Progetto Net Learning & Knowledge Management Azioni di sistema - Pon Atas ob.1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Net Learning & Knowledge Management Azioni di sistema - Pon Atas ob.1"

Transcript

1 Progetto Net Learning & Knowledge Management Azioni di sistema - Pon Atas ob.1 Autodiagnosi delle competenze per le redazioni web della Pubblica Amministrazione NOTA METODOLOGICA Maggio 2005

2 INDICE Introduzione...3 Migliorare la qualità dell informazione e comunicazione web: l approccio del progetto Net Learning e Knowledge Management...3 La metodologia di lavoro...5 Informazione e comunicazione web: Quali competenze per le P.A.?...5 Lo strumento di autodiagnosi...17 Il profilo professionale prevalente...17 I Gap per ambito di attività...18 La diagnosi delle competenze da rafforzare...18

3 Introduzione Migliorare la qualità dell informazione e comunicazione web: l approccio del progetto Net Learning e Knowledge Management La presente nota metodologica si colloca nell ambito delle attività realizzate dal Formez grazie al progetto Net Learning & Knowledge Management, finanziato dal Dipartimento della Funzione Pubblica (azioni di sistema - Pon Atas ob 1). Obiettivo generale del progetto è stato il miglioramento della comunicazione e informazione internet delle PP.AA. Rispetto a tale obiettivo Net Learning & Knowledge Management ha agito sulle tre leve fondamentali proprie di ogni organizzazione, realizzando con il pieno coinvolgimento delle amministrazioni interessate, un processo che analizza in successione le esigenze che riguardano: l organizzazione le competenze gli individui Questo approccio ha consentito di realizzare strumenti di analisi che consentono di individuare i punti di forza e i punti di debolezza della propria comunicazione on line sotto gli aspetti fondamentali (di Front end e Back office) che incidono sulla qualità totale dei servizi. In particolare per le organizzazioni sono stati realizzati le seguenti indagini personalizzate: Analisi e Rapporto Arpa L sulla qualità del sito istituzionale (analisi dell offerta) Analisi e Rapporto sulla domanda di servizi on line da parte del cittadino (analisi dell utenza) I Rapporti hanno consentito di individuare i punti critici dei siti istituzionali e fornire una diagnosi sulla qualità offerta rapportata alla domanda del cittadino. Rispetto alle criticità sono stati proposti modelli organizzativi (modelli di redazioni web per la P.A) o interventi formativi a sostegno di processi di costruzione di competenze e profili professionali ancora non presenti o non definiti nella gran parte delle amministrazioni analizzate. A livello delle competenze, oggetto della presente nota, il progetto ha realizzato strumenti a supporto del sistema di orientamento e di formazione rivolto alle professionalità coinvolte nella progettazione e gestione di siti e servizi internet di PP.AA. 1 in particolare una mappatura delle competenze per la progettazione e gestione di siti internet uno strumento di valutazione dei gap di competenze tecnico specialistiche. L'approccio metodologico utilizzato è centrato sull'analisi delle competenze individuali in modo tale da rispondere ai bisogni degli individui di gestire il proprio sviluppo e di fronteggiare la velocità di cambiamento delle professioni nel settore dell ICT secondo le esigenze di tempo, disponibilità tecnologica ma soprattutto a seconda degli stili di apprendimento individuali. 1 In questo senso il progetto completa quanto realizzato dal precedente progetto Net Learning e Net Management con la mappatura delle competenze traversali i cui risultati sono riportati nel report : Dagli indicatori arpa alle unita di competenza: metodo di analisi per la definizione di una mappa delle competenze e l orientamento formativo

4 Fig 1: Lo schema del processo : dall organizzazione all individuo, le azioni del progetto Net Learning e Knowledge Management Organizzazion Profes sionalizzazione dei dispositivi tecnologici Marketing territoriale Contenuti istituzionali e trasparenza Qualità e interattività dei servizi Usabilità e accessibilità SITI Valutazione della qualità dell offerta dei servizi web da parete della P.A. Front end ANALISI DOMANDA Espressa e potenziale dei servizi web da parte dei cittadini INTRANET Sistemi organizzativi e strumenti a supporto delle redazioni web Back Individuazione fabbisogni Cooperazioni, relazionalità e communities Figure Individuo Competenza 25 Competenza 5 Competenza 3 Competenza 1 Esperienze Percorsi L.O. Mappa delle competenze per l'area Usabilità Gap competenze attese-possedute Apprendimento personalizzato Apprendimento collaborativo Apprendimento assistito Apprendimento autonomo Combinare L.O., percorsi formativi e scambio di esperienze per la formazione permanente in rete Individuazione delle aree di miglioramento attraverso l analisi dei punti di forza e di debolezza MAPPA DELLE COMPETENZE Analisi dei fabbisogni formativi individuali sulla base dello scostamento tra competenze attese e possedute SELEZIONE DEGLI OGGETTI DI APPRENDIMENTO Individuazione dei Learning Object disponibili sulla base degli obiettivi di apprendimento AMBIENTE FORMATIVO Personalizzazione del percorso formativo in un ambiente integrato di formazione online, in presenza e sul campo Gap di competenza Formazione

5 La metodologia di lavoro Informazione e comunicazione web: Quali competenze per le P.A.? In collaborazione con gli enti locali che hanno partecipato al progetto, in particolare con la Regione Campania e Provincia di Napoli, è stato messo a punto uno strumento di autodiagnosi delle competenze tecnico specialistiche ascrivibili alle diverse figure professionali coinvolte nella realizzazione di servizi di informazione e comunicazione internet nelle Pubbliche Amministrazioni. L attività di analisi, e la definizione di uno strumento diagnostico delle competenze distintive per le redazioni web della P.A. ha seguito le seguenti fasi: 1. Definizione di un repertorio di competenze necessarie per la progettazione e gestione del sito web 2. Definizione del campione di analisi da selezionare tenendo conto delle seguenti variabili: ente di appartenenza e ruolo svolto. 3. Predisposizione strumenti e metodologie di indagine (interviste semistrutturare, esercitazione) 2 4. Preparazione dell attività sul campo per la validazione del repertorio di competenze individuate 5. Raccolta e sistematizzazione dei risultati. 6. Realizzazione della mappa delle competenze trasversali e tecnico specialistiche. 7. Realizzazione di uno strumento di valutazione online delle competenze e rilevazione dei gap a supporto dell orientamento formativo. Capitalizzando l esperienza realizzata con il precedente progetto Net Learning e Net Management, e sulla base dei risultati prodotti, nella definizione delle competenze tecnico specialistiche e nella impostazione del sistema di autovalutazione dei gap è apparsa chiara l esigenza di impostare il lavoro a partire dalla definizione di ambiti di attività 3 più che dai profili professionali. Dalla documentazione di analisi prodotta dai due progetti 4 e dall analisi dei fabbisogni realizzata a monte dei percorsi formativi erogati per responsabili e operatori dell informazione e della comunicazione internet, sono infatti emersi due importanti elementi informativi: - nelle Pubbliche Amministrazioni, contrariamente a quanto avviene nel settore privato, non esistono o non sono ancora ben definiti i profili professionali, i requisiti di base e le attività specifiche per la progettazione e gestione di siti internet e per la comunicazione web in particolare; 2 La fase di analisi è stata condotta contestualmente alla erogazione dei percorsi elearning per cui è stato possibile coinvolgere i partecipanti ai corsi in attività di esercitazione (in rete) a supporto della definizione del repertorio di competenze successivamente validato attraverso interviste semistrutturate sul campo. 3 Per ambito di attività si intende aggregazioni che accomunano attività o prassi lavorative finalizzate al conseguimento del medesimo obiettivo o output. Per prassi, si intende un insieme di azioni, comportamenti e discipline riconducibili a un mestiere. Il presupposto di questa analisi è che i mestieri, nel settore dei servizi internet e nelle PP.AA. in genere, sono difficilmente puri e risultano piuttosto dall intreccio di più professioni. 4 Rapporti Arpa L sulla qualità dei siti istituzionali, Rapporto sulle competenze dagli indicatori Arpa L alle unità di competenza.

6 - l insieme di queste attività sono presidiate da persone che ricoprono set di competenze non direttamente ascrivibili al profilo professionale effettivamente ricoperto nell ente. Dal punto di vista metodologico ciò ha comportato la necessità di focalizzare quindi l attenzione su: la definizione di ambiti operativi in cui i singoli individui esplicano le proprie attività l individuazione di azioni o prassi lavorative 5 ricondotte agli ambiti di attività l'individuazione di set di competenze connotative 6 per ambiti di attività entro i quali operano più famiglie (o profili) professionali. L'ambito di attività raggruppa azioni o prassi lavorative di individui che agiscono a diversi livelli, contribuendo in vari modi - con diverse responsabilità e diverse specializzazioni - al perseguimento del medesimo obiettivo. In questo senso l ambito assume un confine "mobile" perché non è definito una volta per tutte e per tutti gli ee.ll. e non è riconducibile unicamente all'intervento su un unico segmento del ciclo produttivo. Esso ha, infatti, confini diversi a seconda della vocazione dell ente locale, delle specificità dei settori di intervento e delle attività e azioni ad esso afferenti. Gli ambiti di attività sono stati definiti sulla base del lavoro di analisi condotto con il precedente progetto e sistematizzato nel Rapporto sulle competenze Dagli indicatori Arpa L alle unità di competenza capitalizzabili e sono i seguenti: Progettazione e Disegno. Quest'ambito prende in considerazione le attività che normalmente vanno dall' analisi delle esigenze al disegno e alla progettazione delle soluzioni web. L ambito disegno e progettazione interessa quelle figure che si occupano di realizzare la strategie di comunicazione e di marketing del sito web, di progettare l architettura informativa e le funzionalità di un sito tenendo conto delle problematiche legate all usabilità e il design, attività per le quali è richiesta una forte specializzazione delle professionalità; Gestione Contenuti. In questo ambito afferiscono l insieme di attività redazionali e di comunicazione (interna e esterna) insieme alle attività volte più specificamente a gestire servizi di media complessità ed interattività, anche dal punto di vista tecnologico. Per queste attività non è richiesta una forte specializzazione/segmentazione delle professionalità. L'ambito coinvolge oltre alle figure tipicamente redazionali figure con competenze e conoscenze base nei settori del design e della multimedialità oltre che nella animazione e gestione di servizi interattivi; Gestione Tecnologica. Rientrano in quest ambito un insieme di attività ad elevato impatto tecnologico, volte a progettare, implementare e gestire sistemi e infrastrutture tecnologiche. Le competenze e le figure che qui vengono in rilievo sono prevalentemente tecnico informatiche (sistemisti e sviluppatori software) con una forte specializzazione nel settore internet/web. 5 Le prassi sono intese come comportamenti o azioni osservabili che mettono in pratica una determinata competenza. 6 Il concetto di competenza connotativa prescinde da una distinzione tra competenze di base e competenze specialistiche, in quanto assume che nel medesimo ambito si possano catalogare competenze collegate ad un diverso livello di esperienza, a differenziati gradi di conoscenza formalizzata ed all'attribuzione di un diverso potere gerarchico.

7 Per ciascun ambito lavorativo sono state rilevate e definite le prassi lavorative a loro volta raggruppate per macro attività7 e le competenze tecnico specialistiche. Per competenze tecnico specialistiche si intendono quelle competenze che, secondo la definizione Isfol comunemente accettata, consistono nell insieme di conoscenze dichiarative generali e specifiche, nonché conoscenze procedurali, necessarie allo svolgimento di determinate prassi e processi lavorativi. Questo modello più che produrre quale risultato il profilo professionale (visto come unico blocco), offre, in linea con l approccio ISFOL sulle Unità di Competenza Capitalizzabili 8, indicazioni sui segmenti o unità di competenza costitutivi di una certa professionalità e rende possibile la progettazione di percorsi formativi basati sulle Unità di apprendimento o Oggetti di Apprendimento ritagliati e dimensionati sulla base delle unità di competenza.9 Il risultato è stata la mappatura di ambiti, attività, prassi, competenze e profili illustrata nelle pagine seguenti. 7 Questo lavoro è stato fatto prendendo come riferimento il modello delle Nove colonne dei web team vincenti di Jesse James Garrett, teorizzato per il settore privato, si è applicato, semplificandolo e adattandolo al settore della P.A. Tale modello indica i nove pilastri o aree di competenza necessari per la progettazione e gestione di siti e servizi web (Ricerca sugli utenti, Strategia del sito, Strategia Tecnologica, Strategia di comunicazione, Progettazione Astratta, Implementazione tecnologica, Produzione di contenuti, Progettazione concreta, Project Management). Per approfondimenti vedasi articolo pubblicato su: e 8 Unità capitalizzabili e crediti formativi. Metodologie e strumenti di lavoro. ISFOL Strumenti e ricerche. Franco Angeli, Il modello Isfol distingue competenze in: - competenze base, individuate analizzando quelli che possono essere definiti requisiti di occupabilità e cioè conoscenze il cui possesso costituisce una chance in più per il soggetto, sia per l accesso al lavoro che per lo sviluppo professionale; - trasversali, individuate prendendo in considerazione la logica di funzionamento del soggetto-al-lavoro (che è sempre caratterizzata da attività di diagnosi, relazione e fronteggiamento delle situazioni, nel tentativo di combinare le risorse possedute con le richieste del compito e del contesto); - tecnico professionali, individuate analizzando funzioni/processi lavorativi, profili professionali 9 Ogni Unità Capitalizzabile presenta caratteristiche che le rende facilmente progettabili attraverso gli Oggetti di Apprendimento, ovvero: scomponibilità, autoconsistenza, pluridisciplinarità, standardizzazione dei descrittori.

8 AMBITO MACRO ATTIVITA PRASSI COMPETENZE PROFILI User research Analizzare i comportamenti e la domanda Conoscenza di tecniche e metodologie di dell'utente ricerca e analisi di mercato Analizzare le esigenze dell'organizzazione Conoscenza dei metodi di monitoraggio e osservazione dei comportamenti degli utenti Raccogliere e interpretare le esigenze dei clienticonoscenza di tecniche e strumenti statistici identificare e proporre i media utilizzabili Conoscenza dei media: grafici, audio e video. Analisi Identificare le opportunità e i requisiti delle nuove tecnologie Disegnare la soluzione adeguata alle esigenze dell'organizzazione e del cliente Conoscenza di strumenti Information e Communication Technologies Conoscenza dei prodotti e dei servizi offerti dall'azienda Analista siti e servizi web PROGETTAZIONE E DISEGNO Strategie di comunicazione e web MKtg Elaborare e misurare i risultati dell'analisi Descrivere gli obiettivi del sito e la strategia da adottare Individuare e proporre gli strumenti di web marketing idonei al target e agli obiettivi della comunicazione Identificare le risorse, definire il budget,coordinare il team di lavoro Conoscenza di tecniche e strument statistici Conoscenza dei principi di marketing e della strategia di comunicazione web Conoscenza delle tecniche e degli strumenti di web marketing: Posizionamento sui Motori di Ricerca, Marketing, Pubblicita' on-line e Web Tracking. Conoscenza delle fasi del ciclo di vita di un progetto Progettazione: architettura informativa e funzionalità Progettare i servizi e le attività del sito web Definire e realizzare l'archittetura informativa del sito in base agli obiettivi del sito Conoscenza degli strumenti di visualizzazione sequenziale (storyboard, flowchart, prototipi e simulazioni) Conoscenza di ambienti di progettazione Servizi web e gestione dei portali Web Project manager Definire le strutture e i sistemi di navigazione adeguati per il sito Conoscenza dei principi di Economia dell'informazione.

9 Definire i dettagli di interfaccia e navigazione Conoscenza degli aspetti tecnologici e comunicativi legati all'utilizzo di Internet PROGETTAZIONE E DISEGNO Progettazione: Usabilità e Design Armonizzare la comunicazione aziendale interna e esterna utizzando le nuove TIC Conoscenza di tecniche di valutazione e monitoraggio Conoscenza delle mappe concettuali e degli ipertesti. Definire e realizzare l'information e il visual design Conoscenza delle tecniche di progettazione di del sito interfacce per il web Progettare l'interfaccia grafica del sito garantendo Conoscenza delle problematiche di l'equilibrio tra impatto visivo, usabilità, immediatezza progettazione (web engineering) e compatibilità ed efficacia dei siti web Gestire testi, immagini, effetti audio, animazione e tool di navigazione Definire gli elementi di usabilità e funzionali del sito e delle interfacce Definire e realizzare l'information e il visual design del sito Conoscenza delle tecniche di Gestione dell'informazione Conoscenza delle Tecnologia dell'informazione Conoscenza di information architecture e information design Progettare l'interfaccia grafica del sito garantendo Conoscenze dei principi di navigazione per il l'equilibrio tra impatto visivo, usabilità, immediatezza web ed efficacia Gestire testi, immagini, effetti audio, animazione e Conoscenza di grafica tool di navigazione Gestire testi, immagini, effetti audio, animazione e tool di navigazione Gestire testi, immagini, effetti audio, animazione e tool di navigazione Definire gli elementi di usabilità e funzionali del sito e delle interfacce Definire gli elementi di usabilità e funzionali del sito e delle interfacce Conoscenza dei principali applicativi per il web design e la grafica Conoscenze di web design e visual design Conoscenza dei principi delle principali funzionalità del sito e dei servizi per il web Conoscenza di web usabilità Web Project manager Web Designer

10 AMBITO MACRO ATTIVITA PRASSI COMPETENZE PROFILI Analizzare i comportamenti e la domanda dell'utente Conoscenza degli aspetti tecnologici e comunicativi legati all'utilizzo di Internet Analizzare i comportamenti e la domanda dell'utente Conoscenza di tecniche e metodologie di ricerca e analisi di mercato User Research Analizzare i comportamenti e la domanda dell'utente Conoscenza dei principi di marketing e della strategia di comunicazione web Analizzare i comportamenti e la domanda dell'utente Conoscenza delle tecniche e degli strumenti di web marketing: Posizionamento sui Motori di Ricerca, Marketing, Pubblicita' online e Web Tracking. Analizzare i comportamenti e la domanda dell'utente Conoscenza dei metodi di monitoraggio e osservazione dei comportamenti degli utenti GESTIONE CONTENUTI Strategia Editoriale Ricerca e Organizzazione contenuti Definire gli obiettivi della comunicazione e la strategia editoriale Definire gli obiettivi della comunicazione e la strategia editoriale Definire gli obiettivi della comunicazione e la strategia editoriale Identificare e ideare i contenuti in base agli obiettivi di comunicazione e target Identificare e ideare i contenuti in base agli obiettivi di comunicazione e target Identificare e ideare i contenuti in base agli obiettivi di comunicazione e target Identificare i media utilizzabili in base agli obiettivi di comunicazione e target Ricercare, analizzare e organizzare le informazioni provenienti da fonti esterne Ricercare, analizzare e organizzare le informazioni provenienti da fonti esterne Ricercare, analizzare e organizzare le informazioni provenienti da fonti esterne Comprensione dei principali processi aziendali Conoscenza della sociologia e etica della comunicazione Conoscenza delle politiche e strategie comunicative per l editoria Conoscenza dei processi e delle tecniche editoriali e redazionali Progettazione dell architettura informativa del sito Conoscenza e capacità di definizione dei flussi di redazione e pubblicazione dei contenuti Conoscenza delle caratteristiche dell editoria digitale, della comunicazione multimediale e dei nuovi media Internet Conoscere gli strumenti di ricerca e reperibilità delle informazioni Conoscenza e capacità di utilizzare le principali tecniche di scrittura e strutturazione del testo per il web Capacità di utilizzo dei principali strumenti di content e document management Content Manager Redattore Scrittura web Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Conoscenza e capacità di utilizzare le principali tecniche di scrittura e strutturazione del testo per il web

11 Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Capacità di utilizzo dei principali strumenti di content e document management Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Capacità di applicare le tecniche redazionali Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Conoscenza degli strumenti e dei processi di editing multimediale Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Conoscenze delle tecniche di comunicazione in rete e delle "netiquette" Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Conoscenza dei processi e delle tecniche editoriali e redazionali GESTIONE CONTENUTI Aggiornamento contenuti Design Packaging e Pubblicazione Elaborare, redigere e pubblicare i contenuti in base agli standard editoriali x il web Aggiornare database e pagine web Aggiornare database e pagine web Aggiornamento contenuti Aggiornamento contenuti Aggiornamento contenuti Aggiornamento contenuti Realizzare il disegno grafico e le componenti e multimediali Realizzare il disegno grafico e le componenti e multimediali Realizzare il disegno grafico e le componenti e multimediali Realizzare il disegno grafico e le componenti e multimediali Realizzare il Packaging e la Pubblicazione del contenuto per il web. Realizzare il Packaging e la Pubblicazione del contenuto per il web. Conoscenza della normativa sul copy right e sul diritto della rete in genere Capacità di utilizzo dei principali strumenti di content e document management Conoscenza degli strumenti e dei processi di editing multimediale Conoscenze delle tecniche di comunicazione in rete e delle "netiquette" Conoscenza dei processi e delle tecniche editoriali e redazionali Conoscenza delle caratteristiche dell editoria digitale, della comunicazione multimediale e dei nuovi media Internet Conoscenza della normativa sul copy right e sul diritto della rete in genere Conoscenza dei linguaggi di marcatura e scripting (HTML, DHTML, XHTML) dei linguaggi di programmazione multimediale (Flash) e dei i formati di ottimizzazione grafica Jpeg, Gif e Png, Conoscenza dei principi e tecniche di Web design (architettura di navigazione) Concept design e Publishing design Conoscenza degli strumenti e tecnologie di web design e multimediale, off-line e on-line Conoscenze di "web usability" e architetture delle informazioni Capacità di trattare file di immagini, animazioni, audio, video Conoscenze di "web usability" e architetture delle informazioni Redattore Redattore multimediale

12 GESTIONE CONTENUTI Gestione Servizi interattivi Realizzare il Packaging e la Pubblicazione del contenuto per il web. Realizzare il Packaging e la Pubblicazione del contenuto per il web. Conoscenza delle caratteristiche dell editoria digitale, della comunicazione multimediale e dei nuovi media Internet Conoscenza e capacità di definizione dei flussi di redazione e pubblicazione dei contenuti Conoscenza della normativa sul copy right e sul diritto della rete in genere Realizzare il Packaging e la Pubblicazione del contenuto per il web. Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Conoscenza dei principali strumenti di collaborazione e interazione sul web Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Competenze nella gestione di comunità virtuali attarverso strumeni di below the web (chat, forum, mailing list,instant messanging) Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Conoscenza delle principali tecniche di animazione, tutoring e gestione di gruppi in rete e comunità virtuali Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Competenze nel monitorare le performance della community e dei sevizi interattivi web Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Conoscenza delle tecniche di navigazione web Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Conoscenza della netiquette Animare e gestire servizi interattivi rivolti agli utenti. Conoscenza della normativa e tutela della privacy Animatore web

13 AMBITO MACRO ATTIVITA PRASSI COMPETENZE PROFILI Gestione e sviluppo Identificare e implementare strategie e nuove sistemi informativi, tecnologie infrastrutture tecnologiche e soluzioni informatiche Sistemista GESTI ONE T ECNO LOG IE Amministrazione dei sistemi di rete controllo e supporto Identificare e implementare strategie e nuove tecnologie Progettare, acquisire e amministrare il sistema informativo tecnologico (hardware e software) Progettare, acquisire e amministrare il sistema informativo tecnologico (hardware e software) Garantire il supporto tecnico hardware e software Garantire il monitoraggio e la sicurezza dei dati Pianificare e implementare i sistemi di rete e le procedure legate all'utilizzo operativo della rete Pianificare e implementare i sistemi di rete e le procedure legate all'utilizzo operativodella rete Pianificare e implementare i sistemi di rete e le procedure legate all'utilizzo operativo della rete Gestire la manutenzione e l aggiornamento dei sistemi operativi Gestire la manutenzione e l aggiornamento dei sistemi hw/sw dell infrastruttura di rete Gestire e fornire supporto tecnico all utilizzo di risorse condivise (Hw/Sw) Garantire l aggiornamento e la configurazione dei server e dei servizi informativi e di comunicazione Controllare e monitorare il traffico di rete Conoscenza approfondita e capacità di definizione delle principali architetture di sistemi operativi e di rete Conoscenza dei sistemi ERP e sistemi aziendali avanzati (e-commerce, CRM, datamining, Business Intelligence) Capacità di progettare, sviluppare e gestire sistemi e tecnologie informative di rete Conoscenza dei sistemi e degli apparati di TLC Conoscenza dei principali strumenti, tecniche di sviluppo e implementazione di sistemi di IT Capacità di progettare e implementare sistemi monitoraggio e sistemi per la sicurezza dei dati Capacità di eseguire le principali attività di installazione, configurazione di un sistema operativo di rete Capacità di eseguire le principali attività di installazione e configurazione del protocollo TCP/IP in un ambiente di rete locale; Capacità di installare e configurare dispositivi di rete Capacità di analisi e diagnosi (troubleshooting) delle principali problematiche relative all accesso alla rete, all uso delle risorse di rete, e dei principali applicativi di comunicazione e del funzionamento hardware Capacità di analisi e diagnosi (troubleshooting) delle principali problematiche relative all accesso alla rete, all uso delle risorse di rete, e dei principali applicativi di comunicazione e del funzionamento hardware Capacità di analisi e diagnosi (troubleshooting) delle principali problematiche relative all accesso alla rete, all uso delle risorse di rete, e dei principali applicativi di comunicazione e del funzionamento hardware Capacità di gestire un server Internet e web Capacità di analizzare i dati relativi agli accessi degli utenti e di produrre le relative statistiche Amministratore di rete

14 GESTI ONE T ECNO LOG IE Programmazione e sviluppo applicativi internet/web Progettazione, sviluppo e amministrazione data base Progettazione, sviluppo e amministrazione data base Sviluppare implementare e gestire software applicativi internet /web ad hoc per la pubblicazione di contenuti e lo sviluppo di applicazioni/servizi Sviluppare implementare e gestire software applicativi internet /web ad hoc per la pubblicazione di contenuti e lo sviluppo di applicazioni/servizi Sviluppare, realizzare e aggiornare pagine web Realizzare e gestire gli strumenti di web marketing (posizionamento motori di ricerca, web tracking, marketing) Realizzare report e statistiche sui dati di analisi in generale (target, accessi, comportamenti utente) Sviluppare motori di ricerca Implementare, sviluppare e gestire servizi di directory Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Sviluppare, realizzare e implementare sistemi di database Capacità di utilizzare i principali linguaggi di programmazione web Conoscenza delle caratteristiche e funzionalità dei linguaggi di marcatura e scripting Capacità di realizzazione, pubblicazione e amministrazione di un sito web mediante strumenti applicativi dedicati; Capacità di implementare software applicativi web Capacità di elaborare statistiche per il web Capacità di implementare motori di ricerca Capacità di implementare e gestire servizi di directory Capacità di progettare e sviluppare database Capacità di sviluppare, gestire e configurare sistemi di Data base Capacità di progettare e sviluppare database Capacità di sviluppare, gestire e configurare sistemi di Data base Capacità di progettare e sviluppare database Capacità di sviluppare, gestire e configurare sistemi di Data base Capacità di progettare e sviluppare database Capacità di sviluppare, gestire e configurare sistemi di Data base Specialista di sistema in area web - sviluppatore informatico Amministratore data base

15 Questa impostazione metodologica ha avuto inoltre i seguenti vantaggi: è rappresentativo della maggiore "versatilità" delle specializzazioni nell'ambito della società dell informazione ed in particolare nelle professioni dell ICT interpreta la complessità del lavoro degli operatori dell informazione e comunicazione internet che si esplica quasi sempre su più ambiti di attività; permette di dare conto delle competenze presenti nel settore in oggetto consente di diagnosticare gli elementi di criticità e le possibilità di evoluzione delle competenze suggerisce percorsi di costruzione delle competenze professionali attraverso azioni di formazione volte alla modernizzazione del settore. 10 La mappa così definita è stata validata utilizzando un intervista semistrutturata, diversificata a seconda degli ambiti di attività di riferimento nel quale operano gli intervistati, e somministrata a 15 tra responsabili e funzionari di uffici stampa, urp, sistemi informativi della Regione Campania e Provincia di Napoli 11. Il prendere come punto di partenza l ambito di attività ha consentito di superare il problema dell'identificazione delle persone con profili e ruoli, che come sottolineato in precedenza, non sono ancora ben definiti nelle PP.AA. Tuttavia nella progettazione dello strumento di autodiagnosi si è ritenuto utile ricondurre a determinati profili professionali le prassi lavorative e le competenze rilevate. Naturalmente si è fatto ricorso profili e a ruoli ormai consolidati nel settore privato, citiamo a titolo di esempio le figure professionali emerse nei rapporti annuali Federcomin - Anasin - Assinform occupazione e formazione nell'ict. e a livello europeo quelli certificati dall EUCIP (European Certification of Informatics Professionals). 12 Si tratta dunque di profili professionali ideali non presenti tutt oggi nella maggior parte delle amministrazioni pubbliche ma sui quali occorre avviare un lavoro di costruzione di competenze, mansioni, ruoli. Ai nostri fini, l aver ricondotto gruppi di prassi a profili professionali consente di individuare per ciascun individuo il profilo o i profili professionali prevalenti, a seconda delle prassi e delle competenze esplicate nell ambito delle funzioni assegnate. I profili professionali presi in considerazione per ciascun ambito sono: Ambito Progettazione e Disegno: Analista, Web project Manager, Web Content Manager; Web designer, Web developer. 10 Fonte: EBNA Ente Bilaterale nazionale Artigianato:Indagine nazionale sui fabbisogni di formazione dell artigianato. Analisi delle competenze e percorsi di professionalizzazione Rapporto di sintesi, Roma 2000 (vol. 23) 11 Nella selezione del campione di testimoni si è tenuto conto del buon livello di maturità organizzativa delle redazioni web nell ente di riferimento e del ruolo svolto. 12 Assinform Le figure professionali nell ICT, pubblicate sul sito EUCIP (European Certification of Informatics Professionals) - Elective level profile specification 2004

16 Ambito Gestione dei Contenuti: Content manager, web project manager, Redattore web, web writer, Web publisher/designer, Grafico multimediale, redattore multimediale, Animatore servizi interattivi Ambito Gestione Tecnologica: Sistemista, Progettista e amministratore di rete, Specialista di sistema in area web, amministratore di data base, sviluppatore informatico.

17 Lo strumento di autodiagnosi Lo strumento di autodiagnosi si basa su un questionario finalizzato alla raccolta di informazioni qualitative relative all autopercezione dei punti di forza e di debolezza nella realizzazione di ciascuna prassi lavorativa. In particolare si propone di valutare a quali, tra le diverse prassi rilevate per ciascun ambito di attività, l individuo assegna maggiore rilevanza e il livello di competenza percepito nel realizzare quella prassi. I quesiti posti richiedono infatti di assegnare dei valori (compresi tra 1 e 5) all importanza e alla competenza ritenuta per ciascuna prassi lavorativa. Sulla base della mappatura descritta in precedenza, le informazioni fornite dall utente consentono di: Individuare le prassi e le competenze prevalentemente esplicate dal singolo nello svolgimento dei propri compiti e delineare il profilo o i profili professionali ideali prevalenti; Individuare le prassi su cui si rilevano determinati gap o scostamenti tra importanza percepita e competenza ritenta Fare una diagnosi delle competenze da rafforzare. Il profilo professionale prevalente È il primo output che l autodiagnosi restituisce. Esso è calcolato come valore percentuale sulla base del livello di competenza registrato per di ciascun gruppo di prassi lavorative associate ad un profilo livello di competenza (per gruppo di prassi) massimo valore ottenibile (per il gruppo di prassi) Il risultato è fornito in forma grafica (radar) che consente di individuare in base alle aree di competenze prevalenti il relativo profilo professionale ad esse associato. Per ciascun profilo è presente una scheda dettagliata che ne descrive le attività e le relative competenze base, specialistiche e trasversali. Esempio: Il profilo professionale prevalente Analista 60% 40% 20% 0% Schede dei profili professionali per l ambito Progettazione e disegno Web Designer Analista siti e servizi web Web Project Manager Web Designer Web Project Manager

18 I Gap per ambito di attività I Gap sono calcolati per ciascuna prassi come la distanza tra il livello di competenza e l importanza rapportata all importanza espressa dall individuo: Importanza competenza importanza Anche i gap sulle prassi vengono visualizzati in forma grafica (istogramma) La diagnosi delle competenze da rafforzare Consente di individuare le competenze specifiche sulle quali si registra un gap critico (livelli di criticità 1 e 2) e sulle quali occorre intervenire. Esempio di output dei gap critici per la figura professionale Analista per siti e servizi web Analista siti e servizi web Macro attività Prassi competenze gap criticità User Research Analizzare i comportamenti e la domanda dell'utente Conoscenza di tecniche e metodologie di ricerca e analisi di mercato 0,8 2 User Research Analizzare le esigenze dell'organizzazione Conoscenza dei metodi di monitoraggio e osservazione dei comportamenti degli utenti 0,75 2 User Research Raccogliere e interpretare le esigenze dei clienti Conoscenza di tecniche e strumenti statistici 0,75 2 Analisi identificare e proporre i media utilizzabili Conoscenza dei media: grafici, audio e video. 0,8 2 Analisi Elaborare e misurare i risultati dell'analisi Conoscenza di tecniche e strument statistici 0,5 1

19 Di seguito si riporta la tabella delle classi di punteggio (gap) considerati e i livelli di criticità assegnati: GAP Livelli di criticità da 0,6 a 0,8 Criticità rilevante 2 da 0,3 a 0,5 Soglia di attenzione 1 da -0,7 a 0,2 Non si rilevano particolari livelli di attenzione 0 da -1 a -4 Competenza sottoutilizzata o prassi non rilevante 0 Lo strumento di autodiagnosi, realizzato in Excel 13 è disponibile (agli ee.ll che ne faranno richiesta attraverso apposito modulo) sul sito Formez nella pagina di approfondimento tematico Valutare i siti della P.A. : 13 Sia la metodologia che lo strumento sono da considerarsi aperte, ovvero aggiornabili in base alle osservazioni che i destinatari ritengono di voler fornire. Nota bibliografica: - Ministero P.I., Competenze e curricoli: prime riflessioni, in Autonomia, competenze e curricoli a cura di E.Bertonelli e G.Rodano, - Ministero P.I. Dossier degli Annali della Pubblica Istruzione, Le Monnier, Firenze, Edgar Morin "Le vie della complessità" in G. Bocchi M. Cerruti "La sfida della complessità" Feltrinelli, Milano G.Di Francesco, I crediti formativi nel nuovo quadro normativo per la costruzione di un sistema di opportunità, ISFOL - Unità capitalizzabili e crediti formativi. Metodologie e strumenti di lavoro. ISFOL Strumenti e ricerche. Franco Angeli, EUCIP (European Certification of Informatics Professionals) - Elective level profile specification Il rapporto 2004 Federcomin - Anasin - Assinform occupazione e formazione nell'ict.

Social Learning E.T.I.CA. PUBBLICA NEL SUD

Social Learning E.T.I.CA. PUBBLICA NEL SUD Social Learning E.T.I.CA. PUBBLICA NEL SUD Indice: 1 Social Learning 2 Social Learning per E.T.I.CA. 3 RiusaLO 4 Percorsi integrati 5 Community 6 Best, la Banca dati delle Esperienze Trasferibili 7 Social

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

L analisi dei fabbisogni dell EDA nell area sub-provinciale di Roma. Risultati conseguiti dal progetto: guida alla consultazione

L analisi dei fabbisogni dell EDA nell area sub-provinciale di Roma. Risultati conseguiti dal progetto: guida alla consultazione BANDO PER L EDUCAZIONE PERMANENTE DEGLI ADULTI Delibera Giunta Regionale n. 30 dell 11/01/2001 (Pubblicato nel BUR Lazio n.5 del 20 febbraio 2002 Parte I e II) Misura di sistema: Ricerche e analisi finalizzate

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DEL SOFTWARE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA

L E-LEARNING ENTRA NELLA PA : IL CASO ARPA PUGLIA Luigi Barberini Studiodelta S.r.l. Bari /Italia l.barberini@studiodelta.it FULL PAPER Obiettivo principale del progetto è stato la formazione informatica di base per un numero di circa 0 dipendenti dell

Dettagli

Progettazione di siti Web

Progettazione di siti Web Progettazione di siti Web Tipi di siti Siti statici Siti dinamici Software di progetto/gestione Editor visuali Content Management System Portali Siti Internet Un sito Internet è come un qualsiasi altro

Dettagli

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community

Indice. 01. Presentazione generale. 02. Team. 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community Indice 01. Presentazione generale 02. Team 03. Presenza in rete 1. Siti Web dinamici 2. Web writing e SEO copywriting 3. Business Community 04. E-learning 1. Learning Object 2. Piattaforme LMS 3. Business

Dettagli

Le figure professionali dell e-learning

Le figure professionali dell e-learning Le figure professionali dell e-learning Competenze e opportunità Dott. M. Boati Le figure professionali Le figure professionali per fase rogettazione Ogni fase di un progetto produce effetti sulla fase

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE STAMPA ED EDITORIA Processo Editoria periodica (cartacea e multimediale) Sequenza di processo

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9265 - E-Business E-Commerce

CORSO A CATALOGO - 2011 - Corso ID: 9265 - E-Business E-Commerce Stampa Interna Operatore Centro Studi Mecenate CORSO A CATALOGO 2011 Corso ID: 92 EBusiness ECommerce Dati principali Corso ID: 92 EBusiness ECommerce ID Corso: Titolo corso: logia corso: Link dettaglio

Dettagli

ICT Solution. E-Learning. E-Learning. E-Learning

ICT Solution. E-Learning. E-Learning. E-Learning ICT Solution ICT Solution WeTech Srl è un'azienda italiana operante nel campo dell'information & Communication Technology che, grazie alla sua offerta di prodotti e servizi ad alto valore aggiunto, è in

Dettagli

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE Aggiornato il 9 luglio 2009 ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono

Dettagli

Linee guida Secondo ciclo di istruzione

Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Grafica e comunicazione Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Teoria della comunicazione 60 89 Progettazione multimediale 119

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

Progettazione di siti Web

Progettazione di siti Web Progettazione di siti Web Tipi di siti Siti statici Siti dinamici Software di progetto/gestione Editor visuali Content Management System Siti Internet Un sito Internet è come un qualsiasi altro S.I. ma

Dettagli

È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP MASTER IN WEB DESIGN

È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP MASTER IN WEB DESIGN MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN WEB DESIGN CERTIFIED ASSOCIATE ABC FORMAZIONE PROFESSIONALE Viale degli Ammiragli,

Dettagli

Analisi e sintesi dei risultati - Percorso occupati

Analisi e sintesi dei risultati - Percorso occupati Progetto Centri E-Learning Realizzazione del progetto di aggiornamento e qualificazione professionale per il management della Biblioteca Digitale Italiana AUTOVALUTAZIONE DELLE COMPETENZE IN USCITA Analisi

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 DIPARTIMENTO DI INFORMATICA INDIRIZZO TECNICO SCIENTIFICO CLASSI CORSI AFM, RIM, SIA BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: PAGETTI, GOI NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE I QUADRIMESTRE

Dettagli

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Sistemi e reti**

Dettagli

Il blended learning nel Master Part Time di formazione imprenditoriale in agricoltura: impianto metodologico, buone pratiche, prospettive di sviluppo

Il blended learning nel Master Part Time di formazione imprenditoriale in agricoltura: impianto metodologico, buone pratiche, prospettive di sviluppo Il blended learning nel Master Part Time di formazione imprenditoriale in agricoltura: impianto metodologico, buone pratiche, prospettive di sviluppo 1. Elementi generali Le attività didattiche del Master

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni ISTRUZIONE TECNICA INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni L indirizzo Informatica e Telecomunicazioni ha lo scopo di far acquisire allo studente, al termine del percorso quinquennale, specifiche competenze

Dettagli

SOMMARIO 1. IL MODELLO, GLI STRUMENTI, LE FASI DELLA RICERCA 2 2. L ANALISI DEI DATI 6 GLOSSARIO 31

SOMMARIO 1. IL MODELLO, GLI STRUMENTI, LE FASI DELLA RICERCA 2 2. L ANALISI DEI DATI 6 GLOSSARIO 31 Analisi delle competenze e dei fabbisogni formativi ICT Unione Europea Fondo Sociale Europeo Regione Autonoma della Sardegna Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale 2006 EBAS

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Content Development e Open Source Pierluigi Boda Università La Sapienza di Roma

Content Development e Open Source Pierluigi Boda Università La Sapienza di Roma Content Development e Open Source Università La Sapienza di Roma Contenuti: Cos è il content management Aspetti critici nello sviluppo dei CMS Opzioni tecnologiche per il CM Peculiarità dell opzione open

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE STAMPA ED EDITORIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE STAMPA ED EDITORIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE STAMPA ED EDITORIA Processo Editoria periodica (cartacea e multimediale) Sequenza di processo

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

SISTEMI E RETI 4(2) 4(2) 4(2) caratteristiche funzionali

SISTEMI E RETI 4(2) 4(2) 4(2) caratteristiche funzionali CL AS SE INFORMATICA 6(3) 6(4) - 6(4) SISTEMI E RETI 4(2) 4(2) 4(2) TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI COMPETENZE 3 Essere in grado di sviluppare semplici applicazioni

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI

TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

Le fasi di un percorso di consultazione online

Le fasi di un percorso di consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Le fasi di un percorso di consultazione online Autore: Angela Creta, Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance

Dettagli

Associazione Nazionale Docenti

Associazione Nazionale Docenti www.associazionedocenti.it and@associazionedocenti.it Didattica digitale Le nuove tecnologie nella didattica Presentazione del Percorso Formativo Il percorso formativo intende garantire ai Docenti il raggiungimento

Dettagli

COMPETENZE IN ESITO (5 ANNO) ABILITA' CONOSCENZE

COMPETENZE IN ESITO (5 ANNO) ABILITA' CONOSCENZE MAPPA DELLE COMPETENZE a.s. 2014-2015 CODICE ASSE: tecnico-professionale QUINTO ANNO PT1 scegliere dispositivi e strumenti in base alle loro caratteristiche funzionali; Progettare e realizzare applicazioni

Dettagli

http:www.e-oncology.it

http:www.e-oncology.it http:www.e-oncology.it Il prototipo e-oncology strumento operativo di Rete di interconnessione tra gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Oncologici costituita per iniziativa del Ministero

Dettagli

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Obiettivi. Costruire un semplice minisito applicando le fasi del processo produttivo. Fulvio Sbroiavacca Competenze interdisciplinari

Dettagli

1 Anno. 3 Anno. QUASAR DESIGN UNIVERSITY WEB AND INTERACTION - W&I - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Emanuele Tarducci a.a.

1 Anno. 3 Anno. QUASAR DESIGN UNIVERSITY WEB AND INTERACTION - W&I - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Emanuele Tarducci a.a. QUASAR DESIGN UNIVERSITY WEB AND INTERACTION - W&I - CORSO TRIENNALE COORDINATORE DIDATTICO: Emanuele Tarducci a.a. 2014-2015 TABELLA CAMPI DISCIPLINARI (INSEGNAMENTI) 1 Anno Campi disciplinari (insegnamenti)

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corpus del corso, di durata triennale, è costituito da sapere e saper fare legati al mondo del web, delle nuove tecnologie e alla gestione di quelle che definiamo esperienze

Dettagli

KPMG e-learning Solution La nostra offerta

KPMG e-learning Solution La nostra offerta KPMG e-learning Solution La nostra offerta BUSINESS PERFORMANCE SERVICES Aprile 2011 ADVISORY Agenda 1. Introduzione Il ruolo della tecnologia nella formazione Le opportunità offerte dall e-learning 2.

Dettagli

Processo e attori della progettazione formativa

Processo e attori della progettazione formativa 1 5 2 Processo e attori della progettazione formativa 4 3 1 Unità Didattiche 1, 2 Alla fine del modulo sarai in grado di Descrivere attori e fasi del processo di progettazione di un sistema formativo OBIETTIVI

Dettagli

SOMMARIO. www.trustonline.org. 1. Introduzione 3. 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3. 2.1. Amministrazione degli utenti 5

SOMMARIO. www.trustonline.org. 1. Introduzione 3. 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3. 2.1. Amministrazione degli utenti 5 www.trustonline.org SOMMARIO 1. Introduzione 3 2. Caratteristiche generali della piattaforma 3 2.1. Amministrazione degli utenti 5 2.2. Caricamento dei corsi 5 2.3. Publishing 6 2.4. Navigazione del corso

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO Istituto di Istruzione Secondaria Superiore PEANO Via Andrea del Sarto, 6/A 50135 FIRENZE 055/66.16.28 055/67.80.41 www.peano.gov.it FITD06000T@PEC.ISTRUZIONE.IT posta@peano.gov.it Codice fiscale: 80032310486

Dettagli

WEB DESIGN E COMUNICAZIONE

WEB DESIGN E COMUNICAZIONE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo WEB DESIGN E COMUNICAZIONE Corsi di specializzazione

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016. classe e indirizzo 3 S AFS n. ore settimanali: 2 monte orario annuale: 2h*33sett = 33h

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016. classe e indirizzo 3 S AFS n. ore settimanali: 2 monte orario annuale: 2h*33sett = 33h PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE anno scolastico 2015/2016 Prof. ssa Valentini Marta MATERIA Informatica classe e indirizzo 3 S AFS n. ore settimanali: 2 monte orario annuale: 2h*33sett = 33h CONOSCENZE 1 Informazioni,

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

PON 2009-2011 Innovazione e Crescita a Supporto dell Efficienza dei Servizi per il Lavoro

PON 2009-2011 Innovazione e Crescita a Supporto dell Efficienza dei Servizi per il Lavoro PON 2009-2011 Innovazione e Crescita a Supporto dell Efficienza dei Servizi per il Lavoro Requisiti tecnici per la produzione di moduli formativi destinati all offerta didattica del progetto INCREASE Allegato

Dettagli

Indirizzo Grafica e Comunicazione

Indirizzo Grafica e Comunicazione Istituti tecnici Settore tecnologico Indirizzo Grafica e Comunicazione L indirizzo Grafica e Comunicazione ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale, le competenze

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

catalogo corsi di formazione 2015/2016

catalogo corsi di formazione 2015/2016 L offerta formativa inserita in questo catalogo è stata suddivisa in quattro sezioni tematiche che raggruppano i corsi di formazione sulla base degli argomenti trattati. Organizzazione, progettazione e

Dettagli

Rich Media Communication Using Flash CS5

Rich Media Communication Using Flash CS5 Rich Media Communication Using Flash CS5 Dominio 1.0 Impostare i requisiti del progetto 1.1 Individuare lo scopo, i destinatari e le loro esigenze per i contenuti multimediali. 1.2 dentificare i contenuti

Dettagli

INFORMATICA. Obiettivi Biennio Economico in termini di competenze:

INFORMATICA. Obiettivi Biennio Economico in termini di competenze: INFORMATICA Obiettivi Biennio Economico in termini di competenze: 1. individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi. 2. utilizzare e produrre testi multimediali. 3. analizzare dati ed

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DELLA PROVINCIA DI FORLI -CESENA. Ai sensi della legge 150/2000

REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DELLA PROVINCIA DI FORLI -CESENA. Ai sensi della legge 150/2000 REGOLAMENTO SULL ORGANIZZAZIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DELLA PROVINCIA DI FORLI -CESENA Ai sensi della legge 150/2000 Art 1. Principi generali La Provincia di Forlì - Cesena, attraverso

Dettagli

Unità Formativa 2.2: Definizione degli obiettivi dell intervento.

Unità Formativa 2.2: Definizione degli obiettivi dell intervento. Unità Formativa 2.2: Definizione degli obiettivi dell intervento. Una volta realizzata l analisi del contesto di riferimento e dei fabbisogni formativi che esso esprime (vedi UF 2.1), il progettista dispone

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO INFORMATICO SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CED-EDP

Dettagli

Le figure professionali dell editoria multimediale

Le figure professionali dell editoria multimediale Lucio D Amelia Le figure professionali dell editoria multimediale II semestre 2008-2009 Product Manager Redattore/editor Tecnico di redazione Webmaster Indice Architetto della informazione Webdesigner

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

LABORATORIO GRAFICA. U.D.A. n.1 Regole compositive con software digitali per la grafica

LABORATORIO GRAFICA. U.D.A. n.1 Regole compositive con software digitali per la grafica Secondo biennio LABORATORIO GRAFICA U.D.A. n.1 Regole compositive con software digitali per la grafica PECUP Conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma

Dettagli

L'architettura di un blended e-learning efficace (parte 2)

L'architettura di un blended e-learning efficace (parte 2) L'architettura di un blended e-learning efficace (parte 2) Nel precedente approfondimento è stata evidenziata l'importanza di definire un'architettura per un percorso di blended e-learning (bl-el): questo

Dettagli

ESPERTO PROGETTISTA IN DISEGNO TECNICO, RENDERING E GRAFICA: DAL 2D AL 4D

ESPERTO PROGETTISTA IN DISEGNO TECNICO, RENDERING E GRAFICA: DAL 2D AL 4D Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: 505 Caratteristiche del percorso formativo ESPERTO PROGETTISTA IN DISEGNO TECNICO, RENDERING

Dettagli

TECNICHE PROFESSIONALI PER IL COMMERCIO E LA GRAFICA PUBBLICITARIA

TECNICHE PROFESSIONALI PER IL COMMERCIO E LA GRAFICA PUBBLICITARIA TECNICHE PROFESSIONALI PER IL COMMERCIO E LA GRAFICA PUBBLICITARIA TERZO ANNO U.D.A.: 01 LA MULTIMEDIALITÀ Individuare ed utilizzare le moderne forme di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento

Dettagli

Metodologia di progettazione di un SIT

Metodologia di progettazione di un SIT Metodologia di progettazione di un SIT Approccio alla progettazione di soluzioni ICT a supporto della governance territoriale Corso di Sistemi Informativi Territoriali Avanzati UD13 Corso di Laurea Magistrale

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

Web designer. Descrizione sintetica. Classificazione ATECO 2007 74.10.21 - Attività dei disegnatori grafici di pagine web. Situazioni-tipo di lavoro

Web designer. Descrizione sintetica. Classificazione ATECO 2007 74.10.21 - Attività dei disegnatori grafici di pagine web. Situazioni-tipo di lavoro identificativo scheda: 06-011 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il elabora e costruisce dal punto di vista grafico siti web, CD-Rom e portali Internet. Traduce in maniera persuasiva concetti

Dettagli

Web. Hosting. Application

Web. Hosting. Application amministrazione siti CMS e CRM CONSULENZA WEB APPLICATION WEB DESIGN WEB MARKETING HOSTING GRAFICA Web. Hosting. Application EXPLICO Explico è la Web Agency, costituita nel 99 da professionisti specializzati

Dettagli

Analizzare e gestire CAMBIAMENTO. tramite lo strumento e la metodologia

Analizzare e gestire CAMBIAMENTO. tramite lo strumento e la metodologia Analizzare e gestire il CAMBIAMENTO tramite lo strumento e la metodologia LA GESTIONE DEL CAMBIAMENTO Le aziende sono sempre più di frequente poste di fronte al cambiamento. Oggi ai manager si richiede

Dettagli

e-learning per l internazionalizzazione delle PMI italiane

e-learning per l internazionalizzazione delle PMI italiane e-learning per l internazionalizzazione delle PMI italiane Il progetto e-learning ICE nasce da un indagine dei fabbisogni formativi delle piccole e medie imprese italiane, interessate a progetti di internazionalizzazione,

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA www.abba-ballini.gov.it tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379

Dettagli

Il modello informatico dei sistemi informativi aziendali: modello applicativo e modello tecnologico.

Il modello informatico dei sistemi informativi aziendali: modello applicativo e modello tecnologico. Titolo dell'insegnamento Sistemi Informativi Gestionali CFU 6 Struttura dell insegnamento 1) Lezione in aula virtuale 1: Introduzione al corso e spiegazione dei concetti di base dell informatica aziendale.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE. QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) 3, di cui 2 in compresenza

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE. QUADRO ORARIO (N. ore settimanali nella classe) 3, di cui 2 in compresenza I.I.S. Fermi Galilei via S. G. Bosco, 17-10073 Cirié (TO) tel. 011.9214575-011.9210546 011.9214590 fax 011.9214267 cod. meccanografico TOIS04900C CF: 92047280018 e-mail: fermi@icip.com email: TOIS04900C@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: info@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Sistemi

Dettagli

I.T.C. Mario Pagano Napoli

I.T.C. Mario Pagano Napoli I.T.C. Mario Pagano Napoli Programmazione classe 3C Anno 04/05 Insegnante:Prof.ssa Anna Salvatore SETTORE: Economico INDIRIZZO: Amministrazione, Finanza e Marketing DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: INFORMATICA

Dettagli

ACTIVITY TRACKING PER UNA MAGGIORE EFFICIENZA ALL INTERNO DELL IMPRESA

ACTIVITY TRACKING PER UNA MAGGIORE EFFICIENZA ALL INTERNO DELL IMPRESA ACTIVITY TRACKING PER UNA MAGGIORE EFFICIENZA ALL INTERNO DELL IMPRESA Activity Tracking è l applicazione ideata in Fiat Group Automobiles (FGA) e sviluppata da Cluster Reply per gestire la tracciabilità

Dettagli

Proposta di moduli formativi per lo sviluppo della funzione formazione nelle P.A.

Proposta di moduli formativi per lo sviluppo della funzione formazione nelle P.A. sviluppiamo le competenze! Progetto Una rete per la formazione di qualità RFQ 2014 Proposta di moduli formativi per lo sviluppo della funzione formazione nelle P.A. Roma, 3 marzo 2014 1 I moduli aree di

Dettagli

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015

Carta dei Servizi per lo Studente. a.a. 2014/2015 Carta dei Servizi per lo Studente a.a. 2014/2015 INDICE ART. 1 PRINCIPI GENERALI E FINALITÀ... 3 ART. 2 CONTRATTO CON GLI STUDENTI... 3 ART. 3 TUTELA DEI DATI PERSONALI... 3 ART. 4 MATERIALE DIDATTICO...

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

AREA PROFESSIONALE TECNICO DI RETI INFORMATICHE ANALISTA PROGRAMMATORE. pag. 1

AREA PROFESSIONALE TECNICO DI RETI INFORMATICHE ANALISTA PROGRAMMATORE. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE SVILUPPO E GESTIONE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 DOCENTE PROF. LUCCHI ENEA MATERIA DI INSEGNAMENTO TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE CLASSE 1 A - 1 B - 1 C Competenze di base

Dettagli

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3

Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Profilo professionale: PROMOTORE CONGRESSUALE Livello: 3 Competenze Materie Competenze associate C1 C2 SENSIBILIZZAZIONE DEI GRUPPI DI INTERESSE ORGANIZZAZIONE DI CONGRESSI, SEMINARI, MEETING, CONVENTION,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: info@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Comunicazione & Counselling espressivo

Corso di Alta Formazione in Comunicazione & Counselling espressivo Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Corso di Alta Formazione in & Counselling espressivo

Dettagli

Web Marketing Designer: Esperto nella Comunicazione del Web

Web Marketing Designer: Esperto nella Comunicazione del Web Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Web Marketing Designer: Esperto nella Comunicazione

Dettagli

E-learning. Vantaggi e svantaggi. DOL79 Laura Antichi

E-learning. Vantaggi e svantaggi. DOL79 Laura Antichi E-learning Vantaggi e svantaggi vantaggi Abbattimento delle barriere spazio-temporali Formazione disponibile sempre (posso connettermi quando voglio e tutte le volte che voglio) e a bassi costi di accesso

Dettagli

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by

LMS ERUDIO. E-learning Formazione a distanza. www.sgslweb.it SISTEMI. 20 febbraio 2014 Autore: L.albanese. powered by LMS ERUDIO E-learning Formazione a distanza powered by SISTEMI 0 febbraio 01 Autore: L.albanese www.sgslweb.it Che cos è l E- Learning? L' e-learning sfrutta le potenzialità rese disponibili da Internet

Dettagli

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1)

Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 2012/2013 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP 1) Tecnologie informatiche e multimediali A.A. 0/03 - Elenco Obiettivi Prova scritta (STEP ) Obiettivo didattico Descrivere gli elementi caratteristici delle tecnologie informatiche Numero item definire i

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING 1 di 6 04/12/2013 13.10 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO TECNICO AMM FIN E MARKETING ANNO SCOLASTICO2013/2014 1. SECONDO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 DISCIPLINA Tecnologie

Dettagli

Gradimento, usabilità e utilità dei metodi e degli strumenti dell Osservatorio Buone Pratiche per la sicurezza dei pazienti

Gradimento, usabilità e utilità dei metodi e degli strumenti dell Osservatorio Buone Pratiche per la sicurezza dei pazienti Gradimento, usabilità e utilità dei metodi e degli strumenti dell Osservatorio Buone Pratiche per la sicurezza dei pazienti Febbraio 2010 Agenas Sezione Qualità e Accreditamento Osservatorio Buone Pratiche

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale Macro descrizione del progetto Il progetto intende fornire alle amministrazioni locali gli strumenti per un ottimale governo dell erogazione dei servizi sui diversi canali e per la definizione di concrete

Dettagli

Le surveys nelle Pubbliche Amministrazioni

Le surveys nelle Pubbliche Amministrazioni Le surveys nelle Pubbliche Amministrazioni Introduzione alla direttiva del Dipartimento della Funzione Pubblica I principali campi di indagine Le fasi del processo di rilevazione (c) IdWeb S.r.l. Ottobre

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA AZIENDALE

FUNZIONIGRAMMA AZIENDALE FUNZIONIGRAMMA AZIENDALE Lo Scopo del presente funzionigramma aziendale è quello di delineare gli ambiti di competenza di ciascuna Struttura Operativa/Unità Operativa, pertanto esso non rappresenta un

Dettagli

Il Sistema Permanente di Formazione on line del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Sistema Permanente di Formazione on line del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Il Sistema Permanente di Formazione on line del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Il progetto SPF on line SPF on line è un progetto nazionale pubblico e gratuito di formazione continua È

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale

MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Programma straordinario contro la Disoccupazione Intellettuale PROGETTO MULTIMEDIA SKILL Multimedia Skill è un progetto ideato e promosso da Poliedra Politecnico

Dettagli

Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali.

Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali. CAPITOLATO TECNICO Servizi di supporto specialistico alla progettazione e allo sviluppo del portale di Gruppo, alla comunicazione sui canali digitali. Nel 2011 il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane intende

Dettagli

Assessorato Pubblica Istruzione CENTRO @LL IN VILLACIDRO

Assessorato Pubblica Istruzione CENTRO @LL IN VILLACIDRO COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano ASSESSORATO ALLE POLITICHE CUTURALI Assessorato Pubblica Istruzione CENTRO @LL IN VILLACIDRO CATALOGO CORSI 1. Informatica di base Partendo dalla descrizione

Dettagli

Sistema ERP Dynamics AX

Sistema ERP Dynamics AX Equitalia S.p.A. Servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate Sistema ERP Dynamics AX Allegato 6 Figure professionali Sommario 1. Caratteri generali... 3 2. Account

Dettagli