Terra di profumi magici... Marrakech Colori caldi, aromi penetranti. Due amiche, cinque giorni e un riad: alla scoperta di una città dai mille volti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Terra di profumi magici... Marrakech Colori caldi, aromi penetranti. Due amiche, cinque giorni e un riad: alla scoperta di una città dai mille volti"

Transcript

1 Diario Marrakech Terra di profumi magici... Marrakech Colori caldi, aromi penetranti. Due amiche, cinque giorni e un riad: alla scoperta di una città dai mille volti di Barbara Ramadoro Quando: autunno Durata: 5 giorni Viaggio: aereo Costo a persona: (spesa approssimativa) 700 euro x t r f o i c e h Il viaggio a Marrakech in compagnia della mia amica Sabrina inizia su Internet: prenotiamo uno splendido riad. Già, ma cos'è un riad? È il corrispondente del nostro bed & breakfast. Arrivate in aeroporto alle 23,30 ora locale, ci apprestiamo a prendere le valige. Brutta sorpresa: la mia era a Casablanca. Facciamo la denuncia e i dipendenti dell'aeroporto, con una solerzia invidiabile, me la fanno riavere alle 7 della mattina successiva. Il riad "Ambre et epices", nel cuore del vecchio quartiere di Dar Elbach, ci dà il benvenuto nella ex casa di un commerciante di spezie, ristrutturata nel rispetto della tradizione marocchina. Le camere, a cui sono stati dati A tavola carne in umido La tajine (o tajin) è una portata tipica della cucina marocchina. Si prepara in diversi modi e prende il nome dal piatto in cui viene cotta. La turista per caso Barbara consiglia quella di pollo con limone e olive verdi, e di manzo con prugne e albicocche. i nomi delle sei principali tappe della via delle spezie, hanno aria condizionata e splendidi bagni, ottima pulizia e tè alla menta con biscotti fatti a mano a ogni ora del giorno. Niente televisore... Sabrina ne soffre la mancanza, io no! La Jacuzzi è bellissima e ci si sta benissimo. Una cosa da sottolineare è il silenzio che aleggia nella struttura, rotto a volte dalle ciabatte di Omar, il fantastico tuttofare, o dal vociare allegro di Aouatif (il nome significa "emozione"), la responsabile del riad. La parte nobile della città vecchia È il nostro primo giorno in città. Dopo l'ottima colazione servita da Omar e la compagnia della preghiera del Muezzin (la moschea è in una delle stradine che portano al riad), emozionante anche se non si conosce nulla della loro religione, ci apprestiamo a guadagnare la "nostra Marrakech" al seguito di Said, guida marocchina ufficiale che parla un buon italiano. Con l'auto raggiungiamo la Medina, dove visitiamo il palazzo della Bahia, incanto di architettura araba e romanica con i suoi mosaici e le sue mille stanze che sfociano in uno stupendo cortile interno. Qui si affacciano le camere della favorita del re e delle sue altre mogli. Visitiamo le tombe Saadiane dove Sabrina riesce ad immortalare, oltre alla miriade di gattini, anche una bella cicogna che sembrava essersi messa in posa proprio per lei. Di giorno, di notte Col sole brulica di bancarelle colorate, di sera fa spazio al cibo da strada. Piazza jema El-Fna e' il cuore di una vacanza a Marrakech fatta di toni, sapori e odori forti un dono che non potete rifiutare... All'uscita ci inebriano odori di spezie e colori: il prevalente è il fleur d'orange, aroma dolce e fruttato, ma anche il pepe, il cumino e il giallo dello zafferano... C'è da restare storditi e affascinati da una città che tiene in sé tante cose di valore unico ma anche tanta povertà. Visitiamo Palais Badii e vediamo da dietro la moschea della Koutoubia, la più grande di Marrakech, dove sostano pigramente i venditori d'acqua in costume tipico. Allegramente, in cambio della mancia, si fanno fotografare con noi! Fatto questo giro, ci dirigiamo nella Mellah, il tipico quartiere ebraico circondato da mura, famoso per i suoi mercatini delle spezie. Qui, dopo la visita a svariati negozi, ci soffermiamo in una "farmacia omeopatica": acquistiamo prodotti all'olio di Argan, pepe nero, noce moscata e incenso puro, sorseggiando un ottimo tè alla menta, specialità del luo- 1

2 Diario Marrakech oceano atlantico marrakech spagna marocco algeria go: non rifiutate, sarebbe considerata una grave scortesia. tajine e cous cous Di fronte alla moschea della Koutoubia c è uno splendido ristorantino, dove a pochi (per noi) dirham si possono mangiare un ottima tajine di pollo al limone e olive verdi, delle deliziose omelettes, un cous cous Royale da leccarsi i baffi. Unica pecca: il caffè, che di espresso italiano ha ben poco. Il nome del ristorante non lo ricordo, ma è situato proprio sopra al bar Ground zero dove i gelati sono una vera delizia e al tavolo si può mangiare per pochi dirham uno spuntino al volo Attraversiamo piazza Jema El-Fna con la sua aria stanca e sonnolenta. Faccio la classica foto con la scimmietta che, povera, per l occasione era anche vestita con una gonnellina e una maglietta: che tristezza, povera bestiolina la sua mano nella mia mi ha riempito il cuore di tenerezza, è una bambina le lacrime mi scendono senza poterle trattenere! È talmente bella che sembra ci sia il mare Se dovessimo fare quel giochino in cui uno ti dice una parola e tu rispondi la prima cosa che ti viene in mente, allo stimolo Medioriente? noi probabilmente risponderemmo di getto Marrakech!. Infatti, questa città del Marocco ha rappresentato il nostro primo contatto (scioccante, entusiasmante) col Marocco in particolare e, in generale, con l Oriente Mediterraneo (poi io-syusy mi sono innamorata anche dell Egitto, della Siria, della Turchia, ma questa è un altra storia ). Io-Patrizio l Oriente, così come me l immaginavo (più di come me lo immaginavo) l ho incontrato la prima volta in piazza Jama El-Fna coi suoi odori, le sue bancarelle, i suoi giocolieri, i suoi artisti di piazza, i suoi cantastorie e i suoi ciarlatani. Il suo nome pare che significhi letteralmente l assemblea del nulla, ma in realtà è il Casino del Tutto. Poi nel Suq ho incontrato un farmacista che voleva a tutti i costi vendermi della lucertola tritata, con la scusa che era un afrodisiaco straordinario (definiva il suo effetto la guerra mondiale ). Intanto io-syusy ero ammirata dall abilità incredibile dei vari artigiani che lavoravano il legno, il vetro e il ferro. Per non parlare dell architettura: oltre alla Moschea Kutubyia ci sono interi quartieri di case meravigliose. Molti italiani hanno comprato una tipica casa TERRA con giardino STATO TERRA e ci sono CITTÀ andati PALAZZO ad abitare, STATO CONF. TRACCIA PART. per non parlare dei tanti architetti, designer e stilisti che si ispirano allo stile della città e magari si fanno realizzare qui i propri progetti. A Marrakech abbiamo mangiato per la prima volta cibo mediorientale (poi da qui siamo andati sulle montagne dell Atlante, dove io-patrizio ho mangiato carne di capra e m è venuta la STRADA STATO STRADA CITTÀ diarrea del turista, ma anche questa è un altra brutta storia ). Comunque Marrakech è talmente bella, solare, viva, leggera che ti sembra che ci sia persino il mare! Dire che merita un viaggio è dire una banalità MARE LAGO/FIUME PARCO PARCO 2 assoluta. Ma se vi capita di andarci, approfittate anche della comunicativa e della gentilezza dei Marocchini: molti sono legati all Italia, perché ci sono stati o perché vorrebbero venirci. Parlare con loro come abbiamo fatto noi grazie al nostro amico Patrick che ci accompagnava ci ha fatto scoprire molte sfumature di una cultura assai complessa, molti aspetti del Marocco e anche di noi stessi. E oggi è più che mai indispensabile capire di più il Mediterraneo che ci unisce e coinvolge tutti. Syusy e Patrizio MARE FIUME PARCO MONUMENTO STRADA PRINCIPALE STRADA SECONDARIA STATO CONFINE STATO sapori tipici Passata l'emozione, ci buttiamo nel Una tajine di pollo dedalo di vie sempre più strette ed con limone e olive affollate, piene di motorini, carretti trainati da asini, commercianti che colori Mercatino verdi. invitano nel loro negozio, desideri e contrattazioni sul prezzo. C è da di spezie per le vie della città. 03 mille luci perdere la testa tra profumi e odori contrastanti, nel caldo secco del El-Fna si riempie La sera, piazza Jema pomeriggio. Solo acqua fresca, rigorosamente in bottiglia, e Said ci tira- propongono cibo di baracchini che da strada (foto no fuori dall evanescente mondo del del Turistapercaso souk. alecrisan). Riprendiamo per un lungo giro in auto. Stavolta andiamo verso La Palme- raia: si trova all esterno della Medina e introduce alla città nuova, ricca di villaggi turistici da urlo, ma molto meno caratteristica. L aspetto è quasi europeo. Qui fotografiamo dromedari e palme, palme e dromedari. Poi il paesaggio cambia fino a vedere il meraviglioso campo da golf (immenso!) e l ingresso nella città nuova dove, dopo aver attraversato un grande uliveto, finiamo per vedere una vasca con acqua rossiccia, brulicante di carpe non commestibili, dove i turisti gettano pane per vedere i pesci liti

3 Diario Marrakech Prometheus72 / Shutterstock.com Teatro all aperto Djemaa el-fna, la piazza di Marrakech. L intrattenimento è affidato a giocolieri incantatori di serpenti, mentre bancarelle di ogni tipo occupano tutto lo spazio rimanente. SET NATURALE A Marrakech, Ouarzazate (nella foto la Kasbah in Dades Valley) ed Erfoud è stato girato il film Prince of Persia: le sabbie del tempo. 03 forme e colori Architettura tradizionale marocchina. 03 garselo. Giro di ritorno lungo la prima parte delle mura e sosta al Dar Maia, punto di svincolo dei taxi e nostro ritrovo per ogni uscita e ritorno al riad, dove ci aspettano Omar e la cena: tajine d agnello e cipolle, e di manzo con prugne e albicocche. Davvero sublimi, al riad la cucina è ottima. Sentito il salmodiare del Muezzin, lasciamo il tavolo, portando con noi il tè alla menta. Andiamo di corsa sul solarium e riusciamo a vederlo dalla sua torre chiamare gli altri minareti. Uno spettacolo da brividi. secondo giorno, pane e tappeti Con calma, dopo l ottima e abbondante colazione, la sempre indaffarata Aouatif ci prenota per il giorno successivo un bel massaggio (niente hammam per noi con qualche problemino di pressione) e un ottima cena al ristorante Le Marrakchi, con musica e balli tipici del luogo. Usciamo da sole, ma prima prendiamo nota del giro che dovremo fare per tornare al riad e non perderci. Mentre chiacchieravamo, un signore si avvicina, parlando un buon italiano e inquadra Sabrina come una donna dai lineamenti berberi! Ci accompagna a visitare un forno dove ci fanno vedere come si fa il pane e poi a un negozio di tappeti che a noi interessava molto: acquistiamo un tappetino rosso con disegni berberi favolosi e due cuscini viola (non potevano mancare). Continuiamo il giro del souk per approdare finalmente a piazza Djema El Fna, morente dal calore e dalla se- I ricordi di viaggio di altri turistipercaso 03 Maghreb Volti e colori ripresi da Claudia che incanto! Cobra a Marrakech di honey-sunny. 03 take away Il cous cous è servito di Claudia

4 Un'altra Turista per caso ci racconta la sua esperienza di Daniela Somma Lombarolo Diario Marrakech La favola di Marrakech Fai da te con famiglia. Il meglio? Quell'indimenticabile massaggio all hammam... Sono partita con mio marito e i miei figli di 11 e 14 anni alla volta di Marrakech. Ho organizzato tutto da sola, leggendo i forum su Internet. Dopo mille racconti, mi sono buttata. Innanzitutto, ho cercato il riad. La scelta è caduta sul Riad Ker Saada sia per le ottime recensioni che per la posizione, cinque minuti a piedi dalla famosa piazza Jeema El Fna. Ho, quindi, cercato il volo e, dopo averlo prenotato, ho comunicato al riad il nostro arrivo. Saremmo dovuti essere solo in quattro, poi alcuni amici si sono aggiunti, portando allegria e spensieratezza. Arrivati in aeroporto, troviamo un omino con un cartello ben in vista con i nostri nomi, quindi ci siamo precipitati da lui per raggiungere il riad. Appena giunti a destinazione, il proprietario, Cheriff, ci ha accolto con una buonissima spremuta di arance e ci ha accompagnato nelle nostre camere. Avevamo una suite con quattro letti. La camera è molto bella, come pure il bagno arricchito da piastrelle colorate. Decidiamo di uscire a fare un giretto: Cheriff ci accompagna per indicarci la strada. Un giro veloce in piazza, poi torniamo al riad in quanto alle 17 abbiamo prenotato un hammam con massaggi al famosissimo Les Bains de Marrakech, che riceve solo su appuntamento. Lasciamo i ragazzi in camera e via all'hammam. L'impressione appena giunti è pazzesca: fa a pugni con l'ambiente circostante! Profumo buonissimo ovunque, silenzio e musica dolce di sottofondo, tappeti, tende leggerissime svolazzanti! Uno spettacolo! Noi donne siamo state accompagnate in uno spogliatoio dove ci hanno consegnato ciabatte e accappatoio. Abbiamo indossato solo la parte inferiore del costume, dopodiché ci hanno fatto accomodare in un locale 'tiepidarium' per acclimatarci. Da lì a poco sono arrivati i nostri mariti. Ci hanno fatto sdraiare su alcuni lettini bianchi, ricoperti di spugna calda e soffice e, coppia per coppia, ci hanno accompagnato all'hammam. Sono entrata con mio marito in questo locale umido, bordato di marmo caldo. Ci hanno fatto sedere e la ragazza addetta all'hammam ci ha versato un secchio di acqua calda sulla testa. Dopodiché ha cominciato a lavarci prima con il sapone nero, poi con l argilla, quindi con un olio alla rosa. Finita questa fase, ha cominciato il lavaggio con un guanto di crine che ha asportato tutte le cellule morte della nostra pelle. Troppo bello! Finito l hammam, ci hanno accompagnato nuovamente in una camera relax offrendoci tè alla menta e riposo. Trascorsi una decina di minuti, ci hanno portato in Paradiso: una sala buia illuminata solo dalle candele, con due lettini di spugna bianchi divisi in due da una tenda leggerissima arancione. Ci attendevano due massaggiatrici che ci hanno portato a scoprire quanto sia bello farsi massaggiare dalla testa ai piedi dolcemente. Non ci sono parole per descivere quello che abbiamo provato! Finito, purtroppo, il massaggio, abbiamo fatto la doccia e siamo tornati dai nostri ragazzi al riad. Abbiamo cenato lì con cous cous di pollo e verdure, poi a nanna. Il giorno dopo abbiamo incontrato la nostra guida, Hicham, un marocchino vissuto in Italia per molti anni: è molto bravo e parla un ottimo italiano. Con lui abbiamo visitato i posti di maggior interesse. Ci ha anche portato in un ristorantino dove con 5 euro abbiamo mangiato carne alla griglia, insalata, patatine fritte, acqua e coca cola. Esattamente come da noi. Finito il nostro giro, nel pomeriggio ci siamo concessi un caffè sulla terrazza della piazza e poi ci siamo diretti in un ristorante da lui consigliatoci, Al Fassia, gestito unicamente da donne dal gusto raffinato e dal buon cibo. Abbiamo speso 15 euro a persona con bottiglia di vino inclusa. Il giorno dopo Cheriff ci ha organizzato una gita per le cascate di Ouzoud che, devo dire, si sono rivelate una vera sorpresa: natura, scimmiette dolcissime in libertà, barchette che ti portano sotto la cascata e ti fanno bagnare, tutto nell ilarità generale. Bellissima giornata. Al ritorno, cena in pizzeria: i ragazzi avevano voglia di cibo occidentale e quindi ristorante Casanova con una pizza eccezionale! La festa è finita... il giorno dopo c'è il nostro volo di rientro. Un'esperienza bellissima sia per noi che i miei ragazzi. Come è bello conoscere altre culture! te: anche il terreno sembra chiedere pietà per il caldo. Giriamo un po per le vie e scopriamo anche un Internet point sotto al "Ground zero". Pranzo e al riad a riposare, per poi uscire la sera e vedere di nuovo la piazza nella sua estrema vitalità. Attraversata la strada che porta qui dal riad, ecco apparire la piazza della moschea della Koutubia piena zeppa di gente a passeggio. Girando a destra, i primi calesse distesi pigramente ad attendere i clienti lungo la via che porta in piazza. La piazza brulica di gente: chi si fa tatuare all hennè, chi ascolta rapito il flauto dell incantatore di serpenti che con grande maestria, maneggia cobra come se fossero gattini, chi si fa la foto con le scimmiette, chi sorseggia un aranciata ai vari banchi che circondano il perimetro della piazza, Si scrive hammam, si legge spa All ingresso della Medina, Les Bains de Marrakech è uno degli hammam più celebri della città (2 Derb Sedra, Bab Agnaou, Kasbah Marrakech, tel ). Una spa di lusso che si può prenotare su Internet (www. lesbainsdemarrakech. com). I prezzi? Il massaggio rilassante di un ora costa 350 Dirham (circa 30 euro). Il top è il massaggio sincronizzato a quattro mani, che costa 700 Dirham (un ora). chi entra ed esce dal souk, chi suona tamburi e fa roteare la testa con il classico cappellino con la nappa pendente. E, poi, al centro, stand di ristorazione di tutti i tipi con spiedini di carne, omelettes, tajine, cous cous, kebab I profumi si fondono: spezie, cibo e odorini meravigliosi di cavalli e asini che ogni tanto si fanno sentire. Decidiamo di non addentrarci nel souk, ma di girare per le vie laterali della piazza in cerca di una cena leggera, dato che non avevamo una gran voglia di mangiare. Dopo aver cercato invano una copia del fumetto Topolino per la mia collezione, stanche per il troppo caos, ce ne andiamo al Ground zero a mangiare hamburger e coca, aspettando il canto del Muezzin. Torniamo di gran lena al riad per prepararci alla lunga traversata del gior- les bains de marrakech Lussuosa spa per concedersi una giornata di relax fra massaggi, piscine e ottime tisane. Tombe saadiane Risalgono al XVI secolo. Si possono visitare dalle 8 e 30 alle 18. 4

5 Un altro Turista per caso ci racconta la sua esperienza del Turistapercaso villamarco Il Marocco non ferito L'altra faccia del Paese: le cascate di Ouzoud e il deserto di Merzouga La mia famiglia ed io siamo appena rientrati da un tour in Marocco. Eravamo un po scettici per i problemi ben noti in questo periodo nel Nord Africa, ma ci siamo rivolti a Nourdine di Nomadexperience, il quale ci ha proposto un tour insolito, immerso nel vero Marocco. Siamo così partiti senza temere imprevisti. Il nostro tour è iniziato da Marrakech, dove siamo arrivati: avendo già visitato la città in altre occasioni e volendo mantenere intatto il ricordo, non abbiamo voluto vedere la ferita subita ultimamente da questa meravigliosa città (il turistapercaso villamarco si riferisce all'attentato dello scorso aprile). Siamo, quindi, subito partiti per le cascate di Ouzoud, facendo il passo del Tizi-N-Outfi (2150 metri) che attraversa le montagne del medio Atlante e i tanti villaggi berberi lungo il percorso. Qui il paesaggio e i colori delle montagne cambiano continuamente anche con il passare del tempo e, quindi, della luce del sole: dall ocra, al rosa, al rosso fino al blu petrolio. Abbiamo fatto una sosta a Im-n-Ifri, fino a raggiungere l incantevole luogo delle cascate. I miei due bimbi non capivano più niente: camminavano rincorsi dalle scimmiette che abitano la zona! Per dei bambini che vivono in una grande città, questo è stato l inizio di Diario Marrakech una favola. Il giorno seguente siamo andati a Imilchil: un tempo era il territorio della tribù nomade Hadidou (che viveva in questa regione soprannominata Piccolo Tibet ). Nei giorni a seguire abbiamo raggiunto il deserto di Merzouga, passando dalle gole del Todra, la strada delle mille kasba, il villaggio di Tineghir e la kasba ebraica. Prima del tramonto siamo giunti nel deserto: qui siamo partiti a dorso di cammello verso le dune dell Erg Chebbi per passare un incredibile e indimenticabile notte in una tenda berbera. Non si possono immaginare gli sguardi dei figli nell incanto del deserto, nei suoni dei tamburi. Il tour è proseguito per Zagora, Ouarzazate (nella foto) e Gole del Dades, per concludersi ancora a Marrakech, da dove siamo ripartiti per casa. Penso che un viaggio lo possano affrontare tutti: ormai i siti ci aiutano nel programmare percorsi e tappe. Il valore aggiunto è dato da chi ti accompagna con discrezione, umanità e attenzione anche per le richieste forse più superficiali. incontri Gli incantatori di serpenti sono una vera attrazione. Volanti Tappeti al mercato: Barbara e Sabrina ne hanno comprato uno berbero rosso con intrecci bianchi e neri. no dopo: addentrandoci fra le montagne, arriveremo ad Ourzazate, terra dei Touareg una grande lacoste! Alle 6 e 15 in punto il solerte Omar è già pronto con la nostra colazione: lo yogurt con marmellata di fichi e il miele caldo sono irresistibili. Per non parlare delle frittelline della cuoca del riad. Alle 7 siamo già al nostro posto nella splendida auto che ci porterà a Ourzazate con Kamal, bel ragazzo di 24 anni che parla un buon italiano, molto gentile e riservato. Mamma mia, il viaggio non finisce mai, ma è proprio vero ciò che ci aveva detto Aouatif: il panorama è mozzafiato. Abbiamo perfino visitato la città dove, ci hanno detto, è stato girato il film Prince of Persia. Lì ho dato il meglio di me. Un bambino con in mano un lucertolone, mi ha offerto di toccarlo ed io a Kamal: Ma che animale è?. E lui, non sapendo come spiegarmelo, mi ha detto: Una grande Lacoste!. Ho riso da lì fino ad Ourzaza- te! Abbiamo visitato il negozio di uno scultore e pittore berbero e la sua casa, dove la signora, stava, ovviamente, facendo il tè alla menta. Che splendidi colori alle pareti e sui letti: i tappeti regnano sovrani in quella casa. Dopo altre due ore di viaggio, finalmente, arriviamo a destinazione. Lo scenario che si apre davanti a noi è unico: una città moderna in perfetto connubio con lo stile berbero. Qui pranziamo in un ottimo ristorante e ripartiamo alla volta della Casa del re e dell immenso campo da golf che è lì vicino. Fatte le foto di rito, si parte per il ritorno e giù strada su strada con un caldo terribile! Arrivati a Marrakech è, probabilmente, l ora di punta: per tornare al riad ci siamo letteralmente immersi in un traffico allucinante tutto attorno alle mura della città vecchia. Al riad doccia calda, ma non troppo e, finalmente, l ottima cena servita a bordo piscina da Omar: spiedini di carne e riso bianco con verdure saltate e tajine di manzo con frutta secca e uva passa. Sfinite andiamo a nanna, ma già pre- 5

6 AVEL Diario Marrakech rock the Kasbah La città fortificata di Ait-Ben-Haddou è patrimonio mondiale dell Unesco. made in italy Una veduta esterna delle tombe Saadiane, ornate all interno anche da marmi italiani. gustiamo quello che ci riserva la giornata successiva. shopping in centro Sveglia a un ora quasi decente e colazione con Omar, per poi andare in centro per gli ultimi regali e spesucce varie (ci siamo regalate uno splendido tappeto berbero rosso con intrecci bianchi e neri!). Poi tappa al "Ground zero" per una bella coppa di gelato per il pranzo: il caldo ci toglie la fame e aumenta il bisogno di bere. Sotto al Ground zero, come dicevamo, c è un piccolo punto Internet: non fatevi ingannare dalla scritta Escursioni, all interno trovate computer per la navigazione a pochissimi dirham e avete la possibilità anche di stampare dal pc o da penna usb. massaggi, danzatrici e musica, prima dei saluti Tornate al riad, ci aspetta l'esperienza più bella che abbiamo vissuto in Marocco: il massaggio totale con olio di Argan ed essenze varie. Stanza semioscurata, io appena uscita dalla Jacuzzi, lunga sul letto a occhi chiusi e odore di menta, eucalipto, incenso ovunque! La signora che mi ha fatto il massaggio aveva qualcosa di unico nelle mani: erano bollenti! È stata una sensazione meravigliosa! Doccia calda dopo massaggio e poi, di nuovo pronte a uscire per cena. Andiamo al ristorante "Le Marrakchi", splendida mistura di raffinatezza e costume locale che ci delizia con un ottima cena accompagnata da musica marocchina dal vivo. Piccola delusione: mi aspettavo la danza del ventre, ma ho trovato solo musica. Ceniamo con calma quando, a un certo punto, la musica si fa più animata e i camerieri si trasformano in tonanti tamburellatori di mani, alcuni di loro suonano, altri cantano. L atmosfera si fa sempre più calda: ed ecco uscire da una porta laterale due splendide danzatrici del ventre. L atmosfera, ora, è bollente, il pubblico è in visibilio era proprio come l'avevo immaginato! Terminata l esibizione, terminiamo anche noi la nostra cena con macedonia al Fleur d orange: cibo da Dei! Torniamo al riad e ci affrettiamo a mettere in ordine le ultime cose: il giorno dopo abbiamo il volo per il ritorno a casa. Salam aleikum Barbara e Sabrina! Come, dove, quanto Dal riad ai ristoranti giusti, tutto quello che devi sapere per vivere Marrakech Link e indirizzi utili Ambasciata d'italia, 2 Zankat Idriss Al Azhar B.P. 111, Quartier Hassan, Rabat, tel ; cellulare per i casi d'emergenza nei giorni di chiusura degli Uffici: Documenti Per entrare in Marocco è necessario il passaporto in corso di validità. Per viaggi di gruppo organizzati è sufficiente la carta d identità valida per l espatrio. Per soggiorni turistici di una durata massima di tre mesi è consentito l'ingresso senza visto. Non è permesso uscire dal Marocco con la moneta nazionale (Dirham). Alla fine del viaggio si possono convertire in euro solo i Dirham acquistati in precedenza, presentando le relative ricevute. TR Sicurezza e salute La situazione di sicurezza nel Paese può considerarsi buona. Il consiglio è, comunque, quello di evitare i quartieri degradati, non frequentare luoghi isolati e, in generale, non portare con sé oggetti di valore. Bisogna, poi, rispettare sempre cultura e religione diverse dalla propria. L omosessualità viene considerata reato ed è, quindi, perseguibile. Per i tour nel deserto bisogna rivolgersi sempre ad agenzie e accompagnatori esperti. Lo scorso aprile, come è noto, Marrakech è stato teatro di un attentato con vittime anche straniere. I responsabili sono stati arrestati e non sono, comunque, risultati legati a organizzazioni terroristiche internazionali. La qualità delle strutture medico-sanitarie pubbliche non è pari al livello europeo. Le cliniche private a pagamento sono migliori ma il costo di un ricovero può essere considerevole. Si consiglia di stipulare una polizza assicurativa internazionale. Le farmacie sono numerose e generalmente ben fornite mentre il servizio di ambulanza è inadeguato. È consigliabile, specie fuori dai centri abitati, bere acqua imbottigliata. Meglio evitare insaccati locali, verdura cruda, frutta non sbucciata e latte non pastorizzato. Contattare immediatamente un medico in presenza di morsi o graffi da parte di animali, anche domestici. Per periodi di permanenza prolungati sono consigliate, previo parere medico, le vaccinazioni contro la rabbia (soprattutto per i bambini), l epatite A e B. Moneta L unità monetaria ufficiale è il Dirham marocchino (MAD). 1 euro equivale a circa 11 MAD. Fuso orario La differenza è di 1 ora rispetto all Italia, -2 quando da noi vige l ora legale. Dove dormire Riad Ker Saada (28 Derb el Arsa, Quartier Kennaria, Accogliente, rilassante, con camere colorate e colorate. Al mattino si fa una buona colazione in terrazza. Doppia da 45 euro. Riad Ambre et Epices (89 Arset Aouzal, Bab Doukkala Medina, Quasi nascosto fra i vicoli della Medina, ha camere pulite e confortevoli e propone una colazione molto varia. Doppia 80 euro. Riad Dar Maia (31 Derb Zouina, Un punto di forza è la colazione sulla terrazza con vista sulla città. Buon indirizzo anche per cenare. Doppia 80 euro. Dove mangiare Al Fassia (Guéliz, 55 Blvd Mohammed Zerktouni, Nouvelle Ville, com). Gestito da donne, serve gustosissime porzioni abbondanti di cibo marocchino, in un ambiente accogliente. Da 10 euro. Ristorante Casanova (221 av. Yacoub el Mansour). Pasta, pizza e dolci a prova di italiano vero. A partire da 10 euro. Ground Zero (279 avenue Mohamed V, tel , com). Specialità marocchine e gustosi gelati. El Marrakchi (52 rue des Banques, lemarrakchi.com). Cibo marocchino e atmosfera raffinata, perfetto per la cena. Tour Operator Nomadexperience nomadexperience.com, Tour operator con base a Ouarzazate, organizza viaggi personalizzati alla scoperta della realtà nomade e più autentica del Paese, in auto o moto. Nei tour non vengono mescolati gruppi di estranei e gli accompagnatori parlano anche italiano. Meteo Lungo le coste del Paese il clima è temperato. Nell interno le temperature sono elevate in estate, con picchi di oltre 40 gradi. Gli inverni sono miti. 6

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa I tappa Marocco

Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa I tappa Marocco Cos è Le voci dall Africa? Le voci dall Africa è un programma internazionale di viaggio, studio e tirocinio promosso dallo IUAV e dall ENA di Rabat e aperto ai corsi di studio in architettura di questi

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort l hotel hi-tech R obotica Se siete persone indipendenti e cercate un ambiente alternativo davvero easy, potete organizzare un giro intercontinentale a New York. Non solo per la città pulsante di vita e

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 1 UNO

QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 1 UNO QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 1 UNO Giugno 2012 QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 2 QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

L Angolo del Buonumore

L Angolo del Buonumore T L Angolo del Buonumore T- Sapete qual è il colmo per un insegnante di diritto? Abitare in Via della Costituzione. T- Sai qual è il colmo per un libro di aritmetica? Non avere problemi. T- Lo sapete qual

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

ٱ punt. Competenza alfabetica funzionale FASCICOLO 1 CANDIDATO Harriet e Danny. Spettacoli a Roma Domanda 25 codifica. ٱ Domanda 29 codifica

ٱ punt. Competenza alfabetica funzionale FASCICOLO 1 CANDIDATO Harriet e Danny. Spettacoli a Roma Domanda 25 codifica. ٱ Domanda 29 codifica Competenza alfabetica funzionale FASCICOLO 1 CANDIDATO Harriet e Danny Domanda 1 codifica ٱ Domanda 2 codifica ٱ Domanda 3 codifica ٱ Domanda 4 codifica ٱ Domanda 5 codifica ٱ Domanda 6 codifica ٱ Scomparsi

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli