The amateurs discuss tactics: the professionals discuss logistics. Napoleone Bonaparte

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "The amateurs discuss tactics: the professionals discuss logistics. Napoleone Bonaparte"

Transcript

1 The amateurs discuss tactics: the professionals discuss logistics Napoleone Bonaparte 0

2 Il C-log si presenta Il C-log è il Centro di Ricerca sulla Logistica della LIUC - Università Cattaneo sulle tematiche inerenti al mondo della Logistica e dei Trasporti, del Supply Chain Management e delle Operations in generale. Il C-log si propone come punto di riferimento nazionale per le attività di consulenza, formazione e ricerca con riferimento sia ai processi distributivi e produttivi, sia al mondo dei servizi di trasporto e delle infrastrutture. Nasce nel gennaio 2006 con la mission di promuovere la crescita e il trasferimento della conoscenza e della cultura logistica al mondo manageriale e professionale, avendo come obiettivi specifici quelli di: operare in qualità di advisor per le aziende manifatturiere, commerciali e di servizi sviluppare azioni di ricerca e formazione a più livelli, sia accademico sia manageriale trasferire la cultura logistica attraverso pubblicazioni tecniche, scientifiche e divulgative promuovere eventi culturali, seminari tematici e workshop di levatura nazionale Aree di intervento L offerta del C-log si articola in tre aree di attività principali: Consulenza & Advisory: attività su commessa, sviluppate per conto di imprese o enti, finalizzate al raggiungimento di obiettivi di efficienza/efficacia/ottimizzazione delle prestazioni Formazione Manageriale: attività formative, dai corsi base rivolti a operatori e professionisti, a percorsi elective rivolti a manager e dirigenti d'azienda, a interventi formativi aziendali in-house su commessa Ricerca e Knowledge Management: attività di ricerca applicata con valenza scientifica e pubblicazione di libri e articoli su riviste specializzate per diffondere nelle aziende la conoscenza e la cultura logistica Il Centro di Ricerca sulla Logistica può contare su docenti, ricercatori, analisti e dottorandi della Scuola di Ingegneria Industriale della LIUC e su un network di contatti e collaborazioni con i principali enti, associazioni di categoria, istituti e centri di ricerca a livello nazionale e internazionale. Oltre alla comunità scientifica, associativa e imprenditoriale del settore il C-log vanta un rapporto di stretta collaborazione con gli altri centri di ricerca della LIUC, in particolare con il Centro di Ricerca in Economia e Management in Sanità CREMS, e con il Centro di Ricerca sui Trasporti e le Infrastrutture CRMT. Dal 2011 il C-log è registrato in QuESTIO, il repertorio dei centri di ricerca e trasferimento tecnologico della Regione Lombardia che consente di fornire servizi alle imprese nell ambito di finanziamenti regionali. 1

3 Il C-log è Consulenza & Advisory In quest area ricadono le attività intraprese su commessa, sviluppate per conto di imprese o enti pubblici/privati, finalizzate al raggiungimento di obiettivi di efficienza, di efficacia o di ottimizzazione delle prestazioni logistiche. Attraverso un approccio di tipo scientifico, ispirato ai principi del mondo universitario e professionale, il C-log sviluppa progetti di Consulenza e Advisory adottando metodologie avanzate, che prevedono l utilizzo di algoritmi di modellizzazione e progettazione avanzati, software di ottimizzazione e simulazione. Grazie alla proattività dell approccio dei ricercatori del C-log, alla capacità di lettura delle situazioni e all intensa attività di pre-assessment di ogni contesto analizzato, è possibile offrire soluzioni su misura, adeguate in base delle effettive necessità del cliente. La rigorosità e la trasparenza alla base del modus operandi del C-log hanno permesso di costruire con i clienti rapporti duraturi basati sulla collaborazione e sulla fiducia. Ambiti di intervento Per quanto riguarda gli specifici ambiti d intervento, l attività di consulenza e advisory del C-log si focalizza su cinque diverse aree tematiche relative all ottimizzazione e alla revisione dei processi di : 1. Magazzino 2. Reti Distributive 3. Trasporto 4. Integrazione processi logistici 5. Planning, Inventory & Forecasting 2

4 1. Soluzioni per ottimizzazione del Magazzino Attraverso una fase di analisi approfondita dei processi di magazzino, di valutazione delle prestazioni dei sistemi di stoccaggio e di materials handling, il C-log è in grado di proporre soluzioni gestionali e interventi strutturali migliorativi sia dal punto di vista del layout di magazzino, sia per l adozione di tecnologie per lo stoccaggio e la movimentazione dei materiali. Le soluzioni proposte riguardano anche le logiche gestionali alla base dell organizzazione e dell esecuzione delle attività di magazzino, quali il prelievo e l allestimento degli ordini. Le soluzioni sono sviluppate mediante l ausilio di software quali AutoCAD per la realizzazione di planimetrie e appositi add-in di Microsoft Excel per la mappatura dei dati. 2. Soluzioni per re-design e ottimizzazione delle Reti Distributive A partire dall analisi e dalla valutazione delle principali variabili progettuali tipiche delle reti logistiche e mediante l ausilio di software avanzati quali ottimizzatori, simulatori e applicativi di georeferenziazione dei dati, il C-log è in grado di fornire soluzioni progettuali per identificare la configurazione ottimale delle reti logistico-distributive in termini di numero e localizzazione dei nodi logistici e di allocazione dei flussi distributivi ad essi, al fine di minimizzare la somma dei costi di trasporto, di distribuzione, di warehousing e di handling, nel rispetto del livello di servizio desiderato. Le soluzioni di re-design e ottimizzazione delle reti possono riguardare sia contesti nazionali che internazionali. 3

5 3. Soluzioni per ottimizzazione dei Trasporti Concentrandosi sull organizzazione e sulla gestione dei processi di trasporto, il C-log sviluppa soluzioni finalizzate all individuazione di aree di intervento per l ottimizzazione dei costi del trasporto (primario e secondario), supportando il cliente nella definizione di logiche di pianificazione dei trasporti e nell articolazione di tariffe coerenti. Attraverso un approccio simulativo, supportato da appositi software e applicativi, il C-log è in grado di evidenziare per il cliente opportunità di miglioramento nella gestione dei contratti con i fornitori dei servizi di trasporto in conto terzi, definendo ad esempio nuove e più adeguate strutture tariffarie. 4. Soluzioni per l integrazione dei Processi Logistici Il C-log è in grado di fornire soluzioni ottimizzanti per la gestione dei processi logistici in azienda. Attraverso uno studio di dettaglio dei processi aziendali, delle modalità organizzative, gestionali ed esecutive delle principali attività tipiche di un processo logistico-distributivo (sia dalla prospettiva di un azienda cliente che di un fornitore di servizi logistici), vengono proposte soluzioni per la valutazione tecnico economica delle scelte di outsourcing dei servizi logistici, per la gestione degli impatti a livello organizzativo e logistico di operazioni di merge&acquisition di rami d azienda dedicati alle attività distributive, per la riorganizzazione e la gestione del parco fornitori in un ottica di supply chain estesa. 4

6 4. Soluzioni per l ottimizzazione del Planning, Inventory & Forecasting Il C-log sviluppa progetti aziendali orientati al miglioramento dei processi decisionali di Sales & Operations Planning. I progetti riguardano analisi quantitative di Business Process Reengineering su temi quali la gestione delle scorte, il riapprovvigionamento dei materiali, la previsione della domanda commerciale, nonché la preparazione di assessment quantitativi, volti a valutare le potenzialità di miglioramento delle prestazioni logistico-distributive derivanti dall implementazione di algoritmi di Demand Forecasting e Inventory Planning. Il C-log supporta inoltre le aziende nella scelta e nell implementazione di soluzioni software di Business Intelligence e Supply Chain Planning, progettando le necessarie customizzazioni per rispondere nel modo più appropriato alle esigenze di modellazione dei processi di pianificazione del cliente. Nello specifico, le attività progettuali del C-Log riguardano: 1) progetti di Demand Forecasting: implementazione di algoritmi statistici di previsione delle vendite, in funzione della tipologia di prodotti e serie storiche disponibili (item permanenti, sporadici, di recente introduzione, ecc.); strutturazione di workflow collaborativi multiutente di Demand Planning; misura e controllo dell errore previsionale; dimensionamento della scorta di sicurezza; 2) servizi di Forecast as a Service (FaaS): fornitura periodica e automatica di previsioni statistiche di domanda per tutte le combinazioni commerciali attive del cliente, utilizzando le moderne infrastrutture di Cloud Computing; 3) progetti di Inventory & Replenishment Planning: analisi ABC incrociate per valutare miglioramenti sul dimensionamento delle scorte nei depositi delle reti distributive; determinazione dei livelli ottimali (minimo, massimo, ecc.) di replenishment a livello punto vendita, deposito locale, magazzino centrale o plant manifatturiero; I progetti svolti possono essere di due tipi: analisi e studi di fattibilità, il cui obiettivo è dimostrare al cliente potenziali savings di costo derivanti da future implementazioni delle metodologie e degli algoritmi C-Log proposti. Le analisi simulative vengono svolte nel passato, simulando l andamento della domanda e dei rifornimenti su periodi storici e confrontando i risultati simulativi con i dati storici reali; analisi funzionale ed implementazione di applicazioni software customizzate: le metodologie proposte al cliente vengono concretamente implementate in sistemi di supporto alle decisioni su tecnologie standard di database e di visualizzazione client (tipicamente su fogli Excel, ciascuno corrispondente ad un processo decisionale di pianificazione della Supply Chain). 5

7 Il C-log è Formazione Manageriale Un aspetto di fondamentale importanza per migliorare la competitività delle aziende è rappresentato dalla formazione delle risorse. Per tale ragione, nell ambito dell area Formazione Manageriale, il C-log offre un ampia gamma di attività formative, dai corsi base rivolti a operatori e professionisti a percorsi elective rivolti a manager e dirigenti d'azienda, da seminari di cultura logistica per l'aggiornamento delle imprese, a interventi formativi aziendali in house su commessa, progettati e realizzati su esigenze specifiche. I formatori del C-log sono docenti, consulenti e ricercatori, che fanno dell attività di innovazione e miglioramento per le aziende il proprio lavoro quotidiano. Grazie all esperienza maturata sul campo dai consulenti, ricercatori e collaboratori del C-log in ambito universitario anche a livello internazionale, il C- log è in grado di offrire un servizio di formazione di alto livello, votato al trasferimento di conoscenza con carattere fortemente applicativo. Formazione a Catalogo La formazione a catalogo è finalizzata all erogazione di contenuti di particolare rilevanza per le attuali criticità del mondo della Logistica e del Supply Chain Management, sempre al passo con le necessità delle aziende e con l evoluzione dello scenario competitivo. Attualmente l offerta della formazione a catalogo prevede Business Classrooms sulle tematiche del Demand Planning, Inventory Management e Materials Management alle aziende per diffondere la conoscenza e le best practices inerenti i processi organizzativi, i metodi gestionali ed i modelli quantitativi per lo sviluppo di piani di domanda, produzione e distribuzione che siano esternamente efficaci (in termini di massimizzazione del servizio al cliente) ed internamente efficienti (aventi l obiettivo di minimizzare i costi di gestione). Formazione In-House Il C-log offre ai propri clienti anche la possibilità di realizzare percorsi formativi su commessa. Data la struttura organizzativa estremamente snella, il C-log è in grado di eseguire una progettazione dei corsi tailor-made per plasmare l intervento di formazione sulle specifiche esigenze di qualunque tipo di azienda, potendo contare su un ampio spettro di competenze che garantiscono professionalità ed elevata flessibilità. Nello specifico, l offerta in-house del C-log consente di definire e concordare nel dettaglio non solo i contenuti e le metodologie didattiche ritenute più opportune dal committente, ma anche altre specifiche organizzative quali la durata, il numero dei partecipanti, la suddivisione in moduli di formazione e la sede dei corsi. Il tutto per poter realizzare un esperienza di formazione completamente personalizzata rispetto alle esigenze di ogni azienda. 6

8 Il C-log è Ricerca & Knowledge Management Nel corso degli anni sono state notevoli le attività di ricerca, sviluppate nell'ambito di progetti di rilevanza nazionale e internazionale, finanziate a livello UE, MIUR, Regione, CCIAA. Qui di seguito si riporta un elenco non esaustivo dei progetti più recenti. : "Il Costo della non ottimizzazione nella filiera del Largo Consumo Mediante una serie di approfondite analisi del processo order-todelivery dei beni di Largo Consumo, lo studio ha l'obiettivo di comprendere le cause che determinano una logistica non efficiente, per evidenziare le fasi in cui si compromette l ottimizzazione complessiva alla ricerca di best practice distributive frutto di una collaborazione tra i diversi attori. La finalità è quella di guidare le imprese verso azioni condivise di ottimizzazione della filiera. "Il ruolo del Centro di Assistenza Doganale per la competitività del Sistema Italia nel commercio internazionale L obiettivo di questo studio è mettere in luce, attraverso un'analisi approfondita della morfologia dei flussi del commercio internazionale che interessa l'italia, dei processi doganali e mediante la realizzazione di alcune case history, il ruolo dei Centri di Assistenza Doganale (CAD) nonché la loro importanza nei processi di import/export delle merci presso le PMI italiane e per l'intero sistema economico nazionale. "Analisi dei modelli logistici nella distribuzione dei prodotti finiti del distretto delle piastrelle di Sassuolo Nell ambito di un progetto di ricerca di interesse nazionale relativo all analisi dei modelli logistici per la distribuzione dei prodotti finiti nel settore ceramico il C-log, in collaborazione con la rivista Logistica, ha svolto sta un indagine con l obiettivo di comprendere l attuale modello organizzativo e le eventuali aree di miglioramento logistico visto dai diversi soggetti della filiera: Produttori, Operatori Logistici e Clienti. "Progetto Intermodability: simulazione dei volumi di traffico trasferibili alla modalità ferroviaria nel settore del largo consumo Nell attuale scenario competitivo sono in continua crescita la necessità e la volontà da parte delle imprese del largo consumo di individuare, studiare e implementare volontà soluzioni a minor impatto ambientale dei trasporti. A fronte di tali istanze, il progetto Intermodability ha l obiettivo di valutare l entità dei flussi di beni di largo consumo intermodabili, con particolare riferimento a quelle consegne effettuate su gomma che sono potenzialmente trasferibili mediante trasporto combinato strada-rotaia. 7

9 "Atlante della Logistica" Nell ambito di un progetto di ricerca di interesse nazionale relativo alla mappatura e caratterizzazione dei flussi logistici nel settore dei beni di largo consumo il C-log, sta svolgendo un indagine su tutto il territorio nazionale con l obiettivo di mappare i magazzini, i depositi, le piattaforme e le ribalte gestite da fornitori di servizi logistici conto terzi. Si desidera pertanto approfondire il grado di conoscenza dell attuale morfologia dei flussi logistici che intercorrono all interno della filiera, attraverso un indagine sul campo, da realizzare grazie al contributo delle aziende del settore logistica e trasporti. "Sviluppo del settore dei servizi logistici in relazione a EXPO 2015" A partire dall'analisi della dotazione infrastrutturale della Lombardia e dalla misurazione dell'accessibilità dell'area dove si svolgerà Expo 2015, il presente studio offre una mappatura del sistema dell offerta dei servizi logistici e di trasporto in Lombardia, al fine di valutare l ecosistema dei servizi logistici presenti sul territorio lombardo in relazione alle tre fasi di svolgimento di Expo: preevento, durante l evento e post-evento. In tal modo sarà possibile determinare l'effettiva domanda di logistica che un evento come Expo 2015 può generare, e pertanto identificare policy e misure per favorire lo sviluppo dei servizi logistici. "Modellizzazione, simulazione e sperimentazione di Reti Logistiche Innovative per la gestione dei farmaci nella Sanità" Tra i principali trend evolutivi dell'assistenza sanitaria viene segnalato il fenomeno dello spostamento del baricentro assistenziale dall'ospedale al territorio. Nell attuale contesto, la risposta alla richiesta di prestazioni può essere gestita solo modificando l organizzazione del sistema sanitario, favorendo un'assistenza puntuale sul territorio e presso il domicilio del paziente. Il progetto ha lo scopo di studiare l organizzazione dei processi di distribuzione territoriale di farmaci, al fine di sviluppare modelli distributivi innovativi e best practice per massimizzare le prestazioni di efficienza e di efficacia dei sistemi logistici a supporto delle attività di assistenza sanitaria sul territorio. "Caratterizzazione dei flussi merci della Regione Logistica Milanese" Sul tema della misurazione dei flussi logistici, il C-Log ha supportato la CCIAA di Milano nello svolgimento di una ricerca, presupponendo che la logistica sia uno dei settori maggiormente influenzati dalle trasformazioni dell economia in chiave glocale. La ricerca, condotta in collaborazione con importanti esperti internazionali, ha consentito di misurare il valore logistico sotteso alla Regione Logistica Milanese", relativo all'insieme delle attività materiali e immateriali che gli "orchestratori logistici" svolgono. 8

10 Opportunità logistiche dell area retroportuale di Gioia Tauro" Nell'ambito della collaborazione tra il C-log e il Consorzio R&D.Log, è stato condotta un'analisi di valutazione strategia sulle reali opportunità nello sviluppo in chiave logistica dell'area retrostante il porto di Gioa Tauro. Il progetto, denominato Logitauro, ha consentito di identificare i punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce (swot analysis) alla luce degli sviluppi dei traffici marittimi mondiali e mediterranei e delle risorse disponibili per l'ulteriore sviluppo del porto di Gioia Tauro. "AUTOMA: Automobile Logistic Management" Lo studio, attraverso un'analisi tecnico-economica delle applicazioni innovative nella rintracciabilità per il settore automotive (vehicle logistics) si pone l'obiettivo di fornire un supporto per la valutazione, la selezione e la progettazione di un sistema per l'identificazione automatica attraverso la tecnologia RFId. In particolare è stata sviluppata una soluzione innovativa con tag attivi e rete multi-hop per la gestione delle operazioni presso il piazzale della BLG Automobile Logistics nel porto di Gioia Tauro. "Modelli di gestione dei pallet nella filiera del largo consumo" L'Osservatorio OPAL si concentrato sulla gestione dei pallet presso le aziende produttrici di beni di largo consumo. In tal modo, è stato possibile effettuare un importante percorso di indagine che ha permesso di analizzare il processo di gestione dei pallet nell'intera supply chain del settore retail in Italia. In particolare è stato sviluppato un modello per quantificare i costi totali di filiera, supportati dall'insieme degli attori che concorrono alla stessa catena del valore. "Pivot: Realizzazione di una piattaforma logistica del Varesotto" Il progetto, commissionato dalla Camera di Commercio di Varese, ha come finalità la progettazione di una piattaforma logistica in provincia di Varese al servizio del tessuto imprenditoriale di riferimento (società di autotrasporto, spedizionieri, corrieri). Lo studio di fattibilità, a partire da un'analisi di localizzazione, si articola nella progettazione tecnica della piattaforma per concludersi con la valutazione economico-finanziaria dell'intero investimento. 9

11 Knowledge Management I ricercatori del C-log svolgono un intensa attività di divulgazione delle risultanze dei propri studi e ricerche, pubblicando periodicamente articoli sulle principali riviste del settore nazionali e internazionali. L obiettivo è diffondere presso le aziende di produzione e distribuzione la conoscenza sui processi tipici, sulle logiche organizzative e sui metodi quantitativi di supporto ai processi logistico distributivi. L attività di comunicazione scientifico/divulgativa avviene inoltre attraverso il sito web del C-log (http://clog.liuc.it) e la rivista Logistica, di cui il ruolo di direttore scientifico è ricoperto dal prof. Fabrizio Dallari, direttore del C-log. Entrambi i veicoli di comunicazione ricevono e diffondono i risultati delle attività di ricerca del C-log, promuovono le attività di formazione, consentono di mantenere vivo il dibattito sulla cultura e sul sapere logistico. La produzione scientifica del C-log, interamente consultabile nella sezione Pubblicazioni del sito web, è articolata come segue: pubblicazioni su International Journals riconosciuti dalla comunità scientifica con Impact Factor presentazioni e atti di conferenze nazionali e internazionali Liuc Papers e Report di sintesi dei progetti oltre 100 articoli su riviste nazionali 10

12 La rivista mensile LOGISTICA Dal settembre 2011 il prof. Fabrizio Dallari si occupa della direzione scientifica della storica rivista LOGISTICA edita da Tecniche Nuove. La rivista, con cadenza mensile, vuole essere uno strumento di aggiornamento professionale, fatta da logistici per i logistici, con modus scribendi più diretto ai problemi gestionali e manageriali, attraverso esperienze raccontate direttamente da chi ha fatto innovazione o case history di successo che hanno portato a risultati eccellenti. Gli articoli spaziano su diversi temi, a dimostrazione della grande trasversalità del termine logistica : dall organizzazione del magazzino alla pianificazione integrata, passando dalla strategia distributiva alle scelte di outsourcing. Sì, perché parlare di logistica a chi se ne occupa quotidianamente vuol dire non solo affrontare i problemi connessi alla gestione fisica delle merci e all esigenza di un efficiente movimentazione, stoccaggio, prelievo e trasporto. Vuol dire anche ottimizzare i processi connessi alla gestione delle informazioni, tipicamente appannaggio dei direttori della supply chain integrata, focalizzati più sulla riduzione del capitale circolante e dell out-of-stock, alla ricerca di un perfetto allineamento tra demand e supply. 11

13 La diffusione della Cultura Logistica La mission del trasferimento della cultura logistica è svolta altresì mediante l organizzazione di incontri tematici e di convegni/seminari, tramite la partecipazione ed organizzazione di eventi fieristici del settore. L attività di Knowledge Management si è concretizzata inoltre in: oltre download mensili da utenti esterni alla rete LIUC di articoli presenti nella sezione Pubblicazioni del sito del C-log newsletter mensile inviata a oltre contatti mail (editoriale rivista Logistica) sito web con possibilità di scaricare gratuitamente oltre 150 Pubblicazioni sezione di video di Logistica su YouTube con il canale LIUCTUBE oltre 1000 contatti nel Gruppo Linked-In Rivista LOGISTICA 12

14 Le nostre referenze Il C-log collabora attivamente con i principali enti, associazioni di categoria, istituti e centri di ricerca, disponendo di un vero e proprio network di contatti a livello nazionale e internazionale, per coprire i diversi ambiti di attività. Tra le collaborazioni più significative il C-log può vantare: Ailog: Associazione italiana di Logistica e Supply Chain Management - Albo Autotrasportatori, Comitato Centrale (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) - Alsea: Associazione lombarda Spedizionieri e Autotrasportatori - Animp: Associazione Nazionale di Impiantistica - Asea: Associazione Spedizionieri e Autotrasportatori della provincia di Varese- Assocad: Associazione Nazionale Centri di Assistenza Doganale - Assologistica Cultura & Formazione - Bartolini Corriere Espresso - BLG Automobile Logistics Italia - Barbieri Logistics Group B.log - Cranfield University School of Management CCIAA Milano: Camera di Commercio di Milano - CCIAA Varese: Camera di Commercio di Varese - Ce.F.R.I.S. Confetra: Confederazione italiana dei Trasporti e della Logistica - Indicod ECR Italia: Efficient Consumer Response Italia - EIA: European Intermodal Association - ELA: European Logistics Association - Eupolis Lombardia - Expo Federlegno-Arredo - 13

15 Fedespedi: Federazione nazionale delle imprese di spedizioni internazionali - Fiera Milano - Formas: Azienda speciale della Camera di Commercio di Varese - Freight Leaders Club - Incas Group - Interporto di Bologna - IPMA: International Project Management Association - Hull University Business School - Joint Research Centre, Commissione Europea - Lindt & Sprungli - Multicon Holding - PSTL: Polo Scientifico Tecnologico Lombardo - R&D LOG: Logistica, Ricerca & Sviluppo - Regione Lombardia - SCM Portal: Supply Chain Management Professional Portal - Select Trade - Scuola Nazionale Trasporti - UNIVA: Unione degli Industriali della Provincia di Varese - 14

16 Chi siamo Nella sua attività, il C-log ha coinvolto nei progetti di ricerca sia personale strutturato, afferente alla Scuola di Ingegneria Industriale, sia risorse interne non strutturate, sia collaboratori esterni. Di seguito si riporta un breve profilo dei docenti e ricercatori attivi nel C-log: Fabrizio Dallari, è professore associato presso la LIUC - Università Cattaneo, titolare dei corsi di Logistica e Supply Chain Management. È direttore del C-LOG, il Centro di Ricerca sulla Logistica della LIUC. Svolge attività di ricerca e di consulenza nell area dei sistemi produttivi, logistici e dei trasporti. Ha lavorato alla redazione del recente Piano Nazionale della Logistica. È autore di 5 libri e di oltre 150 pubblicazioni sulle principali riviste nazionali e internazionali. Claudia Colicchia, è laureata con lode in Ingegneria Gestionale presso la LIUC - Università Cattaneo, ed è dottore di ricerca in Gestione Integrata d'azienda presso la medesima Università. E attualmente ricercatrice e docente presso la Scuola di Ingegneria Industriale della LIUC. I suoi interessi di ricerca riguardano la gestione del rischio nella Supply Chain, la sostenibilità applicata alla logistica, anche attraverso lo sviluppo di0020modelli quantitativi oggetto di pubblicazioni internazionali. Alessandro Creazza, è laureato con lode in Ingegneria Gestionale ed è dottore di ricerca in Gestione Integrata d'azienda presso l'università Carlo Cattaneo LIUC. È attualmente collaboratore alla didattica e alla ricerca presso la facoltà di Ingegneria dello stesso Ateneo ed è ricercatore specializzato nelle tematiche di logistica distributiva e nella gestione dei trasporti. Ha ottenuto il titolo di master in Gestione Strategica degli Acquisti e della Supply Chain del MIP - Politecnico di Milano. Collabora con le principali testate del settore ed è autore di pubblicazioni scientifiche internazionali. Carlo Noè è professore ordinario presso l'università Cattaneo LIUC. E' titolare di numerosi corsi riguardanti le tematiche di logistica e supply chain management. E' stato socio amministratore di un'impresa per servizio di consulenza e formazione e svolge un'intensa attività professionale di consulenza industriale e formazione professionale manageriale. E' autore di circa 60 pubblicazioni scientifiche tra articoli su riviste italiane e internazionali, memorie presentate in convegni sia in Italia che all'estero, libri e numerose serie di dispense a supporto dei corsi svolti. Emanuele Pizzurno, PhD, è ricercatore nell area dell ingegneria economico-gestionale presso l Università Carlo Cattaneo LIUC dove ha svolto gran parte della propria attività accademica. È inoltre collaboratore alla ricerca e professore a contratto presso la Scuola Mattei Eni Corporate University. I temi di ricerca e di didattica prevalenti riguardano la gestione della tecnologia e dell innovazione e la gestione ed organizzazione dell R&D; si è inoltre occupato a lungo di strategie e gestione ambientale d impresa. Su questi temi è autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Fernanda Strozzi, PhD, si è laureata in Matematica a Pavia ed ha conseguito il dottorato in Ingegneria chimica presso l università di Twente in Olanda. E ricercatore e docente di Analisi Numerica e Metodi Matematici per le Applicazioni Industriali presso l Università Cattaneo-LIUC. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la teoria dei sistemi complessi ed in particolare lo studio della sensitività locale, l estrazione di informazioni sulla dinamica dei sistemi a partire dallo studio delle serie temporali da essi generate ed i legami tra dinamica e topologia nelle reti. Su questi temi è autrice di diverse pubblicazioni su riviste internazionali in collaborazione con centri di ricerca nazionali ed esteri. 15

17 Di seguito si riporta un breve profilo dei collaboratori esterni del C-log: Sergio Curi è laureato in Scienze Politiche presso l'università degli Studi di Milano. Dal 1981 svolge attività di consulenza in Databank, all'interno della quale ha ricoperto il ruolo di responsabile dell'area dei Servizi e dei Servizi Pubblici. Dal 1993 al 2004 è stato partner in Progetrasporti Associati, studio di consulenza, ricerca e formazione nel settore dei trasporti e della logistica. Ha collaborato con alcune delle Commissioni della Unione Europea, in particolare con la DG7 (Trasporti). Nel periodo ha partecipato, in qualità di esperto per l'italia, ai lavori dello "Observatoire des politiques et des stratégies de transport en Europe", organismo del Conseil National des Transports - CNT. Dal 2006 è responsabile del Centro Studi Fedespedi. Paolo Federici ha iniziato ad occuparsi di trasporti (marittimi) nel Nel 1983 ha dato vita ad una propria società di spedizioni internazionali che si è poi specializzata nella gestione di containers groupage - consolidati -"nvocc" (www.fortuneitaly.it). Socio fondatore dell'associazione italiana dei consolidatori italiani (www.nvocc.it), ha contribuito a realizzare due associazioni analoghe in campo internazionale. L'ultima nata ha come scopo lo sviluppo del groupage all'interno del Mediterraneo (www.med-nvocc.com). E' membro della giunta di CONFAPI TRA.SPE.LOG con mansione di addetto stampa. Luca Lanini è professore a contratto di Logistica agroalimentare e di Supply Chain Management presso l Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza-Cremona e svolge attività di consulenza sui temi della logistica e della gestione della supply chain, con particolare riferimento al sistema agroalimentare (marketing management, logistica, rintracciabilità). Su questi temi, coordina attualmente un progetto Mipaf/ISMEA nell ambito della Rete Rurale Nazionale/Task force competitività. Ha svolto negli anni un importante attività di consulenza sui temi delle analisi logistiche per il sistema delle imprese e per la pubblica amministrazione ed è stato per cinque anni (fino al 2009) responsabile della sede di Piacenza della Fondazione ITL- Istituto sui Trasporti e la Logistica. Ha pubblicato, da solo e/o in collaborazione, dieci libri e circa settanta articoli scientifici e professionali. Damiano Milanato ha conseguito la laurea in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano. Dal 1999 lavora nel campo della consulenza aziendale di Supply Chain Management, avendo svolto numerosi progetti inerenti la previsione della domanda commerciale, la pianificazione della produzione e della distribuzione. Ha inoltre partecipato a progetti di integrazione di pacchetti software commerciali di tipo APS. E' specialista in analisi e assessment di Demand Forecasting, Inventory Planning, orientati al miglioramento delle prestazioni logistico-distributive delle aziende manifatturiere. E autore di due libri, inerenti le tematiche del Demand Planning e del Production Planning. 16

18 La LIUC Università Cattaneo La LIUC Università Cattaneo è nata nel 1991 per iniziativa di 300 imprenditori della Provincia di Varese e dell Alto Milanese, uniti in un concorso corale per la realizzazione del progetto. La forte concentrazione di imprenditori nel territorio e la volontà di dare vita a un importante progetto formativo sono alla base di un idea di università in grado di coniugare le esigenze del mondo del lavoro con la cultura e il sapere accademico. Una dinamicità di rapporti riscontrabile nel modo in cui tuttora la LIUC dialoga con la realtà imprenditoriale, come le convenzioni con associazioni di categoria e la partecipazione agli insegnamenti di uomini d azienda. Questo consente un aggiornamento costante dell offerta formativa e aiuta la stessa realtà imprenditoriale a confrontarsi con l innovazione, portata dalla ricerca e dalla didattica, sostenendo la cultura del fare impresa. L Università, con la competenza dei docenti dei corsi di laurea in Economia Aziendale, Giurisprudenza e Ingegneria Gestionale e la rete dei suoi rapporti, è un punto di riferimento per il territorio e contribuisce al progetto culturale per favorire la crescita della società e delle persone. Non a caso la sede della LIUC si trova negli antichi e prestigiosi edifici che hanno ospitato sin dalla fine del 1800 il cotonificio Cantoni, storica azienda tessile. È il recupero di un importante area produttiva e memoria economica della città e di tutto il territorio. 17

19 Informazioni Il C-log ha sede presso la LIUC - Università Cattaneo, in Corso Matteotti 22, Castellanza (VA). I nostri uffici sono situati al primo piano dell Edificio Torre. Per contattarci o per richiedere ulteriori informazioni: Internet: Tel: Fax: Segreteria: Alda Acanfora 18

Presentazione agli studenti di Ingegneria del Centro di Ricerca sulla Logistica. Centro di Ricerca sulla Logistica

Presentazione agli studenti di Ingegneria del Centro di Ricerca sulla Logistica. Centro di Ricerca sulla Logistica Centro di Ricerca sulla Logistica Presentazione agli studenti di Ingegneria del Centro di Ricerca sulla Logistica Direttore C-LOGC 1 Cos è la logistica? fornitori stoccaggio materie prime produzione stoccaggio

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN OPERATIONS & SUPPLY CHAIN CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN EXECUTIVE OPEN PROGRAMS La Divisione Executive Open Programs di MIP disegna ed eroga Programmi a catalogo, ovvero percorsi

Dettagli

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN OPERATIONS & SUPPLY CHAIN CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN GESTIONE E OTTIMIZZAZIONE DEI TRASPORTI www.mip.polimi.it/scm/trasporti OBIETTIVI Fornire un quadro d insieme delle

Dettagli

La distribuzione territoriale delle tecnologie sanitarie in Lombardia: best practice a confronto

La distribuzione territoriale delle tecnologie sanitarie in Lombardia: best practice a confronto La distribuzione territoriale delle tecnologie sanitarie in Lombardia: best practice a confronto. Venerdì 28 Novembre 2014 Ore 8.45 13.15 - Auditorium La LIUC Università Cattaneo è nata dalle imprese per

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in Lean Manufacturing luglio/novembre 2011 CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA Obiettivi L obiettivo formativo è di accompagnare i partecipanti

Dettagli

ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO

ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO TRASPORTI E LOGISTICA Articolazione LOGISTICA Cos è la logistica Insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano i flussi di materiali e delle relative

Dettagli

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Chi siamo Essere innovativi ma concreti, scommettere assieme sui risultati. Fare le cose che servono per creare valore nel miglior modo possibile. Questa è Makeitalia.

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO AREA Warehouse Management LA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN MAGAZZINO Il corso mira a fornire le conoscenze necessarie in merito ad una corretta gestione in materia

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Management della Logistica Distributiva

Management della Logistica Distributiva Bologna - da Ottobre 2006 Il Master Gli Obiettivi I Destinatari Obiettivi: Formare figure professionali capaci di gestire la distribuzione ed il trasporto delle merci secondo criteri di integrazione, con

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 2010 www.ailog.it LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 18 gennaio

Dettagli

ASSOLOGISTICA, PERCHÈ ASSOCIARSI?

ASSOLOGISTICA, PERCHÈ ASSOCIARSI? ASSOLOGISTICA, PERCHÈ ASSOCIARSI? Associazione Italiana Imprese di Logistica, Magazzini Generali, Magazzini Frigoriferi, Terminalisti Portuali, Interportuali ed Aeroportuali ASSOLOGISTICA, PERCHÈ ASSOCIARSI?

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

MiliteGroup. Cerchiamo le giuste combinazioni per il successo di ogni azienda. Company profile

MiliteGroup. Cerchiamo le giuste combinazioni per il successo di ogni azienda. Company profile Cerchiamo le giuste combinazioni per il successo di ogni azienda. Company profile Chi siamo Milite Group è una società specializzata nella consulenza marketing, amministrativa e tecnica per aziende che

Dettagli

Come si creano i talenti? Lo stato della Formazione Universitaria in Italia

Come si creano i talenti? Lo stato della Formazione Universitaria in Italia : la professione del futuro Come si creano i talenti? Lo stato della Formazione Universitaria in Italia Prof. Fabrizio Dallari Direttore del Centro di Ricerca sulla Università Carlo Cattaneo LIUC 1 1 I

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

concretizza le potenzialità dei tuoi progetti

concretizza le potenzialità dei tuoi progetti concretizza le potenzialità dei tuoi progetti BusinessPlanCenter è un centro di servizi specializzato, che assiste e supporta professionalmente manager, imprenditori e aspiranti imprenditori nella pianificazione/valutazione

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. XI Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture XI Edizione 2014-2015 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS

POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS POLITECNICO DI MILANO GRADUATE SCHOOL OF BUSINESS Operations & Supply Chain management CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT CALENDARIO

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO.

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. Jim Morrison Società Algol Consulting: il partner per i progetti ERP Fin dall inizio della sua attività, l obiettivo di Algol Consulting è stato quello

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA LA MISURA DELLA PERFORMANCE AREA Core Management Skills Modulo Avanzato IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali

consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali CONTESTO: in un contesto economico come quello moderno il controllo dei costi e la flessibilità rappresentano due fattori chiave

Dettagli

Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità,

Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità, Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità, condividendo il rischio d impresa. Caro Imprenditore, Ho trascorso

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI CORSO 2011-2013 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE E LOGISTICA, MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI La tecnica per crescere CON IL PATROCINIO DI PIACENZA L Istituto Tecnico Superiore

Dettagli

Creare Valore con il Supply Chain Management

Creare Valore con il Supply Chain Management Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Settembre - Novembre 2013 Creare Valore con il Supply Chain Management Bologna 26 settembre Fabbrica Futuro - Il settore Moda Firenze 10 ottobre

Dettagli

Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB

Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB Prof. Alberto Por,oli Staudacher alberto.por,oli@polimi.it Lean Excellence Center del Politecnico di Milano www.lean-excellence.it Il nostro gruppo

Dettagli

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare M. Bettucci R. Secchi V. Veronesi Unit Produzione e Tecnologia Il libro è frutto del lavoro di ricerca svolto con il Gruppo

Dettagli

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016 PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016 Negli ultimi anni le amministrazioni pubbliche, e in particolar modo le Regioni, sono coinvolte in un processo di forte cambiamento dettato dalla

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE AREA Production Planning Modulo Base PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta OBIETTIVI E CONTENUTI Quali sono le principali caratteristiche del

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE

TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies INVENTORY MANAGEMENT INVENTORY MANAGEMENT Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta pianificazione delle scorte nel sistema produttivo e distributivo e per

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Corsi internazionali, corsi in house, master e convegni: la qualità dell insegnamento è sempre garantita da docenti selezionati,

Dettagli

Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio

Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio CENTRO STUDI Logistica, Trasporto Merci e Spedizioni Progetto Confetra Lazio: Quale futuro per le PMI di Spedizioni Internazionali del Lazio Roma, maggio 2011 PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DELLA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ravera Mario e-mail mario_ravera@fastwebnet.it Nazionalità Italiana Data di nascita 04/10/1969 ESPERIENZA LAVORATIVA Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

Dettagli

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO P R O M O S DELLE IMPRESE MILANESI Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo

Dettagli

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

REAL ESTATE Laboratory

REAL ESTATE Laboratory REAL ESTATE Laboratory Organismo accreditato per la formazione professionale UNI EN ISO 9001: 2008 (634/001 del 11/7/05) 2011 RE.Lab REAL ESTATE Laboratory SAA, Scuola di Amministrazione Aziendale dell

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARTELECTRA Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.2 Gestire

Dettagli

PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL

PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL Project Management Competenze, Organizzazione e Best Practice 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO Il documento si pone l obiettivo di fornire un quadro relativo alle

Dettagli

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di Presentano gli eventi 2015 di Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani bologna 19 marzo 2015 torino 10 giugno 2015 Novità venezia 8 ottobre 2015 www.fabbricafuturo.it Il Progetto e i contenuti

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE 54 Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Referente del Corso di Laurea Prof. Mario Tucci e-mail mario.tucci@unifi.it, tel 055/479708, http://www.gestionale.unifi.it

Dettagli

Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG. Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione

Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG. Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione Maturità delle organizzazioni Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione Tommaso Buganza_DIG_Politecnico

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM

Dettagli

Profilo aziendale 2014

Profilo aziendale 2014 Profilo aziendale 2014 Il consorzio Interporto Bologna Spa Dipartimento Nuovi progetti e sviluppo Il Consorzio nasce nel 2012 come spin-off della società Interporto Bologna Spa, da cui eredita oltre 10

Dettagli

Bologna, giovedì 9 ottobre 2014 Padova, martedì 11 novembre 2014

Bologna, giovedì 9 ottobre 2014 Padova, martedì 11 novembre 2014 presentano la Fiera Convegno Bologna, giovedì 9 ottobre 2014 Padova, martedì 11 novembre 2014 I PROMOTORI DEL PROGETTO Nell ambito del progetto di comunicazione multicanale Fabbrica Futuro, la rivista

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza sulle tecniche di Management Accounting più

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT II

INVENTORY MANAGEMENT II INVENTORY MANAGEMENT II AREA Inventory Management Modulo Avanzato INVENTORY MANAGEMENT - II Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta organizzazione della catena

Dettagli

ESPERTI DI SVILUPPO DEI SISTEMI INTEROPERABILI ORIENTATI ALL E- BUSINESS (Obiettivo 2)

ESPERTI DI SVILUPPO DEI SISTEMI INTEROPERABILI ORIENTATI ALL E- BUSINESS (Obiettivo 2) Progetto di Ricerca SFIDA PMI Protocollo MIUR n. 4446/ICT Tema 1 Corso di Formazione Obiettivo 1: Esperti di gestione collaborativa e multi-aziendale di processi supply chain Obiettivo 2: Esperti di sviluppo

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster

Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster -EnvironmentalCOoperation model for Cluster - Acronimo: ECO-CLUSTER Linee Guida Modello di gestione ambientale ECO-CLUSTER: elementi caratterizzanti il cluster Comune di Collagna Responsabile dell azione

Dettagli

Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività

Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività FINSTUDI Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività di formazione interaziendale attraverso corsi,

Dettagli

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE 2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE SDA Bocconi School of Management SDA Bocconi School of Management è nata nel 1971 dall Università Bocconi per essere una scuola di cultura manageriale d eccellenza

Dettagli

Chi siamo Il Laboratorio Utilities & Enti Locali (LUEL) nasce dall incontro di professionisti di settori economici, finanziari e giuridici allo scopo di offrire in modo completo e integrato il proprio

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

SDA Bocconi School of Management per Unindustria Reggio Emilia. Percorso formativo per Responsabili Sistemi Informativi"

SDA Bocconi School of Management per Unindustria Reggio Emilia. Percorso formativo per Responsabili Sistemi Informativi SDA Bocconi School of Management per Unindustria Reggio Emilia Percorso formativo per Responsabili Sistemi Informativi" 1 Il percorso formativo 2 L idea della formazione per Unindustria Reggio Emilia In

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

ALBERT. copyright hventiquattro

ALBERT. copyright hventiquattro ALBERT ALBERT MONETIZZARE LE SCORTE Il tuo magazzino: da deposito a risorsa Albert agisce sulle fonti di finanziamento interno. Non tanto in termini di puro taglio dei costi, quanto di recupero di flussi

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo di illustrare gli strumenti più

Dettagli

Il percorso formativo è organizzato in OTTO AREE TEMATICHE che corrispondono agli standard ELA:

Il percorso formativo è organizzato in OTTO AREE TEMATICHE che corrispondono agli standard ELA: INTRODUZIONE La Formazione AILOG fornisce i più alti standard qualitativi in linea con le direttive della European Logistics Association (ELA), la federazione delle associazioni europee di logistica. Gli

Dettagli

Sorrento, 21 novembre 2015

Sorrento, 21 novembre 2015 Sorrento, 21 novembre 2015 «Mezzogiorni d Europa d e Mediterraneo» e mobilità delle merci Linee guida per lo sviluppo dei trasporti e della logistica nel Mezzogiorno Sergio Curi, Fabrizio Dallari, Marco

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail DIEGO LAURITANO VIA CIAIA 3/B, 20158, MILANO, ITALIA diego_lauritano@yahoo.com

Dettagli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Sistemi integrati ERP Addendum 2 Giorgio Cocci, Alberto Gelmi, Stefano Martinelli I sistemi informativi Il processo

Dettagli

MODELLI E STRUMENTI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI LOGISTICI MILANO, 15-16 GIUGNO 2016

MODELLI E STRUMENTI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI LOGISTICI MILANO, 15-16 GIUGNO 2016 AREA FORMAZIONE LA SUPPLY CHAIN NELLE AZIENDE SANITARIE: MODELLI E STRUMENTI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI LOGISTICI MILANO, 15-16 GIUGNO 2016 Telefono: 02-72.34.39.07 - Fax: 02-72.34.38.28 - E-mail: cerismas@unicatt.it

Dettagli

Cost_. Quality_. Delivery_. L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui

Cost_. Quality_. Delivery_. L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui Quality_ Cost_ L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui Delivery_ Training for Excellence 2 FORMAZIONE INNOVAZIONE ESPERIENZA In un mercato competitivo come quello odierno, per gestire al meglio

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

Convegno - Mostra delle tecnologie - Reti di business. Terza rivoluzione industriale?

Convegno - Mostra delle tecnologie - Reti di business. Terza rivoluzione industriale? Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Convegno - Mostra delle tecnologie - Reti di business Stampa 3D Terza rivoluzione industriale? Nell ambito del progetto Fabbrica Futuro, la rivista

Dettagli

Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS)

Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS) Regolamento del Network ICT Life Sciences (NILS) Art. 1 Costituzione del Network Viene costituito, su iniziativa del Gruppo di Lavoro ICT operante all interno del Distretto Toscano Scienze della Vita,

Dettagli

Profilo della società

Profilo della società Profilo della società Anno 2012 PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA Denominazione: PARTNER S.r.l. via E. Berlinguer, 26 63036 Spinetoli (AP) - Tel. 0736/892375 Fax 0736/892476 info@partnerconsul.com www.partnerconsul.com

Dettagli

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 IPRASE propone in collaborazione con la Graduate School of Business del Politecnico di Milano, un percorso per i Dirigenti scolastici

Dettagli

Sviluppo del settore dei servizi logistici per Expo 2015

Sviluppo del settore dei servizi logistici per Expo 2015 Varese for EXPO 2015 - Giornata dell Economia nazionale Sviluppo del settore dei servizi logistici per Expo 2015 Valutazione delle opportunità di sviluppo per le imprese varesine che offrono e che acquistano

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

PMO: così fanno le grandi aziende

PMO: così fanno le grandi aziende PMO: così fanno le grandi aziende Tutte le grandi aziende hanno al loro interno un PMO - Project Management Office che si occupa di coordinare tutti i progetti e i programmi aziendali. In Italia il project

Dettagli

MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE

MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE OFFERTA FORMATIVA Titolo: MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Padova, Roma e Bologna. Destinatari: Il Master si rivolge a laureati, preferibilmente in discipline economiche,

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

www.fabbricafuturo.it

www.fabbricafuturo.it www.fabbricafuturo.it Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Verona, 27 giugno IL PROGETTO Fabbrica Futuro nord- est è il secondo convegno del 2013 organizzato dalla casa editrice ESTE

Dettagli

EMBA Executive Master in Business Administration

EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario EMBA Executive Master in Business Administration Master Universitario di Secondo Livello part-time 1 a EDIZIONE OTTOBRE 2015 MARZO 2017 LIUC UNIVERSITÀ CATTANEO La LIUC Università

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Logistica e Trasporti

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Logistica e Trasporti Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Tecnologico Indicazioni nazionali per i Piani di Studio Personalizzati Obiettivi Specifici di Apprendimento Allegato_C8-LT-08-Logistica

Dettagli

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale

CINECA - partner per l innovazione l Pubblica Amministrazione Locale CINECA - partner per l innovazione l della Pubblica Amministrazione Locale Forlì,, 22 ottobre 2008 Alan Buda Indice Chi è CINECA La Mission Esigenze degli Enti Locali La risposta del CINECA Benefici Attesi

Dettagli

LOCAL BUSINESS MANAGER

LOCAL BUSINESS MANAGER Da venti anni promozione e sviluppo d impresa LOCAL BUSINESS MANAGER IL BUSINESS DEL PROMUOVERE BUSINESS E SVILUPPO LOCALE Aiutare gli aspiranti imprenditori a creare una nuova attività, supportare gli

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE DELLA PROVINCIA DI LECCO Un partner per crescere API LECCO Dal 1949 l Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Lecco è stata voluta dagli imprenditori

Dettagli

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management IX edizione LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management Workshop a GENNAIO Forum esclusivi Perché formare in logistica Nel giro di 10 anni il comparto varrà dal 15% al

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli