DOSSIER USCITE MEDIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER USCITE MEDIA"

Transcript

1 DOSSIER USCITE MEDIA agg. 11 giugno 2015

2 AGENZIE 10 giugno 2015 Difesa: Pinotti, dovere patriottico riutilizzo beni dismessi Difesa, Pinotti: dismissioni immobiliari leva per lo sviluppo DIFESA: PINOTTI PARTECIPA A PRESENTAZIONE PROGETTO '' VALORE PAESI - FARI'' TURISMO. DA DEGRADO A MODELLO SOSTENIBILITÀ, COSÌ... / VIDEO Piano fari, 11 gioielli in concessione per hotel lusso Fari a 5 stelle, demanio ne affitta 11 in Italia per farne hotel TURISMO. DA DEGRADO A MODELLO SOSTENIBILITÀ, COSÌ RINASCONO FARI Demanio: 11 fari in concessione fino a 50 anni Agenzia Demanio: al via il progetto di valorizzazione dei fari italiani Demanio affitta nove fari per 50 anni, diventano dimore turistiche Demanio: nuova vita per gioielli coste,11 fari in concessione FARI: FRANCESCHINI, VALORIZZARE ORIGINALITA' TURISMO ITALIANO FARI: PINOTTI, BENI NON PIÙ UTILIZZATI DA DIFESA NELLA DISPONIBILITA' DEI CITTADINI FARI: REGGI, COMPITO STATO E' TOGLIERLI DAL DEGRADO E RECUPERARLI AGENZIA DEMANIO: AL VIA PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEI FARI ITALIANI Valore Paese Fari: l Agenzia del Demanio presenta il progetto di valorizzazione dei fari italiani DEMANIO: NOVE FARI DIVENTANO DIMORE TURISTICHE, IN AFFITTO PER 50 ANNI 7 GIUGNO 2015 Demanio: obiettivo valorizzazione, ora tocca a fari Demanio, fari come alberghi di charme, pronto progetto

3 STAMPA 11 giugno 2015 Sole 24 Ore Casa24 PluS - Destinazione turismo per i fari del Demanio - Undici fari pronti all'affitto Italia OggI - Il Demanio affitta i fari Messaggero - Da Levanzo al Giglio nuova vita per i fari Mattino - Da Levanzo al Giglio nuova vita per i fari Secolo XIX - La nuova vita dei fari italiani - Un futuro da hotel per 11 fari dismessi Avvenire - Il Demanio fa cassa con i fari Gazzetta del Mezzogiorno - Corsa all'«affitto» dei fari d'italia Repubblica Bari - San Domino il faro in vendita Quotidiano del Sud - Una nuova vita per i fari Undici gioielli in concessione per farne hotel di lusso Giornale di Sicilia - Turismo, quattro fari della Sicilia destinati a diventare hotel di lusso Sicilia Siracusa - Nuova vita per due gioielli delle coste Quotidiano di Sicilia - Aiutare l'economia dei territori con l'affitto degli antichi fari Citta' Maiori - Un resort nel faro di Capo d'orso Corriere del Mezzogiorno Salerno- Forio e Maiori i fari che lo Stato vuole affittare per 50 anni Corriere del Mezzogiorno Napoli- Concessione ai privati Forio e Malori i fari che lo Stato vuole affittare per 50 anni Tirreno Grosseto - Il Faro delle Formiche apre at turismo Tirreno Piombino-Elba - PATRIMONIO IN AFFITTO Non c'è l'elba nella lista dei fari del Demanio Repubblica Firenze - Il turismo fa da traino e il commercio vola: bene bar e ristoranti Corriere di Maremma - Il Faro delle Formiche tornerà alla fruizione pubblica Crotonese - Fari in concessione per 50 anni C'è anche quello di Capo Rizzuto Gazzetta di Reggio-In concessione undici fari inutilizzati Provincia Pavese- In concessione undici fari inutilizzati Gazzetta di Mantova - In concessione undici fari inutilizzati Giornale di Brescia- Hotel di charme oppure ostelli sfiziosi? Nuova vita per 11 fari Corriere delle Alpi- In concessione undici fari inutilizzati Alto Adige- In concessione undici fari inutilizzati Adige - Alberghi di lusso in undici fari Trentino- In concessione undici fari inutilizzati Arena - Undici fari in concessione: diverranno hotel, eremi, ostelli

4 Nuova Venezia-Mattino di Padova-Tribuna di Treviso - In concessione undici fari inutilizzati Centro - In concessione undici fari inutilizzati Corriere Adriatico - Hotel e ostelli Undici fari in concessione Nuova Sardegna - In concessione undici fari inutilizzati Gazzetta del Sud - Patrimonio immobiliare del Demanio Progetti in corso 10 giugno 2015 Tirreno Piombino-Elba - Faro elbano in affitto, oggi l'annuncio 9 giugno 2015 Corriere Adriatico - Un progetto per valorizzare quello storico del Cardeto Daily Telegraph - Buy a lighthouse, help Italy's public purse 8 giugno 2015 Messaggero - Un piano del demanio per trasformare 10 fari in hotel - Camera con vista dal faro Corriere della Sera- Il sogno di dormire ospitati in un faro - Da Virginia Woolf a Consolo Quel sogno di gioia in vendita con i dieci fari del Demanio Giorno - Carlino Nazione - Fari ai privati per alberghi di charme - Fari trasformati in hotel di lusso Il governo fa cassa coi suoi gioielli Repubblica Firenze - Ville, fari e caserme sos al Demanio - Lo Stato affitta il faro dell'elba per un hotel di lusso Tirreno Piombino-Elba- Il Demanio vuole dare in affitto anche un faro elbano Gazzetta del Mezzogiorno- Dieci fari in vendita Lo Stato batte cassa - Fari in vendita, lo Stato batte cassa Gazzetta del Mezzogiorno- Nasca in Puglia il primo museo - E ora nasca in Puglia il primo museo Eco di Bergamo- Alberghi nei fari: il Demanio ne «concede» dieci Piccolo- Demanio dieci fari in concessione Gazzetta del Sud- Fari, parola chiave "valorizzazione" Sicilia - Lo Stato fa cassa Fari e caserme in concessione a chi li ristruttura

5 WEB 11 GIUGNO I fari, dormire tra i flutti non è più un sogno - Sognate di comprare un faro? Adesso potete farlo! 10 GIUGNO Fari, undici gioielli sulla costa in affitto per 50 anni: saranno ostelli o alberghi di lusso - I fari candidati a diventare strutture dell ospitalità - Demanio, i fari in concessione per accoglienze di lusso - Nuova vita ai vecchi fari, il Demanio ne dismette 11: parte la caccia ai privati - Eleven lighthouses rented through a 50-year longlease - Piano fari, Demanio apre a privati: 11 gioielli in concessione per hotel di lusso - I fari d Italia pronti a diventare hotel di lusso - I fari saranno hotel di lusso: ecco gli 11 in concessione - Fari in libera concessione per 50 anni. Le vedette delle coste italiane in affitto al miglior offerente - Alberghi nei fari dismessi. Il Demanio prepara 11 gare. Al via consultazione - Valorizzazione, Demanio: ora è la volta dei fari - Demanio: parte il progetto di valorizzazione dei fari italiani - Ecco i fari che diventeranno hotel / IL CASO Agenzia Demanio: al via il progetto di valorizzazione dei fari italiani Il Demanio presenta un progetto di valorizzazione dei fari. Iniziativa da conciliare con recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo AGENZIA DEL DEMANIO: I FARI POTRANNO DIVENTARE ALBERGHI Nove fari diventano dimore turistiche, il Demanio li affitta per 50 anni

6 Nove fari diventano dimore turistiche, il Demanio li affitta per 50 anni - Vivere in un faro non è più uno sogno. 11 gioielli in concessione per 50 anni Nove fari diventano dimore turistiche. Il Demanio li affitta per 50 anni Il Faro di Capo Murro di Porco e quello di Brucoli presto dimore turistiche NOVE FARI ITALIANI DIVENTANO DIMORE TURISTICHE - Nuova vita per undici fari: da guardiani delle coste a hotel di lusso - Non c è l Elba nella lista dei fari del Demanio - Nuova vita per il Faro di Maiori e quello di Forio a Ischia - Anche Fenaio e Capel Rosso tra gli 11 fari da trasformare - Il faro di Capo d'orso potrebbe diventare un hotel Il Demanio fa cassa grazie ai fari Turismo, nuova vita per nove fari: il demanio li affitta per 50 anni - Nove fari diventano dimore turistiche, il Demanio li affitta per 50 anni - Lo Stato affitta 11 fari per il turismo - Lo stato affitta i fari - Gite al faro. Lo Stato affitta per cinquant anni. C è anche un Oscar - Fari in affitto ai turisti, l'iniziativa del Demanio - Sviluppo economico e tutela dell'ambiente: i fari campani diventano dimore turistiche - VIVERE IN UN FARO NON È PIÙ UNO SOGNO. 11 GIOIELLI IN CONCESSIONE PER 50 ANNI - Volete diventare guardiani del faro? Adesso si può! Basta affittarne uno dallo Stato Volete diventare guardiani del faro? Adesso si può! Basta affittarne uno dallo Stato Demanio: 11 fari in concessione fino a 50 anni - FARI IN LIBERA CONCESSIONE PER 50 ANNI. LE VEDETTE DELLE COSTE ITALIANE IN AFFITTO AL MIGLIOR OFFERENTE (FOTO)

7 I FARI ABBANDONATI RINASCONO CON UN PROGETTO NAZIONALE PER TURISMO E CULTURA - Vacanze da sogno al Faro di Punta Imperatore? Possibile - Agenzia del Demanio, Ministero della Difesa e dei Beni Culturali insieme per promuovere la valorizzazione dei beni. No vendita ma concessione - AGENZIA DEL DEMANIO: I 33 FARI PUGLIESI POTRANNO DIVENTARE ALBERGHI. - Agenzia del Demanio: i fari diventeranno alberghi - Maiori, faro di Capo d'orso in vendita: al via operazione 'Valore Paese' - Al via Valore Paese Fari : 11 beni pronti ad essere dati in concessione per 50 anni - Faro delle Formiche: tornerà alla fruizione pubblica 7-9 GIUGNO Agenzia del Demanio: i fari potranno diventare alberghi - Il Demanio italiano darà 10 fari in concessione ai privati - Agenzia del Demanio: i fari potranno diventare alberghi - Il Demanio mette in vendita anche il faro di San Domino - Valorizzazione, Demanio: ora è la volta dei fari - Agenzia del Demanio lancia piano per valorizzare i fari - Il Demanio cede fari in concessione Italy sells off ancient lighthouses and fortresses to cut debt - Piano del Demanio per affittare i fari, c'è anche l'elba - Demanio: obiettivo valorizzazione, ora tocca a fari - Demanio: obiettivo valorizzazione, ora tocca a fari 10 in concessione a privati per investimenti turistico-culturali - Demanio, i fari in concessione per accoglienze di lusso - Demanio, obiettivo valorizzazione. Ora tocca ai fari

8 AUDIO VIDEO Radio Due GR2 ore del 11/06/2015 Radio Uno GR1 ore 7 del 11/06/2015 CLASS CNBC -ITALIA OGGI TG ore del 11/06/2015 TG5 ore 20 del 10/06/2015 TG Rete Oro ore 19,15 del 10/06/2015 TG3 ore 19 del 10/06/2015 RDS - Good News ore del 10/06/2015 IL QI TV TG del 10/06/2015 TG3 Marche ore del 09/06/2015 TV Centro Marche TG ore del 09/06/2015 TG2 ore del 07/06/2015 TG5 ore 20 del 07/06/2015

9 ANSA, mercoledì 10 giugno 2015, 19:37:01 Difesa: Pinotti, dovere patriottico riutilizzo beni dismessi (ANSA) - ROMA, 10 GIU - "Come indicato nelle linee programmatiche del mio dicastero, al momento del mio insediamento, considero un dovere patriottico riutilizzare in modo proficuo il patrimonio immobiliare militare non piu' in uso". Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che ha preso parte oggi alla presentazione del progetto ' Valore Paese - Fari'. Il progetto di dismissione immobiliare attuato dal ministero attraverso la societa' in-house Difesa Servizi punta a valorizzare immobili non piu' utili alle esigenze militari ma che possono diventare fonte di lavoro, spazi di vivibilita', di ricchezza e di crescita del paese. Immobili tra i quali rientrano anche i fari della Difesa, che, osserva il ministero, "da oggi potranno essere destinati a una nuova vita: dimore per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente". Il progetto - che interessa la rete di fari che si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana - e' stato realizzato dall' Agenzia del Demanio di concerto con il ministero della Difesa e gli altri enti territoriali interessati, con l' obiettivo di sottrarli al degrado e, al contempo, fornire una importante occasione di sviluppo per il territorio. In merito ai diversi fari che le Difesa ha messo a disposizione, il ministro ha spiegato che "quelli utilizzati dalle Forze armate sono stati conservati e tutelati con attenzione" e che nell' ottica di un utilizzo duale, potranno essere ancora validi per le esigenze della Difesa. (ANSA). AskaNews, mercoledì 10 giugno 2015, 19:19:54 Difesa, Pinotti: dismissioni immobiliari leva per lo sviluppo Il ministro a convegno su fari come strutture da riconvertire Roma, 10 giu. (askanews) - "Come indicato nelle linee programmatiche del mio dicastero, al momento del mio insediamento, considero un dovere patriottico riutilizzare in modo proficuo il patrimonio immobiliare militare non più in uso". Lo ha ribadito oggi il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che ha preso parte alla presentazione del progetto "Valore Paesi - Fari", che si è svolta all' Associazione della Stampa Estera a Roma. Il ministro ha, quindi, indicato, come un "valore patriottico" il progetto di dismissione immobiliare attuato dal Dicastero attraverso la società in-house Difesa Servizi, con il quale si intende valorizzare immobili non più utili alle esigenze militari. Immobili, è stato spiegato oggi, tra i quali rientrano anche i fari della Difesa, che potranno essere destinati a una nuova vita, ad esempio, come dimore per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente. L' iniziativa è stata presentata dal Direttore dell' Agenzia del

10 Demanio Roberto Reggi, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini e del Sottosegretario del Mef Pier Paolo Baretta. Il progetto interessa la rete di fari che si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana. "Un gioco di squadra - ha sottolineato il Ministro Pinotti - che tra i risultati concreti già raggiunti ha citato la consegna della caserma Gonzaga alla Città di Firenze, avvenuta nelle scorso settimane". In merito ai diversi fari che le Difesa ha messo a disposizione, il Ministro ha spiegato che "quelli utilizzati dalle Forze armate sono stati conservati e tutelati con attenzione" e che nell' ottica di un utilizzo duale, potranno essere ancora validi per le esigenze della Difesa. ADNKRONOS, mercoledì 10 giugno 2015, 19:13:01 DIFESA: PINOTTI PARTECIPA A PRESENTAZIONE PROGETTO '' VALORE PAESI - FARI'' Ministro Difesa, ' progetto di dismissione immobiliare valore patriottico' Roma, 10 giu. (AdnKronos) - Il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha preso parte oggi alla presentazione del progetto '' Valore Paesi - Fari'', che si è svolta all' Associazione della Stampa Estera. Lo riferisce in una nota il ministero della Difesa Un valore patriottico. Così il ministro Pinotti ha definito il progetto di dismissione immobiliare attuato dal dicastero attraverso la società in-house Difesa Servizi, con il quale si valorizzano immobili non più utili alle esigenze militari ma che possono diventare fonte di lavoro, spazi di vivibilità, di ricchezza e di crescita del paese. Immobili tra i quali rientrano anche i fari della Difesa, che da oggi potranno essere destinati a una nuova vita: dimore per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente. Il progetto "Valore Paese" nasce per favorire il recupero del patrimonio pubblico di pregio, non più considerato in termini di costo per la collettività ma come leva di sviluppo territoriale e sociale. '' Come indicato nelle linee programmatiche del mio dicastero, al momento del mio insediamento, considero un dovere patriottico riutilizzare in modo proficuo il patrimonio immobiliare militare non più in uso'', ha spiegato il ministro. (segue) ADNKRONOS, mercoledì 10 giugno 2015, 19:13:07 DIFESA: PINOTTI PARTECIPA A PRESENTAZIONE PROGETTO '' VALORE PAESI - FARI'' (2) (AdnKronos) - Il progetto - che interessa la rete di fari che si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana - è stato realizzato dall' Agenzia del demanio di concerto con il ministero della Difesa e gli altri enti territoriali interessati, con l' obiettivo di sottrarli

11 al degrado e, al contempo, fornire una importante occasione di sviluppo per il territorio. Una sinergia che, nel più ampio progetto per la valorizzazione del patrimonio pubblico italiano, sta già dando i suoi frutti. '' Un gioco di squadra'', ha sottolineato il ministro Pinotti, che tra i risultati concreti già raggiunti ha citato la consegna della caserma Gonzaga alla Città di Firenze, avvenuta nelle scorso settimane. In merito ai diversi fari che le Difesa ha messo a disposizione, il ministro ha spiegato che '' quelli utilizzati dalle forze armate sono stati conservati e tutelati con attenzione'' e che nell' ottica di un utilizzo duale, potranno essere ancora validi per le esigenze della Difesa. Di rilievo, in tal senso, il lavoro svolto dalla società Difesa Servizi e dalla "Task Force per la valorizzazione e la dismissione degli immobili della Difesa". La struttura, fortemente voluta dal Ministro, costituisce un punto di riferimento certo e immediato per Enti e Istituzioni interessati al patrimonio immobiliare del Dicastero. DIRE, mercoledì 10 giugno 2015, 18:25:37 TURISMO. DA DEGRADO A MODELLO SOSTENIBILITÀ, COSÌ... / VIDEO (DIRE) Roma, 10 giu. - Undici fari, undici luoghi abbandonati ma dal fascino indiscutibile, tornano a nuova vita come dimore per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente. Un progetto di valorizzazione, ma anche di tutela, che punta a rilanciare l' economia dei territori e a generare lavoro attraverso concessioni di lungo periodo a favore di idee imprenditoriali "innovative e sostenibili, che sappiano conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico". Sicilia, Campania, Puglia e Toscana, parte da qui ' Valore Paese - Fari', l' iniziativa presentata oggi nella sede della stampa estera, a Roma, dal direttore dell' agenzia del Demanio, Roberto Reggi, alla presenza del sottosegretario al ministero dell' Economia, Pierpaolo Baretta, e dei ministri della Difesa e dei Beni culturali e del Turismo, Roberta Pinotti e Dario Franceschini. Con loro, anche Donatella Bianchi, madrina del progetto e presidente del Wwf Italia. "E' un progetto bellissimo- ha detto Franceschini- i fari, spesso abbandonati ma meravigliosi, possono diventare un pezzo fondamentale di quel disegno di turismo sostenibile su cui l' Italia deve puntare", anche per accogliere quel "turismo internazionale". Il ministro ha poi tenuto a dire che "si evitera' assolutamente il rischio di speculazione edilizia perche' il valore di questi beni e' conservarli cosi' come sono. Nessuna speculazione, ma valorizzazione dei fari". E sara' proprio il Mibact a svolgere un' azione di garanzia sulla salvaguardia dei siti attraverso il monitoraggio dei

12 progetti che verranno selezionati per le concessioni degli immobili messi a disposizione dal Demanio. Gia' pronti per essere valorizzati, il faro di di Brucoli ad Augusta (Sr), il faro di Murro di Porco a Siracusa (Sr), il faro di Capo Grosso nell' Isola di Levanzo - Favignana (Tp), il faro di Punta Cavazzi ad Ustica (Pa), il faro di Capo d' Orso a Maiori (Sa), il faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia (Na), il faro di San Domino alle Isole Tremiti (Fg) e i due beni sull' Isola del Giglio (Gr) proposti dal ministero della Difesa, il faro Punta del Fenaio e il faro di Capel Rosso. A questi primi nove, si aggiungono altri due siti della Difesa, quello dell' isola delle Formiche (Grosseto) e dell' isola Capo Rizzuto (Crotone). "Era un dovere dello Stato sottrarre al degrado questi luoghiha detto Reggi- avevamo due possibilita': usare risorse pubbliche, ma erano limitate, e coinvolgere i privati in un partenariato con il pubblico per favorire progetti di valorizzazione". Da oggi e fino al 10 agosto, il Demanio avviera' una consultazione pubblica online che avra' il compito di raccogliere idee e proposte (da tutti i soggetti interessati, dalle amministrazioni pubbliche agli imprenditori) per orientare i bandi di gara che verranno pubblicati il prossimo autunno, per concludersi a inizio Le concessioni avranno una durata massima di 50 anni. Oltre a salvare dal degrado i fari, dal progetto "potremmo aspettarci circa mila euro l' anno dai canoni. Ma- ha precisato Reggi- una stima precisa e' impossibile". Un' operazione che per Baretta "va sotto il capitolo del federalismo demaniale in senso lato. Il rapporto tra patrimonio e debito- ha aggiunto- non e' basato sull' alienazione, ma sulla valorizzazione dei siti attraverso lunghe concessioni e il rapporto tra pubblico e privato". Insieme ai primi undici, ci sono altri 40 fari di proprieta' dello Stato "pronti per essere messi in rete", oltre ad altri dieci in uso al ministero della Difesa. "C' e' sempre stata l' idea che bisognava mettere i beni, belli ma non piu' utilizzati dalla Difesa, a disposizione della comunita'. Da quando sono ministroha aggiunto Pinotti- questo e' un obiettivo ' patriottico'. I fari sono un luogo magico, noi abbiamo la possibilita' di continuare a farli funzionare per la Marina, perche' il segnalamento si fa a distanza, ma nello stesso tempo renderli dei luoghi unici". ANSA, mercoledì 10 giugno 2015, 18:22:04 Piano fari, 11 gioielli in concessione per hotel lusso Demanio apre a investimenti privati, si punta a valorizzazione (ANSA) - ROMA, 10 GIU - Nell' antichita' erano considerati tra le meraviglie del mondo, oggi potrebbero diventare hotel extralusso, eremi o ostelli. I fari hanno sempre avuto un fascino particolare, capaci - dal Colosso di Rodi al faro di Alessandria - di incantare l' immaginario collettivo. Ora i

13 gioielli che costellano le coste italiane potrebbero passare dallo stato di abbandono e degrado in cui spesso si trovano ad una nuova destinazione come dimore di charme o residenze per fini religiosi o spirituali. La trasformazione sara' resa possibile dal progetto dell' Agenzia del Demanio per la concessione ad investitori privati di 11 fari che potrebbero rinascere proprio come nuovi alberghi turistici all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente, oltre che del lusso. L' operazione coinvolge alcuni dei piu' begli avamposti tra terra e mare delle Regioni del Centro-Sud, dalla Toscana alla Puglia, dalla Campania alla Sicilia. La lista dei fari pronti ad essere dati in concessione e' infatti lunga: si va dal Faro di Brucoli ad Augusta (in provincia di Siracusa) a quello di Murro di Porco a Siracusa, da Capo Grosso nell' Isola di Levanzo (Trapani) a Punta Cavazzi ad Ustica, da Capo d' Orso a Maiori (Salerno) al Faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia (Napoli), fino a quello di San Domino alle Isole Tremiti (Foggia). A questi si aggiungono 4 fari messi a disposizione dal ministero della Difesa: due sull' Isola del Giglio, Punta del Fenaio e Capel Rosso, uno alle Isole Formiche (Grosseto) e quello di Capo Rizzuto (Crotone). "L' attivita' di segnalamento rimarra' - assicura il ministro Roberta Pinotti - non dismettiamo il patrimonio, lo rendiamo utile senza porre alcun limite operativo". Lo strumento utilizzato per la valorizzazione sara' la concessione fino a 50 anni a operatori che possano sviluppare un progetto turistico dal potenziale economico per tutto il territorio, in una logica di partenariato pubblico-privato, ha spiegato il direttore dell' Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, a beneficio di tutta la collettivita'. Finora un' operazione analoga e' stata sperimentata solo per Capo Spartivento, in Sardegna, per cui il Demanio incassa un canone di concessione di euro l' anno. Fatte le dovute proiezioni, considerando quindi che non tutti gli 11 fari da oggi papabili si trasformeranno necessariamente in resort di lusso come quello sardo, l' Agenzia si aspetta di ricavare dall' operazione euro l' anno. "Quello presentato oggi - ha proseguito Reggi - e' un primo blocco. Ci sono altri 40 fari gestiti dal Demanio e qualche altra decina in uso al ministero della Difesa che potrebbero essere pronti ad essere messi in rete". Da oggi parte quindi la prima fase di consultazione pubblica di due mesi per mettere a punto i bandi di gara da pubblicare in autunno e da concludere a inizio (ANSA). La Presse, mercoledì 10 giugno 2015, 17:53:35 LPN - Fari a 5 stelle, demanio ne affitta 11 in Italia per farne hotel Roma, 10 giu. (LaPresse) - Da sentinelle ad hotel con vista sul mare: l' Agenzia del demanio affitterà a cittadini o ed enti privati, per un massimo di 50 anni, 11 fari dismessi, ma funzionanti, di proprietà dello Stato, per farne luoghi turistici.

14 "Quattro di questi saranno messi a disposizione dal ministero della Difesa", ha annunciato questa mattina il ministro Roberta Pinotti, nella conferenza stampa di presentazione del progetto. "Alle forze armate - ha aggiunto - questi beni non servono più. È nostro dovere, direi patriottico, valorizzare questi luoghi magici in disuso". I fari di cui si parla sono, in ordine alfabetico, ad Augusta, alle Formiche di Grosseto, a Ischia, all' Isola del Giglio - due -, all' Isola di Capo Rizzuto, all' Isola di Levanzo, a Maiori, a Siracusa, alle Tremiti, a Ustica: da oggi fino al 10 agosto è aperta una consultazione online per raccogliere suggerimenti e proposte di riutilizzo degli impianti in questione.(segue). La Presse, mercoledì 10 giugno 2015, 17:53:50 LPN - Fari a 5 stelle, demanio ne affitta 11 in Italia per farne hotel Roma, 10 giu. (LaPresse) - In autunno saranno indetti i bandi di gara veri e propri, tramite i quali sarà aggiudicata la concessione. Dagli investimenti privati si prevede per lo Stato un ritorno economico di centinaia di migliaia di euro: "Il Faro Capo Spartivento, che in Sardegna è già diventato un hotel di lusso - spiega il direttore dell' Agenzia del demanio, Roberto Reggi - paga un canone annuo di circa 100 mila euro. Se lo moltiplichiamo per il numero complessivo dei fari disponibili ricaviamo già una cifra importante". Un' ottima soluzione per il sottosegretario all' Economia e alle Finanze Per Paolo Baretta: "In un primo periodo si era parlato di ripagare il debito pubblico vendendo 15 miliardi di risorse del nostro patrimonio. Ma perché alienare le nostre ricchezze senza provare prima a valorizzarle?". Per il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini al riutilizzo dei fari deve seguire quello "delle caserme, delle case cantoniere e delle vecchie ferrovie". DIRE, mercoledì 10 giugno 2015, 16:17:21 TURISMO. DA DEGRADO A MODELLO SOSTENIBILITÀ, COSÌ RINASCONO FARI (DIRE) Roma, 10 giu. - Undici fari, undici luoghi abbandonati ma dal fascino indiscutibile, tornano a nuova vita come dimore per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente. Un progetto di valorizzazione, ma anche di tutela, che punta a rilanciare l' economia dei territori e a generare lavoro attraverso concessioni di lungo periodo a favore di idee imprenditoriali "innovative e sostenibili, che sappiano conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico". Sicilia, Campania, Puglia e Toscana, parte da qui ' Valore Paese - Fari', l' iniziativa presentata oggi nella sede della stampa estera, a Roma, dal direttore dell' agenzia del Demanio, Roberto Reggi, alla presenza del sottosegretario al ministero dell' Economia, Pierpaolo Baretta, e dei ministri della Difesa e dei Beni culturali e del Turismo, Roberta Pinotti e Dario Franceschini. Con loro, anche Donatella Bianchi, madrina del progetto e presidente del Wwf Italia. "E' un progetto bellissimo- ha detto Franceschini- i fari, spesso abbandonati ma meravigliosi, possono diventare un pezzo fondamentale di quel disegno di turismo sostenibile su cui

15 l' Italia deve puntare", anche per accogliere quel "turismo internazionale". Il ministro ha poi tenuto a dire che "si evitera' assolutamente il rischio di speculazione edilizia perche' il valore di questi beni e' conservarli cosi' come sono. Nessuna speculazione, ma valorizzazione dei fari". (SEGUE) DIRE, mercoledì 10 giugno 2015, 16:17:26 TURISMO. DA DEGRADO A MODELLO SOSTENIBILITÀ, COSÌ RINASCONO FARI (DIRE) Roma, 10 giu. - E sara' proprio il Mibact a svolgere un' azione di garanzia sulla salvaguardia dei siti attraverso il monitoraggio dei progetti che verranno selezionati per le concessioni degli immobili messi a disposizione dal Demanio. Gia' pronti per essere valorizzati, il faro di di Brucoli ad Augusta (Sr), il faro di Murro di Porco a Siracusa (Sr), il faro di Capo Grosso nell' Isola di Levanzo - Favignana (Tp), il faro di Punta Cavazzi ad Ustica (Pa), il faro di Capo d' Orso a Maiori (Sa), il faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia (Na), il faro di San Domino alle Isole Tremiti (Fg) e i due beni sull' Isola del Giglio (Gr) proposti dal ministero della Difesa, il faro Punta del Fenaio e il faro di Capel Rosso. A questi primi nove, si aggiungono altri due siti della Difesa, quello dell' isola delle Formiche (Grosseto) e dell' isola Capo Rizzuto (Crotone). "Era un dovere dello Stato sottrarre al degrado questi luoghiha detto Reggi- avevamo due possibilita': usare risorse pubbliche, ma erano limitate, e coinvolgere i privati in un partenariato con il pubblico per favorire progetti di valorizzazione". (SEGUE) DIRE, mercoledì 10 giugno 2015, 16:17:33 TURISMO. DA DEGRADO A MODELLO SOSTENIBILITÀ, COSÌ RINASCONO FARI (DIRE) Roma, 10 giu. - Da oggi e fino al 10 agosto, il Demanio avviera' una consultazione pubblica online che avra' il compito di raccogliere idee e proposte (da tutti i soggetti interessati, dalle amministrazioni pubbliche agli imprenditori) per orientare i bandi di gara che verranno pubblicati il prossimo autunno, per concludersi a inizio Le concessioni avranno una durata massima di 50 anni. Oltre a salvare dal degrado i fari, dal progetto "potremmo aspettarci circa mila euro l' anno dai canoni. Ma- ha precisato Reggi- una stima precisa e' impossibile". Un' operazione che per Baretta "va sotto il capitolo del federalismo demaniale in senso lato. Il rapporto tra patrimonio e debito- ha aggiunto- non e' basato sull' alienazione, ma sulla valorizzazione dei siti attraverso lunghe concessioni e il rapporto tra pubblico e privato". Insieme ai primi undici, ci sono altri 40 fari di proprieta' dello Stato "pronti per essere messi in rete", oltre ad altri dieci in uso al ministero della Difesa. "C' e' sempre stata l' idea che bisognava mettere i beni, belli ma non piu' utilizzati dalla Difesa, a disposizione della comunita'. Da quando sono ministroha aggiunto Pinotti- questo e' un obiettivo ' patriottico'. I fari

16 sono un luogo magico, noi abbiamo la possibilita' di continuare a farli funzionare per la Marina, perche' il segnalamento si fa a distanza, ma nello stesso tempo renderli dei luoghi unici". AGI, mercoledì 10 giugno 2015, 15:42:53 Demanio: 11 fari in concessione fino a 50 anni (AGI) - Roma, 10 giu. - Lo Stato affittera' 11 fari fino a 50 anni a operatori in grado di sviluppare un progetto turistico "dall' elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettivita'". Il progetto intitolato ' Valore Paese-Fari' e' stato presentato oggi nella sede della stampa estera dal direttore dell' agenzia del Demanio, Roberto Reggi, dai ministri della Difesa e dei Beni culturali e del turismo, rispettivamente Roberta Pinotti e Dario Franceschini e dalla presidente del Wwf Italia nonche' madrina dell' iniziativa, Donatella Bianchi. (AGI) Rma/Mau/Msc (Segue) AGI, mercoledì 10 giugno 2015, 15:43:07 Demanio: 11 fari in concessione fino a 50 anni (2) (AGI) - Roma, 10 giu. - I fari si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana e sono: il faro di Brucoli ad Augusta, il faro di Murro di Porco a Siracusa, il faro di Capo Grosso nell' Isola di Levanzo-Favignana, il faro di Punta Cavazzi a Ustica, il faro di Capo d' Orso a Maiori, il faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia, il faro di San Domino alle Isole Tremiti, il faro Punta del Fenaglio, il faro di Capel Rosso, il faro di Capo Rizzuto e, infine, quello delle Isole Formiche. Gli ultimi quattro sono stati messi a disposizione dal ministero della Difesa. Si stima che dall' affitto di questi fari, ormai inutilizzati, lo Stato potra' ricavare tra 700 e 800 mila euro l' anno. "Molti dei beni del ministero della Difesa - ha spiegato Pinotti - non servono piu', quindi ben vengano progetti, come questo, tesi a valorizzare il nostro patrimonio pubblico". "Questa iniziativa - ha aggiunto Franceschini - e' assolutamente in linea con la strategia del Mibact di valorizzare le ricchezze del patrimonio culturale italiano". (AGI) RADIOCOR, mercoledì 10 giugno 2015, 14:54:11 Agenzia Demanio: al via il progetto di valorizzazione dei fari italiani Reggi: fino a mila euro l' anno da canoni concessione (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 10 giu - Al via "Valore Paese - Fari", il progetto dell' Agenzia del Demanio per la valorizzazione dei fari come dimore turistiche. I primi beni

17 dello Stato che entrano a far parte della "rete dei fari" sono undici, di cui quattro del ministero della Difesa, e si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana. Dopo una consultazione pubblica per raccogliere idee e proposte di utilizzo delle strutture (da oggi e fino al 10 agosto tramite form su in autunno verranno pubblicati i bandi di gara che si concluderanno a inizio "Sulla scorta della positiva esperienza di Capo Spartivento, ci aspettiamo un incasso da canoni di concessione per alcune centinaia di migliaia di euro l' anno: si puo' arrivare a mila euro", ha spiegato il direttore dell' Agenzia del Demanio, Roberto Reggi. AskaNews, mercoledì 10 giugno 2015, 14:46:39 Demanio affitta nove fari per 50 anni, diventano dimore turistiche Per rilanciare l' economia dei territori e generare lavoro Roma, 10 giu. (askanews) - Nove fari a cui regalare nuova vita come dimore per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente: nove location uniche per contribuire a rilanciare l' economia dei territori e generare lavoro grazie allo strumento dell' affitto di lungo periodo. Parte da qui Valore Paese-Fari, l' iniziativa presentata dal direttore dell' Agenzia del Demanio Roberto Reggi, alla presenza di PierPaolo Baretta, sottosegretario al ministero dell' Economia, Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Roberta Pinotti, ministro della Difesa, durante l' evento presso la sede dell' Associazione della stampa estera a Roma, introdotto da Donatella Bianchi, madrina del progetto, giornalista Rai/LineaBlu e presidente del WWF Italia. Si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana i primi beni dello Stato che entrano a far parte della "rete dei fari": il Faro di Brucoli ad Augusta (SR), il Faro di Murro di Porco a Siracusa (SR), il Faro di Capo Grosso nell' Isola di Levanzo - Favignana (TP), il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica (PA), il Faro di Capo d' Orso a Maiori (SA), il Faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia (NA), il Faro di San Domino alle Isole Tremiti (FG) e i due beni sull' Isola del Giglio (GR) proposti dal Ministero della Difesa, il Faro Punta del Fenaio e il Faro di Capel Rosso. Obiettivo del progetto, informa l' Agenzia del Demanio, è valorizzare questi suggestivi beni partendo da un' idea imprenditoriale innovativa e sostenibile, che sappia conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico. Lo strumento sarà la concessione (affitto) fino a 50 anni degli immobili a operatori che possano sviluppare un progetto turistico dall' elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività. (Segue) AskaNews, mercoledì 10 giugno 2015, 14:46:49 Demanio affitta nove fari per 50 anni, diventano dimore

18 Roma, 10 giu. (askanews) - In quest' ottica, l' Agenzia del Demanio avvia da oggi e per due mesi una consultazione pubblica online, destinata a chiunque abbia idee e proposte: pubbliche amministrazioni, cittadini, associazioni, operatori di mercato, imprenditori interessati e possibili futuri concessionari. Per partecipare è disponibile una form on-line su nella sezione dedicata a Valore Paese - Fari. I suggerimenti raccolti grazie alla consultazione pubblica, che terminerà il 10 agosto, serviranno a delineare gli scenari di valorizzazione sui quali orientare i bandi di gara. Questi ultimi verranno pubblicati nell' autunno 2015 per concludersi a inizio 2016, e consentiranno di selezionare gli operatori che si aggiudicheranno la concessione dei fari sulla base della miglior proposta in termini sia di progetto imprenditoriale che di sostenibilità economico-finanziaria. L' iniziativa si inserisce nel più ampio circuito di Valore Paese, il progetto dell' Agenzia del Demanio per la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico italiano attraverso la sinergia tra i settori del turismo, dell' arte e della cultura, dello sviluppo economico e della coesione territoriale. In tal senso, il recupero del patrimonio pubblico di proprietà dello Stato e degli Enti locali viene considerato non più solo in termini di costo per la collettività, ma anche significativa leva di sviluppo territoriale e sociale. Valore Paese è promosso dall' Agenzia del Demanio in collaborazione con Invitalia e Anci - Fondazione Patrimonio Comune, con la partecipazione di altri soggetti pubblici (Ministero della Difesa, Mibact, Mise, Conferenza delle Regioni e Province autonome) e privati (Cassa Depositi e Prestiti, Istituto per il Credito Sportivo, Confindustria, Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Assoimmobiliare). ANSA, mercoledì 10 giugno 2015, 14:05:36 Demanio: nuova vita per gioielli coste, 11 fari in concessione Dalla Toscana alla Sicilia, spazio ad investimenti privati (ANSA) - ROMA, 10 GIU - Nuovi hotel di charme, ma anche ostelli ben piu' spartani o possibili residenze per fini religiosi o spirituali. Parte oggi il progetto dell' Agenzia del Demanio per la concessione ad investitori privati di 11 fari che potrebbero rinascere proprio come nuove dimore turistiche all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente, oltre che del lusso. Il progetto coinvolge alcuni dei gioielli delle coste italiane, dalla Toscana alla Puglia, dalla Campania alla Sicilia. (ANSA). ANSA, mercoledì 10 giugno 2015, 15:10:06 Demanio: nuova vita per gioielli coste, 11 fari in concessione (2)

19 (ANSA) - ROMA, 10 GIU - La lista dei fari pronti ad essere dati in concessione e' lunga: si va dal Faro di Brucoli ad Augusta (in provincia di Siracusa) a quello di Murro di Porco a Siracusa, da Capo Grosso nell' Isola di Levanzo (Trapani) a Punta Cavazzi ad Ustica, da Capo d' Orso a Maiori (Salerno) al Faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia (Napoli), fino a quello di San Domino alle Isole Tremiti (Foggia). A questi si aggiungono 4 fari messi a disposizione dal ministero della Difesa: due sull' Isola del Giglio, Punta del Fenaio e Capel Rosso, uno alle Isole Formiche (Grosseto) e quello di Capo Rizzuto (Crotone). "L' attivita' di segnalamento rimarra' - assicura il ministro Roberta Pinotti - non dismettiamo il patrimonio, lo rendiamo utile senza porre alcun limite operativo". Lo strumento utilizzato per la valorizzazione sara' la concessione fino a 50 anni a operatori che possano sviluppare un progetto turistico dal potenziale economico per tutto il territorio, in una logica di partenariato pubblico-privato, ha spiegato il direttore dell' Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, a beneficio di tutta la collettivita'. Finora un' operazione analoga e' stata sperimentata solo per Capo Spartivento, in Sardegna, per cui il Demanio incassa un canone di concessione di euro l' anno. Fatte le dovute proiezioni, considerando quindi che non tutti gli 11 fari da oggi papabili si trasformeranno necessariamente in resort di lusso come quello sardo, l' Agenzia si aspetta di ricavare dall' operazione euro l' anno. "Quello presentato oggi - ha proseguito Reggi - e' un primo blocco. Ci sono altri 40 fari gestiti dal Demanio e qualche altra decina in uso al ministero della Difesa che potrebbero essere pronti ad essere messi in rete". Da oggi parte quindi la prima fase di consultazione pubblica di due mesi per mettere a punto i bandi di gara da pubblicare in autunno e da concludere a inizio "Siamo passati da una logica di alienazione del patrimonio pubblico ad una logica di valorizzazione in cui rientra il piu' ampio progetto di federalismo demaniale che sta gia' dando i suoi frutti", ha evidenziato il sottosegretario al Mef, Pier Paolo Baretta. L' obiettivo, ha concluso il ministro di Beni Culturali, Dario Franceschini, e' attirare in Italia un nuovo turismo di qualita', "non mordi e fuggi, ma che punta all' eccellenza di cui l' Italia e' ricca". (ANSA). globalpress, mercoledì 10 giugno 2015, 14:00:54 FARI: FRANCESCHINI, VALORIZZARE ORIGINALITA' TURISMO ITALIANO ROMA (AGG) - 10 GIU - "Siamo di fronte ad un progetto nuovo ed ambizioso. Sono soddisfatto del fatto che il Progetto Fari individui un modello di turismo che vada a valorizzare tutta l' originalità e la peculiarità del turismo italiano". Queste le parole del Ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, nel corso della presentazione del progetto "Valore Paese-Fari", l' iniziativa dell' Agenzia del Demanio per il recupero e la valorizzazione di 9 fari italiani. "Tutti vogliono venire in Italia, e dobbiamo gestire questi flussi turistici valorizzando tutta la bellezza italiana - aggiunge - questa è una esigenza ed un obiettivo, assieme anche alla costruzione di turismo sostenibile. La bellezza dell' Italia è ovunque, e va' valorizzata anche dove non si era pensato fino ad ora".

20 globalpress, mercoledì 10 giugno 2015, 14:00:51 FARI: PINOTTI, BENI NON PIÙ UTILIZZATI DA DIFESA NELLA DISPONIBILITA' DEI CITTADINI ROMA (AGG) - 10 GIU - "L' idea era quella di mettere i beni belli del nostro paese, non più utilizzati dalla Difesa nella disponibilità dei cittadini. I fari sono luoghi magici e abbiamo la possibilità di far sognare l' Italia attraverso loro.non dismettiamo il patrimonio, ma lo rendiamo utile ed attrattivo. Il passaggio più complicato è stato superare la destinazione d' uso, è stata una cosa complicata perché e' stato necessario anche il coinvolgimento degli enti locali". Queste le parole del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, nel corso della presentazione del progetto "Valore Paese-Fari", l' iniziativa dell' Agenzia del Demanio per il recupero e la valorizzazione di 9 fari italiani, nel sottolineare come questi beni rimarranno patrimonio dello Stato. globalpress, mercoledì 10 giugno 2015, 13:21:05 FARI: REGGI, COMPITO STATO E' TOGLIERLI DAL DEGRADO E RECUPERARLI ROMAI (AGG) - 10 GIU - "Da quando non esiste piu' la figura del guardiano del faro, i nostri beni stanno via via andando in degrado. Compito dello Stato, quindi, è quello di toglierli dal degrado e recuperarli, avevamo due possibilità: investire con denaro pubblico, oppure coinvolgere il privato, ed abbiamo scelto questa seconda strada". È quanto afferma il Direttore dell' Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, nel corso della presentazione del progetto "Valore Paese-Fari", l' iniziativa dell' Agenzia del Demanio per il recupero e la valorizzazione di 9 fari italiani. "Ci aspettiamo, attraverso la consultazione online, di mettere a punto, grazie a questi suggerimenti, il bando finale. Dovremmo poi - aggiunge - tenere conto anche del parere del Ministero dei Beni Culturali perche siamo di fronte a dei luoghi che vanno salvaguardati e chi avrà intenzione di fare speculazione può scordarselo. La prima rete è formata da 9 fari, ma ne abbiamo altri 40 di proprietà dello stato che potremo valorizzare successivamente". globalpress, mercoledì 10 giugno 2015, 13:20:55 AGENZIA DEMANIO: AL VIA PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEI FARI ITALIANI ROMA (AGG) - 10 GIU - 9 fari a cui regalare nuova vita come per un turismo all' insegna della natura, della cultura e dell' ambiente, 9 location uniche per contribuire a rilanciare l' economia dei territori e generare lavoro grazie allo strumento dell' affitto di lungo periodo. Parte da qui "Valore Paese-Fari", l' iniziativa presentata dal Direttore dell' agenzia del Demanio, Roberto Reggi, alla presenza del Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini e del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti. Si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana o primi beni dello Stato che entrano a far parte della " rete dei fari": il Faro di Brucoli ad Augusta, il Faro di Murro di Porco a Siracusa, il Faro di Capo Grosso nell' isola di Levanzo, il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica, il Faro di Capo d' Orso a Maiori, il Faro di Punta Imperatore a Forio d' Ischia, il Faro di San Domino alle Isole Tremiti e i due beni sull' isola del Figlio proposti dal Ministero della Difesa, il Faro di Punta del Fenaio e il Faro di Capelli Rosso. Obiettivo del progetti è valorizzare questi suggestivi beni partendo da un' idea imprenditoriale innovativa e sostenibile, che sappia conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico. Lo strumento sara' la concessione (affitto) fino a 50 anni degli immobili ad operatori che possano sviluppare un progetto turistico dall' elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività. In quest' ottica l' Agenzia del Demanio avvia oggi e per due mesi una consultazione pubblica online, destinata a chiunque abbia idee e proposte: pubbliche amministrazioni, cittadini, associazioni, operatori di mercati, imprenditori e possibili futuri concessionari.

21 Economia 10/06/ :15 - Valore Paese Fari: l Agenzia del Demanio presenta il progetto di valorizzazione dei fari italiani Obiettivo del progetto è valorizzare questi suggestivi beni partendo da un idea imprenditoriale innovativa e sostenibile, che sappia conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico. Nove fari a cui regalare nuova vita come dimore per un turismo all insegna della natura, della cultura e dell ambiente: nove location uniche per contribuire a rilanciare l economia dei territori e generare lavoro grazie allo strumento dell affitto di lungo periodo. Parte da qui Valore Paese Fari, l iniziativa presentata dal Direttore dell Agenzia del Demanio Roberto Reggi, alla presenza di PierPaolo Baretta, Sottosegretario del Ministero dell Economia e delle Finanze, Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e Roberta Pinotti, Ministro della Difesa, durante l evento presso la sede dell Associazione della Stampa Estera a Roma, introdotto da Donatella Bianchi, madrina del progetto, giornalista Rai/LineaBlu e presidente del WWF Italia. Si trovano in Sicilia, Campania, Puglia e Toscana i primi beni dello Stato che entrano a far parte della rete dei fari : il Faro di Brucoli ad Augusta (SR), il Faro di Murro di Porco a Siracusa (SR), il Faro di Capo Grosso nell Isola di Levanzo Favignana (TP), il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica (PA), il Faro di Capo d Orso a Maiori (SA), il Faro di Punta Imperatore a Forio d Ischia (NA), il Faro di San Domino alle Isole Tremiti (FG) e i due beni sull Isola del Giglio (GR) proposti dal Ministero della Difesa, il Faro Punta del Fenaio e il Faro di Capel Rosso. Obiettivo del progetto è valorizzare questi suggestivi beni partendo da un idea imprenditoriale innovativa e sostenibile, che sappia conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico. Lo strumento sarà la concessione (affitto) fino a 50 anni degli immobili a operatori che possano sviluppare un progetto turistico dall elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblicoprivato, a beneficio di tutta la collettività. In quest ottica, l Agenzia del Demanio avvia da oggi e per due mesi una consultazione pubblica online, destinata a chiunque abbia idee e proposte: pubbliche amministrazioni, cittadini, associazioni, operatori di mercato, imprenditori interessati e possibili futuri concessionari. Per partecipare è disponibile una form online su <http://www.agenziademanio.it/>, nella sezione dedicata a Valore Paese - Fari. I suggerimenti raccolti grazie alla consultazione pubblica, che terminerà il 10 agosto, serviranno a delineare gli scenari di valorizzazione sui quali orientare i bandi di gara. Questi ultimi verranno pubblicati nell autunno 2015 per concludersi a inizio 2016, e consentiranno di selezionare gli operatori che si aggiudicheranno la concessione dei fari sulla base della miglior proposta in termini sia di progetto imprenditoriale che di sostenibilità economico-finanziaria. L iniziativa si inserisce nel più ampio circuito di Valore Paese, il progetto dell Agenzia del Demanio per la valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico italiano attraverso la sinergia tra i settori del turismo, dell arte e della cultura, dello sviluppo economico e della coesione territoriale. In tal senso, il recupero del patrimonio pubblico di proprietà dello Stato e degli Enti locali viene considerato non più solo in termini di costo per la collettività, ma anche significativa leva di sviluppo territoriale e sociale. Valore Paese è promosso dall Agenzia del Demanio in collaborazione con Invitalia e ANCI - Fondazione Patrimonio Comune, con la partecipazione di altri soggetti pubblici (Ministero della Difesa, MiBACT, MiSE, Conferenza delle Regioni e Province autonome) e privati (Cassa Depositi e Prestiti, Istituto per il Credito Sportivo, Confindustria, Associazione Italiana Confindustria Alberghi, Assoimmobiliare). Tutte le informazioni su Valore Paese Fari sono disponibili su nella sezione dedicata al progetto accessibile direttamente dalla Home Page del sito.

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

AUDIPRESS 2 Ciclo 2011 -- Indagine Quotidiani e Supplementi -

AUDIPRESS 2 Ciclo 2011 -- Indagine Quotidiani e Supplementi - Via Panizza, 7 Milano Tel. 02/48.19.33.20 Via M. Macchi, 61 Milano Tel. 02/67.33.01 Edizione Unica AUDIPRESS 2 Ciclo 2011 -- Indagine Quotidiani e Supplementi - (APPARE LOGO AUDIPRESS) QUOTIDIANI PAY PRESS

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO

TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO TUTTO QUELLO CHE SAI SUGLI ZINGARI È FALSO L ITALIA È PIENA DI ZINGARI FALSO. In Italia rom, sinti e camminanti sono circa 170mila cioè lo 0,25% della popolazione complessiva, UNA DELLE PERCENTUALI PIÙ

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, l 8 luglio 2015, ha approvato, con modificazioni, il seguente disegno di legge, già approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Osservatorio sul turismo giovanile

Osservatorio sul turismo giovanile Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 2013 Osservatorio sul turismo giovanile A cura di Iscom Group 1/49 Osservatorio Turisticmo Giovanile 2013 Sommario 1 Vacanze con gli under 18... 6 1.1 Propensione

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO Pagina 1 di 7 MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO DECRETO 12 febbraio 2015 Disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da: N. 00513/2015 REG.PROV.COLL. N. 06522/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 6232 LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell impatto ambientale),

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

I beni pubblici. Università degli Studi Roma Tre DIRITTO AMMINISTRATIVO. Cattedra del prof. GIANFRANCO D ALESSIO -

I beni pubblici. Università degli Studi Roma Tre DIRITTO AMMINISTRATIVO. Cattedra del prof. GIANFRANCO D ALESSIO - Università degli Studi Roma Tre DIRITTO AMMINISTRATIVO Cattedra del prof. GIANFRANCO D ALESSIO - I beni pubblici Prof. ssa Francesca DI LASCIO (dilascio@uniroma3.it) SOMMARIO: 1. BENI ED INTERESSI PUBBLICI;

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria

IMU - che cos'è. Se possiedi questi immobili, hai tempo fino al 16 giugno 2014 per pagare l acconto. Cos è l IMU Imposta municipale propria IMU - che cos'è L IMU si continua a pagare sulle case di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili (ad esempio laboratori, negozi, capannoni, box non di pertinenza

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Trenitalia si affida ai tedeschi per le pulizie

Trenitalia si affida ai tedeschi per le pulizie 21/08/2009 Corriere della Sera Pag. 31 In Campania e Molise Trenitalia si affida ai tedeschi per le pulizie MILANO - Sarà una società tedesca a gestire le pulizie dei treni regionali in Campania e in Molise.

Dettagli

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile,

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, e della cioccolata, in una cornice resa particolarmente suggestiva dal sole che illuminava la bella valle circostante,

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

LO 'SBLOCCA ITALIA' IN PILLOLE. Queste alcune delle principali misure previste dal provvedimento:

LO 'SBLOCCA ITALIA' IN PILLOLE. Queste alcune delle principali misure previste dal provvedimento: LO 'SBLOCCA ITALIA' IN PILLOLE Queste alcune delle principali misure previste dal provvedimento: AFFITTI: Per chi acquista una casa (dal primo gennaio 2014 al 31 dicembre 2017) e l'affitta per otto anni

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli