Cartella Stampa E.ON Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cartella Stampa E.ON Italia"

Transcript

1 Cartella Stampa E.ON Italia 1

2 Sommario Il Gruppo E.ON p. 3 E.ON in Italia p. 6 Generazione elettrica p. 7 Vendita di energia elettrica e gas p. 10 Responsabilità p. 12

3 Il Gruppo E.ON Fornitore globale di soluzioni energetiche E.ON è uno dei più grandi operatori energetici a livello globale, con una presenza in Europa, Russia e Nord America, ed è specializzato nella fornitura di soluzioni energetiche. I nostri dipendenti nel 2013 hanno generato vendite per oltre 122 miliardi di euro. Con sede principale a Düsseldorf, il Gruppo, è organizzato in 5 Global Unit (Exploration & Production, esplorazione e produzione di petrolio e gas; Generation, generazione elettrica; New Build & Technology, sviluppo tecnologico e soluzioni per gli impianti di generazione, ricerca e innovazione; Renewables, sviluppo delle rinnovabili; Global Commodities, trading sui mercati internazionali) e 11 Regional Unit che gestiscono principalmente le attività di vendita e distribuzione di energia nei rispettivi mercati. Il Gruppo E.ON in numeri Dipendenti >122 miliardi Ricavi al 31 dicembre milioni Clienti al 31 dicembre GW Capacità di generazione elettrica ~10,9 GW Capacità di generazione elettrica da fonte rinnovabile (eolico, solare, biomasse, idroelettrico) 2013 >245,2 TWh Energia prodotta nel ,4 TWh Energia elettrica venduta nel ,7 TWh Gas venduto nel

4 Il Gruppo E.ON La generazione elettrica e le fonti pulite E.ON può contare su una capacità produttiva complessiva pari a circa 61 GW e su un portafoglio di generazione tra i più diversificati al mondo in termini geografici e di tecnologia. Idroelettrico 6% Eolico 5% Lignite 6% Altre fonti 1% Carbone 26% Il Gruppo, infatti, detiene impianti produttivi in Germania, Regno Unito, Svezia, Russia, Stati Uniti, Italia, Spagna, Francia e nei paesi del Benelux; mentre il mix energetico è molto bilanciato e rappresentato da tutte le fonti: termoelettrico (circa 30 GW), carbone (circa 12 GW), nucleare (più di 8 GW), rinnovabili (circa 10,9 GW). Nell ambito delle rinnovabili, il Gruppo possiede un ampio portafoglio di impianti eolici (onshore e offshore), solari (fotovoltaici e termici a concentrazione) e a biomasse, situati principalmente in Europa e Nord America. In particolare nell eolico offshore E.ON è il terzo operatore al mondo, con una capacità installata che ha raggiunto i 704 MW nel Proprio in questo settore, E.ON, insieme ai partner Dong Energy e Masdar, gestisce il più grande parco eolico offshore al mondo, London Array, con 630 MW di capacità, situato al largo della costa del Kent, in Inghilterra. Con l obiettivo di accrescere la capacità da fonti pulite, complessivamente E.ON ha investito oltre 9,5 miliardi Nucleare 23% Gas naturale 33% a partire dal 2007, aumentando significativamente la propria capacità da circa 400 MW ai 5,7 GW attuali (escluso idroelettrico). Riconosciuta tra le aziende del settore elettrico con le migliori performance di sostenibilità al mondo dal KPMG/RobecoSAM Sustainability Yearbook 2013, E.ON ha rafforzato ulteriormente il proprio impegno per la protezione del clima: il Gruppo prevede di dimezzare le emissioni di anidride carbonica derivanti dalle proprie attività di produzione entro il 2025 rispetto ai livelli del Kårehamn, parco eolico offshore nel Mar Baltico, presso l isola svedese di Öland 4

5 Il Gruppo E.ON L impegno per la sicurezza degli approvvigionamenti europei Impegnato a contribuire alla sicurezza degli approvvigionamenti di gas in Europa, il Gruppo conduce direttamente l attività di esplorazione e produzione di gas in Regno Unito, Norvegia, Russia e Nord Africa e partecipa a diversi progetti infrastrutturali chiave per l accesso del combustibile fossile in Europa, tra cui Nord Stream, il gasdotto sottomarino che, attraverso il mar Baltico, consente l accesso in Germania di 55 mld mc/annui dalla Russia. Ricerca e innovazione per avvicinare il futuro La ricerca in ambito energetico è una priorità per E.ON, impegnata nello sviluppo di nuove soluzioni innovative, in grado di garantire maggiore sostenibilità economica e ambientale nell ambito della generazione e dei consumi energetici. Diversi sono gli ambiti di ricerca in cui E.ON è in prima linea, fra i quali lo stoccaggio dell energia elettrica, i progetti di smart home e smart grid, e la mobilità elettrica. Nel 2013 il Gruppo ha investito circa 130 milioni nella ricerca e realizzazione di soluzioni tecniche innovative. La nuova strategia Empowering customers. Shaping markets Empowering customers. Shaping markets è la nuova strategia adottata da E.ON lo scorso dicembre che darà all azienda un posizionamento più in linea con i cambiamenti continui che stanno trasformando i mercati energetici a livello globale. Il nuovo piano strategico prevede la divisione delle attività a oggi presidiate dal Gruppo in due aziende orientate al futuro, con profili competitivi unici e ben definiti. La nuova E.ON si concentrerà su tre business principali: le fonti rinnovabili, le reti di distribuzione, e le soluzioni per i clienti, aree con maggior potenziale di sviluppo nell ambito dei mercato energetici che possono garantire all azienda utili stabili e significative prospettive di crescita. Le attività di produzione convenzionale d energia, di trading globale di energia, e di esplorazione e produzione di idrocarburi saranno invece il core business di una Nuova Società che verrà scorporata dal Gruppo. Il portafoglio di attività che saranno incorporate nella Nuova Società, le consentiranno di giocare un ruolo guida nell ambito del necessario consolidamento della generazione di energia in Europa. 5

6 Energia e valore per la competitività del sistema Paese Con una capacità installata di circa 6 GW da fonti tradizionali e da rinnovabili, e circa clienti complessivi tra energia elettrica e gas, E.ON è oggi uno dei principali operatori energetici in Italia nella generazione e nella vendita di energia elettrica e nella vendita di gas. Le presenza di E.ON in Italia E.ON è presente in Italia dal Inizialmente attivo nella vendita di energia a grandi clienti industriali, negli anni successivi il Gruppo consolida il business avviando l attività di distribuzione e vendita di gas, estendendo la vendita di energia elettrica anche ai clienti residenziali. Nel 2008 E.ON fa il suo ingresso nella generazione con l acquisizione dell 80% di Endesa Italia, diventando uno dei principali player del mercato dell energia. Nel settembre del 2008 E.ON avvia la centrale a ciclo combinato di Livorno Ferraris, da 805 MW, la prima realizzata dalla società in Italia, cui fa seguito, nel 2010 la Centrale da 814 MW a ciclo combinato di ultima generazione, a Scandale in Calabria. Sempre nel 2010 viene completata la cessione delle attività di distribuzione gas di E.ON Italia. Oggi le attività di E.ON si concentrano nella produzione di energia elettrica, nella vendita e nel trading di energia elettrica e gas. E.ON inoltre contribuisce alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento attraverso la partecipazione nel rigassificatore di Livorno OLT Offshore LNG Toscana. 6

7 Generazione elettrica solare 1% eolico 6% carbone 10% Un portafoglio impianti equilibrato, idroelettrico 9% affidabile ed efficiente E.ON ha una capacità installata nel territorio nazionale di circa 6 GW da fonti tradizionali e rinnovabili, con un mix energetico equilibrato in grado di garantire un approvvigionamento energetico sicuro, prezzi competitivi e la tutela dell ambiente. gas 74% MW 4,1 MW 598,5 MW 18 MW Fiume Santo 3 4,3 MW 213,4 MW E.ON: 50% E.ON: 75% 7

8 Gli impianti termoelettrici Il parco termoelettrico di E.ON in Italia comprende sei centrali elettriche ubicate in Piemonte, Lombardia, Calabria, Sicilia e Sardegna, dalla capacità complessiva di oltre 5 GW. La centrale a gas-ciclo combinato di Tavazzano, in provincia di Lodi (Lombardia), dalla potenza netta installata di MW, la centrale a gas-ciclo combinato di Ostiglia, in provincia di Mantova (Lombardia), dalla potenza installata di MW, la centrale termoelettrica di Fiume Santo, in provincia di Sassari (Sardegna), con una capacità di circa 600 MW, la centrale turbogas a ciclo aperto di Trapani, in Sicilia, dalla potenza installata pari a 213 MW. La centrale di Livorno Ferraris, in provincia di Vercelli (Piemonte), in funzione dal 2008, è stata la prima centrale elettrica realizzata da E.ON in Italia. L impianto (75% E.ON, 25% BKW) a ciclo combinato gas-vapore dalla potenza installata pari a 805 MW, rappresenta una delle centrali a gas più efficienti in Europa, con un livello di rendimento pari a quasi il 58%. Inaugurata nella primavera del 2010, la centrale di Scandale, situata in provincia di Crotone (Calabria), è costituita da due cicli combinati gas-vapore, potenzialmente cogenerativi, per una potenza complessiva Centrale termoelettrica di Trapani Centrale termoelettrica di Livorno Ferraris di 814 MW. La centrale (50% E.ON, 50% A2A) ha un rendimento netto del 56% e adotta diverse soluzioni tecniche per ottimizzare l impiego di risorse naturali e ridurre l impatto ambientale, come il sistema zero liquid discharge, che consente il riutilizzo di tutte le acque reflue, comprese in parte anche le acque piovane, limitando al minimo l apporto di acque dall esterno. E.ON è costantemente impegnata nel miglioramento delle performance produttive e ambientali dei propri impianti. L azienda in particolare sta conducendo interventi volti ad aumentare l efficienza e il rendimento dei siti produttivi da fonte tradizionale, migliorando la flessibilità degli impianti per ottenere una risposta più efficace alla richiesta di energia elettrica che viene dal mercato elettrico, con benefici per la rete elettrica e l ambiente. Nel 2011 E.ON ha avviato un innovativo programma di sviluppo tecnico dei Turbogas e dei sistemi di controllo della combustione, volto al miglioramento dei parametri ambientali e tecnici degli impianti. Il progetto, sviluppato in collaborazione con General Electric, mira in particolare ad aumentare l efficienza delle turbine a gas dei cicli combinati, migliorandone la resa energetica e la flessibilità nelle fasi di avvio e riducendo le emissioni in atmosfera. Il programma prevede l upgrade delle turbine delle centrali di Ostiglia e di Tavazzano. L azienda ha portato inoltre a termine il programma di ammodernamento della centrale di Trapani, che consente all impianto di aumentare la propria capacità produttiva e di raggiungere un maggiore livello di efficienza e un minore impatto sull ambiente. Oltre a migliorare le performance, questo rinnovamento dell impianto permette alla centrale di giocare un ruolo fondamentale per la stabilità della rete elettrica e per lo sviluppo delle rinnovabili nell area, bilanciando una produzione elettrica che, per natura stessa delle fonti rinnovabili, è difficilmente programmabile. 8

9 Idroelettrico Il nucleo idroelettrico di Terni, all avanguardia per efficienza e sostenibilità ambientale, è formato da 16 centrali e ha una potenza efficiente pari a 531 MW. Mediamente il nucleo produce circa 1,3 TWh all anno sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico di circa famiglie italiane. A fine 2013 è stato completato il rinnovamento degli impianti, che riguarda 26 gruppi di produzione idroelettrica per 11 centrali del nucleo. Il progetto, nel quale E.ON ha investito complessivamente circa 200 milioni di euro, ha comportato un miglioramento dell efficienza compreso tra il 2% e il 4%. Centrale di Galleto, Nucleo Idroelettrico di Terni Rinnovabili L eolico, il solare e le biomasse sono le tecnologie su cui si concentra il portafoglio delle rinnovabili del Gruppo nel nostro Paese. E.ON in Italia vanta una capacità complessiva da fonte rinnovabile pari a circa 379 MW, di cui 328,1 MW nell eolico, grazie a 10 parchi operativi in Sardegna, Sicilia, Campania, Basilicata, Toscana e Calabria, e 50,4 MW nel fotovoltaico attraverso impianti in Lombardia, Piemonte, Lazio e Sardegna. Da dicembre 2012 è pienamente operativo presso la centrale di Fiume Santo un impianto per lo stoccaggio e la frantumazione di biomassa utilizzata come combustibile in co-combustione nelle caldaie del Gruppo 3 e 4 della centrale. Nell impianto vengono bruciate fino a 8 tonnellate di biomassa l ora per linea per un totale di circa 110 mila tonnellate annue che garantiscono un risparmio pari a 350 mila tonnellate di emissioni di CO 2 all anno. Attualmente il combustibile utilizzato è costituito dai gusci di semi di palma, PKS (Palm Kernel Shells). Parco eolico di Poggi Alti Approvvigionamento gas Impegnata nella diversificazione delle fonti di approvvigionamento, E.ON, con una quota pari al 48,24%, è il principale azionista di OLT Offshore LNG Toscana, la società che ha sviluppato e gestisce il Terminale galleggiante di rigassificazione FSRU Toscana. Il terminale offshore OLT, entrato in esercizio nel dicembre 2013, è il primo impianto di rigassificazione galleggiante al mondo permanentemente ancorato al fondale marino. Situato a 22 km dalla costa toscana tra Livorno e Pisa, l impianto ha una capacità di rigassificazione di 3,75 miliardi di m 3 l anno (circa il 4% del fabbisogno nazionale annuale). Il terminale di rigassificazione FSRU Toscana di Olt Offshore LNG al largo delle coste della Toscana 9

10 Vendita di energia elettrica e gas Soluzioni innovative e sostenibili per i clienti domestici e industriali E.ON Energia è la società di vendita del Gruppo in Italia, presente nel mercato regolato e nel mercato libero, con un offerta di prodotti e servizi per la fornitura di energia elettrica e gas naturale a circa clienti, residenziali e business, attraverso soluzioni innovative e competitive e un ampia gamma di servizi di consulenza per la gestione e l ottimizzazione dei consumi energetici. In questo contesto, E.ON si posiziona come fornitore attento alle esigenze dei clienti e orientato all offerta di servizi innovativi per il risparmio e l efficienza energetica che si affiancano alla tradizionale fornitura di elettricità e gas. Con l obiettivo di promuovere nei consumatori un utilizzo più efficiente e consapevole dell energia, l azienda è impegnata nello sviluppo di soluzioni su misura per imprese e utenti domestici, in grado di ridurre i loro consumi e quindi la spesa in bolletta, quali ad esempio la realizzazione di impianti di generazione distribuita (fotovoltaico, cogenerazione), analisi energetiche o interventi di ottimizzazione sui sistemi di illuminazione. Per consentire ai clienti di avere sempre sotto controllo i propri consumi e di poter consultare in ogni momento le proprie bollette, E.ON è stato il primo operatore in Italia ad aver lanciato le applicazioni per dispositivi mobili e per smart TV, E.ON EnergiaMobile ed E.ON Energia TV. Scaricabili gratuitamente, le applicazioni permettono di monitorare, attraverso smartphone, tablet e Smart TV Samsung, lo stato dei consumi di energia elettrica e gas, consultare le bollette e consultare il decalogo E.ON per ridurre gli sprechi. Attraverso le applicazioni è possibile inoltre sottoporre la propria abitazione a un vero e proprio Check up E.ON sull efficienza energetica, accessibile anche dal sito. costi di attivazione, propongono rispettivamente la fornitura di energia elettrica a prezzo bloccato della Componente Energia 1 e la fornitura di gas a prezzo bloccato della componente materia prima Gas 1 per 12 mesi e danno la possibilità di ricevere le bollette in formato esclusivamente digitale, evitando così l utilizzo della carta. In particolare E.ON LuceClick è oggi tra le offerte più economiche presenti sul mercato italiano (come documenta il TrovaOfferte, lo strumento di confronto delle tariffe, presente sul sito web dell Autorità per l energia elettrica e il gas). E.ON LuceClick Bioraria associa la tariffa bioraria al prezzo bloccato per un anno della Componente Energia 1, incentivando i consumi intelligenti concentrati nelle ore serali e notturne, nel weekend e durante le festività e garantendo per 12 mesi la fornitura di energia elettrica a un prezzo tra i più competitivi del mercato. E.ON LuceClick ed E.ON GasClick si collocano tra le offerte più competitive del portafoglio E.ON. Sottoscrivibili esclusivamente via web in modalità paperless senza 1 Il prezzo bloccato si riferisce alla Componente Energia. La Componente Energia rappresenta (incluse le perdite), al netto delle imposte, per i clienti residenziali il 65% circa della spesa complessiva della bolletta per una famiglia tipo con consumi annui pari a kwh (3 KW di potenza impegnata) nell abitazione di residenza. Le altre componenti che concorrono a definire il prezzo finale complessivo, ovvero i costi di trasporto, gli oneri di sistema, le imposte, sono variabili secondo quando definito dalle Autorità competenti (AEEG, Ministero delle Finanze). 2 La Componente Materia Prima Gas rappresenta, al netto degli oneri fiscali, il 52% circa della spesa complessiva per una famiglia tipo con un consumo di mc/anno. Le altre componenti che concorrono a definire il prezzo finale complessivo del gas, ovvero i costi di distribuzione, trasporto, stoccaggio, gli altri oneri di sistema e le imposte, sono variabili secondo quanto definito dalle Autorità competenti (AEEG, Ministero delle Finanze). La sottoscrizione dell offerta di gas naturale è soggetta a limitazioni territoriali. 10

11 E.ON EnergiaProtetta è il primo prodotto che assicura la bolletta energetica e protegge la casa dai piccoli inconvenienti. L offerta abbina un prezzo competitivo e bloccato della Componente Energia 3 per 12 mesi a una polizza senza oneri aggiuntivi per il cliente, che garantisce il rimborso delle bollette in caso di perdita momentanea di lavoro, infortunio o malattia e un servizio di assistenza specializzata per risolvere rapidamente gli inconvenienti domestici 7 giorni su 7. E.ON GasVerde è invece l offerta del mercato residenziale che abbina la fornitura di gas naturale con la piantumazione di alberi, grazie all iniziativa di forestazione promossa in collaborazione con AzzeroCO 2. Concretamente i clienti hanno l opportunità di piantare un albero per ogni contratto sottoscritto, contribuendo in questo modo ad accrescere il Bosco E.ON - all interno di un parco di 7 ettari nei comuni di Giussago e Lacchiarella (nei pressi di Milano). Ogni albero piantato, durante la propria vita, contribuirà a compensare 400 chilogrammi di CO 2. E.ON ha sviluppato un ampia gamma di servizi e soluzioni dedicati al segmento business, che consentono di aumentare l efficienza energetica e quindi di contribuire alla competitività delle imprese. In particolare l azienda propone offerte differenziate in linea con diversi modelli gestionali adottati: E.ON Profilo Sicuro dedicato alle imprese che prediligono una spesa certa nel rispetto del budget aziendale; E.ON Profilo Bilanciato, per chi presta attenzione alle esigenze di pianificazione senza trascurare le opportunità di mercato; E.ON Profilo Dinamico, per le imprese che vogliono affrontare anche il mercato dell energia, sfruttando le opportunità e la flessibilità della liberalizzazione dei mercati; infine E.ON Profilo Mercato, un prodotto evoluto e direttamente correlato al mercato dell energia. via esclusiva da fonti rinnovabili. Le aziende che aderiscono all offerta hanno la possibilità di testimoniare la propria scelta eco sostenibile attraverso l uso del marchio 100% energia rinnovabile E.ON sui loro prodotti e nella comunicazione verso i loro clienti. Tra i servizi di efficienza energetica offerti da E.ON in ambito industriale c è l Audit Energetico, ovvero un analisi energetica utile ad analizzare le diverse forme d impiego dell energia e a individuare le concrete opportunità di riduzione dei consumi delle imprese. Grazie al suo accredito come ESCO, E.ON è infatti in grado di supportare i clienti industriali nella fase di valorizzazione finale degli interventi di efficienza energetica, attraverso lo svolgimento di quanto necessario per l ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica (detti anche Certificati Bianchi) che attestano il risparmio energetico conseguito dalle aziende attraverso progetti di miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. E.ON offre ai clienti residenziali un impianto fotovoltaico chiavi in mano: il Kit E.ON Vantaggio Sole. È la nuova soluzione che dà la possibilità ai clienti di diventare produttori di energia da fonte rinnovabile acquistando da un installatore certificato da E.ON un impianto fotovoltaico ad un prezzo speciale riservato. Per le imprese, Kit E.ON VantaggioSole Business mette a disposizione prezzi vantaggiosi per l acquisto di un impianto di diverse taglie (da 8 kwp a 20 kwp) che, dopo un sopralluogo gratuito, viene installato chiavi-in-mano sul tetto dell edificio aziendale. Per venire incontro alla crescente sensibilità degli utenti nei confronti della salvaguardia dell ambiente, l azienda ha sviluppato una linea di offerte eco che forniscono 100% energia rinnovabile E.ON, l energia elettrica certificata dalle Garanzie d origine che attesta la produzione in 3 Il prezzo bloccato si riferisce alla Componente Energia. La Componente Energia rappresenta (incluse le perdite), al netto delle imposte, per i clienti residenziali il 65% circa della spesa complessiva della bolletta per una famiglia tipo con consumi annui pari a kwh (3 KW di potenza impegnata) nell abitazione di residenza. Le altre componenti che concorrono a definire il prezzo finale complessivo, ovvero i costi di trasporto, gli oneri di sistema, le imposte, sono variabili secondo quando definito dalle Autorità competenti (AEEG, Ministero delle Finanze). 11

12 Responsabilità L impegno di E.ON nei confronti della sicurezza, dell ambiente e del territorio E.ON è da tempo impegnata nella promozione dell efficienza energetica e della sostenibilità ambientale, per la sicurezza dei propri dipendenti e per lo sviluppo del territorio in cui è opera. Sostenibilità ambientale Accanto all impegno per la riduzione dell impatto sull ambiente delle proprie attività e dei siti produttivi, e alla messa a punto di soluzioni per il risparmio energetico e la riduzione dei consumi energetici, E.ON vuole favorire la diffusione di una cultura eco sostenibile presso la comunità e il mondo produttivo del Paese, sostenendo chi promuove l efficienza e lo sviluppo di nuove tecnologie. Sicurezza Con il motto Safety F1rst - Zero è possibile E.ON ha scelto di promuovere, attraverso attività formative e di comunicazione, una cultura aziendale della sicurezza in cui tutti i lavoratori - sia dipendenti sia appaltatori - siano impegnati in prima persona a mantenere un ambiente di lavoro sicuro e a prendersi cura gli uni degli altri. Con la campagna Slips, trips and falls lanciata nel 2013, la società sta proseguendo questo percorso con un attenzione particolare dedicata a scivolamenti, urti e inciampi, tra le cause più ricorrenti di incidenti sul lavoro. Il Gruppo ha avviato un programma finalizzato al conseguimento della certificazione internazionale per la salute e la sicurezza dei lavoratori OHSAS per tutte le centrali in Italia. In questo modo E.ON intende dotare l intero parco produttivo, che ha già ottenuto la registrazione EMAS sulle performance ambientali, di uno strumento in grado di migliorare e verificare il livello di sicurezza nei propri impianti. Campagna per la sicurezza Safety F1rst Zero è possibile 12

13 Le comunità e il territorio In qualità di operatore del mercato italiano, E.ON ritiene elementi integranti della propria missione l impegno a favore della crescita del territorio presidiato e il sostegno delle comunità in difficoltà. L azienda si è impegnata per sostenere i territori dell Abruzzo e dell Emilia Romagna, che hanno subito le conseguenze degli eventi sismici verificatisi rispettivamente nel 2009 e nel In particolare l azienda ha voluto contribuire alla creazione di un area verde presso il nuovo polo scolastico di San Felice sul Panaro (MO), uno dei Comuni maggiormente colpiti dal terremoto, impegnandosi a valorizzare le aree a giardino della nuova Scuola d infanzia Maria Montessori con la sistemazione di siepi, alberi e aiuole con un progetto denominato I Giardini della Solidarietà, inaugurato nel Il progetto rientra nell ambito dell impegno assunto dall azienda a favore della popolazione delle province dell Emilia Romagna, del Veneto e della Lombardia colpite dal terremoto della primavera In particolare, in occasione delle festività natalizie dello scorso anno, E.ON ha partecipato all iniziativa sociale 1 /1kg un aiuto per rinascere, promossa dal Consorzio del Parmigiano Reggiano, devolvendo un contributo significativo a favore del Fondo di solidarietà Comitato gruppo caseifici terremotati del Parmigiano Reggiano, uno dei prodotti DOP che da secoli rappresenta l eccellenza del Made in Italy. Tra le recenti iniziative finalizzate a valorizzare il patrimonio territoriale si collocano gli interventi che E.ON ha promosso presso il comune di Corbetta (MI), nell ambito del progetto LET3 - Il circuito dell energia efficiente. Lungo il tracciato LET3, uno dei percorsi ciclo-pedonali patrocinati da EXPO 2015 nell area circostante il sito dell Esposizione Universale, E.ON ha sostenuto 3 progetti di sostenibilità ed efficienza energetica a beneficio della comunità locale: la fornitura di energia prodotta da fonti rinnovabili per la sede del Comune di Corbetta e Villa Pagani Della Torre; la messa in efficienza del sistema d illuminazione del parco comunale di Villa Pagani Della Torre con l utilizzo della tecnologia LED e la realizzazione di una stazione di bike sharing per biciclette elettriche presso la centrale Piazza del Popolo. 13

14 La formazione dei giovani Il sostegno alla ricostruzione della scuola di San Felice sul Panaro in Emilia Romagna e la realizzazione degli edifici ricreativi e didattici a Onna, in Abruzzo, rientrano nell ambito dell attenzione particolare che E.ON rivolge ai giovani. E.ON in Italia intende infatti contribuire alla formazione delle nuove generazioni, che sono i consumatori energetici del futuro, nei confronti di un utilizzo responsabile dell energia. In quest ottica, E.ON ha messo a punto una serie di strumenti didattici per le scuole, tra cui il portale che propone moltissimi percorsi didattici interattivi per ragazzi di diverse età. All interno del portale, inoltre, sono disponibili percorsi formativi sull educazione al risparmio energetico in casa ed è possibile ordinare gratuitamente il libro e il DVD Scopri il mondo dell energia. è invece un sito interattivo per approfondire la tecnologia e la storia dell energia idroelettrica, a lungo la principale fonte per la produzione di energia elettrica nel nostro Paese e ancora oggi la prima fonte per quanto riguarda la produzione di energia rinnovabile. Solidarietà Il contributo di E.ON nei confronti di un sistema energetico più sostenibile si concretizza anche nell impegno a favore di una migliore distribuzione delle risorse naturali per garantire l accesso all energia alle popolazione che ne sono escluse. E.ON fin dal 2011 sostiene ANPIL, associazione attiva in progetti di formazione e sviluppo nel terzo mondo. Oltre a contribuire direttamente alla realizzazione di questi progetti, E.ON offre ai propri clienti la possibilità di donare a favore della Onlus i punti raccolti nell ambito del programma di fidelizzazione E.ON EnergiaPremiata. Per ogni donazione, E.ON ne raddoppia il valore, convertendo poi i punti in fondi devoluti per finanziare i progetti di cooperazione di ANPIL. E.ON è inoltre è tra i soci fondatori del WAME & Expo 2015 (World Access to Modern Energy & Expo 2015) l associazione per l accesso all energia nel mondo, insieme ad altri 7 grandi società europee che operano nel settore energetico. Grazie al sostegno di E.ON è stata realizzata un area verde per la scuola dell infanzia del nuovo polo scolastico di San Felice sul Panaro (MO) Per ulteriori informazioni E.ON Italia - Ufficio Stampa Tel youtube.com/eonvideochannel

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it Informazioni legali L istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le persone che agiscono per conto dell Istituto non sono responsabili per l uso che può essere fatto delle informazioni

Dettagli

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Università di Torino - Italia RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE Stefano Bechis Francesco Marangon

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio.

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Un complesso avvio delle policy di sostegno alle rinnovabili La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Inefficace

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto OBIETTIVI Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto Valutare l andamento della domanda di energia del sistema economico lombardo Valutare l andamento settoriale e territoriale

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili.

Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili. Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili. I rifiuti: un problema di grande attualità. SCUOLA PRIMARIA VITTORIO VENETO DI CALCI [Calci aprile 2010] Lavoro svolto dalle Classi V A e

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA C V A M O S T R E Mostre in Centrale 2010 Doppio appuntamento a Maën A Valtournenche, in occasione dei dieci anni

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II TESI DI LAUREA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA TESI DI LAUREA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI, GENERAZIONE DISTRIBUITA E CELLE AD IDROGENO: STATO

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Quadro di sintesi sugli impianti a fonti rinnovabili in Italia... 5 Numerosità

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1

Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Produzione di energia elettrica e carbone: l anomalia italiana Pag. 1 I vantaggi del carbone Pag. 3 Il carbone e l ambiente Pag. 8 Le centrali a carbone in Italia

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER 15 giugno 2015 Il Decreto di incentivazione delle FER non fotovoltaiche in via di emanazione dal Ministero dello Sviluppo Economico dovrebbe

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60

4. L ENERGIA. Informazioni ricavate dai dati di bilancio energetico nazionale. 60 4. L ENERGIA 4.1. Premessa L 80% circa dell energia consumata nell UE deriva dai combustibili fossili: petrolio, gas naturale e carbone. Di questa percentuale, una parte considerevole, in costante aumento,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3988 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE Sviluppo dell efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per la salvaguardia del clima Presentata

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

Attività e professionalità nel settore veneto delle energie rinnovabili e del risparmio energetico

Attività e professionalità nel settore veneto delle energie rinnovabili e del risparmio energetico Attività e professionalità nel settore veneto delle energie rinnovabili e del risparmio energetico Osservatorio sul Mercato Locale del Lavoro dell Università degli Studi di Padova Progetto PHAROS (Pursuing

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile POR FESR LAZIO 2007-2013 Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FAQ Quesito n. 1 Il Bando PSOR al punto n delle premesse definisce impianti

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

EMANA la seguente. (Circolare pubblicata sul Supplemento Straordinario n. 3 alla G.U. n. 51 del 1 marzo 2012)

EMANA la seguente. (Circolare pubblicata sul Supplemento Straordinario n. 3 alla G.U. n. 51 del 1 marzo 2012) Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico e d intesa con la Cassa Depositi e Prestiti EMANA la seguente Circolare del 16

Dettagli

STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE

STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE RELAZIONE 277/2014/I/EFR STATO DI UTILIZZO E INTEGRAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI Relazione sullo stato dei servizi 12 giugno 2014 1 1. QUADRO

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

Una Costituzione Energetica per l Italia. P. Totaro, F. Pascoli, E. Brandmayr, M. Samengo

Una Costituzione Energetica per l Italia. P. Totaro, F. Pascoli, E. Brandmayr, M. Samengo Una Costituzione Energetica per l Italia P. Totaro, F. Pascoli, E. Brandmayr, M. Samengo Una Costituzione Energetica per l Italia Autori: Pierluigi Totaro Francesco Pascoli Enrico Brandmayr Mirta Samengo

Dettagli