SILVIA RITA SEDITA, PhD

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SILVIA RITA SEDITA, PhD"

Transcript

1 DATI ANAGRAFICI Nome e Cognome: Silvia Rita Sedita Luogo e data di nascita: Milano (MI), 09/09/1975 Stato civile: Coniugata Nazionalità: Italiana Indirizzo ufficio: Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Via del Santo 33, Padova (Italy) tel , fax: POSIZIONE ACCADEMICA Dal 01 Maggio 2006: Ricercatore di Economia e Gestione delle Imprese. Vincitrice della procedura di valutazione comparativa, bandita per la II sessione 2005 G.U. n.29 del , per il reclutamento di un ricercatore del Settore SECS-P/08 (Economia e Gestione delle Imprese) della Facoltà di Scienze Politiche dell Università degli Studi di Padova (confermato dal 01 Maggio 2009). Dal 13 settembre 2010 al 24 luglio 2011: In congedo per maternità. INCARICHI ISTITUZIONALI Da Luglio 2009: Membro del Collegio docenti del Dottorato EGISL (Economia e Gestione delle Imprese e dei Sistemi Locali), Università degli Studi di Firenze. Da Dicembre 2012: Membro della Giunta del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, Università degli Studi di Padova. CORSO di STUDI Maggio Aprile 2004: Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze Aziendali, Dottorato di Ricerca in Economia e Gestione delle Imprese e dei Sistemi Locali, XVI ciclo, finanziato da borsa di studio. Tesi dal titolo: "Intelligent Organisations - Competitiveness - Human Capital. A theoretical and empirical investigation" discussa il 21 giugno 2004, supervisore prof. Luciano Pilotti. Ottobre Novembre 2000: Università degli Studi di Padova, Facoltà di Scienze Statistiche, Laurea in Scienze Statistiche ed Economiche. Tesi dal titolo: "Competizione spaziale e fattori di localizzazione delle reti di vendita: un'applicazione strategica di Geomarketing" discussa il 14/11/2000, relatore prof. Luciano Pilotti. SCUOLE ESTIVE 31 Agosto - 06 Settembre 2003: European Summer School on Industrial Dynamics (ESSID 2003), organizzata da CESPRI Università Bocconi, Milano, presso l Institut d Etudes Scientifiques de Cargèse, Cargèse, Corsica (FR). 29 Luglio - 02 Agosto 2002: Oslo Summer School in Comparative Social Science Studies presso la Facoltà di Scienze Sociali dell Università di Oslo, Norvegia. Corso seguito: Information and Knowledge Societies: An Interdisciplinary Approach, tenuto dalla prof.ssa R. Mansell e dal prof. W.E. Steinmueller; LSE, UK, e SPRU, Sussex University, UK Settembre 2001: Summer School promossa dall I.R.I.S. (Istituto di Ricerche Interventi Sociali) sullo Sviluppo Locale in Italia, tenuta ad Artimino (Prato). COMPETENZE INFORMATICHE Windows, MS-DOS; Elementi di programmazione in C++; Software statistici di elaborazione dati: S-PLUS, SPSS, SAS; Microsoft Office (Word, Excel, PowerPoint, Access, Outlook); Software per la gestione dei questionari (Pinpoint); GIS (Geographical Information System) per il geomarketing (MapInfo Professional v6.0); 1

2 CONOSCENZE LINGUISTICHE Italiano: madrelingua; Inglese: fluente. INTERESSI di RICERCA Tendenze e prospettive della divisione cognitiva del lavoro intercontestuale (interdistrettuale): a) analisi dell'impatto delle nuove tecnologie informative sulla creazione del valore relazionale nei sistemi produttivi locali; b) esplorazione degli effetti della divisione internazionale del lavoro. Apprendimento nelle organizzazioni e nei sistemi locali: il ruolo del trasferimento tecnologico e dei rapporti università-impresa per l'innovazione. Studio delle forme organizzative emergenti nei settori creativi: moda e design, musica e intrattenimento. ATTIVITA di RICERCA Da Febbraio 2012: Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto d Ateneo 2011 La nascita delle imprese nei nuovi contesti competitivi. Responsabile scientifico: prof. Andrea Furlan, Università degli Studi di Padova. Da Novembre 2011: Team manager per l Università di Padova del Progetto Interreg Italia-Slovenia Creazione di una piattaforma transfrontaliera di servizi per il miglioramento dei PROcessi della FILIera allargata delle costruzioni edili (PRO.FILI), nell ambito del programma di cooperazione territoriale europea, programma per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia , lead partner: Regione del Veneto. Da Gennaio 2009: Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto europeo (Seventh Framework Programme) Institutional Changes and Trajectories of Socio-Economic development Models (ICaTSEM), coordinato dalla Université Montesquieu-Bordeaux IV, responsabile scientifico nazionale: prof. Stefano Solari, Università di Padova : Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto PRIN 2007: Nuove potenze economiche regionali e sistemi locali di produzione: emergere di nuove minacce o di opportunità?. Coordinatore scientifico nazionale: prof. Riccardo Leoncini, Università degli Studi di Bologna : Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto FIRB 2003: Ridisegno dell'infrastruttura finanziaria delle reti di imprese: alla ricerca di nuove soluzioni finanziarie, istituzionali e informatiche per sostenere la competitività, l'innovazione, le riorganizzazioni aziendali e la gestione dei rischi, coordinatore scientifico nazionale: prof. Luca Erzegovesi, Università degli Studi di Trento : Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto PRIN 2005: Benchmarking territoriale: strumenti per l analisi delle performance e della competitività dei sistemi produttivi locali. Coordinatore scientifico nazionale: prof. Luciano Pilotti, Università degli Studi di Milano : Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto PRIN 2005: Frammentazione e sviluppo locale: modelli interpretativi e scenari di politica economica. Coordinatore scientifico nazionale: prof. Riccardo Leoncini, Università degli Studi di Bologna. Luglio 2004 Aprile 2006: Vincitrice di una borsa di studio post-dottorato biennale, ho svolto attività di ricerca sui processi di internazionalizzazione dei distretti industriali, presso il Dipartimento di Scienze Economiche dell Università degli Studi di Padova, tutor: prof. Barbara di Bernardo, prof. Fiorenza Belussi. Agosto - Settembre 2005: Research assistant in un progetto di ricerca del Department of Industrial Economics and Strategy, CBS (Copenhagen Business School), Copenhagen, Danimarca: Technology, Talent and Tolerance in European cities: A comparative Analysis. Febbraio 2005 Maggio 2007: Componente del gruppo di ricerca impegnato nel progetto d Ateneo Economia e marketing della produzione immateriale. Una ricerca sulle reti della creatività nei settori moda e design, musica e intrattenimento. Responsabile scientifico: prof. Barbara Di Bernardo, Università degli Studi di Padova. Dicembre 2004: Research assistant nel progetto di ricerca di Ateneo : Funzioni di domanda e di offerta nel sistema artistico e culturale: un analisi della fruizione e delle dinamiche diffusive di beni e servizi culturali in un approccio multidisciplinare". Responsabile scientifico: prof. Carlofilippo Frateschi, Università degli Studi di Padova. 2

3 Dicembre 2004: Research assistant nel progetto di ricerca europeo del V Programma Quadro : West-East-IDs - Industrial Districts Re-Location Processes: Identifying Policies in the Perspective of the European Union Enlargement (WEID). Coordinatore scientifico: Ruggiera Sarcina, Fondazione Istituto Guglielmo Tagliacarne. Settembre 2002: Research assistant nel progetto di ricerca Un modello strategico di extended marketing dei sistemi locali: un confronto tra regioni italiane ed europee. Responsabile scientifico: prof. Luciano Pilotti. Novembre 2001: Research assistant nel progetto di ricerca PRIN 1999 Analisi economica delle organizzazioni senza fini di lucro: approfondimenti teorici, verifiche empiriche, studi settoriali. Coordinatore scientifico: prof. Benedetto Gui, Università di Padova. PERIODI DI VISITING Novembre 2008: University of Tokyo, RCAST, (JP), visiting research associate. Novembre 2007: University of Nairobi, Kenya, visiting scholar, finanziata dall Ateneo di Padova. Agosto Ottobre 2007: University of Tokyo, RCAST, (JP), visiting scholar, finanziata dal Dipartimento di Scienze Economiche, fondi per soggiorni all estero di giovani ricercatori e dall Ateneo di Padova, nell ambito degli Accordi bilaterali, per favorire programmi di scambio di docenti e ricercatori. Giugno 2005 Luglio 2005: Copenhagen Business School, DRUID, (DK), visiting researcher, finanziata da Fondi Progetto Ateneo, Università di Padova. Gennaio Giugno 2004: Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Scienze Economiche, dottoranda visiting. Novembre Dicembre 2003: Copenhagen Business School, Department of Industrial Economics and Strategy, DRUID Academy, dottoranda visiting, finanziata da borsa di studio Marie Curie, supervisore: prof. Peter Maskell. INVITED LECTURER 9 Giugno 2009: Opening up the Ivory Tower: How Pasteur scientists and their Industrial Collaborations boost the Scientific Progress in the Advanced Materials (co-authored by Baba Y. and Schichijo N.), seminario presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale (DIG) del Politecnico di Milano. 7 Novembre 2008: "How Do Collaborations with Universities Affect Firms Innovative Performance? The Role of Star Consulting Scientists in the Advanced Materials Field (co-authored by Baba Y and Schichijo N), RCAST seminar, University of Tokyo (JP). 21 Settembre 2007: Learning at the boundaries in an open regional innovation system : A focus on life science firms in Emilia Romagna (co-authored by Belussi F. and Sammarra A.), RCAST seminar, University of Tokyo (JP). 7 Settembre 2007: "The management of events in the Veneto performing music cluster: bridging latent networks and permanent organisations (co-authored by Belussi F.), RCAST seminar, University of Tokyo (JP). 29 Novembre 2006: Embodied knowledge transfer for innovation (co-authored by Frederiksen L.,), CESPRI seminar, Bocconi University, Milan (IT). 14 Maggio 2004: Intelligent Organisations Competitiveness Human Capital. A theoretical and empirical investigation, IVS seminar, Department of Industrial Economics and Strategy, Copenhagen Business School (DK). ATTRIBUZIONE DI INCARICHI DI RICERCA (FELLOWSHIP) UFFICIALE PRESSO ATENEI E ISTITUTI DI RICERCA, ESTERI E INTERNAZIONALI, DI ALTA QUALIFICAZIONE University of Tokyo, RCAST: Novembre 2008 IVS, Copenhagen Business School, Denmark: Agosto 2005 IKE, University of Aalborg: da Giugno a Novembre

4 PREMI Vincitrice dell' Award for Best Paper promosso dall'international Journal of Emerging Markets, come autrice con Fiorenza Belussi e Annalisa Caloffi del lavoro "Heterogeneity in cluster life sycle: the role of MNEs", presentato al convegno AIB-MENA 2012, Gennaio 13-15, 2012, Dubai Vincitrice del Premio Marco Fanno - Dipartimento di Scienze Economiche, come autrice con Y. Baba and Shichijo N. del lavoro How Do Collaborations with Universities Affect Firms Innovative Performance? The Role of Pasteur Scientists in the Advanced Materials Field, Research Policy, 2009, vol. 38 (5), pp ORGANIZZAZIONE CONVEGNI Organizzatrice (con Marco Bettiol, Eleonora Di Maria, Dominic Power) del workshop internazionale Creative industries: emerging issues, svoltosi a Padova il 5-6 Dicembre Organizzatrice del workshop internazionale Management of Creativity, svoltosi a Padova il 18 Febbraio Coordinatore (con Fiorenza Belussi e Marco Paiola) del convegno internazionale "Networks of creativity in science and arts", patrocinato dal dipartimento di Scienze Economiche Marco Fanno, dalla Copenhagen Business School e dal Danish Institute Imagine.., svolto a Padova il 21 e 22 Maggio Coordinatore (con Fiorenza Belussi) del workshop internazionale Measuring the performance of industrial districts: tools for international benchmarking, patrocinato dal dipartimento di Scienze Economiche Marco Fanno, svolto a Padova il Dicembre ATTIVITÀ DI REFEREE PER PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE 1) LIBRI a) Cooke P., Lazzeretti L Creative. cities, cultural clusters and local development. Cheltenham: Edward Elgar b) Lazzeretti L Creative Industries and Innovation in Europe. Concepts, Measures and Comparative Case Studies. Routledge, New York 2) RIVISTE a) Regional Studies b) Industry and Innovation (dove sono anche stata Guest Editor - con Fiorenza Belussi - dello Special Issue Managing Situated Creativity in Cultural Industries Vol. 15, No. 5, October 2008) c) Papers in Regional Science d) Journal of Business Research e) International Journal of Project Management f) Micro&Macro Marketing 3) CONVEGNI a) AIB (Academy of International Business) 2010 Annual Meeting, Rio de Janeiro, Brazil, June b) 2010 AOM (Academy of Management) Annual Meeting, Montréal, Canada, August c) DRUID Society Conference 2012, Copenhagen, Denmark June AZIONI DI RILIEVO NELL'AMBITO DEL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO UNIVERSITA'-IMPRESA 1) Nel periodo marzo maggio 2011 sono stata coinvolta nel Progetto APICE (Azioni Per l'internazionalizzazione ed il Commercio Elettronico), azienda capofila LineaSette Ceramiche di Marostica, finanziato dalla Regione del Veneto (DGR n.2468 del 04/08/2009), svolgendo 26 ore di FAD (Formazione A Distanza) nell'ambito del Marketing. 2) Nel periodo Novembre 2008 Ottobre 2009 sono stata coinvolta nel Progetto Challenge, finanziato dalla Regione del Veneto (DGR n.389 del 26/02/2008 approvati con D.D.R. n. 270 del 06/05/2008) e gestito dal Dipartimento di Scienze Economiche "M. Fanno", rivestendo ruoli sia di progettazione formativa che di coordinamento e tutorship delle attività dei corsisti. In particolare nell'ambito del progetto "DOLCE STIL NOVE", ho affiancato la prof. Belussi nelle attività di coordinamento e sono stata tutor scientifico di un corsista che ha svolto un project-work sulle traiettorie di internazionalizzazione del distretto della ceramica artistica bassanese. 4

5 MEMBERSHIP Academy of Management Association (2007, 2010, 2012) Academy of International Business Association (2009) Strategic Management Society (2007, 2008) DRUID Society (dal 2002 al 2008, 2010, 2012) EGOS - European Group for Organizational Studies - Association (2010) EURAM - European Academy of Management - Association (2010, 2012) Regional Studies Association (2003, 2008) ESPERIENZE DIDATTICHE ATTIVITA' DIDATTICA NELL'AMBITO DI CORSI DI LAUREA TRIENNALE E MAGISTRALE 1) Professore aggregato di Marketing nel Corso di Laurea in Comunicazione, Università di Padova, dall'aa 2008/ ) Professore aggregato di Economia e Gestione delle Reti di Imprese nel Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, Università di Padova, per l'aa 2006/2007 e 2007/ ) Titolare per affidamento del corso di Management delle Creatività nel Corso di Laurea in Scienze del Governo e Politiche Pubbliche, Università di Padova, dall'aa 2008/ ) Titolare per affidamento del corso di Marketing Territoriale nel Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, Università di Padova, per l'aa 2006/2007, 2007/2008 e 2008/ ) Titolare per affidamento del corso di Analisi Economica del Settore Motorio, AA 2006/2007, 2007/2008. Supplente del corso di Economia delle Attività Terziarie, Corso di Laurea in Economia territoriale e Reti d'imprese, AA 2006/2007. Negli anni sono stata relatore di varie tesi triennali discusse presso la Facoltà di Scienze Politiche e il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell'università degli Studi di Padova. ATTIVITA' DIDATTICA NELL'AMBITO DI CORSI POST-LAUREA E DOTTORATO AA 2012/2013 Seminario su "Industrial districts and clusters", Scuola di Dottorato in Economia, Università degli Studi di Firenze. AA 2011/2012 Seminario su "Competitività e apprendimento nei distretti industriali: dal sistema locale alla rete transnazionale", Scuola di Dottorato EGISL, Università degli Studi di Firenze. AA 2009/2010 Seminario su: "Grandi eventi e valorizzazione delle risorse dei territori: i festival di Trento, Vicenza e Modena", Corso di Perfezionamento in Economia e Gestione dei Beni Museali e Culturali, Università degli Studi di Firenze. Seminario su "Competitività e apprendimento nei distretti industriali: dal sistema locale alla rete transnazionale", Scuola di Dottorato EGISL, Università degli Studi di Firenze. AA 2008/2009 Seminario su "Il Management della Creatività",nel Corso di Perfezionamento in Economia e Gestione dei Beni Museali, Università degli Studi di Firenze. AA 2007/2008 Incarico di insegnamento di "Marketing Territoriale", nel Master in Governance delle Risorse Turistiche Territoriali, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Padova. Attività didattica integrativa e seminariale nell'ambito del Ph.D. School in Economics and Management, Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. AA 2004/2005 Incarico di insegnamento di "Marketing Territoriale", nel Master in "Regolazione politica dello sviluppo locale", Università di Padova, Facoltà di Scienze Politiche, Dipartimento di Studi storici e politici. Incarico di insegnamento di "Marketing Territoriale", nel "Master nella Direzione Turistica", promosso dalla Regione Veneto e finanziato dal Fondo Sociale Europeo, Polesine Innovazione, Rovigo. 5

6 Incarico di insegnamento di "Strategia d'impresa", in "Moduli di Cultura d'impresa" promossi dall'università degli Studi di Milano e finanziati dal Fondo Sociale Europeo, Università degli Studi di Milano. AA 2003/2004 Incarico di insegnamento di "CRM, Business Intelligence e Geomarketing", nel Corso di Alta Formazione per Business Intelligence Manager, Dipartimento di Linguistica, Università della Calabria, Arcavacata di Rende (Cosenza). Incarico di insegnamento di "Marketing territoriale", nel Corso di Formazione: "Leggere il territorio: il ruolo dell'upa per lo sviluppo delle Imprese Artigiane", promosso da UPA (Unione Provinciale Artigiani della Provincia di Padova) e Dipartimento di Studi Storici e Politici dell'università degli Studi di Padova, presso la sede dell'upa. AA 2002/2003 Incarico di insegnamento di "Marketing Territoriale", nel Master in "Regolazione politica dello sviluppo locale" organizzato e gestito da AgFoL scarl in convenzione con l'università di Padova, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'università di Padova. PUBBLICAZIONI Articoli su riviste 1. Sedita S.R. (2012) Leveraging the intangible cultural heritage: novelty and innovation through exaptation. City, Culture and Society, forthcoming ( /j.ccs ). 2. Lazzeretti L., Sedita S.R., Caloffi A. (2012) Founders and disseminators of cluster research. Journal of Economic Geography, forthcoming (doi: /jeg/lbs053). 3. Sedita S.R., Martinelli A. (2012) Comunicare il territorio attraverso gli eventi: il caso del Festival dell Economia di Trento. Economia e Società Regionale, 116 (2). 4. Sedita S.R. (2012) Non solo venture capital. Creatività, innovazione e imprenditorialità nella Cà Tron Valley. Economia e Società Regionale, 115 (1): Belussi F., Sedita S.R. (2012), Industrial districts as open learning systems: combining emergent and deliberate knowledge structures, Regional Studies, 46:2, Bettiol M., Sedita S.R. (2011). The role of community of practice in developing creative industry projects. International Journal of Project Management, vol. 29 (4), pp Belussi F. and Sedita S.R. (2010), The evolution of the district model: reverse relocation and the case of the leather-tanning district of Arzignano, European Review of Industrial Economics and Policy (ERIEP), n. 1, on line since 28 april 2010, URL : 8. Belussi F., Sammarra A., Sedita S.R. (2010), Learning at the boundaries in an Open Regional Innovation System : A focus on firms innovation strategies in the Emilia Romagna life science industry, Research Policy, vol. 39 (6), pp Baba Y., Shichijo N., Sedita S.R. (2009) How Do Collaborations with Universities Affect Firms Innovative Performance? The Role of Pasteur Scientists in the Advanced Materials Field, Research Policy, vol. 38 (5), pp Belussi F., Sedita S.R. (2009) Life cycle vs. multiple path dependency in industrial districts. European Planning Studies, vol. 17 (4), pp Sedita S.R., Pilotti L, Valentini N. (2008). Strategie e pratiche ecologiche per apprendere ad apprendere in contesti complessi e innovativi. Il matching tra cultura e comunità di pratica nel caso H-Farm: tra meta-corporation emergente ed ecologie del valore. Quaderni Di Management. vol. 35, pp Belussi F, Sedita S.R. (2008). Strategie di crescita e ricorso al capitale di rischio delle imprese italiane del life science. Finanza Marketing e Produzione, Giugno, 26 (2) pp Belussi F., Sedita S.R. (2008), Managing Situated Creativity in Cultural Industries, Industry and Innovation, vol. 15 (5) pp Sedita S.R. (2008). Interpersonal and interorganizational networks in the performing arts: the case of project-based organizations in the live music industry. Industry and Innovation. vol. 15 (5) pp

7 15. Belussi F, Sedita S.R. (2008). The symbiotic division of labour between heterogeneous districts in the Dutch and Italian horticultural industry. Urban Studies, vol. 45 (13) pp Belussi F, Sedita S.R. (2008). L evoluzione del modello distrettuale: la "delocalizzazione inversa" e il caso del distretto della concia di Arzignano. Economia e Politica Industriale, vol. 2, pp Belussi F, Sammarra A, Sedita S.R. (2008). Managing long distance and localized learning in the Emilia Romagna life science cluster. European Planning Studies, vol. 16 (5), pp Belussi F., Sedita S.R., Omizzolo M. (2007), La fiera come cluster temporaneo: piattaforma relazionale e filtro conoscitivo per le imprese, Micro & Macro Marketing, a. XVI, n. 1, aprile pp Sedita S.R. (2007), Il management degli spettacoli dal vivo, Sviluppo & Organizzazione, 219, Gennaio/Febbraio: Pilotti L., Sedita S.R. (2005), Human capital development in a complex learning system: the virtuous interaction between individuals, organizations and communities, Viesasis Administravimas, 3-4 (7-8), pp Pilotti L., Sedita, S.R. (2002), "Competizione spaziale e fattori di localizzazione delle reti di vendita dinamiche: un'applicazione strategica di geomarketing", Industria & Distribuzione, n.3/2002, pp Monografie 1. Belussi F., Sedita S.R. (eds.) (2010). Managing situated creativity in cultural industries, Abingdon: Routledge. 2. Belussi F., Sedita S.R. (a cura di) (2009). Il Dolce Stil Nove. Una proposta di sviluppo per il distretto della ceramica artistica bassanese, Padova: Cleup. 3. Sedita S.R., Paiola M. (a cura di) (2009). Il management della creatività: reti, comunità e territori, Roma: Carocci.. 4. Sedita S.R. (2004), Intelligent Organisations - Competitiveness - Human Capital. A theoretical and empirical investigation", tesi di dottorato. 5. Belussi F., Pilotti L., Sedita S.R. (2002), Appunti di Marketing dei Sistemi Territoriali, pubblicazione didattica del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. Capitoli di libri 1. Bettiol M., Sedita S.R. (2013) Design at work. The interwoven effect of territorial embeddedness, social ties and business networks. In Lazzeretti L., Creative Industries and Innovation in Europe. Concepts, Measures and Comparative Case Studies, Routledge, New York, pp Sedita S.R., Belussi F., Fiscato G. (2011) What lies beneath the internationalization of firms in a regional innovation system?, in Asmussen C.G., Pedersen T., Devinney T., Tihanyi L., Dynamics of globalization: location-specific advantages or liabilities of foreigness?, Advances in International Management Series, vol. 24, Emerald Group Publishing Limited, Bradford, UK, pp Frederiksen L., Sedita S.R. (2011) Embodied Knowledge Transfer for Innovation: Comparing Interfirm Labor Mobility between Music and Manufacturing Industries, in Belussi F., Staber U. (eds.) Managing Networks of Creativity, Abingdon: Routledge, pp Belussi F, Sedita S.R.. (2011). Multiple Path Dependency and Creativity in Industrial Districts. in: in Belussi F., Staber U. (eds.) Managing Networks of Creativity, Abingdon: Routledge, pp Belussi F., Sedita S.R., Aage T., Porcellato D. (2011), Inward flows of information and knowledge in low-tech industrial districts: Contrasting the few-firms gatekeeper and direct-peer models, in Robertson P.L and Jacobson D. (eds.) Knowledge Transfer and Technology Diffusion, Cheltenham: Edward Elgar, pp Belussi F., Sedita S.R. (2011), Managing Situated Creativity in Cultural Industries, in Belussi F., Sedita S.R. (eds.) (2010). Managing situated creativity in cultural industries, Abingdon: Routledge, pp

8 7. Sedita S.R. (2011). Interpersonal and inter-corporate networks in the performing arts: the case of project-based organizations in the live music industry, in Belussi F., Sedita S.R. (eds.) (2010). Managing situated creativity in cultural industries, Abingdon: Routledge, pp Belussi F., Sedita S.R. (2010), Managing the fragmented value chain of global business: exploitative and explorative offshoring towards emerging market economies, in Devinney T., Pedersen T., Tihanyi L., The Past, Present and Future of International Business and Management, Advances in International Management Series, vol. 23, Emerald Group Publishing Limited, Bradford, UK, pp Sedita S.R., Fiscato G., Varagnolo A. (2010), Piccole e medie imprese e internazionalizzazione: l esperienza del cluster del mobile classico della Bassa Padovana, in Fiscato G., Pilotti L. (a cura di), Competitività, ecologie e territorio, ScriptaWeb, Napoli, pp Belussi F, Sedita S.R. (2010). Localized and distance learning in industrial districts. In: Belussi F., Sammarra A. Business Networks in Clusters and Industrial Districts. The Governance of the Global Value Chain. Abingdon: Routledge (United Kingdom), pp Belussi F, Sedita S.R. (2010). Moving immigrants into Western industrial districts: the inverse delocalization of the leather tanning district of Arzignano. In: Belussi F., Sammarra A. Business Networks in Clusters and Industrial Districts. The Governance of the Global Value Chain. Abingdon: Routledge (United Kingdom), pp Belussi F, Sedita S.R. (2010). Local systems playing globally: heterogeneous districts in the ornamental horticulture global value chain. In: Belussi F., Sammarra A. Business Networks in Clusters and Industrial Districts: The Governance of the Global Value Chain. Abingdon: Routledge (United Kingdom), pp Aglio L., Favaretto M., Pesavento D., Porcellato D., Sedita S.R., Belussi F. (2009), Il distretto della ceramica artistica di Nove. In Belussi F., Sedita S.R. (a cura di) Il Dolce Stil Nove. Una proposta di sviluppo per il distretto della ceramica artistica bassanese, Padova: Cleup, pp Belussi F, Sammarra A, Sedita S.R. (2009). Le nuove leve competitive dei sistemi locali tra apprendimento localizzato e reti translocali. In: Pepe C., Zucchella A. (a cura di). L internazionalizzazione delle imprese italiane. Bologna: Il Mulino, pp Sedita S.R. (2009). La geografia della creatività: cluster e oltre. In: Sedita S.R., Paiola M. Il management della creatività. ROMA: Carocci, pp Sedita S.R. (2009). Le organizzazioni project-based. In: Sedita S.R., Paiola M. Il management della creatività. Roma: Carocci, pp Sedita S.R. (2009). La creatività negli spettacoli dal vivo: il caso della musica in Veneto. In: Sedita S.R., Paiola M. Il management della creatività. Roma: Carocci, pp Belussi F., Sedita S.R. (2008), The management of events in the Veneto performing music cluster: bridging latent networks and permanent organisations, in Cooke P., Lazzeretti L. (eds.), Creative. cities, cultural clusters and local development, Cheltenham: Edward Elgar, pp Belussi F, Sedita S.R. (2007). Evoluzione delle imprese, private equity e venture capital nel settore italiano delle life science. In: Cafferata R. Ed. Finanza e Industria in Italia. Bologna: il Mulino. 20. Belussi F., Pilotti L., Sedita S.R. (2007), Learning at the boundaries for industrial districts between exploitation of local resources and exploration of global knowledge flows, in Leoncini R., Montresor S., Dynamic Capabilities between Firm Organization and Local Systems of Production, London: Routledge, pp Belussi F., Sedita S.R. (2006), La struttura organizzativa del cluster musicale veneto: istituzioni, associazioni non-profit e mercato del lavoro comunitario, in Mistri M., Frateschi C. (eds.), I Valori dell Arte, Roma: Carocci: Sedita S.R., Pilotti L. (2006), Geomarketing, in Ganzaroli A., L. Pilotti (eds.) Rileggere il marketing. Strategie informative e gestione della conoscenza, Padua: CEDAM: Sedita S.R., Pilotti L. (2006), Vantaggio competitivo e risorse umane nella determinazione della performance aziendale, in Ganzaroli A. and L. Pilotti (eds.) Rileggere il marketing. Strategie informative e gestione della conoscenza, Padua: CEDAM:

9 24. Belussi F., Sedita S.R. (2005), Learning at the boundaries in industrial districts through communities of practice and networks, in F. Belussi and A. Sammarra (eds.), Industrial Districts, Relocation, and the Governance of the Global Value Chain, Padova: CLEUP, pp Belussi F., Sedita S.R. (2005), The inverse delocalisation: moving immigrants into the western industrial districts. The case of the leather tanning district of Arzignano, in F. Belussi and A. Sammarra (eds.), Industrial Districts, Relocation, and the Governance of the Global Value Chain, Padova: CLEUP, pp Belussi F., Sedita S.R. (2005), The global value chain and the symbiotic division of labour between Dutch and Italian ornamental horticulture clusters: the cases of Saonara, Pistoia and Boskoop, in F. Belussi and A. Sammarra (eds.), Industrial Districts, Relocation, and the Governance of the Global Value Chain, Padova: CLEUP, pp Pilotti L., Sedita S.R. (2005), Natura e fonti del vantaggio competitivo. Dallo strutturalismo, alle capacità dinamiche e alla conoscenza, in Pilotti L. (ed.), Le Strategie dell Impresa, Roma: Carocci, pp Pilotti L., Sedita S.R. (2003), Il libro: una transizione incompiuta tra passato e futuro, in: Pilotti L. (ed.), Conoscere l Arte per Conoscere, Padova: CEDAM, pp Pilotti L., Sedita S.R. (2003), Il Vittoriale di Gardone Riviera e il Morbo di Baumol, in: Pilotti L. (ed.), Conoscere l Arte per Conoscere, Padova: CEDAM, pp Working paper 1. Lazzeretti L., Sedita S.R., Caloffi A. (2012). The birth and the rise of the cluster concept, Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, Università degli Studi di Padova. URL: 2. Belussi F., Sedita S.R. (2011). Industrial districts as open learning systems: combining emergent and deliberate knowledge structures, Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. URL: 3. Sedita S.R., Belussi F., Fiscato G. (2011). What lies beneath the internationalization of firms in a regional innovation system? Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. URL: 4. Belussi F, Sammarra A, Sedita S.R. (2010). Learning at the boundaries in an open regional innovation system : a focus on firms innovation strategies in the Emilia Romagna life science industry. Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. URL: 5. Sedita S.R., Pilotti L, Valentini N. (2008). Strategie e pratiche ecologiche per apprendere ad apprendere in contesti complessi e innovativi. Il matching tra cultura e comunità di pratica nel caso H-Farm: tra meta-corporation emergente ed ecologie del valore, Working paper n del DEAS (Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche), Università di Milano. URL: 6. Belussi F., Pilotti L., Sedita S.R. (2007), Learning at the boundaries for industrial districts between exploitation of local resources and exploration of global knowledge flows, Working paper n del DEAS (Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche), Università di Milano. URL: 7. Belussi F., Pilotti L., Sedita S.R. (2007), Learning at the boundaries for industrial districts between exploitation of local resources and exploration of global knowledge flows, Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. URL: 8. Belussi F., Sedita S. R. (2006), The management of events in the Veneto performing music cluster: bridging latent and permanent organisations, Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. URL: 9. Belussi F., Sedita S. R. (2005), The symbiotic division of labour between heterogeneous districts. The development of ornamental horticulture in the Netherlands and Italy. Working paper n del Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova. URL: 9

10 10. Pilotti L., Sedita S.R. (2005), Human capital development in a complex learning system: the virtuous interaction between individuals, organizations and communities, working paper n del DEAS (Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche), Università di Milano. URL: 11. Frederiksen L., Sedita S.R. (2005), Embodied knowledge transfer: comparing inter-firm labor mobility in the music industry and manufacturing industries, DRUID Working paper URL: 12. Sedita S.R. (2004), The unexplored effect of skills and technology on firms performance, DRUID Working paper URL: 13. Sedita S.R. (2004), Does the concept of community of practice show new trajectories for the evolution of Industrial Districts?, Working paper n , Dipartimento di Scienze Economiche, Università degli Studi di Padova,. URL:http://www.decon.unipd.it. Paper presentati a workshop e conferenze 1. Ganzaroli A., Sedita S.R. and Belussi F. (2012) Evolving through exaptation: the case of L Oreal, EURAM 2012 Conference, Rotterdam, NL, 6-8 June, Bassetti T., Bettiol M., Sedita S.R. (2012) New insights on the relationship between the creative class and economic growth, First European Colloquium on Culture, Creativity & Economy, Uppsala, SE, October 4-5, Lazzeretti L., Sedita S.R. Caloffi A. (2012) The birth and the rise of the cluster concept, DRUID Conference, Copenhagen, DK, June Baba Y., Shichijo N., Sedita S.R. (2012) Comparing the Contribution of Differently Motivated Scientists: Pasteur vs. Bohr, Academy of Management Annual Meeting, Boston, US, August 3-7, Shichijo N., Sedita S.R., Baba Y. (2010) Opening up the Ivory Tower: How Pasteur scientists and their Industrial Collaborations boost the Scientific Progress in the Advanced Materials, Academy of Management Annual Meeting, Montreal (Canada), 6-10 August, Bettiol M., Sedita S.R. (2010) Communities of practice at work. Knowledge circulation and sharing in a design community, EURAM 2010 Back to the Future, Rome, May 19-22, Bettiol M., Sedita S.R. (2010) Creativity at work. Waving between social and business networks in a design community, DRUID SUMMER CONFERENCE 2010 Opening Up Innovation: Strategy, Organization and Technology, London, June 16-18, 2010 and 26th EGOS Colloquium 2010, Sub-theme 34: The Social Side of Creativity: Networks, Audiences and Rewards, Lisbon, July 1-3, Belussi F., Sedita S.R., Aage T., Porcellato D. (2010) Search alone or trust the leader? Managing inflows of knowledge and information in industrial districts, EURAM 2010 Back to the Future, Rome, May 19-22, Belussi F., Sedita S.R. (2010) Industrial districts as open learning systems: combining emergent and deliberate knowledge structures, DRUID SUMMER CONFERENCE 2010 Opening Up Innovation: Strategy, Organization and Technology, London, June 16-18, Bettiol M., Sedita S.R. (2009), Communities of practice at work. Structure, strategy and performance of a design community, Journal of Management and Governance Conference Governing Strategy and Knowledge: Tools and Methodologies, Venice, October Sedita S.R., Fiscato G., Belussi F. (2009), What lies beneath the internationalization strategies of firms in a regional innovation system?, Workshop PRIN 2008, June and AIB Annual Meeting, San Diego, California (USA), June Belussi F., Sedita S.R. (2009), Learning across boundaries and sources: involuntary exaptation beyond closed innovation models of knowledge management, Exaptation 2009 International Workshop, Gargnano del Garda (BS), 7-9 September Baba Y., Shichijo N., Sedita S.R. (2008), How Do Collaborations with Universities Affect Firms Innovative Performance? The Role of Star Consulting Scientists in the Advanced Materials Field, SMS 28 th Annual International Conference, Cologne, Germany, October. 10

11 14. Belussi F., Sammarra A., Sedita S.R. (2008), Learning at the boundaries in an open regional innovation system : A focus on life science firms in Emilia Romagna, R&D Management Advanced Workshop Schedule Linköping, Sweden, September 15th-16 th. 15. Belussi F., Sammarra A., Sedita S.R. (2008), Industrial Districts Evolutionary Trajectories: Localized Learning, Diversity and External Growth. DRUID 25 th Celebration Conference, Copenhagen (DK), June URL: 16. Baba Y., Shichijo N., Sedita S.R. (2008), How Do Collaborations with Universities Affect Firms Innovative Performance? The Role of Star Consulting Scientists in the Advanced Materials Field, DRUID 25 th Celebration Conference, Copenhagen (DK), June URL: 17. Sedita S.R., Fiscato G., Belussi F. (2008) Searching close, searching far. What foster cluster firms in a regional innovation system to access global knowledge flows? Regional Studies Association Annual International Conference, University of Economics Prague, Czech Republic, 27th-29th May. 18. Frederiksen L., Sedita S.R. (2007), Embodied Knowledge Transfer for Innovation. Comparing inter-firm labor mobility between music and manufacturing industries. Academy of Management Annual Meeting, Philadelphia, PA (US), 3-8 August. URL: 19. Sedita S.R. (2007), Capabilities, Industry Specificities and Firms Performance: an Investigation on the Relation between Strategy and Competitiveness. SMS Conference New Frontiers In Entrepreneurship: Strategy Governance And Evolution, Catania (IT), May URL: 20. Belussi F., Sammarra A. and Sedita S.R. (2007), Learning at the boundaries in an open regional innovation system : A focus on life science firms in Emilia Romagna, SMS Conference New Frontiers In Entrepreneurship: Strategy Governance And Evolution, Catania (IT), May 23-25; and DRUID Summer Conference, Copenhagen (DK), June URL: 21. Sedita S.R., Pilotti L. (2007), How do you nurture your communities of practice? The transition from rational-based to creativebased organizational design. Workshop On Organizational Design, Eiasm, Brussels (BE), April URL: 22. Belussi F, Sedita S.R. (2006). Learning at the boundaries through communities of practice and networks in industrial districts. Fifth Proximity Congress, Bordeaux (FR) June Belussi F, Sammarra A, Sedita S.R. (2006). Knowledge offshoring in industrial districts and clusters: mixing localised and external learning, Fifth Proximity Congress, Bordeaux (FR), June URL: 24. Belussi F, Sedita S.R. (2006). The management of events in the Veneto performing music cluster: bridging latent and permanent organisations. DRUID Summer Conference, Copenhagen (DK) June URL: 25. Belussi F, Sammarra A, Sedita S.R. (2006). Learning at the boundaries through R&D investments and network relationships: the case of the life science sector in Emilia Romagna. DRUID Summer Conference, Copenhagen (DK), June URL: 26. Belussi F., Pilotti L., Sedita S.R. (2005), Production of reading by means of reading. The extension of the publishing supply chain between virtuality and reality, 8th Toulon Verona Conference, University of Palermo (IT), 8 9 September URL: 27. Belussi F., Sedita S.R. (2005), The economics of intangibles, DRUID Summer Conference, Copenhagen (DK), June URL: 28. Frederiksen L., Sedita S.R. (2005), Embodied knowledge transfer: comparing music and manufacturing industries., DRUID Summer Conference, Copenhagen (DK), June URL: 29. Pilotti L., Sedita S.R. (2005), Human Capital Development in a Complex Learning System: the virtuous interaction between individuals, organizations and communities, 9 th International Conference on Global Business and Economic Development, Seoul, Korea, May URL: 30. Belussi F., Pilotti L., Sedita S.R. (2005), Learning at the boundaries for Industrial Districts: a theoretical framework and some empirical evidence., 5 th Triple Helix conference, Turin (IT), May URL: 11

12

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro Nome e Cognome Luogo e data di nascita: Residenza: Telefono: Internet Site: e-mail: C.F. e P.I. Iscrizione all Ordine Andrea Payaro Padova, 08 Ottobre 1972 Via Monte Bianco,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Marco Galvagno. ALTRE POSIZIONI Responsabile formazione del Contamination Lab dell Università degli Studi di Catania

Marco Galvagno. ALTRE POSIZIONI Responsabile formazione del Contamination Lab dell Università degli Studi di Catania Marco Galvagno Dipartimento di Economia e Impresa Università degli Studi di Catania Corso Italia, 55-95129 Catania tel. 095 7537644 fax. 095 7537510 email: mgalvagno@unict.it www.marcogalvagno.com POSIZIONE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei.

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Alessia Amighini (Università del Piemonte Orientale) Versione preliminare Intervento al convegno Innovare per

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici

Relazioni triennali - Prima sessione 2014. Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014. Dipartimento di Studi Umanistici Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Relazioni triennali - Prima sessione 2014 Data Chiusura 30/05/2014 Cognome Nome Qualifica Dipartimento Ha usufruito di un periodo di congedo per motivi di studio

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.

QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana. ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05. QUEST La certificazione per le politiche di mobilità urbana ISIS Istituto di Studi per l Integrazione dei Sistemi MobyDixit Bologna 23.05.2013 Il progetto QUEST Gli obiettivi Offrire supporto alle città

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE

LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE LA VALUTAZIONE ECONOMICA DEL PORTAFOGLIO BREVETTUALE Prof. MARCO GIULIANI Docente di Economia Aziendale Università Politecnica delle Marche Socio LIVE m.giuliani@univpm.it Jesi, 11 ottobre 2013 1 Prime

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome MARCO DI CINTIO Indirizzo V. dei Mille n 19, 73020 Cavallino (Lecce) Telefono 3288682577-0832/298788 E-mail marco.dicintio@unisalento.it - marcodicintio@hotmail.com

Dettagli

WORLD. natural. Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani)

WORLD. natural. Conoscenza e gestione dei Beni naturali iscritti nella lista del patrimonio mondiale UNESCO (Dolomiti e altri siti montani) In collaborazione con Con il patrocinio di università degli studi di Torino WORLD natural HERITAGE MANAGEMENT Paolo Ordigoni - Torri del Vajolet da Passo Santner, 2007 Conoscenza e gestione dei Beni naturali

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli