Politiche di sviluppo economico e sostegno alle aziende

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Politiche di sviluppo economico e sostegno alle aziende"

Transcript

1 Politiche di sviluppo economico e sostegno alle aziende Presentazione generale Divisione dell economia 21 marzo 2014 Stefano Rizzi - marzo Pagina 1 Sommario I.La politica di sviluppo economico II.Misure di sostegno alle attività economiche Fondazione AGIRE (trasferimento tecnologia) Leggi di sviluppo economico, accesso credito bancario 2. Sostegno alle aziende start-up Fondazione AGIRE Tecnopolo Ticino 3. Sostegno a chi si vuole mettere in proprio Servizio interdipartimentale fondounimpresa.ch Copernico Ticino for Finance Nuova organizzazione cantonale Stefano Rizzi - marzo Pagina 2

2 Organigramma della Divisione economia Direttore Direttore Istituto ricerche economiche (contratto di prestazioni) Segreteria Segreteria A. Delgrande A. Delgrande Sostituta: B. Erbetta Sostituta: B. Erbetta S. S. Rizzi Rizzi Capo Staff Capo Staff M. Poretti M. Poretti Progetti speciali Progetti intercantonali speciali e intercantonali transfrontalieri e transfrontalieri R. Nydegger R. Nydegger F. Ratti F. Ratti Giurista Giurista G. Isella G. Isella Coll. scientifico Coll. scientifico F. Servalli F. Servalli Ufficio per lo Ufficio per lo sviluppo economico sviluppo economico V. Wild V. Wild Ufficio amministraz. Ufficio amministraz. e controlling e controlling S. Scettrini S. Scettrini Sezione del lavoro Sezione del lavoro S. Montorfani S. Montorfani Ufficio per la Ufficio per la sorveglianza del sorveglianza del mercato del lav. mercato del lav. L. Rossetti L. Rossetti Ufficio Ufficio dell ispettorato del dell ispettorato del lavoro lavoro G. Chioni G. Chioni Sezione Sezione dell agricoltura dell agricoltura L. Ferrari L. Ferrari Uff. per l approvvigionamento Uff. per l approvvigionamento idrico e la sistemaz. idrico fondiaria e la sistemaz. fondiaria A. Pilotti A. Pilotti Uff. misurazione Uff. misurazione ufficiale e ufficiale e geoinformaz. geoinformaz. M. Croce M. Croce Ufficio stima Ufficio stima R. Campi R. Campi Uffici regionali di Uffici regionali di collocamento (Bellinzona, collocamento Biasca, Chiasso, (Bellinzona, Lugano, Biasca, Locarno) Chiasso, Lugano, Locarno) Ufficio dei Ufficio dei pagamenti diretti pagamenti diretti D. Forni D. Forni Cancelleria Cancelleria ex bonifiche e ex bonifiche e catasto catasto V. Buloncelli V. Buloncelli Ufficio giuridico Ufficio giuridico A. Taddei A. Taddei Ufficio della Ufficio della consulenza agricola consulenza agricola L. Ferrari a.i. L. Ferrari a.i. Ufficio delle misure Ufficio delle misure attive attive F. Lutz F. Lutz Uff. miglioram. Uff. miglioram. strutturali e strutturali e pianificazione pianificazione G. Bassi G. Bassi Azienda agraria Azienda agraria cantonale cantonale D. Maffei D. Maffei Stefano Rizzi - marzo Pagina 3 I. La politica di sviluppo economico Obiettivi di sviluppo economico Aumento della capacità innovativa e della concorrenzialità delle PMI orientate all'esportazione tramite il sostegno a settori prioritari, il trasferimento del sapere e il sostegno ad iniziative trasversali a favore delle PMI. Riposizionamento e rafforzamento del turismo cantonale tramite la stimolazione della qualità e dell'innovazione, il perfezionamento delle strutture e offerte innovative. Stefano Rizzi - marzo Pagina 4

3 I. La politica di sviluppo economico Strategia di sviluppo economico Analisi della competitività territoriale. Applicazione coordinata e sinergica degli strumenti di sostegno allo sviluppo economico (politica regionale, innovazione economica e turismo). Nuova governance (legittimità a livello strategico e coordinamento a livello operativo). Stefano Rizzi - marzo Pagina 5 I. La politica di sviluppo economico Strategia di sviluppo economico Analisi competitività territoriale / monitoraggio Sostegno al sistema politica economica regionale Aumento della capacità innovativa e della concorrenzialità delle PMI: Settori prioritari (filiere) Trasferimento tecnologico e del sapere Poli di sviluppo Riposizionamento e rafforzamento del turismo cantonale: Qualità, innovazione e collaborazione Organizzazione turistica Sostegno a singole iniziative PMI Sostegno alle attività economiche e marketing territoriale L-Inn (in revisione) L-rilocc (in revisione) AGIRE Invest Ecc. turismo L-Tur (in revisione) Decreto rustici Ecc. Stefano Rizzi - marzo Pagina 6

4 I. La politica di sviluppo economico Strategia di sviluppo economico Sviluppo economico Monitoraggio Governance Promozione Condizioni quadro Aiuti mirati Marketing Precompetitivo Messa in rete Programmi speciali Imprenditorialità Ticino Turismo Ticino for Finance Piattaforma marketing Marchi Internazionalizzazione Poli di sviluppo Incubatori d impresa Progetti politica regionale Trasferimento tecnologico Filiere Potenziali regionali... Progetti strategici Zone a basso potenziale Scenari Alptransit PSG2020 Programmi di cooperazione Lavori in corso (revisione L-Inn, revisione L-Tur) Stefano Rizzi - marzo Pagina 7 I. La politica di sviluppo economico Politica economica regionale A sostegno delle PMI revisione politica dell innovazione; fondazione AGIRE; strategia Tecnopolo Ticino; SUPSI: innovazione e CTI; supporto all internazionalizzazione; successione aziendale; Fondounimpresa.ch: autoimprenditorialità; poli di sviluppo economico; opportunità di sviluppo economico con la messa in esercizio di Alptransit; centro di competenza per la mobilità sostenibile e ferroviaria; Stefano Rizzi - marzo Pagina 8

5 I. La politica di sviluppo economico Politica economica regionale A sostegno del settore turistico Revisione organizzazione turistica; Valorizzazione sentieri escursionistici; Valorizzazione beni Unesco; Programma d impulso alberghiero; Carta turistica; Corso di formazione per operatori turistici; Messa in scena montagna (San Giorgio, Tamaro Park, Ritom-Piora); Nordic San Gottardo, Bike San Gottardo. Stefano Rizzi - marzo Pagina 9 II. Misure di sostegno alle attività economiche Sostegno alle attività economiche 1. Sostegno alla aziende esistenti 2. Sostegno alle aziende start-up 3. Sostegno a chi si vuole mettere in proprio Stefano Rizzi - marzo Pagina 10

6 Misure di Sostegno alle aziende esistenti Fondazione AGIRE, trasferimento di tecnologia Contratto di prestazione con la SUPSI Contatti regolari con le aziende Accesso al credito bancario Legge sul turismo e altri strumenti Legge per l innovazione economica Sostegno all innovazione Favorire l internazionalizzazione Successione aziendale Stefano Rizzi - marzo Pagina 11 Fondazione AGIRE (www.agire.ch) Soci fondatori Cantone, USI, SUPSI, AITI, CC-TI. (Gli Enti regionali sono rappresentati nel consiglio di fondazione.) Attività Sostegno alle aziende esistenti Sostegno alle start-up Trasferimento tecnologico e del sapere (TTS) Coaching + finanziamento (AGIRE Invest SA) Tecnopolo Ticino Obiettivi I processi di TTS diventano pratica corrente degli attori economici del Cantone. Stefano Rizzi - marzo Pagina 12

7 Organizzazione di AGIRE TTS Consiglio di Stato Fondazione AGIRE Transfer Tecnologico Oro Banca Nazionale Politica economica regionale Università Industria Technology Consultants 13 Stefano 13 Rizzi - marzo Pagina 13 Sviluppo economico e TTS A livello nazionale e internazionale la promozione dell innovazione e dell imprenditorialità così come il trasferimento del sapere e delle tecnologie (TTS) sono degli elementi centrali delle politiche di sviluppo economico. A livello nazionale la CTI svolge compiti di TTS su tematiche di valenza internazionale e si focalizza solo su una minima parte delle aziende svizzere che sviluppano progetti sulla base di ricerche scientifiche (ca. 5-10%). A livello regionale, sono stati riconosciuti 5 consorzi per la promozione dell imprenditorialità, tra i quali AGIRE. Il sostegno avviene, come negli altri cantoni, con fondi della politica economica regionale. Stefano Rizzi - marzo Pagina 14

8 Sviluppo economico e TTS Obiettivi del contratto di prestazione con AGIRE: Il transfer tecnologico è parte integrante della politica di sviluppo economico. L innovazione è al centro della strategia delle aziende. I centri di ricerca valorizzano dal punto di vista economico le tecnologie sviluppate. Le entità finanziarie approcciano e finanziano i progetti di innovazione con più facilità/sicurezza/decisione. Agire è presente a livello federale in CTI Invest, SECA, Switt, NTN Swiss Biotech, NTN Logistic, TechnoPark Allianz, Swiss Innovation Park. Stefano Rizzi - marzo Pagina 15 Un ponte tra ricerca, impresa e finanza Ricerca Innovazione Innovazione Innovazione Innovazione Innovazione Innovazione Stefano 16 Rizzi - marzo Pagina 16

9 Contratto di prestazione CdS-SUPSI Obiettivi: Stimolare la crescita economica attraverso lo sviluppo di innovazione tecnologica nella fase di preparazione dei progetti e di trasferimento tecnologico nelle fasi precedenti e successive i progetti di ricerca applicata con aziende ticinesi finanziate dalla CTI e dall'unione Europea. Contenuto del contratto: Acquisizione di progetti di ricerca applicata (CTI, europei o altro) e mandati diretti così come gestione della relazione con le aziende: finanziamento di Technology Consultants che operano sotto la supervisione della Fondazione AGIRE. Preparazione dei progetti di ricerca applicata. Stefano Rizzi - marzo Pagina 17 AGIRE e TTS nel progetti inoltrati a programmi di ricerca nazionali (CTI) o europei (EU) 15 già approvati (a gennaio 2014) Altri 8 ancora in valutazione I progetti approvati nel 2013 generano un volume totale di ricerca per la SUPSI di almeno 8M CHF Questi sono progetti di ricerca applicata volti allo sviluppo di nuovi prodotti 8 progetti per 2.3 M CHF 3 progetti per 1.7 M CHF 9 progetti per 4.8 M CHF 12 progetti per 4.9 M CHF Stefano Rizzi - marzo Pagina 18

10 Altre misure: alcuni dati Legge per l innovazione economica ( ) milioni di franchi. 226 aziende esistenti. 134 nuove imprese. Investimento totale di miliardi di franchi. Creazione di oltre posti di lavoro. Stefano Rizzi - marzo Pagina 19 Successione aziendale Politica economica regionale (approccio macro) Sostegno all elaborazione di un modello per la trasmissione di impresa (inno3). Programma d impulso per il settore alberghiero (SGH). Revisione L-Inn (approccio micro) Misure puntuali in favore delle piccole-medie imprese (accompagnamento e fideiussione tramite cooperativa CF SUD). Revisione L-Tur (approccio micro) Misure puntuali in favore di strutture alberghiere. Stefano Rizzi - marzo Pagina 20

11 Fondazione AGIRE (www.agire.ch) Soci fondatori Cantone, USI, SUPSI, AITI, CC-TI. (Gli Enti regionali sono rappresentati nel consiglio di fondazione.) Attività Sostegno alle aziende esistenti Sostegno alle start-up 2. Sostegno alle aziende start-up Trasferimento tecnologico e del sapere (TTS) Coaching + finanziamento (AGIRE Invest SA) Tecnopolo Ticino Obiettivi I progetti di start-up e affini finanziati e/o accompagnati dalla Fondazione AGIRE creano nuovi posti di lavoro, prioritariamente altamente qualificati, con l intento di offrire valide proposte a personale residente in Ticino e di promuovere «l afflusso di cervelli» da fuori Cantone (brain gain). Stefano Rizzi - marzo Pagina Sostegno alle aziende start-up Organizzazione di AGIRE Start-up Consiglio di Stato Fondazione AGIRE Transfer Tecnologico Università Oro Banca Nazionale Finanziamento Investitori Politica economica regionale Tecnopolo Ticino Contenuti Industria Technology Consultants Start-up AGIRE INVEST SA Spazi TECNOPOLO Stefano Rizzi - marzo Pagina 22

12 2. Sostegno alle aziende start-up Incontri del Management di AGIRE 2013 Stefano Rizzi - marzo Pagina Sostegno alle aziende start-up Casi AGIRE Invest 2013 Tipologia dei casi Origine dei casi Stefano Rizzi - marzo Pagina 24

13 Tecnopolo Ticino 2. Sostegno alle aziende start-up Attivato l incubatore digitale di Chiasso. Attivata la sede centrale di Manno. Avviate le trattative per le sedi decentralizzate a Taverne (BioMatSpoke, in collaborazione con SUPSI) e Bellinzona (Biomedicale, in collaborazione con IRB). In fase di affinamento la candidatura per una sede decentralizzata dello Swiss Innovation Park. Stefano Rizzi - marzo Pagina Sostegno alle aziende start-up Obiettivi Tecnopolo Ticino Mettere a disposizione un punto di contatto e messa in rete di imprenditori e ricercatori; Favorire gli scambi di esperienze tra neo-imprenditori e imprenditori di esperienza; Servire da motore dell innovazione e dell economia del Cantone; Partecipare a network nazionali e internazionali di sostegno all innovazione; Rappresentare la vetrina dell eccellenza imprenditoriale ticinese; Facilitare l attrazione di grandi aziende internazionali. Stefano Rizzi - marzo Pagina 26

14 3. Sostegno a chi si vuole mettere in proprio Autoimprenditorialità Start-up Misure differenti messe in atto dal Cantone Autoimprenditorialità: facilitare e promuovere la creazione di opportunità lavorative nell ambito delle microimprese (LADI, L-rilocc, politica economica regionale, fondounimpresa.ch, credito tramite fideiussione); Start-up: progetto di crescita chiaro, business plan articolato, tecnologia d avanguardia a carattere innovativo, sviluppo in team multidisciplinari (Fondazione AGIRE). Stefano Rizzi - marzo Pagina Sostegno a chi si vuole mettere in proprio Sostegno all auto-imprenditorialità Servizio inter-dipartimentale DFE / DECS Strumenti consulenza e coaching corsi di gestione aziendale L-rilocc: copertura per i primi 2 anni degli oneri sociali del titolare, finanziamento di un accompagnamento prestiti per l inizio dell attività (CF SUD, Fondi di promozione regionale) Stefano Rizzi - marzo Pagina 28

15 3. Sostegno a chi si vuole mettere in proprio Sostegno all auto-imprenditorialità L-rilocc: nel 2013 presi a carico 178 oneri sociali obbligatori e 77 consulenze (2012: 147 oneri sociali e 58 consulenze; rispettivamente +21% e +33% nel 2013). Aperti due sportelli: Centro d Arti e Mestieri di Bellinzona, Centro Professionale di Trevano Dall inizio dell attività i formatori hanno preso a carico 451 richieste di coaching o di consulenza Dall inizio del progetto 492 persone hanno seguito i corsi di gestione aziendale. Stefano Rizzi - marzo Pagina 29 Marketing territoriale Compito cantonale: Contratto di prestazione a livello nazionale Accordi di collaborazione a livello cantonale Disponibilità dei terreni banca dati centralizzata (in rete con il territorio) Poli di sviluppo economico (scheda R7 piano direttore) Copernico (www.copernico.ch) Ticino for Finance (www.ticinoforfinance.ch) Stefano Rizzi - marzo Pagina 30

16 Accordo di collaborazione con CC-TI Collaborazione nelle attività di marketing territoriale presa a carico di soggetti interessanti azioni di marketing territoriale Collaborazione nelle attività per favorire l internazionalizzazione delle aziende ticinesi. Stefano Rizzi - marzo Pagina 31 Settori su cui puntare per mantenere alta la competitività Piazza finanziaria (gestione fondi, private equity, commodity trading, family office). Life science (Industria chimica, farmaceutica e tecnologia medicale). Elettronica, meccanica e metallurgia. Logistica e attività di sedi centrali. Tecnologia dell informazione e della comunicazione Turismo Stefano Rizzi - marzo Pagina 32

17 L esempio del settore della biomedicina In Ticino esiste una forte attività di ricerca in biomedicina IRB: immunologia e biochimica; IOR: oncologia sperimentale; IOSI: oncologia clinica; CTU: ricerca clinica; Neurocentro Ticino: CNS; Cardiocentro Ticino: cardiologia e cellule staminali, USI: computational modeling and informatics; SUPSI: biomateriali, tecnologia medica e altri. Il settore industriale delle farmaceutica/chimica e del medicale in Ticino occupa circa persone altamente qualificate e genera un fatturato annuo di più di 2 miliardi di franchi (38% del totale delle industrie); In Ticino esistono anche esempi di aziende di start-up di successo nel settore delle biotecnologie. Stefano Rizzi - marzo Pagina 33 Ticino for Finance: i membri Enti promotori Membri Ticino for Finance Stefano Rizzi - marzo Pagina 34

18 Ticino for Finance: gli obiettivi Far conoscere i vantaggi che la piazza finanziaria ticinese può offrire e l esistenza di una comunità finanziaria sviluppata e competente. Essere il trait d'union tra operatori finanziari interessati a considerare il Canton Ticino come possibile location per il proprio business e partner pubblici e privati presenti sul territorio. Informare e accompagnare gli operatori potenzialmente interessati a rilocalizzare il proprio business in Canton Ticino. Target principale Asset Manager di fondi tradizionali e alternativi, Family Office, Società di commodity trading Il focus rimane sui mercati UK e Italia, tuttavia l attività ci porta a cogliere occasioni anche su altri mercati. Stefano Rizzi - marzo Pagina 35 Marketing territoriale Copernico Nuove aziende attirate o create in Ticino 256 Provenienza geografica delle nuove aziende Italia 127 Germania 9 Stati Uniti d America 8 Altri Paesi 35 Svizzera 14 Ticino 63 Settori di attività delle nuove aziende Elettronica 37 Metallurgia e meccanica di precisione 29 Chimica farmaceutica - medicale 35 Materie plastiche 19 Metalli preziosi 6 Industria del legno, vetro, ferro, ceramica,... 4 Industria alimentare 5 Informatica 25 Servizi centrali e Logistica 30 Altri 66 Ticino for finance: oltre 60 realtà hanno contattato l entry desk, 30 incontri generati da tali contatti, 10 aziende hanno manifestato interesse concreto per una (ri)localizzazione nel nostro Cantone. 2 già insediati. Copernico: 15 nuovi insediamenti nel 2013 seguiti attivamente dall Ufficio per lo sviluppo economico. Evoluzione del numero delle persone giuridiche in Ticino Saldo Nuove Saldo Cancellazioni 1 gennaio costituzioni 31 dicembre Saldo netto Evoluzione '892 2'056 1'308 26' '640 2'151 1'475 27' % '316 2'450 1'305 28'461 1' % '461 2' '063* 1' % * situazione al 31 agosto 2013 Cumulato TOT Nuove aziende attirate o create in TI Aiutate in base alla L-inn Non aiutate in base alla L-inn Stefano Rizzi - marzo Pagina 36

19 Marketing territoriale Dal 2011 sono stati introdotti criteri più selettivi per l accesso agli incentivi previsti dalla L-Inn per le aziende provenienti dall estero. La conseguenza è una netta diminuzione dei casi di sostegno diretto ad aziende estere. Contributo a fondo perso per nuove aziende (comprese quelle provenienti dall estero) con un investimento nei primi 3 anni di almeno CHF 5 milioni; Estrema prudenza nella concessione di agevolazioni fiscali (2011: 4 casi, 2012: 1, 2013: nessuno). Nel solo 2012, contatti con aziende interessate al territorio. Stefano Rizzi - marzo Pagina 37 Marketing territoriale dal 2015 Creazione di un organizzazione dedicata alla promozione economica ed in particolare alle attività di marketing territoriale (modello di partnership pubblico - privato PPP). La nuova organizzazione dovrà occuparsi di tre macro attività: scouting dei potenziali investitori; relationship building con le aziende interessate; accompagnamento all insediamento. Questo progetto sarà parte integrante della revisione della Legge per l innovazione economica, dal cui credito quadro saranno finanziate le attività. Stefano Rizzi - marzo Pagina 38

20 Evoluzione della strategia Riorientamento delle attività di marketing territoriale Contratto di prestazioni con Switzerland Global Enterprise Gruppo di lavoro intercantonale Costituzione dell Associazione per la Promozione della piazza finanziaria Ticino for Finance Consiglio di Stato, Cc-Ti, AITI: creazione di una piattaforma d internazionalizzazione Approfondimenti in vista di una nuova organizzazione per il marketing territoriale modello PPP Ticino for Business Attrazione di investimenti che generino gettito fiscale, posti di lavoro qualificati e forte ricaduta d immagine per il Canton Ticino. Stefano Rizzi - marzo Pagina 39

Obiettivi di sviluppo economico

Obiettivi di sviluppo economico Obiettivi di sviluppo economico Aumento della capacità innovativa e della concorrenzialità delle PMI orientate all'esportazione tramite il sostegno a settori prioritari, il trasferimento del sapere e il

Dettagli

Sostegno alle attività economiche

Sostegno alle attività economiche Sviluppo economico Comprende tutte le attività per favorire l economia cantonale Politica economica regionale: strumenti che agiscono in ambito precompetitivo e di messa in rete. Strumenti a diretto sostegno

Dettagli

Politiche di sviluppo economico e sostegno alle aziende

Politiche di sviluppo economico e sostegno alle aziende Politiche di sviluppo economico e sostegno alle aziende Valesko Wild Capo dell ufficio per lo sviluppo economico Sementina, 13 marzo 2014 Valesko Wild - 13 marzo 2014 - Pagina 1 Obiettivi di sviluppo economico

Dettagli

AGIRE, AGENZIA PER L INNOVAZIONE DEL CANTON TICINO

AGIRE, AGENZIA PER L INNOVAZIONE DEL CANTON TICINO AGIRE, AGENZIA PER L INNOVAZIONE DEL CANTON TICINO Lorenzo Leoni, PhD. Direttore Fondazione AGIRE Manno, 8 maggio 2015 Ticino: posizione strategica nord-sud 150km from Lugano Population: 22,4 Mio GNP:

Dettagli

Studio strategico per la costituzione dell Agenzia per il Marketing Territoriale del Cantone Ticino. Progetto T4B - Ticino for Business

Studio strategico per la costituzione dell Agenzia per il Marketing Territoriale del Cantone Ticino. Progetto T4B - Ticino for Business Studio strategico per la costituzione dell Agenzia per il Marketing Territoriale del Cantone Ticino Progetto T4B - Ticino for Business A cura di Carmine Garzia 16 giugno 2014 Sommario Introduzione... 2

Dettagli

La Fondazione AGIRE al servizio dell imprenditorialita innovativa.

La Fondazione AGIRE al servizio dell imprenditorialita innovativa. La Fondazione AGIRE al servizio dell imprenditorialita innovativa. Competence brokering e innovazione Strumenti e competenze a supporto dell innovazione FONDAZIONE AGIRE Stabile Q2000 Via Cantonale 2A,

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA

RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA In questi ultimi anni la crisi economica, in particolare europea, ha inferto colpi durissimi alle PMI. Alcune piccole e medie imprese

Dettagli

CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA. FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO

CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA. FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO COACHING Essere partner ideale per raggiungere l ECCELLENZA

Dettagli

Presentazione attività Ticino for Finance. Ottobre 2011

Presentazione attività Ticino for Finance. Ottobre 2011 Presentazione attività Ticino for Finance Ottobre 2011 Indice Chi siamo Contatti Obiettivi progetto Agenda evento Lugano Cosa facciamo Evento Lugano Chi siamo Ticino Swiss Tailor Made Finance è la piattaforma

Dettagli

Trasmissione aziendale in Ticino

Trasmissione aziendale in Ticino Trasmissione aziendale in Ticino Inchiesta svolta nel Canton Ticino e approccio del Gruppo Multi Dott. Ivano D Andrea CEO Gruppo Multi SA Novedrate 21 febbraio 2013 Copyright @ Gruppo Multi SA - 2012 Riproduzione

Dettagli

Oltre metà guado. Cantone Ticino Politica di sviluppo economico, 2016-20. (Situazione, prospettive, ipotesi d azione)

Oltre metà guado. Cantone Ticino Politica di sviluppo economico, 2016-20. (Situazione, prospettive, ipotesi d azione) Oltre metà guado Cantone Ticino Politica di sviluppo economico, 2016-20 (Situazione, prospettive, ipotesi d azione) Mauro Baranzini con Marco Bernasconi, Remigio Ratti e Adrian Weiss 1975: Un economia

Dettagli

Consultazione Nuova Legge per l innovazione economica (nlinn)

Consultazione Nuova Legge per l innovazione economica (nlinn) Repubblica e Cantone Ticino Divisione dell economia Consultazione Nuova Legge per l innovazione economica (nlinn) Settembre 2014 Viale Stefano Franscini 17 Tel. 091 814 35 41 consultazione-innovazione@ti.ch

Dettagli

La creazione di impresa spin-off al CNR

La creazione di impresa spin-off al CNR Terza Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR Palermo, 30 giugno 2014 La creazione di impresa spin-off al CNR Relatore: Daniela La Noce Progetto Finanziato dal Ministero dello

Dettagli

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Udine, 10 ottobre 2013 Sommario Introduzione alle Reti di Impresa Prime esperienze nel settore turistico-alberghiero L approccio alle

Dettagli

7060 11 marzo 2015 FINANZE E ECONOMIA

7060 11 marzo 2015 FINANZE E ECONOMIA 7060 11 marzo 2015 FINANZE E ECONOMIA Politica dell innovazione: nuova Legge per l innovazione economica (LInn) e stanziamento di un credito quadro di fr. 20'000'000.-- per il periodo 2016-2019. INDICE

Dettagli

TUTTO PARTE DA UN INCUBATORE

TUTTO PARTE DA UN INCUBATORE TUTTO PARTE DA UN INCUBATORE Ticino Informatica Lugano, 23 ottobre 2008 LE ORIGINI DI UN INIZIATIVA 23 ottobre 2008 FONDAZIONE PER LE FACOLTÀ DI LUGANO 2 LE ORIGINI DI UN INIZIATIVA Scopi Fondazione USI

Dettagli

Consorzio Italbiotec. Industria&Università. insieme. per lo sviluppo delle biotecnologie

Consorzio Italbiotec. Industria&Università. insieme. per lo sviluppo delle biotecnologie CONSORZIO ITALBIOTEC 1 Consorzio Italbiotec Alta Formazione e corsi di perfezionamento Ricerca, Sviluppo e Innovazione Fund Raising per lo sviluppo delle biotecnologie Industria&Università insieme 2 CONSORZIO

Dettagli

via Navesco 7, 6942 Savosa s@stefanorizzi.ch

via Navesco 7, 6942 Savosa s@stefanorizzi.ch ESPERIENZE PROFESSIONALI gen. 2012 Direttore della Divisione dell economia del Dipartimento delle finanze e dell economia (DFE). (www.ti.ch/economia) Personale: ca 400 Budget annuale complessivo: ca 230

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Laura Pedriali Settore Cooperazione transfrontaliera e programmazione integrata

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE POLITICHE DEL LAVORO E DELL OCCUPAZIONE PROGRAMMA: Innovazione e capitale umano Responsabile Ing. Marco Lobina (Direttore

Dettagli

tel. 02 58370.298 -.370 fax 02 58325931 02 58313702 assotec@assotec.it www.assotec.it www.statodellarte.it

tel. 02 58370.298 -.370 fax 02 58325931 02 58313702 assotec@assotec.it www.assotec.it www.statodellarte.it tel. 02 58370.298 -.370 fax 02 58325931 02 58313702 assotec@assotec.it www.assotec.it www.statodellarte.it Rapporti con il mondo della ricerca Consulenza tecnica per l innovazione Realizzazione di Stati

Dettagli

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Risorse Comuni Milano, 25 novembre 2010 Matteo Oleggini segretariato@coreti.ch 1 La politica regionale svizzera (NPR) Migliorare

Dettagli

Il Canton Ticino ad Expo 2015

Il Canton Ticino ad Expo 2015 Il Canton Ticino ad Expo 2015 Avv. Luigi Pedrazzini Delegato cantonale Expo 2015 per il Consiglio di Stato del Canton Ticino Presentazione per le aziende Lugano, 23 maggio 2013 1 Expo 2015: Obiettivi per

Dettagli

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione:

I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: I servizi finanziari per gli investimenti in ricerca e innovazione: Il modello Talent Lab di Calabria Innova Il Fondo Equity per le Imprese Innovative L acquisizione di servizi per l innovazione Luca Mannarino

Dettagli

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo

Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020. La cooperazione al cuore del Mediterraneo Presentazione del Programma di Cooperazione Italia-Francia Marittimo 2014-2020 La cooperazione al cuore del Mediterraneo Carta d identità Chi? 5 regioni di Francia e Italia: PACA, Corsica, Liguria, Toscana,

Dettagli

Effetti economici della messa in esercizio di AlpTransit in Ticino

Effetti economici della messa in esercizio di AlpTransit in Ticino Effetti economici della messa in esercizio di AlpTransit in Ticino Dr. Peter Marti, Metron AG Bellinzona, 22 ottobre 2012 Michele Passardi, Consavis SA Sommario della presentazione 1. Raggiungibilità 2.

Dettagli

Fondazione per le Facoltà di Lugano dell USI

Fondazione per le Facoltà di Lugano dell USI Fondazione per le Facoltà di Lugano dell USI CON ACCELERATORE D IMPRESA Manno, ATED, 2 febbraio 2006 CP START-UP: OBIETTIVI E COMPITI Fornire assistenza a giovani con titolo universitario o titolo equivalente

Dettagli

Guido Guidi Head Pharma Region Europe Novartis Milano, 9 Dicembre 2013

Guido Guidi Head Pharma Region Europe Novartis Milano, 9 Dicembre 2013 La Ricerca in Italia La rilevanza della ricerca biomedica Guido Guidi Head Pharma Region Europe Novartis Milano, 9 Dicembre 2013 Ricerca e Sistema Paese Le innovazioni non seguono una sequenza lineare

Dettagli

Aiuti per la ricerca e sviluppo e venture capital per le PMI innovative. FI.LA.S Spa

Aiuti per la ricerca e sviluppo e venture capital per le PMI innovative. FI.LA.S Spa Aiuti per la ricerca e sviluppo e venture capital per le PMI innovative Renato Savini FI.LA.S Spa Convegno Nuove agevolazioni per le imprese con Fondi Europei (POR FESR Lazio 2007/2013) e regionali 1 28.11.2008

Dettagli

Company Profile. Ideare Progettare Crescere

Company Profile. Ideare Progettare Crescere Company Profile Ideare Progettare Crescere La tua guida per l'accesso al mercato globale e per la gestione di modelli orientati al business internazionale P&F Technology nasce nel 2003 dall esperienza

Dettagli

Sinergie e risultati nel settore del farmaco. Massimo Boriero Gruppo Biotecnologie Farmindustria

Sinergie e risultati nel settore del farmaco. Massimo Boriero Gruppo Biotecnologie Farmindustria Sinergie e risultati nel settore del farmaco Massimo Boriero Gruppo Biotecnologie Farmindustria Roma, 22 maggio 2007 Dalle Biotecnologie per la Salute nuove possibilità di cura settore Science-based le

Dettagli

IL DIRIGENTE. Oggetto: Fabbisogno di n. 37 unità di esperti tematici per l'autorità di Gestione del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020

IL DIRIGENTE. Oggetto: Fabbisogno di n. 37 unità di esperti tematici per l'autorità di Gestione del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 IL DIRIGENTE emy(it,c-pr, Agenzia per la Coesione Territoriale Segreteria Direttore Generale 28 LUG. 2015 Prot. n. 59 (A Al personale dell'agenzia per la coesione territoriale Oggetto: Fabbisogno di n.

Dettagli

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale

Promos. Servizi e strumenti per l internazionalizzazione delle imprese. 19 Giugno 2013. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale Promos CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo di Milano. Servizi e strumenti

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Laura Pedriali Settore Cooperazione transfrontaliera e programmazione integrata

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA Finalità: Obiettivo generale Rafforzare l attrattività e la competitività dell area-programma ASSI PRIORITARIE 1 Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile

Dettagli

CEII TRENTINO. Giardinaggio aziendale

CEII TRENTINO. Giardinaggio aziendale CEII TRENTINO Giardinaggio aziendale 6 maggio 2010 Fondo per gli interventi diretti a qualificare l attività artigiana i cui obiettivi sono divulgazione dell attività artigiana e del suo radicamento con

Dettagli

Proposta di Sponsoring

Proposta di Sponsoring Seguici su: Associazione Ticinese dell Information and Communication Technology ated ICT Ticino Casella Postale 1261 6502 Bellinzona, Svizzera Proposta di Sponsoring Tel: +41 91 857 58 80 email: info@ated.ch

Dettagli

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR

Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna. Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Le politiche di ricerca e sviluppo della Regione Emilia-Romagna Morena Diazzi Autorità di Gestione POR FESR Il POR FESR Emilia Romagna ASSE 1 Ricerca industriale e trasferimento tecnologico 115 milioni

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

Il Canton Ticino a Expo 2015

Il Canton Ticino a Expo 2015 Il Canton Ticino a Expo 2015 Paolo Beltraminelli Presidente del Consiglio di Stato Luigi Pedrazzini Delegato cantonale Expo 2015 del Consiglio di Stato Giampiero Gianella Cancelliere dello Stato Il Canton

Dettagli

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA

PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI. Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA PARTE II: IMPRENDITORI ESTERNI Cap. 8: GLI INCUBATORI D IMPRESA Introduzione «Imprenditori di imprenditori» Definizione incubatore Per INCUBATORE D IMPRESA si intende un istituzione che interagisce con

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Ruben Sacerdoti Responsabile Servizio Sportello regionale

Dettagli

Le tue idee prendono il volo

Le tue idee prendono il volo Start Lab Le tue idee prendono il volo Mentorship Co-finanziamenti Statup Academy Networking Grant Hai una startup ad alto contenuto tecnologico? Hai un'idea innovativa che vorresti realizzare? Iscriviti

Dettagli

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE

PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE PROGETTO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE COOPERATIVE 1. Descrizione e obiettivo Il Progetto CoopLiguria Startup è una iniziativa di Coop Liguria, svolta in collaborazione con Legacoop Liguria e Coopfond,

Dettagli

Legnano, 26 ottobre 2011

Legnano, 26 ottobre 2011 Legnano, 26 ottobre 2011 Euroimpresa Legnano nasce nel luglio del 1996 quale naturale evoluzione del Comitato di reindustrializzazione di Legnano, costituito su spinta della Provincia di Milano e del Comune

Dettagli

Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti

Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti competenze integrazione competitività Servizi per lo sviluppo di aggregazioni di imprese: cluster, distretti, reti Il futuro è una invenzione del presente. Facendo sempre le stesse cose ottieni gli stessi

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

Cura del Documento: Giuseppe Gargano. Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia

Cura del Documento: Giuseppe Gargano. Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia Cura del Documento: Giuseppe Gargano Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia Tipologia di cooperazione Area eleggibile Transfrontaliera Ai sensi dell art. 7(1) del reg. 1083/2006,

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

Prof. Dr. Sergio Rossi, Ph.D.

Prof. Dr. Sergio Rossi, Ph.D. Economia svizzera: da un radioso passato alle incognite per il futuro Prof. Dr. Sergio Rossi, Ph.D. La Svizzera dal modello ottocentesco agli scenari per il XXI secolo Giornate di studio nelle scienze

Dettagli

L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare

L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare L industria farmaceutica in Italia: un patrimonio per la crescita e l occupazione che il Paese deve valorizzare Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria Milano, 16 Gennaio 2015 Per informazioni:

Dettagli

L OPINIONE DI ASSOBIOTEC. Dr. Maria Luisa Nolli

L OPINIONE DI ASSOBIOTEC. Dr. Maria Luisa Nolli L OPINIONE DI ASSOBIOTEC Dr. Maria Luisa Nolli Promuovere la Medicina Traslazionale Roma 14 Febbraio 2012 L OPINIONE DI ASSOBIOTEC Innovazione terapeutica 20% farmaci in commercio sono biotecnologici (40%

Dettagli

Programma degli interventi

Programma degli interventi Allegato 1 alla Delib.G.R. n. 46/8 del 22.9.2015 Programmazione Unitaria 2014-2020. Strategia "Creare opportunità di lavoro favorendo la competitività delle imprese". Programma di intervento 3: Competitività

Dettagli

Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri

Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri

Dettagli

MERCANTI E BANCHE. 2 Convegno Internazionale sul Mercato dell Arte. San Marino, 8 novembre 2013

MERCANTI E BANCHE. 2 Convegno Internazionale sul Mercato dell Arte. San Marino, 8 novembre 2013 MERCANTI E BANCHE 2 Convegno Internazionale sul Mercato dell Arte San Marino, 8 novembre 2013 1 Il sistema dell arte a San Marino L arte nei suoi aspetti culturali e di mercato può costituire una risorsa

Dettagli

M U L T I F A M I L Y O F F I C E

M U L T I F A M I L Y O F F I C E MULTI FAMILY OFFICE Un obiettivo senza pianificazione è solamente un desiderio (Antoine de Saint-Exupéry) CHI SIAMO MVC & Partners è una società che offre servizi di Multi Family Office a Clienti dalle

Dettagli

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali

Incubatore d impresa. Per sostenere le nuove idee imprenditoriali Incubatore d impresa Per sostenere le nuove idee imprenditoriali PRESENTAZIONE DELLA BUONA PRATICA L alta mortalità delle imprese nei primi anni di vita è spesso dovuta a una scarsa programmazione prospettica

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Location Service. Contributi e agevolazioni.

Location Service. Contributi e agevolazioni. Location Service. Contributi e agevolazioni. 2 Agevolazioni e facilitazioni fiscali. La BLS offre una consulenza di base su tutte le agevolazioni concesse in Alto Adige, fornendo in formazioni sulle possibili

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

MICE MeetingIncentiveConventionEvents

MICE MeetingIncentiveConventionEvents MICE MeetingIncentiveConventionEvents 1 La nostra storia, Con i suoi oltre 40 anni di attività Cisalpina Tours è una delle agenzie protagoniste della storia dell industria degli eventi italiani, che ha

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Programma d attuazione della politica economica regionale 2016-2019 del Cantone Ticino

Programma d attuazione della politica economica regionale 2016-2019 del Cantone Ticino Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento delle finanze e dell economia Programma d attuazione della politica economica regionale 2016-2019 del Cantone Ticino Base di discussione per l allestimento della

Dettagli

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008)

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) Legge federale sulla politica regionale 901.0 del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il

Dettagli

AGIRE: COORDINAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE DELL'INNOVAZIONE. Lorenzo Leoni, PhD Direttore Fondazione AGIRE

AGIRE: COORDINAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE DELL'INNOVAZIONE. Lorenzo Leoni, PhD Direttore Fondazione AGIRE AGIRE: COORDINAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE DELL'INNOVAZIONE Lorenzo Leoni, PhD Direttore Fondazione AGIRE CONTENUTI 1) Sistema Regionale dell Innovazione 2) Mandato di prestazione AGIRE Cantone 3) Attività

Dettagli

Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara

Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara Competitività, sistema produttivo e infrastrutture. Il caso di SIPRO Agenzia per lo sviluppo Ferrara Gabriele Ghetti, Presidente Piacenza, 27 ottobre 2005 Profilo Soci SIPRO è una Società per Azioni, con

Dettagli

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO

Innovare significa cogliere i cambiamenti, questo è il nostro DNA CHI SIAMO CHI SIAMO Vendor propone soluzioni di Efficienza Energetica e Finanziaria per le imprese private e pubbliche, avvalendosi di un team composto da professionisti con esperienza decennale nel settore. In

Dettagli

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo

Filas vademecum. Filas. gli strumenti, le azioni, i progetti. della Finanziaria laziale di sviluppo. Finanziaria laziale di sviluppo Per maggiori informazioni e per la modulistica www.filas.it Filas vademecum gli strumenti, le azioni, i progetti della Finanziaria laziale di sviluppo Finanziaria laziale di sviluppo Filas Interventi nel

Dettagli

Il primo fondo. di investimento immobiliare. della Svizzera Italiana

Il primo fondo. di investimento immobiliare. della Svizzera Italiana Il primo fondo di investimento immobiliare della Svizzera Italiana Affidabile. Solido. In crescita. Residentia Residentia è un fondo immobiliare nato nel 2009 che agisce nell ambito degli stabili residenziali

Dettagli

IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI

IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI Il Technology Park è un sistema di strutture e servizi avanzati che favoriscono l innovazione, lo sviluppo e l industrializzazione della ricerca.

Dettagli

L industria biotecnologica e il suo sviluppo

L industria biotecnologica e il suo sviluppo L industria biotecnologica e il suo sviluppo Verso CampaniaBioRegion Napoli, 23 Settembre 2010 Leonardo Vingiani Direttore Assobiotec Costituita nel 1986 nell'ambito di Federchimica, Assobiotec è l Associazione

Dettagli

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015 Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità Ferrara - Novembre 2015 1 Invitalia per la crescita e la competitività del sistema produttivo Sosteniamo la nascita di nuove imprese la realizzazione

Dettagli

Bellinzona, venerdì 27 gennaio 2012. Comunicato stampa. BancaStato sostiene l edizione 2012 del carnevale di Bellinzona

Bellinzona, venerdì 27 gennaio 2012. Comunicato stampa. BancaStato sostiene l edizione 2012 del carnevale di Bellinzona Bellinzona, venerdì 27 gennaio 2012 Comunicato stampa BancaStato sostiene l edizione 2012 del carnevale di Bellinzona Torna il Rabadan 2012 insieme a BancaStato Una grande manifestazione popolare all insegna

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DEI PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CRESCITA DELLE COMPETENZE - PAAC 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli

L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005

L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005 L ecosistema più favorevole all avvio delle start-up. L evidenza del Rapporto RITA 2005 Massimo G. Colombo Politecnico di Milano Dipartimento di Ingegneria Gestionale Le gazzelle high-tech Le gazzelle

Dettagli

Cluster tecnologico Alisei. ALISEI Advanced Life Sciences in Italy

Cluster tecnologico Alisei. ALISEI Advanced Life Sciences in Italy Cluster Alisei Cluster tecnologico Alisei ALISEI Advanced Life Sciences in Italy Cluster tecnologico nazionale Scienze della Vita Promuove interazioni nel settore della salute Tessuto produ:vo Sistema

Dettagli

Soluzioni per la tua crescita

Soluzioni per la tua crescita Soluzioni per la tua crescita Sviluppiamo il tuo business Una storia di successi Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di temporary management per

Dettagli

Un azione di sistema a sostegno del business delle imprese italiane in Serbia

Un azione di sistema a sostegno del business delle imprese italiane in Serbia Un azione di sistema a sostegno del business delle imprese italiane in Serbia Ing. Renato Pujatti Pordenone, 9 giugno 2011 Obiettivi del progetto Costituire una rete di attori economici e istituzionali

Dettagli

Società per la Gestione dell Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell Università degli Studi di Torino Scarl 2i3T

Società per la Gestione dell Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell Università degli Studi di Torino Scarl 2i3T Società per la Gestione dell Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell Università degli Studi di Torino Scarl 2i3T 1. L Incubatore 2i3T SOCIETÀ PER LA GESTIONE DELL INCUBATORE DI IMPRESE

Dettagli

Il progetto "B2B Brevetti to Business"

Il progetto B2B Brevetti to Business in collaborazione con Il progetto "B2B Brevetti to Business" Servizi e opportunità per le imprese Gli elementi chiave del progetto Sostegno alle PMI per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi a partire

Dettagli

Bachelor of Science in Economia aziendale

Bachelor of Science in Economia aziendale Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Bachelor of Science in Economia aziendale www.supsi.ch/deass Obiettivi e competenze Il Bachelor

Dettagli

Legge federale sulla politica regionale

Legge federale sulla politica regionale Legge federale sulla politica regionale Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il messaggio del Consiglio federale del

Dettagli

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo

Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo Agenda Accordo tra ISP e Confindustria Piccola Industria: punti chiave Crescita: nuovo modello di servizio e specializzazione Credito:

Dettagli

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Treviso

REPORT TERRITORIALE DI APPROFONDIMENTO Le Start up innovative di Treviso Treviso, 14 novembre 2014 2 Indice SEZIONE 1. - START UP INNOVATIVE... 5 1.1 LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE START UP INNOVATIVE... 5 Tabella 1 L'evoluzione delle iscrizioni delle start up innovative

Dettagli

SIAMO TEMPORARY EXPORT SPECIALIST AL TUO FIANCO, PER VENDERE!

SIAMO TEMPORARY EXPORT SPECIALIST AL TUO FIANCO, PER VENDERE! SIAMO TEMPORARY EXPORT SPECIALIST AL TUO FIANCO, PER VENDERE! CHI SIAMO Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di Temporary Export Management per

Dettagli

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020

SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 SOSTEGNO ALLO START UP DI NUOVE IMPRESE INNOVATIVE 2016 Attività 1.4.1 POR FESR 2014 2020 D.G.R. 11/2016 Regione Emilia Romagna PARMA 25/02/2016 COS È IL POR FESR 2014 2020 STRUMENTO OPERATIVO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA. L approccio e l offerta del nostro Gruppo

INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA. L approccio e l offerta del nostro Gruppo INTESA SANPAOLO E LE RETI D IMPRESA L approccio e l offerta del nostro Gruppo Gli accordi con Confindustria Confindustria Piccola Industria L accordo, rinnovato lo scorso 1 marzo, richiama la rilevanza

Dettagli

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità.

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. DIREZIONE QUALITÀ La carta servizi di Verona Innovazione Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. 1 Verona Innovazione 5 servizio nuova impresa 10 sportello comunica

Dettagli

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER

Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Finanziare la nascita e lo sviluppo delle start-up innovative: attività e servizi di ASTER Donata Folesani IPR Finance for Innovation Area Manager, ASTER Contenuti dell intervento Chi siamo Start up innovative

Dettagli

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEL COMPARTO CHIMICO-FARMACEUTICO IN TICINO

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEL COMPARTO CHIMICO-FARMACEUTICO IN TICINO 2. Chimica e farmaceutica STRUTTURA E EVOLUZIONE DEL COMPARTO CHIMICO-FARMACEUTICO IN TICINO Maggio 211 Giubiasco, 3 maggio 211 I COMPARTI ANALIZZATI SETTORE SECONDARIO 1. EDILIZIA E COSTRUZIONI 2. CHIMICA

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO

REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO REGIONE LOMBARDIA CAMERE DI COMMERCIO UNIONCAMERE LOMBARDIA ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO E LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA LOMBARDO PROGRAMMA D AZIONE 2006 - prime linee - Premessa La sottoscrizione

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

Il sistema scolastico ed educativo

Il sistema scolastico ed educativo Il sistema scolastico ed educativo La scuola, in provincia di Siena, in questi ultimi anni, è cresciuta in quantità e qualità. La popolazione scolastica, che ammonta nel 2008-2009 a 32.861 studenti, dalla

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

DISTRETTO TECNOLOGICO DELLE BIOSCIENZE. Presentazione del Dott. Paolo OCCHIALINI Coordinatore DTB Lazio, Filas SpA

DISTRETTO TECNOLOGICO DELLE BIOSCIENZE. Presentazione del Dott. Paolo OCCHIALINI Coordinatore DTB Lazio, Filas SpA DISTRETTO TECNOLOGICO DELLE BIOSCIENZE Presentazione del Dott. Paolo OCCHIALINI Coordinatore DTB Lazio, Filas SpA DISTRETTI TECNOLOGICI NEL LAZIO Distretto Tecnologico dell Aerospazio (DTA) Distretto Tecnologico

Dettagli