Come si masterizza con Nero Burning Rom 6

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come si masterizza con Nero Burning Rom 6"

Transcript

1 for 1

2 Come si masterizza con Nero Burning Rom 6 Per prima cosa, ci sono da chiarire alcuni aspetti fondamentali sulla masterizzazione: Iniziamo con i supporti, comunemente chiamati CD, ma dei quali esistono comunque diversi tipi. Ecco i più conosciuti: TIPO TIPO DI SCRITTURA CD-ROM (Read Only Memory) CD-R (Recordable) CD-RW (Rewritable) Stampa tramite pressa in acciaio Incisione laser permanente tramite masterizzatore Incisione laser cancellabile max 1000 volte tramite masterizzatore CD-AUDIO Incisione laser permanente tramite masterizzatore DIFETTI - PREGI Facile da leggere da parte del lettore CD, ma molto costoso da produrre. Conviene solo a partire da grosse ordinazioni. Sono i CD per il masterizzatore per eccellenza, si possono scrivere una volta sola, ma vengono letti dalla maggior parte dei lettori CD, ed HiFi e costano meno dei CD-RW. Si tratta di CD più avanzati, che si possono riscrivere in teoria pressoché fino all infinito, ma hanno il difetto di rovinarsi con molta facilità ed essere inoltre molto più difficili da leggere da parte degli HiFi ed a volte anche da qualche lettore CD o DVD. Costano in media 3 volte un CD-R. Si utilizzano solo per CD contenenti musica per HiFi in quanto la loro migliore fabbricazione permette una qualità audio migliore, anche se con costi che in media non né giustificano l utilizzo se comparati ai CD-R. Il loro costo può essere anche 10 volte più alto di quello di un CD-R!!! 2

3 Ora chiariamo le modalità di scrittura dei CD: TIPO DI SCRITTURA PREGI E DIFETTI Scrittura normale (una E il tipo di scrittura più sicura, ma che offre anche sessione di scrittura) la minore versatilità. Si scrivono i dati in una volta (unica sessione) e si chiude il CD ovvero lo si marca come pieno. In questo modo si garantisce la migliore compatibilità con tutti i lettore CD e HiFi, ma si esclude la possibilità di aggiungere dati al CD. Nei casi dei CD-RW, per mettere nuovi dati, sarà necessario cancellarlo e poi riscriverlo. Multisessione Un CD multisessione è un CD che non è stato chiuso alla fine della scrittura precedente, ma mantiene la possibilità di aggiungere dati al CD, anche se questo è di tipo CD-R e quindi non cancellabile. Per fare questo il masterizzatore crea un indice temporaneo dentro al CD, che viene poi rimpiazzato a seguito della scrittura seguente. Il vantaggio ovvio in confronto alla scrittura ad una sessione viene però a contrastare con il fatto che alcuni lettori CD, particolarmente gli HiFi ed i lettore CD più vecchi, potrebbero rifiutarsi di accettare CD scritti in tale modalità. Questo problema di compatibilità rende i CD multisessione sconsigliabili per CD contenenti dati importanti o pacchetti di dati che non verranno comunque ampliati o aggiornati. Scrittura a pacchetti UDF Questa modalità di scrittura è forse la più complicata delle tre. Il CD infatti viene formattato come se si trattasse di un dischetto e da quel momento lo si può anche usare come tale, solo con 450 volte tanto spazio. Con questa funzione infatti, del CD viene fatto una sorta di disco fisso o 3

4 supporto rimovibile scrivibile e riscrivibile quante volte si vuole tramite i semplici comandi TAGLIA ; COPIA ; INCOLLA ; ELIMINA che si utilizzano comunemente con per tutti i dischetti o dischi rigidi. Ciò vale anche per il CD-R che normalmente non ammette la cancellazione dei dati esistenti. Per ovviare a questo problema, i dati all interno del CD vengono semplicemente nascosti e quindi non sono più leggibili, ma occupano comunque spazio. Per questo motivo se si continua a scrivere e cancellare dati su un CD-R formattato, dopo un po il CD risulterà pieno. Nel caso dei CD-RW invece, il masterizzatore, rimpiazza i dati nascosti a seguito della cancellazione e li rimpiazza con i nuovi. Uno svantaggio però sta nel fatto che il CD rimane illeggibile per la stragrande maggioranza dei lettore CD finché esso non viene reso appunto leggibile, ovvero se non si scrive un indice temporaneo che serve al lettore CD a trovare i dati presenti sul CD. Anche così però potrebbero sorgere problemi nella lettura da parte di un terzo lettore CD o HiFi. Quando poi si ha deciso di chiudere il CD, bisogna finalizzarlo ovvero scrivere l indice definitivo. La finalizzazione non permette futuri processi di scrittura, ha bisogno di un po di spazio (20-30Mb) ed inoltre non garantisce al 100% la lettura su tutti i lettori CD, su HiFi e vecchi modelli per PC soprattutto. Questo accade soprattutto nel caso si abbia reso il CD leggibile più di una volta. Da notare inoltre che nel caso del CD-R, essendo i dati cancellati semplicemente nascosti, sono ancora 4

5 ben visibili a programmi di recupero dati in possesso di enti statali o di eventuali malintenzionati. Per questo motivo è sconsigliato utilizzare questa modalità di scrittura per dati riservati! A seguito di questa spiegazione, spero abbastanza chiara, passiamo ora all utilizzo del programma di masterizzazione vero e proprio. Io personalmente preferisco utilizzare Nero Burning Rom, per la sua praticità, versatilità e chiarezza. Per prima cosa aprite il programma ciccando sull icona chiamata Nero StartSmart all interno del Menu Avvio, sotto la voce Programmi > Nero. In seguito seguite le seguenti istruzioni presenti nella pagina successiva 5

6 1) Progettazione di un CD Per prima cosa si deve scegliere nel riquadro evidenziato in giallo che tipo di supporto intende masterizzare. I supporti CD-HD e CD-DD sono rispettivamente i CD ad alta densità e quelli a doppia densità. Essendo la loro diffusione però estremamente limitata e la loro modalità di masterizzazione praticamente identica, mi limiterò a esplicare la parte riguardante la masterizzazione di supporti CD-R\RW. Per quanto riguarda la masterizzazione dei DVD, preferisco rimandare la spiegazione fino a quando la loro scarsa diffusione e la confusione sui formati esistenti non sarà controbilanciata da una alta presenza nelle case degli utenti a cui la mia guida è dedicata. Per masterizzare dunque un CD contenente dati (siano essi testi, immagini, file MP3 ecc) posizionare il cursore sull immagine un foglio di carta, mentre per creare un CD Audio, cioè un CD leggibile pure da parte di qualsiasi impianto HiFi, posizionare il cursore sull immagine rappresentante una nota musicale, come evidenziato dalle immagini. Guardando attentamente le schermate del CD Audio e CD Dati noterete che esistono numerosi modalità di masterizzazione, ognuna con le proprie peculiarità. Molte di queste ripropongono il tipo di CD scelto in più varianti (esempio Crea CD Audio MP3 o Crea Disco di Boot ) altre invece propongono veri e propri metodi di masterizzazione (ad esempio la scrittura a pacchetti 6

7 UDF o la scrittura mista di file audio e dati). Il lettore che desidera conoscere meglio la versatilità del supporto in questione, è invitato a esplorare le singole opzioni offerte (utilizzando magari CD-RW, così da poterli inseguito cancellare). Essendo però questa guida finalizzata all introdurre l utente nella masterizzazione, non mi soffermerò a parlare delle singole opzioni. Per domande concernenti tali funzioni, preferisco rimandare il lettore alla guida di Nero Burning Rom presente all interno del programma. Mi permetto inoltre di suggerire di dare uno sguardo alla schermata che si presenta quando si porta il cursore sull immagine della stellina ( Preferiti ). Qui si trova infatti una raccolta delle modalità di scrittura più comuni. Note: Il CD Audio non va confuso con il CD Audio presente nella tabella all inizio di questa guida. In questo caso si tratta infatti di una modalità di scrittura, mentre quello il supporto vero proprio è una varietà di CD. Intendo infine precisare che i file audio in formato MP3, contrariamente a quanto si potrebbe pensare guardando la figura concernente i CD Audio, vengono considerati come DATI e quindi non sono leggibili da parte di normali impianti HiFi. Nel caso si vogliano ascoltare file in formato mp3 pure con lo stereo di casa nostra, bisogna convertirle in formato cda che però occupa 10 volte più memoria. In un CD Audio quindi, anziché 200 canzoni in mp3 possono entrare al massimo 20 canzoni in formato cda. L operazione di conversione nel formato cda viene eseguito automaticamente da Nero Burning Rom se si seleziona la modalità CD Audio. Riprenderemo questo argomento in seguito, quando parleremo dei CD Audio. Per il momento ci concentreremo invece sui CD Dati il cui processo di masterizzazione è comunque molto simile. Se invece desiderate eseguire una copia di un CD, soprattutto se si tratta di un CD musicale o un CD protetto da diritti d autore, si consiglia fortemente di utilizzare CloneCD, il programma di cui parlerò inseguito. 7

8 2) Nero Express Se non impostato diversamente, Nero Burning Rom apre come prima cosa il sottoprogramma Nero Express. Personalmente non sono un grande amante di questo sottoprodotto, perché, anche se forse più semplice da usare, nasconde molte delle funzioni che hanno reso Nero Burning Rom il migliore programma di masterizzazione oggi in circolazione. Per questo motivo esorto il lettore a seguirmi nell utilizzo della versione integrale del nostro programma, cliccando su Nero. 8

9 3) Nero Schermata principale In questa figura vengono evidenziati le finestre principali di Nero Burning Rom. I Campi A e B verdi si riferiscono al contenuto del vostro disco fisso, laddove il campo A ne evidenzia la struttura, mentre il campo B visualizza il contenuto delle cartelle selezionate in A. I campi A e B blu invece si riferiscono al CD da masterizzare, laddove A e B evidenziano la stessa logica utilizzata per la gestione del disco fisso (A e B verdi). Il titolo del nuovo CD da masterizzare rappresenta il nome che apparirà in Risorse del Computer quando si andrà a selezionare il CD una volta masterizzato. Per cambiarlo basta selezionarlo e cliccare con il pulsante destro del mouse e selezionare Rinomina dal menu apparso (chiamato menu contestuale). Per aggiungere o rimuovere cartelle all interno dei campi A e B blu, utilizzare anche lì il menu contestuale e selezionare le voci dedicate. C è da notare che i file eliminati dai campi A e B blu non verranno cancellati anche 9

10 sul disco fisso, bensì solo dal CD in progettazione. Per inserire file all interno del CD, selezionarli nei campi A o B verdi e poi, tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse, trascinarli nei campi A e B blu. I file non verranno fisicamente trascinati, ma solo copiati! Questa operazione è comunemente chiamata drag&drop e rappresenta una delle filosofie portanti dei moderni programmi, perché permette una estrema semplicità d uso ed una notevole velocità nelle operazioni. Nel caso invece si intenda eseguire una copia da CD a CD, cliccare sul pulsante cerchiato in blu e passare al punto 4. Si rammenta che Nero Burning Rom non offre la possibilità di copiare CD protetti da copyright e quindi si sconsiglia di l utilizzo di tale programma per questo tipo di CD. Lo spazio occupato dai file presenti sul CD viene evidenziato nella stringa in basso. La tacca gialla indica la soglia dei 650Mb, mentre la tacca rossa si riferisce ai 700Mb (le capacità più comuni dei CD-R\RW). 10

11 Nella seguente figura viene proposto un CD esempio in progettazione. Fate bene caso a tutti i particolari cambiati dalla figura precedente, in modo da capire le operazioni eseguite. Come vedete, avendo inserito dei documenti nel CD, la barra rappresentante la quantità di dati presenti sul CD si è riempita con una colonnina, come fosse un termometro. Una volta raggiunta la tacca gialla, la colonnina diventa gialla ed arrivati al limite dei 700Mb (tacca rossa), la colonnina diventa rossa. A partire da quel punto, i dati inseriti nel CD in progettazione sono troppi pure per i CD- R\RW da 700Mb (quelli normali sono da 650Mb) e quindi per continuare la masterizzazione andranno rimossi dei dati dal CD in progettazione. Alcuni masterizzatori supportano pure l Overburning che consiste nel scrivere più dati su un CD-R\W, di quanti sia in teoria previsto, ma ciò può danneggiare il CD ed in alcuni casi il masterizzatore stesso. Per questo motivo questa operazione non è consigliabile. Una volta che si ha progettato il CD e si vuole iniziare la masterizzazione, cliccare sul pulsante evidenziato in alto al centro (figura precedente). 11

12 4) Scrittura e modalità di scrittura di un CD Una volta cliccato sull icona della masterizzazione apparirà questa semplice finestra, dove è possibile impostare la velocità di masterizzazione e le operazioni aggiuntive da compiere. Una volta selezionate le impostazioni desiderate, cliccate su Burn per incominciare la masterizzazione. Mi vorrei però soffermare un po per spiegare alcuni importanti concetti presenti in questa schermata: 1) Determinare la massima velocità sta a significare che il masterizzatore testerà l effettiva qualità del CD-R\RW in nostro possesso per ottimizzare il processo di scrittura e ridurre così i rischi di bruciatura del CD. 2) Scrittura di prova (Simulation): Si tratta di una scrittura con laser a bassa potenza che non intacca e quindi non incide il CD-R\RW, ma serve solo a testare eventuali problemi riguardanti il CD-R\RW utilizzato o (solo per i vecchi masterizzatori) in generale per prevenire la bruciatura del CD a causa del Buffer Underrun (concetto del quale non starò a parlare essendo stato ormai risolto grazie alle nuove tecnologie come il BurnProof, JustLink, SafeLink ecc. 12

13 La scrittura in modalità prova non consente quindi di registrare alcun documento sul CD-R\RW! 3) Scrivi (Write): Si tratta del comando standard per iniziare la masterizzazione del CD. Il CD viene inciso fin dall inizio dell operazione e la durata dipende solo dalla velocità del masterizzatore o del supporto. 4) Prova e scrivi: Si tratta di un comando che prevede prima il test della scrittura su CD e poi l effettiva scrittura. Ovviamente la durata dell operazione è doppia rispetto alla normale scrittura, dato che il masterizzatore compie la stessa operazione due volte, una volta in prova ed una volta incidendo davvero il CD. 5) Virus checking: Questa innovativa funzione di Nero Burning Rom consente far controllare ad un antivirus presente dentro al programma che il CD non contenga file infetti. L antivirus è aggiornabile ad ogni momento selezionando l apposita opzione dalla schermata principale (come nella figura sottostante) e rappresenta un utile strumento per coloro che non possiedono un programma antivirus autonomo (cosa che sconsiglio assolutamente!!!) e che scambiano dati con altre persone. 6) Velocità: Dalle pubblicità in televisione e sulle riviste siamo abituati a sentire parlare sempre più spesso di masterizzatore che raggiungono velocità incredibili. Oramai siamo arrivati addirittura ad avere in casa un 13

14 masterizzatore 54x24x52 senza sapere neanche che cosa significhi e soprattutto cosa possa effettivamente fare. Per prima cosa chiariamo la sigla: la x sta per un certo quantitativo di dati al secondo (circa 150kByte al secondo da non confondere con i 1350kByte al secondo delle x utilizzate per la velocità dei DVD). Il numero 54, 24 e 52 rappresentano solo dei multipli, che riguardano rispettivamente scrittura CD-R, scrittura CD-RW e lettura CD-ROM\R\ RW. Un masterizzatore 54x24x52 scriverà dunque i CD-R alla velocità di 54x150kByte al secondo, i CD-RW a 24x150kByte al secondo e leggerà tutti i formati 52x150kByte al secondo. Ammetto e non discuto che queste cifre possono non significare niente o quasi niente per la maggior parte degli utenti, ma ho comunque ritenuto fosse importante fornire adeguate informazioni riguardanti il proprio masterizzatore. Per chi si chiedesse gli effetti pratici di tutti questi numeri è dedicata la seguente spiegazione. Chi invece fosse solo interessato al processo di masterizzazione può anche evitare di sorbirsi quello che sto per spiegarvi. Molti di voi avranno probabilmente notato che sugli involucri dei CD vergine da voi comprati per il vostro masterizzatore, appare una sigle del tipo 8x, 12x, 24x ecc. Queste sigle rappresentano anch esse delle velocità di scrittura, che questa volta si riferiscono al CD stesso. A seconda dei materiali di cui sono fatti i CD infatti, essi possono essere più o meno sensibili alla masterizzazione e quindi più o meno veloci da masterizzare. A differenza delle velocità dei masterizzatori però, le velocità sui CD vergine sono solo indicative e possono spesso essere sorpassate senza rischi particolari, se non quello che forse il CD masterizzato potrebbe essere poco più difficile a leggersi. I masterizzatori dal canto loro possono anche rallentare la propria velocità di scrittura per adattarla a quella del CD vergine, o aumentare la precisione di scrittura. Questo si fa soprattutto nel caso dei CD musicali (CD Audio), in quanto, con l aumentare della velocità di scrittura diminuisce, la precisione di scrittura e quindi alcuni HiFi o vecchi lettori 14

15 CD potrebbero non accettare CD masterizzati ad alte velocità o comunque la riproduzione del brano musicale potrebbe venire intaccata da un fastidiosissimo fruscio di sottofondo. Proprio per questi due ultimi motivi inoltre i CD-RW possono finora essere scritti al massimo alla velocità 24x. La loro scarsa sensibilità nel procedimento di scrittura e la loro bassa proprietà riflessiva del raggio laser in fase di lettura e scrittura infatti, rendono d obbligo una scrittura più accurata. C è da dire comunque che sul mercato italiano i CD-RW che consentono di essere scritti più veloce di 4x sono purtroppo pressoché introvabili. Vorrei infine anche far notare che a partire dalla velocità di scrittura e lettura 16x, i multipli superiori rappresentano solo la velocità raggiunta nelle parti più esterne del CD. Il CD infatti dentro al masterizzatore gira sempre alla stessa velocità, solo che le tracce presenti ai bordi del CD sono più lunghe (con l aumentare del raggio, la circonferenza di un cerchio aumenta) e quindi ciò si traduce in più dati alla stessa velocità di rotazione del CD e quindi più dati al secondo. In parole povere: il masterizzatore legge e scrive una parte significante del CD a 16x e poi a incomincia a scrivere sempre più velocemente a ritmo di scaglioni sempre più piccoli, raggiungendo la massima velocità (nel nostro caso 54x o 24x o 52x) solo nelle tracce più esterno. Per questo motivo per i nuovi masterizzatori si parla sempre di una velocità media, che è sempre inferiore a quella massima. In pratica a partire dai 32x in lettura e/o scrittura non cambia più nulla. Da non dimenticarsi inoltre che comunque il masterizzatore ha bisogno sempre di circa 1 o 2 minuti per scrivere i così detti Lead-In e Lead-Out che consistono in degli indici nei quali è scritto dove trovare i singoli dati presenti sul CD. Con ciò finisco la mia spiegazione prettamente tecnica per passare di nuovo alla spiegazione del processo di masterizzazione. 15

16 5) Schermata di scrittura in corso Una volta decisa le modalità di scrittura del CD e premuto su Burn, ecco che appare la schermata finale di Nero Burning Rom, ovvero dove viene visualizzato l andamento del processo di masterizzazione. Questa schermata apparentemente piena di dati, parametri e chi ne ha chi ne metta è invece concepita in modo molto semplice e chiaro. In alto vi è la descrizione in breve del CD, quindi tipo (in questo caso ISO-Dati) e quantità di spazio richiesto (riquadro 1). Nel riquadro 2 viene visualizzato un rapporto che mostra ogni passo eseguito dal programma nel masterizzare il CD. Il riquadro 3 indica il file che viene attualmente scritto sul CD. Il riquadro 4 rappresenta il tempo che il programma ha finora impiegato per la masterizzazione. Nel riquadro 5 ci si può rendere conto a che stato sia l avanzamento della scrittura (nel nostro caso al 7%). La velocità di scrittura viene visualizzata nel riquadro 6, mentre l opzione 7 serve nel caso si debba per esempio uscire di casa 16

17 lasciando il computer acceso a masterizzare e si voglia che Nero Burning Rom spenga automaticamente il computer alla fine del processo. A fine masterizzazione apparirà un messaggio di Masterizzazione eseguita e basterà quindi cliccare su OK e poi su Done per tornare alla schermata principale. Il CD uscirà automaticamente dal masterizzatore e sarà pronto per l utilizzo in qualunque altro lettore CD. 17

18 6) Differenze fra masterizzare un CD Dati ed un CD Audio Se avete scelto di masterizzare un CD Audio anziché un CD Dati, le poche differenze che incontrerete saranno nella schermata principale. Anziché delle finestre A e B blu, troverete solo una finestra con sopra i pulsanti Esegui (Play) e Modifica (Edit). In basso, sulla barra che indica la quantità di dati presenti sul CD progettazioni, saranno le unità, da Mbyte a minuti. La differenza fondamentale tra CD Audio e CD Dati infatti è proprio che il CD Audio non misura la quantità dei dati presenti in byte, bensì in minuti, quindi un CD Audio da 80 minuti potrebbe in teoria contenere anche una quantità di canzoni superiore che se fossero registrate su un CD Dati, nello stesso formato. La differenza non è enorme, ma, oltre a essere l unica possibilità per i CD Audio, si guadagna comunque il posto per un paio di canzoni. Per modificare il titolo o eventualmente la pausa tra una canzone e l altra, basterà selezionare la canzone, cliccare con il pulsante destro del mouse e 18

19 selezionare la voce Proprietà. Da lì basterà modificare i dati a proprio piacimento. Il pulsante Modifica invece, serve nel caso si intenda modificare sensibilmente il file audio in questione, lavorando quindi con frequenze e toni. Da notare che i file mp3 non vengono considerati come file Audio e quindi vengono trasformati in file wav automaticamente da Nero Burning Rom, dopo che li si ha selezionati e trascinati nella finestra di destra. Per incominciare la masterizzazione, seguire la sezione per i CD Dati. 7) Cancellazione di un CD-RW La cancellazione di un CD-RW è una sezione di questa guida piuttosto importante, non tanto per le nozioni tecniche che cercherò brevemente di spiegare, quanto per l importanza dell utilizzo e quindi anche della cancellazione di CD-RW. La tecnologia RW infatti in questi anni ha dimostrato come un CD non debba essere considerato solo un supporto dati usa e getta, bensì possa essere utilizzato per qualsiasi scambio dati continuo, per il quale il CD-R a singola sessione, a lungo andare, sarebbe troppo caro. Certo, un CD- RW costa almeno 2 volte un CD-R e si rovina con notevole facilità, ma è anche vero che in teoria, in condizione di trattamento ottimale, può essere riscritto fino a 1000 volte!!! Se quindi volete fare un archivio aggiornabile o volete passare poche decine di Mbyte ad un vostro amico, vi conviene farlo su CD- RW. Personalmente per esempio, aggiorno il mio archivio di 10 CD ogni 15 giorni e quindi, senza CD-RW, spenderei ogni volta 5 in CD-R. Con i CD-RW invece la spesa di 14 cade una volta sola e dura, a seconda di come li si tratta, anche per anni. Basta farsi un po di conti. Un anno sono 52 settimane, la durata teorica del CD-RW sono 1000 riscritture, quindi aggiornando l archivio ogni 2 settimane, un CD-RW dovrebbe durare 1000 / 26 anni = 38 anni! Va detto che comunque all atto pratico, un CD-RW è difficile che superi gli 1-2 anni, perché è spesso maneggiato con poca cura, come fosse un qualunque CD-ROM. 19

20 Mettendo da parte discorso di qualità/prezzo passiamo ora alla parte pratica. Per la scrittura di un CD-RW, basta leggersi le sezioni precedenti, mentre per la cancellazione basterà seguire i passi sottostanti. Ci sono due modi per cancellare un CD-RW. Il primo metodo è quello di utilizzare direttamente Nero SmartStart e scegliere l apposita funzione: Il secondo metodo invece serve per quando si è già dentro alla schermata principale di Nero Burning Rom. Basterà allora andare al menù Masterizzatore (Recorder) e scegliere poi l opzione Cancella riscrivibile (Erase Rewritable Disc). 20

21 Una volta eseguito, apparirà una finestra che consentirà di selezionare la modalità di cancellazione del CD-RW da noi desiderata. Guardiamo quindi con più attenzione cosa si intenda per Cancellazione-Veloce e Cancellazione- Completa di un CD-RW. In questa schermata si tratta di selezionare la modalità di cancellazione del disco riscrivibile. I CD-RW, infatti, possono essere cancellati in modo totale, (procedimento che equivale alla formattazione di un disco fisso) o in modo 21

22 veloce. A differenza della cancellazione completa, quella veloce nasconde semplicemente la presenza di dati sul CD-RW, sovrascrivendo l indice del CD- RW. Il CD-RW risulta così vuoto alla lettura, ma in realtà contiene ancora tutti i dati. I vantaggi e svantaggi di ambedue le soluzioni non sono scontati. La cancellazione completa può durare, a seconda del CD-RW o del masterizzatore in nostro possesso, anche 40 minuti, ma cancella ogni traccia dei dati esistenti. Se si intende quindi cancellare per sempre un file in modo che neanche il più sofisticato dei metodi di recupero dati possa essere di aiuto, allora la cancellazione completa è sicuramente l unica soluzione. Se invece si intende semplicemente cancellare un CD che si ha passato all amico, allora basta fare la cancellazione rapida. I dati saranno sì ancora presenti sul CD, ma verranno riscritti non appena il masterizzatore avrà bisogno dello spazio da loro occupato. Il vantaggio non marginale della cancellazione rapida è che dura solo 1 o 2 minuti. Da notare che un discorso simile a quello della cancellazione rapida vale anche per i CD-R scritti in modalità UDF (prefazione 2 a tabella). La unica differenza sta nel fatto che con il CD-RW il masterizzatore può sovrascrivere il file marcato come non presente e quindi questi file non occupano alcuno spazio. Una volta scelta la modalità di cancellazione, cliccate su Cancella (Erase). 8) Passo finale nella cancellazione Qui la schermata è molto intuitiva. Viene visualizzato il tempo trascorso e quello rimanente. Una volta finito il processo di cancellazione, il CD-RW sarà espulso dal lettore CD-ROM e pronto per essere riscritto. 22

23 Come si masterizza con CloneCD Per prima cosa vorrei iniziare con una brevissima sulla necessità introduzione di questo splendido programma. Con il passare degli anni, le industrie produttrici di software (termine inglese per programma ) hanno visto sempre più aumentare le copie pirata dei propri prodotti in circolazione. Questo ha portato, insieme alla grande diffusione di masterizzatori a prezzi modici, ad un aumento dei prezzi, nonché al problema delle licenze, di cui non starò a parlare per non sfociare nel giuridico. Da qui l aumento ancora progressivo della pirateria che al giorno d oggi è un fatto più che normale. Per porre rimedio a ciò, le case produttrici di software, e da poco anche le case discografiche, hanno introdotto nei loro programmi, codici camuffati, senza i quali il programma si rifiuta di funzionare. Questi codici infatti si mimetizzano nelle tracce del CD, fingendosi errori causati da graffi o addirittura si nascondono in parti del CD che di solito non vengono lette dai lettori CD. Ma come tutti si sanno, a tutti i lucchetti vi è sempre una chiave e la chiave questa volta la conoscono due programmi famosi tra i pirati informatici: CD-RWIN e Clone CD. Il primo è un programma di masterizzazione completo, nel senso che, oltre e copiare CD crittografati, li può anche creare come Nero Burning Rom. Clone CD invece si è specializzato nel clonare per l appunto i CD ed è oggi il programma più diffuso per questo genere di operazioni, in quanto il più affidabile sul mercato. Il sistema usato da questo programma è tanto semplice tanto ingegnoso. Clone CD semplicemente crea un immagine speculare del CD, copiando anche i codici camuffati da errori e li riporta sul CD vergine. Questa modalità si chiama DAO RAW ed importante che venga selezionata ogni qual volta si intenda eseguire copie di CD crittografati. Ora non starò a spiegare quale è la differenza i differenti tipi di masterizzazione come SAO, DAO RAW ecc. perché mi ci vorrebbe un altra guida. L unica cosa da ricordare è la seguente: i propri CD vanno progettati tramite Nero Burning Rom (o simili) e i CD protetti da copyright andrebbero copiati mediante Clone CD, per non rischiare di fare un lavoro inutile. Incominciamo ora con l utilizzo di Clone CD. 23

24 1) Console Eccoci in console ovvero la schermata principale di Clone CD, tanto semplice quanto ricca di significati. Il primo bottone da sinistra serve per avviare la creazione dell immagine del CD (vedi introduzione), il secondo bottone per la sua scrittura, il terzo bottone (in rosso) per la creazione-scrittura contemporanea dell immagine del CD, mentre il quarto per la cancellazione totale del CD (come in Nero Burning Rom). Le conseguenze portate dalla lettura e scrittura contemporanea del CD sono la minor durata dell operazione, ma anche il maggior rallentamento del computer, che può portare (nel caso di masterizzatori di vecchia generazione) al Bufferunderran, tema che non starò a trattare, perché sempre meno frequente. Essendo i computer moderni abbastanza potenti ed i masterizzatori odierni dotati di sofisticati meccanismi che evitano lo spiacevole inconveniente appena citato, mi dedicherò a spiegare solo la modalità di lettura-scrittura (in rosso). C è da dire poi che le altre due modalità sono, tranne che per qualche infinitesima differenza, sostanzialmente molto simili da utilizzare rispetto a quella che sto per spiegare. 24

25 2) Dispositivo di lettura In questa schermata bisogna scegliere il lettore CD-ROM nel quale si trova il CD da copiare. Naturalmente se si possiede un masterizzatore ed un lettore CD o DVD normale, la periferiche in questione saranno proprio queste ultime. Nota che al lato destro della schermata sono riportate alcune informazioni che possono rivelarsi utili ai fini della masterizzazione, ma che non vengono considerate nella maggior parte dei casi. Una volta scelto la periferica, cliccare su Avanti. 25

26 3) Tipo di CD Qui viene richiesto di specificare il genere di CD che si intende copiare, in modo che CloneCD possa copiarlo nel modo più consono, cercando i file crittografati tipici di quello specifico tipo di CD. Per esperienza so che generalmente CD Audio possono essere copiati alla perfezione anche con la modalità DATA CD, ma questo potrebbe anche essere dovuto al fatto che i CD da me copiati non erano crittografati (la crittografia su CD Audio è una cosa piuttosto recente). Da notare sempre sulla destra alcune informazioni riguardanti questa volta anche il supporto stesso, quindi il CD che si intende copiare. Una volta scelto il tipo di CD scegliere Avanti. 26

LEZIONE 15 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1

LEZIONE 15 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 1 LEZIONE 15 Sommario QUINDICESIMA LEZIONE... 2 MASTERIZZAZIONE DEI DATI... 2 CREAZIONE DI UN DISCO AUDIO... 3 FASE 1: CANCELLAZIONE DEL SUPPORTO... 4 FASE 2: SELEZIONE DATI DA MASTERIZZARE... 4 FASE 3:

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

Manuale dell utente. Ahead Software AG

Manuale dell utente. Ahead Software AG Manuale dell utente Ahead Software AG Indice 1 Informazioni su InCD...3 1.1 Cos è InCD?...3 1.2 Requisiti per l uso di InCD...3 1.3 Aggiornamenti...4 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...4 2

Dettagli

MASTERIZZAZIONE DI CD E DVD

MASTERIZZAZIONE DI CD E DVD MASTERIZZAZIONE DI CD E DVD TIPI DI SUPPORTO PER MASTERIZZARE Capacità Massima 700 MB CD-RW (Si può scrivere fino a 1000 volte) Poco leggibili dai lettori, più sono le riscritture meno il cd diventa leggibile

Dettagli

Indice. 1 Introduzione 5. 2 Preimpostazioni 6. 3 Configurazione dell interfaccia utente 7. 4 Configurazione 9

Indice. 1 Introduzione 5. 2 Preimpostazioni 6. 3 Configurazione dell interfaccia utente 7. 4 Configurazione 9 Questo documento è stato convertito dalla pagina di K3b su KDE UserBase, aggiornata al 20 gennaio 2011. Aggiornamento alla versione 2.0 da parte del Documentation Team di KDE Traduzione dell interfaccia

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

federica.mazzocchi@gmail.com - 3292365399

federica.mazzocchi@gmail.com - 3292365399 SELEZIONARE PIU COSE INSIEME - Se sono tutte una dopo all altra: - clic sul primo oggetto - tenere premuto - clic sull ultimo - Se sono sparse: - tenere premuto ctrl - premere sui vari oggetti - lasciare

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SOSTEGNO Tirocinio indiretto TIC USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE APPLICAZIONI DI WINDOWS PAINT E STAMP R SIST CALCOLATRICE REGISTRATORE DI SUONI LETTORE MULTIMEDIALE Catturare

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Manuale d uso. rev. 270406

Manuale d uso. rev. 270406 Manuale d uso istudio rev. 270406 1 Indice Capitolo 1: istudio il convertitore di film e musica per ipod Capitolo 2: Primi passi Come fare per...5 Installazione...5 Capitolo 3: Usare istudio Impostazioni...7

Dettagli

Come masterizzare dischi con Nero 11

Come masterizzare dischi con Nero 11 Come masterizzare dischi con Nero 11 Non c è dubbio che Nero è diventato un sinonimo di masterizzatore di dischi, data la lunga esperienza sul mercato. Molte persone pensano in questo programma nel momento

Dettagli

Anno Accademico 2004/2005 Facoltà di Scienze della Comunicazione Corso di Laurea in Comunicazione artistica e multimediale Corso di informatica prof.

Anno Accademico 2004/2005 Facoltà di Scienze della Comunicazione Corso di Laurea in Comunicazione artistica e multimediale Corso di informatica prof. Anno Accademico 2004/2005 Facoltà di Scienze della Comunicazione Corso di Laurea in Comunicazione artistica e multimediale Corso di informatica prof. Eugeni Gruppo di laboratorio prof. Manuppella realizzato

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

Installazione e disinstallazione di Nero

Installazione e disinstallazione di Nero Introduzione Benvenuti in Nero Burning ROM, i più popolari pacchetti software di registrazione presenti oggi sul mercato. Con Nero è possibile creare dei CD audio personalizzati con tutte le canzoni preferite

Dettagli

Creazione e gestione file e cartelle. Le finestre e l organizzazione dati

Creazione e gestione file e cartelle. Le finestre e l organizzazione dati Creazione e gestione file e cartelle Le finestre e l organizzazione dati 34 Organizzare i file sul desktop Le icone, i file e le cartelle che abbiamo sul desktop (desktop è la schermata iniziale del PC,

Dettagli

FDE- 712. Modulo per la sostituzione dei floppy disk nei pannelli DLsistemi modello DL104 Nuovo software per la gestione dei programmi

FDE- 712. Modulo per la sostituzione dei floppy disk nei pannelli DLsistemi modello DL104 Nuovo software per la gestione dei programmi FDE- 712 Modulo per la sostituzione dei floppy disk nei pannelli DLsistemi modello DL104 Nuovo software per la gestione dei programmi Figura 1 Vista la progressiva scomparsa dei dischi floppy, adatti al

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 1

CORSO DI INFORMATICA 1 CORSO DI INFORMATICA 1 All interno del computer ci sono dei dispositivi che permettono di memorizzare i lavori che vengono creati. Questi dispositivi sono l HARD-DISK (o DISCO FISSO) e il LETTORE E MASTERIZZATORE

Dettagli

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando bisogna inviare documenti personalizzato a molte persone una funzione

Dettagli

La posta elettronica. ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale

La posta elettronica. ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale La posta elettronica ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Posta elettronica E mail Elettronica Posta In questo argomento del nostro corso impareremo

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

Brevissima Introduzione a eduknoppix.

Brevissima Introduzione a eduknoppix. Brevissima Introduzione a eduknoppix. Francesco Paparella 21 Marzo 2005 Sommario Questo documento spiega come creare una home directory permanente su di un disco fisso o su di un dispositivo rimovibile

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore

Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore 1 Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore 1. Procedure di Back-up 2. Creazione di una cartella apposita sul desktop del Vostro Pc 3. Preparazione alla masterizzazione su CD 2 Procedure di

Dettagli

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard?

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard? SMARTBOARD Cosa si può fare con una smartboard? si può scrivere come si farebbe su una lavagna, con il vantaggio di poter poi salvare quanto scritto; si può andare ad interagire con una presentazione PowerPoint

Dettagli

Office 2007 Lezione 02. Le operazioni più

Office 2007 Lezione 02. Le operazioni più Le operazioni più comuni Le operazioni più comuni Personalizzare l interfaccia Creare un nuovo file Ieri ci siamo occupati di descrivere l interfaccia del nuovo Office, ma non abbiamo ancora spiegato come

Dettagli

Uso di Avast Free 8.01

Uso di Avast Free 8.01 Uso di Avast Free 8.01 Rispetto alla precedente versione, Avast Free 8.01, creato da Avast Software, ha introdotto rilevanti modifiche nell interfaccia utente, mantenendo comunque inalterata la sua ottima

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Manuale dell'utente. Ahead Software AG

Manuale dell'utente. Ahead Software AG Manuale dell'utente Ahead Software AG Informazioni sul copyright e sui marchi Il manuale dell'utente di InCD e il relativo contenuto sono protetti da copyright e sono di proprietà della Ahead Software.

Dettagli

Specifiche Tecniche Master

Specifiche Tecniche Master Specifiche Tecniche Master Specifiche disco master Si raccomanda di utilizzare sempre supporti di qualità. Masterizzare il disco a bassa velocità Il master deve essere realizzato in un unica sessione,

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA...

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) PRIMO AVVIO... 1 3) BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... 2 4) DATI AZIENDALI... 3 5) CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 4 6) ARCHIVIO CLIENTI E FORNITORI... 5 7) CREAZIONE PREVENTIVO...

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Ultr@ VNC: Guida (parte 1)

Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Ultr@ VNC: Guida (parte 1) Vi presento la guida in italiano per l installazione e l utilizzo di Ultra VNC :http://ultravnc.sourceforge.net. Le potenzialità del programma ve le abbiamo già presentate :http://www.femetal.it/9/ultravncrecensione,

Dettagli

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO 4.1 PER INIZIARE 4.1.1 PRIMI PASSI COL FOGLIO ELETTRONICO 4.1.1.1 APRIRE UN PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO L icona del vostro programma Excel può trovarsi sul desktop come in figura. In questo caso basta

Dettagli

REALIZZIAMO UN FILMATO A PARTIRE DALLE NOSTRE

REALIZZIAMO UN FILMATO A PARTIRE DALLE NOSTRE REALIZZIAMO UN FILMATO A PARTIRE DALLE NOSTRE FOTOGRAFIE CON EFFETTI SPECIALI E COLONNA SONORA Uno dei migliori programmi per raggiungere l obiettivo è gratuito ed è presente in WINDOWS XP: si tratta di

Dettagli

Uso di Avast Free 7.01

Uso di Avast Free 7.01 Uso di Avast Free 7.01 Abbastanza simile alla precedente versione e ovviamente sempre in lingua italiana, Avast Free 7.01 creato da Avast Software, ha un ottima fama fra le soluzioni anti-malware gratuite:

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Procedure di ripristino del sistema.

Procedure di ripristino del sistema. Procedure di ripristino del sistema. Procedura adatta a sistemi con sistema operativo Microsoft Windows 8 In questo manuale verranno illustrate tutte le procedure che potrete utilizzare per creare dei

Dettagli

Elementi di Producer versione in italiano

Elementi di Producer versione in italiano Elementi di Producer versione in italiano Come realizzare una semplice proiezione Pro Show Producer La Mole 2009 1 Prima di cominciare Per non appesantire il programma è bene creare una cartella con una

Dettagli

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente.

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. GALILEI Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. ESERCITAZIONE PER L UTILIZZO DELLA WEB-INTRANET DI COLLABORAZIONE ASINCRONA SU RETE INTERNET Ing.

Dettagli

Da DVD a DVD : Compressione e copia sull' Hard DisK con DVD Shrink

Da DVD a DVD : Compressione e copia sull' Hard DisK con DVD Shrink Da DVD a DVD : Compressione e copia sull' Hard DisK con DVD Shrink Premessa Questa guida illustra il processo di copia di un DVD-Video su un supporto DVD-R/+R/-RW/+RW senza cambiamenti di formato: le operazioni

Dettagli

1 SPIEGAZIONE DEI DATI PRESENTI NELLA SCHERMATA DEI PRESTITI

1 SPIEGAZIONE DEI DATI PRESENTI NELLA SCHERMATA DEI PRESTITI CIRCOLAZIONE Prestiti/Restituzioni 1 - Spiegazione dei dati della schermata dei Prestiti 2 - Opzioni del Prestito 3 - Ricerca di un Utente 4 - Accesso al record (tessera) dell Utente 5 - Ricerca di un

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

I Preferiti. Elenco dei Preferiti

I Preferiti. Elenco dei Preferiti G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 38 I siti preferiti Navigando nella rete può capitare di trovare dei siti, di cui vogliamo memorizzare l'indirizzo. Magari si vuole organizzarli in categorie. Tutti

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 20. Sommario LEZIONE 20 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 20 Sommario VENTESIMA LEZIONE... 2 FILE SYSTEM... 2 Utilizzare file e cartelle... 3 Utilizzare le raccolte per accedere ai file e alle cartelle... 3 Informazioni sugli elementi di una finestra...

Dettagli

Mussida Musica Editore Guida all installazione e autorizzazione del software

Mussida Musica Editore Guida all installazione e autorizzazione del software Mussida Musica Editore Guida all installazione e autorizzazione del software Risposte alle domande e ai problemi più comuni Enciclopedie Didattiche in DVD Guida all installazione e autorizzazione del software

Dettagli

Installare Windows Xp Guida scritta da CroX

Installare Windows Xp Guida scritta da CroX Installare Windows Xp Guida scritta da CroX INTRODUZIONE: 2 PREPARAZIONE 2 BOOT DA CD 2 BIOS 3 PASSAGGI FONDAMENTALI 4 SCEGLIERE COSA FARE TRA RIPRISTINO O INSTALLARE UNA NUOVA COPIA 5 ACCETTARE CONTRATTO

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Il desktop: scrivania informatica

Il desktop: scrivania informatica Il desktop: scrivania informatica Il desktop è la metafora della scrivania e gli elementi che vi troviamo ci sono familiari: la foto nella cornice il cestino lo scaffale contenente le cartelle dei nostri

Dettagli

Il desktop: scrivania informatica

Il desktop: scrivania informatica Il desktop: scrivania informatica Il desktop è la metafora della scrivania e gli elementi che vi troviamo ci sono familiari: la foto nella cornice il cestino lo scaffale contenente le cartelle dei nostri

Dettagli

Informatica 1 Lezione 1

Informatica 1 Lezione 1 Informatica 1 Lezione 1 Concetti base: Hardware È l insieme delle parti fisiche, elettroniche e meccaniche che compongono il computer, quali il chip, il mouse, il lettore CDROM, il monitor, le schede,

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente

IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente Introduzione IMSV 0.8 (In Media Stat Virtus) Manuale Utente IMSV è una applicazione che calcola che voti può'prendere uno studente negli esami che gli mancano per ottenere la media che desidera. Importante:

Dettagli

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60

Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Software di gestione pressione sanguigna Istruzioni operative EW-BU60 Sommario Prima dell uso... 2 Avvio del Software di gestione pressione sanguigna... 3 Primo utilizzo del Software di gestione pressione

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

Olga Scotti. Basi di Informatica. File e cartelle

Olga Scotti. Basi di Informatica. File e cartelle Basi di Informatica File e cartelle I file Tutte le informazioni contenute nel disco fisso (memoria permanente del computer che non si perde neanche quando togliamo la corrente) del computer sono raccolte

Dettagli

Guida rapida all uso di Kdenlive

Guida rapida all uso di Kdenlive Questa documentazione è stata convertita dalla pagina Kdenlive/Manual/QuickStart di KDE UserBase. Traduzione della documentazione: Daniele Micci 2 Indice 1 Creare un nuovo progetto 5 2 Aggiungere clip

Dettagli

Nero Burning Rom. Guida Rapida ITALIANO. http://www.nero.com. Nero Burning Rom I 1

Nero Burning Rom. Guida Rapida ITALIANO. http://www.nero.com. Nero Burning Rom I 1 Nero Burning Rom Guida Rapida ITALIANO http://www.nero.com Nero Burning Rom I 1 Nero Burning Rom Questa Guida Rapida e Nero Burning Rom sono protetti da copyright. Tutti i diritti sono riservati. E vietato

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84 La scheda vai a La scheda Vai è probabilmente la meno utilizzata delle tre: permette di spostarsi in un certo punto del documento, ad esempio su una determinata pagina

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

Evolution email. I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta

Evolution email. I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta Evolution email I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta Durante l'installazione sicuramente avrete avuto modo di impostare l'account ma ripetiamo i passaggi e clicchiamo

Dettagli

per immagini guida avanzata Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Costruire formule in Excel Per gli utenti di altri programmi di foglio di calcolo, come ad esempio Lotus 1-2-3,

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Prima parte AA 2013/2014 COS E EXCEL? Microsoft Excel è uno dei fogli elettronici più potenti e completi operanti nell'ambiente Windows. Un foglio elettronico è un programma che

Dettagli

Manuale dell utente. Nero Recode. www.nero.com

Manuale dell utente. Nero Recode. www.nero.com Manuale dell utente Nero Recode www.nero.com Informazioni sul copyright e sui marchi Il Manuale dell utente e il software Nero Recode 2 sono protetti da copyright e sono di proprietà di Ahead Software

Dettagli

TEST: Hardware e Software

TEST: Hardware e Software TEST: Hardware e Software 1. Che tipo di computer è il notebook? A. da tavolo B. generico C. non è un computer D. Portatile 2. Come è composto il computer? A. Software e Freeware B. Freeware e Antivirus

Dettagli

Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO:

Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO: Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO: IL WORD PROCESSOR SOMMARIO 1. Introduzione. - 2. Requisiti di base per le operazioni di Word Processing. - 3. La creazione di un documento di testo. - 4. La

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

Office 2007 Lezione 08

Office 2007 Lezione 08 Word: gli stili veloci e i temi Da questa lezione, iniziamo ad occuparci delle innovazioni che riguardano specificamente Word. Cominceremo parlando di stili e temi. Nella filosofia di questo nuovo Word,

Dettagli

HOT POTATOES MANUALE

HOT POTATOES MANUALE HOT POTATOES MANUALE Sommario Cos è Hot Potatoes... 3 Reperibilità... 3 Licenza. 3 Requisiti di sistema.. 3 Lingue utilizzate.. 3 Il quaderno... 4 documentazione. 4 Dove trovare e come scaricare il software.

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

Il programma Power Point

Il programma Power Point Il programma Power Point ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Power Point In questo argomento del nostro corso affrontiamo il programma Power Point.

Dettagli

Scadenziario e Rubrica

Scadenziario e Rubrica Scadenziario e Rubrica Breve panoramica Lo Scadenziario è un software creato con lo scopo di avere sempre sotto controllo i propri impegni e le proprie attività da svolgere. Quante volte ci si dimentica

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

GIUIDA ALLA CREAZIONE DVD VISTA HOME PREMIUM

GIUIDA ALLA CREAZIONE DVD VISTA HOME PREMIUM GIUIDA ALLA CREAZIONE DVD VISTA HOME PREMIUM Questa guida vi illustrerà come procedere alla creazione di un dvd di Microsoft Windows Vista. La guida è indirizzata ai possessori di notebook Sony Vaio Serie

Dettagli

INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH

INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH IMPOSTAZIONE DI UNA IMMAGINE ALL INTERNO DI UNA PAGINA WEB: In questo capitolo è spiegata la procedura di inserimento e modifica di una immagine

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA

MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA MODULO 2 USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER...

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE MAUALE PIATTAFORMA MOODLE La piattaforma moodle ci permette di salvare e creare contenuti didattici. Dal menù principale è possibile: inviare dei messaggi agli altri docenti che utilizzano la piattaforma:

Dettagli

Copia di DVD by Mira Marco

Copia di DVD by Mira Marco Copia di DVD by Mira Marco Avviare l icona simile al volpino rosso cliccandoci due volte con il tasto sinistro: non succede nulla? No, però se guardi bene vicino all ora è apparsa l icona del volpino Icona

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

Guida Balabolka. Guida realizzata da : David Barbieri & Lorenzo Ventura (BiblioAID) www.biblioaid.it www.aiditalia.org

Guida Balabolka. Guida realizzata da : David Barbieri & Lorenzo Ventura (BiblioAID) www.biblioaid.it www.aiditalia.org Guida Balabolka Guida alle funzioni e all utilizzo del software Screen Reader Balabolka, basata sulla versione 1.17.0.308 Sito del programmatore: http://www.cross-plus-a.com/balabolka.htm Guida realizzata

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

Realizzare testi in modo semplice

Realizzare testi in modo semplice Realizzare testi in modo semplice Oggi vogliamo realizzare un semplice DOCUMENTO utilizzando il programma WRITER di OpenOffice. Da Internet andremo a cercare dei TESTI e delle IMMAGINI e con questi andremo

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli