltà, ma è necessaria una riflessione molto seria e attenta sugli enti locali perché non si possono accettare altri tagli 5

6 Panorama di Vita Amministrativa Sono state consegnate l'11 luglio le chiavi degli 8 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica realizzati dall'ater in via Spoletini. L'intervento, costato euro e finanziato per dalla Regione Umbria, ha consentito la costruzione di 8 appartamenti di superficie compresa tra 60 e 80 mq, dislocati ai piani primo e terra di un complesso condominiale, sulla cui copertura sono stati installati pannelli solari per la produzione di acqua calda. Le 8 famiglie assegnatarie, 5 italiane e 3 straniere, hanno firmato il contratto di locazione che prevede un canone sociale che va da 50 a 200 euro al mese in base al reddito, poi è stata la volta della consegna ufficiale degli alloggi, alla quale hanno partecipato il sindaco Giampiero Giulietti, l'assessore comunale Simona Bellucci, il presidente dell'ater Alessandro Almadori e l'assessore regionale Stefano Vinti. "L'intervento rientra nel Programma Operativo Annuale 2006 in attuazione del Piano triennale di edilizia residenziale pubblica - ha spiegato il presidente Almadori - e ha consentito la realizzazione di 8 alloggi a canone sociale che rispettano elevati standard qualitativi, sia per quanto riguarda il risparmio energetico che per la qualità architettonica". "Gli alloggi - ha affermato il sindaco Giulietti - si trovano di fronte all'area del Puc 2 dove sorgeranno servizi pubblici, attività commerciali ed artigianali e un campo in erba sintetica e vanno a completare la riqualificazione della zona Tra i tanti interventi eseguiti negli ultimi anni dall'ater, questo è sicuramente uno dei migliori dal punto di vista della qualità, che ci ha permesso di dare una risposta ad otto famiglie in lista di attesa per un alloggio". "Ad Umbertide l'ater ha fatto la sua parte perché con gli appartamenti che stiamo consegniamo salgono a 122 gli alloggi di edilizia residenziale pubblica presenti nel territorio comunale, di cui 93 assegnati a famiglie italiane e 29 a famiglie straniere; inoltre - ha spiegato l'assessore comunale Bellucci - 5 di questi sono a disposizione di persone con Consegnati i nuovi alloggi popolari in via Spoletini, dietro l'ex stabilimento tabacchi Cinque famiglie italiane e tre straniere sono entrate in possesso delle chiavi dei nuovi appartamenti >> Valentina Santucci La palazzina Un ambiente invalidità. E' ovvio che c'è ancora molto da fare perché la richiesta di abitazioni è ancora elevata e tra i progetti in programma c'è la ristrutturazione di una palazzina nel centro storico". "Questi alloggi - ha detto l'assessore regionale Vinti - dimostrano che la qualità oramai è la condizione essenziale dell'edilizia residenziale pubblica e che questa va inserita nella riqualificazione urbanistica delle città nel loro complesso; dal Governo centrale non arrivano più risorse per l'edilizia residenziale nonostante in tutta l'umbria ci siano almeno richieste a cui si aggiungono le famiglie che nel L intervento del Sindaco L assessore Vinci consegna le chiavi L assessore Bellucci Il dietro della palazzina corso del 2011 hanno subito uno sfratto esecutivo e che quindi si rivolgeranno al sistema pubblico per far fronte al disagio abitativo". Agli interventi delle autorità è seguita la consegna ufficiale delle chiavi alle otto famiglie che finalmente hanno potuto fare il loro ingresso nella loro nuova casa ed iniziare così un nuovo capitolo della loro vita. 6

7 La sicurezza dei cittadini e le politiche sociali dirette alla prevenzione dei fatti criminosi sono tra le priorità dell'amministrazione Comunale di Umbertide che ha promosso molteplici azioni caratterizzate dalla consapevolezza di dover unire misure dirette alla prevenzione dei fenomeni di pericolo con strumenti volti al rafforzamento del senso di protezione dei cittadini. Per il settore della sicurezza stradale la Polizia Municipale è stata dotata delle moderne strumentazioni necessarie a controllare il rispetto dei limiti di velocità ma anche a verificare la guida in stato di ebbrezza e, a breve,sotto l'effetto di stupefacenti; sempre in questo settore, è stata stipulata una convenzione con i Comuni di Montone, Pietralunga e Lisciano Niccone finalizzata alla gestione associata del servizio di polizia locale. Per quanto riguarda la sicurezza urbana, l'amministrazione Comunale si è posta l'obbiettivo di ripristinare il senso di sicurezza nelle aree a rischio, garantire un servizio di prossimità al cittadino tramite il pronto intervento anche nelle ore notturne, garantire la sicurezza dei minori vigilando nelle scuole e nei luoghi di aggregazione giovanile ed effettuando controlli sugli autobus, promuovere campagne di prevenzione sull'abuso di alcol. In tema di prevenzione è stato inoltre istituito l'osservatorio per le dipendenze, che oggi riunisce tutti gli otto comuni dell'alta Valle del Tevere, ed è stato firmato un protocollo d'intesa per azioni mirate alla garanzia della sicurezza nei luoghi di lavoro ed emersione del lavoro nero. Recentemente è stato anche esteso il servizio di videosorveglianza mediante telecamere, che oggi sono attive presso edifici scolastici, il percorso pedonale lungo il torrente Reggia e il centro storico, la centrale idroelettrica e il Centro per le energie rinnovabili, il parco Morandi e l'area della piscina comunale. Infine l'amministrazione Comunale ha elaborato una convenzione per il mantenimento del comando stazione di Umbertide del Corpo forestale dello Stato. Tali attività sono dettagliatamente descritte nella relazione "Le azioni di polizia locale per la crescita della sicurezza urbana nella città di Umbertide" che è stata illustrata anche al Sottosegretario all'interno dott. Giovanni Ferrara e al Prefetto di Perugia dott. Vincenzo Cardellicchio in occasione della loro visita ad Umbertide. Panorama di Vita Amministrativa Azioni per la sicurezza urbana Dai controlli stradali alla videosorveglianza gli interventi adottati dall'amministrazione Comunale Il tutto descritto in maniera dettagliata nella relazione "Le azioni di polizia locale per la crescita della sicurezza urbana nella città di Umbertide >> Valentina Santucci Una riunione sulla sicurezza Ati 1, avanti con l'iter per l'affidamento della gestione del ciclo dei rifiuti Lo ha stabilito l'assemblea svoltasi a Scheggia e Pascelupo L 'iter per la redazione del bando di gara per l'affidamento della gestione del ciclo dei rifiuti in Alta Umbria andrà avanti regolarmente. E' quanto ha stabilito l'assemblea dell'ambito Territoriale Integrato 1 dell'umbria al termine della riunione che si è tenuta il 26 luglio nella residenza municipale di Scheggia e Pascelupo, che ha fatto il punto sullo stato di avanzamento del percorso che porterà all'individuazione di un gestore unico del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Sotto il coordinamento del presidente dell'ati 1 Giampiero Giulietti, i sindaci del comprensorio hanno effettuato una ricognizione dello stato di avanzamento delle procedure preliminari alla gara e si sono confrontati sulle implicazioni derivanti dall'evoluzione del quadro normativo nello scenario regionale, a proposito del superamento degli Ati, e, nello scenario nazionale, con specifico riferimento alla gestione dei servizi pubblici, alla luce della recente sentenza in materia della Corte Costituzionale. In attesa che la Regione dell'umbria emetta il parere di coerenza del Piano d'ambito dell'ati 1 con il Piano Regionale dei Rifiuti, l'assemblea ha concordato in modo unanime di avviare il lavoro di redazione del bando di gara per la gestione del ciclo dei rifiuti, che nei prossimi I Sindaci di Scheggia e Umbertide L assemblea mesi vedrà collaborare la struttura dell'ati 1 con tutte le municipalità dell'alta Umbria 7

8 Panorama di Vita Amministrativa L'Osservatorio per le dipendenze "Cities" costituisce oramai una forte e consolidata realtà che opera nell'alta Valle del Tevere da oltre due anni. Voluto fortemente dal Comune di Umbertide che ne ha promosso la costituzione, è divenuto tavolo di confronto per lo studio e la conseguente promozione di attività di prevenzione delle dipendenze da droga, alcool e gioco d'azzardo e quest'anno ha visto l'ingresso nello stesso dei comuni di Città di Castello, San Giustino, Citerna e Monte Santa Maria Tiberina. Composto dagli assessori ai servizi sociali degli otto comuni firmatari e dall'asl 1 e rappresentato dal Comune di Umbertide nella persona dell'assessore Stefania Bagnini, l'osservatorio si avvale di un nutrito comitato scientifico coordinato dalla dott.ssa Daniela Felicioni, direttrice del distretto sanitario Asl 1, dal dr. Norberto Pentiricci responsabile scientifico, dalla dr.ssa Patrizia Lorenzetti direttrice del Dipartimento Dipendenze e del Dipartimento Salute Mentale della Asl, dal dr. Carlo Bigi responsabile del Centro Salute Mentale, dai coordinatori dei medici di medicina generale quali il dr. Sergio Orlandi per la zona sud dell'alta Valle del Tevere, dagli educatori degli uffici di cittadinanza dell'alta Valle del Tevere e dalle assistenti sociali dei Comuni. "Le tematiche delle dipendenze - afferma l'assessore Bagnini - sono fenomeni complessi e multifattoriali che incidono gravemente nella vita delle persone e nella società. Nessuna demagogia pertanto risulta ammissibile in riferimento a tali fenomeni né parimenti risultano ammissibili interventi spot a beneficio esclusivo della politica che li propone. Risultano necessarie operazioni serie, scientificamente fondate e durevoli nel tempo. La politica, prima di proporre interventi sulle dipendenze, deve avere l'umiltà di studiare il fenomeno ed acquisire una forte conoscenza scientifica dello stesso onde poter essere competente per proporre efficaci strategie di Umbertide in prima linea nella lotta ai fenomeni di dipendenza Il Comune di Umbertide ha fondato l'osservatorio per le dipendenze "Cities" a cui hanno aderito tutti i Comuni dell'altotevere La riunione costitutiva dell Osservatorio allargato contrasto. Il Comune di Umbertide, insieme agli altri sette Comuni facenti parte dell'osservatorio, ha deciso di fondare le proprie scelte politiche ed amministrative sulla base di una sempre più approfondita analisi realizzata tramite il confronto con il comitato scientifico dell'osservatorio coordinato dalla dr.ssa Felicioni, onde proporre iniziative che vadano di pari passo con le nuove strategie di mercato del narcotraffico, delle case produttrici di alcolici e delle lotterie di stato. Occorre una visione globale del fenomeno mediante il confronto con i soggetti che trattano la tematica da vari punti di vista. Le dipendenze non riguardano solo i giovani. Ridurre ai giovani l'argomento significa non conoscerlo. L'alcol, le droghe ed il gioco d'azzardo coinvolgono persone di tutte le età con dinamiche diverse. Lo sportello dell'osservatorio presso la palazzina dei servizi sociali del Comune di Umbertide, il sito internet con il suo sportello virtuale, i corsi di prevenzione realizzati annualmente con le scuole del territorio, i L assessore Bagnini numerosi convegni realizzati, il progetto pit-line sono attività tangibili, durevoli presenti nel nostro territorio". Recentemente l'osservatorio rappresentato dall'assessore Bagnini, dalla dottoressa Felicioni, dal dottor Pentiricci e dal dottor Orlandi, unitamente a tutti i medici di medicina generale dei Comuni di Umbertide, Montone, Lisciano Niccone e Pietralunga, ha realizzato un incontro sulla tematica delle dipendenze. "La promozione della salute presso i giovani ed anche presso gli adulti - afferma la dottoressa Felicioni - passa per la promozione dello sviluppo della personalità e della consapevolezza. Nei numerosi progetti di prevenzione realizzati ogni anno nelle scuole viene utilizzata la metodologia della cosiddetta peer education per fare in modo che i ragazzi siano i protagonisti dei progetti, li realizzino e promuovano essi stessi la prevenzione presso i loro coetanei. I risultati ottenuti sono stati confermati anche dai premi che in alcuni casi hanno vinto partecipando a concorsi sul tema. La metodologia della lezione frontale in materia di dipendenze produce scarsi risultati fra i ragazzi così come altre iniziative che trattano il ragazzo come soggetto passivo della prevenzione invece che come soggetto attivo da formare perché possa a sua volta divenire formatore dei suoi coetanei e facilitatore di scelte consapevoli e promotrici di salute e benessere". La dottoressa Felicioni 8

9 L'assessore comunale Federico Ciarabelli risponde alle opinioni espresse sulla stampa locale da alcuni cittadini sul taglio dei pini di via Roma, dal momento che non sono stati riferiti in maniera esaustiva i contenuti dell'incontro avuto con gli stessi. Gli argomenti sono molteplici e complessi, quindi se ne darà una presentazione parziale e schematica. - L'Amministrazione ha esposto ai cittadini presenti alla riunione l'impegno a migliorare la qualità dell'ambiente urbano attraverso molteplici azioni, tra cui l'incremento dell'alberatura urbana, la qualificazione delle aree verdi urbane e lo sviluppo della rete di mobilità ciclo-pedonale al fine di potenziare l'uso degli spazi e delle vie pubbliche da parte di tutti i cittadini (accessibilità per i portatori di handicap, rimozione di ostacoli di vario genere che limitano lo spostamento degli anziani, aumento delle protezioni dal traffico veicolare e dal parcheggio indiscriminato per creare percorsi sicuri e protetti per i bambini); - l'amministrazione sta studiando sistemi di gestione del verde pubblico e di integrazione con il verde privato per favorire la ricostituzione di reti ecologiche urbane che possano essere collegate agli ambienti naturali al fine di ripristinare il ciclo ecologico e della biodiversità utile a migliorare la qualità della vita urbana e a ridurre gli impatti sull'ambiente che le concentrazioni urbane determinano; - l'amministrazione sta predisponendo un'azione di manutenzione complessiva delle alberature esistenti e di Via Roma durante i lavori Panorama di Vita Amministrativa Taglio dei pini di via Roma La risposa dell'assessore Ciarabelli alle diverse opinioni espresse da alcuni cittadini L'obbiettivo dell'amministrazione è di definire un nuovo disegno dell'ambiente urbano Scorcio di via Roma L assessore Ciarabelli Alcuni pini tagliati ampliamento delle strade alberate per aumentare le zone ombreggiate e protette a tutto vantaggio degli spostamenti ciclo-pedonali; questo necessariamente comporta che alcune piante più vecchie debbano essere sostituite da piante giovani (si veda a questo proposito quanto è stato fatto, per esempio, in via Cesare Battisti); - l'amministrazione sta operando per risolvere i problemi causati da essenze arboree non coerenti con l'ambiente urbano, che causato concreti disagi al patrimonio pubblico e ai cittadini che risiedono nelle loro vicinanze e che costano a tutta la collettività in termini di manutenzioni. Tale situazione è urgente da risolvere in via Roma, ma riguarda molte altre aree (si è fatto espressamente l'esempio di piazza Caduti del Lavoro, piazza Karl Marx e del primo tratto di via Morandi, ecc.); - l'amministrazione ha spiegato che le piante di via Roma verranno sostituite con altre di caratteristiche adatte a quell'area e la strada e i marciapiedi verranno ripristinati anche per permettere la viabilità ciclo-pedonale; tali interventi di consistente entità, dati i gravi guasti alle strutture stradali e ai marciapiedi, dovranno essere programmati nell'ambito del prossimo piano triennale delle opere pubbliche da approvare entro l'anno; - l'amministrazione ha spiegato che l'intervento è stato attuato nel rispetto di tutte le norme ed anche sulla base delle richieste pervenute da cittadini residenti in via Roma che hanno chiesto ripetutamente una soluzione ai 9

10 Panorama di Vita Amministrativa disagi che vivono; inoltre è intervenuta per limitare i rischi connessi alla caduta di grossi rami che si determina ogni volta che si presentano forti venti o nevicate; - l'amministrazione ha ottimi rapporti e un'attiva collaborazione con Legambiente e WWF su molti fronti (le politiche per la riduzione dei rifiuti, il Tevere, lo sviluppo delle reti ecologiche e la tutela della biodiversità sono solo tre tra i tanti esempi possibili); sul tema specifico dei pini di via Roma ha avuto modo di spiegare la situazione e di ribadire la volontà di procedere verso il miglioramento della qualità ambientale e urbana. Quanto al confronto pubblico che l'amministrazione promuoverà dal prossimo autunno (come preannunciato nel corso di un incontro pubblico svoltosi il 6 luglio nel corso del quale sono stati esposti questi ed altri argomenti) non riguarderà l'arredo urbano né specificamente una via, ma sarà la sede per una discussione sulle azioni da promuovere per la definizione di un nuovo disegno dell'ambiente urbano in termini di qualità ambientale, sostenibilità e innovazione. Il confronto sarà basato su una prima analisi molto approfondita realizzata dalla Facoltà di Ingegneria dell'università di Perugia e dalle strutture politiche e tecniche del Comune di Umbertide, e sugli atti di indirizzo e programmazione in materia ambientale che questa Amministrazione ha definito, per favorire un processo di discussione multidisciplinare. La partecipazione sarà ampia ed aperta, coinvolgendo i cittadini, le associazioni ambientaliste, esperti, professionisti, associazioni di categoria, operatori economici, operatori della cultura, non soltanto locale, dato che è opportuno alzare lo sguardo per affrontare i problemi che ci affliggono ed aprire ancora di più le porte al nuovo. Iniziati i lavori di sistemazione della viabilità di piazza Mazzini A seguire si interverrà sulla riqualificazione della pubblica illuminazione nel centro storico Sono iniziati i lavori di sistemazione della viabilità di piazza Mazzini allo scopo di valorizzare la Collegiata, garantire maggiore accesso ai servizi e regolamentare il traffico e i parcheggi a servizio del centro storico. A seguire partiranno i lavori di riqualificazione dell'illuminazione pubblica del centro storico, progetto recentemente finanziato dalla Regione Umbria. un immagine dei lavori 10

11 Basterà avere un pc, un tablet o uno smartphone per navigare in tutta libertà su internet nel centro storico di Umbertide. L'Amministrazione Comunale ha infatti attivato il servizio wi-fi gratuito in piazza Matteotti e piazza del Mercato con l'intento di estenderlo anche in altri luoghi particolarmente frequentati, come i parchi e gli impianti sportivi. Grazie all'installazione di due antenne, una sulla torre della Rocca e l'altra sul tetto della Residenza comunale, con un raggio di azione pari a circa 100 metri, chi si Panorama di Vita Amministrativa Attivato il Wi-fi gratuito nel centro storico In Piazza Matteotti e Piazza del Mercato è possibile navigare su internet gratuitamente >> Valentina Santucci "No" a tassa di scopo e tassa di soggiorno E' quanto affermato in consiglio comunale dal sindaco Giulietti trova a passeggiare nelle centralissima piazza Matteotti o nella nuova piazza del Mercato potrà connettersi L'Amministrazione Comunale di Umbertide non applicherà né tasse di scopo né tasse di soggiorno. E' quanto dichiarato il 29 giugno dal sindaco Giampiero Giulietti al Consiglio Comunale che ha approvato all'unanimità l'ordine del giorno a firma dai consiglieri del Pdl che impegnava la Giunta a non applicare la tassa di scopo per gli esercizi finanziari 2012 e "Siamo un Comune virtuoso che non approva il bilancio quando gran parte dell'anno è già trascorso - ha detto il sindaco Giulietti - il bilancio preventivo 2012 è stato approvato nel dicembre 2011 quando la tassa di scopo non era prevista. Comunque l'amministrazione comunale non introdurrà né tasse di scopo né tasse di soggiorno e riteniamo che gli stessi criteri possano essere riconfermati anche per il In ogni caso - ha concluso il sindaco - ogni variazione delle tariffe deve necessariamente passare per il Consiglio Comunale che in questo ambito è l'organo sovrano". Il Consiglio Comunale ha poi approvato, sempre all'unanimità, il regolamento comunale per l'applicazione dell'imu, che prevede l'applicazione dell'aliquota per la prima casa sugli alloggi, seppur non abitati, di proprietà dei cittadini che vivono in strutture residenziali protette. "Per queste persone l'applicazione dell'aliquota per la seconda casa sarebbe un balzello eccessivo non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale - ha dichiarato il sindaco Giampiero Giulietti - Come Amministrazione abbiamo deciso di applicare l'aliquota base per la prima casa e di concentrare l'imu soprattutto sulla seconda casa, con un'aliquota che risulta comunque più bassa di molti altri Comuni della regione". Nel corso della seduta di questa mattina poi è stata approvata all'unanimità la proposta di convenzione con il Comando regionale del Corpo Forestale dello Stato per il mantenimento del presidio di Umbertide. Il sindaco Giulietti ha infatti informato il Consiglio Comunale dell'intenzione del Comando regionale di sopprimere, a partire dal 1 luglio 2012, il comando stazione di Umbertide con il conseguente spostamento del personale a Città di Castello. "Riteniamo che il Corpo Forestale dello Stato sia un presidio importante, non solo per la salvaguardia dell'ambiente ma anche per le azioni di vigilanza svolte in collaborazione con le altre forze di polizia - ha detto il sindaco Giulietti - Da colloqui con il Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato, questo si è reso disponibile a mantenere la sede di Umbertide dietro un'apposita convenzione". Il punto è stato approvato all'unanimità. gratuitamente ad internet. Il servizio wi-fi, affidato alla società Semplicittà spa, renderà quindi ancora più appetibile il centro storico, che potrà diventare meta prediletta per tutti quei giovani che vogliono navigare in internet, oltre a fornire un servizio in più per i turisti che hanno bisogno di informazioni sulla città e per chi usa la Rete per tenersi sempre aggiornato. "Si tratta di un servizio in più per i cittadini umbertidesi ma anche per i turisti che verranno a visitare la nostra città e che in tempo reale potranno accedere ad informazioni e curiosità - ha affermato il sindaco Giampiero Giulietti - internet è uno strumento di informazione e conoscenza potentissimo e garantire a tutti l'accesso alla Rete tramite anche il wi-fi gratuito è la sfida del futuro". Sempre in quest'ottica, a giorni entreranno in funzione nell'atrio del Palazzo comunale due schermi multimediali con informazioni per cittadini e turisti: un monitor sarà utilizzato per trasmettere notizie e contributi multimediali sulla città di Umbertide mentre con il secondo schermo sarà possibile accedere tramite la modalità touch screen all'albo pretorio del Comune. Piazza del Mercato 11

12 Panorama di Vita Amministrativa Repubblica.it le ha dedicato un interessante approfondimento Odile Decq, la dame noir dell architettura Il grande architetto è stata membro della commissione giudicatrice del concorso di architettura "Umbertidea" Odile Decq >> Valentina Santucci C'è la mano di un grande architetto dietro il progetto che ha visto riqualificare il centro storico di Umbertide con la realizzazione della nuova Piazza del Mercato e del Parco Reggia inaugurati a giugno del Tra i membri della commissione giudicatrice del concorso internazionale indetto dal Comune "Umbertidea" c'era infatti anche Odile Decq, stimato architetto francese alla quale il 3 luglio Repubblica.it ha dedicato un interessante approfondimento dal titolo "Odile Decq, la dame noir dell'architettura". Progettista del Macro, il Museo di arte contemporanea di Roma, in questi giorni la Decq si appresta ad inaugurare un'altra sua creazione, il Frac - Fond regionale d'arte contemporaine - di Rennes, contenitore monolitico per opere contemporanee. La collaborazione tra il Comune di Umbertide e Odile Decq iniziò nell'ottobre 2005, quando fu nominata tra i sette membri della commissione giudicatrice che ha avuto il compito di esaminare le 101 proposte di idee pervenute. Dopo aver individuato i cinque migliori elaborati, è stato selezionato il progetto vincitore, "In bici sotto i ponti", opera di un gruppo di architetti bellunesi. Alla cerimonia di premiazione, che si tenne il 24 marzo del 2007, partecipò anche Odile Decq. "La riqualificazione di uno spazio pubblico importante è sempre una sfida per una città ma nel caso del concorso di Umbertide significa trasformare il cuore della città stessa - ha detto l'architetto francese nell'introduzione del catalogo che racchiude tutti i progetti che hanno partecipato al concorso - I progetti scelti, così come il progetto premiato, sono rappresentativi di una soluzione semplice e relativamente minima degli spazi urbani. La città di Umbertide potrà trarre profitto e beneficio da una strategia di sviluppo turistico e di usi quotidiani di un tale progetto". Fontana di acqua pubblica, riempite già oltre 28mila bottiglie In soli venti giorni l'impianto ha erogato circa 42mila litri di acqua tra naturale e gassata Sono circa 28mila le bottiglie di acqua che in soli venti giorni gli umbertidesi hanno riempito alla fontana di piazza Caduti del Lavoro. Dal giorno della sua inaugurazione, sabato 23 giugno, alla sera di venerdì 13 luglio, la fontana ha erogato ben litri di acqua naturale e gassata, per una media di bottiglie da 1,5 litri. A piacere di più agli umbertidesi è soprattutto l'acqua gassata con litri prelevati, contro i della naturale. Ma non servono dati per confermare il successo dell'iniziativa, promossa di concerto da Umbra Acque, Ati n. 1, Comune di Umbertide e Regione Umbria; basta vedere le tante persone costantemente in fila, anche nelle ore più calde del giorno, per prelevare acqua della fontana pubblica, aperta tutti i giorni dalle 6 del mattino a mezzanotte. La fontana di acqua pubblica consente un notevole risparmio economico, visto che viene applicata la tariffa di 5 centesimi ogni litro e mezzo, prezzo decisamente più basso rispetto a quello delle acque minerali in commercio, ma soprattutto permette di ridurre la quantità di rifiuti prodotti: le 28mila bottiglie riempite in piazza Caduti del Lavoro e quindi riutilizzate più e più volte, corrispondono ad altrettante bottiglie che non sono finite tra i rifiuti, con conseguenze positive sull'ambiente. "L'iniziativa ha riscontrato da subito l'interesse dei cittadini che possono servirsi di acqua fresca, naturale e frizzante, a prezzi decisamente vantaggiosi - ha affermato il sindaco Giampiero Giulietti - L'acqua è un bene prezioso quanto indispensabile che abbiamo il dovere di salvaguardare, ma la fontana ci permette di avere un occhio di riguardo anche per l'ambiente come dimostrano le 28mila bottiglie di plastica e di vetro risparmiate e riutilizzate dai nostri cittadini". La fila davanti alla fontana 12

13 Economia e Lavoro Morire di lavoro a 42 anni Drammatico incidente in una fabbrica umbertidese Muore operaio marocchino appena assunto Il cordoglio e il lutto cittadino dell Amministrazione comunale >> Valentina Santucci Era il suo primo giorno di lavoro. Un contratto interinale di un mese e mezzo nella fabbrica metalmeccanica Proma. Abdelkerim Hamdi Hassan, marocchino di 42 anni, inizia il suo turno alle 10 di sera. Poco prima della mezzanotte, la tragedia. Un tondino di ferro, rimbalzato dalla pressa su cui l operaio sta lavorando, lo colpisce violentemente al ventre, scaraventandolo a terra. I colleghi, accorsi subito, si rendono conto della gravità dell incidente. Portato immediatamente al Santa Maria della Misericordia di Perugia, i medici lo sottopongono ad un lungo intervento chirurgico. Ma è tutto inutile; l operaio muore la mattina del 17 luglio. Del dolore della città si fa interprete il sindaco Giampiero Giulietti: "E' incredibile che ancora oggi si continui a morire nei luoghi di lavoro. Non sappiamo se ci siano responsabilità per la morte di Abdelkerim Hamdi, 42enne di nazionalità marocchina che ha perso la vita questa mattina nell'azienda metalmeccanica in cui lavorava, e nel caso ci fossero, ci auguriamo che vengano accertate quanto prima dalle autorità competenti. Oggi è il giorno dello sgomento per la perdita di una giovane vita, marito e padre, che ha lasciato attoniti e addolorati Umbertide e i suoi cittadini. Come Amministrazione Comunale vogliamo essere vicini alla famiglia della vittima e dimostrare in modo tangibile che la nostra città non lascia indietro nessuno, soprattutto nei momenti di difficoltà. Occorre lavorare per una profonda cultura per la sicurezza nei luoghi di lavoro; quanto fatto sinora è importante ma non è certo sufficiente. Occorre che le imprese, le istituzioni e i sindacati si impegnino con forza nella tutela delle lavoratrici e dei lavoratori, lottando con determinazione contro tutto ciò che mina la sicurezza, lottando contro il precariato che rende ancora più difficili le condizioni degli operai, con turnazioni sia di giorno che di notte. Quanto accaduto questa mattina ad Umbertide è un episodio che ci ferisce e ci fa male, ma che deve spingere tutti alla mobilitazione affinché certe tragedie non accadano più. Già nelle prossime ore chiederemo un incontro con le associazioni di categoria e la proprietà dell'azienda in cui è avvenuto l'incidente mortale, al fine di capire quanto accaduto e programmare iniziative di solidarietà e sostegno che abbiamo il dovere di intraprendere nei confronti della famiglia della vittima". Operaio al lavoro alla Proma tragedie non accadano più. La giornata si è aperta con la manifestazione in ricordo dell'operaio marocchino deceduto martedì scorso, organizzata da Fiom Cgil e Fim Cisl (a cui ha aderito anche la Uilm) accompagnata dalle otto ore di sciopero dei lavoratori del comparto metalmeccanico del territorio. Al corteo che si è formato davanti ai cancelli della Proma hanno partecipato l'amministrazione Comunale di Umbertide, rappresentata dal sindaco Giampiero Giulietti e dall'assessore allo Sviluppo economico Simona La manifestazione davanti alla fabbrica L'ultimo saluto della città adabdelkerim Hamdi La manifestazione ad Umbertide e la cerimonia funebre a Perugia La mattina del 23 luglio la città di Umbertide listata a lutto ha dato l'estremo saluto a Abdelkerim Hamdi e nel giorno del dolore e del ricordo ha rivolto un messaggio forte di condanna del lavoro inadeguato e precario, ribadendo l'impegno di tutti, istituzioni, sindacati ed imprese, a fare in modo che certe L intervento di Maurizi 13

14 Economia e Lavoro Bellucci, esponenti delle tre sigle sindacali, le rsu aziendali, tante tute blu e soprattutto i colleghi ed amici di Hamdi, quelli che hanno lavorato fianco a fianco con l'operaio che dal Marocco era arrivato ad Umbertide in cerca di fortuna, fino a pochi istanti prima della sua morte. A rompere il silenzio è stata Patrizia Venturini, segretario della Camera del Lavoro di Perugia che, prima in italiano poi in arabo, ha espresso tutta la rabbia e l'indignazione per l'ennesima morte sul lavoro. "Oggi le due parole sono sempre e mai. - ha detto - Sempre perché dobbiamo sempre reagire di fronte a condizioni di lavoro inadeguate e dobbiamo Vertice sulla sicurezza Incontro tra Amministrazione Comunale, rsu aziendali, rappresentanti sindacali e Proma sempre difendere i nostri diritti e la nostra vita. Mai perché non dobbiamo mai dimenticare che si lavora per vivere e non si vive, e non si muore, per lavorare". Poi la parola è passata al sindaco Giampiero Giulietti. Lettera dell'assessore regionale Franco Tomassoni al Sindaco di Umbertide L'assessore ha ribadito il suo impegno per rendere più sicuri gli ambienti di lavoro Anche l'assessore regionale alla Sanità e alla Sicurezza nei luoghi di lavoro Franco Tomassoni ha voluto esprimere il suo cordoglio per la morte di Abdelkerim Hamdi, l'operaio marocchino 42enne, da anni residente ad Umbertide, che ha perso la vita martedì scorso in seguito ad un incidente sul lavoro. In una lettera indirizzata al sindaco Giampiero Giulietti, Tomassoni ha sottolineato la ferita provocata da una morte ingiusta, causata dal lavoro, e ha ribadito l'impegno del suo Assessorato nell'aumentare la sicurezza nei luoghi di lavoro, invitando imprenditori, istituzioni e sindacati a collaborare affinchè tragedie come questa con accadano più. Di seguito la lettera dell'assessore Tomassoni: "Carissimo Sindaco, in un momento così triste per la comunità umbertidese, desidero esprimerti tutta la mia vicinanza come cittadino umbro e come rappresentante della massima Istituzione. La tragica morte di Abdelkerim Hamdi mi rattrista, ma soprattutto mi ferisce profondamente, perché non è giusto morire per il lavoro e di lavoro, oltretutto precario e oltretutto lontano dal proprio paese. Voglio ribadire il mio impegno e quello dell'assessorato per rendere sempre più sicuri gli ambienti di lavoro. Spero nella collaborazione degli imprenditori, delle istituzioni, delle forze sindacali per adoperarci tutti in maniera forte e coesa al fine di creare sempre più la cultura della tutela dei lavoratori e delle lavoratrici. Ti prego infine di partecipare il mio dolore alla famiglia della vittima. Si è tenuto il 18 luglio, presso la Sala Giunta del Comune di Umbertide, un incontro tra la RSU aziendale Proma (Massimo Meniconi, Francesco Tironzelli, Nico Fiorucci, Graziano Selvi), i rappresentanti territoriali di Cgil (Alessandro Piergentili, Barbara Mischianti) e Cisl (Antonello Paccavia, Abdelilah Amahdar, Antonio Cascianelli), l'azienda Proma (Sauro Ceccagnoli, Francesco Marinelli) e il Comune di Umbertide, rappresentato dal sindaco Giampiero Giulietti e dall'assessore allo Sviluppo economico Simona Bellucci. Il drammatico incidente nel quale ha perso la vita Abdelkerim Hamdi induce tutti a riflettere sul tema della sicurezza del lavoro e sulla qualità del lavoro stesso. Morire, oggi, in incidenti sul lavoro non è assolutamente degno di un Paese civile ed è competenza degli organi inquirenti stabilire eventuali responsabilità. Nell'incontro si è posta in particolar modo l'attenzione sulla necessità di rinsaldare e ricostruire i percorsi di garanzia all'interno dell'azienda stessa, in ordine alle tematiche della sicurezza e della stabilizzazione del lavoro, convenendo sull'importanza e sul ruolo di un'azienda strutturata come "Proma" nell'economia locale. Con maggior forza occorre riprendere i temi contenuti nel protocollo d'intesa "Azioni mirate per la sicurezza nei luoghi di lavoro ed emersione del lavoro nero" e garantire maggiore operatività allo stesso. Inoltre l'azienda, le rappresentanze sindacali e le istituzioni, nell'esprimere profondo dolore per la morte del giovane Abdelkerim Hamdi, si sono impegnate in modo concreto nel sostegno alla famiglia della vittima e alle spese relative al trasporto della salma in Marocco. "E' incredibile che ancora oggi si muoia di lavoro e nel posto di lavoro - ha detto - Oggi è il giorno del dolore e la città di Umbertide ha voluto proclamare una giornata di lutto a testimonianza della vicinanza alla famiglia di Hamdi, ai colleghi e a tutti i lavoratori. Questo giorno di dolore deve obbligare tutti, istituzioni, sindacati ed imprese, ad uno sfor- Lo stabilimento Proma L intervento del Sindaco davanti alla fabbrica Operai della Proma Umbertide Cronache Luglio

15 zo collettivo perché si prenda coscienza dell'importanza della sicurezza sul lavoro e si faccia fare un salto di qualità alle imprese del nostro territorio. Morire per il lavoro non è degno di un paese civile". Dalla zona industriale di Umbertide poi il corteo si è mosso fino a raggiungere piazza Matteotti dove sono intervenuti i rappresentanti delle tre sigle sindacali, mentre il vento agitava le bandiere a mezz'asta del Palazzo comunale. "Non è pensabile che da una parte cali il lavoro e dall'altra aumentino le morti bianche", ha detto Angelo Manzotti della Cisl. "Bisogna lavorare per sviluppare una coscienza dell'antinfortunistica", ha fatto eco Umbro Conti della Uil. "Con Hamdi salgono a 12 i morti sul lavoro in Umbria nel 2012, una scia di sangue che deve assolutamente essere interrotta - ha affermato Mario Bravi della Cgil a cui sono spettate le conclusioni - Ringrazio il sindaco Giampiero Giulietti per la sensibilità dimostrata proclamando una giornata di lutto cittadino, segnale di attenzione importante che non sempre arriva dalle istituzioni. Da questa piazza di Umbertide continueremo la lotta per la sicurezza sul lavoro in ricordo di Hamdi". Alle ore 11 poi a Perugia, presso l'ospedale Santa Maria della Misericordia, si sono svolti i funerali dell'operaio marocchino. Alla cerimonia funebre hanno partecipato il sindaco Giampiero Giulietti e l'assessore Simona Bellucci, Economia e Lavoro Davanti alla fabbrica accompagnati dal gonfalone della città. La salma potrà ora essere rimpatriata in Marocco dove ad attenderla c'è quella famiglia che Hamdi aveva lasciato nella speranza di garantirle un futuro migliore. Immagini del corteo e della manifestazione in piazza Matteotti Umbertide Cronache Luglio

16 Territorio ed Ambiente Presentato lo studio su Umbertide e il Tevere Il progetto è frutto di una convenzione tra Comune e Università di Perugia >> Valentina Santucci E' stato presentato il 6 luglio presso la Sala Consiglio della Residenza comunale lo studio sull'area urbana di Umbertide e l'asta del Tevere frutto della convenzione stipulata tra il Comune di Umbertide e la Facoltà di Ingegneria dell'università degli Studi di Perugia. Erano presenti il sindaco Giampiero Giulietti, l'assessore all'ambiente Federico Ciarabelli e i curatori dello studio, la coordinatrice prof.ssa Sandra Camicia, il prof. Mariano Sartore e la dott.ssa Lunella Ferri. "Lo studio è l'occasione per analizzare le trasformazioni che nel tempo il territorio ha subito e il ruolo del Tevere, direttrice lungo la quale si è sviluppata la città - ha affermato il sindaco Giulietti - per poi ragionare sulle azioni da intraprendere nel futuro". "Lo scopo è quello di approfondire in maniera dettagliata la questione dello sviluppo del territorio - ha aggiunto l'assessore Ciarabelli - ed avviare una discussione partecipata sul tema". La professoressa Camicia ha quindi illustrato lo studio, che presto sarà oggetto di una pubblicazione. "Dal tentativo di riconoscere gli elementi identitari del territorio di Umbertide siamo passati ad una fase di valutazione della qualità di queste caratteristiche per poi terminare con l'elaborazione di uno senario strategico, ovvero un insieme di temi rilevanti che dovrebbero fare da sfondo alla progettualità urbanistica locale. - ha spiegato la docente della Facoltà di Ingegneria - il nostro studio si è concentrato molto sul Tevere e sul ruolo fondamentale che ha ricoperto nel passato ma che con il tempo ha perso. Questa funzione determinate per la città può però essere ancora riacquistata, se il Tevere verrà inserito in una rete di spazi pubblici e collettivi di qualità". Il progetto, che nella parte conclusiva ha coinvolto anche un gruppo di studenti del corso universitario in "Pianificazione urbana e territoriale", ha permesso anche di portare alla luce l'anomalia di Umbertide che, a differenza della maggior parte delle Amministrazioni comunali italiane, non ha perso quella visione d'insieme fondamentale per l'urbanistica, che invece sempre più spesso insegue la contingenza e l'eccezionalità. "Pur senza rinunciare ad affrontare le problematiche contingenti - ha detto il professore Sartore - l'azione dell'amministrazione Comunale di Umbertide ha seguito una linea guida, che è quella legata alla storicità e soprattutto all'ambiente, dimostrando di essere una positiva anomalia rispetto a quanto accade di solito in Italia". La presentazione dello studio Il Tevere La sala del Consiglio durante la presentazione 16

17 Nuove modalità per Territorio ed Ambiente la raccolta differenziata Dai primi di agosto i contenitori per l'indifferenziato saranno svuotati con cadenza quindicinale e non più settimanale L'Amministrazione Comunale comunica che da lunedì 30 luglio entrerà in vigore la nuova frequenza per la raccolta dei rifiuti indifferenziati che, sulla base dei nuovi calendari già distribuiti alle utenze, avverrà con cadenza quindicinale e non più settimanale. La nuova organizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti deriva dal fatto che i rifiuti conferiti nel contenitore dell'indifferenziato sono di quantità modesta rispetto al volume del contenitore stesso ma contengono ancora materiali che possono essere riciclati e che pertanto devono essere conferiti negli appositi contenitori per i rifiuti differenziati. La riduzione della frequenza di svuotamento dei contenitori permetterà quindi di incentivare la differenziazione dei rifiuti. Si tratta quindi di un primo miglioramento del servizio di raccolta volto a favorire il recupero ulteriore di materiali differenziati e la riduzione del traffico veicolare e, di conseguenza, delle emissioni di CO2 in area urbana. La nuova frequenza di raccolta dell'indifferenziato è già stata discussa nell'ambito dell'osservatorio per la riduzione della produzione di rifiuti e nell'ambito della Terza commissione consiliare. A partire quindi dalla dal 30 luglio lo svuotamento dei contenitori per l'indifferenziato avverrà sempre nei giorni di sabato ma con cadenza quindicinale, secondo il seguente calendario: ZONA 1 -PIERANTONIO Da sabato 4 agosto ZONA 2 - PINETA Da sabato 11 agosto ZONA 3 - LICEO E FONTE SANTA Da sabato 11 agosto ZONA 4 - MADONNA DEL GIGLIO E FONTANELLE Da sabato 4 agosto ZONA 5 - USU E CORVATTO Da sabato 4 agosto ZONA 6 - STAZIONE E POSTE Da sabato 4 agosto ZONA 8 - GRATTACIELO Da sabato 11 agosto ZONA 9 - ZONA INDUSTRIALE Il ritiro avviene ogni martedì 17

18 Panorama di Vita Cittadina >> a cura di Amedeo Massetti Grande successo della cena di beneficenza in piazza Matteotti I ringraziamenti dell organizzazione per tutti quelli che hanno contribuito alla sua riuscita Pubblichiamo la lettera di ringraziamento a firma di Clementina Luongo del Bar Stella d'oriente per la riuscita della cena di beneficenza che si è tenuta mercoledì 25 luglio in piazza Matteotti. "Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile la riuscita della cena di beneficenza del 25 luglio in piazza Matteotti. La solidarietà unisce proprio tutti ed è un forte anello della comunità. Umbertide e soprattutto alcuni commercianti di piazza Matteotti ne sono un po' il simbolo, avendo dimostrato più volte questa forza. Piazza Matteotti durante un raduno motoristico Nel corso della serata sono stati raccolti euro, che verranno depositati nel conto corrente dell'associazione Volontari di Umbertide presieduta da Milena Morelli. Saranno poi gli organi dell'associazione a deciderne l'utilizzo. Si ringraziano il Comune di Umbertide, l'assessore Stefania Bagnini, l'associazione Volontari di Umbertide, macelleria Naticchi, macelleria 2M, macelleria Rinaldi, macelleria Valtiberina, alimentari Bonaventura, alimentari Epatici Primo, alimentari Pedana Angelo, alimentari Coop, Doreca, panificio La Rocca, bar L'Angolo, frutta e verdura Avverso, frutta e verdura F.lli Russo, cacciatori La Dogana, Leonardi Patrizia e chiunque abbia collaborato all'organizzazione della serata". Gli auguri del sindaco Giulietti al Pierantonio Calcio Il primo cittadino ha inviato una lettera alla società che milita nel campionato di serie D "Il Sindaco e l'amministrazione Comunale di Umbertide, informati della presentazione della squadra del Pierantonio Calcio per la stagione , esprimono un sincero "in bocca al lupo" alla Squadra, alla Società e a tutti i Tifosi di Pierantonio. La squadra è patrimonio di tutta Pierantonio e rappresenta degnamente la città di Umbertide nel Campionato di serie D. Voglio cogliere l'occasione per ringraziare il dott. Repace (presidente Figc Umbria) per l'impegno profuso insieme all'amministrazione Comunale al fine di garantire lo svolgimento delle gare interne presso lo stadio comunale di Pierantonio. Un ringraziamento a tutti gli appassionati, a chi con abnegazione e disinteresse si impegna per Pierantonio e per la sua squadra di calcio. Pierantonio è un bell'esempio di realtà orgogliosa e laboriosa. Forza ragazzi!" Il Sindaco Giampiero Giulietti 18

19 Sport Flash >> a cura di Fabio Mariotti Sabato 7 luglio 2012 si è svolto a Roma il torneo Internazionale di Karate organizzato dalla WUKO (World Union of Karate do Organizations) alla quale, tramite la Federazione Italiana (FESIK), aderisce la società Umbertidese. Il torneo era denominato 2 Memorial Carlo Henke e Toyama Cup. Per la prima volta dalla fondazione della società Karate Shotokan Umbertide, gli atleti prendono parte ad una gara Internazionale di altissimo prestigio. La gara si è svolta nel prestigioso Palatiziano, famoso per aver ospitato le gare di Boxe ai giochi Olimpici di Roma Hanno partecipato alla trasferta il Dir. Tecnico Antonio Smacchia, il Segretario Mario Nugnes, gli atleti Federica Rossi per i Senior, Mehdi Belal per gli Juniores e Francesco Tamburini per i Cadetti, tutti campioni Regionali Umbri 2012 nelle loro categorie. Venendo alla gara, altissima l'affluenza di atleti da tutta Italia e dai paesi Europei e extra Europei e dal Giappone. Ottima la prova di Federica Rossi nei kata che pur non riuscendo a centrare il podio, visto il livello tecnico mondiale delle atlete e l'alto numero di partecipanti, si è piazzata tra le prime quindici. Mentre il giovanissimo Francesco Tamburini, nei Cadetti nel Kumite (combattimento libero ) ha dimostrato grande sicurezza e determinazione nell'esecuzione delle tecniche classificandosi tra i primi dieci. Ma il risultato più prestigioso per la compagine del Karate Umbertide è la conquista della Medaglia d'argento di Mehdi Belal nella Categoria Juniores Kumite +65 kg (combattimento Libero). L'atleta Umbertidese nella finale dominava completamente il suo avversario e per un errore arbitrale cedeva, per solo mezzo punto, il posto più alto del podio. Soddisfatto al termine del Torneo Internazionale il Maestro Antonio Smacchia: I ragazzi hanno disputato un'ottima prestazione essendo la prima volta che partecipano ad una gara Internazionale; questi ragazzi hanno acquisito maggiore esperienza per poter raggiungere altri brillanti traguardi. Dentro queste coordinate e tenuto conto della qualità e solidità tecnica dell'associazione Umbertidese di IIº Memorial Carlo Henke Gara internazionale di karate svoltasi a Roma Ottimi risultati ottenuti dagli atlet del Karate Shotokan Fratta, in particolare la medaglia d argento di Mehdi Belal nella categoria Juniores >> a cura del Karate Shotokan Fratta Mehdi Belal con la medaglia d argento karate, ci sentiamo di sollecitare alla pratica del karate le nuove generazioni, proprio in quanto potranno trovare in esso un percorso educativo e mentale che contribuisce alla crescita integrale della persona. Che poi è ciò che conta nello sport e nella vita. Sopra, la squadra umbertidese - sotto, una suggestiva immagine del Palatiziano a Roma 19

20 Avvenimenti culturali Il ricordo dell'indimenticato professor Sciurpa Al museo di Santa Croce presentato il libro "Un uomo libero - Roberto Sciurpa, un appassionato impegno civile Famigliari, autorità, amici, colleghi, ex studenti, cittadini si sono ritrovati insieme nel ricordo sincero di un uomo che tanto ha dato alla nostra città >> Valentina Santucci E con piacere che presentiamo il libro che racconta la storia umana, civile, culturale e professionale del professor Roberto Sciurpa di cui ci onoriamo, come redazione di Umbertide Cronache, di essere stati collaboratori ed amici. Un grazie forte e sincero, dunque, a Federico Sciurpa ed Amedeo Massetti, che hanno sistemato a tempo di record il ricchissimo materiale d archivio del professore pubblicandolo in un volume di pregevole veste grafica (Petruzzi editore) e di facile e piacevole lettura. In queste pagine, oltre alla presentazione a Santa Croce, abbiamo inserito alcuni testi e alcune immagini tratte dal libro con l augurio che molti umbertidesi vorranno acquistarlo (è disponibile nelle edicole e librerie cittadine) per ricordare una grande personalità che rende onore alla nostra città e dare anche un contributo per promuovere l impegno dei giovani nella ricerca storica. Fabio Mariotti - direttore di Umbertide Cronache Il ricordo del Sindaco In prima fila, la moglie Guida e la professoressa Pieroni Santa Croce durante la presentazione Ci sono scritti editi ed inediti, testimonianze e cento fotografie nelle 285 pagine del libro "Un uomo libero. Roberto Sciurpa - Un appassionato impegno civile" edito da Petruzzi, voluto dalla famiglia dell'indimenticato professore e patrocinato da Comune di Umbertide e Provincia di Perugia. Il 4 luglio al Museo di Santa Croce si è tenuta la presentazione dell'opera davanti ad una folta platea; sono intervenuti il sindaco Giampiero Giulietti, il vescovo emerito monsignor Pietro Bottaccioli, il parroco don Luigi Lupini, la dirigente scolastica dell'istituto d'istruzione superiore Leonardo Da Vinci Franca Burzigotti, il figlio e giornalista del Corriere dell'umbria Federico Sciurpa, il giornalista Amedeo Massetti ma anche amici ed ex alunni del professore Sciurpa che hanno portato la loro testimonianza e il loro ricordo di un uomo profondamente innamorato del suo lavoro. Insegnante di storia e filosofia, Roberto Sciurpa fu preside storico del liceo scientifico di Umbertide e segretario dell'irrsae (Istituto regionale di ricerca sperimentazione ed aggiornamenti educativi) ma si impegnò anche in politica, avendo ricoperto i ruoli di assessore comunale all'istruzione di Umbertide, assessore provinciale alla Sanità e consigliere provinciale, nel volontariato e negli studi sulla storia di Umbertide essendo stato autore della collana di cinque volumi storici su Umbertide, editi dal Comune. Ed è stato proprio il suo essere genio della didattica l'aspetto di Sciurpa che più è stato messo in risalto nel corso della presentazione, il suo saper cogliere tutte le novità offerte dal sistema scolastico nazionale e proporle ad Umbertide, dando vita ad un liceo all'avanguardia, con i suoi corsi sperimentali di 20

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE

Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Lista Civica CAVALIER GORGO NAVOLE - OBIETTIVO COMUNE Programma Elettorale Elezioni Amministrative 25 Maggio 2014 1 Presentazione La lista civica OBIETTIVO COMUNE nasce dalla volontà di una numerosa squadra

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO 10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO Ancora più efficienza della macchina comunale grazie alla costante estensione dei servizi ottenuta mediante l ottimizzazione dei costi e dei tempi. Il Comune

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY

FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Comunicato Stampa FIRMATO L ACCORDO TRA PROVINCIA DI MILANO E COMUNE DI CORMANO PER IL PROGETTO PILOTA SOCIALCITY Ieri sera l incontro con i cittadini cormanesi per parlare di territorio e residenza Cormano,

Dettagli

Montecassiano Bene Comune

Montecassiano Bene Comune Montecassiano Bene Comune Programma per l amministrazione comunale 2014-2019 non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini; abbiamo solo bisogno di più gente onesta (b.c.)

Dettagli

I TAGLI AI FONDI PER LE POLITICHE SOCIALI E AI SERVIZI DI WELFARE LOCALE

I TAGLI AI FONDI PER LE POLITICHE SOCIALI E AI SERVIZI DI WELFARE LOCALE I TAGLI AI FONDI PER LE POLITICHE SOCIALI E AI SERVIZI DI WELFARE LOCALE La politica di riduzione delle risorse per il welfare e per i servizi sociali locali si sta realizzando attraverso la combinazione

Dettagli

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni

ITALIA: suddivisione amministrativa. 20 regioni di cui 5 a statuto speciale. oltre 100 province. oltre 8000 comuni ITALIA: suddivisione amministrativa 20 regioni di cui 5 a statuto speciale oltre 100 province oltre 8000 comuni informazioni turistiche musei, geografia, hotel ristoranti su tutte le province italiane

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Provincia di Alessandria COPIA Deliberazione n. 13 del 22.05.2015 ore 23.40 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: SALVAGUARDIA DEI SERVIZI POSTALI NEI COMUNI MONTANI E NEI CENTRI PIÙ

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Si veda foglio firme PRESENTI ORDINE DEL GIORNO 1) Insediamento della Consulta

Dettagli

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI

PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI PROGRAMMA UNIONE EUROPEA OPERATIVO REGIONE LAZIO FONDI EUROPEI COMUNE DI FONDI LETTERA AI CITTADINI Cari concittadini, il presente lavoro è redatto per approfondire la conoscenza degli interventi previsti

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA Viviamo in un territorio ricco di cultura, con elevata potenzialità produttiva materiale e immateriale dove molti giovani trovano modo di esprimere la loro creatività

Dettagli

Comune di Umbertide. Bilancio Partecipativo 2011

Comune di Umbertide. Bilancio Partecipativo 2011 Comune di Umbertide Bilancio Partecipativo 2011 Questionario ai cittadini Resoconto conclusivo IISS Leonardo davinci Questionario ai cittadini Resoconto circa l esito dei questionari riconsegnati Verso

Dettagli

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire

Programma Assessori di riferimento Dirigenti di riferimento Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Programma 3 - Politiche per la sostenibilità Assessori di riferimento Guerrieri Guido, Cameliani Massimo Dirigenti di riferimento Vistoli Angela Motivazione delle scelte e finalità da conseguire Da tempo

Dettagli

INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI

INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI INDIRIZZI GENERALI E LINEE GUIDA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DELLA SICUREZZA STRADALE NOTA DI SINTESI 1. OBIETTIVI Il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale è istituito dalla legge del 17 luglio

Dettagli

IL PIANO D AZIONE ITALIANO PER L EFFICIENZA ENERGETICA

IL PIANO D AZIONE ITALIANO PER L EFFICIENZA ENERGETICA PERCORSI PER UN COMUNE ILLUMINATO L EFFICIENZA ENERGETICA, IL PIANO D AZIONE ITALIANO PER L EFFICIENZA ENERGETICA, IL PATTO DEI SINDACI, IL PROGETTO ENEA LUMIERE, LE ESCO, E TANTO ALTRO ANCORA Spendiamo

Dettagli

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale

progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale progetto scandellara interventi di trasformazione urbana in San Vitale fe r ma t a S. R it a via ma ssaren ti Nella zona intorno a via Scandellara (tra via del Terrapieno, la ferrovia Sfm Veneta e la

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI PROVINCIA DI PERUGIA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 89 DEL 07-04-2011 OGGETTO: POLITICA AMBIENTALE. OBIETTIVI, TRAGUARDI E PROGRAMMI AMBIENTALI PARERE TECNICO Ai sensi dell Art. 49, comma

Dettagli

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà.

RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA. Sono diversi anni che la nostra economia attraversa una fase di grande e diffusa difficoltà. CONVEGNO IL FUTURO DEL LAVORO SI CHIAMA FORMAZIONE Roma, 19 aprile, Auditorium Parco della Musica RELAZIONE DEL PRESIDENTE FONDIMPRESA, GIORGIO FOSSA Sono diversi anni che la nostra economia attraversa

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del ACCESSIBILITÀ a SACILE Ente proponente Referente del Città in cui ha avuto luogo il Durata del

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Ascoli Piceno

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Ascoli Piceno PATTO PER LA SICUREZZA TRA LA PREFETTURA - UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO DI ASCOLI PICENO E IL COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO finalizzato alla realizzazione di iniziative per un governo complessivo

Dettagli

ATTI, NON PAROLE AGENDA21. Agenda 21

ATTI, NON PAROLE AGENDA21. Agenda 21 a cura di Roberto Catania L istituzione di nella Provincia di Lecco ha avuto inizio nel 2003 seguendo un percorso che si potrebbe definire tradizionale. Dall istituzione del Forum generale si è passati

Dettagli

VERIFICA DI META ANNO

VERIFICA DI META ANNO : dott. MASSIMILIANO GALLONI Centri di costo: 1... Servizio Intercomunale di Protezione Civile. VERIFICA DI META ANNO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE RENO GALLIERA : Massimiliano Galloni OBIETTIVI PERMANENTI

Dettagli

l edilizia privata abitativa bloccata a causa della crisi, l edilizia pubblica ferma al palo per le carenze delle casse statali, non utilizzare e

l edilizia privata abitativa bloccata a causa della crisi, l edilizia pubblica ferma al palo per le carenze delle casse statali, non utilizzare e Palermo. Giovani imprenditori edili del Mezzogiorno impegnati nella seconda edizione dell annuale convegno che si svolgerà a Palermo venerdì mattina e che si colloca nella fase di avvio della programmazione

Dettagli

Concorso di educazione e comunicazione ambientale sulla riduzione e sulla raccolta differenziata, un gesto che salva l ambiente.

Concorso di educazione e comunicazione ambientale sulla riduzione e sulla raccolta differenziata, un gesto che salva l ambiente. Concorso di educazione e comunicazione ambientale sulla riduzione e sulla raccolta differenziata, un gesto che salva l ambiente. PREMESSA A seguito del progetto di educazione ambientale promosso da Aprica

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (Approvato con Delibera del Commissario Straordinario n. 15 del 01/02/2002) Art. 1 Istituzione del Servizio E istituito

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

Auser: Sistemi di Welfare e Comunità

Auser: Sistemi di Welfare e Comunità Auser: Sistemi di Welfare e Comunità 1. Ricomporre i Bisogni della Persona Provando a declinare alcune problematiche dall'agenda sociale, sembra che il tema degli anziani, dei mutamenti demografici, delle

Dettagli

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012 AZIENDA USL ROMA F Dipartimento di Prevenzione I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha

Dettagli

Oggi parlare di educazione ambientale significa sempre più aprirsi ad un ampio ventaglio di tematiche tra loro trasversali, con l obiettivo comune di

Oggi parlare di educazione ambientale significa sempre più aprirsi ad un ampio ventaglio di tematiche tra loro trasversali, con l obiettivo comune di Oggi parlare di educazione ambientale significa sempre più aprirsi ad un ampio ventaglio di tematiche tra loro trasversali, con l obiettivo comune di puntare ad una diffusione della sostenibilità sul territorio.

Dettagli

"RoadTO2020": siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana

RoadTO2020: siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana "RoadTO2020": siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana È stato sottoscritto questa mattina un protocollo d intesa tra le città di Bari e Torino nell

Dettagli

PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2015

PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2015 PARERE CRUI SULLO SCHEMA DEL DECRETO DI RIPARTO DEL FONDO DI FINANZIAMENTO ORDINARIO PER L ANNO 2015 L Assemblea della CRUI, riunitasi il giorno 7.5.2015, preso atto della nota MIUR del 6.5.2015, esprime,

Dettagli

Nell ottica dei nuovi bisogni rilevati in una società in accelerata trasformazione e continuo mutamento, abbiamo riscontrato la necessità e la

Nell ottica dei nuovi bisogni rilevati in una società in accelerata trasformazione e continuo mutamento, abbiamo riscontrato la necessità e la A TUTTO SPORT! Azioni sportive per una comunità in movimento PREMESSA Lo sport è un veicolo per le relazioni e, allo stesso tempo, un promotore di impegno e identità attivi; un punto di partenza dal quale

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Consiglio territoriale di partecipazione n.6 Porta a Lucca I Passi Gagno Porta Nuova San Francesco Santa Maria

Consiglio territoriale di partecipazione n.6 Porta a Lucca I Passi Gagno Porta Nuova San Francesco Santa Maria Consiglio territoriale di partecipazione n.6 Porta a Lucca I Passi Gagno Porta Nuova San Francesco Santa Maria VERBALE DELLA SEDUTA CONSILIARE DEL 10/09/2014 In allegato A foglio presenze. Segretario:

Dettagli

COMUNI SPRECONI? SERVONO CIRCA 120 MILIONI DI EURO PER IL RISPARMIO ENERGETICO

COMUNI SPRECONI? SERVONO CIRCA 120 MILIONI DI EURO PER IL RISPARMIO ENERGETICO Comunicato stampa COMUNI SPRECONI? SERVONO CIRCA 120 MILIONI DI EURO PER IL RISPARMIO ENERGETICO Servono tra i 110 e i 120 milioni di euro per ridurre gli sprechi in campo energetico dei Comuni con meno

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Newsletter informa on line

Newsletter informa on line MARCHE Newsletter informa on line documentazione delle autonomie locali n 273 del 14 maggio 2014 anno III FASSINO DA PADOAN: SUBITO TAVOLO TECNICO DI CONFRONTO SU MODIFICHE CORRETTIVE AL DECRETO La convocazione

Dettagli

S.O.S. famiglia. ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente)

S.O.S. famiglia. ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) S.O.S. famiglia Città di Avigliana - Assessorato Politiche Sociali ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) Manuale riservato ai cittadini di Avigliana per usufruire di esenzioni e sconti

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco CALTANISSETTA Si è svolta ieri, nel Foyer del Teatro regina Margherita,

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA

PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA ASSESSORATO DELL INDUSTRIA Allegato alla Delib.G.R. n. 63/7 del 15.12.2015 PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI ORZIVECCHI PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI E L ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI DI QUALUNQUE GENERE A PERSONE

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 45 del 09/04/2011 Oggetto: PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED ENERGETICA PROPOSTA DA WASTE RECYCLING PER

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA SULL ADOZIONE DEL CODICE ETICO PER LA PREVENZIONE ALLA LUDOPATIA

PROTOCOLLO D'INTESA SULL ADOZIONE DEL CODICE ETICO PER LA PREVENZIONE ALLA LUDOPATIA PROTOCOLLO D'INTESA SULL ADOZIONE DEL CODICE ETICO PER LA PREVENZIONE ALLA LUDOPATIA Tra Risorsa Sociale Gera d Adda in rappresentanza dei 18 Comuni dell Ambito di Treviglio ASL della provincia di Bergamo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA L Unione delle Province d Italia (di seguito UPI) con sede in Piazza Cardelli n. 4, Roma, nella persona del Presidente Antonio Saitta; E L Associazione Nazionale dei Dirigenti e

Dettagli

LINEE COMUNI DI INTERVENTO tra

LINEE COMUNI DI INTERVENTO tra LINEE COMUNI DI INTERVENTO tra COMUNI EST MILANO - CGIL CISL UIL - AFOL EST MI ASSOLOMBARDA, COLDIRETTI, CONFCOMMERCIO, CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI, CONFEDERAZIONE NAZIONALE ARTIGIANATO E PICCOLA

Dettagli

Partito della Rifondazione Comunista Gruppo Consiliare di Sovicille

Partito della Rifondazione Comunista Gruppo Consiliare di Sovicille Sovicille, 30 Settembre 2008 Partito della Rifondazione Comunista Gruppo Consiliare di Sovicille Al Sindaco Dott. Alessandro Masi E p.c. al responsabile Ufficio Tecnico al responsabile della Polizia Municipale

Dettagli

L Energia elettrica è un bene essenziale, di cui non si può fare a meno.

L Energia elettrica è un bene essenziale, di cui non si può fare a meno. Intervento di Carlo De Masi, Segretario Generale FLAEI-CISL Voglio innanzitutto ringraziare gli Amici dell Associazione Ambiente e Società, ed in particolar modo il Presidente, l amico Amedeo Scornaienchi,

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico.

Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico. Convegno Regionale : Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico. Nocera Torinese ( Cz ) Intervento di Luigi Sbarra Segretario Generale Cisl Calabria. Quando si osservano i dati statistici riguardanti la

Dettagli

ECOQUARTIERI IN ITALIA: UN PATTO PER LA RIGENERAZIONE URBANA. 6 giugno, ore 14.30, Milano

ECOQUARTIERI IN ITALIA: UN PATTO PER LA RIGENERAZIONE URBANA. 6 giugno, ore 14.30, Milano ECOQUARTIERI IN ITALIA: UN PATTO PER LA RIGENERAZIONE URBANA. 6 giugno, ore 14.30, Milano ECOQUARTIERI IN ITALIA: UN PATTO PER LA RIGENERAZIONE URBANA. Rigenerazione sostenibile delle città e dei territori

Dettagli

Comune di Marliana (Provincia di Pistoia)

Comune di Marliana (Provincia di Pistoia) Per copia conforme all'originale - Comune di Marliana (Provincia di Pistoia) COPIA DELLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE NUMERO 5 DEL 25 febbraio 2015 OGGETTO: CHIUSURA UFFICI POSTALI E PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL BILANCIO PARTECIPATO 2015. Capo I - Disposizioni generali

REGOLAMENTO COMUNALE DEL BILANCIO PARTECIPATO 2015. Capo I - Disposizioni generali Comune di c Caronno Pertusella Provincia di Varese Iniziativa del Sindaco di Caronno Pertusella coordinata da Marco Giudici: Assessore Bilancio, Tributi, Attività Economiche Produttive, Tempo Libero. REGOLAMENTO

Dettagli

Campania LR 09/93 Norme per la valorizzazione del volontariato e regolamentazione dei rapporti con la Regione e gli Enti Locali.

Campania LR 09/93 Norme per la valorizzazione del volontariato e regolamentazione dei rapporti con la Regione e gli Enti Locali. 1993 - Campania LR 09/93 Campania LR 09/93 Norme per la valorizzazione del volontariato e regolamentazione dei rapporti con la Regione e gli Enti Locali. Legge Regionale 8 febbraio 1993, n. 9. Norme per

Dettagli

ACCORDO PIANI TRIENNALI DI AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 2010-2012

ACCORDO PIANI TRIENNALI DI AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 2010-2012 ACCORDO PIANI TRIENNALI DI AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 2010-2012 In vista della predisposizione e dell approvazione dei Piani triennali di Ambito territoriale sociale 2010-2012, le Segreterie provinciali

Dettagli

Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green

Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green 1 Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green Ance Salerno ed Ente Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, insieme per valorizzare la filiera dell edilizia

Dettagli

MANOVRA ECONOMICA 2009

MANOVRA ECONOMICA 2009 MANOVRA ECONOMICA 2009 Rassegna stampa on line 25 luglio 2008 a cura dell ufficio stampa Anaao Assomed CONTRO LA MANOVRA SCIOPERO D'OTTOBRE L'INTERSINDACALE PRESENTA INIZIATIVE DI PROTESTA. UNA DELLE

Dettagli

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA Roma, 14 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I medici di famiglia della Fimmg pronti a dare battaglia contro gli effetti della manovra 'salva-italià

Dettagli

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 PUC3 COMUNE DI PARRANO Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 Interventi per la rivitalizzazione e rifunzionalizzazione delle aree urbane e dei centri storici Riqualificazione dell insediato storico

Dettagli

ART. 1 FINALITA ART. 2 REQUISITI

ART. 1 FINALITA ART. 2 REQUISITI REGOLAMENTO COMUNALE DELL ALBO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL VOLONTARIATO E DELLA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI AD ENTI PUBBLICI E PRIVATI. ART. 1 FINALITA 1. Ai sensi

Dettagli

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Casa dell Architettura - Roma 24 gennaio 2013 USO PUBBLICO DELLE CASERME progetti di città nelle aree militari in dismissione I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Coordinamento Cittadino Progetto

Dettagli

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO La percezione del cambiamento della città negli ultimi vent anni IDENTITÀ GRAFICA: NOODLES Copertina: Ottobre 2015 Un progetto a cura di: Indagine realizzata da:

Dettagli

Milano, 12 ottobre 2015. Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm.

Milano, 12 ottobre 2015. Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm. Milano, 12 ottobre 2015 Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm. Centro Studi Ana Prot. N. CS 98_2015 Oggetto: concorso per le scuole Il

Dettagli

I contratti di quartiere per un nuovo abitare (bio-architettura)

I contratti di quartiere per un nuovo abitare (bio-architettura) I contratti di quartiere per un nuovo abitare (bio-architettura) A cura della Redazione SanpaoloImprese.com e UNI.C.A.P.I. 1 Nuovi progetti nell Alessandrino e nel Monferrato stimolano le opportunità di

Dettagli

Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico. Sala della Giostra 19/09/2015

Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico. Sala della Giostra 19/09/2015 Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico Sala della Giostra 19/09/2015 Presentazione Risultati - Il programma Accoglienza partecipanti e caffè di benvenuto Presentazione

Dettagli

RIFORMA DELLE PROVINCE: FUORI LA TESTA DAL BUCO

RIFORMA DELLE PROVINCE: FUORI LA TESTA DAL BUCO RIFORMA DELLE PROVINCE: FUORI LA TESTA DAL BUCO SCUOLA centri per edilizia e rete scolastica 7 1 l'impiego polizia provinciale 6 2 formazione professionale 5 ambiente e protezione civile 4 viabilita' e

Dettagli

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15 COMUNE DI CEPRANO Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 32 Del 01-04-15 COPIA Oggetto: BILANCIO PARTECIPATIVO ANNO 2015. DETERMINAZIONI L'anno duemilaquindici il giorno uno

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte PROTOCOLLO DI INTESA tra Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Associazione Italiana Fisioterapisti Piemonte Valle d

Dettagli

N. 117 Del 28/07/2015

N. 117 Del 28/07/2015 Piazza Duomo, 1 C.A.P. 80035 - C.F. 84003330630 - Partita I.V.A. : 01549321212 COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 117 Del 28/07/2015 OGGETTO: Approvazione bilancio partecipativo anno 2015 - STANZIAMENTO

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

VERSO IL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

VERSO IL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Trimestrale di informazione a cura dell Amministrazione Comunale di Orsenigo Direttore Responsabile: Licia Viganò Numero chiuso il: 5 febbraio 2009 Supplemento al numero 37 Stampa: Com.Unica srl (Lipomo)

Dettagli

Appendice 2 Alcuni casi di eccellenza nella Pubblica Amministrazione. Premessa

Appendice 2 Alcuni casi di eccellenza nella Pubblica Amministrazione. Premessa Appendice 2 Appendice 2 Alcuni casi di eccellenza nella Pubblica Amministrazione di rilievo per il progetto di riorganizzazione del Comune di Montecatini Terme Premessa Nella ormai vasta letteratura che

Dettagli

La sanità nella manovra Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella manovra Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella manovra Finanziaria 2008 La sanità nella manovra Finanziaria 2008/1 Più risorse per i livelli essenziali di assistenza e cresce il Fondo per i non autosufficienti Potenziato il piano pluriennale

Dettagli

Agenda 21 Locale Casamarciano Sostenibile

Agenda 21 Locale Casamarciano Sostenibile . Comune di Casamarciano Regione Campania Agenda 21 Locale Casamarciano Sostenibile Questionario conoscitivo ed analisi percettiva della qualità dell ambiente e della situazione socio-economica nel Comune

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE ATTI 1979 VI COMMISSIONE CONSILIARE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE PROGETTO DI LEGGE

CONSIGLIO REGIONALE ATTI 1979 VI COMMISSIONE CONSILIARE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE PROGETTO DI LEGGE REGIONE LOMBARDIA IX LEGISLATURA CONSIGLIO REGIONALE ATTI 1979 VI COMMISSIONE CONSILIARE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE PROGETTO DI LEGGE Modifiche e integrazioni alla legge regionale 9 settembre 2003, n.

Dettagli

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS.

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS. Documento delle OO.SS. dell Università della Sapienza di Roma CGIL CISL UIL SNALS presentato all Assemblea dell Ateneo indetta dal Rettore sui provvedimenti del Governo adottati del decreto Legge 112/2008

Dettagli

A relazione dell'assessore Giordano: Premesso che:

A relazione dell'assessore Giordano: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU26 28/06/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 11 giugno 2012, n. 18-3996 Approvazione dello schema di Protocollo d'intesa tra la Citta' di Torino, la Fondazione Torino Smart City,

Dettagli

A Correggio si va al lavoro in car pooling - Rinnovabili Pagina 1 di 2 5.390,28 (+1,0%) HOME > MOBILITÀ > VIABILITÀ SOSTENIBILE SEGUICI SU ENERGIA AMBIENTE MOBILITÀ EVENTI GREENBUILDING Articolo A Correggio

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI)

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI VALERA FRATTA (LODI) COMUNE DI VALERA FRATTA PROVINCIA DI LODI P.zza Vittoria, 6 Tel. 0371.99000 Fax 0371.99348 c.a.p. 26859 E-mail: comunevalerafratta@virgilio.it RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 DEL COMUNE DI

Dettagli

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità

Art. 1 Principi. Art. 2 Finalità LEGGE REGIONALE 21 agosto 2007, n. 20 Disposizioni per la promozione ed il sostegno dei centri di antiviolenza e delle case di accoglienza per donne in difficoltà. (BUR n. 15 del 16 agosto, supplemento

Dettagli

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI La riconfigurazione del mercato delle costruzioni Lo scenario delle costruzioni

Dettagli

CITTA DI PADERNO DUGNANO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI ASILI NIDO COMUNALI

CITTA DI PADERNO DUGNANO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI ASILI NIDO COMUNALI CITTA DI PADERNO DUGNANO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI ASILI NIDO COMUNALI APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N 78 del 26 settembre 1997 e N 13 del 12 marzo 1998 TITOLO 1 Finalità

Dettagli

Nuovo paradigma: interventi finanziari coordinati per migliorare la competitività delle imprese agricole

Nuovo paradigma: interventi finanziari coordinati per migliorare la competitività delle imprese agricole Nuovo paradigma: interventi finanziari coordinati per migliorare la competitività delle imprese agricole Agricoltura e turismo 1) sono i settori che meglio tengono nella crisi economico-finanziaria di

Dettagli

La mappa delle esigenze del territorio

La mappa delle esigenze del territorio La mappa delle esigenze del territorio Settembre - Ottobre 2014 Luoghi di aggregazione Valorizzando strutture già esistenti, serve la creazione di nuovi luoghi di socializzazione e integrazione, per favorire

Dettagli

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13

IL CASO DI MISANO GERA D ADDA. venerdì 25 ottobre 13 IL CASO DI MISANO GERA D ADDA CHE COS E IL BILANCIO COMUNALE Strumento di pianificazione e gestione economica e finanziaria dei Comuni. In esso vengono dettagliate tutte le entrate e le spese dell'ente

Dettagli

- la difesa della vita, dal concepimento alla morte naturale;

- la difesa della vita, dal concepimento alla morte naturale; PER UN VERO CAMBIAMENTO Anche a Campi i veri valori non sono in vendita Un programma elettorale non può nascere soltanto da una pragmatica e attenta disamina della realtà sociale ed economica: ciò consente

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA IL MINISTERO

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING EDILIZIA PRIVATA SOCIALE, LA SFIDA DEI FONDI IMMOBILIARI (AGI) - Palermo, 8 mar. - Si e' svolto oggi presso la Fondazione

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011

LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 LINEE PROGRAMMATICHE DI GOVERNO rese dal Sindaco dott. Mario Battistuta nella seduta del 6 luglio 2011 Il sociale continuare l'associazione con gli altri Comuni del Distretto di Codroipo; sostenere l'operato

Dettagli