VERBALE DELLA SEDUTA DEL 7 NOVEMBRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DELLA SEDUTA DEL 7 NOVEMBRE"

Transcript

1 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 7 NOVEMBRE 2002 Il Consiglio di corso di Diploma in Scienze e Turismo Alpino si è riunito il giorno 7 novembre 2002 alle ore 16 presso i locali di Via Nizza 52 (ex Veterinaria) con il seguente ordine del giorno: 1. Approvazione verbale della seduta precedente 2. Comunicazioni 3. Elezione membro commissione didattica 4. Schede valutazione docenti 5. Carico didattico 2002/03 6. Master post-laurea 7. Variazione classe di laurea del corso di studi 8. Richieste studenti (convalida esami studenti iscritti alla II laurea) 9. Varie ed eventuali Presenti: Ajassa, Battaglini, Biancotti Boccazzi, Borghi, Brun, Cavallero, Dinice, Drusi, Lebole, Martinengo, Piervittori, Rolando, Zanini Assenti giustificati: Bounous Gunetti, Rabino. Alle ore il Presidente Prof. Biancotti, constatata la presenza del numero legale, apre la seduta. Verbalizza il Segretario Borghi. 1. Approvazione verbale della seduta precedente La bozza di verbale della seduta del 16 settembre 2002 viene approvata all unanimità. 2. Comunicazioni a) La Prof.ssa Piervittori chiede di inserire la Dott.ssa Deborah Isocrono nella commissione d esame di Botanica alpina e di Botanica II in qualità di cultore della materia. Il CCS approva all unanimità. b) Rolando chiede per l Anno Accademico 2002/03 una borsa di studio ex art. 33 di 50 ore ad integrazione del corso di Ecologia. L attivazione di tale borsa permetterà di integrare la formazione ecologico-zoologica degli studenti, con particolare riferimento alla fauna alpina. Il CCS approva all unanimità. La commissione d esame sarà composta dai seguenti docenti: Rolando (presidente), Battaglini, Piervittori.

2 c) Il Prof. Boccazzi segnala che il 22 e 23 novembre si terrà a Saint Vincent un convegno dal titolo Les montagnes de l esprit. 3. Elezione membro commissione didattica Il Dott. Filippo Brun viene nominato membro della Commissione didattica in sostituzione del Prof. Bianchi. 4. Schede valutazione docenti Brun illustra brevemente i risultati dell indagine sulla didattica relativa agli A.A 2000/01 e 2001/02. Dall elaborazione cumulativa delle schede compilate dagli studenti del II e III anna risulta la qualità della didattica offerta dal corpo docente è nel complesso buona. Alcune carenze sono emerse relativamente alla qualità dei materiali didattici distribuiti agli studenti ed delle esercitazioni. Il CCS prende atto di queste indicazioni e si ripromette di migliorare la propria offerta didattica per i prossimi anni. A ciascun docente viene distribuita la propria scheda personale in cui vengono riportati i giudizi espressi dagli studenti. Una copia di questi gudizi viene consegnata al Presidente del CCS.

3 5. Carico didattico 2002/03 Viene illustrato ed approvato all unanimità il seguente carico didattico per l Anno Accademico 2002/03 090/302 SCIENZE E TURISMO ALPINO PRIMO ANNO CFU Tipol ogia Peri odo did atti co Inizio per.did. fine per.did. Settore Obbli gatori o Prima emiss. statino Inizio validità statino DOCENTE A8511 GEOGRAFIA FISICA 10 A I 1/10/02 21/01/03 GEO/04 O 21/01/03 21/01/03 BIANCOTTI - AJASSA A8512 GEOGRAFIA I 5 A 1 1/10/02 21/01/03 M-GGR/01/02 O 21/01/03 21/01/03 SERENO A8537 GEOGRAFIA II 5 A 1/10/02 21/01/03 O 21/01/03 21/01/03 SERENO BIO/03 A8538 BOTANICA ALPINA 5 B 1 1/10/02 21/01/03 O 21/01/03 21/01/03 PIERVITTO RI INF/01 A8514 INFORMATICA I 7 B 2 3/ 3/03 13/06/03 O 13/06/03 13/06/03 OLIVETTI BIO/03 O A8536 BOTANICA 7 B 2 3/03/03 13/06/03 13/06/03 13/06/03 PIERVITTO RI GEO/03 A8516 GEOLOGIA 5 B 2 3/03/03 13/06/03 O 13/06/03 13/06/03 BORGHI BIO/07 A8517 ECOLOGIA 8 B 2 3/03/03 13/06/03 O 13/06/03 13/06/03 ROLANDO IUS/13/14/21 A8518 LEGISLAZIONE 5 C 2 3/03/03 13/06/03 O 13/06/03 13/06/03 DINICE * A8539 LINGUA INGLESE 5 C 1 1/10/02 21/01/03 L-LIN/04 /12/14 O 21/01/03 21/01/03 VALENTIN O

4 SECONDO ANNO A8519 STORIA 5 B 1 1/10/02 21/01/03 A8520 A8521 POLITICA MONTANA ED AMBIENTALE I STORIA DELL ARTE ALPINA 6 C 1 1/10/02 21/01/03 7 B 1 1/10/02 21/01/03 A8522 SOCIOLOGIA 5 C 1 1/10/02 21/01/03 A8523 PEDOLOGIA 5 C 2 3/03/03 13/06/03 L-ANT/03, M- STO/01/02/04 O 21/01/03 21/01/03 LEBOLE AGR/01 O 21/01/03 21/01/03 BRUN L-ART/01/ SPS/09 AGR/14 O 21/01/03 21/01/03 BOCCAZZI O 21/01/03 21/01/03 MARTINEN GO O 13/06/03 13/06/03 ZANINI A8524 A8525 SISTEMI AGRO-SILVO- PASTORALI I STRUTTURE TURISTICO RICREATIVE 10 C 2 3/03/03 13/06/03 AGR/02/03/05/0 8/09/10 6 C 2 3/03/03 13/06/03 A8526 INFORMATICA II 8 B 2 3/03/03 13/06/03 O 13/06/03 13/06/03 CAVALLER O-MOTTA- BATTAGLI NI AGR/05/06/08/0 9/10 O 13/06/03 13/06/03 DRUSI- BALSARI INF/01 O 13/06/03 13/06/03 GUNETTI TERZO ANNO A8529 A8530 ANTROPOLOGIA CULTURALE ECONOMIA DEL TURISMO MDEA/01 6 A 2 3/03/03 13/06/03 SECS-P/08 7 C 2 3/03/03 13/06/03 O 13/06/03 13/06/03 VIAZZO O 13/06/03 13/06/03 CIRAVEGN A A8531 IMPOSTAZIONE ED ANALISI DI PROGETTI 6 C I 1/10/01 31/1/02 AGR/01/08/10 O 31/1/02 31/1/02 CHIABRAN DO-DRUSI A8532 ANTROPOLOGIA FISICA 4 A 1 1/10/01 BIO/08 31/1/02 O 31/1/02 31/1/02 RABINO

5 A8533 A8534 A8535 POLITICA MONTANA ED AMBIENTALE II SISTEMI AGRO-SILVO- PASTORALI II STORIA DELL ARCHITETTURA ALPINA 5 C 1 1/10/01 31/1/02 8 C 2 1/3/02 15/6/02 1 C 1 1/10/01 31/1/02 AGR/01 O 31/1/02 31/1/02 BRUN AGR/02/03/05/08 /09/12/17/19 O 15/6/02 15/6/02 ICAR/18 CAVALLER O BOUNOUS BARBERIS O 31/1/02 31/1/02 DRUSI Z8210 STAGE /03/03 13/06/03 O 31/1/02 31/1/02 TUTTE LE MATERIE SONO OBBLIGATORIE NON VI E PROPEDEUTICITA I PERIODI DIDATTICI SONO SEMESTRI L A.A. DI ATTIVAZIONE E IL 2001/2002 L ATTIVAZIONE MASSIMA DEL CORSO E DI ANNI 3 LA FREQUENZA NON E OBBLIGATORIA LE MATERIE NON SONO ITERABILI LA FINE VALIDITA DELLO STATINO E IL 30/09/2002 FINE APPELLO 30/09/ Master post-laurea Viene distribuito il testo relativo ad un ipotesi di master post laurea in Scienze applicate al Turismo preparato dal Prof. Biancotti. Tuttavia, non essendoci il tempo necessario per una approfondita discussione, questo punto all ordine del giorno viene rimandato alla prossima seduta. 7. Variazione classe di laurea del corso di studi Il corso di studi di Scienze e Turismo alpino nasce come diploma nell anno accademico , a numero chiuso. Alla sua costituzione partecipano quattro facoltà dell Università di Torino: Agraria, Lettere e Filosofia, Scienze Matematiche Fisiche Naturali, Scienze Politiche. Per adeguarsi al dettato della Riforma universitaria, nell anno accademico successivo, , il diploma è stato trasformato in corso di studi ed inserito nella classe 30 (Scienze geografiche). All unanimità il consiglio di diploma aveva ritenuto che tale classe fosse baricentrica rispetto ai tipi di

6 cultura e di professionalità, interdisciplinare, che rappresentava l obiettivo didattico del corso. Il nuovo ordinamento fu approvato da tre facoltà (Agraria, Scienze MFN, Scienze politiche), ma non da Lettere e Filosofia. Ciò ha determinato uno squilibrio nella composizione del corpo docente. Al momento si decise di procedere nella stessa classe e con lo stesso ordinamento didattico, supplendo allo squilibrio che si era creato con l affidamento delle materie prima di competenza di Lettere e Filosofia a docenti delle altre facoltà coinvolte (a cui si era aggiunta Economia) o a docenti a contratto esterni all Università. Dopo un anno di sperimentazione il consiglio ritiene di dovere correggere l ordinamento didattico adeguandolo alla nuova situazione. Occorre prendere atto che gli equilibri precedenti si sono spostati verso settori più naturalistici ed operativi. Pur mantenendo la vocazione all interdisciplinarietà, l assenza di Lettere e Filosofia rende incongruente l appartenenza ad una classe quella di Scienze Geografiche prevalentemente orientata in campo umanistico. Tenendo conto dell obiettivo iniziale del corso e della nuova composizione del corpo docente, il Consiglio ritiene che l accesso alla classe 27 (Scienze e Tecnologie per l Ambiente e la Natura) possa da un lato preservare la peculiarità del corso (di erogare una cultura orizzontale, di relazione fra discipline specifiche, orientata alla costruzione di una nuova figura professionale, operativa nel campo del turismo applicato ad un ambiente particolare qual è quello alpino), dall altro risponda alla necessità di adeguarsi ai nuovi equilibri culturali che si sono creati fra le facoltà partecipanti. FACOLTA DI AGRARIA, ECONOMIA, SCIENZE MM. FF. NN., SCIENZE POLITICHE ORDINAMENTO DIDATTICO Corso di Studi di primo livello in Scienze e Turismo alpino Classe di appartenenza: 27 (Lauree in Scienze e Tecnologie per l ambiente e la natura) Obiettivi Formativi del corso di studi I laureati in Scienze Geografiche in Scienze e Turismo alpino devono possedere: - una formazione di base e la padronanza delle discipline naturalistiche, economiche, sociologiche, giuridiche e ambientali finalizzate alla conoscenza integrata del contesto alpino;

7 - gli strumenti teorici, tecnici e metodologici necessari per l interpretazione e la rappresentazione dello spazio prodotto dalle attività umane nel particolare ambiente fisico della montagna; - la capacità di utilizzo dei principali strumenti informatici e della comunicazione telematica finalizzati alla gestione delle realtà ambientali complesse alla base della fruizione turistica del territorio montano; - una conoscenza scritta e orale di livello di almeno una seconda lingua dell Unione Europea oltre l italiano e adeguate capacità per la comunicazione e la gestione dell informazione geografica. I laureati in Scienze e Turismo alpino devono saper riconoscere i beni materiali e immateriali, presenti sul territorio, per organizzarne la fruizione turistica sotto il vincolo della loro conservazione nel tempo. A tal fine devono aver acquisito capacità cognitive, organizzative e progettuali. Le capacità organizzative concernono le attitudini a selezionare gli aspetti più interessanti e attraenti degli ambienti fisici e umani da proporre agli utenti del servizio turistico, tenendo conto delle limitazioni e dei rischi (idrogeologici, igienico-sanitari, legislativi, sociopolitici ecc.) esistenti nei luoghi di soggiorno e dei necessari margini di resa economica. Le capacità progettuali permetteranno di trasformare in risorse le materie prime turistiche (climatiche, ambientali, antropologiche, agroforestali, ecc.), attraverso lo studio di itinerari inediti, l illustrazione di siti interessanti e poco noti, l invenzione di nuove forme di turismo adeguate al mutare degli interessi e dell evoluzione socioculturale della popolazione. Requisiti di ammissione ai corsi di studio (D.M. 3/11/1999 n. 509, art. 6, punto 1). Per frequentare con successo il Corso di laurea in Scienze e Turismo alpino lo studente dovrà padroneggiare l insieme delle conoscenze di base acquisite nella scuola secondaria sia in materie scientifiche sia in materie umanistiche ed essere dotato di attitudini di analisi e di sintesi per gli aspetti peculiari del territorio alpino. Questo Corso di Studi., infatti, oltre a contenuti teorici prevede esercitazioni in aule attrezzate e sul campo. Il collegamento tra teoria e pratica si prospetta necessario per coniugare la curiosità per l organizzazione umana di quel particolare ambiente con la capacità di proporre le sue risorse alla fruibilità turistica. Ambiti occupazionali previsti per i laureati Le capacità organizzative concernono le attitudini a selezionare gli aspetti più interessanti ed attraenti degli ambienti fisici ed umani da proporre agli utenti del servizio turistico, tenendo conto delle limitazioni e dei rischi (igienico-sanitari, legislativi, sociopolitici ecc.) esistenti nei luoghi di soggiorno e dei necessari margini di resa economica. Le capacità progettuali permetteranno di trasformare in risorse le materie prime turistiche (climatiche, ambientali, artistiche, agroforestali, ecc.), attraverso lo studio di itinerari inediti, l'illustrazione di siti interessanti e poco noti, l'invenzione di nuove forme di turismo adeguate al mutare degli interessi e dell'evoluzione socioculturale della popolazione.

8 ATTIVITÀ FORMATIVE INDISPENSABILI Attività formative: Di base Ambiti disciplinari naturalistiche matematiche, informatiche e statistiche fisiche chimiche Settori scientifico-disciplinari BIO/01 - Botanica generale BIO/05 - Zoologia GEO/04 - Geografia fisica e geomorfologia GEO/07 - Petrologia e petrografia INF/01 Informatica ING-INF/05 - Sistemi di elaborazione delle informazioni MAT/01 - Logica matematica MAT/02 - Algebra MAT/03 - Geometria MAT/04 - Matematiche complementari MAT/05 - Analisi matematica MAT/06 - Probabilità e statistica matematica MAT/07 - Fisica matematica MAT/08 - Analisi numerica MAT/09 - Ricerca operativa SECS-S/02 - Statistica per la ricerca sperimentale e tecnologica FIS/01 - Fisica sperimentale FIS/02 - Fisica teorica, modelli e metodi matematici FIS/03 - Fisica della materia FIS/04 - Fisica nucleare e subnucleare FIS/05 - Astronomia e astrofisica FIS/06 - Fisica per il sistema terra e per il mezzo circumterrestre FIS/07 - Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina) FIS/08 - Didattica e storia della fisica CHIM/02 - Chimica fisica CHIM/03 - Chimica generale e inorganica CHIM/06 - Chimica organica CFU CFU Minimi ministe riali richiesti

9 Caratterizzanti biologiche ecologiche della scienza della Terra BIO/01 - Botanica generale BIO/02 - Botanica sistematica BIO/05 Zoologia BIO/06 - Anatomia comparata e citologia BIO/08 Antropologia BIO/09 - Fisiologia BIO/10 - Biochimica BIO/11 - Biologia molecolare BIO/12 - Biochimica clinica e biologia molecolare clinica BIO/18 - Genetica BIO/19 - Microbiologia generale BIO/03 - Botanica ambientale e applicata BIO/07 Ecologia GEO/01 - Paleontologia e paleoecologia GEO/02 - Geologia stratigrafica e sedimentologica GEO/03 - Geologia strutturale GEO/04 - Geografia fisica e geomorfologia GEO/05 - Geologia applicata GEO/06 - Mineralogia GEO/07 - Petrologia e petrografia GEO/08 - Geochimica e vulcanologia GEO/09 - Georisorse minerarie e applicazioni mineralogico-petrografiche per l'ambiente ed i beni culturali GEO/10 - Geofisica della terra solida GEO/12 - Oceanografia e fisica dell'atmosfera

10 Affini o integrative agrarie, chimiche e fisiche AGR/02 - Agronomia e coltivazioni erbacee AGR/03 - Arboricoltura generale e coltivazioni arboree AGR/04 - Orticoltura e floricoltura AGR/05 - Assestamento forestale e selvicoltura AGR/07 - Genetica agraria AGR/08 - Idraulica agraria e sistemazioni idraulicoforestali AGR/10 - Costruzioni rurali e territorio agroforestale AGR/11 - Entomologia generale e applicata AGR/12 - Patologia vegetale AGR/13 - Chimica agraria AGR/14 Pedologia AGR/16 - Microbiologia agraria AGR/19 - Zootecnica speciale CHIM/01 - Chimica analitica CHIM/06 - Chimica organica CHIM/12 - Chimica dell'ambiente e dei beni culturali FIS/05 - Astronomia e astrofisica FIS/06 - Fisica per il sistema terra e per il mezzo circumterrestre Interdisciplinari tà e applicazioni Tutti i settori scientifico-disciplinari non indicati tra le attività formative caratterizzanti

11 Attività formative: A scelta dello studente Per la prova finale e per la conoscenza della lingua straniera giuridiche, economiche e valutative e integrative Integrative di sede Tipologie AGR/01 - Economia ed estimo rurale FIS/07 - Fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina) ICAR/06 - Topografia e cartografia IUS/01 - Diritto privato IUS/03 - Diritto agrario IUS/06 - Diritto della navigazione IUS/09 - Istituzioni di diritto pubblico IUS/10 - Diritto amministrativo IUS/13 - Diritto internazionale IUS/14 - Diritto dell'unione europea M-DEA/01 - demoetnoantropologiche M-PSI/05 - Psicologia sociale MED/42 - Igiene generale e applicata SECS-P/01 - Economia politica SECS-P/02 - Politica economica SECS-P/03 - Scienza delle finanze SECS-P/06 - Economia applicata SECS-S/01 Statistica SPS/04 - Scienza politica M-GGR/02 Geografia economico-politica L-ANT/08 Archeologia cristiana e generale L-ART/01/ Storia dell arte alpina SPS/07 sociologia generale MDEA/01 disciplineetnoantropologiche Prova finale 6 10 Lingua straniera 4 9 Altre (art. 10, Ulteriori conoscenze linguistiche, abilità informatiche e relazionali, comma 1, lettera f ) tirocini, etc. TOTALE

12 Alle ore 18.30, non essendoci più tempo per la discussione, la seduta viene tolta e gli ultimi due punti all ordine del giorno rinviati alla prossima seduta. Il Segretario Il Presidente Prof. Alessandro Borghi Prof. Augusto Biancotti

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATIVE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATIVE Classe 76/S Allegato 76 CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATIVE OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica

Dettagli

TECNOLOGIE E PIANIFICAZIONE PER IL TERRITORIO E L AMBIENTE

TECNOLOGIE E PIANIFICAZIONE PER IL TERRITORIO E L AMBIENTE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN TECNOLOGIE E PIANIFICAZIONE PER IL TERRITORIO E L AMBIENTE (corso interfacoltà con Scienze MM.FF. e NN.) UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA DI (allegato al verbale n.

Dettagli

ABILITAZIONE ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

ABILITAZIONE ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 5. ABILITAZIONE ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Il percorso per l abilitazione all insegnamento nella scuola secondaria di primo grado si articola in due fasi: A) Laurea magistrale

Dettagli

Ordinamento didattico del Corso di Laurea in Scienze dei beni culturali

Ordinamento didattico del Corso di Laurea in Scienze dei beni culturali Ordinamento didattico del Corso di Laurea in Scienze dei beni culturali Approvato nel Consiglio di Facoltà del 4 aprile 01 Il Corso di Laurea in Scienze dei beni culturali appartiene alla classe delle

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso

12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso Università Università degli Studi di GENOVA Classe 12-Classe delle lauree in scienze biologiche Scienze biologiche Nome del corso Modifica di Scienze biologiche Curriculum in biologia cellulare e molecolare

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Corso di laurea in ALLEVAMENTO e BENESSERE ANIMALE Premessa L'attivazione di un Corso di Laurea di primo livello in Allevamento e Benessere Animale appartenente alla classe

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA ELETTRICA

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA ELETTRICA Classe 31/S Allegato 31 CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA ELETTRICA OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono: conoscere approfonditamente

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo)

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof. Raul Mordenti

Dettagli

scuola secondaria superiore di durata quadriennale, è necessario che abbiano conseguito le opportune integrazioni previste dalla normativa vigente;

scuola secondaria superiore di durata quadriennale, è necessario che abbiano conseguito le opportune integrazioni previste dalla normativa vigente; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA LM-85 bis Scienze della formazione primaria CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Medicina e Chirurgia

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Medicina e Chirurgia Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea Specialistica in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione Riferimenti legislativi DECRETO 2 aprile

Dettagli

Numerazione e denominazione delle classi delle lauree

Numerazione e denominazione delle classi delle lauree Numerazione e denominazione delle classi delle lauree N classe Denominazione Allegato 1 Classe delle lauree in biotecnologie 1 2 Classe delle lauree in scienze dei servizi giuridici 2 3 Classe delle lauree

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE ABILITANTE ALL INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA DELL INFANZIA E NELLA SCUOLA PRIMARIA

LAUREA MAGISTRALE ABILITANTE ALL INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA DELL INFANZIA E NELLA SCUOLA PRIMARIA 4 LAUREA MAGISTRALE ABILITANTE ALL INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA DELL INFANZIA E NELLA SCUOLA PRIMARIA È stabilito un percorso quinquennale abilitante per la formazione dei docenti della scuola dell infanzia

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA IN RELAZIONE AI NUOVI SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI DI CUI AL D.M. 4/10/2000. AREA 1+2 Scienze matematiche, fisiche

TABELLA DI CORRISPONDENZA IN RELAZIONE AI NUOVI SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI DI CUI AL D.M. 4/10/2000. AREA 1+2 Scienze matematiche, fisiche TABELLA DI CORRISPONDENZA IN RELAZIONE AI NUOVI SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI DI CUI AL D.M. 4/10/2000 All. A AREA 1+2 Scienze matematiche, fisiche SCIENZE MATEMATICHE E INFORMATICHE MAT/01 LOGICA MATEMATICA

Dettagli

GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DI ESAMI E LABORATORI a.a. 2014/15

GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DI ESAMI E LABORATORI a.a. 2014/15 GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DI ESAMI E LABORATORI a.a. 2014/15 1. Cos è la domanda di riconoscimento dei crediti didattici? La domanda permette di chiedere il riconoscimento

Dettagli

AREE CUN e relativi SSD

AREE CUN e relativi SSD AREE CUN e relativi SSD Area 01 - Scienze matematiche e informatiche INF/01 INFORMATICA MAT/01 LOGICA MATEMATICA MAT/02 ALGEBRA MAT/03 GEOMETRIA MAT/04 MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/05 ANALISI MATEMATICA

Dettagli

Classe 16/S Allegato 16

Classe 16/S Allegato 16 Classe 16/S Allegato 16 CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA MODERNA OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono: acquisire una preparazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA PRODUZIONE E PROTEZIONE DELLE PIANTE

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA PRODUZIONE E PROTEZIONE DELLE PIANTE CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDIO Obiettivi formativi generali e specifici 1. Il corso di laurea magistrale in Scienze della Produzione e Protezione delle piante, appartenente alla classe delle lauree

Dettagli

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia 1. Denominazione del corso di studio: FILOSOFIA. Classe di appartenenza: FILOSOFIA (9) 3. Obiettivi formativi Il profilo culturale e professionale

Dettagli

Corso di Laurea di I livello in Scienze Geologiche

Corso di Laurea di I livello in Scienze Geologiche Corso di Laurea di I livello in Scienze Geologiche Largo San Leonardo Murialdo, 1 00146 Roma Tel.: 06-54888207 fax: 06-54888201 e-mail: ccl_geo@uniroma3.it Obiettivi formativi Il Corso di Laurea di i livello

Dettagli

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE Codice e Denominazione

SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE Codice e Denominazione AREA 01 - SCIENZE MATEMATICHE E INFORMATICHE Codice e Denominazione 01/A - MATEMATICA 01/B - INFORMATICA 01/A1 LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 - LOGICA MATEMATICA MAT/04 - MATEMATICHE

Dettagli

D.M. 28 novembre 2000 Determinazione delle classi delle lauree specialistiche

D.M. 28 novembre 2000 Determinazione delle classi delle lauree specialistiche Ufficio Atti Normativi D.M. 28 novembre 2000 Determinazione delle classi delle lauree specialistiche registrato alla Corte dei Conti 1Università e Ricerca 168 del 27 dicembre 2000 Pubblicato sulla Gazzetta

Dettagli

Scienze ambientali. 27 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura. Classe

Scienze ambientali. 27 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura. Classe Scienze ambientali Classe 27 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura Data del DM di approvazione con riserva dell'ordinamento didattico 28/06/2001 Data del DR di emanazione

Dettagli

Classe delle lauree in disegno industriale

Classe delle lauree in disegno industriale Classe delle lauree in disegno industriale Versione approvata dal CUN OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI La classe ha come obiettivo la formazione di tecnici del progetto in grado di operare con competenza

Dettagli

IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali. di concerto con

IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali. di concerto con IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca di concerto con Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge

Dettagli

Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO

Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO Scuola ARCHITETTURA E DESIGN Eduardo Vittoria REGOLAMENTO del Corso di Laurea magistrale in DESIGN (Classe LM - 12 ) Anno Accademico di istituzione: 2009-2010 Art. 1. Organizzazione del corso di studio

Dettagli

Statistica sanitaria e Biometria

Statistica sanitaria e Biometria Statistica sanitaria e Biometria Informazioni generali: Nome Scuola: Statistica sanitaria e Biometria Ateneo: Struttura: Struttura di raccordo MEDICINA E CHIRURGIA Area: 3 - Area Servizi Clinici Classe:

Dettagli

Corso di Laurea di I livello (DM 270) in INFORMATICA (classe L-31, DM 47 - DM 1059) A.A. 2014/2015 Per gli studenti non a tempo pieno Attivato il I

Corso di Laurea di I livello (DM 270) in INFORMATICA (classe L-31, DM 47 - DM 1059) A.A. 2014/2015 Per gli studenti non a tempo pieno Attivato il I Corso di Laurea di I livello (DM 270) in INFORMATICA (classe L-31, DM 47 - DM 1059) Attivato il I anno I Anno - I Semestre S. S.D. CFU Matematica I MAT/05 9 Programmazione I e Laboratorio di Programmazione

Dettagli

Consiglio di Corso di Studio in Ingegneria Elettronica

Consiglio di Corso di Studio in Ingegneria Elettronica POLITECNICO DI MILANO SCUOLA DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Consiglio di Corso di Studio in Ingegneria Elettronica Regolamento Integrativo della Prova Finale di Laurea e di Laurea Magistrale

Dettagli

Denominazione classe di concorso. 39/A Geografia Con almeno 48 crediti nel settore scientifico disciplinare M-GGR di cui 24 M-GGR/01, 24

Denominazione classe di concorso. 39/A Geografia Con almeno 48 crediti nel settore scientifico disciplinare M-GGR di cui 24 M-GGR/01, 24 Classe della laurea specialistica Denominazione classe di laurea Classe di concorso Denominazione classe di concorso Requisiti minimi Crediti Titoli aggiuntivi (Titoli di studio e professionali) L/S:1

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE FORESTALI ED AMBIENTALI (ORDINAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE FORESTALI ED AMBIENTALI (ORDINAMENTO Presso la Facoltà di Agraria dell Università di Reggio Calabria è istituito il Corso di Laurea in Scienze forestali e ambientali. L iscrizione al Corso di Laurea è regolata in conformità alle leggi di

Dettagli

39/A Geografia Con almeno 48 crediti nel settore scientifico disciplinare M-GGR di cui 24 M-GGR/01, 24 M-GGR/02

39/A Geografia Con almeno 48 crediti nel settore scientifico disciplinare M-GGR di cui 24 M-GGR/01, 24 M-GGR/02 Classe della laurea specialistica L/S:1 Descrizione Antropologia culturale ed etnologia Classe di concorso Denominazione Requisiti minimi Crediti Titoli aggiuntivi (Titoli di studio e professionali) 39/A

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del corso...1 2. Risultati di apprendimento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica dell Atmosfera e Meteorologia Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del

Dettagli

Università degli Studi Roma Tor Vergata

Università degli Studi Roma Tor Vergata Università degli Studi Roma Tor Vergata GUIIDA BREVE AL CORSO DII LAUREA IIN SCIIENZE DELL EDUCAZIIONE E DELLA FORMAZIIONE CORSSO POLIIFACOLTÀ IIN MODALIITÀ TELEDIIDATTIICA SEGRETERIA STUDENTI SCUOLA ISTRUZIONE

Dettagli

38/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria per l'ambiente e il territorio

38/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria per l'ambiente e il territorio Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di CAGLIARI 38/S - Classe delle lauree specialistiche in ingegneria per l'ambiente e il territorio Data del DM di approvazione

Dettagli

Classe: Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali; L - 43

Classe: Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali; L - 43 Classe: Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali; L - 43 Sede segreteria del corso: Polo didattico via E.P.Mazzoni, 2 Ascoli Piceno Numero di Telefono: 0736-251656 328-0431642 fax:

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso Economia aziendale Modifica di Economia aziendale (codice=333)

Dettagli

Allegato A. Titoli di accesso Classi delle lauree specialistiche. Classe di concorso. Denominazione classe di concorso. Requisiti minimi Crediti

Allegato A. Titoli di accesso Classi delle lauree specialistiche. Classe di concorso. Denominazione classe di concorso. Requisiti minimi Crediti Allegato A Classe di concorso Denominazione classe di concorso Titoli di accesso Classi delle lauree specialistiche Requisiti minimi Crediti Titoli aggiuntivi Titoli di studio e professionali 1 2 3 4 5

Dettagli

I COMMENTI DI ISTITUTO AMBIENTE EUROPA AL D. Lgs. 81/08 ( TESTO UNICO ) 9 - ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: chi, che cosa e con quali conseguenze

I COMMENTI DI ISTITUTO AMBIENTE EUROPA AL D. Lgs. 81/08 ( TESTO UNICO ) 9 - ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: chi, che cosa e con quali conseguenze ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: di Attilio Pagano Psicologo del Lavoro e formatore L art. 32 del D. Lgs. 81/08 disciplina i requisiti per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e ASPP. Tali requisiti

Dettagli

Art. 3. Esigenze delle Parti Interessate (PI) ed Obiettivi formativi

Art. 3. Esigenze delle Parti Interessate (PI) ed Obiettivi formativi Regolamento didattico del Corso di studio triennale in Filosofia, Storia e Comunicazione Art. 1. Denominazione del Corso di studio 1. È istituito presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo il Corso

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE DELLA RICERCA PSICOLOGICO- SOCIALE (CLASSE 34) MANIFESTO DEGLI STUDI

CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE DELLA RICERCA PSICOLOGICO- SOCIALE (CLASSE 34) MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2003/2004 CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE DELLA RICERCA PSICOLOGICO- SOCIALE (CLASSE 34) (Corso di laurea a distanza con il Consorzio NETTUNO) MANIFESTO DEGLI STUDI UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

D.M. 28 novembre 2000 Determinazione delle classi delle lauree universitarie specialistiche. Pubblicato nella Gazz. Uff. 23 gennaio 2001, n. 18, S.O.

D.M. 28 novembre 2000 Determinazione delle classi delle lauree universitarie specialistiche. Pubblicato nella Gazz. Uff. 23 gennaio 2001, n. 18, S.O. D.M. 28 novembre 2000 Determinazione delle classi delle lauree universitarie specialistiche. Pubblicato nella Gazz. Uff. 23 gennaio 2001, n. 18, S.O. IL MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA SCIENTIFICA

Dettagli

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005

Dettagli

LM 85 bis Classe di laurea magistrale SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

LM 85 bis Classe di laurea magistrale SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE Classe di laurea magistrale Corso di laurea magistrale quinquennale a ciclo unico per l insegnamento nella scuola dell infanzia e nella scuola primaria Scienze della formazione

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

CIVIL ENGINEERING (2nd degree course)

CIVIL ENGINEERING (2nd degree course) POLITECNICO DI BARI CONSIGLIO UNITARIO DI CLASSE IN INGEGNERIA CIVILE Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in INGEGNERIA CIVILE Classe 28/S INGEGNERIA CIVILE CIVIL ENGINEERING (2nd degree

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Modifica

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

UNIVERSITÀ DI MILANO

UNIVERSITÀ DI MILANO UNIVERSITÀ DI MILANO Avviso d indizione di procedure di selezione per la copertura di complessivi 55 posti di professore universitario di II fascia, da coprire mediante chiamata. L Università degli Studi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 SEZIONE TERZA FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 Alla Facoltà di Economia afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Economia b) corso di laurea specialistica in

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo BANCA-DATI OFFERTA-FORMATIVA M.I.U.R. A.A. 2004/2005 Classi delle lauree specialistiche Divisione Didattico-Scientifica Dirigente Dott.ssa M. Gabriella MENOZZI Referente:

Dettagli

Modifica di Fisioterapista. Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico

Modifica di Fisioterapista. Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Modifica di Fisioterapista Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico Data del DR di emanazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche)

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 ART.

Dettagli

edile Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 01/04/2004 didattico

edile Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 01/04/2004 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA 4/S - Classe delle lauree specialistiche in architettura e ingegneria edile Data del DM di approvazione del ordinamento

Dettagli

Facoltà: Scienze e Tecnologie Architettura Classe 41:Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali

Facoltà: Scienze e Tecnologie Architettura Classe 41:Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali Facoltà: Scienze e Tecnologie Architettura Classe 41:Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali Guida 2008/2009 del corso di laurea in: Tecnologie per la Conservazione e il Restauro

Dettagli

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di BERGAMO 73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione Data del DM di approvazione

Dettagli

Psicologia sociale e delle organizzazioni

Psicologia sociale e delle organizzazioni Psicologia sociale e delle organizzazioni Università Università degli Studi di FIRENZE Classe 58/S - Classe delle lauree specialistiche in psicologia Nome del corso Psicologia sociale e delle organizzazioni

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

Agraria Manifesto degli Studi*

Agraria Manifesto degli Studi* 14 15 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Agraria Manifesto degli Studi* CORSI DI LAUREA Scienze Agrarie, classe L-25 (curriculum Agrario e curriculum Sistemi Montani e Forestali) Viticoltura ed Enologia,

Dettagli

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA, D IMPRESA E PUBBLICITÀ LM 59 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento didattico

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE ART. 1

FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE ART. 1 SEZIONE QUINTA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze della formazione afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze dell educazione e dei

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A. 2009-2010 Nome: Cognome:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN TECNOLOGIE PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DEI BENI CULTURALI (43 - Classe delle Lauree

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 8) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 27/05/2004 didattico Data

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO. UNIVERSITA DI TORINO Facoltà di Scienze MFN CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA. Classe 32

REGOLAMENTO DIDATTICO. UNIVERSITA DI TORINO Facoltà di Scienze MFN CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA. Classe 32 REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITA DI TORINO Facoltà di Scienze MFN CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA Classe 32 Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E` istituito presso l'università degli Studi di

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali ART. 1 Istituzione del corso di laurea in Management (MGT) Presso

Dettagli

La riforma del sistema universitario nel contesto delle Facoltà di Ingegneria

La riforma del sistema universitario nel contesto delle Facoltà di Ingegneria La riforma del sistema universitario nel contesto delle Facoltà di Ingegneria Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri 5 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - 00186

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione ALLEGATO N. Regolamento della Classe Unificata L-15 Classe delle lauree in Scienze del Turismo LM-49 Classe

Dettagli

Milano Politecnico. 103/S-Classe delle lauree specialistiche in teorie e metodi del disegno industriale Nome del corso. Design navale e nautico

Milano Politecnico. 103/S-Classe delle lauree specialistiche in teorie e metodi del disegno industriale Nome del corso. Design navale e nautico Università Università degli studi di Genova Altre Università (convenzioni interuniversitarie) Milano Politecnico Classe 103/S-Classe delle lauree specialistiche in teorie e metodi del disegno industriale

Dettagli

Esami di Stato dell'anno 2015

Esami di Stato dell'anno 2015 Esami di Stato dell'anno 2015 Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca, con le ordinanze del 27/03/2015 numeri 196, 197 e 198 ha indetto per i mesi di giugno e novembre 2015, rispettivamente

Dettagli

TITOLI DI AMMISSIONE PER CLASSI DI CONCORSO E/O DISCIPLINE

TITOLI DI AMMISSIONE PER CLASSI DI CONCORSO E/O DISCIPLINE Allegato B PER CLASSI DI CONCORSO E/O DISCIPLINE Titoli di studio richiesti per l ammissione alle classi di concorso di cui al presente avviso dal D.M. n. 39/1998 e successive modifiche ed integrazioni.

Dettagli

- Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Biomediche

- Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Biomediche - Università degli Studi di Sassari - Dipartimento di Scienze Biomediche MANIFESTO DEGLI STUDI - Anno Accademico 2015/2016 Valido per gli studenti immatricolati nell a.a. 2015/2016 Corso di Laurea in SCIENZE

Dettagli

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello)

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE (già Istituto Universitario Navale) Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) corso di laurea in Economia Aziendale (Adeguamento di corso

Dettagli

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo Allegato 19) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia)

Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) 1 Regolamento didattico del Corso di Laurea specialistica in PSICOLOGIA SPERIMENTALE (Classe di laurea 58/S Psicologia) Art 1. Denominazione È istituito presso l Università di Firenze il Corso di Laurea

Dettagli

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1

SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 SEZIONE SECONDA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze politiche afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino. ambito disciplinare settore CFU. BIO/11 Biologia molecolare BIO/10 Biochimica

MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino. ambito disciplinare settore CFU. BIO/11 Biologia molecolare BIO/10 Biochimica MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino Attività di base ambito disciplinare settore CFU Discipline generali per la formazione del medico Struttura, funzione e metabolismo

Dettagli

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1

FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria)

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 9) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 13/02/2004 didattico Data

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Civile Classe L-7 - a.a. 2013-2014. TITOLO I Dati generali

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Civile Classe L-7 - a.a. 2013-2014. TITOLO I Dati generali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Civile Classe L-7 - a.a. 2013-2014 TITOLO I Dati generali ARTICOLO 1- Funzioni e struttura del corso di laurea

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI CULTURALI PER OPERATORI DEL TURISMO (Classe XXXIX - Scienze del Turismo)

CORSO DI LAUREA IN BENI CULTURALI PER OPERATORI DEL TURISMO (Classe XXXIX - Scienze del Turismo) CORSO DI LAUREA IN BENI CULTURALI PER OPERATORI DEL TURISMO (Classe XXXIX - Scienze del Turismo) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof.ssa Anna Pasqualini Ogni altra informazione: www.lettere.uniroma2.it

Dettagli

Piano di studi A.A. 2014/2015

Piano di studi A.A. 2014/2015 Allegato A Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria Piano di studi A.A. 2014/2015 Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria (classe 85 BIS) I

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN: FORMAZIONE DI OPERATORI TURISTICI Classe L15 Art. 1 - Premesse 1. Il corso

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II. Laurea in FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA FISIOTERAPISTA)

Università degli Studi di Napoli Federico II. Laurea in FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA FISIOTERAPISTA) Università degli Studi di Napoli Federico II Laurea in FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) D.M. /0/004, n. 70 Regolamento didattico - anno accademico 04/05 ART. Premessa

Dettagli

SNT_SPEC/3 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie tecniche

SNT_SPEC/3 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie tecniche Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/3 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie tecniche Data del DM di approvazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-2009 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN Scienze politiche, sociali ed internazionali (classe 15) REGOLAMENTO 2008-200 (studenti immatricolati nell a. a. 2008/0) Obiettivi formativi qualificanti Il laureato in Scienze

Dettagli

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte All. A Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte CLASSE L 1 BENI CULTURALI Corso di laurea triennale in: Conservazione

Dettagli

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTI gli articoli 2 e 3 del decreto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI AGRARIA CORSO DI LAUREA IN PRODUZIONI AGRARIE IN AMBIENTE MEDITERRANEO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2013/2014 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2013/2014 dall Ateneo di Palermo Guida all accesso ai Corsi di (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2013/2014 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2013/2014 1 PRESENTAZIONE pag.4 INTRODUZIONE pag.6 AGRARIA Scienze delle produzioni

Dettagli

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4)

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) 1 SCHEDA INFORMATIVA Sede didattica: Genova CLASSE DELLE LAUREE PROFESSIONI SANITARIE DELLA

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie. Corso di laurea in Scienze per la natura e per l ambiente. Sede:

Facoltà di Scienze e Tecnologie. Corso di laurea in Scienze per la natura e per l ambiente. Sede: Facoltà di Scienze e Tecnologie Sede: Polo didattico delle Scienze - via Gentile III da Varano tel. O 0280// fax. 0 028 polo.biologia@unicam.it Consiglio di Classe Presidente: Prof.ssa Oretta Murri oretta.murri@unicam.it

Dettagli

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE 1. Denominazione del corso di studi Scienze psicologiche 2. Classe di appartenenza

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990,

Dettagli