Comunicazione degli acquisti da operatori economici sammarinesi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comunicazione degli acquisti da operatori economici sammarinesi"

Transcript

1 Manuale Operativo Comunicazione degli acquisti da operatori economici sammarinesi UR

2 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico o altri, senza la preventiva autorizzazione di Wolters Kluwer Italia s.r.l. I manuali/schede programma sono costantemente aggiornate, tuttavia i tempi tecnici di redazione possono comportare che le esemplificazioni riportate e le funzionalità descritte non corrispondano esattamente a quanto disponibile all utente. L utente potrebbe avere attive tutte o solamente alcune delle funzioni descritte nel presente documento, per le diverse condizioni commerciali a cui ha aderito.

3 INDICE INTRODUZIONE... 4 La normativa... 4 Comunicazione acquisti con il MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE... 4 Importante... 5 Codifica archiviazione comunicazione su ArkManager... 5 GESTIONE DEL MODELLO... 6 Menu "Dati"... 6 "DA - Dati Anagrafici"... 6 "DG - Dati Generali"... 7 "GA - Art.36"... 8 "CM - Calcolo Modello"... 9 "GD - Gestione Comunicazione"... 9 "DI - Dati Intermediario" Menu "Stampe" "PC - Prospetto di Controllo" "SM - Stampa Ministeriale" "IT - Impegno a trasmettere" "CS - Controlli SOGEI" Menu "Utilità" "CD - Cancella Modello" "DC - Dati Costanti Studio" "PD - Protezione Modello" "VP - Visualizza Parcella" MODULISTICA E TELEMATICO Dati Intermediario Stampa Comun. San Marino Telematico San Marino PROCEDURE SEQUENZIALI GESTIONE ONORARI Tabella Calcolo Onorari Prospetto Onorari RIPRISTINO ARCHIVI Manutenzione archivi Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 3/21

4 La normativa D.M. 24/12/1993 INTRODUZIONE La disciplina fiscale degli scambi di beni tra la Repubblica Italiana e quella di San Marino è contenuta nel D.M. del 24/12/1993 (in vigore dall'1/01/1994), il quale prevede particolari adempimenti in capo agli operatori economici. In riferimento agli acquisti di beni da San Marino di tipo B2C (business to consumer) effettuati da soggetti italiani non operanti nell'esercizio di imprese, arti o professioni, il Decreto Ministeriale prevede che questi siano assoggettati ad imposta nel territorio della Repubblica di San Marino. In riferimento agli acquisti di beni da San Marino di tipo B2B (business to business), il Decreto Ministeriale prevede due procedure alternative, a scelta delle parti: fattura con addebito dell'iva fattura senza addebito dell'iva Nell'ipotesi di fattura con addebito dell'iva, gli operatori economici sammarinesi sono tenuti a: emettere fattura in 4 esemplari, indicando sia il proprio numero di identificazione sia la partita IVA del cessionario italiano; indicare sulla fattura l'ammontare dell'iva dovuta dal cessionario; presentare al proprio Ufficio Tributario le fatture accompagnate da un elenco riepilogativo in quattro esemplari; versare l'imposta all'ufficio Tributario sanmarinese; trasmettere al cessionario italiano la fattura originale restituita dall'ufficio Tributario sanmarinese da questi perforata e timbrata. Nell'ipotesi di fattura senza addebito dell'iva, gli operatori economici sammarinesi sono tenuti a: emettere fattura in tre esemplari senza applicazione dell'iva, indicando sia il proprio numero identificativo sia quello della partita IVA del cessionario italiano; presentare al proprio Ufficio Tributario le tre fatture accompagnate da un elenco riepilogativo in tre copie; trasmettere un esemplare della fattura restituito dall'ufficio Tributario, all'acquirente italiano (l'ufficio Tributario appone, infatti, sulle fatture il timbro a secco, restituendone due esemplari al cedente sammarinese). In tale ipotesi di fattura emessa senza addebito dell'imposta, gli operatori economici italiani (cessionari) soggetti passivi d'imposta, che devono assolvere l'imposta con il meccanismo dell'inversione contabile (reverse charge), sono tenuti a: assolvere l'imposta (ai sensi dell'art.17, comma 2, del decreto IVA), indicandone l'ammontare sull'originale della fattura rilasciatagli dal fornitore sammarinese vidimata dall'ufficio Tributario sanmarinese; annotare la fattura sul registro IVA vendite e su quello IVA acquisti; dare comunicazione all'agenzia delle Entrate dell'avvenuta annotazione della fattura sui registri IVA (art. 16, lettera c, del D.M. 24/12/1993). Comunicazione acquisti con il MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE Circa l'obbligo in capo al contribuente italiano di comunicare l'avvenuta registrazione nei registri IVA nel caso di acquisti di beni dalla Repubblica di San Marino documentati da fattura senza IVA ai sensi dell'art.16, lettera c, del D.M. 24/12/1993, si evidenzia che le relative modalità di attuazione sono state oggetto, nel tempo, di alcune modifiche: con riferimento agli acquisti effettuati fino al 31/12/2013, l'adempimento è stato assolto in modalità cartacea, comunicando all'agenzia delle Entrate di competenza il numero progressivo annuale dei registri entro i 5 giorni successivi a quello in cui erano le annotazioni effettuate (come indicato dalla C.M. n.30/1973); a decorrere dalle operazioni effettuate a partire dall'1/01/2014, l'obbligo di comunicazione viene assolto tramite la compilazione del quadro SE del MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE. Infatti il Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate del 2/10/2013 (Prot. 2013/94908), con il quale è stato approvato il MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE, ha stabilito al paragrafo Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 4/21

5 1.4, l obbligo di utilizzo dello stesso ai fini della Comunicazione di cui all art.16, lettera c), del D.M. 24/12/1993 relativa alle operazioni di acquisto da operatori economici sammarinesi, da effettuarsi mensilmente entro l ultimo giorno del mese successivo a quello di annotazione (qualora il termine di presentazione della comunicazione scada di sabato o in giorni festivi, lo stesso è prorogato al primo giorno feriale successivo). L obbligo di utilizzo del MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE sorge a partire dalle operazioni registrate a decorrere dall'1/01/2014, quindi con riferimento al primo termine del 28/02/2014. Contestualmente viene meno la possibilità di utilizzo della preesistente modulistica. Importante Per utilizzare il modulo "Comunicazione degli acquisti da operatori economici sammarinesi" deve essere attivo il sottomodulo "Gestione Black List - GESBLA". Il nuovo modulo contiene le procedure che permettono la compilazione e l'invio telematico del quadro SE del MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE. Codifica archiviazione comunicazione su ArkManager Ai fini dell'archiviazione della comunicazione su ArkManager sono stati predisposti: Modello CMPOLIV sottomodello ACQRSM Inizio documento Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 5/21

6 GESTIONE DEL MODELLO CONTABILE 16.Altri Adempimenti IVA-01Modello Polivalente-05.Comunicazione San Marino- 01.Gestione modello Dalla scelta del menu esterno "Gestione modello" è possibile accedere alla gestione della Comunicazione. Dopo aver selezionato l'azienda viene richiesta il "Periodo", ossia il mese, da comunicare. L'opzione "Periodicità" viene valorizzata con "Mensile" ed è di sola lettura. Esempio di videata Nel campo <Periodo> è presente il tasto funzione [F2] Help di campo che permette di visualizzare e richiamare un periodo già gestito per l'azienda e per l'esercizio selezionato: Dopo aver scelto il periodo da gestire si accede alla gestione della comunicazione composto da tre menu a tendina: "Dati", "Stampe" e Utilità". Menu "Dati" Dal menu "Dati" si accede alle seguenti funzioni: "DA - Dati Anagrafici" Dalla funzione "Dati Anagrafici" si possono visualizzare i dati anagrafici dell'azienda ed eventualmente modificarli con il tasto funzione [F4] "VARIAZIONE dati visualizzati". Le schermate, presentate in successione, sono le seguenti: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 6/21

7 "DG - Dati Generali" Dalla funzione "Dati Generali" inserire le informazioni richieste nella schermata: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 7/21

8 <Tipo comunicazione> Può assumere i valori "(O)rdinaria/(S)ostitutiva/(A)nnullamento". Nel caso venga impostato uno degli ultimi due valori, la procedura richiede anche il "Protocollo comunicaz. sostituire o annullare" ed il "Protocollo documento". <Protocollo comunicaz. sostituire o annullare> È il protocollo telematico attribuito al file in fase di acquisizione e desumibile dalla ricevuta telematica. E' un campo numerico di 17 caratteri da valorizzare solo nel caso di "Tipo comunicazione" impostato a "Sostitutiva" o " Annullamento". <Protocollo documento> È il protocollo documento assegnato all'atto dell'acquisizione e desumibile dalla ricevuta telematica. E' un campo numerico di 6 caratteri da valorizzare solo nel caso di "Tipo comunicazione" impostato a "Sostitutiva" o " Annullamento". <Calcolo onorari> Impostando il campo ad "S" viene abilitata la funzione VP Visualizza Parcella che esegue il calcolo della parcella sulla base dei dati presenti nella tabella onorari del menu esterno. "GA - Art.36" La funzione permette di definire, in caso di multiattività, l elenco delle attività secondarie i cui dati verranno accumulati sull azienda principale in fase di Calcolo Modello. Nel caso di caricamento manuale i movimenti devono essere inseriti direttamente sull'azienda principale. Per le aziende secondarie è quindi inibito l'accesso. La schermata si presenta come segue: In fase di apertura di un nuovo periodo, viene richiesto il recupero dei dati della funzione "GA" relativa all ultimo periodo precedente presente sul sistema: Nella schermata è inoltre attivo il tasto funzione <Fx> "Recupero dati periodo precedente". Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 8/21

9 "CM - Calcolo Modello" La funzione permette di estrarre, dagli applicativi contabili, i dati necessari alla compilazione automatica della funzione "GD Gestione Comunicazione. In caso di multiattività, la funzione CM Calcolo Modello estrae i movimenti in relazione a tutte le aziende presenti nella funzione "GA ART.36 al fine di accumulare tutti i movimenti sull azienda principale. Nella Comunicazione San Marino confluiscono gli acquisti registrati con fornitori aventi residenza nella Repubblica di San Marino (o con società rappresentata residente nella Repubblica di San Marino). Per reperire i fornitori di San Marino vengono letti i tre indirizzi, nell ordine: sede Operativa sede Fiscale sede Legale L indirizzo della prima sede contenente lo stato di San Marino verrà stampato sul modello. Tipologie di operazioni riportate: Vengono riportate nella Comunicazione San Marino le operazioni registrate con le seguenti causali: 106 BOLLETTA DOGANALE, solo se registrata con codice IVA 22R, ossia solo nel caso in cui viene in automatico agganciata la cessione compensativa con causale ACQUISTI ART. 17 E 74 vari cc. 179 ACQUISTI ART. 17 vari cc. 185 SERVIZI RICEVUTI (184 SERVIZI RICEVUTI N/DETRAIBILI ), solo nei casi in cui viene agganciata la cessione compensativa 225 (ad esempio se test Cessione compensativa = S) 196 IMPORTAZIONI ORO ARGENTO 197 ACQUISTI ORO E ARGENTO 17/5C 199 ACQUISTI REVERSE CHARGE Art.17 Vengono esclusi tutti i righi del castelletto IVA registrati con Codice IVA con classificazione fiscale uguale a : Le note di variazione non vengono portate nella Comunicazione Acquisti da San Marino, analogamente a quanto già avviene per lo Spesometro, in quanto per entrambi si applicano le medesime specifiche tecniche del Modello Polivalente che non ne prevedono la possibilità di inserimento. Se nell anagrafica del fornitore è stato indicato <Stato Estero> ma non il campo <Città Estera>, la funzione "CM Calcolo Modello provvede ad impostarlo con SAN MARINO. "GD - Gestione Comunicazione" Dalla funzione "Gestione Comunicazione" inserire gli acquisti. Accedendo alla funzione viene presentata la "griglia" con l'elenco delle fatture già caricate: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 9/21

10 Il filtro "Azienda" è preimpostato con l'azienda dichiarante ed è di sola visualizzazione. Il filtro "Data Operazione dal-al" è preimpostato con le "date di inizio-fine" del mese che si intende comunicare ed è di sola visualizzazione. In alto a sinistra, sopra la griglia, sono presenti i bottoni: Inserimento nuovo rigo di dettaglio Modifica rigo di dettaglio già caricato Cancellazione del singolo rigo già caricato È possibile cancellare tutto il contenuto della griglia tramite il bottone evidenziato in figura, presente nella barra degli strumenti: Videata di dettaglio Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 10/21

11 È possibile scorrere tra i dati inseriti con l'ausilio delle frecce "<" e ">" presenti in alto a sinistra. Sono presenti i campi: <Da trasmettere>: campo attivo (valore di default) nel quale è possibile togliere la selezione nel caso in cui il dato non voglia essere trasmesso; <Elaborato CM>: campo di sola display non attivo nel caso di caricamento manuale dei dati e attivo nel caso di dati derivati dalla contabilità con l'utilizzo della funzione CM "Calcolo Modello"; <Data operazione>: campo obbligatorio compreso nei filtri impostati nella griglia; <Numero documento>: campo facoltativo nel quale va inserito il numero della fattura. Se il campo IVA è valorizzato il campo <Numero documento> è obbligatorio; <Data documento>: campo facoltativo nel quale può essere indicata la data della fattura; <Codice anagrafico> campo facoltativo nel quale si può digitare un codice anagrafico esistente, richiamarlo tramite il tasto funzione [F2] o inserirne uno nuovo tramite il tasto funzione [F4]. Sul campo è attivo il tasto funzione [F7] che permette di vedere i dati inseriti, filtrati per P.F. o P.G.; <Tipo Anagrafica>: campo obbligatorio che può valere Persona fisica, (valore di default), o Persona giuridica. Se è stato già digitato il codice anagrafico, il campo, viene compilato automaticamente; <Rappresentante di soggetto senza personalità giuridica>: opzioni S/N (default N ). Il campo può essere valorizzato a S SOLO nel caso in cui il campo <Tipo anagrafica> sia stato impostato a Persona giuridica. In questo caso vengono visualizzati sia i dati della Persona Fisica che quelli della Persona Giuridica. In alternativa al codice anagrafico, nel caso di Persona Fisica o Rappresentante di soggetto senza P.G., inserire i seguenti dati anagrafici: <Cognome> dato obbligatorio <Nome> dato obbligatorio <Data di nascita> dato obbligatorio <Comune o Stato Estero di nascita> dato obbligatorio <Provincia> dato obbligatorio <Stato estero domicilio> dato obbligatorio <Codice stato estero del domicilio> dato obbligatorio Nel caso Persona Giuridica inserire i seguenti dati: <Denominazione, ditta o ragione sociale> dato obbligatorio <Città estera sede legale> dato obbligatorio <Stato estero sede legale>dato facoltativo, sul campo è attivo il tasto funzione [F2] che apre l help standard sui Comuni/Stati esteri <Codice stato estero sede legale> dato obbligatorio <Indirizzo estero sede legale> dato obbligatorio <Codice Identificativo IVA>: campo obbligatorio alfanumerico di 23 caratteri. Viene preimpostato con il CF oppure con la PI del fornitore; è possibile accedere al campo utilizzando l'opzione di forzatura (utilizzato per esempio per inserire in testa al dato la sigla "SM"). <Imponibile>: campo obbligatorio di tipo importo. Deve essere maggiore o uguale a zero; <IVA>: campo obbligatorio di tipo importo. Deve essere maggiore o uguale a zero; se compilato può essere al massimo pari al 22% dell'imponibile. <Annotazioni>: campo facoltativo nel quale inserire eventuali annotazioni. "DI - Dati Intermediario" Dalla funzione "Dati Intermediario" selezionare, per ciascun periodo, l'intermediario abilitato alla trasmissione telematica: È possibile riportare i dati dell'intermediario, se presenti, dal tasto funzione [F7] "Recupero dati intermediario da periodo precedente". Menu "Stampe" Dal menu "Stampe" si accede alle seguenti funzioni: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 11/21

12 "PC - Prospetto di Controllo" La funzione permette di effettuare la stampa sintetica, o con il dettaglio di ciascuna partita contabile, delle operazioni estratte dalla contabilità con il CM Calcolo Modello e confluite nella funzione GD Gestione Comunicazione. Eseguendo la funzione appare il seguente messaggio: Esempio di stampa: Il Prospetto di Controllo può anche essere prodotto anche in formato Excel. "SM - Stampa Ministeriale" Dalla funzione "Stampa Ministeriale" è possibile eseguire la stampa ministeriale della Comunicazione: Il campo <Tipo stampa> può essere impostato con uno dei seguenti valori: Nel campo <Data impegno> viene proposta la data dell'impegno inserita dalla funzione DI "Dati Intermediario". "IT - Impegno a trasmettere" La funzione permette di stampare l'impegno a trasmettere: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 12/21

13 "CS - Controlli SOGEI" La funzione permette di eseguire in modo automatico i Controlli SOGEI della "Comunicazione San Marino" selezionata. Menu "Utilità" Dal menu "Utilità" si accede alle seguenti funzioni: "CD - Cancella Modello" Dalla funzione "Cancella Modello" eliminare la "Comunicazione San Marino" relativa al periodo selezionato: Confermata la cancellazione del periodo, sarà possibile cancellare anche tutte le altre comunicazioni relative all'esercizio selezionato (valore proposto: "No"): "DC - Dati Costanti Studio" La funzione permette all'utente di agire sulla tabella "Dati Costanti di Studio". "PD - Protezione Modello" Dalla funzione "Protezione Modello" proteggere la Comunicazione da eventuali modifiche: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 13/21

14 Indicare il codice di protezione: La funzione viene altresì attivata automaticamente sia dalla stampa ministeriale eseguita in modalità definitiva, sia dalla procedura di generazione del telematico. In quest'ultimo caso rientrando nella scelta "Gestione modello" viene visualizzato il seguente messaggio: Per rimuovere la protezione richiamare nuovamente la scelta PD: "VP - Visualizza Parcella" La funzione permette si visualizzare la parcella relativa alla Comunicazione San Marino gestita: È possibile effettuare il travaso degli importi negli applicativi Parcellazione e Gestione Associazioni. Per eseguire il calcolo della parcella occorre utilizzare la funzione di menu esterno "Gestione Onorari". Inizio documento Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 14/21

15 MODULISTICA E TELEMATICO Le scelte di menu esterne alla "Gestione modello" permettono di gestire gli intermediari, la stampa ministeriale e la trasmissione telematica della "Comunicazione San Marino" in modalità selettiva o sequenziale (per più aziende). Dati Intermediario Funzione di inserimento dati degli intermediari abilitati alla trasmissione telematica: La funzione è presente in Gestione modello-dati-di Dati Intermediario nella modalità selettiva. Stampa Comun. San Marino Funzione di stampa ministeriale della Comunicazione nelle diverse modalità, di prova, effettiva e ristampa: La funzione è presente in Gestione modello-stampe-sm Stampa Ministeriale nella modalità selettiva. Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 15/21

16 Telematico San Marino La scelta permette di eseguire il telematico della "Comunicazione San Marino in modalità sequenziale: Inseriti i dati, viene aperta una finestra per selezionare dove salvare il telematico generato: Inizio documento Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 16/21

17 PROCEDURE SEQUENZIALI La scelta permette di eseguire alcune procedure in modo sequenziale. Entrando nella scelta viene visualizzata la seguente tendina che elenca le funzioni da poter gestire in modo massivo: Generazione livello anagrafico La funzione permette di generare il livello anagrafico degli "Altri Adempimenti" per tutte le aziende presenti nelle tre contabilità per l'esercizio IVA interessato all'adempimento. Viene visualizzato il seguente messaggio esplicativo: Dati anagrafici La funzione permette di gestire e modificare i dati presenti nella funzione DA in sequenza (una ad una) per tutte le aziende prenotate. Entrando nella scelta viene visualizzata la seguente schermata: Dopo aver prenotato le aziende viene aperta la funzione DA per il caricamento/variazione dei dati. Per ogni DA viene visualizzato in alto il codice dell azienda di riferimento. Dati generali La funzione permette di gestire e modificare i dati presenti nella funzione DG in sequenza (una ad una) per tutte le aziende prenotate. Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 17/21

18 Entrando nella scelta viene visualizzata la seguente schermata: Dopo aver prenotato le aziende viene aperta la gestione dei DG per il caricamento/variazione dei dati. Per ogni DG viene visualizzato in alto il codice dell azienda di riferimento. Calcolo Modello La funzione permette di eseguire la funzione CM in sequenza per tutte le aziende prenotate. Entrando nella scelta viene visualizzata la seguente schermata: Prospetto di Controllo La funzione permette di eseguire la stampa del Prospetto di Controllo in sequenza per tutte le aziende prenotate. Entrando nella scelta viene visualizzata la seguente schermata: Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 18/21

19 Dopo aver prenotato le aziende viene visualizzata la stampa del prospetto di controllo per ciascuna delle aziende prenotate (dopo aver scelto se eseguirla in modalità sintetica o analitica). Inizio documento Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 19/21

20 GESTIONE ONORARI Eseguendo la scelta della gestione onorari viene visualizzata la seguente tendina attraverso la quale è possibile impostare i dati della tabella di calcolo o stampare il prospetto onorari. Tabella Calcolo Onorari I dati inseriti saranno considerati dalla procedura per il calcolo della parcella: Prospetto Onorari Da questa funzione si può stampare il prospetto degli onorari nelle modalità sequenziale, analitico, sintetico: Inizio documento Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 20/21

21 Manutenzione archivi RIPRISTINO ARCHIVI La scelta permette di eseguire la manutenzione degli archivi, in particolare dei file "ivasm1" e "ivasm2": Inizio documento Wolters Kluwer Italia Comunicazione acquisti da San Marino Pag. 21/21

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti

Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti Suite Contabile Fiscale 08 novembre 2013 Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti 1) Domanda: Come posso verificare i codici fiscali errati delle anagrafiche

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export

La documentazione contabile delle operazioni di import/export. Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export La documentazione contabile delle operazioni di import/export Importazioni - Esportazioni Le registrazioni contabili delle operazioni di import/export Importazioni GRUPPO DI LAVORO OPERAZIONI DOGANALI

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri

Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri HELP DESK Nota Salvatempo 0006 MODULO Maggior IVA, Adeguamento Studi e Parametri Quando serve La normativa Termini presentazione Consente la rilevazione automatica sui registri IVA dell adeguamento agli

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI

MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI 2 MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI Indice MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI 3 MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI 3 1 MANUALE ELENCO CLIENTI FORNITORI L'elenco prevede 5 sezioni

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012)

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) Condividere la conoscenza è un modo per raggiungere l immortalità (Tensin

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti

SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti SPLIT PAYMENT: IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2015 di Antonio Gigliotti Premessa - Dallo scorso 1 Gennaio è entrato in vigore il particolare meccanismo c.d. split payment, il quale prevede per le cessione di

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

LA REGOLARE TENUTA E LA STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI PER L'ANNO 2012

LA REGOLARE TENUTA E LA STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI PER L'ANNO 2012 LA REGOLARE TENUTA E LA STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI PER L'ANNO 2012 A cura di Celeste Vivenzi Entro il 31 Dicembre 2013 i contribuenti che tengono la contabilità con sistemi meccanografici devono procedere

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di. e-procurement per le imprese

Manuale d uso del Sistema di. e-procurement per le imprese Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese Guida all utilizzo del servizio di Fatturazione Elettronica Data ultimo aggiornamento:16/07/2014 Pagina 1 di 39 Indice 1. INTRODUZIONE E PRINCIPI

Dettagli

SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING

SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING Versione 1.0 del 23 giugno 2014 Sommario 1. Introduzione... 2 2. Contenuto della Fattura PA... 2 3. Dati obbligatori

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE

1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE Protocollo PCT di Reggio Emilia 1 ESECUZIONI MOBILIARI TELEMATICHE 1.1 Premessa Per effetto dell art.16 bis, 3 comma, del D.L. n.179/2012, conv. con modifiche nella L. 24.12.2012, n. 228 e dell'art. 44

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE AMMINISTRAZIONI DEBITRICI Versione 1.1 del 06/12/2013

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Dr. Rag. D Antuono Emilio

Dr. Rag. D Antuono Emilio Aggiornato al 26/02/2013 Copyright Riproduzione Riservata IL REVERSE CHARGE IN EDILIZIA L Art. 1 comma 44 della legge n. 296/2006 ha introdotto nel nostro sistema il meccanismo del REVERSE CHARGE o INVERSIONE

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. di concerto con il Direttore dell Agenzia delle Entrate e d intesa con l Istituto Nazionale di Statistica

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. di concerto con il Direttore dell Agenzia delle Entrate e d intesa con l Istituto Nazionale di Statistica Prot. n. 18978/RU IL DIRETTORE DELL AGENZIA di concerto con il Direttore dell Agenzia delle Entrate e d intesa con l Istituto Nazionale di Statistica VISTA la direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. 2015/4790 Approvazione della Certificazione Unica CU 2015, relativa all anno 2014, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

La Comunicazione annuale dei dati IVA: scadenza al 28 febbraio 2013

La Comunicazione annuale dei dati IVA: scadenza al 28 febbraio 2013 La Comunicazione annuale dei dati IVA: scadenza al 28 febbraio 2013 Premessa rmativa Entro il 28 febbraio 2013 i soggetti pasvi IVA devo presentare telematicamente il Modello per la comunicazione dati

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I.

Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I. Guida funzioni di importa /esporta pratiche e anagrafiche; importa dati R.I. 1. PREMESSA sulle MODALITA' di UTILIZZO Fedra Plus 6 può essere utilizzato in: in modalità interattiva; da interfaccia (GUI),

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli