Dove finisce la terra inizia il tuo futuro. MARINA MILITARE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dove finisce la terra inizia il tuo futuro. MARINA MILITARE"

Transcript

1 Dove finisce la terra inizia il tuo futuro. MARINA MILITARE

2

3 Un futuro all avanguardia. Un mondo sempre più complesso, tecnologie sempre più sofisticate, nuovi e dinamici scenari geopolitici. In questo contesto uomini e donne della Marina Militare sono professionisti preparati con competenze di eccellenza, specialisti apprezzati non solo nell ambito della Difesa nazionale, ma anche in uno scenario che è sempre più interdisciplinare ed internazionale. Entrare in Marina, oggi, significa mettersi alla prova, allargare i propri orizzonti, accettare una sfida e far parte di una famiglia con cui condividere parte della propria vita e valori profondi e inossidabili. Rispetto per il mare, solidarietà, amicizia, onore e lealtà. Ti senti pronto? Marina Militare, il tuo futuro a portata di mare.

4 Vieni a far parte della nostra squadra. Comandante di una portaerei, pilota, incursore, sommergibilista, fuciliere di marina, ingegnere navale o delle telecomunicazioni, medico, idrografo, palombaro, avvocato, tecnico specialista... tutto questo lo puoi fare in Marina. Scegli l iter di carriera in base al tuo titolo di studio, la tua età e le tue aspirazioni. LAUREA Per saperne di più sui concorsi, consulta il sito e https://concorsi.difesa.it, contatta il numero verde o invia una a chiedendo di essere iscritto alla mailing list. Orientamento Età Titolo di studio Bando Allievi Ufficiali Ruoli Normali Diploma Media Sup. Dicembre Ufficiali Ruoli Normali a nomina diretta (fino a 32 anni) Ufficiali in Ferma Prefissata. (fino a 38 anni) Allievi Ufficiali Nomina Diretta Max 32 (40*) Laurea Dicembre DIPLOMA Allievi Ufficiali Ruoli Speciali max 34 (40*) Diploma Media Sup. Dicembre Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata Diploma/Laurea Aprile/maggio Ufficiali Corsi Normali (fino a 22 anni) Ufficiali in Ferma Prefissata (fino a 38 anni) Ufficiali Piloti di Complemento (fino a 23 anni) Sottufficiali (fino a 26 anni) Allievi Ufficiali Piloti di Complemento Diploma Novembre Marescialli (28**) Diploma Gennaio/febbraio LICENZA MEDIA INF. V GINNASIO - II LICEO SCIENTIFICO Volontari Ferma Prefissata Scuola Media Inf. Agosto Scuola Navale Militare F.Morosini Ginnasio/2 Liceo Scient. Marzo Truppa (18-25 anni) Scuola Navale Militare Francesco Morosini (15-17 anni) * Per Ufficiali in Ferma Prefissata in servizio o in congedo e per Ufficiali delle Forze di Completamento. ** Per chi ha già svolto servizio volontario.

5 Ufficiali In questa pagina: nella plancia di Comando della portaerei Cavour, l Ufficiale Comandante dirige la manovra di ingresso in porto, assistito dagli ufficiali di vascello del suo staff. Nella pagina accanto. A sinistra: un ufficiale medico nell infermieria di un Unità di superficie. Al centro: picchetto d onore degli allievi del primo anno dei Ruoli Normali dell Accademia Navale al termine della campagna addestrativa estiva svolta su Nave Amerigo Vespucci. A destra: un Sottotenente di Vascello di nave Amerigo Vespucci. Quella dell Ufficiale di Marina è una professione dalle origini antiche eppure moderna, dinamica, volta costantemente al futuro. Chi sceglie questa carriera deve essere animato da una forte vocazione. L Accademia Navale, il centro di formazione e preparazione professionale di tutti gli ufficiali della Marina Militare, rappresenta una scuola di élite a livello di preparazione professionale ed universitaria. L Accademia Navale di Livorno, fondata nel 1881, ha ereditato la tradizione marinaresca delle Quattro Repubbliche Marinare. Queste tradizioni sono parte del bagaglio di insegnamenti che ricevono, ancora oggi, gli allievi al suo interno. Questo geloso attaccamento alla tradizione, la conoscenza della Storia e la padronanza delle antiche tecniche marinaresche, accanto allo studio di materie scientifiche ed allo sviluppo di moderne capacità di leadership, rappresentano oggi il cuore degli insegnamenti impartiti in Accademia Navale. Non ultima, grande importanza è data all attività sportiva, con speciale riferimento allo sport velico e di squadra. Tutto ciò contribuisce alla formazione di una figura professionale, quella dell ufficiale di Marina, costantemente proiettata al futuro. Superando il concorso per entrare in l Accademia Navale puoi diventare ufficiale seguendo differenti profili di carriera: - il Ruolo Normale (riservato a chi è in possesso di un diploma e meno di 23 anni) consente il raggiungimento dei vertici nell ambito della Marina e della Difesa (fino all incarico di Capo di Stato Maggiore della Difesa), compreso il Comando di Unità Navali e la nomina ad Addetto Militare o Navale presso le ambasciate italiane all estero; - il Ruolo Normale a Nomina Diretta è destinato a chi è in possesso di una Laurea specialistica e meno di 32 anni ed arruolati direttamente con il grado di Sottotenente di vascello. Il concorso è limitato ai Corpi del Genio Navale, del Corpo Sanitario e delle capitanerie di Porto. Eccezionalmente ed in funzione delle esigenze dela Forza Armata, il concorso può allargarsi anche ad altri Corpi. - il Ruolo Speciale (riservato a proviene dai Ruoli Ufficiali in Ferma Prefissata, ruolo Marescialli e ruolo Sergenti)consente uno sviluppo di carriera più prettamente tecnico-operativo ed il raggiungimento del grado massimo di Capitano di Vascello. Non sono destinati ad assumere il Comando di Unità Navali. Entrando in Accademia verrai assegnato ad uno dei Corpi del Ruolo Ufficiali, seguendone l iter di studi previsto: Ufficiale di Vascello, Corpi Tecnici, Corpo Giuridico Amministrativo, Corpo Sanitario, Capitanerie di Porto. Inoltre, terminati gli studi accademici, tra gli ufficiali di Vascello provenienti dai Ruoli Normali e dai Ruoli Speciali saranno selezionatigli idonei a frequentare i corsi per incursori o palombari del Comsubin, sommergibilisti, piloti o tecnici di volo, ufficiali della Brigata Marina San Marco. Allievi Ufficiali in ferma prefissata Questo ruolo è stato introdotto in sostituzione della figura dell Ufficiale di Complemento, abolita in seguito alla sospensione del servizio di leva obbligatorio. Il concorso prevede una ferma di trenta mesi con possibilità di raffermarsi per ulteriori dodici, salvaguardando la possibilità di recedere dopo i primi diciotto mesi di servizio. Possono partecipare giovani dai 17 fino ai 38 anni di età non compiuti, sia diplomati che laureati. Superato il 12 mese di servizio è possibile accedere al Servizio Permanente Effettivo mediante apposito concorso, mantenendo il grado e il Corpo di appartenenza.

6 Sottufficiali Il Sottufficiale è una figura professionale inquadrata gerarchicamente in una posizione intermedia tra gli Ufficiali e i Graduati. Sono divisi in due ruoli distinti: Sergenti e Marescialli. Il Ruolo Marescialli è il livello più alto dei Sottufficiali. I Marescialli devono saper operare in autonomia e con una diretta responsabilità nei settori tecnici ed operativi, affiancando l Ufficiale, talvolta anche sostituendolo nella condotta del personale esecutivo. Sono impiegati a bordo delle navi militari o negli enti operativi, logistici, addestrativi e amministrativi. Il concorso per marescialli è rivolto ai giovani con meno di 27 anni ed in possesso di diploma di istruzione secondaria (che consenta l'iscrizione ai corsi universitari) e frequentano un iter di studi biennale più un anno applicativo dove conseguono la laurea in Scienze organizzative e gestionali presso l'università degli Studi di Viterbo, oppure la laurea in Infermieristica se vengono assegnati al Corpo di Sanità. I corsi sono tenuti presso la Scuola Sottufficiali di La Maddalena (per nocchieri, meccanici, motoristi) o di Taranto (per tutte le altre categorie). I marescialli possono accedere, tramite concorso, al ruolo di Ufficiale. Al Ruolo Sergenti, subordinato a quello marescialli, vengono attribuite mansioni esecutive richiedenti adeguata preparazione professionale, che si traducono nello svolgimento di compiti operativi, addestrativi, logistico-amministrativi e/o tecnico-manuali, nonché il comando di più militari e/o mezzi. Sono reclutati tramite concorso interno dai volontari in servizio permanente, frequentando un corso di aggiornamento professionale, generalmente della durata di di 6-8 mesi. Innumerevoli sono le possibilità di specializzazione riservate ai sottufficiali della Marina: ecogoniometrista, radarista, telecomunicatore, addetto alla ricerca elettronica, meccanico di artiglieria, meccanico di siluri, fuciliere di Marina, incursore, palombaro, elettricista, tecnico elettronico, operatore per l elaborazione dei dati informatici, tecnico di macchine, furiere segretario, maestro di cucina, infermiere, specialista del servizio sanitario, nocchiere, controllore aeromobili, tecnico di volo. Nella pagina accanto: a sinistra, un sottufficiale motorista effettua un intervento di manutenzione ordinaria su un apparato nei locali tecnici di una Unità di superficie; al centro, un maresciallo controllore aeromobili della portaerei Cavour; a destra, un sergente nocchiere rende gli onori, con i fischi tipici della tradizione marinaresca, nel corso della quotidiana cerimonia di ammaina bandiera al tramonto, durante una navigazione. In questa pagina: un sottufficiale specialista del volo, sul ponte di volo della portaerei Cavour.

7 Graduati e truppa Graduati La fine della leva ha comportato la necessità di formare una nuova figura non solo capace di svolgere mansioni esecutive, ma anche in possesso di requisiti professionali e culturali tali da consentire l autonomo svolgimento di incarichi assegnati. Tutto ciò lasciando aperte ampie prospettive di carriera all interno della Forza Armata. Volontari in Ferma Prefissata Con il nuovo modello professionale il servizio svolto in Marina si arricchisce di professionalità messa al servizio della comunità. Un bagaglio di conoscenze ed esperienze utile a chi vorrà partecipare ai concorsi delle Forze di Polizia o delle Forze Armate dopo la ferma. I ruoli per cui è possibile concorrere sono quello degli Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP) e dei Volontari in Ferma Prefissata (VFP). La rafferma annuale e il prolungamento della ferma I volontari a ferma prefissata di un anno (VFP1) seguono un iter formativo che prevede l acquisizione di un livello di formazione militare di base, essenziale e indispensabile ai fini dell impiego a bordo delle unità navali o presso i comandi a terra. L addestramento dura circa sei settimane e si svolge presso il Centro di Addestramento e Reclutamento a Taranto. Il bando di concorso per VFP1 esce ogni anno ad agosto ed è riservsto a chi ha la licenza di scuola media inferiore ed un età inferiore ai 25 anni. Inoltre, ai VFP1 è riservato l accesso alla ferma prefissata quadriennale (VFP4) in tutte le Forze Armate ed alle carriere iniziali delle Forze di Polizia. Dal ruolo di VFP1 si può accedere, fino a 30 anni di età e previa l idoneità ai requisiti previsti, al concorso per l immissione alla ferma quadriennale (VFP4). I VFP4 possono beneficiare di due rafferme biennali. L ammissione alla rafferma tiene conto delle disponibilità organiche della Forza Armata e dei titoli acquisiti nel corso della ferma e del rendimento in servizio. Il VFP4 è un militare specializzato che, dopo un periodo di addestramento, è impiegato a bordo delle unità della Squadra Navale o presso i reparti operativi della Marina. Questo impiego consente ai VFP4 di partecipare a missioni nazionali e internazionali, potendo così accrescere ulteriormente il proprio bagaglio di esperienze personali e professionali. L iter formativo del VFP4 consiste in una fase di formazione teorica di base di circa 21 settimane, svolta presso le Scuole Sottufficiali di Taranto o di La Maddalena, o presso il Raggruppamento Scuole della Brigata Marina San Marco a Brindisi. Al termine del ciclo di formazione il VFP4 è in grado di operare autonomamente negli incarichi affidatigli svolgendo con professionalità il proprio operato. Le categorie d impiego sono, generalmente, le stesse del Ruolo Sergenti. A sinistra: un sottocapo nocchiere a bordo della goletta Palinuro, nave scuola della Marina. Nell altra pagina: a sinistra, una VFP4 della squadra antincendio del ponte di volo della portaerei Cavour. Al centro, una classe di VFP1 nel corso di una lezione di informatica tenuta da un Maresciallo istruttore durante il corso di formazione. A destra, un Sottocapo radarista compila la situazione tattica di superficie intorno alla sua Unità in navigazione.

8 Incursori e palombari Il Gruppo Operativo Incursori (GOI) ed il Gruppo Operativo Subacquei (GOS). Il Gruppo Operativo Incursori (GOI) ed il Gruppo Operativo Subacquei (GOS) fanno parte del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militari e sono due tra i Reparti di Forze Speciali più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. GOI e GOS sono costituiti da personale con una età media di 29 anni ed arruolati tra i ranghi della Forza Armata mediante concorso interno. La totale autonomia logistica ed operativa e la capacità di rapido approntamento anche in tempo di pace, rendono questo Reparto particolarmente efficace in situazioni di emergenza provocate da conflittualità o da calamità naturali: l'alluvione di Firenze, i terremoti del Friuli e dell'irpinia e l'emergenza Etna, il naufragio dell Isola del Giglio sono solo alcuni dei casi in cui gli uomini di GOI e GOS sono intervenuti. Gli ufficiali ed i sottufficiali giudicati idonei dopo il periodo di formazione previsti dai rispettivi iter formativi al termine di una selezione rigidissima, vengono sottoposti ad un addestramento lungo e durissimo, con continue prove da superare ed un premio finale da raggiungere: il basco verde, simbolo del brevetto da incursore, o il basco blu, simbolo del brevetto da palombaro, che viene consegnato alla fine dei lunghi mesi di corso presso il Comando Subacqueo ed Incursori nel complesso del Varignano (SP). Incursori del GOI e palombari del GOS vantano capacità e conoscenze uniche, orgogliosamente custodite. Nell iter di carriera di un incursore del GOI si possono conseguire numerosi brevetti militari/specializzazioni, tra i quali: paracadutista abilitato al lancio con tecnica di caduta libera, rocciatore guida, interprete aerofotografico, disattivatore congegni esplosivi, direttore di lancio, istruttore militare di alpinismo, fotografo navale e subacqueo. Giungere ad una certa distanza dalla costa dopo essere fuoriusciti da un sottomarino o da una unità di superficie, ammarare con il paracadute, tuffarsi o calarsi con il barbettone o in corda doppia da un elicottero, avvicinarsi all obiettivo con mezzi di superficie, a nuoto o in immersione; avvicinamento occulto, azione rapida, allontanamento ed esfiltrazione: questo è quello che un uomo del Comsubin sa e deve saper fare, sempre ed in ogni condizione. Vuoi diventare incursore o palombaro? Se sei un ufficiale, sottufficiale o graduato di Marina e hai meno di 27 anni partecipa al concorso. Il bando esce ogni anno tra settembre e dicembre. Maggiori informazioni sul sito

9 Piloti e specialisti di volo I marinai dei cieli. La Marina Militare è l unica Forza Armata italiana a poter vantare una componente aerea secolare. Nonostante la grande evoluzione tecnica che ha interessato aerei ed elicotteri da inizio Novecento ad oggi, lo spirito che anima piloti, tecnici ed operatori di volo della Marina non è mutato: il sufficit animus dannunziano ( basta il coraggio ) che, da cento anni, è sprone per tutti gli aviatori di Marina. Le situazioni operative in cui l Aviazione Navale è chiamata ad operare sono le più disparate e riguardano scenari non sempre strettamente legati al mare. Ne sono riprova l impegno in Afghanistan ed il concorso in operazioni di ricerca e soccorso, emergenze umanitarie o legate ad incendi boschivi. Il mare, però, resta lo scenario di riferimento, tanto che ai nostri uomini alati tocca il privilegio di potersi dire marinai dei cieli. Possono diventare piloti di Marina gli ufficiali dei Ruoli Normali del Corpo degli Ufficiali di Vascello, o gli Allievi Ufficiali Piloti di Complemento (AUPC). L iter che forma un pilota di Marina è lungo e impegnativo, e inizia in Accademia Navale. Per gli Ufficiali dei Ruoli Normali, l iter selettivo inizia nel corso dell ultimo anno di Accademia. Vuoi fare il pilota di Marina? Se vuoi diventare un pilota dei Ruoli Normali, entra in Accademia Navale, dopo il diploma e fino a 23 anni. Avrai così la possibilità di essere selezionato al termine dell iter di studi ordinario e brevettarti presso le scuole di volo della US Navy. Se invece vuoi fare l Ufficiale pilota di complemento ed hai il diploma e un età compresa tra i anni, partecipa al concorso ed entra in Marina già come Allievo Ufficiale Pilota. Il bando esce annualmente nel mese di novembre. Per diventare ufficiale, sottufficiale o graduato specialista del volo, invece, scegli uno tra gli iter di carriera ordinari e partecipa, in seguito ad uno dei concorsi interni indetti ad hoc. Maggiori informazioni sul sito Gli ufficiali ritenuti idonei frequenteranno un corso pre-flight di 5 mesi in Accademia Navale e poi saranno inviati negli Stati Uniti, per il corso di pilotaggio presso le scuole di volo della US Navy. Gli Ufficiali piloti dei Ruoli Normali mantengono le stesse prospettive di carriera dei colleghi del Ruolo Normale degli Ufficiali di Vascello, essendo destinati a ricoprire incarichi quali il Comando di Unità Navali e potendo ambire alle massime cariche in seno alla Forza Armata e alla Difesa. Gli AUPC, invece, vengono selezionati con un concorso ad hoc ed iniziano l iter formativo in Accademia con il corso pre-flight. Successivamente, sono destinati a frequentare il corso di pilotaggio in Italia. Gli AUPC possono giungere al grado massimo di Capitano di Vascello e non sono destinati ad assumere il Comando di una Unità Navale. Oltre ai piloti, l Aviazione Navale forma Ufficiali e Sottufficiali tecnici, scelti tra il personale già in forza alla Marina Militare, che vengono indirizzati alla frequenza di corsi altamente specializzati in Italia o negli Stati Uniti, nel corso dei quali ottengono un indottrinamento altamente specialistico sul proprio velivolo di pertinenza.

10 Fucilieri di Marina La Brigata Marina San Marco è l erede delle secolari tradizioni della Fanteria di Marina che risalgono al 1713 e che hanno sempre visto i fucilieri di Marina coprirsi di gloria. Insieme con le tre navi LPD della Marina Militare, San Marco, San Giorgio e San Giusto, oggi la Forza da Sbarco costituisce la componente anfibia delle Forze Armate Italiane. Uno strumento efficace, capace di rischierarsi rapidamente e di operare in qualsiasi parte del mondo. Per questo il San Marco ha partecipato a tutte le missioni militari italiane all estero: dall Afghanistan al Libano, dal Golfo Persico alla Somalia, dalla Bosnia al Kosovo all Albania, e nelle acque prospicienti l Eritrea durante la guerra con l Etiopia. Diventare Fucilieri di Marina non è facile. Il Fuciliere di Marina è un marinaio dalle caratteristiche psico-fisiche uniche ed in continuo addestramento. Deve avere grandi motivazioni e ferrea fiducia nei propri mezzi, doti che gli consentono di affrontare e superare le prove più ardue. Patria, onore, coraggio, spirito di sacrificio ed un profondo senso di appartenenza al Corpo sono i valori condivisi dagli uomini del San Marco. Vuoi diventare fuciliere di Marina? La selezione dei fucilieri di Marina è riservata al personale già in Marina Ufficiali, sottufficiali e graduati del San Marco sono scelti tra i ranghi della Forza Armata con concorsi ad hoc. Maggiori informazioni sul sito La formazione Tutti gli uomini e le donne del San Marco seguono un iter formativo nel corso del quale si testano le qualità fisiche e psico-attitudinali, per poi addestrarsi in vista dell acquisizione dell Abilitazione Anfibia. Tra le attività previste nell iter formativo: attività fisica ed arti marziali, lezioni e conferenze, addestramento anfibio, addestramento elicotteristico e su parete rocciosa, impiego di armi individuali e di reparto in dotazione alla Forza da Sbarco, combattimento terrestre diurno e notturno, topografia, dottrina anfibia, esercitazioni anfibie complesse. Solo al termine di questo lungo e difficile iter formativo, ai militari che hanno superato con successo il corso di Abilitazione Anfibia viene concesso il Brevetto Anfibio, entrando così a pieno titolo nella Forza da Sbarco. L addestramento è teso a sviluppare il lavoro di gruppo, a sviluppare abilità e conoscenze migliorando il rendimento nei compiti individuali e collettivi. Tutti gli uomini del San Marco sono addestrati, professionisti altamente specializzati, seri e motivati.

11 Sommergibilisti Idrografi Quella dei sommergibilisti è una delle famiglie più gloriose della Marina Militare. Gli appartenenti a questa famiglia sono gelosi custodi di una tradizione che ha scritto alcune tra le pagine più eroiche dei grandi conflitti del secolo scorso. L ingresso nella Componente Sommergibili è riservato agli Ufficiali, Sottufficiali, Graduati e Truppa già appartenenti alla Forza Armata. Dopo un processo di selezione, basato sulla verifica di stringenti requisiti fisici, l aspirante sommergibilista segue un addestramento specifico presso il Centro Addestramento Sommergibili di Taranto, un percorso teorico-pratico comune a tutte le categorie e a tutti i ruoli, dai cuochi agli ufficiali destinati al Comando. L aspirante sommergibilista effettua un Tirocinio Basico di 18 settimane, 11 delle quali svolte a bordo di un sommergibile. Questa è solo una delle fasi dell addestramento di un sommergibilista, che continuerà per tutta la durata della carriera, con continui aggiornamenti e verifiche. Si tratta di una formazione dura, complessa ed articolata, che viene svolta da personale istruttore di elevata esperienza, avvalendosi di strumenti ed ausili didattici all avanguardia. Particolare importanza è riservata all addestramento all uso delle procedure e delle dotazioni di sicurezza. La vela del sommergibile Scirè, in fase di immersione. Nell altra pagina, a sinistra: Antartide, un gruppo di idrografi della Marina Militare nei pressi della base Mario Zucchelli (Baia Terra Nova, Mare di Ross). L Italia è presente in Antartide con un proprio programma di ricerca scientifica, finalizzato a numerose attività di ricerca. A destra: particolare della rappresentazione 3D del rilievo del porto di La Spezia. Gli idrografi sono la categoria della Marina il cui compito è quello di produrre la documentazione nautica ufficiale nazionale, nonché condurre il rilievo sistematico dei mari italiani oltre Kmq di aree marine, con uno sviluppo costiero superiore ai km e portare a termine campagne di rilievi e ricerche scientifiche. La loro sede è l Istituto Idrografico della Marina di Genova, Organo Cartografico dello Stato. L Istituto si avvale di personale idrografico selezionato nei ranghi della Forza Armata tra i Ruoli Ufficiali, Sottufficiali e Graduati, e di tre navi idro-oceanografiche appositamente attrezzate (nave Ammiraglio Magnaghi, nave Aretusa e nave Galatea). Il fine di queste campagne è quello di valorizzare e controllare i dati raccolti e produrre la cartografia e la documentazione nautica nazionale, sia cartacea che in formato elettronico. Inoltre, cura la diffusione delle informazioni nautiche in ambito nazionale e internazionale, per garantire la sicurezza della navigazione. Oltre a ciò, l Istituto ha un importante ruolo nella ricerca scientifica, conduce studi sull ambiente marino e sperimentazioni in campo nautico in collaborazione con i più importanti centri di ricerca e università nazionali. Graduati Chi vuole diventare idrografo segue dei corsi di formazione specialistica, anche in concorso con l Università di Genova, Il concepiti ruolo dei secondo Graduati standard di Marina internazionali si è grandemente ed aperti a militari evoluto e civili. negli ultimi anni. La fine della leva ha comportato la La necessità formazione di è formare tra le principali una figura attività non dell Istituto, solo capace fin dagli di svolgere inizi del mansioni esecutive, ma anche in possesso di requisiti professionali e culturali tali da consentirelo Il corso più importante è il Master di 2 livello in Geomatica svolgimento con intraprendenza e spirito critico gli incarichi Marina, riservato assegnati. agli Tutto ufficiali ciò di lasciando Vascello dei aperte Ruoli Normali ampie prospettive ed organizzato di in carriera collaborazione all interno con della l Università Forza di Armata. Genova. A questo Master si affiancano corsi per la formazione di personale idrografo rivolti a ufficiali dei Ruoli Speciali e sottufficiali, corsi per compensatori di bussole e per l utilizzo Volontari in Ferma Prefissata Con dell ECDis il nuovo (Electronic modello Chart professionale Display). il servizio svolto in Marina si arricchisce di professionalità messa al servizio della comunità. Un bagaglio di conoscenze ed eseprienze utile a chi vorrà partecipare ai concorsi delle Forze di Polizia o delle Forze

12 Atleti di Marina scuola navale militare Francesco Morosini La Marina Militare favorisce da sempre la pratica di discipline sportive a connotazione acquatica. In tale prospettiva è nata una nuova figura di atleta militare che, oltre ad arricchire il prestigio della Forza Armata, rappresenta i colori italiani nelle varie competizioni internazionali sportive. Gli atleti della Marina si allenano presso centri sportivi agonistici organizzati per discipline, dove vengono praticati sport come nuoto, tuffi, salvamento, canoa, kayak, tiro a volo e tiro a segno, pentathlon navale, vela (classe olimpica ed altura). Proprio con la vela, la Marina Militare ha da sempre un rapporto strettissimo. Questo ha fatto sì che dai suoi ranghi provenissero alcuni dei più grandi velisti di tutti i tempi, a cominciare dall Ammiraglio di Squadra Agostino Straulino, medaglia d oro alle olimpiadi di Helsinki nel 1952 e medaglia d argento a quelle di Melbourne nel 1956, oltre che vincitore di quattro campionati del mondo, dieci campionati europei e dodici campionati italiani assoluti. Inoltre, la Marina tiene molto a curare la diffusione della cultura del mare e dei benefici derivanti dallo sport attivo tra i giovani. A tal fine organizza dei corsi velici estivi a favore degli studenti delle scuole medie superiori, presso le proprie sezioni veliche ed altre iniziative rivolte ai giovani di ambo i sessi dai 10 ai 18 anni. Particolare valore sociale riveste la Fondazione ONLUS Tender To Nave Italia, costituita dalla Marina Militare e dallo Yacth Club Italiano, che si avvale della nave Italia, un brigantino goletta lungo 61 metri e capace di alloggiare più di 30 persone (oltre l equipaggio, formato esclusivamente da personale della Marina). A bordo di nave Italia vengono realizzati progetti di ricerca, educazione, formazione e terapia a favore di giovani affetti da varie forme di disagio. La Scuola Navale Militare Francesco Morosini di Venezia dà la possibilità di entrare nella famiglia della Marina già tra i 15 e i 17 anni, frequentando le ultime tre classi del Liceo classico e Liceo scientifico. L ammissione avviene per concorso, bandito annualmente sulla Gazzetta Ufficiale nel mese di aprile. Gli insegnanti dipendono dal comandante dell Istituto, che è anche preside. Il piano degli studi e le normative sono le stesse degli istituti pubblici italiani. Gli allievi del primo anno del Morosini ricevono un corredo personale completo e le uniformi estive e invernali simili a quelle degli allievi dell Accademia Navale, indossando a tutti gli effetti le stellette. Inoltre, essi ricevono una paga comprensiva del versamento dei contributi fiscali, che consentirà la riduzione della retta per la frequenza e le spese generali (uniforme, libri, ecc.) connesse alla frequenza della scuola. Frequentare il Morosini significa studiare seriamente, impegnarsi, senza nulla togliere agli svaghi e i divertimenti legati ad un normale processo di sana crescita. Ragazzi provenienti da ogni parte d Italia, si incontreranno e vivranno insieme esperienze nuove ed indimenticabili, in una città e una regione tra le più belle del mondo, ricca di cultura, opportunità di crescita e dove coesistono mare e montagna, cultura e ricerca. Diplomarsi al Morosini significa avere la possibilità di proseguire la carriera militare partecipando al concorso Ufficiali per ruoli normali dell Accademia Navale. In alternativa la prospettiva di proseguire gli studi presso qualunque facoltà universitaria. Qualunque sarà la scelta successiva, gli insegnamenti ricevuti alla Scuola Militare " Francesco Morosini" consentiranno agli ex-allievi di avere una preparazione tale da diventare unici protagonisti del proprio futuro, restando per sempre morosiniani nel cuore. Per entrare al Morisini è necessario aver superato il biennio del liceo Scientifico o Classico e avere tra i 15 e i 17 anni. Il bando di gara esce ogni anno nel mese di aprile. Se sei un atleta e vuoi far parte di uno dei nostri centri sportivi agonistici, entra in Marina e arruolandoti potrai diventare un nostro atleta.

13 MARINA MILITARE Pubblicazione informativa realizzata da Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione della Marina Militare Progetto grafico Sezione Editoria Promozionale numero verde

DOVE FINISCE LA TERRA INIZIA IL TUO FUTURO

DOVE FINISCE LA TERRA INIZIA IL TUO FUTURO DOVE FINISCE LA TERRA INIZIA IL TUO FUTURO Un futuro all avanguardia. Un mondo sempre più complesso, tecnologie sempre più sofisticate, nuovi e dinamici scenari geopolitici. In questo contesto uomini

Dettagli

Ufficiali in Ferma Prefissata

Ufficiali in Ferma Prefissata Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata Questo nuovo ruolo è stato introdotto recentemente in sostituzione della quasi centenaria figura dell Ufficiale di Complemento, abolita in seguito alla sospensione

Dettagli

I.S.I.S.S. Giovanni Maironi da Ponte Orientamento in Uscita anno scolastico 2012-2013

I.S.I.S.S. Giovanni Maironi da Ponte Orientamento in Uscita anno scolastico 2012-2013 I.S.I.S.S. Giovanni Maironi da Ponte Orientamento in Uscita anno scolastico 2012-2013 COMUNICAZIONE Presezzo, 20/12/2012 AD OGNI STUDENTE comunicazione n.5 di CLASSE 4ª e 5ª tramite la classe OGGETTO:

Dettagli

Nelle Scuole Sottufficiali di Taranto e La Maddalena, le

Nelle Scuole Sottufficiali di Taranto e La Maddalena, le Il Compito delle Ma r i s c u o l a di Taranto e la Maddalena Nelle Scuole Sottufficiali di Taranto e La Maddalena, le Mariscuola, i giovani vengono accolti, inquadrati, educati, formati, addestrati ad

Dettagli

Alle Direzioni Regionali dei VVF Loro Sedi Alle Direzioni Centrali del Dipartimento Loro Sedi Agli Uffici Centrali del Dipartimento Loro Sedi

Alle Direzioni Regionali dei VVF Loro Sedi Alle Direzioni Centrali del Dipartimento Loro Sedi Agli Uffici Centrali del Dipartimento Loro Sedi MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LA FORMAZIONE Alle Direzioni Regionali dei VVF Alle Direzioni Centrali del Dipartimento

Dettagli

I Genitori... n i s o ro avale F. M ola N cus

I Genitori... n i s o ro avale F. M ola N cus I Genitori... Per i loro figli desiderano una vita ordinata, vissuta nel rispetto delle regole; vorrebbero una scuola impegnata con docenti di livello e che non cambino continuamente, con istruttori capaci

Dettagli

Opportunita' di carriera nell'esercito

Opportunita' di carriera nell'esercito ISTRUZIONE E CARRIERA NELLE FORZE MILITARI E DI POLIZIA Opportunita' di carriera nell'esercito Sito: http://www.esercito.difesa.it/root/vario/distretti.asp Tel: 06517051012 - E-mail: urp@persomil.difesa.it

Dettagli

Lo scopo di questo vademecum è quello di aiutarti e guidarti nelle attività che dovrai affrontare nelle varie fasi del concorso.

Lo scopo di questo vademecum è quello di aiutarti e guidarti nelle attività che dovrai affrontare nelle varie fasi del concorso. Gentile candidato/a innanzitutto congratulazioni per la scelta che hai fatto candidandoti a diventare un VFP1 nell Esercito. Essere volontario nell Esercito significa vivere il mondo da protagonista. Se,

Dettagli

innanzitutto congratulazioni per la scelta che hai fatto candidandoti a diventare un Volontario in Ferma Prefissata Quadriennale nell Esercito.

innanzitutto congratulazioni per la scelta che hai fatto candidandoti a diventare un Volontario in Ferma Prefissata Quadriennale nell Esercito. Gentile candidato/a innanzitutto congratulazioni per la scelta che hai fatto candidandoti a diventare un Volontario in Ferma Prefissata Quadriennale nell Esercito. Essere VFP4 nell Esercito significa vivere

Dettagli

Domanda per il reclutamento quale volontario in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina militare (MM) per il 2012

Domanda per il reclutamento quale volontario in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina militare (MM) per il 2012 Allegato A Domanda per il reclutamento quale volontario in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina militare (MM) per il 2012 A MARICENTRO TARANTO Casella postale 1230 Ufficio postale di Taranto

Dettagli

SCUOLE MILITARI. Aeronautica

SCUOLE MILITARI. Aeronautica SCUOLE MILITARI Abbiamo ritenuto opportuno citare fra i vari percorsi formativi percorribili, dopo il conseguimento della licenza di Scuola Media Inferiore, anche quello della Istruzione Militare. Studi

Dettagli

VFP 1 nella MM, per il: 1 BLOCCO 2 BLOCCO 3 BLOCCO (barrare una sola casella)

VFP 1 nella MM, per il: 1 BLOCCO 2 BLOCCO 3 BLOCCO (barrare una sola casella) Allegato A Domanda per il reclutamento quale volontario in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nella Marina militare (MM) nell anno 2011 (in carta semplice da compilare a macchina o a stampatello) A MARICENTRO

Dettagli

Lo scopo di questo vademecum è quello di aiutarti e guidarti nelle attività che dovrai affrontare nelle varie fasi del concorso.

Lo scopo di questo vademecum è quello di aiutarti e guidarti nelle attività che dovrai affrontare nelle varie fasi del concorso. Gentile candidato/a innanzitutto congratulazioni per la scelta che hai fatto candidandoti a diventare un VFP1 nell Esercito. Essere volontario nell Esercito significa vivere il mondo da protagonista. Se,

Dettagli

A - diploma di Istruttore di Vela di I Livello. Natura della certificazione: o Accademico Professionale X abilitazione.

A - diploma di Istruttore di Vela di I Livello. Natura della certificazione: o Accademico Professionale X abilitazione. Tipologia : Certificazione: Istruttore I Livello A - diploma di Istruttore di Vela di I Livello Natura della certificazione: o Accademico Professionale X abilitazione X formazione iniziale X formazione

Dettagli

FORMAZIONE MILITARE. Come migliorare le competenze e la qualità delle prestazioni applicando la metodica del Management by project

FORMAZIONE MILITARE. Come migliorare le competenze e la qualità delle prestazioni applicando la metodica del Management by project Aeronautica Militare Comando Generale delle Scuole FORMAZIONE MILITARE Come migliorare le competenze e la qualità delle prestazioni applicando la metodica del Management by project Relatore : Colonnello

Dettagli

Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei

Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei Testo aggiornato al 13 gennaio 2006 Decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2000, n. 2 Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei IL MINISTRO

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTO: il DPR n. 382 del 11 Luglio 1980; VISTO: il DPR n. 162 del 10 Marzo 1982; VISTA: la L. 9 Maggio 1989, n. 168; VISTO: lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R.

Dettagli

Progetto SNaQ Scuola Magistrale

Progetto SNaQ Scuola Magistrale 1 PROGETTO SCUOLA MAGISTRALE ARGOMENTI TRATTATI Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici; Qualifiche e Competenze; Crediti formativi; I Quattro Livelli di Qualifica dei Tecnici Sportivi; Formazione permanente.

Dettagli

MANIFESTO. Formare Insegnanti che sappiano Insegnare A.N.F.I.S. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI, INSEGNANTI, SUPERVISORI INIZIALE FORMAZIONE

MANIFESTO. Formare Insegnanti che sappiano Insegnare A.N.F.I.S. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI, INSEGNANTI, SUPERVISORI INIZIALE FORMAZIONE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI FORMATORI, INSEGNANTI, SUPERVISORI per la FORMAZIONE INIZIALE Formare Insegnanti che sappiano Insegnare COORDINAMENTO NAZIONALE DEI SUPERVISORI DEL TIROCINIO 2 2 3 PRESENTAZIONE

Dettagli

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1

SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 SEZIONE PRIMA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER L INSEGNAMENTO SECONDARIO DELL UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE ART. 1 Per conseguire le finalità di cui all art. 4, secondo comma, della legge 19 novembre

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT UNIVERSITÀDEGLI STUDI DI UDINE facoltà d innovazione FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE 11 12 LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT edizione

Dettagli

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale MEGAS. NET S.P.A. Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale (adottato ai sensi dell'art. 18, secondo comma, D.L. 112/2008, convertito con Legge 6 agosto 2008, n.

Dettagli

Orientamento per i genitori e per gli alunni delle terze classi degli Istituti di Istruzione secondaria di primo grado

Orientamento per i genitori e per gli alunni delle terze classi degli Istituti di Istruzione secondaria di primo grado Centro per l Impiego di Casarano Orientamento per i genitori e per gli alunni delle terze classi degli Istituti di Istruzione secondaria di primo grado dr. Fernando Scozzi Responsabile del C.p.I. L interrogativo

Dettagli

14 CORSO NAZIONALE CONI PER TECNICI DI IV LIVELLO EUROPEO. Anno 2014 BANDO DI AMMISSIONE

14 CORSO NAZIONALE CONI PER TECNICI DI IV LIVELLO EUROPEO. Anno 2014 BANDO DI AMMISSIONE 14 CORSO NAZIONALE CONI PER TECNICI DI IV LIVELLO EUROPEO Anno 2014 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando espone le caratteristiche fondamentali e le norme di ammissione al 14 Corso Nazionale CONI per

Dettagli

A.A.A. CERCASI VOLONTARIO

A.A.A. CERCASI VOLONTARIO A.A.A. CERCASI VOLONTARIO ONESEA alliance è un organizzazione ambientalista che si occupa della salvaguardia, monitoraggio e recupero di ecosistemi marini e loro organismi. Le attività che svolgiamo sono

Dettagli

Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali

Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali Div. XII decreto n. 1986/05 Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali VISTA la legge 06 febbraio 2004, n. 36 concernente il nuovo ordinamento del Corpo Forestale dello Stato; VISTI i decreti in

Dettagli

La straordinaria rotta di Nave Italia

La straordinaria rotta di Nave Italia La straordinaria rotta di Nave Italia Genova, aprile 2014 c/o Yacht Club Italiano - Porticciolo Duca degli Abruzzi - 16128 - Genova - tel. +39 010 2770604 - Fax +39 010 2517801 - info@naveitalia.org 1

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

Livelli di Formazione

Livelli di Formazione C.O.N.I. FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Piano di formazione dei Quadri Tecnici Livelli di Formazione degli Istruttori di Scacchi Compiti, profili di attività, competenze, conoscenze e struttura della

Dettagli

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo

Dettagli

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1

Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica. Corsi di formazione e di informazione. Fuoriclasse cup. Comunicato Ufficilale N 1 Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 4 Attività di formazione, attività promozionale e attività scolastica Corsi di formazione e di informazione Fuoriclasse cup C. ATTIVITA PROMOZIONALE

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, il 21 luglio 2004, ha approvato, con modificazioni, il seguente disegno di legge, d iniziativa del Governo, già approvato dalla Camera dei

Dettagli

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta

FAQ. 4) Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche? Risposta FAQ 1) Come si entra in Guardia di Finanza? Risposta 2) Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi? Risposta 3) Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi? Risposta 4) Si

Dettagli

LA FORMAZIONE POST-DIPLOMA

LA FORMAZIONE POST-DIPLOMA LA FORMAZIONE POST-DIPLOMA Il conseguimento del diploma di Scuola Secondaria Superiore (o Scuola Media Superiore), rappresenta una tappa molto importante, adesso hai varie opportunità tra le quali scegliere

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/6/2012 verb. N. 211 nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, Albatros

Dettagli

ASP Cav. Marco Rossi Sidoli

ASP Cav. Marco Rossi Sidoli ALLEGATO A) SCHEMA DI DOMANDA (da redigere in carta semplice) (Avvertenze per la compilazione: barrare e compilare tutte le voci ad esclusione di quelle che non interessano indicate con la voce eventuale).

Dettagli

Posti messi a concorso Profilo professionale/qualifica Numero Cat. Requisiti di accesso

Posti messi a concorso Profilo professionale/qualifica Numero Cat. Requisiti di accesso POSTI DA COPRIRE MEDIANTE CONCORSO PUBBLICO O SELEZIONE IN CONFORMITA AL PIANO PROGRAMMATICO DELLE ASSUNZIONI APPROVATO CON DELIBERAZIONI DI G.C. N.632 DEL 04.11.2002 Posti messi a concorso Dirigente Settore

Dettagli

Regolamento del Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche (1) classe n. 31 delle Lauree in SCIENZE GIURIDICHE. I - Disposizioni generali

Regolamento del Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche (1) classe n. 31 delle Lauree in SCIENZE GIURIDICHE. I - Disposizioni generali 1 Regolamento del Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche (1) classe n. 31 delle Lauree in SCIENZE GIURIDICHE I - Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente

Dettagli

L università che cambia. Una nuova università. Come funziona l università Accesso all università RIFORMA UNIVERSITARIA

L università che cambia. Una nuova università. Come funziona l università Accesso all università RIFORMA UNIVERSITARIA L università che cambia Il volto e l organizzazione degli atenei in Italia è in continua trasformazione. Nell anno accademico 2001/2002, infatti, è stata applicata in tutti gli atenei la riforma universitaria

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n.

Dettagli

Liceo Scientifico N. Copernico. Indirizzo Scienze Motorie e Sportive

Liceo Scientifico N. Copernico. Indirizzo Scienze Motorie e Sportive Liceo Scientifico N. Copernico Indirizzo Scienze Motorie e Sportive Perché candidarsi? Il liceo Copernico vanta un' ottima tradizione sportiva con eccellenti risultati raggiunti negli anni dalle rappresentative

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALL AREA B ALL AREA C, POSIZIONE C1 In applicazione degli artt.11 e 14 del CCNL concernente

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1

REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 REGOLAMENTO DEL MASTER DI PRIMO LIVELLO IN DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE 1 Art. 1. FINALITA Presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Trieste è istituito il Master Universitario

Dettagli

Regolamento Nazionale A.S.A.C.A.M.

Regolamento Nazionale A.S.A.C.A.M. Regolamento Nazionale A.S.A.C.A.M. Aggiornato gennaio 2014 PREMESSA La Pratica Equestre e l Arte della Spada sono nel medioevo gli elementi fondanti dell addestramento di un cavaliere. Intelligenza, Abilità,

Dettagli

Ufficio Preparazione Paralimpica. Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche

Ufficio Preparazione Paralimpica. Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche PROGETTO LONDRA 2012 SOCHI 2014 Ufficio Preparazione Paralimpica Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche Premessa Il Progetto Londra

Dettagli

GUIDA AL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE utile al conseguimento dell abilitazione di INQUADRATORE

GUIDA AL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE utile al conseguimento dell abilitazione di INQUADRATORE GUIDA AL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE utile al conseguimento dell abilitazione di INQUADRATORE (Grado, Categoria/Specialità, Cognome, Nome) Eventuali note relative allo svolgimento del tirocinio Durata

Dettagli

ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO

ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO Aggiornato il 18 febbraio 2009 ALLENATRICE e ALLENATORE SPORTIVO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie...

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA MIUR DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE, L INTEGRAZIONE, LA PARTECIPAZIONE E LA COMUNICAZIONE E PROTOCOLLO DI INTESA tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

Dettagli

Navigazioneoccorre occorre

Navigazioneoccorre occorre Istituti Tecnici dei Trasporti e Logistica: Nautico San Giorgio di Genova Nautico C. Colombo di Camogli Modalità di iscrizione alla Gente di Mare per gli studenti degli ISTITUTI NAUTICI Per avere il Libretto

Dettagli

Convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia e la Guardia di Finanza per il riconoscimento di crediti formativi universitari.

Convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia e la Guardia di Finanza per il riconoscimento di crediti formativi universitari. Convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia e la Guardia di Finanza per il riconoscimento di crediti formativi universitari Premesso che - con DM n. 509/1999 Regolamento recante norme concernenti

Dettagli

Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE

Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE Corso di laurea in SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE A.A. 2014/2015 Anno Accademico 2014/2015 I ANNO II ANNO III ANNO E2401P - Scienze e tecniche psicologiche (Classe L-24 D.M. 270/2004) Attivato Attivato

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 5 Regolamento ai sensi dell art. 22 L. n. 247/12 sui corsi per l iscrizione all Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori IL CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

Allegato C DECORAZIONI IN USO PERMANENTE. Ordine di successione

Allegato C DECORAZIONI IN USO PERMANENTE. Ordine di successione Allegato C DECORAZIONI IN USO PERMANENTE Ordine di successione 77 1. Cavaliere di Gran Croce dell Ordine Militare d Italia; 2. Grande Ufficiale dell Ordine Militare d Italia; 3. Commendatore dell Ordine

Dettagli

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE DI MODENA REGOLAMENTO SEZIONALE DI PROTEZIONE CIVILE APPROVATO DALLA PROTEZIONE CIVILE - SEDE NAZIONALE Il xx/xx/xxxx ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE DI MODENA

Dettagli

Ordinamenti. Scuola dell Infanzia e primo ciclo Regolamento dpr 89/2009 Leggere da art. 2 a art. 5. Scuola dell infanzia

Ordinamenti. Scuola dell Infanzia e primo ciclo Regolamento dpr 89/2009 Leggere da art. 2 a art. 5. Scuola dell infanzia Ordinamenti Il sistema di istruzione nazionale è interessato ad una fase di riforma degli ordinamenti che interessa tutti gli ordini di scuola e che si realizzerà in un arco di tempo molto ampio. Una prima

Dettagli

510.211.3 Ordinanza del DDPS concernente il servizio di volo dell Aggruppamento dell armamento

510.211.3 Ordinanza del DDPS concernente il servizio di volo dell Aggruppamento dell armamento Ordinanza del DDPS concernente il servizio di volo dell Aggruppamento dell armamento del 15 maggio 2003 (Stato 3 giugno 2003) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e

Dettagli

I percorsi formativi del Politecnico

I percorsi formativi del Politecnico I percorsi formativi del Politecnico I percorsi formativi del Politecnico Questa parte della Guida descrive l offerta formativa del Politecnico di Torino per l a.a. 2005-2006. L attivazione delle diverse

Dettagli

ART. 1 Oggetto del Regolamento

ART. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DIDATTICA DELL ITALIANO COME LINGUA STRANIERA ART. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina, ai sensi dell articolo 1 comma 3 del Regolamento

Dettagli

FORMAZIONE QUADRI TECNICI ALLENATORI NUOVO ORDINAMENTO

FORMAZIONE QUADRI TECNICI ALLENATORI NUOVO ORDINAMENTO Sommario INTRODUZIONE FORMAZIONE QUADRI TECNICI ALLENATORI NUOVO ORDINAMENTO COME ERA IL VECCHIO ORDINAMENTO COME SARÀ IL NUOVO ORDINAMENTO LE NOVITÀ RIGUARDANTI IL GRADO SEI UN ALLIEVO ALLENATORE? (In

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Definizioni a) per Facoltà: la Facoltà

Dettagli

Ali sul mare di Giampiero Maria Fabretti

Ali sul mare di Giampiero Maria Fabretti Ali sul mare di Giampiero Maria Fabretti della Marina nasce il L Aviazione 27 giugno del 1913, per iniziativa dell ammiraglio Paolo Thaon di Revel, all epoca Capo di Stato Maggiore della Forza Armata,

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

SCHEDA DEL CORSO Volontario in Ferma prefissata di 4 anni VFP4

SCHEDA DEL CORSO Volontario in Ferma prefissata di 4 anni VFP4 SCHEDA DEL CORSO Volontario in Ferma prefissata di 4 anni VFP4 Accademia Formazione Militare Scheda Corso VFP4 rev. 1.0 del 29/01/2016 VOLONTARI IN FERMA PREFISSATA DI QUATTRO ANNI (VFP4) NELL'ESERCITO

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V.

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. COMUNE DI ROCCARAINOLA PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. Il presente atto abroga e sostituisce il precedente regolamento approvato con delibera di

Dettagli

Convenzione Quadro Per il potenziamento dell attività formativa e di ricerca nei settori afferenti l ambiente marino TRA

Convenzione Quadro Per il potenziamento dell attività formativa e di ricerca nei settori afferenti l ambiente marino TRA Convenzione Quadro Per il potenziamento dell attività formativa e di ricerca nei settori afferenti l ambiente marino TRA l Università degli Studi di Genova (di seguito anche Unige ), codice fiscale e partita

Dettagli

Comune di Isola Capo Rizzuto Piazza Falcone e Borsellino Isola C. R. (KR)

Comune di Isola Capo Rizzuto Piazza Falcone e Borsellino Isola C. R. (KR) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome I IORNO FRANCESCO Indirizzo Domiciliato C/O Comune di Isola Capo Rizzuto, Piazza Falcone e Borsellino 88841 (KR) Telefono 0962/797924

Dettagli

Bandi di concorso. 1.1. Introduzione al bando

Bandi di concorso. 1.1. Introduzione al bando BANDI DI CONCORSO 19 Indicazioni sui bandi di concorso per l ingresso nelle Accademie delle Forze Armate Bandi di concorso 1. Indicazioni generali 1.1. Introduzione al bando Vincere il concorso per l accesso

Dettagli

CORSI PER ROV PILOT TECHNICIAN

CORSI PER ROV PILOT TECHNICIAN DSI ROV TRAINING DIVISION CORSI PER ROV PILOT TECHNICIAN LINEE GUIDA INTERNAZIONALI R002 C005 - R04 - IMCA DSI ROV EQUIPMENT DSI R O V - A U V - A D S - S U B M A R I N E T R A I N I N G D I V I S I O

Dettagli

Regolamento del Personale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Decreto del Presidente del CNR del 4 maggio 2005 prot. n.

Regolamento del Personale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Decreto del Presidente del CNR del 4 maggio 2005 prot. n. Regolamento del Personale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Decreto del Presidente del CNR del 4 maggio 2005 prot. n. 0025035) SOMMARIO TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art.1 - Finalità e ambito di applicazione

Dettagli

PROGETTO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA SICUREZZA IN ACQUA ISTITUTI SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA POSEIDONE

PROGETTO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA SICUREZZA IN ACQUA ISTITUTI SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA POSEIDONE PROGETTO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA SICUREZZA IN ACQUA ISTITUTI SUPERIORI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA POSEIDONE Premessa La cultura della sicurezza in mare passa attraverso la conoscenza del mare e più in

Dettagli

GRADI ESERCITO TRUPPA Volontari in Ferma Prefissata a 1 anno

GRADI ESERCITO TRUPPA Volontari in Ferma Prefissata a 1 anno Gradi Forze Armate e di Polizia GRADI ESERCITO TRUPPA Volontari in Ferma Prefissata a 1 anno Soldato Caporale Caporale Scelto Volontari in Ferma Breve Caporale Caporale Caporale Caporale Caporal Caporal

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DALLA CAMERA DEI DEPUTATI. il 5 novembre 2003 (v. stampato Senato n. 2572)

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DALLA CAMERA DEI DEPUTATI. il 5 novembre 2003 (v. stampato Senato n. 2572) Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4233-B DISEGNO DI LEGGE APPROVATO DALLA CAMERA DEI DEPUTATI il 5 novembre 2003 (v. stampato Senato n. 2572) MODIFICATO DAL SENATO DELLA REPUBBLICA

Dettagli

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO A TEMPO DETERMINATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ CONNESSE A PROGRAMMI DI RICERCA E PER L ATTIVAZIONE DI INFRASTRUTTURE TECNICHE COMPLESSE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CONCORSI PER LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DI AREA SANITARIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CONCORSI PER LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DI AREA SANITARIA GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AI CONCORSI PER LE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DI AREA SANITARIA 1 1. ACCESSO AL SISTEMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dal portale di Ateneo www.univr.it/scuoledispecializzazione

Dettagli

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione Perché e come scegliere un master in Affari e Finanza, i master universitari

Dettagli

Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS. Unione Italiana Tiro a Segno

Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS. Unione Italiana Tiro a Segno Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS Unione Italiana Tiro a Segno Ottobre 2010 ART. 1 ORDINAMENTO Gli Istruttori dell attività Istituzionale vengono distinti secondo le seguenti

Dettagli

CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO DI I e II livello REGOLAMENTO ai sensi dell articolo 7, comma 4, del Regolamento didattico generale della Libera

CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO DI I e II livello REGOLAMENTO ai sensi dell articolo 7, comma 4, del Regolamento didattico generale della Libera CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO DI I e II livello REGOLAMENTO ai sensi dell articolo 7, comma 4, del Regolamento didattico generale della Libera Università di Bolzano Approvato con delibera n. 56/2010 del

Dettagli

DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI. LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale. Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica

DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI. LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale. Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica I CORSI ESTIVI DI VELA, CANOTTAGGIO E CANOA I corsi

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MDT. Master in Diritto tributario dell impresa. XII Edizione Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MDT Master in Diritto tributario dell impresa XII Edizione 2013-2014 MDT Master in Diritto tributario dell impresa Il diritto tributario è un tema spesso

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/2015 degli Istituti di Formazione dell Aeronautica Militare

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/2015 degli Istituti di Formazione dell Aeronautica Militare INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/2015 degli Istituti di Formazione dell Aeronautica Militare Testo Cap. Antonio AULETTA Foto Aeronautica Militare- Raffaele Fusilli Mercoledì 13 novembre alla presenza

Dettagli

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Settore Tecnico CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione

Dettagli

SCHEDA DEL CORSO Ufficiali FF. AA.

SCHEDA DEL CORSO Ufficiali FF. AA. SCHEDA DEL CORSO Ufficiali FF. AA. Accademia Formazione Militare Scheda Corso Ufficiali rev. 1.0 del 29/01/2016 UFFICIALI Presentazione Requisiti minimi Sbocchi occupazionali L Ufficiale delle Forze Armate

Dettagli

Lo scopo di questo vademecum è quello di aiutarti e guidarti nelle attività che dovrai affrontare nelle varie fasi del concorso.

Lo scopo di questo vademecum è quello di aiutarti e guidarti nelle attività che dovrai affrontare nelle varie fasi del concorso. Gentile candidato/a innanzitutto congratulazioni per la scelta che hai fatto candidandoti a diventare un VFP1 nell Esercito. Essere volontario nell Esercito significa vivere il mondo da protagonista. Se,

Dettagli

Il bando, inoltre, per quanto possibile, potrà accorpare più posti da ricoprire.

Il bando, inoltre, per quanto possibile, potrà accorpare più posti da ricoprire. REGOLAMENTO DI ATENEO PER LE PROGRESSIONI VERTICALI NEL SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Il piano relativo alla programmazione delle

Dettagli

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 rivolto a soggetti istituzionali rappresentativi del sistema delle scuole dell infanzia della provincia di Trento budget disponibile:

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO Art. 1 Corsi per master universitario 1. L Università promuove, secondo la normativa vigente corsi di alta formazione per il conseguimento di diplomi di master

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO SCUOLA SUPERIORE DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO ART. 1 NORME GENERALI ART. 2 OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI ART. 3 PERCORSO INTEGRATIVO ART. 4 DIDATTICA FRONTALE ART. 5 DIDATTICA INTERATTIVA ART. 6 ACCESSO AI

Dettagli

EUROPEAN OSTEOPATHIC UNION L ITER FORMATIVO

EUROPEAN OSTEOPATHIC UNION L ITER FORMATIVO Capitolo 3 L ITER FORMATIVO Il programma di formazione degli osteopati ha la responsabilità di creare figure professionali del più alto livello. Il livello di preparazione dell osteopata professionista

Dettagli

http://www.pubblica.istruzione.it/ministro/comunicati/2009_miur/2808...

http://www.pubblica.istruzione.it/ministro/comunicati/2009_miur/2808... Ufficio Stampa COME SI DIVENTA INSEGNANTI: ECCO LE NUOVE REGOLE UN ANNO DI TIROCINIO PER LEGARE TEORIA A PRATICA ASSUNZIONI SOLO IN BASE ALLA NECESSITÀ PER EVITARE IL PRECARIATO PIÙ INGLESE E COMPETENZE

Dettagli

. porto d armi n., rilasciato dalla Questura/Prefettura di, in data ;./.

. porto d armi n., rilasciato dalla Questura/Prefettura di, in data ;./. Allegato A Domanda per il reclutamento quale volontario in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nell Esercito italiano (EI) nell anno 2011 (in carta semplice da compilare a macchina o a stampatello) A CENTRO

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) TITOLO I MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015

PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015 DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO AUTONOMIE LOCALI E DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO PROGRAMMA FORMATIVO POLIZIA LOCALE 2015 COMITATO TECNICO CONSULTIVO PER LA POLIZIA LOCALE REGIONE BASILICATA

Dettagli

Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella

Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella RUOLO E COMPITI DELL ISTRUTTORE PSTI P.S.T.I. Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella OBIETTIVO: Capire chi è l istruttore I compiti dell istruttore La formazione dell istruttore L aggiornamento

Dettagli

Progetto per la Scuola Primaria Attività motorie e sportive

Progetto per la Scuola Primaria Attività motorie e sportive Progetto per la Scuola Primaria Attività motorie e sportive Premessa La Scuola Primaria di Casamicciola Terme è una realtà educativa che da sempre pone l alunno al centro del processo di apprendimento

Dettagli

Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com http://www.gbruno.

Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com http://www.gbruno. Liceo Scientifico Giordano Bruno via Marinuzzi 1-10156 TORINO tel 011.2624884 fax 011.2621682 E-mail giordanobruno@gbruno.com http://www.gbruno.it STATUTO del Centro Sportivo Scolastico E istituito all

Dettagli

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin 415.75 del 20 maggio 1998 (Stato 27 giugno 2000) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione

Dettagli