Condizioni Generali di Assicurazione e Note Informative

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Condizioni Generali di Assicurazione e Note Informative"

Transcript

1 Condizioni Generali di Assicurazione e Note Informative INFORMAZIONI RELATIVE A Capitale sociale euro interamente versato. Direzione Generale: Basiglio Milano 3 (MI) Palazzo Fermi Via F. Sforza tel Cod.Fisc/Part. IVA/ Num. Reg. Imprese di Milano Impresa Autorizzata con D.M. n del ( Gazz.Uff.n 219 del 22/8/1974) Pagina 0 di 21

2 MEDIOLANUM ASSICURAZIONI S.p.A. MULTI SCUDO FAMIGLIA INDICE..Pag. NOTA INFORMATIVA PER I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI... 3 INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA... 3 INFORMAZIONI RELATIVE AL CONTRATTO... 3 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE... 3 DEFINIZIONI GENERALI... 3 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE... 5 Art. 1 - Applicazione delle condizioni contrattuali e tariffarie... 5 Art. 2 - Conclusione del contratto... 5 Art. 3 - Pagamento del premio e decorrenza della garanzia... 5 Art. 4 - Modifiche dell assicurazione Art. 5 - Aggravamento del rischio Art. 6 - Diminuzione del rischio Art. 7 - Recesso in caso di sinistro... 5 Art. 8 - Proroga dell assicurazione e periodo di assicurazione... 5 Art. 9 - Trasloco delle cose assicurate (da valere per le sezioni A e B)... 6 Art Assicurazione per conto di chi spetta Art Oneri fiscali... 6 Art Rinvio alle norme di Legge... 6 SEZIONE A) - NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INCENDIO... 6 DEFINIZIONI SPECIFICHE... 6 Art Rischio Assicurato Art Esclusioni Art Condizioni aggiuntive alla garanzia INCENDIO... 7 Art Titoli di credito... 7 Art Buona Fede... 7 Art Obblighi in caso di sinistro... 8 Art Esagerazione dolosa del danno... 8 Art Procedura per la valutazione del danno... 8 Art Mandato dei Periti... 8 Art. 22 Determinazione dell ammontare del danno... 8 Art Assicurazione presso diversi assicuratori... 8 Art Limite massimo dell indennizzo... 8 Art Pagamento dell indennizzo... 9 SEZIONE B) - NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE FURTO... 9 DEFINIZIONI SPECIFICHE... 9 Art. 26 Rischio Assicurato... 9 Art. 27 Esclusioni... 9 Art Sospensione dell assicurazione per i locali disabitati Art Obblighi in caso di sinistro Art Esagerazione dolosa del danno Art Procedura per la valutazione del danno Art. 32 Mandato dei Periti Art. 33 Determinazione dell ammontare del danno Art Riduzione delle somme assicurate a seguito di sinistro Art Titoli di credito Art Assicurazione presso diversi assicuratori Art Pagamento dell indennizzo Art. 38 Recupero delle cose rubate SEZIONE C) - NORME CHE REGOLANO LA GARANZIA RESPONSABILITÀ CIVILE Art Oggetto dell assicurazione Art. 40 Proprietà ed uso di animali Art. 41 Persone assicurate Art Rischi esclusi Art Persone non considerate «terzi» - Pluralità di Assicurati Art Obblighi in caso di sinistro Pagina 1 di 21

3 Art. 45 Assicurazione presso altri assicuratori Art Gestione delle vertenze di danno - spese legali Art Inosservanza degli obblighi relativi ai sinistri Art Estensione territoriale SEZIONE D) - NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI DEFINIZIONI SPECIFICHE Art. 49 Oggetto dell assicurazione Persona assicurata Art. 50 Rischi aggiunti Art. 51 Garanzia prestata e somma assicurata Art. 52 Franchigia per invalidità permanente Art. 53 Rischi esclusi Art. 54 Limite di età del Sottoscrittore/ Assicurato Art. 55 Persone non assicurabili Art. 56 Denuncia del sinistro e obblighi del Sottoscrittore/Assicurato Art. 57 Criteri di indennizzabilità Art. 58 Rinuncia al diritto di surrogazione Art. 59 Procedura per la valutazione del danno Controversie Arbitrato irrituale Art. 60 Tabella INAIL - Valutazioni Percentuali per il calcolo del grado di Invalidità Permanente GARANZIA NOPROBLEM - SERVIZIO DI ASSISTENZA IN COLLABORAZIONE CON EUROP ASSISTANCE SERVICE S.p.A DEFINIZIONI SPECIFICHE PREMESSA PRESTAZIONI PER LA CASA Art Invio di un idraulico per interventi di emergenza Art. 62- Invio di un elettricista per interventi di emergenza Art Invio di un fabbro per interventi di emergenza Art. 64 Invio di un artigiano per interventi ordinari Art Spese di albergo Art Rientro anticipato Art. 67 Informazioni fiscali immobiliari Art Informazioni legali Art. 69 Informazioni burocratiche PRESTAZIONI PER LA PERSONA Art Consulenza medica Art Informazioni sanitarie Art. 72 Invio di un medico generico al domicilio in Italia Art Trasporto in autoambulanza in Italia Art Rientro sanitario Art. 75 Rientro con un familiare Art Viaggio di un familiare Art Autista a disposizione Art Invio di medicinali urgenti Art Rientro della salma Art Trasferimento in un centro ospedaliero attrezzato Art Telefono a disposizione in caso di ricovero in Italia Art. 82 Invio di un fisioterapista a domicilio Art Assistenza per cure di convalescenza ESCLUSIONE ED EFFETTI GIURIDICI RELATIVI A TUTTE LE PRESTAZIONI NOPROBLEM Art Esclusioni Art Limitazioni della garanzia Assistenza Art. 86 Effetti giuridici relativi a tutte le prestazioni Art ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI ASSISTENZA NOPROBLEM - MODALITÀ DI INTERVENTO COSA FARE IN CASO DI SINISTRO ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI INDENNIZZO ALCUNI CONSIGLI FAC SIMILE DI MODULO PER LA DENUNCIA DI SINISTRO Pagina 2 di 21

4 NOTA INFORMATIVA PER I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI Ai sensi dell Art. 123 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 175 ed in conformità con quanto disposto dalla circolare ISVAP n. 303 del 2 giugno INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA Il contratto verrà concluso con la sede legale della Società sita nella Repubblica Italiana in Via Paleocapa n Milano. La Direzione Generale della Società è sita in Via F. Sforza Palazzo Fermi Milano Basiglio (MI). La Società Mediolanum Assicurazioni S.p.A. è stata autorizzata all esercizio dell attività assicurativa con D.M. del 7 agosto 1974 n (Gazz. Uff. n. 219 del ). INFORMAZIONI RELATIVE AL CONTRATTO Legge applicabile Ai sensi dell Art. 122 del D.L n. 175, le Parti possono convenire di assoggettare il contratto ad una legislazione diversa da quella italiana, salvi i limiti derivanti dall applicazione di norme imperative nazionali e salva la prevalenza delle disposizioni specifiche relative alle assicurazioni obbligatorie previste dall ordinamento italiano. La Società applica al contratto che verrà stipulato la legge italiana. Reclami in merito al contratto Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto alla Mediolanum Assicurazioni S.p.A., Palazzo Fermi, Via F. Sforza, Basiglio, Milano 3 Milano ( fax 02/ ; ). Qualora l Esponente non si ritenga soddisfatto dell esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di 45 giorni, potrà rivolgersi all ISVAP, Servizio Tutela degli Utenti, Via del Quirinale 21, Roma, corredando l esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dalla Società. In relazione alle controversie inerenti la quantificazione dei danni e l attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. INFORMAZIONI SPECIFICHE RELATIVE AL CONTRATTO Le presenti informazioni hanno lo scopo di richiamare l attenzione su taluni aspetti fondamentali della garanzia e non hanno natura di pattuizioni contrattuali. Durata del Contratto Il Contratto, in assenza di disdetta inviata dalle parti entro il termine di cui all Art.8) delle Condizioni Generali di Assicurazione, si rinnova tacitamente. In caso di disdetta regolarmente inviata, la garanzia cesserà alla scadenza del contratto e non troverà applicazione il periodo di tolleranza di 15 giorni previsto dall' Art. 1901, secondo comma C.C. Dichiarazioni del Sottoscrittore in ordine alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Sottoscrittore relative a circostanze che influiscono nella valutazione del rischio da parte della Società, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi degli artt. 1892,1893 e 1894 C.C. Termini di prescrizione dei diritti derivanti dal contratto I diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono entro un anno dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda e/o dalla richiesta scritta di risarcimento da parte di Terzi, ai sensi dell Art Codice Civile. Si richiama l attenzione del Sottoscrittore sulla necessità di leggere attentamente il contratto prima di sottoscriverlo, con particolare riguardo agli articoli concernenti i rischi assicurati e quelli esclusi, gli eventuali limiti di indennizzo, gli obblighi del Sottoscrittore in caso di sinistro, il recesso delle Parti. CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI GENERALI Assicurato: il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione medesima; Assicurazione: il contratto di assicurazione; Centrale Operativa: è la struttura di EUROP ASSISTANCE SERVICE S.p.A. in funzione tutti i giorni dell anno, 24 ore su 24, costituita da: medici, tecnici, operatori, che in virtù di specifica convenzione sottoscritta con Mediolanum Assicurazioni S.p.A., provvede al contatto telefonico con l Assicurato e organizza ed eroga con costi a carico di Mediolanum Assicurazioni S.p.A. stessa, nei termini delle prestazioni previste in polizza; Pagina 3 di 21

5 Franchigia: l importo che in caso di sinistro l Assicurato tiene a suo carico e per il quale la Società non riconosce indennizzo; Indennizzo: la somma dovuta dalla Società in caso di sinistro; Nucleo Familiare: tutte le Persone conviventi con il Sottoscrittore e tali risultanti dal certificato stato di famiglia. Polizza: il documento rilasciato dalla Società, in caso di accettazione da parte della stessa della Proposta contrattuale di Assicurazione, che contiene gli elementi essenziali del Contratto di Assicurazione e che prova l Assicurazione stessa; Premio: la somma dovuta dal Sottoscrittore alla Società; Sinistro: il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa; Società: la Mediolanum Assicurazioni S.p.A.; Sottoscrittore: il soggetto che stipula la polizza e si impegna ad effettuare i versamenti di premio (Contraente). Le suddette Definizioni Generali vengono integrate dalle definizioni specifiche di ciascuna sezione del contratto. NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1 - Applicazione delle condizioni contrattuali e tariffarie Le condizioni contrattuali di seguito previste, le somme assicurate e/o massimali ed i relativi premi, indicati nella scheda mod ed. 09/05, si applicano esclusivamente ai titolari che hanno ottenuto la concessione di un mutuo per il tramite di Banca Mediolanum s.p.a. e siano quindi intestatari o cointestatari di un conto corrente presso la Banca stessa. Pertanto, in caso di estinzione del mutuo o del conto corrente, il contratto di assicurazione si risolve automaticamente alla scadenza del periodo di assicurazione in corso, fermo restando quanto previsto all Art. 3 relativamente alle rate di premio ancora dovute. Art. 2 - Conclusione del contratto Il contratto si intende concluso nel momento in cui il Sottoscrittore viene a conoscenza per iscritto, anche tramite il solo invio del documento di polizza, dell accettazione da parte della Società della Proposta di assicurazione, nella quale Proposta sono integralmente richiamate le Condizioni e la Nota Informativa. Le Condizioni di polizza e la Nota informativa si intendono integralmente conosciute ed accettate dal Sottoscrittore all atto della sottoscrizione della Proposta e di questa ne costituiscono parte integrante e sostanziale. Art. 3 - Pagamento del premio e decorrenza della garanzia. L assicurazione ha effetto: a) Per le proposte sottoscritte contestualmente alla richiesta di accensione del mutuo, dalle ore 24 del giorno, mese ed anno indicato in polizza; tale data coincide con quella di erogazione del mutuo; b) per le proposte sottoscritte successivamente alla data di erogazione del mutuo, dalle ore 24 del giorno successivo a quello di ricezione, da parte di Mediolanum Assicurazioni S.p.A., della Proposta Contrattuale di Assicurazione. Il pagamento del premio è effettuato mediante addebito sul conto corrente che il Sottoscrittore ha presso Banca Mediolanum s.p.a. A tal fine il Sottoscrittore rilascia autorizzazione irrevocabile all addebito del premio per l intera durata del contratto assicurativo. L importo del premio iniziale e delle rate successive verrà addebitato al Sottoscrittore con cadenza mensile e con le seguenti modalità: a) Per le proposte sottoscritte contestualmente alla richiesta di accensione del mutuo, a decorrere dalla data della prima rata di ammortamento del mutuo; b) per le proposte sottoscritte successivamente all erogazione del mutuo, a decorrere dalla seconda rata di mutuo successiva alla data di effetto della polizza. Il pagamento, effettuato con le modalità sopra indicate, costituisce regolare quietanza. In caso di anticipata estinzione del mutuo o del conto corrente, il Sottoscrittore dovrà versare in unica soluzione l importo corrispondente alle rate di premio ancora dovute per il periodo annuale di assicurazione in corso. Qualora l operazione di addebito del premio non venga eseguita e ciò per indisponibilità parziale o totale di fondi sul conto corrente del Sottoscrittore o per revoca da parte di quest ultimo della autorizzazione all addebito, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 15 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno di pagamento, ferme le successive scadenze. Il premio è sempre determinato per periodo di assicurazione di un anno. Art. 4 - Modifiche dell assicurazione. Le eventuali modificazioni dell assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 5 - Aggravamento del rischio. Il Sottoscrittore deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti del rischio non noti o non accettati dalla Società possano comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi dell Art Codice Civile. Art. 6 - Diminuzione del rischio. Nel caso di diminuzione del rischio, la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione del Sottoscrittore ai sensi dell Art Codice Civile e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 7 - Recesso in caso di sinistro Dopo ogni sinistro, denunciato a termini di polizza, e fino al 60esimo giorno dal pagamento o dal rifiuto all indennizzo, le Parti possono recedere dall assicurazione dandone comunicazione all altra Parte mediante lettera raccomandata. Il recesso ha effetto dalla data di invio della comunicazione da parte del Sottoscrittore, il recesso da parte della Società ha effetto trascorsi 30 (trenta) giorni dalla data di invio della comunicazione. La Società, entro 30 (trenta) giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio, al netto delle imposte, relativa al periodo di rischio non corso. Art. 8 - Proroga dell assicurazione e periodo di assicurazione. Fatto salvo quanto previsto all Art. 1, in mancanza di disdetta, mediante lettera raccomandata spedita almeno 30 giorni prima della scadenza, l assicurazione è prorogata per un anno e così successivamente. La disdetta del Sottoscrittore è valida a tutti gli effetti anche se inviata a Banca Mediolanum s.p.a. tramite la quale è stato stipulato il contratto

6 Art. 9 - Trasloco delle cose assicurate (da valere per le sezioni A e B). In caso di trasloco delle cose assicurate, il Sottoscrittore deve darne avviso alla Società almeno 10 giorni prima dell effettuazione del trasloco stesso; in caso d inadempimento l assicurazione vale sia nei locali descritti nella scheda mod ed. 09/05 sia nei nuovi locali per un massimo di cinque giorni, salvo quanto disposto dall Art. 5 se il trasloco comporta aggravamento del rischio. Art Assicurazione per conto di chi spetta. Qualora le prestazioni assicurative previste dalla presente polizza fossero state stipulate dal Sottoscrittore in nome e nell interesse anche dei componenti il Suo Nucleo Familiare, resta convenuto che le azioni, le ragioni ed i diritti nascenti dalla polizza non possono essere esercitati che dal Sottoscrittore e dalla Società. Spetta in particolare al Sottoscrittore compiere gli atti necessari all accertamento ed alla liquidazione dei danni. L accertamento e la liquidazione dei danni così effettuati sono vincolanti anche per le altre persone interessate, restando esclusa ogni loro facoltà di impugnativa. L indennizzo liquidato a termini di polizza non può tuttavia essere pagato se non nei confronti o col consenso dei titolari dell interesse assicurato. Art.11 - Oneri fiscali. Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Sottoscrittore. Art Rinvio alle norme di Legge. Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana. SEZIONE A) - NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INCENDIO DEFINIZIONI SPECIFICHE Nel testo che segue si intendono: Contenuto: l insieme dei beni mobili posti sottotetto del fabbricato, nei locali adibiti ad abitazione e ad ufficio privato se con essa direttamente comunicante, oggetti di vestiario ed indumenti in genere, provviste, scorte e tutto quanto in genere serve per uso domestico o personale compreso impianto di allarme; pellicce, tappeti, arazzi, quadri, sculture e simili oggetti d arte (esclusi preziosi), oggetti e servizi di argenteria; monete, biglietti di banca, titoli di credito, di pegno e in genere qualsiasi carta rappresentante un valore e ciò fino ad un massimo di 1/10 della somma assicurata. Sono inoltre comprese le cose contenute nei locali di ripostiglio, di pertinenza del fabbricato, non comunicanti con i locali di abitazione; la garanzia in detti locali è limitata a mobilio, arredamento, vestiario, provviste, attrezzi e dotazioni comuni. Esplosione: lo sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità. Fabbricato: l intera costruzione edile indicata in polizza ed adibita per almeno ¾ della superficie complessiva dei piani a civile abitazione e/o uffici e/o studi professionali. Detto fabbricato è costruito essenzialmente in materiali incombustibili, con solai e armature del tetto comunque costruiti. Incendio: la combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare che può autoestendersi e propagarsi. Incombustibilità: si considerano incombustibili sostanze e prodotti che alla temperatura di 750 gradi non danno luogo a manifestazione di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro Studi esperienze del Ministero dell Interno. Scoppio: il repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna di fluidi non dovuta ad esplosione. Gli effetti del gelo o del colpo d ariete non sono considerati scoppio. Solaio: il complesso degli elementi che costituiscono la separazione orizzontale tra i piani, escluse pavimentazioni e soffittature. Tetto: l insieme delle strutture, portanti e non portanti, destinate a coprire ed a proteggere il fabbricato; Primo rischio assoluto: la forma di assicurazione in base alla quale l indennizzo avviene sino alla concorrenza della somma assicurata indipendentemente dal valore complessivo dei beni assicurati, senza quindi applicazione della regola proporzionale di cui all Art del Codice Civile. NORME CHE REGOLANO LA SEZIONE A) Art Rischio Assicurato. La Società si obbliga a risarcire il Sottoscrittore/Assicurato, con il limite massimo di indennizzo previsto dalla somma assicurata scelta ed indicata nella scheda mod ed. 09/05, i danni materiali e diretti, causati al contenuto, intendendosi con tale termine quanto descritto nella specifica Definizione, anche se di proprietà di terzi, da: Incendio, Fulmine, Esplosione, Scoppio nonché i guasti causati alle cose assicurate per ordine dell Autorità allo scopo di impedire o di arrestare l incendio. La Società indennizza inoltre le spese per demolire, sgombrare o trasportare alla più vicina discarica, i residuati del sinistro sino alla concorrenza del 10% dell indennizzo pagabile a termini di polizza fermo restando che la Società non pagherà importo superiore alla somma assicurata. Art Esclusioni. Sono esclusi i danni: a) causati da atti di guerra, insurrezione, tumulti popolari, scioperi, sommosse, occupazione militare, invasione, atti dolosi, di terrorismo o sabotaggio; b) causati da esplosioni o emanazione di calore o di radiazioni provenienti da trasmutazione del nucleo dell atomo, come pure causati da radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche; c) causati con dolo del Sottoscrittore e/o dei componenti il Suo Nucleo Familiare; d) causati da terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni, mareggiate, frane, valanghe, slavine, neve e gelo; e) di smarrimento o di furto delle cose assicurate avvenuti in occasione degli eventi per i quali è prestata l assicurazione; f) alla macchina od all impianto nel quale si sia verificato uno scoppio se l evento è determinato da usura, corrosione o difetti di materiale; g) di fenomeno elettrico, a qualunque causa dovuti, anche se conseguenti a fulmine od altri eventi per i quali è prestata l assicurazione; h) subiti dalle merci in refrigerazione per effetto di mancata od anormale produzione o distribuzione del freddo o di fuoriuscita del fluido frigorigeno, anche se conseguenti ad eventi per i quali è prestata l assicurazione; i) indiretti quali cambiamenti di costruzioni, mancanza di locazione, di godimento o reddito, sospensione di lavoro - 6 -

7 o qualsiasi danno che non riguardi la materialità delle cose assicurate. L assicurazione non comprende: archivi, documenti, disegni, registri, microfilm, fotocolor; schede, dischi, nastri ed altri supporti informatici per macchine meccanografiche ed elaboratori elettronici; modelli, stampi, garbi, messe in carta, cartoni per telai, clichés, pietre litografiche, lastre o cilindri, tavolette stereotipe, rame per incisioni e simili. Art Condizioni aggiuntive alla garanzia INCENDIO La copertura assicurativa per il contenuto, a parziale deroga dell Art Esclusioni, si intende estesa alle sotto indicate prestazioni assicurative che sono valide ed operanti nei termini in esse previsti. Resta inoltre convenuto che, per le sotto elencate condizioni aggiuntive, il pagamento dell indennizzo sarà effettuato previa detrazione per singolo sinistro di euro 150, fermo restando che, in nessun caso, la Società pagherà per uno o più sinistri che avvengano nel periodo di assicurazione pattuito, somma superiore a euro ) Fumo - Gas - Vapori fuoriusciti per guasto improvviso negli impianti per la produzione del calore, purché collegati mediante adeguate condutture ad appropriati camini, oppure sviluppatisi da incendio che ha colpito le cose assicurate od altri enti posti nell ambito di 20 metri da esse; 2) Urto dei veicoli in transito sulla pubblica via, non appartenenti all Assicurato, né al suo servizio; 3) Caduta di aerei, velivoli spaziali, oggetti volanti e/o meteoriti, loro parti o cose da esse trasportate, esclusi ordigni esplosivi. Sono compresi i danni cagionati agli enti assicurati da onda sonica determinata per superamento del muro del suono da parte di aeromobili; 4) Eventi socio-politici: danni materiali e diretti causati alle cose assicurate, anche a mezzo di ordigni esplosivi, da persone (dipendenti o non del Sottoscrittore/Assicurato) che prendono parte a tumulti popolari, scioperi, sommosse o che compiono, individualmente o in associazione, atti vandalici o dolosi, compresi quelli di terrorismo o sabotaggio. La Società non risponde dei danni: a) di inondazione o frana; b) di rapina, estorsione, saccheggio od imputabili ad ammanchi di qualsiasi genere; c) causati da interruzione di processi di lavorazione, mancata od anormale produzione o distribuzione di energia elettrica, da alterazione od omissione di controlli o manovre; d) verificatisi nel corso di confisca, sequestro, requisizione degli enti assicurati per ordine di qualunque autorità, di diritto o di fatto. La garanzia di cui al punto 4), ferme le condizioni sopra richiamate, è operativa anche per danni avvenuti nel corso di occupazione non militare della proprietà in cui si trovano gli enti assicurati a condizione che l occupazione medesima non si protragga per oltre cinque giorni consecutivi. Le spese di demolizione e sgombero dei residuati del sinistro sono assicurate nei limiti previsti dalla polizza. 5) Eventi atmosferici: danni materiali e diretti causati agli enti assicurati, in seguito a rotture, brecce o lesioni provocate al tetto, alle pareti od ai serramenti, da uragano, bufera, tempesta, vento e cose da esso trascinate, tromba d aria, quando detti eventi atmosferici siano caratterizzati da violenza riscontrabile dagli effetti prodotti su una pluralità di enti, assicurati o non. La Società non risponde dei danni: a) causati da: - fuoriuscita dalle usuali sponde di corsi o specchi d acqua naturali od artificiali; - mareggiate e penetrazione di acqua marina; - formazione di ruscelli, accumuli esterni di acqua, rottura o rigurgito dei sistemi di scarico; - gelo, neve; - cedimento o franamento del terreno; - ancorché verificatisi a seguito degli eventi atmosferici di cui sopra; b) causati a: - alberi, cespugli, coltivazioni floreali ed agricole in genere; - recinti, cancelli, cavi aerei, ciminiere e camini, insegne od antenne e consimili installazioni esterne; - enti all aperto; - enti assicurati posti in fabbricati o tettoie aperti da uno o più lati o incompleti nelle coperture o nei serramenti (anche se per temporanee esigenze di ripristino conseguenti o non a sinistro), capannoni pressostatici e simili, baracche in legno o plastica; - serramenti, vetrate e lucernari in genere, a meno che derivanti da rotture o lesioni subite dal tetto o dalle pareti; 6) La Società indennizza i danni materiali e diretti causati agli enti assicurati da acqua condotta fuoriuscita a seguito di rottura accidentale di pluviali e grondaie, di impianti idrici, igienici, riscaldamento e tecnici esistenti nel fabbricato. Restano esclusi i danni da usura, carenza di manutenzione nonché quelli causati da umidità, stillicidio, traboccamento e/o rigurgito di fognatura e da gelo. 7) La Società indennizza i danni materiali e diretti causati alle apparecchiature elettriche e/o elettroniche per effetto di correnti, scariche od altri fenomeni elettrici da qualsiasi motivo occasionati. La Società non risponde dei danni: a) al sistema operativo, programmi di utilità ed a quant altro rientra nel software; b) causati da usura o da carenza di manutenzione; c) verificatisi in occasione di montaggi e smontaggi non connessi a lavori di manutenzione o revisione, nonché i danni verificatisi durante le operazioni di collaudo o di prova; d) dovuti a difetti noti al Sottoscrittore/Assicurato all atto della stipulazione della polizza nonché quelli dei quali deve rispondere, per legge o per contratto, il costruttore od il fornitore. Art Titoli di credito Per quanto riguarda i titoli di credito rimane stabilito che: a) la Società non pagherà l importo per essi liquidato prima delle rispettive scadenze, se previste; b) il Sottoscrittore/Assicurato deve restituire alla Società l indennizzo per essi percepito non appena, per effetto della procedura di ammortamento - se consentita - i titoli di credito siano divenuti inefficaci; c) il loro valore è dato dalla somma da essi portata. Per quanto riguarda in particolare gli effetti cambiari, rimane inoltre stabilito che l assicurazione vale soltanto per gli effetti per i quali sia possibile l esercizio dell azione cambiaria. Art Buona Fede A parziale deroga delle Norme che regolano l assicurazione, si conviene che l assicurazione è prestata sulla base delle dichiarazioni del Sottoscrittore. Le inesatte od incomplete dichiarazioni rese all atto della stipulazione del contratto, - 7 -

8 così come la mancanza di comunicazione di mutamenti aggravanti il rischio, comporteranno, all effetto delle Norme che regolano l assicurazione, la perdita del diritto all indennizzo o la sua riduzione, solo se riguardano circostanze che siano durevoli e il Sottoscrittore/Assicurato abbia agito con dolo. Negli altri casi, la Società avrà comunque il diritto di percepire la differenza di premio corrispondente al maggior rischio a decorrere dall inizio del contratto o, se successiva, dalla data in cui la circostanza si è verificata. Art Obblighi in caso di sinistro In caso di sinistro il Sottoscrittore/Assicurato deve: a) fare quanto gli è possibile per evitare o diminuire il danno; le relative spese sono a carico della Società secondo quanto previsto dalla legge ai sensi dell Art Codice Civile; b) darne avviso alla Società entro cinque giorni da quando ne ha avuto conoscenza ai sensi dell Art Codice Civile. c) fare, nel più breve tempo possibile, dichiarazione scritta all Autorità Giudiziaria o di Polizia del luogo, precisando, in particolare, il momento dell inizio del sinistro, la causa presunta del sinistro e l entità approssimativa del danno. Copia di tale dichiarazione deve essere trasmessa alla Società; d) conservare le tracce ed i residui del sinistro sino alla conclusione della perizia - sempreché ci sia accordo fra le Parti sulla quantificazione del danno - altrimenti sino alla liquidazione del danno senza avere, per questo, diritto ad indennità alcuna; e) predisporre un elenco dettagliato dei danni subiti con riferimento alla qualità, quantità e valore delle cose distrutte o danneggiate, nonché, a richiesta, uno stato particolareggiato delle altre cose assicurate esistenti al momento del sinistro con indicazione del rispettivo valore, mettendo comunque a disposizione i suoi registri, conti, fatture o qualsiasi documento che possa essere richiesto dalla Società o dai Periti ai fini delle loro indagini e verifiche. L inadempimento di uno di tali obblighi può comportare la perdita totale o parziale dell indennizzo ai sensi dell Art Codice Civile. Art Esagerazione dolosa del danno Il Sottoscrittore/Assicurato che esagera dolosamente l ammontare del danno, dichiara distrutte cose che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette cose salvate, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, altera dolosamente le tracce ed i residui del sinistro o facilita il progresso di questo, perde il diritto all indennizzo. Art Procedura per la valutazione del danno L ammontare del danno è concordato con le seguenti modalità: a) direttamente dalla Società, o da persona da questa incaricata, con il Sottoscrittore o persona da lui designata, oppure, a richiesta di una delle Parti b) fra due Periti nominati uno dalla Società ed uno dal Sottoscrittore con apposito atto unico. I due Periti devono nominarne un terzo quando si verifichi disaccordo fra loro ed anche prima, su richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui punti controversi sono prese a maggioranza. Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere e coadiuvare da altre persone, le quali potranno intervenire nelle operazioni peritali, senza però avere alcun voto deliberativo. Se una delle Parti non provvede alla nomina del proprio Perito o se i Periti non si accordano sulla nomina del terzo, tali nomine, anche su istanza di una sola delle Parti, sono demandate al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del proprio Perito; quelle del terzo Perito sono ripartite a metà. Art Mandato dei Periti I Periti devono: 1) indagare su circostanze, natura, causa e modalità del sinistro; 2) verificare l esattezza delle descrizioni e delle dichiarazioni risultanti dagli atti contrattuali e riferire se al momento del sinistro esistevano circostanze che avessero mutato il rischio e non fossero state comunicate; 3) verificare se il Sottoscrittore ha adempiuto agli obblighi di cui all Art.18; 4) verificare l esistenza, la qualità, la quantità ed il valore delle cose assicurate al momento del sinistro; 5) procedere alla stima ed alla liquidazione del danno e delle spese in conformità alle disposizioni contrattuali. Nel caso di procedura per la valutazione del danno effettuata ai sensi dell Art. 20 lettera b), i risultati delle operazioni peritali devono essere raccolti in apposito verbale (con allegate le stime dettagliate), da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti. I risultati delle operazioni di cui ai precedenti punti 4) -5) sono obbligatori per le Parti le quali rinunciano fin da ora a qualsiasi impugnativa, salvo il caso di dolo, errore, violenza, nonché di violazione dei patti contrattuali, impregiudicata in ogni caso qualsivoglia azione od eccezione inerente l indennizzabilità del danno. I Periti sono dispensati dall osservanza di ogni formalità giudiziaria. Art. 22 Determinazione dell ammontare del danno Premesso che la presente assicurazione è prestata nella forma A PRIMO RISCHIO ASSOLUTO, l ammontare del danno è dato dalla differenza fra il valore che le cose assicurate illese, danneggiate o distrutte - avevano al momento del sinistro ed il valore di ciò che resta dopo il sinistro, senza tenere conto dei profitti sperati, né dei danni del mancato godimento od uso o di altri eventuali pregiudizi. Art Assicurazione presso diversi assicuratori. Se sulle medesime cose e per il medesimo rischio coesistono più assicurazioni, il Sottoscrittore/Assicurato, in caso di sinistro, deve darne avviso a tutti gli assicuratori ed è tenuto a richiedere a ciascuno di essi l indennizzo dovuto secondo il rispettivo contratto autonomamente considerato (Art Codice Civile). Qualora la somma di tali indennizzi - escluso dal conteggio l indennizzo dovuto dall assicuratore insolvente - superi l ammontare del danno, la Società è tenuta a pagare soltanto la sua quota proporzionale in ragione dell indennizzo calcolato secondo il proprio contratto, esclusa comunque ogni obbligazione solidale con gli altri assicuratori. Art Limite massimo dell indennizzo Salvo il caso previsto dall Art Codice Civile per nessun titolo la Società potrà essere tenuta a pagare somma maggiore di quella assicurata

9 Art Pagamento dell indennizzo Verificata l operatività della garanzia, valutato il danno e ricevuta la necessaria documentazione, la Società deve provvedere al pagamento dell indennizzo entro 30 giorni dalla data dell atto di liquidazione del danno, sempre che non sia stata fatta opposizione. Se è stata aperta una procedura giudiziaria sulla causa del sinistro il pagamento sarà effettuato qualora dal procedimento stesso risulti che non ricorre alcuno dei casi previsti dall Art. 14 comma c). SEZIONE B) - NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE FURTO DEFINIZIONI SPECIFICHE Nel testo che segue si intendono: Contenuto: l insieme dei beni mobili sottotetto del fabbricato, nei locali adibiti ad abitazione e ad ufficio privato se con essa direttamente comunicante, oggetti di vestiario ed indumenti in genere, provviste, scorte e tutto quanto in genere serve per uso domestico o personale, impianti di allarme, con i seguenti limiti di indennizzo: a) 50% della somma assicurata relativamente a: gioielli e preziosi (oggetti d oro o di platino o montati su detti metalli, pietre preziose e perle naturali e di coltura), raccolte e collezioni, carte valori e titoli di credito in genere; b) 30% della somma assicurata relativamente a: pellicce, tappeti, arazzi, quadri, sculture e simili oggetti d arte (esclusi preziosi), nonché oggetti e servizi di argenteria; c) 10% della somma assicurata per denaro; d) 5% della somma assicurata per le cose contenute nei locali di ripostiglio, di pertinenza del fabbricato, non comunicanti con i locali di abitazione. La garanzia in detti locali è limitata a mobilio, arredamento, vestiario, provviste, attrezzi e dotazioni comuni. L assicurazione comprende: e) fino alla concorrenza di euro 500, i guasti cagionati dai ladri, in occasione di furto o rapina, consumati o tentati, alle parti di fabbricato costituenti i locali che contengono le cose assicurate ed agli infissi posti a riparo e protezione degli accessi ed aperture dei locali stessi; f) fino alla concorrenza di euro 500, per capi di vestiario ed oggetti personali, compresi preziosi e valori, gli uni e gli altri per uso personale, portati indosso secondo le rispettive destinazioni, contro la rapina e lo scippo commessi sulla persona del Sottoscrittore/Assicurato e dei componenti il nucleo familiare del Sottoscrittore/Assicurato, con lui residenti, all esterno dell abitazione contenente le cose assicurate. La garanzia non vale per le persone di età inferiore a 14 anni, a meno che al verificarsi dell evento dannoso queste non siano in compagnia di altre persone di età superiore ai 14 anni. Furto: l impossessarsi di una cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri (Art. 624 del Codice Penale ). Primo rischio assoluto: la forma di assicurazione in base alla quale l indennizzo avviene sino alla concorrenza della somma assicurata, indipendentemente dal valore complessivo dei beni assicurati, senza quindi l applicazione della regola proporzionale di cui all Art del Codice Civile. Rapina: l impossessamento di una cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene mediante violenza alla persona o minaccia, al fine di trarne ingiusto profitto per sé o per altri (Art. 628 del Codice Penale). Scippo: è il furto commesso strappando la cosa di mano o di dosso alla persona che la detiene. Si distingue dalla rapina perché la violenza è esercitata sulla cosa e non sulla persona. NORME CHE REGOLANO LA SEZIONE B Art. 26 Rischio Assicurato La Società si obbliga a risarcire al Sottoscrittore/Assicurato, con il limite massimo di indennizzo previsto dalla somma assicurata scelta ed indicata nella scheda mod ed. 09/05, i danni materiali e diretti a lui derivanti dal furto del contenuto, intendendosi con tale termine quanto descritto nella specifica Definizione, a condizione che l autore del furto si sia introdotto nei locali contenenti le cose stesse: a) violandone i mezzi di protezione e chiusura, mediante effrazione, rimozione, forzatura, ovvero mediante rottura, scasso, uso di chiavi false, di grimaldelli o di arnesi simili, ovvero praticando una apertura o breccia nei muri e/o nel tetto. Equivale ad uso di chiavi false l uso di chiave vera ottenuta in modo fraudolento; b) per via diversa da quella ordinaria, che richieda superamento di ostacoli o di ripari mediante impiego di mezzi artificiosi o di particolare agilità personale; c) in altro modo, rimanendovi clandestinamente, purché l asportazione della refurtiva sia avvenuta, poi, a locali chiusi. Qualora nei locali contenenti le cose assicurate vi sia presenza di persone, l assicurazione è estesa anche ai danni di furto avvenuti quando non siano operanti i mezzi di protezione e/o di chiusura. Sono parificati ai danni del furto i guasti causati alle cose assicurate per commettere il furto o per tentare di commetterlo. L assicurazione del contenuto è estesa: a) alla Rapina (sottrazione di cose mediante violenza o minaccia) avvenuta nei locali indicati nella scheda mod ed. 09/05, quand anche le persone sulle quali viene fatta violenza o minaccia vengano prelevate dall esterno e siano costrette a recarsi nei locali stessi; b) ai danni materiali e diretti alle cose assicurate cagionati da atti vandalici commessi dagli autori del furto o della rapina consumati o tentati. Art. 27 Esclusioni Sono esclusi dall assicurazione i danni: a) causati da furto con destrezza; b) verificatisi in occasione di incendi, esplosioni, anche nucleari, scoppi, contaminazioni radioattive, trombe, uragani, terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni ed altri sconvolgimenti della natura, atti di guerra, anche civile, invasione, occupazione militare, ostilità (con o senza dichiarazione di guerra), terrorismo o sabotaggio organizzato, rivolte, insurrezione, esercizio di potere usurpato, scioperi, tumulti popolari, sommosse, confische, requisizioni, distruzioni o danneggiamenti per ordine di qualsiasi Governo od Autorità di fatto o di diritto, a meno che l Assicurato provi che il sinistro non ha avuto alcun rapporto con tali eventi; c) causati od agevolati con dolo del Sottoscrittore o dell Assicurato e/o dei componenti il suo nucleo familiare nonché i danni commessi od agevolati con dolo da persone incaricati della sorveglianza delle cose assicurate o dei locali che le contengono; d) causati alle cose assicurate da incendio, esplosione o scoppio provocati dall autore del sinistro

10 Art Sospensione dell assicurazione per i locali disabitati Se i locali contenenti le cose assicurate rimangono per più di 45 giorni consecutivi disabitati, l assicurazione è sospesa a decorrere dalle ore 24 del quarantacinquesimo giorno. Art Obblighi in caso di sinistro In caso di sinistro il Sottoscrittore/Assicurato deve: a) darne avviso alla Società entro 24 ore da quando ne è venuto a conoscenza, specificando le circostanze dell evento e l importo approssimativo del danno, nonché farne denuncia all Autorità giudiziaria o di polizia del luogo, indicando la Società, l Agenzia ed il numero di polizza; b) fornire alla Società, entro i 5 giorni successivi, una distinta particolareggiata delle cose rubate o danneggiate, con l indicazione del rispettivo valore, nonché copia della denuncia fatta all Autorità; c) denunciare inoltre tempestivamente la sottrazione di titoli di credito anche al debitore, nonché esperire se la legge lo consente la procedura di ammortamento; d) adoperarsi immediatamente, nel modo più efficace, per il recupero delle cose rubate e per la conservazione e la custodia di quelle rimaste, anche se danneggiate. L inadempimento di uno di tali obblighi può comportare la perdita totale o parziale all indennizzo, ai sensi dell Art C.C. Le spese sostenute per adempiere agli obblighi di cui alle lettere c) e d) sono a carico della Società in proporzione del valore assicurato rispetto a quello che le cose avevano al momento del sinistro, anche se l ammontare delle spese stesse, unitamente a quello del danno, supera la somma assicurata e anche se non si è raggiunto lo scopo, salvo che la Società provi che le spese sono state fatte inconsideratamente. Il Sottoscrittore/Assicurato deve altresì: e) conservare fino ad avvenuta liquidazione del danno tanto le cose non rubate, quanto le tracce e gli indizi materiali del reato, senza avere, per tale titolo, diritto ad indennizzo; f) dare la dimostrazione della qualità, della quantità e del valore delle cose preesistenti al momento del sinistro oltre che della realtà e dell entità del danno, tenere a disposizione della Società e dei Periti ogni documento ed ogni altro elemento di prova, nonché facilitare le indagini e gli accertamenti che la Società ed i Periti ritenessero necessario esperire presso terzi; g) presentare, a richiesta della Società, tutti i documenti che si possono ottenere, dall autorità competente, in relazione al sinistro. Art Esagerazione dolosa del danno Il Sottoscittore/Assicurato che esagera dolosamente l ammontare del danno, dichiara essere state rubate cose che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette cose non rubate, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, altera dolosamente le tracce o gli indizi materiali del reato, perde il diritto all indennizzo. Art Procedura per la valutazione del danno L ammontare del danno è concordato con le seguenti modalità: a) direttamente dalla Società, o da persona da questa incaricata, con il Sottoscrittore o persona da lui designata oppure, a richiesta di una delle Parti b) fra due Periti nominati uno dalla Società ed uno dal Sottoscrittore con apposito atto unico. I due Periti devono nominarne un terzo quando si verifichi disaccordo fra loro ed anche prima, su richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui punti controversi sono prese a maggioranza. Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere e coadiuvare da altre persone, le quali potranno intervenire nelle operazioni peritali, senza però avere alcun voto deliberativo. Se una delle Parti non provvede alla nomina del proprio Perito o se i Periti non si accordano sulla nomina del terzo, tali nomine, anche su istanza di una sola delle Parti, sono demandate al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del proprio Perito; quelle del terzo Perito sono ripartite a metà. Art. 32 Mandato dei Periti I Periti devono: 1) indagare su circostanze di tempo e di luogo e sulle modalità del sinistro; 2) verificare l esattezza delle descrizioni e delle dichiarazioni risultanti dagli atti contrattuali e riferire se al momento del sinistro esistevano circostanze che avessero mutato il rischio e non fossero state comunicate; 3) verificare se il Sottoscrittore ha adempiuto agli obblighi di cui all Art.29; 4) verificare l esistenza, la qualità, la quantità ed il valore delle cose assicurate (rubate e non rubate, danneggiate e non danneggiate); 5) procedere alla stima ed alla liquidazione del danno e delle spese in conformità alle disposizioni contrattuali. Nel caso di procedura per la valutazione del danno effettuata ai sensi dell Art. 31 lettera b), i risultati delle operazioni peritali devono essere raccolti in apposito verbale (con allegate le stime dettagliate), da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti. I risultati delle operazioni di cui ai precedenti punti 4) -5) sono obbligatori per le Parti le quali rinunciano fin da ora a qualsiasi impugnativa, salvo il caso di dolo, errore, violenza, nonché di violazione dei patti contrattuali, impregiudicata in ogni caso qualsivoglia azione od eccezione inerente l indennizzabilità del danno. I Periti sono dispensati dall osservanza di ogni formalità giudiziaria. Art. 33 Determinazione dell ammontare del danno Premesso che la presente assicurazione è prestata nella forma A PRIMO RISCHIO ASSOLUTO, l ammontare del danno è dato dalla differenza fra il valore che le cose assicurate avevano al momento del sinistro ed il valore di ciò che resta dopo il sinistro, senza tenere conto dei profitti sperati, né dei danni del mancato godimento od uso o di altri eventuali pregiudizi.. Art Riduzione delle somme assicurate a seguito di sinistro In caso di sinistro la somma assicurata, i relativi limiti di indennizzo, si intendono ridotti, con effetto immediato e fino al termine del periodo di assicurazione in corso, di un importo uguale a quello del danno rispettivamente indennizzabile senza corrispondente restituzione di premio. Qualora a seguito del sinistro stesso la Società decidesse invece di recedere dal contratto, si farà luogo al rimborso del premio, al netto delle imposte, non goduto sulla somma assicurata rimasta in essere. Art Titoli di credito Per quanto riguarda i titoli di credito rimane stabilito che:

11 a) la Società non pagherà l importo per essi liquidato prima delle rispettive scadenze, se previste; b) il Sottoscrittore/Assicurato deve restituire alla Società l indennizzo per essi percepito non appena, per effetto della procedura di ammortamento - se consentita - i titoli di credito siano divenuti inefficaci; c) il loro valore è dato dalla somma da essi portata. Per quanto riguarda in particolare gli effetti cambiari, rimane inoltre stabilito che l assicurazione vale soltanto per gli effetti per i quali sia possibile l esercizio dell azione cambiaria. Art Assicurazione presso diversi assicuratori. Se sulle medesime cose e per il medesimo rischio coesistono più assicurazioni, il Sottoscrittore/Assicurato, in caso di sinistro, deve darne avviso a tutti gli assicuratori ed è tenuto a richiedere a ciascuno di essi l indennizzo dovuto secondo il rispettivo contratto autonomamente considerato (Art Codice Civile). Qualora la somma di tali indennizzi - escluso dal conteggio l indennizzo dovuto dall assicuratore insolvente - superi l ammontare del danno, la Società è tenuta a pagare soltanto la sua quota proporzionale in ragione dell indennizzo calcolato secondo il proprio contratto, esclusa comunque ogni obbligazione solidale con gli altri assicuratori. Art Pagamento dell indennizzo Verificata l operatività della garanzia, valutato il danno e ricevuta la necessaria documentazione, la Società deve provvedere al pagamento dell indennizzo entro 30 giorni dalla data dell atto di liquidazione sempre che non sia stata fatta opposizione. Se è stata aperta una procedura giudiziaria sulla causa del sinistro il pagamento sarà effettuato qualora dal procedimento stesso risulti che non ricorre alcuno dei casi previsti dall Art. 27 comma c). Art. 38 Recupero delle cose rubate Se le cose rubate vengono recuperate in tutto o in parte, il Sottoscrittore/Assicurato deve darne avviso alla Società appena ne ha avuto notizia. Le cose recuperate divengono di proprietà della Società, se questa ha risarcito integralmente il danno, salvo che il Sottoscrittore/Assicurato rimborsi alla Società l intero importo riscosso a titolo di indennizzo per le cose medesime. Se invece la Società ha risarcito il danno solo in parte, il Sottoscrittore/Assicurato ha facoltà di conservare la proprietà delle cose recuperate previa restituzione dell importo dell indennizzo riscosso dalla Società per le stesse, o di farle vendere. In quest ultimo caso si procede ad una nuova valutazione del danno sottraendo dall ammontare del danno originariamente accertato il valore delle cose recuperate; sull importo così ottenuto viene ricalcolato l indennizzo a termini di polizza e si effettuano i relativi conguagli. Per le cose rubate che siano recuperate prima del pagamento dell indennizzo e prima che siano trascorsi due mesi dalla data di avviso sinistro, la Società è obbligata soltanto per i danni subiti dalle cose stesse in conseguenza del sinistro. Il Sottoscrittore/Assicurato ha tuttavia facoltà di abbandonare alla Società le cose recuperate che siano d uso personale o domestico, salvo il diritto della Società di rifiutare l abbandono pagando l indennizzo dovuto. SEZIONE C) - NORME CHE REGOLANO LA GARANZIA RESPONSABILITÀ CIVILE Art Oggetto dell assicurazione La Società, nei limiti del massimale scelto ed indicato nella scheda mod ed. 09/05, si obbliga a tenere indenne il Sottoscrittore/Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitali, interessi e spese) per danni involontariamente cagionati a terzi, per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose, in conseguenza di fatti accidentali verificatisi nell ambito della vita privata e di relazione (fermo quanto previsto all Art. 42) ivi compresi: 1. la proprietà e la conduzione dei locali adibiti a dimora abituale e residenza anagrafica del Sottoscrittore/Assicurato, la cui ubicazione è indicata nella scheda mod ed. 09/05, nonché la conduzione di quelli a Sua disposizione anche per villeggiatura; sono compresi i relativi arredamenti, impianti e pertinenze; 2. l esecuzione di lavori di ordinaria manutenzione o, in qualità di committente, di lavori di straordinaria manutenzione dei locali di cui al punto 1); 3. la proprietà ed uso di apparecchi domestici in genere, comprese antenne radiotelevisive; 4. la pratica del campeggio, bricolage, giardinaggio, hobbies, modellismo; 5. la proprietà e detenzione di armi anche da fuoco, compreso l uso delle stesse allo scopo di difesa, tiro a segno e tiro a volo (esclusi i danni derivanti dall esercizio di attività venatoria svolta in conformità alle disposizioni di cui alla Legge 11 Febbraio 1992 n. 157 e successive modificazioni); 6. la proprietà ed uso di: barche a remi, barche a vela di lunghezza non superiore a mt. 6,50 purché senza motore ausiliario, tavole a vela, veicoli a braccia, velocipedi, giocattoli anche a motore comunque azionato; 7. i danni a cose altrui derivanti da incendio esplosione - scoppio di cose del Sottoscrittore/Assicurato o da Lui detenute; 8. l esercizio di sport in qualità di dilettante, anche se con partecipazione a gare, prove e relativi allenamenti, nonché l esercizio della pesca, anche subacquea, nei modi, luoghi e periodi consentiti dalle leggi e regolamenti in vigore; sono in ogni caso esclusi gli sport aerei, paracadutismo e parapendio; 9. l esercizio di attività ricreative ed altre attività non retribuite, esclusa comunque qualsiasi attività avente carattere professionale od organizzativo; 10. i danni subiti da addetti ai servizi domestici e collaboratori familiari in genere in occasione di lavoro o servizio, limitatamente al caso di morte o di lesioni gravi o gravissime, come definite dall Art. 583 Codice Penale, comprese le somme che il Sottoscrittore/Assicurato sia tenuto a pagare a sensi degli artt. 10 e 11 del D.P.R. 30 giugno 1965, n per rivalsa dell INAIL e successive eventuali modifiche; 11. l azione di rivalsa da parte di Imprese esercenti l assicurazione obbligatoria derivante dalla circolazione di veicoli a motore in conseguenza di fatti accidentali provocati da minori - di cui il Sottoscrittore/Assicurato debba rispondere - all insaputa del Sottoscrittore/Assicurato stesso, per le somme che dette Imprese abbiano dovuto pagare a terzi per l inopponibilità di eccezioni previste dall Art. 18 della legge 24 dicembre 1969 n. 990, emendato con la legge 26 febbraio 1977 n. 39. La garanzia in ogni caso è subordinata, limitatamente ai veicoli di proprietà e/o goduti in leasing dal Sottoscrittore/Assicurato, all esistenza di valida polizza di assicurazione dei rischi di responsabilità civile

12 derivante dalla circolazione, in regola col pagamento del premio; 12. i danni cagionati a terzi in qualità di trasportato su veicoli; esclusi i danni al veicolo stesso, al guidatore ed ai trasportati. Art. 40 Proprietà ed uso di animali Rischi assicurabili solo a condizione che sulla scheda di proposta mod ed. 09/05 sia stata regolarmente contrassegnata la relativa prestazione. La copertura assicurativa si intende estesa ai danni involontariamente cagionati a terzi per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose, in conseguenza di fatti accidentali verificatisi in relazione alla proprietà ed uso di animali anche da guardia, da caccia, da sella e da compagnia, compresa la responsabilità di coloro che, su richiesta del Sottoscrittore/Assicurato o di uno dei componenti il Suo Nucleo Familiare, li avessero in custodia. Art. 41 Persone assicurate L assicurazione tutela il Sottoscrittore/Assicurato e, se con lui conviventi, il coniuge, il convivente di fatto, i loro ascendenti e discendenti e ogni altro parente; gli addetti ai servizi domestici ed i collaboratori familiari in genere, limitatamente ai fatti accidentali accaduti nell espletamento delle mansioni svolte a favore del Sottoscrittore/Assicurato. La garanzia opera per la responsabilità civile loro derivante nello svolgimento della normale vita privata e di relazione. Art Rischi esclusi L assicurazione non comprende i danni derivanti: a) dall esercizio di qualsiasi attività avente carattere professionale, salvo che per i domestici, od organizzativa; b) da spargimento d acqua e/o liquidi in genere nonché rigurgiti di fognature limitatamente agli immobili che non costituiscono dimora abituale e residenza anagrafica del Sottoscrittore /Assicurato; c) dalla proprietà di beni immobili salvo quelli adibiti a dimora abituale e residenza anagrafica del Sottoscrittore/Assicurato (art. 39 comma 1); d) dalla proprietà, dalla circolazione e da qualsiasi uso, anche per gioco o divertimento, di veicoli, aeromobili (compresi alianti, deltaplani ed ultraleggeri) o natanti, salvo quanto espressamente precisato all Art.39); e) dall esercizio dell attività venatoria svolta in conformità alle disposizioni di cui alla Legge 11 febbraio 1992 n.157 e successive modificazioni. f) i danni alle cose che il Sottoscrittore/Assicurato o le persone di cui egli risponda ai sensi di legge, abbiano in consegna o custodia a qualsiasi titolo o destinazione ed i danni da furto; g) da interruzioni o sospensioni totali o parziali di attività industriali, commerciali, artigianali, agricole o di servizi; h) da inquinamento dell aria, dell acqua o del suolo; da interruzione, impoverimento o deviazione di sorgenti e corsi d acqua, alterazioni od impoverimento di falde acquifere, di giacimenti minerari ed in genere di quanto trovasi nel sottosuolo suscettibile di sfruttamento; i) da detenzione od impiego di esplosivi; j) verificatisi in connessione con trasformazioni od assestamenti energetici dell atomo, naturali o provocati artificialmente (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici e simili). Art Persone non considerate «terzi» - Pluralità di Assicurati Non sono considerati terzi: a) il Sottoscrittore/Assicurato, i componenti il Suo Nucleo Familiare, i genitori ed i figli del Sottoscrittore/ Assicurato e del coniuge, nonché qualsiasi altro parente od affine convivente con il Sottoscrittore/Assicurato; b) gli addetti ai servizi domestici ed i collaboratori familiari in genere che subiscano il danno in occasione di lavoro o di servizio, salvo quanto espressamente previsto dall Art.39 comma 10. Pur essendo l assicurazione prestata per una pluralità di Assicurati, il massimale stabilito in polizza per il danno cui si riferisce la domanda di risarcimento resta, per ogni effetto, unico anche nel caso di corresponsabilità di più Assicurati fra loro. Art Obblighi in caso di sinistro In caso di sinistro, il Sottoscrittore/Assicurato deve darne avviso scritto alla Società entro cinque giorni da quando ne ha avuto conoscenza (Art Codice Civile). L inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto al risarcimento (Art Codice Civile). Art. 45 Assicurazione presso altri assicuratori Se sulle medesime cose e per il medesimo rischio coesistono più assicurazioni, il Sottoscrittore/Assicurato, in caso di sinistro, deve darne avviso a tutti gli assicuratori indicando a ciascuno il nome degli altri (Art Codice Civile). Art Gestione delle vertenze di danno - spese legali La Società assume fino a quando ne ha interesse la gestione delle vertenze tanto in sede stragiudiziale che giudiziale, sia civile che penale, a nome del Sottoscrittore/Assicurato, designando, ove occorra, legali o tecnici ed avvalendosi di tutti i diritti ed azioni spettanti al Sottoscrittore/Assicurato stesso. Sono a carico della Società le spese sostenute per resistere all azione promossa contro il Sottoscrittore/Assicurato, entro il limite di un importo pari al quarto del massimale previsto dalla combinazione prescelta. Qualora la somma dovuta al danneggiato superi detto massimale, le spese vengono ripartite fra Società e il Sottoscrittore/ Assicurato in proporzione del rispettivo interesse. La Società non riconosce spese incontrate dal Sottoscrittore/ Assicurato per i legali o tecnici che non siano da essa designati e non risponde di multe od ammende né delle spese di giustizia penale. Art Inosservanza degli obblighi relativi ai sinistri Il Sottoscrittore è responsabile verso la Società di ogni pregiudizio derivante dall inosservanza dei termini o degli altri obblighi previsti dalla polizza. Ove poi risulti che egli abbia agito in connivenza con i danneggiati o ne abbia favorito le pretese, decade dai diritti contrattuali. Art Estensione territoriale L assicurazione vale per i danni che avvengano nel territorio di tutti i Paesi europei nonché nei territori asiatici dei Paesi già facenti parte dell ex URSS. SEZIONE D) - NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI DEFINIZIONI SPECIFICHE Nel testo che segue si intendono: Infortunio: l evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni fisiche obiettivamente constatabili

13 Invalidità Permanente: la perdita o la diminuzione definitiva e irrimediabile, a seguito di infortunio, in misura totale o parziale, della capacità generica del Sottoscrittore/Assicurato allo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa, indipendentemente dalla Sua professione. NORME CHE REGOLANO LA SEZIONE D Art. 49 Oggetto dell assicurazione Persona assicurata L assicurazione vale per gli infortuni che abbiano come conseguenza una invalidità permanente del Sottoscrittore/Assicurato, identificato nella scheda mod ed. 09/05, subiti dallo stesso nello svolgimento: - delle attività professionali principali e secondarie; - di ogni altra attività che il Sottoscrittore/Assicurato svolga senza carattere di professionalità, purché tali attività non rientrino in quelle espressamente escluse nell Art. 53. L invalidità permanente è determinata in base ai criteri di indennizzabilità dell Art.57 adottando, per il calcolo, la Tabella delle percentuali di invalidità previste dall Art. 60, fino al limite massimo del 100% ed applicando la franchigia prevista all Art. 52. Art. 50 Rischi aggiunti a) A deroga dell Art del Codice Civile, si considerano in garanzia gli infortuni, che abbiano come conseguenza una invalidità permanente, causati da colpa grave del Sottoscrittore/Assicurato. b) A deroga dell Art del Codice Civile, si considerano in garanzia gli infortuni, che abbiano come conseguenza una invalidità permanente, causati da tumulti popolari, a condizione che il Sottoscrittore/Assicurato non vi abbia preso parte attiva. c) A deroga dell Art del Codice Civile, si considerano in garanzia gli infortuni, che abbiano come conseguenza una invalidità permanente, causati da movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche. Sono compresi nella presente assicurazione gli infortuni, che abbiano come conseguenza una invalidità permanente, causati da alluvioni e inondazioni. Resta comunque convenuto che, in caso di eventomovimento tellurico, eruzione vulcanica, alluvione o inondazione che colpisca più persone assicurate con la Società, l esborso massimo da parte di quest ultima non potrà superare la somma di euro per l intero evento. Qualora gli indennizzi complessivamente dovuti eccedano il limite sopra indicato, gli indennizzi spettanti a ciascun assicurato saranno ridotti in proporzione alle singole somme assicurate fermo restando che l esborso massimo per ogni assicurato non potrà superare la somma di euro d) L assicurazione è prestata per gli infortuni, che abbiano come conseguenza una invalidità permanente, subiti dal Sottoscrittore/ Assicurato in qualità di passeggero durante i viaggi aerei di turismo, trasferimento e trasporto pubblico passeggeri su velivoli ed elicotteri da chiunque esercitati, esclusi quelli effettuati: - su aeromobili di Società/Aziende di lavoro aereo per voli diversi dal trasporto pubblico passeggeri; - su aeromobili di aeroclub; - su apparecchi per il volo da diporto o sportivo, ovvero sia ultraleggeri, deltaplani, parapendii e simili. Sono esclusi gli infortuni occorsi durante o conseguenti alla guida di qualsiasi mezzo di locomozione aerea, compresi quelli per il volo da diporto o sportivo. La copertura assicurativa inizia nel momento in cui il Sottoscrittore/Assicurato sale a bordo dell aeromobile e cessa nel momento in cui ne è disceso. Resta comunque convenuto che, in caso di incidente aeronautico che colpisca più persone assicurate con la Società, l esborso massimo da parte di quest ultima, relativamente alla garanzia di invalidità permanente, non potrà superare la somma massima di euro per aeromobile. Qualora gli indennizzi complessivamente dovuti eccedano il limite sopra indicato, gli indennizzi spettanti a ciascun assicurato saranno ridotti in proporzione alle singole somme assicurate fermo restando che l esborso massimo per ogni assicurato non potrà superare la somma di euro Art. 51 Garanzia prestata e somma assicurata Per il Sottoscrittore/Assicurato l assicurazione è prestata per la garanzia di Invalidità Permanente conseguente ad infortunio e per la somma assicurata prevista dalla combinazione prescelta nella scheda mod ed. 09/05. Se l infortunio ha per conseguenza un invalidità permanente indennizzabile a termini di polizza e questa si verifica entro due anni dal giorno nel quale l infortunio si è verificato, la Società liquida per tale titolo un indennità calcolata sulla somma assicurata, avuto riguardo di quanto previsto dal successivo Art. 52 ed adottando, per il calcolo, la Tabella e le regole previste all Art. 60, fino al limite massimo del 100%. Qualora l invalidità permanente, valutata in base alle percentuali ed ai criteri previsti, sia di grado pari o superiore al 66% l indennizzo viene corrisposto nella misura del 100% della somma assicurata senza l applicazione di alcuna franchigia. Si precisa che la valutazione dell invalidità permanente da parte della Società non è soggetta a revisione periodica come è invece prassi per l INAIL. Art. 52 Franchigia per invalidità permanente A parziale deroga dell Art. 51), la somma assicurata per invalidità permanente da infortunio è soggetta alla franchigia assoluta del 65%. Pertanto la Società non liquida indennizzo quando l invalidità permanente è di grado pari o inferiore al 65% della totale; se invece l invalidità permanente risulta superiore a tale percentuale, l indennizzo viene corrisposto nella misura del 100% della somma assicurata senza applicazione di alcuna franchigia. Art. 53 Rischi esclusi Sono escluse dall assicurazione le invalidità permanenti da infortunio preesistenti alla data di effetto della polizza nonché quelle derivanti: a) dalla guida di qualsiasi veicolo o natante a motore, se il Sottoscrittore/Assicurato è privo dell abilitazione prescritta dalle disposizioni vigenti, salvo il caso di guida con patente scaduta, ma a condizione che il Sottoscrittore/Assicurato abbia al momento dell evento i requisiti per il rinnovo; b) da intossicazione acuta da sostanze psicoattive ( alcol stupefacenti farmaci); c) da delitti dolosi compiuti o tentati dal Sottoscrittore/Assicurato (Art. 43 del Codice Penale) e da atti contro la sua persona da lui volontariamente compiuti o consentiti, nonché da atti temerari, restando comunque coperti da garanzia le invalidità permanenti da infortunio conseguenti ad atti di legittima difesa o per dovere di umana solidarietà ( Art del Codice Civile); d) da guerre ed insurrezioni; e) causati da operazioni chirurgiche, cure mediche o accertamenti resi necessari da eventi non indennizzabili a termini di polizza;

14 f) da trasformazioni o assestamenti energetici dell atomo, naturali o provocati e da accelerazione di particelle atomiche ( fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, raggi x); g) dalla pratica di sport costituenti per il Sottoscrittore/Assicurato attività professionale, principale o secondaria; h) dalla pratica di sport comportanti: l uso di veicoli e di natanti a motore; l utilizzo di qualunque mezzo di locomozione aerea, compresi deltaplano, paracadute e parapendio; i) dalla pratica dei seguenti sport: pugilato, atletica pesante, arti marziali, lotta nelle sue varie forme, scalata di roccia o ghiaccio oltre il 3 grado, rafting, speleologia, salto dal trampolino con sci ed idrosci, sci alpinismo, sci acrobatico, sci estremo, bob, rugby, football americano, immersioni con autorespiratore, skeleton (slittino), bobsleigh (motoslitta), hockey, jumping. Art. 54 Limite di età del Sottoscrittore/ Assicurato L assicurazione vale per persone di età non superiore a 75 anni e cessa, per quelle che raggiungono tale limite di età, alla prima scadenza annuale successiva al compimento del 75 anno di età. Art. 55 Persone non assicurabili Non sono assicurabili le persone affette da dipendenza da sostanze psicoattive (alcool stupefacenti farmaci), infezione da HIV, psicosi croniche prive di causalità organica. Non sono inoltre assicurabili le persone affette da sindromi organiche cerebrali. L assicurazione cessa automaticamente con il manifestarsi di tali affezioni. Art. 56 Denuncia del sinistro e obblighi del Sottoscrittore/Assicurato In caso di sinistro, il Sottoscrittore/Assicurato, deve darne avviso scritto alla Società entro 5 giorni da quando ne ha avuto la possibilità. La denuncia dell infortunio deve contenere l indicazione del luogo, giorno, ora e causa dell evento e deve essere corredata da certificato medico. Il decorso delle lesioni deve essere documentato da ulteriori certificati medici. Il Sottoscrittore/Assicurato deve sottoporsi in Italia agli accertamenti e controlli medici disposti dalla Società, fornire alla stessa ogni informazione e produrre copia delle eventuali cartelle cliniche complete e di ogni altra documentazione sanitaria, a tal fine sciogliendo il medico dal segreto professionale. L inadempimento degli obblighi relativi alla denuncia del sinistro può comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo (Art del Codice Civile). Nell ipotesi di ricorso all arbitrato irrituale, regolato dall Art. 59, il Sottoscrittore/Assicurato ha l obbligo di esibire la documentazione completa prima di richiedere l arbitrato stesso. Art. 57 Criteri di indennizzabilità La Società corrisponde l indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive dell infortunio. Se al momento dell infortunio il Sottoscrittore/Assicurato non è fisicamente integro e sano, sono indennizzabili soltanto le conseguenze che si sarebbero comunque verificate qualora l infortunio avesse colpito una persona fisicamente integra e sana. Art. 58 Rinuncia al diritto di surrogazione La Società rinuncia, a favore del Sottoscrittore/Assicurato e dei suoi aventi diritto, al diritto di surrogazione di cui all Art del Codice Civile verso i terzi responsabili dell infortunio. Art. 59 Procedura per la valutazione del danno Controversie Arbitrato irrituale La quantificazione dell indennizzo definitivo spettante al Sottoscrittore/Assicurato a seguito del sinistro, può essere demandato dalle Parti a due medici, nominati uno per parte. Qualora i due medici non raggiungano l accordo, le divergenze di natura medica su quanto sopra indicato, nonché sui criteri di indennizzabilità previsti dall Art.57), possono essere demandate, per iscritto, a un Collegio di tre medici, composto, dai due medici già nominati dalle Parti e da un terzo, nominato di comune accordo dai medici stessi o, in caso di disaccordo, dal Collegio dell Ordine dei Medici avente giurisdizione nel luogo ove deve riunirsi il Collegio medico. Il Collegio medico risiede nel comune, sede di Istituto di Medicina Legale, più vicino al luogo di residenza del Sottoscrittore/Assicurato. Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato, contribuendo per metà alle spese e alle competenze del terzo medico. E data facoltà al Collegio medico di rinviare, ove ne riscontri l opportunità, l accertamento dell invalidità permanente ad epoca da definirsi dal Collegio stesso. Le decisioni del Collegio medico sono prese a maggioranza di voti, con dispensa da ogni formalità di legge, e sono vincolanti per le Parti, le quali rinunciano fin d ora a qualsiasi impugnativa salvo i casi di violenza, dolo, errore, o violazione di patti contrattuali. I risultati delle operazioni arbitrali devono essere raccolti in apposito verbale, da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti. Il Sottoscrittore/Assicurato deve trasmettere la documentazione completa relativa al sinistro prima dell inizio dell arbitrato. In caso contrario, qualora nel corso dell arbitrato stesso il Sottoscrittore/Assicurato proceda all esibizione di ulteriore documentazione che possa influire sull esito, è data facoltà al Collegio di rinviare la riunione per un periodo non superiore a 60 giorni, per consentire alla Società il riesame del sinistro alla luce dei nuovi elementi di giudizio. Nel momento in cui la documentazione risulti influente ai fini della valutazione del sinistro, sono a carico del Sottoscrittore/Assicurato le eventuali maggiori spese conseguenti alla ritardata esibizione dei documenti. Art. 60 Tabella INAIL - Valutazioni Percentuali per il calcolo del grado di Invalidità Permanente (D.P.R. 30/6/65 N. 1124) Sordità completa di un orecchio 15% Sordità completa bilaterale 60% Perdita totale della facoltà visiva di un occhio 35% Perdita della facoltà visiva di entrambi gli occhi 100% Perdita anatomica o atrofia del globo oculare senza 40% possibilità di applicazione di protesi Altre menomazioni della facoltà visiva (vale quanto previsto per gli infortuni oculari dalla tabella per l industria) Stenosi nasale assoluta unilaterale 8% Stenosi nasale assoluta bilaterale 18% Perdita di molti denti in modo che risulti gravemente compromessa la funzione masticatoria: a) con possibilità di applicazione di protesi efficace 11%

15 b) senza possibilità di applicazione di protesi efficace 30% Perdita di un rene con integrità del rene superstite 25% Perdita della milza senza alterazioni della crasi ematica 15% Esiti di frattura della clavicola bene consolidata, senza 5% limitazioni dei movimenti del braccio Anchilosi completa coxo-femorale con arto in 45% estensione e in posizione favorevole Perdita totale di una coscia per disarticolazione 80% coxo-femorale o amputazione alta che non renda possibile l applicazione di un apparecchio di protesi Perdita di una coscia in qualsiasi altro punto 70% Perdita totale di una gamba o amputazione di essa 65% Dx Sx al terzo superiore, quando non sia possibile Anchilosi completa dell articolazione scapolo-omerale 50% 40% 40% l applicazione di un apparecchio articolato con arto in posizione favorevole quando coesista Perdita di una gamba al terzo superiore quando sia 55% immobilità della scapola possibile l applicazione di un apparecchio articolato Anchilosi completa dell articolazione scapolo-omerale 40% 30% 30% Perdita di una gamba al terzo inferiore o di un piede 50% con arto in posizione favorevole con normale mobilità Perdita dell avampiede alla linea tarso-metatarso 30% della scapola Perdita dell alluce corrispondente metatarso 16% Perdita del braccio: Perdita totale del solo alluce 7% a) per disarticolazioni scapolo omerale 85% 75% Per la perdita di ogni altro dito di un piede non si fa 3% b) per amputazione al terzo superiore 80% 70% luogo ad alcuna indennità, ma ove concorra perdita di Perdita del braccio al terzo medio o totale più dita ogni altro dito perduto è valutato il dell avambraccio 75% 65% Anchilosi completa rettilinea del ginocchio 35% Perdita dell avambraccio al terzo medio o perdita della mano Anchilosi tibio-torsica ad angolo retto 20% 70% 60% Semplice accorciamento di un arto inferiore che 11% Perdita di tutte le dita della mano 65% 55% superi i tre centimetri e non oltrepassi i cinque centimetri Perdita del pollice e del primo metacarpo 35% 30% Perdita totale del pollice 28% 23% a) La perdita assoluta ed irrimediabile dell uso funzionale Perdita totale dell indice 15% 13% di un organo o di un arto viene considerata come perdita Perdita totale del medio 12% anatomica dello stesso; se trattasi di minorazione, le Perdita totale dell anulare percentuali sopra indicate vengono ridotte in 8% proporzione alla funzionalità perduta. Perdita totale del mignolo b) Nei casi di perdita anatomica o funzionale di più organi 12% od arti in uno stesso infortunio, l indennità viene Perdita della falange ungueale del pollice 15% 12% stabilita mediante l addizione delle percentuali Perdita della falange ungueale dell indice 7% 6% corrispondenti ad ogni singola menomazione, fino al Perdita della falange ungueale del medio limite massimo del 100%. 5% Perdita della falange ungueale dell anulare c) La valutazione per la perdita funzionale o anatomica di 3% una falange del pollice è stabilita nella metà, per la Perdita della falange ungueale del mignolo perdita anatomica di una falange dell alluce nella metà e 5% per quella di una falange di qualunque altro dito di un Perdita delle due ultime falangi dell indice 11% 9% terzo della percentuale fissata per la perdita del Perdita delle due ultime falangi del medio rispettivo dito. 8% d) Nel caso di infortunio che produca la perdita anatomica Perdita delle due ultime falangi dell anulare o la riduzione funzionale di un organo o di un arto già 6% Perdita delle due ultime falangi del mignolo minorato, le percentuali sopra indicate sono diminuite 8% tenendo conto del grado di invalidità preesistente. Anchilosi totale dell articolazione del gomito con e) In caso di constatato mancinismo le percentuali sopra angolazione tra gradi: indicate previste per l arto superiore destro si intendono a) in semipronazione 30% 25% applicate all arto superiore sinistro. b) in pronazione 35% 30% f) Nei casi di invalidità permanente non specificati nella c) in supinazione 45% 40% Tabella sopra indicata, l indennità è stabilita tenendo d) quando l anchilosi sia tale da permettere i 25% 20% conto della misura nella quale è per sempre diminuita la movimenti in pronosupinazione Anchilosi totale dell articolazione del gomito in 55% 50% capacità generica del Sottoscrittore/Assicurato ad una flessione massima o quasi qualsiasi attività lavorativa, indipendentemente dalla sua professione. Anchilosi totale dell articolazione del gomito in estensione completa o quasi: a) in semipronazione 40% 35% b) in pronazione 45% 40% c) in supinazione 55% 50% d) quando l anchilosi sia tale da permettere i 35% 30% movimenti in pronosupinazione Anchilosi completa dell articolazione radio-carpica in 18% 15% estensione rettilinea Se vi è contemporaneamente abolizione dei movimenti di pronosupinazione: a) in semipronazione 22% 18% b) in pronazione 25% 22% c) in supinazione 35% 30% GARANZIA NOPROBLEM - SERVIZIO DI ASSISTENZA IN COLLABORAZIONE CON EUROP ASSISTANCE SERVICE S.p.A. DEFINIZIONI SPECIFICHE Nel testo che segue si intendono: Estensione Territoriale: Italia; Abitazione: l abitazione del Sottoscrittore/Assicurato costituita da un intero fabbricato o dalla parte di questo occupata dello stesso; Sinistro: il singolo fatto o avvenimento che si può verificare nel corso di validità del servizio e che determina la richiesta di assistenza del Sottoscrittore/Assicurato e che rientra nei termini di polizza;

16 Prestazioni: sono le assistenze prestate dalla Centrale Operativa al Sottoscrittore/Assicurato in caso di sinistro; PREMESSA Le prestazioni di Assistenza NOPROBLEM di seguito previste, sono vincolate alla condizione che nella scheda mod ed. 09/05 sia stata opzionata un altra garanzia prevista dalle sezioni A)B)C)D). Qualora nella scheda mod ed. 09/05 sia stata sottoscritta solo la garanzia E)Assistenza NOPROBLEM, il contratto si intende nullo e privo di effetto ed il premio versato dal Sottoscrittore sarà dalla Società rimborsato. II servizio di assistenza «NOPROBLEM» per effetto dell accordo stipulato fra Mediolanum Assicurazioni S.p.A. ed Europ Assistance Service S.p.A. è prestato dalla Centrale Operativa. PRESTAZIONI PER LA CASA Art Invio di un idraulico per interventi di emergenza Qualora il Sottoscrittore/Assicurato necessiti di un idraulico per un intervento di emergenza, la Centrale Operativa provvede all invio di un artigiano. La Società tiene a proprio carico l uscita e la manodopera fino ad un massimo di 160 euro per sinistro. Restano comunque a carico del Sottoscrittore/Assicurato i costi relativi al materiale necessario per la riparazione. La prestazione è dovuta per i seguenti casi: a) allagamento od infiltrazione nell abitazione propria o in quella dei vicini provocato da una rottura, un otturazione, un guasto di tubature fisse dell impianto idraulico; b) mancanza d acqua che non derivi da interruzione della fornitura da parte dell ente erogatore; c) mancato scarico delle acque nere degli impianti igienico-sanitari, provocato da otturazione delle tubature di scarico fisse dell impianto idraulico. Esclusioni Per i casi a) e b): eventi dovuti a guasti e otturazioni a rubinetti o tubature mobili, collegati o meno a qualsiasi apparecchiatura (lavatrice e simili) o sinistri dovuti a negligenza del Sottoscrittore /Assicurato, sinistri dovuti a rotture delle tubature esterne dell edificio. Per il caso c): tracimazione dovuta a rigurgito di fogna, otturazione delle tubature mobili dei servizi igienico sanitari. Art. 62- Invio di un elettricista per interventi di emergenza Qualora presso l abitazione del Sottoscrittore/Assicurato sia necessario un elettricista per mancanza di corrente elettrica in tutti i locali dell abitazione dovuta a guasti agli interruttori di accensione, agli impianti di distribuzione interna o alle prese di corrente, la Centrale Operativa provvede all invio di un elettricista. La Società tiene a proprio carico l uscita e la manodopera fino ad un massimo di 160 euro per sinistro. Restano comunque a carico del Sottoscrittore/Assicurato i costi relativi al materiale necessario per la riparazione. Esclusioni Sono esclusi gli interventi dovuti a: - corto circuito provocato da imperizia o negligenza o dolo del Sottoscrittore/Assicurato; - interruzione della fornitura elettrica da parte dell ente erogatore; - guasti al cavo di alimentazione dei locali dell abitazione del Sottoscrittore/Assicurato a monte del contatore. Art Invio di un fabbro per interventi di emergenza Qualora presso l abitazione del Sottoscrittore/Assicurato sia necessario un fabbro per un intervento di emergenza, la Centrale Operativa provvede all invio d un fabbro. La Società tiene a proprio carico l uscita e la manodopera fino ad un massimo di 160 euro per sinistro. Restano comunque a carico del Sottoscrittore/Assicurato i costi relativi al materiale necessario per la riparazione. La prestazione è operante per i seguenti casi: - smarrimento o rottura delle chiavi, guasto o scasso della serratura che rendano impossibile l accesso ai locali dell abitazione del Sottoscrittore/Assicurato; - scasso di fissi ed infissi, a seguito di furto o di tentato furto, quando ne sia compromessa la funzionalità in modo tale da non garantire la sicurezza dei locali dell abitazione del Sottoscrittore/Assicurato. Art. 64 Invio di un artigiano per interventi ordinari Qualora presso l abitazione del Sottoscrittore/Assicurato sia necessario un artigiano per un intervento di riparazione o di manutenzione dell impianto idraulico, elettrico o degli infissi, la Centrale Operativa provvede all invio della stesso. Resta a totale carico del Sottoscrittore/Assicurato il relativo costo (uscita, manodopera, materiali e quant altro verrà fatturato). Art Spese di albergo Qualora l abitazione del Sottoscrittore/Assicurato sia inagibile, in conseguenza di uno degli eventi descritti agli artt ) 63) oppure in conseguenza di furto, tentato furto, atti vandalici, incendio, fulmine, esplosione, scoppio, la Centrale Operativa provvede alla prenotazione di un albergo (per il Sottoscrittore/Assicurato). La Società tiene a proprio carico le spese di pernottamento e di prima colazione, fino ad un massimo di 260 euro. Non sono comprese spese d albergo diverse da quelle indicate. Art Rientro anticipato Qualora il Sottoscrittore/Assicurato si trovi in viaggio in Italia o all estero e, a causa di uno dei sinistri descritti ai precedenti artt. 61) 62) 63) oppure in conseguenza di furto, tentato furto, atti vandalici, incendio, fulmine, esplosione, scoppio, debba rientrare immediatamente alla propria abitazione, la Centrale Operativa fornirà allo stesso un biglietto aereo (classe economica) o ferroviario (prima classe) di sola andata, tenendo la Società a proprio carico le relative spese, fino ad un massimo complessivo per sinistro di 260 euro. Nei casi in cui il Sottoscrittore/Assicurato per rientrare più rapidamente debba abbandonare un veicolo in loco, la Società mette a sua disposizione un ulteriore biglietto per recuperare successivamente il veicolo stesso tenendo la Società a proprio carico la relativa spesa. Esclusioni La prestazione non è operante se il Sottoscrittore/Assicurato non presenta alla Centrale Operativa un adeguata documentazione sui sinistri che danno luogo alle prestazioni. Le seguenti informazioni saranno fornite dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, esclusi i festivi infrasettimanali. Art. 67 Informazioni fiscali immobiliari Qualora il Sottoscrittore/Assicurato desideri avere informazioni fiscali relative a: - imposte dirette

17 - IRPEF: le informazioni fiscali immobiliari riguardanti il Quadro relativo ai beni immobili del modello Unico - ICI: le informazioni riguardanti tutte le categorie di imposte relative agli immobili - Imposte indirette - IVA: le informazioni riguardanti le Imposte sul Valore Aggiunto nell ambito della compravendita di beni immobili - INVIM: le informazioni riguardanti l Imposta sull Incremento del Valore Immobiliare - Imposte di Registro. Telefonando alla Centrale Operativa potrà ricevere le informazioni desiderate. Saranno fornite tutte le informazioni riguardanti le imposte, con esclusione dei calcoli per ogni caso specifico. Nel caso in cui vengano istituite dallo Stato nuove imposte, la Centrale Operativa erogherà la prestazione solo a seguito della pubblicazione della normativa ufficiale. Art Informazioni legali Qualora il Sottoscrittore/Assicurato desideri avere informazioni legali relative a: - Famiglia: adozione, affidamento, comunione dei beni, divorzio, eredità, interdizione, matrimonio, paternità/maternità, separazione dei beni, separazione personale, successione, testamento, tutela; - Casa: compravendita appartamenti, compravendita beni e servizi, condomino, equo canone, lavoro domestico. Telefonando alla Centrale Operativa potrà ricevere le informazioni desiderate. La Centrale Operativa non fornirà pareri o valutazioni su quesiti che riguardano procedure legali già affidate dal Sottoscrittore/Assicurato ad un proprio legale. Art. 69 Informazioni burocratiche Qualora il Sottoscrittore/Assicurato desideri avere informazioni burocratiche relative a: - Certificati: cittadinanza, matrimonio, morte, nascita, penale, residenza, stato di famiglia etc. - Documenti personali: carta d identità, codice fiscale, libretto di lavoro, libretto di pensione, passaporto, patente di guida. - Varie: carta di circolazione, revisione auto, etc. - Rilascio e variazione dei suddetti documenti. Telefonando alla Centrale Operativa potrà ricevere le informazioni desiderate. PRESTAZIONI PER LA PERSONA Art Consulenza medica Qualora a seguito di infortunio il Sottoscrittore/ Assicurato necessiti di una consulenza medica, può mettersi in contatto direttamente o tramite il proprio medico curante con i medici della Centrale Operativa che valuteranno quale sia la prestazione più opportuna da effettuare in suo favore. Art Informazioni sanitarie ( prestazione operante da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00, esclusi i festivi infrasettimanali) Qualora il Sottoscrittore/Assicurato necessiti di informazioni sanitarie riguardanti il servizio sanitario pubblico e/o privato, potrà ottenerle telefonando alla Centrale Operativa, la quale fornirà informazioni relativamente a: - diritti dei vari tipi di assistiti (liberi professionisti, dipendenti pubblici e privati, pensionato, ecc.) - ubicazione dei vari uffici ASL e degli Istituti di Cura; - strutture sanitarie nazionali e internazionali ed eventuali specializzazioni; - consigli sugli espletamenti delle pratiche, documenti e uffici competenti; - assistenza sanitaria all estero, trattati di reciprocità con Paesi UE ed Extra UE; - cliniche private, ospedali, centri di pronto soccorso; - medici specialisti. Art. 72 Invio di un medico generico al domicilio in Italia Qualora a seguito di infortunio il Sottoscrittore/Assicurato, in Italia, necessiti di un medico dalle ore 20 alle ore 8 o nei giorni festivi e non riesca a reperirlo, la Centrale Operativa, accertata la necessità della prestazione, provvederà ad inviare a spese della Società uno dei medici convenzionati.. In caso di impossibilità da parte di uno dei medici convenzionati ad intervenire personalmente, la Centrale Operativa organizzerà, in via sostitutiva, il trasferimento del Sottoscrittore/Assicurato nel centro medico idoneo più vicino mediante autoambulanza. Art Trasporto in autoambulanza in Italia Qualora a seguito di infortunio il Sottoscrittore/Assicurato necessiti di un trasporto in autoambulanza, dopo il ricovero di primo soccorso, la Centrale Operativa invierà direttamente un autoambulanza, tenendo la Società a proprio carico la relativa spesa fino alla concorrenza di un importo pari a quello necessario per compiere 200 km di percorso complessivo (andata/ritorno). Art Rientro sanitario (prestazione fornita in conseguenza di un sinistro verificatosi in un luogo ad oltre 50 Km dal comune di residenza del Sottoscrittore/Assicurato) Qualora a seguito di infortunio le condizioni del Sottoscrittore/ Assicurato, accertate tramite contatti diretti e/o con altri mezzi di telecomunicazione tra i medici della Centrale Operativa ed il medico curante sul posto, rendano necessario il suo trasporto in un istituto di cura attrezzato in Italia o alla sua residenza in Italia, la Centrale Operativa provvederà ad effettuare il trasporto con il mezzo che i medici della stessa ritengono più idoneo alle condizioni del paziente: - aereo sanitario; - aereo di linea classe economica, eventualmente barellato; - treno prima classe e, occorrendo, il vagone letto; - autoambulanza (senza limiti di chilometraggio). Il trasporto è interamente organizzato dalla Centrale Operativa ed effettuato a spese della Società, inclusa l'assistenza medica od infermieristica durante il viaggio, se ritenuta necessaria dai medici della Centrale Operativa stessa. La Centrale Operativa utilizzerà l' aereo sanitario solo nel caso in cui il sinistro avvenga in paesi europei. La Società, qualora abbia provveduto al rientro del Sottoscrittore/ Assicurato a proprie spese, ha il diritto di richiedere a quest'ultimo, se ne fosse in possesso, il biglietto aereo, ferroviario, ecc. non utilizzato. Non danno luogo alle prestazione: - le infermità o lesioni che a giudizio dei medici possono essere curate sul posto o che non impediscono al Sottoscrittore/Assicurato di proseguire il viaggio. - La prestazione non è altresì dovuta qualora il Sottoscrittore/Assicurato o i familiari dello stesso addivengano a dimissioni volontarie, contro il parere dei sanitari della struttura presso la quale il Sottoscrittore/Assicurato è ricoverato

18 Art. 75 Rientro con un familiare ( prestazione fornita in conseguenza di un sinistro verificatosi in un luogo ad oltre 50 Km dal comune di residenza del Sottoscrittore/Assicurato) Qualora si provveda al rientro sanitario del Sottoscrittore/Assicurato, in base alle condizioni delle prestazioni di cui all Art. 74 Rientro Sanitario, ed i medici della Centrale Operativa non ritengano necessaria l assistenza sanitaria durante il viaggio, la Centrale Operativa organizzerà anche il viaggio di rientro di un familiare presente sul posto, utilizzando lo stesso mezzo di trasporto previsto per il Sottoscrittore/Assicurato. La Società terrà a proprio carico il relativo costo. La Società ha il diritto di richiedere al familiare del Sottoscrittore/Assicurato, qualora ne fosse in possesso, il biglietto aereo, ferroviario, o altri documenti di viaggio non utilizzati. Art Viaggio di un familiare (prestazione fornita in conseguenza di un sinistro verificatosi in un luogo ad oltre 50 Km dal comune di residenza del Sottoscrittore/Assicurato) Qualora a seguito di infortunio il Sottoscrittore/Assicurato necessiti di un ricovero in un istituto di cura per un periodo superiore a 10 giorni, la Centrale Operativa metterà a disposizione di un componente della famiglia residente in Italia un biglietto aereo (classe economica) o ferroviario (prima classe) di andata e ritorno, per consentirgli di raggiungere il Sottoscrittore/Assicurato ricoverato. La Società terrà a proprio carico le relative spese fino ad un massimo di euro 500 per sinistro. Non sono previste le spese di soggiorno del familiare. Art Autista a disposizione (prestazione fornita in conseguenza di un sinistro verificatosi in un luogo ad oltre 50 Km dal comune di residenza del Sottoscrittore/Assicurato) Qualora il Sottoscrittore/Assicurato si trovi impossibilitato a guidare il proprio veicolo a seguito di infortunio, e nessuno degli eventuali passeggeri sia in grado di sostituirlo per ragioni obiettive, la Centrale Operativa metterà a disposizione un autista per ricondurre il veicolo stesso, ed eventualmente i passeggeri, fino alla città di residenza del Sottoscrittore/Assicurato secondo l'itinerario più breve. La Società terrà a proprio carico l onorario dell autista, mentre restano a carico del Sottoscrittore/Assicurato le spese relative al carburante e ad eventuali pedaggi (autostrade, traghetti, ecc.). Nel caso in cui il Sottoscrittore/ Assicurato rientrasse senza attendere l'autista, deve specificare il luogo dove è in custodia il veicolo da ritirare e lasciare sul posto le chiavi, il libretto di circolazione, l'autorizzazione alla guida del veicolo, e, se si trova all'estero, la carta verde. Art Invio di medicinali urgenti (prestazione fornita in conseguenza di un sinistro verificatosi in un luogo ad oltre 50 Km dal comune di residenza del Sottoscrittore/Assicurato) Qualora a seguito di infortunio il Sottoscrittore/Assicurato per le cure del caso necessiti urgentemente, secondo parere medico, di specialità medicinali (sempre che commercializzate in Italia) irreperibili sul posto, la Centrale Operativa provvederà ad inviarle con il mezzo più rapido tenuto conto delle norme locali che regolano il trasporto dei medicinali. La Società terrà a proprio carico le spese di ricerca e spedizione dei medicinali, mentre restano a carico del Sottoscrittore/Assicurato i costi di acquisto dei medicinali stessi. Art Rientro della salma (prestazione fornita in conseguenza di un sinistro verificatosi in un luogo ad oltre 50 Km dal comune di residenza del Sottoscrittore/Assicurato) Qualora a seguito di infortunio il Sottoscrittore/Assicurato sia deceduto, la Centrale Operativa organizza ed effettua il trasporto della salma fino al luogo di sepoltura in Italia, tenendo la Società a proprio carico le relative spese fino ad un massimo di euro per sinistro, ancorché siano coinvolti più assicurati. Se tale prestazione comportasse un esborso maggiore di tale importo, la prestazione diventerà operante dal momento nel quale in Italia la Centrale Operativa avrà ricevuto garanzie bancarie o di altro tipo ritenute da essa adeguate. Sono escluse le spese relative alla cerimonia funebre e l eventuale recupero della salma. Art Trasferimento in un centro ospedaliero attrezzato Qualora il Sottoscrittore/Assicurato a seguito di infortunio sia affetto da una patologia che viene ritenuta non curabile nell'ambito dell'organizzazione ospedaliera della regione di residenza, per caratteristiche obiettive accertate dai medici della Centrale Operativa, previa analisi del quadro clinico e d'intesa con il medico curante, la Centrale Operativa provvederà: - ad individuare e a prenotare, tenuto conto delle disponibilità esistenti, l'istituto di cura italiano o - estero ritenuto più attrezzato per la patologia del Sottoscrittore/ Assicurato; ad organizzare il trasporto del Sottoscrittore/Assicurato con il mezzo più idoneo alle sue condizioni: - aereo sanitario; - aereo di linea, classe economica, eventualmente barellato; - treno prima classe e, occorrendo, il vagone letto; - autoambulanza, senza limiti di percorso. La Centrale Operativa utilizzerà l'aereo sanitario solo nel caso in cui il trasferimento avvenga in paesi europei; - ad assistere il Sottoscrittore/Assicurato durante il trasporto con personale medico o paramedico se ritenuto necessario dai medici della Centrale Operativa. Non danno luogo alla prestazione le lesioni che a giudizio dei medici possono essere curate presso l unità ospedaliera della regione di residenza del Sottoscrittore/Assicurato, nonché le terapie riabilitative. La Società terrà a proprio carico le relative spese. Art Telefono a disposizione in caso di ricovero in Italia Qualora il Sottoscrittore/Assicurato, a seguito di infortunio che comporti il ricovero presso una struttura ospedaliera o istituto di cura, necessiti di un telefono, la Centrale Operativa metterà a disposizione del Sottoscrittore/Assicurato un telefono cellulare per un massimo di dieci (10) giorni. La Società terrà a proprio carico il costo del noleggio del telefono cellulare, mentre restano a carico del Sottoscrittore/ Assicurato i costi relativi alle telefonate. Art. 82 Invio di un fisioterapista a domicilio Qualora il Sottoscrittore/Assicurato, a seguito di traumi o fratture semplici derivanti da infortunio, necessiti dell' assistenza di un fisioterapista al proprio domicilio, la Centrale Operativa provvederà ad inviare al domicilio del Sottoscrittore/Assicurato un fisioterapista, assumendone la

19 Società l onorario fino ad un massimo di euro 160 per sinistro. Art Assistenza per cure di convalescenza Qualora il Sottoscrittore/Assicurato, a seguito di infortunio che abbia comportato il ricovero presso una struttura ospedaliera o istituto di cura, abbia bisogno di essere assistito da: - un accompagnatore per recarsi dal proprio domicilio presso le strutture sanitarie pubbliche o private per indagini diagnostiche e/o cure ambulatoriali; - un infermiere a domicilio; la Centrale Operativa, riscontrati giustificati motivi, d'intesa con il medico curante del Sottoscrittore/Assicurato, procurerà direttamente al Sottoscrittore/Assicurato un accompagnatore o un infermiere a tariffa controllata, assumendone la Società i costi fino ad un massimo di euro 250 per sinistro. Il Sottoscrittore/Assicurato deve comunicare alla Centrale Operativa il nome del proprio medico curante ed il suo recapito telefonico. ESCLUSIONE ED EFFETTI GIURIDICI RELATIVI A TUTTE LE PRESTAZIONI NOPROBLEM Art Esclusioni Tutte le prestazioni non sono dovute per sinistri provocati o dipendenti da: - guerra, terremoti, fenomeni atmosferici aventi caratteristiche di calamità naturale o fenomeni di trasmutazione del nucleo dell atomo, radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche; - scioperi, rivoluzioni, sommosse o movimenti popolari, saccheggi, atti di terrorismo e di vandalismo; - dolo del Sottoscrittore/Assicurato, ivi compreso il suicidio o il tentato suicidio; - abuso di alcolici o psicofarmaci, nonché dall uso non terapeutico di stupefacenti e allucinogeni. Art Limitazioni della garanzia Assistenza - Ciascuna prestazione, salvo quanto previsto dall Art. 64 «Invio di un artigiano per interventi ordinari», può essere richiesta per un massimo di tre volte, per ogni anno assicurativo di validità della polizza. - Sono a carico del Sottoscrittore/Assicurato tutte le spese necessarie al ripristino di parti dell abitazione interessate dall intervento di assistenza. - La durata massima della copertura per ciascun periodo di permanenza continuativa all estero nel corso di ciascun anno assicurativo di validità della polizza è di 60 giorni. - Le prestazioni non sono fornite in quei paesi che si trovassero in stato di belligeranza dichiarata o di fatto. Art. 86 Effetti giuridici relativi a tutte le prestazioni 1. La garanzia Assistenza è prestata per tutta la durata della polizza e decade all atto della cessazione di validità della stessa. 2. Qualora il Sottoscrittore/Assicurato non usufruisca di una o più prestazioni, la Società non è tenuta a fornire indennizzo o prestazioni alternative di alcun genere a titolo di compensazione. 3. La Società non assume responsabilità per danni causati dall intervento delle autorità del paese nel quale è prestata l assistenza o conseguenti ad ogni altra circostanza fortuita ed imprevedibile. 4. Ogni diritto nei confronti della Società si prescrive entro il termine di un anno dalla data del sinistro che ha dato origine al diritto alla prestazione in conformità con quanto previsto all Art del Codice Civile. 5. Per tutto quanto non è qui espressamente disciplinato si applicano le disposizioni di legge. 6. La polizza è regolata dalla legge italiana. Tutte le controversie relative sono soggette alla giurisdizione italiana. 7. Il diritto alle assistenze fornite dalla Società decade qualora il Sottoscrittore/Assicurato non abbia preso contatto con la Centrale Operativa al verificarsi del sinistro. Art ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI ASSISTENZA NOPROBLEM - MODALITÀ DI INTERVENTO Ogni intervento deve essere richiesto alla Centrale Operativa che interverrà direttamente o ne darà esplicita autorizzazione per l effettuazione. Il Sottoscrittore/Assicurato ha a disposizione 24 ore su 24 la Centrale Operativa alla quale potrà rivolgersi: - telefonando al numero verde per le chiamate dall Italia Per telefonate dall estero comporre il numero preceduto dal prefisso per chiamate dall Estero. - inviando un telegramma a Europ Assistance Service SpA Piazza Trento, Milano. In ogni caso di richiesta di intervento è necessario che il Sottoscrittore/Assicurato comunichi con precisione: 1) indirizzo e numero telefonico del luogo da dove chiama per consentire alla Centrale Operativa di richiamare nel corso dell assistenza. Le spese telefoniche sono a carico della Centrale Operativa; 2) il tipo di assistenza che necessita; 3) nome e cognome 4) numero di polizza preceduto dalla sigla MEMU. La Centrale Operativa potrà richiedere al Sottoscrittore/Assicurato - e lo stesso è tenuto a fornirla integralmente - ogni ulteriore documentazione ritenuta necessaria alla conclusione dell assistenza. Per quanto riguarda le spese rimborsabili secondo le norme del servizio, è necessario inviare gli originali (non le fotocopie) dei relativi giustificativi, fatture, ricevute delle spese anticipate dal Sottoscrittore/Assicurato, a: Europ Assistance Service S.p.A. - Piazza Trento, Milano. In ogni caso l intervento, dovrà sempre essere richiesto alla Centrale Operativa che interverrà o ne dovrà autorizzare esplicitamente l effettuazione

20 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI INDENNIZZO Nella eventualità di un sinistro, affinché la Società possa provvedere alla liquidazione nel più breve tempo possibile, debbono essere rispettate alcune formalità ed osservate alcune semplici regole. Per facilitare queste piccole incombenze, viene qui fornito un fac-simile modulo di denuncia sinistro, da spedire con urgenza per raccomandata quanto più possibile chiaro e preciso nel contenuto. In ciascuna sezione delle Condizioni Generali di assicurazione viene dettagliato quali sono gli obblighi e le procedure cui deve attenersi il Sottoscrittore/Assicurato. IN PARTICOLARE E NECESSARIO INVIARE: Per i sinistri riguardanti le garanzie prestate nelle Sezioni: A- Incendio; B Furto; C- R.C.Capofamiglia le notizie, i documenti od eventuali atti giudiziari relativi al sinistro; copia della denuncia fatta alle Autorità competenti in caso di sinistro incendio o furto. Per i sinistri riguardanti la garanzia prestata con la Sezione D Invalidità Permanente da Infortunio il certificato medico e tutta la documentazione in originale raccolta in merito al sinistro; copia della cartella clinica completa nel caso di ricovero. Istruzioni per la richiesta di assistenza garanzia prestata nella Sezione E - Assistenza Noproblem Dovunque si trovi ed in qualsiasi momento, il Sottoscrittore/Assicurato potrà telefonare alla Centrale Operativa in funzione 24 ore su 24 facente capo al: numero verde oppure al numero preceduto dal prefisso per chiamate dall Estero. Comunque, se non può telefonare l Assicurato può inviare un telegramma a: Europ Assistance Service S.p.A. Piazza Trento Milano Per accedere alle prestazioni di Assistenza fornite dalla Centrale Operativa di Europ Assistance Service SpA dovrà comunicare in ogni caso: a) il tipo di assistenza di cui necessita b) nome e cognome c) numero di polizza preceduto dalla sigla MEMU d) indirizzo del luogo in cui si trova e) il recapito telefonico dove la Centrale Operativa provvederà a richiamare nel corso dell assistenza ALCUNI CONSIGLI - Ricordarsi che il diritto all indennizzo si prescrive trascorso un anno dall ultima richiesta scritta pervenuta alla Società in merito al sinistro ( Art Codice Civile); - E necessario comunicare alla Società ogni modifica del rischio che dovesse intervenire successivamente alla data di effetto della polizza; - Ricordarsi di chiedere in restituzione (a chiusura della pratica del sinistro) le notule e le fatture originali, in quanto spese detraibili ai fini della dichiarazione dei redditi

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo MutuoLiguria Polizza Incendio a Copertura di Mutuo DEFINIZIONI Nel testo si intende: Assicurato: Assicurazione: Contraente: Esplosione: Fabbricato: Incendio: Indennizzo: IVASS o ISVAP: Scoppio: Sinistro:

Dettagli

RESPONSABILITA' CIVILE DELLA FAMIGLIA

RESPONSABILITA' CIVILE DELLA FAMIGLIA RESPONSABILITA' CIVILE DELLA FAMIGLIA POLIZZA NR.: COMPAGNIA: B50/07/0001508 ITALIANA ASSICURAZIONI SPA Soci della Cassa Rurale Alta Vallagarina titolari di conto corrente e loro familiari conviventi MASSIMALI:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO Contraente: COMUNE DI BIBBIENA Durata contrattuale: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 alle ore 24 del 30 Giugno 2012 DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza:

Dettagli

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE COMPAGNIA ASSICURATRICE: MILANO DIVISIONE SASA Numero di polizza Sostituisce la polizza Broker/Agenzia Codice ==== RELA BROKER s.r.l. CONTRAENTE RELA

Dettagli

ESTRATTO CONDIZIONI FURTO PENSIONATI BANCA DI CESENA

ESTRATTO CONDIZIONI FURTO PENSIONATI BANCA DI CESENA ESTRATTO CONDIZIONI FURTO PENSIONATI BANCA DI CESENA La Banca di Cesena ha stipulato polizza convenzione con la Compagnia di assicurazione Bcc Assicurazioni S.p.A. al fine di tutelare i titolari del conto

Dettagli

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione; '(),1,=,21, Nel testo che segue si intendono per: 9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 3ROL]]D: il documento che prova l assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

Dettagli

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO CAPITOLATO D ONERI PER COPERTURA ASSICURATIVA (Allegato alla procedura di gara di cui alla Det. U.T. n 128/2013) Oggetto: Richiesta di quotazione polizza incendio

Dettagli

POLIZZA N. 10130/45/45746499 COMUNE DI PIEVE LIGURE. POLIZZA FURTO COMUNE DI PIEVE LIGURE PREMESSA

POLIZZA N. 10130/45/45746499 COMUNE DI PIEVE LIGURE. POLIZZA FURTO COMUNE DI PIEVE LIGURE PREMESSA POLIZZA FURTO COMUNE DI PIEVE LIGURE PREMESSA La presente assicurazione è disciplinata dalle condizioni a stampa di cui al modello U4001A edizione 06/2006 Parte A che precede nonché dalle condizioni relative

Dettagli

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare Finito Fino a 10 Mil. La polizza assicurativa Leasing Immobiliare Finito, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato

Dettagli

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare Finito La polizza assicurativa Leasing Immobiliare Finito, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato standing, oltre

Dettagli

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto.

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. O PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. Cash ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI IMPORTANTE I servizi assicurativi si

Dettagli

POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI

POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI PREMESSA SASA si obbliga, nei termini ed alle condizioni di questo contratto, verso il pagamento anticipato del premio, nei limiti delle somme assicurate, a risarcire

Dettagli

POLIZZA INCENDIO MUTUI

POLIZZA INCENDIO MUTUI POLIZZA INCENDIO MUTUI Offerta 2011 Polizza assicurativa Incendio Mutui Collocatore Contraente Vincolatario Struttura del business Ente Erogante Ente Erogante Ente Erogante Verranno stipulati due distinti

Dettagli

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE 5 Il presente fascicolo è redatto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI 1. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società si obbliga, fino alla concorrenza degli importi indicati nell allegata scheda e nei limiti ed alle condizioni

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO Nel testo che segue, si deve intendere per: DEFINIZIONI ASSICURATO ASSICURAZIONE BROKER CONTRAENTE ASSICURATI INDENNIZZO INDENNITÀ LIMITE DI INDENNIZZO PERIODO DI ASSICURAZIONE

Dettagli

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Polizza Convenzione n. M61006989/04 INCENDIO E RISCHI SUPPLEMENTARI Assicurazione degli immobili a garanzia dei finanziamenti di mutuo con vincolo a favore di Banca Popolare di Milano S.c.r.l. Società:

Dettagli

Polizza di Assicurazione Multirischi

Polizza di Assicurazione Multirischi Polizza di Assicurazione Multirischi Mod. 452/A Edizione gennaio 2014 Contratto di Assicurazione Multirischi Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del Glossario;

Dettagli

POLIZZA FURTO CONI SERVIZI S.p.A.

POLIZZA FURTO CONI SERVIZI S.p.A. POLIZZA FURTO CONI SERVIZI S.p.A. DEFINIZIONI Assicurato la Società CONI Servizi SpA Assicurazione il contratto di assicurazione. Contraente il soggetto che stipula l assicurazione. Indennizzo la somma

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI Beep! ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI PROTEZIONE FURTO In caso di furto, il denaro sottratto e i beni acquistati con la carta restano protetti. IMPORTANTE I servizi

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Uffici e Studi/Mod. X0484.0 Edizione 09/2008 Assicurazione del Ramo Danni/Polizza Uffici e Studi La presente Nota

Dettagli

UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI. Newsletter Convenzioni SPECIALE ASSICURAZIONI

UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI. Newsletter Convenzioni SPECIALE ASSICURAZIONI P a g. 1 Da una sola parte, dalla parte dei lavoratori Tessera UIL, un mondo in tasca UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI Newsletter Convenzioni Roma, 29 luglio 2015 SPECIALE ASSICURAZIONI In questo

Dettagli

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia Cottimo fiduciario per l affidamento dei servizi assicurativi del Comune di Cannara per l anno 2014 LOTTO C CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE KASKO - DIPENDENTI IN MISSIONE CON MEZZI PROPRI C O M U N E D I C

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA

COMUNE DI MASSA MARITTIMA COMUNE DI MASSA MARITTIMA COPERTURA ASSICURATIVA CORPO VEICOLI TERRESTRI (INCENDIO, FURTO, KASKO E RISCHI DIVERSI) DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2014 ALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2017 SCADENZE

Dettagli

COMUNE DI MAGIONE. PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041

COMUNE DI MAGIONE. PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041 COMUNE DI MAGIONE PROVINCIA DI PERUGIA - C.F./P.I. 00349480541 - Tel. 075/8477011 - Fax 8477041 CAPITOLATO TECNICO RISCHI DIVERSI VEICOLI DEI DIPENDENTI IN MISSIONE PER L ENTE POLIZZA DI ASSICURAZIONE

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ (impermeabilizzazioni, pavimentazioni, rivestimenti, serramenti, vetri) RISCHI TECNOLOGICI Edizione 01.07.2013 Pagina 1 di 11 Pagina lasciata intenzionalmente bianca Edizione 01.07.2013 Pagina 2 di 11

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO SCHEMATIZZAZIONE RICHIESTA DI OFFERTA Effetto contratto : ore 24,00 del 30.09.2012

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più. RC Animale Domestico Più

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più. RC Animale Domestico Più Contratto di Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più RC Animale Domestico Più RC Animale Domestico Più edizione 12/2011 Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più La presente Nota

Dettagli

NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE

NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell IVASS. Il Contraente deve prendere

Dettagli

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI Contratto di assicurazione incendio dedicato alle Civili Abitazioni, Studi Professionali, Attività Commerciali, Rurali o Artigianali Il presente Fascicolo Informativo contenente

Dettagli

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 Capitolato di assicurazione C.V.T. per la copertura dei rischi Incendio; Furto; Eventi Naturali; Eventi Sociopolitici; Ricorso Terzi; Cristalli;

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

Uso Fraudolento Carte di Credito e debito

Uso Fraudolento Carte di Credito e debito Pag.1 di 6 Assicurato : BCC PIOVE DI SACCO CREDITO COOPERATIVO Agenzia : PIOVE DI SACCO 468 Polizza n. 468.12.300689 Uso Fraudolento Carte di Credito e debito SOMMARIO: - DEFINIZIONI - ESTRATTO DELLE CONDIZIONI

Dettagli

PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA

PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA 4 - SEZIONE INCENDIO PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA Art. 4.1 Descrizione delle garanzie La Società indennizza, nei limiti delle somme assicurate indicate nella scheda di polizza, nonché

Dettagli

BENECASA FLASH CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. Mod. 1063.D08-10309756

BENECASA FLASH CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. Mod. 1063.D08-10309756 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Mod. 1063.D08-10309756 Augusta Assicurazioni S.p.A. Società a socio unico Sede Sociale: Via Mazzini, 53 10123 Torino Tel. 011.00.29700 Fax 011.65.59.77 Cap. Soc. 26 milioni

Dettagli

FormulaDomus. A chi si rivolge. Modulo incendio Fabbricato base. Fabbricato completo

FormulaDomus. A chi si rivolge. Modulo incendio Fabbricato base. Fabbricato completo La compagnia BCC Assicurazioni S.p.A. A chi si rivolge La persona fisica o giuridica residente e/o domiciliata in Italia, proprietaria del fabbricato indicato nel modulo di adesione e che abbia aderito

Dettagli

ESTRATTO CONDIZIONI RC SOCI E DIPENDENTI BANCA DI CESENA

ESTRATTO CONDIZIONI RC SOCI E DIPENDENTI BANCA DI CESENA ESTRATTO CONDIZIONI RC SOCI E DIPENDENTI BANCA DI CESENA La Banca di Cesena ha stipulato polizza convenzione con la Compagnia di assicurazione Bcc Assicurazioni S.p.A. al fine di tutelare i propri Soci

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA 1 D E F I N I Z I O N I Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

Allegato B Condizioni Generali di Assicurazione AIG PASSPARKTU

Allegato B Condizioni Generali di Assicurazione AIG PASSPARKTU Allegato B Condizioni Generali di Assicurazione AIG PASSPARKTU Fascicolo Informativo Allegato B Ed. PP001 Pagina 1 di 12 Premessa Le Condizioni Generali di Assicurazione riportate nelle pagine che seguono

Dettagli

Data ultimo aggiornamento: 05/2014 Pagina 1 di 7

Data ultimo aggiornamento: 05/2014 Pagina 1 di 7 SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI CONTRAENTE DESTINATA A DURATA EFFETTO E SCADENZA PAGAMENTO DEL PREMIO CAUSE DI CESSAZIONE, DECADENZA, VARIAZIONE IMPOSTE ASSICURATIVE LEGISLAZIONE FORO GIUDIZIARIO

Dettagli

Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE

Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE A r e a P r o t e z i o n e P r o f e s s i o n e Tutela Professione POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE COMMERCIALISTI, AVVOCATI, CONSULENTI DEL LAVORO, NOTAI, AMMINISTRATORI DI STABILI CONDOMINIALI,

Dettagli

POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA

POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA UIL-SCUOLA -UDINE SEGRETERIA PROVINCIALE Via G. Chinotto, 3 331OO UDINE Telefax O432 / 509783 - Sito web: POLIZZE ISCRITTI ALLA UILSCUOLA Quanto di seguito espresso costituisce un sunto delle condizioni

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione:.., Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona fisica o giuridica,

Dettagli

GENERALI SEI IN UFFICIO

GENERALI SEI IN UFFICIO GENERALI SEI IN UFFICIO Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi dell'ufficio Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva del glossario - Condizione di assicurazione

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione c) Informativa Home Insurance deve

Dettagli

Polizza mutuo casa. in collaborazione con. Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente MEDICI E OPERATORI SANITARI

Polizza mutuo casa. in collaborazione con. Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente MEDICI E OPERATORI SANITARI Area Protezione Beni e Patrimonio Polizza mutuo casa in collaborazione con MEDICI E OPERATORI SANITARI Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente Condizioni Generali

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Contraente Società Broker Assicurato Assicurazione

Dettagli

POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA

POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA POLIZZA ALL RISK ESPOSITORI FIERA N.94545 POLIZZA RCT DEGLI ESPOSITORI FIERA N. 4411 NOTA INFORMATIVA Edizione 01/2014 La presente nota informativa è redatta secondo lo schema previsto dal Regolamento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SEZIONE I CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze dell'assicurato relative a circostanze che influiscano

Dettagli

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Capitolato di polizza di Assicurazione KASKO AMMINISTRATORI E DIPENDENTI LOTTO N. 2 UNICOVER

Dettagli

CASA. Linea Protezione. Patrimonio. La soluzione Assimoco per prevedere anche gli imprevisti. Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

CASA. Linea Protezione. Patrimonio. La soluzione Assimoco per prevedere anche gli imprevisti. Il presente Fascicolo Informativo, contenente: CASA La soluzione Assimoco per prevedere anche gli imprevisti. Linea Protezione Patrimonio Il presente Fascicolo Informativo, contenente: - Condizioni Contrattuali - Definizioni deve essere consegnato

Dettagli

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato INCENDIO ABBINATA MUTUI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del

Dettagli

Contratto di Assicurazione Incendio IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE:

Contratto di Assicurazione Incendio IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Aviva Assicurazioni S.p.A. Gruppo Aviva Contratto di Assicurazione Incendio IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione; DEVE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO ASSICURATIVO ANTITRUFFA

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO ASSICURATIVO ANTITRUFFA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO ASSICURATIVO ANTITRUFFA SETTORE SICUREZZA SOCIALE SERVIZIO INTERVENTI SOCIALI Via Roma, 54 18038 SANREMO (IM) Tel. 0184/59281 Fax 0184/576565 e-mail: sicurezzasociale@comunedisanremo.it

Dettagli

GLOBALE CASA SCHEDA 4. Contratto di Assicurazione Incendio, Furto, R.C.G., Assistenza, Tutela Legale dedicato alle Abitazioni Civili.

GLOBALE CASA SCHEDA 4. Contratto di Assicurazione Incendio, Furto, R.C.G., Assistenza, Tutela Legale dedicato alle Abitazioni Civili. SCHEDA 4 INDICE PROFILO PRO GLOBALE CASA Contratto di Assicurazione Incendio, Furto, R.C.G., Assistenza, Tutela Legale dedicato alle Abitazioni Civili Cos è Globale Casa è la soluzione di HDI Assicurazioni

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione:.., Assicurato e Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona fisica o giuridica,

Dettagli

FIBA/CISL ANNO 2014 RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI - R.C. CAPOFAMIGLIA DEFINIZIONI: - pag. 1 -

FIBA/CISL ANNO 2014 RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI - R.C. CAPOFAMIGLIA DEFINIZIONI: - pag. 1 - FIBA/CISL ANNO 2014 RESPONSABILITA' CIVILE VERSO TERZI - R.C. CAPOFAMIGLIA DEFINIZIONI: - pag. 1 - Nel testo che segue, si intendono: - per Assicurazione: il contratto di assicurazione; - per Polizza:

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa FASCICOLO INFORMATIVO POSTUMA DECENNALE RISARCITORIA In riferimento all art.1669 Codice Civile Polizza tutti i rischi della costruzione di opere civili Il Fascicolo Informativo, contenente : a) Nota Informativa,

Dettagli

HOME PLAN. Sommario. Ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2011

HOME PLAN. Sommario. Ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2011 Mod. 1297/5 Pagina 1 di 28 HOME PLAN Sommario Ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2011 Norme che regolano l assicurazione in generale Pag. 3 Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Art.

Dettagli

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente Fascicolo Informativo, contenente TUA IMPRESA Fascicolo Informativo Modello: FASIMP 5 ed. 05/2011 Copertina Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio dell Impresa. Il presente

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

LOTTO N. 5 CAPITOLATO DI POLIZZA AUTO RISCHI DIVERSI (KASKO ED ALTRI EVENTI)

LOTTO N. 5 CAPITOLATO DI POLIZZA AUTO RISCHI DIVERSI (KASKO ED ALTRI EVENTI) LOTTO N. 5 CAPITOLATO DI POLIZZA AUTO RISCHI DIVERSI (KASKO ED ALTRI EVENTI) La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI SPOLETO Piazza del Comune, 1 06049 SPOLETO (PG) P.I. 00315600544 e Società Assicuratrice

Dettagli

QuiAbito SETTORE A - INCENDIO LE GARANZIE: PRESTAZIONI, LIMITI E VALIDITÀ SETTORE A - INCENDIO CASA. Art. 13 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE

QuiAbito SETTORE A - INCENDIO LE GARANZIE: PRESTAZIONI, LIMITI E VALIDITÀ SETTORE A - INCENDIO CASA. Art. 13 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE QuiAbito LE GARANZIE: PRESTAZIONI, LIMITI E VALIDITÀ Art. 13 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE Danni al fabbricato e/o al contenuto della casa La Società indennizza i danni materiali e diretti causati alle cose

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE - CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA - CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE Pag. 1 di 10 DEFINIZIONI Contraente L azienda A.O.R.N. DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Impresa La Compagnia Assicuratrice.

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO E RAPINA DEI BENI MOBILI, DENARO E VALORI. Lotto 1 Ambito 1.2

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO E RAPINA DEI BENI MOBILI, DENARO E VALORI. Lotto 1 Ambito 1.2 COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO E RAPINA DEI BENI MOBILI, DENARO E VALORI Lotto 1 Ambito 1.2 DEFINIZIONI: 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 4 Art. 1: Durata del contratto 4 Art. 2:

Dettagli

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato INCENDIO ABBINATA MUTUI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del

Dettagli

1 CONDIZIONI DELLA CONVENZIONE

1 CONDIZIONI DELLA CONVENZIONE POLIZZA COLLETTIVA APICOLTURA PER I SOCI CO.DI.PR.A. CONSORZIO DIFESA PRODUTTORI AGRICOLI DELLA PROVINCIA DI TRENTO 1 CONDIZIONI DELLA CONVENZIONE 1.1. OGGETTO DELLA ASSICURAZIONE Oggetto della presente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A.

CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A. CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A. Art. 1 Oggetto dell Assicurazione La Società si obbliga a tenere indenne gli Assicurati,associati di A.N.U.S.C.A., di quanto questi sia tenuti

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente/Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Partita I.V.A. CENTRO SERVIZI ALLA PERSONA MORELLI BUGNA 01557080239 sede legale c.a. p. città Via Rinaldo, 16

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE GLOBALE FABBRICATI CIVILI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE GLOBALE FABBRICATI CIVILI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE GLOBALE FABBRICATI CIVILI Ecos Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente prima della

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI. Condizioni di Assicurazione

POLIZZA DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI. Condizioni di Assicurazione POLIZZA DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI Condizioni di Assicurazione Art. 1 - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società si obbliga, fino alla concorrenza degli importi indicati in polizza e nei limiti

Dettagli

Fabbricato. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione multigaranzia per la tutela dei fabbricati civili.

Fabbricato. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione multigaranzia per la tutela dei fabbricati civili. Fabbricato FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione multigaranzia per la tutela dei fabbricati civili. Il presente FASCICOLO INFORMATIVO, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario;

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE di CATANIA

PROVINCIA REGIONALE di CATANIA PROVINCIA REGIONALE di CATANIA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DEL FURTO E RAPINA DEI BENI MOBILI, DENARO E VALORI LOTTO n. 1 Ambito 1.2 Capitolato polizza furto pag. 1 di 13 DEFINIZIONI: Ai fini

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA SONDRIO Lotto n. 3 Capitolato Tecnico Kasko SOMMARIO Definizioni Pag. 3 Definizioni di settore Pag. 3 Caratteristiche del Rischio Pag. 3 Somme

Dettagli

SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI. Padova 1-41. 4 luglio 09

SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI. Padova 1-41. 4 luglio 09 SUORE FRANCESCANE ELISABETTINE LE ASSICURAZIONI Padova 1-41 4 luglio 09 LE NOSTRE POLIZZE ASSICURATIVE Sono gestite da Janua B. & A. Broker S.p.A. AXA Convezione pronta diaria LE POLIZZE gestite da Janua

Dettagli

CAPITOLATO RESPONSABILITA CIVILE CIRCOLAZIONE DEI VEICOLO A MOTORE E RISCHI DIVERSI (INCENDIO/FURTO) ASSICURAZIONE CONDUCENTE.

CAPITOLATO RESPONSABILITA CIVILE CIRCOLAZIONE DEI VEICOLO A MOTORE E RISCHI DIVERSI (INCENDIO/FURTO) ASSICURAZIONE CONDUCENTE. CAPITOLATO RESPONSABILITA CIVILE CIRCOLAZIONE DEI VEICOLO A MOTORE E RISCHI DIVERSI (INCENDIO/FURTO) ASSICURAZIONE CONDUCENTE. CONTRAENTE CITTA DI MONTALTO UFFUGO (CS) DEFINIZIONI. Nel testo che segue,

Dettagli

FARM PLAN. Sommario. Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2011. Norme che regolano la Sezione B) Furto Pag. 9

FARM PLAN. Sommario. Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2011. Norme che regolano la Sezione B) Furto Pag. 9 Mod. 1053/5 Pagina 1 di 24 FARM PLAN Sommario Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2011 Norme che regolano l assicurazione in generale Pag. 2 Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Art.

Dettagli

INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ASSICURATIVA A GARANZIA IMMOBILIARE

INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ASSICURATIVA A GARANZIA IMMOBILIARE INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE C O P E R T U R A ASSICURATIVA A GARANZIA D I M U T U O IMMOBILIARE INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTURA ASSICURATIVA ABBINATA AD EROGAZIONE DI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA RC AUTOVEICOLI A LIBRO MATRICOLA E RISCHI ACCESSORI CONTRAENTE: REGIONE CALABRIA

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA RC AUTOVEICOLI A LIBRO MATRICOLA E RISCHI ACCESSORI CONTRAENTE: REGIONE CALABRIA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA RC AUTOVEICOLI A LIBRO MATRICOLA E RISCHI ACCESSORI CONTRAENTE: REGIONE CALABRIA Premesso che: - Con Decreto del Dirigente del Settore Economato, Provveditorato,

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ALLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Definizioni: Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione: Comune di Trezzo sull Adda, Assicurato e Contraente della polizza;

Dettagli

Condizioni che regolano la denuncia e la liquidazione dei sinistri

Condizioni che regolano la denuncia e la liquidazione dei sinistri 15/18 Condizioni che regolano la denuncia e la liquidazione dei sinistri Art.6. - Incendio e altri danni ai beni al Fabbricato e garanzie aggiuntive A, B e C Per la denuncia e la liquidazione dei sinistri

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 -

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - COMUNE DI MONIGA DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - stipulata tra il COMUNE DI MONIGA DEL GARDA Piazza S.Martino 1 25080 Moniga del Garda (Brescia)

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a Nota Informativa b Condizioni di assicurazione c Informativa Home Insurance deve essere

Dettagli

LOTTO 3 COMUNE DI MELE CAPITOLATO FURTO

LOTTO 3 COMUNE DI MELE CAPITOLATO FURTO LOTTO 3 COMUNE DI MELE CAPITOLATO FURTO DEFINIZIONI Ai seguenti termini, le Parti attribuiscono il significato qui precisato. - per "Assicurazione" : il contratto di assicurazione - per "Polizza" : il

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI. Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI. Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI Polizza Incendio Autorità Portuale di Napoli AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI LOTTO N. 3 IL

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

CONDIZIONI DI POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE

CONDIZIONI DI POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE CONDIZIONI DI POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE (FARMACISTI) COMPAGNIA ITALIANA ASSICURAZIONI EDIZIONE 01/2007 ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono

Dettagli

R.C. INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO

R.C. INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO R.C. INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione per la responsabilità civile degli insegnanti e del personale scolastico Il presente Fascicolo, contenente: Nota

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE REGIONE SICILIANA CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE DANNI VEICOLI A MOTORE DIPENDENTI IN MISSIONE Lotto 1 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con:

Dettagli

LIGURIA ECOS Polizza di Assicurazione Globale Fabbricati Civili

LIGURIA ECOS Polizza di Assicurazione Globale Fabbricati Civili LIGURIA ECOS Polizza di Assicurazione Globale Fabbricati Civili S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SEZIONE DANNI AL FABBRICATO 1 - Incendio e rischi accessori pag. 3 2 -

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. R C Natanti

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE. R C Natanti CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE R C Natanti Definizioni Termini assicurativi ed espressioni tecniche ai quali le Parti attribuiscono, nell ambito del presente contratto, il significato qui precisato: Assicurato:

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota informativa.

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota informativa. Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione multigaranzia per l abitazione e il patrimonio Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

Officium ASSICURAZIONE SU MISURA PER GLI UFFICI E GLI STUDI PROFESSIONALI. C o n d i z i o n i G e n e r a l i d i A s s i c u r a z i o n e

Officium ASSICURAZIONE SU MISURA PER GLI UFFICI E GLI STUDI PROFESSIONALI. C o n d i z i o n i G e n e r a l i d i A s s i c u r a z i o n e A r e a P r o t e z i o n e P r o f e s s i o n e Officium ASSICURAZIONE SU MISURA PER GLI UFFICI E GLI STUDI PROFESSIONALI C o n d i z i o n i G e n e r a l i d i A s s i c u r a z i o n e Mod. 17.13

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 60 FURTO Le norme di seguito riportate annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate a stampa su moduli della Compagnia assicuratrice, eventualmente allegati alla polizza, che quindi

Dettagli