Ora possiamo specificare la dimensione della casella di immissione dati.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ora possiamo specificare la dimensione della casella di immissione dati."

Transcript

1 1 di 6 17/04/ D'ora in poi, per maggiore chiarezza, scriverò solo quello che sta fra i due tag <FORM>. Tralascerò i tag head, body, title e form. Ovviamente nei tuoi documenti è necessario che questi tags ci siano. La più comune tipologia [TYPE] di immissione dati in un modulo [<INPUT>] è il semplice testo [TEXT]. <INPUT TYPE=TEXT> Ogni input ha bisogno di un nome [NAME]. <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS"> Quando un utente scrive nel modulo il suo indirizzo (ad esempio 1313 Mockingbird Lane), questo diventerà automaticamente il valore dell'input e verrà accoppiato con ADDRESS cosiscché il risultato finale, dopo aver fatto passare i dati attraverso il Mailto Formatter, sarà ADDRESS=1313 Mockingbird Lane. Se vogliamo possiamo assegnare un VALUE a piacere. <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS" VALUE="44 Cherry St"> In questo modo il valore 44 Cherry St sarà accoppiato automaticamente con il nome ADDRESS, a meno che l'utente non lo modifichi. Note- controlla bene di mettere le virgolette dove sono state specificate. Ora possiamo specificare la dimensione della casella di immissione dati. <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS" VALUE="44 Cherry St" SIZE=10> <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS" VALUE="44 Cherry St" SIZE=20> <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS" VALUE="44 Cherry St" SIZE=30> Come puoi vedere il valore di default è 20. Probabilmente già sai che il valore di default è il valore che viene assegnato ad una variabile se non è specificato alcun valore particolare. Andiamo avanti e leviamo VALUE="44 Cherry St". <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS" SIZE=30>

2 2 di 6 17/04/ Se vogliamo, possiamo specificare un numero massimo di caratteri da immettere. Ora prova a immettere più di 10 caratteri qui sotto! <INPUT TYPE=TEXT NAME="ADDRESS" SIZE=30 MAXLENGTH=10> Immagino che questa possibilità ti possa venire utile di tanto in tanto, ma a meno che tu non tema che qualcuno possa spedirti l'edizione completa della Sacra Bibbia via form, io non starei a perderci più di tanto tempo. Molto simile al TYPE=TEXT è il TYPE=PASSWORD. Si tratta esattamente della stessa cosa tranne per il fatto che vengono visualizzati degli asterischi al posto dell'input reale. Il browser poi ti spedirà i dati reali, solatnto che non li visualizzerà. <INPUT TYPE=PASSWORD> Ricorda che ad ogni <INPUT> deve essere associato un NAME. <INPUT TYPE=PASSWORD NAME="USER PASSWORD"> Gli attributi di SIZE, VALUE, e MAXLENGTH funzionano anche qui. A questo proposito, un <TAG> dice al browser di fare qualcosa. Un ATTRIBUTO sta dentro al <TAG> e specifica al browser come farlo. La prossima cosa che voglio mostrarvi sono i pulsanti di selezione e le caselle di scelta. I pulsanti permettono all'utente di scegliere una di diverse possibilità. Le caselle di scelta gli permettono di scegliere una o più fra tutte le opzioni possibili. Tanto per iniziare costruiamo qualche pulsante. Ora aggiungiamone altri due. Hmmm... Credo sia meglio mettere un interruzione di linea fra l'una e l'altra. <BR> <BR> <P>

3 3 di 6 17/04/ Nota che ciascun input ha lo stesso nome. La ragione ti sarà chiara molto presto. A ciascuno dei pulsanti va assegnato un valore [VALUE]. <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Ed"><BR> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Rick"><BR> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Tom"><P> Ora contrassegnamo ciascun pulsante. <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Ed"> <BR> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Rick"> <BR> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Tom"> <P> E' anche possibile modificare questi contrassegni utilizzando i codici HTML. I tuoi pulsanti adesso sono praticamente pronti. Puoi abbellire un po' il tutto aggiungendo una frase prima dei pulsanti e, se vuoi, scegliere uno dei pulsanti come default (opzionale). Who is your best friend?<br> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Ed" CHECKED> <BR> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Rick"> <BR> <INPUT TYPE=RADIO NAME="BEST FRIEND" VALUE="Tom"> <P> Who is your best friend? L'utente ovviamente può selezionare solo 1 opzione. La sua scelta ti sarà spedita come coppia nome/valore. BEST FRIEND=Ed (o uno qualsiasi dei pulsanti scelto). Costruire delle Caselle di Scelta è all'incirca la stessa cosa. Cominciamo con: <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Ed"> Aggiungiamone altre tre ma stavolta diamo a ciascuna un NAME differente. (Puoi anche aggiungere degli a capo se preferisci) <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="ED"><BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Rick"><BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Tom"><BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="BM"><P>

4 4 di 6 17/04/ Ogni casella ha lo stesso VALUE. <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="ED" VALUE="YES"><BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Rick" VALUE="YES"><BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Tom" VALUE="YES"><BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="BM" VALUE="YES"><P> Nota- nelle Caselle di Scelta il NAME cambia e il VALUE rimane sempre lo stesso, mentre con i Pulsanti il VALUE cambia e il NAME rimane sempre uguale. Non arrabbiarti, anche il mio povero cervelletto è molto confuso. Questo è il motivo per cui mi affido moltissimo alle guide di HTML (Pensavi forse che contenessi tutta questa scienza nella mia scatola cranica?? HA!) OK, contrassegnamo ciasuna casella. <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="ED" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Rick" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Tom" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="BM" VALUE="YES"> Meisterburger<P> Meisterburger Infine, magari vorresti aggiungere qualcosetta prima delle tue caselle e forse anche assegnare qualche valore di default. Naturalmente solo se ne hai voglia. Which of these guys are your friends?<br> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="ED" VALUE="YES" CHECKED> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Rick" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Tom" VALUE="YES" CHECKED> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="BM" VALUE="YES"> Meisterburger<P> Which of these guys are your friends? Meisterburger L'utente può scegliere 1, 2, nessuna o tutte le possibili opzioni. La scelta effettuata ti verrà inviata come coppie nome/valore... Ed=YES Tom=YES (o qualunque cosa venga scelta. Se la scelta è NESSUNA, non ti viene mandato niente)

5 5 di 6 17/04/ In questo momento mi sovviene una domanda... Come faccio se voglio fare tre domande diverse sullo stesso gruppo di persone? Signore e Signori, sedetevi che ve lo mostro in un minuto! Which of these guys are your friends? you lend money to? you trust with your sister? In un singolo form è bene che non si ripetano mai gli stessi NAME. Dunque, in questo caso, meglio usare un nome diverso per ciascuna domanda. Quando dico mai, non intendo che se lo farai il tuo computer si pianterà irrimediabilmente... alla peggio ti si incasinerà il browser, o il parser (Mailto Formatter è un parser), o lo script CGI. O forse si incasinerà il poveraccio che dovrà cavare un senso logico dal form che ha ricevuto. Ecco qui il codice HTML per le tre domande. I Tags di tabella [<TABLE>] sono in verde. Servono solo per migliorare l'aspetto generale, non hanno alcuna influenza sul form. Se per caso hai bisogno di una rinfrescata sulle tabelle, allora fai un salto dal Table Tutor. <CENTER> <TABLE WIDTH=600 BORDER=1 CELLSPACING=1><TR> <TD WIDTH=199> Which of these guys are your friends?<br> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Friend?..Ed" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Friend?..Rick" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Friend?..Tom" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Friend?..BM" VALUE="YES"> <P> </TD> <TD WIDTH=200> you lend money to?<br> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Lend money?...ed" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Lend money?...rick" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Lend money?...tom" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Lend money?...bm" VALUE="YES"> <P> </TD> <TD WIDTH=199> you trust with your sister?<br> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Date sister?...ed" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Date sister?...rick" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Date sister?...tom" VALUE="YES"> <BR> <INPUT TYPE=CHECKBOX NAME="Date sister?...bm" VALUE="YES"> <P> </TD> </TR></TABLE> </CENTER> Facciamo finta che un utente selezioni queste caselle...

6 6 di 6 17/04/ Which of these guys are your friends? you lend money to? you trust with your sister?...in questo caso ti verranno inviati i le seguenti coppie di nome/valore. Friend?..Ed=YES Friend?..Rick=YES Friend?..Tom=YES Lend money?...tom=yes Lend money?...bm=yes Date sister?...ed=yes Date sister?...tom=yes Date sister?...bm=yes Mica male, no?! <--BACK NEXT--> Introduzione Indice

ESEMPI DI FORM (da www.html.it)

ESEMPI DI FORM (da www.html.it) ESEMPI DI FORM (da www.html.it) Vediamo, nel particolare, tutti i tag che HTML 4.0 prevede per la creazione di form. Questo tag apre e chiude il modulo e raccoglie il contenuto dello stesso,

Dettagli

Interazione con l utente : i moduli.

Interazione con l utente : i moduli. Interazione con l utente : i moduli. Nelle lezioni fin qui riportate, non abbiamo mai trattato l input di utente. Nelle applicazioni web, l input dell utente si acquisisce tramite i moduli (o FORM) HTML.

Dettagli

Strumenti a disposizione

Strumenti a disposizione FORM Strumenti a disposizione L'HTML visto fino ad ora permette di descrivere solo documenti statici e passivi Colori, immagini, testi, etc... L'utente può solo interagire con i link Non sempre questo

Dettagli

Lezione nr. 5. Per creare un modulo è necessario avere delle conoscenze di base del linguaggio HTML. Niente di difficile ovviamente!

Lezione nr. 5. Per creare un modulo è necessario avere delle conoscenze di base del linguaggio HTML. Niente di difficile ovviamente! Lezione nr. 5 >> Come creare un modulo Web I moduli web sono delle strutture fondamentali per ogni sito web e la loro conoscenza ti permetterà di risolvere almeno il 60% delle problematiche di gestione

Dettagli

04/05/2011. Lezione 6: Form

04/05/2011. Lezione 6: Form Lezione 6: Form In alcuni documenti HTML può essere utile creare dei moduli (form) che possono essere riempiti da chi consulta le pagine stesse (es. per registrarsi ad un sito). Le informazioni sono poi

Dettagli

HTML HTML. HyperText Markup Language. Struttura di un documento. Gli elementi essenziali di un documento HTML sono i seguenti TAG: ...

HTML HTML. HyperText Markup Language. Struttura di un documento. Gli elementi essenziali di un documento HTML sono i seguenti TAG: <HTML>... HTML HyperText Markup Language Struttura di un documento HTML Gli elementi essenziali di un documento HTML sono i seguenti TAG: ... ... ... Struttura di un documento

Dettagli

Manuale HTML-CSS ISISS Carafa Mazzarino Prof. Rocco Tabbì

Manuale HTML-CSS ISISS Carafa Mazzarino Prof. Rocco Tabbì Una Premessa... 3 1. Le sezioni di un documento HTML e ... 3 2. Intestare il documento ... 4 3. Il tag body BODY... 5 3.1. BGCOLOR... 5 3.2. BACKGROUND... 7 3.3. TEXT... 7 3.4. LINK...

Dettagli

I Tag dell html. Parte quarta

I Tag dell html. Parte quarta I Tag dell html Parte quarta Le Form I moduli, o form, rendono interattive le pagine Web. Per creare un elemento modulo si usa il tag:

Dettagli

Sicurezza Protezioni in una pagina Web

Sicurezza Protezioni in una pagina Web Pagina 1 di 7 Sicurezza Protezioni in una pagina Web HTML è un linguaggio che consente di presentare informazioni in pagine di formato predefinito e accattivante. Quando non si hanno a disposizione informazioni

Dettagli

DURANTE LA NAVIGAZIONE NEI SITI WEB I VISITATORI NON SOLO POSSONO CONSULTARE INFORMAZIONI STATICHE

DURANTE LA NAVIGAZIONE NEI SITI WEB I VISITATORI NON SOLO POSSONO CONSULTARE INFORMAZIONI STATICHE MODULI O FORM DURANTE LA NAVIGAZIONE NEI SITI WEB I VISITATORI NON SOLO POSSONO CONSULTARE INFORMAZIONI STATICHE ADATTE ALLA LETTURA MA POSSONO SVOLGERE UN RUOLO ATTIVO NEI CONFRONTI DI UNA PAGINA WEB

Dettagli

Lezione 6: Form 27/04/2012

Lezione 6: Form 27/04/2012 Lezione 6: Form In alcuni documenti HTML può essere utile creare dei moduli (form) che possono essere riempiti da chi consulta le pagine stesse (es. per registrarsi ad un sito). Le informazioni sono poi

Dettagli

Laboratorio Progettazione Web PHP e FORMs HTML. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2013/2014

Laboratorio Progettazione Web PHP e FORMs HTML. Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2013/2014 Laboratorio Progettazione Web PHP e FORMs HTML Andrea Marchetti IIT-CNR andrea.marchetti@iit.cnr.ita 2013/2014 Struttura Applicazioni Web Browser Web HTTP Server Web API Dati Presentation Application Storage

Dettagli

WWW (World Wide Web)!& ( # %% (*0 #,% )0#1( &#"#2

WWW (World Wide Web)!& ( # %% (*0 #,% )0#1( &##2 ! "#$" %% $"$&&"'& $%%& $'&( ) *+&, ) && *+ ( -./ WWW (World Wide Web)!& ( # (&%#(!(&&( %% (*0 #,% )0#1( &#"#2 Siti Web pagine Web: documenti pronti per essere registrati su un server Internet residenza

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 9. HTML Parte II Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Scienze

Dettagli

Introduzione. Le pagine web sono scritte in HTML un semplice linguaggio di scrittura. HTML è la forma abbreviata di HyperText Markup Language

Introduzione. Le pagine web sono scritte in HTML un semplice linguaggio di scrittura. HTML è la forma abbreviata di HyperText Markup Language HTML 05/04/2012 1 Introduzione Le pagine web sono scritte in HTML un semplice linguaggio di scrittura. HTML è la forma abbreviata di HyperText Markup Language L'ipertesto è semplicemente un testo che funziona

Dettagli

Per accedere clicca su START o AVVIO (in basso a sinistra sul tuo schermo), poi su PROGRAMMI, ACCESSORI e infine su BLOCCO NOTE.

Per accedere clicca su START o AVVIO (in basso a sinistra sul tuo schermo), poi su PROGRAMMI, ACCESSORI e infine su BLOCCO NOTE. Cos'è l'html HTML è una sigla che viene da una frase inglese che vuol dire: " Linguaggio di contrassegno di ipertesti" (Hyper Text Markup Language) L'Html non è un vero e proprio linguaggio di programmazione,

Dettagli

Lezione nr. 8. Allora ecco come fare per recuperare le ultime tre tipologie di campo che ci sono rimaste da vedere.

Lezione nr. 8. Allora ecco come fare per recuperare le ultime tre tipologie di campo che ci sono rimaste da vedere. Lezione nr. 8 Ciao e benvenuto all ultima lezione del corso base. Innanzitutto voglio complimentarti con te per essere arrivato fino a qui. E stato un percorso un po duro e sei stato bravo nel superare

Dettagli

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Terza parte: Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. **********

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Terza parte: Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. ********** Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Terza parte: Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. ********** Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. Nota bene, al fine di avere anche

Dettagli

INTRODUZIONE ALL HTML

INTRODUZIONE ALL HTML INTRODUZIONE ALL HTML LE REGOLE GENERALI Di seguito, sono raccolti i tag html (comandi) di uso più frequente per la formattazione dei testi e la gestione di una pagina web all interno del nostro sistema

Dettagli

Appunti su ASP (Active Server Pages)

Appunti su ASP (Active Server Pages) Client Client Appunti su ASP (Active Server Pages) Che cosa è ASP Un server web è un computer che contiene tutte le pagine web di un determinato sito web. In tale computer è installato un software che

Dettagli

1) Il client(browser utilizzato) invia al server i dati inseriti dall utente. Server

1) Il client(browser utilizzato) invia al server i dati inseriti dall utente. Server 2) Il Server richiama l'interprete PHP il quale esegue i comandi contenuti nel file.php specificato nell'attributo action del tag form creando un file HTML sulla base dei dati inviati dall utente 1) Il

Dettagli

Il linguaggio HTML - Parte 3

Il linguaggio HTML - Parte 3 Corso IFTS Informatica, Modulo 3 Progettazione pagine web statiche (50 ore) Il linguaggio HTML - Parte 3 Dott. Chiara Braghin braghin@dti.unimi.it Addenda Vedi tabella caratteri speciali Vedi file caratteri_speciali.html

Dettagli

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati.

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati. I FORM Che cosa sono e che caratteristiche hanno Un form contiene molti oggetti che permettono di inserire dati usando la tastiera. Tali dati verranno poi inviati alla pagina php che avrà il compito di

Dettagli

HTML INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO

HTML INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO HTML INFORMATICA PER LE APPLICAZIONI ECONOMICHE PROF.SSA BICE CAVALLO Introduzione 2 HTML è l'acronimo di Hypertext Markup Language ("Linguaggio di contrassegno per gli Ipertesti") e non è un linguaggio

Dettagli

Dott.ssa Adriana Pietramala

Dott.ssa Adriana Pietramala Corso di Informatica Laurea Triennale - Comunicazione&Dams Dott.ssa Adriana Pietramala a.pietramala@mat.unical.it Riferimenti Sito del corso: Manuale PHP http://www.php.net/download-docs.php Editor di

Dettagli

Cimini Simonelli - Testa

Cimini Simonelli - Testa WWW.ICTIME.ORG HTML Manuale introduttivo al linguaggio HTML Cimini Simonelli - Testa v.2-11/01/2008 Sommario Introduzione... 3 Formattazione della pagina... 4 Inserire un colore di sfondo... 4 Inserire

Dettagli

Lezione nr. 7. >> Come posso recuperare un valore da un campo TEXT?

Lezione nr. 7. >> Come posso recuperare un valore da un campo TEXT? Lezione nr. 7 >> Come posso recuperare i valori di un modulo web? Siamo finalmente giunti alla lezione che inizierà ad introdurti nel mondo della programmazione web avanzata. Niente di difficile, ovviamente,

Dettagli

Questo é il link all altra pagina

<a href= page2.html > Questo é il link all altra pagina </a> <a href= page2.html > <img src= lamiaimmagine.jpg/> </a> Tutorial 4 Links, Span e Div È ora di fare sul serio! Che ci crediate o no, se sei arrivato fino a questo punto, ora hai solo bisogno di una cosa in più per fare un sito reale! Al momento hai una pagina

Dettagli

Richiami sugli elementi del linguaggio HTML

Richiami sugli elementi del linguaggio HTML Richiami sugli elementi del linguaggio HTML Un documento in formato Web può essere aperto con un browser, attraverso un collegamento a Internet oppure caricandolo dal disco del proprio computer senza connettersi

Dettagli

http://gifts.freebiejeebies.co.uk/408136

http://gifts.freebiejeebies.co.uk/408136 Ciao, Stai per scoprire esattamente, passo dopo passo, come ricevere gratis iphone 4 ( o qualsiasi altra cosa, come vedrai tra un attimo ) ad un prezzo eccezionale: solo 12 Euro. Sarai d'accordo sul fatto

Dettagli

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE!

DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! DA IPSOA LA SOLUZIONE PER COSTRUIRE E GESTIRE IL SITO DELLO STUDIO PROFESSIONALE! 1 Web Site Story Scoprite insieme alla Dott.ssa Federica Bianchi e al Dott. Mario Rossi i vantaggi del sito internet del

Dettagli

GUIDA ALL HTML. Creato da SUPREMO KING

GUIDA ALL HTML. Creato da SUPREMO KING GUIDA ALL HTML Creato da SUPREMO_KING 1 PREMESSE L html è il linguaggio fondamentale attraverso il quale è possibile creare delle semplici pagine web. L html non è un linguaggio di programmazione ma un

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

AconResponder. Autoresponder, Newsletter e Mail Marketing

AconResponder. Autoresponder, Newsletter e Mail Marketing AconResponder Autoresponder, Newsletter e Mail Marketing Requisiti Tutto quello di cui avete bisogno è un server che supporti il linguaggio PHP, un database MySQL, ed i cron job. Tutto ciò di cui hai bisogno

Dettagli

Linguaggio HTML (2) Attributi di Per variare lo stile di carattere rispetto al default, si possono utilizzare tre attributi:

Linguaggio HTML (2) Attributi di <FONT> Per variare lo stile di carattere rispetto al default, si possono utilizzare tre attributi: Linguaggio HTML (2) Attributi di Per variare lo stile di carattere rispetto al default, si possono utilizzare tre attributi: SIZE= numero per modificare le dimensioni Es:

Dettagli

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Chi può riuscire a creare pagine HTML? La realizzazione di pagine web non eccessivamente sofisticate è alla portata di tutti, basta

Dettagli

JAVASCRIPT. Tale file è associato alla pagina web mediante il tag