LIFELONG LEARNING PROGRAMME Leonardo da Vinci Application form 2008 TRANSFER OF INNOVATION

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LIFELONG LEARNING PROGRAMME Leonardo da Vinci Application form 2008 TRANSFER OF INNOVATION"

Transcript

1 LIFELONG LEARNING PROGRAMME Leonardo da Vinci Application form 2008 TRANSFER OF INNOVATION PLEASE NOTE THAT THE TABLES REFERRED TO IN CERTAIN FIELDS OF THIS FORM CAN BE FOUND IN THE ANNEX. 1. SUBMISSION DATA LLP Sub Programme Leonardo da Vinci Action Type Call 2008 Submitted to Date of completion 14 marzo 2008 Acronym Title Project Duration Transfer of Innovation Agenzia Nazionale LLP Italia Programma Settoriale Leonardo da Vinci Language used in the submitted application Expero2EU Italian ExPerO in European Union: focus on mechatronics 24 Months Summary Limit 30 lines, should be provided in EN, FR or DE The post secondary not tertiary education focused on vocational programmes (HTE - Higher Technical Education) is an education field very heterogeneous in Europe, composed by several kinds of institution and different training aims. In the HTE European system, at the moment, few quality standards exist. In this context, ExPerO (LdV ), was created to develop a theoretical model and a set of survey tools aimed to assess the quality of the learning outcome of the HTE courses, based on stakeholders expectations and perceptions. The present project, named Expero2EU, aims to transfer the ExPerO model (as innovative content) in the specific field of mechatronics and to make ExPerO an European model to certify the HTE learning outcome. The project involves an operative- and a theoretical side. The operative side aims to involve new HTE institutes and political institutions. The schools will adopt the ExPerO model and the mechatronics sections will be involved in an international critical circle of assessment. Every school will disseminate the results in the local area; the political institutions will be involved to disseminate ExPerO in the institutional areas. On the theoretical side, Expero2EU aims to present ExPerO model as supranational standard for certification of HTE courses, following the think globally but act locally principle. In this sense, we will integrate the instruments produced in VQTS (LdV Pilot project) to measure the credits and the competencies. Expero2EU will provide a system able to evaluate the Quality (through the ExPerO model), the Competencies (following the EQF meta-framework) and the Credits (thanks to the VQTS tools) of the learning outcome (CCQ Expero standard). Finally, the mechatronics network will act for a reciprocal recognition of competencies and credits. The partnership permits the optimal development of the operative and theoretical side. The network is composed by: five HTE schools (4 o /5 o level of EQF in Denmark, Belgium, Italy, Spain and Turkey) providing a similar vocational programme (mechatronics); two consultancy firms in school quality (from Spanish and from Demark); the coordinator of VQTS project (Austria); two Universities (Italy and Finland); a Switzerland Educational Centre as critical friend and quality manager; two Italian schools for local area dissemination. The Expero2EU main tangible outcomes will be: the results of the ExPerO application on new HTE partners institutes; Expero model and tools will be translated in three more languages (DK, BE, TK); communicative and training website, partners social network, Troubleshooting Knowledgebase, accreditation of ExPerO as European standard in the assessment of the learning outcome quality; certifications provided by the ExPerO standard to the HTE partners and a report about the integration of the VQTS tools in the ExPerO model; a critical circle of assessment composed by five European mechatronichs HTE; a reciprocal recognition of the credits and competences amongst the critical circle partners. As main intangible outcomes, Expero2EU will develop consciousness about the assessment of the learning outcome in the school personnel involved; dissemination of ExPerO model in a specific sector ad mechatronic is towards a fruitful interconnection between Italian and European Institutes. Expero2EU will impact on the European vocational training system, accrediting a standard (ExPerO) able to assess and compare the Quality of the learning outcome of the European HTE institutes, towards a mutual recognition of Competencies and Credits and promoting the transparency and the mobility in 14/03/ :21:00 PM 1

2 the HTE education field. Total numbers of partners including applicant: 15 Total number of countries involved: 8 Total grant requested: Euro ,00 Total funding: Euro ,00 2. GENERAL INFORMATION Before completing this form, please read the relevant sections in the Lifelong Learning Programme Guide for Applicants and the 2008 Call for Proposals published by the European Commission and by your National Agency, which contain additional information on closing dates, National Agency addresses to which the application must be sent, and specific priorities for that year. Links to these documents and further information such as Frequently Asked Questions can be found on the Lifelong Learning Programme website: This application form should be completed by the applicant of the proposed project, in cooperation with the planned partners. The application must be submitted to the National Agency of the country of the applicant by 14 March Please check on the website of the responsible National Agency in which form and to which address the application must be submitted. Use the Check-list below before sending your application. 3. CHECK-LIST Check-list Before sending in your application form to the National Agency, the following points should be addressed in order to ensure eligibility. Make sure that, in addition to the compulsory signed paper version of your application, you have also submitted an electronic version on floppy or CD-Rom. Make sure that you have used the official Application Form for the activity planned in the project Make sure that all relevant fields in the application form have been completed, especially the financial section. The form is not handwritten (except for the Declaration) Make sure that you comply with the deadline published in the call. Be sure to comply with the minimum size of the partnership, i.e. partners from at least 3 countries (including the country of the applicant), including at least one from the European Union. The proposal has to be written in one of the EU official languages. It can also be written in one of the languages of the EFTA/EEA and candidate countries but must then include a summary in English, Dutch or German. Do not forget to sign the application form: The application form must bear the original signature of a person authorised by the applicant organisation in section 7 of the application form. The signature also confirms that your organisation is not in a situation of the exclusion criteria and that you have the necessary capacity to successfully implement your project. The application must include letters of intent from the obligatory minimum number of partners. The application must include the excel spreadsheet with the detailed budget of the project. If you are not a public body 1 and your grant request exceeds EUR , please add a copy of the official 2 accounts for the most recent financial year for which the accounts have been closed. 1 Public body: For the purpose of this call, all schools and higher education institutions specified by the participating countries and all institutions or organisations providing learning opportunities which have received over 50% of their annual revenues from public sources over the last two years or which are controlled by public bodies or their representatives, are considered as public bodies. (point 5.2. of the GENERAL CALL FOR PROPOSALS Part II: Administrative and financial provisions) 14/03/ :21:00 PM 2

3 If you are not a public body and your grant request exceeds EUR , please add an external audit report approved by an approved auditor. This report shall certify the accounts for the last year available 2 "official" means accounts certified by an appropriate external body, and/or published, and/or approved by the organisations general meeting 14/03/ :21:00 PM 3

4 4. RELEVANCE TOWARDS THE OBJECTIVES OF THE PROGRAMME AND THE PRIORITIES OF THE CALL FOR PROPOSALS Please select from the following, the strategic issues that your proposal addresses within the Programme. Select only those that are relevant to your planned activities and, for each one selected, provide a concise explanation of the way(s) in which the issue is addressed in your plans. Please note that only the relevant Leonardo da Vinci priorities are listed below. 4.1 PROGRAMME GENERAL OBJECTIVES Which objective(s) of the Programme does your proposal address? (Please refer to the Call for Proposals 2008 and the Guide for Applicants) To support participants in training and further training activities in the acquisition and the use of knowledge, skills and qualifications to facilitate personal development X To support improvements in quality and innovation in vocational education and training systems, institutions and practices To enhance the attractiveness of vocational education and training and mobility for employers and individuals and to facilitate the mobility of working trainees 4.2 PROGRAMME OPERATIONAL OBJECTIVES If your proposal targets directly one or more of the following operational objectives, please tick the relevant box(es) (Please refer to the Call for Proposals 2008 and the Guide for Applicants for further clarification) To improve the quality and to increase the volume of mobility throughout Europe of people involved in initial vocational education and training and in continuing training, so as to increase placements in enterprises to at least per year by the end of the LLP X To improve the quality and to increase the volume of co-operation between institutions or organisations providing learning opportunities, enterprises, social partners and other relevant bodies throughout Europe. To facilitate the development of innovative practices in the field of vocational education and training other than at tertiary level, and their transfer, including from one participating country to others X To improve the transparency and recognition of qualifications and competences, including those acquired through non-formal and informal learning To encourage the learning of modern foreign languages To support the development of innovative ICT-based content, services, pedagogies and practice for lifelong learning. 4.3 CONTRIBUTION TO EUROPEAN PRIORITIES LDV Which priority in the Call for Proposals 2008 does your proposal address? (Please indicate only one priority) Priority 1: Developing the skills and competences of VET teachers, trainers and tutors X Priority 2: Developing the quality and attractiveness of VET systems and practices Priority 3: Transparency and recognition of competences and qualifications Priority 4: Skills development of adults in the labour market Priority 5: Raising competence levels of groups at risk Priority 6: Developing the learning environment 14/03/ :21:00 PM 4

5 Please explain how you address the selected general objective(s) (4.1.), the operational objective(s) (4.2) and the call priorities (4.3.) 4.1 To support improvements in quality and innovation in vocational education and training systems, institutions and practices. Il tema della formazione professionale, in ingresso e continua, negli ultimi anni ha suscitato un grande interesse da parte di diversi interlocutori della scena politica, economica e produttiva. La richiesta e l incremento degli standard della formazione professionale di base (secondaria), post secondaria non universitaria, accademica, degli adulti (educazione permanente) e di soggetti deboli o svantaggiati sono considerati obiettivi strategici per l incremento della produttività e del fervore economico dei sistemi nazionali ed europei, in un ottica di generale miglioramento della qualità della vita e del lavoro di cittadini europei. In questi ultimi anni l Unione Europea si è impegnata concretamente nel promuovere un quadro di trasparenza e mobilità nell ambito delle VET (si veda: Towards a European qualifications framework for lifelong learning, Commission of the European Communities, 08 luglio 2005, Bruxelles); ciò attraverso lo studio e l applicazione di meta-framework e standard comuni in materia di qualificazione, crediti e qualità del learning outcome (si veda: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio sulla costituzione del Quadro europeo delle qualifiche per l apprendimento permanente, , Bruxelles e Study on the feasibility of an ECVET system for apprentices carried out by ANFA and MENESR, Final Report to the European Commission, ). In questo contesto, il progetto ExPerO (Progetto Pilota finanziato dell agenzia Leonardo da Vinci tra ottobre ottobre 2007) è riuscito nell intento di creare un modello innovativo capace di valutare la qualità del risultato d apprendimento (learning outcome). Il contesto in cui si muovevano gli obiettivi di questo progetto è più precisamente il livello di formazione che nei riferimenti documentali prodotti dall UE si colloca tra il 3 e 4 per i criteri ISCED, 4 e 5 per i criteri EQF. In seno al progetto ExPerO la denominazione utilizzata è stata High Techinical Education (HTE), etichettatura di respiro europeo corrispondente all italiana IFTS. Il progetto Expero2EU nasce con il preciso intento di trasferire e di mettere a regime questo modello innovativo (ExPerO) nell ambito dell istruzione e formazione professionale italiana. In sostanza, il modello ExPerO di valutazione della qualità del risultato d apprendimento dei corsi HTE e la diagnosi (metodologia e strumenti) ad esso correlata vengono sperimentati su scala nazionale, precisandone una particolare categoria applicativa (IFTS per meccatronici), al fine di diffonderne i contenuti e l applicazione. Crediamo che uno studio di trasferibilità non possa però prescindere dal prevedere un accreditamento del modello su scala sovranazionale e un conseguente raffronto con altri istituti HTE europei. L accreditamento trans-nazionale permetterà all isituto italiano che eroga corsi IFTS di ottenere una certificazione di valenza europea sulla qualità del proprio learning outcome. Il confronto con altri istituti europei similari permetterà lo sviluppo di feedback correttivi a livello di metodologia e di prassi didattiche, nonché un muto riconoscimento di comptenze e crediti. Il fatto di includere nel partenariato di Expero2EU quattro tipologie di enti, ovvero partner di ricerca RP - (P1-P2-P3-P6), partner di disseminazione DP - (P4-P5-P7-P8), istituti scolastici aventi lo scopo di diffusione e di valorizzazione del modello SPD - (P9-P10-P11) e istituti scolastici di sperimentazione SPN - (P0-P12-P13-P14-P15), risiede proprio nell importanza che attribuiamo alla diffusione e alla sperimentazione operativa del modello ExPerO. Inoltre, ritenendo che i prodotti del progetto ExPerO e quelli del progetto VQTS (Progetto pilota Leonardo Da Vinci Community Vocational Training Action Programme ) presentino molti punti di convergenza, si ritiene utile approfondire una possibile integrazione tra i due, in particolare implementando il sistema di valutazione delle competenze proposto da VQTS nel livello HTE, considerato in Expero2EU. Entrambi i progetti, anche se con focus diversi, considerano centrale il bisogno di adottare sistemi di valutazione del risultato d apprendimento in termini di competenze acquisite e crediti assegnati, in modo da uniformare i criteri di riconoscimento delle stesse tra istituti scolastici e formativi e rispetto al mondo del lavoro, a livello nazionale ed europeo (si veda, ad esempio, l Europass). Inoltre, attraverso una specifica attività informativa prevista nel workplan di Expero2EU (dissemination activities in WP 6), si mira a coinvolgere le autorità politico-istituzionali che afferiscono al settore dell istruzione superiore nella conoscenza del modello ExPerO. Si intende sottoporre il modello accreditato ai referenti degli enti ipolitico istitutizionali di 14/03/ :21:00 PM 5

6 competenza al fine di considerarlo utile come strumenti di valutazione dei corsi IFTS, anche in previsione del loro futuro sviluppo come istituti tecnici superiori (ITS) To improve the quality and to increase the volume of co-operation between institutions or organisations providing learning opportunities, enterprises, social partners and other relevant bodies throughout Europe. Tra i principali obiettivi di questo progetto c è l intento di creare una rete di cooperazione sinergica tra soggetti operanti in diversi paesi europei e trasversalmente ai settori dell istruzione, della formazione superiore, della ricerca e del mondo del lavoro. Il numero di partner, per altro piuttosto elevato (15 enti), prevede la rappresentanza di 8 tra Paesi Membri e Paesi entranti nell UE. Si ritiene che queste siano necessarie affinché l accreditamento del modello ExPerO assuma una valenza maggiormente significativa per le scuole italiane. Non avrebbe, infatti, senso accreditare un modello, se questo non venisse riconosciuto a livello europeo. La presenza di partner diversi dagli istiuti scolastici trova giustificazione nelle specifiche competenze degli stessi e perché il loro inserimento consente di allargare la diffusione del modello certificato sul territorio europeo e tra un numero maggiore di stakeholders degli istituti HTE (per esempio il CECE (P4) è un ente preposto al coordinamento di una rete di scuole spagnole che applicano già il modello EFQM). Nell arco di due anni di progettazione, sono previsti 4 meeting di progetto (international meetings) e un meeting di lavoro specifico tra gli RP (work meeting) che si sono occupati di studiare determinati aspetti concettuali, al fine di rafforzare la cooperazione transnazionale per il raggiungimento degli obiettivi finali. Le scuole partner (SPN, ovvero School Partner del Network), già a partire da ottobre del 2008 avranno modo di conoscersi ed entrare in contatto diretto tra loro. Inoltre, a maggio del 2009 costitutiranno una rete di istituti finalizzata a collaborare in modo sinergico alla realizzazione della diagnosi della qualità del risultato d apprendimento. Seguendo la metodologia di cooperazione denominata Critical Friendship ed utilizzando una piattaforma web formativa- comunicativa creata ad hoc, i Gruppi Qualità di ogni SPN si terranno in contatto tra loro, scambiandosi consigli e buone prassi rispetto all organizzazione e alla valutazione delle qualità dei corsi HTE erogati. In tal senso, sono previste più occasioni di incontro tra i referenti degli SPN, come nel caso di eventi di formazione e dello School Meeting (Maggio 2009) che prevede una parte specificatamente dedicata alla definizione del network di criticalfriend. Questo primo circolo di valutazione critica tra gli SPN partner verrà inaugurato al fine di permettere una mutua valutazione di Qualità, Crediti e Comptenze corrispondenti al risultato d apprendimento. Ogni scuola coinvolta giudicherà la qualità non solo del proprio learning outcome, ma anche di quella relativa alle altre scuole coinvolte, nell ambito di un circolo virtuoso di valutazione nazionale e internazionale. Il giudizio sulla qualità del learning outcome di ogni istituto HTE sarà quindi risultante da un connubio tra azioni autovalutative e eterovalutative. In Expero2EU abbiamo progettato l attuazione di un primo circolo critico di valutazione su scala europea in ambito meccatronico. Infatti, la condivisione della medesima area formativa e professionale è essenziale affinché ogni scuola possa valutare in modo consapevole la qualità del risultato d'apprendimento degli altri istituti appartenenti allo stesso circolo. Nel modello ExPerO la qualità del risultato d apprendimento è basata essenzialmente sulle aspettative e sulle percezioni degli stakeholders; ciò significa che ogni istituto incluso in un circolo di qualità basato sul modello ExPerO non solo sarà chiamato a condividere un modo comune di intendere la qualità del learning outcome dei corsi HTE per meccatronici, ma anche ad adottare un sistema comune di riconoscimento dei crediti e delle comptenze in uscita con altri istituti europei che erogano corsi HTE. La finalità ultima del progetto è, quindi, la realizzazione dell impatto sul sistema, in modo tale da rendere l innovazione prodotta nel modello ExPerO operativa e applicabile nel quotidiano. Inoltre, ogni SPN sarà incentivato a promuovere l interrelazione tra i propri stakeholder e quelli di altre scuole, dando così vita ad un social network nazionale ed europeo sul tema, di dimensioni allargate (principio del social network). Oltre a ciò, si punta a promuovere diversi eventi formativi rivolti prevalentemente ai referenti di SP, al fine di migliorare le competenze del personale scolastico, in particolare dei membri del Gruppo Qualità, a concetti quali qualità, competenze, crediti, trasparenza e mobilità. In sintesi, l importanza attribuita dal progetto Expero2EU alla creazione di processi di cooperazione tra ricercatori, esperti della formazione superiore e rappresentanti delle parti sociali, legati al mondo del lavoro si può evincere dalla cura dedicata alla composizione del partenariato e dal fatto che nel workplan (sezione 9.1) sono precisamente strutturate numerose situazioni di lavoro di gruppo e di cooperazione. 14/03/ :21:00 PM 6

7 4.2.2 To improve the transparency and recognition of qualifications and competences, including those acquired through non-formal and informal learning. La presenza nel partenariato di P6, che ha progettato e coordinato il progetto pilota VQTS, ha come obiettivo quello di promuovere la trasparenza ed il riconoscimento delle competenze in ambito meccatronico. Quest ultimo modello, proponendo l utilizzo di una Matrice delle Competenze e la definizione di un Profilo di Competenze in ambito meccatronico, consente di prevedere contestualmente il riconoscimento dei crediti e competenze tra gli SPN partner in Expero2EU. In linea con quanto definito dall EQF e seguendo i criteri propri di ECVet, il sistema VQTS trova molti punti di contatto anche con i presupposti concettuali del modello ExPerO. Nel progetto Expero2EU, P6 ha il compito, assieme a RM, di aiutare gli SPN a riconoscersi nella matrice delle competenze meccatroniche. In questo modo, la matrice delle competenze VQTS potrà essere inserita nell indicatore di ExPerO denominato Quality of Competences (QC). Si rammenta inoltre che questo step risulta essere particolarmente funzionale al perfezionamento del modelo ExPerO, in quanto per tale indicatore non erano state fornite precise modalità di misurazione. In Expero2EU, si perverrà - tramite l accreditamento del modello ExPerO - a certificare la Qualità del learning outcome e - tramite degli strumenti prodotti in VQTS ad avere un mutuo riconoscimento delle Competenze e dei Crediti tra gli SPN appartenenti al circolo di valutazione critico. In questo modo, quindi, si andrà a promuovere in maniera diretta ed operativa la trasparenza e il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche prodotte dagli enti IFTS italiani. Uno dei fini costituenti di Expero2EU è proprio quello di contribuire alla trasparenza nell attività ordinaria del sistema IFTS. Come indicato nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 gennaio 2008, in Italia si sta cercando di riorganizzare il sistema IFTS essenzialmente attraverso la costituzione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS), andando incontro alle tendenze della formazione professionale Europea. Secondo tale decreto, spetterà alle regioni la capacità di attivare o meno tali ITS. Ecco dunque che Expero2EU ha come intento quello di mettere a sistema il modello ExPerO in modo da poter fornire alle regioni e ai decisori uno strumento adeguato alla valutazione della qualità del risultato d apprendimento, capace di valorizzare gli istituti IFTS e i futuri ITS meritevoli. Priority Developing the quality and attractiveness of VET systems and practices. Il progetto Expero2EU vede come obiettivo principale lo sviluppo dei sistemi di qualità nel sistema di formazione professionale e quindi nel fatto di diffondere e sperimentare nel quotidiano buone prassi di miglioramento continuo dei processi scolastici e dei risultati prodotti (risultato d apprendimento). Una delle principali problematiche nell ambito formativo preso in esame (evidenziata anche nell intervento ECVET and the links to other European lifelong learning Initiatives, di Jens Bjornavold, Cedefop, Salonicco, 12 febbraio 2007) consta nell eccessiva eterogeneità dei corsi. Per contrastare questo fenomeno, in Expero2EU, è stato progettata una fase finalizzata all accreditamento del modello su scala europea. In questo modo, difatti, il modello ExPerO potrà assurgere a standard ufficiale, attraverso cui le scuole si potranno certificare. La certificazione di ExPerO coniugata all inaugurazione del primo circolo critico di valutazione, permetterà un riconoscimento in termini di Qualità, Crediti e Competenze in ambito dei corsi HTE del settore meccatronico. Difatti, ogni istituto che eroga corsi HTE - grazie alla possibilità di essere inserito in un circolo europeo di auto-etero valutazione uscirà dall autoreferenzialità valutativa per testare un sistema di valutazione di qualità del risultato d apprendimento europeo. Far riferimento ad un modello comune, che consente la certificazione dell istituto basandosi sull opinione degli stakeholeder (ispirandosi alle raccomandazioni del The Helsinki Communiqué on Enhanced European Cooperation in Vocational Education and Training, Communiqué of the European Ministers of Vocational Education and Training, the European Social partners and the European Commission, convened in Helsinki on 5 December 2006 to review the priorities and strategies of the Copenhagen Process), porterà ad un mutuo riconoscimento del learning outcome tra gli istituti interessati e questo porterà con sé maggiore chiarezza e univocità nel modo di riconoscere crediti e competenze. Un sistema certificato e certificabile, trasparente e mobile, faciliterà mobilità di conoscenze e persone, incrementando con ogni probabilità 14/03/ :21:00 PM 7

8 l attrattività dell intero settore VET. Il progetto Expero2EU, essendo strutturato per sperimentare il modello ExPerO nella realtà nazionale italiana, vede nell accreditamento del modello su scala sovranazionale una mossa strategica per indurre un fattore di attrazione e di desiderabilità del modello stesso. In altre parole, per voler dare maggiore uniformità a livello di valutazione del learning outcome su scala nazionale, riteniamo necessaria l introduzione di un modello di riferimento comune. Per favorire l uso diffuso del modello da parte delle scuole IFTS, è necessaria una certificazione derivata da un ente competente. Tale certificazione sarà per le scuole tanto più appetibile e ambita quanto più si dimostri valida ed riconosciuta anche su scala europea. 4.4 CONTRIBUTION TO NATIONAL PRIORITIES Non applicabile Please explain how you address the specific priority selected above 4.5 HORIZONTAL ISSUES If your proposal targets directly one or more of the following issues, please tick the relevant box(es): promoting awareness of the importance of cultural and linguistic diversity and multiculturalism within Europe, as well as of the need of combat racism, prejudice and xenophobia making provision for learners with special needs, and in particular by helping to promote their integration into mainstream education and training promoting equality between men and women and contributing to combating all forms of discrimination based on sex, racial or ethnic origin, religion or belief, disability, age or sexual orientation 4.6 LISBON KEY COMPETENCES If your proposal targets directly one or more of the Lisbon key competences, please tick the relevant box(es): Communication in the mother tongue Communication in the foreign languages Mathematical competence and basic competences in science and technology Digital competence Learning to learn Interpersonal, intercultural and social competences and civic competence Entrepreneurship Cultural expression 14/03/ :21:00 PM 8

9 4. APPLICANT DATA 5.1 REGISTERED ADDRESS AND TYPE OF ORGANIZATION Whenever a field in the application form refers to a table (for example table A Partner Role), the options available for filling the field can be found in the tables in Section Reference Tables. Please type in both, the code and the description, in order to avoid later misunderstanding. Registered address and type of organisation Role Full legal name Applicant coordinator (CO-APP) Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani Technical High School Arturo Malignani Type of organisation EDU-SCHVoc Economic Sector P Legal Status PRIVATE PUBLIC Scope Regional Profit / Non profit Non profit Size S6 Registered Address Viale LeonardoDa Vinci, 10 Postcode City UDINE Country Italy 5.2 CONTACT PERSON Title Arch. Prof. First name Arturo Family name Campanella Department Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani Position School Headmaster Working Viale Leonardo da Vinci,10 address Postcode City Udine Country Italy Region Friuli Venezia Giulia Telephone Telephone Mobile Fax Website 5.3 CONTACT 2 Title Eng.prof First name Rodolfo Family name Malacrea Department Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani Position Teacher Address Viale Leonardo da Vinci,10 (Street, number) Postcode City Udine Country Italy Region Friuli Venezia Giulia Telephone Telephone 2 Mobile Fax Website 14/03/ :21:00 PM 9

Contesto L educazione professionale post-secondaria non universitaria (HTE - Higher Technical Education) costituisce un nuovo canale formativo

Contesto L educazione professionale post-secondaria non universitaria (HTE - Higher Technical Education) costituisce un nuovo canale formativo Contesto L educazione professionale post-secondaria non universitaria (HTE - Higher Technical Education) costituisce un nuovo canale formativo europeo che integra le risorse di scuola, formazione professionale,

Dettagli

Erasmus+ Partenariati strategici

Erasmus+ Partenariati strategici Erasmus+ Partenariati strategici Questo documento è stato elaborato dall Agenzia nazionale Erasmus+ Indire per aiutare gli utenti nella compilazione dei alcune sezioni dell eform KA2 per partenariati strategici.

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007)

ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007) ITALIAN EGYPTIAN DEBT FOR DEVELOPMENT SWAP PROGRAM (Agreement signed in Cairo on 03.06.2007) PROJECT DOCUMENT FORMAT EXECUTIVE SUMMARY Project title Sistemi Innovativi e di Ricerca per la Salvaguardia

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Erasmusplus 2015. Azione Chiave 2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche

Erasmusplus 2015. Azione Chiave 2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche Erasmusplus 2015 Azione Chiave 2 Cooperazione per l innovazione e lo scambio di buone pratiche PARTENARIATI STRATEGICI Consigli per la compilazione del modulo di candidatura 2015 NOTA Questo documento

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

Progetto Expero2Eu. Coordinatore: Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani:

Progetto Expero2Eu. Coordinatore: Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani: Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani, Progetto Expero2Eu Coordinatore: Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani: Speaker:dr. Luca Cian, docente in Psicologia del Lavoro Università degli Studi

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

DOLCETA. Un progetto di Educazione al Consumo Online. Tina Cuffari Carpi, 5 Novembre 2009. An on line project on consumers education

DOLCETA. Un progetto di Educazione al Consumo Online. Tina Cuffari Carpi, 5 Novembre 2009. An on line project on consumers education DOLCETA Un progetto di Educazione al Consumo Online An on line project on consumers education Tina Cuffari Carpi, 5 Novembre 2009 Perchè Dolceta? Why Dolceta? Per proteggere i consumatori To protect consumers

Dettagli

IPMA International Project Management Association

IPMA International Project Management Association IPMA International Project Management Association II Workshop di Project Management 2012 BEYOND THE PROJECT Ordine degli Ingegneri di Salerno Giuseppe Pugliese Direttore della Certificazione IPMA Italia

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

UNIPA REGISTRATION: Go to the link of the University of Palermo website: http://www.unipa.it/target/studenti/servizi-online/portale-studenti

UNIPA REGISTRATION: Go to the link of the University of Palermo website: http://www.unipa.it/target/studenti/servizi-online/portale-studenti WELCOME This is a Guide that will help you to enroll to an Italian University and to register as Italian students with a foreign qualification or EU students or Extra EU students living in Italy to the

Dettagli

+ per ogni persona dobbiamo vedere un password per entrare nel workingspace! (l utente stesso si aggiunge il suo qui in questo momento)

+ per ogni persona dobbiamo vedere un password per entrare nel workingspace! (l utente stesso si aggiunge il suo qui in questo momento) Name: Last name: Position: : Marco Rossi Outgoing bears bear@test.com AVATAR: UPLOAD AVATAR : +39 388 7549261 Skype * bear349 Password: I accept the privacy policy of imove: YES solo se l utente nuovo

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

Anno di studio all estero

Anno di studio all estero Anno di studio all estero Premessa Durante il periodo di studio all estero l alunno è regolarmente iscritto alla scuola di appartenenza e, quindi, la scuola deve mettere in atto una serie di misure di

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

BIM E LIFE-LONG LEARNING SCUOLA MASTER F.LLI PESENTI POLITECNICO DI MILANO

BIM E LIFE-LONG LEARNING SCUOLA MASTER F.LLI PESENTI POLITECNICO DI MILANO BIM SUMMIT 2015 2 EDIZIONE BIM E LIFE-LONG LEARNING SCUOLA MASTER F.LLI PESENTI POLITECNICO DI MILANO Paola Ronca prof. Ordinario di «Tecnica delle Costruzioni», Polimi Direttore Scuola Master F.lli Pesenti

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

L insegnamento delle lingue straniere in Italia. Gisella Langé. gisella.lange@istruzione.it

L insegnamento delle lingue straniere in Italia. Gisella Langé. gisella.lange@istruzione.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca L insegnamento delle lingue straniere in Italia Gisella Langé gisella.lange@istruzione.it Rome, 29 Novembre, 2012 1 Tre punti 1. Il contesto

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Progetto Ex.Per.O. Expectation and Perception of Quality in VET

Progetto Ex.Per.O. Expectation and Perception of Quality in VET Progetto Ex.Per.O Expectation and Perception of Quality in VET Istituto Tecnico Industriale Arturo Malignani: dr. Arturo Campanella, Dirigente Scolastico Università degli Studi di Trieste: dr. Luca Cian,

Dettagli

etwinning per didattica, formazione docenti e progettazione europea

etwinning per didattica, formazione docenti e progettazione europea etwinning per didattica, formazione docenti e progettazione europea 25.2.2016 I.T.T. C.Colombo, Roma Corso di formazione «Progettare in EU» M.R. Fasanelli Liceo N. Machiavelli, Roma Ambasciatrice etwinning

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP

Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta. Daniela Mercurio. Punto di Contatto Nazionale ICT PSP APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea ICT PSP Come presentare una proposta Daniela Mercurio Punto di Contatto Nazionale ICT PSP Università degli studi Tor Vergata, 12 Luglio 2007 Argomenti

Dettagli

Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO. The Creative Workshop

Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO. The Creative Workshop Università degli Studi di Udine Corso di OPSL Secondo Modulo (V.O.) THE CREATIVE WORKSHOP - TCW TCW A.A. 2003-2004 SOMMARIO Il progetto CREATE The Creative Workshop Fasi de The Creative Workshop Title:

Dettagli

Joint staff training mobility

Joint staff training mobility Joint staff training mobility Intermediate report Alessandra Bonini, Ancona/Chiaravalle (IT) Based on https://webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/belgium-flemish- Community:Overview and

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

Essere, Divenire, Comprendere, Progredire. Being, Becoming, Understanding, Progressing

Essere, Divenire, Comprendere, Progredire. Being, Becoming, Understanding, Progressing Essere, Divenire, Comprendere, Progredire Being, Becoming, Understanding, Progressing Liceo Classico Liceo linguistico Liceo delle scienze umane Human Sciences Foreign Languages Life Science Our contacts:

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks?

Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity. Che cos è Parks What is Parks? Diversity: un opportunità per il business Diversity: a key business opportunity In un clima economico in cui ogni azienda si trova di fronte alla necessità di razionalizzare le proprie risorse e di massimizzare

Dettagli

Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org

Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org Roberto Torrini Direttore ANVUR Roberto.Torrini@anvur.org Una offerta formativa flessibile, orientata alle competenze, atta a migliorare l

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO ENROLMENT PROCEDURE FOR INCOMING STUDENTS ACADEMIC YEAR 2015/2016 Version 01 dated 2015-06-16 This procedure is addressed to international students spending a study period at the University of Torino during

Dettagli

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO)

ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO. FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) ALLEGATO A MODULO 1 PROGETTO ORDINARIO FORM 1 General information about the project (MODULO 1 INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO) INSTITUTION PRESENTING THE PROJECT (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE):

Dettagli

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009

AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 AVVISO n.14114 08 Settembre 2009 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni: Codice di Autodisciplina/Amendemnts to the Instructions: Code

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related).

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related). Company Profile ANRC in breve L ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana) unica associazione di categoria riconosciuta dalla Regione Campania, è nata nel 1993 da un gruppo di operatori campani del

Dettagli

Minimaster in PROJECT MANAGEMENT La disciplina di Project Management: approccio metodologico e contenuti (II parte)

Minimaster in PROJECT MANAGEMENT La disciplina di Project Management: approccio metodologico e contenuti (II parte) Minimaster in PROJECT MANAGEMENT La disciplina di Project Management: approccio metodologico e contenuti (II parte) Ing. Roberto Mori Direttore Progetti Speciali Tenova Presidente Italian Project Management

Dettagli

Una scuola per l'europa...ready to leave! Fate clic per aggiungere testo

Una scuola per l'europa...ready to leave! Fate clic per aggiungere testo Una scuola per l'europa...ready to leave! Fate clic per aggiungere testo The schools are provided to committing a course aimed at: Developing the attendee's language sense and the linguistic skills in

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

CIAO-HELLO information Centre

CIAO-HELLO information Centre CIAO-HELLO information Centre Helpdesk, front office, person-to-person interaction and welcome to foreign students 5 th Erasmus Staff Mobility Week 2014 Rome 23 rd - 27 th, June 2014 CIAO-HELLO Information

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Italian

CURRICULUM VITAE. Italian CURRICULUM VITAE 1.Personal data: Family name: Risso First names: Alessandra Date of birth: May 18, 1961 Nationality: Italian 2.Education: University of Trieste (IT), Training Sciences Faculty Date: 05

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa

Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Il Progetto ECCE Un esperienza locale ed europea tra Università e Impresa Giornata Erasmus 2011 Monitoraggio del rapporto Università e Impresa Roma, 17 febbraio 2011 This project has been funded with support

Dettagli

Circolare n. 61 Perugia, 01 ottobre 2015. Agli alunni delle classi seconde terze quarte Ai genitori Al personale ATA Sede

Circolare n. 61 Perugia, 01 ottobre 2015. Agli alunni delle classi seconde terze quarte Ai genitori Al personale ATA Sede Chimica, Materiali e Biotecnologie Grafica e Comunicazione Trasporti e Logistica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Scuol@2.0 Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06135 Perugia Centralino

Dettagli

EUROPEAN GRADING CONVERTING SYSTEM (EGRACONS)

EUROPEAN GRADING CONVERTING SYSTEM (EGRACONS) EUROPEAN GRADING CONVERTING SYSTEM (EGRACONS) Luciano Saso Deputy Rector for International Mobility Erasmus Institutional Coordinator luciano.saso@uniroma1.it February 2009 The traditional system A, B,

Dettagli

Come la Certificazione IPMA sostiene l evoluzione del business Giuseppe Pugliese Direttore Certificazione IPMA Italy

Come la Certificazione IPMA sostiene l evoluzione del business Giuseppe Pugliese Direttore Certificazione IPMA Italy Come la Certificazione IPMA sostiene l evoluzione del business Giuseppe Pugliese Direttore Certificazione IPMA Italy TECNICHE MODERNE DI PROJECT CONTROL SEMINARIO - Roma 28.03.2013 IPMA 50 ANNI DI STORIA

Dettagli

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese ELTeach Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese Porta a risultati quantificabili e genera dati non ricavabili dalle sessioni di formazione faccia a faccia

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1003991 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1003991 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1003991 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE Corso di studio: 3035 - ECONOMIA AZIENDALE Anno regolamento:

Dettagli

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 Roberta Pastorelli Centro europeo d eccellenza Jean Monnet www.unitn.it/cjm roberta.pastorelli@unitn.it Attività Jean Monnet: Introduzione Promuovono

Dettagli

Progetto Q4ECEC. 'Awareness-raising on Quality and Institutional Commitment in Early Childhood Education and Teaching

Progetto Q4ECEC. 'Awareness-raising on Quality and Institutional Commitment in Early Childhood Education and Teaching Progetto Q4ECEC 'Awareness-raising on Quality and Institutional Commitment in Early Childhood Education and Teaching Reference: 550472-LLP-1-2013-1-IT-KA1-KA1ECETA Progetto Q4ECEC 'Awareness-raising on

Dettagli

Comunicato stampa N.10: successo della conferenza finale del progetto

Comunicato stampa N.10: successo della conferenza finale del progetto Comunicato stampa N.10: successo della conferenza finale del progetto 5 Conferenza Europea "Modelli di competenza e definizione di politiche per lo sviluppo delle risorse umane: costruire un ponte fra

Dettagli

ALMA GRADUATE SCHOOL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA GRADUATE SCHOOL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA GRADUATE SCHOOL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA The Africa Scholarship Program consists of 10 awards of 27,000 each, covering the full amount of the tuition fees for the participation in the MBA of Alma Graduate

Dettagli

Summary. Weekly Newsletter 6th November 2015. Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break.

Summary. Weekly Newsletter 6th November 2015. Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break. No Images? Click here Weekly Newsletter 6th November 2015 Summary Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break. However, I will start by the General

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

Facoltà di Ingegneria

Facoltà di Ingegneria Facoltà di Ingegneria FOTO Spazio riservato all Ufficio Mobilità Studentesca Prot. n. del LLP ERASMUS Consortia Placement E+S: Engineering for sustainability Ingegneria per la Sostenibilità DOMANDA DI

Dettagli

Iris and SJU Project P15.2.6 Iris Public Event 04/02/2013 University of Salzburg Unipark P. Tavernise P15.2.6 PM. Ref.:

Iris and SJU Project P15.2.6 Iris Public Event 04/02/2013 University of Salzburg Unipark P. Tavernise P15.2.6 PM. Ref.: Iris and SJU Project P15.2.6 Iris Public Event 04 University of Salzburg Unipark P. Tavernise P15.2.6 PM R Content Project 15.2.6: Main objective Project 15.2.6: Project in brief Project 15.2.6: Specific

Dettagli

CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS

CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS Logo of Partner University CONVENZIONE DI CO-TUTELA DI TESI DI DOTTORATO DI RICERCA AGREEMENT FOR JOINT RESEARCH DOCTORAL THESIS L Università degli Studi di Firenze con sede in Firenze, Piazza S. Marco

Dettagli

Vademecum dello studente Overseas (scambi extra-ue)

Vademecum dello studente Overseas (scambi extra-ue) Overseas Beyond Europe Ufficio Ufficio Relazioni Internazionali Vademecum dello studente Overseas (scambi extra-ue) Procedure e Modulistica A.A. 2014/2015 Caro Studente, cara studentessa, in qualità di

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration).

LOGIN: please, go to webpage https://studiare.unife.it and login using Your user id and password (the same as the first registration). Università degli studi di Ferrara IMMATRICOLAZIONE online ai corsi di DOTTORATO PhD: Instructions for ENROLMENT of the winners English version below 1) EFFETTUARE IL LOGIN: collegarsi da qualsiasi postazione

Dettagli

Richiesta di attribuzione del codice EORI

Richiesta di attribuzione del codice EORI Allegato 2/IT All Ufficio delle Dogane di Richiesta di attribuzione del codice EORI A - Dati del richiedente Paese di residenza o della sede legale: (indicare il codice ISO e la denominazione del Paese)

Dettagli

Ufficio Relazioni Internazionali. Vademecum dello studente Overseas (scambi extra-ue)

Ufficio Relazioni Internazionali. Vademecum dello studente Overseas (scambi extra-ue) Ufficio Relazioni Internazionali Vademecum dello studente Overseas (scambi extra-ue) Procedure e Modulistica A.A. 2015/2016 Caro Studente, cara Studentessa, in qualità di vincitore/vincitrice di uno scambio

Dettagli

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema)

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema) QUESTO E' SOLO UN FACSIMILE E NON SI PUO' UTILIZZARE PER LA COMPILAZIONE MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della ricerca PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

Comunicazione educativa Specifiche economiche

Comunicazione educativa Specifiche economiche Comunicazione educativa Specifiche economiche Specifiche economiche deliberate per il dottorato Ateneo Dip. Esterne Giovani Riserva Tassa Sovran. 5 1 0 0 1 2 2 Assegnazione per il curriculum 2 1 0 0 1

Dettagli

Presentazione del Progetto COLOR COLOR Project Overview. Marta Santanicchia ISFOL

Presentazione del Progetto COLOR COLOR Project Overview. Marta Santanicchia ISFOL Presentazione del Progetto COLOR COLOR Project Overview Marta Santanicchia ISFOL CALL FOR PROPOSALS EACEA/08/2010 UNDER THE LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) - LEONARDO DA VINCI PROGRAMME Finanziamento

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE "BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI"

REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA LEGISLATIVA OGGETTO: 2949 I COMMISSIONE PERMANENTE BILANCIO AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI Atti assembleari IX LEGISLATURA Commissioni DOCUMENTI - PROGETTI DI LEGGE E DI REGOLAMENTO PROVVEDIMENTI E RELAZIONI DI COMPETENZA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA REGIONE EMILIA-ROMAGNA IX LEGISLATURA ASSEMBLEA

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza 1 FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza Consorzio Interuniversitario Nazionale Fisica Atmosfere e Idrosfere Indice 1. Programmazione

Dettagli

ERC Funding Schemes. Sapienza Università di Roma. Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014. Giuditta Carabella. Sapienza Università di Roma

ERC Funding Schemes. Sapienza Università di Roma. Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014. Giuditta Carabella. Sapienza Università di Roma ERC Funding Schemes Sapienza Università di Roma Giornata Informativa, Roma 27 Gennaio 2014 Giuditta Carabella Sapienza Università di Roma Area per l Internazionalizzazione Lo European Research Council

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga

Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione. Ammortizzatori sociali in deroga Regione Campania Assessorato al Lavoro e alla Formazione Ammortizzatori sociali in deroga With the 2008 agreement and successive settlements aimed at coping with the crisis, the so-called Income Support

Dettagli

Application Form Domanda di Ammissione Università degli Studi Link Campus University

Application Form Domanda di Ammissione Università degli Studi Link Campus University Marca da Bollo 16,00 Application Form Domanda di Ammissione Università degli Studi Link Campus University Anno Accademico 2014-15 Academic Year 2014-15 Il presente modulo deve essere consegnato a mano

Dettagli

TUTORATO DI SUPPORTO A.A.

TUTORATO DI SUPPORTO A.A. AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER ATTIVITA DI TUTORATO DI SUPPORTO A.A. 2014-2015 (Disposto del Dirigente Macrosettore Studenti n. 31/Assint del 12 marzo 2014) ART. 1 E indetta una selezione per titoli

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE ALL UNIVERSITA

INTERNAZIONALIZZAZIONE ALL UNIVERSITA COSA SI INTENDE PER INTERNAZIONALIZZAZIONE ALL UNIVERSITA LF Donà dalle Rose Università V FORUM DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI DELLE UNIVERSITA ITALIANE Venezia, Ca Foscari, 24-26 giugno 2009, Turku May

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-19 INFORMAZIONE E SISTEMI EDITORIALI > A PORDENONE Curriculum Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale Pervasive computing and media

Dettagli

Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC

Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC Regolamento del Comitato Scientifico Borse (CSB) AIRC e FIRC INTRODUZIONE L attività globale di peer review a carico del Comitato Tecnico Scientifico (CTS) AIRC (Investigator grants, Borse di studio per

Dettagli

Andrea-Cornelia Riedel

Andrea-Cornelia Riedel EUROSTUDENT III La dimensione sociale nel processo di Bologna Il contributo di EUROSTUDENT, il suo ruolo e le prossime tappe HIS, EUROSTUDENT-coordinamento 12 Novembre 2008 Roma, Italia 1 L Indice 1. La

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli