Capitolato tecnico. servizi di telefonia fissa, di base e avanzati mediante infrastruttura VoIP esistente per le chiamate uscenti ed entranti;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato tecnico. servizi di telefonia fissa, di base e avanzati mediante infrastruttura VoIP esistente per le chiamate uscenti ed entranti;"

Transcript

1 Capitolato tecnico Articolo 1.Obiettivi della fornitura e descrizione del contesto operativo...1 Articolo 2.La situazione attuale dell'amministrazione...1 Articolo 3.La situazione finale...2 Articolo 4.Descrizione del progetto...3 Articolo 5.Sistema di monitoraggio...6 Articolo 6.Avvio del servizio...7 Articolo 7.Accesso ai locali...8 Articolo 8.Segnalazione guasti...8 Articolo 1. Obiettivi della fornitura e descrizione del contesto operativo Oggetto dell appalto è la fornitura di servizi di telecomunicazione appartenenti alle seguenti categorie: servizi di telefonia fissa, di base e avanzati mediante infrastruttura VoIP esistente per le chiamate uscenti ed entranti; fornitura dei seguenti servizi: configurazione, personalizzazione delle apparecchiature attive, telefoni, patton e centralini; assistenza e manutenzione hardware e software alla rete telefonica nel suo complesso (centralini telefonici, telefoni, patton, modem e router usati per la fonia) realizzazione di un portale web ad accesso esclusivo dell Amministrazione per il monitoraggio dei livelli tecnici di qualità dei servizi forniti, reportistica e storico dei dati monitorati, e servizi di fatturazione e rendicontazione economica del traffico effettuato. I suddetti servizi saranno erogati secondo le modalità descritte in seguito. L erogazione dei servizi richiesti è garantita 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Il fornitore dovrà comunque mettere a disposizione una infrastruttura che permetta l erogazione di servizi ulteriori quali ad esempio servizi di Rete Intelligente, compresi i servizi di Addebito al Chiamato, Ripartito e Numero Unico. Articolo 2. La situazione attuale dell'amministrazione L attuale architettura del sistema vede Palazzo Banci e Palazzo Novellucci (sede A) gestiti come una unica entità Centro stella e cui poi devono essere connesse in rete le due sedi periferiche di Palazzo Vestri, in Piazza Duomo n.1 (sede B) e quella di Via del Seminario (sede C) che al momento non è occupata da nessun dipendente. pagina 1 di 9

2 Alla rete VoIP interna è stata assegnata una propria classe di indirizzi disgiunta dalla rete LAN dei personal computer. Per il centro stella dell infrastruttura viene utilizzato un Centralino VoIP-PBX Dexgate montato su RACK composto da due server DELL in configurazione High Availability. Per le sedi periferiche viene utilizzato un PBX montabile su ripiano RACK composto da due Dexgate Appliance in configurazione High Availability. La configurazione prescelta prevede che ciascun centralino sia collegato in modo autonomo alla rete VoIP del fornitore del servizio di fonia tramite propri apparati. Sono infine impiegati per ciascun centralino alcuni gateway Patton (di proprietà dell'amministrazione) per la gestione dei fax analogici. NOTA: tutti i sistemi sono già presenti e installati nelle rispettive sedi ad eccezione della sede di Via del Seminario in cui il fornitore dovrà provedere alla configurazione del centralino (composto da due Dexgate Appliance in configurazione High Availability) proveniente dalla sede di Via Pisano n.11 attualmente dismesso. Tali attività rientrano nell'ambito degli interventi fuori dal contratto di manutenzione e assistenza. Il sistema VoIP è infine inserito nell'ambito dell'infrastruttura regionale di servizi di voce integrata nell ambito della Rete Telematica Regionale Toscana (RTRT) La documentazione di tale sistema regionale è disponibile alla pagina Il traffico medio mensile è stimabile in: Tipologia chiamate Durata (in ore) Quantità Locali Interurbane Cellulari Internazionali 0,1 4 Tra le sedi A, B e C sopra indicate, è quindi presente un collegamento telematico Intranet tra le sedi realizzato tramite fibra ottica. Articolo 3. La situazione finale Obiettivo dell Amministrazione è disporre di una infrastruttura integrata per i servizi di fonia e dati costituito da un servizio di fonia full VoIP e servizi connessi comprensivi di manutenzioni apparati; Il fornitore dovrà comunque mettere a disposizione una infrastruttura che permetta l erogazione di servizi ulteriori quali ad esempio servizi di Rete Intelligente, compresi i servizi di Addebito al pagina 2 di 9

3 Chiamato, Ripartito e Numero Unico. In merito agli apparati necessari per la realizzazione dei servizi di cui ai punti precedenti, nel caso in cui quelli di proprietà attualmente installati presso l Amministrazione non possano essere impiegati perché non idonei, dovranno essere messi a disposizione, gestiti e configurati dal fornitore assegnatario come componenti integranti del servizio. Ai fini della predisposizione dell offerta dovrà essere concordato con l Amministrazione un sopralluogo obbligatorio. Le apparecchiature impiegate installate nelle sedi provinciali per la realizzazione del sistema, a cessazione del servizio, rimarranno nella disponibilità dell amministrazione senza che l appaltatore possa contare alcun diritto alla restituzione o al pagamento. Articolo 4. Descrizione del progetto Il fornitore dovrà mettere a disposizione un servizio di fonia VOIP tra tutte le sedi e verso la rete pubblica impiegando gli attuali centralini VOIP-PBX di proprietà dell'amministrazione comprensivo di eventuali router e firewall per la gestione delle connettività richieste e le linee dati VoIP uscenti/entranti collegate ai relativi centralini. La soluzione offerta dovrà poter mantenere inalterata la numerazione interna e la numerazione esterna. Il sistema offerto dovrà garantire la possibilità di almeno 45 telefonate contemporanee in uscita e 45 in entrata avendo a disposizione 15 canali bidirezionali in palazzo Vestri e 30 canali bidirezionali in palazzo Banci-Buonamici. Descrizione del sistema da realizzare La configurazione di ogni centralino VOIP-PBX deve essere tale per cui in caso di interruzione della portante di fonia, in automatico venga utilizzata la linea dati esistente tra le sedi e sfruttare quindi la linea VoIP degli altri centralini per uscire. In riferimento agli apparecchi fax, saranno conservati gli attuali analogici interfacciati con servizi di fax su VoIP e dovranno essere configurati utilizzando i Patton usati attualmente. Tutti i locali dove sono installati i centralini sono già equipaggiati di gruppo di continuità centralizzato. Qualora la ditta aggiudicataria non ritenga l impianto idoneo per garantire un adeguato livello del servizio, la stessa dovrà mettere a disposizione un adeguato sistema di continuità dell alimentazione elettrica a protezione dei centralini. Indicativamente i vari centralini gestiscono almeno la seguente quantità di interni: SEDE numero interni attuali numero massimo di interni gestibili dal centralino numero fax analogici presenti con numerazione interna Palazzo Banci (via Ricasoli) Palazzo Novellucci (via Cairoli) 50 4 pagina 3 di 9

4 Palazzo Vestri Via del seminario Oltre alle funzioni base di chiamata e ricezione verso qualsiasi terminale telefonico, devono essere consentite le seguenti funzioni: Trasmissione fax (da e verso gli apparecchi in dotazione dell Amministrazione); Selezione Passante; Restrizione della linea chiamante; Identificazione della linea chiamata; Restrizione della linea chiamata; Avviso di chiamata in attesa; Conversazione intermedia; Conferenza a tre; Richiamata su occupato da linea diretta; Trasferimento di chiamata incondizionato; Trasferimento di chiamata se occupato; Trasferimento di chiamata per mancata risposta; Trasferimento di chiamata prima della risposta; Servizio di dettatura telegrammi. Per le telefonate in uscita dalla Provincia deve essere visibile per il destinatario il numero telefonico chiamante. Il fornitore dovrà preservare l'attuale configurazione che garantisce la piena compatibilità l'infrastruttura regionale di servizi Voce integrata nell ambito della Rete Telematica Regionale Toscana a disposizione di tutti gli enti a questa aderenti. Servizio di Manutenzione Rete Fonia Si richiede, per tutta la durata contrattuale, un servizio di assistenza e manutenzione on site della rete nel suo complesso (costituita dalle apparecchiature attive fornite nell ambito del presente appalto e dei n.9 apparecchi fax esistenti). La ditta fornitrice deve garantire un servizio di Help Desk mediante un numero unico. I servizi di manutenzione e gestione del sistema dovranno essere erogati secondo le seguenti pagina 4 di 9

5 modalità: Servizi di assistenza tecnica: indica la manutenzione preventiva con le attività di backup delle configurazioni degli apparati di rete, l archiviazione dei dati relativi alle anomalie riscontrate, verifica periodica dei requisiti tecnici dell impianto; Servizi di Help Desk: prevede l accoglienza e la gestione delle segnalazioni allo scopo di coordinare tutti gli interventi necessari all eliminazione di eventuali disservizi e malfunzionamenti; Manutenzione correttiva: interventi di primo livello atti ad eliminare i malfunzionamenti che si dovessero verificare sui sistemi, nel rispetto dei livelli di servizio concordati; Assistenza specialistica: interventi di secondo livello con personale in possesso di conoscenze specialistiche nell ambito del sistema mal funzionante (internetworking, PABX, etc.) atti ad eliminare i guasti non superabili con le procedure previste dalla manutenzione di primo livello; Servizi di gestione e conduzione: rilevazione delle informazioni necessarie alla determinazione dei parametri di efficienza e qualità del servizio, con la presa in carico delle configurazioni del sistema come rilasciato dall Amministrazione in fase di avviamento della prestazione; sarà cura del fornitore manutenere l intero sistema fonia, dagli apparati dei centralini agli apparati telefonici, nonché gestire le assegnazioni di nuovi numeri e gli spostamenti di numeri telefonici; nell'ambito del servizio di manutenzione, il fornitore dovrà garantire il servizio di sostituzione di tutti gli apparati del sistema guasti/non funzionanti; System Tuning: analisi dei dati di guasto rilevati nell ambito del servizio di manutenzione ed assistenza; individuazione degli interventi per il mantenimento dei livelli prestazionali del sistema; rilevazione di nuove esigenze di tipo organizzativo o tecnologico che determinano revisioni al sistema in esercizio; verifica del livello di qualità del servizio erogato; produzione di report semestrali per i disservizi segnalati e ripristinati con le attività di manutenzione correttiva; aggiornamento della mappa topologica del sistema in funzione delle variazioni di consistenza. Livelli di servizio e orari di copertura: Descrizione Servizio Orario di copertura del servizio di Help Desk Tempi di intervento diagnosi da remoto Tempi di intervento in loco Tempi di ripristino Richieste minime Lun-Ven 8,00 18,00 (escluso Festivi) Sabato 08,00 13,00 2h lavorative 6h lavorative 48h lavorative Nel servizio di manutenzione e assistenza dovranno essere svolte attività classificabili come: configurazione sistemi per gestione fax, con intervento sia su centralino sia sugli apparati Patton; gestione dei raggruppamenti di numeri, ad esempio numero di centralino; pagina 5 di 9

6 gestione disco orario in modo che in determinati periodi della settimana al numero chiamato dall'esterno risponda un messaggio predefinito; gestione musiche e audio di attesa; gestione trunk verso l'infrastruttura VoIP di RTRT. Mentre sono esclusi gli interventi straordinari classificabili come: riconfigurazione strutturale di un centralino; configurazione di un centralino per spostamento da una sede all'altra; aggiornamenti software per risoluzione di problemi; aggiornamenti software per implementazione di nuove funzionalità; per i quali sarà prevista una prestazione oraria come da offerta presentata dal fornitore, per un massimo presunto di n.20 ore all'anno. Si considera invece attività di manutenzione ordinaria lo svolgimento dei seguenti interventi: Servizio di manutenzione delle apparecchiature in possesso all'amministrazione. Il Fornitore è tenuto a mantenere in perfetto stato di funzionamento le apparecchiature di proprietà dell'amministrazione (centralini e apparecchiature telefoniche), provvedendo a fornire per ciascuna di esse, e su richiesta dell Amministrazione, l assistenza tecnica on-site e ponendo quindi in essere ogni attività necessaria per il funzionamento e per la risoluzione dei malfunzionamenti. Per malfunzionamento dell apparecchiatura si intende ogni difformità del prodotto in esecuzione dalle specifiche indicate nella relativa documentazione tecnica e manualistica d uso. Il ripristino delle funzionalità dell'apparecchiatura guasta può avvenire anche mediante la sostituzione della stessa con altra equivalente; resta inteso che il Fornitore è tenuto a provvedere che l apparecchiatura riparata torni a far parte della dotazione dell'amministrazione interessata entro 30 (trenta) giorni dalla data di ritiro, a meno di differenti accordi con l Amministrazione. Gli interventi di assistenza tecnica vengono richiesti dall Amministrazione al Fornitore secondo le modalità indicate all articolo 8. Il fornitore è obbligato ad eliminare il malfunzionamento ed a ripristinare l operatività dell apparecchiatura entro i termini previsti nella tabella dei tempi di intervento sopra indicati. Per ogni intervento viene redatto un apposito rapporto di intervento tecnico, sottoscritto da un incaricato dell Amministrazione e da un incaricato del Fornitore, nel quale vengono registrati: il Codice identificativo dell apparecchiatura stessa, il numero della chiamata, l ora ed il giorno della chiamata, il numero dell intervento, l ora ed il giorno di intervento, l ora ed il giorno dell avvenuto ripristino (o del termine intervento). I dettagli relativi ad ogni singolo intervento dovranno essere documentati, su richiesta delle Amministrazioni, tramite opportuni report disponibili sul portale web di monitoraggio. pagina 6 di 9

7 Articolo 5. Sistema di monitoraggio Nell ambito dell appalto è compreso anche la fornitura di un apposito portale web ad accesso esclusivo dell Amministrazione in cui saranno rese disponibili le seguenti informazioni: monitoraggio del traffico delle linee, attraverso dati analitici e grafici e storicizzazione degli stessi, con particolare riferimento a: stato del collegamento; livelli di carico degli apparati che gestiscono il collegamento (CPU, memoria); traffico entrante ed uscente da ciascuna sede; monitoraggio delle chiamate, attraverso dati analitici e grafici e storicizzazione degli stessi, con particolare riferimento a: totale chiamate per tipologia in uno specifico intervallo temporale di riferimento; totale durata delle chiamate per tipologia in uno specifico intervallo temporale di riferimento; traffico VoIP (Call Setup - performance delle operazioni di setup della chiamata e Call Quality - qualità dell'audio della chiamata attuale). Lo stesso portale dovrà essere impiegato per: la gestione degli interventi e risoluzione dei problemi segnalati dall Amministrazione; tale sezione dovrà riportare lo storico delle richieste di intervento e la loro risoluzione al fine di verificare il rispetto dei livelli di servizio richiesti; Articolo 6. Avvio del servizio Il servizio dovrà essere ultimato e funzionante presumibilmente entro il 01/04/2011, garantendo la continuità del servizio rispetto al precedente contratto. Le attività di configurazione delle apparecchiature necessarie all attivazione dei servizi e tutti i costi di attivazione delle linee necessarie al corretto funzionamento del sistema sono a carico del fornitore. Il fornitore inoltre dovrà dimostrare in fase di collaudo, il rispetto dei requisiti minimi richiesti per i parametri di qualità, mettendo a disposizione dell Amministrazione le informazioni tramite il sistema di monitoraggio sopra descritto ed impiegando tutte le apparecchiature necessarie alla verifica del rispetto di tali valori. Le prove avverranno in contraddittorio con l Amministrazione stessa. Il collaudo tecnico sarà effettuato in modo da verificare la correttezza di funzionamento del sistema fornito, nonché assicurare la qualità del servizio telefonico, intesa come: pagina 7 di 9

8 qualità della voce (assenza di eco, assenza timbro metallico, buona qualità dell'audio) qualità della telefonata (assenza di caduta di linea durante la conversazione, assenza di fallimenti in fase di chiamata di un qualsiasi numero telefonico). Si precisa che la qualità della voce misurata secondo l'indicatore di riferimento denominato MOS (Mean Opinion Score), un valore numerico standard che la descrive in un range di punteggio massimo di 5, che significa una qualità paragonabile a quella che si avrebbe parlando direttamente nell'orecchio di una persona, a un valore di 1, ovvero una qualità della voce inaccettabile per chiunque: 1 Scarso (interruzioni continue e incomprensibili) 2 Insufficiente (difficoltà nella comprensione) 3 Sufficiente (qualità tipica GSM) 4 Buono (telefonata tradizionale) 5 Eccellente (qualità radio AM) Un MOS che va da 4,4 a 4,5 è considerato equivalente a quello della qualità della voce di una chiamata da un telefono pubblico sulla rete PSTN. Gli utenti che indicano un MOS di 4,5 sono molto soddisfatti delle proprie telefonate. Un MOS di 4 è considerato ancora accettabile dalla stragrande maggioranza degli utenti. La qualità delle connessioni VoIP dipende da due fattori: il tempo di latenza (latency); ovvero il tempo che intercorre dal momento che certe parole sono pronunciate da un lato al momento che queste sono effettivamente sentite dall altro lato; il grado di rispondenza della voce trasmessa rispetto alla voce naturale di chi parla. Gli elementi della qualità Una buon livello di chiarezza è la base di una chiamata vocale accettabile. Con il termine chiarezza intendiamo sia la chiarezza del discorso sia la fedeltà, l'intelligibilità e la mancanza di distorsione. Le seguenti cinque componenti definiscono gli elementi di buona qualità per una chiamata unidirezionale: 1. Frastuono. Il livello di volume del discorso non può essere troppo basso (sussurro) o troppo alto (urlo). 2. Distorsione. Maggiore è la distorsione più scarsa è la comprensione della conversazione. A causa della distorsione potreste addirittura non essere in grado di riconoscere chi parla. 3. Rumore. Il rumore di fondo esiste in forma statica e di ronzio in tutte le chiamate. Questo è noto come livello di rumore. Il rumore può, tuttavia, essere a un livello abbastanza basso per chi ascolta o può non essere notato affatto. 4. Dissolvenza. Il livello del segnale può cambiare, aumentando o diminuendo durante la chiamata. 5. Interferenza. Situazione nella quale si riesce ad ascoltare la conversazione di un'altra pagina 8 di 9

9 telefonata. I seguenti elementi completano l'elenco dei fattori da prendere in considerazione per la qualità della voce. Se combinati con i cinque precedenti elementi definiscono completamente la qualità vocale o la qualità di una conversazione: 1. Eco. L eco è il ritorno del suono della voce di chi parla e viene quindi sentito da chi parla. 2. Latenza. È il tempo che impiega una parola a percorrere il tragitto dal microfono di chi parla al ricevitore di chi ascolta. Il ritardo della linea telefonica tradizionale (PSTN) è di solito inferiore ai 30 millisecondi. L obiettivo della latenza è di avere un ritardo di 100 ms in una direzione nelle chiamate VoIP, con un limite massimo di 150 ms. La combinazione di questi sette elementi contribuirà alla chiarezza di una chiamata vocale e considerata in fase di collaudo. In ogni caso il collaudo, anche se favorevole, non esonera la Ditta dalle responsabilità sancite dal vigente Codice Civile. In caso di difformità o anomalie bloccanti, la Ditta dovrà provvedere ad eliminarle entro la data fissata per la messa in esercizio prevista. Se le cause di difformità o anomalie bloccanti permanessero, 1'Amministrazione ha facoltà di risolvere in tutto o in parte la fornitura. Articolo 7. Accesso ai locali L accesso ai locali dell Amministrazione è possibile nelle seguenti fasce orarie: Lunedì Giovedì dalle ore 8.00 alle ore Martedì Mercoledì Venerdì dalle ore 8.00 alle ore Eventuali altri orari sono da concordare preventivamente con l Amministrazione. Articolo 8. Segnalazione guasti Per la tempestiva segnalazione dei guasti il fornitore dovrà comunicare un numero di telefono e un indirizzo di posta elettronica al quale rivolgersi. Tali punti di contatto dovranno essere attivi e presidiati da operatore nell ambito della copertura oraria. Ad ogni segnalazione di guasto dovrà essere attribuito un identificativo univoco di chiamata per eventuali successivi riscontri, solleciti o contestazioni. pagina 9 di 9

Università degli Studi della Basilicata

Università degli Studi della Basilicata Università degli Studi della Basilicata SERVIZIO DI ASSISTENZA MANUTENTIVA E GESTIONE TECNICA E SISTEMISTICA DEI SISTEMI COSTITUENTI LA RETE DI TELEFONIA DELL'UNIVERSITA' CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER GENERALITA Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER L Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per far fronte alle diverse ed aumentate necessità derivanti dal nuovo quadro normativo per

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE -

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico si riferisce a: Premessa fornitura ed installazione delle apparecchiature, dei materiali, dei lavori accessori

Dettagli

Agenzia Intercent-ER 1

Agenzia Intercent-ER 1 PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 4 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura dei

Dettagli

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI METIS WIRELESS di METIS

CARTA DEI SERVIZI METIS WIRELESS di METIS CARTA DEI SERVIZI METIS WIRELESS di METIS La carta dei servizi di METIS è stata redatta considerando le delibere dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di qualità e carte dei servizi

Dettagli

Allegato D Assistenza tecnica personalizzata Assistenza personalizzata

Allegato D Assistenza tecnica personalizzata Assistenza personalizzata Allegato D Assistenza tecnica personalizzata Il servizio di assistenza tecnica personalizzata consiste nel controllo centralizzato del sistema di fonia dell Università, attraverso la supervisione dello

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Allegato 7 alla lettera d invito Allegato E al Contratto Quadro Allegato E al Contratto Esecutivo LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice 1. OGGETTO DELL APPALTO L Università degli Studi di Firenze ha un Sistema di Fonia costituito da 12 diverse centrali VoIP che utilizzano

Dettagli

Manuale di utilizzo e installazione dei prodotti Exsorsa

Manuale di utilizzo e installazione dei prodotti Exsorsa Manuale di utilizzo e installazione dei prodotti Exsorsa Introduzione: L installazione di apparecchiature VoIP impone la preliminare considerazione di una serie di requisiti minimi, indispensabili per

Dettagli

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Committente : Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Titolo : Manutenzione e Formazione Descrizione : Implementazione del numero delle postazioni dei sistemi

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO PER L AMMODERNAMENTO DEL SISTEMA DI COMUNICAZIONE del: - COMANDO GENERALE DELLA

Dettagli

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA Capitolato speciale per l affidamento del servizio di assistenza hardware e software degli apparati del sistema informatico comunale, di amministrazione del sistema

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5 Gentile Cliente, la presente comunicazione ha lo scopo di illustrare i servizi compresi nel contratto che prevede la fornitura di aggiornamenti e assistenza sui prodotti software distribuiti da Sinergica

Dettagli

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA C. E. D. (Centro Elaborazione Dati) Il Responsabile (P.I. Filippo Romano)

Dettagli

solinfo servizi per prodotti e sistemi informatici

solinfo servizi per prodotti e sistemi informatici solinfo servizi per prodotti e sistemi informatici La nostra azienda, oltre a produrre, distribuire e installare i propri software presso la clientela, eroga a favore di quest ultima una serie di servizi

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI LEASING OPERATIVO ED ASSISTENZA TECNICA MACCHINE FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MONOCROMATICHE/COLORI E MULTIFUNZIONI PORTATILI

CAPITOLATO SPECIALE DI LEASING OPERATIVO ED ASSISTENZA TECNICA MACCHINE FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MONOCROMATICHE/COLORI E MULTIFUNZIONI PORTATILI CAPITOLATO SPECIALE DI LEASING OPERATIVO ED ASSISTENZA TECNICA MACCHINE FOTOCOPIATRICI E STAMPANTI MONOCROMATICHE/COLORI E MULTIFUNZIONI PORTATILI Art. 1 Oggetto dell appalto...1 Art. 2 Caratteristiche

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell ULSS

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese MODALITA PER IL CORRETTO UTILIZZO DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE Approvato con delib. G.C. n. 9 del 21.01.2006 - esecutiva Per l utilizzo corretto del sistema informatico,

Dettagli

Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a

Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a IVR risponditore, VoiceMail e gestione delle code operatore. Utilizzare oltre alle tradizionali linee telefoniche, anche

Dettagli

Procedura Gestione Guasti TOP

Procedura Gestione Guasti TOP V FIS 5.2 Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1 SUPPORTO TECNICO 1.1 Contatto per fault reporting fornirà al un singolo punto di contatto, per la segnalazione delle anomalie e di altri problemi

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network.

VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network. VoIP - Voice over Internet Protocol. 1 Introduzione alla Telefonia su Internet Network. La trasmissione di voce in tempo reale su di una rete IP (Internet Protocol), conosciuta anche come Voice over IP

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Allegato 5 CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 INDICE 1 Introduzione... 3 2 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

Relazione annuale ex art. 10, comma 1, lett. b delibera AGCOM 179/03/CSP

Relazione annuale ex art. 10, comma 1, lett. b delibera AGCOM 179/03/CSP Green Telecomunicazioni SpA opera come reseller e nell erogazione dei servizi si avvale dell infrastruttura e dei servizi wholesale di operatori terzi regolarmente autorizzati. Di seguito vengono presentati

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

VIP Premium. Fai il pieno di vantaggi, parli e navighi senza limiti. Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali

VIP Premium. Fai il pieno di vantaggi, parli e navighi senza limiti. Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali VIP Premium Fai il pieno di vantaggi, parli e navighi senza limiti Offerta Commerciale Scheda di Adesione Condizioni Contrattuali Mondo VIP Soluzioni dedicate alle piccole, medie e grandi aziende per ogni

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Sistema integrato di comunicazione

Sistema integrato di comunicazione Sistema integrato di comunicazione INNOVAZIONE E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL MERCATO 1 CHE COSA E SMART 4 Basic? Il sistema di comunicazione SMART 4 Basic consente di usufruire in maniera distribuita dei

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

800 120 420 servizioclienti@trivenet.it

800 120 420 servizioclienti@trivenet.it 800 120 420 servizioclienti@trivenet.it Trivenet S.r.l.- Via Europa, 20, 35015 Galliera Veneta PD Italy REA 305589 P.Iva 03350610287 Capitale sociale Euro 1.600.000 www.trivenet.it CHI SIAMO Trivenet si

Dettagli

- CAPITOLATO TECNICO -

- CAPITOLATO TECNICO - PROVINCIA DI SONDRIO VIA XXV APRILE, 22 23100 SONDRIO GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA, INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE, COLLAUDO, FORMAZIONE ALL'UTILIZZO E MANTENIMENTO IN EFFICIENZA

Dettagli

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART. 125 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA HARDWARE E

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre

Modalità di segnalazione al Centro di. Gestione Rete di problematiche riscontrate. nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Modalità di segnalazione al Centro di Gestione Rete di problematiche riscontrate nell utilizzo dei terminali sulla rete ERretre Pagina 1 di 8 Indice 1. Premessa... 3 2. Il Centro di Gestione della Rete

Dettagli

Contratto. assistenza software. anno 2015. Comune di TESERO (TN)

Contratto. assistenza software. anno 2015. Comune di TESERO (TN) info@icasystems.it A LESSANDRIA - BERGAMO - VERONA CREMONA - CAGLIA R I - FOGGIA - NAPOLI - PALMI (RC) CATANIA Contratto di assistenza software anno 2015 Comune di TESERO (TN) 62//2015 ICA SYSTEMS Srl

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO PROVINCIA DI VARESE LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PER FINALITA DI SICUREZZA URBANA Elaborato 4 Redatto da PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO PIANO DI MANUTENZIONE E FORMAZIONE Rev.

Dettagli

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org 1 Informazioni sul documento

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

ASSISTENZA, MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE IN DOTAZIONE ALL ATER DI VERONA

ASSISTENZA, MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE IN DOTAZIONE ALL ATER DI VERONA A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

Carta dei servizi Datait Srl. 1.Premessa

Carta dei servizi Datait Srl. 1.Premessa 1.Premessa 1.1 La carta dei servizi La carta dei servizi, unitamente alla proposta di abbonamento e all offerta commerciale, risponde all esigenza di fissare principi e regole nei rapporti tra gli operatori

Dettagli

Prot. n.1462/b15 Gravina di Catania, 06.03.2015. Contratto di noleggio e manutenzione centralino telefonico e apparecchi.

Prot. n.1462/b15 Gravina di Catania, 06.03.2015. Contratto di noleggio e manutenzione centralino telefonico e apparecchi. REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. RODARI-G.NOSENGO VIA SAN PAOLO N. 107 - CAP 95030 - GRAVINA DI CATANIA (CT)

Dettagli

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio FatturaPA Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Allegato Tecnico al Contratto di Servizio Allegato Tecnico al Contratto di Servizio fattura PA Versione gennaio 20145 Pagina 1 di 7

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art. 1 - PROVINCIA DI PISA DIPARTIMENTO DELLE RISORSE SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO E AFFARI GENERALI Piazza V. Emanuele II,14 56125 PISA Tel. 050/ 929409 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AFFIDAMENTO DI CONNESSIONI

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

AREA PROFESSIONALE TECNICO DI RETI INFORMATICHE ANALISTA PROGRAMMATORE. pag. 1

AREA PROFESSIONALE TECNICO DI RETI INFORMATICHE ANALISTA PROGRAMMATORE. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE SVILUPPO E GESTIONE

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI 2012

CARTA DEI SERVIZI 2012 CARTA DEI SERVIZI 2012 INDICE PREMESSA CHI SIAMO PRINCIPI FONDAMENTALI - UGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ; - CONTINUITÀ; - CORTESIA E CHIAREZZA; - EFFICACIA E EFFICIENZA. QUALITÀ DEI SERVIZI OFFERTI - I NOSTRI

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP e via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP è Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, è una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica

Dettagli

Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema

Concento. Chiamata infermiera e sistema di comunicazione. Concento. Descrizione del sistema. Descrizione del sistema Concento Chiamata infermiera e sistema di comunicazione Tunstall Italia s.r.l. 0 1 V07 Generale Concento è un sistema di chiamata infermiera e di comunicazione che può essere utilizzato in strutture quali

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Sede Centrale: Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com

Dettagli

Allegato tecnico. Premessa. Connettività

Allegato tecnico. Premessa. Connettività Allegato tecnico Premessa Allegato tecnico Il presente allegato tecnico descrive le modalità di accesso alla Rete Lepida, la rete a banda larga e ultralarga delle Pubbliche Amministrazioni. La Rete Lepida

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ICT

CARTA DEI SERVIZI ICT CARTA DEI SERVIZI ICT 1. Oggetto e scopo del documento Oggetto della presente Carta dei Servizi ICT è la descrizione delle modalità di erogazione e della qualità dei servizi nel campo delle tecnologie

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

Offerta Enterprise. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS.

Offerta Enterprise. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS. Servizi di Telefonia Avanzata e Internet a Larga Banda. Offerta Enterprise Enterprise

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. del Servizio Polizia Scientifica

CAPITOLATO TECNICO. del Servizio Polizia Scientifica CAPITOLATO TECNICO Fornitura servizi professionali per la manutenzione ai sistemi hardware e ai prodotti software per il sistema APFIS per le esigenze del Servizio Polizia Scientifica INDICE 1. PREMESSA...

Dettagli

Evoluzione Ufficio CB

Evoluzione Ufficio CB Evoluzione Ufficio CB Commercializzazione n. 15 del 29 settembre 2014 VERSIONE 4 DEL 29 SETTEMBRE 2014 Un unica soluzione adatta per le esigenze di ciascun Target. *Le chiamate illimitate sono soggette

Dettagli

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da TNet Servizi s.r.l. su rete fissa ANNO 2011

Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da TNet Servizi s.r.l. su rete fissa ANNO 2011 Relazione sugli indicatori di qualità dei servizi di telefonia vocale forniti da TNet Servizi s.r.l. su rete fissa ANNO 2011 Con riferimento all anno di esercizio 2011 della sottoscritta TNet Servizi S.r.l.

Dettagli

Capitolato Servizio Call-Center

Capitolato Servizio Call-Center Azienda Servizi Spoleto S.p.A. Via dei Filosofi, 59 06049 Spoleto (PG) Capitolato Servizio Call-Center Periodo 01.07.2014 31.12.2014 Gestione del servizio di Call-Center telefonico dell A. Se. SpA Art.

Dettagli

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. Servizio VoIP RTRT

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. Servizio VoIP RTRT Publicom Srl Direzione tecnico commerciale Servizio VoIP RTRT Servizi voce Terminologia utilizzata PSTN: Public Switched Telephone Network; è la rete telefonica pubblica RTRT: Rete Telematica Regionale

Dettagli

26 488/1999 58 388/2000 I

26 488/1999 58 388/2000 I Gara telematica per la fornitura di server (entry e midrange) e dei servizi connessi ed opzionali per le pubbliche amministrazioni ai sensi dell art. 26 legge n. 488/1999 s.m.i. e dell art. 58 legge n.

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA PIANO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015. Scheda Servizio Servizi Internet e Web Hosting

CONSIGLIO REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA PIANO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015. Scheda Servizio Servizi Internet e Web Hosting Codice Intervento Titolo intervento Inserire il codice intervento previsto nel Piano Operativo Annuale a cui fa riferimento il presente servizio Codice servizio 20101015043 Codice iniziativa di riferimento

Dettagli

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA. Azienda Ospedaliera

ISTITUTI OSPITALIERI DI CREMONA. Azienda Ospedaliera Capitolato Tecnico per l affidamento biennale del servizio di assistenza tecnica e manutenzione correttiva, perfettiva, normativa ed evolutiva degli applicativi della Ditta Engineering Ingegneria Informatica

Dettagli

Introduzione alle reti LE RETI INFORMATICHE. A cosa serve una rete. Perché... TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE

Introduzione alle reti LE RETI INFORMATICHE. A cosa serve una rete. Perché... TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE TECNOLOGIE E PRINCIPI DI COSTRUZIONE Introduzione alle reti 1 2 Perché... All inizio degli anni 80 sono nati i PC, in contrapposizione ai grossi sistemi presenti allora nelle aziende che collegavano terminali

Dettagli

PROCEDURA APERTA TELEMATICA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO IN CONTINUO DELLE TEMPERATURE FASC.1118/2014 ALLEGATO TECNICO

PROCEDURA APERTA TELEMATICA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO IN CONTINUO DELLE TEMPERATURE FASC.1118/2014 ALLEGATO TECNICO A) Descrizione e finalità Acquisizione, installazione, configurazione e assistenza alla gestione di un sistema di monitoraggio in continuo delle temperature; è richiesta anche la rilevazione della concentrazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dell assistenza e modalità di esecuzione delle prestazioni.

CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dell assistenza e modalità di esecuzione delle prestazioni. CAPITOLATO TECNICO Gara per la fornitura del Servizio di Outsourcing Fonia e Dati per complessive nr. 40 ore settimanali (nr. 8 ore giornaliere) per n.1 unità lavorativa da effettuarsi presso le sedi AGEA,

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

Alla cortese attenzione dell Ing. Mario Negri e dell Ing. Angelo Borrelli

Alla cortese attenzione dell Ing. Mario Negri e dell Ing. Angelo Borrelli San Lazzaro di Savena, 31 luglio 2014 Spett. Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile Via Vitorchiano, 4 00189 Roma Alla cortese attenzione dell Ing. Mario Negri e dell

Dettagli

Contratto di manutenzione centrali telefoniche Alcatel installate presso i CPI di Cervignano, Latisana e Cividale

Contratto di manutenzione centrali telefoniche Alcatel installate presso i CPI di Cervignano, Latisana e Cividale Contratto di manutenzione centrali telefoniche Alcatel installate presso i CPI di Cervignano, Latisana e Cividale Viale Robert Schumann, 3 33100 UDINE Tel. 0432-522444 Fax 0432-523632 P.I. 00631240306

Dettagli

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE.

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. RDO990929 Specifiche prestazionali e lettera di invito a gara informale per l'affidamento, mediante RDO Numero 990929, della fornitura, installazione e servizi di configurazione software Oracle Database

Dettagli

servizi di assistenza sistemistica a tariffe agevolate

servizi di assistenza sistemistica a tariffe agevolate TARIFFE AGEVOLATE servizi di assistenza sistemistica a tariffe agevolate Con la sottoscrizione del contratto di assistenza, il Cliente gode di prezzi scontati rispetto al listino standard e molti altri

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA)

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SICILIA 2007-2013 PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI PUNTI DI ACCESSO INFO-TELEMATICI PUBBLICI A SANTO STEFANO

Dettagli

Centralini Virtuali F.A.Q. ( Frequently Asked Questions)

Centralini Virtuali F.A.Q. ( Frequently Asked Questions) Centralini Virtuali F.A.Q. ( Frequently Asked Questions) Di cosa stiamo parlando? Un VPBX o centralino virtuale è un sistema che in generale sostituisce un centralino tradizionale aumentando le funzionalità

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS.

PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS. 1 PROCEDURA APERTA PER L ASSISTENZA TECNICA DEL SISTEMA RIS/PACS. CAPITOLATO TECNICO 1 OGGETTO Il presente appalto prevede la manutenzione ordinaria ed evolutiva del sistema RIS PACS a marchio FujiFilm

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

Condizioni Generali Fornitura servizio di connettività tramite DSL di KpnQwest Italia Spa

Condizioni Generali Fornitura servizio di connettività tramite DSL di KpnQwest Italia Spa Condizioni Generali Fornitura servizio di connettività tramite DSL di KpnQwest Italia Spa 1. DEFINIZIONI KQI La persona giuridica KpnQwest Italia SpA, fornitore di servizi DSL. RIVENDITORE La persona giuridica

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli