ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Ciclo Versione: 1.0 Attivo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Ciclo Versione: 1.0 Attivo"

Transcript

1 Asp Ragusa Piazza Igea n. 1 ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Ciclo Attivo

2 INFORMAZIONI SULLA VERSIONE Progetto: Emesso da: Rivisto da: Protocollo: Titolo: Nome file: Data: Asp Ragusa: Distribuito a: Avvio Areas AMC Antonio Derna Andrea Pieragostini <<Protocollo - NS. RIF.>> ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Ciclo Versione: 1.0 Attivo <<GG/MM/AAA>> Asp Ragusa Gruppo di lavoro AMC - Asp Ragusa Tipo: RIEPILOGO REVISIONI E VERSIONI PRECEDENTI Versione Motivo Data Redatto da Approvato da 1.0 Emissione 02/09/2013 Antonio Derna Andrea Pieragostini Engineering - Divisione Pubblica Amministrazione e Sanità Direzione Consulenza Soluzioni e Applicazioni Area AMC 2013 Engineering - Tutti i diritti riservati. AREAS è un marchio registrato di Engineering Ingegneria Informatica S.p.A. Tutti gli altri marchi menzionati sono registrati dalle rispettive società. I/IV

3 Indice generale 1. INTRODUZIONE CONTENUTO DEL DOCUMENTO ACRONIMI ANAGRAFICHE DI BASE CLIENTI TIPOLOGIE DI RISCOSSIONESSIONE REGISTRI IVA CAUSALI CONTABILI PRESTAZIONI CONTABILITA DOCUMENTI/PARTITARI VISUALIZZA SCADENZE STAMPA REGISTRO IVA STAMPA LIQUIDAZIONE IVA ORDINATIVI DI RISCOSSIONE DISTINTE II/IV

4 Indice delle Figure Figura 1 - Visualizzazione Asp Ragusa Oliamm... 2 Figura 3 - Visualizzazione Asp Ragusa Areas... 3 Figura 4 - Visualizzazione Tipi Riscossione Oliamm... 5 Figura 5 - Visualizzazione Tipi Riscossione Areas... 5 Figura 6 - Visualizzazione Registro Iva Oliamm... 6 Figura 7 - Visualizzazione Registro Iva Areas... 7 Figura 8 - Visualizzazione Causali Oliamm... 8 Figura 9 - Visualizzazione Causali Areas... 8 Figura 10 - Visualizzazione Prestazione Oliamm... 9 Figura 11 - Visualizzazione Prestazione Areas... 9 Figura 12 Ricerca Documenti Oliamm Figura 13 Risultato Ricerca Documenti Oliamm Figura 14 Ricerca Documenti Areas Figura 15 Risultato Ricerca Documenti Areas Figura 16 Ricerca Scadenze Oliamm Figura 17 Risultato Ricerca Scadenze Oliamm Figura 18 Ricerca Scadenze Areas Figura 19 Risultato Ricerca Scadenze Areas Figura 20 Stampa Registro Iva Oliamm Figura 21 Stampa Registro Iva Areas Figura 22 Stampa Liquidazione Iva Oliamm Figura 23 Stampa Liquidazione Iva Areas Figura 24 Ricerca Ordinativi Oliamm Figura 25 Ricerca Ordinativi Areas Figura 26 Stampa Distinte Oliamm Figura 27 Stampa Distinte Areas III/IV

5 Indice delle Tabelle Tabella 1: Ciclo Attivo Tabella 2: Ciclo Attivo Tabella 3: Ciclo Attivo Tabella 4: Ciclo Attivo Tabella 5: Ciclo Attivo Tabella 6: Ciclo Attivo Tabella 7: Ciclo Attivo Tabella 8: Ciclo Attivo Tabella 9: Ciclo Attivo Tabella 10: Ciclo Attivo Tabella 11: Ciclo Attivo IV/IV

6 1. Introduzione Il presente documento ha lo scopo di elencare e condividere i controlli applicativi che consentono di attestare l esito positivo della attività di recupero dati, limitatamente all applicativo Oliamm. 1.1 CONTENUTO DEL DOCUMENTO Il presente documento espone i casi di test che consentono di verificare se le attività di recupero dati, eseguite dal DB Oliamm dell'asp Ragusa al nuovo DB Areas, sono state eseguite nel rispetto dei principi di Integrità e Completezza. Il recupero dati si definisce Integro se le singole informazioni sono state recuperate senza compromissioni sulla qualità del dato recuperato; si definisce altresì Completo se il numero delle informazioni recuperate è pari a quelle presenti nella procedura sorgente. Con particolare riferimento al singolo caso di test, il presente documento espone l obiettivo del test, la metodologia di controllo, con il supporto di alcuni screenshot Oliamm/Areas, il risultato quali/quantitativo atteso ed il riferimento ai corrispondenti ID della check list di controllo per cui si chiede di indicare in sintesi: L esito del controllo; Le eventuali Note aggiuntive; La modalità di controllo distinta tra congiunta, se il personale Engineering ha collaborato con l'asp Ragusa per l esecuzione del controllo, o non congiunta, se l'asp Ragusa ha eseguito il controllo in completa autonomia. I capitoli che seguono descrivono per ogni Macro oggetto da controllare: Gli obiettivi; La metodologia di controllo; Il risultato atteso; Il riferimento alla Check List, che costituisce documento di riferimento al documento stesso. (ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx) 1.2 ACRONIMI Il seguente elenco riporta gli acronimi utilizzati nel documento. SIGLA DB CDC CLM EII DEFINIZIONE Database Centro di Costo Classi Merceologiche Engineering Ingegneria Informatica 1/28

7 2. ANAGRAFICHE DI BASE Nella presente sezione si espongono le metodologie di controllo che è opportuno seguire per attestare il buon esito del recupero dati delle Anagrafiche di Base. 2.1 CLIENTI Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative ai Clienti siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 10 soggetti Clienti opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare, da punto a menù Oliamm Tabelle>Condivise>Ditte Fornitrici - anagrafica>visualizza, il generico soggetto del campione come di seguito mostrato in Figura. Figura 1 - Visualizzazione Asp Ragusa Oliamm Visualizzare, da punto a menù Areas Oliamm Anagrafiche>Soggetti>Gestione, lo stesso soggetto e analizzarne, a confronto con Oliamm, i dati anagrafici. N.B. Poiché in Areas l anagrafica soggetti accoglie sia i fornitori, sia i clienti, sia le ditte produttrici, sia tutti gli altri soggetti aziendali (medici, dipendenti, ecc.), per impostare i filtri di ricerca dei fornitori/clienti è necessario specificare, nel campo Rapporto posto nella testata della maschera, il codice di ricerca ASP RAGUSA 2/28

8 Figura 2 - Visualizzazione Asp Ragusa Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per i soggetti a confronto sui due DB, verificare che: Codice: : per quanto riguarda la corrispondenza sui codici, si evidenzia come questa dipenda dalla scelta che è stata condivisa con il Asp Ragusa mediante la validazione del documento Asp Ragusa - Piano recupero dati Areas AMC v 1.0.docx ; Ragione sociale: : la Ragione Sociale sia la stessa tra i due DB; Codice Fiscale: il codice fiscale sia lo stesso; Partita Iva: : la partita iva sia la stessa; Tipo Uso: : il Tipo Uso di Oliamm sia lo stesso del Tipo rapporto di Areas; Tipo: il Tipo rapporto di Oliamm sia lo stesso alla Categoria di Areas; Comune: il Comune sia lo stesso; Indirizzo e numero civico: Indirizzo e numero civico siano gli stessi; Cap e Prov: Cap e Provincia siano gli stessi; Stato: : tutti i soggetti recuperati devono avere lo stato d uso Attivo; Applicazione bollo: : l impostazione del parametro sia identica tra i due ambienti a confronto; Gestione IVA a esigibilità differita: l impostazione del parametro sia identica tra i due ambienti a confronto; Conti e Modalità di pagamento: ci sia corrispondenza tra Conti e Modalità di Riscossione associati al soggetto selezionato per il test. Con riferimento a queste ultime vale che: il numero delle modalità di riscossione associate al soggetto deve corrispondere tra i due ambienti; per ogni singola modalità dovranno corrispondere tutte le informazioni; 3/28

9 che la modalità di riscossione standard presente in Oliamm sia impostata a standard anche su Areas. Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 1: Ciclo Attivo 1 Foglio di Lavoro CONTABILITA CICLO ATTIVO ID Esito di controllo Indicare l esito del controllo delle informazioni di testata tra cui in particolare: Codice, Ragione sociale, Codice Fiscale, Partita Iva, Tipo uso, Tipo fornitore/asp Ragusa e Stato. Indicare l esito del controllo delle informazioni Amministrativo Contabile tra cui in particolare: Applicazione bollo, Gestione IVA a esigibilità differita e Conti. Indicare l esito del controllo (quali/quantitativo) delle modalità di riscossione. Indicare l esito del controllo delle Sedi verificando, in particolare: Comune, Indirizzo, n. civico, Cap e Provincia. 4/28

10 2.2 TIPOLOGIE DI RISCOSSIONE ASP RAGUSA TEST VERIFICA RECUPERO DATI Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative alle Tipologie di Riscossione siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 5 Tipologie di Riscossione opportunamente selezionate dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare, da punto a menù Oliamm Tabelle>Condivise>Tipo pagamento/riscossione>gestione, il generico codice di pagamento/riscossione come di seguito mostrato in Figura. Figura 3 - Visualizzazione Tipi Riscossione Oliamm Visualizzare la stessa tipologia di riscossione, da punto a menù Areas Anagrafiche>Pagamenti>Tipi pagamento, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. Figura 4 - Visualizzazione Tipi Riscossione Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per le Tipologie messe a confronto sui due DB, verificare che: Codice: : i codici siano uguali; Modalità: : la modalità sia uguale; Descrizione: : le descrizioni siano uguali; Tipo pagamento/riscossione: il tipo sia uguale; Riferimento per calcolo scadenze: : il riferimento per il calcolo scadenze sia uguale; Chek vari: : altri check siano uguali. 5/28

11 Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 2: Ciclo Attivo 2 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo delle informazioni di testata tra cui in particolare: Codice, Modalità, Descrizione, tipo pagamento/ riscossione e riferimento per calcolo scadenze. 2.3 REGISTRI IVA Obiettivi del Test. Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative ai Registri Iva siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 5 Registri Iva opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare, da punto a menù Oliamm Tabelle>Economiche>Registri Iva>Gestione, il generico Registro Iva come di seguito mostrato in Figura. Figura 5 - Visualizzazione Registro Iva Oliamm Visualizzare lo stesso Registro Iva dal punto a menù Areas Contabilità>Anagrafiche di contabilità>registri IVA>Registri Iva, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. 6/28

12 Figura 6 - Visualizzazione Registro Iva Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per i Registri messi a confronto sui due DB, verificare che: Numero: : i numeri dei registri siano uguali; Descrizione: : le descrizioni siano uguali; Conto: : i conti siano uguali; Stampabile in liquidazione: siano uguali i check SI/NO Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 3: Ciclo Attivo 3 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo delle informazioni tra cui in particolare: Numero, Descrizione, Conto e check su stampa in liquidazione. 2.4 CAUSALI CONTABILI Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative alle causali siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 5 codici causali opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare, da punto a menù Oliamm Tabelle>Economiche>Causali di prima nota>gestione, la generica Causale del campione come di seguito mostrato in Figura. 7/28

13 Figura 7 - Visualizzazione Causali Oliamm Visualizzare lo stesso codice Causale, da punto a menù Areas Centralizzato AMC>Causali>Contabilità>Causali contabilità, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. Figura 8 - Visualizzazione Causali Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per le Causali messe a confronto sui due DB, verificare che: Codice: : i codici siano uguali; Descrizione: : le descrizioni siano uguali; Parametrizzazione: le parametrizzazioni delle causali del campione siano uguali. Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 4: Ciclo Attivo 4 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo delle informazioni tra cui in particolare: Codice, Descrizione e parametrizzazione di massima Indicare l esito del controllo del legame tra causale e registro Iva Indicare l esito del controllo del legame tra causale e conti 8/28

14 2.5 PRESTAZIONI ASP RAGUSA TEST VERIFICA RECUPERO DATI Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative alle Prestazioni siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 5 Prestazioni opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare, da punto a menù Oliamm Tabelle>Fatturazione Attiva>Prestazioni>Gestione, la generica Prestazione del campione come di seguito mostrato in Figura. Figura 9 - Visualizzazione Prestazione Oliamm Visualizzare la stessa Prestazione, da punto a menù Areas Anagrafiche>Prestazioni>Gestione Prestazioni, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. Figura 10 - Visualizzazione Prestazione Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per le stesse Prestazioni messe a confronto sui due DB, verificare che: Codice: : i codici siano uguali; Descrizione: : la descrizione sia uguale; Tariffario: : il tariffario sia uguale (su Areas: Extra > Tariffario_FattAtt). 9/28

15 Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 5: Ciclo Attivo 5 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo delle informazioni tra cui in particolare: Codice, Descrizione e Tariffario. 10/28

16 3. CONTABILITA ASP RAGUSA TEST VERIFICA RECUPERO DATI Nella presente sezione si espongono le metodologie di controllo che è opportuno seguire per attestare il buon esito del recupero dati della Contabilità. 3.1 DOCUMENTI/PARTITARI Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative ai Documenti siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 5 risultati di ricerca differenti, ottenuti utilizzando 5 differenti filtri di estrazione dati, opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare da punto a menù Oliamm Movimenti>Partite/Documenti Fatture A.>Ricerca generica, la maschera come di seguito mostrato in Figura. Figura 11 Ricerca Documenti Oliamm 11/28

17 Figura 12 Risultato Ricerca Documenti Oliamm Visualizzare gli stessi Documenti con gli stessi filtri inseriti in Oliamm, da punto a menù Areas Contabilità>Clienti>Registrazione Documenti attivi, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. Figura 13 Ricerca Documenti Areas 12/28

18 Figura 14 Risultato Ricerca Documenti Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per gli stessi Documenti messi a confronto sui due DB, verificare che: Numero Documenti: il numero dei documenti sia uguale; Totale importo: : il totale importo dei documenti sia uguale. A scelta del Asp Ragusa si possono selezionare non più di 10 documenti attivi per verificare che: Dati di testata documento: : i dati relativi alla testata del documento siano uguali; Dati di dettaglio: : i dati di dettaglio dei documenti siano uguali (Prefatture, Ordine/Ricevimento, Iva, Prima Nota, Prestazioni, ecc.). 13/28

19 Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 6: Ciclo Attivo 6 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo sul numero dei documenti attivi visualizzati da ricerca generica. Indicare l esito del controllo sul totale valore dei documenti attivi visualizzati da ricerca generica. Indicare l esito del controllo delle informazioni riportate sulla testata del generico documento attivo Indicare l esito del controllo dell eventuale dettaglio prefatture Indicare l esito del controllo dell eventuale dettaglio prestazioni Indicare l esito del controllo dell eventuale dettaglio Iva Indicare l esito del controllo dell eventuale dettaglio della Prima Nota 3.2 VISUALIZZA SCADENZE Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative alle Scadenze siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 5 diversi risultati di ricerca ottenuti cambiando cinque volte i filtri di ricerca delle scadenze attive, opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo. Visualizzare da punto a menù Oliamm Movimenti>Scadenze Liquidazioni>Ricerca generica, la maschera come di seguito mostrato in Figura. 14/28

20 Figura 15 Ricerca Scadenze Oliamm Figura 16 Risultato Ricerca Scadenze Oliamm Visualizzare le stesse Scadenze con gli stessi filtri inseriti in Oliamm, da punto a menù Areas Contabilità>Clienti>Visualizza scadenze, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. 15/28

21 Figura 17 Ricerca Scadenze Areas Figura 18 Risultato Ricerca Scadenze Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per le stesse Scadenze messe a confronto sui due DB, verificare che: Numero Scadenze: il numero delle scadenze sia uguale; Totale importo: : i totali delle scadenze (Liquidato, Non Liquidato, Pagato, ecc.) siano uguali. A scelta del Asp Ragusa si possono selezionare non più di 5 scadenze attive per verificare che tutte le informazioni associate siano corrispondenti. 16/28

22 Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 7: Ciclo Attivo 7 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo sul numero delle scadenze attive visualizzate da ricerca generica. Indicare l esito del controllo sul totale valore delle scadenze attive visualizzate da ricerca generica. Indicare l esito del controllo sulla la valorizzazione dei campi, per singola scadenza visualizzata sul risultato di ricerca. 3.3 STAMPA REGISTRO IVA Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative ai Registri Iva siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito da 2 Registri Vendite opportunamente selezionati dal Asp Ragusa in sede di test. Metodologia di controllo Visualizzare da punto a menù Oliamm Movimenti>Iva>Stampa Registro,, la maschera come di seguito mostrato in Figura. Figura 19 Stampa Registro Iva Oliamm Inserire i seguenti filtri di ricerca: Tipo: : Acquisti, Vendite, Corrispettivi, ecc.; Numero: : il numero di registro che si intende verificare; Intervallo di data: : l intervallo temporale che si intende verificare; Tipo Stampa: : effettuare il tipo di stampa Provvisoria. 17/28

23 Visualizzare gli stessi Registri con gli stessi filtri inseriti in Oliamm, da punto a menù Areas Contabilità> Stampe>Stampa Registro Iva, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. Figura 20 Stampa Registro Iva Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per gli stessi Registri messi a confronto sui due DB, verificare che: Dati di dettaglio: : i dati di dettaglio (per un campione di non oltre 10 documenti) siano uguali. Per dati di dettaglio si intendono: o informazioni documento; o totale documento; o imponibile; o importo Iva; o %; o codice Iva. Stampa Oliamm 18/28

24 Stampa Areas Dati di riepilogo: : i dati di riepilogo siano uguali. Tali dati sono presenti nell ultima pagina del Registro Stampa Oliamm Stampa Areas 19/28

25 Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 8: Ciclo Attivo 8 Foglio di Lavoro CONTABILITA CICLO ATTIVO ID Esito di controllo Indicare l esito del controllo sulla stampa del Registro iva, per dati di dettaglio Indicare l esito del controllo sulla stampa del Registro iva, per dati di riepilogo. 20/28

26 3.4 STAMPA LIQUIDAZIONE IVA ASP RAGUSA TEST VERIFICA RECUPERO DATI Obiettivi del Test Verificare, per un campione significativo di dati, che tutte le informazioni relative alle Liquidazioni Iva siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito dalle Tipologie di Registri Vendite presenti per il Asp Ragusa oggetto di verifica Metodologia di controllo Visualizzare da punto a menù Oliamm Movimenti>Iva>Stampa Liquidazione Iva, la maschera come di seguito mostrato in Figura. Figura 21 Stampa Liquidazione Iva Oliamm Inserire i seguenti filtri di ricerca: Mese da stampare: : inserire i mesi che si intendono verificare; Modalità: Stampa; Tipo Registri: : Acquisti Vendite Corrispettivi; Tipo Stampa: : effettuare il tipo di stampa Provvisoria. Visualizzare le stesse Liquidazioni con gli stessi filtri inseriti in Oliamm, da punto a menù Areas Contabilità>Stampe>Stampa Liquidazione Iva, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. 21/28

27 Figura 22 Stampa Liquidazione Iva Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per le stesse Liquidazioni messe a confronto sui due DB, verificare che: Dati di dettaglio: : i dati di dettaglio (per un campione di non oltre 3 Registri Vendite) siano uguali. Per dati di dettaglio si intendono: o o o o totale: : è il totale per tutte le aliquote, per registro controllato; imponibile: : è l imponibile per tutte le aliquote, per registro controllato; Iva indetraibile: : è l Iva indetraibile per tutte le aliquote, per registro controllato; Iva detraibile: : è l Iva detraibile per tutte le aliquote, per registro controllato. Stampa Oliamm 22/28

28 Stampa Areas Dati di riepilogo: : i dati di riepilogo siano uguali. Tali dati di riepilogo sono presenti nell ultima pagina della stampa della Liquidazione Stampa Oliamm 23/28

29 Stampa Areas Stampa Areas Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 9: Ciclo Attivo 9 Foglio di Lavoro CONTABILITA CICLO ATTIVO ID Esito di controllo Indicare l esito del controllo sulla stampa della Liquidazione iva, per dati di dettaglio Indicare l esito del controllo sulla stampa della Liquidazione iva, per dati di riepilogo. 24/28

30 3.5 ORDINATIVI DI RISCOSSIONE ASP RAGUSA TEST VERIFICA RECUPERO DATI Obiettivi del Test Verificare che tutte le informazioni relative agli Ordinativi di Riscossione siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito dagli intervalli temporali e dai filtri che verranno specificati in seguito. Metodologia di controllo. Visualizzare da punto a menù Oliamm Cassa>Ordinativi di Pagamento/Riscossione>Ricerca generica, la maschera come di seguito mostrato in Figura. Figura 23 Ricerca Ordinativi Oliamm Inserire i seguenti filtri di ricerca: Anno: : anno a scelta del Asp Ragusa; Riscossione: effettuare il controllo con gli ordinativi di riscossione; Intervallo temporale: a scelta del Asp Ragusa; Check in maschera: a scelta del Asp Ragusa. Inserire gli stessi filtri inseriti in Oliamm, da punto a menù Areas Contabilità > Banca/Tesoreria > Ordinativi, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. 25/28

31 Figura 24 Ricerca Ordinativi Areas Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per gli stessi ordinativi messi a confronto sui due DB, verificare che: Numero Ordinativi: : il numero degli ordinativi sia uguale; Ordinativi Emessi: : il valore degli ordinativi emessi sia uguale; In Distinta: il valore degli ordinativi in distinta sia uguale; Riscontrati: : il valore degli ordinativi riscontrati sia uguale. Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 10: Ciclo Attivo 10 Foglio di Lavoro CONTABILITA CICLO ATTIVO ID Esito di controllo Indicare l esito del controllo sul Numero degli ordinativi visualizzati da ricerca generica Indicare l esito del controllo sul Totale degli ordinativi emessi visualizzati da ricerca generica Indicare l esito del controllo sul Totale degli ordinativi in distinta visualizzati da ricerca generica Indicare l esito del controllo sul Totale degli ordinativi riscontrati visualizzati da ricerca generica 3.6 DISTINTE Obiettivi del Test Verificare che tutte le informazioni relative alle Distinte di Riscossione siano state recuperate in maniera integra e completa. Il campione di controllo deve essere costituito dai filtri che verranno specificati in seguito. Metodologia di controllo. Visualizzare da punto a menù Oliamm Cassa>Distinte per Tesoreria>Stampa,, la maschera come di seguito mostrato in Figura. 26/28

32 Figura 25 Stampa Distinte Oliamm Inserire i seguenti filtri di ricerca: Tipo Distinta: : Riscossione; Intervallo numerico: a scelta del Asp Ragusa; Inserire gli stessi filtri inseriti in Oliamm, da punto a menù Areas Contabilità>Banca/Tesoreria>Distinte di pagamento/riscossione, e controllarne, a confronto con Oliamm, i dati. Figura 26 Stampa Distinte Areas 27/28

33 Risultato atteso Nel confronto tra le procedure Oliamm ed Areas, per le stesse Distinte messe a confronto sui due DB, verificare che: In numero delle distinte sia uguale; per un campione di 5 distinte: o o o o il Totale Distinta sia uguale; il Totale Progressivi sia uguale; il Totale Generale sia uguale; gli ordinativi associati siano uguali. Stampa Oliamm Stampa Areas Riferimento alla Check List Si chiede di specificare l esito del controllo, ed eventuali informazioni aggiuntive, all interno del documento ASP RAGUSA - Test Recupero Dati v1.0.xlsx, in corrispondenza al foglio di lavoro e agli ID di seguito riportati. Tabella 11: Ciclo Attivo 11 Foglio di Lavoro ID Esito di controllo Indicare l esito del controllo sul Numero delle distinte recuperate. CONTABILITA CICLO ATTIVO Indicare l esito del controllo relativo al dettaglio ordinativi associati alla generica distinta Indicare l esito del controllo sui Totali (Distinta, Progressivi, Generale) 28/28

ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Versione: 1.0 Bilancio. ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Bilancio v1.0.

ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Versione: 1.0 Bilancio. ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Bilancio v1.0. Asp Ragusa Piazza Igea n. 1 ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Contabilità Bilancio INFORMAZIONI SULLA VERSIONE Progetto: Emesso da: Rivisto da: Protocollo: Titolo: Nome file: Data: Asp Ragusa: Distribuito

Dettagli

ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Approvvigionamenti Logistica. 24/05/2014 Antonio Derna

ASP RAGUSA Test verifica recupero Dati Approvvigionamenti Logistica. 24/05/2014 Antonio Derna Asp Ragusa Piazza Igea n. 1 ASP RAGUSA - Test verifica Recupero Dati - Approvvigionamenti - Logistica INFORMAZIONI SULLA VERSIONE Progetto: Emesso da: Rivisto da: Protocollo: Titolo: Nome file: Data: Asp

Dettagli

MANUALE UTENTE CARICO MASSIVO ANAGRAFICA PRODOTTI INDICE DEL DOCUMENTO 1 Introduzione... 1-1 Contenuto del documento...... 1-1 2 Template file Excel... 2-2 3 Carico prodotti... 3-4 4 Caricamento tabella

Dettagli

RICHIESTA DI ABILITAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI INFORMATICI. Software applicativo: Oliamm Approvvigionamenti. Data:

RICHIESTA DI ABILITAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI INFORMATICI. Software applicativo: Oliamm Approvvigionamenti. Data: RICHIESTA DI ABILITAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI INFORMATICI Software applicativo: Oliamm Approvvigionamenti Data: Per richiedere l accesso è necessario: - compilare questo modulo di richiesta a firma

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Integrazione Generazione Dettagli Contabili INFORMAZIONI

Dettagli

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale

Dott. Giorgio Amendolara Consulente Informatico Aziendale COME REGISTRARE LE BOLLE DOGANALI IN CAPITAL Per la registrazione delle Bolle Doganali in Capital, procedere come segue: Creare nel Piano dei Conti un Mastro Fornitori Extra UE o 0202000 FORNITORI EXTRA

Dettagli

Contabilità: chiusure mensili ed annuali

Contabilità: chiusure mensili ed annuali Contabilità: chiusure mensili ed annuali Indice Report fiscali 2 Registri IVA 2 Liquidazione IVA 2 Riepilogo annuale IVA 3 Elenco clienti e fornitori - SPESOMETRO 3 Giornale Bollato 4 Certificazioni collaboratori

Dettagli

LA GESTIONE DELLA DETRAZIONE BASE DA BASE (AGENZIE DI VIAGGIO)

LA GESTIONE DELLA DETRAZIONE BASE DA BASE (AGENZIE DI VIAGGIO) LA GESTIONE DELLA DETRAZIONE BASE DA BASE (AGENZIE DI VIAGGIO) CAPITOLO I REGISTRAZIONI CONTABILI DI ESERCIZIO 1) LA REGISTRAZIONE DELLE FATTURE DI ACQUISTO Come noto, per l agenzia di viaggio l IVA addebitata

Dettagli

RICHIESTA DI ABILITAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI INFORMATICI. Software applicativo: Oliamm Contabilità Generale. Data:

RICHIESTA DI ABILITAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI INFORMATICI. Software applicativo: Oliamm Contabilità Generale. Data: RICHIESTA DI ABILITAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI INFORMATICI Software applicativo: Oliamm Contabilità Generale Data: Per richiedere l accesso è necessario: - compilare questo modulo di richiesta a firma

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 3 ADEGUAMENTO ARCHIVI... 3 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 001_2012 DI LINEA AZIENDA... 4 IMMISSIONE AZIENDA

Dettagli

Pillola operativa Economico Modalità pagamento

Pillola operativa Economico Modalità pagamento Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Economico Modalità pagamento INFORMAZIONI SULLA VERSIONE

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

I. & F. Commerciale srl. Via Corridoni 35/A 24124 Bergamo. Tel. 035.363331 Fax 035.363341 crota@ief.it www.ief.it

I. & F. Commerciale srl. Via Corridoni 35/A 24124 Bergamo. Tel. 035.363331 Fax 035.363341 crota@ief.it www.ief.it WINDominio Panificatori è un software nato con l obiettivo di semplificare il più possibile le operazioni di gestione di un panificio. Per ottenere questo, ci siamo avvalsi della collaborazione di un considerevole

Dettagli

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 ***

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 *** *** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 *** Ultimo rilascio vers. 1.9.8 del 08-10-2013 Nella Gestione Listini abbiamo aggiunto la funzione di Sostituzione aliquota IVA. (n.b. prima di

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Manuale utente Revisione del 06/04/2010

Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Team Power s.r.l. v.le E. Garrone, 16/A Città Giardino 96010 Melilli tel./fax 0931.744575 0931.713517 www.teampower.it Introduzione Congratulazioni per la scelta

Dettagli

MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC

MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC MANUALE PER LA GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL BILANCIO JSIBAC Strada Prov.le Telese Alife (Z.I.) 82030 San Salvatore T.(BN) Tel. 0824 947611 /Fax 0824 976526 www.alphasoft.it http://assistenza.alphasoft.it

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara INTRODUZIONE ALL UTILIZZO DELLA PROCEDURA ISOIVA Il programma utilizza una directory principale denominata ISOIVA. Durante la fase di installazione del programma viene creata un altra directory: IVASALVA.

Dettagli

Ecco come si presenta la maschera della Scheda Anagrafica Articoli

Ecco come si presenta la maschera della Scheda Anagrafica Articoli MANUALE D'USO MENU' BASE ANAGRAFICA ARTICOLI Con questa funzione, l utente può gestire le anagrafiche degli articoli di magazzino consentendone l inserimento e la modifica. Gli articoli possono essere

Dettagli

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote...

Manuale d'uso. Manuale d'uso... 1. Primo utilizzo... 2. Generale... 2. Gestione conti... 3. Indici di fatturazione... 3. Aliquote... Manuale d'uso Sommario Manuale d'uso... 1 Primo utilizzo... 2 Generale... 2 Gestione conti... 3 Indici di fatturazione... 3 Aliquote... 4 Categorie di prodotti... 5 Prodotti... 5 Clienti... 6 Fornitori...

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista

Tabella PARAMETRI. Supporto On Line Allegato FAQ. Fig. 1. FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009. Prodotto Sistema Professionista Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7AXLJP88862 Data ultima modifica 12/05/2009 Prodotto Sistema Professionista Modulo Contabilità Oggetto Giroconto IVA * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

Aggiornamento di NewS Pro

Aggiornamento di NewS Pro Aggiornamento di NewS Pro Per aggiornare NewS Pro è sufficiente scaricare l'ultima versione e rieseguire l'installazione: i dati immessi non vengono cancellati. Per le installazioni di Rete è necessario

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DEL

REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DEL REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE FORMAZIONE E LAVORO MANUALE DI GUIDA ALLA RENDICONTAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DEL VOUCHER FORMATIVO NELL AMBITO DELL AVVISO

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Prerequisiti L opzione Conto deposito è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro.

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità Gestione della fiscalità e libri obbligatori 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4. DEFINIZIONI E

Dettagli

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale

Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale Nota Salvatempo Contabilità 13.03 1 APRILE 2015 Modalità di esportazione nella Dichiarazione Rimborso IVA Trimestrale *in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 31/03/2014

Dettagli

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti

Documentazione Gestione Autotrasportatori. Software Gestionale ebridge Professionisti La normativa degli Autotrasportatori, consente il decalage dell Iva a debito nel periodo d imposta successivo a quello di emissione del documento. Esempio un fattura di Vendita con data documento 02-02-2007,

Dettagli

Percorso: Menù Principale; Archivi di Base; Tabelle Generiche; Nazioni

Percorso: Menù Principale; Archivi di Base; Tabelle Generiche; Nazioni In ottemperanza ad una recente Normativa riguardante i Paradisi Fiscali è stata introdotta una nuova funzione; è infatti possibile generare una Lista di Controllo in cui vengono evidenziati tutti i movimenti

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica

5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica - 152 - Manuale di Aggiornamento 5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica Dall attuale release è possibile gestire opzionalmente le competenze di contabilità analitica

Dettagli

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.

REVERSE CHARGE PREMESSA...2. OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO. REVERSE CHARGE. PREMESSA...2 OPERATIVITA IN BUSINESS...2 Ditta prestatore di servizi...2 Ditta committente...3 REVERSE CHARGE MISTO.4 CONTABILIZZAZIONE...6 1 PREMESSA Il meccanismo del reverse charge (o

Dettagli

Manuale tecnico. Lybro FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA. Dalla versione. Moletta Morena morena.moletta@lybro.

Manuale tecnico. Lybro FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA. Dalla versione. Moletta Morena morena.moletta@lybro. Oggetto FATTURAZIONE P.A. Numero documento 01528 Software LYBRO/3CLICK/LYBRO PROPAGANDA Dalla versione Redatto da Moletta Morena morena.moletta@lybro.it Data Redazione 07/11/2014 Approvato da Data Approvazione

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

Guida rapida Avvio Arco SeaCloud

Guida rapida Avvio Arco SeaCloud Startup Guida rapida Avvio Arco SeaCloud Synaptic Cloud srl Via Principi d Acaja n. 6 10143 Torino ITALIA www.synaptic-cloud.it - info@synaptic-cloud.it - supportotecnico@synaptic-cloud.it Guida rapida

Dettagli

Contabilità Analitica Release 4.0

Contabilità Analitica Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Contabilità Analitica Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

(SICRA) Finanziaria 32.1.1

(SICRA) Finanziaria 32.1.1 (SICRA) Finanziaria 32.1.1 Nota tecnica. Setup necessario solo se non si disponesse di fin77 32.1.0; aggiunge nuove colonne alle seguenti tabelle: 1 1) uffici: aggiunto cod_ufficio_ipa; 2) clienti/fornitori:

Dettagli

Migliorie. Principali novità del Service Pack 3.3 di Pigam GM: Generale

Migliorie. Principali novità del Service Pack 3.3 di Pigam GM: Generale Principali novità del Service Pack 3.3 di Pigam GM: Migliorie Generale Aggiunto supporto alla suite Foxit, facciamo notare che tale prodotto permette la stampa diretta, e evita l installazione di adobe

Dettagli

Significato e caratteristiche

Significato e caratteristiche Acquisto di materie prime o lavorate Amministratore Azienda Calcolo del saldo della cassa Calcolo del saldo di un conto corrente Cassa Azione effettuata dall azienda per ottenere materie prime o lavorate

Dettagli

FEPA: Fattura Elettronica verso la PA

FEPA: Fattura Elettronica verso la PA Anno 21 Numero 02 23 Giugno 2014 FEPA: Fattura Elettronica verso la PA Ripartizione delle fasi fra gestionale e servizi web di intermediazione Per la gestione della fattura elettronica TeamSystem ha sviluppato:

Dettagli

AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI

AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI GESTIONE MAGAZZINO FATTURAZIONE ED IVA GESTIONE DEL PATRIMONIO

Dettagli

Contabilità Generale Release 4.0

Contabilità Generale Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Contabilità Generale Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Alla c.a. del responsabile amministrativo Come ben sapete, i prodotti della famiglia Adhoc si appoggiano ad un codice esercizio

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 11 del 11/09/2015

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 11 del 11/09/2015 Sommario 1. INTRODUZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA PA... - 2-2. EXTRA E LA FATTURA ELETTRONICA PA : I PASSI DA SEGUIRE... - 3-3. ANAGRAFICHE CLIENTI: Come integrarle.... - 4-4. GESTIONE RIFERIMENTO AMMINISTRAZIONE

Dettagli

RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI

RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI RETTIFICA CESPITI PER GESTIONE CESPITI NON DEDUCIBILI Riportiamo di seguito alcuni esempi sulla configurazione del modulo Cespiti al fine di gestire i cespiti non completamente deducibili, per i quali

Dettagli

Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa

Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0023 Rel.8.2 Note di Variazione in Regime di Iva per Cassa COPYRIGHT 1992-2013 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2008.1.1 Applicativo: GECOM

Dettagli

La digitalizzazione negli studi professionali e la fatturazione elettronica La soluzione Sistemi. Dott.sa Paola Callegari

La digitalizzazione negli studi professionali e la fatturazione elettronica La soluzione Sistemi. Dott.sa Paola Callegari La digitalizzazione negli studi professionali e la fatturazione elettronica La soluzione Sistemi Dott.sa Paola Callegari Fatturazione Elettronica Emissione/ Trasmissione Archiviazione Conservazione CHIAVI

Dettagli

LA GESTIONE DEI RESIDUI

LA GESTIONE DEI RESIDUI LA GESTIONE DEI RESIDUI I residui passivi sono somme impegnate ma non ancora pagate entro il termine dell esercizio: costituiscono un debito del Dipartimento. I residui attivi sono somme accertate ma non

Dettagli

Gestione della Scissione dei pagamenti (c.d. split payment)

Gestione della Scissione dei pagamenti (c.d. split payment) Gestione della Scissione dei pagamenti (c.d. split payment) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Operazioni da svolgere in Gestionale 1 3. Collegamento allo Studio del commercialista

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1G3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1G3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1G3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Per completare l aggiornamento:

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Introduzione Col provvedimento del 2 agosto 2013 l Agenzia delle Entrate ha attuato la norma relativa all obbligo di trasmissione telematica delle operazioni

Dettagli

Novità Principali - 1/2013

Novità Principali - 1/2013 Novità Principali - 1/2013 1 Anagrafiche... 2 1.1 Procedura concorsuale... 2 1.2 Aggiornamento Abi-Cab... 2 2 Documenti... 3 2.1 Stampa documenti con Iva per cassa... 3 3 Contabilità generale... 4 3.1

Dettagli

LE NOVITA IVA 2013. Studio Del Nevo srl

LE NOVITA IVA 2013. Studio Del Nevo srl LE NOVITA IVA 2013 Studio Del Nevo srl FONTE NORMATIVA Recepimento della Direttiva 2010/45/UE Obiettivi: Standardizzare ed uniformare i 27 Paesi della UE in ambito fiscale Ridurre i costi amministrativi

Dettagli

L applicativo è stato interamente sviluppato con moderne tecnologie ad oggetti, mentre i dati sono memorizzati in solidi database relazionali.

L applicativo è stato interamente sviluppato con moderne tecnologie ad oggetti, mentre i dati sono memorizzati in solidi database relazionali. OPTIMUS Ortofrutta rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle aziende che commerciano prodotti ortofrutticoli. L applicativo è stato interamente sviluppato con

Dettagli

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi Suite Pro Gestione completa delle attività dello studio commercialista Struttura modulare Integrazione tra i moduli software, che condividono un anagrafica realmente unica Impostazione grafica e funzionale

Dettagli

Aggiornamento v. 1.15.01 Integrazione al manuale d uso

Aggiornamento v. 1.15.01 Integrazione al manuale d uso 1) Esplodi Ordini Clienti Questa nuova funzionalità a cosa serve? Grazie a questa nuova funzionalità sarà possibile creare automaticamente enne ordini fornitori partendo da un ordine cliente: per poter

Dettagli

Scheda Informatica della Ditta

Scheda Informatica della Ditta Scheda Informatica della Ditta DATI GENERALI 1.SEDE LEGALE (vedi nota 1 ) Ragione Sociale Indirizzo (via,piazza ecc.+ numero civico) CAP Città Provincia Telefono Fax Indirizzo email Partita IVA Codice

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

- DocFinance Manuale utente

- DocFinance Manuale utente Interfaccia - DocFinance Manuale utente Installazione interfaccia. L interfaccia - DocFinance viene installata tramite il pacchetto di Setup, che permette di lanciare la console di configurazione automatica

Dettagli

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO)

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) RADIX ERP by ACS Data Systems Comunicazione telematica art 21 del DL. 72/2010 (spesometro) Operazioni IVA 2012 Release: 31.10.2013 ACS Data Systems AG/spa 1 / 23

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

Servizio WEB IX IXCE

Servizio WEB IX IXCE Servizio WEB IX IXCE Guida alla compilazione manuale della Fattura PA Gruppo Buffetti S.p.A. (21/4/2015) Pag. 1 di 30 Indice Introduzione alla Compilazione Manuale... 3 Elenco fatture... 3 Nuova... 4 Carica

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

ELENCO CLIENTI FORNITORI Patch1

ELENCO CLIENTI FORNITORI Patch1 ELENCO CLIENTI FORNITORI Patch1 Il pacchetto P15_200ElencoCF_Patch1.exe contiene una serie di aggiornamenti alla procedura di generazione del file contenente l. Download: 1) Assicurarsi di avere una versione

Dettagli

Service - Cat Accesso al Gestionale

Service - Cat Accesso al Gestionale Service - Cat Accesso al Gestionale Nella maschera di autenticazione è possibile: Selezionare la Ditta in Gestione Selezionare l Anno in Gestione Selezionare la Sede Selezionare l Operatore con relativa

Dettagli

BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO

BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO BUSINESS FILE OGNI DOCUMENTO AL SUO POSTO Un'azienda moderna necessita di strumenti informatici efficienti ed efficaci, in grado di fornire architetture informative sempre più complete che consentano da

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

SOFTW AR E GESTION AL E. Aggiornamento 3.0.3

SOFTW AR E GESTION AL E. Aggiornamento 3.0.3 SOFTW AR E GESTION AL E Aggiornamento 3.0.3 Sommario degli argomenti Le novità della 3.0.3... 3 Elenco sintetico delle novità... 3 Avvertenze per l installazione... 3 Elenco clienti/fornitori... 4 Liquidazione

Dettagli

Inventario di magazzino in Wingesfar

Inventario di magazzino in Wingesfar Istruzioni per le farmacie Dicembre 2009 Premessa... 2 1. Gestione dell inventario: consultazione, inserimento, duplicazione ed eliminazione... 2 2. Opzioni e criteri di valorizzazione... 3 2.1 Opzioni

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

QUADERNO RAEE 4. Marzo 2013 GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO

QUADERNO RAEE 4. Marzo 2013 GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO QUADERNO RAEE 4 GUIDA ALLA LETTURA DELL ESTRATTO CONTO Ai sensi dell Accordo di Programma tra ANCI e CdC RAEE del 28 marzo 2012, modificato il 13 settembre 2012 e il 25 marzo 2013, per la definizione delle

Dettagli

MANUALE D USO SOFTWARE FATTURA WEB. Committente CANTATORE GIANLUCA

MANUALE D USO SOFTWARE FATTURA WEB. Committente CANTATORE GIANLUCA MANUALE D USO SOFTWARE FATTURA WEB Committente CANTATORE GIANLUCA INTRODUZIONE Il sistema software in oggetto, di seguito denominato software, è stato implementato su espressa richiesta del committente,

Dettagli

MANUALE UTENTE Fattura Free

MANUALE UTENTE Fattura Free MANUALE UTENTE Fattura Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della All Services srl. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato in

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO...... 2 AVVERTENZE... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 007_2011 DI LINEA AZIENDA...... 3 CREAZIONE NUOVI CODICI IVA... 4 CAMBIO

Dettagli

PRINCIPALI CARATTERISTICHE PROCEDURA In Progress GESTIONE COMMESSE AGENZIE PUBBLICITARIE

PRINCIPALI CARATTERISTICHE PROCEDURA In Progress GESTIONE COMMESSE AGENZIE PUBBLICITARIE PRINCIPALI CARATTERISTICHE PROCEDURA In Progress GESTIONE COMMESSE AGENZIE PUBBLICITARIE La procedura e' stata sviluppata con un DataBase relazionale multipiattaforma (il programma puo indistintamente

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Autotrasporto Gestione Il regime speciale previsto per gli autotrasportatori è regolamentato dall Art.74 c.4; tale normativa prevede che il debito IVA sulle cessioni diventi effettivo nel periodo di liquidazione successivo

Dettagli

OPTIMUS rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle piccole e medie aziende.

OPTIMUS rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle piccole e medie aziende. OPTIMUS rappresenta la soluzione ideale per risolvere i problemi legati alla gestione delle piccole e medie aziende. Optimus è multi utente e multi aziendale (senza limitazioni nel numero di utenti ed

Dettagli

Laboratorio di Economia aziendale

Laboratorio di Economia aziendale Cognome... Nome... Classe... Data... Laboratorio di Economia aziendale Libro cassa, scheda di c/c bancario, partitario clienti e fornitori Esercitazione di laboratorio con Excel L impresa commerciale all

Dettagli

Il calcolo delle provvigioni con Excel

Il calcolo delle provvigioni con Excel Il calcolo delle provvigioni con Excel PREMESSA L applicazione, realizzata con Microsoft Access, ha lo scopo di agevolare la fase di gestione e di calcolo delle provvigioni riconosciute agli agenti. Per

Dettagli

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00)

Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Manuale utente Split Payment (Esatto rel 08.05.00) Sommario Split Payment scissione del pagamento... 3 Logica generale dell implementazione... 3 Ambiti di applicazione e casi di esclusione... 4 Controlli

Dettagli

Teorema Next. Teorema Next. Gestione aziendale e dello studio. Dettaglio aggiornamenti pubblicati. Office Data System. Office Data System

Teorema Next. Teorema Next. Gestione aziendale e dello studio. Dettaglio aggiornamenti pubblicati. Office Data System. Office Data System Teorema Next Gestione aziendale e dello studio Dettaglio aggiornamenti pubblicati 1 La nuova versione Next di Teorema La nuova versione Next di Teorema introduce tante novità, a partire da nuovi database

Dettagli

HORIZON SQL STAMPE FISCALI

HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1-1/16 HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Flusso per la generazione delle stampe fiscali... 1-3 Avvio del mosulo Stampe fiscali... 1-3 2 CONFIGURAZIONE... 2-3

Dettagli

GD-Soft s.r.l. - Sviluppo e progettazione di soluzioni software e applicazioni web.

GD-Soft s.r.l. - Sviluppo e progettazione di soluzioni software e applicazioni web. ACCESSO E NAVIGAZIONE MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE DA CUI SONO RAGGIUNGIBILI TUTTE LE AREE DEL PROGRAMMA A CUI L UTENTE E ABILITATO MENU RAPIDO PREFERITI CONFIGURABILE DALL UTENTE CHE A SECONDA DELLA

Dettagli

ASCENSORI. Gestione Aziende Ascensoriste. Release 5.20 Manuale Operativo

ASCENSORI. Gestione Aziende Ascensoriste. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo ASCENSORI Gestione Aziende Ascensoriste La GESTIONE ASCENSORISTI è pensata per soddisfare le esigenze delle aziende che gestiscono Contratti di manutenzione su impianti di

Dettagli

Apertura Contabile 2013. Contabilità Libens

Apertura Contabile 2013. Contabilità Libens Apertura Contabile 2013 Contabilità Libens Apertura contabile 17 dicembre 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 2 AZZERAMENTO NUMERAZIONE AUTOMATICA DEI DOCUMENTI... 2 3 APERTURA NUOVO ESERCIZIO CONTABILE 2013...

Dettagli

DADO SOFTware di TISI rag. Corrado 38080 - CARISOLO (TN) email info@dadosoftware.com www.dadosoftware.com Tel 0465/500605 - Fax 0465/500035

DADO SOFTware di TISI rag. Corrado 38080 - CARISOLO (TN) email info@dadosoftware.com www.dadosoftware.com Tel 0465/500605 - Fax 0465/500035 MAGCONT: contabilità aziendale integrata per MAG3000 (Aggiornato al 26/01/2012) Modulo integrabile in MAG3000 che permette la gestione completa contabile fiscale dell azienda. Il modulo può essere installato

Dettagli

SOGEA CONSULTING SRL

SOGEA CONSULTING SRL SOGEA CONSULTING SRL Via I Maggio, 5-37069 Villafranca di Verona (VR) tel. 045 / 6305441 - fax 045 / 6336338 info@sogeaconsulting.com - www.sogeaconsulting.com x-ego è un software gestionale di base composto

Dettagli

e/fiscali Guida e/fiscali - Rel. 01.01.01 Rimini, 20 settembre 2007 e/fiscali Guida

e/fiscali Guida e/fiscali - Rel. 01.01.01 Rimini, 20 settembre 2007 e/fiscali Guida e/fiscali - Rel. 01.01.01 Rimini, 20 settembre 2007 e/fiscali Guida INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 1.1 REALIZZAZIONE ELENCHI IVA CLIENTI/FORNITORI IN FORMATO ELETTRONICO... 4 1.2 EXPORT DATI PER LA REDAZIONE

Dettagli

Fatturazione elettronica con WebCare

Fatturazione elettronica con WebCare Fatturazione Elettronica con WebCare 1 Adempimenti per la F.E. Emissione della fattura in formato elettronico, tramite produzione di un file «XML» nel formato previsto dalle specifiche tecniche indicate

Dettagli