UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE"

Transcript

1 A.A. 2004/2005 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE CORSO DI LAUREA PROGRAMMA DEL CORSO DI DOCENTE INGEGNERIA INFORMATICA SISTEMI INFORMATIVI I Fulvio SBROIAVACCA OBIETTIVI FORMATIVI L insegnamento ha lo scopo di illustrare i principi e le tecniche della progettazione e realizzazione di un sistema informativo (architetture Intranet ed Internet based), di descrivere i metodi di analisi delle necessità informative e di definizione dei requisiti, di presentare le modalità di introduzione in un contesto organizzato (impresa, ente) utilizzando tecniche di Business Process Reengineering, con l obiettivo di fornire le conoscenze necessarie all acquisizione di una visione progettuale unitaria finalizzata alla definizione di sistemi informativi complessi costituiti da componenti interne (gestionale, statistica, decisionale-direzionale), di relazione Internet (Portali, Customer Relationship Management, E-Business) e di integrazione (ERP Enterprise Resource Planning, Supply-chain Management, Knowledge Management). INTRODUZIONE E GENERALITÀ Presentazione del corso. I sistemi informativi: sviluppi storici e prospettive future. Importanza dei sistemi di supporto al lavoro cooperativo. Attività e processi. Analisi e progettazione: acquisire le competenze. L Ingegneria del software (SWE). Panoramica sulle tipologie di sistemi informativi. I concetti di Qualità e Certificazione. Caratteristiche dei sistemi di Commercio Elettronico. Sicurezza e Firma elettronica. Knowledge Management e posto di lavoro elettronico (Electronic Workplace). ARGOMENTI Il sistema informativo o Sistema informativo e sistema informatico o Tipologie di sistemi informativi Il lavoro cooperativo o Caratteristiche e modellizzazione del lavoro Ingegneria del software (SWE) o Evoluzione del software o Ciclo di vita del software o Requisiti e specifiche o Studio di fattibilità o Progettazione Modelli e metodologie per la progettazione logica di sistemi informativi o Analisi delle necessità informative e definizione dei requisiti o Utilizzo di tecniche di Business Process Reengineering

2 o Utilizzo della metodologia E-Work Sistema Qualità e ISO9001 o Prodotto e processo o Impatto organizzativo o Miglioramento dei processi Architetture Intranet ed Internet based Il progetto e la gestione del sistema informativo o Visione progettuale unitaria o Tecniche di gestione Sistemi di Groupware e di Workflow o Utilizzo di sistemi di Workflow Sistema informativo gestionale Sistema informativo statistico Sistema informativo decisionale-direzionale o Realizzazione di un applicazione tipica di Data Warehousing Sistemi informativi di relazione o Internet, HTML, siti e portali o Realizzazione di un minisito o Caratteristiche ed evoluzione dei Portali o Customer Relationship Management o E-Commerce ed E-Business L integrazione dei sistemi informativi o ERP Enterprise Resource Planning o Supply-chain Management o Knowledge Management PARTE I INGEGNERIA DEL SOFTWARE INGEGNERIA DEL SOFTWARE Introduzione all Ingegneria del software (SWE). Evoluzione del software. Costo del software. Tipici problemi del software. Ciclo di vita del software. Costi diretti ed indiretti. Manutenzione. Modelli per lo sviluppo del software. Modello a cascata. Costo degli errori. Esempio di un errore. Applicabilità del modello. Ciclo di prototipizzazione. Modello esplorativo. Altri modelli. REQUISITI E SPECIFICHE Studio di fattibilità. Analisi dei requisiti. Documento dei requisiti. Prototipizzazione. Costruzione di un prototipo. Specifiche formali. Precondizioni e postcondizioni. I requisiti e lo sviluppo software. Come e quando nascono i requisiti. La gestione dei requisiti. Specifica e accordo sui requisiti.

3 PROGETTAZIONE Qualità del software: correttezza, efficienza. Robustezza, affidabilità, usabilità, mantenibilità (modificabilità, portabilità). Modularità. Dimensione dei moduli. Coesione interna. Accoppiamento. Direzione di sviluppo: top-dowm, bottom-up. Strategia di progetto orientata alle funzioni. Information hiding. Strategia di progetto orientata agli oggetti. Caso produzione del software. (esercitazione) Incontro con il responsabile di un laboratorio software. I processi per la realizzazione di prodotti software: il caso di una Azienda di informatica. La realizzazione dei prodotti software. La produzione del software Ingegneria del software: dalla teoria alla pratica. Le modalità operative Progettazione di alto livello Progettazione di dettaglio e specifiche Presentazione di un tool per la progettazione ed il disegno: Microsoft Visio Presentazione di tools (ambienti) per lo sviluppo integrato: Microsoft VisualStudio, Visualage, Forte Presentazione di un tool per repository del software: Microsoft Sourcesafe Presentazione di un tool per l automazione dei test: Mercury Test Director CODIFICA, TEST E COLLAUDO Codifica. Test e Collaudo. Strategia di test. Verifiche statiche. Testing. Black-box testing. Testing strutturale. Strumenti automatici. Simulatori. Repository. Caso della modifica conseguente ad un errore rilevato da un cliente su un prodotto. GESTIONE DEI PROGETTI SOFTWARE Attività gestionale. Struttura aziendale. Organizzazione dei ruoli. Team e ruoli. Produttività. Pianificazione delle attività. PERT. GANTT. Stima dei costi. Pianificazione GANTT. Diagrammi GANTT. Schedule Chart. Load Chart. Esempio di pianificazione GANTT. Diagramma delle attività. Diagramma delle allocazioni. Precedenze nel GANTT. Presentazione utilizzo tool Microsoft Project. Esempio di pianificazione. Esercitazione di pianificazione di un progetto software. Esercitazione di pianificazione di un progetto software in Laboratorio con l utilizzo di Microsoft Project. Discussione degli elaborati per gruppi.

4 PARTE II METODI E STRUMENTI VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA E STIMA DEI COSTI Metodo di valutazione delle attività. Stima dei costi. Function Point Analysis. Metodo di conteggio. Identificazione degli elementi. Calcolo degli Unadjusted Function Point (UFP). Determinazione del fattore di aggiustamento Calcolo degli Adjusted Function Point (AFP). Esempio di conteggio Esercitazione sul un metodo di valutazione, con analisi e disegno della base dati. Analisi degli elementi, in particolare Data Element Type (DET), che concorrono alla definizione della complessità. Valutazione dei fattori caratteristici della complessità di un sistema Discussione degli elaborati: verifica disegno della base dati, analisi degli elementi. UNIFIED MODELING LANGUAGE (UML). Un approccio visuale alla progettazione. I vantaggi dell utilizzo dei diagrammi nella fase di progettazione. Cos è UML. Origini e breve storia di UML. Processo Unificato di sviluppo del software. Struttura di UML. Le viste. I diagrammi. Casi d uso. Attore. Relazione tra attore e use case. Altri tipi di relazione ed associazione. Come produrre casi d uso. Diagrammi delle classi. Diagrammi degli oggetti. Diagrammi di collaborazione. Diagrammi di sequenza. Diagrammi di attività. Diagrammi di stato. Diagrammi fisici. Diagrammi dei componenti. Diagrammi di deployment Caso di studio con applicazione di UML. L analisi. Il Problem Statement. Use Case e Diagrammi.

5 PARTE III I SISTEMI INFORMATIVI SISTEMI INFORMATIVI: CONCETTI ED EVOLUZIONE Sistemi Informativi. Concetti ed evoluzione. Introduzione ai sistemi informativi. Il sistema informativo ed il sistema delle informazioni. Componenti del sistema informativo. Concetto di sistema informativo. Sistema informativo e sistema informatico: i sistemi informativi automatizzati. Evoluzione dei sistemi informativi: dal supporto all operatività alle decisioni. Sistemi informativi ufficiali ed individuali. Sistemi informativi formalizzati ed informali. Evoluzione dei sistemi informativi: da settoriali ad integrati. Le tipologie di dati. Le tipologie di sistemi informativi. PARTE IV I SISTEMI INFORMATIVI DI RELAZIONE INTERNET SISTEMI INFORMATIVI INTERNET Internet: storia, evoluzione ed utilizzi. I servizi WWW (World Wide Web). Caratteristiche di un sito Web. Le fasi di realizzazione e gli strumenti di lavoro. I documenti e le URL in Internet. Le pagine HTML. Introduzione all HTML. Nozioni di base del linguaggio HTML. Presentazione di semplici esempi HTML. Realizzazione di pagine su Web. Esercitazione HTML: realizzazione di pagine seguendo semplici esempi. Esercitazione in Laboratorio: realizzazione di un minisito per gruppo. Esercitazione: presentazione e discussione per gruppi dei minisiti elaborati nell esercitazione. Presentazione ed analisi critica di alcuni siti e portali. Discussione. PORTALI La nascita dei Portali. Definizione di Portale. Tipologie di Portali: Portali Orizzontali e Verticali, Portali Territoriali, Portali Commerciali, Portali Aziendali. L evoluzione dei portali: generazione zero o dell aggregazione, prima generazione o della personalizzazione, seconda generazione o dell integrazione, terza generazione o dell unificazione. Il Portale come cardine dell integrazione. Metodologia di sviluppo di un Portale di servizi. Metodi e Strumenti per la realizzazione di un Portale aziendale. Analisi di un caso di Portale. E-BUSINESS

6 Internet ed il Commercio Elettronico. Introduzione al Commercio Elettronico. Definizioni di Commercio Elettronico. Gli aspetti normativi. Tipologie di Commercio Elettronico. Business to Business (BtoB, B2B). Business to Consumer (BtoC, B2C). Indiretto. Diretto. Consumer to Consumer (CtoC, C2C). Commercio elettronico intrabusiness. Business to Administration (BtoA, B2A). Consumer to Administration (CtoA, C2A). Administration to Administration. Livelli di e-commerce. I vantaggi del commercio elettronico. I requisiti. Le tecnologie abilitanti. Il processo di acquisto. Definizioni di E-Business. New-Economy, e-commerce, e-business. Marketplace. E-GOVERNMENT Il Piano di azione del Governo. Reti civiche. DOCUMENT MANAGEMENT E FIRMA ELETTRONICA (CENNI) Document Management. Documenti elettronici. Firma elettronica. Il meccanismo di firma. Alcuni esempi di utilizzo. Confidenzialità. Certificazione. CRM - CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CENNI) Sistemi pe la gestione del rapporto con il cliente. Fidelizzazione e Customer Satisfaction. PARTE V I SISTEMI INFORMATIVI INTERNI SISTEMI INFORMATIVI DATA WAREHOUSE I sistemi informativi di Data Warehouse. L organizzazione ed il Data Warehousing. OLTP ed OLAP. Sistemi gestionali e sistemi di supporto decisionale. Usi ed utilizzatori del Data Warehouse. Gli utenti del Data Warehouse. Costruzione di un Data Wareahouse. L architettura. Three-Tier Architecture. Progettazione di un database del Data Warehouse. Data modeling. Metadata. Information Directory. Warehouse Database. Multidimensional database. Il Data Cube. Operazioni OLAP. Drill down. Roll-up. Pivoting. Slice and dice. Ranking. Popolamento del Data Warehouse. Estrazione dei dati dal sistema gestionale. Trasferimento dei dati. Gestione ed amministrazione del data warehouse. Accesso, Analisi e Reporting. Sistemi DSS e sistemi EIS. Data Mining. Limitazioni del Data Warehouse. Tempo di realizzazione. Qualità dei dati. Standard per i metadata. Database speciali. Costi. Data marts. Esempi di Data Warehouse. Utilizzo del prodotto BusinessObjects, esempi di analisi. Esempi di analisi con Excel. Esercitazione Data Warehouse in Laboratorio: realizzazione per gruppi di analisi (tabelle, grafici) seguendo semplici esempi.

7 PARTE VI I SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI) ERP - ERP Enterprise Resource Planning SCM - Supply-chain Management KW - Knowledge Management PRODOTTI COMMERCIALI UTILIZZATI NELLE ESERCITAZIONI E NELLE PRESENTAZIONI Windows 98 e Windows Outlook Nescape. Lotus Notes e Domino. Microsoft PowerPoint. Digital Expeditor. Microsoft Excel. KeyFlow KeyFile. Microsoft Internet Explorer. Microsoft IIS. Microsoft Site Server Commerce Edition (MICS) e MTS. Microsoft Index Server. Progettazione e disegno: Microsoft Visio. Sviluppo integrato: Microsoft VisualStudio, Visualage, Forte. Repository del software: Microsoft Sourcesafe. Automazione dei test: Mercury Test Director. Analisi del Data Warehouse: BusinessObjects. ALCUNI TESTI (Segnalati per gli approfondimenti, il corso è coperto dalle slide e dispense messe a disposizione degli studenti) Bracchi G., Motta G., Processi aziendali e sistemi informativi, Franco Angeli, Bracchi G., Motta G., Informatica e sistema informativo aziendale, Franco Angeli, R. Elmasri, S. B. Navathe, Fundamentals of Database Systems, The Benjamin/Cummings, Occhini G., Filippazzi F., Groupware. L informatica per lavorare insieme, Franco Angeli G. Andriolo, M.Gattiglia, B.Isetta, L.Mattalucci, M.Scazzosi, A.Vino, L analisi del lavoro d ufficio, Franco Angeli, Keki R. Bhote, Lavoro d ufficio e attività di servizio: come migliorare qualità, costi e tempi, Franco Angeli, Thomas M. Koulopoulos, The Workflow imperative, Van Nostrand Reinhold - International Thomson Publishing, 1995 (ISBN ). Filippo La Noce, Luigi D Ercole, Data Warehousing, Dal dato all informazione, Franco Angeli, Marco De Marco, I sistemi informativi aziendali, Temi di attualità, Franco Angeli, AAVV, A cura di Carlo Batini e Gaetano Cantucci, Sistemi informativi per la P.A., Metodologie e tecniche, SSPA, 2000.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE A.A. 2006/2007 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE CORSO DI LAUREA PROGRAMMA DEL CORSO DI DOCENTE INGEGNERIA INFORMATICA SISTEMI INFORMATIVI I Fulvio SBROIAVACCA OBIETTIVI FORMATIVI L insegnamento ha lo

Dettagli

Sistemi per le decisioni Dai sistemi gestionali ai sistemi di governo

Sistemi per le decisioni Dai sistemi gestionali ai sistemi di governo Sistemi per le decisioni Dai sistemi gestionali ai sistemi di governo Obiettivi. Presentare l evoluzione dei sistemi informativi: da supporto alla operatività a supporto al momento decisionale Definire

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI

INDICE CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI INDICE PREMESSA...1 PARTE PRIMA CONROLLO DI GESTIONE E SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI CAPITOLO PRIMO IL CONTROLLO DI GESTIONE E GLI ALTRI MECCANISMI OPERATIVI 1. I concetti di pianificazione strategica

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U.

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U. Università degli studi dell Aquila Sistemi informativi aziendali 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti (2 ore)

Dettagli

Sistemi Informativi I

Sistemi Informativi I Sistemi Informativi I Modalità di Esame L esame consta in una prova orale, durante la quale viene discusso un progetto approntato individualmente dallo studente. Il progetto consiste nella elaborazione

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Fondamenti di Informatica Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta Formazione Europea e Mediterranea

Dettagli

Anno Scolastico: 2014/2015. Indirizzo: Sistemi informativi aziendali. Classe quarta AS. Disciplina: Informatica. prof.

Anno Scolastico: 2014/2015. Indirizzo: Sistemi informativi aziendali. Classe quarta AS. Disciplina: Informatica. prof. Anno Scolastico: 2014/2015 Indirizzo: Sistemi informativi aziendali Classe quarta AS Disciplina: Informatica prof. Competenze disciplinari: Secondo biennio 1. Identificare e applicare le metodologie e

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI)...2 1.1 ERP - ENTERPRISE RESOURCE PLANNING...2 1.2 SCM - SUPPLY-CHAIN MANAGEMENT...4 1.3 KW - KNOWLEDGE MANAGEMENT...5 Pagina 1 di 5 1 Sistemi Informativi

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Operatore giuridico d impresa Informatica Giuridica A.A 2002/2003 II Semestre Sistemi informativi aziendali prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi

INGEGNERIA DEL SOFTWARE. Prof. Paolo Salvaneschi Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Paolo Salvaneschi 1 Obiettivi Scopi del corso: - Fornire gli elementi di base della disciplina,

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

Sistemi Informativi - Internet I Portali

Sistemi Informativi - Internet I Portali Sistemi Informativi - Internet I Portali Obiettivi. Descrivere la nascita e l evoluzione del concetto di portale. Presentare le caratteristiche delle varie tipologie di portale. Illustrare le generazioni

Dettagli

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Prof. Andrea Borghesan & Dr.ssa Francesca Colgato venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì dalle 10.00 alle 11.00 Modalità

Dettagli

Il modello informatico dei sistemi informativi aziendali: modello applicativo e modello tecnologico.

Il modello informatico dei sistemi informativi aziendali: modello applicativo e modello tecnologico. Titolo dell'insegnamento Sistemi Informativi Gestionali CFU 6 Struttura dell insegnamento 1) Lezione in aula virtuale 1: Introduzione al corso e spiegazione dei concetti di base dell informatica aziendale.

Dettagli

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner

Informatica Industriale Modello organizzativo Enterprise Resource Planner DIIGA - Università Politecnica delle Marche A.A. 2006/2007 Informatica Industriale organizzativo Enterprise Resource Planner Luca Spalazzi spalazzi@diiga.univpm.it www.diiga.univpm.it/~spalazzi/ Informatica

Dettagli

Data Mining a.a. 2010-2011

Data Mining a.a. 2010-2011 Data Mining a.a. 2010-2011 Docente: mario.guarracino@cnr.it tel. 081 6139519 http://www.na.icar.cnr.it/~mariog Informazioni logistiche Orario delle lezioni A partire dall 19.10.2010, Martedì h: 09.50 16.00

Dettagli

Sistemi Informativi e Servizi in Rete

Sistemi Informativi e Servizi in Rete Sistemi Informativi e Servizi in Rete prof. V. De Antonellis Dipartimento di Ingegneria dell'informazione Università di Brescia valeria.deantonellis@ing.unibs.it Materiale del corso Sito web: www.ing.unibs.it/~deantone/

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Adriana Fasulo Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Adriana Fasulo Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015)

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

Liceo Tecnologico. Indirizzo Informatico e Comunicazione. Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati

Liceo Tecnologico. Indirizzo Informatico e Comunicazione. Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati Indirizzo Informatico e Comunicazione Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati Indirizzo Informatico e Comunicazione Discipline con attività di laboratorio 3 4 5 Fisica 132 Gestione di progetto

Dettagli

Sistemi informativi aziendali

Sistemi informativi aziendali Sistemi informativi aziendali Lezione 12 prof. Monica Palmirani Sistemi informativi e informatici Sistemi informativi = informazioni+processi+comunicazione+persone Sistemi informatici = informazioni+hardware+software

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT. Paolo Salvaneschi B1_1 V1.0. Strumenti software

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT. Paolo Salvaneschi B1_1 V1.0. Strumenti software Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi B1_1 V1.0 Strumenti software Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 5 Anno Scolastico 2015/16 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina: GESTIONE PROGETTO, ORGANIZZAZIONE D IMPRESA Classe 5^ DATI IN EVIDENZA

Dettagli

Ottimizzazione dello sviluppo software con Microsoft Visual Studio 2008

Ottimizzazione dello sviluppo software con Microsoft Visual Studio 2008 Ottimizzazione dello sviluppo software con Microsoft Visual Studio 2008 White paper Novembre 2007 Per informazioni aggiornate, visitare l indirizzo www.microsoft.com/italy/vstudio È possibile che a questo

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Andrea Luppichini Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.ssa Andrea Luppichini Prof. Marco Fiorentini DISCIPLINA Informatica lllo Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s.

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language

Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Ingegneria del Software UML - Unified Modeling Language Obiettivi. Presentare un approccio visuale alla progettazione. Illustrare i vantaggi dell utilizzo di diagrammi nella fase di progettazione. Rispondere

Dettagli

Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: FORMAZIONE E CORSI: ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: LINGUE STRANIERE: COMPETENZE INFORMATICHE:

Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: FORMAZIONE E CORSI: ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: LINGUE STRANIERE: COMPETENZE INFORMATICHE: Risorsa N 002994 DATI ANAGRAFICI: Nato il : 1971 Residente a : Pavia FORMAZIONE E CORSI: Nel 02/2013: Corso di Oracle Business Intelligence Enterprise Edition (OBIEE) 11.1.3 Nel 04/2007: Corso di Analisi

Dettagli

Le tecnologie per le imprese

Le tecnologie per le imprese Le tecnologie per le imprese Obiettivi della lezione L evoluzione delle tecnologie dell informazione e della comunicazione Le tre funzioni dell ICT Direttrici e problematiche delle tecnologie disponibili

Dettagli

I N G E G N E R E G I A N L U C A D I T O M A S S I

I N G E G N E R E G I A N L U C A D I T O M A S S I PACCHETTI FORMATIVI Corso Documento Programmatico sulla Sicurezza (DPS): linee guida e misure attuative Il codice sulla privacy Adempimenti ed opportunità La cultura della sicurezza come vantaggio competitivo

Dettagli

Sistemi Informativi. Catena del valore di PORTER

Sistemi Informativi. Catena del valore di PORTER Sistemi Informativi Catena del valore di PORTER La catena del valore permette di considerare l'impresa come un sistema di attività generatrici del valore, inteso come il prezzo che il consumatore è disposto

Dettagli

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax @jobiz.com - www.jobiz.com uno strumento dinamico per fare e-business che cos'è e.cube ECMS le quattro aree configurazione

Dettagli

INDICE. Domande di riepilogo... 28 Esercizi di riepilogo... 28 Domande tematiche... 29. Prefazione... XI

INDICE. Domande di riepilogo... 28 Esercizi di riepilogo... 28 Domande tematiche... 29. Prefazione... XI 1138A_03 Prime pagine 1-03-2004 17:16 Pagina v INDICE Prefazione.......................................................................... XI Capitolo 1 L era dell informazione in cui viviamo. Il nuovo

Dettagli

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING CLASSE TERZA AFM Correlazioni, calcolo e analisi del fabbisogno Fonti di finanziamento nelle diverse forme giuridiche d impresa Teoria e principi di organizzazione

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus Pag. 1 di 9 PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Sommario...2 IL MONDO LOTUS...2 LA NOSTRA ESPERIENZA...4 Formazione...4 Sviluppo e Sistemi...4 LA NOSTRA PROPOSTA...8 Area formazione...8 Area sviluppo...8

Dettagli

Data warehousing Mario Guarracino Data Mining a.a. 2010/2011

Data warehousing Mario Guarracino Data Mining a.a. 2010/2011 Data warehousing Introduzione A partire dagli anni novanta è risultato chiaro che i database per i DSS e le analisi di business intelligence vanno separati da quelli operazionali. In questa lezione vedremo

Dettagli

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie dell informazione e controllo 2 Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale IT e coordinamento esterno IT e

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana

Indice. Prefazione all edizione italiana Indice Prefazione all edizione italiana XV Capitolo 1 Il software e l ingegneria del software 1 1.1 L evoluzione del ruolo del software 3 1.2 Il software 5 1.3 La natura mutevole del software 8 1.4 Il

Dettagli

Introduzione. La misurazione dei sistemi di Data Warehouse. Definizioni & Modelli. Sommario. Data Warehousing. Introduzione. Luca Santillo (CFPS)

Introduzione. La misurazione dei sistemi di Data Warehouse. Definizioni & Modelli. Sommario. Data Warehousing. Introduzione. Luca Santillo (CFPS) Introduzione La misurazione dei sistemi di Data Warehouse Luca Santillo (CFPS) AIPA, 17/5/01 In pratica I concetti generali, le definizioni e le regole di conteggio possono essere difficili da applicare

Dettagli

Missione: Analista programmatore su progetto Banca Primavera Spa (Gruppo Intesa) Progettazione e realizzazione sistemi web di internet banking

Missione: Analista programmatore su progetto Banca Primavera Spa (Gruppo Intesa) Progettazione e realizzazione sistemi web di internet banking Analista Applicativo Team leader in settore informatico legato all'ambito banking/finance Esperienza professionale Da Gennaio 2008 Analista Applicativo Intesa Sanpaolo Spa Missione: Analista applicativo

Dettagli

Gestire e conoscere i clienti

Gestire e conoscere i clienti Gestire e conoscere i clienti il Customer Hub Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 2 Realizzata da OPENKNOWLEDGE Realizzata da OPENKNOWLEDGE 3 1 Maggiore collaborazione, motivazione

Dettagli

Data warehousing Mario Guarracino Laboratorio di Sistemi Informativi Aziendali a.a. 2006/2007

Data warehousing Mario Guarracino Laboratorio di Sistemi Informativi Aziendali a.a. 2006/2007 Data warehousing Introduzione A partire dalla metà degli anni novanta è risultato chiaro che i database per i DSS e le analisi di business intelligence vanno separati da quelli operazionali. In questa

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

RRF Reply Reporting Framework

RRF Reply Reporting Framework RRF Reply Reporting Framework Introduzione L incremento dei servizi erogati nel campo delle telecomunicazioni implica la necessità di effettuare analisi short-term e long-term finalizzate a tenere sotto

Dettagli

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali e template del CV INDICE INTRODUZIONE... 3 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 4 1.1 CAPO PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI (CPI)...

Dettagli

LA BUSINESS INTELLIGENCE - DEFINIZIONI

LA BUSINESS INTELLIGENCE - DEFINIZIONI LA BUSINESS INTELLIGENCE - DEFINIZIONI A cura di Giorgio Giussani Milano, 16.06.2010 Fonte: Internet Cos'è il Business Intelligence? Il termine business intelligence si applica ai prodotti che hanno come

Dettagli

AVVISO n. 09/2012: Procedura comparativa per il conferimento di due incarichi di collaborazione coordinata e continuativa per il profilo junior

AVVISO n. 09/2012: Procedura comparativa per il conferimento di due incarichi di collaborazione coordinata e continuativa per il profilo junior AVVISO n. 09/2012: Procedura comparativa per il conferimento di due incarichi di collaborazione coordinata e continuativa per il profilo junior di Analista programmatore per lo sviluppo di software per

Dettagli

idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE

idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE NOTE CARATTERISTICHE Il modulo idw Amministrazione Finanza e Controllo si occupa di effettuare analisi sugli andamenti dell azienda. In questo caso sono reperite informazioni

Dettagli

Ingegneria del Software - applicazioni: Introduzione ai Sistemi Informativi. Introduzione ai sistemi informativi. Cosa è un Sistema Informativo

Ingegneria del Software - applicazioni: Introduzione ai Sistemi Informativi. Introduzione ai sistemi informativi. Cosa è un Sistema Informativo Ingegneria del Software - applicazioni: Introduzione ai Sistemi Informativi Obiettivi La struttura di un sistema informativo di una organizzazione, negli aspetti che permettono di comprenderne la relazione

Dettagli

Profilo Aziendale www.ebisolutions.it

Profilo Aziendale www.ebisolutions.it www.ebisolutions.it Chi siamo...3 Lo scenario dell IT e le nostre aree di intervento...4 L evoluzione del mercato...4 e-business...5 Business Intelligence...6 L integrazione delle soluzioni come fattore

Dettagli

Sistemi gestionali integrati (ERP): aspetti organizzativi e tecnologici

Sistemi gestionali integrati (ERP): aspetti organizzativi e tecnologici Sistemi gestionali integrati (ERP): aspetti organizzativi e tecnologici Jennifer Moro Indice L organizzazione: funzioni o processi? Le tecnologie e i cambiamenti organizzativi ERP di cosa stiamo parlando?

Dettagli

Anno Scolastico: 2014-2015. Indirizzo: Sistemi Informativi Aziendali. Classe: quinta. Disciplina: Informatica. prof. Silvia Tondo

Anno Scolastico: 2014-2015. Indirizzo: Sistemi Informativi Aziendali. Classe: quinta. Disciplina: Informatica. prof. Silvia Tondo Anno Scolastico: 2014-2015 Indirizzo: Sistemi Informativi Aziendali Classe: quinta Disciplina: Informatica prof. Silvia Tondo Competenze disciplinari: 1. Utilizzare le reti e gli strumenti informatici

Dettagli

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Materiale di supporto alla didattica Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende CAPITOLO 4 Sistemi informativi e

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management

Business Intelligence. a new. one technology. All in & One. world. one product. Performance. one vision. Management Business Intelligence a new one technology world All in & One Performance one product one vision Management 1 The new world of BI and CPM Andrea Maderna Sales Director BOARD Italia Milano, 8 Marzo 2012

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

figure professionali software

figure professionali software Responsabilità del Program Manager Valuta la fattibilità tecnica delle opportunità di mercato connesse al programma; organizza la realizzazione del software in forma di progetti ed accorpa più progetti

Dettagli

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione

Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Sistemi Informativi - Internet Costruzione di un minisito Esercitazione Obiettivi. Costruire un semplice minisito applicando le fasi del processo produttivo. Fulvio Sbroiavacca Competenze interdisciplinari

Dettagli

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Obiettivi. Affrontare i primi passi della produzione del software: la definizione dei requisiti ed il progetto architetturale che porta alla definizione delle

Dettagli

Strumenti ICT per l innovazione del business

Strumenti ICT per l innovazione del business 2012 Strumenti ICT per l innovazione del business Progetto finanziato da Forlì 12-04-2012 1 Sommario Gli strumenti ICT a supporto delle attività aziendali Le piattaforme software Open Source per le piccole

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

Il Ruolo Strategico dei Sistemi Informativi. vincenzo.calabro@computer.org

Il Ruolo Strategico dei Sistemi Informativi. vincenzo.calabro@computer.org Il Ruolo Strategico dei Sistemi Informativi vincenzo.calabro@computer.org Agenda Il ruolo dei Sistemi Informativi Nozioni Processi di business e SI Tipi di SI per il business Sistemi d impresa Tipi di

Dettagli

Per contattare l autore: programmazioneperweb@gmail.com it.linkedin.com/in/lucianomanelli

Per contattare l autore: programmazioneperweb@gmail.com it.linkedin.com/in/lucianomanelli A01 Per contattare l autore: programmazioneperweb@gmail.com it.linkedin.com/in/lucianomanelli Luciano Manelli Programmazione per il Web Teoria e laboratorio per l analisi e lo sviluppo di una Web Application

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

ZenProject. Soluzione: Web Project Management Solution. Brief Tour. Intro Features Tecnologia Requisiti Portfolio

ZenProject. Soluzione: Web Project Management Solution. Brief Tour. Intro Features Tecnologia Requisiti Portfolio ZenProject Soluzione: Web Project Management Solution Brief Tour Interzen è un marchio registrato nell Unione Europea. 1.14 Introduzione alla soluzione Soluzione interamente progettata su architettura

Dettagli

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail BI BI Terranova, azienda leader in Italia per le soluzioni Software rivolte al mercato delle Utilities, propone la soluzione Software di Business Intelligence RETIBI, sviluppata per offrire un maggiore

Dettagli

Risorsa N 022282. Laurea in Scienze dell Informazione indirizzo gestionale Diploma di Maturità Scientifica

Risorsa N 022282. Laurea in Scienze dell Informazione indirizzo gestionale Diploma di Maturità Scientifica Risorsa N 022282 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1962 Nato e Residente a : Torino FORMAZIONE E CORSI: Corsi di Gupta SQLWindows 5.0, Visual Basic, Oracle PL SQL, Oracle ottimizzazione query SQL, Oracle Report

Dettagli

APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV

APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV APPENDICE 2 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali e template del CV INDICE INTRODUZIONE... 3 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 4 1.1 CAPO PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI (CPI)...

Dettagli

A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE A2 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE AZIENDA : Organizzazione di cose e persone che persegue uno scopo economico. (ditte, famiglie, banche, associazioni) IMPRESA : azienda la cui attività produttiva è destinata

Dettagli

WebBi S.r.l offre consulenza e soluzioni per le seguenti aree: Data Warehousing. Business Intelligence. Disegno di architetture integrate

WebBi S.r.l offre consulenza e soluzioni per le seguenti aree: Data Warehousing. Business Intelligence. Disegno di architetture integrate Migliorare l organizzazione per migliorare la qualità delle decisioni. Migliorare la qualità dei collaboratori per migliorare il servizio alla clientela. WebBi S.r.l offre consulenza e soluzioni per le

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi I sistemi operazionali complementari Copyright 2011 Pearson Italia Sistemi di supporto primario all ERP Le aree tradizionalmente coperte dai sistemi ERP

Dettagli

A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems

A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems Università degli Studi di Genova Facoltà di Ingegneria DIST - Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems Marco Repetto, Massimo

Dettagli

MARKETING (3 DI 3) R i v i s t a in t e r n a z i o n a l e d e l G r u p p o B a i n RESULTS. ANNO VIII NUMERO 2 (3 A parte ) Dicembre 2002

MARKETING (3 DI 3) R i v i s t a in t e r n a z i o n a l e d e l G r u p p o B a i n RESULTS. ANNO VIII NUMERO 2 (3 A parte ) Dicembre 2002 R i v i s t a in t e r n a z i o n a l e d e l G r u p p o B a i n RESULTS MARKETING (3 DI 3) ANNO VIII NUMERO 2 (3 A parte ) Dicembre 2002 Bain & Company RESULTS Dopo la prima e la seconda parte di questo

Dettagli

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali

Università degli studi dell Aquila. Sistemi informativi aziendali Università degli studi dell Aquila 6 C.F.U. 9 C.F.U. Ing. Gaetanino Paolone (gaetanino.paolone@univaq.it) Prof. Dr. Luciano Fratocchi (luciano.fratocchi@univaq.it) Contenuti Web Information System. La

Dettagli

Quali sono le tecnologie che l ente ha a disposizione e quelle predisposte ad essere implementate in un prossimo futuro.

Quali sono le tecnologie che l ente ha a disposizione e quelle predisposte ad essere implementate in un prossimo futuro. Esercizio di GRUPPO: PROTOCOLLO INFORMATICO Mappa concettuale TECNOLOGIE DISPONIBILI Quali sono le tecnologie che l ente ha a disposizione e quelle predisposte ad essere implementate in un prossimo futuro.

Dettagli

Mirco Ferrando. - Curriculum vitae -

Mirco Ferrando. - Curriculum vitae - Dati anagrafici Cognome... Ferrando Nome... Mirco Data di nascita... 7 marzo 1960 Luogo di nascita... Mele (Genova) e-mail... sindaco@comune.mele.ge.it Percorso scolastico e corsi frequentati Diploma di

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE PER LE AZIENDE Materiale di supporto alla didattica Tecnologie dell informazione e della comunicazione per le aziende CAPITOLO 3: Progettazione e sviluppo

Dettagli

La suite Pentaho Community Edition

La suite Pentaho Community Edition La suite Pentaho Community Edition GULCh 1 Cosa è la Business Intelligence Con la locuzione business intelligence (BI) ci si può solitamente riferire a: un insieme di processi aziendali per raccogliere

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni SISTEMI INFORMATIVI Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? a identificare i confini del SI a identificarne le componenti a chiarire le variabili progettuali

Dettagli

TRAINING ON INNOVATION 2007

TRAINING ON INNOVATION 2007 TRAINING ON INNOVATION 2007 23-24-25-30 novembre e 1-2 dicembre 2007 Hotel Holiday Inn - Cosenza Consiglio Nazionale Ingegneri Regione Calabria Dipartimento Presidenza 1 Abstract: Un percorso di tipo progettuale

Dettagli

SEMINARI FORMATIVI SU BUSINESS INTELLIGENCE E CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: CREARE VALORE DAI DATI

SEMINARI FORMATIVI SU BUSINESS INTELLIGENCE E CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT: CREARE VALORE DAI DATI ICT 4 VALUE Ciclo di eventi di sensibilizzazione, informazione e formazione sull applicazione delle tecnologie ICT in azienda SEMINARI FORMATIVI BUSINESS INTELLIGENCE E CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT:

Dettagli

CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Falconi Riccardo Indirizzo 4, Viale Giacomo Matteotti - 62029, Tolentino,(MC) Telefono 0733/968463 Mobile 328/2652347

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

02CIXPG Sistemi informativi aziendali

02CIXPG Sistemi informativi aziendali 02CIXPG Sistemi informativi aziendali Introduzione al Corso 1 http://bit.ly/sistinfo http://elite.polito.it/ teaching-mainmenu-69/ laurea-specialistica-mainmenu-83/117-02cix Fulvio Corno Dipartimento di

Dettagli

Microsoft Dynamics AX 2009. Una soluzione ERP completa

Microsoft Dynamics AX 2009. Una soluzione ERP completa Microsoft Dynamics AX 2009 Una soluzione ERP completa Una soluzione ERP completa ADATTABILE Microsoft Dynamics AX 2009 GLOBALE Flessibile Il mercato globale di oggi non è semplicemente interconnesso: è

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA Informatica per AFM 1. SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE E SISTEMA INFORMATICO ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO

Dettagli

Dynamic Warehousing: la tecnologia a supporto della Business Intelligence 2.0. Giulia Caliari Software IT Architect

Dynamic Warehousing: la tecnologia a supporto della Business Intelligence 2.0. Giulia Caliari Software IT Architect Dynamic Warehousing: la tecnologia a supporto della Business Intelligence 2.0 Giulia Caliari Software IT Architect Business Intelligence: la nuova generazione Infrastruttura Flessibilità e rapidità di

Dettagli

WalkingPH. Un'applicazione CRM mobile polivalente con gestione delle vendite integrata - Discussione di laurea A.A. 2010/2011-21.07.

WalkingPH. Un'applicazione CRM mobile polivalente con gestione delle vendite integrata - Discussione di laurea A.A. 2010/2011-21.07. Un'applicazione CRM mobile polivalente con gestione delle vendite integrata - Discussione di laurea Università degli studi di Padova A.A. 2010/2011-21.07.2011 Slide 1 di 14 Sommario 1 L'azienda 2 3 Il

Dettagli

I sistemi informativi aziendali nell'era di Internet. Di Roberta Molinari

I sistemi informativi aziendali nell'era di Internet. Di Roberta Molinari I sistemi informativi aziendali nell'era di Internet Di Roberta Molinari 1 Azienda Ogni impresa si organizza in base: alla sua missione o mission (lo scopo per cui è nata: produrre scarpe) ai suoi obiettivi

Dettagli

INDICE. Introduzione...

INDICE. Introduzione... INDICE Introduzione... XV CAPITOLO PRIMO IL VALORE D AZIENDA 1.1 La valutazione d azienda come problema di misurazione della grandezza-valore del capitale d impresa... 1 1.2. Alcune precisazioni sul trasferimento

Dettagli