CORTINA D AMPEZZO I NUMERI DI CORTINA. Informazioni generali. Cime oltre i metri 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORTINA D AMPEZZO I NUMERI DI CORTINA. Informazioni generali. Cime oltre i 3.000 metri 6"

Transcript

1 CORTINA D AMPEZZO Cortina Regina delle Dolomiti, per il suo patrimonio paesaggistico, turistico e di immagine. Cortina meta dell élite economica, politica e culturale italiana, Cortina e la sua storia: città olimpica, luogo privilegiato della dolce vita, vetrina, da oltre un secolo, di esclusività e stile. Cortina e il suo ruolo di image maker e di status symbol, località unica e inimitabile nell intero arco alpino. Cortina d Ampezzo, una delle più famose località turistiche italiane, è situata nella parte nord orientale del Veneto, a 72 chilometri da Belluno, sua provincia di appartenenza. Vicinissima alla regione del Trentino-Alto Adige, dista soli 44 chilometri dal confine austriaco. La valle è sospesa a metri di altitudine, immersa in uno scenario di incomparabile bellezza, tra alcune delle montagne più affascinanti al mondo, entrate quest anno a far parte del Patrimonio Naturale dell Umanità UNESCO. Uno spettacolo della natura che non conosce paragoni, esattamente al centro del quale sorge Cortina d Ampezzo. La straordinaria posizione di cui gode - adagiata in una vera e propria conca dalla forma quasi circolare e delimitata da quattro valichi ai punti cardinali - ne ha fatto nei secoli un palcoscenico mozzafiato da cui poter ammirare le celebri montagne che le fanno da corona. Le cime d Ampezzo, infatti, molte delle quali oltre i metri, derivano la loro particolare bellezza dal fatto di essere più chiare, più sfumate e più monumentali di altre vette, tanto da sembrare quasi modellate architettonicamente. Ma la valle ampezzana non è solo regina di risorse naturali dal fascino smisurato, è anche meta sportiva conosciuta in tutto il mondo - fu sede delle Olimpiadi del per l offerta sicuramente esclusiva che la contraddistingue e per i grandi eventi che da sempre ospita. È, inoltre, un salotto culturale di rilievo non solo nazionale e, dal secondo dopoguerra in poi, luogo privilegiato della Dolce Vita. Custode, infine, di tradizioni, antichi saperi e preziose memorie gelosamente conservate nel tempo, che le permettono di guardare al futuro, forte del proprio passato. I NUMERI DI CORTINA Informazioni generali Paese Italia Regione Veneto Provincia Belluno Superficie totale 254,51 km² Popolazione residente abitanti Altitudine m s.l.m. Quota massima m s.l.m. Cime oltre i metri 6 Capacità ricettiva Esercizi alberghieri 62 Posti letto alberghieri Esercizi extraalberghieri Posti letto extraalberghieri Passi alpini 5 Rifugi 56 Ristoranti d'alta quota 21 Ristoranti 40 Pizzerie 14 Agriturismi 4

2 Tempo libero Bar, enoteche 33 Discoteche 3 Negozi 216 Musei 5 Gallerie d'arte e antichità 14 I numeri della stagione bianca Punto di partenza pista più elevato m s.l.m. Giornate di sole 8 su 10 Aree sciistiche 3 Collegamenti tra le aree e il centro skibus ogni 15 minuti Impianti di risalita 38 Area sciistica di Cortina Numero piste discesa 70 Km di piste discesa 115 Classificazione delle piste Nere 15% Rosse 35% Blu/verdi 50% Pista più lunga: Armentarola 7,5 km Discesa più lunga: Bus de Tofana 10 km con m di dislivello Innevamento medio in quota 4 m Innevamento programmato 95% Cannoni sparaneve 130 Gatti delle nevi 30 Piste fondo area Cortina 70 km Scuole sci 6 (di cui 2 di fondo) Maestri di sci circa 300 Guide Alpine 30 Associazioni sportive 21 Parchi giochi + piste sci baby 3+2 Comprensorio sciistico di valle Cortina, S. Vito, Auronzo 140 km di piste Comprensorio Dolomiti Superski 12 valli collegate Piste km Impianti di risalita 450 Piste fondo area Dolomiti Nordic Ski km Gatti delle nevi 300 DOLOMITI SUPERSKI Cortina d Ampezzo fa parte del Dolomiti Superski, carosello sciistico numero uno al mondo, vero e proprio paradiso per quanti sognano una vacanza che, all ottima ospitalità e alle proposte culturali e di intrattenimento, aggiunga un offerta sportiva qualitativamente e quantitativamente di prim ordine. Sono 12 le località appartenenti a questo straordinario circuito, immerse nelle Dolomiti tra Veneto, Trentino e Alto Adige, che possono vantare chilometri complessivi di piste raggiungibili con un solo skipass, il DolomitiSuperSkipass, che dà accesso a ben 450 impianti di risalita. Dai primi di dicembre fino ad aprile, Dolomiti Superski garantisce piste perfettamente innevate, il 90% delle quali si trova a un altitudine compresa tra i e i metri. Per essere sicuri di sciare in alta quota, in un ambiente alpino di eccezione. BEST OF THE ALPS

3 Cortina d Ampezzo è l unica località italiana a far parte della prestigiosa associazione europea Best of the Alps, il marchio di qualità internazionale che riunisce i 12 paesi più famosi ed esclusivi dell intero arco alpino, mete ambite dai turisti di tutto il mondo, apprezzate e stimate per la qualità dei servizi, per le efficienti strutture, ma soprattutto per i suggestivi paesaggi e per il rispetto del patrimonio culturale e ambientale di cui sono promotrici. Best of the Alps è infatti il simbolo della lunga tradizione ricettiva che ha aperto la strada al turismo montano sia invernale che estivo. In ognuna di queste 12 destinazioni, infatti, la bellezza del paesaggio e la singolarità dell ambiente si coniugano perfettamente con i requisiti delle più moderne attività ed esigenze turistiche. PATRIMONIO NATURALE DELL UMANITÀ UNESCO Scienza e bellezza racchiuse nella roccia. Queste, in estrema sintesi, le qualità che hanno motivato la candidatura e la successiva elezione delle Dolomiti a Patrimonio Naturale dell Umanità UNESCO. L Organizzazione delle Nazioni Unite per l Educazione, la Scienza e la Cultura è infatti rimasta incantata - come lo furono personalità del calibro di Goethe, Mario Rigoni Stern e Le Corbusier - dalla bellezza di queste rocce, dalle forme monumentali e spesso frastagliate che le caratterizzano e dalle meravigliose tinte di cui si colorano al mutar del tempo. Universalmente considerate tra i più attraenti paesaggi montani al mondo, queste vette possiedono un fascino intrinseco dato dalla particolare varietà di forme simili a pinnacoli, guglie e torri, in contrasto con le improvvise superfici orizzontali delle cenge, delle balze e degli altipiani. La nobiltà e la maestosità delle linee sono valorizzate ancora di più dal contrasto tra le tinte delle pallide rocce e i colori forti dalle foreste e dei prati sottostanti. Gli stessi pionieri della geologia furono catturati, innanzitutto, dallo splendore di queste montagne e i loro scritti, i loro disegni e le tante fotografie scattate nel tempo sottolineano il fascino da sempre esercitato da questi luoghi. I Monti Pallidi, inoltre, costituiscono una preziosissima combinazione di valori geomorfologici e geologici, un bene di rilevanza globale per la scienza e la cultura dell uomo. LE DOLOMITI D AMPEZZO: CON LA TESTA TRA LE NUVOLE Le Dolomiti, il cui nome deriva da Déodat de Dolomieu, che nella seconda metà del Settecento ne definì la particolare composizione rocciosa, sono formazioni sorte 250 milioni di anni fa, molte delle quali si innalzano oltre i metri di quota. Queste vette si distinguono per la particolare roccia di cui sono composte, la dolomia appunto, per le forme maestose e le tinte particolari che cambiano a seconda dell ora del giorno. Al tramonto, si accendono di un rosso fuoco, per passare poi al viola, prima di spegnersi nella notte: è l'enrosadira, un fenomeno che affonda le sue origini nella leggenda. Alcune delle cime dolomitiche più note, come la Tofana di Rozes o il Cristallo, fiori all occhiello di una tra le più suggestive scenografie naturali del pianeta, si trovano proprio in territorio ampezzano. Le Tofane, forse il complesso più imponente tra tutte le montagne che si affacciano sulla splendida conca d Ampezzo, contano tre vette principali, tutte con quota superiore ai metri, di cui la Tofana di Mezzo o Seconda - che un tempo ospitava alcuni piccoli ghiacciai - è la più elevata (3.244 m). Il Cristallo, con i suoi metri, è uno dei monti più maestosi e celebri di tutte le Dolomiti. Assieme all'antistante Pomagagnon, chiude la valle d'ampezzo a nord, in una quinta scenografica ad altissimo impatto visivo. Sia le Tofane che il Cristallo sono caratterizzati da alte pareti rocciose che si abbassano spesso fino alle foreste del piano subalpino, mentre i massicci di Fanes e della Croda Rossa presentano minori dislivelli intervallati da vasti altopiani carsici e praterie di alta quota. Le 5 Torri (2.252 metri) sono un complesso dal caratteristico colore grigio pallido, situato a sud del Passo Falzarego. Data la particolarissima forma che le caratterizza, ricordano le torri diroccate di un antico castello. Teatro di aspre battaglie tra truppe italiane e austro-ungariche durante la Grande Guerra, le 5 Torri conservano ancor oggi numerose testimonianze delle costruzioni belliche erette dal Regio Esercito italiano e recentemente recuperate attraverso un'operazione di ristrutturazione e valorizzazione che ha permesso la creazione di itinerari storici d estremo interesse. Faloria. Dalla sua sommità posta a quota metri, partono molte piste da sci e sentieri praticabili in estate. Leggenda vuole che fosse la casa del dio sole, ciasadiò, come la chiamavano gli ampezzani, perché alle sue spalle il sole si levava - e ancora oggi sorge - ogni mattina.

4 Lagazuoi (2.827 metri). Zona utilizzata nel corso del Settecento per l alpeggio estivo e tristemente nota per le vicende legate alla Prima Guerra Mondiale, deriva il suo nome dai laghetti che vi si formano in primavera. Dal 1965 è collegato al Passo Falzarego da una funivia. La Croda Rossa d'ampezzo, con i suoi metri, segna il confine tra l Alto Adige e il bellunese, all'interno del Parco Naturale delle Dolomiti d Ampezzo. Deve il suo nome alla presenza di calcari giurassici e marne cretacee che ne determinano le particolari sfumature rossastre. Il Becco di Mezzodì (2.602 metri) che caratterizza il panorama meridionale della valle, deriva il curioso nome dalla sua forma, simile a quella di un becco e dal fatto che il sole, visto dal centro di Cortina, sembra colpire la sua cima più alta esattamente a mezzodì. La Croda da Lago è un massiccio montuoso che, insieme al Becco di Mezzodì e alle 5 Torri, chiude a sud la conca ampezzana, con i metri della sua vetta più alta. Il nome rimanda al laghetto Federa che sorge ai piedi del versante est, a quota metri. Essendo una delle vette che cingono la celebre vallata cortinese a mo di corona, l impatto visivo e l'effetto scenografico del Pomagagnon (2.178 metri), risultano davvero spettacolari, nonostante la sua imponenza sia più un illusione dovuta alla particolare vicinanza che lo collega alla valle che non ad una sua spiccata altitudine. PARCO NATURALE DELLE DOLOMITI D AMPEZZO Altra preziosa risorsa del territorio locale è il Parco Naturale delle Dolomiti d Ampezzo. Istituito nel 1990, si stende su un area di ettari a nord del centro abitato di Cortina, al confine tra Veneto e Alto Adige, nel cuore delle Dolomiti orientali. L'area protetta, all interno della quale vivono stambecchi, cervi, caprioli, camosci, aquile e marmotte, insieme alla fauna locale, si configura a forma di cuneo con due diramazioni laterali e si inserisce nel parco altoatesino di Fanes-Senes-Braies, con il quale forma un comprensorio di omogenee caratteristiche ambientali di ettari complessivi. Il Parco, sorto sulla antica e indivisa proprietà delle Regole d Ampezzo - istituzione nata ai tempi della colonizzazione celtica e romana con l obiettivo di salvaguardare l uso collettivo dei pascoli e delle foreste - ha notevolmente incentivato le attività culturali e scientifiche del luogo. Ha sede ufficiale presso la Casa delle Regole (Ciasa de rà Regoles), in Corso Italia. Numerose sono le aree di accesso alle aree protette: dalle strade di grande comunicazione che conducono ai valichi Falzarego, Cimabanche e Tre Croci, si diramano decine di piste forestali e di sentieri, la cui rete complessiva supera i 300 chilometri. Tra i percorsi turistici sono da segnalare le otto vie ferrate e i sei sentieri attrezzati, lungo i quali si conservano ancora oggi alcuni resti dell antico castello di Bodestagno - risalente al IX/X secolo - o le cicatrici della Grande Guerra di cui questi luoghi furono triste teatro. E se allo sport o alla visita turistica dei siti da poco restaurati della Prima Guerra Mondiale si vuole unire un buon piatto della tipica cucina ampezzana, all interno del Parco ci sono ben 11 rifugi alpini ricchi delle gustose particolarità enogastronomiche locali. LA REGINA DELLE NEVI A partire dalle Olimpiadi del 1956 che, trasmesse per la prima volta in diretta televisiva, confermarono Cortina tra le mete turistiche d eccellenza a livello internazionale, la Regina delle Dolomiti intrattiene un rapporto assolutamente privilegiato con lo sport, come testimoniano i grandi eventi che ospita durante tutta la stagione invernale. Piste perfette per ogni livello di preparazione, suggestivi anelli per il fondo, itinerari tra i più belli dell intero arco alpino, fuoripista mozzafiato e, infine, le ultime novità: il curling, lo sci alpinismo, le ciaspole e lo snowboard. Cortina si conferma meta imperdibile per gli sportivi più appassionati che, oltre a partecipare ad eventi di portata internazionale, potranno cimentarsi in prima persona con ogni genere gli sport bianco e non solo, lungo piste e tracciati calcati spesso da atleti famosi in tutto il mondo. Ski area Cortina d Ampezzo Il comprensorio di Cortina d'ampezzo fa parte di Dolomiti Superski, il carosello sciistico numero uno al mondo che unisce 12 prestigiose località immerse nelle Dolomiti: un solo skipass per 450 impianti di risalita e chilometri di piste percorribili. Un vero e proprio paradiso per gli amanti degli sport sulla neve. L'offerta di Cortina - dove statisticamente si può godere di otto giorni di sole su dieci, con

5 otto ore di sole al giorno - comprende tre skiaree, Cortina Cube (Cristallo, Faloria, Mietres), Tofana e Lagazuoi-5 Torri, 70 piste per un totale di 115 chilometri, un dislivello di metri, 95% di neve programmata e 38 impianti a fune. 5 funivie, 26 seggiovie, 6 skilift e una manovia assicurano una portata oraria pari a circa persone. Piste di fama internazionale come l Olympia delle Tofane oppure punti panoramici spettacolari come quello sulla vetta del Lagazuoi (2.800 metri) e alla Forcella Staunies sul Cristallo (2.930 metri) sono raggiungibili con gli impianti di risalita e a portata di tutti. Un nuovo e scenografico impianto, inoltre, collega il comprensorio delle 5 Torri a quello del Col Gallina e del Falzarego. L area Lagazuoi 5 Torri si trova ad essere così al centro di tutte le aree sciistiche delle valli ladine, grazie alla nuova seggiovia biposto Croda Negra, lunga 420 metri. Sul versante nord della Forcella Negra, grazie al nuovo tracciato skiweg Averau Troi, si possono invece raggiungere le piste del Col Gallina e di Passo Falzarego. Il nuovo percorso si snoda attorno al Monte Averau, una delle roccaforti più belle dell area Lagazuoi 5 Torri, al cospetto dei colossi delle Tofane e del Sasso di Stria. Ski area Faloria-Cristallo-Mietres L area Faloria-Cristallo-Mietres offre piste di tutte le difficoltà, accomunate da un meraviglioso panorama. La seggiovia per la Forcella Staunies, nel gruppo del Cristallo, permette di raggiungere quota metri. Mietres è un luogo particolarmente adatto ai bambini: dispone di piste immerse nei boschi e di un percorso destinato esclusivamente agli slittini. 12 sono i rifugi e i ristoranti pronti a rifocillare sportivi e turisti. Ski area Tofane Dalle piste per principianti della parte bassa delle Tofane, attraverso la nuova seggiovia 6 posti Tofana Express, si raggiungono velocemente le piste tecnicamente molto impegnative come il Canalone e il famoso Schuss. Salendo con la funivia Freccia nel Cielo fino ai metri dell area Ra Valles si ha la garanzia di una neve qualitativamente perfetta per tutto l inverno. Con il percorso dello skitour Olympia, invece, ci si può avventurare tra le indimenticabili piste delle gare olimpiche del 1956 che oggi ospitano la Coppa del Mondo di sci femminile. 15 i rifugi e i ristoranti presenti nella zona. Ski area Lagazuoi-5 Torri Uno skibus gratuito collega l area Lagazuoi-5 Torri all area Tofana. Interamente percorribile con gli sci ai piedi, questa zona offre un enorme varietà di piste panoramiche con ampi dislivelli, immerse in paesaggi indimenticabili. Con pochi minuti di funivia dal Passo Falzarego si raggiunge il Rifugio Lagazuoi a metri di quota, di fronte alla Marmolada e alle Tofane. Da qui parte la pista Armentarola, la più lunga e panoramica delle Dolomiti, collegata, sci ai piedi, alla Val Badia. L area Lagazoi-5 Torri è la zona che più di ogni altra porta ancora evidenti i segni tragici della Prima Guerra Mondiale. Camminamenti, trincee e postazioni sono visitabili grazie al Giro della Grande Guerra, un itinerario attraverso il fronte dolomitico e i territori sciabili di Badia, Arabba, Marmolada e Civetta. 12 i rifugi e i punti di ristoro in cui i turisti possono assaggiare le particolarità enogastronomiche locali. Piste Le piste presenti a Cortina sono 70 per 115 chilometri complessivi. 5 sono le piste verdi, 22 le piste rosse, 33 quelle blu - entrambe le tipologie sono presenti in tutte le skiaree del territorio ampezzano - e 10 quelle nere, 5 delle quali nell area Tofana-RaValles e 5 nell area Faloria-Cristallo. Skipass Sciare sulle Dolomiti d Ampezzo, tra alcune delle più entusiasmanti piste dell intero arco alpino e immersi in panorami mozzafiato, è possibile grazie allo skipass di valle che permette di accedere a tutta l area del comprensorio di Cortina, Auronzo-Misurina e San Vito di Cadore, per un totale di 140 chilometri di piste inserite all interno di Dolomiti Superski. Gli skipass Dolomiti Superski, invece, danno accesso a tutti gli impianti di risalita del carosello sciistico più grande al mondo. Ogni giorno si possono così scoprire nuove piste sempre più affascinanti chilometri di piacere, collegati da 450 impianti, attraverso 12 zone sciistiche assolutamente indimenticabili, tutto comodamente raggiungibile con un unico skipass.

6 L offerta sportiva invernale Sci alpino Da sempre fiore all occhiello dell offerta sportiva cortinese, questa disciplina - oltre a importanti eventi, entrati definitivamente a far parte del dna della località, come la Coppa del Mondo di sci femminile - vanta anche alcune piste che hanno fatto la storia dello sci internazionale, basti pensare all Olympia delle Tofane. Numerosi ed estremamente qualificati, inoltre, i tanti maestri e scuole di sci a disposizione di tutti quanti vorranno approcciarsi ad uno sport che, come ogni classico che si rispetti, non passa mai di moda. Sci nordico Cortina vuole andarci a fondo. L offerta ampezzana dedicata allo sci nordico comprende, infatti, piste e servizi in grado di soddisfare gli sportivi più esigenti, la garanzia dell'innevamento programmato, oltre all'ambiente esclusivo del Parco Naturale. Da sempre il polo di riferimento dello sci di fondo a Cortina - potenziato attraverso tutta una serie di servizi specializzati - è rappresentato dal centro Fiames Sport Nordic Center. Anche in caso di mancanza di neve naturale, si può sciare sul campo scuola e su gran parte del tracciato che corre lungo l'ex-ferrovia delle Dolomiti, percorso di grande attrattiva, frequentato da numerosi fondisti esperti sia in tecnica classica che in tecnica libera. Curling La Regina delle Dolomiti e il curling: una coppia vincente. Già agli inizi del Novecento, infatti, a Cortina si praticava questo sport che, col tempo, è cresciuto e si è sviluppato sulle piste ghiacciate dei prestigiosi Hotel Miramonti e Cristallo, frequentati da personaggi del jet set internazionale come Alberto Sordi e Brigitte Bardot. Ma il binomio Cortina-curling non significa soltanto mondanità: è una storia fatta di amicizia e di agonismo sportivo. Da quasi mezzo secolo, infatti, nel mese di giugno, Cortina ospita il Trofeo Città di Cortina, competizione che ha visto e che vede tuttora la partecipazione di squadre provenienti da tutto il mondo, formate da atleti che hanno raggiunto nel corso della loro carriera i massimi livelli agonistici. Snowkite Sbarcato a Cortina nel 2007 grazie all'associazione Kite4Freedom e alla Cortina Snowkite School, lo snowkite è entrato definitivamente nell'alveo degli sport invernali di tendenza. E Passo Giau è uno dei luoghi migliori dove volare con l'aquilone: vento perfetto, ampi spazi e la possibilità di ristorarsi nel vicino rifugio non sono passati inosservati neanche al pluricampione del mondo Guillaume Chasta Chastagnol, ospite assiduo del magnifico valico. Da non perdere il Cortina Snowkite Contest che ogni anno offre agli spettatori salti, trazioni ed accelerazioni da brivido con i migliori rider europei che si esibiscono in adrenaliniche evoluzioni tra neve e aria. Sci d alpinismo Un'attività sicuramente entusiasmante per chiunque voglia allontanarsi dalle piste affollate e immergersi in un ambiente silenzioso e incontaminato. Lo sci d alpinismo, che prevede un'escursione in salita con le pelli di foca per poi scendere lungo i pendii inviolati, riporta gli sci alla loro funzione primaria: un mezzo per spostarsi sulla neve. Il giusto modo per coniugare il piacere di una gita a piedi con la passione per lo sci. Periodo particolarmente indicato per esercitarsi in questa disciplina è l'ultima parte dell'inverno, tempo di escursioni che spesso prevedono la sistemazione in rifugi alpini d'alta quota. Snowboard Anche gli irriducibili della tavola a Cortina troveranno pane per i loro denti. Lo snowboard è infatti sbarcato nella Regina delle Dolomiti per offrire sia ai neofiti che agli esperti tante possibilità di divertimento. Per gli snowboarder alle prime armi le piste di Pocol e Socrepes sono l ideale, mentre chi vuole sbizzarrirsi con salti e discese mozzafiato può frequentare le zone delle 5 Torri e del Faloria. Slittino In località Guargné, vicino alla Piscina comunale di Cortina, una speciale pista slittini permette emozionanti discese con gli snow bob e risalite in seggiovia. La pista è lunga circa un chilometro ed è servita dalla seggiovia Mietres, ai piedi della quale si possono noleggiare gli snow bob. Sci ripido e sci estremo Cortina possiede alcune tra le piste nere più belle delle Dolomiti, per la pendenza che le caratterizza e per il panorama che le circonda: tra le più famose quelle di Vertigine Bianca, Labirinti e Forcella

7 Staunies, adatte a tutti gli sciatori esperti che amano il brivido. Se poi si vuole sciare fuori pista, lungo i ripidi canalini di Creste Bianche, Bus di Tofana, Canalino del Prete e Sci 18, è indispensabile rivolgersi alle Guide Alpine per divertirsi in tutta sicurezza. Guide Alpine e Guide naturalistiche In compagnia di questi esperti conoscitori dei luoghi, i più avventurosi possono praticare i fuori pista o il freeride; per chi sogna invece una vacanza tranquilla, all insegna della scoperta, c è la possibilità di effettuare delle meravigliose passeggiate con le racchette da neve tra i leggendari boschi della zona. Brividi verticali attendono chi vorrà cimentarsi con l arrampicata su ghiaccio e per chi, invece, ama il gusto del nuovo, l ice trekking - camminare con i ramponi nei torrenti d inverno - sarà un esperienza da non lasciarsi sfuggire. Alcune guide offrono la possibilità, davvero unica, di trascorrere una serata in outdoor, all interno di un riparo costruito interamente con le proprie mani. ESTATE IN ALTA QUOTA Il periodo tra maggio e inizio novembre, quando nella valle d Ampezzo il bianco della neve lascia spazio ai colori pieni, forti ed espressivi delle stagioni più calde, è il momento migliore per scoprire le meraviglie che il territorio ha custodito sotto il manto bianco dell'inverno, per gustare il verde degli spazi naturali in estate e i mille colori di cui si vestono le Dolomiti in autunno quando, nei giorni di aria tersa, sembrano quasi intagliate nel cielo. Cortina, allora, si trasforma in un immensa palestra con infinite proposte e numerosi itinerari da percorrere a piedi o in bicicletta. Il meglio del territorio si svela tra boschi, torrenti e laghetti alpini, senza però dimenticare le attività più rilassanti - dalla palestra alla piscina - da praticare indoor. L offerta sportiva estiva Cortina Bike Resort Durante la stagione estiva la Regina delle Dolomiti monta in sella e si trasforma in Bike Resort. Il progetto di punta dell estate ampezzana amplia l offerta che la valle dedica ad amanti e professionisti della bicicletta, facendo così di Cortina la protagonista di una stagione da vivere - ecologicamente - tutta su due ruote. Complice anche un iniziativa, il Cortina Bike Days, in programma, dal 2009, ogni anno durante il mese di luglio. Una festa expo di bici e prodotti lungo Corso Italia, con momenti di sport, svago e divertimento dedicati gli appassionati di ogni età, sfide per grandi e piccini - come la gara kids 7/14 anni - aperitivi e manifestazioni, perfetta cornice all ormai imperdibile appuntamento con la storica competizione Cortina-Dobbiaco Mountain Bike. Una manifestazione capace di valorizzare la competizione e, al tempo stesso, presentare al target dei partecipanti il territorio e le caratteristiche del Cortina Bike Resort. Ispirato al concetto di ski resort, il progetto bike ha l obiettivo di proporre un offerta che sia vincente sul mercato estivo. Numerosi sono i percorsi ufficiali appositamente dotati di segnaletica, con caratteristiche diverse per soddisfare tutti gli appassionati di questo sport in crescita esponenziale. Un vero paradiso per gli amanti della mountain bike, quindi, che all interno del territorio ampezzano avranno la possibilità di sperimentare qualcosa di assolutamente unico nel panorama nazionale, l All Mountain tra le Dolomiti. Più di 500 chilometri percorribili, dalle ciclabili per la famiglia alle discese per gli sportivi - tutti collegati da un apposito servizio di bike n bus - cartine dettagliate, dati gps, noleggi, bike rifugi e bike hotel. Esperti istruttori e accompagnatori qualificati sono a disposizione di chi vorrà avvicinarsi a questa pratica che trova nella mountain bike la versione estiva dello sci. Grazie al varo dello speciale bike pass con validità 2/6 giorni, inoltre, tutti gli appassionati possono avvalersi di ogni impianto di risalita e usufruire di particolari agevolazioni presso le strutture. C è chi la bici la prenderà in affitto per una giornata (i noleggiatori coinvolti nel progetto possiedono un unico tariffario), chi ne farà un attività collaterale all escursionismo, alla roccia o allo struscio, e chi invece, nella conca, verrà appositamente per approfittare dell area Bike Resort. Per questi turisti - abituati a viaggiare con la propria bici al seguito - i bike hotel costituiscono l alloggio ideale perché in grado di offrire, oltre alla tradizionale e impeccabile ospitalità, anche particolari servizi pensati ad hoc come la manutenzione e il ricovero per le biciclette fino agli speciali menù con calcolo apposito delle calorie.

8 Escursioni e trekking Nel territorio d Ampezzo sono oltre 400 i chilometri di sentieri segnalati che si possono percorrere a piedi, da soli o in compagnia di esperti professionisti. Facili camminate per prati e boschi, passeggiate ad anello di grande interesse paesaggistico e suggestive escursioni in quota. E poi, ancora, itinerari più impegnativi con salite lungo canaloni ghiaiosi e gite sulle creste dolomitiche, per scoprire gli aspetti spesso meno conosciuti della vera vacanza in montagna. Un percorso di particolare fascino è quello che si snoda lungo il famoso tracciato dell'antica Ferrovia delle Dolomiti che, dismessa nel 1962, è oggi utilizzata sia in estate che in inverno per importanti eventi sportivi. Il cammino si sviluppa tra ponti, terrapieni e gallerie ed è oggi un luogo ideale per splendide passeggiate adatte sia a grandi che piccini. Nordic walking A Cortina è possibile anche una valida alternativa al semplice camminare: il nordic walking è infatti una disciplina che impegna tutto l'apparato muscolare senza sollecitarne le articolazioni grazie all'uso costante dei bastoncini. Alpinismo e arrampicate Non mancano poi chilometri verticali da assaporare tra free climbing e palestre di roccia. 6 cime oltre i metri, 850 itinerari di arrampicata sportiva e vie di scalate: questi i numeri che fanno di Cortina una meta prediletta per gli appassionati di roccia e avventura. Vie ferrate Le montagne del comprensorio ampezzano contano i metri di sentieri attrezzati e vie ferrate da affrontare muniti di moschettoni e imbragature. La via ferrata è un percorso di accesso alla vetta o a qualsiasi altra meta alpinistica, dotato di cavi, catene, staffe, e altri ancoraggi fissi come scalette o passerelle in legno. Per muovere i primi passi in verticale, è opportuno affidarsi a esperti professionisti della montagna. Tra le numerose palestre di roccia di cui Cortina dispone, è assolutamente da segnalare quella storica delle 5 Torri, dove nel 1939, nacquero gli Scoiattoli, il leggendario gruppo ampezzano di arrampicatori non professionisti. Tennis Numerose sono le località in cui, a Cortina, è possibile divertirsi ed esercitarsi con il tennis. Allo Stadio Apollonio, ad esempio, che da maggio a settembre ospita ben 5 campi da tennis scoperti (2 in terra rossa e 3 in erba sintetica). Come presso il Tennis Club - aperto tutto l anno in località Sopiazes - dove si trovano campi in esterno e al coperto, disponibili anche per il calcetto. Altre strutture per il tennis sono disponibili presso il Savoia Grand Hotel, il Franceschi Park Hotel, lo Sporting Hotel Villa Blu e il Circolo Golf Miramonti. Golf Nato dal volere di amici appassionati e da sempre frequentatori della conca ampezzana, il Cortina Golf è attivo dal 2010: l'offerta è un campo di nove buche, destinate a raddoppiare. La struttura si trova nell area vicina allo storico campo pratica dell Hotel Miramonti Majestic, dove fin dagli anni Trenta giocatori di tutto il mondo si sono esercitati sui tee ai piedi del Monte Cristallo. Cuore pulsante del Cortina Golf è la Club House, dove gli sportivi si possono incontrare e trascorrere il proprio tempo in un luogo dotato di tutte le caratteristiche necessarie ad ospitare i soci del circolo nella tranquillità, per una pausa tra una partita e l altra o anche per una cena tra compagni di gioco. Calcio e atletica leggera al Centro Sportivo Antonella De Rigo La struttura, in località Fiames, accoglie gli sportivi del pallone e dell'atletica leggera. Comprende un campo da calcio, un anello per l'atletica di 400 metri con 6 corsie, pedane e fosse per il salto in alto, il salto con l'asta, il salto in lungo e triplo, ostacoli per le specialità veloci e i metri siepi, basi e protezioni per il lancio del disco, peso e martello. Equitazione Immersi nel verde dell'estate o nelle distese di neve, l'equitazione è una delle attività più emozionanti per grandi e piccini. Tra le proposte: pony accompagnati a mano per i più piccoli, escursioni invernali con slitte trainate da cavalli ed estive con carrozze, maneggio assistito da istruttore federale di II livello, corsi di preparazione agonistica e pensionamento cavalli. Sport ghiacciato anche in estate

9 Emblema delle storiche Olimpiadi del 1956, recentemente restaurato grazie ad importanti lavori che ne hanno fatto una struttura coperta, lo Stadio Olimpico del Ghiaccio, sia d'inverno che d'estate, ospita una pista di pattinaggio aperta al pubblico, su cui è possibile prendere lezioni dai numerosi maestri a disposizione. Sulla pista ghiacciata si svolgono, inoltre, attività agonistiche come il pattinaggio artistico e l hockey, con il relativo Campionato di serie A, di cui la squadra ampezzana è assoluta protagonista. Piscina Situata in località Guargnè, totalmente immersa nella natura, la struttura offre per tutto l anno la possibilità di dedicarsi al nuoto libero e di seguire corsi privati o collettivi di avviamento al nuoto, di nuoto agonistico, gymnuoto e idro bike. Dalla terrazza solarium lo sguardo può spaziare sull intera valle. Palestra Revis Calcetto, basket, pallavolo e allenamenti sportivi: in estate e in inverno è possibile prenotare l utilizzo della Palestra Revis per trascorrere qualche ora di sport, rigorosamente indoor. I PROGETTI SPECIALI Sposarsi a Cortina Dedicato a tutti coloro che si sentono pronti a pronunciare il fatidico sì, ma desiderano farlo in una location d eccezione come solo Cortina d Ampezzo riesce ad essere, il progetto Sposarsi a Cortina si sviluppa attorno a un complesso network di operatori locali, con l obiettivo di offrire servizi unici e rendere davvero indimenticabile un giorno speciale. Dalla sede della cerimonia agli inviti, dal menù del rinfresco all'addobbo floreale, fino all'accompagnamento musicale, tutti gli aspetti organizzativi per il grande giorno saranno definiti con la massima cura. Si pensi alle bomboniere: lavorazioni in filigrana, ferro battuto o in altri materiali legati alla tradizione del rinomato artigianato locale sono solo un esempio del meccanismo virtuoso, in termini di identità ed economia, che il progetto si propone di istituire. Un ambiziosa iniziativa che, se da un lato consolida il legame tra Cortina e chi la designa come luogo delle proprie nozze, dall'altro contribuisce alla valorizzazione del patrimonio culturale e architettonico della conca ampezzana. Cortina a misura di bambino Oltre alle numerosissime scuole che permettono ai bambini di muovere i primi passi sugli sci, allo Stadio Olimpico del Ghiaccio si può pattinare e partecipare a molte attività sportive e didattiche organizzate da un esperto team di istruttori. I più piccoli hanno a disposizione un intero spazio divertimento, il Dolomiti Paradise, parco giochi attrezzato con solarium per le mamme e aperto tutto l anno. Le Guide Alpine e naturalistiche propongono, invece, percorsi speciali per i più piccini che uniscono al piacere della neve quello della conoscenza. Obiettivo, imparare a distinguere i diversi alberi che crescono da secoli nei boschi della zona, le tracce degli animali che la popolano e apprendere nozioni base sul manto nevoso. Il campo scuola di Socrepes è il luogo ideale per muovere i primi passi sugli sci, circondati dai personaggi dei cartoon e da percorsi colorati, accompagnati dai maestri della Scuola sci Cortina. Due sono inoltre le baby piste da sci - Baby Socrepes e Baby Guargnè - con pendenza minima e giochi di gomma lungo il tracciato. Per chi cerca emozioni forti, una visita all Adrenalin Center è un appuntamento assolutamente imperdibile. All interno di un parco avventura situato in mezzo ad un bosco di larici c è, infatti, un intera area dedicata ai più piccoli turisti della conca ampezzana, lo Junior Park: 14 traversate, completamente protette da reti, che portano da un albero all altro, ricche di scivoli, scalette, piccoli ponti tibetani e carrucole. Solo in inverno, è inoltre possibile scendere di notte con lo slittino, godendosi una luminosa Cortina dall alto, dopo una gustosa e caratteristica cena in rifugio. LA STORIA È una storia che si perde nella leggenda, quella che avvolge Cortina d Ampezzo. Barbari, romani e longobardi hanno lasciato nel territorio testimonianza del loro passaggio. Dal 1420 Cortina venne riportata tra i domini della Repubblica Veneta, dalla quale si separò definitivamente nel 1511 per essere annessa all impero asburgico, sotto il cui dominio restò fino al Grazie all autonomia

10 concessa loro dagli austriaci, gli ampezzani mantennero come lingua ufficiale l italiano, agendo in campo amministrativo ed economico con notevole libertà e riuscendo a salvaguardare il proprio patrimonio naturale e boschivo. L evento storico che più di ogni altro ha sconvolto e segnato la regione è stato la Grande Guerra, allo scoppio della quale la valle si trovava ancora sotto il potere asburgico. Molti dei versanti dolomitici che circondano la conca ne portano ancora tangibili i segni. Oltre ai monumenti eretti in ricordo dei caduti, come la chiesetta di Pocol, ci sono numerosi reperti storici e bellici come i camminamenti, le trincee, i fortini e le postazioni sui monti, che costituiscono oggi il Museo della Grande Guerra. Grazie a questo ambizioso progetto culturale e turistico, è possibile visitare le trincee delle 5 Torri e le gallerie del Lagazuoi, teatro di terribili scontri tra gli eserciti austriaco e italiano. Dagli anni Cinquanta Cortina è passata agli onori delle cronache nazionali e internazionali per lo stile che ha cominciato a caratterizzarla, meta prediletta dell aristocrazia, della cultura e dell imprenditoria, palcoscenico privilegiato della Dolce Vita. Lo sviluppo turistico Si fatica a crederlo ma i Monti Pallidi, oggi tanto conosciuti, fino al secolo scorso furono una realtà piuttosto misteriosa. È infatti solo agli inizi del Novecento, complici diversi fattori, che le Dolomiti iniziarono ad aprirsi al mondo. Assieme ai primi scalatori d oltralpe giunsero, lungo i pendii delle montagne, le prime automobili che, tornante dopo tornante, ai 20 chilometri l ora, condussero a Cortina un sempre crescente numero di curiosi. Anche il primo stampato che segnala il territorio d Ampezzo come meta turistica invernale risale al 1909, nello stesso periodo in cui alberghi e rifugi cominciarono ad aumentare esponenzialmente per numero e qualità dell offerta. E se ci si chiede come Cortina sia riuscita a diventare la Regina delle Dolomiti in così poco tempo, non si può di certo dimenticare lo sport. Del 1933 è la decisione della Fisi di fondare la Scuola nazionale di sci proprio nel territorio d Ampezzo. Istituzione da cui nacque anche una nuova figura professionale: il maestro di sci. Ma è a partire dagli anni Cinquanta che ha definitivamente inizio l età dell oro della valle ampezzana. In occasione delle Olimpiadi del l evento che più di ogni altro ha segnato in maniera determinante e irreversibile il dna della località - molte strutture ricettive vennero potenziate, architetti di fama internazionale furono coinvolti per ripensare un assetto urbanistico al passo coi tempi e vennero create alcune opere divenute poi simboli della città: la storica Pista Monti, lo Stadio del Ghiaccio o il Trampolino Italia. Per la prima volta in Italia i Giochi olimpici furono trasmessi in diretta televisiva: fu la definitiva consacrazione di Cortina a località sportiva di assoluto prestigio. Nel frattempo cresceva il numero di re e regine, industriali, attori e personaggi della cultura internazionale che sceglievano la Regina come meta delle proprie vacanze o addirittura a propria patria di adozione. Il cammino della storia La storia di Cortina ha camminato, nel corso dei secoli, lungo alcune delle più celebri vie del nord Italia. Basti pensare che il più antico collegamento tra il Tirolo e i territori della Serenissima era la Strada Regia che, oltre il Passo Cimabanche, scendeva dritta al centro di Cortina d Ampezzo. Dopo l inaugurazione della più nota Strada d Alemagna, costruita nel 1830 per collegare Conegliano a Dobbiaco, la Strada Regia perse pian piano la sua influenza. Entrata a far parte delle strade dell Impero adibite al regolare servizio postale asburgico, la Strada d Alemagna per la sua importanza venne dotata anche di stazioni per il cambio dei cavalli. Rimase fino al 1870 l asse portante delle comunicazioni tra Venezia e Innsbruck. La Strada delle Dolomiti, invece, che ha festeggiato nel settembre del 2009 il suo centenario con un grande evento su auto d epoca, fu inaugurata l 11 settembre del Era la realizzazione di un sogno: una via che unisse Cortina a Bolzano, attraverso i passi più suggestivi delle Dolomiti, aprendo così definitivamente la strada al turismo moderno e automobilistico. La celebre Ferrovia delle Dolomiti, infine, collegamento tra Dobbiaco a Calalzo di Cadore, inaugurata nel 1921 dopo decenni di progetti e discussioni, resta un ricordo nitido e affettuoso per i turisti e gli abitanti del luogo, benché smantellata all inizio degli anni Sessanta del secolo scorso. Oggi rimane lo sport a correre su quegli antichi binari. Oltre alle immagini di Vacanze d'inverno con Albero Sordi, dell antica ferrovia restano infatti un tratto di strada in parte asfaltato e conosciuto da tutti come la passeggiata e, più verso nord, il percorso dal fascino ineguagliabile lungo il quale, ogni anno, si danno

11 appuntamento i partecipanti alla Gran Fondo Dobbiaco-Cortina, gara che a maggio si trasforma nella Cortina-Dobbiaco Run per diventare, in estate, Cortina Dobbiaco Mountain Bike. La Grande Guerra diventa museo all are aperta Sulle montagne di Cortina d'ampezzo, tra il Lagazuoi, le 5 Torri e il Sasso di Stria, è stata scritta una parte importante della storia della Prima Guerra Mondiale, un evento fondamentale per l Italia e l'europa intera che sancì la fine degli imperi e la nascita degli Stati-nazione. Quei luoghi, in passato scenario dei tragici combattimenti tra italiani e austriaci, oggi sono stati sottoposti a un processo di restauro che li ha trasformati in testimonianze vive della tragedia della Grande Guerra, in segni tangibili di questa parte di storia rimasta sulle Dolomiti. Il risultato di questa gigantesca operazione di archeologia bellica e di restauro - cui hanno partecipato anche gli eserciti dei Paesi che dal 1915 al 1918 si sono combattuti su queste stesse montagne - è il più esteso museo all'aperto del primo conflitto mondiale, visitabile in ogni stagione dell'anno. Lungo i sentieri e le piste da sci, a pochi passi dai rifugi e dalle palestre di roccia, nel cuore delle Dolomiti, è ora possibile conoscere le gallerie di guerra del Lagazuoi, le trincee e le postazioni all'aperto delle 5 Torri, il restaurato Forte di Valparola, trasformato nel Museo della Grande Guerra sulle Dolomiti e il Museo all aperto del Sasso di Stria. D inverno i luoghi della Grande Guerra sono accessibili per chi scia e grazie agli impianti di risalita. Ma è d estate che il Museo si rende fruibile in tutto il suo fascino e le sue potenzialità. Raggiungibili a piedi o in mountain bike, i siti del primo conflitto mondiale si lasciano esplorare tra un sentiero e l altro, alla scoperta delle tracce della storia che ancora oggi conservano. CULTURA, HERITAGE E TRADIZIONE Cortina d Ampezzo non è solo sport, glamour ed eleganza. All interno della cultura secolare che la contraddistingue, infatti, la località è riuscita a preservare e custodire nel tempo tradizioni altrove scomparse che, in maniera quasi stupefacente, continuano a convivere con gli aspetti più contemporanei della cultura moderna. Istituzioni risalenti all epoca celtico-romana come le Regole d Ampezzo, ordinamenti scolastici ormai unici in Europa come la Scuola d Arte, antichi mestieri e remote tecniche artigiane sopravvivono come specie protette tra questi luoghi, testimoni più di ogni altro della capacità di Cortina di difendere e valorizzare, assieme al suo heritage, i segreti della propria memoria. Architettura e artigianato verso un marchio di qualità La valle ampezzana è da sempre preziosa custode di tecniche artigiane altrove dimenticate, costantemente aggiornate, seguite e supportate dalla forte sinergia che lega il mondo dell artigianato locale a quello dell architettura. A partire dalla Scuola industriale di inizio Novecento, Cortina ha infatti sempre investito nell eccellenza. L industria allora si confondeva con quello che oggi chiamiamo artigianato e la Scuola industriale, divenuta poi Scuola d Arte, ha raccolto l esperienza delle maestranze locali e su tale base ha formato generazioni di validissimi artigiani. Il successivo sviluppo turistico e l edilizia hanno quindi trovato un fertile terreno su cui svilupparsi, stimolato dall elevata qualità di esecuzione richiesta dalla speciale committenza che Cortina ha sempre avuto. La casa, spazio tradizionale di manifestazione di benessere, di qualità e armonia, ha quindi raggiunto nella conca d Ampezzo livelli espressivi di indubbia qualità. Tecniche e materiali tradizionali delle Dolomiti sono stati ripresi e rielaborati con fantasia ed estremo rigore: gli arredamenti, le decorazioni, i complementi di arredo, il legno, il ferro battuto, le stufe, il vetro, i tessuti hanno vissuto un nuovo rinascimento, sostenuti da committenti raffinati, di grande cultura e sensibilità. Tutti hanno voluto riprendere, all interno della propria abitazione, il fascino e l armonia della valle, i segni dell architettura spontanea alpina, l arredo semplice e armonioso. Dai toulà con i loro buje alle cassapanche, dalle stue con i soffitti intagliati alle architravi decorate con sapiente maestria, è nata e cresciuta una competenza progettuale e artigianale che non ha eguali: i prodotti dell eccellenza manuale, dell architettura e dell arredo di Cortina oggi si propongono infatti molto al di fuori della sfera locale. I progettisti e gli artigiani ampezzani sono richiesti non solo nel ristretto ma esigente ambito della montagna dolomitica, ma in tutta Italia, in Svizzera, fino a Mosca e Dubai. Da questo forte connubio che da sempre lega architettura e artigianato locale è nato il progetto di creazione di un marchio di qualità territoriale, tra

12 tradizione e innovazione. Grandi personaggi di livello internazionale come Edoardo Gellner e Luigi Vietti, inoltre, frequentarono la conca rimanendone affascinati e decidendo così di lasciarvi costruzioni architettoniche di altissimo valore storico e culturale. Assolutamente rilevanti anche le molte abitazioni d architettura rurale sparse nella montagna veneta e che a Cortina vedono ancora alcune case originarie attirare l interesse di studiosi e appassionati. La Scuola d Arte di Cortina d Ampezzo Custode di saperi artigiani tramandati da generazioni, eccellenza del panorama educativo italiano, connubio perfetto di saperi sia pratici che teorici, la Scuola d Arte di Cortina d Ampezzo - fondata nel è un istituzione nel suo genere unica in Europa. Molti importanti scenografi, stilisti, scultori e artigiani hanno attinto linfa vitale per la propria creatività da questo prezioso istituto, portando nel mondo la tradizione delle valli dolomitiche. Le Regole d Ampezzo sono l istituzione di Cortina d Ampezzo ancora oggi fulcro della vita sociale della comunità: un antico organismo che riunisce i discendenti delle famiglie originarie della valle ampezzana (i regolieri), nato allo scopo di ordinare il rapporto fra l uomo e la natura, di permettere un uso rispettoso, collettivo e lungimirante del territorio, finalizzato alla sopravvivenza e al benessere della popolazione. Custodi di una storia che si perde nei secoli intorno all anno Mille, le Regole hanno permesso alla popolazione locale di prosperare per molti secoli, perpetuando tradizioni e costumi che sono ancora il cuore della collettività. Le attività di questa particolarissima istituzione sono documentate sin dal XII secolo e si rifanno a tradizioni orali già precedenti. La vita all interno della comunità è sempre stata estremamente democratica, anche al tempo delle dominazioni feudali in Europa, grazie alla posizione marginale rispetto ai grandi centri di interesse e alla difficoltà di accesso al territorio. Condizioni che hanno permesso alla popolazione di vivere per molti secoli questo privilegiato assetto democratico, regolamentato da statuti e laudi nati dal consenso di tutti i consorti. Le Regole gestiscono oggi circa ettari di bosco, con taglio e vendita del legname e selvicoltura naturalistica del patrimonio forestale. Alcune malghe sono ancora utilizzate per il pascolo del bestiame, mantenendo l'antica attività primaria che purtroppo, negli ultimi decenni, ha conosciuto un notevole calo. Tra le finalità di questa antica istituzione, la conservazione e la promozione della lingua, della cultura e delle tradizioni ampezzane rivestono una enorme importanza. L'istituto è riconosciuto dal diritto dello Stato italiano attraverso specifiche leggi che ne tutelano la particolare realtà. Oltre alle Regole d Ampezzo, sono molteplici gli aspetti della tradizione che sopravvivono, pur immersi nella contemporaneità. Dal Corpo Musicale - i primi documenti che ne parlano risalgono addirittura al che è ancora oggi una parte fondamentale nella vita di tutto il paese e custode di particolari aspetti del costume locale, al Coro Cortina, altra vera istituzione nel campo della musica, orgoglio della conca anche grazie alle importanti esibizioni inscritte nel suo curriculum. Nel 1994 fu l unico complesso corale popolare a tenere, su invito, il concerto di Natale a Roma in Quirinale, davanti al Presidente della Repubblica. L Union de i Ladis de Anpezo (U.L.d A.) è un ente che ha lo scopo di tutelare e sviluppare la lingua, i costumi, il folclore, gli usi e la toponomastica del patrimonio culturale ampezzano. Istituita nel 1975, fa parte dell Union Generela di Ladins dla Dolomites, l organo che raggruppa le diverse comunità ladine delle cinque valli dolomitiche (Val Badia, Val di Fassa, Val Gardena, Fodom, Valle d Ampezzo), con l obiettivo di creare una reale integrazione del mondo ladino e delle sue diverse peculiarità. La suddivisione del territorio ampezzano in Sestieri (Alverà, Azzon, Cadìn, Chiave, Cortina e Zuèl) - sei zone delimitate da ruscelli e contenenti un dato numero di frazioni e abitanti - fu un iniziativa ideata e promossa negli anni Trenta da Sanzio Vacchelli, podestà di Cortina e presidente della locale Azienda di Soggiorno e Turismo. La prima Corsa dei Sestieri, in cui le diverse contrade si confrontarono in una gara di sci di fondo, si tenne nel 1936 ed oggi la competizione è il momento più atteso del Carnevale. Risale invece agli anni Cinquanta il Palio estivo, gara podistica a staffetta disputata ogni anno in occasione della Sagra d Ampezzo, che oggi si festeggia ogni prima domenica di luglio, in occasione della festa dei patroni del paese, i Santi Filippo e Giacomo Minore. Durante l estate inoltre, ogni Sestiere organizza un particolare fine settimana di festa campestre in cui si può ballare e assaggiare le particolarità enogastronomiche locali. I costumi dei sestieri, in uso ancora oggi, furono disegnati da Dante Morozzi, direttore della Scuola d Arte di Cortina d Ampezzo.

13 LETTERATURA, CINEMA E ARTI FIGURATIVE Spesso cultura e bellezza naturale vivono in simbiosi, nutrendosi l una dell altra. Forse per questo Cortina occupa da molto tempo un ruolo di assoluto rilievo nel panorama culturale internazionale. Tanti, infatti, sono stati i protagonisti della letteratura di ieri e di oggi che l hanno eletta a loro patria di adozione o che hanno scritto del fascino di questi luoghi traendone ispirazione. Da Indro Montanelli, a cui la città ha dedicato il nome di una passeggiata dove il giornalista era solito camminare durante le sue vacanze ampezzane, a Dino Buzzati che prese spunto dai paesaggi dolomitici per creare quel capolavoro che fu Il Deserto dei Tartari. Senza dimenticare Goffredo Parise e Fernanda Pivano, che Ernest Hemingway in persona volle conoscere proprio a Cortina. Ma la valle ampezzana non è solo letteratura, è anche arte figurativa. Molte le gallerie presenti, le mostre temporanee e le esposizioni che aggiungono prestigio al fascino della località. Tra i musei sono assolutamente da segnalare: Museo d Arte Moderna Mario Rimoldi La collezione, donata nel 1974 all istituzione delle Regole dalla vedova di Mario Rimoldi, che fu sindaco della città nel periodo delle Olimpiadi, è una preziosa raccolta di sculture e dipinti dei maggiori autori del Novecento italiano. Da De Chirico a De Pisis, da Carrà, Morandi e Depero fino a Sironi e Rotella, il Museo rappresenta un viaggio imperdibile all interno della migliore arte contemporanea. La collezione continua ad ampliarsi e prosegue nel frattempo la sua attività di prestito per l allestimento di esposizioni temporanee. Museo Etnografico Regole d Ampezzo All interno del Museo trova posto una ricca raccolta di antichi utensili e attrezzi tipici della cultura agro-silvo-pastorale del luogo. Sono inoltre esposti lavori artistici e artigianali in metallo, filigrana, ferro battuto, rame e oggetti d arte sacra. Si possono ammirare gli antichi costumi della tradizione ampezzana e una fedele miniatura della tipica abitazione locale. Il Museo è l esempio tangibile di come Cortina abbia saputo preservare nel tempo il suo patrimonio culturale assieme alla memoria delle proprie origini. Museo Paleontologico Rinaldo Zardini Il Museo espone una delle maggiori collezioni di fossili del Triassico oggi esistenti, frutto di decenni di appassionata ricerca. Spugne, coralli e fossili di numerosi animali selezionati nel territorio di Cortina compongono questa preziosa raccolta, il merito della cui organizzazione va al ricercatore ampezzano Rinaldo Zardini. Gnomi e folletti alla corte della Regina delle Dolomiti Che luogo da leggenda Cortina. Storie di amori appassionati e impossibili ne popolano le vette e i boschi. Si racconta ad esempio che, per permettere alla principessa della luna, innamorata di un principe mortale ma malata di nostalgia per la sua terra, di vivere insieme al suo amato su questo pianeta, il re dei Silvani ordinò ai suoi gnomi di rendere lucenti le Dolomiti. La prima notte di luna piena i piccoli sudditi si misero quindi al lavoro, filando nel buio i raggi della luna. Tirato poi giù dalle cime l enorme gomitolo di fili d argento, gli gnomi ne ricoprirono tutte le rocce e i pendii delle montagne. Quando ebbero finito, tutto fu luminosamente bianco. Il principe poté così riportare sulla Terra la sua amata, che non soffrì più di nostalgia e vissero per sempre felici e contenti. Da quella notte le Dolomiti presero il nome di Monti Pallidi. Dell Enrosadira, il caratteristico tingersi di rosa-arancione delle vette dolomitiche al tramonto, invece, si racconta così. Un tempo, le cime dei monti erano completamente fiorite di rose e abitate da un popolo di gnomi. Un giorno, il sovrano di questo regno venne catturato e imprigionato. La colpa dell accaduto fu attribuita ai bellissimi fiori che ricoprivamo le cime e i pendii della montagna, accusati di aver attirato l attenzione dei nemici con il loro splendore. Il re decise allora di fare un incantesimo, trasformando in pietra tutto il giardino, in modo che le rose non potessero più essere viste né di giorno né di notte. Dimenticò però il crepuscolo ed è così che, ancora oggi al calar del sole, si possono ammirare i riflessi rossi di quel giardino incantato. Per gli appassionati di queste e altre storie di fate e principesse, di gnomi, folletti e incantesimi, la storica Libreria Sovilla e la Cooperativa di Cortina d Ampezzo custodiscono una preziosa collezione di libri sulle leggende dolomitiche di Carlo Felice Wolff e di altri autori.

14 Ciack si gira Una vallata da film. Questo è Cortina, palcoscenico naturale di rara bellezza. Dal primo lungometraggio di Luis Trenker e Karl Hartl, Montagne in fiamme del 1931, le cime e la conca d Ampezzo hanno continuato a prestare il loro fascino al mondo del cinema, e non solo con film dedicati alla montagna come Pian delle stelle di Giorgio Ferroni (1946) e Montagna di Cristallo di Anton e Cass. Nel 1959, con Vacanze d inverno - protagonista un imbranato Alberto Sordi in soggiorno nella valle ampezzana - si inaugura il filone del cinema vacanziero-festaiolo, portato al successo negli anni Ottanta da Vacanze di Natele dei fratelli Vanzina. Cortina però non è stata soltanto teatro di comiche, malintesi e amori tutti da ridere. Le vette del Lagazuoi e del Falzarego, ad esempio, sono state trasformate da Segio Corbucci in uno scarno e gelido paesaggio dello Utah per il western crepuscolare Il Grande Silenzio (1968). Nello stesso anno arrivano in Ampezzo anche Totò e Peppino de Filippo per Letto a tre piazze. E se neanche la fascinosa Faye Dunaway ha resistito al richiamo della Regina, che la ospita per girare Amanti di Vittorio de Sica, non si può dimenticare come anche James Bond-Roger Moore abbia affrontato uno dei suoi più spericolati inseguimenti proprio in Ampezzo (Solo per i tuoi occhi). Cortina infine è riuscita nell impresa di far smettere i panni di Rambo a Silvester Stallone che tra le sue montagne girò, nel 1993, Cliffhanger. Un cenno speciale merita l esilarante Pantera rosa di Black Edwards, storica pellicola in cui Claudia Cardinale e Peter Sellers si muovono tra le nevi ampezzane dando vita a un esilarante incrocio tra sofisticata commedia e pochade. CORTINA LIFESTYLE La buona cucina locale Da sempre terra di confine, Cortina racchiude in sé tutti i sapori del Veneto e del Tirolo, potenze che storicamente si contesero il dominio della zona. Entrambe le tradizioni sono tutt oggi presenti all interno della cucina ampezzana. Tutte le specialità tipiche e molte altre ancora possono essere gustate nei moltissimi ristoranti e all interno dei caratteristici rifugi che alla gastronomia locale uniscono l amore per la montagna e panorami mozzafiato. Il piatto ampezzano più noto e tipico è quello dei casunziei, ravioli a forma di mezza luna che possono essere rossi se ripieni di rape o verdi se impastati con spinaci o erbe mangerecce che crescono spontaneamente sui prati in primavera. Anche la fava è un caratteristico prodotto locale con il quale si preparava la faariesa, una minestra di fave secche, carne affumicata e patate. Le fave venivano raccolte e lasciate maturare sulle arfe, grandi strutture di cui ogni nucleo abitativo era provvisto, divenute nel tempo simboli storici della valle. Dal Tirolo arrivano i canederli, polpette di pane tagliato a dadini e ripieno di speck e spinaci, da servire in brodo e con burro fuso. Anche gli spaetzel, gli gnocchetti verdi conditi con panna e speck tipici della tradizione d oltralpe, sono entrati a pieno titolo nella gastronomia locale. Dalla cucina veneta provengono i piatti a base di polenta. Per i più golosi non mancano strudel di mele, torte sacher, gelati con lamponi caldi e crostate con frutti di bosco, ma anche i piatti più tradizionali come una particolare focaccia dall insolito ingrediente, la jusa cioè il colostro, il primo latte della mucca dopo il parto. Anche i nighele sono dolci caratteristici, simili ai krapfen ma più piccoli, senza ripieno e spolverizzati di zucchero, con semi di papavero e miele. Après-ski e movida A una offerta culinaria tanto vasta e gustosa si aggiungono poi le iniziative e i luoghi votati all après-ski e alla vita notturna. Aperitivi da sorseggiare dopo le ore trascorse sulla neve - non bisogna dimenticare che il Veneto è la terra del prosecco e dello spritz - locali esclusivi che uniscono all inconfondibile sapore della tradizione veneta le ultime tendenze in fatto di sperimentazione e cura del dettaglio, fino ad arrivare ai locali notturni, nei quali trascorrere l intera serata, aspettando, perché no, che il sole sorga ancora alle spalle del Faloria per assaporare una nuova giornata tra le esclusive proposte di una località unica al mondo. Shopping Cortina è da sempre all avanguardia in fatto di tendenze, costume e moda. Dagli anni Cinquanta, infatti, la conca vanta il primato di località vacanziera più fashion d Italia dove, passeggiando per le strade del centro, si possono cogliere in anticipo quelli che saranno i nuovi trend delle stagioni a venire. Questo rapporto privilegiato che la valle ampezzana ha da sempre col mondo dell eleganza è simboleggiato

15 dalla celebre via dello struscio, Corso Italia. Marchi di tendenza si affiancano a vetrine dal sapore più tradizionale per uno shopping naturalmente votato alla raffinatezza. CORTINA TOP EVENTS I GRANDI EVENTI DELL'INVERNO Tour de Ski, Coppa del Mondo di sci nordico - Gennaio Un bel riconoscimento del FIS all impegno di Cortina d Ampezzo verso lo sci di fondo, quello di inserire, a partire dal gennaio 2010, una tappa del Tour de Ski lungo lo storico tracciato che ospita la Gran Fondo Dobbiaco-Cortina di febbraio. European Cup snowboardcross - Gennaio Cortina d'ampezzo ospita un importantissimo appuntamento internazionale di snowboardcross, regina delle specialità in cui si articola lo snowboard, assurta a disciplina olimpica nel Tra le nevi del Faloria infatti, durante il mese di gennaio, di svolgono due prove della Coppa Europa di snowboardcross che attirano atleti e sportivi da tutto il mondo. Coppa Del Mondo di sci femminile Ultimo weekend di Gennaio Da molti anni ormai è la spettacolare pista Olympia delle Tofane ad ospitare le gare di Coppa del Mondo di sci femminile di Cortina d'ampezzo, in calendario, come da tradizione, nel terzo fine settimana di gennaio. Gran Fondo Dobbiaco-Cortina Primo weekend di Febbraio Un vero tuffo nella storia: questo è l appuntamento con la celebre Gran Fondo Dobbiaco-Cortina, gara che si sviluppa lungo il tracciato dell antica Ferrovia delle Dolomiti - dismessa nel reso permanente dalle autorità in ragione del suo prestigio. Il percorso, che va dalla Piana di Dobbiaco alla Valle di Ladro per continuare con gallerie illuminate artificialmente e ponti di legno sospesi su gole, fino al traguardo presso la vecchia stazione di Cortina, è considerato uno dei più suggestivi al mondo, tanto che ogni anno all'inizio di febbraio, un numero sempre maggiore di campioni, sportivi e semplici appassionati si dà appuntamento tra le Dolomiti per assistere o partecipare all evento. Cortina Winter Polo Audi Gold Cup - Febbraio Incastonato tra le pendici del monte Sorapis e le Tre Cime di Lavaredo, il Lago di Misurina è il suggestivo palcoscenico di uno degli appuntamenti più attesi del calendario internazionale del polo su neve. Il soffice tappeto nevoso da molti anni si trasforma infatti nel campo da gioco del Cortina Winter Polo, il torneo che, in quanto a fascino e spettacolarità, non ha eguali in tutto il mondo. Velocità, azione, fair play: ecco le caratteristiche di questa competizione di altissimo livello tecnico che richiama ogni anno sulle Dolomiti ospiti di rango e giocatori di provenienza internazionale. Cortina Snowkite Contest - Marzo È l'evento sportivo più frizzante e di tendenza che dal 2008 si tiene ogni marzo sulle nevi di Cortina d'ampezzo. Un'occasione per ammirare evoluzioni disegnate tra neve e aria, salti, trazioni e accelerazioni di autentici fuoriclasse di una disciplina che, anche nel nostro Paese, sta mietendo proseliti.

16 Oltre ai grandi eventi sportivi che si tengono all ombra delle Dolomiti, la stagione invernale ampezzana - che ufficialmente inaugura con il tradizionale concerto di Sant'Ambrogio - è ricca di manifestazioni culturali e di appuntamenti legati alla storia e alla cultura del luogo. L Avvento si colora dei toni della tradizione grazie al Mercatino di Natale. Luci, colori e atmosfera di festa invadono per un mese Corso Italia che, durante tutto il mese di dicembre, grazie al tradizionale mercatino natalizio, si trova ad essere immersa in una particolare atmosfera da fiaba. La famosa isola pedonale su cui si affacciano alcuni dei più blasonati negozi nazionali, ospita le caratteristiche casette in legno dove numerosi produttori locali propongono i loro articoli enogastronomici e di artigianato. Per rendere il tutto ancora più magico, musica natalizia in filodiffusione. Immancabili poi, durante l ultima settimana di dicembre, gli auguri di Natale del Corpo Musicale di Cortina d Ampezzo, uno dei simboli culturali della Regina delle Dolomiti. Il giorno di Natale è in programma la tradizionale sfilata della Banda in costume storico lungo Corso Italia, e il 27 dicembre, in Chiesa, il Concerto di Natale. Anche il Coro Cortina è solito animare le feste natalizie con le armoniose melodie del suo repertorio. A gennaio è poi la volta di Arte Ghiaccio, Festival Internazionale delle Sculture in neve. La celebre manifestazione, che vede esposte lungo la celebre via dello struscio gigantesche statue in neve, è uno spettacolo assicurato per valligiani e turisti che, passeggiando per il centro della città, potranno fermarsi ad ammirare gli artisti all'opera. Ed è proprio verso l'ora del tramonto, quando i riflessi rosa avvolgono le Dolomiti, che ammirare una statua di neve può diventare un'esperienza da sogno. La partecipazione di artisti stranieri conferma la risonanza di un appuntamento unico nel suo genere, nato proprio a Cortina d Ampezzo agli inizi degli anni Ottanta grazie all iniziativa dello scultore Dino Gaspari. A febbraio infine musica, sport, cabaret, concorso per le maschere, costumi e specialità gastronomiche sono gli ingredienti del tradizionale Carnevale Ampezzano. Un ricco programma per vivere intensamente la festa più colorata dell anno di cui l evento di punta è da sempre la storica Corsa dei Sestiere, il palio invernale dei Sestieri d Ampezzo. La staffetta su sci da fondo vede sfidarsi, in costume tradizionale, le sei contrade in cui è suddiviso il territorio di Cortina. Si inizia con il Mini Palio, si prosegue con le donne per finire col classico dei classici: il Palio maschile. I GRANDI EVENTI DELL ESTATE Cortina-Dobbiaco Run - Giugno Di corsa sui binari dell antica ferrovia delle Dolomiti. La manifestazione, nata nel 1989 dall'idea Gianni Poli - atleta vincitore della Maratona di New York nel folgorato dalla bellezza del paesaggio, conta moltissimi partecipanti che continuano ad aumentare di anno in anno. Il percorso parte da Cortina d'ampezzo, in Corso Italia, per arrivare dopo 31 chilometri e mezzo, a Dobbiaco. La prima parte è in leggera salita, con passaggi in gallerie e ponticelli che sembrano sospesi nel vuoto. Si prosegue poi fino allo scollinamento del Passo Cimabanche, a metri di quota, che divide non solo due località, ma anche due province e due regioni, il Veneto e l Alto Adige. Continuando, il tracciato scende fino al Lago di Landro, dove ha inizio la gara non competitiva degli ultimi 13 chilometri, e poco dopo, sulla destra, iniziano a scorgersi le Tre Cime di Lavaredo, simbolo di questi luoghi. La Topolino sui monti - Giugno L evento, in programma a Cortina d Ampezzo nel mese di giugno, è riservato agli appassionati della Fiat 500 Topolino, lanciata sul mercato dalla casa torinese il 15 giugno La manifestazione offre l occasione di ammirare numerosi modelli di questo capolavoro dell industria automobilistica italiana, accompagnati da degustazioni di prodotti tipici e numerosi momenti di svago per tutti i partecipanti. International Summer curling Tournament Trofeo Città di Cortina - Fine Giugno Ogni estate dalla metà degli anni Cinquanta, a Cortina il ghiaccio di fa bollente. Il torneo estivo di curling Trofeo Città di Cortina, dedicato alla memoria di Leo Menardi che portò il gioco del curling a

17 Cortina d Ampezzo, è un evento dal forte richiamo internazionale che può vantare la partecipazione di squadre provenienti da tutto il mondo. Milan Junior Camp - Fine giugno/metà Luglio Appuntamento ufficiale dell ACMilan, dedicato ai ragazzi tra gli 8 e i 12 anni, il Milan Junior Camp è in grado di offrire ai piccoli sportivi un esperienza calcistica totale sotto la guida degli allenatori del Milan, insieme all opportunità di passare settimane indimenticabili all insegna del divertimento e dell amicizia a stretto contatto con la natura. Cortina Bike Days e Cortina Dobbiaco MTB - Luglio Il festival estivo dedicato al mondo delle due ruote, dopo il successo della prima edizione 2009, ha definitivamente preso il via. Tanti gli eventi sportivi in programma, gli spettacoli, le gare e le esposizioni che si succederanno lungo Corso Italia, aspettando la Cortina-Dobbiaco Mountain Bike, storica gara su ruote grasse prevista a conclusione dell evento. Nata nel 1995 la competizione si sviluppa quasi interamente sullo storico tracciato della gloriosa Ferrovia delle Dolomiti. Intere famiglie con i loro amici si danno appuntamento ogni anno per partecipare a questo evento una suggestiva gita tra gli ambienti naturali più belli delle Dolomiti. Concerti e sfilate del corpo musicale - Ogni domenica da metà Luglio Il Corpo Musicale di Cortina, un istituzione per l intera comunità locale, per tutta l estate è solita allietare il soggiorno di turisti e valligiani a ritmo di musica. International Show Jumping Città di Cortina - Luglio Un evento equestre ormai consolidato all interno della programmazione estiva ampezzana e che vede competere, nella bellissima struttura del Centro Sportivo Antonella De Rigo, i binomi più illustri del panorama internazionale di questa disciplina. Un importante capitolo del circuito riservato ai migliori cavalieri del salto ad ostacoli mondiale, che dimostra la capacità di Cortina di poter soddisfare le esigenze degli atleti, dei cavalli, del pubblico e del territorio, grazie alle strutture e alle location messe a disposizione. La bellezza delle vallate circostanti, inoltre, dona all evento quel valore aggiunto che lo rende una delle manifestazioni equestri outdoor più suggestive a livello internazionale. Cortina Incanta - Luglio Nata nel 2009, Cortina incanta è la rassegna internazionale dei cori promossa dal Coro Cortina, da un lato, per sostenere la ricca e variegata tradizione vocale che tanto ha dato, in termini di cultura, socializzazione e formazione, alla località; dall'altro, per favorire, specialmente tra i giovani, la conoscenza della musica di qualità, di qualsiasi genere essa sia, compresa quella vocale di cui anche il Coro Cortina si fa portavoce in Italia e nel mondo. Cortina InCroda - Luglio e Agosto Poesia, adrenalina, scrittura, cinema, musica, montagne, sogni, avventura, tecnologia, giornalismo, personaggi, ricordi, futuro. Sono questi gli ingredienti di Cortina incroda che, nel 2009, ha celebrato i 70 anni della nascita degli Scoiattoli, e che è protagonista dei mesi di luglio e agosto con tanti appuntamenti: film, immagini, fotografie e letture che portano il pubblico nel mondo della montagna, della sua storia, della sua cultura, alla scoperta dei protagonisti di avventure uniche e magiche. Sagra d Ampezzo, Palio estivo dei Sestieri Prima domenica di Luglio

18 Un appuntamento dal forte richiamo turistico, atteso anche da tutti i cittadini, quello con la tradizionale sagra estiva di Cortina d Ampezzo che prevede un ricco programma di manifestazioni ed eventi, il tutto corredato dalle numerose bancarelle che decorano le vie del centro. Oltre alla immancabile corsa, i rappresentanti dei vari Sestieri ampezzani - gli antichi quartieri della città - si sfidano in numerosi giochi di forza e abilità: dal taglio di un grosso ceppo da sezionare con la tradizionale sega a due manici, al più classico tiro alla fune, per uno spettacolo dal sapore storico e dal caratteristico fascino d altri tempi. Festival e Accademia Dino Ciani - Ultima settimana di Luglio e prima settimana di Agosto La musica classica è di casa a Cortina grazie al Festival e Accademia Dino Ciani che, come ogni estate, porta in Ampezzo i più grandi nomi del panorama musicale contemporaneo. Caratteristica della manifestazione è la grande attenzione concessa agli allievi che possono partecipare a corsi e master class, arricchendo i loro curricula di un esperienza formativa irripetibile perché vissuta a stretto contatto con alcuni dei più grandi musicisti viventi. Cortina InConTra - Fine Luglio/Inizio Settembre In estate, la cultura si trasferisce in alta quota grazie a Cortina InConTra. Attualità, politica, economia ma anche cultura, arte, intrattenimento e spettacolo, gli ingredienti del successo di questa kermesse che di anno in anno vede aumentare costantemente le presenze e l attenzione che i media le riservano. La Bottega dell Arte - Inizio Settembre A settembre un grande simposio di scultura per una settimana circa trasforma il centralissimo Corso Italia in un unica, grande bottega d arte a cielo aperto. Gli artisti realizzano le loro opere direttamente sotto gli occhi attenti del pubblico. Due le sezioni in cui si suddivide la manifestazione, una dedicata alla scultura su legno, l altra alla scultura su pietra, ferro ed altri materiali. Un evento che appartiene alla grande tradizione artistica ampezzana: oggi in Italia e in Europa esistono molte manifestazioni simili, ma la prima, storica edizione nacque proprio a Cortina agli inizi degli anni Ottanta. Festa delle Bande - Ultima settimana di Agosto «L'anima di un paese in festa»: questo è il motto che accompagna le sfilate della storica banda d Ampezzo, un evento attesissimo dagli abitanti della città ma anche da tutti i turisti che da molti anni accorrono al richiamo della trascinante musica, riempiendo le vie del centro durante l'ultima settimana di agosto. La manifestazione propone diverse occasioni musicali che coinvolgono il Corpo Musicale locale e varie formazioni nazionali e internazionali in concerti e festosi cortei. Un autentico salto nel passato, specialmente durante le sfilate folcloristiche, di cui sono protagonisti le associazioni e gruppi del paese, le tradizionali insegne, i carri tipici e gli abiti tramandati di generazione in generazione, indossati dai componenti delle bande. Un appuntamento che indubbiamente evidenzia il forte legame tra la cittadina, la sua cultura tradizionale e il mondo delle sette note. Coppa d'oro delle Dolomiti - Prima settimana di Settembre È il grande classico di Cortina d Ampezzo. Motori, paesaggi spettacolari ed esclusività, le parole chiave del successo di questa competizione che va ben oltre la gara automobilistica. Tanto che, quello con la Coppa d Oro delle Dolomiti, è ormai un appuntamento imprescindibile del calendario degli eventi estivi di Cortina d Ampezzo. Competizione automobilistica di regolarità classica, organizzata dall Automobile Club di Belluno, coinvolge ogni settembre oltre 120 straordinarie vetture del passato, impegnate tra prove di abilità tecnica e sportiva ed eventi mondani. L itinerario di gara viene cambiato ogni anno, per

19 dare l opportunità ai numerosi iscritti e spettatori di ammirare scorci sempre nuovi e panorami ogni volta unici. Tutti i curiosi possono quasi toccare con mano la raffinatezza delle vetture in occasione della grande sfilata in Corso Italia, durante il leggendario Concorso d Eleganza. COLLANA EDITORIALE CORTINA.TOPic è il magazine di riferimento della conca ampezzana, una vetrina che ha sicuramente tutte le potenzialità per essere uno strumento di respiro e di interesse nazionale e internazionale, sul fronte dei temi come delle scelte editoriali. Una formula moderna, un mix di cultura, storia, economia, attualità, arte e costume, e una veste grafica capace di esprimere l innovazione nella tradizione, per un periodico che, senza dimenticare la Cortina di ieri, vuole sostenere lo sviluppo della Cortina di domani. CORTINA.Top Living, un cantiere aperto sulle arti di Cortina d Ampezzo, è il periodico che propone una visione allargata sui temi del design e dell architettura, da sempre microcosmo di sperimentazione e di salvaguardia di antichi saperi. Interni di abitazioni, progetti e nuove opere vengono letti come processi di trasformazione, di strategie tese a riconfigurare le relazioni e i possibili equilibri tra gli aspetti ambientali, naturali, sociali ed energetici. Un osservatorio di eccellenze e di innovazioni quindi, nel rispetto della tradizione, dell artigianato e degli antichi mestieri. CORTINA.TOP EVENTS, prima uscita invernale per il ponte di Sant Ambrogio, prima uscita estiva a inizio luglio. Formato di grande praticità per una panoramica su tutti gli eventi protagonisti della stagione ordinati per data e orario. CORTINA.wakeUP è stato pensato e realizzato da Cortina Turismo come una finestra sulla Regina delle Dolomiti per arricchire l esperienza della vacanza degli ospiti della conca, rigorosamente dì per dì. Lanciato nell estate 2008, il daily è diventato una presenza costante dedicata agli ospiti degli hotel, dei ristoranti e dei rifugi di Cortina. Parola d ordine, per questo strumento dalla grafica semplice e accattivante, è informare con leggerezza e svelare con segnalazioni, curiosità e aneddoti i segreti della località. Perché a Cortina c è molto di più di quello che si vede. Tutta la collana editoriale è distribuita gratuitamente a Cortina e in Italia attraverso circuiti dedicati. Le pubblicazioni sono sfogliabili on line su UFFICIO COMUNICAZIONE CORTINA TURISMO tel / Chiara Caliceti 334/ Eleonora Alverà Ufficio stampa: Omnia Relations tel / _ Cristina Palmiotto 347/ Lucia Portesi 349/ Alessandra Iozzia

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Guida agli impianti e piste da sci

Guida agli impianti e piste da sci San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi stagione 2008-2009 itinerari escursionistici manifestazioni strutture ricettive e ricreative impianti e piste da sci parco naturale Paneveggio Pale di San Martino

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni.

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni. Ad un passo dalle frenetiche città e aeroporti della Lombardia ci sono le indimenticabili montagne, laghi ed orizzonti del Parco Naturale delle Alpi Orobie. La perla delle Orobie è Foppolo, villaggio pulsante

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

DOLOMITI SUPERSKI BACKSTAGE uno sguardo dietro le quinte

DOLOMITI SUPERSKI BACKSTAGE uno sguardo dietro le quinte DOLOMITI SUPERSKI BACKSTAGE uno sguardo dietro le quinte La vacanza invernale ideale deve essere proprio così: neve perfetta sulle piste, cielo azzurro, un paesaggio spettacolare e un comprensorio sciistico

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Stagione invernale 2014/2015 1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all acquisto ed all utilizzo degli skipass e delle

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

Hiking 10 Famiglia 14 E altro ancora... Estate 18 Panorama Estate 20. Inverno. Sci 24 E altro ancora... Inverno 30 Panorama Inverno 32

Hiking 10 Famiglia 14 E altro ancora... Estate 18 Panorama Estate 20. Inverno. Sci 24 E altro ancora... Inverno 30 Panorama Inverno 32 ... ma di vacanze attive: è questa la nostra specializzazione! Siamo diventati la stazione alpina in cui vacanza si coniuga con sport. Mountain bike, sci, podismo, sci nordico, nordic walking, hiking...

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti 2014/2015 TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia Arachova / Delfi / Kalambaka / Monasteri Bizantini delle Meteore / Termopili

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga. Minta. A vizsgázó példánya (20 perc)

HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga. Minta. A vizsgázó példánya (20 perc) Bemelegítő beszélgetés 1. Vita HARMADIK MINTAFELADATSOR Emelt szintű szóbeli vizsga A vizsgázó példánya (20 perc) E migliore vivere in una casa con giardino in una zona verde che in un appartamento in

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM il nuovo modo di bere Abruzzo Abruzzo DOP Tullum Tullum è il riconoscimento ai produttori di Tollo, cittadina in provincia di Chieti, che vedono premiata la vocazione di un

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

KATE OTTEN Sudafrica

KATE OTTEN Sudafrica Creare edifici che nutrano lo spirito umano e ispirino l immaginazione. Raggiungere l eccellenza architettonica nel contesto specifico dell Africa. Trovare una risposta adeguata alle peculiarità di ogni

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

l assistenza sanitaria sarà regolarmente erogata per tutto il 2015. Quindi per quest anno, nulla è cambiato parere negativo

l assistenza sanitaria sarà regolarmente erogata per tutto il 2015. Quindi per quest anno, nulla è cambiato parere negativo 23 febbraio 2015 Informiamo gli iscritti che, a seguito del bilancio consuntivo 2014, l assistenza sanitaria sarà regolarmente erogata per tutto il 2015. Quindi per quest anno, nulla è cambiato e speriamo

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli