IL RICICLO NEL TUO UFFICIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RICICLO NEL TUO UFFICIO"

Transcript

1 IL RICICLO NEL TUO UFFICIO

2 Servizio di smaltimento dei rifiuti speciali nel tuo ufficio Ufficio Rifiuti Ecorecupero

3 Decreto legislativo n.90/2008 I rifiuti speciali inquinano maggiormente rispetto a quelli normali per questo l esigenza di un decreto

4 Decreto legislativo n.90/2008 Nei rifiuti da ufficio sono state definite alcune categorie Cartucce per stampanti e toner esausti (rifiuti non pericolosi, codice CER ) Tubi catodici illuminanti tipo neon (Rifiuti speciali pericolosi, codice CER ) Carta e archivi cartacei (Rifiuti speciali non pericolosi, codice CER ) Attrezzature informatiche obsolete ovvero computer, schermi video, stampanti, scanner, server, fax (Rifiuti spaciali non pericolosi, codice CER ) Chi produce rifiuti speciali come: Aziende, Enti pubblici, Studi professionali devono dimostrare per legge, tramite specifica documentazione di averli smaltiti nella maniera corretta In particolare hanno l obbligo, ai sensi dell Art. 10 comma 2 alla consegna dei rifiuti speciali a terze parti autorizzate

5 I rifiuti speciali di un ufficio Toner per fotocopiatrici e stampanti Cartucce laser Cartucce a getto d inchistro Nastro per stampanti Floppy disks Dvd,cd Supporti per archivio dati informatici in generale Lampade al mercurio Archivi cartacei Stampanti Computer Fax Fotocopiatrici

6 Metodo di ritiro e certificazione Il Ritiro: Ecorecupero viene a scadenza periodica o tramite chiamata telefonica a ritirare i Box rilasciando copia del formulario che attesta lo smaltimento Il Formulario: Documento fiscale che attesta il ritiro da parte dell Ecorecupero del materiale da smaltire Recubox : Apposito contenitore in cartone riciclato viene fornito in diverse dimensioni a seconda delle esigenze dell azienda La Consulenza: Per altri tipi di rifiuti da ufficio o per problemi derivanti dallo smaltimento che richiedono un trattamento diverso

7 Aderire al servizio Contratto online Basta registrarsi sul sito, compilare e stampare il contratto, spedirlo e pagare tramite bonifico o bollettino postale. All attivazione del servizio verrà spedito il primo contenitore Rivenditore Tramite un concessionario autorizzato che vi stipulerà il contratto e vi darà il Box

8 Il formulario è importante Formulario dei rifiuti E un documento fiscale che attesta l osservanza alla legge Deve essere conservato E in 4 copie 1. Viene rilasciata al ritiro 2. Resta al trasporatore 3. E destinata al centro di recupero 4. Viene spedita al cliente per attestare l avvenuto ritiro dei rifiuti da parte del centro recupero

9 Il ritiro del materiale Recubox Recubox : apposito contenitore in cartone riciclato fornito in diverse misure a seconda dell esigenze Stipulando il contratto Ecorecupero consegna Recubox l apposito contenitore di cartone riciclato, fornito in diverse misure a seconda del materiale da contenere. Entro un anno a norma di legge, verrà ritirato tramite apposito mezzo autorizzato. Se si prevede una maggiore produzione di rifiuti si possono avere ultriori ritiri sempre a condizioni convenienti

10 Consulenza Consulenza: per altri tipi di rifiuti dell ufficio o per problematiche che richiedono un diverso trattamento, Ecorecupero fornisce una consulenza diretta al cliente che ha come obbiettivo la risoluzione dei problemi connessi al ciclo dei rifiuti e del loro smaltimento. Ecorecupero si propone come azienda autorizzata, a norma di legge, per supportare efficacemete e concretamente le aziende Il costo: il costo della consulenza è totalmente gratutito per i clienti che hanno sottoscritto il contratto Inoltre è assolutamente gratuita la consulenza on-line tramite il nostro sito web

11 Collegandovi al nostro sito potete trovare tutta la normativa innerente al riciclo da ufficio e un contatto diretto con la nostra azienda Sul sito è disponibile il contratto e le condizioni del servizio Consulenza on-line gratuita

Eco-Recuperi è certificata UNI ISO 9001 qualità e UNI ISO 14001 ambiente.

Eco-Recuperi è certificata UNI ISO 9001 qualità e UNI ISO 14001 ambiente. Per realizzare questa brochure Eco-Recuperi ha adottato una stampa fronte retro, carta e cartoncini riciclati, cartucce rigenerate e un dorsino in carta per rilegarla. Questi accorgimenti hanno consentito

Dettagli

SMALTIMENTO RIFIUTI SMALTIMENTO RIFIUTI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE NON TECNOLOGICO. Consorzio S.G.M. Il Presidente (Massimo Milone) COMMITTENTE:

SMALTIMENTO RIFIUTI SMALTIMENTO RIFIUTI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE NON TECNOLOGICO. Consorzio S.G.M. Il Presidente (Massimo Milone) COMMITTENTE: SMALTIMENTO RIFIUTI GLOBAL SERVICE NON TECNOLOGICO RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI La ditta propone, per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, la fornitura di adeguati contenitori a norma di legge

Dettagli

Offerta Gestione Rifiuti

Offerta Gestione Rifiuti Offerta Gestione Rifiuti Clienti Informatica Veronese - Terracube Gestione e Consulenza Rifiuti elettronici e da ufficio www.informaticeveronese.com -www.terracube.it_ Premessa Gent.le Cliente, con la

Dettagli

Sede: VIA TRENTO 33/8 20017 - PASSIRANA DI RHO (MILANO) ITALIA. Telefono: 02/93508197 (r.a.) - 02/93184238 Fax: 02/93508237

Sede: VIA TRENTO 33/8 20017 - PASSIRANA DI RHO (MILANO) ITALIA. Telefono: 02/93508197 (r.a.) - 02/93184238 Fax: 02/93508237 Sede: VIA TRENTO 33/8 20017 - PASSIRANA DI RHO (MILANO) ITALIA Telefono: 02/93508197 (r.a.) - 02/93184238 Fax: 02/93508237 ATTIVITA' DI RACCOLTA FINALIZZATA AL RECUPERO O ALLO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI NON

Dettagli

Il crescente utilizzo di stampanti, fax e fotocopiatrici implica un consumo in costante aumento di cartucce toner, cartucce a getto d inchiostro,

Il crescente utilizzo di stampanti, fax e fotocopiatrici implica un consumo in costante aumento di cartucce toner, cartucce a getto d inchiostro, Come si possono smaltire le cartucce di stampa esauste?? Il crescente utilizzo di stampanti, fax e fotocopiatrici implica un consumo in costante aumento di cartucce toner, cartucce a getto d inchiostro,

Dettagli

Comune di Carinaro. SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 145 DEL 02-04-2013. N. 269 Rep.

Comune di Carinaro. SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 145 DEL 02-04-2013. N. 269 Rep. Comune di Carinaro SERVIZIO : Area Tecnica Ufficio : UFFICIO TECNICO PROPOSTA N. 145 DEL 02-04-2013 N. 269 Rep. Registro Generale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n. 145 del 11-04-2013 Oggetto: AFFIDAMENTO

Dettagli

Città Pulita. www.citt pulita.com. Dalla parte dei cittadini e dell ambiente, un incentivo per cambiare

Città Pulita. www.citt pulita.com. Dalla parte dei cittadini e dell ambiente, un incentivo per cambiare degli incentivi Per realizzare a tutti questa coloro brochure che tramite Città Pulita contratto ha adottato aderiscono una stampa al fronte nostro retro, sistema carta di raccolta porta a porta dandoci

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) RIG.ECO srl via dell artigianato 14 1di 9 INDICE 1. PREMESSA...1 2. DEFINIZIONI...3 3. SCOPO DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

Lo sapevi che tutte le partite IVA sono tenute a smaltire i rifiuti esausti da stampa informatica (toner, inkjet, nastri a impatto)?

Lo sapevi che tutte le partite IVA sono tenute a smaltire i rifiuti esausti da stampa informatica (toner, inkjet, nastri a impatto)? Prevenire è meglio Lo sapevi che tutte le partite IVA sono tenute a smaltire i rifiuti esausti da stampa informatica (toner, inkjet, nastri a impatto)? Lo sapevi che le sanzioni partono da 1.600 euro con

Dettagli

Prodotti e servizi per la stampa di qualità, nel rispetto dell ambiente.

Prodotti e servizi per la stampa di qualità, nel rispetto dell ambiente. Prodotti e servizi per la stampa di qualità, nel rispetto dell ambiente. La società La mission E la soddisfazione piena della nostra clientela,che soltanto con il lavoro di gruppo, personale tecnico, quello

Dettagli

Vademecum comportamenti consapevoli

Vademecum comportamenti consapevoli Vademecum comportamenti consapevoli Introduzione La Giunta Provinciale di Cagliari si è impegnata, nell ottobre del 2009 (con deliberazione n. 313 del 27.10.2009), ad adottare la politica del GPP all interno

Dettagli

Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa LOGO E CONTATTI

Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa LOGO E CONTATTI LOGO E CONTATTI RIVENDITORE AUTORIZZATO Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Versione EU_1.4 Sommario 1) OBIETTIVI DI QUESTO

Dettagli

Eco-Recuperi srl. Giugno 2015 rev02

Eco-Recuperi srl. Giugno 2015 rev02 LINEE GUIDA GESTIONE e ANALISI DELLE CARTUCCE TONER ESAUSTE Le linee guida di seguito proposte rappresentano una breve analisi dell attuale normativa vigente nel campo della gestione dei rifiuti applicata

Dettagli

SIMPLY SIMPLY S.R.L. Soluzioni per l Ambiente

SIMPLY SIMPLY S.R.L. Soluzioni per l Ambiente SIMPLY SIMPLY S.R.L. Soluzioni per l Ambiente Cosa dice la Legge Il Decreto Legislativo 152/2006 e s.m.i. sancisce le prescrizioni in materia Ambientale. La Legge prevede aspre pene sia pecuniarie che

Dettagli

PROCEDURA RIFIUTI SPECIALI

PROCEDURA RIFIUTI SPECIALI RIFIUTI SPECIALI Pag. 1/12 PROCEDURA RIFIUTI SPECIALI LISTA DELLE REVISIONI REV/ED DATA REDATTA VERIFICATA APPROVATA 0/0 16.02.04 File: PR 09_RIFIUTI_SPECIALI definitivo 1 RIFIUTI SPECIALI Pag. 2/12 Indice

Dettagli

TUTT P R I N K O incluso

TUTT P R I N K O incluso PRINK TUTTOincluso Risparmiare sulla stampa senza rinunciare alla qualità? Prink ha la soluzione Siamo presenti in 13 nazioni europee con 800 negozi specializzati in prodotti per la stampa. Gli oltre 15.000

Dettagli

Documento scaricato da www.gestione-rifiuti.it

Documento scaricato da www.gestione-rifiuti.it Regione Lazio Legge Regionale n. 26 del 2 settembre 2003 Modifica alla legge regionale 9 luglio 1998, n. 27 (Disciplina regionale della gestione dei rifiuti) e successive modifiche Il Consiglio Regionale

Dettagli

Istruzione Operativa 4.4.6/4 Gestione fornitori

Istruzione Operativa 4.4.6/4 Gestione fornitori pag. 1 di 7 Istruzione Operativa 4.4.6/4 (UNI EN ISO 14001:04 - Regolamento CE n. 761/2001 EMAS) 1. Scopo... 2 2. Campo Di Applicazione... 2 3. Modalità Di Gestione... 2 4. Linee guida per l approvvigionamento

Dettagli

COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA

COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA COMUNE DI S. STINO DI LIVENZA Allegato A) alla deliberazione di C.C. n.11 del 25.05.2015 REGOLAMENTO PER LA CONDUZIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE DEL CAPOLUOGO ART. 1 FINALITA Il Comune di Santo Stino

Dettagli

L esperienza di UNIMORE nella gestione sostenibile dei RAEE

L esperienza di UNIMORE nella gestione sostenibile dei RAEE L esperienza di UNIMORE nella gestione sostenibile dei RAEE Leonarda Troiano Settore Consulenza Gestione Rifiuti Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia RAEE Le Università producono rifiuti da

Dettagli

SISTRI. Gestione rifiuti,

SISTRI. Gestione rifiuti, SISTRI Gestione rifiuti, Il Decreto Ministeriale del 17 dicembre 2009 [ Ambiente ], pubblicato sulla GU del 13 gennaio 2010 [ in vigore dal 14/01/2010 ], che istituisce il SISTRI, il Sistema informatico

Dettagli

Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa GLOCAL VALUE SRL

Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa GLOCAL VALUE SRL GLOCAL VALUE SRL Centro Congressi, Str. per Olcenengo 10/11 13130 Caresanablot (VC) Tel. 0161 392110 contatta@glocalvalue.it www.glocalvalue.it Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti

Dettagli

MODULO DI ADESIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA E CONVENZIONE

MODULO DI ADESIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA E CONVENZIONE ALLEGATO 1.A MODULO DI ADESIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA E CONVENZIONE -------- Dati anagrafici Il sottoscritto. nato a il. residente in via.... n.. cap... del Comune di Prov..... nella qualità di... dell

Dettagli

CONSUMABILI DI STAMPA

CONSUMABILI DI STAMPA CONSUMABILI DI STAMPA #2012 L AZIENDA 39 35 37.00-16 11 17.07 Fin dal 1995, Sanzo Srl, è un azienda leader nel settore della produzione di consumabili di stampa che fornisce servizi e soluzioni integrate

Dettagli

www.ink3.it IL TUO CORNER INK3 Scopri perché INK3 costa meno e rende più di tutti

www.ink3.it IL TUO CORNER INK3 Scopri perché INK3 costa meno e rende più di tutti IL TUO CORNER INK3 Scopri perché INK3 costa meno e rende più di tutti CHI SIAMO INK3 è un azienda specializzata nella vendita di prodotti consumabili per la stampa. La proposta INK3 si afferma e consolida

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FOLLONICA DISCIPLINARE DI GARA Per rispondere alle necessità operative di vari uffici dell Ente si effettua la gara per le seguenti forniture: QUANTITÀ DESCRIZIONE n. 1 PC n. 1 Monitor LCD TFT

Dettagli

BOZZA DI CONVENZIONE TRA COMUNE E AZIENDA AGRICOLA (2) CONVENZIONE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CONTENITORI VUOTI PROVENIENTI DA ATTIVITA AGRICOLE

BOZZA DI CONVENZIONE TRA COMUNE E AZIENDA AGRICOLA (2) CONVENZIONE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CONTENITORI VUOTI PROVENIENTI DA ATTIVITA AGRICOLE BOZZA DI CONVENZIONE TRA COMUNE E AZIENDA AGRICOLA (2) CONVENZIONE PER LA CORRETTA GESTIONE DEI CONTENITORI VUOTI PROVENIENTI DA ATTIVITA AGRICOLE Tra il Comune di.. provincia di Pavia con Partita I.V.A

Dettagli

AZIENDA San Valentino Città di Levico Terme LEVICO TERME PROVINCIA DI TRENTO

AZIENDA San Valentino Città di Levico Terme LEVICO TERME PROVINCIA DI TRENTO Prot. n._5269/14 (1)... AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA San Valentino Città di Levico Terme LEVICO TERME PROVINCIA DI TRENTO DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE N. 185 OGGETTO: AFFIDAMENTO MEDIANTE RDO

Dettagli

CATALOGO 2013 FAI SPAZIO CONTENITORI. Il BtoB di Ecolight

CATALOGO 2013 FAI SPAZIO CONTENITORI. Il BtoB di Ecolight CATALOGO CONTENITORI 2013 FAI SPAZIO Il BtoB di Ecolight 01 CHI SIAMO Ecolight Costituito nel 2004, Ecolight è uno dei maggiori sistemi collettivi nazionali per la gestione dei RAEE, delle Pile e degli

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI Raccolta particolare del Settore Determinazione n del RACCOLTA GENERALE DELLA SEGRETERIA COMUNALE DETERMINAZIONE N 501 DEL 6 giugno 2014 Oggetto:

Dettagli

SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI AGRICOLI

SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI AGRICOLI SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI AGRICOLI INTRODUZIONE Per accedere al servizio di raccolta rifiuti agricoli è necessario stipulare una convenzione con Alisea Spa. Tale convenzione

Dettagli

Ecco la nostra mano per un trattamento da professionista.

Ecco la nostra mano per un trattamento da professionista. Ecco la nostra mano per un trattamento da professionista. Trattamento gratuito perché già pagato con l ecocontributo, sicuro perché a norma di legge e in più rispettoso dell ambiente. 2 Ecolamp ti dà una

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DOCUMENTO TECNICO DI DESCRIZIONE DEL SERVIZIO PER I SERVIZI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO E RACCOLTA RIFIUTI SPECIALI PER LE SEDI DELLE REGIONI VENETO, TRENTINO ALTO ADIGE E FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

Presentazione della società

Presentazione della società Presentazione della società Nata nel 1999, ESSEPI@ srl, Società Per Archiviazione, con l esperienza maturata in questi anni in materia di outsourcing documentale, è riuscita a sviluppare un modello di

Dettagli

Come faccio a riconoscere se un prodotto elettrico ed elettronico deve essere raccolto in maniera differenziata?

Come faccio a riconoscere se un prodotto elettrico ed elettronico deve essere raccolto in maniera differenziata? FAQ Che cosa sono i RAEE? RAEE è l acronimo di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. I RAEE sono i rifiuti che derivano da tutte le apparecchiature che dipendono, per un corretto funzionamento,

Dettagli

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 3736/08

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 3736/08 (RAEE): pc, server, video e altre periferiche. Pag. 1/8 Indice 1 Scopo e campo di applicazione... 2 2 Riferimenti... 2 3 Definizioni... 2 4 Modalità operative... 4 4.1 Diagramma di flusso gestione... 4

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 02

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 02 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE Versione 02 Luglio 2013 1 DESCRIZIONE FUNZIONALE DEL SISTEMA DI PAGAMENTO ON-LINE PER L IMPRESA Per l impresa (o

Dettagli

GUIDA E CALENDARIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA

GUIDA E CALENDARIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA Comune di Montemarciano GUIDA E CALENDARIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA 2015 Valido dal 01.02.2015 al 31.05.2015 LE MODALITÀ DI RACCOLTA LUNEDÌ MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ SABATO Frazione organica Da

Dettagli

MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE 2008 PER LE ATTIVITA' SVOLTE NELL'ANNO 2007

MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE 2008 PER LE ATTIVITA' SVOLTE NELL'ANNO 2007 MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE 2008 PER LE ATTIVITA' SVOLTE NELL'ANNO 2007 Imprese, enti, soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani ed assimilati Premessa

Dettagli

Ognuno di noi è chiamato a decidere se essere parte del problema o della soluzione.

Ognuno di noi è chiamato a decidere se essere parte del problema o della soluzione. Ognuno di noi è chiamato a decidere se essere parte del problema o della soluzione. INDICE 1. PRESENTAZIONE del progetto ZEROZEROTONER 1.1 Riferimenti normativi 1.2 Soggetti destinatari 1.3 Codici CER

Dettagli

La Società/Ditta. con sede in...

La Società/Ditta. con sede in... All Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Puglia Settore Gestione Risorse Ufficio Risorse Materiali Via Amendola 201/7 BARI COMUNICAZIONE DI ESTENSIONE ISCRIZIONE ALL ALBO TELEMATICO DEI FORNITORI

Dettagli

ADESIONE AL SISTRI PROCEDURE E INFORMAZIONI UTILI. Paolo Guazzotti

ADESIONE AL SISTRI PROCEDURE E INFORMAZIONI UTILI. Paolo Guazzotti ADESIONE AL SISTRI PROCEDURE E INFORMAZIONI UTILI Paolo Guazzotti 1 FASI DELL ADESIONE 1. Iscrizione (on-line, fax, telefonica, e-mail); 2. Versamento del contributo; 3. Consegna alla CCIAA/Sezione dell

Dettagli

P.I. - C.F. 03208950042 Tel. 0174.224061 Fax 0174.224898

P.I. - C.F. 03208950042 Tel. 0174.224061 Fax 0174.224898 Michelotti & C. s.n.c. di Michelotti Giorgio Matteo Via Torre, n 6/A P.I. - C.F. 03208950042 Tel. 0174.224061 Fax 0174.224898 Chi siamo e di che cosa ci occupiamo Operiamo nel settore della rigenerazione

Dettagli

RAEE professionali. 4_Servizi RAEE professionali.

RAEE professionali. 4_Servizi RAEE professionali. RAEE professionali 4_Servizi RAEE professionali. Servizi RAEE professionali. Indice 1. cosa sono i RAEE 2. i raggruppamenti RAEE 3. RAEE professionali: definizione e casi pratici 4. gli obblighi del produttore

Dettagli

LA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI DA PARTE DEL PRODUTTORE

LA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI DA PARTE DEL PRODUTTORE LINEE GUIDA LA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI DA PARTE DEL PRODUTTORE Le linee guida di seguito proposte rappresentano un Vademecum per la gestione dei rifiuti speciali originatisi dall attività produttiva

Dettagli

Progetto di Educazione Ambientale DAI COLORE AL GRIGIO

Progetto di Educazione Ambientale DAI COLORE AL GRIGIO Progetto di Educazione Ambientale DAI COLORE AL GRIGIO Cooperativa Sociale l Ulivo s.c.r.l. Via del Lavoro 25/h 40127 Bologna Tel 051 255934 Fax 051 255981 Codice Fiscale e Partita Iva : 03604680375 info@ulivo.coop

Dettagli

l agenzia delle aziende

l agenzia delle aziende l agenzia un nuovo servizio di ETRA dedicato alle imprese del territorio l agenzia Futuro sostenibile l agenzia Nasce un nuovo servizio per rispondere rapidamente alle aziende. Un numero diretto per dialogare

Dettagli

nome.cognome@asmepec.it

nome.cognome@asmepec.it C O M U N E D I O L I V A D I Provincia di Catanzaro C.F.850000330796 P.I. 00362830796 E-mail: comuneolivadi@comune.olivadi.cz.it E.mail: comune.olivadi@asmepec.it info@asmepec.it www.comune.olivadi.cz.it

Dettagli

UNO CONTRO UNO: ECOPED E RIDOMUS LO RENDONO FACILE. Gestione Completa dell Uno Contro Uno

UNO CONTRO UNO: ECOPED E RIDOMUS LO RENDONO FACILE. Gestione Completa dell Uno Contro Uno UNO CONTRO UNO: ECOPED E RIDOMUS LO RENDONO FACILE Gestione Completa dell Uno Contro Uno Il Decreto Uno contro Uno (D.M. 65/2010) obbliga distributori, centri di assistenza ed installatori al ritiro gratuito

Dettagli

Il Programma Planet Partners e i materiali di consumo originali HP: la scelta che rispetta l ambiente Hewlett - Packard Italiana Marzo 2015

Il Programma Planet Partners e i materiali di consumo originali HP: la scelta che rispetta l ambiente Hewlett - Packard Italiana Marzo 2015 Il Programma Planet Partners e i materiali di consumo originali HP: la scelta che rispetta l ambiente Hewlett - Packard Italiana Marzo 2015 Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The

Dettagli

SPECIALE: Finanziaria 2012. Prime novità per il mondo sportivo dilettantistico

SPECIALE: Finanziaria 2012. Prime novità per il mondo sportivo dilettantistico n. 1 Gennaio 2012 SPECIALE: Finanziaria 2012. Prime novità per il mondo sportivo dilettantistico Cambia, retroattivamente, l'aliquota dell'addizionale regionale per le collaborazioni sportive dilettantistiche

Dettagli

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo

Funzione Commessa Tipo Rev. 00 Numero Progressivo Il sistema informatico prevede la firma elettronica pertanto l'indicazione delle strutture e dei nominativi delle persone associate certifica l'avvenuto controllo. Elaborato del 29/09/2015 Pag. 1 di 6

Dettagli

I servizi pubblici integrativi: problematiche e soluzioni gestionali

I servizi pubblici integrativi: problematiche e soluzioni gestionali I servizi pubblici integrativi: problematiche e soluzioni gestionali Relatore Dott. Paolo Contò direttore Consorzi Priula e Tv Tre 22/03/2013 Sep Padova 1. Chi siamo 2. Le caratteristiche del modello Contarina

Dettagli

Servizi Ambientali per Banche ed Imprese. Forum Green Economy 2014. Raccolta, Riutilizzo e Recupero dei rifiuti.

Servizi Ambientali per Banche ed Imprese. Forum Green Economy 2014. Raccolta, Riutilizzo e Recupero dei rifiuti. Servizi Ambientali per Banche ed Imprese Raccolta, Riutilizzo e Recupero dei rifiuti. Forum Green Economy 2014 Roma 4/5 giugno 2014 relatore: Moreno Lolli coordinamento: Elena Mazzoni Un po di storia 1997

Dettagli

Campagna IBM Trade-in System x 4 trimestre 2010

Campagna IBM Trade-in System x 4 trimestre 2010 Campagna IBM Trade-in System x 4 trimestre 2010 Sommario Contenuti della campagna Condizioni di ritiro dell usato Modelli System x eleggibili alla campagna Regolamento del programma Modulo di adesione

Dettagli

Allegato Determina Dirigente Amministrativo n. 9 del 6.08.2007

Allegato Determina Dirigente Amministrativo n. 9 del 6.08.2007 Allegato Determina Dirigente Amministrativo n. 9 del 6.08.2007 RIMBORSO STAMPATI DIRITTO DI ACCESSO MODALITA DI RILASCIO E IPOTESI DI PAGAMENTO DI COPIE DEI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI L interessato alla

Dettagli

Privacylab. Il portale web sempre aggiornato per gestire tutti gli adempimenti richiesti dalla normativa sulla privacy. www.privacylab.

Privacylab. Il portale web sempre aggiornato per gestire tutti gli adempimenti richiesti dalla normativa sulla privacy. www.privacylab. Privacylab Il portale web sempre aggiornato per gestire tutti gli adempimenti richiesti dalla normativa sulla privacy CONFORMITÀ GARANTITA al D.Lgs.196/2003 www.privacylab.it La soluzione Privacylab DOCUMENTI

Dettagli

SISTRI. Andrea Annori. RIG.ECO srl via dell artigianato 14 15055 PONTECURONE (AL) tel.: 0131.887174 fax: 0131.887268 e.mail: info@rigeco.

SISTRI. Andrea Annori. RIG.ECO srl via dell artigianato 14 15055 PONTECURONE (AL) tel.: 0131.887174 fax: 0131.887268 e.mail: info@rigeco. SISTRI Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, ai sensi dell art. 189 del D.lg. 152/06 e dell articolo 14-bis del decreto legge n. 78 del 2009 Andrea Annori RIG.ECO srl via dell artigianato

Dettagli

Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa

Il servizio zerozerotoner : cos è e come funziona. Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa NOLECOM S.r.l. Via Padre M. Kolbe, 7 20090 Cesano Boscone (MI) Tel. +39 02 36511208 info@nolecom.it www.nolecom.it Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa Il servizio zerozerotoner

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATI COMUNE DI CALCI PROVINCIA DI PISA SETTORE 5 REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATI Approvato con Art. 1 DEFINIZIONE DI CENTRO DI RACCOLTA ATTREZZATO E SUA FINALITA Il centro

Dettagli

DESCRIZIONE FUNZIONALE DEL SISTEMA DI PAGAMENTO ON-LINE DEGLI ONERI DOVUTI PER LA PRATICA

DESCRIZIONE FUNZIONALE DEL SISTEMA DI PAGAMENTO ON-LINE DEGLI ONERI DOVUTI PER LA PRATICA 1 DESCRIZIONE FUNZIONALE DEL SISTEMA DI PAGAMENTO ON-LINE DEGLI ONERI DOVUTI PER LA PRATICA Conclusa la compilazione della pratica, qualora per essa siano dovuti degli oneri, è possibile effettuare il

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1898 DEL 17 OTTOBRE 2014

ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1898 DEL 17 OTTOBRE 2014 Attenzione: la copertina del decreto presidenziale va stampata su carta intestata della presidenza, che ha già il cartiglio ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1898 DEL 17 OTTOBRE 2014 Regolamento per la disciplina

Dettagli

COMUNE DI PRIMALUNA Provincia di Lecco C.F. 00617330139

COMUNE DI PRIMALUNA Provincia di Lecco C.F. 00617330139 COMUNE DI PRIMALUNA Provincia di Lecco C.F. 00617330139 PIANO TRIENNALE 2010/2012 PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO EX ART. 2, COMMI 594 E SEGUENTI DELLA LEGGE FINANZIARIA

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo Z2 : Domanda di certificazione attestante il possesso di requisiti per lavoro autonomo ai sensi dell'art. 26 T.U. Immigrazione e dell'art. 39, comma 9, del D.P.R. n. 394/99 e successive modifiche

Dettagli

Istruzione MODALITÀ OPERATIVE PER L APPLICAZIONE DELLA POLITICA AMBIENTALE

Istruzione MODALITÀ OPERATIVE PER L APPLICAZIONE DELLA POLITICA AMBIENTALE Pag. 1 di 5 Oggetto Istruzione MODALITÀ OPERATIVE PER L APPLICAZIONE DELLA POLITICA AMBIENTALE 0 20.05.2013 EMISSIONE RGQ DT PRS Rev. Data Descrizione Modifica Redatto Approvato Autorizzato Pag. 2 di 5

Dettagli

Regolamento per la Formazione e la Tenuta dell Albo dei Fornitori della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Potenza

Regolamento per la Formazione e la Tenuta dell Albo dei Fornitori della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Potenza Regolamento per la Formazione e la Tenuta dell Albo dei Fornitori della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Potenza ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento disciplina la formazione

Dettagli

Allegato1 A. FORNITURE dell Amministrazione Centrale APPARATI E ACCESSORI DI TELEFONIA E TRASMISSIONE DATI

Allegato1 A. FORNITURE dell Amministrazione Centrale APPARATI E ACCESSORI DI TELEFONIA E TRASMISSIONE DATI Allegato1 A FORNITURE dell Amministrazione Centrale C.M. 1- F. APPARATI E ACCESSORI DI TELEFONIA E TRASMISSIONE DATI C.M. 2 - F. ARREDAMENTI E COMPLEMENTI DI ARREDO 2/1 F. Arredi didattici 2/2 F. Arredi

Dettagli

GDS ELETTRONICA TELECOMUNICAZIONI

GDS ELETTRONICA TELECOMUNICAZIONI GDS ELETTRONICA TELECOMUNICAZIONI Via Marina del Mondo 34/h 70043 Monopoli (BA) Tel. 080 4107722 info@gdselettronica.com www.gdselettronica.com Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti

Dettagli

Regolamento per il corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi

Regolamento per il corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi Regolamento per il corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi Scopo del regolamento Scopo del presente Regolamento è di fornire, al personale strutturato e non strutturato del Dipartimento, tutte le informazioni

Dettagli

MODULO DONAZIONE IN DENARO. Cognome e nome / Ragione Sociale-----------------------------------------------------------------------------

MODULO DONAZIONE IN DENARO. Cognome e nome / Ragione Sociale----------------------------------------------------------------------------- MOD. A MODULO DONAZIONE IN DENARO AL DIRETTORE GENERALE USL6 DATI DEL DONATORE: Cognome e nome / Ragione Sociale----------------------------------------------------------------------------- C.F./P.I. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PREMESSA ATTREZZATURE INFORMATICHE

PREMESSA ATTREZZATURE INFORMATICHE C O M U N E D I C H I A N O C C O - C i t t à m e t r o p o l i t a n a d i T o r i n o - PIANO TRIENNALE PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO DELLE STRUTTURE DELL ENTE TRIENNIO 2016-2018

Dettagli

Manuale B2B. Guida alla corretta gestione dei RAEE Professionali e dei RPA. Documento a cura di: Via Aldo Moro, 10-25124 Brescia. www.raecycle.

Manuale B2B. Guida alla corretta gestione dei RAEE Professionali e dei RPA. Documento a cura di: Via Aldo Moro, 10-25124 Brescia. www.raecycle. Manuale B2B Guida alla corretta gestione dei RAEE Professionali e dei RPA Documento a cura di: RAEcycle Via Aldo Moro, 10-25124 Brescia www.raecycle.it Contatti servizio B2B: Mail: b2b@raecycle.it Tel:

Dettagli

DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE SERVIZIO DEMANIO, PATRIMONIO, CASA, PROVVEDITORATO E CONTRATTI. Determinazione n. 1580 del 20/10/2015

DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE SERVIZIO DEMANIO, PATRIMONIO, CASA, PROVVEDITORATO E CONTRATTI. Determinazione n. 1580 del 20/10/2015 Prop. n. 1810 del 08.10.2015 DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE SERVIZIO DEMANIO, PATRIMONIO, CASA, PROVVEDITORATO E CONTRATTI Determinazione n. 1580 del 20/10/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA

REGOLAMENTO DI CONTABILITA REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza n. 200 del 10/6/1996. Modificato con deliberazioni dell U.P. n. 270 del 18/7/1997, n. 74 del 20/10/1999, n. 204 dell 11/12/2001,

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia RIFIUTI SPECIALI PRINCIPALE NORMATIVA DI RIFERIMENTO DECRETO LEGISLATIVO 3 APRILE 2006, N. 152. - Norme in materia ambientale e successive modifiche ed integrazioni CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI COMUNE DI MOTTA VISCONTI PROVINCIA DI MILANO Piazza San Rocco 9/a 20186 MOTTA VISCONTI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DELLA PIATTAFORMA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI URBANI (PIATTAFORMA

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO 2011-2013 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNO 2013

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO 2011-2013 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNO 2013 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO 2011-2013 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNO 2013 La Legge Finanziaria 2008 (L. 244/2007) prevede all'art. 2, commi 594 e successivi che, ai fini

Dettagli

PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO

PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO Link Ordinanza Ministeriale: http://attiministeriali.miur.it/anno-2015/febbraio/om-24022015.aspx Titoli di accesso Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita secondo uno dei

Dettagli

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 4096/08

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 4096/08 30.11.07 ag. 1/9 Indice 1 Scopo e campo di applicazione... 2 2 Riferimenti... 2 3 Definizioni... 2 4. Modalità operative... 3 4.1 Gestione rifiuti Regole Generali per lo stoccaggio dei rifiuti... 3 4.2

Dettagli

Il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI): finalità, soggetti coinvolti e operatività

Il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI): finalità, soggetti coinvolti e operatività Revisione n.1 Data di approvazione: 26/01/10 Pag. 1 di 9 Il nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti (SISTRI): finalità, soggetti coinvolti e operatività Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, nel

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE Cron./P.M./ nr.93/14 CITTA DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DIREZIONE POLIZIA MUNICIPALE DATA 23.09.2014 ATTO N 1978 Oggetto: Acquisto mediante CONSIP - MePA di macchine e attrezzature

Dettagli

ATTESTAZIONI DICHIARAZIONI DI NASCITA. Dott. Maurizio Giovannelli Responsabile C.U.P.

ATTESTAZIONI DICHIARAZIONI DI NASCITA. Dott. Maurizio Giovannelli Responsabile C.U.P. ATTESTAZIONI E DICHIARAZIONI DI NASCITA Dott. Maurizio Giovannelli Responsabile C.U.P. Normativa di riferimento: D.R. 9 luglio 1939, n 1238 - Ordinamento dello stato civile L. 31 ottobre 1955, n 1064 Disposizioni

Dettagli

CLUB DEI COMUNI ECOCAMPIONI : CAMPANIA, PUGLIA, SARDEGNA

CLUB DEI COMUNI ECOCAMPIONI : CAMPANIA, PUGLIA, SARDEGNA CLUB DEI COMUNI ECOCAMPIONI : CAMPANIA, PUGLIA, SARDEGNA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI UN FINANZIAMENTO DI 25.000 EURO A SOSTEGNO DI ATTIVITA DI COMUNICAZIONE LOCALE Il punto 9 dell Accordo Anci Conai prevede

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. copia N 30 del 30.09.2014

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. copia N 30 del 30.09.2014 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE copia N 30 del 30.09.2014 OGGETTO : PIANO TRIENNALE 201/2016 PER LE MISURE FINALIZZATE AL CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

CARTA QUALITA PLUSERVICE SRL

CARTA QUALITA PLUSERVICE SRL CARTA QUALITA PLUSERVICE SRL MISSION La nostra storia è nel futuro che stiamo costruendo! L obbiettivo di PluService infatti è quella di consolidare una rete di affiliati che si occupino di offrire alla

Dettagli

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie La Raccolta Differenziata a casa tua istruzioni per l uso guida per le famiglie Raccolta Differenziata Le novità Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve

Dettagli

www.mitesys.it Perchè Zerozerotoner? Cosa richiede la legge? I vantaggi Come funzionamento Le fasi di servizio

www.mitesys.it Perchè Zerozerotoner? Cosa richiede la legge? I vantaggi Come funzionamento Le fasi di servizio Perchè Zerozerotoner? Cosa richiede la legge? I vantaggi Come funzionamento Le fasi di servizio Perché 00Toner Pieno adempimento degli obblighi normativi e smaltimento ecompatibile di toner e cartucce

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ALLEGATO 3 SCHEMA TIPO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA ALLEGATO 3 SCHEMA TIPO Regione dell'umbria Piano d Ambito per la gestione integrata dei Rifiuti Urbani dell A.T.O. N.2 ALLEGATO 3 SCHEMA TIPO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA STAZIONE ECOLOGICA Perugia, Dicembre 2007 AMBITO

Dettagli

COMUNE DI TARVISIO PIANO TRIENNALE RAZIONALIZZAZIONE SPESE FUNZIONAMENTO TRIENNIO 2015/17 ANNO 2015

COMUNE DI TARVISIO PIANO TRIENNALE RAZIONALIZZAZIONE SPESE FUNZIONAMENTO TRIENNIO 2015/17 ANNO 2015 COMUNE DI TARVISIO Provincia di Udine Associazione intercomunale Valcanale tra i comuni di Malborghetto-Valbruna, Pontebba e Tarvisio Ufficio unico dell e-government presso il comune capofila di Tarvisio

Dettagli

Regolamento comunale per la gestione della piattaforma ecologica

Regolamento comunale per la gestione della piattaforma ecologica Regolamento comunale per la gestione della piattaforma ecologica 1 Art. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento, adottato ai sensi dell art.21 comma 2 del D.Lvo. n.22 del 5/2/1997, ha per oggetto

Dettagli

IL P C T. Il Processo Telematico a Orvieto. >> La Soluzione Lextel

IL P C T. Il Processo Telematico a Orvieto. >> La Soluzione Lextel IL P C T Il Processo Telematico a Orvieto >> La Soluzione Lextel 1 Il Processo Civile Telematico È lo sviluppo delle procedure civili tramite l'uso delle nuove tecnologie dell'informazione in modo sicuro,

Dettagli

L.R. 15/2010, art. 29, c. 1, lett. f) e g) B.U.R. 5/11/2014, n. 45. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 ottobre 2014, n. 0206/Pres.

L.R. 15/2010, art. 29, c. 1, lett. f) e g) B.U.R. 5/11/2014, n. 45. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 ottobre 2014, n. 0206/Pres. L.R. 15/2010, art. 29, c. 1, lett. f) e g) B.U.R. 5/11/2014, n. 45 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 22 ottobre 2014, n. 0206/Pres. Regolamento per la disciplina della domanda tavolare telematica e

Dettagli

Cagliari 26 novembre 2015. Riccardo Rifici - Direzione Generale Clima ed energia 1

Cagliari 26 novembre 2015. Riccardo Rifici - Direzione Generale Clima ed energia 1 Cagliari 26 novembre 2015 Generale Clima ed energia 1 Consumo e produzione sostenibile (COM (2008) 397) Migliori prodotti Una produzione più pulita e intelligente Un consumo più intelligente Uso efficiente

Dettagli

Epson Click&more è una soluzione innovativa per le esigenze di stampa delle piccole e medie imprese. E trasparente, perché ti permette di conoscere e

Epson Click&more è una soluzione innovativa per le esigenze di stampa delle piccole e medie imprese. E trasparente, perché ti permette di conoscere e Epson Click&more è una soluzione innovativa per le esigenze di stampa delle piccole e medie imprese. E trasparente, perché ti permette di conoscere e controllare i costi di stampa della tua azienda. E

Dettagli

AMBIENTE E AGRICOLTURA

AMBIENTE E AGRICOLTURA Comunicazione Energia Ambiente Il Tuo spazio dedicato all Ambiente Incontro formativo AMBIENTE E AGRICOLTURA Proposte per una corretta gestione San Ginesio - 12 febbraio 2005 La corretta gestione dei rifiuti

Dettagli

NOLEGGIO STAMPANTI LASER

NOLEGGIO STAMPANTI LASER NOLEGGIO STAMPANTI LASER [ Docuplan aprile 2013 - vers. 2.0 ] UN NUOVO MODO DI PENSARE ALLE PERFORMANCE DELLA STAMPANTE GESTIONE DEL PARCO STAMPANTI Mancanza di controllo sui costi, dispositivi che non

Dettagli

paragrafo successivo, in cui sono indicate le modalità di riutilizzo, omettendo la parte anagrafica già compilata nel presente paragrafo.

paragrafo successivo, in cui sono indicate le modalità di riutilizzo, omettendo la parte anagrafica già compilata nel presente paragrafo. Riutilizzo Terre e Rocce da Scavo DECRETO LEGISLATIVO 3 aprile 2006, n 152 - Art. 186, come modificato dal D.lgs. N. 4/08 Il sottoscritto (cognome) (nome) nato a il in qualità di Titolare, Legale Rappresentante,

Dettagli

OLI VEGETALI - TESSUTI BATTERIE RIFIUTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PLASTICHE - PVC PE PET METALLI FERROSI ACCIAIO CARTA CARTONE OLI LUBRIFICANTI

OLI VEGETALI - TESSUTI BATTERIE RIFIUTI ELETTRICI ED ELETTRONICI PLASTICHE - PVC PE PET METALLI FERROSI ACCIAIO CARTA CARTONE OLI LUBRIFICANTI PLASTICHE - PVC PE PET METALLI FERROSI ACCIAIO CARTA CARTONE OLI LUBRIFICANTI OLI VEGETALI - TESSUTI BATTERIE RIFIUTI ELETTRICI ED ELETTRONICI 000 PNEUMATICI FUORI USO LEGNO SMALTIMENTO VANTAGGIOSO DEI

Dettagli

SCUOLA DELLE ARTI E DELLA FORMAZIONE PROFESIONALE RODOLFO VANTINI. Modello di organizzazione, gestione e controllo (D.Lgs n.

SCUOLA DELLE ARTI E DELLA FORMAZIONE PROFESIONALE RODOLFO VANTINI. Modello di organizzazione, gestione e controllo (D.Lgs n. SCUOLA DELLE ARTI E DELLA FORMAZIONE PROFESIONALE RODOLFO VANTINI Modello di organizzazione, gestione e controllo (D.Lgs n. 231/2001) Aggiornamenti del Modello Integrazione al paragrafo 7.2 della Parte

Dettagli