Un imperdibile convegno per Scoprire Chi sta facendo Cosa Chi Guadagna e Chi Perde con l Anidride Carbonica Oggi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un imperdibile convegno per Scoprire Chi sta facendo Cosa Chi Guadagna e Chi Perde con l Anidride Carbonica Oggi"

Transcript

1 Energy Utilities Definire un efficace Carbon Strategy valutando Opportunità di Profitto e Oneri nel BUSINESS L unica Conferenza che analizza il tema CO 2 a 360 delle EMISSIONI di CO2 Un imperdibile convegno per Scoprire Chi sta facendo Cosa Chi Guadagna e Chi Perde con l Anidride Carbonica Oggi Mercato delle Quote CDM e JI CCS Registro delle Emissioni ERU - VER CER - EUA La fondamentale presenza degli esperti di: GME APAT CESI RICERCA ENEL REF EDISON EDISON TRADING AEM TRADING STUDIO BARTUCCI MENDOLIA & PARTNERS ARTHUR D. LITTLE TÜV SÜD GROUP TETRA PAK ITALIA Media Partner: Gli indispensabili chiarimenti del MINISTERO dell AMBIENTE Un occasione unica per approfondire: Tutto sul quadro normativo, le nuove disposizioni a livello europeo e italiano e le novità previste a breve - medio e lungo termine Che cosa implicano nella pratica gli obblighi internazionali e a quali sanzioni va incontro chi non li rispetta Come funziona il Registro delle Quote e dell Emissioni dell APAT e come si integra nella 2 fase dell'eu ETS Come funziona, chi sono Attori Prezzi e Trend del Mercato dei Crediti: in quali Borse scambiare efficacemente i propri Carbon Credit Quali prospettive esistono per i Meccanismi Flessibili, come implementarli e quanto conviene oggi e nel breve futuro Carbon Footprint: quanto costa e in che misura serve a migliorare l immagine dell azienda Milano, Starhotel Business Palace, novembre 2008 Inoltre segnaliamo: Speciale Approfondimento PRE Convegno: 25 novembre 08 IMPOSTE e ACCISE sui Prodotti Energetici Conoscere il Sistema e le Problematiche Operative per affrontare le Verifiche Fiscali evitando Sanzioni Speciale Approfondimento POST Convegno: 28 novembre 08 CERTIFICATI VERDI Conoscere questo Mercato e Valutare Quando e Come operare Scelte di Investimento Vincenti Trasmettere a: Direttore Generale/AD - Direttore Tecnico Energy Manager - Direttore Commerciale Affari Legali e Societari Per iscriversi:tel Fax Sito:

2 Il Sole 24 Ore 19 maggio 2008 Borse dei Fumi con scambi vivaci. Le aziende sotto il tetto assegnato di CO 2 possono vendere i diritti Il Sole 24 Ore 4 giugno 2008 L obiettivo. Kyoto chiede all Italia per il 2010 un calo del 6,5% dell anidride carbonica. Trend. Rincari nel mercato delle quote Egregio Dottore, Gentile Dottoressa, si parla tantissimo di obblighi di riduzione delle emissioni di CO 2 ma sono ancora pochi coloro che hanno le idee chiare su cosa fare. Dal punto di vista di Manager come Lei, quali aspetti pratici ha il fenomeno della CO 2 per l Azienda? Quali costi in più comporta? Quali possibili soluzioni esistono? Quali sanzioni sono previste? e SOPRATTUTTO: quali opportunità di GUADAGNO esistono? Chi può approfittarne? L unica Conferenza che analizza il tema CO 2 a 360 Già da tempo la CO 2 è considerata al pari di una commodity e si è iniziato a investire in progetti che originino Carbon Credit oppure a speculare sul Trading di CO 2 nelle diverse Borse dei Fumi. Gli obblighi di riduzione di CO 2 sono onerosi. Molte in Italia le aziende virtuose, ma altrettante sono le realtà che hanno superato la soglia consentita dal piano di avvicinamento agli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Molti i settori dell industria che hanno difficoltà nell attuazione degli obblighi e rischiano di perdere competitività. Da qui al 2012 gli obblighi potranno essere soddisfatti solo: A. ponendo in essere misure di abbattimento delle emissioni di Anidride Carbonica B. facendo ricorso al mercato dei titoli E quindi indispensabile comprendere: Che cosa realmente prevedono il Protocollo di Kyoto e la Direttiva Emission Trading Come guadagnare o evitare di perdere denaro e competitività in questo mercato Come attuare una efficace Carbon Strategy e con quali implicazioni Come funziona e come muoversi nel Mercato dell Emission Trading per Vendere o Acquistare Quote con profitto Se e Quando conviene innovare il sistema produttivo introducendo nuove tecnologie Quando e con quali vantaggi avvalersi di meccanismi flessibili per acquisire Carbon Credit In che misura l Efficienza Energetica può contribuire a ridurre costi ed emissioni Quali opportunità si prospettano per cattura e stoccaggio CO 2 Che cos è la Carbon Footprint e come può migliorare l immagine dell azienda Partecipi all unica conferenza in Italia che in soli 2 giorni offrirà un quadro completo e chiaro su come attuare una efficace Carbon Strategy e affronterà per la prima volta il punto di vista di chi già la sta attuando e di chi vuole comprendere cosa fare oggi per risolvere il problema delle emissioni nella propria Azienda. Il convegno IIR è il primo che affronta a 360% il Business dell Anidride Carbonica, dal punto di vista di chi guadagna e di chi perde, garantendo punti di vista concreti e pratici oltre a completi chiarimenti sugli obblighi di Legge previsti e la presenza di ben 17 relatori provenienti da rinomate aziende e istituzioni. Per chiarire qualsiasi dubbio sul programma, non esiti a contattarmi (Tel: In attesa di conoscerla personalmente, l occasione mi è gradita per porgerle i miei più cordiali saluti. Dott.ssa Lorena Quagliati Conference Producer Il Sole 24 Ore 9 luglio 2008 G-8: Dimezzare i gas a effetto serra. Il G-8 fa proprio l obiettivo di ridurre le emissioni del 50% entro il 2050 PS: Le ricordo che potrà risparmiare molto, iscrivendosi prima del 10 Ottobre 2008

3 MERCOLEDÌ 26 NOVEMBRE 2008 Chairman del Convegno Angela Maria Racca CO 2 Compliance & Market EDISON 8.30 Registrazione dei Partecipanti 9.00 Apertura dei Lavori a cura del Chairman PARTE 1 - Politiche e Normativa 9.15 Fare chiarezza su quadro normativo, su nuove disposizioni a livello europeo e italiano e novità previste a breve - medio e lungo termine per le aziende Direttiva e Protocollo di Kyoto Direttiva Emission Trading (2003/87/CE) Piano di Allocazione delle Quote di Emissione e Decreto 23 feb 2006 Decreto Legislativo 4 aprile 2006, n. 216 e Decisione di Assegnazione (Art. 11) Direttiva Linking (101/2004/CE) Conoscere le iniziative previste a sostegno delle imprese: l Italian Carbon Fund - che cos è - che cosa prevede - cosa è stato fatto Sara Leggio Esperta di Meccanismi Flessibili e Carbon Finance Unità Clima Direzione per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo Mariano Morazzo Esperto di Energia e Cambiamenti Climatici Unità Clima Direzione per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo Negoziatore presso UE e Nazioni Unite MINISTERO AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE Analizzare che cosa implicano effettivamente per le aziende gli obblighi internazionali e a quali sanzioni va incontro chi non li rispetta conoscere che cosa prevede realmente il Protocollo di Kyoto e come è stato recepito in Italia approfondire che cosa prevede il Pacchetto Clima , l evoluzione dell EU ETS e le ricadute sui diversi settori dell industria italiana analizzare nello specifico quali sono gli obblighi imposti all Italia per il periodo conoscere a quanto ammonta la distanza dagli obiettivi e quali implicazioni avrà il non raggiungimento degli stessi analizzare in quali termini il ritardo nel rilascio delle quote per la Fase II sta deprimendo i mercati dei crediti vagliare le prospettive per futuri accordi sul taglio delle emissioni Mara Angeloni Responsabile Unità Clima Direzione per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo Capo Negoziatore presso UE e Nazioni Unite MINISTERO AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE Coffee Break Analizzare come funziona dal punto di vista tecnico e operativo il Registro delle Quote e delle Emissioni dell APAT nel contesto del primo periodo di Kyoto e l integrazione del sistema nella seconda fase dell'eu ETS comprendere l'emissions Trading (EU ETS) e analizzare finalità e modalità tecniche e operative di funzionamento dei registri analizzare il periodo pre-kyoto e lo schema per l EU ETS analizzare la seconda fase dell'eu ETS e il primo periodo di Kyoto per comprendere integrazione dei due sistemi di registri verificare quali implicazioni hanno avuto le aziende coinvolte ad oggi comprendere opportunità future per le aziende Chiara Arcarese Registro delle Quote e delle Emissioni APAT Approfondire l evoluzione della situazione Emissioni CO2 in Europa e individuare possibili trend di andamento alla luce del prossimo obiettivo Kyoto e Post Kyoto overview delle emissioni in Europa dal 1990 ad oggi - a che punto siamo - settori ETS e non: come si comportano - Italia versus Europa analisi della situazione attuale per il settore elettrico analisi della situazione italiana confrontata con l Europa Marco Borgarello Senior Scientist CESI RICERCA Colazione di Lavoro PARTE 2 - Modalità per fronteggiare il problema delle Emissioni CO Conoscere che cosa si intende per Carbon Strategy, quali aziende l hanno attivata e con quali conseguenze per il proprio business. Esempi di gestione strategica delle quote e di Strategic Carbon Management conoscere approfonditamente le regole del sistema per definire strategie vincenti conoscere come effettuare una valutare della strategia più efficace per contenere le emissioni - innovazione tecnologica/ impiantistica - compravendita quote sul mercato ET conoscere e distinguere le tipologie di Carbon Credit e come accedervi comprendere in quale proporzione occorre avvalersi di crediti analizzare le strategie attuate da alcune aziende e i risultati ottenuti Giovanni Bartucci Direttore Tecnico STUDIO BARTUCCI In che misura l Efficienza Energetica contribuisce a ridurre i costi e le emissioni di CO 2 in azienda conoscere gli obiettivi di miglioramento dell Efficienza Energetica imposti dalla Commissione Europea comprendere come risolvere le principali barriere allo sviluppo di un efficace programma di Efficienza Energetica quantificare l impatto sulla riduzione di CO 2 ottenibile tramite lo sviluppo di sistemi di gestione energetica analizzare investimenti in efficienza energetica e tempi di ritorno analizzare alcuni case study di Efficienza Energetica valutandone i benefici per l azienda Davide Vassallo Director ARTHUR D. LITTLE Coffee Break Comprendere che Cosa Sono, Come Funzionano e Quanto Convengono i Progetti JI (Joint Implementation) e CDM (Clean Development Mechanism) comprendere che cosa sono, in cosa consistono effettivamente e in cosa si differenziano tra loro analizzare come avviene la validazione e la verifica dei progetti conoscere le principali metodologie utilizzate e rischi connessi approfondire le possibilità di applicazione nei diversi paesi e settori dell'industria Luciano Grugni Regional Manager Africa Carbon Management Service TÜV ITALIA - TÜV SÜD GROUP Analizzare le opportunità di sviluppo su Progetti CDM per valutarne l investimento Edison ha sviluppato un modello di Origination dei progetti CDM. Questo caso relativo ad un progetto realizzato in Cina va ad analizzare il ciclo di acquisizione dei CER primari, dallo scouting alla registrazione, analizzando anche gli aspetti relativi al mercato e l'integrazione con la strategia di acquisizione dei CER secondari conoscere in cosa consistono e che cosa comportano realmente per l azienda i progetti CDM approfondire come si realizzano: le fasi del ciclo di un progetto CDM dallo scouting alla firma dell ERPA (Emission Redaction Purcha se Agreement) analizzare le opportunità generate nei diversi paesi e settori dell industria approfondire il mercato dei crediti da CDM: analisi della domanda, offerta e prezzi il mercato dei crediti secondari: strategia Edison sinergie e complementarietà tra mercato primario e secondario Angela Maria Racca CO2 Compliance & Market EDISON Adriano Ranelli Energy Derivatives Trader EDISON TRADING Chiusura della Prima Giornata Case Study

4 GIOVEDÌ 27 NOVEMBRE Riapertura dei Lavori a cura del Chairman PARTE 3 - Il mercato della CO Analizzare il Mercato Globale dei Crediti: titoli scambiati, volumi e prezzi, storici e previsti conoscere quali sono i titoli scambiati sul mercato della CO 2 analizzare i mercati globale ed europeo: quantità e prezzi comprendere quali sono i fattori determinanti del prezzo dei titoli di emissione conoscere possibili tendenze future di domanda, offerta e prezzi dei titoli di emissione Mario Cirillo Economista REF - RICERCHE PER L'ECONOMIA E LA FINANZA Conoscere e saper selezionare le principali Borse delle Emissioni presso cui scambiare i Carbon Credit oggi individuare quali sono e dove si trovano in Europa (GME Gestore Mercato Elettrico, European Climate Exchange, Climex Alliance, BlueNext, Ecx, Exaa, Nordic Power Exchange/Nord PoolEex, European Energy Exchange) - conoscere le dimensioni del mercato - individuare i mercati potenziali - valutare le possibilità di scambio nei diversi sistemi analizzare i fattori di scelta e gli strumenti per svolgere un efficace operazione di scambio - quantità scambiate - disponibilità di quote di Emission Trading sul mercato - prezzi di scambio Lorenzo Costantini Gestione Mercati per l Ambiente GME Coffee Break Conoscere gli attori del mercato dei titoli e approfondire le modalità della compravendita delle quote: il Carbon Trading analizzare e distinguere tra la tipologia di contratti - Bilaterale - Over The Counter - Mercato Spot - Futures valutare le opportunità legate ad ognuna delle modalità possibili effettuare la scelta più profittevole Francesco Carlini Responsabile Mercati dell Ambiente AEM TRADING - GRUPPO A2A Spazio alle Domande dei Partecipanti Colazione di Lavoro Conoscere ed approfondire gli aspetti giuridici della negoziazione di diritti di emissione: comprendere la natura giuridica dei diritti di emissione riconoscere le differenti tipologie contrattuali affermatesi nella negoziazione di diritti di emissione e comprenderne le rispettive peculiarità comprendere la natura giuridica delle piattaforme di scambio di diritti di emissione valutare gli effetti sul bilancio della negoziazione di diritti di emissione Stefano Mendolia Managing Partner MENDOLIA & PARTNERS Approfondire il nuovo mercato dei Crediti Volontari. Analizzare le opportunità generate dai crediti VER conoscere i diversi standard disponibili (VCS, Gold Standard, VER+) analizzare quali tipologie di aziende investono in essi e le motivazioni conoscere le opportunità concrete in Italia analizzare i registri per il controllo del mercato dei crediti (BlueRegistry) Riccardo Arena Climate, Energy and Environment Specialist Industrie Service Division TÜV ITALIA - TÜV SÜD GROUP PARTE 4 - I passi avanti previsti Conoscere che cosa si sta facendo oggi in Europa e quali sono le opportunità nel breve termine per Cattura e Stoccaggio della CO 2 Enel è impegnata nelle sviluppo e nella dimostrazione di tecnologie di cattura e sequestro della CO 2 applicate alla generazione elettrica da carbone. Il case study analizza le motivazioni, gli obiettivi e lo stato di avanzamento delle iniziative che l'enel sta portando avanti in questo settore con particolare riferimento ai due progetti dimostrativi relativi alla cattura postcombustione e alla combustione in ossigeno analizzare alcuni progetti di tecnologie di cattura dell anidride carbonica pre e post combustione in impianti di produzione energia elettrica conoscere come funziona la sequestrazione geologica dell anidride carbonica e analizzare quale può essere l utilizzo futuro e profittevole per l azienda - la cattura post- combustione (progetto Enel CCS1 ) - impianto pilota di cattura CO 2 Case Study - scelta del sito di stoccaggio geologico - studio di fattibilità dell'impianto dimostrativo combustione in ossigeno del carbone (progetto ENEL CCS2 ) Pietro Barbucci Responsabile Combustibili Fossili Divisione Ingegneria e Innovazione ENEL Carbon Footprint: che cos è, chi la sta attuando e qual è la reale convenienza Case Study L azienda è attiva sul piano delle strategie atte al contenimento delle emissioni attraverso una efficace e attenta misurazione delle stesse da qualche anno. Il case study analizza nel dettaglio le scelte attuate dall azienda e i risultati evidenziati ad oggi comprendere in quale misura e come il monitoraggio delle emissioni può contribuire a migliorare le performance dell azienda analizzare il Carbon Footprint come strumento di valorizzazione del prodotto valutare un caso applicativo: l esperienza Tetra Pak Italia Lorenzo Nannariello Responsabile Ambiente TETRA PAK ITALIA Spazio alle Domande dei Partecipanti e Chiusura dei Lavori Ecco 5 buoni motivi per cui diventare Sponsor: best in class: il convegno è promosso da IIR, leader nell organizzazione di eventi per il mercato di riferimento promotion: il database IIR rigorosamente B2B, non ha rivali nell industria degli eventi top management: il programma si rivolge ai Decision Maker che non incontrereste in una fiera communication: un team di professionisti dedicato al progetto vi garantirà la massima visibilità prima, durante e dopo l evento tailored solutions: la vostra partecipazione risponderà esattamente ai vostri obiettivi di business Contatto: Mariella Fossi e.mail: tel

5 APPROFONDIMENTO PRE-CONVEGNO IMPOSTE E ACCISE sui Prodotti Energetici Conoscere il Sistema e le Problematiche Operative per affrontare le Verifiche Fiscali evitando Sanzioni MARTEDÌ 25 NOVEMBRE 2008 APPROFONDIMENTO POST-CONVEGNO CERTIFICATI VERDI Conoscere questo Mercato e Valutare Quando e Come operare Scelte di Investimento Vincenti VENERDÌ 28 NOVEMBRE 2008 Inizio Lavori ore Analizzare il sistema comunitario della tassazione dei prodotti energetici Approfondire che cosa prevede il Testo Unico Accise ed analizzare il suo ambito di applicazione per i prodotti coinvolti - oli minerali - alcol e bevande alcoliche - tabacchi lavorati - energia elettrica Analizzare la destinazione d uso come discriminante per l imponibilità di taluni prodotti energetici Conoscere soggetti e attività agevolate - agevolazioni soggettive - agevolazioni oggettive Analizzare e fronteggiare le problematiche legate alla circolazione e stoccaggio dei prodotti - gli adempimenti - i controlli - le sanzioni Conoscere il nuovo sistema EMCS (Excise Movement Control System) nel panorama della circolazione comunitaria Approfondire ruolo e responsabilità della figura del trader di prodotti energetici Analizzare come avvengono le verifiche fiscali in materia di accise Comprendere la sovrapponibilità dei regimi accise alla disciplina doganale Massimo Fabio Avvocato e Dottore Commercialista KSTUDIO ASSOCIATO Termine dei Lavori ore Non puoi partecipare al Convegno? Arricchisci comunque le tue conoscenze acquistando gli Atti dell evento, una esaustiva raccolta degli interventi dei nostri relatori. Contatta il nostro Customer Service al numero Fax Inoltre visitando il nostro sito troverai l elenco degli Atti delle Conferenze già disponibili per l acquisto. Potrai utilizzare questa preziosa documentazione come materiale formativo e come opportunità di aggiornamento per te e per i tuoi colleghi! La Divisione IIR Energy & Utilities Le segnala Inoltre: La Sua Azienda sta valutando di allargare il proprio business alla produzione di energia elettrica? Oppure è già attiva nel settore e sta analizzando le opportunità di guadagno dall ottenimento dei Certificati Verdi? Venga a scoprire, attraverso questo mini corso intensivo, come portare beneficio alla Sua Azienda interagendo nel mercato dei Certificati Verdi Inizio Lavori ore 9.00 Approfondire che cosa sono e quali tipologie di aziende ne hanno diritto Approfondire la normativa sui Certificati Verdi in vigore prima del Decreto Bersani 79/99 - DLS 387/03 - Legge Marzano 239/04 - Legge Finanziaria 2007 Conoscere la Riforma attuata con le leggi n. 222/07 e la Finanziaria 2008 al sistema dei Certificati Verdi Approfondire come funziona il mercato dei Certificati Verdi oggi - attori coinvolti (chi fa che cosa) - come procedere per la qualificazione di impianti ai fini dell ottenimento - come quantificare l energia elettrica ammessa all incentivo - quali sono i prezzi di riferimento dei certificati verdi - come partecipare alle negoziazioni: transazioni bilaterali e mercato GME Conoscere l attuale e passato andamento del mercato dei Certificati Verdi - domanda - offerta - prezzi Valutare quando conviene acquistare i Certificati Verdi Analizzare i benefici dell ottenimento dei Certificati Verdi Conoscere in che misura Produrre Energia Elettrica mediante impianti alimentati a Biomasse può contribuire oggi all ottenimento di Certificati verdi, secondo quanto previsto dalla Finanziaria 2008 Conoscere gli altri sistemi di incentivazione e semplificazione per l elettricità rinnovabile - il nuovo Conto Energia introdotto dalla legge n. 222/07 e dalla Finanziaria 2008 per gli impianti fino a 1 MW - il ritiro dedicato - lo scambio sul posto Mario Cirillo Economista REF. RICERCHE PER L'ECONOMIA E LA FINANZA Termine Lavori ore Il Mercato dei Combustibili dalla A alla Z settembre 2008 COGENERAZIONE: Costi, Benefici e Nuove Opportunità settembre 2008 INCENTIVI, Sgravi Fiscali e FINANZIAMENTO per Progetti nel Settore Energia settembre 2008 Conoscere il MERCATO dell ENERGIA: Regole, Prezzi,Attori ottobre 2008 ACQUISTARE ENERGIA ottobre 2008 Forum BIOMASSE ottobre 2008 Conoscere le AZIENDE del Settore ENERGY novembre 2008 Energy Derivatives novembre 2008 Institute for International Research (IIR) BV, 1995

6 Step 1 Sì, desidero partecipare a: Titolo Data Codice BUSINESS EMISSIONI CO 2 CONVEGNO: Business Emissioni CO novembre 2008 A 3981 C Approfondimento Imposte e Accise Pre-Convegno: 25 novembre 2008 A 3981 W1 Approfondimento Certificati Verdi Post-Convegno: 28 novembre 2008 A 3981 W2 Step 2 Iscrizione ENTRO il 10/10/08 ENTRO il 4/11/08 DOPO il 4/1108 CONVEGNO: Risparmi 200 Risparmi PRE-CONVEGNO: Risparmi 100 Risparmi POST-CONVEGNO: Risparmi 100 Risparmi RISPARMIO + SCONTO La soluzione PIU CONVENIENTE NNGDQNN 2 Se rimuove l etichetta, per favore inserisca qui sotto il codice riportato in etichetta. Grazie ENTRO il 10/10/08 ENTRO il 4/11/08 DOPO il 4/1108 CONVEGNO + 1 Approfondimento PRE o POST : (barrare) Risparmi 250 Risparmi CONVEGNO + 2 Approfondimenti (evento completo): Risparmi 300 Risparmi % IVA per partecipante Il partecipante dei Workshop può essere diverso da quello del Convegno purché appartenente alla medesima azienda. PRIORITY CODE:... Le offerte sono valide esclusivamente per i pagamenti pervenuti entro la data di scadenza della promozione. La quota di iscrizione comprende la documentazione, la colazione e i coffee break. Per circostanze imprevedibili, IIR si riserva il diritto di modificare senza preavviso il programma e le modalità didattiche, e/o cambiare i relatori e i docenti IIR si riserva la facoltà di operare eventuali cambiamenti di sede dell evento Fax: Web: Step 3 Dati del Partecipante (è necessario l invio di una scheda per ogni partecipante) Posta: Via Forcella, Milano Telefono: NOME: COGNOME: FUNZIONE: TEL.: CELL.: SÌ, DESIDERO ESSERE AGGIORNATO SUU FUTURE INIZIATIVE VIA (segnalare eventuale preferenza): FAX: Step 4 Dati dell Azienda RAGIONE SOCIALE: SETTORE MERCEOLOGICO: INDIRIZZO: CITTÀ: CAP: PROV.: CONSENSO ALLA PARTECIPAZIONE DATO DA: FUNZIONE: PARTITA IVA: TEL.: FAX: INDIRIZZO DI FATTURAZIONE (SE DIVERSO): CITTÀ: CAP: PROV.: FATTURATO IN EURO: Mil Mil Mil Mil Mil Mil N DIPENDENTI: G 1-10 F E D C B A MODALITA DI PAGAMENTO Il pagamento è richiesto a ricevimento fattura e in ogni caso prima della data di inizio dell evento. Copia della fattura/contratto di adesione verrà spedita a stretto giro di posta. versamento sul ns. c/c postale n assegno bancario - assegno circolare bonifico bancario (Banca Popolare di Sondrio Ag. 10 Milano) c/c x07 ABI CAB CIN Z intestato a Istituto Internazionale di Ricerca; IBAN: IT29 Z X07; Swift POSOIT22 indicando il codice prescelto carta di credito: Diners Club EuroCard/MasterCard CartaSi Visa American Express N Scadenza / Titolare:... Firma del Titolare:... DOVE STARHOTEL BUSINESS PALACE Via Gaggia, 3 - (MM3-Porto di Mare) - MILANO - Tel Ai partecipanti saranno riservate particolari tariffe per il pernottamento TUTELA DATI PERSONALI - INFORMATIVA Si informa il Partecipante ai sensi del D. Lgs. 196/03; (1) che i propri dati personali riportati sulla scheda di iscrizione ( Dati ) saranno trattati in forma automatizzata dall Istituto Internazionale di Ricerca (I.I.R.) per l adempimento di ogni onere relativo alla Sua partecipazione alla conferenza, per finalità statistiche e per l invio di materiale promozionale di I.I.R. I dati raccolti potranno essere comunicati ai partner di I.I.R. e a società del medesimo Gruppo, nell ambito delle loro attività di comunicazione promozionale; (2) il conferimento dei Dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia, non sarà possibile dar corso al servizio. In relazione ai Dati, il Partecipante ha diritto di opporsi al trattamento sopra previsto. Titolare e Responsabile del Trattamento è l Istituto Internazionale di Ricerca, via Forcella 3, Milano nei cui confronti il Partecipante potrà esercitare i diritti di cui al D. Lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, indicazione delle finalità del trattamento). La comunicazione potrà pervenire via: - fax: telefono: L eventuale disdetta di partecipazione al convegno dovrà essere comunicata in forma scritta all Istituto Internazionale di Ricerca entro e non oltre il 10 giorno lavorativo precedente la data d inizio dell evento. Trascorso tale termine, sarà inevitabile l addebito dell intera quota d iscrizione. Saremo comunque lieti di accettare un Suo collega in sostituzione purché il nominativo venga comunicato via fax almeno un giorno prima della data dell evento. TIMBRO E FIRMA MODALITA DI DISDETTA Stampa n. 151

Come adempiere agli aspetti CONTABILI e ai PROFILI FISCALI nel redigere il bilancio e evitare di incorrere in sanzioni BILANCIAMENTO ENERGETICO

Come adempiere agli aspetti CONTABILI e ai PROFILI FISCALI nel redigere il bilancio e evitare di incorrere in sanzioni BILANCIAMENTO ENERGETICO Energy Utilities IL BILANCIO dellesocietà ENERGETICHE Come adempiere agli aspetti CONTABILI e ai PROFILI FISCALI nel redigere il bilancio e evitare di incorrere in sanzioni CONGUAGLI CERTIFICATI AMBIENTALI

Dettagli

Energy Derivatives ENERGY FUTURES ENERGY SWAPS ENERGY OPTIONS

Energy Derivatives ENERGY FUTURES ENERGY SWAPS ENERGY OPTIONS CORSO Come valutare le diverse tipologie di Derivati e impostare una corretta gestione dei rischi per operare in sicurezza nel mercato energetico Energy Derivatives ENERGY FUTURES ENERGY SWAPS ENERGY OPTIONS

Dettagli

Il MERCATO. PREZZI, TRADING, TRASPORTO e DISTRIBUZIONE OBIETTIVO RELATORI CASE STUDY

Il MERCATO. PREZZI, TRADING, TRASPORTO e DISTRIBUZIONE OBIETTIVO RELATORI CASE STUDY OBIETTIVO Trovare Soluzioni e Opportunità per Trader, Distributori, Società di Vendita e di Stoccaggi Gestire e Risolvere le criticità operative dopo l avvio del Mercato del Bilanciamento Speciale Workshop

Dettagli

Aspetti CONTABILI e FISCALI

Aspetti CONTABILI e FISCALI Sono previste QUOTE SPECIALI per iscrizioni multiple! Aspetti CONTABILI e FISCALI del BILANCIO delle SOCIETÀ ENERGETICHE Come redigere il bilancio, conoscere gli adempimenti e evitare di incorrere in sanzioni

Dettagli

Ing. Francesco Bazzoffi

Ing. Francesco Bazzoffi IL MERCATO DELLE EMISSIONI DI CO 2 IN ITALIA E LE POSSIBILITÀ OFFERTE DAI MECCANISMI FLESSIBILI DEL PROTOCOLLO DI KYOTO Ing. Francesco Bazzoffi Firenze, 27 ottobre 2009 1 Il Progetto SETatWork (Sustainable

Dettagli

MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO

MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO Come impostare i Con ben 6 esperienze a confronto MODELLI di ORGANIZZAZIONE, GESTIONE CONTROLLO INTERNO e Stampa propagandistica n. 161 - Novembre 2002 - Spedizione in abbonamento postale vendita per corrispondenza

Dettagli

Il protocollo di Kyoto

Il protocollo di Kyoto Protocollo di Kyoto Il protocollo di Kyoto E' il primo tentativo globale di coordinamento delle politiche economiche di singoli stati sovrani. Il protocollo di Kyoto è lo storico accordo internazionale

Dettagli

DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI

DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI SISTEMI e SOLUZIONI per gestire con efficacia DOCUMENTI MANUALI DATI TECNICI e Approcci, Metodi e Sistemi per: Integrare i dati tecnici in tutte le fasi di vita del prodotto Ottimizzare il flusso documentale

Dettagli

MERCATO del GAS. www.somedia.it. L evoluzione di regole, sfide e opportunità nel UTILITIES. Milano, 25 ottobre 2007 - Westin Palace Hotel

MERCATO del GAS. www.somedia.it. L evoluzione di regole, sfide e opportunità nel UTILITIES. Milano, 25 ottobre 2007 - Westin Palace Hotel AMBIENTE L evoluzione di regole, sfide e opportunità nel UTILITIES MERCATO del GAS URBANISTICA IMMOBILIARE FINANZA LEGALE Milano, 25 ottobre 2007 - Westin Palace Hotel DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO MANAGEMENT

Dettagli

Il DATA BASE di MARKETING

Il DATA BASE di MARKETING Un aggiornamento imperdibile!!! Il DATA BASE di MARKETING Nuovi sistemi, tendenze e strategie innovative per una gestione efficiente Al convegno incontrerà e conoscerà i responsabili di GRANDI AZIENDE

Dettagli

Emissions trading: funzionamento, aspetti normativi e contrattuali 22/04/2010

Emissions trading: funzionamento, aspetti normativi e contrattuali 22/04/2010 Emissions trading: funzionamento, aspetti normativi e contrattuali 22/04/2010 1 Quadro normativo di riferimento (i) Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici adottata a New York

Dettagli

Università Carlo Cattaneo - LIUC Corso di Laurea di Ingegneria Gestionale

Università Carlo Cattaneo - LIUC Corso di Laurea di Ingegneria Gestionale Università Carlo Cattaneo - LIUC Corso di Laurea di Ingegneria Gestionale Percorso di eccellenza in Energy Management Emission Trading: dal Protocollo di Kyoto verso Copenhagen Fabio Di Benedetto Castellanza,

Dettagli

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE

Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Corso di Alta Formazione CTI LA CO-GENERAZIONE DISTRIBUITA A COMBUSTIBILE FOSSILE E/O RINNOVABILE Coordinatori Scientifici: Prof. M. Bianchi e Prof. P. R. Spina Con il patrocinio di Milano, 9 10 e 11 Febbraio

Dettagli

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative

Il nuovo scenario delle Concessioni per il Servizio di Distribuzione del Gas alla luce delle più recenti evoluzioni normative AMBIENTE UTILITIES URBANISTICA IMMOBILIARE FINANZA LEGALE DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE PERSONALE E FORMAZIONE COMMERCIALE E VENDITE COMUNICAZIONE E MARKETING PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 175 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Professione Property

Dettagli

Seminario IL WORKPLACE CAMBIA VOLTO: l evoluzione e le nuove realtà dello spazio ufficio STRATEGYINNOVATIONVALUE

Seminario IL WORKPLACE CAMBIA VOLTO: l evoluzione e le nuove realtà dello spazio ufficio STRATEGYINNOVATIONVALUE STRATEGYINNOVATIONVALUE EMPOWERING FACILITY MANAGEMENT WORLDWIDE STRATEGYINNOVATIONVALUE EMPOWERING FACILITY MANAGEMENT WORLDWIDE Seminario IL WORKPLACE CAMBIA VOLTO: l evoluzione e le nuove realtà dello

Dettagli

Stoccaggio del Gas. Conoscere le modalità operative dello. per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento

Stoccaggio del Gas. Conoscere le modalità operative dello. per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento Corso Programma Aggiornato Conoscere le modalità operative dello Stoccaggio del Gas per una corretta valutazione economico finanziaria di approvvigionamento 2 giorni di approfondimento per: Conoscere la

Dettagli

Strumenti finanziari a supporto dei TEE. David Rizzi Green Markets Manager Electrade S.p.A. 27/02/2013

Strumenti finanziari a supporto dei TEE. David Rizzi Green Markets Manager Electrade S.p.A. 27/02/2013 Strumenti finanziari a supporto dei TEE David Rizzi Green Markets Manager Electrade S.p.A. 27/02/2013 Chi siamo I nostri numeri Electrade S.p.A. rappresenta oggi un operatore qualificato sui principali

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

I mercati per l ambiente

I mercati per l ambiente I mercati per l ambiente Il piano «20-20-20» A marzo 2007, il Consiglio Europeo si è prefissato di raggiungere entro l anno 2020: a)la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 20%

Dettagli

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici

Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici Tariffe e separazione contabile dei servizi idrici La nuova regolazione Corso di formazione 24 e 25 Febbraio 2016 Milano 09.30 18.00 Il corso Tariffe e separazione contabile sono due pilastri della regolazione

Dettagli

IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI. Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti

IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI. Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti IL MERCATO DEGLI APPALTI PUBBLICI Nuovi scenari e opportunità per le imprese dalla Riforma del Codice Appalti INTRODUZIONE Negli ultimi mesi il settore dei contratti pubblici, da sempre trainante nell

Dettagli

CONTRATTI di ACQUISTO di ENERGIA VANTAGGIOSI e ridurre i costi energetici dopo le novità degli ultimi mesi

CONTRATTI di ACQUISTO di ENERGIA VANTAGGIOSI e ridurre i costi energetici dopo le novità degli ultimi mesi Stampa propagandistica n. 50 - Marzo 2002 - Spedizione in abbonamento postale vendita per corrispondenza servizi / Milano - Proposta, accettazione, pagamenti vengono realizzati attraverso i servizi postali

Dettagli

Pure Solutions, Sustainable Energy

Pure Solutions, Sustainable Energy Pure Solutions, Sustainable Energy Puraction supporta le aziende e le amministrazioni pubbliche che, per obbligo normativo o per libera scelta, vogliono ridurre l impatto ambientale delle loro attività,

Dettagli

Come gestire la rete di ASSISTENZA TECNICA

Come gestire la rete di ASSISTENZA TECNICA Come gestire la rete di ASSISTENZA TECNICA per razionalizzare i costi e aumentare le vendite Milano, UNA Hotel Mediterraneo 18 e 19 giugno 2013 MODULO 1 - RETE DIRETTA Strutturare e impostare un servizio

Dettagli

Busacca & Associati CONSULENTI DI DIREZIONE ED ORGANIZZAZIONE

Busacca & Associati CONSULENTI DI DIREZIONE ED ORGANIZZAZIONE Con la partecipazione di: SCONTO DEL 30% PER LE UTILITIES CHE SI ISCRIVONO ENTRO IL 6 GIUGNO! CENTRICA Floriano Ceschi, General Manager, AGSM ENERGIA Maurizio Chiarini, Amministratore Delegato, HERA EDISON

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 169 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso extrauniversitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Basic Facility Management

Dettagli

Protocollo di Kyoto 1988 IPCC 1992 UN Framework Convention on Climate Change http://unfccc.int protocollo di Kyoto

Protocollo di Kyoto 1988 IPCC 1992 UN Framework Convention on Climate Change http://unfccc.int protocollo di Kyoto Protocollo di Kyoto Nel 1988 Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) gruppo intergovernativo indipendente, informa l opinione pubblica e i politici sui progressi della ricerca sul cambiamento

Dettagli

Protocollo di Kyoto 1988 IPCC 1992 UN Framework Convention on Climate Change (UNFCCC) http://unfccc.int protocollo di Kyoto

Protocollo di Kyoto 1988 IPCC 1992 UN Framework Convention on Climate Change (UNFCCC) http://unfccc.int protocollo di Kyoto Protocollo di Kyoto Nel 1988 Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) gruppo intergovernativo indipendente, informa l opinione pubblica e i politici sui progressi della ricerca sul cambiamento

Dettagli

GAS TRADING. Come gestire il portafoglio e approfondire le tecniche del. Iscriviti ora! 02.83847627 iscrizioni@iir-italy.it www.iir-italy.

GAS TRADING. Come gestire il portafoglio e approfondire le tecniche del. Iscriviti ora! 02.83847627 iscrizioni@iir-italy.it www.iir-italy. NUOVO CORSO Come gestire il portafoglio e approfondire le tecniche del SPECIALE: 2 case study di successo di Trading e Portfolio management Docenti delle 2 giornate: 2 giornate esclusive per: Comprendere

Dettagli

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE

OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Giornata di Alta Formazione OPPORTUNITA ECONOMICHE DELLA COGENERAZIONE NELLA CLIMATIZZAZIONE Milano_giovedì 14 maggio 2009 Doc. 2009-002-01 Pag. 1/5 PRESENTAZIONE OBIETTIVI La cogenerazione, ovvero la

Dettagli

Fonti rinnovabili, certificati verdi

Fonti rinnovabili, certificati verdi PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 23/9/2002 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Fonti rinnovabili, certificati verdi e la nuova Borsa Elettrica italiana Roma

Dettagli

energy efficiency campus Eff icienza energetica: una nuova sf ida culturale

energy efficiency campus Eff icienza energetica: una nuova sf ida culturale energy efficiency campus Eff icienza energetica: una nuova sf ida culturale L Energy Eff iciency Campus: una nuova sf ida culturale I nuovi scenari economici, industriali, sociali e ambientali che il mondo

Dettagli

delle Attività LOGISTICHE

delle Attività LOGISTICHE Continua la tendenza all Outsourcing Logistico? Come sta cambiando il numero delle aziende che affida all esterno le attività logistiche? Speciali SCONTI! Quanto convengono oggi, quali risultati consentono

Dettagli

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di

Seminario. Integrare il ciclo Approvvigionamenti e Distribuzione Logistica. Milano, 20 novembre 2002 Westin Palace Hotel. Con il patrocinio di Milano, 20 novembre 2002 Seminario Integrare il ciclo Approvvigionamenti Con il patrocinio di In collaborazione con Integrare il ciclo Approvvigionamenti Orario dalle 9.00 alle 13.00 dalle 14.30 alle 18.00

Dettagli

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare

I CONVEGNI di Quotidiano Immobiliare Fondi Immobiliari per la Ristrutturazione del Debito Martedì 11 maggio 2010 NCTM - Studio Legale Associato Via Agnello, 12 - MILANO > Le opportunità offerte dai Fondi Immobiliari per la ristrutturazione

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI, CERTIFICATI VERDI e QUOTE di EMISSIONE

CERTIFICATI BIANCHI, CERTIFICATI VERDI e QUOTE di EMISSIONE L aggiornamento annuale indispensabile! FUNZIONAMENTO, OPPORTUNITÀ e SVILUPPI dei MERCATI di Energy Utilities ETS, JI, Joint Implementation, CDM, Clean Development Mechanism, Green Certificates, TEE; Titoli

Dettagli

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore.

Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Standard di qualità commerciale della vendita. Reclami ed indennizzi automatici. Gestione del rapporto con lo Sportello per il Consumatore. Presentazione 6 ottobre 2011, Roma Questo corso intende approfondire,

Dettagli

HR Audit. Come valutare la produttività del personale per ottimizzare i costi e migliorare le performance aziendali NUOVO CORSO

HR Audit. Come valutare la produttività del personale per ottimizzare i costi e migliorare le performance aziendali NUOVO CORSO NUOVO CORSO Come valutare la produttività del personale per ottimizzare i costi e migliorare le performance aziendali 2 giorni di formazione operativa per: I docenti del corso: Individuare le metodologie

Dettagli

L ITER AUTORIZZATIVO PARCHI EOLICI. FINANZIAMENTI e INCENTIVI SCONTO PARCHI EOLICI. per la realizzazione di. e FOTOVOLTAICI. www.somedia.

L ITER AUTORIZZATIVO PARCHI EOLICI. FINANZIAMENTI e INCENTIVI SCONTO PARCHI EOLICI. per la realizzazione di. e FOTOVOLTAICI. www.somedia. AMBIENTE UTILITIES L ITER AUTORIZZATIVO URBANISTICA IMMOBILIARE PARCHI EOLICI e FOTOVOLTAICI FINANZA LEGALE DISTRIBUZIONE E LOGISTICA GDO SCONTO SPECIAL E di 30 per chi si is 0 crive entro il 21/0 9/09

Dettagli

Direttiva 2003/87/CE EMISSION TRADING. che istituisce un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità

Direttiva 2003/87/CE EMISSION TRADING. che istituisce un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità Direttiva 2003/87/CE EMISSION TRADING che istituisce un sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nella Comunità Il Protocollo di Kyoto: obiettivi per l Europa e per l Italia

Dettagli

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

nel Valutare Strumenti e Coperture per prevenire e limitare le Responsabilità e i Danni

nel Valutare Strumenti e Coperture per prevenire e limitare le Responsabilità e i Danni L UNICO momento di incontro specifico per i Chief Risk Officer (CRO) dell Energia SCONTO di 200 per iscrizioni entro il 15 settembre! NUOVI MODELLI di GOVERNANCE e STRATEGIE RISK MANAGEMENT di MERCATO

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT II

INVENTORY MANAGEMENT II INVENTORY MANAGEMENT II AREA Inventory Management Modulo Avanzato INVENTORY MANAGEMENT - II Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta organizzazione della catena

Dettagli

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel

Seminario. L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite. Milano, 3 dicembre 2002 Westin Palace Hotel Milano, 3 dicembre 2002 Seminario L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle perdite con il patrocinio di L Enterprise Risk Management ERM valido strumento di mitigazione delle

Dettagli

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO

WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO WEBLAB - SCHEDA DOCUMENTO N 151 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Workshop & Corsi di aggiornamento TITOLO: Facility Management SOTTOTITOLO:

Dettagli

GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE

GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE www.professionisti24.formazione.ilsole24ore.com MASTER24 DIRITTO GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE 4 INCONTRI PER AVVOCATI E GIURISTI D IMPRESA 16 CREDITI FORMATIVI

Dettagli

Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato

Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato Il Il Controllo di Gestione Corso base e avanzato Verona Il controllo di gestione CORSO BASE E AVANZATO Obiettivi Il controllo di gestione ricopre la funzione di insostituibile strumento gestionale e strategico

Dettagli

LA GESTIONE DEL PERSONALE ALLA LUCE DELLE ULTIME NOVITÀ NORMATIVE

LA GESTIONE DEL PERSONALE ALLA LUCE DELLE ULTIME NOVITÀ NORMATIVE LA GESTIONE DEL PERSONALE ALLA LUCE DELLE ULTIME NOVITÀ NORMATIVE rangizzz SEMINARIO DI SPECIALIZZAZIONE 2014 HHD KREITA.COM INTRODUZIONE Il Seminario di Specializzazione è stato sviluppato con il supporto

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

Quota di partecipazione

Quota di partecipazione La gestione degli acquisti in rete: le nuove modalità Quota di partecipazione Un public procurement innovativo ed efficiente è considerato uno strumento strategico per fornire beni e servizi che incontrano

Dettagli

Corso formazione Esperto di Gestione Energia (EGE)

Corso formazione Esperto di Gestione Energia (EGE) Ing. Fabrizio Martinoli S.r.l. Sede legale ed uffici: Viale Dante Alighieri, 25 28100 Novara Telefono 0321 442235 Fax 0321 681817 email: ingfabriziomartinolisrl@tin.it pec: ingfabriziomartinolisrl@pec-neispa.com

Dettagli

In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0

In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 In collaborazione con CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 2011 CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2.0 2011 La Cina rappresenta un nuovo fattore competitivo per lo sviluppo strategico delle aziende del

Dettagli

CROWDFUNDING. LA RACCOLTA FONDI DAL BASSO : ISTRUZIONI PER L USO funzionamento, normativa, fiscalità e opportunità di business

CROWDFUNDING. LA RACCOLTA FONDI DAL BASSO : ISTRUZIONI PER L USO funzionamento, normativa, fiscalità e opportunità di business CROWDFUNDING LA RACCOLTA FONDI DAL BASSO : ISTRUZIONI PER L USO funzionamento, normativa, fiscalità e opportunità di business - seminario completo - Milano, 27 e 28 marzo 2014 Hotel Crowne Plaza Milan

Dettagli

Come gestire il portafoglio e approfondire le Tecniche di. Milano, Atahotel Executive 21 e 22 aprile 2015

Come gestire il portafoglio e approfondire le Tecniche di. Milano, Atahotel Executive 21 e 22 aprile 2015 CORSO AGGIORNATO Come gestire il portafoglio e approfondire le Tecniche di WHAT S NEW: come cambieranno le attività del Trader con l attuazione del Network Code Balancing 4 Docenti: Angela Martella, AXPO

Dettagli

Manutenzione e Sicurezza

Manutenzione e Sicurezza PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 19/10/2004 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Manutenzione e Sicurezza delle Reti Stradali Milano 18 Novembre 2004 Starhotel

Dettagli

ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO)

ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO) ACCREDITATO PER RSPP, ASPP, DLSPP (VALIDO PER TUTTI I MACROSETTORI ATECO) Corso di aggiornamento per RSPP, ASPP e Datori di Lavoro che assolvono direttamente i compiti del RSPP in ottemperanza ai disposti

Dettagli

CONSORZIO IMPRESE CANAVESANE

CONSORZIO IMPRESE CANAVESANE IMPRESE CANAVESANE Sistema Qualità Certificato ISO 9001 (N. 50 100 1910) Ivrea, 18 giugno 2009 Alle Aziende aderenti a Confindustria Canavese IMPORTANTE alla c.a. del Titolare o Legale Rappresentante Oggetto:

Dettagli

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI

LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI AREA MERCATI: I CORSI DI FORMAZIONE LA REDAZIONE DEI PROSPETTI INFORMATIVI: DIRETTIVA 2003/71/CE E MODIFICHE CONSOB AL REGOLAMENTO EMITTENTI Milano, 13 e 14 dicembre 2005 Palazzo Mezzanotte Congress and

Dettagli

Pianificare e controllare il business

Pianificare e controllare il business Amministrazione, finanza e controllo In collaborazione con Confindustria Messina Destinatari e Obiettivi del corso Il percorso formativo è rivolto a persone che operano nella funzione amministrativa delle

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Brescia AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING

Dettagli

Non solo trading on line

Non solo trading on line Non solo trading on line Sintesi e qualità sono le linee guida del corso on line, che introduce il tema del trading sfruttando l'alta qualità dei contenuti e la predisposizione alla sintesi del mondo web.

Dettagli

Aziende italiane: emissioni di CO 2 in forte calo nel 2013

Aziende italiane: emissioni di CO 2 in forte calo nel 2013 AZIENDE ED EMISSIONI DI C0 2 EcoWay - primo operatore italiano attivo nella gestione e nel trading dei certificati di CO 2 - presenta il Report emissioni 2013 1 di gas serra delle aziende italiane sottoposte

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

FOCUS. Novità in materia condominiale. Vicenza, 25 e 26 ottobre 2013

FOCUS. Novità in materia condominiale. Vicenza, 25 e 26 ottobre 2013 FOCUS Novità in materia condominiale Vicenza, 25 e 26 ottobre 2013 Obiettivi Il seminario si propone di esaminare gli istituti del diritto condominiale che pongono nella pratica quotidiana rilevanti problematiche

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Come realizzare un KNOWLEDGE MANAGEMENT di successo

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Come realizzare un KNOWLEDGE MANAGEMENT di successo LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ZACH WAHL Come realizzare un KNOWLEDGE MANAGEMENT di successo ROMA 12-13 OTTOBRE 2010 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Manutenzione e Affidabilita

Manutenzione e Affidabilita Inspiring Software vi invita ai corsi di formazione su Manutenzione e Affidabilita Le giornate di formazione si terranno c/o: Hotel MELIÃ Milano Via Masaccio, 19 20149 Milano www.melia milano.com Relatore:

Dettagli

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT AREA Production Planning Modulo Base STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire gli strumenti operativi per implementare alcune attività

Dettagli

soluzioni ed esperienze

soluzioni ed esperienze PREZZO SPECIALE PER CHI SI ISCRIVE ENTRO IL 20/09/2005 L E C O N F E R E N Z E...e altre opportunità di Sconto all interno! Finanziare efficienza e competitività dei Trasporti Pubblici Locali soluzioni

Dettagli

Natural Climate System

Natural Climate System CERTIFICAZIONE DEL FRIGORISTA SECONDO IL Dpr 43/2012 Gentile tecnico installatore, come è noto, in data 11 febbraio 2013 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Comunicato del Ministero dell Ambiente

Dettagli

Kyoto. Un accordo tormentato

Kyoto. Un accordo tormentato Kyoto Un accordo tormentato Il protocollo di Kyoto Data: 11 dicembre 1997 Contenuti: riduzione gas serra dell 8% rispetto al 1990 (ogni Stato ha una propria quota: ITALIA 6,5%) A partire da: 2008 Fino

Dettagli

GUIDA PRATICA AL NUOVO CODICE APPALTI

GUIDA PRATICA AL NUOVO CODICE APPALTI www.formazione.ilsole24ore.com APPALTI GUIDA PRATICA AL NUOVO CODICE APPALTI 3 CORSI DI APPROFONDIMENTO E AGGIORNAMENTO PER PROFESSIONISTI E AZIENDE MILANO - ROMA NOVEMBRE - DICEMBRE 2009 APPALTI PUBBLICI

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies INVENTORY MANAGEMENT INVENTORY MANAGEMENT Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta pianificazione delle scorte nel sistema produttivo e distributivo e per

Dettagli

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR

LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR LA NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO E L IMPATTO SULL ATTIVITÀ DELLE SGR Principi, regole e presidi 24 marzo 2009 Palazzo Affari ai Giureconsulti, Piazza Mercanti 2 - Milano f o r m a z i o n e Chi è Assogestioni

Dettagli

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta OBIETTIVI E CONTENUTI Quali sono le principali caratteristiche del

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Come gestire efficacemente il. per le FORNITURE di ENERGIA ELETTRICA e GAS

RECUPERO CREDITI. Come gestire efficacemente il. per le FORNITURE di ENERGIA ELETTRICA e GAS CORSO Rinnovato nei Contenuti Come gestire efficacemente il RECUPERO CREDITI per le FORNITURE di ENERGIA ELETTRICA e GAS Prevenire il RISCHIO INSOLVENZA e contenere i COSTI della Credit Collection 2 giorni

Dettagli

Tutti i nuovi risvolti del. Mercato del GAS. Un indispensabile aggiornamento sulla situazione Italiana e Mondiale

Tutti i nuovi risvolti del. Mercato del GAS. Un indispensabile aggiornamento sulla situazione Italiana e Mondiale EMERGENZA GAS! Il gas naturale utilizzato in Italia proviene circa per il 16% da giacimenti nazionali e per il rimanente 84% da importazioni. A causa del declino della produzione nazionale la dipendenza

Dettagli

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto

Seminario. La catena del valore del Visual Merchandising: dall sell-in al sell-out L insegna è un marchio, il negozio un prodotto Milano, 24 settembre 2002 Hotel Hermitage Seminario La catena del valore del Visual Merchandising: In collaborazione con: La catena del valore del Visualmerchandising: Orario dalle 9.30 alle 13.00 dalle

Dettagli

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro WAREHOUSE MANAGEMENT WAREHOUSE MANAGEMENT Il corso mira a creare le abilità di base necessarie a progettare e svolgere lo stoccaggio e il prelievo corretto delle merci. Inoltre si vuole delineare un quadro

Dettagli

Massimizzare. dei Vostri Sistemi Web ROMA 14-15 GIUGNO 2012 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

Massimizzare. dei Vostri Sistemi Web ROMA 14-15 GIUGNO 2012 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ZACH WAHL Massimizzare il Ritorno dell Investimento dei Vostri Sistemi Web ROMA 14-15 GIUGNO 2012 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 info@technologytransfer.it

Dettagli

Metodologie e vantaggi. Ing. Matteo Locati Responsabile Servizi Sostenibilità Certiquality

Metodologie e vantaggi. Ing. Matteo Locati Responsabile Servizi Sostenibilità Certiquality GLI STRUMENTI VOLONTARI DI RENDICONTAZIONE DELLE EMISSIONI DI GAS A EFFETTO SERRA (GHG) Lo standard ISO 14064 Metodologie e vantaggi Ing. Matteo Locati Responsabile Servizi Sostenibilità Certiquality VERSO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Sintesi del decreto legislativo sulla promozione della cogenerazione ad alto rendimento PIU RISPARMIO ENERGETICO INCENTIVANDO LA COGENERAZIONE AD ALTO RENDIMENTO Il decreto

Dettagli

PROJECT MANAGER 2020. Leadership & team-building. Milano, 21 e 25 gennaio 2016. Alcuni commenti dei partecipanti all edizione 2014:

PROJECT MANAGER 2020. Leadership & team-building. Milano, 21 e 25 gennaio 2016. Alcuni commenti dei partecipanti all edizione 2014: PROJECT MANAGER 2020 Leadership & team-building Milano, 21 e 25 gennaio 2016 Presentazione e finalità del Corso L industria farmaceutica mondiale continua ad essere coinvolta in una fase di cambiamento

Dettagli

News Ambientale n. 13

News Ambientale n. 13 Studio Legale Perrelli & Associés member of News Ambientale n. 13 La Legge di stabilità italiana 2015 e l applicabilità del reverse charge allo scambio di quote di emissione di gas ad effetto serra, comparazioni

Dettagli

Tematica Argomento Docente. Elementi di diritto ambientale: quadro normativo internazionale, comunitario, nazionale legislativi inquadramento generale

Tematica Argomento Docente. Elementi di diritto ambientale: quadro normativo internazionale, comunitario, nazionale legislativi inquadramento generale Tematica Argomento Docente Parte prima: Elementi di diritto ambientale: quadro normativo internazionale, comunitario, nazionale Avv. Alessandra inquadramento generale Emissioni in atmosfera: quadro normativo

Dettagli

Relatore: Prof. Ing. Vito Introna, autore del libro Progettare e gestire l efficienza energetica, McGraw Hill, 2012

Relatore: Prof. Ing. Vito Introna, autore del libro Progettare e gestire l efficienza energetica, McGraw Hill, 2012 Inspiring Software è lieta di invitarvi alle giornate di formazione: PROGETTARE E REALIZZARE MODELLI ENERGETICI Per scovare Sprechi, Inefficienze Economico/Gestionali e predire i Malfunzionamenti Giovedì

Dettagli

L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (ISO 50001:2011) (modulo BASE)

L'IMPLEMENTAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE DELL ENERGIA (ISO 50001:2011) (modulo BASE) Il D. Lgs. 102/2014 pone nuovi obblighi a carico di imprese e Pubblica Amministrazione, in un contesto sempre più competitivo dove il mercato richiede competenza e capacità di analisi i corsi EnergyINlink

Dettagli

come portare all eccellenza la propria organizzazione post-vendita 29 marzo 2012 ore 9,00-18,00 C.so Stati Uniti 38-10128 Torino

come portare all eccellenza la propria organizzazione post-vendita 29 marzo 2012 ore 9,00-18,00 C.so Stati Uniti 38-10128 Torino AFTER SALES EXCELLENCE come portare all eccellenza la propria organizzazione post-vendita ore 9,00-18,00 C.so Stati Uniti 38-10128 Torino DESTINATARI OBIETTIVI PREMESSA Nella cultura industriale il prodotto

Dettagli

CROWDFUNDING. LA RACCOLTA FONDI DAL BASSO : ISTRUZIONI PER L USO funzionamento, normativa, fiscalità e opportunità di business

CROWDFUNDING. LA RACCOLTA FONDI DAL BASSO : ISTRUZIONI PER L USO funzionamento, normativa, fiscalità e opportunità di business CROWDFUNDING LA RACCOLTA FONDI DAL BASSO : ISTRUZIONI PER L USO funzionamento, normativa, fiscalità e opportunità di business - seminario completo - Milano, 26 e 27 febbraio 2014 Hotel Crowne Plaza Milan

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

I meccanismi flessibili per la riduzione dei gas serra: il progetto Desair

I meccanismi flessibili per la riduzione dei gas serra: il progetto Desair I meccanismi flessibili per la riduzione dei gas serra: il progetto Desair Edoardo Croci IEFE - Università Bocconi FUTURO SOSTENIBILE: AZIONI E STRUMENTI Conferenza programmatica DG Qualità dell ambiente

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

Torna, rinnovato nei contenuti, l appuntamento di eccellenza per gli Operatori del Settore! ITER AUTORIZZATIVI e ASPETTI NORMATIVI

Torna, rinnovato nei contenuti, l appuntamento di eccellenza per gli Operatori del Settore! ITER AUTORIZZATIVI e ASPETTI NORMATIVI Prevenire e risolvere gli aspetti più critici,condividere le Strategie, scoprire le nuove Soluzioni Tecnologiche presenti oggi sul Mercato,conoscere gli sviluppi del Quadro Normativo Torna, rinnovato nei

Dettagli

Corso La stabile organizzazione: imposte dirette, Transfer Pricing e IVA

Corso La stabile organizzazione: imposte dirette, Transfer Pricing e IVA Corso La stabile : imposte dirette, Transfer Pricing e IVA Roma Centro Congressi Cavour, Via Cavour, 50/A Programma I LEZIONE - Martedì 5 aprile 2016, dalle ore 9.30 alle ore 17.30 FISCALITA INTERNAZIONALE

Dettagli

MATERIALI TRATTAMENTI TECNOLOGIE RIVESTIMENTI. Workshop Pre-convegno a iscrizione separata 5 Maggio 2009. per le Nanotecnologie. e le Nanoapplicazioni

MATERIALI TRATTAMENTI TECNOLOGIE RIVESTIMENTI. Workshop Pre-convegno a iscrizione separata 5 Maggio 2009. per le Nanotecnologie. e le Nanoapplicazioni Efficacia, Affidabilità e Sicurezza dei Nuovi Sistemi e Metodi Conoscere le SCELTE delle aziende e valutarne benefici, criticità, costi di PREVISIONE e CONTROLLO della CORROSIONE Garantire un OTTIMALE

Dettagli