Contitolare del corso di Economia degli Intermediari Finanziari, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari).

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contitolare del corso di Economia degli Intermediari Finanziari, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari)."

Transcript

1 CURRICULUM VITAE Candida Bussoli Nazionalità: italiana Residenza: Via Massimo D Azeglio, San Salvo (CH) Stato civile: coniugata Telefono cellulare: Posizione attuale Conseguimento dell abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di Professore Universitario di seconda fascia per il settore concorsuale 13/B4 Economia degli Intermediari Finanziari e Finanza Aziendale indetta con D.D. n. 222 del (G.U. n. 58 del ) a decorrere dal Candidata qualificata alla chiamata di professore di seconda fascia per la Procedura di Valutazione Comparativa per il reclutamento di nr. 1 Professore Universitario di ruolo di II fascia per l area: 13/b Economia Aziendale - settore concorsuale: 13/B4 - settore scientifico disciplinare: SECS P/11 Economia degli Intermediari Finanziari presso la facoltà di Economia, indetta dall Università LUM Jean Monnet con D.R. 1005/15 del Ricercatore di Economia degli Intermediari Finanziari (S.S.D. SECS-P/11) presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari), confermata in ruolo a decorrere dal Professore Aggregato di Economia del Mercato Mobiliare, Economia e Gestione delle Istituzioni Finanziarie nell Università LUM Jean Monnet di Casamassima, dal febbraio Contitolare del corso di Economia degli Intermediari Finanziari, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Contitolare del corso di Mercati Mobiliari ed Asset Management, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Titolare dei corsi di Economia e Gestione delle Istituzioni Finanziarie e Corporate Banking facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima 1

2 (Bari). Docente nei Master in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie (primo livello), Diritto Economia e Management delle Aziende Sanitarie (secondo livello), General Management (primo livello) e Retail & Marketing Management (primo livello), promossi dall Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2015 Idonea al conferimento di insegnamenti a contratto nei Corsi di Laurea, ai sensi dell'art. 23 della L. 30 dicembre 2010, n. 240, presso il Dipartimento di Impresa e Management della LUISS Guido Carli, nell'ambito del settore scientificodisciplinare SECS-P/11 Economia degli intermediari finanziari. Studi e formazione Scuola Estiva Modelli di Equazioni Strutturali, tenuta a settembre 2014 presso il Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell Università della Calabria. Scuola Estiva Panel Data and Hierarchical Models, tenuta a settembre 2013 presso il Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche dell Università della Calabria. Scuola Estiva Analisi Econometriche, Corso avanzato, tenuta a giugno-luglio 2012 presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Scuola Estiva Analisi Econometriche, Corso avanzato, tenuta a settembre 2011 presso la Scuola di Direzione per le Imprese e la Pubblica Amministrazione, Università della Calabria, Campus di Arcavacata (CS). Scuola Estiva Analisi Econometriche, Corso base, tenuta a settembre 2010 presso la Scuola di Direzione per le Imprese e la Pubblica Amministrazione, Università della Calabria, Campus di Arcavacata (CS). Scuola Estiva Quantitative Research Methods in Banking and Finance tenuta presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) e presso l Università del Salento, giugno Corso di specializzazione in Finanza Aziendale ed Analisi Finanziaria, tenuto dall IFAF Scuola di Finanza a Pescara, ( ). 2

3 Dottorato di Ricerca in Economia delle Imprese e degli Intermediari Finanziari presso la facoltà di Economia dell Università G. D Annunzio di Chieti (2003). Master in Diritto Tributario e Contabilità Fiscale delle Imprese presso l Università LUISS Guido Carli in Roma, da settembre 1993 a giugno Laurea in Economia e Commercio presso l Università La Sapienza di Roma; votazione conseguita: 110/110 e lode. Attività istituzionali e membership Dal 2015 Componente del Collegio dei docenti del Dottorato Internazionale in The economics and management of natural resources, Università LUM Jean Monnet, in collaborazione con l Università Megatrend di Belgrado e con l Università Alma Mater di Sibiu; ciclo XXXI. Dal 2013 Componente del Collegio dei docenti del Dottorato Internazionale in The economics and management of natural resources, Università LUM Jean Monnet, in collaborazione con l Università Megatrend di Belgrado e con l Università Alma Mater di Sibiu; ciclo XXIX. Dal 2009 Membro del Consiglio di Amministrazione dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2009 Membro del Consiglio di Amministrazione dell A.Di.S.U. Puglia, in rappresentanza dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2007 Associato dell Associazione dei Docenti di Economia degli Intermediari e dei Mercati Finanziari (ADEIMF). Dal 2007 Rappresentante dei ricercatori della Facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2007 Membro del Consiglio di Facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2006 Responsabile dell Ufficio Orientamento e Coordinatore dell attività di 3

4 orientamento in ingresso, in itinere ed in uscita per le facoltà di Economia e Giurisprudenza dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2006 Partecipazione a commissioni per esami di laurea in qualità di membro della commissione, correlatore, o relatore di tesi di laurea. Dal 2004 Partecipazione a commissioni d esame per gli insegnamenti di Economia degli Intermediari Finanziari, Economia degli Intermediari Finanziari Corso Progredito, Economia del Mercato Mobiliare, Economia e Gestione delle Istituzioni Finanziarie, Economia delle aziende di Credito, Mercati Mobiliari ed Asset Management, Corporate Banking Coordinatore Scientifico del Master universitario di II livello in Diritto ed Economia degli Intermediari Finanziari MEDIF, Scuola di management, Università Lum Jean Monnet di Casamassima (Bari) Componente della Commissione di valutazione per l attribuzione delle borse di studio per l A.A , Università LUM Jean Monnet Coordinatore scientifico del Corso di Alta Formazione Manageriale per Agenti in Attività Finanziaria e Mediatori Creditizi, Scuola di management Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Coordinatore scientifico del Corso di Alta Formazione per Intermediari Assicurativi, Scuola di management Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Membro della commissione di esame per l ammissione al corso del Dottorato Internazionale di Ricerca in The Economics and Management of Natural Resources, XXVII Ciclo, - A.A. 2011/ Partecipazione al Progetto pilota per la diffusione della Cultura finanziaria e lo sviluppo di nuove opportunità professionali per gli studenti, promosso da: Università LUM Jean Monnet, Svi Finance S.p.A., Logica S.r.L. e Regione Puglia nell ambito dell A.P.Q. Ricerca scientifica I atto integrativo - Progetti pilota riferiti allo sviluppo dell economia e della conoscenza, dei servizi agli studenti con particolare priorità alle aree tematiche dei beni culturali, del turismo e dello sviluppo sostenibile (Intervento RI03). 4

5 Attività didattica A.A. 2015/2016 Contitolare con il Prof. Alessandro Carretta, del corso di Economia degli Intermediari Finanziari, Facoltà di Economia, Università Lum Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2014/2015, 2015/2016 Contitolare con il Prof. Giuseppe Madaro, del corso di Mercati mobiliari ed Asset Management, Facoltà di Economia, Università Lum Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2015/2016 Titolare del corso di Corporate Banking, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2012/2013, 2013/2014, 2014/2015, 2015/2016 Titolare del corso di Economia e Gestione delle Istituzioni Finanziarie, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Maggio 2015 Visiting Professor presso Alcide De Gasperi University of Euroregional Economy - Varsavia (Polonia). A.A. 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011, 2011/2012, 2012/2013, 2013/2014, 2014/2015 Titolare del corso di Economia del Mercato Mobiliare, nell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2012/2013, 2013/2014, 2014/2015 Contitolare, con il Prof. Claudio Giannotti, del corso di Economia degli Intermediari Finanziari, facoltà di Giurisprudenza dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Docente nel Master universitario di primo livello in General Management promosso dalla Scuola di Management dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Docente nel Master universitario di secondo livello in Diritto Economia e Management delle Aziende Sanitarie promosso dalla Scuola di Management dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2013/2014 Titolare del corso di Mercati mobiliari ed Asset Management, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). 5

6 A.A. 2013/2014 Contitolare, con il Prof. Claudio Giannotti, del corso di Corporate Banking, facoltà di Economia dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Docente nel Master di primo livello, in distance, Management e coordinamento delle professioni sanitarie (MACOPS), promosso dalla Scuola di Management dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2009/2010, 2010/2011 Contitolare con il Prof. Claudio Giannotti del corso di Economia e Gestione delle Istituzioni Finanziarie nell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Partecipazione al Progetto pilota per la diffusione della Cultura finanziaria e lo sviluppo di nuove opportunità professionali per gli studenti : progettazione e preparazione di materiali didattici multimediali sulla financial education, sezione Gli strumenti di pagamento elettronici. I materiali sono raccolti nel portale A.A. 2008/2009, 2009/2010 Titolare del corso di Asset Management nell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2008/2009, 2009/2010 Titolare del corso di Economia delle Aziende di Credito nell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2007/2008 Contitolare, con il Prof. Claudio Giannotti, del corso di Economia del Mercato Mobiliare presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Titolare del modulo sul Sistema Finanziario del Master universitario di primo livello in Retail & Marketing Management promosso dalla Scuola di Management dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Docente nel Master universitario di secondo livello in Diritto Economia e Management delle Aziende Sanitarie promosso dalla Scuola di Management dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Docente nel Master universitario di primo livello in General Management 6

7 promosso dalla Scuola di Management dell Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A. A. 2005/2006 Titolare del corso di Asset Management presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2005/2006 Titolare del corso di Economia del Mercato Mobiliare presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). A.A. 2005/2006 Titolare del corso di Economia delle Aziende di Credito, presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari). Dal 2005 Attività di assistenza e tutoraggio ai laureandi e dottorandi di ricerca, per la preparazione delle tesi di laurea e di dottorato. Dal 2003 Attività di docenza per lezioni ed esercitazioni dei corsi di Economia degli Intermediari Finanziari (Proff. P. Schwizer, V. Boscia, C. Giannotti), Economia degli Intermediari Finanziari corso progredito (Prof. Giannotti), Corporate & Investment Banking (Prof. Giannotti), Financial Markets and Investor Relations (Proff. C. Giannotti, M. Sarra), presso l Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Cultrice della materia presso la cattedra di Economia degli Intermediari Finanziari, facoltà di Economia, Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Cultrice della materia presso la cattedra di Management Finanziario e Gestione dei Rischi, facoltà di Scienze Manageriali, Università G. D Annunzio di Chieti. A.A. 2001/2002 Titolare del corso di Economia degli Intermediari Finanziari per studenti fuori corso, presso la facoltà di Economia dell Università G. D Annunzio di Chieti Attività di docenza per le lezioni ed esercitazioni del corso di Economia delle Aziende di Credito presso il Diploma Universitario in Economia ed Amministrazione delle Imprese, in Lanciano, Università G. D Annunzio di Chieti Docenze in corsi di specializzazione presso banche ed enti di formazione e di preparazione all esame di abilitazione alla professione di promotore 7

8 finanziario. Altri incarichi e competenze Dal 2015 membro del Collegio Sindacale del Consorzio Logistica Pacchi S.C.p.A., Gruppo Poste Italiane. Dal 2014 Sindaco Revisore del Consorzio per i servizi di telefonia mobile S.C.p.A., Gruppo Poste Italiane. Dal 2013 Consigliere di Amministrazione della Società Consortile a responsabilità limitata Oltre il Mare. Abilitata alla professione di Dottore Commercialista. Reviewer per Rivista dei Dottori Commercialisti. Attività di referaggio per European Financial Management Association (EFMA) conference. Buona padronanza degli strumenti Microsoft Office (Word, Excel, Power Point). Buona padronanza dei software: Gretl, SPSS, STATA, EViews. Buona conoscenza della lingua inglese. Principali aree di interesse scientifico: pubblicazioni e atti di convegni - Regolamentazione ed evoluzione del sistema finanziario - Rapporto banca-impresa - Corporate governance delle istituzioni finanziarie Regolamentazione ed evoluzione del sistema finanziario I lavori di ricerca sono stati condotti sulla base di progetti individuali o collettivi. In particolare i progetti di ricerca individuali, alcuni dei quali finanziati dall Università LUM Jean Monnet, hanno riguardato la regolamentazione del sistema finanziario, le dinamiche di evoluzione del sistema di intermediazione mobiliare, le dinamiche di 8

9 evoluzione e consolidamento del sistema di intermediazione creditizio: i risultati sono stati raccolti in quaderni, monografie, contributi in volume ed articoli su riviste. I progetti di ricerca collettivi sono riferiti al credito cooperativo ed al tema dell educazione finanziaria. Nel primo caso il risultato del lavoro è confluito in una monografia internazionale. Per il tema della educazione finanziaria, la partecipazione al Progetto pilota per la diffusione della Cultura finanziaria e lo sviluppo di nuove opportunità professionali per gli studenti ha prodotto contributi in volume, riferiti alla condizione finanziaria delle famiglie italiane ed alla cultura finanziaria, materiali didattici multimediali e relazioni a convegni. L attività di ricerca è stata raccolta nelle seguenti pubblicazioni e relazioni a convegni: - Bussoli C. (2015), Mifid II: gestire la frammentazione della liquidità e dell informazione, relazione presentata al convegno Finanza in tempo di crisi: come si evolvono diritto e mercati, Università Lum Jean Monnet, Trani, 13 marzo. - Bussoli C. (2012), La regolamentazione applicabile agli intermediari finanziari, in Rubino M., Vitolla F. Sistemi informativi e controllo interno: un approccio integrato. Analisi di un modello a supporto della compliance, Bari, Cacucci Editore. - Bussoli C. (2010), Credit Cooperatives in Romania, in Boscia V., Carretta A., Schwizer P., (a cura di), Cooperative Banking in Europe. Case Studies, Palgrave MacMillan Publisher Ltd Co. Uk. - Bussoli C. (2010), Financial Education in Puglia: un progetto pilota per diffondere e potenziare la cultura finanziaria, relazione presentata al Festival dell Innovazione, nell ambito del progetto Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca ILO2, Bari, 1, 2, 3 dicembre. - Bussoli C. (2010), I risparmiatori in Italia tra fragilità e tutele: il ruolo della financial education, relazione presentata alla nona edizione della Festa dell Europa, La financial education nella prospettiva delle banche, Università LUM Jean Monnet, 4-8 maggio. - Bussoli C. (2010), La cultura finanziaria in Italia, in Garzoni A., Nastasi V. (a cura di) La Financial Education nella Regione Puglia: analisi e prospettive di intervento, MUP Editore, Parma. - Bussoli C. (2010), Gli strumenti di pagamento elettronici, in Garzoni A., Nastasi V. (a cura di) La Financial Education nella Regione Puglia: analisi e prospettive di intervento, MUP Editore, Parma. 9

10 - Bussoli C. (2008), MiFID: nuovi canali di negoziazione e nuove prospettive per l intermediazione finanziaria in Europa, Bari, Cacucci Editore. - Bussoli C. (2007), Concentrazioni bancarie: dinamiche di crescita esterna e riorganizzazione dei gruppi bancari, in EAS Economia, Azienda e Sviluppo, n Bussoli C. (2004), Concentrazioni bancarie: profili teorici ed evidenze empiriche, Quaderni LUM, Università LUM Jean Monnet. - Bussoli C. (2004), Innovazione finanziaria regolamentare, di prodotto, di processo: implicazioni sistemiche ed aziendali, Quaderni LUM, Università LUM Jean Monnet. Rapporto banca-impresa L area di ricerca riferita al rapporto banca-impresa si è sviluppata seguendo due principali settori di interesse: il credito commerciale ed il rischio di default delle imprese. La ricerca riferita al credito commerciale ha verificato la natura delle relazioni di complementarità o sostituibilità tra crediti commerciali e crediti finanziari: i risultati dei lavori, presentati anche a convegni internazionali, sono stati raccolti in articoli e monografie. La ricerca riferita al rischio di insolvenza delle imprese si è proposta di valutare la possibilità di previsione del fallimento delle imprese di piccola e media dimensione attraverso l analisi discriminante applicata a dati di bilancio. I lavori condotti, che sono oggetto anche di un progetto di ricerca collettivo, sono stati raccolti in articoli e monografie e sono stati presentati a convegni internazionali. I progetti di ricerca in corso riguardano: la previsione del fallimento delle imprese attraverso modelli di analisi discriminante; l influenza dei valori culturali sulla condotta economica, sui rapporti con le banche e sulla assunzione di rischio delle imprese. L attività di ricerca riferita al credito commerciale ha prodotto le seguenti pubblicazioni e relazioni a convegni: - Bussoli C., Giannotti C. (2015), Trade credit in Italy: financing to sell, paper accettato alla 6th Euricse International Workshop, Cooperative Finance and Sustainable Development, Trento, June 2015, University of Trento. 10

11 - Bussoli C. Giannotti C. (2014), Trade Credit in the Crisis: Selling or financing?, Journal of Modern Accounting and Auditing JMAA E Bussoli C. Giannotti C. (2014), Trade Credit through the crisis: financing to sell?, paper presentato alla 23rd European Financial Management Association (EFMA) conference, Università di Roma Tor Vergata, giugno, Bussoli C. Giannotti C. (2014), Trade Credit in the crisis: selling or financing?, in Primorac, D. Jovancai, A. (2014), Economic and Social Development, 5th International Scientific Conference, Book of Proceedings ISBN Bussoli C. Giannotti C. (2013), Credito interaziendale nella crisi: vendere o finanziare?, Paper presentato al Convegno del bicentenario AIDEA Il ruolo dell azienda nell economia. Esiste un modello aziendale orientato alla crescita?, Lecce 19, 20, 21 settembre; presentato, inoltre, al Convegno estivo ADEIMF, Lecce 20 e 21 settembre. - Bussoli C., Giannotti C. (2011), Trade credits and financial credits in Italy: what is their relationship before and after the financial crisis?, Megatrend Review, Università Megatrend, Belgrado, Vol. 8 (1), pp Bussoli C., Giannotti C. (2010), Trade credits and financial credits in Italy: what is their relationship before and after the crisis?, 8th International Scientific Conference Forces driving the revival of the companies and economy, Università Megatrend, Belgrado, 3 dicembre. - Bussoli C. (2010), Il credito commerciale in Italia. Fattori di sviluppo e complementarità con altre fonti di finanziamento, Bari, Cacucci Editore. - Bussoli C. (2008), Le imprese e il credito commerciale: le ragioni di un utilizzo complementare al credito bancario, I Quaderni di Economia, Università LUM Jean Monnet, n. 5, MUP Editore, Parma. - Bussoli C. (2007), Una rivisitazione della evidenza empirica e della letteratura sul credito commerciale, Quaderno LUM n. 23, Università LUM Jean Monnet. L attività di ricerca riferita alla previsione del rischio di insolvenza delle imprese ha prodotto le seguenti pubblicazioni e relazioni a convegni: 11

12 - Bussoli C., Cuoccio M., Giannotti C. (2011), Information opacity and credit risk assessment: the reliability of the Italian SMEs financial statements, paper presentato a IFABS 2011 International Conference on Financial Intermediation, Competition and Risk, Università degli Studi Roma III, 30 giugno 2 luglio. - Bussoli C., Cuoccio M., Giannotti C. (2010), Information opacity and credit risk assessment: analysis of the reliability of financial statements in the case of Apulian SMEs, paper presentato alla 10th EURAM Conference, Maggio, Università Tor Vergata, Roma. - Bussoli C., Cuoccio M., Giannotti C. (2009), Banks and apulian SME s: is it a quality relation?, Megatrend Review, Università Megatrend, Belgrado, Vol. 6 (1), pp Bussoli C., Cuoccio M., Giannotti C. (2008), Il rapporto tra le banche e le imprese pugliesi. Le criticità, il rating e le azioni di sviluppo, I Quaderni di Economia, Università LUM Jean Monnet, n. 4, MUP Editore, Parma. Corporate governance delle istituzioni finanziarie L area di ricerca dedicata alla governance delle istituzioni finanziarie è stata condotta sulla base di lavori individuali e di gruppo. E stata studiata la possibilità che alcune caratteristiche della governance delle banche possano influire sulla complessa funzione svolta dal consiglio di amministrazione, sulle performance e sulla qualità dei prestiti delle banche di dimensione nazionale ed internazionale, o di dimensione locale. I risultati relativi all influenza della governance sulla qualità dei prestiti, oggetto di un progetto di ricerca collettivo, sono stati presentanti in un convegno nazionale e sono confluiti in un articolo pubblicato su una rivista internazionale. I risultati relativi all influenza della organizzazione, struttura e dimensione del board sulla performance delle banche e sulla qualità dei prestiti sono stati discussi in convegni nazionali ed internazionali e pubblicati in monografie, o sottomessi a riviste con referaggio. I progetti in corso riguardano l analisi dei peculiari meccanismi di governance delle banche di credito cooperativo ed in particolare il rilievo della funzione di governance e dei valori culturali: le banche di credito cooperativo, in quanto banche possedute da soci-clienti, che sono anche artefici della governance e nel contempo espressione del tessuto produttivo e professionale del territorio di riferimento, incarnano la sintesi tra le istanze di sviluppo del territorio e le dinamiche di valutazione delle scelte di finanziamento del territorio. Tale sintesi è in grado di generare una cultura bancaria 12

13 intrinsecamente affine alla cultura di impresa ed il lavoro intende analizzare l esistenza di tali affinità ed il rilievo delle stesse nelle scelte di finanziamento/investimento. L attività di ricerca ha prodotto le seguenti pubblicazioni e relazioni a convegni: - Bussoli C., Giannotti C. (2015), Governance and human capital in Italian cooperative and popular banks: managing the complexity, in MakeLearn 2015: Managing Intellectual Capital and Innovation for Sustainable and Inclusive Society Proceedings of the MakeLearn and TIIM Joint International Conference May 2015, Bari, Italy, ISBN (pdf). - Bussoli C., Gigante M., Tritto M. (2015), The impact of corporate governance on banks performance and loan quality: evidence from Italian co-operative banks, in Vrankic I., Kozina G., Kovsca V. (2015) Economic and Social Development 9th International Scientific Conference, Book of Proceedings, Istanbul, 9-10 April, ISBN Bussoli C. Giannotti C. (2014), Il Credito Cooperativo in Italia: governare la complessità, in AA.VV. Scritti in memoria di Giuseppe Degennaro, Bari, Cacucci Editore. - Bussoli C. (2013), Bcc nella crisi: governance delle banche locali ed effetti sulla performance e sulla qualità del credito, Bancaria n Bussoli C. (2013), Bcc nella crisi: la governance delle banche locali, in Adinolfi P. Cafferata R. Tommasetti A. (2013) Management senza confini. Gli studi di management, tradizione e paradigmi emergenti, Il Mulino. - Bussoli C. (2012), Banche di credito cooperativo: crisi e governance, Bari, Cacucci Editore. - Bussoli C. (2012), Bcc nella crisi: la governance delle banche locali per lo sviluppo dei territori, atti del XXXV Convegno annuale AIDEA, Management senza confini. Gli studi di management, tradizione e paradigmi emergenti, Salerno 4-5 ottobre. - Bussoli C. (2012), Corporate Governance and Bank Performance in Italy, in Carretta A., Mattarocci G. (a cura di), Financial Systems in Troubled Waters. Information, strategies, and governance to enhance performances in risky times, Routledge. - Bussoli C. (2012), Bcc nella crisi: un modello di governance vincente?, paper presentato al Convegno ADEIMF, Capri giugno. 13

14 - Boscia V., Bussoli C., Cotugno M., Stefanelli V. (2012), Governance and Peer Monitoring in Co-Operative Banks. Empirical Evidence on Portfolio Credit Risk, European Journal of Economics, Finance and Administrative Sciences, ISSN Issue 46, pp Boscia V., Bussoli C., Cotugno M., Stefanelli V. (2011), L efficacia allocativa nei prestiti delle BCC. Quale contributo dalla governance? paper presentato al XXXIV Convegno annuale AIDEA, Aziende di Servizi e Servizi per le Aziende. La ricerca di un percorso di sviluppo sostenibile per superare la crisi, Università degli Studi di Perugia, Perugia, 13 e 14 ottobre. - Bussoli C. (2011), Corporate Governance and Bank Performance in Italy, paper presentato al Convegno Estivo ADEIMF, Novara 9-10 settembre. Working papers e papers under review Bussoli C., Giannotti C. (2015), Governance and human capital in Italian cooperative and popular banks: managing the complexity, paper sottomesso a Journal of US-China Public Administration (ISSN ). Bussoli C., Gigante M., Tritto M. (2015), The impact of corporate governance on banks performance and loan quality: evidence from Italian co-operative banks, paper sottomesso a China-USA Business Review (ISSN ). Bussoli C., Giannotti C. (2015), Trade credit in Italy: financing to sell, paper accettato alla 6th Euricse International Workshop, Cooperative Finance and Sustainable Development Trento, June 2015, University of Trento. Bussoli C. Cuoccio M. Giannotti C. (2015), Discriminant Analysis and prediction of SME bankruptcy: evidence from Italian Market, Working paper. Partecipazione a convegni in qualità di relatore 2015 Joint International Conference of Management, Knowledge and Learning (MakeLearn) and Technology, Innovation and Industrial Management (TIIM), Bari, Maggio; 14

15 presentazione del paper: Governance and human capital in Italian co-operative and popular banks: managing the complexity, di Bussoli C., Giannotti C Finanza in tempo di crisi: come si evolvono diritto e mercati, Università Lum Jean Monnet, Trani, 13 marzo, presentazione della relazione: Mifid II: gestire la frammentazione della liquidità e dell informazione, di Bussoli C rd European Financial Management Association (EFMA) conference, Università di Roma Tor Vergata, giugno, 2014, presentazione del paper: Trade Credit through the crisis: financing to sell? di Bussoli C. Giannotti C th International Scientific Conference on Economic and Social Development and 2nd Eastern European esd-conference on Social Responsibility Belgrade, April, presentazione del paper: Trade Credit in the crisis: selling or financing? di Bussoli C. Giannotti C Convegno estivo ADEIMF, Lecce 20 e 21 settembre, presentazione del paper: Credito interaziendale nella crisi: vendere o finanziare? di Bussoli C. Giannotti C Convegno del bicentenario AIDEA Il ruolo dell azienda nell economia. Esiste un modello aziendale orientato alla crescita? Lecce 19, 20, 21 settembre, presentazione del paper Credito interaziendale nella crisi: vendere o finanziare? di Bussoli C., Giannotti C XXXV Convegno Annuale AIDEA, Management senza confini. Gli studi di management, tradizione e paradigmi emergenti, Salerno 4-5 ottobre, presentazione del paper: Bcc nella crisi: la governance delle banche locali per lo sviluppo dei territori di Bussoli C Convegno Annuale ADEIMF, Capri giugno, presentazione del paper: Bcc nella crisi: un modello di governance vincente? di Bussoli C XXXIV Convegno Annuale AIDEA, Aziende di Servizi e Servizi per le Aziende. La ricerca di un percorso di sviluppo sostenibile per superare la crisi Università degli Studi di Perugia, Perugia, Ottobre, presentazione del paper: L efficacia allocativa nei prestiti delle BCC. Quale contributo dalla governance?, di Boscia V., Bussoli C., Cotugno M., Stefanelli V. 15

16 2011 Convegno AIDDA, Donne a mezzogiorno. Cultura e Sviluppo delle Competenze per le Imprenditrici del Futuro, Bari 29 settembre 2011, presentazione della relazione: Le diversità di genere nel sistema economico e finanziario di Bussoli C Convegno ADEIMF, Novara, 9-10 settembre, presentazione del paper: Corporate Governance and Bank Performance in Italy di Bussoli C Festival dell Innovazione, nell ambito del progetto Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca ILO2, Bari, 1, 2, 3 dicembre 2010, presentazione del progetto: Financial Education in Puglia: un progetto pilota per diffondere e potenziare la cultura finanziaria, relazione a cura di Bussoli C La financial education nella prospettiva delle banche, nona edizione della Festa dell Europa, Università LUM Jean Monnet, 4-8 maggio 2010, presentazione della relazione: I risparmiatori in Italia tra fragilità e tutele: il ruolo della financial education di Bussoli C Il ruolo dell'ufficio di placement nel mercato del lavoro pugliese - I risultati dell'esperienza FixO Università di Lecce, aprile Undicesimo Congresso Nazionale Orientamento alla scelta: ricerche, formazione, applicazioni Università di Padova giugno, presentazione della relazione: Un sistema integrato per l orientamento universitario: informare e formare. Il caso LUM di Bussoli C. Ai sensi della legge 675/96 dichiaro di essere informato che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa e che al riguardo competono al sottoscritto tutti i diritti previsti dall art. 13 della medesima legge. In fede 16

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale Guida dello studente A.A. 2014/2015 Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA GUIDA DELLO STUDENTEE OFFERTA FORMATIVAA e PROGRAMMI di INSEGNAMENTO

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome MARCO DI CINTIO Indirizzo V. dei Mille n 19, 73020 Cavallino (Lecce) Telefono 3288682577-0832/298788 E-mail marco.dicintio@unisalento.it - marcodicintio@hotmail.com

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA Premesso che l attività scientifica e di ricerca nei settori MAT/01-09 e INF/01 consiste principalmente

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 15 Dicembre 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende utilizzare

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli