Knowledge Management e competitività

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Knowledge Management e competitività"

Transcript

1 Soluzioni per l impresa Knowledge Management e competitività Alberto Bortolin Globalizzazione, qualità, masscustomisation, concorrenza, pressione dai paesi emergenti, innovazioni tumultuose, pretese dei clienti sono solo alcuni dei temi con cui le aziende sono abituate a confrontarsi. Tali argomenti sono stati abbondantemente trattati da studi, convegni, libri e non vogliamo ripeterci inutilmente. La considerazione fondamentale è che l intraprendenza, la fantasia e la creatività non sono più sufficienti, o meglio servono, sono indispensabili, ma devono essere gestite in modo sistematico, evitando errori, valutando anticipatamente i risultati possibili ed i livelli di rischio assunti. Non basta sfruttare la capacità di adattamento per ridurre i costi, migliorare la qualità, essere innovativi e per battere la concorrenza; tutto questo e gli altri fattori distintivi che determinano il vantaggio competitivo dell azienda risiedono tipicamente in capo all imprenditore e ad una ristrettissima cerchia di collaboratori. Per essere vincenti, o per sopravvivere, queste capacità devono essere estese; le situazioni di eccellenza che hanno determinato in passato il successo devono costituire il patrimonio a cui attingere per trasformare le esperienze in profitto. Anche le aziende operanti in settori di nicchia che sembravano poter godere di una sorta di eterno privilegio sono oggi messe in discussione dal tumultuoso apparire in scena di operatori dei paesi emergenti. Quindi, innovazione, tecnologia e nuove funzionalità sono un imperativo per non vedere sfumare quella immagine e quella reputazione conquistate con tenacia e perseveranza. Fino a ieri il problema è stato affrontato generando vincoli interni: si faceva riferimento agli esperti (commerciali, tecnici, produzione, progettazione in funzione della tipologia dell azienda e della sua organizzazione) che dettavano il passo per tutta l azienda. Oggi questo non è più possibile. Una piccola distrazione o un ritardo possono essere fatali, anzi la velocità, l ampliamento dello spettro d azione, la qualità, lo sfruttamento delle opportunità ed i nuovi servizi sono vitali per sopravvivere. In alcuni settori queste spinte e pretese del mercato stanno comportando un deciso superamento della classificazione, quasi una contrapposizione, delle aziende tra produzione di serie e produzione a commessa. La mass-customisation porta ad un fenomeno per il quale ogni prodotto risulta quasi irripetibile e deve essere realizzato ad hoc per ogni ordine con diversi livelli di personalizzazione: dalle opzioni, finiture superficiali, fino alle modifiche più strutturali con vincoli e dipendenze tra le diverse combinazioni. Dall altra parte la pressione sui tempi, sulla qualità, sui prezzi rende indispensabile la standardizzazione dei processi produttivi e l efficienza complessiva. Le aziende in grado di affrontare queste sfide sono quelle che dispongono di un solido patrimonio di 20

2 Alla scoperta di un approccio innovativo nella configurazione e nella progettazione di prodotti e servizi complessi basato sulla gestione dell esperienza e sull acquisizione, il mantenimento e la estensione della conoscenza. DATA CONSULT Sistemi Informativi, in partnership con Cincom, propone Knowledge Builder, un ambiente innovativo dove l esperto umano può definire con semplici strumenti di rappresentazione grafica i dati e le regole relative a qualsiasi processo decisionale, un sistema esperto il cui motore intraprende automaticamente le decisioni in maniera dinamica sulla base delle informazioni a disposizione e delle regole definite. prevendita acquisizione ordini conoscenze e che, allo stesso tempo, sono in grado di renderlo fruibile lungo tutta la catena del valore. In questo modo riescono a interpretare le esigenze palesi e non palesi del mercato e sono in grado di trasformarle in soluzioni accattivanti, economiche, prontamente realizzabili, adattabili ai ripensamenti ed alle evoluzioni del cliente. In questi contesti non è pensabile che l azienda inventi ogni volta tutto da zero, che sia vincolata ad esperti che in modo più o meno empirico definiscono fattibilità, contenuti, costi di ciascun progetto. È necessario che queste preziose competenze siano rese note, strutturate, mantenute, sviluppate e utilizzate in modo organico. Gli ambiti di applicazione sono molteplici e possono essere sintetizzati in: progettazione produzione installazione service L aumento della complessità dei prodotti e/o dei servizi comporta una accresciuta complessità nei processi sopra schematizzati. La complessità varia principalmente in funzione della strategia di prodotto e di mercato seguita dall azienda e può essere così riassunta: PRODOTTI - SERVIZI Semplici Complessi CONFIGURE TO ORDER (Gestione opzioni, varianti, features in base ai requisiti) Semplici MAKE TO STOCK (Produzione di serie) PROCESSI ENGINEER TO ORDER (Progettazione specifica) BUILD TO ORDER (Requisiti di accessori, varianti minimali da catalogo ) Complessi Le esemplificazioni possono essere molte, tuttavia considerando il quadrante che riassume il massimo della complessità (Engineer to Order), possiamo considerare molte aziende italiane, tipicamente di media dimensione, che realizzano macchine o impianti utilizzati in altre industrie: dalle macchine utensili alla robotica, fino agli impianti destinati ai settori chimico, alimentare, siderurgico ecc Queste aziende propongono generalmente macchine o impianti classificati come modelli o famiglie che nella realtà non esistono concretamente in quanto devono essere completati nella loro struttura in termini di opzioni, varianti, accessori, nonché di parti progettate e realizzate specificatamente. Cerchiamo di esaminare brevemente quali sono le principali criticità, soprattutto in termini di gestione 21

3 Soluzioni per l impresa Knowledge Management e competitività Per essere vincenti, o per sopravvivere, le conoscenze aziendali devono essere estese; le situazioni di eccellenza che hanno determinato in passato il successo devono costituire il patrimonio a cui attingere per trasformare le esperienze in profitto della complessità e di fruibilità della conoscenza, nei principali processi che interessano questa tipologia di aziende, considerando che, se pur in misura minore, questi sono presenti anche nelle aziende classificabili negli altri quadranti. PRE-VENDITA L individuazione delle esigenze del cliente e delle relative soluzioni è spesso delegata a pochissimi super-esperti depositari della conoscenza relativa ai prodotti, alle possibilità tecnico - realizzative, ai prezzi. La progettazione delle parti speciali non può per definizione essere dettagliata ed è molte volte basata sull esperienza e sensibilità del già citato esperto. Anche le valutazioni sulle compatibilità delle varie opzioni, sulla possibilità tecnica di configurazione, sui vincoli realizzativi sono molte volte destrutturate e legate alla qualità del processo decisionale umano. Anche se la forza vendita è ragguardevole (rete di agenti, filiali/rappresentanze estere, personale dell azienda, ecc ) in molti casi l efficacia ed efficienza della vendita dipendono da pochissime persone, le sole che dispongono delle conoscenze in grado di costruire le parti fondamentali della soluzione. Gli strumenti informatici di supporto, quando presenti ( configuratori commerciali ), risolvono spesso solo gli aspetti più semplici della configurazione. Nei casi in cui apportano delle soluzioni, le parti più complesse risultano estremamente difficoltose da gestire e richiedono una quantità smisurata di parametri e di dati. La complessità intrinseca di questi strumenti e la mole di dati necessaria disincentiva spesso l utilizzo, anche perché i risultati ottenuti sono difficilmente controllabili e un piccolo errore nei dati di base o nella definizione delle regole può comportare il raggiungimento di risultati completamente sbagliati. ACQUISIZIONE ORDINI Le situazioni possono variare significativamente da azienda ad azienda. In alcuni casi, questa parte del processo è un atto quasi formale o comunque rivolto prettamente agli aspetti amministrativi. Non si presentano problematiche di gestione di complessità o 22 conoscenza in quanto queste vengono semplicemente demandate alle fasi successive. In altri casi invece è uno snodo significativo, dove tutto ciò che in pre-vendita è stato definito sommariamente deve trovare una specifica tecnica (individuazione del modello, dei componenti - accessori, ecc = distinta base del prodotto o sistema), ad eccezione, ovviamente, delle parti oggetto di progettazione specifica. Le competenze dei pochi esperti interessati in prevendita sono nuovamente vitali e possono talvolta costituire dei colli di bottiglia che comportano ritardi nella realizzazione e nella consegna del prodotto. Se gli esperti di questa fase sono diversi rispetto alla pre-vendita i vincoli sono ovviamente minori, ma il rischio di errate interpretazioni, di conflitti, di scelte diametralmente opposte rispetto alle ipotesi originarie, è sempre in agguato. PROGETTAZIONE Senza ripeterci possiamo osservare che si ritrovano gli stessi tipi di problematiche indicati nella fase di Acquisizione Ordini. PRODUZIONE Trattandosi di prodotti che in misura più o meno ampia differiscono da quelli precedentemente realizzati, la produzione è un primo banco di prova della qualità dei processi precedenti (fattibilità tecnica, vincoli, ecc ). Quanto meno precise e dettagliate sono state le definizioni dell esperto (o degli esperti) interessato dalle fasi precedenti tanto più probabile è la necessità di un suo intervento in corso di produzione (nuova rincorsa all esperto). Anche in questa fase, se per evitare la rincorsa a ritroso la soluzione viene individuata direttamente in produzione, i rischi di non conformità alle specifiche aumentano. INSTALLAZIONE L installazione, il collaudo e la messa in esercizio sono il secondo e definitivo banco di prova. Si possono presentare le stesse necessità e problematiche evidenziate in fase di produzione, con connessi rischi elevati di rifacimenti, rilavorazioni, necessità di adattamenti, ritardi, contestazioni.

4 Le aziende in grado di affrontare le sfide imposte dal mercato sono quelle che dispongono di un solido patrimonio di conoscenze e che, allo stesso tempo, sono in grado di renderlo fruibile lungo tutta la catena del valore Un SERVICE L assistenza post-vendita può costituire una situazione di elevata criticità sia in termini di diagnostica sia di individuazione delle soluzioni possibili. Se non sono conosciute le logiche fondamentali di individuazione dei problemi, le regole da seguire per sostituire componenti obsoleti con nuove parti oppure i vincoli e gli adattamenti necessari per rendere funzionante un ricambio, il ricorso ai pochi esperti è di nuovo indispensabile. LA SOLUZIONE Se queste possono essere alcune delle situazioni ricorrenti e le risposte che in modo quasi naturale le aziende possono trovare, esistono oggi approcci e strumenti che permettono di affrontare tali problematiche in modo nuovo e nel rispetto dei tempi imposti dal mercato. Tali soluzioni non trovano riscontro nei sistemi informativi tradizionali, neanche nei più completi e sofisticati che da alcuni anni sono classificati come sistemi ERP e CRM, tipicamente orientati a gestire grandi volumi di dati e ad automatizzare processi in cui le regole di funzionamento sono definite inizialmente e molte volte cablate nel software (con le ovvie conseguenze che ciò comporta a livello di manutenibilità ed estensione della conoscenza). Sono oggi disponibili strumenti basati sulla rappresentazione e sulla gestione della conoscenza che consentono l implementazione di sistemi esperti in grado di intraprendere processi decisionali complessi, capaci quindi di sostituire, anche se non sempre completamente, l esperto umano nelle fasi critiche sopra descritte, garantendo completezza, omogeneità, tempestività e disponibilità delle informazioni a tutta l organizzazione. Sistemi di questo tipo sono stati realizzati già da diversi anni, tuttavia, pur trovando applicazione in ambito accademico sperimentale, non potevano essere adottati in ambito business in quanto: i tempi di elaborazione erano decisamente lunghi; la definizione delle regole richiedeva competenze informatiche non indifferenti; questi sistemi operavano in propri ambienti autonomi e difficilmente potevano interagire con i data base aziendali. 23 Questi problemi possono essere ora superati, sia attraverso le nuove architetture e prestazioni dei sistemi hardware, sia con la creazione di ambienti di sviluppo e di gestione specificatamente concepiti per l utilizzo in ambito aziendale. Le prime applicazioni nel mondo dell impresa (tipicamente in aziende a commessa ) forniscono risultati eclatanti, variabili naturalmente da caso a caso, ma facilmente misurabili quali: ridotti tempi di predisposizione dell offerta (abbattimento in alcune situazioni da settimane a giorni o ore); riduzione degli errori e dei problemi in fase d ordine e di produzione; rimozione di vincoli e dipendenze da personale interno; minori interventi in fase di post-installazione; riduzione del time to market per i nuovi prodotti e per le nuove versioni; riduzione dell impegno staff pre-vendita; possibilità di vendita attraverso canali diversificati (ad esempio reti di vendita con elevata autonomia, e-commerce). esempio concreto di tali soluzioni è rappresentato da KNOWLEDGE BUILDER (vedere riquadro nella pagina successiva). Una dimostrazione del fatto che problemi che sembrano irrisolvibili possono essere affrontati a patto di investire con determinazione nella industrializzazione e nel rendere effettivamente fruibile ciò che a livello accademico è stato teorizzato e prototipato; un esempio di come l innovazione può essere introdotta ed applicata senza dover sconvolgere o rimpiazzare i sistemi informativi già esistenti. Un approccio nuovo, che pur riconoscendo la valenza (e la necessità!) dei sistemi ERP propone soluzioni specifiche e immediatamente utilizzabili a quei processi aziendali che possono incidere direttamente sulla redditività e sulla competitività. Per noi di DATA CONSULT Sistemi Informativi una conferma del nostro credo: L Information Technology ha ancora molto da esprimere per il mondo dell impresa se gli operatori sono in grado di cogliere la sfida di investire, di essere protagonisti nell applicare nuove teorie e metodologie, se si vogliono proporre come erogatori non di pura tecnologia ma di SOLUZIONI.

5 Soluzioni per l impresa Knowledge Management e competitività KNOWLEDGE BUILDER UN NUOVO APPROCCIO ALLA GESTIONE DELLA COMPLESSITÀ BASATA SUL KNOWLEDGE MANAGEMENT Realizzato da CINCOM e proposto da DATA CONSULT Sistemi Informativi Gestione della conoscenza LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ: Attraverso strumenti grafici utilizzabili da utenti senza competenze informatiche è possibile acquisire la conoscenza dagli esperti d azienda in termini di: Processo decisionale da intraprendere a fronte dei requisiti proposti quali caratteristiche e prestazioni richieste per il prodotto o il servizio Vincoli da valutare nella individuazione e progettazione della soluzione Possibili alternative applicabili Regole di dipendenza tra componenti diversi della soluzione (ad esempio parti obbligatorie in funzione di altre parti configurate) Regole per l identificazione delle soluzioni ottimali Evidenza delle decisioni che debbono essere intraprese dall operatore Suggerimenti da proporre all utente Warnings ed eccezioni da valutare Metodi di soluzione automatica di conflitti o di situazioni incoerenti nella configurazione del prodotto o servizio Utilizzo dei dati presenti nei sistemi gestionali e di progettazione Il sistema integra i servizi per poter utilizzare in modo completamente trasparente le informazioni presenti in altri sistemi (gestionali, progettazione, ecc..) quali: Anagrafiche prodotti Anagrafiche clienti Listini prezzi Distinte basi Cicli di lavorazione Componenti di prodotto Schede tecniche Disegni Immagini Produzione di preventivi, offerte, progetti Il sistema consente la definizione e la produzione di qualsiasi tipo di output, quali ad esempio: Bozze di preventivo Offerte commerciali Documentazione di progetto In tutti i documenti è possibile riportare i dati utilizzati nel processo di configurazione nonché i dati presenti nei sistemi esterni Generazione dati per i sistemi di gestione logistica e produzione Il processo di configurazione o progettazione implica in moltissimi casi la definizione di dati per i sistemi gestionali di produzione e di logistica. Questi dati possono essere rappresentati da: Distinte basi con struttura multilivello Cicli di lavorazione Ordini di produzione e assemblaggio Nuovi codici di assieme Documentazione tecnica Il sistema consente, attraverso la definizione di regole e parametri, la generazione di tali dati sia all interno del sistema che nei sistemi esterni Utilizzo diversificato È possibile definire modalità diverse e limitazione d utilizzo della stessa applicazione in funzione dei diversi utenti come, ad esempio: Utilizzo completo da parte di un responsabile interno all azienda che opera in modo integrato con gli altri sistemi (gestionale, progettazione) Utilizzo stand alone da parte di un venditore in viaggio Utilizzo limitato e specifico solamente per alcune funzioni da parte dei clienti attraverso una applicazione WEB Documentazione automatica Ogni decisione intrapresa o suggerita dal sistema può essere automaticamente documentata in termini di logiche, regole, vincoli e scelte adottati o valutati dal sistema. In questo modo è possibile conoscere il processo decisionale che ha determinato la soluzione, su quali elementi è stato basato e, infine, verificare costantemente che la base di conoscenza presente nel sistema sia completa e corretta. 24

6 Esempio di configurazione automatica In base ad un requisito in ingresso (portata) il sistema provvede a configurare una parte della macchina in funzione delle caratteristiche di altre parti già configurate. Rifiuta inoltre la configurazione se il requisito in ingresso non è compatibile con la configurazione di altri componenti. Dati utilizzati dal sistema esperto di configurazione Il sistema esperto nella configurazione di prodotto può utilizzare direttamente i dati presenti nel sistema gestionale quali le anagrafiche dei prodotti con le caratteristiche associate. 25

7 Esempio di output del sistema di configurazione - progettazione Generazione automatica della distinta base multilivello con relativa valorizzazione e alimentazione del sistema gestionale. Integrazione con altri sistemi Il sistema di configurazione rende fruibili dati tecnici, immagini e disegni presenti in sistemi esterni. 26

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Il ciclo di vita del software

Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Il ciclo di vita del software Definisce un modello per il software, dalla sua concezione iniziale fino al suo sviluppo completo, al suo rilascio, alla sua successiva evoluzione,

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni

Sistemi di supporto alle decisioni Sistemi di supporto alle decisioni Introduzione I sistemi di supporto alle decisioni, DSS (decision support system), sono strumenti informatici che utilizzano dati e modelli matematici a supporto del decision

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Il piano principale di produzione

Il piano principale di produzione Il piano principale di produzione Piano principale di produzione 1 Piano principale di produzione (Master Production Schedule) MPS pianifica le consegne di prodotto finito in termini di quantità e di data

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Che cos è la Qualità?

Che cos è la Qualità? Che cos è la Qualità? Politecnico di Milano Dipartimento di Elettrotecnica 1 La Qualità - Cos è - La qualità del prodotto e del servizio - L evoluzione del concetto di qualità - La misura della qualità

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1

IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1 1. Introduzione IMPORTANZA DELLE PREVISIONI TECNOLOGICHE NEI PROCESSI PRODUTTIVI 1 Ottobre 1970 Caratteristica saliente dell'epoca odierna sembra essere quella della transitorietà. E- spansione, andamento

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Corso di Estimo a.a. 2007-08 Docente Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi

Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Corso di Estimo a.a. 2007-08 Docente Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Corso di Estimo a.a. 2007-08 Docente Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi Microeconomia venerdì 29 febbraio 2008 La struttura della lezione

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI

IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI IL VANTAGGIO COMPETITIVO NEI SETTORI MATURI Cap. XII di R. Grant A cura di: Paola Bisaccioni INDICE Maturità e peculiarità dei settori maturi I fattori critici di successo L implementazione strategica

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli