Come si masterizza con Nero Burning Rom 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come si masterizza con Nero Burning Rom 6"

Transcript

1 for 1

2 Come si masterizza con Nero Burning Rom 6 Per prima cosa, ci sono da chiarire alcuni aspetti fondamentali sulla masterizzazione: Iniziamo con i supporti, comunemente chiamati CD, ma dei quali esistono comunque diversi tipi. Ecco i più conosciuti: TIPO TIPO DI SCRITTURA CD-ROM (Read Only Memory) CD-R (Recordable) CD-RW (Rewritable) Stampa tramite pressa in acciaio Incisione laser permanente tramite masterizzatore Incisione laser cancellabile max 1000 volte tramite masterizzatore CD-AUDIO Incisione laser permanente tramite masterizzatore DIFETTI - PREGI Facile da leggere da parte del lettore CD, ma molto costoso da produrre. Conviene solo a partire da grosse ordinazioni. Sono i CD per il masterizzatore per eccellenza, si possono scrivere una volta sola, ma vengono letti dalla maggior parte dei lettori CD, ed HiFi e costano meno dei CD-RW. Si tratta di CD più avanzati, che si possono riscrivere in teoria pressoché fino all infinito, ma hanno il difetto di rovinarsi con molta facilità ed essere inoltre molto più difficili da leggere da parte degli HiFi ed a volte anche da qualche lettore CD o DVD. Costano in media 3 volte un CD-R. Si utilizzano solo per CD contenenti musica per HiFi in quanto la loro migliore fabbricazione permette una qualità audio migliore, anche se con costi che in media non né giustificano l utilizzo se comparati ai CD-R. Il loro costo può essere anche 10 volte più alto di quello di un CD-R!!! 2

3 Ora chiariamo le modalità di scrittura dei CD: TIPO DI SCRITTURA PREGI E DIFETTI Scrittura normale (una E il tipo di scrittura più sicura, ma che offre anche sessione di scrittura) la minore versatilità. Si scrivono i dati in una volta (unica sessione) e si chiude il CD ovvero lo si marca come pieno. In questo modo si garantisce la migliore compatibilità con tutti i lettore CD e HiFi, ma si esclude la possibilità di aggiungere dati al CD. Nei casi dei CD-RW, per mettere nuovi dati, sarà necessario cancellarlo e poi riscriverlo. Multisessione Un CD multisessione è un CD che non è stato chiuso alla fine della scrittura precedente, ma mantiene la possibilità di aggiungere dati al CD, anche se questo è di tipo CD-R e quindi non cancellabile. Per fare questo il masterizzatore crea un indice temporaneo dentro al CD, che viene poi rimpiazzato a seguito della scrittura seguente. Il vantaggio ovvio in confronto alla scrittura ad una sessione viene però a contrastare con il fatto che alcuni lettori CD, particolarmente gli HiFi ed i lettore CD più vecchi, potrebbero rifiutarsi di accettare CD scritti in tale modalità. Questo problema di compatibilità rende i CD multisessione sconsigliabili per CD contenenti dati importanti o pacchetti di dati che non verranno comunque ampliati o aggiornati. Scrittura a pacchetti UDF Questa modalità di scrittura è forse la più complicata delle tre. Il CD infatti viene formattato come se si trattasse di un dischetto e da quel momento lo si può anche usare come tale, solo con 450 volte tanto spazio. Con questa funzione infatti, del CD viene fatto una sorta di disco fisso o 3

4 supporto rimovibile scrivibile e riscrivibile quante volte si vuole tramite i semplici comandi TAGLIA ; COPIA ; INCOLLA ; ELIMINA che si utilizzano comunemente con per tutti i dischetti o dischi rigidi. Ciò vale anche per il CD-R che normalmente non ammette la cancellazione dei dati esistenti. Per ovviare a questo problema, i dati all interno del CD vengono semplicemente nascosti e quindi non sono più leggibili, ma occupano comunque spazio. Per questo motivo se si continua a scrivere e cancellare dati su un CD-R formattato, dopo un po il CD risulterà pieno. Nel caso dei CD-RW invece, il masterizzatore, rimpiazza i dati nascosti a seguito della cancellazione e li rimpiazza con i nuovi. Uno svantaggio però sta nel fatto che il CD rimane illeggibile per la stragrande maggioranza dei lettore CD finché esso non viene reso appunto leggibile, ovvero se non si scrive un indice temporaneo che serve al lettore CD a trovare i dati presenti sul CD. Anche così però potrebbero sorgere problemi nella lettura da parte di un terzo lettore CD o HiFi. Quando poi si ha deciso di chiudere il CD, bisogna finalizzarlo ovvero scrivere l indice definitivo. La finalizzazione non permette futuri processi di scrittura, ha bisogno di un po di spazio (20-30Mb) ed inoltre non garantisce al 100% la lettura su tutti i lettori CD, su HiFi e vecchi modelli per PC soprattutto. Questo accade soprattutto nel caso si abbia reso il CD leggibile più di una volta. Da notare inoltre che nel caso del CD-R, essendo i dati cancellati semplicemente nascosti, sono ancora 4

5 ben visibili a programmi di recupero dati in possesso di enti statali o di eventuali malintenzionati. Per questo motivo è sconsigliato utilizzare questa modalità di scrittura per dati riservati! A seguito di questa spiegazione, spero abbastanza chiara, passiamo ora all utilizzo del programma di masterizzazione vero e proprio. Io personalmente preferisco utilizzare Nero Burning Rom, per la sua praticità, versatilità e chiarezza. Per prima cosa aprite il programma ciccando sull icona chiamata Nero StartSmart all interno del Menu Avvio, sotto la voce Programmi > Nero. In seguito seguite le seguenti istruzioni presenti nella pagina successiva 5

6 1) Progettazione di un CD Per prima cosa si deve scegliere nel riquadro evidenziato in giallo che tipo di supporto intende masterizzare. I supporti CD-HD e CD-DD sono rispettivamente i CD ad alta densità e quelli a doppia densità. Essendo la loro diffusione però estremamente limitata e la loro modalità di masterizzazione praticamente identica, mi limiterò a esplicare la parte riguardante la masterizzazione di supporti CD-R\RW. Per quanto riguarda la masterizzazione dei DVD, preferisco rimandare la spiegazione fino a quando la loro scarsa diffusione e la confusione sui formati esistenti non sarà controbilanciata da una alta presenza nelle case degli utenti a cui la mia guida è dedicata. Per masterizzare dunque un CD contenente dati (siano essi testi, immagini, file MP3 ecc) posizionare il cursore sull immagine un foglio di carta, mentre per creare un CD Audio, cioè un CD leggibile pure da parte di qualsiasi impianto HiFi, posizionare il cursore sull immagine rappresentante una nota musicale, come evidenziato dalle immagini. Guardando attentamente le schermate del CD Audio e CD Dati noterete che esistono numerosi modalità di masterizzazione, ognuna con le proprie peculiarità. Molte di queste ripropongono il tipo di CD scelto in più varianti (esempio Crea CD Audio MP3 o Crea Disco di Boot ) altre invece propongono veri e propri metodi di masterizzazione (ad esempio la scrittura a pacchetti 6

7 UDF o la scrittura mista di file audio e dati). Il lettore che desidera conoscere meglio la versatilità del supporto in questione, è invitato a esplorare le singole opzioni offerte (utilizzando magari CD-RW, così da poterli inseguito cancellare). Essendo però questa guida finalizzata all introdurre l utente nella masterizzazione, non mi soffermerò a parlare delle singole opzioni. Per domande concernenti tali funzioni, preferisco rimandare il lettore alla guida di Nero Burning Rom presente all interno del programma. Mi permetto inoltre di suggerire di dare uno sguardo alla schermata che si presenta quando si porta il cursore sull immagine della stellina ( Preferiti ). Qui si trova infatti una raccolta delle modalità di scrittura più comuni. Note: Il CD Audio non va confuso con il CD Audio presente nella tabella all inizio di questa guida. In questo caso si tratta infatti di una modalità di scrittura, mentre quello il supporto vero proprio è una varietà di CD. Intendo infine precisare che i file audio in formato MP3, contrariamente a quanto si potrebbe pensare guardando la figura concernente i CD Audio, vengono considerati come DATI e quindi non sono leggibili da parte di normali impianti HiFi. Nel caso si vogliano ascoltare file in formato mp3 pure con lo stereo di casa nostra, bisogna convertirle in formato cda che però occupa 10 volte più memoria. In un CD Audio quindi, anziché 200 canzoni in mp3 possono entrare al massimo 20 canzoni in formato cda. L operazione di conversione nel formato cda viene eseguito automaticamente da Nero Burning Rom se si seleziona la modalità CD Audio. Riprenderemo questo argomento in seguito, quando parleremo dei CD Audio. Per il momento ci concentreremo invece sui CD Dati il cui processo di masterizzazione è comunque molto simile. Se invece desiderate eseguire una copia di un CD, soprattutto se si tratta di un CD musicale o un CD protetto da diritti d autore, si consiglia fortemente di utilizzare CloneCD, il programma di cui parlerò inseguito. 7

8 2) Nero Express Se non impostato diversamente, Nero Burning Rom apre come prima cosa il sottoprogramma Nero Express. Personalmente non sono un grande amante di questo sottoprodotto, perché, anche se forse più semplice da usare, nasconde molte delle funzioni che hanno reso Nero Burning Rom il migliore programma di masterizzazione oggi in circolazione. Per questo motivo esorto il lettore a seguirmi nell utilizzo della versione integrale del nostro programma, cliccando su Nero. 8

9 3) Nero Schermata principale In questa figura vengono evidenziati le finestre principali di Nero Burning Rom. I Campi A e B verdi si riferiscono al contenuto del vostro disco fisso, laddove il campo A ne evidenzia la struttura, mentre il campo B visualizza il contenuto delle cartelle selezionate in A. I campi A e B blu invece si riferiscono al CD da masterizzare, laddove A e B evidenziano la stessa logica utilizzata per la gestione del disco fisso (A e B verdi). Il titolo del nuovo CD da masterizzare rappresenta il nome che apparirà in Risorse del Computer quando si andrà a selezionare il CD una volta masterizzato. Per cambiarlo basta selezionarlo e cliccare con il pulsante destro del mouse e selezionare Rinomina dal menu apparso (chiamato menu contestuale). Per aggiungere o rimuovere cartelle all interno dei campi A e B blu, utilizzare anche lì il menu contestuale e selezionare le voci dedicate. C è da notare che i file eliminati dai campi A e B blu non verranno cancellati anche 9

10 sul disco fisso, bensì solo dal CD in progettazione. Per inserire file all interno del CD, selezionarli nei campi A o B verdi e poi, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, trascinarli nei campi A e B blu. I file non verranno fisicamente trascinati, ma solo copiati! Questa operazione è comunemente chiamata drag&drop e rappresenta una delle filosofie portanti dei moderni programmi, perché permette una estrema semplicità d uso ed una notevole velocità nelle operazioni. Nel caso invece si intenda eseguire una copia da CD a CD, cliccare sul pulsante cerchiato in blu e passare al punto 4. Si rammenta che Nero Burning Rom non offre la possibilità di copiare CD protetti da copyright e quindi si sconsiglia di l utilizzo di tale programma per questo tipo di CD. Lo spazio occupato dai file presenti sul CD viene evidenziato nella stringa in basso. La tacca gialla indica la soglia dei 650Mb, mentre la tacca rossa si riferisce ai 700Mb (le capacità più comuni dei CD-R\RW). 10

11 Nella seguente figura viene proposto un CD esempio in progettazione. Fate bene caso a tutti i particolari cambiati dalla figura precedente, in modo da capire le operazioni eseguite. Come vedete, avendo inserito dei documenti nel CD, la barra rappresentante la quantità di dati presenti sul CD si è riempita con una colonnina, come fosse un termometro. Una volta raggiunta la tacca gialla, la colonnina diventa gialla ed arrivati al limite dei 700Mb (tacca rossa), la colonnina diventa rossa. A partire da quel punto, i dati inseriti nel CD in progettazione sono troppi pure per i CD- R\RW da 700Mb (quelli normali sono da 650Mb) e quindi per continuare la masterizzazione andranno rimossi dei dati dal CD in progettazione. Alcuni masterizzatori supportano pure l Overburning che consiste nel scrivere più dati su un CD-R\W, di quanti sia in teoria previsto, ma ciò può danneggiare il CD ed in alcuni casi il masterizzatore stesso. Per questo motivo questa operazione non è consigliabile. Una volta che si ha progettato il CD e si vuole iniziare la masterizzazione, cliccare sul pulsante evidenziato in alto al centro (figura precedente). 11

12 4) Scrittura e modalità di scrittura di un CD Una volta cliccato sull icona della masterizzazione apparirà questa semplice finestra, dove è possibile impostare la velocità di masterizzazione e le operazioni aggiuntive da compiere. Una volta selezionate le impostazioni desiderate, cliccate su Burn per incominciare la masterizzazione. Mi vorrei però soffermare un po per spiegare alcuni importanti concetti presenti in questa schermata: 1) Determinare la massima velocità sta a significare che il masterizzatore testerà l effettiva qualità del CD-R\RW in nostro possesso per ottimizzare il processo di scrittura e ridurre così i rischi di bruciatura del CD. 2) Scrittura di prova (Simulation): Si tratta di una scrittura con laser a bassa potenza che non intacca e quindi non incide il CD-R\RW, ma serve solo a testare eventuali problemi riguardanti il CD-R\RW utilizzato o (solo per i vecchi masterizzatori) in generale per prevenire la bruciatura del CD a causa del Buffer Underrun (concetto del quale non starò a parlare essendo stato ormai risolto grazie alle nuove tecnologie come il BurnProof, JustLink, SafeLink ecc. 12

13 La scrittura in modalità prova non consente quindi di registrare alcun documento sul CD-R\RW! 3) Scrivi (Write): Si tratta del comando standard per iniziare la masterizzazione del CD. Il CD viene inciso fin dall inizio dell operazione e la durata dipende solo dalla velocità del masterizzatore o del supporto. 4) Prova e scrivi: Si tratta di un comando che prevede prima il test della scrittura su CD e poi l effettiva scrittura. Ovviamente la durata dell operazione è doppia rispetto alla normale scrittura, dato che il masterizzatore compie la stessa operazione due volte, una volta in prova ed una volta incidendo davvero il CD. 5) Virus checking: Questa innovativa funzione di Nero Burning Rom consente far controllare ad un antivirus presente dentro al programma che il CD non contenga file infetti. L antivirus è aggiornabile ad ogni momento selezionando l apposita opzione dalla schermata principale (come nella figura sottostante) e rappresenta un utile strumento per coloro che non possiedono un programma antivirus autonomo (cosa che sconsiglio assolutamente!!!) e che scambiano dati con altre persone. 6) Velocità: Dalle pubblicità in televisione e sulle riviste siamo abituati a sentire parlare sempre più spesso di masterizzatore che raggiungono velocità incredibili. Oramai siamo arrivati addirittura ad avere in casa un 13

14 masterizzatore 54x24x52 senza sapere neanche che cosa significhi e soprattutto cosa possa effettivamente fare. Per prima cosa chiariamo la sigla: la x sta per un certo quantitativo di dati al secondo (circa 150kByte al secondo da non confondere con i 1350kByte al secondo delle x utilizzate per la velocità dei DVD). Il numero 54, 24 e 52 rappresentano solo dei multipli, che riguardano rispettivamente scrittura CD-R, scrittura CD-RW e lettura CD-ROM\R\ RW. Un masterizzatore 54x24x52 scriverà dunque i CD-R alla velocità di 54x150kByte al secondo, i CD-RW a 24x150kByte al secondo e leggerà tutti i formati 52x150kByte al secondo. Ammetto e non discuto che queste cifre possono non significare niente o quasi niente per la maggior parte degli utenti, ma ho comunque ritenuto fosse importante fornire adeguate informazioni riguardanti il proprio masterizzatore. Per chi si chiedesse gli effetti pratici di tutti questi numeri è dedicata la seguente spiegazione. Chi invece fosse solo interessato al processo di masterizzazione può anche evitare di sorbirsi quello che sto per spiegarvi. Molti di voi avranno probabilmente notato che sugli involucri dei CD vergine da voi comprati per il vostro masterizzatore, appare una sigle del tipo 8x, 12x, 24x ecc. Queste sigle rappresentano anch esse delle velocità di scrittura, che questa volta si riferiscono al CD stesso. A seconda dei materiali di cui sono fatti i CD infatti, essi possono essere più o meno sensibili alla masterizzazione e quindi più o meno veloci da masterizzare. A differenza delle velocità dei masterizzatori però, le velocità sui CD vergine sono solo indicative e possono spesso essere sorpassate senza rischi particolari, se non quello che forse il CD masterizzato potrebbe essere poco più difficile a leggersi. I masterizzatori dal canto loro possono anche rallentare la propria velocità di scrittura per adattarla a quella del CD vergine, o aumentare la precisione di scrittura. Questo si fa soprattutto nel caso dei CD musicali (CD Audio), in quanto, con l aumentare della velocità di scrittura diminuisce, la precisione di scrittura e quindi alcuni HiFi o vecchi lettori 14

15 CD potrebbero non accettare CD masterizzati ad alte velocità o comunque la riproduzione del brano musicale potrebbe venire intaccata da un fastidiosissimo fruscio di sottofondo. Proprio per questi due ultimi motivi inoltre i CD-RW possono finora essere scritti al massimo alla velocità 24x. La loro scarsa sensibilità nel procedimento di scrittura e la loro bassa proprietà riflessiva del raggio laser in fase di lettura e scrittura infatti, rendono d obbligo una scrittura più accurata. C è da dire comunque che sul mercato italiano i CD-RW che consentono di essere scritti più veloce di 4x sono purtroppo pressoché introvabili. Vorrei infine anche far notare che a partire dalla velocità di scrittura e lettura 16x, i multipli superiori rappresentano solo la velocità raggiunta nelle parti più esterne del CD. Il CD infatti dentro al masterizzatore gira sempre alla stessa velocità, solo che le tracce presenti ai bordi del CD sono più lunghe (con l aumentare del raggio, la circonferenza di un cerchio aumenta) e quindi ciò si traduce in più dati alla stessa velocità di rotazione del CD e quindi più dati al secondo. In parole povere: il masterizzatore legge e scrive una parte significante del CD a 16x e poi a incomincia a scrivere sempre più velocemente a ritmo di scaglioni sempre più piccoli, raggiungendo la massima velocità (nel nostro caso 54x o 24x o 52x) solo nelle tracce più esterno. Per questo motivo per i nuovi masterizzatori si parla sempre di una velocità media, che è sempre inferiore a quella massima. In pratica a partire dai 32x in lettura e/o scrittura non cambia più nulla. Da non dimenticarsi inoltre che comunque il masterizzatore ha bisogno sempre di circa 1 o 2 minuti per scrivere i così detti Lead-In e Lead-Out che consistono in degli indici nei quali è scritto dove trovare i singoli dati presenti sul CD. Con ciò finisco la mia spiegazione prettamente tecnica per passare di nuovo alla spiegazione del processo di masterizzazione. 15

16 5) Schermata di scrittura in corso Una volta decisa le modalità di scrittura del CD e premuto su Burn, ecco che appare la schermata finale di Nero Burning Rom, ovvero dove viene visualizzato l andamento del processo di masterizzazione. Questa schermata apparentemente piena di dati, parametri e chi ne ha chi ne metta è invece concepita in modo molto semplice e chiaro. In alto vi è la descrizione in breve del CD, quindi tipo (in questo caso ISO-Dati) e quantità di spazio richiesto (riquadro 1). Nel riquadro 2 viene visualizzato un rapporto che mostra ogni passo eseguito dal programma nel masterizzare il CD. Il riquadro 3 indica il file che viene attualmente scritto sul CD. Il riquadro 4 rappresenta il tempo che il programma ha finora impiegato per la masterizzazione. Nel riquadro 5 ci si può rendere conto a che stato sia l avanzamento della scrittura (nel nostro caso al 7%). La velocità di scrittura viene visualizzata nel riquadro 6, mentre l opzione 7 serve nel caso si debba per esempio uscire di casa 16

17 lasciando il computer acceso a masterizzare e si voglia che Nero Burning Rom spenga automaticamente il computer alla fine del processo. A fine masterizzazione apparirà un messaggio di Masterizzazione eseguita e basterà quindi cliccare su OK e poi su Done per tornare alla schermata principale. Il CD uscirà automaticamente dal masterizzatore e sarà pronto per l utilizzo in qualunque altro lettore CD. 17

18 6) Differenze fra masterizzare un CD Dati ed un CD Audio Se avete scelto di masterizzare un CD Audio anziché un CD Dati, le poche differenze che incontrerete saranno nella schermata principale. Anziché delle finestre A e B blu, troverete solo una finestra con sopra i pulsanti Esegui (Play) e Modifica (Edit). In basso, sulla barra che indica la quantità di dati presenti sul CD progettazioni, saranno le unità, da Mbyte a minuti. La differenza fondamentale tra CD Audio e CD Dati infatti è proprio che il CD Audio non misura la quantità dei dati presenti in byte, bensì in minuti, quindi un CD Audio da 80 minuti potrebbe in teoria contenere anche una quantità di canzoni superiore che se fossero registrate su un CD Dati, nello stesso formato. La differenza non è enorme, ma, oltre a essere l unica possibilità per i CD Audio, si guadagna comunque il posto per un paio di canzoni. Per modificare il titolo o eventualmente la pausa tra una canzone e l altra, basterà selezionare la canzone, cliccare con il pulsante destro del mouse e 18

19 selezionare la voce Proprietà. Da lì basterà modificare i dati a proprio piacimento. Il pulsante Modifica invece, serve nel caso si intenda modificare sensibilmente il file audio in questione, lavorando quindi con frequenze e toni. Da notare che i file mp3 non vengono considerati come file Audio e quindi vengono trasformati in file wav automaticamente da Nero Burning Rom, dopo che li si ha selezionati e trascinati nella finestra di destra. Per incominciare la masterizzazione, seguire la sezione per i CD Dati. 7) Cancellazione di un CD-RW La cancellazione di un CD-RW è una sezione di questa guida piuttosto importante, non tanto per le nozioni tecniche che cercherò brevemente di spiegare, quanto per l importanza dell utilizzo e quindi anche della cancellazione di CD-RW. La tecnologia RW infatti in questi anni ha dimostrato come un CD non debba essere considerato solo un supporto dati usa e getta, bensì possa essere utilizzato per qualsiasi scambio dati continuo, per il quale il CD-R a singola sessione, a lungo andare, sarebbe troppo caro. Certo, un CD- RW costa almeno 2 volte un CD-R e si rovina con notevole facilità, ma è anche vero che in teoria, in condizione di trattamento ottimale, può essere riscritto fino a 1000 volte!!! Se quindi volete fare un archivio aggiornabile o volete passare poche decine di Mbyte ad un vostro amico, vi conviene farlo su CD- RW. Personalmente per esempio, aggiorno il mio archivio di 10 CD ogni 15 giorni e quindi, senza CD-RW, spenderei ogni volta 5 in CD-R. Con i CD-RW invece la spesa di 14 cade una volta sola e dura, a seconda di come li si tratta, anche per anni. Basta farsi un po di conti. Un anno sono 52 settimane, la durata teorica del CD-RW sono 1000 riscritture, quindi aggiornando l archivio ogni 2 settimane, un CD-RW dovrebbe durare 1000 / 26 anni = 38 anni! Va detto che comunque all atto pratico, un CD-RW è difficile che superi gli 1-2 anni, perché è spesso maneggiato con poca cura, come fosse un qualunque CD-ROM. 19

20 Mettendo da parte discorso di qualità/prezzo passiamo ora alla parte pratica. Per la scrittura di un CD-RW, basta leggersi le sezioni precedenti, mentre per la cancellazione basterà seguire i passi sottostanti. Ci sono due modi per cancellare un CD-RW. Il primo metodo è quello di utilizzare direttamente Nero SmartStart e scegliere l apposita funzione: Il secondo metodo invece serve per quando si è già dentro alla schermata principale di Nero Burning Rom. Basterà allora andare al menù Masterizzatore (Recorder) e scegliere poi l opzione Cancella riscrivibile (Erase Rewritable Disc). 20

21 Una volta eseguito, apparirà una finestra che consentirà di selezionare la modalità di cancellazione del CD-RW da noi desiderata. Guardiamo quindi con più attenzione cosa si intenda per Cancellazione-Veloce e Cancellazione- Completa di un CD-RW. In questa schermata si tratta di selezionare la modalità di cancellazione del disco riscrivibile. I CD-RW, infatti, possono essere cancellati in modo totale, (procedimento che equivale alla formattazione di un disco fisso) o in modo 21

22 veloce. A differenza della cancellazione completa, quella veloce nasconde semplicemente la presenza di dati sul CD-RW, sovrascrivendo l indice del CD- RW. Il CD-RW risulta così vuoto alla lettura, ma in realtà contiene ancora tutti i dati. I vantaggi e svantaggi di ambedue le soluzioni non sono scontati. La cancellazione completa può durare, a seconda del CD-RW o del masterizzatore in nostro possesso, anche 40 minuti, ma cancella ogni traccia dei dati esistenti. Se si intende quindi cancellare per sempre un file in modo che neanche il più sofisticato dei metodi di recupero dati possa essere di aiuto, allora la cancellazione completa è sicuramente l unica soluzione. Se invece si intende semplicemente cancellare un CD che si ha passato all amico, allora basta fare la cancellazione rapida. I dati saranno sì ancora presenti sul CD, ma verranno riscritti non appena il masterizzatore avrà bisogno dello spazio da loro occupato. Il vantaggio non marginale della cancellazione rapida è che dura solo 1 o 2 minuti. Da notare che un discorso simile a quello della cancellazione rapida vale anche per i CD-R scritti in modalità UDF (prefazione 2 a tabella). La unica differenza sta nel fatto che con il CD-RW il masterizzatore può sovrascrivere il file marcato come non presente e quindi questi file non occupano alcuno spazio. Una volta scelta la modalità di cancellazione, cliccate su Cancella (Erase). 8) Passo finale nella cancellazione Qui la schermata è molto intuitiva. Viene visualizzato il tempo trascorso e quello rimanente. Una volta finito il processo di cancellazione, il CD-RW sarà espulso dal lettore CD-ROM e pronto per essere riscritto. 22

23 Come si masterizza con CloneCD Per prima cosa vorrei iniziare con una brevissima sulla necessità introduzione di questo splendido programma. Con il passare degli anni, le industrie produttrici di software (termine inglese per programma ) hanno visto sempre più aumentare le copie pirata dei propri prodotti in circolazione. Questo ha portato, insieme alla grande diffusione di masterizzatori a prezzi modici, ad un aumento dei prezzi, nonché al problema delle licenze, di cui non starò a parlare per non sfociare nel giuridico. Da qui l aumento ancora progressivo della pirateria che al giorno d oggi è un fatto più che normale. Per porre rimedio a ciò, le case produttrici di software, e da poco anche le case discografiche, hanno introdotto nei loro programmi, codici camuffati, senza i quali il programma si rifiuta di funzionare. Questi codici infatti si mimetizzano nelle tracce del CD, fingendosi errori causati da graffi o addirittura si nascondono in parti del CD che di solito non vengono lette dai lettori CD. Ma come tutti si sanno, a tutti i lucchetti vi è sempre una chiave e la chiave questa volta la conoscono due programmi famosi tra i pirati informatici: CD-RWIN e Clone CD. Il primo è un programma di masterizzazione completo, nel senso che, oltre e copiare CD crittografati, li può anche creare come Nero Burning Rom. Clone CD invece si è specializzato nel clonare per l appunto i CD ed è oggi il programma più diffuso per questo genere di operazioni, in quanto il più affidabile sul mercato. Il sistema usato da questo programma è tanto semplice tanto ingegnoso. Clone CD semplicemente crea un immagine speculare del CD, copiando anche i codici camuffati da errori e li riporta sul CD vergine. Questa modalità si chiama DAO RAW ed importante che venga selezionata ogni qual volta si intenda eseguire copie di CD crittografati. Ora non starò a spiegare quale è la differenza i differenti tipi di masterizzazione come SAO, DAO RAW ecc. perché mi ci vorrebbe un altra guida. L unica cosa da ricordare è la seguente: i propri CD vanno progettati tramite Nero Burning Rom (o simili) e i CD protetti da copyright andrebbero copiati mediante Clone CD, per non rischiare di fare un lavoro inutile. Incominciamo ora con l utilizzo di Clone CD. 23

24 1) Console Eccoci in console ovvero la schermata principale di Clone CD, tanto semplice quanto ricca di significati. Il primo bottone da sinistra serve per avviare la creazione dell immagine del CD (vedi introduzione), il secondo bottone per la sua scrittura, il terzo bottone (in rosso) per la creazione-scrittura contemporanea dell immagine del CD, mentre il quarto per la cancellazione totale del CD (come in Nero Burning Rom). Le conseguenze portate dalla lettura e scrittura contemporanea del CD sono la minor durata dell operazione, ma anche il maggior rallentamento del computer, che può portare (nel caso di masterizzatori di vecchia generazione) al Bufferunderran, tema che non starò a trattare, perché sempre meno frequente. Essendo i computer moderni abbastanza potenti ed i masterizzatori odierni dotati di sofisticati meccanismi che evitano lo spiacevole inconveniente appena citato, mi dedicherò a spiegare solo la modalità di lettura-scrittura (in rosso). C è da dire poi che le altre due modalità sono, tranne che per qualche infinitesima differenza, sostanzialmente molto simili da utilizzare rispetto a quella che sto per spiegare. 24

25 2) Dispositivo di lettura In questa schermata bisogna scegliere il lettore CD-ROM nel quale si trova il CD da copiare. Naturalmente se si possiede un masterizzatore ed un lettore CD o DVD normale, la periferiche in questione saranno proprio queste ultime. Nota che al lato destro della schermata sono riportate alcune informazioni che possono rivelarsi utili ai fini della masterizzazione, ma che non vengono considerate nella maggior parte dei casi. Una volta scelto la periferica, cliccare su Avanti. 25

26 3) Tipo di CD Qui viene richiesto di specificare il genere di CD che si intende copiare, in modo che CloneCD possa copiarlo nel modo più consono, cercando i file crittografati tipici di quello specifico tipo di CD. Per esperienza so che generalmente CD Audio possono essere copiati alla perfezione anche con la modalità DATA CD, ma questo potrebbe anche essere dovuto al fatto che i CD da me copiati non erano crittografati (la crittografia su CD Audio è una cosa piuttosto recente). Da notare sempre sulla destra alcune informazioni riguardanti questa volta anche il supporto stesso, quindi il CD che si intende copiare. Una volta scelto il tipo di CD scegliere Avanti. 26

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Informazioni generali Questo manuale fornisce informazioni e istruzioni per l ascolto e la creazione

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname?

Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale. PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Le schede di Scheda UT30 Punti-UM / Come fare l evidenziatore personale PREMESSA Quanti di voi vorrebbero rendere più divertente ed artistico il proprio nickname? Tutti immagino. Quindi armatevi di pazienza

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 GUID RPID LL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 Installazione Inserisci il CD-ROM. vvia il programma di installazione. Segui le istruzioni. Ulteriori informazioni (forum, tutorial, video...) disponibili

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

La www.mailsms.it. Per contattarci ass.mailsms@gmail.com. Oppure per contatto diretto 3425824000 orari ufficio DIRETTAMENTE PROGRAMMANDONE L INVIO

La www.mailsms.it. Per contattarci ass.mailsms@gmail.com. Oppure per contatto diretto 3425824000 orari ufficio DIRETTAMENTE PROGRAMMANDONE L INVIO La www.mailsms.it E lieta di presentarvi il sistema sms numero 1 in Italia Per contattarci ass.mailsms@gmail.com Oppure per contatto diretto 3425824000 orari ufficio FINALMENTE UN SISTEMA AFFIDABILE E

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE:

MANUALE D ISTRUZIONE: SOFTWARE MANUALE D ISTRUZIONE: Versione 2.1.0-2001-2004 DESCRIZIONE PRODOTTO: Questo software è stato appositamente costruito per l utilizzo su macchine CNC come sistema di trasmissione e ricezione dati,

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli