SORPASSOMETRO DIVISIONE SICUREZZA STRADALE SORPASSOMETRO SEMAFORO ROSSO CORSIA D EMERGENZA ZONA TRAFFICO LIMITATO VELOCITA : START & STOP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SORPASSOMETRO DIVISIONE SICUREZZA STRADALE SORPASSOMETRO SEMAFORO ROSSO CORSIA D EMERGENZA ZONA TRAFFICO LIMITATO VELOCITA : START & STOP"

Transcript

1 SORPASSOMETRO Sistema automatico di controllo della viabilità per sanzionare manovre di sorpasso non autorizzate (Ministero dei Trasporti - Decreto di Omologazione n ) k n o w l e d g e t o k n o w VIDEO KNOWLEDGE MANAGEMENT DIVISIONE SICUREZZA STRADALE SORPASSOMETRO SEMAFORO ROSSO CORSIA D EMERGENZA ZONA TRAFFICO LIMITATO VELOCITA : START & STOP SISTEMA DI ACQUISIZIONE, ELABORAZIONE, RICONOSCIMENTO, ARCHIVIAZIONE E TRASMISSIONE A DISTANZA DELLE IMMAGINI DIGITALI DEI VEICOLI CHE TRANSITANO IN VIOLAZIONE ALLE PRESCRIZIONI DEL NUOVO CODICE DELLA STRADA. (IN CONFORMITÀ ALLA NORMA UNI 10772) 1

2 SORPASSOMETRO Soluzione totalmente automatica ed intelligente, in grado di interpretare informazioni eterogenee prodotte da reti di telecamere per capirle e pianificare azioni di protezione. Il sistema è in grado di documentare sorpassi non consentiti dal Codice Stradale ed è in grado di inviare alerts al distretto di competenza. Il sistema permette il: Monitoraggio del territorio Rivelamento dell infrazione al codice della strada relativa al sorpasso. Riconoscimento della targa dell automezzo che commette l infrazione. L impianto, fornito di telecamere di ultima generazione, è in grado di produrre un filmato ad alta definizione che registra i cinque secondi precedenti ed i dieci successivi all infrazione commessa, individuando il numero della targa della vettura e i dati del conducente. Il sistema è in grado di operare in condizioni di scarsità di luce ed in notturna, consentendo un aumento e valorizzazione delle prestazioni dei sistemi di monitoraggio tramite un integrazione semplice e modulare. Il sistema permette l acquisizione di eventi generici mirati alla capacità di osservare la dinamica del traffico e del contesto al fine di una loro conoscenza e classificazione: 1. porre in relazione la fluidità del traffico in funzione di eventi accaduti in quadranti geografici limitrofi 2. inviare un alert in presenza di rallentamenti, blocchi o anomalie predeterminate (es. scorrimento contromano in presenza di tamponamento su una corsia) 3. controllare ancora le variazioni delle condizioni ambientali al variare di parametri predefiniti GIADA PIATTAFORMA SOFTWARE DI VIDEO KNOWLEDGE MANAGEMENT Si fonda sulla competenza umana registrata nella cosiddetta base di conoscenza (ad esempio sotto forma di regole), aggiornabile in base all esperienza. L utilizzo di algoritmi genetici e l apprendimento automatico sono il metodo euristico di ricerca ed ottimizzazione del nostro sistema esperto. Software di Analisi Intelligente della scena totalmente italiano. Sorpassometro MODULO SW DI GIADA IN GRADO DI DOCUMENTARE SORPASSI NON CONSENTITI DAL CODICE STRADALE ED INVIARE ALERTS ALL OPERATORE PREPOSTO. Il sistema permette, senza alcuna operazione di addestramento Il rilevamento auto matico dell infrazione al Codice della Strada relativa al sorpasso l archiviazione dell in tera manovra di sorpasso, l archiviazione della targa dell automezzo che commette l infrazione. SICUREZZA DEI DATI GARANZIA DI AUTENTICITÀ, SICUREZZA E RISERVATEZZA DEI DATI Il sistema d autenticazione delle immagini di Skyset spa è stato testato e certificato dall Università di Roma Tre Dipartimento di Ingegneria Elettronica Gruppo Misure Elettriche ed Elettroniche,

3 OBIETTIVI LA SICUREZZA Il sistema è in grado di mantenere continuamente attivo un processo automatico di riconoscimento delle immagini per identificare e classificare situazioni comportamentali e/o ambientali diverse dal solito. INCREMENTARE IL LIVELLO DI SICUREZZA DELLA VIABILITÀ DIMINUIRE L INDICE DEGLI INCIDENTI STRADALI E LA MORTALITA OFFRIRE UN SERVIZIO AL CITTADINO FUNZIONI BASE EROGAZIONE DELLE INFORMAZIONI Il sistema di gestione permette ad un operatore remoto di visualizzare in diretta un tratto stradale, ripreso attraverso sistemi di video ripresa e trasmesso alla sala operativa. L operatore remoto potrà in tal modo monitorare il territorio rilevando sia le violazioni al codice della strada sia particolari situazioni ambientali del contesto ripreso. SVILUPPARE LA GESTIONE CON SINERGIE OPERATIVE, L ACCESSO E L EROGAZIONE COORDINATA DELLE INFORMAZIONI ATTUALMENTE ESISTENTI ALL INTERNO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE., IN MATERIA DI CIRCOLAZIONE FUNZIONI BASE VISUALIZZAZIONE - ACQUISIZIONE VERBALIZZAZIONE Le immagini trasmesse in una sala di comando e controllo sono visualizzate in diretta dall operatore. Il sistema permette anche l utilizzo delle informazioni provenienti dai sistemi di video ripresa a fini conoscitivi quali: IDENTIFICARE E CLASSIFICARE SITUAZIONI COMPORTAMENTALI E/O AMBIENTALI CONTROLLARE LE VARIAZIONI DEL CONTESTO INQUADRATO MONITORARE L ANDAMENTO DEL TRAFFICO SISTEMA DI ACQUISIZIONE, ELABORAZIONE, RICONOSCIMENTO, ARCHIVIAZIONE E TRASMISSIONE A DISTANZA DELLE IMMAGINI DIGITALI DEI VEICOLI CHE TRANSITANO IN VIOLAZIONE ALLE PRESCRIZIONI DEL NUOVO CODICE DELLA STRADA. (IN CONFORMITÀ ALLA NORMA UNI 10772)

4 01 SORPASSOMETRO ARCHITETTURA DEL SORPASSOMETRO Telecamera Ip ad alta risoluzione per l acquisizione dei flussi video e delle immagini. PC di elaborazione. Scheda di rete. Dispositivo di memoria non volatile dove risiede il Sistema Operativo e la Piattaforma software Giada di Analisi Intelligente della Scena con il Modulo sw Sorpassometro per il riconoscimento automatico delle manovre di sorpasso. Firma Digitale. Doppio Hard Disk dedicato alla registrazione degli allarmi (sorpassi) e alla loro generazione. Masterizzatore: permette la memorizzazione degli allarmi, protetti da firma digitale, su CD-ROM/DVD-ROM non riscrivibili. Doppio modem per il trasferimento dei dati. k n o w l e d g e t o k n o w

5 ARCHITETTURA DEL SORPASSOMETRO LA TELECAMERA GESTIONE DEI FLUSSI VIDEO IL PC ELABORAZIONE DEI DATI MODEM TRASMISSIONE DEI DATI Il flusso video proveniente dalla telecamere di video controllo è elaborato nel seguente modo: Per ciascun flusso video (telecamera) è necessario un PC di elaborazione con le caratteristiche riportate nel presente documento. Il PC di elaborazione stabilirà una connessione di rete, richiedendo l attivazione dello streaming relativo alla telecamera. Il PC di elaborazione è munito di software in grado di: Rilevazione della presenza dei veicoli Acquisizione delle immagini dei veicoli Gestione dei dati quali data, ora e luogo del rilevamento Archiviazione dei dati elaborati relativi alle infrazioni rilevate e certificate nel contesto di uso del dispositivo. Doppio modem per il trasferimento dei dati Il primo è dedicato al trasferimento degli allarmi all operatore preposto. Il secondo invece è dedicato al trasferimento in tempo reale del flusso video che acquisisce la telecamera. SOFTWARE IN DOTAZIONE Windows XP Pro Sp2 Sistema Operativo Piattaforma Giada Piattaforma base di elaborazione immagini ed analisi intelligente della scena. Modulo Sorpasso Motore per il riconoscimento automatico dell infrazione del sorpasso. FireDaemon OEM Gestione ed installazioni servizi di sistema. NTP server per windows Sincronizzazione oraria del PC con tutte le periferiche collegate ad esso. OpenSSH Software server per gestire connessioni sicure in SSH2 con chiave pubblica e privata. PdUpdouble (o PdUpStatic) WatchDog connessioni GPRS dei due modem più controllo del dispositivo completo keepalive telecamera e reboot del PC. PSTOOLS Script ed exe per il controllo del pc da remoto da utilizzare solo per assistenza remota. AutoDVDBurn Software satellite alla piattaforma giada con la funzione di backup automatico dei dati (allarmi sorpassi) su supporto dvd-rom o cd-rom

6 02 SORPASSOMETRO LA TECNOLOGIA SOFTWARE GIADA : Genetic Intelligent Adaptive Analisys: piattaforma software di Video Knowledge Management (Analisi Intelligente della Scena) IL SORPASSOMETRO : Modulo della piattaforma software Giada capace di riconoscere,in modo automatico, tutte le manovre di sorpasso. AIS - L Analisi Intelligente della Scena è in grado di evidenziare contenuti concettualmente significativi estraendone automaticamente il significato, sia da contenuti in forma non-strutturata o semi-strutturata, sia da fonti quali le telecamere. ALLARMI/ALERTS: Manovra di sorpasso non consentita. k n o w l e d g e t o k n o w

7 LA TECNOLOGIA SOFTWARE GIADA VIDEO KNOWLEDGE MANAGEMENT SVILUPPO GLI ALGORITMI APPRENDIMENTO AUTOMATICO EVOLUZIONE DEGLI ALGORITMI Giada è il Sistema Integrato per l Analisi Intelligente della Scena ideato, sviluppato e prodotto da Skyset spa. Produce regole di funzionamento dinamiche che a loro volta danno vita ad una pluralità di processi al fine d individuare le regole di costruibilità dei sistemi di Analisi Intelligente della Scena. Giada possiede le regole per generare un evento, renderlo esistente per un determinato intervallo di tempo e successivamente raggiungere la sua piena conoscenza. La particolarità della tecnologia consiste nell elevata velocità degli algoritmi di patternmatching, ovvero la capacità di analizzare una scena e di identificare i concetti chiave all interno del filmato attraverso l analisi della frequenza delle ricorrenze e delle relazioni tra le stesse rispetto al significato. Gli algoritmi genetici di Giada partono da un certo numero di possibili soluzioni (individui) chiamate popolazione e provvedono a farle evolvere nel corso dell esecuzione: a ciascun ciclo, esso opera una selezione di individui della popolazione corrente, impiegandoli per generare nuovi elementi della popolazione stessa, che andranno a sostituire un pari numero d individui già presenti, ed a costituire in tal modo una nuova popolazione per il ciclo (o generazione) seguente. Tale successione di generazioni evolve verso una soluzione ottimale del problema assegnato. La loro evoluzione viene ottenuta attraverso una parziale ricombinazione delle soluzioni, ogni individuo trasmette parte del suo patrimonio genetico ai propri discendenti e con l introduzione di mutazioni casuali nella popolazione di partenza. Nascono, quindi, individui con caratteristiche non comprese tra quelle presenti nel corredo genetico della specie originaria. Finita la fase di evoluzione la popolazione delle soluzioni viene analizzata e sono tenute solo le soluzioni che meglio risolvono il problema: gli individui, con le qualità più adatte all ambiente in cui si trovano, hanno quindi maggiori possibilità di sopravvivere e riprodursi. Queste soluzioni subiranno una nuova fase di evoluzione e cosi via. 01. Riconoscimento automatico del background e filtraggio del rumore di fondo 02. Calcola distanze, curve di spostamento e velocità degli oggetti (plug-in) 04. Rimuove automaticamente le ombre prodotte da oggetti in movimento (plug-in) 05. Applica restrizioni e permessi in base alla direzione (sensi vietati) 06. Ricostruisce il filmato relativo all allarme 07. Autodiagnosi del sistema 08. Analisi dell immagine ad alta risoluzione 09. Indipendente dal tipo di sorgente video 10. Scalabilità ed integrazione in sistemi preesistenti 11. Espandibilie attraverso nuovo hardware e plug-in 12. Regolazione automatica dei parametri di sensibilità della telecamera 13. Funzionalità di accesso remoto e di gestione allarmi tramite portale di rete

8 03 SORPASSOMETRO L HARDWARE DEL SORPASSOMETRO Telecamera IP di acquisizione in sequenza delle immagini. PC (unità locale) con Piattaforma Giada con il suo modulo Sorpassometro. per l elaborazione dei flussi video e generazione degli allarmi (sorpassi). Doppio Modem per l invio del pacchetto dati (sorpassi) con firma digitale. Sistemi di comunicazione alternativi: Fibra ottica,rame (Ethernet, ADSL,..), Ponte Ottico, Wi-Fi, Wi-Max, UMTS, EDGE, GPRS Custodia stagna in tecnopolimero per proteggere la telecamera. Armadio TLC in caso di elaborazione locale dei dati SKYCTRL k n o w l e d g e t o k n o w

9 I COMPONENTI HARDWARE DEL SORPASSOMETRO LA TELECAMERA MEGAPIXEL IL PC UNITA LOCALE DI ELABORAZIONE SKYCTRL IL CONTROLLO La telecamera IP, utilizzata nel Sorpassometro, si è dimostrata molto efficace, affidabile e con prestazioni di elevato livello. Ideale per le applicazioni dove sono richieste riprese di elevata risoluzione, stabilità di esercizio ed alta qualità. La telecamera è dotata di una procedura di autenticazione digitale e crittazione dei dati tramite Hashing MD5. In questo modo si escludono tutti i problemi legati alla manipolazione del registrato e si garantisce l autenticità delle immagini elaborate ed archiviate. Ogni telecamera è collegata ad un PC avente le seguenti caratteristiche fisiche ed ambientali: Dispositivo prodotto da Skyset in formato industriale standard DIN per la monitorizzazione, la segnalazione, l automazione ed il telecontrollo remoto di ambienti e apparecchiature. Il controllo e la segnalazione sono supportati dai seguenti mezzi trasmissivi: SMA, Ethernet, RS232/RS485, X10 su rete elettrica. La rivelazione dello stato delle apparecchiature avviene tramite rete Ethernet (l apparecchiatura deve supportare metodo http get/post oppure PING), RS232/RS485, X10 su rete elettrica. Fig.3 telecamera e relativa Custiodia Fig.1 Armadio TLC Sezione Frontale e Sezione Laterale Fig.2 Armadio TLC Sezioni interne/frontali con e senza PC Fig.4 Illuminatore

10 04 SORPASSOMETRO INSTALLAZIONE DEL SORPASSOMETRO Procedura di installazione Hardware e delle apparecchiature necessarie al corretto funzionamento della piattaforma software Giada - Sorpassometro. In particolare verranno descritte le varie tipologie di installazione della telecamera di visualizzazione, compenente fondamentale del dispositivo. Sia l installazione hardware che l installazione software prevedono l utilizzo dei relativi manuali con le istruzioni e le procedure d uso esplicate in dettaglio. k n o w l e d g e t o k n o w

11 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE INTRODUZIONE INSTALLAZIONE INSTALLAZIONE OTTIMALE CENTRO CARREGGIATA INSTALLAZIONE CLASSICA BORDO STRADA La telecamera ed il relativo contenitore, camera house, devono essere installati tenendo conto della tipologia di strada da monitorare. Le tipologie sono: Installazione centro carreggiata (installazione ottimale) Installazione bordo strada In entrambi i casi la telecamera deve essere posizionata ad una altezza che può variare tra i 4,5 e 8,5 mt dal manto stradale. Altezze maggiori sono possibili ma tendono a far diminuire l efficienza del sistema. Per efficienza del sistema si intende la maggior percentuale di sorpassi rilevati dal dispositivo (tendente al 100%). Considerando che l efficienza del sistema è direttamente proporzionale alla bontà dell installazione della telecamera è necessaria la massima attenzione durante questa fase al fine di garantire il funzionamento del sistema al massimo delle sue capacità. L installazione ottimale della telecamera del dispositivo Sorpassometro è l installazione al centro della carreggiata, possibile sia su strade ad una corsia per senso di marcia che su strade ad alto scorrimento, più corsie per senso di marcia. La telecamera deve essere installata al centro carreggiata dove per centro carreggiata si intende: Strade ad una corsia per senso di marcia: al centro dell area composta dalla corsia di marcia e la corsia utilizzata impropriamente per effettuare manovre di sorpasso non consentite. Strade ad alto scorrimento (più corsie per senso di marcia): sulla linea di divisione tra la corsia di sorpasso e la corsia di marcia Questo posizionamento ortogonale elimina il problema prospettico dato dalle altre tipologie di installazioni facendo tendere il successo del dispositivo al 100%. Questo tipo di installazione può essere effettuata qualora per motivi tecnico logistici non è possibile realizzare la struttura di un portale o di un semi portale per collocare la telecamera al centro della carreggiata. L installazione a bordo strada risente dell effetto prospettico e tende quindi a diminuire l efficienza del sistema, ma non ne pregiudica in alcun modo l utilizzo. L efficienza del sistema e inversamente proporzionale all aumentare della distanza della collocazione della telecamera dal centro carreggiata.

12 05 SORPASSOMETRO LA GESTIONE DEGLI ALLARMI (SORPASSI) Gli allarmi archiviati su CD-ROM/DVD-ROM on trasmessi al dipartimento di competenza sono visualizzabili dall Applicativo GIADA VIEWER mentre quelli trasmessi tramite comunicazione TCP/IP sono visualizzati dal Portale di Gestione e Controllo AllarmI (GIADA PORTAL) Prima di poter consultare l allarme, in entrambi gli applicativi di visualizzazione, il dispositivo di Skyset prevede la verifica delle immagini, ovvero controllare che i dati non siano stati corrotti e che non abbiamo subito manipolazioni. La verifica della Firma Digitale per ogni immagine avviene in questo modo: Decompressione e decrittazione del pacchetto zip contenente gli allarmi attraverso la chiave privata conosciuta soltanto dal ricevente abilitato. Creazione della Firma digitale dell immagine ricevuta in MD5 Verifica che la firma digitale calcolata e quella presente sul file Key.txt coincidano. Se tale verifica va a buon fine l allarme viene archiviato, altrimenti ne viene richiesto il rinvio alla sorgente. k n o w l e d g e t o k n o w

13 G I A D A P O RTAL E GIADA VIEWER GIADA VIEWER VIEWER DEGLI ALLARMI GIADA PORTAL Il PORTALE DI GESTIONE ALLARMI FUNZIONI PRINCIPALI SCHEDA ALLARME (SORPASSO) L applicativo di Viewer degli allarmi permette, all operatore in possesso della chiave privata della firma digitale, di poter compiere le seguenti operazioni: 1) Selezionare la cartella con gli allarmi da visualizzare dal CDROM/DVD/ROM prelevato dalla PC di elaborazione. 2) Selezionare l allarme e controllarne la validità tramite la chiave privata in possesso. 3) Se la verifica della firma digitale ha avuto esito positivo, potranno essere visualizzate le seguenti informazioni: a. Le immagini relative all intera manovra di sorpasso. b. L immagine del dettaglio della targa relativa al veicolo che ha commesso l infrazione. Se la chiave privata inserita dall operatore non supera il test di validazione, l applicativo viewer visualizzare un messaggio di allarme comunicando che le immagini potrebbero essere state manipolate oppure la chiave inserita non è corretta. Il sistema è in grado di visualizzare in automatico eventuali scenari anomali ad un operatore congiuntamente alla tipologia di alerts ricevuti. L applicativo di Gestione e Controllo mantiene la traccia storica degli allarmi ricevuti e delle cause scatenanti. Livelli di autenticazione multipli. Visualizzazione della Scheda di dettaglio per ogni allarme: Data e ora allarme (hhmmss). Categoria allarme. Sorpasso (con dettaglio dell intera manovra di sorpasso). Numero univoco di identificazione della telecamera di provenienza. Numero univoco del dispositivo che ha generato l allarme con relativa georeferenzazione. Link al video (sequenza di fotogrammi) dell allarme (nel pieno rispetto della normativa sulla privacy). Campo note dove il personale preposto inserisce commenti sull accaduto. Ricerca degli allarmi per le chiavi sopra citate. Ricezione allarmi L operatore è abilitato, tramite un account di accesso al portale, al controllo di una o più aree ed a ricevere gli allarmi relativi alle postazioni di competenza. La ricezione dell allarme avviene tramite un segnale audio/video e la comparsa sul monitor di un immagine che attira l attenzione dell operatore. Selezionando l immagine dell allarme, si apre la schermata relativa alla scheda di dettaglio dell allarme. Gestione schede allarme L operatore ha la possibilità di gestire le schede allarmi scrivendo nel relativo campo note l intervento effettuato ed i commenti necessari. Ricerca e analisi nell archivio storico _% genetic intelligent adaptive analysis

14 La tecnologia del sorpassometro è brevettato ed interamente sviluppata da Skyset spa e si basa sull utilizzo di algoritmi genetici, probabilistici ed adattativi di tipo matematico (Prodotto Italiano). La piattaforma è in grado di analizzare, riconoscere, capire ed archiviare tutte le manovre di sorpasso non consentite ed allertare il personale preposto alla sorveglianza, nel caso accadano gli eventi per i quali è stata programmata: accertare automaticamente il comportamento, quale la manovra di sorpasso, ove questa è vietata, nel rispetto delle previsioni e dei limiti di cui all art. 201, comma 1 bis, lettera f del Nuovo Codice della Strada. Il dispositivo della Skyset spa è a norma per quanto riguarda la non interferenza dei campi elettromagnetici irradiati dal dispositivo stesso sulla elettronica di bordo degli autoveicoli ed è a norma sotto il profilo elettromagnetico con dispositivi che possono influire sulla salute dell uomo, quali stimolatori cardiaci, protesi acustiche, metalliche ed in particolare è conforme alle seguenti normative : Decreto del Ministro dell Ambiente n. 381 del in materia di tutela di radiofrequenza compatibile con la salute umana; Raccomandazione del Consiglio dell Unione Europea del relativa alla limitazione dell esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici da Hz.; Linee guida formulate dalla Commissione Internazionale in materia di protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ICNIPR). *S/N A 1002* w w w. s k y s e t. c o m VIA DI VIGNA MURATA ROMA, ITALIA TEL FAX

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli