Tanti piccoli trucchi e segreti per pescare il cefalo in uno dei posti più pescosi dell alto Adriatico, a Nord Est, Monfalcone (GO) -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tanti piccoli trucchi e segreti per pescare il cefalo in uno dei posti più pescosi dell alto Adriatico, a Nord Est, Monfalcone (GO) -"

Transcript

1 Testo e foto di Alex Puntin Tanti piccoli trucchi e segreti per pescare il cefalo in uno dei posti più pescosi dell alto Adriatico, a Nord Est, Monfalcone (GO) - L a giornata fantastica, la pescata dell' anno, ce la sogniamo tutti quanti, questo è un dato di fatto. Il giorno in cui finalmente tutte le congiunzioni astrali saranno a nostro favore, e parliamo di marea, luna, vento, esche, attrezzatura e, ultimo ma non di importanza, tempo libero, dovremo essere pronti e armati fino ai denti, perché la dea bendata è come il buon Paganini, non concede bis. Scherzi a parte è sempre più difficile trovare la giornata perfetta, un po' per i mille impegni di ogni giorno che tutti abbiamo, un po' perché le condizioni climatiche stanno inesorabilmente cambiando deteriorandosi, un po' perché i ritmi frenetici della vita quotidiana fagocitano tutto il nostro tempo libero trovando sempre nuove sfide da affrontare. Purtroppo molte volte dobbiamo accontentarci di andare a pesca e basta, senza poter calcolare il momento più propizio con il rischio ricorrente di padellare clamorosamente. Ci sono poi dei posti magici, delle oasi felici, degli spot che bene o male, con un po' di attenzione, sono capaci di regalarci, sempre e comunque, un po' di soddisfazione e soprattutto quel poco di autostima che ogni tanto, ogni buon pescatore che si rispetti, ha bisogno di trovare riflessa nella cesta di fine giornata. Stiamo parlando del Lisert, un canale artificiale che si trova alla periferia di Monfalcone, all' interno del polo industriale e cantieristico. I periodi migliori e quelli più sfruttati per la pesca al cefalo sono l' autunno e l' inverno. Quest' anno l' inverno è stato decisamente strano, non ha mai raggiunto nella nostra zona temperature al di sotto dello zero e questo ha, fortunatamente per noi pescatori, aumentato non di poco la finestra temporale per le nostre battute di pesca. Ancora oggi, mentre sto scrivendo questo articolo, alla fine di febbraio, stiamo continuando a pescare cefali in abbondanza e le uniche interruzioni sono state causate dalla pioggia caduta copiosa e abbondante. Lo Spot Ci troviamo nell alto Adriatico, nel punto più a Est del Nord Est d' Italia, vicini al confine con la Slovenia, in una città industriale chiamata Monfalcone in provincia di Gorizia. Raggiungere questo posto è facilissimo in quanto si trova proprio all' uscita dell' autostrada anzi, si esce obbligatoriamente dalla A4 in quanto ultimo casello prima di prendere la superstrada che porta verso Trieste e la Slovenia.

2 Il Lisert è uno spot ad altissima pressione di pesca. Ogni giorno decine (se non centinaia) di pescatori da tutta la regione e dal Veneto vengono a tentare la fortuna in questo paradiso del cefalo. Dobbiamo quindi armarci di pazienza e buona volontà e da un lato cercare di arrivare la mattina presto per trovarci un buon posto e dall' altro dobbiamo già mettere in preventivo che avremo spazi limitati. Possiamo suddividere il Lisert in 3 spot diversi tra loro, sia per conformazione delle rive sia per tipologie di catture e tecniche di pesca. Nella cartina sopra riportata potete vedere la dislocazione dei tre spot. Lo spot 1, altrimenti detto zona Terme Romane, si trova adiacente alle vecchie terme romane, tra l' altro appena messe a nuovo, ed è uno spot vasto che raccoglie parecchie decine di pescatori ogni giorno prevalentemente a canna fissa e con la pastella. Lo spot 2, altrimenti detto zona vasche, si trova qualche centinaio di metri più a valle, verso la foce, ed è caratterizzato dalla presenza delle vasche di allevamento della maricoltura. Lo spot 3, altrimenti detto, zona Cartiera, si trova proprio davanti la cartiera Burgo di Duino ed è caratterizzato da canneti e da uno slargo importante del canale. Nei primi due spot la fà da padrone la pesca del cefalo. Il terzo spot invece è più vario e molti tentano la fortuna a fondo insidiando orate e branzini che saltuariamente gironzolano per queste acque. L' acqua è ovviamente salmastra, abbiamo la foce a poca distanza e quindi l' influenza del mare si fa certamente sentire sia a livello di marea che per la salinità dell' acqua. Nonostante l' alto Adriatico sia un mare vessato da inquinamenti relativi ad una zona industriale scarsamente attenta al territorio e all' ecosistema marino, il Lisert ha la fortuna di essere alimentato anche dall' acqua dolce e decisamente pulita delle risorgive del Timavo. Un mix quindi eccezionale che ha creato un ecosistema tutto suo ma vivo e pulsante. La riva è caratterizzata da un doppio scalino, uno che si trova a pochi metri da riva e non supera i 2 metri di profondità e un secondo scalino a circa 4 metri da riva che misurerà circa 5 metri di profondità fino a scendere verso il centro del canale per arrivare anche a 6, 7 metri. Le canne fisse che utilizzeremo dovranno essere quindi adatte alla pesca che faremo. Tradizionalmente il pescatore di cefali del Lisert è armato di stivaloni o waders, canna fissa ad azione medio rigida di 5 metri e pesca sul primo scalino pasturando abbondantemente. C'è poi chi preferisce starsene all' asciutto e dovrà armarsi di canna fissa da 8 metri. Attenzione perché le rive sono molto disomogenee e in qualche punto possiamo trovarci a pescare anche a 2 metri sopra il livello dell' acqua. Tipologie di pesca Non è così raro incrociare qualche bella orata durante tutto il periodo autunnale e invernale, così come non è raro trovare qualche bel branzino Nella pesca c'è sempre da imparare da qualcuno più bravo di noi, con un bagaglio tecnico più vasto o semplicemente perché frequenta lo spot da molti anni. La pesca in Lisert è veramente diversificata. Andiamo dalla

3 È di moda e funziona la pesca a method con pasturatori casalinghi un po particolari classica pesca al cefalo con la canna fissa o la bolognese, pescando con la pastella o l' arenicola, passando poi per la pesca a fondo con corbola, coreano, americano, la pesca notturna con la bolognese e il gambero vivo, la pesca a method con pasturatori casalinghi un po' particolari (ma per questo ultimo punto vi consiglio il nostro bellissimo video "Gudoterror - cefali e volpine a method in Lisert" semplicemente cercando su youtube la parola "Gudoterror"). Attenzione! in FVG il bigattino è assolutamente vietato, è vietato perfino trasportarlo in macchina e si può incappare in multe salate. Le esche su cui andremo a parare saranno dunque le esche classiche come gli sfarinati, dal semplice pan francese o treccia, alla pastella casalinga a base di aglio o formaggio, passando per anellidi vari come l' arenicola e il coreano, o l' americano qualora si volesse tentare l' orata e il branzino che, durante il periodo invernale, cercano esche piene di sangue e quindi di elementi proteici. Il cefalo Il cefalo o muggine, pesce della famiglia dei Mugilidae è un pesce che si adatta bene sia all' acqua salata che a quella salmastra e non è raro trovarlo risalire il fiume Isonzo o il canale del Brancolo per svariati km in piena acqua dolce. L' abbondanza del cefalo in Friuli è storica e potrei parlarvi per ore dell' immediato dopoguerra quando i pescatori facevano la tratta del cefalo rivendendolo non al kg o al quintale ma al "vagone". Mio nonno buon' anima mi raccontava che quella era la tredicesima dei pescatori. Ancora oggi il Lisert può vantare un' altissima concentrazione di cefali durante il periodo freddo ed è abbastanza usuale arrivare Nel Lisert troveremo tutti i tipi di cefali, dagli Atragani alle Volpine a catturare fino a 5 kg al giorno a testa, limite massimo stabilito dalle norme che regolano la pesca in FVG. C'è cefalo e cefalo però. Possiamo trovare Boseghe, Atragani (cefali dorati), Volpine, Verzelati o Labbroni. Ovviamente l' atragano è quello più ricercato, il cefalo con la macchia gialla sull' opercolo branchiale, le sue carni sono davvero prelibate. Fatto al forno con le patate, fritto, in brodeto, o semplicemente alla griglia con la polenta, ritengo sia un piatto davvero sottovalutato. Dimenticavo, i cefali del Lisert non sono stanziali, entrano ed escono dal canale a seconda della stagione, perciò tranquilli, non mangerete pesce al gusto diesel o gasolio al forno. Questo pesce è veramente un piatto succulento. Non parliamo nemmeno delle volpine, le catture sono rare, ma parliamo di pesci che di media partono dai 2 kg di peso e hanno delle carni grasse, tenere e saporite che io preferisco al più blasonato e secondo me sopravvalutato branzino. La pasturazione Farine di pesce a base di aglio e formaggio, pane grattugiato e pellet sono la base di pasturazione E' impensabile una battuta di pesca in Lisert senza pasturazione. Causa la costante e alta pressione di pesca tutto lo spot è costantemente pasturato, anche troppo ci aggiungo io. Partiamo da una considerazione, un kg di pastura basta per circa un quintale di pesce, ma è uso, soprattutto tra gli anziani pasturare con secchi da 5/10 kg di pastura per giornata di pesca, convinti che più pastureranno più prenderanno. Non commento nemmeno questa idea. Per una corretta azione di pesca dobbiamo effettuare anche una corretta pasturazione. Prima di tutto, indipendentemente dal tipo di

4 Arenicola e coreano sono tra le esche più facili da utilizzare perché consentono un azione di pesca meno tecnica e più divertente della pastella Il cefalo non è un cavedano wild ma rimane comunque un pesce lunatico e sospettoso pesca che effettueremo dovremo sceglierci un punto e pasturare sempre là in modo da non disperdere il branco che presto o tardi entrerà in mangianza. Nel dialetto bisiaco usiamo il termine "imbalonadi" ed è il momento migliore, quando cioè un bel branco di cefali entra in pastura in piena frenesia e mangia senza inibizioni quello che trova. Preparare una pasturazione efficace è importante. Meglio se la preparazione della pastura la faremo direttamente sul posto utilizzando la stessa acqua del Lisert, anche perché la pesca al cefalo è una pesca puzzolente come tali sono gli ingredienti che useremo. Inizieremo preparando una base di pane grattugiato al quale mescoleremo del formaggio grana economico in busta o un fondo mare, appunto al formaggio o all' aglio, reperibile in qualsiasi negozio di pesca a svariati prezzi a seconda di gusti e abitudini. Dobbiamo preparare lo sfarinato bagnandolo in Le esche almeno due momenti separati. La prima volta mescoleremo il composto scelto inumidendolo, poi lo lasceremo riposare e assorbire l' acqua, poi lo passeremo con un setaccio a maglia fine in modo da togliere tutti i grumi e lo ribagneremo con l' aiuto (possibilmente) di uno spruzzino per regolarne la densità. Normalmente in Lisert non abbiamo moto ondoso o forti correnti per cui ci troveremo a pasturare sulla verticale del galleggiante e la nostra pastura, di conseguenza dovrà avere una consistenza tale da sfaldarsi subito, creando una colonna torbida e odorosa che scende verso l' esca sul fondo, sfaldandosi e creando un tappeto irresistibile per i cefali. Se la nostra pastura sarà invece compatta, arriveranno sul fondo questi palloni che sfameranno i pesci, mentre noi li dobbiamo attirare, non ingrassarli gratis. Le prime palle di pastura che lanceremo saranno grandi come arance, poi diminuiremo sempre più la dimensione una volta appunto che i cefali saranno entrati in pastura e ci servirà solo un costante ma minuto richiamo. Pasturiamo poco ma con cadenza costante ogni 4,5 minuti o semplicemente quando vedremo diminuire il numero di abboccate. Se decidiamo di pescare con la pastella dobbiamo crearne un po' a parte partendo dalla pastura che abbiamo creato ma modificandone essenzialmente la consistenza perché dovrà durare il più a lungo sul nostro amo. Io prendo di solito una parte della pastura e ci aggiungo una scatoletta di sardine economiche che trasformano il nostro sfarinato in una palla Arenicola, corbola, coreano e pastella sono le esche che possiamo utilizzare per le nostre sessioni in Lisert morbida e attaccaticcia che il cefalo ha dimostrato di apprezzare. Attenzione, il cefalo non è propriamente un cavedano wild, ma è fastidioso e se la pastella è troppo dura non la mangerà. Arriverà sull' esca, tenterà di succhiarla e non riuscendoci, lascerà perdere l' esca e si accontenterà della pastura. Molti pescatori preferiscono invece un altro tipo di approccio per la pastella mettendo a sciogliere in acqua del pellet il giorno prima in modo che si gonfi e diventi morbido come il pongo dei bambini. Ecco, questa è la consistenza giusta. Queste sono le pastelle più utilizzate in Lisert e se è la prima volta che capitate da queste parti ve le consiglio proprio per la pasturazione costante che viene fatta in questo modo. In alternativa si possono usare i metodi classici utilizzando il pan francese o la treccia, una buona arenicola o saltuariamente attaccano anche il coreano. Il mio modo di pescare mi porta a scegliere una pasturazione classica e come esca l' arenicola, ma solo perché sono pigro e preferisco un' esca che rimanga in pesca più a lungo anche dopo i primi "assaggini" del pesce. Le attrezzature Prima di tutto dobbiamo capire che tipo di pesca Canne fisse da 5 a 8 metri ad azione medio rigida per la pastella o azione morbida per l arenicola ed esche utilizzeremo. Lasciamo perdere per il momento la pesca a fondo e concentriamoci sulla pesca a galleggiante con canna fissa o bolognese. Sicuramente io preferisco la canna fissa alla bolognese, sia per motivi di peso, che per l' azione di pesca più performante che ha la canna fissa in questo spot. Se decidiamo di pescare nel primo scalino ci muniremo di stivaloni o waders, di una canna

5 che ha una buona canna fissa non ha rivali. ad azione medio rigida di 4,5 metri massimo. Scegliamo un' azione medio rigida soprattutto se peschiamo a pastella perché la ferrata dovrà essere immediata e decisa non appena il galleggiante inizierà a saltellare. Io preferisco invece pescare da riva all' asciutto e invece della Setup per la pesca al cefalo: un buon nylon dello 0,20, galleggianti ed ami in base all esca che utilizzeremo pastella utilizzo l' arenicola e il mio setup classico è un canna fissa da 8 metri ad azione abbastanza morbida, ci divertiremo sicuramente di più proprio perché il cefalo è un grande combattente e pesciolini da 2 o 3 etti ci riserveranno un' azione di pesca divertente e appagante con continue fughe e testate. Scegliere la canna giusta è fondamentale, la mangiata del cefalo è subdola e veloce e dovremo essere pronti a ferrare. Pescando con la pastella la ferrata dovrà essere veloce e nei giusti tempi, dimentichiamoci infatti di vedere il galleggiante sparire sott' acqua, la maggior parte delle mangiate sarà indicata dal galleggiante che saltella o trema. Pescando con l' arenicola vedremo invece mangiate più convinte e saranno sicuramente più frequenti le affondate. Raramente pescheremo in Lisert con la bolognese, un po' per come si presenta lo spot, un po' perché effettivamente il pesce lo abbiamo a pochi metri da riva e la ferrata immediata Montature Come montatura io utilizzo del monofilo in nylon dello 0,20 di diametro, in alcuni casi possiamo salire anche ad uno 0,25, non ha senso utilizzare diametri più contenuti, il pesce abbocca lo stesso perché, proprio per il tipo di pesca con pasturazione, spingeremo il cefalo alla frenesia alimentare e a quel punto possiamo pescare anche con corde da traina senza precluderci la possibilità di arrivare ai fatidici 5 kg limite. Per quanto riguarda il galleggiante, la scelta dovrà essere effettuata in base al tipo di esca che vogliamo utilizzare. Se peschiamo con l' arenicola preferiremo utilizzare il classico galleggiante a goccia o a elisse a seconda del moto ondoso o del vento, di grammatura 1 gr, 1,5 gr. Spallinatura concentrata sulla parte finale per arrivare prima possibile sul fondo, nella zona strike, ed evitare nuvole di latterini e microcefaletti che sostano nel primo stato immediatamente sotto la superficie dell' acqua. Dall' ultimo pallino all' amo lasceremo 20, 25 cm di distanza, non di più, proprio perché le mangiate saranno rapide e fugaci e dovremo poter ferrare con prontezza. Molte volte non uso nemmeno una spallinatura classica ma utilizzo un' unica torpille che mi va a tarare quasi totalmente il galleggiante per avere ancora più immediata la segnalazione di mangiata. Pescate da 5 kg a testa non sono così rare

6 Pescando con la pastella dobbiamo necessariamente aumentare la grammatura e utilizzeremo galleggianti da 3, 4 grammi. Qualcuno usa addirittura galleggianti da 5,6 grammi escando però palle di pastura grandi come un mandarino. Come ami io utilizzo di solito un amo della gamakatsu a gambo lungo del numero 8 o 10 che mi permette di presentare l' arenicola in modo migliore, chi pesca con la pastella invece preferisce utilizzare ami forgiati a gambo corto molto grandi sull' ordine del 2 o del 4. Anni fa, gli stessi pescatori "con i palloni di pastura" al posto degli ami mettevano un' ancoretta, per fortuna questa "tecnica" è stata messa al bando, indubbiamente efficace ma eticamente e sportivamente scorretta. L' azione di pesca Inizieremo a lanciare qualche palla grande come un' arancia per richiamare i cefali. Non iniziamo a pescare subito però, se il pesce entra in pastura e lo allamiamo subito farà scappare il branco che sarà comunque molto cauto inizialmente. Lasciamoli mangiare un po' in pace, scateniamo in loro la competizione alimentare portandoli alla frenesia. Dopo una mezz' oretta dall' inizio della pasturazione iniziamo a pescare e vedremo che tutto il lavoro di preparazione fatto avrà reso i suoi frutti. Scegliamo se pescare sul primo o secondo scalino, i cefali possono trovarsi a seconda delle giornate e delle fasi di marea in uno o nell' altro. La cosa più importante però è la misurazione del fondo. Se sbagliamo questa fase, un po' sottovalutata dai più, ci precluderemo l' esito di una abbondante pescata. Quindi misurino alla mano tariamo il galleggiante in modo che l' astina del galleggiante sia sotto il pelo dell' acqua di pochi cm in modo da posizionare quindi l'esca a 5, 10 cm massimo dal fondo. Pescando con l' arenicola avremo più possibilità di vedere una vera affondata del galleggiante che per lo più inizierà a tremare o saltellare, soprattutto con la pastella. Non è facile far capire al neofita quando ferrare, è più una sensazione del pescatore. Decisamente se vedremo il galleggiante iniziare ad andare controcorrente o con movimenti laterali vuol dire che il cefalo ha l' esca in bocca e la sta succhiando. Ferrate! sempre e comunque, quando vedete qualcosa di strano, ferrate. Molte volte vi ritroverete perfino con il galleggiante che si alza e si distende. Ferrate! Ci vorrà un po' per farsi l' occhio perché è una mangiata completamente diversa da tutti gli altri pesci che avrete pescato ma dopo un po' ci farete l' abitudine. Alla fin fine della fiera Ci sarebbe molto da aggiungere ad una pesca che è stata veramente sviscerata in mille fantasiose sfaccettature più o meno tecniche e più o meno pittoresche. Ci sono molte scuole di pensiero sulla pesca al cefalo, c'è chi vi dirà che il cefalo è difficile e diffidente, che bisogna pescarlo con finali dello 0.08 e ami microscopici... sarà, ma in Lisert non è così. Probabilmente per l' abbondanza di pesce o per la cultura di pesca friulana, la pesca è molto meno tecnica e più popolare e le catture si fanno ugualmente e in abbondanza. Lasciate perdere tutto il vostro bagaglio fatto di ultraleggeri e bigattini, tanto qui è vietato. Ultima notizia, ma logisticamente interessante, è che proprio all' imboccatura della strada che porta al Lisert si trova il negozio di pesca di "Hobby pesca di Alex Bernardi" dove troveremo sempre esche fresche in tutti i mesi dell' anno. Chiuso il lunedì e la domenica. Ultima cosa, per pescare in Lisert non servono le levatacce alle 4 di mattina, il cefalo è un pesce che ama il sole e la luce e infatti li cattureremo dall' alba al tramonto, difficilmente cattureremo abbondanti cefali prima dell' alba e dopo il tramonto, e dovremo stare attenti alle maree. Di solito i cefali mangiano durante tutta la fase di marea montante e alta marea, difficilmente avremo grandi catture con la bassa marea o nella fase calante. C'è però da dire che in questo paradiso della pesca che è il Lisert, nel momento in cui meno ce lo aspettiamo, con marea a sfavore, con fasi lunari nulle, è il momento in cui potrebbe arrivare una bella sorpresa come una bella orata, un bel branzino o perché no, una bella ombrina. Per concludere, attenzione! Il Lisert crea dipendenza. Testi e Foto Alex Puntin febbraio 2 La pressione di pesca in Lisert è sempre alta e costante. Avremo sempre poco spazio a disposizione soprattutto nelle giornate invernali di sole.

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Con il patrocinio di energia UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Dopo un anno di monitoraggio climatico nella città di Perugia, effettuato grazie alla rete meteo installata

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

Costruire una pila in classe

Costruire una pila in classe Costruire una pila in classe Angela Turricchia, Grazia Zini e Leopoldo Benacchio Considerazioni iniziali Attualmente, numerosi giocattoli utilizzano delle pile. I bambini hanno l abitudine di acquistarle,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva

4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva 4.1.2.1 Prima fase: ipotizzare e verificare cosa il mare può portare a riva L attività è stata introdotta da una richiesta di collaborazione, si è chiesto l aiuto degli alunni per riscoprire le caratteristiche

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

C era una volta... Nel castello di Roccabisaccia è un giorno di festa tutti sono contenti perché è finalmente pace con i vicini del regno, dopo una guerra lunga dieci anni! Re Baldassarre medita di preparare

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Capitolo 10 Z Elasticità della domanda

Capitolo 10 Z Elasticità della domanda Capitolo 10 Z Elasticità della domanda Sommario Z 1. L elasticità della domanda rispetto al prezzo. - 2. La misura dell elasticità. - 3. I fattori determinanti l elasticità. - 4. L elasticità rispetto

Dettagli

Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano

Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano Art. 1 La zona di provenienza del latte destinato alla trasformazione del formaggio Pecorino Romano comprende l intero territorio delle regioni della

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora Gli anziani in realtà vengono considerati i soggetti più esposti al rischio della solitudine; sia perché

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno.

Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Dario torna a casa dalla scuola con il Nonno. Sai Nonno: oggi abbiamo concluso le prove generali per lo spettacolo di fine d anno; credo proprio che ti piacerà, soprattutto il finale. Poco prima dell ultima

Dettagli

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP Salve, questo circuito nasce dall'esigenza pratica di garantire continuità di funzionamento in caso di blackout (accidentale o provocato da malintenzionati)

Dettagli