IN DIRETTA DALL UNIONE EUROPEA QUINDICINALE DI INFORMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IN DIRETTA DALL UNIONE EUROPEA QUINDICINALE DI INFORMAZIONE"

Transcript

1 IN DIRETTA DALL UNIONE EUROPEA QUINDICINALE DI INFORMAZIONE 29 APRILE 2015 N. 485 ATTUALITÀ STUDIO E CURE MEDICHE NON DIRITTI MA LUSSI: ECCO COME LA CRISI HA CAMBIATO L'UE Uno studio della commissione Libertà civili del Parlamento europeo conferma: in sette Paesi su sette (Italia compresa), recessione e austerità hanno colpito i diritti di base. Lavoro precario, con salario più basso e più ore di straordinario non retribuito, scomparsa delle esenzioni del ticket sanitario e riduzione degli incentivi all istruzione. Come cambia l Europa - o almeno un parte di essa - con la crisi e l austerità che la stessa impone? La risposta è contenuta nel maxirapporto del Parlamento europeo redatto per la commissione Libertà civili. Il documento esamina come e quanto i diritti fondamentali siano stati messi a dura prova dalla crisi in sette Stati Ue: Belgio, Cipro, Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo e Spagna. Si tratta dei Paesi finiti sotto il programma di assistenza (Cipro, Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna) a cui si aggiungono l Italia - per via del suo elevato livello di debito pubblico - e il Belgio - sotto sorveglianza di bilancio dell Ue anche se non sotto programma. Lavoro, sanità, istruzione, casa e proprietà: ecco cosa la crisi ha portato a ripensare in questi anni. Lavoro - Restrizioni occupazionali nel settore pubblico sono state introdotte a Cipro, in Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo e Spagna. Abolizione di contratti a tempo indeterminato si è registrata soprattutto in Grecia. Grecia, Portogallo e Spagna hanno reso più agevoli i licenziamenti collettivi. L Italia ha ridotto le possibilità di reintegro obbligatorio dopo contenzioso col datore di lavoro. A Cipro, in Grecia e Irlanda i salari sono stati tagliati in tutto il settore pubblico, mentre in Italia e in Portogallo un taglio è stato introdotto solo per i redditi alti. In Spagna si è registrata una riduzione complessiva del 5%. In Belgio i salari sono stati congelati. Tredicesime tagliate in Irlanda, Grecia, Spagna e Portogallo. Salari minimi ridotti in Grecia, congelati in Portogallo. Decretati straordinari per lavoratori part-time in Grecia e Spagna. Sanità - A Cipro, in Grecia, Italia, Portogallo e Spagna, sono state introdotte quote di partecipazione per alcuni servizi, come l assistenza primaria, prestazioni specialistiche ambulatoriali, esami di laboratorio, trasporto sanitario non di emergenza e visite d emergenza. Un indicizzazione automatica delle tasse è stato introdotto in Portogallo. Tali commissioni esistevano già in Belgio e Irlanda, ma in Irlanda sono stati aumentati a causa di misure di austerità. In Spagna sono state fissate aliquote minime e massime di partecipazione e decretate riduzioni del numero dei posti letto in ospedale. In Italia, le Regioni sono state incaricate di ridurre il numero di letto ospedalieri da 4 a 3,7 per mille abitanti. In Portogallo è stato ridotto il personale di gestione ospedaliero, in Irlanda è stato tagliato il numero dei posti letto delle case di cura. Gli sgravi fiscali per l assistenza sanitaria sono stati tagliati di due terzi in Portogallo. La Grecia ha introdotto un unico sistema per fare visite mediche. In Irlanda è aumentato il costo di assicurazione sanitaria privata. A Cipro i tagli hanno determinato l esclusione dall assistenza sanitaria dei ciprioti del Nord e cittadini dell Ue con lavoro nero. In Grecia un numero crescente di disoccupati e lavoratori autonomi professionisti non in grado di pagare i loro contributi sociali, non sono coperti da assicurazione sanitaria pubblica. In Italia, l apertura di centri sanitari non è stato sincronizzata alla riduzione del numero dei letti in ospedale, lasciando così un certo numero di persone senza adeguata copertura sanitaria. Istruzione - Tagli nei costi del personale si sono registrati a Cipro, in Irlanda, Italia, Portogallo, e Spagna. I tagli sono il frutto di una combinazione di misure (riduzione di stipendio e riduzione del numero del personale, mediante cessazione o congelamento del nuovo impiego). Il numero di studenti per classe è aumentato, mentre il rapporto insegnante- EUROPE DIRECT - CARREFOUR EUROPEO EMILIA TECNOPOLO (EX REGGIANE) - P.LE EUROPA, REGGIO EMILIA TEL Cofinanziato dall Unione europea

2 2 studente è diminuita in tutti i paesi 134, oltre al Belgio, dove è stato ridotto il numero di studenti per classe nel Le retribuzioni, così come altri benefici per gli insegnanti, sono state colpiti. Il numero di ore di lavoro per gli insegnati è aumentato in Italia, Portogallo e Spagna lavorano, mentre a Cipro sono state abolite le ore di preparazione per gli insegnanti. Riduzioni dell impiego di insegnanti supplenti e delle sostituzioni sono stati introdotti in Irlanda e in Spagna, limitando così la possibilità di coinvolgere gli insegnanti di sostituzione. Oltre al costo del persone, sono stati ridotti alcuni costi amministrativi. In Italia, lo staff tecnico ed ausiliario nelle scuole è stato ridotto del 17%. In Grecia sono stati aboliti i vigilanti scolastici. Per via dei tagli amministrativi, in alcune aree dell Italia ci sono state diminuzioni negli standard d igiene. A Cipro e in Grecia i costi operativi delle scuole sono stati significativamente ridotti: in Grecia le riduzioni di bilancio hanno compromesso le capacità delle scuole a sostenere i costi operativi essenziali, quali il riscaldamento. In Spagna è stata imposta una generale riduzione nei costi di tutte le strutture organizzative dell amministrazione dello Stato, tra cui l istruzione. Incentivi allo studio - Cipro ha abolito il servizio gratuito di scuolabus per i bambini residenti in aree rurali, ora a pagamento. In Irlanda il costo del trasporto è aumentato, mentre il servizio di trasporto di coordinamento rurale è stato rimosso. l Irlanda ha altresì abolito i contributi per i libri scolastici e finanziamenti per i bambini più poveri. In Spagna sono diminuite del 45% le borse di studio per l acquisto di libri scolastici, e i sussidi per i pasti degli studenti sono stati ridotti del 30-50% in alcune aree geografiche. In Belgio gli assegni scolastici destinati alle famiglie in difficoltà finanziarie sono stati ridotti del 15% nel 2013, e di un ulteriore 15% nel Diritto alla casa - È stato colpito in Belgio, Cipro, Irlanda e Spagna in due modi: con l aumento di pignoramenti e sfratti, e dagli interventi nell assegnazione di alloggi sociali e indennità di affitto. Diritto alla proprietà - Colpito in Grecia attraverso un massiccio incremento della tassazione e interventi in commercio con titoli di Stato. A Cipro i diritti di proprietà sono stati influenzati dai prelievi sui depositi bancari superiori a euro. In Italia, si ritiene che il diritto di proprietà sia stato toccato dall incapacità delle Pubbliche Amministrazioni di pagare in tempo le fatture delle entità private con contratti pubblici. Diritto alla sicurezza sociale - Messo in discussione in Irlanda e Portogallo per lo più da interventi sul sistema delle prestazioni sociali, che dovevano essere tagliate per una questione di austerità. Diritto all acqua - La questione si è posta in Irlanda, dato che una delle misure è stata, a partire dal 1 gennaio 2015, il dosaggio delle risorse idriche. Libertà di informazione - In Grecia è stata messa in discussione la libertà di stampa, in particolare dopo la chiusura dell emittente nazionale. CALA LA PRODUZIONE DI RIFIUTI ALL'INTERNO DEL- L'UE Nel corso del 2013, all'interno dell'unione europea ogni cittadino ha prodotto una media di 481 chili di rifiuti a livello municipale. Il livello rappresenta un miglioramento di quasi il 9% rispetto al 2012 e questo è sicuramente un segnale positivo. In tale anno, il dato si assestava a 527 chili a persona. L'ulteriore riduzione ottenuta nell'ultimo anno si aggiunge ai miglioramenti già ottenuti, permettendo così al dato individuale di scendere al di sotto dei livelli minimi risalenti alla metà degli anni '90. Sussistono, tuttavia, forti differenze tra i paesi Ue tanto rispetto all'ammontare medio di rifiuti prodotti quanto alle modalità di trattamento. La Danimarca si pone, infatti, come maggiore produttore di rifiuti con un ammontare complessivo medio di 747 chili a persona. Seguono Lussemburgo, Cipro e Germania, anche se con un ammontare ben inferiore. Tra i 500 e 600 chili pro capite si posizionano, invece, Irlanda, Austria, Malta, Francia, Paesi Bassi e Grecia. Per quanto riguarda la popolazione italiana, nel corso del 2013 vi è stata una produzione di 491 chili di rifiuti a livello individuale. Tale dato si assesta di poco sopra alla media europea. Al lato opposto della classifica si posizionano, invece, i paesi con la minor produzione di rifiuti pro capite. Tra questi vi sono: Romania, Estonia, Polonia con una produzione inferiore a 300 chili a persona e Slovacchia, Repubblica Ceca e Lituania, con un ammontare superiore ai 300 chili. Rispetto ai dati aggregati di tutti i paesi europei, nel corso del 2013 sono stati trattati 470 chili di rifiuti a persona. Le modalità spaziano dalle discariche (31% del totale), alle procedure di riciclo (28%), inceneritori (26%) e compostaggio (15%). L'ammontare combinato di rifiuti riciclati o soggetti a procedure di compostaggio è aumentato dal 18% del 1995 al 43% del Si notano rilevanti differenze a livello Ue anche rispetto alle modalità di smaltimento. Per quanto riguarda il riciclo dei rifiuti, la Slovenia guida i paesi europei con ben il 55% dei suoi rifiuti smaltiti attraverso procedure di recupero degli stessi. Seguono Germania (47%), Belgio (34%), Irlanda (34%), Svezia (33%). In altri paesi, al contrario, la tecnica prevalente è quella del compostaggio. In particolare, l'austria ha trattato il 35% dei suoi rifiuti, i Paesi Bassi il 26%. La classifica dei paesi più virtuosi prosegue con Belgio e Lussemburgo. Registrano i risultati peggiori i paesi che hanno fatto ricorso a discariche o inceneritori. Rispetto ai primi, si posiziona in prima posizione l'estonia, la quale ha smaltito il 64% dei suoi rifiuti unicamente attraverso le discariche; seguono poi

3 3 Danimarca e Svezia che smaltiscono la metà o più dei loro rifiuti attraverso tale tecnica. L'ultimo elemento di valutazione riguarda i paesi che hanno adottato gli inceneritori quali strumenti primari o quasi esclusivi di smaltimento. Tra questi si ricordano la Romania (97%), Malta (88%), Croazia (85%), Lituania (83%) e Grecia (81%) che occupano le prime posizioni in tale ambito. Dati incoraggianti provengono, al contrario, da alcuni paesi che hanno adottato procedure di riciclo o compostaggio per oltre la metà dei loro rifiuti urbani. In particolare la Slovenia con il 61%, l'austria con il 59% e il Belgio con il 55%. SALMONELLA E CAMPYLOBACTER RESISTONO AI COMUNI ANTIMICROBICI IN ESSERI UMANI E ANIMALI Le possibilità di trattare alcune delle più comuni infezioni veicolate da alimenti si stanno riducendo, in quanto alcuni tipi di batteri (detti isolati ) continuano a presentare resistenza ai farmaci antimicrobici. Ad esempio isolati multiresistenti (resistenti contemporaneamente a più antibiotici) di Salmonella continuano a diffondersi in tutta Europa. Inoltre, in alcuni Stati Ue, è stata segnalata un elevata resistenza all antimicrobico ciprofloxacina in isolati di Campylobacter, sia in esseri umani sia in animali. Fatto incoraggiante: la co-resistenza ad antimicrobici di importanza primaria per entrambi i batteri resta bassa. Sono questi alcuni degli esiti che emergono dall ultima Relazione sintetica EFSA-ECDC sulla resistenza agli antimicrobici in batteri zoonotici e indicatori provenienti da esseri umani, animali e alimenti nell Unione europea, che analizza dati raccolti nel Per la prima volta, l'autorità europea per la sicurezza alimentare e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie hanno usato criteri analoghi per interpretare i dati. La resistenza in Salmonella ad antimicrobici di uso comune è stata rilevata di frequente in esseri u- mani e animali (soprattutto in polli da carne e tacchini) e nei prodotti a base di carne da essi derivati. La multiresistenza si è rivelata elevata (negli esseri umani 31,8%, nei polli da carne 56,0%, nei tacchini 73,0%, e nei suini da ingrasso 37,9%), e la persistente diffusione di cloni particolarmente multiresistenti riferiti in isolati sia da esseri umani sia da animali (polli, suini e bestiame) costituisce motivo di preoccupazione, in quanto è stato rilevata di frequente in esseri umani e animali (soprattutto polli da carne, suini e bovini). Negli alimenti la resistenza è stata rilevata nella carne di pollo. La resistenza alla ciprofloxacina, un antimicrobico di importanza primaria, si è rivelata particolarmente elevata negli esseri umani (il che implica che le opzioni di trattamento per infezioni gravi da tali batteri zoonotici siano ridotte). In Campylobacter jejuni oltre la metà degli isolati sia umani sia da pollo (54,6% e 54,5% rispettivamente) si sono rivelati resistenti, insieme al 35,8% nei bovini. In Campylobacter coli due terzi degli isolati da esseri umani e da polli (rispettivamente il 66,6% e il 68,8%) si sono rivelati resistenti, assieme al 31,1% di isolati da suini. I livelli di coresistenza ad antimicrobici di importanza primaria in Salmonella si sono rivelati bassi (lo 0,2% negli esseri umani, lo 0,3%, nei polli da carne, assenti invece in suini da ingrasso e tacchini). I livelli di multiresistenza e co-resistenza ad antimicrobici di importanza primaria in isolati di Campylobacter sono stati generalmente segnalati da bassi a moderati negli animali (in isolati di C. jejuni da polli da carne e bovini rispettivamente lo 0,5% e l 1,1%; in isolati di C. coli da polli da carne e suini da ingrasso rispettivamente lo 12,3% e il 19,5%,) e a livelli bassi in esseri umani (1.7% in C. jejuni e il 4.1% in C. coli). Il rapporto include anche dati sulla resistenza nel batterio indicatore Escherichia coli, negli enterococchi indicatori e nello Staphylococcus aureus meticillino-resistente, in animali e alimenti. UN MERCATO UNICO EUROPEO PER TUTTI L'e-commerce in Europa cresce ma non corre. Per capire perché, la Commissione europea avvierà un'indagine di settore sulle vendite online transfrontaliere. La proposta, lanciata lo scorso 26 marzo, nasce da un'idea della Commissaria europea per la Concorrenza Margrethe Vestager e vuole creare le condizioni per realizzare un mercato unico anche nel settore dell'e-commerce. In Europa, infatti, sono sempre di più le merci e i servizi che vengono commercializzati grazie a internet. Ma, mentre da un lato le vendite europee transfrontaliere aumentano molto lentamente, anche a causa delle barriere linguistiche, delle preferenze dei consumatori e delle diverse normative vigenti negli Stati Ue, dall'altro esiste la possibilità che alcune imprese adottino misure che limitano il commercio elettronico oltrefrontiera. È a questo proposito che la Commissaria Vestager ha dichiarato: "È giunta l'ora di abbattere gli ostacoli che ancora intralciano il commercio elettronico, che è uno degli elementi essenziali di un autentico mercato unico digitale in Europa. La prevista indagine di settore agevolerà la Commissione nella comprensione e nell'abbattimento delle barriere al commercio elettronico, con vantaggi sia per i cittadini sia per le imprese europee". Creare un contesto sicuro per un mercato unico digitale in Europa è un traguardo di particolare importanza per la Commissione europea. I cittadini dell'ue, infatti, si dicono entusiasti dei servizi in linea e questo si rivela essere un punto di partenza essenziale per lo sviluppo del digitale. Solo nel 2014, circa la metà delle persone residenti negli Stati membri ha fatto acquisti online, ma solo il 15% di questi si è rivolto a un venditore che ha base nell'ue. Esistono, quindi, ostacoli rilevanti che impediscono una buona riuscita del

4 4 commercio elettronico transfrontaliero. Tra questi, ad esempio, i geoblocchi che possono impedire al consumatore di accedere a determinati siti in base al luogo in cui vive. Al fine, quindi, di raggiungere l'obiettivo che la Commissione europea si è preposta e creare un mercato unico digitale, la Commissaria Vestager ha deciso di proporre al collegio dei Commissari l'avvio di un'indagine sulla concorrenza nel settore del commercio elettronico. Lo scopo di quest'analisi sarà quello di considerare gli ostacoli sia privati che contrattuali che sono oggi imposti ai contenuti digitali e alle merci. L'obiettivo dell'indagine è quello di raccogliere più informazioni possibili presso numerosi portatori d'interesse di tutti gli Stati membri dell'unione europea. Una volta raccolti, i risultati aiuteranno a comprendere gli specifici problemi di concorrenza, così che la Commissione possa poi avviare le indagini su alcuni casi specifici e lavorare per assicurare la conformità con le norme Ue in materia di pratiche commerciali restrittive di abuso di posizione dominante sul mercato. BREVI Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali comunica che la Direzione Generale Agricoltura della Commissione europea ha accettato la richiesta di proroga della scadenza della data di ultimazione dei lavori e di pagamento degli investimenti nel settore agricolo del postterremoto, sia per Emilia che per Lombardia. La nuova data slitta dal 29 maggio 2015 allo stesso giorno del La decisione sarà ora sottoposta al vaglio del Collegio dei Commissari. "Ringrazio la DG Agricoltura - ha detto il Ministro Maurizio Martina - per la sensibilità dimostrata, ora attendiamo a breve l'ultimo passaggio in Commissione. Confermo senza indugio l'attenzione costante del mio Ministero ai territori ancora impegnati nelle attività di ricostruzione". La Commissione europea ha stanziato 66,5 milioni di euro dal Fondo di solidarietà dell'unione europea a favore di Italia, Bulgaria e Romania. Paesi, questi, fortemente colpiti dalle catastrofi naturali che si sono verificate nel corso del 2014 e i cui danni influenzano ancora oggi i servizi e le attività commerciali. In modo particolare, la Commissione informa che l'italia verrà aiutata con un totale pari a 56 milioni di euro e che saranno cinque le regioni italiane a beneficiare di questi fondi: Lombardia, Toscana, Liguria, Emilia-Romagna e Piemonte. Gli aiuti finanziari da parte del Fondo di solidarietà giungono in seguito alle richieste delle autorità italiane che, a partire dal febbraio 2015, hanno presentato richiesta per ricevere aiuti finanziari. La relazione presentata dall'italia fa il punto della situazione, sottolineando il fatto che la Liguria sia in realtà la regione più colpita: qui i fiumi hanno rotto argini, inondato ponti e strade, causando gravi danni ai settori economici e produttivi di molte città, tra cui il capoluogo Genova. Ma il maltempo non ha causato danni solo al paesaggio: sono state 11 le vittime e più di le persone sfollate. In questo modo, la Commissione europea intende contribuire a ripristinare infrastrutture e servizi fondamentali, a rimborsare i costi delle operazioni d'emergenza e di soccorso e a far parzialmente fronte agli interventi di bonifica nelle regioni interessate dall'alluvione. I finanziamenti previsti per il periodo , inoltre, verranno impiegati per migliorare la prevenzione delle alluvioni e attenuare gli effetti del cambiamento climatico. Il livello medio di emissioni nelle auto vendute nel 2014 era di 123,4 gr. di biossido di carbonio (CO 2 ) per chilometro, significativamente al di sotto dell'obiettivo 2015 di 130 gr., secondo i dati previsionali dell'agenzia europea per l'ambiente. Da quando è iniziato il monitoraggio secondo la legislazione vigente nel 2010, le emissioni sono diminuite di 17 gr. di CO 2 /km (12%). Tuttavia, è necessario ridurre ulteriormente le emissioni per raggiungere l'obiettivo di 95 g CO 2 /km entro il Il progetto sulle aree umide dell Adriatico ADRIAWET 2000 è giunto in finale del Premio Natura 2000 Award Il progetto risulta tra i 23 finalisti del Premio Natura 2000 Award edizione 2015, che premia le migliori azioni finanziate dall'unione europea a favore di interventi nelle aree della Rete Natura Oltre ai 5 vincitori di altrettante categorie (ADRIAWET 2000 partecipa per la categoria Network), viene premiato anche il progetto che riceverà più voti dai cittadini europei. Il voto può essere e- spresso attraverso internet al sito ature/natura2000/awards/application -2015/awardfinalists/index_en.htm. Per votare basta scorrere i 23 progetti in lizza e cliccare VOTA. Si aprirà una finestra dove va inserito il proprio indirizzo mail. Si riceverà quindi, dopo pochi secondi, una mail con il link per rientrare nello stesso sito. A questo punto si ripete l operazione di voto che così sarà convalidato. Sosteniamo tutti ADRIAWET 2000, progetto italiano giunto in finale, con il nostro voto entro il 6 maggio Tre progetti italiani tra i vincitori del Premio per il patrimonio culturale/europa Nostra A- wards, considerato il riconoscimento europeo più prestigioso in tale ambito. I tre progetti italiani, annunciati dalla Commissione europea, sono quelli riguardanti la conservazione, il restauro e la musealizzazione delle Sculture Magiche di Mont'e Prama in Sardegna; la protezione dei mosaici paleocristiani della Basilica patriarcale di Aquileia; la creazione di un tour virtuale nell'area di San Marco a Venezia. Le quattro ca-

5 5 tegorie per le quali sono stati selezionati i 28 vincitori sono infatti: conservazione, ricerca e digitalizzazione, contributi esemplari e istruzione, formazione e sensibilizzazione. La cerimonia di premiazione si terrà l 11 giugno presso il Comune di Oslo, alla presenza di Fabian Stang, Sindaco di Oslo, Tibor Navracsics, Commissario europeo per l'istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, e Plácido Domingo, il celebre cantante d opera e Presidente di Europa Nostra. Sette dei vincitori saranno insigniti del Gran Premio della giuria e riceveranno euro ciascuno, e uno dei vincitori riceverà il Premio della giuria popolare decretato a seguito di una votazione online condotta da Europa Nostra. Il Premio per il patrimonio culturale dell Unione europea / Europa Nostra Awards è stato lanciato nel 2002 dalla Commissione europea in partnership con Europa Nostra. Il Premio celebra e promuove le migliori pratiche relative alla conservazione del patrimonio, la gestione, la ricerca, l'educazione e la comunicazione. In questo modo, esso avvicina il patrimonio culturale ai cittadini europei e contribuisce a un riconoscimento pubblico più forte del patrimonio culturale come risorsa strategica per la società e l'economia europea. Negli ultimi 13 anni sono stati selezionati in totale 415 progetti vincitori. Il Premio ha ricevuto il sostegno del programma Cultura dell'ue ( ) ed è ora inserito nel nuovo programma Europa Creativa ( ). Il programma TEN-T dell Ue sulla rete transeuropea dei trasporti sosterrà con un contributo di oltre euro uno studio e un progetto pilota di diffusione di varchi automatizzati e accessi ferroviari nel porto di Ravenna. Il programma TENT-T è stato creato dalla Commissione europea per sostenere la costruzione e il potenziamento delle infrastrutture di trasporto nell Unione europea. Il progetto Port of Ravenna Fast Corridor prevede la ricerca di nuove soluzioni tecnologiche per migliorare il porto di Ravenna. È co-finanziato dall Ue per il 50% del suo costo complessivo. Le nuove soluzioni, basate su tecnologie avanzate, renderanno più rapidi i controlli commerciali, operativi e doganali di autocarri e treni in entrata e in uscita dal porto. Il progetto effettuerà uno studio di mercato e un test pilota su tre cancelli che collegano il porto alle principali reti stradali e ferroviarie. Soluzioni specifiche basate sull uso delle nuove tecnologie e sull automazione dei cancelli portuali consentiranno l identificazione dei veicoli in transito, dei container e l identificazione a radio frequenza per una procedura di controllo più veloce. In particolare lo studio esaminerà l interoperabilità tra la piattaforma elettronica del porto e i sistemi tecnologici delle reti stradali e ferroviarie interne. Lo studio svilupperà orientamenti e requisiti tecnici/funzionali per uno sviluppo futuro. I risultati dello studio dovrebbero semplificare l entrata / l uscita delle operazioni portuali e fornire servizi a elevato valore aggiunto alla catena logistica. L Ue ha scelto di finanziare il progetto, per cui ha chiesto il sostegno di esperti esterni tramite l invito annuale 2013 di TEN-T, priorità trasporto marittimo. La sua realizzazione sarà monitorata dall Agenzia esecutiva per l'innovazione e le reti della Commissione europea, che si occupa della realizzazione tecnica e finanziaria del programma TEN-T. Il progetto dovrà essere completato entro il 31 dicembre Secondo alcuni dati raccolti a inizio gennaio 2015, in 22 dei 28 Stati europei esiste una soglia minima di salario. Questa varia dai 184 euro della Bulgaria ai euro del Lussemburgo. Quando però si osserva il potere d acquisto, le disparità si riducono e si passa a un rapporto di 1 a 10 a un rapporto di 1 a 4. L'11 febbraio scorso il Parlamento europeo ha approvato in prima lettura la Direttiva sull'agevolazione dello scambio tra paesi Ue d'informazioni sulle infrazioni in materia di sicurezza stradale e applicazione di sanzioni. Con una riduzione di quasi il 50% delle vittime d'incidenti dal 2001 ad oggi, l'iniziativa rappresenta un ulteriore passo per la sicurezza, obiettivo primario della politica dei trasporti dell'unione. Le nuove regole permetteranno agli Stati Ue di scambiarsi con più facilità le informazioni di chi commette infrazioni stradali al di fuori del proprio paese. Già nel 2008 la Commissione europea aveva adottato una proposta di Direttiva volta ad agevolare l'applicazione a livello Ue della normativa stradale. Nel tempo si è resa però sempre più impellente la necessità di migliorare la sicurezza in tutta l'ue e per raggiungere questo obiettivo sarà importante arrivare a un'applicazione delle sanzioni indipendentemente dallo Stato Ue d'immatricolazione del veicolo, assicurando così pari condizioni di trattamento e maggiore sicurezza ai conducenti. Nei prossimi anni, grazie al sistema integrato di scambio transfrontaliero d'informazioni si potrà accrescere l'effetto deterrente e indurre alla prudenza, permettendo di ridurre il numero di vittime da incidenti stradali. Le infrazioni espressamente contemplate nella Direttiva appena approvata riguardano l eccesso di velocità, il mancato uso delle cinture di sicurezza o del casco protettivo, il mancato arresto davanti a un semaforo rosso, la guida in stato d'ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, la guida su corsie vietate e l uso del telefono cellulare. Per i prossimi due anni la Germania avrà la Presidenza della Convenzione delle Alpi. Questo vuol dire organizzare gli incontri dei Ministri dell ambiente degli Stati alpini, coordinare i gruppi di lavoro che devono mettere in pra-

6 6 tica il Trattato internazionale, ma soprattutto indicare una linea politica per far compiere un passo avanti allo sviluppo sostenibile delle Alpi. La Presidenza tedesca, con il motto Le Alpi - simbolo della diversità europea, ha programmato una serie di progetti e manifestazioni su questioni centrali per le Alpi, tra le quali la connessione ecologica, il turismo sostenibile, l edilizia energeticamente efficiente, la difesa del suolo e delle foreste montane. Da tutto ciò la politica si attende raccomandazioni da utilizzare quando, nel dicembre 2015, a Parigi si aprirà il tavolo negoziale per un nuovo accordo globale sul clima. Il filo rosso del biennio è l impostazione di un economia verde e le prospettive nelle Alpi di un economia a bassa intensità di carbonio, efficiente dal punto di vista delle risorse e socialmente compatibile. Durante la sua Presidenza la Germania si propone anche di impostare i processi e la cooperazione all interno della Convenzione delle Alpi in modo più marcatamente orientato alla concretezza. Da una parte perché il Trattato, che ormai ha quasi 25 anni di vita, viene spesso criticato per un eccesso di burocrazia, dall altra, perché attualmente è in corso di elaborazione la Strategia europea per le Alpi (EUSALP), all interno della quale il ruolo della Convenzione delle Alpi deve ancora essere precisato. La Presidenza tedesca si concluderà nell autunno 2016 con la Settimana alpina, una manifestazione comune delle reti alpine e della Conferenza dei Ministri degli Stati alpini. Poi sarà il turno dell Austria. APPUNTAMENTI Crisi dell'euro o crisi dell'italia? "Breve cronistoria dell'euro. Il Settore industriale italiano. Euro oggi e domani" - Modena, 30 aprile 2015 presso la sala incontri del Caffè Concerto (P.zza Grande) ore Organizzata dal Centro Studi Eurasia e Mediterraneo, l'iniziativa intende approfondire i temi inerenti all euro, alla sua introduzione e ai riflessi che ha avuto sull economia italiana ed estera con il Prof. Nino Galloni, economista ed ex funzionario del Ministero del Tesoro. Introdurranno l intervento Matteo Bertini, imprenditore e Stefano Vernole, responsabile Relazioni esterne per il CeSEM, Centro studi Eurasia e Mediterraneo. Green Week - la Settimana verde europea - Bruxelles 3-5 giugno È il più grande evento annuale dell'ue dedicato alla politica ambientale, con il titolo "Natura - la nostra salute, la nostra ricchezza". La natura è di vitale importanza per la nostra salute e il nostro benessere. Tutela dell'ambiente e competitività in Europa devono andare di pari passo e le politiche ambientali possono svolgere un ruolo chiave nella creazione di posti di lavoro e stimolare gli investimenti. L'evento riunirà tutti i soggetti impegnati nella tutela dell'ambiente: rappresentanti di governi, ONG, università, media, imprese. La partecipazione è aperta a tutti e gratuita. Questo evento sarà l'occasione per riflettere su come l'ue potrà affrontare le future sfide in materia di natura e biodiversità al fine di garantire una crescita e una prosperità sostenibili a lungo termine. Nel corso di Green Week saranno anche ufficialmente a- perte le candidature al premio Capitale verde europea Prima settimana europea per lo sviluppo sostenibile - Bruxelles, 30 maggio - 5 giugno Contemporaneamente a Green Week si terrà un iniziativa paneuropea volta a stimolare e dare visibilità ad attività, progetti ed eventi che promuovono lo sviluppo sostenibile. Lanciata da Francia, Germania e Austria, nel contesto del Consiglio dei Ministri Ambiente dell ottobre 20014, l iniziativa si è sviluppata all interno della Rete europea per lo sviluppo sostenibile e intende fungere da ombrello sotto il quale raccogliere le settimane per lo sviluppo sostenibile già esistenti a livello nazionale e per promuovere e stimolare nuove attività ed eventi all interno degli Stati membri ma anche fuori dall Ue. Saranno ammesse a partecipare alla settimana iniziative/progetti riguardanti una o più dimensioni dello sviluppo sostenibile che non abbiano esclusivamente scopo di lucro, quali ad esempio: conferenze, mostre, mercati, proiezioni di film, attività locali, iniziative di business sostenibili e progetti educativi. Gli organizzatori possono essere agenzie governative, centri di ricerca, istituti di istruzione, musei, fondazioni, organizzazioni locali, associazioni, imprese e ONG, così come singoli cittadini, ecc.. Il coordinatore per l Italia è il Ministero dell'ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Seminario "Costruire una visione a lungo termine per l'agricoltura" - Milano, 19 giugno 2015 presso EXPO. Con questo seminario la Commissione europea intende iniziare una discussione su una visione a lungo termine per la ricerca agricola e l'innovazione. Il workshop si terrà in web-streaming, SALVA LA DATA! PROGRAMMI E BANDI Tutti i PROGRAMMI E BANDI potete ora trovarli direttamente sul nostro sito internet alla voce Bandi Ue. ORIZZONTE 2020 La Commissione europea ha avviato una consultazione online sul ruolo che la scienza e l'innovazione possono avere per aiutare l'unione europea a garantire cibo sano, nutriente, sufficiente e sostenibile a livello mondiale. La discussione è legata al tema al centro dell'esposizione universale di quest'anno (EXPO Milano 2015) "Nutrire il pianeta, energia per la vita", il cui obiettivo è andare al di là delle attività culturali e avviare un vero dibattito politico su sicurezza alimentare a livello globale e sostenibilità. Il documento di discussione è stato

7 7 presentato a Bruxelles da Tibor Navracsics, Commissario per l'istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, che è anche responsabile del Centro comune di ricerca, e da Franz Fischler, Presidente del comitato direttivo del programma scientifico dell'ue per EXPO Il Commissario Navracsics ha dichiarato: "Nell'affrontare le sfide legate alla sicurezza alimentare e nutrizionale e alla sostenibilità il ruolo dell'unione europea è centrale. EXPO 2015 è per noi una grande opportunità, una vetrina per illustrare ciò che l'ue sta già realizzando nel settore. Mi auguro serva anche a rivitalizzare il nostro impegno e a promuovere una maggiore collaborazione internazionale. Desidero esprimere il mio profondo apprezzamento per il lavoro del Centro comune di ricerca e sarò lieto di collaborare su questi temi con i miei colleghi, in particolare con i Commissari responsabili per l'agricoltura, la Salute, la Ricerca, l'ambiente e lo Sviluppo". Il Presidente Franz Fischler ha affermato: "Ritengo che scienza e innovazione siano fondamentali per garantire a tutti l'accesso a cibo sano e nutriente, prodotto in modo sostenibile. Ci siamo impegnati a fondo per garantire una dimensione scientifica forte di EXPO Mi auguro che la consultazione e il documento di discussione possano orientare il dibattito a livello globale". La consultazione sarà la base del dibattito su un futuro programma di ricerca che sia in grado di contribuire ad affrontare le sfide globali della sicurezza alimentare e nutrizionale. Particolare attenzione sarà rivolta a quegli ambiti in cui le attività di ricerca dell'ue possono incidere di più: ad esempio come migliorare la salute pubblica attraverso l'alimentazione, come incrementare la sicurezza e la qualità degli alimenti, come ridurre le perdite e gli sprechi alimentari, come rendere più sostenibile lo sviluppo rurale, come aumentare le rese in agricoltura mediante un'intensificazione sostenibile e infine come migliorare la comprensione dei mercati alimentari e accrescere l'accesso della popolazione al cibo in tutto il mondo. La consultazione è accessibile online al sito 86 fino al 1º settembre, data entro la quale tutti i soggetti interessati potranno far pervenire il loro contributo. I risultati della consultazione saranno pubblicati il 15 ottobre, alla vigilia della Giornata mondiale dell'alimentazione e contribuiranno a definire l'eredità dell'ue per EXPO Integreranno il programma scientifico del padiglione Ue a EXPO 2015, che vedrà riuniti esperti e responsabili politici di tutto il mondo. L'esposizione universale 2015 si svolgerà dal 1º maggio al 31 ottobre in Italia, a Milano. All'edizione di quest'anno parteciperanno oltre 145 paesi e organizzazioni internazionali e sono attesi circa 20 milioni di visitatori. Il contributo che l'ue apporterà alla manifestazione sarà il frutto della competenza maturata in molti settori grazie alle attività di una serie di istituzioni e servizi dell'ue. La loro partecipazione è coordinata dal Centro comune di ricerca della Commissione. L'Ue è protagonista in diversi ambiti che attengono a EXPO: è il maggiore esportatore e il secondo maggiore importatore di prodotti alimentari a livello mondiale, oltre a essere comunque anche il maggiore donatore di aiuti umanitari e allo sviluppo. EXPO Milano 2015 coincide anche con il passaggio dagli Obiettivi di Sviluppo del Millennio agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, con l'anno europeo per lo sviluppo e con l'anno internazionale dei suoli e tutto ciò offre all'ue l'opportunità di compiere un significativo passo avanti. La ricerca e lo sviluppo in agricoltura costituiscono uno degli strumenti più efficaci per realizzare un incremento notevole e sostenibile della produzione agricola. Orizzonte 2020, il programma dell'ue di finanziamento della ricerca per il periodo , che dispone di una dotazione di bilancio di 80 miliardi di euro, investirà oltre 3,8 miliardi di euro in azioni di ricerca e innovazione che affronteranno alcune delle maggiori sfide per la nostra società, quali sicurezza alimentare, agricoltura e silvicoltura sostenibili, ricerca marina, marittima e sulle acque interne e bioeconomia. Le politiche dell'ue in materia di salute e sicurezza alimentare stabiliscono gli standard di sicurezza alimentare più elevati al mondo e si fondano su solide basi scientifiche e su una rigorosa valutazione dei rischi. Dato che l'alimentazione è uno dei principali determinanti della salute, anche la promozione di un'alimentazione sana costituisce un obiettivo strategico della Commissione europea. Il Centro comune di ricerca, cui spetta la responsabilità di organizzare la partecipazione dell'ue a EXPO, è il servizio scientifico interno della Commissione europea. Vanta una lunga esperienza di ricerca nel campo della sicurezza degli alimenti e degli approvvigionamenti alimentari, anche per quanto concerne i relativi aspetti ambientali. LAVORO, CONCORSI E CANDIDATURE DIRETTORE ALLA FCH2 ESECUTIVO L'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2", con sede a Bruxelles, è un partenariato pubblico-privato tra l'ue e il gruppo industriale europeo per l'iniziativa tecnologica congiunta. L'impresa informa che è possibile presentare candidature per il posto vacante di Direttore esecutivo. Il termine per la presentazione delle candidature è il 29 maggio 2015 alle ore EPSO: USCIERI PARLAMENTARI CERCASI L'Ufficio europeo di selezione del personale organizza un concorso generale per esami e titoli al fine di costituire un elenco di riserva di 30 candidati idonei dal quale il Parlamento europeo attingerà per

8 8 l'assunzione di nuovi funzionari Uscieri parlamentari. Il termine per la presentazione delle candidature è il 27 maggio 2015 alle ore DIRETTORI PRESSO IL CONSIGLIO EUROPEO Il Segretariato generale del Consiglio europeo organizza i seguenti concorsi generali per i posti di: Direttore presso il Servizio giuridico, Direzione 1B (Affari sociali, energia, ricerca e telecomunicazioni); Direttore presso il Servizio giuridico, Direzione 3 (Relazioni esterne). Il termine per la presentazione delle candidature è il 13 maggio AGENZIA EUROPEA PER I MEDICINALI: AVVISO DI POSTI VACANTI L'Agenzia europea di valutazione dei medicinali, con sede a Londra, ha la responsabilità di coordinare la valutazione e la vigilanza dei medicinali per uso umano e veterinario in tutto il territorio dell'unione europea. L Agenzia informa che è possibile presentare candidature per i seguenti posti vacanti di Agenti contrattuali (contratto breve), Ufficio gestione dei programmi. Il termine per la presentazione delle candidature è il 15 maggio AMMINISTRATORE ALLA FONDAZIONE EUROPEA PER IL MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DI VITA E DI LAVORO La Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, con sede a Dublino (Irlanda), ha come obiettivo quello di sviluppare e diffondere le cognizioni relative agli sviluppi e alle tendenze nel settore delle condizioni di vita, di lavoro e delle relazioni industriali nell Ue, tramite attività di ricerca, di monitoraggio e organizzazione di conferenze e dibattiti. La Fondazione indice un concorso generale per la copertura del posto vacante di Amministratore delle risorse umane (15-01). Il termine per la presentazione delle candidature è l'8 maggio BIO-BASED INDUSTRIES JOINT UNDERTAKING: RESPONSABILI CERCASI La Bio-based Industries Joint Undertaking (BBI), con sede a Bruxelles, è una Public Private Partnership tra la Commissione europea e un ampio consorzio di imprese e centri di ricerca. La BBI invita a presentare candidature per la copertura di n. 3 posti di Responsabili di progetto (2014/1). Il termine per la presentazione delle candidature è il 4 maggio ASSISTENTE AL CENTRO DI TRADUZIONE UE Il Centro di traduzione degli organismi dell'unione europea è un'agenzia con sede a Lussemburgo, con la missione di assicurare i servizi di traduzione necessari al funzionamento delle istituzioni dell'ue. La seconda missione del Centro è la partecipazione attiva alla cooperazione fra i servizi di traduzione dell'ue. Tale cooperazione istituzionale mira a razionalizzare i metodi di lavoro, armonizzare le procedure e più in generale a realizzare risparmi nel settore della traduzione dell'ue. Il Centro informa che è possibile presentare candidature per il posto di Assistente agli appalti pubblici (2015/02). Il termine per la presentazione delle candidature è l'8 maggio CHAFEA: CERCASI RESPONSABILE L'Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute e la sicurezza alimentare (CHAFEA), con sede a Lussemburgo, è subentrata all'agenzia esecutiva per la salute e i consumatori, al fine di gestire: il programma Ue per la salute pubblica; il programma per i consumatori e l'iniziativa "Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti". L'Agenzia informa che è possibile presentare candidature per il posto vacante di Responsabile legale - Sovvenzioni e appalti (2015/002). Il termine per la presentazione delle candidature è il 18 maggio DG DEVCO: FUNZIONARIO CERCASI La Direzione Generale Cooperazione internazionale e sviluppo della Commissione europea invita a presentare candidature per il posto di Funzionario ai programmi regionali. Sede di lavoro è Bangui (Repubblica Centrafricana). Il termine per la presentazione delle candidature è il 23 maggio AGENZIA EUROPEA PER LA SICUREZZA AEREA: AVVISO DI POSTI VACANTI L'Agenzia europea per la sicurezza aerea, con sede a Colonia (Germania), è stata istituita al fine di assicurare un elevato livello di sicurezza e di protezione ambientale nel settore dell'aviazione civile. L'Agenzia rende noto che è possibile presentare candidature per i seguenti posti vacanti: Esperto alla cooperazione tecnica (2015/012) - scadenza 11 maggio 2015; Funzionario alla pianificazione e prestazione (2015/013) - scadenza 4 maggio 2015; Funzionario ai programmi aziendali (2015/014) - scadenza 4 maggio RESPONSABILE DI SETTORE ALL'AGENZIA ESECUTIVA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE L'Agenzia esecutiva per le piccole e medie imprese, con sede a Bruxelles, è incaricata di gestire per conto della Commissione europea la maggior parte del programma COSME ed è responsabile dello strumento per le PMI nell'ambito del programma Orizzonte L Agenzia si occuperà inoltre di energia e clima nel quadro del terzo pilastro del programma Orizzonte 2020 Sfide

9 9 Sociali, nonché del programma per l'ambiente e l azione per il clima (LIFE). Dal 2014 l'agenzia è incaricata di gestire anche buona parte del Fondo europeo per la pesca marittima. L'Agenzia pertanto informa che è possibile presentare candidature per il posto vacante di Responsabile settore finanziario - programma COSME (2015/017). Il termine per la presentazione delle candidature è l'11 maggio POSTI DISPONIBILI AL- L'AUTORITÀ BANCARIA EUROPEA L'Autorità bancaria europea, con sede a Londra, opera nel settore di attività degli enti creditizi, dei conglomerati finanziari, delle imprese di investimento, degli istituti di pagamento e degli istituti di moneta elettronica, incluse le questioni relative alla governance delle imprese, alla revisione contabile e all'informativa finanziaria. L Autorità informa che è possibile presentare candidature per la copertura dei seguenti posti vacanti: Responsabile unità di risoluzione (06/2015) - scadenza 30 aprile 2015; Esperto alle politiche (rischio di credito di controparte) (08/2015) - scadenza 4 maggio 2015; Esperto alle politiche (rischi operativi e politica quantitativa) (07/2015) - scadenza 4 maggio 2015; Statistico (06/2015) - scadenza 4 maggio 2015; Esperto alle politiche (fondi propri) (09/2015) - scadenza 4 maggio POSTI VACANTI E TIROCINI ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA La Banca Centrale Europea invita a presentare candidature per i seguenti posti vacanti di: Avvocato alle infrastrutture del mercato finanziario ( EXT) - scadenza 30 aprile 2015; Assistente di direzione ( EXT) - scadenza 30 aprile Inoltre la Banca informa che è possibile presentare candidature per i seguenti Tirocini di: Traduttore di lingua greca ( TRA) - scadenza 30 aprile 2015; Traduttore di lingua portoghese ( TRA) - scadenza 30 aprile 2015; Traduttore di lingua svedese ( TRA) - scadenza 4 maggio RESPONSABILE ALL'A- GENZIA EUROPEA PER LE SOSTANZE CHIMICHE La Commissione europea, su richiesta dell Agenzia europea per le sostanze chimiche con sede a Helsinki (Finlandia), responsabile della gestione degli aspetti tecnici, scientifici e amministrativi di REACH per tutti i prodotti chimici, informa che è possibile presentare candidature per il posto vacante di Responsabile Unità risorse umane (2015/004). Il termine per la presentazione delle candidature è l'11 maggio RESPONSABILE E FUNZIONARIO ALL'AGEN- ZIA EUROPEA PER LA DIFESA L Agenzia europea per la difesa, con sede a Bruxelles, il cui compito è di promuovere la collaborazione tra gli Stati membri dell Ue nel campo dei materiali di difesa, informa che è possibile presentare candidature per i seguenti posti vacanti di: Responsabile Unità di pianificazione e cooperazione; Funzionario amministrativo. Il termine per la presentazione delle candidature è il 18 maggio BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI: AVVISO DI POSTI VACANTI La Banca Europea per gli Investimenti invita a presentare candidature per la copertura dei seguenti posti vacante di: Analista ai dati e agli affari (102108) - scadenza 8 maggio 2015; Specialista senior agli appalti e prestiti (102097) - scadenza 8 maggio 2015; Avvocato junior (102115) - scadenza 12 maggio 2015; Specialista di settore (sviluppo territoriale) (102101) - scadenza 14 maggio 2015; Bancario qualificato e Avvocato finanziario di lingua portoghese (102125) - scadenza 18 maggio 2015; Bancario qualificato e Avvocato finanziario di lingua tedesca e/o austriaca (102929) - scadenza 14 maggio 2015; Assistente alle operazioni (102123) - scadenza 8 maggio FUNZIONARIO ALL'ISTITU- TO EUROPEO PER L UGUAGLIANZA DI GENERE L Istituto europeo per l uguaglianza di genere, con sede a Vilnius (Lituania), ha il compito di provvedere a raccogliere e analizzare dati oggettivi, affidabili e comparabili a livello comunitario, a sviluppare strumenti metodologici confacenti, in particolare per integrare la parità uomodonna nelle politiche comunitarie, oltre ad agevolare lo scambio di buone pratiche, il dialogo fra gli operatori interessati e a dare maggiore visibilità a questa politica presso i cittadini europei. È possibile presentare candidature per il posto vacante di Funzionario senior - Violenza di genere (2015/TA/08/AD8). Il termine per la presentazione delle candidature è il 17 maggio ESPERTI NAZIONALI DISTACCATI ALL'ERCEA L Agenzia esecutiva del Consiglio europeo della ricerca, con sede a Bruxelles, incaricata di attuare il programma di lavoro annuale, quale definito dal consiglio scientifico e adottato dalla Commissio-

10 10 ne europea, informa che è possibile presentare candidature per Esperti nazionali distaccati nei seguenti campi: Esperti del programma ricerca e Esperti alle politiche (112/2015) - scadenza 13 maggio 2015; Revisori esterni (113/2015) - scadenza 8 maggio RESPONSABILE PRESSO L'AUTORITÀ EUROPEA DI VIGILANZA GNSS L Autorità europea di vigilanza, con sede a Bruxelles, gestisce i programmi europei di navigazione via satellite e le attività di ricerca e sviluppo (R&S) connesse, e controlla l utilizzo dei fondi. L Autorità informa che è possibile presentare candidature per il posto vacante di Responsabile del Dipartimento sicurezza (2015/500). Il termine per la presentazione delle candidature è l'11 maggio ANALISTI AL CENTRO COMUNE DI RICERCA La Commissione europea informa che è possibile presentare candidature per la copertura dei seguenti posti vacante di: Analista economico (4914); Analista/modellista economico agricolo (4913); da impiegare presso l'istituto per le prospettive tecnologiche di Siviglia (Spagna). Il termine per la presentazione delle candidature è il 3 maggio SINGLE RESOLUTION BOARD: AVVISO DI POSTI VACANTI La Single Resolution Board è stata progettata per dotare l'europa di un quadro efficiente ed efficace per la risoluzione delle banche e per garantire che le regole di risoluzione siano applicate in modo coerente nella zona euro e negli altri Stati Ue che partecipano alla Union Banking. La Commissione europea, che agisce per conto della Single Resolution Board, invita a presentare candidature per la copertura dei seguenti posti vacanti: Consigliere generale e Responsabile della Segreteria societaria (2015/AD/001); Responsabile della risoluzione del fondo unico (2015/AD/003); Responsabile della pianificazione e delle decisioni di risoluzione (2015/AD/004); Responsabile dei servizi amministrativi e societari (2015/AD/005); Ragioniere (2015/AD/006). Il termine per la presentazione delle candidature è l'8 maggio GRUPPO DI ESPERTI SUL- L'UNIONE BANCARIA Il Parlamento europeo ha pubblicato una gara d'appalto per un Contratto quadro multiplo di servizi in due lotti per la prestazione di competenze esterne nel settore della vigilanza e risoluzione bancaria (gruppo di esperti sull'unione bancaria). Il termine per la presentazione delle offerte è il 21 maggio URBACT: CERCASI ESPERTI Nell ambito del programma URBACT è prevista la figura dell Esperto URBACT con un ruolo di sostegno alle reti URBACT per: disegnare e implementare le attività transnazionali di apprendimento; migliorare il livello locale di comprensione dell apprendimento sviluppato nelle attività transnazionali; aiutare nel raggiungimento dei risultati. Due le tipologie di esperti previsti dal programma: un Esperto principale: assegnato per l intera durata del network; un Esperto ad hoc: che può essere reclutato dal network per esigenze specifiche. Il Segretariato Tecnico del programma URBACT invita i potenziali candidati a presentare la propria candidatura per la creazione di un elenco di Esperti URBACT. È possibile presentare la propria candidatura fino alla fine del programma. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito INTERREG 2 SEAS PROGRAMME: DIRETTORE DI PROGRAMMA CERCASI Il Segretariato Tecnico Congiunto di Interreg IVC di Lille (Francia), informa che è possibile presentare candidature per la copertura del posto vacante di Direttore di programma. Il termine per la presentazione delle candidature è il 10 maggio AUTHORITY DI PARMA: FUNZIONARI E ASSISTENTE CERCASI L'Autorità europea per la sicurezza alimentare, con sede a Parma, ha istituito le seguenti procedure di selezione per i posti di: Funzionario junior sui residui dei pesticidi (2015/002) - Ai candidati si richiede: un livello di istruzione corrispondente a un ciclo completo di studi universitari di almeno tre anni, attestato da un diploma in uno dei seguenti campi: biologia, biochimica, chimica, ecologia, scienze ambientali, medicina umana, scienze della vita, salute pubblica, tossicologia o aree relative; in aggiunta almeno 1 anno di esperienza professionale, maturata dopo il conseguimento del diploma; un'ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. Assistente tecnico esecutivo (2015/003) - Ai candidati si richiede: un livello studi superiori attestato da un diploma corrispondente o un livello di studi secondari attestato da un diplo-

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale

INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale INTERREG IVC Programma della Direzione Generale Politica regionale Area tematica Politica regionale Obiettivi Il programma rientra nell'obiettivo Cooperazione territoriale dei Fondi Strutturali 2007-2013

Dettagli

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità

Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità COMMISSIONE EUROPEA COMUNICATO STAMPA Strasburgo/Bruxelles, 19 novembre 2013 Semaforo verde per Erasmus+: più di 4 milioni di persone riceveranno borse unionali per le competenze e l'occupabilità Erasmus+,

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

STRATEGIA DELL'UNIONE EUROPEA PER LA REGIONE ALPINA (EUSALP) - CONSULTAZIONE PUBBLICA / QUESTIONARIO

STRATEGIA DELL'UNIONE EUROPEA PER LA REGIONE ALPINA (EUSALP) - CONSULTAZIONE PUBBLICA / QUESTIONARIO Case Id: 26c91486-b59d-4b3f-9ccd-ae0238a073a4 STRATEGIA DELL'UNIONE EUROPEA PER LA REGIONE ALPINA (EUSALP) - CONSULTAZIONE PUBBLICA / QUESTIONARIO Fields marked with are mandatory. L'obiettivo generale

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting La seguente scheda fornisce solo alcune informazioni di carattere generale e non è da considerarsi esaustiva, si rimandano gli approfondimenti a un momento successivo con le parti interessate. SALUTE 2008-2013

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE

IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE IL FINANZIAMENTO DELLE RETI TRANSEUROPEE Le reti transeuropee (RTE) sono in parte finanziate dall'unione europea e in parte dagli Stati membri. L'aiuto finanziario dell'unione funge da catalizzatore, poiché

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 10 dicembre 2007 Promozione dei prodotti agricoli comunitari all esterno

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 23.3.2011 COM(2011) 138 definitivo RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Seconda

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 30 contributi di mobilità per attività di Training (Staff mobility for training) Programma

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 12.7.2012 COM(2012) 385 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sull attuazione

Dettagli

ALLEGATI. alla COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE. sull'iniziativa dei cittadini europei "Uno di noi"

ALLEGATI. alla COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE. sull'iniziativa dei cittadini europei Uno di noi COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 28.5.2014 COM(2014) 355 final ANNEXES 1 to 5 ALLEGATI alla COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE sull'iniziativa dei cittadini europei "Uno di noi" IT IT ALLEGATO I: ASPETTI PROCEDURALI

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

L EUROPA E I GIOVANI. EURES: una rete per il lavoro. Laura Robustini EURES Adviser. 14 ottobre 2013

L EUROPA E I GIOVANI. EURES: una rete per il lavoro. Laura Robustini EURES Adviser. 14 ottobre 2013 L EUROPA E I GIOVANI EURES: una rete per il lavoro Laura Robustini EURES Adviser 14 ottobre 2013 L EUROPA E I GIOVANI EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i cittadini dell

Dettagli

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE

IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE IL SECONDO PILASTRO DELLA PAC: LA POLITICA DI SVILUPPO RURALE L'ultima riforma della politica agricola comune (PAC) ha mantenuto la struttura a due pilastri di questa politica, e lo sviluppo rurale continua

Dettagli

RIESAME DELLA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI AGRICOLTURA BIOLOGICA - LEGISLAZIONE E PIANO D'AZIONE

RIESAME DELLA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI AGRICOLTURA BIOLOGICA - LEGISLAZIONE E PIANO D'AZIONE RIESAME DELLA POLITICA DELL'UE IN MATERIA DI AGRICOLTURA BIOLOGICA - LEGISLAZIONE E PIANO D'AZIONE È obbligatorio rispondere alle domande contrassegnate con un asterisco. 1. INFORMAZIONI SUI PARTECIPANTI

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 1470

Università degli Studi di Perugia DR n. 1470 Università degli Studi di Perugia DR n. 1470 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 36 contributi di mobilità per attività di formazione (Staff Mobility for Training) Programma

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea I Programmi di finanziamento UE a gestione diretta Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Programma d azione comunitario

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

L ET T E RA D ALLERTA

L ET T E RA D ALLERTA TECLA UPI Le Opportunità di Finanziamento dell UE L ET T E RA D ALLERTA 28 Agosto 2008 I N Q U E S T O N U M E R O Call for proposals EAC/16/08 Progetto Pilota - Rete di strutture esistenti che sostengono

Dettagli

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea

COSME 2014-2020. Fonte GUCE/GUUE L 347/33 del 20/12/2013. Ente Erogatore Commissione europea COSME 2014-2020 Titolo Regolamento (UE) N. 1287/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell`11 dicembre 2013 che istituisce un programma per la competitività delle imprese e le piccole e le medie

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, RIUNITI IN SEDE DI CONSIGLIO, I. INTRODUZIONE C 463/4 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 23.12.2014 Conclusioni del Consiglio e dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, su un piano di lavoro per la cultura

Dettagli

Provincia Regionale di Messina

Provincia Regionale di Messina Provincia Regionale di Messina Gabinetto di Presidenza EUROPANEWS Newsletter redatta a cura dell Ufficio Europa e Politiche Comunitarie 26 Novembre 2013 L'UE aiuta gli artisti europei a conquistare un

Dettagli

bilaterali Svizzera-UE

bilaterali Svizzera-UE Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione degli affari europei DAE Sezione informazione I principali accordi bilaterali Svizzera-UE Marzo 2013 Accordi bilaterali Svizzera-UE 2 I primi Accordi

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 9 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il XXX

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento

Dettagli

Il differenziale retributivo in Europa

Il differenziale retributivo in Europa Il differenziale retributivo in Europa Il differenziale retributivo di genere gender pay gap, misura la differenza relativa alle retribuzioni delle donne e degli uomini, ovvero il risultato delle discriminazioni

Dettagli

Europa 2020 Obiettivi:

Europa 2020 Obiettivi: Europa 2020 Obiettivi: 1. Occupazione 2. R&S innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni) dell'ue aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo al

Dettagli

La Confederazione Svizzera, di seguito denominata «la Svizzera», da una parte, l Unione europea,

La Confederazione Svizzera, di seguito denominata «la Svizzera», da una parte, l Unione europea, Questo Protocollo III è stato tradotto in lingua italiana ai fini di informazione e non ha validità formale giuridica. Determinante e la versione siglato del Protocollo III in versione francese e inglese.

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Finanziamenti dell Unione europea: funzionamento e fonti di informazione on-line Perché una strategia per l Europa 2020? La crisi degli ultimi anni ha determinato

Dettagli

Quest anno, 2014, il messaggio è più positivo. Tutta l'unione registra un miglioramento. Enterprise and Industry DG

Quest anno, 2014, il messaggio è più positivo. Tutta l'unione registra un miglioramento. Enterprise and Industry DG Enterprise and Industry DG Vice-President Antonio TAJANI Speaking Point Ogni anno, il Quadro di valutazione dell'unione dell'innovazione (Innovation Union Scoreboard) misura la temperatura dell'innovazione

Dettagli

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014.

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014. Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php Dati di maggio 2014. Questo articolo presenta gli sviluppi che hanno avuto

Dettagli

Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020. Cristiano "R"ipoli

Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020. Cristiano Ripoli Quadro finanziario pluriennale dell Unione europea (UE) per il periodo 2014-2020 All interno di una «politica di coesione» (Politica di coesione 2014-2020)......mobilitare fino a 366,8 miliardi di euro

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Il settore strategico delle acque: come l innovazione chimica può aumentarne la sostenibilità Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Stefano Toffanin Ferrara, 21 maggio 2010 Quartiere

Dettagli

Trovare lavoro nell Europa allargata

Trovare lavoro nell Europa allargata Trovare lavoro nell Europa allargata Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali CMI/Digital Vision Commissione europea 1 Dove posso cercare lavoro? La libera circolazione delle persone

Dettagli

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008

Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione In questa edizione: Notizie Europee dal 17 al 29 novembre 2008 Consumatori: inaugurato un nuovo master

Dettagli

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO L 260/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 3.10.2009 DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO DECISIONE N. 922/2009/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16

Dettagli

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia G. Allo scopo di rafforzare la competitività, la crescita e l occupazione dell UE, e nel quadro della revisione di medio termine della Strategia Europa 2020, il ruolo delle tecnologie digitali, dell energia

Dettagli

Il recepimento della direttiva servizi negli altri Paesi dell Ue

Il recepimento della direttiva servizi negli altri Paesi dell Ue Il recepimento della direttiva servizi negli altri Paesi dell Ue Torino, 1 luglio 2011 Matteo Carlo Borsani STRUTTURA DELLA PRESENTAZIONE Stato ed attuazione della Direttiva servizi (Direttiva 2006/123/CE)

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 345. Il Rettore

Università degli Studi di Perugia DR n. 345. Il Rettore Università degli Studi di Perugia DR n. 345 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 10 contributi di mobilità per docenza (Staff mobility for teaching) Programma Erasmus+ A.A.

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 28.10.2014 C 382/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA INVO A PRESENTARE PROPOSTE EACEA/31/2014 Programma Erasmus+, azione chiave 3: sostegno alle riforme delle politiche Cooperazione

Dettagli

Newsletter novità europee 4/2012

Newsletter novità europee 4/2012 (Documento1 / 10/07/12) Newsletter novità europee 4/2012 Indice Eurobarometro 2 Monitoraggio dell impatto sociale della crisi 2 Finanziamenti 2 Banca del Consiglio d'europa per abitazioni per persone a

Dettagli

Direzione degli affari europei DAE L Unione europea

Direzione degli affari europei DAE L Unione europea Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione degli affari europei DAE L Unione europea Giugno 2015 Contenuto 1. Grandi linee 2. Funzionamento 3. Trattati 4. Organi e istituzioni European Union,

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

Programmi nel settore Ambiente 2014-2020. Programma per l'ambiente e l'azione per il Clima (LIFE) 2014-2020

Programmi nel settore Ambiente 2014-2020. Programma per l'ambiente e l'azione per il Clima (LIFE) 2014-2020 Programmi nel settore Ambiente 2014-2020 Programma per l'ambiente e l'azione per il Clima (LIFE) 2014-2020 Programmi nel settore Ambiente 2014-2020 Programma di azione per l ambiente e per il clima LIFE

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

Enti regionali e locali in azione durante l'anno europeo del volontariato 2011. Bruxelles, 26 gennaio 2011. Fa fede solo il discorso pronunciato

Enti regionali e locali in azione durante l'anno europeo del volontariato 2011. Bruxelles, 26 gennaio 2011. Fa fede solo il discorso pronunciato Enti regionali e locali in azione durante l'anno europeo del volontariato 2011 Bruxelles, 26 gennaio 2011 DISCORSO DI MERCEDES BRESSO, PRESIDENTE DEL COMITATO DELLE REGIONI Fa fede solo il discorso pronunciato

Dettagli

I sistemi pensionistici

I sistemi pensionistici I sistemi pensionistici nei Paesi membri Comitato Esecutivo FERPA Bruxelles, 24/02/2012 Enrico Limardo Paesi coinvolti nella ricerca Austria Francia Italia UK Spagna Portogallo Germania Romania Belgio

Dettagli

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Albo di Istituto Sito istituzionale Accademia Oggetto: Bando Erasmus+ Mobilità del personale per docenza o per formazione

Dettagli

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta

La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta #OPENFESR Dalle idee al commento del Programma Operativo FESR 2014-2020 La proposta di Accordo di Partenariato 2014-2020 e la complementarità con i Programmi Tematici a gestione diretta Raffaele Colaizzo

Dettagli

Il settimo programma d'azione per l'ambiente (2014-2020) e il consumo di suolo

Il settimo programma d'azione per l'ambiente (2014-2020) e il consumo di suolo Il settimo programma d'azione per l'ambiente (2014-2020) e il consumo di suolo Luca Marmo Commissione europea Direzione generale dell'ambiente Unità ENV.B.1 Agricoltura, foreste e suoli BU-5, 5/178 1049

Dettagli

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE International Institute for Labour Studies Nella UE, mancano quasi 6 milioni di posti di lavoro per tornare alla situazione occupazionale pre-crisi

Dettagli

Europa, sostegno ed. ecomusei. Interessa? Partecipazione e reti. Con chi? In che ambiti? Con chi? Punti critici

Europa, sostegno ed. ecomusei. Interessa? Partecipazione e reti. Con chi? In che ambiti? Con chi? Punti critici Europa, sostegno ed Partecipazione e reti ecomusei Interessa? Cagliero, Maggi, Retilunghe. Gli ecomusei e l integrazione europea In che ambiti? Con chi? Cagliero, Maggi, Retilunghe. Gli ecomusei e l integrazione

Dettagli

I riferimenti relativi sono.

I riferimenti relativi sono. Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO I requisiti necessari per

Dettagli

La patente a punti e il Demerit Point System (DPS) Italia/Europa

La patente a punti e il Demerit Point System (DPS) Italia/Europa L approfondimento La patente a punti e il Demerit Point System (DPS) Italia/Europa il ripristino del documento di guida, dopo un lasso di tempo previsto, oppure dopo aver frequentato un corso o aver sostenuto

Dettagli

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 Bando pubblicato ai sensi del D.R. n. 13 del 04/02/2016 MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 E indetta, per l anno accademico 2015/2016, una

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 10.06.2004 COM(2004)415 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Piano d azione europeo per l agricoltura biologica

Dettagli

Ottobre 2008. La Commissione Europea fa il punto sugli obiettivi di Kyoto

Ottobre 2008. La Commissione Europea fa il punto sugli obiettivi di Kyoto Ottobre 2008. La Commissione Europea fa il punto sugli obiettivi di Kyoto La Commissione ha pubblicato a metà ottobre un documento dove, con un occhio al passato e uno al futuro, passando per il momento

Dettagli

Parte 2 Approfondimenti settoriali dedicati alle singole filiere del riciclo e recupero

Parte 2 Approfondimenti settoriali dedicati alle singole filiere del riciclo e recupero .1 Valutazione del contesto di mercato internazionale.1.1 La gestione dei PFU nei Paesi europei Un analisi esaustiva e aggiornata dei flussi di pneumatici usati e in Europa, riferita a statistiche ufficiali

Dettagli

MACROREGIONE ALPINA. Attualmente esistono già due Macroregioni in Europa e sono : la macroregione dei Paesi Baltici e quella del Danubio.

MACROREGIONE ALPINA. Attualmente esistono già due Macroregioni in Europa e sono : la macroregione dei Paesi Baltici e quella del Danubio. MACROREGIONE ALPINA Con il Trattato di Lisbona (2009) la coesione territoriale all interno dell Unione europea è diventata un importante obiettivo per la comunità di Stati. L idea che ne nasce è quella

Dettagli

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 Direzione Affari economici e Centro Studi Ing. Romain Bocognani «I finanziamenti europei diretti ed indiretti per il settore delle

Dettagli

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor

Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Reti TEN-T (Trans European Network Transport) il Corridoio Scan-Med Scan-Med Corridor Percorso di Capacity Building Progetto STREETS Catania 03/04 dicembre 2014 Giuseppe Anzaldi Regione Siciliana Dipartimento

Dettagli

PREMIO EUROPEO PER LA PROMOZIONE D IMPRESA 2015 MANUALE OPERATIVO

PREMIO EUROPEO PER LA PROMOZIONE D IMPRESA 2015 MANUALE OPERATIVO 2015 PREMIO EUROPEO PER LA PROMOZIONE D IMPRESA 2015 MANUALE OPERATIVO Premi europei per la promozione d impresa 2015 2/10 INDICE 1. DEFINIZIONE E MOTIVAZIONI DI FONDO... 3 1.1. Un premio che riconosce

Dettagli

FINANZIAMENTI EUROPEI STEP I

FINANZIAMENTI EUROPEI STEP I Seminario FINANZIAMENTI EUROPEI STEP I FONDI EUROPEI E REGIONALI: Cenni, terminologie, accesso, processi e aree di interesse Dott. Nicola Lalli - Arch. M. Barucco Vicenza Sede Ordine OAPPC 16.09.2014 16,30-19,30

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007

IP/07/584. Bruxelles, 27 avril 2007 IP/07/584 Bruxelles, 27 avril 2007 Sicurezza stradale: il programma d azione europeo continua a registrare buoni risultati l obiettivo di salvare 25 000 vite sulle strade d Europa può essere raggiunto

Dettagli

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 03 del 24.03.

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER L'EUROPA IN LINEA - ANNO VII n 03 del 24.03. Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 03 del 24.03.2010 La nostra offerta formativa Una delle maggiori criticità riscontrate

Dettagli

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL

ICE AGENZIA ZAGABRIA 06/2015 NEWSLETTER DESK. RURALE finanziamneti APPROVATO IL Le microimprese, le piccole e l'artigianato, Fondi provenienti dai fondi UE e Piu facile accesso ai finanziamenti. Per le micro e piccole imprese e l'artigianato sono previsti 119 milioni di kune (ca.

Dettagli

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24

5. ORGANIZZAZIONE DELLA MOBILITA STUDENTI, DOCENTI E STAFF TRAINING (OM) 5.1 Scopo e ammissibilità delle attività OM pag. 24 ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del Candidato INDICE

Dettagli

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 01 del 19.01.

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER L'EUROPA IN LINEA - ANNO VII n 01 del 19.01. Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 01 del 19.01.2010 La nostra offerta formativa Una delle maggiori criticità riscontrate

Dettagli

Libera circolazione delle persone e regimi di sicurezza sociale nell ambito dell UE con particolare riguardo ai rapporti di lavoro

Libera circolazione delle persone e regimi di sicurezza sociale nell ambito dell UE con particolare riguardo ai rapporti di lavoro Libera circolazione delle persone e regimi di sicurezza sociale nell ambito dell UE con particolare riguardo ai rapporti di lavoro di Tiziano Argazzi [*] 1. Premessa Quali sono i miei diritti pensionistici

Dettagli

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15)

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2 DESCRIZIONE DELLA MISURA 8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2.2.1 Base Giuridica Art.

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese All. 1 - Prot. n. 363/13SB ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIALI PRIVATI GAS E SERVIZI ENERGETICI Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del

Dettagli

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere Rapporto PIQ 2011 Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi Roma, 10 dicembre 2012 Perché puntare l obiettivo sulla qualità?

Dettagli

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue MEMO/11/706 Bruxelles, 19 ottobre 2011 Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue Oggi la Commissione ha adottato una proposta per trasformare l'attuale groviglio europeo di strade,

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali Roma 19 marzo2009 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dell attività di verifica Passi necessari per divenire un

Dettagli

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada La circolazione stradale dei cittadini stranieri 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada Tutti i conducenti di veicoli devono rispettare il Codice della strada in quanto la

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Assessorato Attività Economiche Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità

Dettagli

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO E RELATIVA EQUIPOLLENZA. I

Dettagli

La moneta. La definizione di moneta esula dalla forma fisica assunta dalla stessa.

La moneta. La definizione di moneta esula dalla forma fisica assunta dalla stessa. La moneta La definizione di moneta esula dalla forma fisica assunta dalla stessa. ECONOMIA MONETARIA E FINANZIARIA La moneta e le istituzioni monetarie Le forme fisiche assunte dalla moneta sono diverse,

Dettagli

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG

LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG TERZA CONFERENZA AMBIENTALE DEI MINISTRI E DEI LEADER POLITICI REGIONALI DELL'UNIONE EUROPEA LA RISOLUZIONE DI GÖTEBORG Dopo l incontro di preparazione tenuto nella regione Rhône-Alpes, Francia, il 28

Dettagli

Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020»

Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Programma «Europa per i Cittadini 2014-2020» Firenze - maggio 2016 Rita Sassu ECP Europe for Citizens Point MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Il Programma Europa per i

Dettagli

Fa fede solo il discorso pronunciato

Fa fede solo il discorso pronunciato Discorso della Presidente del Comitato delle regioni Mercedes Bresso Le regioni e le città d'europa in movimento: prospettive della politica dei trasporti dell'ue e delle reti transeuropee dei trasporti

Dettagli

Cosa è il Volontariato?

Cosa è il Volontariato? VOLONTARIATO Cosa è il Volontariato? Attività all'interno di una organizzazione strutturata Aree di intervento: ambiente, arte, cultura, conservazione del patrimonio culturale, disabilità, disagio sociale,

Dettagli

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale marco mietto L Unione europea si è data cinque obiettivi da realizzare entro la fine del decennio: 1.occupazione: il tasso di occupazione deve essere del

Dettagli

Piano di Attuazione Abruzzo 2014-2015

Piano di Attuazione Abruzzo 2014-2015 ORGANISMO INTERMEDIO REGIONE ABRUZZO Dipartimento Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, Istruzione, Ricerca e Università PON Iniziativa Occupazione Giovani Piano di Attuazione Abruzzo 2014-2015 Tirocini

Dettagli

European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique. Le linee di finanziamento della Commissione Europea e PCM

European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique. Le linee di finanziamento della Commissione Europea e PCM European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique Le linee di finanziamento della Commissione Europea e PCM learning and development - consultancy - research EIPA

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Per coltivare. un futuro sostenibile. Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia

Per coltivare. un futuro sostenibile. Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia Per coltivare un futuro sostenibile Breve guida al PSR 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia CHE COS È IL PSR Il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) è lo strumento di attuazione del Fondo Europeo Agricolo

Dettagli