MMP. Master Universitario in Management Pubblico. VI edizione da gennaio 2005 a gennaio www. sdabocconi.it

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MMP. Master Universitario in Management Pubblico. VI edizione da gennaio 2005 a gennaio 2006. www. sdabocconi.it"

Transcript

1 MMP Master Universitario in Management Pubblico VI edizione da gennaio 2005 a gennaio 2006 www. sdabocconi.it

2 La SDA è la Scuola di Direzione Aziendale dell Università Bocconi. È un istituzione senza fini di lucro fondata nel 1971, scuola di management leader in Italia e una delle maggiori a livello internazionale. La sua missione è di contribuire al processo di internazionalizzazione e innovazione delle singole aziende e dell intero sistema Paese, per elevare il livello di qualità, per affrontare le nuove sfide del confronto internazionale e facilitare la piena integrazione in Europa. Grazie alla sua attività in Italia e all estero, la SDA è una protagonista essenziale dello sviluppo e della diffusione della cultura manageriale. Gli elevati investimenti destinati all innovazione e allo sviluppo delle conoscenze tramite la ricerca scientifica, la qualità dei propri docenti, le relazioni con il mondo economico e produttivo, l esperienza internazionale, fanno della SDA un partner sensibile e attivo per tutti i soggetti economici e sociali impegnati nello sviluppo italiano, nella promozione dell integrazione sovranazionale, nella ricerca di nuovi e più soddisfacenti equilibri tra aree geoeconomiche a livello mondiale. I suoi interlocutori, in Italia e all estero, spaziano dalle istituzioni governative nazionali e locali alle grandi imprese nazionali, dagli intermediari finanziari alle imprese di servizi, dalle piccole e medie imprese alle amministrazioni pubbliche, dalle associazioni di categoria alle istituzioni non profit. Oggi la SDA, con oltre 550 docenti e ricercatori impegnati nelle varie attività, offre più di 1000 corsi che coinvolgono ogni anno migliaia di partecipanti, dai Master, ai seminari di General Management, ai progetti di formazione disegnati su misura. A tutti gli operatori economici la SDA offre quindi la propria partnership per affiancarli nella formazione e nella crescita verso il futuro.

3 MMP Master Universitario in Management Pubblico STRUTTURA 45 settimane a tempo pieno 480 ore di aula didattica attiva con lavori di gruppo e case studies field project di 14 settimane con stage DURATA da gennaio 2005 a gennaio 2006 DOMANDA Scadenza: di AMMISSIONE 30 novembre 2004 Requisiti: Laurea quadriennale/quinquennale Laurea triennale Diploma universitario triennale (laurea breve) Interesse specifico per il management pubblico COSTO euro INFORMAZIONI Segreteria MMP Alexandra Cerullo SDA BOCCONI - DAP Via Bocconi, Milano tel fax Internet:

4 1. LA MISSIONE: GENERARE VALORE PER IL SETTORE PUBBLICO 4 2. GLI OBIETTIVI 5 3. IL PERCORSO DI APPRENDIMENTO 6 4. L ARCHITETTURA E IL CALENDARIO IL PROFILO ACCADEMICO LE LOGICHE E I METODI DI LAVORO IL FIELD PROJECT LA DIREZIONE, IL COORDINAMENTO E LA FACULTY LA SEDE I PARTECIPANTI E L AULA LE PROSPETTIVE DI CARRIERA NEL MANAGEMENT PUBBLICO LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E IL PROGRAMMA BORSE DI STUDIO L'ISCRIZIONE E LA SELEZIONE ENTRA IN CONTATTO CON L'MMP 26

5 La Divisione Amministrazioni Pubbliche La Divisione Amministrazioni Pubbliche, Sanità e Non Profit della SDA Bocconi opera da dal 1977 nel mondo della Pubblica Amministrazione. La missione della Divisione è quella di diffondere, all interno di questo settore, conoscenze e competenze manageriali utili a sostenere i processi di cambiamento e a migliorare la gestione. Il contatto diretto e il lavoro fianco a fianco con numerosi esponenti della PA, nonché un intensa attività di ricerca, consentono alla Divisione di far evolvere in continuo la propria offerta formativa, in linea con il mutare dei bisogni e delle attese dei propri clienti. La qualità delle iniziative, sia dal punto di vista dei contenuti che delle modalità didattiche e operative di svolgimento, rappresenta un valore guida dell operato degli oltre 100 docenti, stabilmente dedicati allo studio delle tematiche relative al miglioramento gestionale del settore pubblico. Numerose sono le iniziative di formazione realizzate sia presso la sede di Milano che presso le singole amministrazioni, su tutto il territorio nazionale. Alla Divisione, a motivo della qualità e dell ampia articolazione dell offerta formativa, è riconosciuto un ruolo di leadership nella formazione manageriale per la PA.

6 Lavoriamo nella Divisione Amministrazioni Pubbliche della SDA Bocconi, che si occupa, da quasi 30 anni, di formazione manageriale per la Pubblica Amministrazione. Conosciamo i problemi del settore pubblico e crediamo di avere idee valide per contribuire a risolvere questi problemi e aumentare il benessere comune. Nell anno 2000 una di queste idee è diventata realtà: il Master in Management Pubblico (MMP). Pensavamo che i tempi fossero maturi per un programma intenso e impegnativo, Elio Borgonovi Direttore Master MMP Giovanni Fosti Condirettore e Coordinatore Master MMP che aiutasse giovani motivati a sviluppare competenze manageriali per operare nel settore pubblico. I fatti ci stanno dando ragione. Nelle precedenti cinque edizioni abbiamo lavorato insieme a più di 250 persone, che hanno completato il Master in Management Pubblico e che oggi operano in modo qualificato al servizio del settore pubblico. Sono persone animate dalla convinzione che il loro sviluppo personale e professionale coincida con l assumere responsabilità verso gli interessi di tutti. Con queste persone abbiamo esplorato la complessità e condiviso l entusiasmo di chi si occupa di management pubblico. Nel tempo, abbiamo coinvolto più di 100 soggetti partner che hanno contribuito a qualificare sempre più il nostro Master. Si tratta di enti, aziende pubbliche, società di consulenza, università straniere che hanno offerto borse di studio, testimonianze, casi di studio, field project, opportunità di inserimento professionale. Partecipanti e soggetti partner ci hanno aiutato ad arricchire il Master, che è un laboratorio aperto a chiunque voglia sperimentarsi e sviluppare una visione professionale unica, confrontandosi con concetti e strumenti innovativi. Un benvenuto a chi sceglie di condividere la nostra idea di management pubblico e un ringraziamento a chi lo ha già fatto. Alex Turrini Coordinatore Master MMP Elio Borgonovi Giovanni Fosti Alexandra Cerullo Segreteria Master MMP Alex Turrini Alexandra Cerullo

7 1. LA MISSIONE: GENERARE VALORE PER IL SETTORE PUBBLICO Il settore pubblico sta cambiando in modo profondo e radicale. Ci sono riforme e progetti che cercano di stimolare nuove modalità di governo e gestione dei servizi pubblici. Ma una nuova cultura di management della "cosa pubblica" non si improvvisa: le riforme devono essere attuate, i progetti realizzati, le novità tradotte in pratica. Per evitare cambiamenti di facciata servono sempre più persone con entusiasmo e competenze di management pubblico, che possano produrre vera innovazione operando in qualità di amministratori, funzionari, consulenti, esperti. Il valore che queste persone apporteranno al settore pubblico è inestimabile. La missione del Master Universitario in Management Pubblico è quella di contribuire alla generazione di tale valore: aiutando giovani motivati a sviluppare le competenze di management necessarie a risolvere i problemi di gestione e attuare le politiche pubbliche; coinvolgendo soggetti (enti e aziende pubbliche, società di consulenza per il settore pubblico, aziende che operano a contatto con la PA) che vedono nel Master un opportunità di scambio e confronto innovativo, contribuendo a renderlo sempre più aderente alle esigenze delle diverse realtà aziendali; favorendo l'incontro nel mercato del lavoro tra la domanda (aziende, enti, società che cercano professionisti con competenze qualificate di management pubblico) e l'offerta (diplomati Master in cerca di opportunità e gratificazioni professionali nel settore pubblico). Condividere la nostra missione significa essere personalmente motivati al rinnovamento del settore pubblico; culturalmente interessati alle proposte di miglioramento della gestione pubblica più che alla critica verso le inefficienze; professionalmente impegnati a fare della Pubblica Amministrazione un fattore trainante per lo sviluppo del Paese e l'integrazione europea. NICOLETTA PIGAT MMP 2000 Comune di Segrate Controller Quando ho iniziato il Master in Management Pubblico pensavo di non riuscire nemmeno a concludere la fase iniziale. Avevo chiuso in valigia una laurea in lettere e molte idee confuse sul mio futuro incerto. Il master, nel mio caso, è stato essenzialmente un viaggio di ricerca attraverso il quale mi sono messa alla prova, ho verificato le mie potenzialità e i miei limiti, creato una vision per il mio futuro. E poi mi ha aiutato a costruire una serie di competenze manageriali grazie alle quali sono in grado di orientarmi e offrirmi sul mercato del lavoro. Oggi sono un controller. Ieri non sapevo nemmeno cosa avrei fatto da grande. Domani sceglierò la funzione aziendale, consapevole che questa scelta comporterà una rilettura del mio progetto professionale. 4

8 2. GLI OBIETTIVI Il Master Universitario in Management Pubblico è progettato affinché i partecipanti possano sviluppare competenze di management dei servizi e delle politiche pubbliche. Perché questo possa accadere, partecipanti e docenti lavorano fianco a fianco lungo le seguenti 6 linee progettuali: 1. CAPIRE IL CONTESTO Chiarire il quadro di riferimento in cui operano le aziende pubbliche è una condizione fondamentale per rinnovare la gestione. L'MMP Bocconi fornisce un quadro chiaro e completo della struttura e delle caratteristiche del sistema pubblico italiano evidenziando le implicazioni critiche per il management. 2. SAPERE E SAPER FARE Il manager pubblico deve avere solide conoscenze concettuali, ma soprattutto deve essere in grado di applicarle. Per questo il programma MMP è nello stesso tempo teorico e pratico: fornisce al partecipante gli strumenti di management pubblico insieme agli schemi concettuali necessari per utilizzarli. 3. PRESIDIARE LE POLITICHE PUBBLICHE Il manager pubblico ha un preciso compito: aiutare i policy-makers a progettare e attuare politiche pubbliche efficaci a beneficio della comunità. Per questo l'mmp Bocconi permette ai partecipanti di misurarsi con la complessità di questi processi affrontando temi di grande rilievo nello scenario nazionale e internazionale. 4. AMPLIARE GLI ORIZZONTI Modernizzare il settore pubblico non è più solo un problema nazionale. Nazioni e governi si confrontano con problemi comuni, in molti casi transnazionali, e cercano di condividere conoscenze ed esperienze. Per questo motivo, l'mmp Bocconi non rinuncia a esplorare aspetti di management pubblico internazionale. 5. DIVENTARE OPERATIVI L'apprendimento in aula è fondamentale ma non basta. Misurarsi con problemi complessi applicando le proprie competenze in ambienti di lavoro sfidanti completa il bagaglio professionale del partecipante MMP. Per questo motivo la parte finale del Master è dedicata ai lavori di ricerca sul campo e ai field project. 6. SVILUPPARE UNA VISIONE PROFESSIONALE Nel management pubblico non contano solo conoscenze e strumenti. Il modo con il quale le persone operano nelle organizzazioni, interagendo con altri, è fondamentale per il successo collettivo e individuale. Per questo motivo, chi partecipa al Master Universitario in Management Pubblico è costantemente stimolato ad operare professionalmente nei confronti dei colleghi, dei docenti, degli interlocutori esterni e soprattutto di se stesso. CHI PARTECIPA AL MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO HA L OPPORTUNITÀ DI: Comprendere le caratteristiche del settore pubblico, anche con riferimento alle esperienze internazionali più innovative. Apprendere logiche e strumenti di gestione in ambito pubblico (ad es. pianificazione strategica, controllo di gestione, sviluppo organizzativo, ecc.) e comprendere come utilizzarle in una visione professionale unitaria. Individuare le condizioni per supportare i policy-makers nella elaborazione e attuazione di politiche pubbliche efficaci. Abituarsi ad operare secondo un metodo di lavoro attento ai problemi ma soprattutto alle soluzioni. Sviluppare qualità personali per il management, come la capacità di lavorare in gruppo, di rispettare le scadenze, di garantire standard professionali di livello elevato. 5

9 3. IL PERCORSO DI APPRENDIMENTO Il Master Universitario in Management Pubblico prevede una formazione interdisciplinare (economia aziendale, economia pubblica, diritto, economia del territorio, metodi quantitativi). L esperienza del Master, che dura un anno, è progettata in modo da favorire un percorso di apprendimento e arricchimento progressivo e costante. Il processo formativo è organizzato in fasi: tutte insieme contribuiscono in modo integrato allo sviluppo del percorso e ognuna si concentra su obiettivi di apprendimento specifici. Obiettivi Fasi Orientamento Conoscenza del sistema Politiche e sistemi di management pubblico Internazionalizzazione delle Pubbliche Amministrazioni Field research Field project Capire il contesto Sapere e saper fare Presidiare le politiche pubbliche Ampliare gli orizzonti Diventare operativi Sviluppare una visione professionale Prima fase: ORIENTAMENTO (1 settimana) Questa fase ha lo scopo di promuovere tra i partecipanti una base comune di conoscenze relativamente ai concetti fondamentali delle diverse discipline. Richiede una preparazione anticipata, da realizzare nelle settimane precedenti all inizio del Master sulla base delle indicazioni metodologiche che saranno fornite dal Coordinamento del Master. Seconda fase: CONOSCENZA DEL SISTEMA (4 settimane) L obiettivo è definire il contesto nel quale il "manager della cosa pubblica" si trova ad operare. Partecipanti e docenti analizzano le caratteristiche del sistema istituzionale ed economico generale, i diversi tipi di azienda pubblica e le relazioni di sistema, le implicazioni per esercitare la funzione direzionale in ambito pubblico. È previsto un mix equilibrato tra lezioni di inquadramento concettuale, studio di casi e testimonianze di operatori del settore pubblico (PA centrale, Regioni, Enti locali, Imprese pubbliche, Aziende sanitarie, Società di consulenza per il settore pubblico, ecc.). 6

10 Terza fase POLITICHE E SISTEMI DI MANAGEMENT PUBBLICO (18 settimane) In questa fase, che costituisce il cuore del percorso formativo, i partecipanti si misurano in prima persona con la complessità del management pubblico, supportati didatticamente dai docenti. Nell area Sistemi di Management vengono approfonditi sul piano concettuale, metodologico e tecnico-operativo i sistemi di gestione aziendale della PA. L obiettivo è che ciascun partecipante costruisca la propria "cassetta degli attrezzi" per la gestione della "cosa pubblica". Per stimolare l apprendimento, la didattica è improntata al metodo della formazione manageriale e basata su interattività costante, esercitazioni, discussioni, case studies, simulazioni, testimonianze. I contenuti didattici sono organizzati per aree omogenee: Strategia delle Amministrazioni Pubbliche (AP) Organizzazione e gestione del personale nelle AP Le qualità personali per la direzione delle AP Qualità, marketing e comunicazione nelle AP Contabilità, bilancio e finanza nelle AP Programmazione e controllo nelle AP Public procurement (gestione dei processi di acquisto nelle AP) Scelte di gestione dei servizi nelle AP Nell area Politiche pubbliche, i partecipanti affrontano i problemi relativi all impostazione e alle condizioni di attuazione di politiche pubbliche concentrando l attenzione su tematiche rilevanti quali: Le politiche di regolamentazione delle public utilities; Il federalismo fiscale e l impatto sulla finanza locale; I metodi e gli strumenti per la programmazione dello sviluppo economico locale; Gli strumenti per la valutazione delle politiche pubbliche. È difficile racchiudere in poche righe il significato e il valore di quest'esperienza. Il Master in Management Pubblico ha rappresentato per me un momento altamente formativo, non solo dal punto di vista professionale ma anche dal punto di vista personale. Professionalmente ha tracciato un prezioso percorso di crescita, fornendomi tutti gli strumenti necessari per la comprensione e l'intervento attivo nel processo di cambiamento che il sistema pubblico italiano sta attualmente vivendo. Sul piano umano ha rappresentato un'occasione di confronto e di arricchimento, attraverso la condivisione di difficoltà e la conquista di piccoligrandi traguardi. CRISTINA PIROLO MMP 2002 Dipartimento Funzione Pubblica Consulente 4 5

11 Quarta fase PA INTERNAZIONALE (2 settimane) In questa fase il Master Universitario in Management Pubblico si apre agli argomenti e ai contributi di management pubblico internazionale. La didattica, in lingua inglese, è curata da docenti e practitioner italiani e internazionali. L obiettivo è duplice: presentare una visione chiara delle caratteristiche dei sistemi pubblici dei principali Paesi industrializzati (anche in ottica comparativa rispetto al sistema italiano) e discutere sulle peculiarità che caratterizzano le organizzazioni sopranazionali dal punto di vista politico-istituzionale, manageriale e culturale. Quinta fase: FIELD RESEARCH (4 settimane) La fase di field research offre ai partecipanti l opportunità di approfondire sul piano tecnico-applicativo temi di management affrontati nelle fasi precedenti del Master oppure di esplorare temi nuovi di livello avanzato. Nell ambito di gruppi di lavoro strutturato, ciascun partecipante può misurarsi con la ricerca prescelta attraverso l approfondimento concettuale, l analisi di esperienze, visite presso aziende ed enti pubblici, interviste e riunioni con testimoni qualificati. La tutorship dei docenti assicura orientamento e supporto metodologico nell impostazione e realizzazione della ricerca. Selezione di alcune field research attivate nelle precedenti edizioni del MMP Strumenti innovativi di gestione e valorizzazione del personale nelle aziende pubbliche Le esperienze innovative di controllo di gestione nelle aziende pubbliche Le logiche e gli strumenti di pianificazione e controllo strategico Il bilancio sociale Forme innovative di gestione dei servizi pubblici non imprenditoriali Sviluppo locale e marketing del territorio Il ricorso a finanziamenti comunitari per la programmazione e l attuazione delle politiche pubbliche Le qualità personali per dirigere nelle aziende pubbliche Strumenti innovativi di finanza negli enti pubblici: project finance e cartolarizzazione Le politiche di bilancio e gli strumenti di informativa esterna nelle aziende pubbliche Le scelte relative alla costituzione di società per azioni per la gestione dei servizi locali Definizione e contenuti dei piani di sviluppo economico locale 8

12 Sesta fase: FIELD PROJECT (14 settimane) Il field project costituisce il naturale completamento del percorso formativo MMP, orientato a sviluppare competenze applicative e professionalità. Ciascun partecipante è responsabilizzato sulla realizzazione in autonomia di un progetto di innovazione gestionale presso un ente, un azienda pubblica o una società di consulenza nazionale o internazionale. Il progetto, concordato in anticipo, viene attuato nell ambito di uno stage di tre mesi da realizzare presso l ente committente, sotto il costante controllo di un tutor locale e di un tutor MMP. In questo arco di tempo, il partecipante è chiamato a produrre un risultato concreto e qualificato, dimostrando di saper applicare le competenze sviluppate nel Master. ATTIVITÀ COMPLEMENTARI Si tratta di attività che integrano il percorso di apprendimento, completando il bagaglio di professionalità del partecipante. English language skills for public management Consente ai partecipanti di sviluppare la conoscenza della lingua inglese e acquisire una terminologia professionale. La didattica, in lingua inglese, prevede un confronto continuo con temi e problemi di management affrontati con una particolare attenzione all aspetto linguistico. La frequenza è obbligatoria. Corso PC skills Fornisce ai partecipanti gli strumenti di conoscenza operativa dei principali prodotti applicativi (MS Excel, Powerpoint, Access, Internet, ). La frequenza è obbligatoria, fatta eccezione per coloro che possiedono e sono in grado di dimostrare queste conoscenze. Eventi e iniziative È previsto un calendario di eventi e iniziative (convegni, seminari, workshop, tavole rotonde, ecc.) dedicate ai temi del Master Universitario in Management Pubblico. Inoltre, per quanto compatibile con le esigenze della didattica, i partecipanti al Master sono regolarmente coinvolti in altre iniziative promosse dalla comunità scientifica dell'università Bocconi.

13 4. L ARCHITETTURA E IL CALENDARIO ORIENTAMENTO Gennaio 1 settimana Allineamento delle conoscenze dei partecipanti: area economico aziendale area giuridica area politico economica Valorizzazione della preparazione autonoma dei partecipanti CONOSCENZA DEL SISTEMA Febbraio-Marzo 4 settimane Struttura e articolazione del sistema pubblico il sistema Paese il settore pubblico le riforme gli enti e le aziende gli operatori POLITICHE E SISTEMI DI MANAGEMENT PUBBLICO Marzo-Luglio 18 settimane Il management pubblico: strategia organizzazione e gestione del personale qualità personali per dirigere qualità, marketing e comunicazione contabilità, bilancio e finanza programmazione e controllo public procurement scelte di gestione dei servizi Le politiche pubbliche: analisi costi benefici e valutazione di politiche pubbliche regolamentazione delle public utilities federalismo fiscale e impatto sulla finanza locale programmazione dello sviluppo economico seminari su temi selezionati I numeri del Master in Management Pubblico 45 settimane a tempo pieno 480 ore di aula didattica attiva con lavori di gruppo e case studies field project di 14 settimane con stage supporto al placement network di oltre 250 ALUMNI network di oltre 100 enti partner 10

14 PA INTERNAZIONALE FIELD RESEARCH FIELD PROJECT DIPLOMA MMP Settembre 2 settimane Settembre-Ottobre 4 settimane Ottobre-Gennaio 14 settimane Gennaio 1 settimana Sistemi di management pubblico comparati Organizzazioni sovranazionali Ricerche guidate su temi selezionati Progetti di innovazione gestionale presso aziende, enti e società di consulenza (didattica in lingua inglese) ANDREA LANZI MMP 2000 Comune di Milano Analista di Organizzazione 11

15 Il Master in Management Pubblico è uno strano gioco di Società. Stato e mercato, programmazione e gestione, qualità ed economicità. Se uno dei 60 partecipanti trova la soluzione, è il Pubblico che vince. VALERIO IOSSA MMP 2001 Comune di Napoli Assistente Direttore Generale 5. IL PROFILO ACCADEMICO Il Master in Management Pubblico è un Master Universitario di primo livello, riconosciuto ai sensi della recente riforma del sistema universitario (DM 509/99*). Ciò significa che è aperto sia ai possessori di laurea quadriennale/quinquennale e di diploma universitario (vecchio ordinamento), sia ai possessori di laurea triennale (nuovo ordinamento). La durata del Master è di 45 settimane, di cui 14 dedicate al field project. Alle lezioni sono dedicate almeno 480 ore, mentre il resto del tempo viene utilizzato per seminari, lavori individuali e di gruppo, testimonianze e incontri, studio individuale. Gli insegnamenti del Master, che sono impartiti in sessioni e moduli variamente organizzati secondo le fasi logiche precedentemente descritte, sono i seguenti: Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche (6 crediti formativi); Strategia delle amministrazioni pubbliche (5 crediti formativi); Contabilità e Bilancio nelle aziende e nelle amministrazioni pubbliche (5 crediti formativi); Organizzazione del lavoro e gestione del personale nelle amministrazioni pubbliche (6 crediti formativi); Sistemi di programmazione e controllo di gestione nelle amministrazioni pubbliche (6 crediti formativi); Management dei processi di acquisto e delle relazioni con il sistema finanziario (5 crediti formativi); Economia delle imprese pubbliche (5 crediti formativi); Marketing delle pubbliche amministrazioni (4 crediti formativi); Diritto pubblico (5 crediti formativi); Programmazione e sviluppo economico del territorio (5 crediti formativi); Economia pubblica (5 crediti formativi); Metodi matematici per le decisioni (3 crediti formativi); PA internazionale, field research e field project (10 crediti formativi). I partecipanti che superano le prove di verifica dell apprendimento previste e completano con successo il percorso formativo (PA internazionale, field research, field project) ottengono 70 crediti formativi, che permettono di conseguire il Master Universitario di primo livello in Management Pubblico. * Nelle edizioni passate il Master in Management Pubblico è stato realizzato secondo diversi profili accademici, prima come corso di perfezionamento e in seguito come Master Universitario. MMP 6 mantiene le impostazioni delle versioni precedenti e offre contenuti e modalità didattiche rinnovate e ancora più aderenti al profilo del partecipante-tipo dell MMP. 12

16 6. LE LOGICHE E I METODI DI LAVORO Ad ogni partecipante il Master chiede un impegno a tempo pieno, un livello di attenzione costante e un pieno coinvolgimento, offrendo in cambio un'esperienza intellettuale ed umana unica. Per questi motivi, Il Master Universitario in Management Pubblico è incompatibile con qualsiasi altra attività di lavoro e di studio. Per un apprendimento efficace è necessario il massimo impegno intellettuale e la totale disponibilità al coinvolgimento nelle diverse attività curriculari ed extra-curriculari. La partecipazione è obbligatoria per cinque giorni la settimana. Il metodo di lavoro è concepito per aiutare ciascun partecipante a costruire il proprio percorso di apprendimento in modo autonomo e responsabile, sfruttando le opportunità generate dal Master. Una precisa responsabilizzazione sulla realizzazione autonoma di lavori individuali e di gruppo completa i metodi didattici d aula, che sono di tipo interattivo e case-based. I partecipanti sono costantemente seguiti dai coordinatori e dalla faculty del corso e assistiti da un tutor d'aula dedicato. Il processo di apprendimento è costantemente sottoposto a verifica attraverso modalità di valutazione individuali e di gruppo, che costituiscono momenti di apprendimento complementari rispetto all'attività d'aula. Nel caso di profitto didattico insufficiente il Direttore del Master analizzerà le cause con il partecipante prima di constatare il venir meno del reciproco interesse nel proseguimento dell'esperienza. STEFANO MARGUCCIO MMP 2002 Comune di Milano Analista di Organizzazione 13

17 7. IL FIELD PROJECT Gli ultimi tre mesi del Master sono dedicati alla realizzazione di un progetto di innovazione gestionale, da realizzare presso un ente, un azienda pubblica o una società di consulenza nazionale o internazionale. Il field project rappresenta il momento nel quale si traduce in realtà quanto appreso in aula e ci si misura con la sfida professionale di agire da innovatore del settore pubblico. Non si tratta di un semplice stage, in quanto il partecipante è responsabilizzato sulla produzione di un risultato professionale per l ente o la società ospitante. Il field project consente di entrare in contatto con varie realtà professionali del settore pubblico, affrontando sul campo le problematiche che esse incontrano nel loro operare. Permette ai partecipanti di orientare in base ad esperienze concrete le preferenze professionali, cogliendo le opportunità disponibili nel settore. Nel corso delle edizioni passate tutti i partecipanti, affiancati dai docenti del Master, hanno realizzato con successo progetti di innovazione nei più rilevanti ambiti gestionali presso enti e organizzazioni di varia natura. Molti partecipanti hanno proseguito il rapporto professionale con l ente ospitante anche dopo il termine del Master, a conferma del reciproco interesse rispetto al field project. Una selezione dei Field Project svolti nelle precedenti edizioni Agenzia Regionale delle Entrate La gestione strategica degli acquisti e le nuove opportunità legate ai sistemi B2B per l Agenzia Proposte di riorganizzazione dell attività del contenzioso nell Agenzia delle Entrate della Lombardia Arpa Lombardia Definizione del piano strategico della funzione di audit Azienda ospedaliera Meyer di Firenze Pianificazione strategica dei sistemi di gestione del personale Commissione Italiana per l UNESCO Fund Raising: un nuovo modello per la Commissione Nazionale Italiana Comune di Alessandria Implementazione Ufficio Partecipazioni in sostituzione dell esistente Ufficio Rapporti con consorzi e aziende speciali Comune di Bari Analisi e revisione delle funzioni delle unità organizzative comunali Possibili strumenti innovativi di gestione del patrimonio immobiliare - La convenzione CONSIP Comune di Camaiore Il controllo di gestione del settore dei lavori pubblici: progettazione di un lavoro di reporting per il Comune di Camaiore Comune di Empoli Costituzione di un azienda per la gestione dei servizi sociali nel circondario di Empoli Comune di Ferrara Analisi dei sistemi di progettazione e controllo di gestione con particolare riferimento al Settore Sportivo e al Settore delle Attività Culturali Comune di Fidenza Progettazione di un modello di customer satisfaction per il Comune di Fidenza Comune di Firenze Semplificare il linguaggio amministrativo Comune di Messina Progettazione del sistema di controllo di gestione nel dipartimento viabilità del Comune di Messina Comune di Milano Riorganizzazione del Servizio Contabilità del personale Comune di Modena Individuazione di proposte di miglioramento delle politiche del personale del Comune di Modena Comune di Napoli Sviluppo di Indicatori per valutare la qualità educativa degli Asili Nido Analisi delle relazioni strategiche tra Comune di Napoli ed aziende controllate e partecipate Elaborazione ed introduzione di un metodo di valutazione e pesatura delle posizioni dirigenziali Comune di Novara Impostazione di un bilancio sociale nei servizi socioassistenziali per gli anziani nel Comune di Novara 14

18 Comune di Pagani Ricostruzione delle priorità strategiche del Comune di Pagani e ricognizione delle fonti di finanziamento attivabili Comune di Parabiago Studio di fattibilità sulle possibili forme di gestione associata dei servizi socio assistenziali Comune di Parma Il controllo di gestione per i servizi privi di rilevanza industriale: l agenzia per i Disabili Comune di Pesaro Avvio di un sistema di valutazione e monitoraggio del piano strategico Comune di Piacenza Analisi e rilevazione dei fabbisogni formativi del personale - settore formazione, infanzia, diritto allo studio Comune di Treviso Studio di fattibilità relative all esternalizzazione di alcuni servizi comunali Comune di Vigevano Individuazione del modello gestionale e organizzazione del Castello di Vigevano Edison Spa Project Management per lo sviluppo di un impianto di rigasificazione offshore nel Nord Adriatico ESADE Barcellona Collaborazione con l Instituto de Gestion Publica: individuazione e analisi di casi eccellenti Ministero dell Economia Il portale acquisti in rete della P.A.- Possibili evoluzioni Presidenza del Consiglio dei Ministri Predisposizione di un sistema di reporting aziendale Provincia di Bergamo Mappatura dei principali procedimenti trasferiti dalla Regione alla Provincia con delega ex D.Lgs , n.112 ed elaborazione di un ipotesi di sviluppo Provincia di Modena L'Ufficio Politiche Comunitarie Provincia di Napoli Definizione di un progetto per l istituzione del servizio di formazione del personale Provincia di Pordenone Introduzione di un sistema sperimentale di controllo di gestione nei settori agricoltura e servizi sociali Bilancio Sociale: rendicontazione delle attività svolte dal servizio cultura ed istruzione anno 2001 Provincia di Rovigo Organizzazione del premio:"l'azienda premia la cultura, la cultura premia l'azienda". Provincia di Sassari Realizzazione di un progetto operativo per la valorizzazione delle produzioni agricole ed agroalimentari tipiche Provincia di Treviso Le risposte al disagio abitativo degli immigrati ed emigrati di ritorno nella provincia di Treviso: quadro di azioni possibili nell'ambito dell'accordo di programma Regione Veneto-Province Provincia di Vicenza Il processo di elaborazione del PEG Opportunità di finanziamento offerte dall'unione Europea Regione Calabria (Consiglio Regionale) Sviluppo di una metodologia a supporto del reperimento di finanziamenti comunitari per l aggiornamento del personale degli Enti Locali in Calabria Regione Campania Definizione di una proposta di riorganizzazione delle Aree Generali di Coordinamento che erogano servizi al Territorio Costituzione di una società di capitali mista per la gestione dei beni culturali della Regione Campania - Linee di attuazione Regione Emilia Romagna Il Controllo strategico della Regione Emilia Romagna: Balanced Scorecard della riqualificazione urbana Regione Veneto L'applicazione dello strumento del project finance nell'attuazione del piano di sviluppo informatico e telematico della Regione del Veneto Forme d acquisto nelle aziende sanitarie pubbliche: acquisti centralizzati MEF - Dipartimento dell Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del Tesoro La CONSIP Spa ed il primo mercato elettronico della P.A. RSO Spa Avvio di uno Sportello Unico per le attività produttive in forma associata nell area del Basso Tavoliere SAT (Spa pubblica multiservizi) Reingegnerizzazione dei principali processi organizzativi e di gestione University of Stellenbosch The provision of water services in South Africa - An institutional analysis Università di Udine Il controllo economico finanziario dell ateneo : Facoltà, Dipartimenti e Amministrazione Centrale Wellington City Council Understanding retailing-in Wellington City Council - A macro analysis 15

19 8. LA DIREZIONE, IL COORDINAMENTO E LA FACULTY Direzione e coordinamento del Master Universitario in Management Pubblico sono affidati a: ELIO BORGONOVI Professore Ordinario di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche presso l'università Bocconi di Milano. Direttore del CERGAS Bocconi (Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale). Direttore del Master MMP. GIOVANNI FOSTI Docente dell Area Pubblica Amministrazione della SDA Bocconi e Ricercatore del CERGAS Bocconi. Condirettore e Coordinatore del Master MMP. ALEX TURRINI PhD in Economia Aziendale e Management. Docente a contratto di Economia delle Aziende Pubbliche e Non Profit presso l'università Bocconi di Milano. Coordinatore del Master MMP. Ciò che mi ha davvero colpito è la qualità del rapporto con i docenti e i colleghi. Il dialogo e l ascolto permettono il confronto di idee, il chiarimento di dubbi e la condivisione delle proprie esperienze. Il network di relazioni che si deve creare è, secondo me, un grande valore aggiunto del Master. MICHELE MALANCA MMP 2000 Azienda ospedaliera di Parma Dirigente Amministrativo 16

20 FACULTY Il corpo docente del Master è multidisciplinare e composto da: docenti dell'università Bocconi e in particolare del Corso di Laurea in Economia delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali; docenti della SDA Bocconi, in particolare dell'area Pubblica Amministrazione; accademici e docenti stranieri di management pubblico; amministratori, dirigenti, consulenti, opinion leader nel management delle PA italiane e internazionali. 9. LA SEDE Il Master Universitario in Management Pubblico è realizzato presso l'università Commerciale "Luigi Bocconi" di Milano. I partecipanti all'mmp hanno a disposizione le strutture logistiche e le attrezzature dell'università. 17

21 LA FACULTY MMP I docenti del Master Area Economia Aziendale DOTT. FABIO AMATUCCI Dottore di Ricerca in Economia e Direzione delle Aziende Pubbliche Università di Salerno. Docente SDA Bocconi. PROF. ELIO BORGONOVI Professore ordinario di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche Università Bocconi. Direttore CERGAS Bocconi. DOTT.SSA LAURA CACCIA Docente SDA Bocconi. PROF. MARCO ELEFANTI Professore Associato di Economia aziendale Università di Parma. Docente senior SDA Bocconi. DOTT. PAOLO FEDELE Diplomato Master in Management Pubblico Dottorando di ricerca in Economia delle aziende pubbliche. Assistente SDA Bocconi. DOTT. GIOVANNI FOSTI Docente SDA Bocconi. Ricercatore CERGAS Bocconi. DOTT. ENRICO GUARINI Dottore Commercialista. Responsabile settore Regioni ed Enti Locali dell Area Pubblica Amministrazione SDA Bocconi. PROF. FRANCESCO LONGO Professore associato di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche Università Bocconi. Docente senior SDA Bocconi. DOTT.SSA MANILA MARCUCCIO Dottore di ricerca in Economia delle aziende pubbliche Università Cà Foscari Venezia. Assistente SDA Bocconi. PROF. MARCO MENEGUZZO Professore ordinario di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche Università di Tor Vergata. Docente senior SDA Bocconi. PROF. LES METCALFE Professor of Public Management European Institute of Public Administration (EIPA), Maastricht e Università Bocconi. DOTT. STEFANO OLMETI Dottore di Ricerca in Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche Università Bocconi. Docente SDA Bocconi. PROF. FABRIZIO PEZZANI Professore ordinario di Programmazione e controllo nelle pubbliche amministrazioni Università Bocconi. Direttore della Divisione Amministrazioni Pubbliche SDA Bocconi. DOTT. PAOLO ROTONDI Esperto di qualità personali per la direzione. Docente senior SDA Bocconi. DOTT.SSA ALESSANDRA SAGGIN Psicoterapeuta, esperta di qualità personali per la direzione. Docente SDA Bocconi. DOTT. CARLO SAVAZZI Docente SDA Bocconi. DOTT.SSA ILEANA STECCOLINI PhD in Economia Aziendale e Management Università Bocconi. Docente SDA Bocconi. DOTT. ALEX TURRINI PhD in Economia Aziendale e Management. Docente a contratto di Economia delle Aziende Pubbliche e Non Profit Università Bocconi. Assistente SDA Bocconi. PROF. GIOVANNI VALOTTI Professore ordinario di Economia delle aziende pubbliche Università Bocconi. Direttore Area Pubblica Amministrazione SDA Bocconi. Area Diritto PROF. GIUSEPPE FRANCO FERRARI Professore ordinario di Diritto Pubblico Comparato Università Bocconi. PROF. FABRIZIO FRACCHIA Professore straordinario di diritto amministrativo Università Bocconi. DOTT. MASSIMO OCCHIENA Ricercatore di Diritto Amministrativo Università del Piemonte Orientale. DOTT.SSA ARIANNA VEDASCHI Ricercatore di Diritto Pubblico Comparato Università Bocconi. Area Sviluppo Economico DOTT. MARCO MERELLI Docente SDA Bocconi. PROF. ALBERTO BRAMANTI Professore associato di Economia Industriale Università Bocconi. Area Metodi Quantitativi PROF. MARGHERITA CIGOLA Professore associato di Matematica Generale Università Bocconi. PROF. LORENZO PECCATI Professore straordinario di Matematica Finanziaria Università Bocconi. Area Economia Pubblica PROF. FEDERICO BIAGI Professore associato Università di Padova. DOTT.SSA CHIARA FUMAGALLI Assistant Professor Università Bocconi.

22 Alcuni testimoni delle precedenti edizioni DOTT. FRANCO BERETTA Direttore Generale Azienda Ospedaliera Gaetano Pini di Milano SIG. ROSSANO BARTOLI Segretario Generale Associazione Lega del Filo D Oro DOTT. MAURO BONARETTI Responsabile I cantieri per il cambiamento della PA Dipartimento Funzione Pubblica DOTT.SSA MARIA CANNATA Direttore Generale Dipartimento del Tesoro - Direzione II DOTT. ROCCO COLANGELO Dirigente Regione Basilicata DOTT. MARIO COLLEVECCHIO Direttore Generale Provincia di Pescara DOTT. SAMUEL DAL GESSO Dirigente Regione Lombardia PROF. VITTORIO GRILLI Ragioniere Generale dello Stato DOTT. STEFANO MOLLICA Partner RSO SpA ING. EZIO LATTANZIO Partner Lattanzio e associati DOTT. DARIO MONETA Dirigente Settore Organizzazione Comune di Milano PROF. ANDREA MONORCHIO Già Ragioniere Generale dello Stato DOTT. FRANCO RIBOLDI Direttore Generale Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze DOTT.SSA CRISTINA ROGATE Partner Seneca Srl DOTT. GIOVANNI RUBINI Direttore Generale Comune di Pesaro DOTT. FRANCESCO RIPA DI MEANA Direttore Generale Azienda USL di Piacenza DOTT. PAOLO VIANI Responsabile Ufficio Programmazione e Controllo di Gestione Comune di Cremona DOTT. ANDREA VIERO Direttore Generale Comune di Gorizia DOTT.SSA GABRIELLA VOLPI Direzione Generale Risorse Finanziarie, Bilancio e Controllo di gestione Regione Lombardia Alcuni visiting professors delle precedenti edizioni ARCH. GIOVANNI ALLEGRETTI Dipartimento Urbanistica e Pianificazione del Territorio Università di Firenze PROF. GEERT BOUCKAERT Full Professor of Public Management and Director of the Public Management Centre University of Leuven - Faculty of Sciences PROF. JOHAN BURGER School of Public Management and Planning University of Stellenbosch, Bellville, South Africa DOTT. PAOLO CERRATO Senior Program Manager International Training Centre, ILO Turin PROF. MILO CRUMMIE Head of Strategic Management Division South Bank School of Management South Bank University DOTT. PAOLO MAGRI Segretario Generale ISPI Milano PROF. FRANS K.M. VAN NISPEN Dean of International Affairs School of Social Sciences, Erasmus University of Rotterdam PROF. CRISTOPH REICHARD Full Professor in Public Management Potsdam University PROF. ALFRED VERNIS Associate Professor in Public Management ESADE School of Management Barcelona DOTT. SANDRO TUCCI Spokesperson UNODCCP Executive Director

23 10. I PARTECIPANTI E L AULA Il Master Universitario in Management Pubblico trae grande vantaggio dall ammissione di partecipanti con differente formazione di base. Per questo motivo si rivolge a giovani provenienti da diverse discipline e con differente background di esperienza. REQUISITI ACCADEMICI Possono candidarsi al Master giovani in possesso di: laurea quadriennale/quiquennale laurea triennale diploma universitario triennale (laurea breve) in economia, giurisprudenza e scienze politiche oppure in discipline diverse da queste, a condizione che esista uno specifico interesse per il management pubblico. REQUISITI DI ESPERIENZA persone con una breve esperienza di lavoro (1-3 anni) in amministrazioni pubbliche o in attività collegate, che siano orientate ad uno sviluppo professionale di tipo manageriale; persone senza un'esperienza professionale ma con interesse e motivazioni specifiche verso il settore pubblico. Credo che il valore di fondo del Master sia l approccio multidisciplinare al problema dell innovazione della PA. Il corso mi ha permesso di conoscere le persone che come me credono nell importanza di una modernizzazione degli enti pubblici. Mi ha proposto un modo nuovo e originale di comprensione della realtà e allenato alla ricerca di soluzioni realistiche ai problemi concreti che deve affrontare il moderno manager pubblico. MARCO LA GIOIA MMP 2000 Regione Campania Assessorato Finanze, Contabilità e Tributi 20

24 Le caratteristiche personali comuni del partecipante al Master Universitario in Management Pubblico sono le seguenti: curiosità e vivacità intellettuale; autonomia, intraprendenza e responsabilità; propensione all'ascolto e flessibilità nell'affrontare i problemi; capacità di sopportare forti carichi di lavoro e di stress; sensibilità ai valori della gestione pubblica e alle opportunità professionali che il settore pubblico offre; consapevolezza che l MMP non è un corso ma un percorso di sviluppo personale e professionale. Il partecipante MMP si distingue inoltre per la capacità di personalizzare il proprio percorso valorizzando opportunità e risorse messe a disposizione dal programma. I dati relativi alle precedenti edizioni possono aiutare a individuare il profilo del partecipante-tipo. PARTECIPANTI Numero Età media LAUREA Economia Giurisprudenza Scienze Politiche Ingegneria Altro , ,5 28,8 27,9 28% 35% 20% 31% 24% 30% 32% 41% 31% 18% 22% 18% 30% 20% 29% 2% 3% 2% 18% 12% 9% 16% 29% 21 PROVENIENZA Prov. Milano Resto Lombardia Resto Nord Italia Centro Sud e Isole Estero 8% 10% 11% 22% 6,5% 4% 5% 5% 5% 15,5% 30% 20% 21% 27% 29% 24% 20% 15% 11% 9% 34% 41,5% 46% 31% 31% 3,5% 2% 4% 9%

25 11. LE PROSPETTIVE DI CARRIERA NEL MANAGEMENT PUBBLICO Sono sempre stato convinto che il benessere del singolo individuo non possa prescindere da quello dell'intera comunità. È però con l'mmp che ho imparato a conoscere ed utilizzare le tecniche di gestione aziendale che contribuiscono a realizzare tutto questo. LUCA MINIERO MMP 2002 Banca Monte dei Paschi di Siena Spa Direzione Generale Rapporti con la PA A partire dagli anni '90 il settore pubblico mostra una crescente domanda di professionalità qualificate. Il percorso di modernizzazione avviato e il ricambio generazionale della classe dirigente offrono preziose opportunità di crescita professionale e di carriera. Attraverso il Master Universitario in Management Pubblico il partecipante acquisisce le competenze necessarie a ricoprire posizioni di rilievo: all'interno dell'area direttiva di amministrazioni e aziende pubbliche; in società di consulenza direzionale per il settore pubblico; in aziende private che operano a stretto contatto con il settore pubblico; in centri di ricerca e formazione che operano su tematiche attinenti al settore pubblico. Il Master Universitario in Management Pubblico assiste i partecipanti nella definizione del proprio progetto professionale durante e dopo il programma. Le azioni di sostegno comprendono: orientamento professionale personalizzato; pubblicazione e trasmissione mirata ad aziende ed enti interessati di un book contenente i curricula professionali dei partecipanti; organizzazione di incontri con enti e società di consulenza interessate a presentare opportunità di inserimento professionale; contatti con la rete dei diplomati MMP; supporto formale e informale della faculty MMP nell'individuazione di opportunità professionali. 22

26 12. LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E IL PROGRAMMA BORSE DI STUDIO Il costo per la partecipazione alla sesta edizione del Master Universitario in Management Pubblico (anno 2005) è Euro. La quota di partecipazione comprende: la retta; il materiale didattico interno. La partecipazione al Master Universitario in Management Pubblico richiede quindi un investimento significativo sul piano personale e finanziario. Per questo motivo sin dalla prima edizione è attivo un programma borse di studio. I finanziatori sono enti, aziende (pubbliche e private) e società di consulenza che condividono il progetto culturale del Master Universitario in Management Pubblico e intendono sostenerlo, anche al fine di entrare in contatto con giovani alti potenziali da coinvolgere nelle proprie attività. I requisiti per concorrere alle borse di studio possono variare in relazione a quanto stabilito dall'ente finanziatore e dallo staff dell'mmp. Nel caso di enti territoriali (ad es. Comuni e Province) un requisito vincolante è la residenza all'interno del territorio amministrativo dell'ente stesso. Le borse di studio vengono pubblicizzate attraverso diversi canali (quotidiani, pubblicazioni, sportelli lavoro e informagiovani, ecc.) e sul sito web dell MMP (www.sdabocconi.it/mmp). Per conoscere la disponibilità di borse di studio e presentare la candidatura, entra in contatto con l'mmp. Enti che hanno finanziato borse di studio nelle precedenti edizioni dell'mmp Presidenza del Consiglio dei Ministri Corte dei conti Ministero del Tesoro Ministero delle Finanze Unioncamere toscana CELVA Regione Campania Regione Emilia Romagna Regione Puglia Regione Veneto Provincia di Bergamo Provincia di Como Provincia di Grosseto Provincia di Modena Provincia di Napoli Provincia di Novara Provincia di Pordenone Provincia di Rovigo Provincia di Sassari Provincia di Treviso Provincia di Venezia Provincia di Vicenza Comune di Alessandria Comune di Ancona Comune di Arona Comune di Asti Comune di Bari Comune di Bassano del Grappa Comune di Camaiore Comune di Cremona Comune di Empoli Comune di Fidenza Comune di Firenze Comune di Gallipoli Comune di Gorgonzola Comune di Gorizia Comune di Jesolo Comune di La Spezia Comune di Lecce Comune di Messina Comune di Milano Comune di Modena Comune di Osimo Comune di Napoli Comune di Pagani Comune di Parabiago Comune di Pesaro Comune di Piacenza Comune di Pioltello Comune di Porto Torres Comune di Sassari Comune di Treviso Comune di Trieste Comune di Varese Comune di Vigevano Azienda ULSS n.22 Bussolengo Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Focus srl IDRA spa TESA spa Gemeaz RSO spa Università Commerciale "Luigi Bocconi" 23

27 13. L'ISCRIZIONE E LA SELEZIONE L'ISCRIZIONE MARIO MURA MMP 2001 Comune di Sassari Dirigente Il Master in Management Pubblico mi ha dato due cose fondamentali. La prima è una visione più consapevole e completa del mondo pubblico, delle sue funzioni, delle sue aziende e delle logiche per modernizzarlo. La seconda è che mi ha messo in contatto con colleghi dalle qualità personali eccezionali, risorse importanti in un momento storico in cui il settore pubblico ha un ruolo strategico nello sviluppo del Paese. La sessione di valutazione delle domande ha inizio il 30 ottobre Dopo pochi giorni dal ricevimento della domanda sarà comunicato l esito e, in caso di valutazione positiva, la data di effettuazione del colloquio di selezione. Le domande di ammissione pervenute oltre il 30 novembre 2004 (scadenza ultima) verranno prese in considerazione solo in caso di posti disponibili. Per partecipare alla selezione del Master MMP è necessario: aver letto e considerato attentamente le informazioni contenute nel presente documento di presentazione; leggere attentamente e compilare la domanda di ammissione allegata; far pervenire la domanda secondo le modalità di seguito indicate. COME TRASMETTERE LA DOMANDA DI AMMISSIONE E necessario inviare una copia della domanda di ammissione a ciascuno dei due seguenti recapiti e secondo le modalità sotto descritte: 1. Università Commerciale Luigi Bocconi Ufficio ammissioni - Sezione Master Universitari via Sarfatti Milano Modalità di invio: in busta chiusa, tramite posta o altre modalità di recapito (corriere, etc.) indicando la seguente dicitura Master Universitario in Management Pubblico Candidatura individuale. 2. SDA Bocconi Divisione Amministrazioni Pubbliche, Sanità e Non Profit c.a. Alexandra Cerullo Via Bocconi Milano fax Modalità di invio: in busta chiusa, tramite posta o altre modalità di recapito (corriere, etc.), oppure tramite fax, indicando la seguente dicitura Master Universitario in Management Pubblico Candidatura individuale. Nel caso in cui si desideri presentare una candidatura ad una delle borse di studio attivate nell'ambito del programma, è necessario seguire le procedure previste dal bando, che variano a seconda dell'ente finanziatore. 24

MMP Master in M anagem ent Pubblico

MMP Master in M anagem ent Pubblico MMP Master in M anagem ent Pubblico Gli obiettivi, il percorso, i risultati, le prospettive SDA Bocconi Divisione Amministrazioni Pubbliche MISSION del MASTER Formare ipartecipantiaffinché siano i protagonistiattividelrinnovam

Dettagli

SDA BOCCONI - DIVISIONE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE. master universitario in management pubblico

SDA BOCCONI - DIVISIONE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE. master universitario in management pubblico SDA BOCCONI - DIVISIONE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE mp master universitario in management pubblico IV edizione da gennaio 2003 a gennaio 2004 La SDA Bocconi La SDA è la Scuola di Direzione Aziendale dell

Dettagli

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello II Edizione A.A. 2007-2008 COMUNE DI NOVARA Assessorato istruzione e formazione professionale Assessorato

Dettagli

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione

MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione MASTER in MANAGEMENT PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI (MMC) Master Universitario di primo livello III Edizione A.A. 2008-2009 COMUNE DI NOVARA Assessorato istruzione e formazione professionale Obiettivi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture XI Edizione 2014-2015 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP

Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP (ex corso Coperfel) I e II edizione Milano, ottobre 2009 Proposta N P/00/05 Spett.le Comune di Barletta Corso Vitt. Emanuele 94-70051 Barletta

Dettagli

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE 2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE SDA Bocconi School of Management SDA Bocconi School of Management è nata nel 1971 dall Università Bocconi per essere una scuola di cultura manageriale d eccellenza

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità.

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità. Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione Master Management e Sanità III edizione La Scuola Quattro sono le fonti dell apprendimento Un quarto colui

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MasterOP. Master in Organizzazione e personale. XII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MasterOP. Master in Organizzazione e personale. XII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MasterOP Master in Organizzazione e personale XII Edizione 2014 MasterOP Master in Organizzazione e personale Le competenze nella gestione delle risorse

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MDT Master in Diritto tributario dell impresa XII Edizione 2013-2014 MDT Master in Diritto tributario dell impresa Il diritto tributario è un tema spesso

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MasterOP. Master in Organizzazione e personale. XIII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MasterOP. Master in Organizzazione e personale. XIII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MasterOP Master in Organizzazione e personale XIII Edizione 2015 MasterOP Master in Organizzazione e personale Le competenze nella gestione delle risorse

Dettagli

Gestione e Sviluppo. Master in. delle Risorse Umane. 10 edizione. Human Resources Development and Management. www.consorziolaif.it.

Gestione e Sviluppo. Master in. delle Risorse Umane. 10 edizione. Human Resources Development and Management. www.consorziolaif.it. Con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria www.consorziolaif.it Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane Human Resources Development and Management a 10 edizione Reggio Calabria Direttore

Dettagli

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT MASTER IHRM INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Gestire Persone e Culture nelle Imprese Internazionali Building Global Talents. Yours. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Facoltà di Scienze

Dettagli

Master in Governance Pubblica

Master in Governance Pubblica Master in Governance Pubblica Napoli, Ottobre 2006 - Marzo 2007 CON IL CONTRIBUTO E IL PATROCINIO DI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA NAPOLI CON IL PATROCINIO DI REGIONE SICILIANA

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E DIRITTO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (Gestione Strategica, Valutazione

Dettagli

Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio

Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio Master Courses 2012/2013 Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio Istituto Europeo di Design Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio OBIETTIVI I profondi mutamenti sociali

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI MICHELE BERTOLA

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI MICHELE BERTOLA CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI MICHELE BERTOLA gennaio 14 CURRICULUM SINTETICO MICHELE BERTOLA (1961) laureato in scienze politiche, ho cominciato a lavorare presso il Comune di Monza nel 1986

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

FAQ. Master in Shipping 2016. (aggiornate a luglio 2015)

FAQ. Master in Shipping 2016. (aggiornate a luglio 2015) FAQ Master in Shipping 2016 (aggiornate a luglio 2015) SELEZIONI E AMMISSIONI 1. Qual è la data di scadenza del bando? La scadenza per la presentazione della domanda è giovedì 14 gennaio 2016 alle ore

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo MET Master in Economia del turismo Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MET Master in Economia del turismo La crescente attenzione con la quale si guarda oggi al turismo come a un settore

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA e DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL IMPRESA MARIO LUCERTINI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN INGEGNERIA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP) Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dipartimento studi Sull impresa MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP) Anno Accademico

Dettagli

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori

Il Master si pone come principale obiettivo quello di formare figure professionali (direttori presentazione intenso periodo di riforma normativa e culturale avviatosi negli anni Novanta e L culminato nel processo di riforma Brunetta sta interessando il modus operandi delle amministrazioni pubbliche

Dettagli

MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master universitario di I livello in MANAGEMENT E FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE a.a. 2011-2012 1. Finalità Il Master ha lo scopo di formare il manager sanitario con una solida preparazione

Dettagli

GLOBAL ECONOMICS AND SOCIAL AFFAIRS - GESAM LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL ECONOMICS AND SOCIAL AFFAIRS - GESAM LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL ECONOMICS AND SOCIAL AFFAIRS - GESAM LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Global Economics and Social Affairs International Master (GESAM) è organizzato dall Università Ca Foscari

Dettagli

La gestione integrata dei rischi aziendali

La gestione integrata dei rischi aziendali Facoltà di SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE La gestione integrata dei rischi aziendali Strumento competitivo e a supporto della valutazione del merito creditizio Master Universitario di secondo

Dettagli

SCUOLA DI ECONOMIA. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM-77

SCUOLA DI ECONOMIA. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Classe LM-77 ALLEGATO N. 3 AL VERBALE N. 2 DEL CONSIGLIO DELLA SCUOLA DI ECONOMIA DEL 18 APRILE 2013 SCUOLA DI ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 Presentazione È sempre più evidente che la rigenerazione del tessuto economico e sociale passa attraverso il cambiamento

Dettagli

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni

Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Master in Miglioramento delle performance degli Enti Territoriali e delle Pubbliche Amministrazioni III edizione A.A. 2013/2014 Master universitario

Dettagli

Dipartimento Economia e Impresa

Dipartimento Economia e Impresa Dipartimento Economia e Impresa 1 Dipartimento Economia e Impresa Il Dipartimento Economia e Impresa dell Università di Catania articola la propria offerta formativa in corsi di laurea, corsi di laurea

Dettagli

CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017

CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017 CONSULENZA FILOSOFICA LIVELLO II - VI EDIZIONE BIENNALE: A.A. 2015-2016 E A.A. 2016-2017 Presentazione Il Master ha lo scopo di qualificare professionalmente nell ambito della consulenza filosofica i laureati

Dettagli

Master Universitario di II livello

Master Universitario di II livello C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di INGEGNERIA Master Universitario di II livello Sistemi di Gestione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

Consorzio Italbiotec. Industria&Università. insieme. per lo sviluppo delle biotecnologie

Consorzio Italbiotec. Industria&Università. insieme. per lo sviluppo delle biotecnologie CONSORZIO ITALBIOTEC 1 Consorzio Italbiotec Alta Formazione e corsi di perfezionamento Ricerca, Sviluppo e Innovazione Fund Raising per lo sviluppo delle biotecnologie Industria&Università insieme 2 CONSORZIO

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO Master EMMPF I a EDIZIONE DICEMBRE 2014 - LUGLIO 2016 EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO MASTER EMMPF Negli ultimi anni,

Dettagli

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MARKETING MANAGEMENT Master serale Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale del

Dettagli

QQUALITÀ&IMPEGNO COLTIVA IL TUO TALENTO AL POLITECNICO DI TORINO!

QQUALITÀ&IMPEGNO COLTIVA IL TUO TALENTO AL POLITECNICO DI TORINO! icon il Progetto Giovani Talenti ti garantiamo: La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l opportunità LUCIO ANNEO SENECA COLTIVA IL TUO TALENTO AL POLITECNICO DI TORINO! QQUALITÀ&IMPEGNO

Dettagli

Master di II livello in Management Agro-Alimentare

Master di II livello in Management Agro-Alimentare Master di II livello in Management Agro-Alimentare Dal 1984 valorizziamo talenti per l industria e la distribuzione alimentare XXXI Edizione 2014 2015 Con il patrocinio di Federalimentare (Federazione

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN INTERNATIONAL STUDIES ACADEMIC REGULATIONS

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN INTERNATIONAL STUDIES ACADEMIC REGULATIONS UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI (Classe LM-52 Relazioni Internazionali) UNIVERSITY OF SIENA FACULTY

Dettagli

DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI

DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI Il DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI (DISEG) offre un percorso di studio, articolato in vari livelli, in ambito economico ed aziendale, con una particolare attenzione ai temi: - dell economia,

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MAAC. Master in Accounting, Auditing & Control. IV Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MAAC. Master in Accounting, Auditing & Control. IV Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MAAC Master in Accounting, Auditing & Control IV Edizione 2013-2014 MAAC Master in Accounting, Auditing & Control Le vicende finanziarie degli ultimi

Dettagli

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO

HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO CORSO DI MASTER LEVEL IN: HOUSING SOCIALE E COLLABORATIVO Programmare, progettare e gestire l abitare contemporaneo. Il corso è organizzato dal Consorzio POLI.design del Politecnico di Milano ed è supportato

Dettagli

Valore P.A. Accreditamento di Corsi di Formazione 2015

Valore P.A. Accreditamento di Corsi di Formazione 2015 Valore P.A. Accreditamento di Corsi di Formazione 2015 TEMA DEL CORSO Contabilità e fiscalità pubblica TITOLO DEL CORSO Bilancio pubblico, finanza e fiscalità CONTENUTI DEL CORSO Il corso intende fornire

Dettagli

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 ECONOMIA E LINGUE DELL'EUROPA ORIENTALE LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Master ELEO è un percorso di formazione che combina trasversalmente competenze linguistiche, economiche e giuridiche.

Dettagli

Master Universitario di secondo livello

Master Universitario di secondo livello Percorsi Formativi FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE INTER HEd - INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA HIGHER EDUCATION Titoli, professioni e terminologia nei sistemi d istruzione superiore

Dettagli

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO Per diventare professionisti del microcredito Perché un Master in Finanza per lo Sviluppo? Per offrire un percorso di specializzazione che mette insieme due mondi apparentemente

Dettagli

a.a 2010/2011 VIII MODULO Pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Pubblico

a.a 2010/2011 VIII MODULO Pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Pubblico a.a 2010/2011 VIII MODULO Pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Pubblico Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi

Dettagli

Master universitario di II livello per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS

Master universitario di II livello per la Dirigenza degli Istituti Scolastici MUNDIS UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2009/2010 Master universitario di II livello per la Dirigenza degli Istituti

Dettagli

Istituto Universitario Privato - PoliSI Politecnico degli Studi Internazionali

Istituto Universitario Privato - PoliSI Politecnico degli Studi Internazionali AI Sig. PRESIDENTE del Collegio dei GeGL di alla c.a del Responsabile alla Formazione Oggetto: Comunicazione Egr. Presidente, Egr. Responsabile alla Formazione, Riabitalia srl, Società di Formazione, ha

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

RISORSE UMANE. GESTIONE e SVILUPPO. Master in. delle XI E D I Z I O N E HUMAN RESOUCES DEVELOPMENT AND MANAGEMENT

RISORSE UMANE. GESTIONE e SVILUPPO. Master in. delle XI E D I Z I O N E HUMAN RESOUCES DEVELOPMENT AND MANAGEMENT C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E Master in GESTIONE e SVILUPPO delle RISORSE UMANE XI E D I Z I O N E HUMAN RESOUCES DEVELOPMENT AND

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

Finalità. Obiettivi. Destinatari

Finalità. Obiettivi. Destinatari Finalità I continui mutamenti del contesto economico impongono alle aziende, pubbliche e private, la necessità di gestire le risorse umane secondo la logica della flessibilità e dello sviluppo delle competenze.

Dettagli

Procurement Training Program La funzione acquisti: pianificazione, gestione e controllo della spesa. Area Aziendale

Procurement Training Program La funzione acquisti: pianificazione, gestione e controllo della spesa. Area Aziendale Procurement Training Program La funzione acquisti: pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Aziendale Perché formarsi sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 3 a EDIZIONE FEBBRAIO 2013 - LUGLIO 2014 in collaborazione con

Dettagli

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni V edizione A.A. 2015/2016 Ferrara 29 aprile 2016

Dettagli

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati.

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati. PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 2013 Tutti i diritti riservati. i valori scendono in campo È un percorso formativo che unisce e valorizza tante e differenziate attività. Un

Dettagli

Master Executive. Valutazione dello stress lavoro-correlato: dalla prevenzione del rischio alla cultura della sicurezza e del benessere

Master Executive. Valutazione dello stress lavoro-correlato: dalla prevenzione del rischio alla cultura della sicurezza e del benessere in collaborazione con e con la partnership di presentano il Master Executive Valutazione dello stress lavoro-correlato: dalla prevenzione del rischio alla cultura della sicurezza e del benessere Anno 2011

Dettagli

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione La funzione di internal audit ha acquisito, negli anni, un ruolo di primaria importanza nell'ambito dell'adozione delle migliori regole

Dettagli

Master di primo livello in Corporate Accounting, Banking & Finance. Facoltà di Economia F. Caffè Università degli Studi Roma Tre

Master di primo livello in Corporate Accounting, Banking & Finance. Facoltà di Economia F. Caffè Università degli Studi Roma Tre Master di primo livello in Corporate Accounting, Banking & Finance Facoltà di Economia F. Caffè Università degli Studi Roma Tre Agenda 1. I motivi per iscriversi 2. Obiettivi formativi e destinatari 3.

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

MASTER OF BUSINESS ADMINISTRATION- XXIII EDIZIONE CIMBA - UNIVERSITY OF IOWA

MASTER OF BUSINESS ADMINISTRATION- XXIII EDIZIONE CIMBA - UNIVERSITY OF IOWA MASTER OF BUSINESS ADMINISTRATION- XXIII EDIZIONE CIMBA - UNIVERSITY OF IOWA CIMBA CIMBA, in Italia dal 1991, è un consorzio di 36 Università americanecon sede a Paderno del Grappa (TV) che organizza programmi

Dettagli

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685)

(Progetto n 2013 1 IT1 LEO02 03685) Programma d'azione nel campo dell apprendimento permanente (Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006 che istituisce un programma d azione) PROGRAMMA di MOBILITA

Dettagli

Corso la città pulita: dalla raccolta differenziata al ciclo industriale dei rifiuti ( Gestione dei rifiuti in ambito urbano )

Corso la città pulita: dalla raccolta differenziata al ciclo industriale dei rifiuti ( Gestione dei rifiuti in ambito urbano ) PROPOSTE PROGETTUALI DI UNIVERSITA E ISTITUTI DI RICERCA ACCOLTE PER LE QUALI SI PROCEDERA AL CONFERIMENTO DELL INCARICO DA PARTE DI ANCI E UPI A UNIVERSITA E ISTITUTI DI RICERCA PROPONENTI PIEMONTE Corso

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale PROGETTO MULTIMEDIA SKILL Multimedia Skill è un progetto ideato e promosso da Poliedra Politecnico

Dettagli

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali Analisi dei processi interni per l integrazione del risk management nelle organizzazioni

Dettagli

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni

Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere -Gandhi- Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle pubbliche amministrazioni IV edizione A.A. 2014/2015 Ferrara 8 maggio 2015

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Facoltà di architettura Valle Giulia BANDO DEL MASTER BANDO DEL MASTER GOVERNO DEL TERRITORIO DELL'AMBIENTE E SVILUPPO LOCALE Presso la Facoltà d Architettura Valle Giulia, dell Università di Roma La Sapienza, è istituito il Master Universitario di 2 livello

Dettagli

IL RETTORE Massimo Marrelli

IL RETTORE Massimo Marrelli DR/2013/2736 del 31/07/2013 Firmatari: MASSIMO MARRELLI U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 1660 del 15/5/2012; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004 n.

Dettagli

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN

Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN Facoltà di Sociologia Sede di Monza CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ORGANIZZAZIONE Università degli Studi di Milano Bicocca Facoltà di Sociologia via Bicocca degli Arcimboldi, 8 20126 Milano www.facolta.sociologia.unimib.it

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER

UNIVERSITA' DEGLI STUDI C A G L I A R I DIREZIONE PER LA DIDATTICA E LE ATTIVITA POST LAUREAM SETTORE POST LAUREAM / MASTER D.R. 1181 del 20/07/2007 Master di I^ Livello in MANAGEMENT DEI BENI CULTURALI, AMBIENTALI E DEL TURISMO I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'ateneo, ed in particolare l art. 30, emanato con D.R. del

Dettagli

a.a. 2014/2015 IX MODULO

a.a. 2014/2015 IX MODULO a.a. 2014/2015 IX MODULO QUALITY & OUTSOURCING MANAGEMENT Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione.

Dettagli

MASTER IN SCADENZA FINO AL 26/11/2012 DAL SITO www.guidamaster.it

MASTER IN SCADENZA FINO AL 26/11/2012 DAL SITO www.guidamaster.it MASTER IN SCADENZA FINO AL 26/11/2012 DAL SITO www.guidamaster.it Master in Bioetica e Formazione Master in Didattica dell'italiano L2 Master in Interior Design - edizione di Torino Il Master ha come obiettivo

Dettagli

FAQ. Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014)

FAQ. Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014) FAQ Master in Finanza Avanzata 2015 (aggiornate a giugno 2014) SELEZIONI E AMMISSIONI 1. Qual è la data di scadenza del bando? La scadenza per la presentazione della domanda è giovedì 23 ottobre 2014 alle

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi. MiMeC. Master in Marketing e Comunicazione MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MiMeC Master in Marketing e Comunicazione Pensare in termini di mercato è una necessità per la vita delle

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI. Master Universitario di I livello

SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI. Master Universitario di I livello SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI Master Universitario di I livello SOCIAL PLANNING. PROGETTAZIONE, GESTIONE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI MASTER UNIVERSITARIO

Dettagli

City Management. master. Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione. Master universitario di I livello

City Management. master. Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione. Master universitario di I livello ALMA MATER STUDIORUM università di bologna SEDE DI FORLÍ Master in XI edizione City Management master Conoscere, orientare e innovare la Pubblica Amministrazione Master universitario di I livello Scadenza

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa Atenei che collaborano in regime di convenzione: Università degli Studi di Napoli

Dettagli

M A S T E R MANAGER ASSISTANT

M A S T E R MANAGER ASSISTANT FACOLTA DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in MANAGER ASSISTANT Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 I EDIZIONE FINALITÁ Il Master si propone

Dettagli

METODO I laboratori verranno condotti con modalità interattive e verrà dato quindi ampio spazio a esercitazioni pratiche.

METODO I laboratori verranno condotti con modalità interattive e verrà dato quindi ampio spazio a esercitazioni pratiche. DESTINATARI Laboratorio base 20 posti destinati a giovani di associazioni o di gruppi informali residenti nella provincia di Pesaro e Urbino, con priorità a giovani di età non superiore a 30 anni residenti

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Percorso di alta formazione

Percorso di alta formazione Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Padova CREDITI FORMATIVI Il percorso formativo è valido ai fini della FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA dei Dottori Commercialisti e degli

Dettagli

Titoli, professioni e terminologia nei sistemi d istruzione superiore

Titoli, professioni e terminologia nei sistemi d istruzione superiore INTER HEd INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLA HIGHER EDUCATION Titoli, professioni e terminologia nei sistemi d istruzione superiore Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di

Dettagli

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master, organizzato in consorzio con quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e alla didattica

Dettagli

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT

INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Facoltà di Economia Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere Corso di Master Universitario Interfacoltà di primo livello in INTERNATIONAL HR MANAGEMENT Programma Aziende Partner 1 Il Master

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese EDIZIONE 2007 FACOLTÀ DI ECONOMIA PRESENTAZIONE Le scelte strategiche di molte imprese italiane di piccola e media dimensione si stanno

Dettagli

Master universitario di 2 livello in. Anno Accademico 2015/2016

Master universitario di 2 livello in. Anno Accademico 2015/2016 Master universitario di 2 livello in Progettazione avanzata dell'insegnamento della lingua e cultura italiane a stranieri (ITALS 2 livello) Anno Accademico 2015/2016 10 CICLO NOTE E CALENDARIO DIDATTICO

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese Edizione 2007 Un Master per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Per imparare a guidare i processi di internazionalizzazione

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE Master in Management Pubblico Edizione anno 2001 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE Programma borse di studio 1 Il MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO Il Master in Management Pubblico della SDA Bocconi

Dettagli

C OSTI, AGEVOLAZIONI E CALENDARIO

C OSTI, AGEVOLAZIONI E CALENDARIO S ONO APERTE LE ISCRIZIONI AL NUOVO M ASTER IN GESTIONE DELLA T RASFORMAZIONE U RBANA (MTU) ALL ISTITUTO A DRIANO O LIVETTI DI STUDI PER LA GESTIONE DELL ECONOMIA E DELLE AZIENDE (ISTAO), ANCONA Il Master

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (14 maggio 22 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il

Dettagli