COMUNICAZIONE E LEADERSHIP PER IL PERSONALE DIRIGENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNICAZIONE E LEADERSHIP 2014-2016 PER IL PERSONALE DIRIGENTE"

Transcript

1 CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT, COMUNICAZIONE E LEADERSHIP PER IL PERSONALE DIRIGENTE DELL AZIENDA SANITARIA DELL ALTO ADIGE Persona di riferimento per l Accademia Europea Bolzano (EURAC): Ines Simbrig Persona di riferimento per l Università della Svizzera Italiana (USI): Marisa Clemenz

2 Obiettivi e risultati attesi Le e i dirigenti partecipanti sono rafforzati nella loro capacità dirigenziale individuale e indirizzano il loro atteggiamento sull efficace gestione delle persone sono in grado di affrontare più efficacemente i conflitti e costruire la propria competenza comunicativa ricavano strumenti per l organizzazione, valutazione e sviluppo di compiti dirigenziali e sono in grado di gestire diversi metodi dello sviluppo del personale adatti alle diverse situazioni raggiungono una nuova funzionalità nella dimensione aziendale e orientata al management del personale sono in grado di implementare nei loro settori di responsabilità sia innovazioni strategiche sia iniziative per la produttività e la riduzione dei costi hanno una visuale allargata dei compiti dirigenziali tramite un intenso scambio di esperienze nel gruppo così come tramite le best practices, hanno un contatto diretto con la realtà ed elementi di transfer per l attuazione concreta, suggerimenti ed impulsi sviluppano insieme soluzioni e la loro realizzazione nel sistema dirigenziale ricevono consulenza e supporto nella pratica dirigenziale Possono far riconoscere i punti ECTS guadagnati tramite questo corso per eventuali ulteriori percorsi di studio presso l USI. Contenuti e svolgimento Il corso di formazione si terrà fra novembre 2014 e giugno 2016 e sarà formato da 8 moduli da 3 giornate. Alla fine di ogni modulo si terrà un esame. Le persone partecipanti, inoltre, elaboreranno un progetto orientato alla pratica in piccoli gruppi in altre 6 giornate (3 giorni singoli in aula, 3 giorni di lavori in gruppo fuori aula). Dopo l ultimo modulo i progetti saranno presentati nel corso di una manifestazione finale di mezza giornata. 1

3 Modulo 1: Comunicazione, management del conflitto, dinamica di gruppo Bianca Ender, Bernd Karner Date: novembre 2014 / EURAC Acquisire conoscenze teoriche in merito ai processi comunicativi Migliorare le proprie capacità comunicative, di ascolto e di osservazione Apprendere elementi di comprensione delle dinamiche di gruppo e delle situazioni conflittuali Imparare a gestire i conflitti all'interno dei gruppi Le relazioni interpersonali e la comunicazione efficace: gli assiomi e le tecniche della comunicazione Elementi teorici per la facilitazione della comprensione reciproca, l ascolto attivo e gli strumenti per una comunicazione efficace Esercitazioni e simulazioni sulla comunicazione efficace Gruppi e conflitti: fasi di sviluppo di un gruppo, caratteristiche, dinamiche e comportamenti in gruppo Competizione e collaborazione nei gruppi di lavoro, Riconoscimento, gestione e trasformazioe dei conflitti Esercitazioni e simulazioni volte a lavorare sui comportamenti che facilitano e ostacolano l efficienza e l efficacia di un team e sulla risoluzione dei conflitti 2

4 Modulo 2: Human Resource Management Daniel Keller Date: febbraio 2015 / EURAC Migliorare in modo cruciale la propria competenza di gestione Attivare e rafforzare i potenziali di performance e le competenze dei dirigenti e collaboratori Il management come professione anziché vocazione: standard professionali Principi, compiti e strumenti di gestione efficace nell applicazione - al dirigente stesso (gestione di se stesso) - al superiore (gestione del capo) - ai collaboratori (gestione dei collaboratori) - ai colleghi (gestione dei colleghi) Aumento dell efficacia di persone nelle organizzazioni: conoscere e utilizzare potenziali di performance La comunicazione efficace del dirigente Modulo 3: Management Sanitario Marco Meneguzzo, Gianni Rossi, Angelo Tanese Date: aprile 2015 / EURAC Conoscere i concetti ed il linguaggio base dell analisi economico-aziendale applicata al settore sanitario 3

5 Fornire una visione complessiva delle discipline manageriali e stimolare la crescita di competenze di analisi delle istituzioni sanitarie viste come realtà aziendali in un ottica unitaria, capace di coniugare elementi di analisi dell ambiente economico, sociale e di settore con logiche e tecniche di management Introdurre alle logiche ed ai metodi di misurazione e valutazione dei risultati ed ad alle modalità di individuazione e coinvolgimento degli stakeholders Lo sviluppo dell approccio economico-aziendale nei sistemi sanitari Assetti istituzionali ed assetti proprietari (pubblico, privato for profit, privato non profit) I processi tipici delle aziende sanitarie: organizzazione, gestione, e rilevazione (finanza e sistemi contabili) Tecniche e logiche di management: visione d insieme ed analisi delle tendenze in atto a livello internazionale (H+, EHMA, ecc.) Il principio di economicità e logiche di rendicontazione: - logica di equilibrio economico - logica di sviluppo organizzativo - logica di competitività e qualità dei servizi - logica di sostenibilità e legittimazione sociale delle scelte Valutazione delle performance nelle aziende sanitarie Le diverse tipologie di aziende sanitarie Assetti proprietari ed influenza sulla missione aziendale Esercitazione e discussione in gruppo sulla mappatura degli stakeholder Logiche di accountability e sistemi di rendicontazione sociale nelle aziende sanitari Lavoro di progetto Bianca Ender e Bernd Karner Data: 19 maggio 2015 / Bad Bachgart 4

6 Modulo 4: Strategia e pianificazione Marco Meneguzzo, Giorgio Pellanda, Francesco Ripa di Meana Date: settembre 2015 / EURAC Conoscere le tendenze in atto nell ambiente di riferimento in cui operano aziende, autorità ed istituzioni attive nel settore sanitario e sociosanitario Accrescere la capacità di formulare, realizzare e verificare i risultati di strategie aziendali, con particolare attenzione a strategie di partnership e cooperazione ed alla creazione di network e reti Offrire un'ampia visione sulla gestione e controllo strategico e sul raccordo tra scelte strategiche e strategie organizzative Contenuti Introduzione ai sistemi di pianificazione strategica nelle organizzazioni sanitarie Punti di convergenza e divergenza nei processi di formulazione strategica tra organizzazioni sanitarie pubbliche, private no profit e for profit L adozione dei sistemi pianificazione e gestione strategica nelle diverse tipologie di organizzazioni sanitarie (ospedali, centri diagnostici, reti ospedalieri, case per anziani, ospedali specializzati ed universitari) Le esperienze di pianificazione strategica nelle ASL e nelle AO a livello europeo, svizzero ed italiano Presentazione di un'esperienza di riorientamento strategico Il collegamento tra pianificazione strategica e sistemi di performance management I processi di formulazione della strategia; le analisi SWOT / SWOC L analisi dell ambiente esterno (politico, sociale ed economico) e del sistema competitivo in chiave di minacce ed opportunità L analisi dell ambiente interno; punti di forza e debolezza dell organizzazione I processi di controllo strategico Tecniche e metodologie per il controllo strategico: la Balanced scorecard (BSC) 5

7 L adozione della BSC nelle istituzioni sociosanitarie Dalla pianificazione strategica alla attuazione della strategia: il raccordo tra scelte strategiche e le scelte organizzative Modulo 5: Analisi di bilancio, Programmazione e controllo di gestione / Budgeting Domenico Ferrari, Stefano Calciolari Date: novembre 2015 / EURAC Conoscere le principali prospettive della rendicontazione aziendale e le sue specificità nel contesto sanitario (pubblico) Saper leggere ed interpretare i documenti di bilancio fondamentali Conoscere i principi della contabilità analitica e del controllo di gestione calati nelle specificità del settore sanitario Conoscere e saper discutere i principali report a supporto della programmazione aziendale Il sistema azienda e i valori degli scambi economici La dimensione patrimoniale e reddituale di un azienda: Il conto economico ed il conto del patrimonio L analisi del bilancio: riclassificazioni dei documenti contabili e indici di bilancio Caso didattico su riclassificazioni e analisi per indici: applicazione dei concetti di redditività, solidità e liquidità. Programmazione e controllo di gestione (P&C) nel settore sanitario Il modello di contabilità analitica: principi e concetti fondamentali La programmazione e il budgeting 6

8 Il benchmarking: tipologie, processo d implementazione e relazioni con la contabilità analitica Lavoro di progetto Bianca Ender e Bernd Karner Data: 9 dicembre 2015 / Bad Bachgart Modulo 6: Modelli organizzativi Stefano Calciolari, Carlo De Pietro Date: 1-3 febbraio 2016 / EURAC Conoscere i fondamentali principi organizzativi ed i criteri di progettazione delle organizzazioni, tenendo conto delle specificità settore sanitario Saper valutare la coerenza tra obiettivi strategici e scelte di progettazione organizzativa Conoscere i principi e le logiche di cambiamento organizzativo in contesti ad alta professionalizzazione Leggere i trend di sviluppo organizzativo (in ambito acuto e del territorio) Elementi di progettazione organizzativa in sanità Analisi organizzativa: archetipi e modelli organizzativi Parametri fondamentali del design organizzativo Dalla progettazione organizzativa allo sviluppo organizzativo - Il cambiamento organizzativo in sanità: un modello interpretativo per la sua gestione - Principi e logiche di gestione del cambiamento: attori, fasi e strategie di 7

9 comportamento - Leadership, cultura organizzativa e tattiche di mobilitazione del personale - Istituzionalizzazione del cambiamento Un caso emblematico di riprogettazione e sviluppo organizzativo L evoluzione dei modelli organizzativi nell assistenza acuta (trend nazionali ed internazionali) - dipartimentalizzazione - modelli per intensità di cura ed assistenza - Asset management vs. disease management L evoluzione dei modelli organizzativi per l integrazione ospedale-territorio Modulo 7 Gestione dei processi e percorsi diagnostico-terapeutici Giovanni Rabito, Andrea Capponi Data: 4-5 aprile 2016 / EURAC Conoscere i principi della gestione per processi Saper descrivere (in termini di percorsi diagnostico-terapeutici) le modalità di trattamento di un problema di salute all interno di una struttura sanitaria o di reti di strutture sanitarie Conoscere principi ed informazioni utili alla progettazione di un sistema di monitoraggio e reporting dei percorsi diagnostico-terapeutici La gestione per processi: approccio manageriale al coordinamento dei servizi per il paziente Tipologie di processo e implicazioni organizzative 8

10 Un particolare processo in sanità: il percorso diagnostico-terapeutico La gestione per processi come strumento di governo clinico I sistemi di governo integrato: precondizioni organizzative, principali strumenti ed esperienze applicative pratiche Proposta di percorso logico per l introduzione e lo sviluppo di un sistema di governo clinico Metodologia per la definizione dei percorsi diagnostico-terapeutici e assistenziali Presentazione di due esperienze concrete di eccellenza Progettazione di un sistema di reporting e monitoraggio dei percorsi del paziente Diritto amministrativo e responsabilità giuridica dei dirigenti pubblici Anton von Walther Data: 6 aprile 2016, / EURAC Ottenere più chiarezza rispetto alla responsabilità amministrativa Raggiungere più certezza rispetto a determinati decisioni Distinzione tra responsabilità penale, civile e amministrativa Premessa della responsabilità diritto costituzionale, principi legali Elementi della responsabilità: Proposito/negligenza azione/omissione Entità del danno Differenziazione della responsabilità dei dipendenti dalla responsabilità dell ente Corte dei conti accenni storici, organizzazione, poteri Colpa grave Limitazioni di responsabilità: forza maggiore, coincidenza, errore, stato d emergenza, legittima difesa Giurisprudenza della corte dei conti Accenni rispetto alla responsabilità penale 9

11 Bioetica Deborah Mascalzoni Data: 6 aprile 2016, / EURAC Obiettivo: Aggiornare il background etico dei partecipanti in modo da orientarli all etica gestionale con il paziente al centro Etica medica: refreshment e punti salienti Principi di etica gestionale Il paziente al centro: approcci etici alla cura Consenso informato al trattamento Consenso informato per la ricerca Normativa per il trattamento dei dati Lavoro di progetto Bianca Ender e Bernd Karner Data: 3 maggio 2016 / Bad Bachgart 10

12 Modulo 8: Pianificazione, management e valutazione della qualità Josef Bernhart, Kurt Promberger Date: 7-9 giugno 2016 / EURAC Ricevere i concetti di base rispetto alla qualità sociosanitaria e conoscere i modelli più conosciuti per la valutazione della qualità Progettare e applicare strumenti di valutazione della qualità Sistemi di qualità nella sanità e nei servizi sociosanitari Caso pratico: implementazione di un sistema di qualità nella sanità Gradimento dei clienti rispetto ai servizi umani Discussione di casi: Valutazione e utilizzazione del gradimento dei clienti Benchmarking nella sanità e nei servizi sociosanitari Presentazione finale dei lavori di progetto Data: 10 giugno 2016, / EURAC 11

13 Lavoro di progetto Il lavoro di progetto deve permettere il trasferimento dei contenuti del corso nel proprio ambiente lavorativo dando la possibilità ai partecipanti di poter applicare concretamente tutto ciò che può costituire un miglioramento della loro attività e del loro ruolo all interno della struttura in cui operano. Gli obiettivi sono: La persone partecipanti descrivono casistiche del proprio vissuto professionale utilizzano su questi casi i concetti imparati (teorie, modelli, strumenti) ed elaborati personalmente guadagnano in questo modo una conoscenza più profonda ed allargata del proprio agire dirigenziale traggono conseguenze per lo sviluppo e l ottimizzazione della pratica professionale. Ogni gruppo di lavoro cerca, fra le relatrici o i relatori, una persona con competenze tecniche che accompagnerà il gruppo tramite telefono oppure . Nei tre giorni singoli i tutor Bianca Ender e Bernd Karner accompagneranno i processi. In ulteriori tre giornate, che le persone partecipanti trascorreranno al di fuori dell aula, sarà sviluppato anche il lavoro su progetti (in gruppi). Alla fine ogni persona partecipante dovrà presentare un elaborato personale scritto su pianificazione, contenuti, attuazione e risultati personali concreti del progetto, da utilizzare nella pratica professionale. La valutazione del lavoro di progetto (sostenuto / non sostenuto) sarà effettuato sia dal relatore / la relatrice scelta che da Bernd Karner e Bianca Ender. I risultati dei lavori di progetto saranno presentati in una mezza giornata dopo l ultimo modulo. 12

14 Coaching Il presente programma, oltre a permettere la trasmissione di contenuti inerenti la pratica professionale, garantisce che il personale dirigenziale che partecipa al corso cresca nella propria competenza dirigenziale personale e possa riflettere sui processi e sulle sfide attuali o in divenire. Il coaching è orientato alle soluzioni e mette al centro la persona come individuo per sostenerla in tutte le sfaccettature della sua personalità. Si tratta di una relazione basata sul rispetto e affidamento reciproci che funziona su base volontaria. In ogni seduta di coaching vengono definiti obiettivi chiari per poi poter sviluppare possibilità di come raggiungerli. Risultati attesi del coaching: risolvere problemi concreti ed attuali scavalcare al meglio l incertezza di decisione avere concetti più chiari del proprio lavoro da dirigente gestire meglio i conflitti rafforzare la propria competenza di leadership Per questi motivi si offre a ogni partecipante la possibilità di avvalersi di due sedute di coaching di 1,5 ore ciascuna con un coach di sesso femminile o maschile in lingua italiana o tedesca. Come coach ci saranno Micki Gruber e Georg Senoner. I partecipanti avranno la possibilità di conoscere i due coach e di avere le spiegazioni degli obiettivi e del percorso del coaching durante il modulo 2. Le sedute avranno luogo a Bolzano; se ci sono più richieste di un comprensorio sanitario si possono organizzare più appuntamenti in una giornata nei locali del comprensorio corrispondente. Le sedute di coaching saranno organizzate tramite un sistema di buoni con le seguenti caratteristiche: ogni partecipante riceverà due buoni, ogni buono avrà il controvalore di una seduta di coaching di 90 minuti 13

15 il rimborso dei buoni sarà anonimo: il buono verrà consegnato al coach all inizio della seduta, la rendicontazione con l EURAC si svolgerà senza indicazione dei nomi. I coach hanno l obbligo di secretezza Il rimborso dei buoni si svolge rispetto alle necessità in date che possono essere scelte liberamente Non c è l obbligo di rimborsare i buoni i partecipanti possono usarne uno, due oppure nessuno. Crediti ECTS e certificato per il corso Per questo corso di formazione si assegnano 19 crediti ECTS in totale. Questi possono essere suddivisi in 1-2 crediti per modulo e oltre 6 crediti per il lavoro di progetto orientato alla prassi: Moduli in aula: 24 giornate (192h) 13 crediti ECTS Lavoro di progetto in aula: 3 giornate (24h) 3 crediti ECTS Lavoro di progetto fuori dell aula: 3 giornate (24h) 3 crediti ECTS Totale: = 240 ore 19 crediti ECTS Dopo la conclusione positiva del corso (90% presenza durante i moduli, superamento degli esami di modulo, esecuzione positiva del lavoro di progetto) i partecipanti riceveranno un Certificate of Advanced Studies (CAS) in Health Care Management da EURAC ed USI. Questo certificato documenta la partecipazione a 240 ore di corso nell ambito di Health Care Management e da il diritto di far riconoscere 16 ossia 19 crediti ECTS in percorsi formativi avanzati a USI (vedasi sotto). 14

16 Integrazione nel percorso Master all Università della Svizzera Italiana All Università della Svizzera Italiana esiste la possibilità di partecipare a un Master of Advanced Studies (MAS) in economia e management sanitario e sociosanitario ( Net-MEGS ) che ha la dimensione di 60 crediti ECTS. Da 2013 a 2015 ha luogo per l ottava volta ed è integrata dal 2003 alla Swiss School of Public Health (SSPH+). NetMEGS può essere adattato nella sua struttura flessibilmente alle attività professionali dei partecipanti e quindi risulta una concordanza conveniente. Inoltre nell ambito di NetMEGS c è la possibilità di concludere già con un Diploma of Advanced Studies (DAS) con 30 crediti ECTS. Per il Diploma of Advanced Studies (DAS) si possono riconoscere 13 crediti ECTS dei moduli nonché 3 crediti ECTS del lavoro di progetto cioè dai 30 crediti necessari se ne ricevono già 16 tramite questo corso formativo. Se un partecipante vuole frequentare il Master of Advanced Studies (MAS) si possono riconoscere i 13 crediti dei contenuti nonché i 6 crediti ECTS rispetto al lavoro di progetto. Cioè dai 60 crediti necessari se ne ricevono già 19 tramite questo corso formativo. Se un partecipante decide di agganciare un MAS al percorso DAS si possono riconoscere anche i tre crediti rimasti del lavoro di progetto. 15

CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT,

CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT, CORSO DI FORMAZIONE IN MANAGEMENT, COMUNICAZIONE E LEADERSHIP PER IL PERSONALE DIRIGENTE DEL SERVIZIO SANITARIO DELL ALTO ADIGE Informazioni ed iscrizione 23.5. Ufficio Formazione del personale sanitario

Dettagli

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE

www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE www.hcmschool.it APPROFONDIRE POTENZIARE APPLICARE Sviluppare competenze manageriali innovative per il mondo della Sanità Health Care Management School Il Sistema Sanitario rappresenta uno dei settori

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M.

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M. Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità.

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità. Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione Master Management e Sanità III edizione La Scuola Quattro sono le fonti dell apprendimento Un quarto colui

Dettagli

To The Board Short master per diventare Board Member

To The Board Short master per diventare Board Member Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

Dirigere con successo un impresa del settore edile. Corso executive di alta formazione in gestione aziendale

Dirigere con successo un impresa del settore edile. Corso executive di alta formazione in gestione aziendale Dirigere con successo un impresa del settore edile Corso executive di alta formazione in gestione aziendale ITALSOFT GROUP per la formazione degli imprenditori del settore edile Il settore dell edilizia

Dettagli

Corso di Eccellenza in Business Process Management. per la Sanità

Corso di Eccellenza in Business Process Management. per la Sanità Corso di Eccellenza in Business Process Management per la Sanità Con il patrocinio e la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica dell Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità

Università degli Studi di Bergamo. Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Università degli Studi di Bergamo Corsi di Rivalidazione dei Certificati di Formazione Manageriale I.Re.F. Scuola di Direzione in Sanità Management e leadership delle strutture sanitarie: nuovi scenari

Dettagli

Indice. Prefazione PARTE PRIMA LE FONDAZIONI DI PARTECIPAZIONE NELLE STRATEGIE COLLABORATIVE TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE ED IMPRESE

Indice. Prefazione PARTE PRIMA LE FONDAZIONI DI PARTECIPAZIONE NELLE STRATEGIE COLLABORATIVE TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE ED IMPRESE Indice Prefazione XI PARTE PRIMA LE FONDAZIONI DI PARTECIPAZIONE NELLE STRATEGIE COLLABORATIVE TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE ED IMPRESE Capitolo 1 Le partnership pubblico-privato nei nuovi modelli di gestione

Dettagli

L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro.

L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro. Contesto e Obiettivo Contesto L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro. Responsabile del Personale è HR Manager è

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE

IL CONTROLLO DI GESTIONE CORSO ECM in Project Management: prospettiva per un governo integrato dei processi sanitari Azienda Ospedaliera San Filippo Neri IL CONTROLLO DI GESTIONE Relatore: Dott.ssa Silvia Cavalli Gli anni 90 sono

Dettagli

SYLLABUS. MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI Ma.R.S.A. 5 a EDIZIONE

SYLLABUS. MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI Ma.R.S.A. 5 a EDIZIONE SYLLABUS MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN MANAGEMENT DELLE RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI Ma.R.S.A. 5 a EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 MODULO 1 NORMATIVA DI SETTORE E COMPLIANCE AZIENDALE

Dettagli

1. Leadership emozionale 2. Gestire i conflitti e creare

1. Leadership emozionale 2. Gestire i conflitti e creare AREA LEADERSHIP 1. Leadership emozionale 2. Gestire i conflitti e creare condivisione 3. Gestire i gruppi di lavoro Leadership emozionale 2 giorni Perché la propria leadership funziona meglio con alcune

Dettagli

AVVISO RISERVATO AI POLISTI

AVVISO RISERVATO AI POLISTI AVVISO RISERVATO REALIZZAZIONE CORSI DI FORMAZIONE - BUSINESS SCHOOL PREMESSO CHE a) che la Regione Abruzzo, nell ambito del POR FESR ABRUZZO 2007-2013 e a valere sull Attività I.1.2. Sostegno alla creazione

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP

Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP Proposta di Formazione Manageriale per il Comune di Barletta MAP (ex corso Coperfel) I e II edizione Milano, ottobre 2009 Proposta N P/00/05 Spett.le Comune di Barletta Corso Vitt. Emanuele 94-70051 Barletta

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO. Le AFT nuovo soggetto della sanità regionale: modelli di funzionamento e interazioni

PERCORSO FORMATIVO. Le AFT nuovo soggetto della sanità regionale: modelli di funzionamento e interazioni Premessa PERCORSO FORMATIVO Le AFT nuovo soggetto della sanità regionale: modelli di funzionamento e interazioni Il presente percorso formativo nasce come supporto alla riorganizzazione del sistema sanitario

Dettagli

N.1292 UNI EN ISO 9001:2008. Sistema Qualità certificato per la Progettazione ed erogazione di interventi di formazione manageriale

N.1292 UNI EN ISO 9001:2008. Sistema Qualità certificato per la Progettazione ed erogazione di interventi di formazione manageriale Incrementare il valore delle persone per rendere più competitive le organizzazioni nel loro percorso di cambiamento verso il digital, contribuendo alla creazione di valore per gli stakeholders CHI SIAMO

Dettagli

MASTER per il Coordinamento

MASTER per il Coordinamento MASTER per il Coordinamento L. Briziarelli con M. Dellai, M. Giontella, A. Mastrillo e il contributo straordinario di L. Saiani Aggiornamento 2006-07 38 Corsi di Master 23 a Roma (7 Sapienza,16 Torvergata)

Dettagli

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ del SALENTO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA ASL LECCE Master II Livello in MANAGEMENT SANITARIO ANNO ACCADEMICO 10-11 R E G O L A M E N T O ARTICOLO 1 Il Master in Management Sanitario si propone

Dettagli

FORMAZIONE BASE PER DIRIGENTI DI COOPERATIVA

FORMAZIONE BASE PER DIRIGENTI DI COOPERATIVA SCUOLA DI IMPRESA SOCIALE FORMAZIONE BASE PER DIRIGENTI DI COOPERATIVA Febbraio - Ottobre La formazione d aula si svolgerà presso la sede del Consorzio SIS in via Ciriè N 9 a Milano (MM5). I seminari residenziali

Dettagli

Executive Program Finanza aziendale e Controllo di Gestione (IV edizione)

Executive Program Finanza aziendale e Controllo di Gestione (IV edizione) Executive Program Finanza aziendale e Controllo di Gestione (IV edizione) OBIETTIVI E COMPETENZE La finanza aziendale sta diventando sempre di più uno strumento fondamentale per la crescita delle imprese,

Dettagli

PROGETTI FORMATIVI PER LE PROFESSIONI SANITARIE, 2015. Innovazione e cambiamento al servizio del management

PROGETTI FORMATIVI PER LE PROFESSIONI SANITARIE, 2015. Innovazione e cambiamento al servizio del management Innovazione e cambiamento al servizio del management PROGETTI FORMATIVI PER LE PROFESSIONI SANITARIE, 2015 Le nuove proposte per lo sviluppo del Dossier Formativo nell'area dell organizzazione, della qualità,

Dettagli

Prospettiva Organizzativa e Gestionale dalla sanità

Prospettiva Organizzativa e Gestionale dalla sanità MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO «MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE» Direttore: Prof. Pietro Maria Navarra Prospettiva Organizzativa e Gestionale dalla sanità

Dettagli

MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP

MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP MANAGEMENT DELLE CURE PRIMARIE E TERRITORIALI - MACUP Master di I Livello in distance - IV EDIZIONE - A.A. 2015/2016 Premessa Le ragioni della realizzazione di un percorso formativo per un Master di primo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono. E-mail Nazionalità Data di nascita MELIS ELEONORA Italiana 17/10/1983 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo B. Munari inside INSIDE è specializzata nella trasformazione organizzativa, nello sviluppo e nella valorizzazione del capitale umano

Dettagli

L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro.

L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro. Contesto e Obiettivo Contesto L HR Business Partner rappresenta sempre più l evoluzione e la trasformazione del professionista delle Risorse Umane del futuro. Responsabile del Personale è HR Manager è

Dettagli

Laboratorio Logistica del Paziente (LLP) Strumenti e soluzioni per ottimizzare la gestione dei flussi dei pazienti IV edizione

Laboratorio Logistica del Paziente (LLP) Strumenti e soluzioni per ottimizzare la gestione dei flussi dei pazienti IV edizione Laboratorio Logistica del Paziente (LLP) Strumenti e soluzioni per ottimizzare la gestione dei flussi dei pazienti IV edizione Il Laboratorio Il Laboratorio logistica del paziente (LLP) è una comunità

Dettagli

ECONOMIA, GESTIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE (Anno Accademico 2010/2011)

ECONOMIA, GESTIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE (Anno Accademico 2010/2011) Università degli Studi di Siena ECONOMIA, GESTIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE SANITARIE (Anno Accademico 2010/2011) DIPARTIMENTO DI FISIOPATOLOGIA, MEDICINA SPERIMENTALE E SANITÀ PUBBLICA Polo Scientifico-Didattico

Dettagli

IL CONTROLLER IN AZIENDA ANALISI, STRUMENTI, SISTEMI GESTIONALI CORSO EXECUTIVE PART TIME 18 SETTEMBRE 19 DICEMBRE 2015 7ª EDIZIONE

IL CONTROLLER IN AZIENDA ANALISI, STRUMENTI, SISTEMI GESTIONALI CORSO EXECUTIVE PART TIME 18 SETTEMBRE 19 DICEMBRE 2015 7ª EDIZIONE IL CONTROLLER IN AZIENDA ANALISI, STRUMENTI, SISTEMI GESTIONALI CORSO EXECUTIVE PART TIME 18 SETTEMBRE 19 DICEMBRE 2015 7ª EDIZIONE CUOA Business school Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova

Dettagli

1 Premessa. Daniela Borzatta. 52 Statistica & Società/Anno 2, N. 1/Strumenti

1 Premessa. Daniela Borzatta. 52 Statistica & Società/Anno 2, N. 1/Strumenti 52 Statistica & Società/Anno 2, N. 1/Strumenti Il Management ospedaliero e la gestione strategica delle competenze nella società della conoscenza. Indagine empirica svolta presso l Azienda Sanitaria di

Dettagli

Capitolo 5 RELAZIONI INTERORGANIZZATIVE

Capitolo 5 RELAZIONI INTERORGANIZZATIVE Capitolo 5 RELAZIONI INTERORGANIZZATIVE Il successo delle aziende, oggi, dipende dalla collaborazione e dalle partnership con altre organizzazioni. Emergono sempre di più le reti di organizzazioni. Oggi

Dettagli

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.

Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA. Impiegato Commerciale e Marketing Corso di Specializzazione gratuito rivolto a disoccupati e inoccupati Finanziato dal fondo FORMA.TEMP Artioli & Sala s.a.s Via Taglio 105 41121 Modena - P.IVA 02721270367

Dettagli

Operazione W.O.M.E.N. Rif. PA 2011-1326/RE

Operazione W.O.M.E.N. Rif. PA 2011-1326/RE Progetto 1: Gestire il tempo Durata complessiva: 28 di cui 16 di aula (4 incontri da 4 ore), 6 di e-learning e 6 di project work Numero partecipanti previsto: 14 Quota iscrizione 30 Modulo 1 La gestione

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRETTORE SANITARIO ED AMMINISTRATIVO DI AZIENDA SANITARIA ai sensi del D.D.G. n. 3245/09 e s.m.i.

CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRETTORE SANITARIO ED AMMINISTRATIVO DI AZIENDA SANITARIA ai sensi del D.D.G. n. 3245/09 e s.m.i. Via Padre Rosario da Partanna, 22 90146 PALERMO Tel. 0916710220 Fax. 0916710401 www.cfssicilia.it email: segreteria@cfssicilia.it CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRETTORE SANITARIO ED AMMINISTRATIVO

Dettagli

Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità

Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità Proposta formativa per le Organizzazioni non profit della Provincia Autonoma di Bolzano Premessa Con grande piacere presentiamo questo nuovo

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

La valutazione individuale e il ciclo delle performance in sanità

La valutazione individuale e il ciclo delle performance in sanità La valutazione individuale e il ciclo delle performance in sanità Responsabile scientifico: Prof. Andrea Vettori, Docente di Healthcare management Università degli studi Guglielmo Marconi, Roma Autori:

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA L AMBIENTE ESTERNO E IL CONTESTO NORMATIVO

INDICE PARTE PRIMA L AMBIENTE ESTERNO E IL CONTESTO NORMATIVO INDICE AUTORI PRESENTAZIONE INTRODUZIONE XIII XVII XIX PARTE PRIMA L AMBIENTE ESTERNO E IL CONTESTO NORMATIVO Capitolo Primo Scenari e modelli di competizione in Sanità 1.1 Premessa 1.2 Tipologie e caratteristiche

Dettagli

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Scuola per Coach Aziendale

Scuola per Coach Aziendale 1 Chi è il Coach Il Coach aiuta i propri clienti a costruire il futuro che desiderano, attivando le risorse necessarie affinché quel futuro diventi realtà. Coloro che richiedono il suo supporto, vengono

Dettagli

Management innovativo delle organizzazioni sanitarie In Sigla (MIOS 4)

Management innovativo delle organizzazioni sanitarie In Sigla (MIOS 4) Master di primo livello Management innovativo delle organizzazioni sanitarie In Sigla (MIOS 4) IV Edizione Anno accademico 2007/2008 Finalità Il master universitario, di durata annuale, ha lo scopo di

Dettagli

Master in Governance Pubblica

Master in Governance Pubblica Master in Governance Pubblica Napoli, Ottobre 2006 - Marzo 2007 CON IL CONTRIBUTO E IL PATROCINIO DI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA NAPOLI CON IL PATROCINIO DI REGIONE SICILIANA

Dettagli

Leadership & Empowerment

Leadership & Empowerment Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Leadership & Empowerment Corso valido per il conseguimento del Master of Advanced Studies in Human Capital

Dettagli

Accordo Regionale MMG del 24 aprile 2007 per il controllo della spesa;

Accordo Regionale MMG del 24 aprile 2007 per il controllo della spesa; 1. ANALISI DEL FABBISOGNO FORMATIVO La Regione Puglia, concentrata come molte altre Regioni sulla necessità di contenere i costi del settore sanitario intervenendo sugli assetti gestionali ed organizzativi,

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

Corso Federalismo e fiscalità locale

Corso Federalismo e fiscalità locale Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Programma di Empowerment delle amministrazioni pubbliche del Mezzogiorno Corso Federalismo e fiscalità locale Profili

Dettagli

TTIVIT ' A F ORMATIVE FORMATIVE

TTIVIT ' A F ORMATIVE FORMATIVE CATALOGO ATTIVITA' FORMATIVE CATALOGO ATTIVITA' FORMATIVE Anno 2010 L OFFERTA FORMATIVA I corsi di formazione possono riguardare qualsiasi argomento di interesse per l azienda. BUSINESS VALUE, avvalendosi

Dettagli

Evoluzione della professione infermieristica

Evoluzione della professione infermieristica BOZZA Evoluzione della professione infermieristica Aree di competenza nei nuovi scenari sanitari e socio sanitari Tavolo di lavoro Regioni-Ministero (sviluppo dei profili di competenza dell infermiere)

Dettagli

Master in Marketing, Comunicazione di Impresa & Sales Management

Master in Marketing, Comunicazione di Impresa & Sales Management Master in Marketing, Comunicazione di Impresa & Sales Management La Scuola PFORM, Scuola di Alta Formazione Manageriale e Consulenza Professionale, nasce dall idea di un gruppo di professionisti che nell

Dettagli

Scienze della Pubblica Amministrazione

Scienze della Pubblica Amministrazione Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Scienze della Pubblica Amministrazione Master universitari Caratteristiche del percorso

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12

Mod.MeR01 - Regolamento Direzione Amministrazione Finanza e Controllo di Gestione - CFO-CFO ed. 7 - pag. 9 di 12 SYLLABUS Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Alessandro Cortesi Il primo macro-modulo ha l obiettivo di permettere ai partecipanti di utilizzare con efficacia i sistemi software per la corretta

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE (art. 7 del Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150)

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE (art. 7 del Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150) SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE (art. 7 del Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150) 1 INDICE Introduzione pag 3 1. Caratteristiche del Sistema di misurazione e valutazione della

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

Realizzare la valutazione inclusiva

Realizzare la valutazione inclusiva LA VALUTAZIONE NELLE CLASSI COMUNI IT Realizzare la valutazione inclusiva La fase conclusiva del progetto La valutazione nelle classi comuni dell Agenzia ha visto un dibattito e una spiegazione del concetto

Dettagli

CORSO ECM PER ORTOTTISTI E ASSISTENTI IN OFTALMOLOGIA AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE

CORSO ECM PER ORTOTTISTI E ASSISTENTI IN OFTALMOLOGIA AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE AREA MANAGEMENT Punta ad aggiornare e perfezionare le competenze di gestione, attraverso la programmazione di efficaci strategie aziendali e la gestione funzionale dei tempi, delle risorse economiche,

Dettagli

Eni Corporate University

Eni Corporate University I fondamenti delle professionalità Health, Safety, Environment & Quality Eni Corporate University E n i ' s k n owledge company POLITICHE E SISTEMI DI GESTIONE HSE Il nostro impegno organizzativo per

Dettagli

CORSO A CATALOGO 2011. Ente di Formazione Professionale Promoform. Caratteristiche del percorso formativo

CORSO A CATALOGO 2011. Ente di Formazione Professionale Promoform. Caratteristiche del percorso formativo Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Manager di organizzazioni no profit: creare,

Dettagli

Master COACHING PROFESSIONAL COMPETENCE di Marina Osnaghi - 1 e 2 Livello

Master COACHING PROFESSIONAL COMPETENCE di Marina Osnaghi - 1 e 2 Livello Master COACHING PROFESSIONAL COMPETENCE di Marina Osnaghi - 1 e 2 Livello Il coaching è per noi l arte di accompagnare qualcuno alla meta OBIETTIVI L International Coach Federation (ICF - www.icf-italia.org)

Dettagli

CODICE ETICO E DEI VALORI ASSOCIATIVI. di Confindustria

CODICE ETICO E DEI VALORI ASSOCIATIVI. di Confindustria CODICE ETICO E DEI VALORI ASSOCIATIVI di Confindustria 19 giugno 2014 1 Il presente Codice, approvato dalla Assemblea straordinaria di Confindustria del 19 giugno 2014, è parte integrante dello Statuto

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CER E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Consilia una societá di consulenza e formazione nata su iniziativa di Angelo Camilli. Attraverso un approccio integrato

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie

MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie MANAGEMENT DEI FONDI SANITARI INTEGRATIVI La gestione dei contributi e l'erogazione delle prestazioni sanitarie 2015 PA e sanità PA000 III Edizione / Formula weekend 1 ottobre 2015 7 novembre 2015 COMITATO

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ

TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E DELL INTERMODALITÀ STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DEI TRASPORTI E

Dettagli

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale.

IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA. Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale. IL MANAGER COACH: MODA O REQUISITO DI EFFICACIA Nelle organizzazioni la gestione e lo sviluppo dei collaboratori hanno una importanza fondamentale. Gestione e sviluppo richiedono oggi comportamenti diversi

Dettagli

Passione per ciò che conta kpmg.com/it

Passione per ciò che conta kpmg.com/it HEALTHCARE Passione per ciò che conta kpmg.com/it Chi siamo Global Reach, Local Knowledge KPMG è uno dei principali Network di servizi professionali alle imprese, leader nella revisione e organizzazione

Dettagli

Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie imprese

Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie imprese Ordine Dottori Commercialisti di Milano Scuola di Alta Formazione Il bilancio sociale nelle piccole e medie imprese Milano, 25 ottobre 2007 Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie

Dettagli

CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te

CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te Da richiedere on line sul sito del fondo For.Te il giorno lunedì 21 gennaio 2013 secondo la procedura dell avviso 3/2012 SETTORE SOCIO SANITARIO Corsi a cura di

Dettagli

Azienda ULSS n. 1 Belluno Ing. Alberto Vielmo

Azienda ULSS n. 1 Belluno Ing. Alberto Vielmo Azienda ULSS n. 1 Belluno Ing. Alberto Vielmo 1 2 3 4 5 6 7 8 Perché l accreditamento di eccellenza? Gli 8 concetti fondamentali dell eccellenza eccellenza orientamento ai risultati centralità dell utente

Dettagli

Master in BancAssicurazione

Master in BancAssicurazione Master in BancAssicurazione 2 Premessa Le Banche credono nella BancAssicurazione come ulteriore frontiera di servizio alla clientela e di redditività per il Sistema. Il Master In BancAssicurazione - MiBAS

Dettagli

Programma formativo in Economia e gestione degli enti sanitari e socio-sanitari non profit di ispirazione cattolica

Programma formativo in Economia e gestione degli enti sanitari e socio-sanitari non profit di ispirazione cattolica In collaborazione con UNIVERSITÀ CATTOLICA del Sacro Cuore ALTA SCUOLA DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SISTEMI SANITARI Programma formativo in Economia e gestione degli enti sanitari e socio-sanitari non

Dettagli

La valutazione dell efficienza aziendale ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

La valutazione dell efficienza aziendale ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE La valutazione dell efficienza aziendale EFFICIENZA E LA CAPACITA DI RENDIMENTO O L ATTITUDINE A SVOLGERE UNA DETERMINATA FUNZIONE. E MISURATA DAL RAPPORTO TRA I RISULTATI CONSEGUITI E LE RISORSE IMPIEGATE

Dettagli

Performance management assesment per PMI

Performance management assesment per PMI PMI assesment Performance management assesment per PMI Il performance management assesment è un processo di valutazione della gestione aziendale integrato, che coniuga una analisi della strategia e della

Dettagli

CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base -

CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base - CORSO MANAGEMENT DI ORGANIZZAZIONI SPORTIVE - livello base - Piazza Indipendenza 3 6830 Chiasso Tel +41 (0) 91 695 38 80 Fax +41 (0) 91 695 38 81 www.sriconsulting.ch ask@sriconsulting.ch La scelta di

Dettagli

27 ottobre 1953 a Broadstairs (GB) Sassari

27 ottobre 1953 a Broadstairs (GB) Sassari INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Data e luogo di nascita Residenza 27 ottobre 1953 a Broadstairs (GB) Sassari ESPERIENZE PROFESSIONALI Date (da a) 01.01.2011 ad oggi Comune di Sassari Ente Locale

Dettagli

Human Capital. Conoscere Ideamanagement

Human Capital. Conoscere Ideamanagement Human Capital Conoscere Ideamanagement MISSION & VISION Offrire servizi e soluzioni per aumentare il valore e il rendimento del Capitale Umano. Sviluppare metodologie tra loro coerenti per supportare i

Dettagli

23 Ciclo di attività formative per nuovi dirigenti pubblici

23 Ciclo di attività formative per nuovi dirigenti pubblici PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE SERVIZIO FORMAZIONE INIZIALE 23 Ciclo di attività formative per nuovi dirigenti pubblici OBIETTIVI La SNA ha rinnovato la struttura

Dettagli

Personal Communication Coaching

Personal Communication Coaching Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Personal Communication Coaching Potenziare la propria personalità comunicativa Certificate of

Dettagli

IL PROGETTO QUALITA TOTALE 2007-2013

IL PROGETTO QUALITA TOTALE 2007-2013 UNIONE EUROPEA IL PROGETTO QUALITA TOTALE 2007-2013 Sentirsi protagonisti per il successo del progetto MODULO II Strumenti e iniziative per lo sviluppo del progetto 16 luglio 2009 Indice Il percorso nell

Dettagli

BALANCED SCORECARD. Premessa

BALANCED SCORECARD. Premessa BALANCED SCORECARD Premessa Il progresso tecnologico, la globalizzazione dei mercati, l avvento dei paesi emergenti hanno provocato turbolenze e mutamenti tali da poter affermare che la più grande sfida

Dettagli

Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler

Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler Politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler Introduzione La politica delle Risorse Umane del Gruppo Schindler illustra il contenuto strategico delle iniziative rivolte al personale Schindler. Si

Dettagli

La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea 2

La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea 2 In collaborazione con consulenti di formazione integrati in rete Organizza la IV Edizione di Corso di Alta Formazione Imprenditoriale e Manageriale La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea

Dettagli

Master in Management Sanitario applicato all Ematologia

Master in Management Sanitario applicato all Ematologia Master in Management Sanitario applicato all Ematologia Stresa, 7-10 novembre 2007 16-19 aprile 2008 4-8 novembre 2008 Tutti noi che lavoriamo in Celgene Italia vogliamo agire come un azienda innovativa,

Dettagli

Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie

Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie Master EMSS VIII edizione Lugo, 15 Aprile 2010 Il processo di Budgeting nelle aziende sanitarie Prof.ssa Monia Castellini Monia Castellini Università di Ferrara 1 Obiettivi conoscitivi Il Budget nel sistema

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

Corso Management di organizzazioni sportive (livello base)

Corso Management di organizzazioni sportive (livello base) Corso Management di organizzazioni sportive (livello base) Edizione 2014 Piazza Indipendenza 3 CH 6830 Chiasso Tel +41 91 6953880 Fax +41 91 6953881 Chiasso Lugano Zurigo www.srigroup.ch La scelta di proporre

Dettagli

La struttura del Rapporto di Autovalutazione

La struttura del Rapporto di Autovalutazione Seminario L Autovalutazione delle scuole nell ottica del miglioramento Istituto Professionale Statale Federico II Enna, 9 giugno 2015 La struttura del Rapporto di Autovalutazione Michela Freddano PhD in

Dettagli