C O M U N E DI V I N O V O POLIZIA MORTUARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C O M U N E DI V I N O V O POLIZIA MORTUARIA"

Transcript

1 C O M U N E DI V I N O V O POLIZIA MORTUARIA DENUNCIA ARRIVO SALMA O RESTI DENUNCIA ARRIVO SALMA/ RESTI (Mod.1) TUMULAZIONE/ ESTUMULAZIONE TUMULAZIONE IN TOMBA PRIVATA (Mod.2) TUMULAZIONE IN LOCULO/OSSARIO COMUNALE (Mod.2) ESTUMULAZIONE ORDINARIA (Mod.3) ESTUMULAZIONE STRAORDINARIA (Mod.3) INUMAZIONI / ESUMAZIONI INUMAZIONE SALMA (Mod.4) ESUMAZIONE SALMA (Ordinaria/Straordinaria) (Mod.5) CONCESSIONE LOCULO/ OSSARIO/ SARCOFAGO CONCESSIONE: LOCULO/ OSSARIO/ SARCOFAGO (Mod.6) CONCESSIONE TEMPORANEA: LOCULO/ OSSARIO/SARCOFAGO (Mod.6) RINNOVO CONCESSIONE: LOCULO/ OSSARIO/ SARCOFAGO (Mod.6) CONCESSIONE AREA PER COSTRUZIONE CAPPELLA FUNERARIA CONCESSIONE AREA CIMITERIALE (Mod.7) VARIE RINUNCIA CONCESSIONE: LOCULO/ OSSARIO/ SARCOFAGO/ AREA CIMITERIALE (Mod.8)

2 Al Comune di Vinovo Fax 011/ Mod.1 DENUNCIA DI ARRIVO SALMA O RESTI IL SOTTOSCRITTO... TITOLARE DELL IMPRESA CON SEDE A.... IN VIA... tel.... il. /../. DENUNCIA CHE: IL SIG.(cognome e nome).. NATO A IL / /.RESIDENTE NEL COMUNE DI.. IN VIA ALLE ORE DEL /./.E DECEDUTO NEL COMUNE DI..... IN VIA COMUNICA CHE: IL FUNERALE verrà effettuato il.../.. / ALLE ORE presso la PARROCCHIA: S. BARTOLOMEO - S. D. SAVIO - FUORI VINOVO LA SALMA PROSEGUE PER IL CIMITERO DI: VINOVO - (Altro Comune)... LA SALMA VERRA : TUMULATA - INUMATA - CREMATA come segue: A) NELLA TOMBA.... N. CAMPO. CC INTERNA oppure B) NEL LOCULO - NEL SARCOFAGO - NEL CIPPO - NELL OSSARIO: N.. CAMPO... FILA.. oppure C) TRASPORTATA PER CREMAZIONE A: TORINO - BRA - PISCINA -.: con ritorno ceneri il /../.. ore. (se a Vinovo) tumulate nel Cimitero di.. (se altro Comune) altro (specificare) 1) Versamento Diritti di trasporto funebre 140,00; Allega: 2) Richiesta di: Tumulazione in tomba privata (allegare Mod.2); Tumulazione in loculo o ossario o sarcofago comunale (allegare Mod.2); Inumazione(allegare Mod.4); 3) Eventuale versamento 100,00 per uso attrezzature comunali a seguito di domanda; NB: I suddetti versamenti dovranno essere effettuati presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n. 50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) con indicazione dell operazione e del cognome del defunto. Il Funzionario del Comune L IMPRESA

3 Mod. 2 Marca da bollo. 16,00 Al Responsabile del SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo RICHIESTA TUMULAZIONE: LOCULO / OSSARIO / CINERARIO COMUNALI / AREA CIMITERIALE IL /... / C.F... RESIDENTE IN.. VIA.. TEL.... NELLA QUALITA DI: Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) DEL DEFUNTO..... NATO A... IL / / DECEDUTO A..... IL / /. in nome e per conto e col preventivo consenso di tutti gli interessati ed aventi causa CHIEDE CHE I RESTI DELLA SALMA DEL SUDDETTO DEFUNTO VENGANO RIPOSTI NEL LOCULO - OSSARIO CINERARIO AREA CIMITERIALE contraddistinto con il numero fila. Campo nel Cimitero comunale (contratto rep. n. del / /... stipulato per la tumulazione della salma di.. ). Dichiara, nel caso di tumulazione in loculo, ossario, cinerario (escluso area cimiteriale) che il grado di parentela fra i predetti rientra fra quelli di cui al vigente regolamento comunale di polizia mortuaria (grado di parentela o affinità fra i tumulati fino al 4 grado). - la tumulazione è richiesta per il giorno. /. / - il sottoscritto comunicherà il giorno precedente la tumulazione l arrivo dei resti/ceneri. Allega 1) fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) ricevuta di versamento della tariffa delle opere murarie: 200,00 nel caso di chiusura LOCULO INDIVIDUALE; 100,00 nel caso di chiusura di OSSARIO/NICCHIA; 250,00 nel caso di chiusura di: TOMBE PRIVATE (loculi di testa, fascia, cripta) o SARCOFAGO individuale NB: Il suddetto versamento dovrà essere effettuato presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n. 50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) con indicazione dell operazione e del cognome del defunto. Vinovo / /. Mod.3

4 Marca da bollo. 16,00 Al Responsabile del SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo RICHIESTA ESTUMULAZIONE: ORDINARIA / STRAORDINARIA IL / / C.F.... RESIDENTE IN.. VIA.... TEL.... NELLA QUALITA DI: Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) DEL DEFUNTO NATO A..... IL.. /.. / DECEDUTO A.. IL / /. CHIEDE L ESTUMULAZIONE : STRAORDINARIA - ORDINARIA della salma salma/resti/ceneri del defunto suddetto dal LOCULO - TOMBA - OSSARIO n Campo..Fila. del cimitero di Vinovo per essere: TRASFERITA (indicare destinazione).. RIDOTTA IN RESTI CREMATA Dichiara di agire in nome e per conto e con il preventivo consenso di tutti gli interessati obbligandosi all osservanza dei vigenti regolamenti Allega: 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) Allegato al Mod. 3 (dichiarazione destinazione resti) debitamente compilato e sottoscritto; 3) Ricevuta di versamento diritti cimiteriali: 300,00 nel caso da LOCULO/SARCOFAGO INDIVIDUALE; 0,00 nel caso da LOCULO COMUNALE con destinazione a TOMBA PRIVATA; 200,00 nel caso da TOMBE PRIVATE con destinazione ad ALTRA TOMBA PRIVATA; 100,00 nel caso da OSSARIO/ NICCHIA 4) Ricevuta di versamento della tariffa delle opere murarie: 200,00 per chiusura loculo individuale; 250,00 per chiusura sarcofago individuale; 250,00 per chiusura tombe private (loculi di testa, fascia, cripta); 100,00 per chiusura ossario/nicchia. NB: I suddetti versamenti dovranno essere effettuati presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n. 50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) con indicazione dell operazione e del cognome del defunto. Vinovo / /.

5 Allegato al Mod.3 Al Responsabile de SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo DICHIARAZIONE DESTINAZIONE RESTI IL... / / C.F. RESIDENTE IN... VIA. TEL.... NELLA QUALITA DI: Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) in nome e per conto e col preventivo consenso di tutti gli interessati ed eredi In merito alla domanda di: A) RINNOVO CONCESSIONE CIMITERIALE PER 10 ANNI B) ESTUMULAZIONE ORDINARIA C) ESTUMULAZIONE STRAORDINARIA Riferita al loculo /sarcofago/ossario contraddistinto con il numero.. fila... campo... concesso per la tumulazione della salma/resti/ceneri di.... deceduto il / / (contratto n... del / / ) COMUNICA Qualora la salma estumulata non si trovi in condizione di completa mineralizzazione: Il Feretro verrà ritumulato nello stesso loculo previo ripristino delle condizioni di impermeabilità del feretro, a proprio carico; Il Feretro verrà ritumulato nello stesso loculo previo ripristino delle condizioni di impermeabilità del feretro, con aggiunta di sostanze biodegradabili, a proprio carico; Il Feretro verrà inumato per consentire la ripresa del processo di mineralizzazione. La salma verrà cremata. Qualora la salma estumulata si trovi in condizione di completa mineralizzazione, si eseguirà: Deposito in ossario comune; Deposito in celletta ossario che mi impegno a richiedere al momento della constatazione della mineralizzazione della salma; Deposito nell edicola funeraria nel Cimitero di Vinovo n...campo posizione.. denominata ; Deposito nel loculo n... campo fila. ai piedi di.; Trasferimento presso il Cimitero di.. Allega: 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente Vinovo / /.

6 Mod. 4 Marca da bollo. 16,00 Al Responsabile del SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo RICHIESTA INUMAZIONE IL. /./ C.F.... RESIDENTE IN.. VIA.. TEL.... NELLA QUALITA DI: Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) DEL DEFUNTO..... NATO A... IL /./ DECEDUTO A.. IL / /. Dichiara di agire in nome e per conto e con il preventivo consenso di tutti gli interessati. CHIEDE L INUMAZIONE della salma del suddetto defunto e contemporaneamente chiede l autorizzazione per la posa di un copri tomba sul cippo assegnato Allega 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) Ricevuta del versamento dei diritti cimiteriali: 450,00 (nel caso di deceduto residente a Vinovo o deceduto nel Comune di Vinovo); 675,00 (nel caso di persona non residente a cui il richiedente è legato a vincolo di parentela/affinità fino al 4 grado). NB: Il suddetto versamento dovrà essere effettuato presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n. 50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) con indicazione dell operazione e del cognome del defunto. NB: Il suddetto importo non è dovuto in caso di salma di persona indigente o appartenente a famiglia bisognosa, dichiarata tale dal servizio socio assistenziale (CISA), ovvero per le quali vi sia disinteresse da parte dei famigliari. Vinovo / /.

7 Mod. 5 Marca da bollo. 16,00 Al Responsabile del SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo RICHIESTA ESUMAZIONE ORDINARIA / STRAORDINARIA IL / / C.F... RESIDENTE IN.. VIA.. TEL.... NELLA QUALITA DI: Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) DEL DEFUNTO..... NATO A... IL / / DECEDUTO A.. IL. / /. CHIEDE L ESUMAZIONE: ORDINARIA - STRAORDINARIA - Obbligandosi all osservanza dei vigenti regolamenti, della salma del defunto stesso dal cippo n. campo.... del Cimitero comunale, per essere: TRASFERITA presso il Cimitero di.. tomba n. campo intestata a con / senza rifascio; RIDUZIONE RESTI con deposito in - Qualora la salma esumata non si trovi in condizione di completa mineralizzazione, il feretro verrà: Rinumata nello stesso cippo (con aggiunta di sostanze biodegradabili); Inumata nella fossa del campo comune; Cremata (costo a carico del richiedente secondo le tariffe stabilite dalla norma vigente). Dichiara di agire in nome e per conto e con il preventivo consenso di tutti gli interessati. Allega 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) solo nel caso di esumazione straordinaria Ricevuta di versamento dei diritti cimiteriali dell importo di 800,00: 3) Ricevuta di versamento della tariffa delle opere murarie (versamento escluso nel caso in cui trasferimento in altro Comune della salma/resti): 200,00 per chiusura loculo individuale; 250,00 per chiusura sarcofago individuale; 250,00 per chiusura tombe private (loculi di testa, fascia, cripta); 100,00 per chiusura ossario/nicchia. NB: I suddetti versamenti dovranno essere effettuati presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n. 50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) con indicazione dell operazione e del cognome del defunto. Vinovo.. / /.

8 Mod. 6 Marca da bollo. 16,00 RICHIESTA CONCESSIONE/ RINNOVO di: LOCULO/ OSSARIO / SARCOFAGO IL /.../ C.F.... RESIDENTE IN.. VIA.. TEL.... NELLA QUALITA DI: Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) in nome e per conto e col preventivo consenso di tutti gli interessati ed eredi CHIEDE A) LA CONCESSIONE: Loculo (anni 30) - Sarcofago (anni 30) - Ossario (anni 40) contraddistinto con il N Fila... Campo... PER LA TUMULAZIONE DEL SIG./SIG.RA NATO/A a.. il.. / /.. C.F RESIDENTE A... DECEDUTO/A a.. IL.. /.../. (compilare in caso di persona defunta) oppure B) LA CONCESSIONE TEMPORANEA per mesi (max 24 mesi rinnovabili di ulteriori 24) contraddistinto con il N Fila... Campo... Loculo - Sarcofago - Ossario - Cippo N.. CAMPO.. FILA per la tumulazione di: SALMA - RESTI - CENERI:di nato a... il.../.../.... Dichiara sotto la propria personale responsabilità che la concessione è richiesta in base a quanto disposto dal vigente Regolamento di Polizia Mortuaria in quanto ha presentato domanda di in data../../.... area cimiteriale - lavori di ripristino propria tomba (tomba n.. campo. ) - altro.... oppure C) IL RINNOVO (concedibile solo 1 volta) DELLA CONCESSIONE PER ANNI: del : Loculo - Sarcofago contraddistinto con il Numero Fila... Campo concesso per la tumulazione della salma di deceduto/a in data. (contratto n... del / / )

9 Dichiara, sotto la propria personale responsabilità di incorrere nelle condizioni del Regolamento di Polizia Mortuaria: NB: I loculi cimiteriali disponibili possono essere concessi per la sepoltura dei seguenti soggetti: a) persona residente; b) persona deceduta nel territorio del Comune; c) coniuge residente ultrasettantenne di persona già tumulata al Cimitero Comunale; d) persona non residente a cui il richiedente residente è legato da vincolo di parentela o affinità fino al 4 grado (N.B. in tal caso la tariffa è maggiorata del 50%). Allega: 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) n. 2 marche da bollo da 16,00; 3) Ricevuta di versamento della tariffa di concessione loculo/sarcofago/ossario, così come indicato nell Allegato al Mod.6; 4) Solo nei suddetti casi A) - Concessione e B) - Rinnovo: Ricevuta di versamento della tariffa opere murarie: 200,00 per chiusura loculo individuale; 250,00 per chiusura sarcofago individuale; 250,00 per chiusura tombe private (loculi di testa, fascia, cripta); 100,00 per chiusura ossario/nicchia. NB: I suddetti versamenti dovranno essere effettuati presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n.50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) con indicazione dell operazione e del cognome del defunto. Vinovo / /. Importi tariffe concessione loculi Campi DN DV E F Campo F 2 lotto 1 stralcio (blocchi dal n.24 al n.30) 1^, 2^ e 3^ Fila dal basso 2.300,00; 4^ Fila dal basso ,00; 5^ Fila dal basso ,00 6^ Fila dal basso. 800,00 7^ Fila dal basso. 150,00 1^ e 4^ Fila (dal basso) ,00 2^ e 3^ Fila (dal basso) ,00 - Loculo inserimento trasversale a sarcofago: 1^ e 4^ Fila dal basso ,00 2^ e 3^ Fila dal basso ,00 Importi concessione temporanea nei Campi DN DV E F di salme in loculi individuali per ogni 12 mesi. 250,00 NB: - Le suddette tariffe sono maggiorate del 50% per persona non residente a cui il richiedente residente è legato da vincolo di parentela o affinità fino al 4 grado; - I loculi cimiteriali disponibili possono essere concessi per la sepoltura dei seguenti soggetti: a) persona residente; b) persona deceduta nel territorio del Comune; c) coniuge residente ultrasettantenne di persona già tumulata al Cimitero Comunale; d) persona non residente a cui il richiedente residente è legato da vincolo di parentela o affinità fino al 4 grado (N.B. in tal caso la tariffa è maggiorata del 50%).

10 Allegato al Mod 6 MODELLO VERSAMENTO CONCESSIONE / RINNOVO UNICREDIT BANCA Agenzia di Vinovo Piazza Marconi n Servizio Tesoreria c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S CAUSALE: CONCESSIONE / RINNOVO PER LOCULO / SARCOFAGO / OSSARIO Tariffa Concessione Concessione temporanea Rinnovo Muratura Concessione Concessione temporanea Spese concessione cimiteriale 1,55 COSTO CONCESSIONE FINALE La richiesta si ritiene regolare secondo quanto previsto dai requisiti e modalità dal vigente regolamento di Polizia Mortuaria e la concessione può, pertanto, essere rilasciata. Vinovo /.../. Il funzionario del Comune

11 Mod. 7 Marca da bollo. 16,00 Al Responsabile del SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo RICHIESTA CONCESSIONE AREA CIMITERIALE IL. / / C.F.... RESIDENTE IN.. VIA.. TEL.... CHIEDE LA CONCESSIONE DELL AREA CIMITERIALE N.. CAMPO. posiz. Dichiara Di non essere titolare di altra concessione di area; Di non essere unico titolare (100% della quota) di altra area derivante da successione o donazione; Di essere contitolare dell area cimiteriale posta nel cimitero comunale numero campo... derivante da successione o donazione. Chiede che la concessione cimiteriale in oggetto sia intestata a: 1) NATO A..... IL. / / C.F.... RESIDENTE IN.... VIA... TELEFONO... Firma.. 2) NATO A..... IL.. / / C.F..... RESIDENTE IN.... VIA... TELEFONO... Firma.. 3) NATO A..... IL. / / C.F..... RESIDENTE IN.... VIA... TELEFONO... Firma..

12 4) NATO A..... IL / / C.F..... RESIDENTE IN.... VIA... TELEFONO... Firma.. Allega 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) Fotocopia carta d identità e codice fiscale dei titolari area; 3) Ricevuta del versamento della tariffa dell area cimiteriale dell importo indicato di seguito (effettuato presso lo sportello della tesoreria Unicredit Banca Agenzia di Vinovo, Piazza Marconi n. 50 sul c/c bancario n ABI 2008 CAB IBAN IT32S ) Vinovo /. /. Importi tariffe aree cimiteriali Campo F (ampliamento cimitero) - Area per la costruzione delle edicole funerarie contraddistinte: con la lett. A1 dimensioni m. 5,50 x 5, ,00 a lotto con la lett. A e sottoposte a vincolo dimensioni m. 5,50 x 5, ,00 a lotto con la lett. B dimensioni m. 4,50 x 4, ,00 a lotto con la lett. C D C/D dimensioni m.3,50 x 3, ,00 a lotto Altri campi del cimitero - Area per la costruzione di edicole funerarie fuori terra, sepolcri interrati a sistema di tumulazione o inumazione.. 800,00 a mq N.B. In caso di concessione a persone non residenti nel Comune di Vinovo, la tariffa della concessione è maggiorata del 50%

13 Mod 8 Marca da bollo. 16,00 Al Responsabile del SERVIZIO AFFARI CIMITERIALI Comune di Vinovo COMUNICAZIONE DI RINUNCIA: LOCULO / OSSARIO / SARCOFAGO/ AREA CIMITERIALE IL /. / C.F. RESIDENTE IN.. VIA.. TEL..... IN QUALITA DI CONCESSIONARIO DI: A) TOMBA N... CAMPO CC INTERNA B) LOCULO - SARCOFAGO - CIPPO - OSSARIO: N.. CAMPO.. FILA.. concesso in data... / /.... rep... per la tumulazione di salma/resti/ceneri di. (estumulato/i in data / /,.. /../,... /.. / ). DICHIARA DI RINUNCIARE in nome e per conto e col preventivo consenso di tutti gli interessati e aventi causa alla suddetta concessione, dando la disponibilità del medesimo all Amministrazione comunale con effetto immediato. Allega: 1) Fotocopia carta d identità e codice fiscale del richiedente; 2) Eventuale richiesta rimborso (Allegato al mod. 8). Vinovo /.. / IL DICHIARANTE.

14 Allegato al Mod 8 RICHIESTA RIMBORSO CONCESSIONE: AREA CIMITERIALE / LOCULO/ OSSARIO / SARCOFAGO/ A SEGUITO DI RINUNCIA IL / / C.F.... RESIDENTE IN.. VIA.. TEL.... NELLA QUALITA DI: Concessionario - Coniuge - Figlio/a - Nipote - Altro (specificare) Per nome e conto e con il consenso di tutti gli interessati e degli aventi titolo, CHIEDE IL RIMBORSO della quota parte della tariffa, a suo tempo versata, per il periodo di concessione non usufruito, della concessione: A) TOMBA N... CAMPO CC INTERNA B) LOCULO - SARCOFAGO - CIPPO - OSSARIO: N.. CAMPO.. FILA concesso in data /../.. rep... per la tumulazione di salma/resti/ceneri di. (estumulato/i in data / /, / /,.. / / ). Chiede che il rimborso sia accreditato: presso la Banca.. sul c/c.b. n... ABI.. CAB intestato a Codice IBAN:. Vinovo / /....

COMUNE DI BUSSERO Città Metropolitana di Milano

COMUNE DI BUSSERO Città Metropolitana di Milano PROSPETTO TARIFFE COMUNALI Sommario Servizi Demografici:...2 Diritti di Segreteria...2 Rilascio copie liste elettorali:...2 Diritti fissi:...2 Celebrazione matrimoni civili:...3 Servizio Affari Generali:...4

Dettagli

Tariffario per i servizi e concessioni cimiteriali 2014

Tariffario per i servizi e concessioni cimiteriali 2014 (In vigore dal 1/3/201_ - delibera di Giunta Comunale n. del ) Parte prima - Servizi Cimiteriali Concessione o rinnovo della concessione del diritto d uso di aree per la Imponibile2014 IVA costruzione

Dettagli

COMUNE DI FAENZA TARIFFARIO ANNO Documento AZQL53Z Versione 02

COMUNE DI FAENZA TARIFFARIO ANNO Documento AZQL53Z Versione 02 COMUNE DI FAENZA TARIFFARIO ANNO 2017 TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI + IVA 22% OPERAZIONI CIMITERIALI Imponibile anno 2017 Tumulazione di feretro in loculo comunale o in tomba di famiglia, escluse le opere

Dettagli

COMUNE DI MATERA CITTA' DEI SASSI Segreteria Generale TABELLA DELLE TARIFFE PER I TRASPORTI FUNEBRI

COMUNE DI MATERA CITTA' DEI SASSI Segreteria Generale TABELLA DELLE TARIFFE PER I TRASPORTI FUNEBRI COMUNE DI MATERA CITTA' DEI SASSI Segreteria Generale TABELLA DELLE TARIFFE PER I TRASPORTI FUNEBRI Approvata con atto di G.C. n. 679 del 25.07.1996 1 A) TRASPORTO FUNEBRE DI ADULTI CON FUNERALE NEL TERRITORIO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 50 del 23/02/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO TARIFFE CONCESSIONI E PRESTAZIONI CIMITERIALI (341).

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 50 del 23/02/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO TARIFFE CONCESSIONI E PRESTAZIONI CIMITERIALI (341). DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 50 del 23/02/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO TARIFFE CONCESSIONI E PRESTAZIONI CIMITERIALI (341). L anno duemilasedici, addì ventitre del mese di febbraio alle ore 09:00

Dettagli

COMUNE DI FOLLO REGOLAMENTO RELATIVO ALLE CREMAZIONI

COMUNE DI FOLLO REGOLAMENTO RELATIVO ALLE CREMAZIONI COMUNE DI FOLLO Provincia di La Spezia REGOLAMENTO RELATIVO ALLE CREMAZIONI Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti.

Dettagli

TIPOLOGIA. Concessione decennale ossari/cinerari doppi. 9^ - 10^ - 11^ - 12^ fila 88,00 212,00. Concessione ventennale ossari/cinerari doppi

TIPOLOGIA. Concessione decennale ossari/cinerari doppi. 9^ - 10^ - 11^ - 12^ fila 88,00 212,00. Concessione ventennale ossari/cinerari doppi PROPOSTA ADEGUAMENTO TARIFFE CONCESSIONI CIMITERIALI Concessione quarantennale di loculo di punta. Dal corrispettivo della concessione sono escluse le operazioni di apertura loculo, l inserimento del feretro

Dettagli

4 Esumazione ordinaria e straordinaria (entrambe effettuabili a richiesta)

4 Esumazione ordinaria e straordinaria (entrambe effettuabili a richiesta) 1 Concessione loculo. 2.000,00 2 Concessione celletta ossario. 400,00 3 Seppellimento in terra di una salma (inumazione) o di un'urna cineraria Con l'approvazione del nuovo Regolamento di Polizia Mortuaria

Dettagli

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO - Scavo fossa campo comune/inumazione 190,00= - Scavo fossa campo ventennale 190,00= - Scavo fossa campo non decomposti 190,00= - Tumulazione salma in colombario

Dettagli

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO

TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI CIMITERI DI RHO - Scavo fossa campo comune/inumazione 190,20= - Scavo fossa campo ventennale 190,20= - Scavo fossa campo non decomposti 190,20= - Tumulazione salma in colombario

Dettagli

TRASPORTO SALME. Trasporto all'interno del Comune di Piombino e Trasporto fuori dal territorio del Comune di Piombino

TRASPORTO SALME. Trasporto all'interno del Comune di Piombino e Trasporto fuori dal territorio del Comune di Piombino TRASPORTO SALME Il trasporto della salma e l istruzione della relativa pratica, di solito, vengono effettuate dalle imprese funebri incaricate dai congiunti del defunto, perché sono in possesso dei mezzi

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 50 del 23/02/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO TARIFFE CONCESSIONI E PRESTAZIONI CIMITERIALI (341).

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 50 del 23/02/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO TARIFFE CONCESSIONI E PRESTAZIONI CIMITERIALI (341). DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 50 del 23/02/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO TARIFFE CONCESSIONI E PRESTAZIONI CIMITERIALI (341). L anno duemilasedici, addì ventitre del mese di febbraio alle ore 09:00

Dettagli

TARIFFE PER LA CREMAZIONE

TARIFFE PER LA CREMAZIONE TARIFFE PER LA CREMAZIONE Riferimenti normativi Delibera di Giunta Comunale n. 121 del 11/6/2015 avente ad oggetto DETERMINAZIONE TARIFFE DEI SERVIZI COMUNALI E DEI SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE PER L

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIMITERO

REGOLAMENTO DEL CIMITERO REGOLAMENTO DEL CIMITERO I. SORVEGLIANZA Art. 1 Il cimitero è posto sotto la sorveglianza del Municipio. II. ORARI Art. 2 Il cimitero rimane aperto al pubblico ininterrottamente, eventuali limitazioni

Dettagli

COMUNE DI SENNA LODIGIANA PROVINCIA DI LODI

COMUNE DI SENNA LODIGIANA PROVINCIA DI LODI COMUNE DI SENNA LODIGIANA PROVINCIA DI LODI Via Dante, 1 c.a.p. 26856 - Tel. 0377.802900 Fax. 0377.802253 ALLEGATO B TARIFFE CIMITERIALI ANNO 2017 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TARIFFA 1) TUMULAZIONI a) in

Dettagli

Regolamento Cimiteriale

Regolamento Cimiteriale COMUNE DI PRAIA A MARE Provincia di Cosenza Piazza Municipio,1 87028 Praia a Mare (CS) - Tel. 0985 72353 Fax 0985 72555 www.comune.praia-a-mare.cs.it compraia@tin.it Approvato con Delibera di Consiglio

Dettagli

Determinazione Dirigenziale

Determinazione Dirigenziale DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE - PROTEZIONE CIVILE DIREZIONE GESTIONE TERRITORIALE AMBIENTALE E DEL VERDE Determinazione Dirigenziale NUMERO REPERTORIO QL/2030/2014 del 15/dic/14 NUMERO PROTOCOLLO QL/83553/2014

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) Regolamento per concessioni di lotti residui di terreno per la realizzazione di Cappelle Gentilizie e/o Edicole nel cimitero vecchio. (approvato

Dettagli

CIMITERI COMUNALI. Presso l'ufficio cimiteriale è presente:

CIMITERI COMUNALI. Presso l'ufficio cimiteriale è presente: La Carta dei Servizi è uno strumento per avvicinare i cittadini al soggetto erogatore di servizi, farli partecipare alle attività, tutelarsi dalle inadempienze e garantire la qualità dei servizi. Con la

Dettagli

C O M U N E D I C A P O L O N A (Provincia di Arezzo)

C O M U N E D I C A P O L O N A (Provincia di Arezzo) C O M U N E D I C A P O L O N A (Provincia di Arezzo) ------------- REGOLAMENTO RELATIVO ALLA CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI. (Approvato con

Dettagli

Il sottoscritto nato a. Il e residente in Via. Identificato con documento-tipo n. Rilasciato dal il

Il sottoscritto nato a. Il e residente in Via. Identificato con documento-tipo n. Rilasciato dal il Mod. 1 AL CONSORZIO CIMITERO CARDITO CRISPANO Il sottoscritto nato a Il e residente in Via Identificato con documento-tipo n Rilasciato dal il nella qualità di concessionario ovvero erede del concessionario

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Concessione dei loculi individuali, rinnovo e decadenza

Art. 1 Finalità. Art. 2 Concessione dei loculi individuali, rinnovo e decadenza 1 PROGETTO DI LEGGE DI MODIFICA AL REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA DEL 15 MARZO 1910 Art. 1 Finalità 1. Al fine di assicurare la sepoltura nei cimiteri della Repubblica, nella forma della tumulazione,

Dettagli

COMUNE DI FRASSINETTO REGOLAMENTO COMUNALE RELATIVO ALL AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI

COMUNE DI FRASSINETTO REGOLAMENTO COMUNALE RELATIVO ALL AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Regione Piemonte COMUNE DI FRASSINETTO Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNALE RELATIVO ALL AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Approvato con Deliberazione

Dettagli

DETTAGLIO OPERAZIONI CIMITERIALI

DETTAGLIO OPERAZIONI CIMITERIALI Comune di Bolano Provincia della Spezia Area Amministrativa-Affari Generali-Protezione Civile Servizi Cimiteriali All. A al CSA DETTAGLIO OPERAZIONI CIMITERIALI OGGETTO: AFFIDAMENTO PRESTAZIONI DI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI MASSA E COZZILE (PROVINCIA DI PISTOIA)

COMUNE DI MASSA E COZZILE (PROVINCIA DI PISTOIA) COMUNE DI MASSA E COZZILE (PROVINCIA DI PISTOIA) REGOLAMENTO PER LE CONCESSIONI CIMITERIALI ART. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento si applica ai Cimiteri Comunali comunque gestiti. ART. 2 - Sepolture

Dettagli

, il / / e residente a. codice fiscale, tel. altro titolo:, della salma del/della defunto/a. n. p. s. ),deceduto/a a il / /

, il / / e residente a. codice fiscale, tel. altro titolo:, della salma del/della defunto/a. n. p. s. ),deceduto/a a il / / Spett.le Ufficio Servizi Cimiteriali Marca da bollo 16,00 Servizio SUAP Piazza San Michele 1 30020 QUARTO D ALTINO Tel. 0422 826233 Fax. 0422 826256 servizicimiteriali@comunequartodaltino.it PEC comune.quartodaltino.ve@pecveneto.it

Dettagli

SETTORE A10: ONORANZE FUNEBRI TARIFFE 2017 COFANI:

SETTORE A10: ONORANZE FUNEBRI TARIFFE 2017 COFANI: SETTORE A10: ONORANZE FUNEBRI COFANI: TARIFFE 2017 a) Cofano in larice liscio 1.360,00 b) Cofano in larice stampato 1.360,00 c) Cofano in larice con rose stampate 1.360,00 d) Cofano in abete economico

Dettagli

tempo in min. 15 NORMATIVA art. 84 del Regolamento dei Servizi Cimiteriali REQUISITI: 1 3 marche da bollo da 14,62 euro

tempo in min. 15 NORMATIVA art. 84 del Regolamento dei Servizi Cimiteriali REQUISITI: 1 3 marche da bollo da 14,62 euro PROCEDIMENTO ATTI DI INTEGRAZIONE DI CONCESSIONI CIMITERIALI PER INTESTAZIONE SPECIFICA DI LOCULI INTERNI AD ATTI DI INTEGRAZIONE DI CONCESSIONI CIMITERIALI PER INTESTAZIONE SPECIFICA DI LOCULI INTERNI

Dettagli

Comune di Chiauci (Provincia di Isernia) Regolamento per la concessione dei loculi e degli ossari cimiteriali

Comune di Chiauci (Provincia di Isernia) Regolamento per la concessione dei loculi e degli ossari cimiteriali Comune di Chiauci (Provincia di Isernia) Regolamento per la concessione dei loculi e degli ossari cimiteriali Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 05 del 21/03/2013 Art. 1 - Oggetto del

Dettagli

SETTORE COMUNICAZIONE/INFORMAZIONE/INNOVAZIONE Allegato A) alla delibera di G.C. n. 53 del 29/05/2015

SETTORE COMUNICAZIONE/INFORMAZIONE/INNOVAZIONE Allegato A) alla delibera di G.C. n. 53 del 29/05/2015 SETTORE COMUNICAZIONE/INFORMAZIONE/INNOVAZIONE Allegato A) alla delibera di G.C. n. 53 del 29/05/2015 2014 2015 Tariffe fotocopie B/N A4 0,15 0,15 A3 0,25 0,25 Tariffe fotocopie COLORE A4 0,20 0,20 A3

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento servizio di illuminazione votiva dei cimiteri comunali

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento servizio di illuminazione votiva dei cimiteri comunali CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento servizio di illuminazione votiva dei Approvato con D.C.C. n. 8 del 31/01/2012 Art. 1 - Oggetto Il presente Regolamento disciplina il servizio di illuminazione votiva dei cimiteri

Dettagli

TABELLA RIEPILOGATIVA TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI

TABELLA RIEPILOGATIVA TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI TABELLA RIEPILOGATIVA TARIFFE OPERAZIONI CIMITERIALI OPERAZIONI IN LOCULO 1 TUMULAZIONE IN LOCULO FRONTALE 170,00 + IVA 2 ESTUMULAZIONE IN LOCULO FRONTALE 170,00 + IVA 3 TUMULAZIONE IN LOCULO LATERALE

Dettagli

Regolamento Comunale per la disciplina delle concessioni cimiteriali. COMUNE DI FRASCAROLO Provincia di Pavia

Regolamento Comunale per la disciplina delle concessioni cimiteriali. COMUNE DI FRASCAROLO Provincia di Pavia COMUNE DI FRASCAROLO Provincia di Pavia Allegato alla delibera di Consiglio Comunale n. 18 del 01.07.2015 Regolamento Comunale per la disciplina delle concessioni cimiteriali INDICE Art.1 - OGGETTO DEL

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONCESSIONI CIMITERIALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONCESSIONI CIMITERIALI REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONCESSIONI CIMITERIALI APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N 5 del 25.03.2011 INDICE: Art. 1 Definizione di Concessione Art. 2 Requisiti per le inumazioni e tumulazioni nel Comune

Dettagli

, il / / e residente a. codice fiscale, tel. della salma del/della defunto/a. n. p. s. ),deceduto/a a il / / (atto n. p. s. ), in vita residente a,

, il / / e residente a. codice fiscale, tel. della salma del/della defunto/a. n. p. s. ),deceduto/a a il / / (atto n. p. s. ), in vita residente a, Marca da bollo 16,00 Spett.le Ufficio Servizi Cimiteriali Servizio SUAP Piazza San Michele 1 30020 QUARTO D ALTINO Tel. 0422 826233 Fax. 0422 826256 servizicimiteriali@comunequartodaltino.it PEC comune.quartodaltino.ve@pecveneto.it

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLION FIBOCCHI PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO CONCESSIONE MANUFATTI CIMITERIALI (LOCULI TOMBE CELLETTE OSSARIO)

COMUNE DI CASTIGLION FIBOCCHI PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO CONCESSIONE MANUFATTI CIMITERIALI (LOCULI TOMBE CELLETTE OSSARIO) COMUNE DI CASTIGLION FIBOCCHI PROVINCIA DI AREZZO REGOLAMENTO CONCESSIONE MANUFATTI CIMITERIALI (LOCULI TOMBE CELLETTE OSSARIO) Approvato con delibera C.C. n. 28 del 28.02.1997 successive modifiche: delibera

Dettagli

NUOVE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI

NUOVE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI Allegato E alla DGC n del CITTÀ DI GRUGLIASCO PROVINCIA DI TORINO NUOVE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI CONCESSIONI LOCULI 40 anni 30 anni 20 anni LOCULI NUOVI 1ª fila dal basso 3.370,00 2.737,00 2.448,00

Dettagli

CITTA DI RECCO (Provincia di Genova) DECORATA DI MEDAGLIA D ORO AL MERITO CIVILE

CITTA DI RECCO (Provincia di Genova) DECORATA DI MEDAGLIA D ORO AL MERITO CIVILE CITTA DI RECCO (Provincia di Genova) DECORATA DI MEDAGLIA D ORO AL MERITO CIVILE REGOLAMENTO IN MATERIA DI CREMAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA. Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 128 del

COMUNE DI SERAVEZZA. Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 128 del COMUNE DI SERAVEZZA Provincia di Lucca DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 128 del 11-11-15 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DI ESTETISTA

SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DI ESTETISTA SCIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DI ESTETISTA Al Comune di LAVAGNA SUAP Piazza della Libertà, 47 16033 LAVAGNA Il/La sottoscritto/a _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ (Cognome) (Nome) (Codice

Dettagli

Art. 2 Conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri.

Art. 2 Conservazione, affidamento e dispersione delle ceneri. CITTÀ DI ALBA PROVINCIA DI CUNEO UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0173 29 22 15 fax 0173 29 23 03 e-mail stato civile@comune.alba.cn.it REGOLAMENTO COMUNALE PER L AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE

Dettagli

COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA

COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI. Art. 1

Dettagli

DISCIPLINA CONCESSIONI IN USO CIMITERIALE PRESSO IL COMUNE DI GENZANO DI ROMA

DISCIPLINA CONCESSIONI IN USO CIMITERIALE PRESSO IL COMUNE DI GENZANO DI ROMA DISCIPLINA CONCESSIONI IN USO CIMITERIALE PRESSO IL COMUNE DI GENZANO DI ROMA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.35 del 06/06/2014 e modificato con atto del Consiglio Comunale n. 30 del 30/07/2015.

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO RINNOVO DELLA CONCESSIONE D USO DI AREA POSTA NEL CIMITERO DI. (Art. 68 Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria)

COMUNE DI CASTELL ARQUATO RINNOVO DELLA CONCESSIONE D USO DI AREA POSTA NEL CIMITERO DI. (Art. 68 Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria) COMUNE DI CASTELL ARQUATO REGISTRO SCADENZIARIO N.. PROVINCIA DI PIACENZA Marca da bollo 16,00 RINNOVO DELLA CONCESSIONE D USO DI AREA POSTA NEL CIMITERO DI (Art. 68 Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria)

Dettagli

COMUNE DI MONTEBELLUNA (Provincia di Treviso) Norme regolamentari in materia funeraria, integrative al regolamento comunale di Polizia Mortuaria

COMUNE DI MONTEBELLUNA (Provincia di Treviso) Norme regolamentari in materia funeraria, integrative al regolamento comunale di Polizia Mortuaria COMUNE DI MONTEBELLUNA (Provincia di Treviso) Norme regolamentari in materia funeraria, integrative al regolamento comunale di Polizia Mortuaria Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 29/12/2010

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N.20 DEL 25.11.2015 COMUNE DI VALLEPIETRA PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI SOMMARIO CAPO I

Dettagli

REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA

REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con deliberazione di C.C. n.10 del 29.02.2000 Modificato con deliberazione di C.C. n. 11 del 29.05.2012 Integrato e modificato con deliberazione di C.C. n. 9

Dettagli

PERSOCIV MODELLO SUSSIDI (per il personale civile)

PERSOCIV MODELLO SUSSIDI (per il personale civile) PERSOCIV MODELLO SUSSIDI (per il personale civile) RISERVATO A PERSOCIV POSIZIONE ESITO 1. A CURA DEL RICHIEDENTE (se il richiedente è in pensione la presente deve essere inviata direttamente a Persociv,

Dettagli

COMUNE DI LOMBRIASCO PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI LOMBRIASCO PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI LOMBRIASCO PROVINCIA DI TORINO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 31 OGGETTO: DETERMINAZIONE TARIFFE CIMITERIALI L anno duemilaquindici addì sei del mese di agosto alle ore

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti. (emanato ai sensi della Legge n. 130 del 30/3/2001 e

Dettagli

COMUNE DI CAMPORANCO

COMUNE DI CAMPORANCO COMUNE DI CAMPORANCO Provincia di Caltanissetta REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI LOCULI COMUNALI Approvato con Deliberazione di C. C. n. 88 del 29/12/1998 successive modifiche ed integrazioni apportate

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SULLA CREMAZIONE E DESTINAZIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO COMUNALE SULLA CREMAZIONE E DESTINAZIONE DELLE CENERI C O M U N E D I S I D E R N O ( P r o v i n c i a d i R e g g i o C a l a b r i a ) REGOLAMENTO COMUNALE SULLA CREMAZIONE E DESTINAZIONE DELLE CENERI approvato con delibera Commissario Straordinario n

Dettagli

CITTA di VENTIMIGLIA (IM) SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI UFFICIO POLIZIA MORTUARIA

CITTA di VENTIMIGLIA (IM) SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI UFFICIO POLIZIA MORTUARIA CITTA di VENTIMIGLIA (IM) SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI UFFICIO POLIZIA MORTUARIA Regolamento relativo alla dispersione ed alla conservazione personale derivanti dalla cremazione dei defunti. delle ceneri

Dettagli

Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione.

Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione. - COMUNE DI BRESCIA SETTORE LOGISTICA TECNICA Servizio Cimiteri Guida informativa alle operazioni di esumazione e di estumulazione. 2010 Operazioni di esumazione e di estumulazione Il presente fascicolo

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA/ECONOMICO-FINANZIARIA Servizi cimiteriali. Determinazione n. 25 in data

AREA AMMINISTRATIVA/ECONOMICO-FINANZIARIA Servizi cimiteriali. Determinazione n. 25 in data COMUNE DI GRANOZZO CON MONTICELLO Provincia di Novara Via Matteotti 15 28060 Granozzo con Monticello - Tel. 0321/55113 Fax 0321/550002 Codice fiscale 80013960036 - Partita Iva 00467930038 responsabiletributi.granozzo.con.monticello@ruparpiemonte.it

Dettagli

COMUNE DI MANDELA Provincia di Roma

COMUNE DI MANDELA Provincia di Roma COMUNE DI MANDELA Provincia di Roma REGOLAMENTO DEI CONTRATTI CIMITERIALI (Approvazione Modifiche Regolamento con delibera C.C. n 23 del 28/09/2007) DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Tumulazioni 1. Nei cimiteri

Dettagli

COMUNE DI BOSA. Provincia di Oristano

COMUNE DI BOSA. Provincia di Oristano COMUNE DI BOSA Provincia di Oristano Prot. n 14546 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI BASAMENTI IN CONCESSIONE NOVANTANNOVENNALE PER LA COSTRUZIONE DI LOCULI - RIAPERTURA TERMINI L AMMINISTRAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA. REGOLAMENTO per la concessione di aree e loculi cimiteriali

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA. REGOLAMENTO per la concessione di aree e loculi cimiteriali C O M U N E D I C A L A N N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA REGOLAMENTO per la concessione di aree e loculi cimiteriali Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 28 in data 30/12/2015 REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SULL AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI

REGOLAMENTO COMUNALE SULL AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI REGOLAMENTO COMUNALE SULL AFFIDAMENTO E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 8/02/2016 In vigore dal 24/02/2016 INDICE

Dettagli

Comune di Gonnesa. Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e. dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti

Comune di Gonnesa. Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e. dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti Comune di Gonnesa Regolamento relativo alle cremazioni, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti (Approvato con deliberazione C.C. N. 9 del 26.05.2014,

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLA CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI

REGOLAMENTO RELATIVO ALLA CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI REGOLAMENTO RELATIVO ALLA CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI Approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 18 del 05/06/2014 ART. 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il presente

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO. Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti.

COMUNE DI MONTEPULCIANO. Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti. COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri dei defunti. (emanato ai sensi della Legge n. 130 del 30.3.2001 e

Dettagli

N. 104 Del 29/04/2016

N. 104 Del 29/04/2016 Piazza Duomo, 1 C.A.P. 80035 - C.F. 84003330630 - Partita I.V.A. : 01549321212 COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 104 Del 29/04/2016 OGGETTO: MODIFICA TARIFFE PER CONCESSIONI CIMITERIALI, LOCULI

Dettagli

CASTEL SAN PIETRO TERME

CASTEL SAN PIETRO TERME Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe Seminario di aggiornamento professionale LA MORTE MAI NON MUORE LA DISCIPLINA E LE PROCEDURE NEI DECESSI, NELLA NORMATIVA NAZIONALE E REGIONALE

Dettagli

Regolamento del Cimitero e Funerali del Comune di Cugnasco

Regolamento del Cimitero e Funerali del Comune di Cugnasco Regolamento del Cimitero e Funerali del Comune di Cugnasco Capitolo I Amministrazione e sorveglianza Art. 1 Art. 2 Autorità competente Il Cimitero di Cugnasco è amministrato dal Municipio. Amministrazione

Dettagli

DI ESSERE A CONOSCENZA DELLA VOLONTÀ DI ESSERE CREMATO ESPRESSA IN VITA

DI ESSERE A CONOSCENZA DELLA VOLONTÀ DI ESSERE CREMATO ESPRESSA IN VITA Imposta di bollo AL COMUNE DI MIRANDOLA UFFICIO DI POLIZIA MORTUARIA DICHIARAZIONE DI CONOSCENZA DELLA VOLONTA DEL CONGIUNTO DEFUNTO DI ESSERE CREMATO E PER L EVENTUALE AFFIDO/DISPERSIONE DELLE CENERI

Dettagli

AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE

AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE AUTORIZZAZIONE PASSO CARRABILE Il passo carrabile è l accesso ad un area laterale idonea allo stazionamento di uno o più veicoli (art.3, comma 1, punto 37 del Codice della Strada). Sono da considerarsi

Dettagli

RENDICONTAZIONE CONTRIBUTI AI GESTORI DEI NIDI D INFANZIA anno scolastico 2015/2016 (da presentare entro il 31 marzo 2017)

RENDICONTAZIONE CONTRIBUTI AI GESTORI DEI NIDI D INFANZIA anno scolastico 2015/2016 (da presentare entro il 31 marzo 2017) RENDICONTAZIONE CONTRIBUTI AI GESTORI DEI NIDI D INFANZIA anno scolastico 2015/2016 (da presentare entro il 31 marzo 2017) Oggetto: Legge regionale 22/2010, articolo 9, commi 18 e 19 trasmissione rendiconto

Dettagli

Richiesta certificato idoneità dell alloggio e di conformità ai requisiti igienico-sanitari per (barrare la casella corrispondente):

Richiesta certificato idoneità dell alloggio e di conformità ai requisiti igienico-sanitari per (barrare la casella corrispondente): MODELLO A Al Comune di Missaglia Ufficio Tecnico Marca da Bollo OGGETTO: Richiesta certificato idoneità dell alloggio e di conformità ai requisiti igienico-sanitari per (barrare la casella corrispondente):

Dettagli

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 165 / del Reg. DATA 02.12.2015 OGGETTO: Adeguamento tariffe loculi ed ossari cimiteriali e fissazione tariffe

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA PARTECIPAZIONE

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA PARTECIPAZIONE COMUNE DI PALERMO AREA DELLA PARTECIPAZIONE, DECENTRAMENTO, SERVIZI AL CITTADINO E MOBILITÀ Settore Servizi alla Collettività Servizio Cimiteri via Lincoln 144 - tel. 091/7403429 - FAX 091/7403425 PEC:

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza:

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza: DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza: Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero. Indicare lo Stato estero

Dettagli

Al Signor Sindaco. U.O. Igiene. Ufficio Annonaria/Veterinaria 14,62 euro. Via Garibaldi Genova Il sottoscritto...

Al Signor Sindaco. U.O. Igiene. Ufficio Annonaria/Veterinaria 14,62 euro. Via Garibaldi Genova Il sottoscritto... Mod. MA2 Al Signor Sindaco Marca da Subentro autorizzazione sanitaria U.O. Igiene bollo da Variazione autorizzazione sanitaria Ufficio Annonaria/Veterinaria 14,62 euro (barrare solo la casella opportuna)

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze

Comune di Signa Provincia di Firenze COSA FARE IN CASO DI DECESSO DI UN CONGIUNTO Come fare la denuncia La denuncia deve essere fatta entro 24 ore dal decesso all Ufficio di Stato Civile del Comune. 1. Le Associazioni o Agenzie di Pompe Funebri,

Dettagli

Attività Produttive. Altre attività Attività funebre. Descrizione

Attività Produttive. Altre attività Attività funebre. Descrizione Attività Produttive Altre attività Attività funebre Descrizione Per attività funebre si intende il servizio che comprende ed assicura in forma congiunta le seguenti prestazioni: 1. disbrigo delle pratiche

Dettagli

PIANO REGOLATORE CIMITERIALE

PIANO REGOLATORE CIMITERIALE COMUNE DI BRUNELLO PROVINCIA DI VARESE PIANO REGOLATORE CIMITERIALE Ai sensi art. 6 reg. Regionale n. 6 del 09/11/2004 e s.m.i. Allegato 03 Norme Tecniche di Attuazione approvato con delibera consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI

REGOLAMENTO COMUNALE DI AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Comune di Venezia REGOLAMENTO COMUNALE DI AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 42 del 14-15/03/2011

Dettagli

COMUNE DI CASALE MARITTIMO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI CASALE MARITTIMO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI CASALE MARITTIMO PROVINCIA DI PISA SERVIZI CIMITERIALI E POLIZIA MORTUARIA REGOLAMENTO PER LA CREMAZIONE, LA CONSERVAZIONE, L AFFIDAMENTO E LA DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza:

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza: Prat. n. / Al Comune di Bovezzo - Ufficio Anagrafe DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza: Dichiarazione di residenza con

Dettagli

Jesolo Patrimonio s.r.l. - Società del Comune di Jesolo

Jesolo Patrimonio s.r.l. - Società del Comune di Jesolo Jesolo Patrimonio s.r.l. - Società del Comune di Jesolo Provincia di Venezia CONTRATTO N. /2017 CONCESSIONE DI SEPOLCRO A TERRA N. L anno 2017, il giorno del mese di presso la sede della Società Jesolo

Dettagli

Tariffa unitaria 1 130, , , , , , , ,00

Tariffa unitaria 1 130, , , , , , , ,00 ELENCO PREZZI Descrizione operazione o bene n.o. Tariffa unitaria Inumazione feretro: deposizione feretro, riempimento fossa con terra di risulta, posa croce o stelo, pulizia zona circostante l'inumazione

Dettagli

Richiesta di liquidazione contributi - benefici socio assistenziali anno riapertura termini

Richiesta di liquidazione contributi - benefici socio assistenziali anno riapertura termini Al Direttore Generale Università degli Studi di Verona Richiesta di liquidazione contributi - benefici socio assistenziali anno 2014 - riapertura termini Il/La sottoscritto/a, nato/a, il _, C.F.:, residente

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO DI POLIZIA MORTUARIA GUIDA INFORMATIVA ALLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE E DI ESTUMULAZIONE

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO DI POLIZIA MORTUARIA GUIDA INFORMATIVA ALLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE E DI ESTUMULAZIONE COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE AMBIENTE SERVIZIO DI POLIZIA MORTUARIA GUIDA INFORMATIVA ALLE OPERAZIONI DI ESUMAZIONE E DI ESTUMULAZIONE 1 Premessa La presente guida è rivolta a tutti coloro che hanno interesse

Dettagli

C O M U N E D I R E S A N A P R O V I N C I A D I T R E V I S O

C O M U N E D I R E S A N A P R O V I N C I A D I T R E V I S O OGGETTO: C O M U N E D I R E S A N A UTILIZZO SALE COMUNALI dott.ssa Maffa Milena Riferimento normativo Delib. G.C.N. 30/2013 TARIFFA IN VIGORE >5 gg Da 1 a 5 gg consecutivi Da 1 a 5 gg saletta riunioni

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE n. 22 del 15 FEBBRAIO 2016

VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE n. 22 del 15 FEBBRAIO 2016 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE n. 22 del 15 FEBBRAIO 2016 Oggetto: APPROVAZIONE TARIFFE SERVIZI CIMITERIALI. L'anno DUEMILASEDICI addì QUINDICI del mese di FEBBRAIO, alle ore NOVE

Dettagli

OGGETTO: DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE DEI GEOMETRI

OGGETTO: DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE DEI GEOMETRI bollo euro 16,00 AL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI AREZZO VIA VERDI, 22 52100 A R E Z Z O AUTOCERTIFICAZIONE OGGETTO: DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE

Dettagli

COMUNE DI SAN GIMIGNANO

COMUNE DI SAN GIMIGNANO COMUNE DI SAN GIMIGNANO Regolamento relativo a cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

C01 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE

C01 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE C01 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE 1 nolo a caldo miniescavatore per scavo e carico terreno 2 nolo a caldo furgone per trasporto a discarica terreno 3 mano d'opera per assistenza scavi e pulizia finale tolale

Dettagli

Domanda redatta su apposito modulo, ricevuta di versamento del canone di concessione, 3 marche da bollo Procedimenti collegati Ultimo aggiornamento

Domanda redatta su apposito modulo, ricevuta di versamento del canone di concessione, 3 marche da bollo Procedimenti collegati Ultimo aggiornamento RILASCIO CONCESSIONI CIMITERIALI Descrizione sommaria del procedimento Procedimento diretto al rilascio della concessione trentennale per i loculi ed ossari del cimitero Normativa di riferimento Regolamento

Dettagli

Al Comune di Grottaglie Settore Attività Produttive Via Martiri d Ungheria Grottaglie (TA) PEC:

Al Comune di Grottaglie Settore Attività Produttive Via Martiri d Ungheria Grottaglie (TA) PEC: Al Comune di Grottaglie Settore Attività Produttive Via Martiri d Ungheria 74023 Grottaglie (TA) PEC: suap.comunegrottaglie@pec.rupar.puglia.it IMPRESA FUNEBRE (art. 115 T.U.L.P.S., d.lgs. 114/1998, art.

Dettagli

(ditta/società cedente) P.I.

(ditta/società cedente) P.I. S.C.I.A. SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PANIFICIO (art. 19 L. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni art. 4 della L. 248/2006) Al DIPARTIMENTO SUAP - Sportello Unico Attività Produttive

Dettagli

T A R I F F A R I O PER SERVIZI, PRESTAZIONI E CONCESSIONI CIMITERIALI

T A R I F F A R I O PER SERVIZI, PRESTAZIONI E CONCESSIONI CIMITERIALI S E T T O R E P R O G E T T A Z I O N E E M A N U T E N Z I O N E O P E R E P U B B L I C H E SERVIZI CIMITERIALI - Via Vincenzo Gemito n 17 - Tel. 0735/592106 Fax 0735/593438 ufficiocimiteriale@comunesbt.it

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN RI O Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA

COMUNE DI SAN MARTINO IN RI O Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA COMUNE DI SAN MARTINO IN RI O Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con delibera consiliare n.19 del 10 marzo 1992, modificato con deliberazioni consiliari n.44 del 28 giugno

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI

REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI STAMPATO IL 24/06/2013 cremazione REGOLAMENTO RELATIVO A CREMAZIONE, AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI SOMMARIO (approvato con deliberazione consiliare

Dettagli

Scheda F. Di stabilire per l anno 2013, confermandole, le seguenti tariffe per la concessione trentennale dei loculi:

Scheda F. Di stabilire per l anno 2013, confermandole, le seguenti tariffe per la concessione trentennale dei loculi: Scheda F Tariffe concessione loculi - cellette ossario - aree cimiteriali Di stabilire per l anno 2013, confermandole, le seguenti tariffe per la concessione trentennale dei loculi: RESIDENTI (riferito

Dettagli

OGGETTO: Domanda concessione loculo presso il Cimitero di Pedersano.

OGGETTO: Domanda concessione loculo presso il Cimitero di Pedersano. Marca da Bollo Spett.le UFFICIO TECNICO del Comune di Villa Lagarina Villa Lagarina,... OGGETTO: Domanda concessione loculo presso il Cimitero di Pedersano. II/la sottoscritto/a... nato/a a... Prov....

Dettagli

COMUNE DI MONTANO LUCINO

COMUNE DI MONTANO LUCINO COMUNE DI MONTANO LUCINO PROVINCIA DI COMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Originale Codice ente 10610 DELIBERAZIONE N 17 del 08-02-2012 Oggetto: Tariffe cimiteriali - Anno 2012. L'anno

Dettagli

M A D O N N A D E L S A S S O Provincia del Verbano Cusio Ossola

M A D O N N A D E L S A S S O Provincia del Verbano Cusio Ossola COMUNE DI M A D O N N A D E L S A S S O Provincia del Verbano Cusio Ossola REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI CREMAZIONE, DISPERSIONE, CONSERVAZIONE E AFFIDAMENTO DELLE CENERI Adottato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CASTEL D AZZANO. Provincia di Verona ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI UN AREA

COMUNE DI CASTEL D AZZANO. Provincia di Verona ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI UN AREA COMUNE DI CASTEL D AZZANO Provincia di Verona ASTA PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI UN AREA CIMITERIALE NEL CIMITERO DI CASTEL D AZZANO PER LA COSTRUZIONE DI SEPOLTURE PRIVATE. Il Comune di

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti

MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti MUNICIPIO DELLA CITTA DEL VASTO Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO, CONSERVAZIONE E DISPERSIONE DELLE CENERI DERIVANTI DALLA CREMAZIONE DEI DEFUNTI Approvato con Delibera di C.C. n. 97 del

Dettagli