N Tariffa Descrizione articolo Unita' di misura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N Tariffa Descrizione articolo Unita' di misura"

Transcript

1

2 Elenco Prezzi Intervento reltivo ll qulità delle infrstrutture scolstiche, l'ecostostenibilità e l sicurezz degli edifici scolstici; potenzire le strutture per grntire l prtecipzione delle persone diversmente bili e quelle finlizzte ll qulità dell vit degli studenti N Triff Descrizione rticolo Unit' 1 R TRASPORTO A RIFIUTO Trsporto rifiuto con utocrri, con portt superiore 50 q, di mterile proveniente d lvori di demolizione compreso lo scrico del mterile ed esclusi gli eventuli oneri di discric utorizzt. per trsporti fino 10 km per trsporti fino 10 km Al mc Euro sette/10 2 AP.06 PONTEGGIO Ponteggio o incstelltur relizzto con elementi telio sovrpponibili, compreso ogni ccessorio di sicurezz quli scle, prpiede, prpetti e qunt'ltro necessrio. Montto con i criteri PIMUS e rispondente ll Normtiv vigente in mteri di sicurezz sul lvoro. Vlutto per metro qudro di superficie sservit Per il 1 mese o frzione Al mq Euro sei/00 mc 7,10 mq 6,00 3 AP.01 INFISSO IN PVC, DI COLORE BIANCO, SISTEMA SCORREVOLE+RIBALTA (SCORRIBALTA), 1 ANTA MOBILE + 1 FISSA, FINESTRONE SUPERIORE CON APERTURA A RIBALTA; VETRATE TERMOISOLANTI DI SICUREZZA A BASSA EMISSIVITA' CON GAS INERTE (ARGON 90%) 6/7+12+6/7, ISOLAMENTO TERMICO GLOBALE Ug< 1,3 W/mq*K. Dim: 140*240h cm. Serrmento esterno in PVC multicmere, di colore binco, con 1 nt mobile scorrevole+riblt (sistem scorriblt) + 1 nt fiss, finestrone superiore con pertur riblt (vsists) rigido ntiurtizzto e stbilizzto d nte scoorrevoli+riblt (scorriblt) con meccnismo dotto di mrchio di qulità DIN EN ISO Profilti ottenuti per estrusione di PVC (Clorurodi polivinile) rigido, debitmente ntiurtizzto e stbilizzto, certificti secondo RAL-GZ 716/1 MATERIA PRIMA: VC-Polymerist - DIN VC/BA 93-S, G MASSA: Secondo DIN PVC-U, EDLP, COLORE: Binco CARATTERISTICHE TECNICHE: Mss Volumetric - DIN 53479: 1,46 g/cmc; Resistenz ll trzione: DIN 53455: 45 N/mmq; Resistenz ll'urto -40 C- DIN 53453: senz rottur; Resistenz ll'urto +20 C - ISO 179/1eA > 80; Resistenz ll pressione di un sfer 30s - Forz 350 N - DIN 53456: 130 N/mmq; Durezz shore-d - DIN 53505: 78; Modulo di Elsticità - DIN 53457: >2500 N/mmq; Assorbimento cqu dopo 96 ore - DIN 53495: 8 mg/cmq; Punto di rmmollimento Vict VST/B - DIN proc.b/olio/silcone: 80 C Coeff. diltzione linere tr -30 C e + 50 C K-1 diltormetro Leitz 7*10^-5 Conducibilità Termic doppi pistr (solo serrmento): 0,16 W/m*K Pg.1

3 N Triff Descrizione rticolo Unit' Stbilità del colore ll luce ed ll'invecchimento secondo norme DIN I PROFILI in PVC si del telio che dell'nt sono del tipo multicmere 5 (cinque) cmere interne. Lo spessore minimo dei profili è conforme qunto indicto nelle norme RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I profili sono rinforzti con profilti in cciio zincto, inseriti ll'interno dei profilti in PVC e fissti trmite viti psso modulre. Lo spessore dei rinforzi è determinto d clcoli sttici eseguiti secondo le RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I TELAI vrnno un sezione 73*68 mm cinque cmere interne, e srnno dotti di elementi di fissggio per l'ncorggio eventule ll murtur. L loro bttut principle è predispost di sede continuper l'lloggimento delle gurnizioni. Le giunzioni degli ngoli sono ottenute per sldtur cldo. Il loo crico di rottur è pri Kg. Le ANTE, rotonde e squdrt semicomplnre cinque cmere interne, hnno le stesse crtteristiche tecniche dei teli. L loro sezione è pri 84*73 mm. Le nte hnno l possibilità di lloggire vetrte con spessore d 23 mm 41 mm. ACCESSORI DI MOVIMENTO. Sistem per l'pertur si scorrimento ch riblt (SISTEMA SCORRIBALTA) protetto contro le corrosioni con zinctur di 15 micron e successiv pssivzione. GUARNIZIONI in EPDM e TPE. Qulità certifict secondo DIN 7863 elstometriche resistenti ll'invecchimento lloggite in sede continu dei profilti. Vetrte (vedi descrizione di seguito riportt) montte in stbilimento, in conformità lle norme DIN e DIN D, con gurnizioni perimetrli interne ed esterne, bloccti con fermvetri sctto in un incvo del profilto. CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE VETRATE DI SICUREZZA TERMOISOLANTE A BASSA EMISSIVITA' CON GAS ARGON l 90 %, sp. 6/ /7. Vetrt termoisolnte, con gs, compost d due lstre di vetro; lstr intern in vetro flot chiro con un fcci res bsso emissiv medinte deposito di ossidi metllici o metlli nobili, ottenuto medinte polverizzzione ctodic in cmpo elettromgnetico e sotto vuoto spinto, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; lstr estern in vetro flot incolore, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; unite l perimetro d interclre in metllo sigillto lle lstre e tr di esse delimitnte un'intercpedine d gs Argon l 90%, coefficiente di trsmittnz termic k di 1.1 in W/m2K; Spessore complesssivo intercpedine lstre 24/27 mm (6/7+12+6/7) In sintesi: Vlore Ug delle sole vetrte (EN 673): 1.1 W/mq K Pg.2

4 N Triff Descrizione rticolo Unit' Trsmissione Luminos (EN 410): 17 Riflessione Luminos (EN 410): 12 Riflessione Intern (EN 410): 13 CARATTERISTICHE MEDIO DELL'INFISSO NEL SUO COMPLESSO: clsse A1 di permebilità ll'ri (UNI-EN 42), clsse E4 di tenut ll'cqu (UNI-EN 86), clsse V3 di resistenz l vento (UNI-EN 77), Isolmento termico GLOBALE (Serrmento + Vetrt) Ug< 1,30 W/m³ C, potere fonoisolnte pri o inferiore 34 db (ISO 717); L'infisso dovrà essere dto in oper su preesistente preesistente controtelio. Compreso l'eventule fscione di copertur dell'intercpedine con l'infisso preesistente ed ogni onere ed ccessorio per dre l'oer finit perfett regol dell'rte. DEL TIPO SCORREVOLE AD UN'ANTA MOBILE + UNA FISSA + FINESTRONE SUPERIORE APERTURA A RIBALTA. (Vedsi tipologi I.01). Dimensioni Nominli Dim 140*240 h cm A corpo Euro millecinquntcinque/00 corpo 1 055,00 4 AP.02 INFISSO IN PVC, DI COLORE BIANCO, SISTEMA SCORREVOLE+RIBALTA (SCORRIBALTA), 1 ANTA MOBILE + 1 FISSA, FINESTRONE SUPERIORE CON APERTURA A RIBALTA; VETRATE TERMOISOLANTI DI SICUREZZA A BASSA EMISSIVITA' CON GAS INERTE (ARGON 90%) 6/7+12+6/7, ISOLAMENTO TERMICO GLOBALE Ug< 1,3 W/mq*K. Dim: 200*240h cm. Serrmento esterno in PVC multicmere, di colore binco, con 1 nt mobile scorrevole+riblt (sistem scorriblt) + 1 nt fiss, finestrone superiore con pertur riblt (vsists) rigido ntiurtizzto e stbilizzto d nte scoorrevoli+riblt (scorriblt) con meccnismo dotto di mrchio di qulità DIN EN ISO Profilti ottenuti per estrusione di PVC (Clorurodi polivinile) rigido, debitmente ntiurtizzto e stbilizzto, certificti secondo RAL-GZ 716/1 MATERIA PRIMA: VC-Polymerist - DIN VC/BA 93-S, G MASSA: Secondo DIN PVC-U, EDLP, COLORE: Binco CARATTERISTICHE TECNICHE: Mss Volumetric - DIN 53479: 1,46 g/cmc; Resistenz ll trzione: DIN 53455: 45 N/mmq; Resistenz ll'urto -40 C- DIN 53453: senz rottur; Resistenz ll'urto +20 C - ISO 179/1eA > 80; Resistenz ll pressione di un sfer 30s - Forz 350 N - DIN 53456: 130 N/mmq; Durezz shore-d - DIN 53505: 78; Modulo di Elsticità - DIN 53457: >2500 N/mmq; Assorbimento cqu dopo 96 ore - DIN 53495: 8 mg/cmq; Punto di rmmollimento Vict VST/B - DIN proc.b/olio/silcone: 80 C Pg.3

5 N Triff Descrizione rticolo Unit' Coeff. diltzione linere tr -30 C e + 50 C K-1 diltormetro Leitz 7*10^-5 Conducibilità Termic doppi pistr (solo serrmento): 0,16 W/m*K Stbilità del colore ll luce ed ll'invecchimento secondo norme DIN I PROFILI in PVC si del telio che dell'nt sono del tipo multicmere 5 (cinque) cmere interne. Lo spessore minimo dei profili è conforme qunto indicto nelle norme RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I profili sono rinforzti con profilti in cciio zincto, inseriti ll'interno dei profilti in PVC e fissti trmite viti psso modulre. Lo spessore dei rinforzi è determinto d clcoli sttici eseguiti secondo le RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I TELAI vrnno un sezione 73*68 mm cinque cmere interne, e srnno dotti di elementi di fissggio per l'ncorggio eventule ll murtur. L loro bttut principle è predispost di sede continuper l'lloggimento delle gurnizioni. Le giunzioni degli ngoli sono ottenute per sldtur cldo. Il loo crico di rottur è pri Kg. Le ANTE, rotonde e squdrt semicomplnre cinque cmere interne, hnno le stesse crtteristiche tecniche dei teli. L loro sezione è pri 84*73 mm. Le nte hnno l possibilità di lloggire vetrte con spessore d 23 mm 41 mm. ACCESSORI DI MOVIMENTO. Sistem per l'pertur si scorrimento ch riblt (SISTEMA SCORRIBALTA) protetto contro le corrosioni con zinctur di 15 micron e successiv pssivzione. GUARNIZIONI in EPDM e TPE. Qulità certifict secondo DIN 7863 elstometriche resistenti ll'invecchimento lloggite in sede continu dei profilti. Vetrte (vedi descrizione di seguito riportt) montte in stbilimento, in conformità lle norme DIN e DIN D, con gurnizioni perimetrli interne ed esterne, bloccti con fermvetri sctto in un incvo del profilto. CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE VETRATE DI SICUREZZA TERMOISOLANTE A BASSA EMISSIVITA' CON GAS ARGON l 90 %, sp. 6/ /7. Vetrt termoisolnte, con gs, compost d due lstre di vetro; lstr intern in vetro flot chiro con un fcci res bsso emissiv medinte deposito di ossidi metllici o metlli nobili, ottenuto medinte polverizzzione ctodic in cmpo elettromgnetico e sotto vuoto spinto, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; lstr estern in vetro flot incolore, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; unite l perimetro d interclre in metllo sigillto lle lstre e tr di esse delimitnte un'intercpedine d gs Argon l 90%, coefficiente di trsmittnz Pg.4

6 N Triff Descrizione rticolo Unit' termic k di 1.1 in W/m2K; Spessore complesssivo intercpedine lstre 24/27 mm (6/7+12+6/7) In sintesi: Vlore Ug delle sole vetrte (EN 673): 1.1 W/mq K Trsmissione Luminos (EN 410): 17 Riflessione Luminos (EN 410): 12 Riflessione Intern (EN 410): 13 CARATTERISTICHE MEDIO DELL'INFISSO NEL SUO COMPLESSO: clsse A1 di permebilità ll'ri (UNI-EN 42), clsse E4 di tenut ll'cqu (UNI-EN 86), clsse V3 di resistenz l vento (UNI-EN 77), Isolmento termico GLOBALE (Serrmento + Vetrt) Ug< 1,30 W/m³ C, potere fonoisolnte pri o inferiore 34 db (ISO 717); L'infisso dovrà essere dto in oper su preesistente preesistente controtelio. Compreso l'eventule fscione di copertur dell'intercpedine con l'infisso preesistente ed ogni onere ed ccessorio per dre l'oer finit perfett regol dell'rte. DEL TIPO SCORREVOLE AD UN'ANTA MOBILE + UNA FISSA + FINESTRONE SUPERIORE APERTURA A RIBALTA. (Vedsi tipologi I.01). Dimensioni Nominli Dim 200*240 h cm A corpo Euro millecinquecentoventi/00 corpo 1 520,00 5 AP.03 INFISSO IN PVC, DI COLORE BIANCO, SISTEMA RIBALTA d 1 ANTA, FINESTRONE SUPERIORE APERTURA A VASISTAS, VETRATE TERMOISOLANTI DI SICUREZZA A BASSA EMISSIVITA' CON GAS INERTE (ARGON 90%) 6/7+12+6/7, ISOLAMENTO TERMICO GLOBALE Ug< 1,3 W/mq*K. Dim: 90*240h cm. Serrmento esterno in PVC multicmere, di colore binco, con 1 nt riblt+ finestrone superiore pertur vsists, rigido ntiurtizzto e stbilizzto d nte riblt e meccnismo dotto di mrchio di qulità DIN EN ISO Profilti ottenuti per estrusione di PVC (Clorurodi polivinile) rigido, debitmente ntiurtizzto e stbilizzto, certificti secondo RAL-GZ 716/1 MATERIA PRIMA: VC-Polymerist - DIN VC/BA 93-S, G MASSA: Secondo DIN PVC-U, EDLP, COLORE: Binco CARATTERISTICHE TECNICHE: Mss Volumetric - DIN 53479: 1,46 g/cmc; Resistenz ll trzione: DIN 53455: 45 N/mmq; Resistenz ll'urto -40 C- DIN 53453: senz rottur; Resistenz ll'urto +20 C - ISO 179/1eA > 80; Resistenz ll pressione di un sfer 30s - Forz 350 N - DIN 53456: 130 N/mmq; Durezz shore-d - DIN 53505: 78; Modulo di Elsticità - DIN 53457: >2500 N/mmq; Assorbimento cqu dopo 96 ore - DIN 53495: 8 mg/cmq; Pg.5

7 N Triff Descrizione rticolo Unit' Punto di rmmollimento Vict VST/B - DIN proc.b/olio/silcone: 80 C Coeff. diltzione linere tr -30 C e + 50 C K-1 diltormetro Leitz 7*10^-5 Conducibilità Termic doppi pistr (solo serrmento): 0,16 W/m*K Stbilità del colore ll luce ed ll'invecchimento secondo norme DIN I PROFILI in PVC si del telio che dell'nt sono del tipo multicmere 5 (cinque) cmere interne. Lo spessore minimo dei profili è conforme qunto indicto nelle norme RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I profili sono rinforzti con profilti in cciio zincto, inseriti ll'interno dei profilti in PVC e fissti trmite viti psso modulre. Lo spessore dei rinforzi è determinto d clcoli sttici eseguiti secondo le RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I TELAI vrnno un sezione 73*68 mm cinque cmere interne, e srnno dotti di elementi di fissggio per l'ncorggio eventule ll murtur. L loro bttut principle è predispost di sede continuper l'lloggimento delle gurnizioni. Le giunzioni degli ngoli sono ottenute per sldtur cldo. Il loo crico di rottur è pri Kg. Le ANTE, rotonde e squdrt semicomplnre cinque cmere interne, hnno le stesse crtteristiche tecniche dei teli. L loro sezione è pri 84*73 mm. Le nte hnno l possibilità di lloggire vetrte con spessore d 23 mm 41 mm. ACCESSORI DI MOVIMENTO. Sistem per l'pertur riblt protetto contro le corrosioni con zinctur di 15 micron e successiv pssivzione. GUARNIZIONI in EPDM e TPE. Qulità certifict secondo DIN 7863 elstometriche resistenti ll'invecchimento lloggite in sede continu dei profilti. Vetrte (vedi descrizione di seguito riportt) montte in stbilimento, in conformità lle norme DIN e DIN D, con gurnizioni perimetrli interne ed esterne, bloccti con fermvetri sctto in un incvo del profilto. CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE VETRATE DI SICUREZZA TERMOISOLANTE A BASSA EMISSIVITA' CON GAS ARGON l 90 %, sp. 6/ /7. Vetrt termoisolnte, con gs, compost d due lstre di vetro; lstr intern in vetro flot chiro con un fcci res bsso emissiv medinte deposito di ossidi metllici o metlli nobili, ottenuto medinte polverizzzione ctodic in cmpo elettromgnetico e sotto vuoto spinto, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; lstr estern in vetro flot incolore, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; unite l perimetro d interclre in metllo sigillto lle lstre e tr di esse delimitnte Pg.6

8 N Triff Descrizione rticolo Unit' un'intercpedine d gs Argon l 90%, coefficiente di trsmittnz termic k di 1.1 in W/m2K; Spessore complesssivo intercpedine lstre 24/27 mm (6/7+12+6/7) In sintesi: Vlore Ug delle sole vetrte (EN 673): 1.1 W/mq K Trsmissione Luminos (EN 410): 17 Riflessione Luminos (EN 410): 12 Riflessione Intern (EN 410): 13 CARATTERISTICHE MEDIO DELL'INFISSO NEL SUO COMPLESSO: clsse A1 di permebilità ll'ri (UNI-EN 42), clsse E4 di tenut ll'cqu (UNI-EN 86), clsse V3 di resistenz l vento (UNI-EN 77), Isolmento termico GLOBALE (Serrmento + Vetrt) Ug< 1,30 W/m³ C, potere fonoisolnte pri o inferiore 34 db (ISO 717); L'infisso dovrà essere dto in oper su preesistente preesistente controtelio. Compreso l'eventule fscione di copertur dell'intercpedine con l'infisso preesistente ed ogni onere ed ccessorio per dre l'oer finit perfett regol dell'rte. DEL TIPO A RIBALTA AD 1 ANTA + FINESTRONE SUPERIORE APERTYURA A RIBALTA. (Vedsi Tipologi I.03). Dimensioni nominli Dim 90*240h cm A corpo Euro settecentocinquntcinque/00 6 AP.05 LAVORI DI RIPRISTINO ED EVENTUALI CONTROTELAI. Esecuzuine di vori di ripristino murrio, conseguenti ll rimozione del vecchio infisso; fornitur e pos in oper, se necessrio giudizio dell DL, di eventuli "opere morte o controteli" in lluminio per il montggio dei nuovi infissi; piccoli interventi di risnmento murrio nelle zone di intervento (rstur etc.); Computti corpo. A corpo Euro tremilcentottnttre/18 corpo 755,00 corpo 3 183,18 7 AP.09 SERVOSCALA MONTACARROZZELLE RETTILINEO A PIATTAFORMA. SVILUPPO ORIZZONTALE FINO A 675 cm. SVILUPPO VERTICALE FINO A 210 cm. Montcrrozzelle tipo rettilineo, in oper, riferimento norme UNI 9801 con i seguenti dti tecnici. - Sviluppo Orizzontle fino 675 cm; - Sviluppo verticle fino 210 cm; - Portt: 225 Kg fino 35 ; - Velocità mssim: 6m/min; - Guid singol in tubolre rettngolre ingombro circ 180 mm d prete; - Ingombro mcchin chius circ 400 mmdll prete; - Dimensioni Utili pedn: 800* mm; - Ribltmento pedn motorizzto; - Pulsntier con cvo estensibile per comndo pertur/chiusur pedn e movimentzione impinto; - n 2 pulsntiere di pino con funzionmento rdiocomndo Pg.7

9 N Triff Descrizione rticolo Unit' 8 U U che non necessitno di collegmento ll'impinto elettrico; - Alimentzione 24 VCC con btterie bordo mcchin, con ntiblck-out incorporto; - Cric btterie utomtico con conttti striscinti lle estremità dell roti; - Trino cremglier con pignone dentto e riduttore irreversibile; - Prcdute zionto d limittore di velocità; - Due Brre di protezione orizzontle; - Bndelle utomtiche di rccordo pini; - Bndell fiss di contenimento lterle; - Sistemi ntischiccimento, nticesoimento e ntiurto; - Roti necessri l supermento di n 1 rmp (sviluppo 675 cm) - Fissggio roti con piedi su grdini portnti; - Prcheggio in bsso 90 ; - Prcheggio in lto, sull rmp, l filo dell'ultim lzt; - Pedn con sbrchi contrpposti; - Vernicitur per esterno con fondo zinco sull mcchin e sull roti; - Telo di copertur ogni ltro ccessorio per rendere lil servoscl RISPONDENTE A QUANTO PREVISTO DALLA L. 13/89, DM 236/89 e NORME UNI 9801 Compreso gli oneri per l formzione di line elettric di limentzione 220 V (Ass. 100 W), le opere murrie necessrie l montggio e ogni ltro onere e mgistero. cd Euro novemilquttrocentocinquntuno/29 TRACCIAMENTO CAMPO PALLAVOLO Trccimento cmpo in vernice specile colore binco per tennis, pllvolo e pllmno. È compreso qunto ltro occorre per dre il lvoro finito. Trccimento vernice specile per tennis, pllvolo e pllmno cd Euro ottocentosettntnove/67 TRACCIAMENTO CAMPO PALLACANESTRO Trccimento cmpo per gioco pllcnestro in vernice specile. È compreso qunto ltro occorre per dre il lvoro finito Trccimento cmpo per gioco pllcnestro cd Euro millequttordici/66 cd 9 451,29 cd 879,67 cd 1 014,66 10 AP.04 INFISSO IN PVC, DI COLORE BIANCO, SISTEMA RIBALTA d 1 ANTA, FINESTRONE SUPERIORE APERTURA A VASISTAS, VETRATE TERMOISOLANTI DI SICUREZZA A BASSA EMISSIVITA' CON GAS INERTE (ARGON 90%) 6/7+12+6/7, ISOLAMENTO TERMICO GLOBALE Ug< 1,3 W/mq*K. Dim: 70*240h cm. Serrmento esterno in PVC multicmere, di colore binco, con 1 nt riblt+ finestrone superiore pertur vsists, rigido ntiurtizzto e stbilizzto d nte riblt e meccnismo dotto di mrchio di qulità DIN EN ISO Profilti ottenuti per estrusione di PVC (Clorurodi polivinile) rigido, debitmente ntiurtizzto e stbilizzto, certificti secondo Pg.8

10 N Triff Descrizione rticolo Unit' RAL-GZ 716/1 MATERIA PRIMA: VC-Polymerist - DIN VC/BA 93-S, G MASSA: Secondo DIN PVC-U, EDLP, COLORE: Binco CARATTERISTICHE TECNICHE: Mss Volumetric - DIN 53479: 1,46 g/cmc; Resistenz ll trzione: DIN 53455: 45 N/mmq; Resistenz ll'urto -40 C- DIN 53453: senz rottur; Resistenz ll'urto +20 C - ISO 179/1eA > 80; Resistenz ll pressione di un sfer 30s - Forz 350 N - DIN 53456: 130 N/mmq; Durezz shore-d - DIN 53505: 78; Modulo di Elsticità - DIN 53457: >2500 N/mmq; Assorbimento cqu dopo 96 ore - DIN 53495: 8 mg/cmq; Punto di rmmollimento Vict VST/B - DIN proc.b/olio/silcone: 80 C Coeff. diltzione linere tr -30 C e + 50 C K-1 diltormetro Leitz 7*10^-5 Conducibilità Termic doppi pistr (solo serrmento): 0,16 W/m*K Stbilità del colore ll luce ed ll'invecchimento secondo norme DIN I PROFILI in PVC si del telio che dell'nt sono del tipo multicmere 5 (cinque) cmere interne. Lo spessore minimo dei profili è conforme qunto indicto nelle norme RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I profili sono rinforzti con profilti in cciio zincto, inseriti ll'interno dei profilti in PVC e fissti trmite viti psso modulre. Lo spessore dei rinforzi è determinto d clcoli sttici eseguiti secondo le RAL-GZ 716/1 prti 1 e 7. I TELAI vrnno un sezione 73*68 mm cinque cmere interne, e srnno dotti di elementi di fissggio per l'ncorggio eventule ll murtur. L loro bttut principle è predispost di sede continuper l'lloggimento delle gurnizioni. Le giunzioni degli ngoli sono ottenute per sldtur cldo. Il loo crico di rottur è pri Kg. Le ANTE, rotonde e squdrt semicomplnre cinque cmere interne, hnno le stesse crtteristiche tecniche dei teli. L loro sezione è pri 84*73 mm. Le nte hnno l possibilità di lloggire vetrte con spessore d 23 mm 41 mm. ACCESSORI DI MOVIMENTO. Sistem per l'pertur riblt protetto contro le corrosioni con zinctur di 15 micron e successiv pssivzione. GUARNIZIONI in EPDM e TPE. Qulità certifict secondo DIN 7863 elstometriche resistenti ll'invecchimento lloggite in sede continu dei profilti. Vetrte (vedi descrizione di seguito riportt) montte in Pg.9

11 N Triff Descrizione rticolo Unit' stbilimento, in conformità lle norme DIN e DIN D, con gurnizioni perimetrli interne ed esterne, bloccti con fermvetri sctto in un incvo del profilto. CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE VETRATE DI SICUREZZA TERMOISOLANTE A BASSA EMISSIVITA' CON GAS ARGON l 90 %, sp. 6/ /7. Vetrt termoisolnte, con gs, compost d due lstre di vetro; lstr intern in vetro flot chiro con un fcci res bsso emissiv medinte deposito di ossidi metllici o metlli nobili, ottenuto medinte polverizzzione ctodic in cmpo elettromgnetico e sotto vuoto spinto, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; lstr estern in vetro flot incolore, spessore nominle di sicurezz 6/7 mm; unite l perimetro d interclre in metllo sigillto lle lstre e tr di esse delimitnte un'intercpedine d gs Argon l 90%, coefficiente di trsmittnz termic k di 1.1 in W/m2K; Spessore complesssivo intercpedine lstre 24/27 mm (6/7+12+6/7) In sintesi: Vlore Ug delle sole vetrte (EN 673): 1.1 W/mq K Trsmissione Luminos (EN 410): 17 Riflessione Luminos (EN 410): 12 Riflessione Intern (EN 410): 13 CARATTERISTICHE MEDIO DELL'INFISSO NEL SUO COMPLESSO: clsse A1 di permebilità ll'ri (UNI-EN 42), clsse E4 di tenut ll'cqu (UNI-EN 86), clsse V3 di resistenz l vento (UNI-EN 77), Isolmento termico GLOBALE (Serrmento + Vetrt) Ug< 1,30 W/m³ C, potere fonoisolnte pri o inferiore 34 db (ISO 717); L'infisso dovrà essere dto in oper su preesistente preesistente controtelio. Compreso l'eventule fscione di copertur dell'intercpedine con l'infisso preesistente ed ogni onere ed ccessorio per dre l'oer finit perfett regol dell'rte. 11 R DEL TIPO A RIBALTA AD 1 ANTA + FINESTRONE SUPERIORE APERTYURA A RIBALTA. (Vedsi Tipologi I.04). Dimensioni nominli Dim 70*240h cm A corpo Euro seicentoventicinque/00 RIMOZIONE INFISSI IN LEGNO fino 3 mq Rimozione di infissi esterni in legno come finestre, sportelli vetri, persine ecc., clcolto sull superficie, inclus l'eventule prte vetrt, compreso telio, controtelio, smurtur delle grppe o dei tsselli di tenut ed eventule tglio sezione degli elementi. Compreso l'onere per crico trsporto e cctstmento dei mterili riutilizzbili e/o di risult fino d un distnz di 50 m Di superficie fino 3 m³ Al mq Euro otto/12 corpo 625,00 mq 8,12 12 R Pg.10

12 N Triff Descrizione rticolo Unit' b RIMOZIONE DI INFISSI IN LEGNO OLTRE 3 mq Rimozione di infissi esterni in legno come finestre, sportelli vetri, persine ecc., clcolto sull superficie, inclus l'eventule prte vetrt, compreso telio, controtelio, smurtur delle grppe o dei tsselli di tenut ed eventule tglio sezione degli elementi. Compreso l'onere per crico trsporto e cctstmento dei mterili riutilizzbili e/o di risult fino d un distnz di 50 m Di superficie d 3,01 5 m³ Al mq Euro sei/89 mq 6,89 13 E f PORTA REI 60, DIM 900 x mm Port tglifuoco d un bttente, omologt norme UNI 9723 conforme lle certificzione di prodotto ISO 9001, di colore vorio chiro relizzt con telio pressopiegto spessore 2 mm, sgomto per ospitre cerniere sldte filo continuo, complet di gurnizione utoespndente per fumi cldi post su i tre lti, con rostri fissi, nt in cciio prevernicito coibentt con doppio strto di ln minerle impregnto con coll bse di clciosilicti più foglio di lluminio intermedio, con due cerniere di serie relizzte in cciio stmpto e zincto del tipo reversibili, complet di serrtur con chive, d un punto di chiusur, mnigli intern ed estern con plcche ntincendio, post in oper compreso le opere murrie escluso il mniglione ntipnico. REI 60, per le seguenti dimensioni di foro muro 900 x mm cd Euro quttrocentosessntdue/24 14 AP.07 SCIALBATURA Esecuzione di scilbtur su intonci. Esecuzione di scilbo su intonci esistenti per superfici interne od esterne, pine, curve od inclinte, eseguit con pittur costituit d ltte di clce grss di foss lungmente stgiont e perfettmente estint, terre nturli, olii sicctivi e colle nturli, resistente ll'ggressione lclin, ltmente trspirnte, diffusiv, inorgnic, pplict rigorosmente pennello due mni intervllte lmeno quttro ore un dll'ltr, nei colori scelt dell D.L. su supporto preventivmente primerizzto con primer bse di cqu di clce e csein compres l pulitur preliminre eseguit mno con l'usilio di spzzole e plette, spolvertur e qunto ltro occorr per dre l'oper complet perfett regol d'rte e secondo le indiczioni dell D.L. Al mq Euro dicinnove/50 15 R SPICCONATURA DI INTONACI Spiccontur di intonco vivo di muro, di spessore fino 5 cm, compreso l'onere di esecuzione nche piccole zone e spzzoltur delle superfici Spiccontur di intonco vivo di muro, di spessore fino 5 cm, compreso l'onere di esecuzione nche piccole zone e spzzoltur delle superfici Al mq Euro quttro/61 cd 462,24 mq 19,50 mq 4,61 16 R COMPENSO PER SPICCONATURA Compenso ll spiccontur degli intonci per l'esecuzione slvgurdi degli elementi rchitettonici presenti Pg.11

13 N Triff Descrizione rticolo Unit' 17 E c 18 E Al mq Euro due/52 INTONACO GREZZO PER ESTERNO Intonco grezzo o rustico, o frtzzto, steso mno e costituito d un primo strto di rinzffo e d un secondo strto tirto in pino frtzzo rustico, pplicto con predisposte poste e guide, per spessore di circ 20 mm. Per esterni su preti verticli: con mlt di clce idrt e sbbi compost d 400 kg di clce per 1,00 m³ di sbbi Al mq Euro undici/50 SOVRAP INTONACO PER OGNI CM Sovrpprezzo ll'intonco grezzo o rustico Sovrpprezzo ll'intonco grezzo o rustico per ogni cm in più di spessore Al mq Euro tre/43 19 AP.08 COMPENSO PER RICOSTRUZIONE ELEMENTI ARCHITETTONICI PREESISTENTI Compenso gli intonci per l ricostruzione degli elementi rchiettonici preesistenti. cd Euro novecentonovntcinque/34 20 AP.10 PENSILINA Relizzzione di pensilin, costuit come d elborti grfici di progetto d struttur portnte in profili di cciio d crpenteri metllic S235JR (Rif. UNI EN ) e copertur costituite d lstre di policrbonto lveolre di spessore pri 10 mm. L struttur metllic è costituit d profili sctolri in cciio conformi ll normtiv vigente ed in prticolre ll DM 14/01/2008, trttt superficilmente medinte zinctur cldo, complet di stffe di ncorggio bulloni per i collegmenti e pistre per il fissggio ll struttur esistente. Le centine e le strutture verticli sono predisposte per l'inserimento delle gurnizioni in EPDM. L prte estern del pnnello è coestrus con policrbonto lveolre Le dimensioni dell pensilin sono le seguenti: pensilin scle 13 x 2,00 mt (lunghezz x lrghezz). Sono comprese le gronde, le bordture e le lttonerie in lluminio dello stesso colore dell struttur, comunque scelt dell D.L.; sono compresi gli oneri per il fissggio dell struttur ll'ediificio esistente; è compreso inoltre, ogni onere e mgistero per dre il lvoro finito perfett regol d'rte. cd Euro quttromilcentoventi/00 21 RAMPA RAMPA PER DISABILI Vedi Computo specifico A corpo Euro millecinquecentoqurntotto/71 mq 2,52 mq 11,50 mq 3,43 cd 995,34 cd 4 120,00 corpo 1 548,71 Pg.12

14 N Triff Descrizione rticolo Unit' Pg.13

15 Elenco Prezzi Intervento reltivo ll qulità delle infrstrutture scolstiche, l'ecostostenibilità e l sicurezz degli edifici scolstici; potenzire le strutture per grntire l prtecipzione delle persone diversmente bili e quelle finlizzte ll qulità dell vit degli studenti N Triff Descrizione rticolo Unit' 1 R DEMOLIZIONE PAVIMENTAZIONE Demolizione di pvimento in lstre o qudrotti di pietr nturle, grdini, soglie e simili, per uno spessore di 5 cm compreso il sottofondo dello spessore fino 5 cm e l'vvicinmento luogo di deposito provvisorio: senz recupero di mterile senz recupero di mterile Al mq Euro nove/42 2 AP.11 SMONTAGGIO E TAGLIO ELEMENTI SCALINATA IN BASALTO CAD Euro centocinqunt/00 3 R U R E e SCAVO A SEZIONE Scvo sezione obbligt eseguito in zon mpi compresi profiltur delle preti e crico su mezzo di trsporto: scvo fino 2 m scvo fino 2 m Al mc Euro otto/13 MISTO STABILIZZATO PER RAMPA Strto di fondzione in misto grnulre stbilizzto con legnte nturle, compres l'eventule fornitur dei mterili di pporto o l vglitur per rggiungere l idone grnulometri, cqu, prove di lbortorio, lvorzione e costipmento dello strto con idonee mcchine, compres ogni fornitur, lvorzione ed onere per dre il lvoro compiuto secondo le modlità prescritte nelle Norme Tecniche, misurt in oper dopo costipmento Strto di fondzione in misto grnulre stbilizzto con legnte nturle Al mc Euro trentquttro/01 TRASPORTO A RIFIUTO Trsporto rifiuto di mterile proveniente d lvori di movimento terr effettut con utocrri, con portt superiore 50 q, compreso lo spndimento del mterile ed esclusi gli eventuli oneri di discric utorizzt. per trsporti fino 10 km per trsporti fino 10 km Al mc Euro sette/10 CLS PER RAMPA Conglomerto cementizio fornito e posto in oper per opere non strutturli, dosggio con cemento 32.5 R, eseguito secondo le prescrizioni tecniche previste, compres l vibrzione e qunt'ltro necessrio per dre un'oper eseguit perfett regol d'rte, esclusi i soli ponteggi, le csseforme, e ferro di rmtur, con i seguenti dosggi: 350 kg/m³ Al mc Euro centonove/12 mq 9,42 CAD 150,00 mc 8,13 mc 34,01 mc 7,10 mc 109,12 7 E CASSEFORME Csseforme di qulunque tipo rette o centinte per getti di conglomerti cementizi semplici o rmti compreso rmo, disrmnte, disrmo, opere di puntelltur e sostegno fino d un'ltezz di 4 metri dl pino di ppoggio; eseguite regol d'rte e misurte secondo l superficie effettiv delle csseforme conttto con il clcestruzzo. per opere di fondzione Pg.1

16 N Triff Descrizione rticolo Unit' 8 E E Al mq Euro ventisei/44 RETE ELETTROSALDATA Rete in cciio elettrosldt mgli qudr di qulsisi dimensione per rmture di conglomerto cementizio lvort e tglit misur, post in oper regol d'rte, compreso ogni sfrido, legture, ecc. Rete in cciio elettrosldt mgli qudr di qulsisi dimensione per rmture di conglomerto cementizio lvort e tglit misur, Al kg Euro due/60 ACCIAIO IN BARRE Acciio in brre per rmture di conglomerto cementizio lvorto e tglito misur, sgomto e posto in oper regol d'rte, compreso ogni sfrido, legture, ecc.; nonchúé tutti gli oneri reltivi i controlli di legge; del tipo Fe B 38 K, Fe B 44 K Acciio in brre per rmture Al kg Euro uno/83 10 AP.12 CORRIMANO PER DISABILE Relizzzione di corrimno, costuito come d elborti grfici di progetto d struttur portnte in profili di cciio d crpenteri metllic S235JR (Rif. UNI EN ). I montnti e i corrimno sono in profilo tubolre. Il corrimno si svilupperà longitudinlmente in mnier doppi in ccordo con l Normtiv vigente in mteri di bbttimento delle brriere rchitettoniche, sul lto muro dell rmp. Conforme in ogni spetto ll lle Normtiv vigente in mteri di bbttimento delle brriere rchitettoniche, compreso ogni onere e mgistero. Computto ml Al ml Euro sedici/00 mq 26,44 kg 2,60 kg 1,83 ml 16,00 Pg.2

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

10 Progetto con modelli tirante-puntone

10 Progetto con modelli tirante-puntone 0 Progetto con modelli tirnte-puntone 0. Introduzione I modelli tirnte-puntone (S&T Strut nd Tie) sono utilizzti per l progettzione delle membrture in c.. che non possono essere schemtizzte come solidi

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0 Ctlogo generle Process Het 2014 /15 L soluzione giust per ogni ppliczione. Versione 4.0 We know how. Leister Technologies AG, Corporte Center, Kegiswil, Schweiz Leister Technologies AG, Stilimento di produzione,

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1).

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1). D.Lgs. 29-12-2006 n. 311 Disposizioni correttive ed integrtive l D.Lgs. 19 gosto 2005, n. 192, recnte ttuzione dell direttiv 2002/91/CE, reltiv l rendimento energetico nell'edilizi. Pubblicto nell Gzz.

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

SCALE PER LA SOFFITTA. www.fakro.it

SCALE PER LA SOFFITTA. www.fakro.it SCALE PER LA SOFFITTA 2011 www.fakro.it 1 Scala rientrante da soffitta Rende l accesso alla soffitta più facile e sicuro senza la necessità di realizzare scale stabili con conseguente notevole risparmio

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E_ SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

FIN-Project. La nuova gamma in alluminio. Finestre, porte, pareti vetrate e portoncini

FIN-Project. La nuova gamma in alluminio. Finestre, porte, pareti vetrate e portoncini FIN-Project La nuova gamma in alluminio Finestre, porte, pareti vetrate e portoncini 2 Indice 3 Sistema di finestre FIN-Project FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni 4 FIN-Project Nova-line

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

DOORS SISTEM s.r.l. Chiusure civili ed industriali. PORTONI INDUSTRIALI a LIBRO

DOORS SISTEM s.r.l. Chiusure civili ed industriali. PORTONI INDUSTRIALI a LIBRO DOORS SISTEM s.r.l. Chiusure civili ed industriali PORTONI INDUSTRIALI a LIBRO - DESCRIZIONE TECNICA - Doors Sistem S.r.l. via G.Marconi nr. 37/A -35020- Brugine (PD) Tel. 049/9730468 fax 049/9734399 E-mail:

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori completamento opere urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 22 E. P_ SCALA Progettista: VISTO: Comune Rombiolo Via Karl Marx

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS DOMANDE PIU FREQUENTI) Domande frequenti inerenti la Relazione Energetico - Ambientale e la conformità delle pratiche edilizie alla normativa di settore. Aggiornamento al

Dettagli

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI BS OHSAS 18001 - ISO 50001 viale E. Fermi 105 20900 Monza (MB) tel 039 262.30.1 fax 039 2140074 p.iva 03988240960 capitale sociale 29.171.450,00 brianzacque@legalmail.it www.brianzacque.it progetto: REALIZZAZIONE

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

I N D I C E G E N E R A L E

I N D I C E G E N E R A L E I N D I C E G E N E R A L E ARGOMENTO PAGINA descrizione tecnica per capitolato 1 suggerimenti per la posa in opera 4 pulizia e manutenzione dell infisso 4 anodizzazione e verniciatura 5 consigli per l

Dettagli

MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI

MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI MANUALE POSA IN OPERA E MANUTENZIONE FINESTRE, PORTEFINESTRE, PORTE, SCORREVOLI Premessa 1. I materiali per la posa. 2. Il falso telaio. 3. Il fissaggio del serramento. 4. Istruzioni per la posa in opera

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790 SCHEDARIEPILOGATIVAINTERVENTO OPCMn.3779e3790 A)Caratteristicheedificio Esitodiagibilità: B-C (OPCM 3779) E (OPCM 3790) Superficielordacomplessivacoperta( 1 ) mqnum.dipiani Num.UnitàImmobiliaritotali B)Contributorichiestoaisensidi

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI ALLEGATO A Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI Provincia Area Edilizia di Scolastica Na Ufficio Specialistico Tecnico Edilizia Scolastica 1 DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI -

VOCE DI CAPITOLATO RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA- MENTO DA SALI - VOCE DI CAPITOLATO "RISANAMENTO DI MURATURE IN DETERIORA MENTO DA SALI RIDUZIONE DEI SALI A LIVELLI DI SICUREZZA MEDIANTE ESTRAZIONE CON IMPACCO " DESCRIZIONE LAVORI E VERIFICA La seguente Tabella

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Misure di prevenzione e protezione collettive e individuali in riferimento al rischio di caduta dall alto nei cantieri edili A cura dei Tec. Prev. Mara Italia, Marco

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio. Finestre, porte scorrevoli, pareti vetrate e portoncini

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio. Finestre, porte scorrevoli, pareti vetrate e portoncini FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio Finestre, porte scorrevoli, pareti vetrate e portoncini 2 Indice 3 Sistema di finestre FIN-Project FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O pag. 1 R I P O R T O 023573g Valvola a sfera in ottone cromato di diam. 2" con maniglia a leva gialla. Si intende compreso nel prezzo la mano d'opera e quanto altro necessario a rendere l'opera finita

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.)

ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Foglio n 1 di 6 ALLEGATI TECNICI OBBLIGATORI (D.M. 37/08, Delibera 40/04 e succ. mod.) Intervento su impianto gas portata termica (Q n )= 34,10. kw tot Impresa/Ditta: DATI INSTALLATORE Resp. Tecnico/Titolare:

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

ALLEGATO R ELENCO PREZZI

ALLEGATO R ELENCO PREZZI A r c h i t e t t o R i n a l d i n i E t t o r e R a v e n n a, V i a l e d e l l a L i r i c a n. 4 3 T e l 0 5 4 4 405979 F a x 0 5 4 4 272644 comm. part. Emissione Spec foglio di Mar2014 COMMITTENTE:

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli